Malvageddon #9 – Gilli e Beatrice Borromeo

Ce l’avete mica presente Beatrice Borromeo, la nipote piccola ed erede (intellettuale – cof cof – e morale – aricof) di quella oca giuliva mummificata della Marta Marzotto?

Sì, la Beatrice che poveretta ogni puntata di Anno zero che passa ti viene quasi da rivalutare l’ormai mitico Bellucci pensiero. Sì sì, lei, la pischella con il musino sperduto e inespressivo (non fosse per quella posa “addolorata à-la Fantozzi“, sfoderata nei momenti di indignazione massima, che le riesce così bene), lei che si è imparata la lezioncina di banalità a memoria e la snocciola in modo tanto disinvolto, ehm, che pare l’italiano se lo sia imparato soltanto pochi mesi fa. Lei, bravi, quella con la zeppola: avete presente?

Fa da testimonial ad una azienda (anzi no, scusate, ad una “luxury fashion company”) che si chiama Gilli, ed è stata fondata nel 2001 da Giulia Ligresti, che non ci scommetterei ma potrebbe essere figlia del noto tangentopolino Salvatore Ligresti. A leggere della “mission” aziendale, saremmo davanti niente meno che ad un “life concept“, che fa un po’ di tutto, dai gioielli all’intimo all’arredamento, e tutto rigorosamente made in italy, oh, che è un punto di vanto per loro: e, sono sicurissima, si avvalgono di “orafi e artigiani” ben remunerati e sotto contratto, non certo di quelli che lavorano in nero nei garage e nelle cantine di qualche periferia terronense (d’altra parte la Borromeo è una che si indigna, che ci tiene il broncio, alle ingiustizie sociali).

Ovviamente, vista anche la levatura del testimonial, il cliente di Gilli deve essere un tipo esigente, uno “con profondi interessi culturali“. Chi altri, se non un profondo conoscitore di Storia dell’Arte, potrebbe infatti acquistare e portare in spalla con la giusta naturalezza queste borse:

E chi se non un iscritto a qualche prestigioso tennis club potrebbe apprezzare la finezza di queste tenere e divertenti riproduzioni in scala:

Senza contare le borse delle altre collezioni, deliziose, come quelle con gli animaletti spezzati in due, così con l’amichetta durante lo struscio in via Condotti potete giocare a chi c’ha la testa e chi il culo della Giraffa (o del Bassotto, che è uguale identico a quello della contessina Pucci, pensa!), oppure la borsa infiocchettata che (ideona!) sembra un regalo ancora non scartato (chissà che sorprese contiene, uuuu!), o la borsa con Babbetto Natale (caro babby questo anno vorrei tanto…. uhm… un satellite artificiale, tutto mio! e rosa!), o anche la borsa che ha tutto l’aspetto di un pene (coi peli e i testicoli, pure) ma tanto nessuno se n’è accorto.

Su pantaloni e t-shirt c’è poco da dire. E’ tutto molto banale, sembrano le cose che si comprano sui siti internet di capi standard da personalizzare: soltanto che qui ve li hanno personalizzati loro della Gilli, con la paperetta cieca o il pinguino cieco o la giraffa e così via, noiose varianti sullo stesso tema (vale a dire: uno degli animaletti). Per i jeans uguale, sbadiglio. Ancora meno interessanti i gioielli, che sembrano fatti per femmine di età non superiore ai dieci anni, e tra i quali spiccano gli ormai insopportabili braccialetti con pendaglietti alla Simona Ventura, l’apice massimo della burinaggine, con le solite paperette, fiorellini, quadretti, opossum e chi più ne ha eccetera. Al contrario, menzione d’onore per un vero colpo di genio: la home collection, che presenta una serie di pouff uno più brutto dell’altro, tra cui spicca in originalità sicuramente quello decorato con strisce di documenti tagliuzzati, forse ispirato alle vicende giudiziarie di Salvatore Ligresti.

E alcune, ultime chicche sulla Gilli.

Si dicono molto impegnati nel sociale, e certo, perché la Gilli “utilizza il lusso, che rappresenta e crea, per comunicare e dare vita ad iniziative di carattere benefico.” Tra le altre cose, oltre ad una linea di borse creata apposta con la collaborazione di Milano Young (ah, se cliccate e visitate il sito, no, non sono ex ragazzi di Amici, no, sono Barbara Berlusconi, Geronimo La Russa, Francesca Versace e amichetti vari), i cui ricavi vanno ad aiutare gli studenti meritevoli della Guinea Bissau (e gli Esquimesi? perché nessuno si preoccupa degli Esquimesi?), a parte questo, nel 2003, la Gilli si è “schierata nettamente” contro la liberalizzazione delle droghe leggere (immagino in favore della liberalizzazione di quelle pesanti) lanciando la collezione “No Marija Bag”. E non solo, hanno pure collaborato col nuovo corso FIAT, quello del fashion rilancio capeggiato dal bulletto, per tirarne fuori cosa, non ho capito, ma qualcosa che secondo loro sarebbe “ben presto diventato oggetto del desiderio”. Eh? Cosa? Come? Quando?

108 commenti

gnocca senza cervello
Jo

Commento #1 di Anonimo
maggio 27th, 2017 @ 4:15 am

la meglio gioventù, insomma.

Commento #2 di Rebeca
novembre 15th, 2006 @ 11:12 pm

Betty quando tiri fuori dal cilindro certi post mi viene voglia di mandarti un bacio virtuale, guarda, se la cosa non sembrasse sconveniente in sommo grado :/ E’ tutto perfetto e non trovo nulla da aggiungere. Soltanto a proposito del Bellucci pensiero, che anche io adoro, quel video che hai linkato mi ha dato una grandissima soddisfazione, perché ogni volta che la sento Monica mi viene voglia di schiaffeggiarla, e in quel video tutta scorticata com’è, sembra che il lavoro l’abbia già fatto qualcun altro… :)
Luca

Commento #3 di Luca
novembre 15th, 2006 @ 11:20 pm

Betty, un piccolo appunto: per le splendide felpe Fiat la colpa è di un’altro marchio (opppardon, brand), ovvero Hydrogen (gli stessi delle felpe con lo stemma Savoia, e ci siamo capiti); per le altrettanto meravigliose scarpe firmate Fiat, il, ehm, merito va alla Sabelt. Il post sulla B.B. comunque ci voleva proprio :)

Commento #4 di elistardust
novembre 15th, 2006 @ 11:28 pm

Elistardust, grazie, hai ragione. Avevo frainteso questa frase, che si trova sul sito “Il marchio FIAT vintage degli anni ’30 è stato apposto a prodotti moda esclusivi a firma GILLI che ben presto sono diventati oggetti del desiderio.”
Non ho idea di cosa abbiano fatto per la Fiat (m’era venuto immediato il collegamento con le felpe, che qualcuno, in effetti, s’era pur messo), e non voglio saperlo! :-)

Commento #5 di Betty Moore
novembre 15th, 2006 @ 11:32 pm

io penserei alla paperetta…sara un richiamo esplicito ai testimonial…ed è cieca perche si vergognava di riprodurre il broncio di BB?….stana certe volte la vita!!!!

Commento #6 di gemma
novembre 16th, 2006 @ 12:15 am

quelle borse con i quadri famosi e i campi da gioco sono simpatiche :D però non le indosserei mai, sono troppo particolari per poterle abbinare senza risultare malve pacchiane

Commento #7 di Roibèard
novembre 16th, 2006 @ 12:38 am

d’accordissimo con Roibeard…quelle coi quadri possono anche risultare simpatiche, ma non penso ne indosserei mai una.

Commento #8 di idraelen
novembre 16th, 2006 @ 8:23 am

Io ho visto in un negozio, e mi piaceva:):):) quella coi sette nani:):):) non la comprerei mai, ma i miei figli si sarebbero divertiti un sacco

Commento #9 di pesca
novembre 16th, 2006 @ 8:53 am

guarda sulla marzotto nn ci siamo ,lei è simpatica, la becco a volte alle fiere vintage e mi sembra una mummia in gamba..sulla nipotastra..beh altro discorso..parla in un modo che nn capisco..sembra snob ma rileva solo difetti di dizione…e poi vabbè io di gilli presi1borsa 6anni fa, quando eran ancora normali…poi degeneraron,..quasi peggio di braccialini

Commento #10 di emma
novembre 16th, 2006 @ 9:07 am

uh la borsa con l’urlo di Munch è caruuccia!! ^^ Se solo non costasse un patrimonio (immagino) me la prenderei anche!
Il pouff è osceno…x le borse spezzate in due non è che sono “avanti-retro”???

Commento #11 di AnimaGotica
novembre 16th, 2006 @ 9:19 am

quello borse sono una vergogna

Commento #12 di ELMANCO / Stefano Ricci
novembre 16th, 2006 @ 9:40 am

ma a me quelle borse piacciono, e’ proprio il tipo di borsa che rientra nei miei acquisti di fantasia.
Poi nella realta’ porto sempre lo zainetto perche’ mi trovo bene solo con quello

Commento #13 di silvia
novembre 16th, 2006 @ 9:49 am

credo che il conributo della gilli al marchio fiat siano delle borse-cubo (insomma della stessa forma di quelle coi quadri) col marchio suddetto, non particolarmente brutte ma taroccabilissime e sinceramente non è che muoia dal desiderio di averne una….
Betty sei veramente un mito, adoro la tua voglia di “approfondimento”. Io di fronte al marchio Gilli ho detto solo “ma che schifo…”, tu mi hai fatto scoprire un mondo (la connection con Milano young….stupenda!)
In quanto al broncio BB style secondo me in un rigurgito di saggezza pensava alla bruttezza di quel bracciale e di quanto fosse cafone indossarne uno…..

Commento #14 di ivelise
novembre 16th, 2006 @ 10:14 am

ah mi è venuto in mente un passo del mio libro preferito (I love shopping….mica cotiche) Becky come sempre sommersa dai debiti, cerca di spillare dei soldi al suo ricchissimo corteggiatore inventandosi un fondo a favore dei violinisti del malawi….ecco la milano young la vedrei impegnata in una cosa molto simile!

Commento #15 di ivelise
novembre 16th, 2006 @ 10:19 am

date 1 occhiata..
http://www.moncler.it/it/collezioni/ai0607/donna/default.content

Commento #16 di adelaide
novembre 16th, 2006 @ 10:21 am

una domanda:ma B.B si mette questa robaccia, ma chi compra questi capi ?non ne ho mai visti ! in giro!se essere giovani e chic vuol dire essere come questa ragazzotta,voglio essere vecchia e malvestita per sempre…

Commento #17 di lilith
novembre 16th, 2006 @ 10:38 am

dovete assolutamente guardare il link proposto da adelaide…il modello sorbet e il modello chamonix non li avrei messi neanche a 6 anni!!! con quello che costano i moncler potevano sforzarsi di fare qualcosa di guardabile…

Commento #18 di Grace
novembre 16th, 2006 @ 10:49 am

Scusate il lato ludico, ma costano molto stè borse?

Commento #19 di kimmi
novembre 16th, 2006 @ 11:02 am

i capi sul link proposto da adelaide sono ingurdabili! cliccateci sopra e capirete!ma io dico…va bhe ke un giubbotto cosi (multicolor) nn se lo comprerà nessuno (spero!) ma è da notare il cattivissimo gusto di ki l’ha disegnato e prodotto.

Commento #20 di Krizia
novembre 16th, 2006 @ 11:04 am

Come hanno potuto dimenticare la borsa con il campo da golf? Mi sento indignata…

Commento #21 di Fa
novembre 16th, 2006 @ 11:30 am

Aiuto!!!
Troppo fashion-trash tutto insieme!
La borsa con l?ultima Cena è semplicemente rivoltante. Non che quella con il campo da tennis sia migliore, intendiamoci…

Commento #22 di phoebe
novembre 16th, 2006 @ 11:30 am

per kimmi: dipende cosasi intende per molto, ma dal mio punto di vista 600e per una borsa pure abbastanza brutta si sono molto :)))
con quella cifra ci posso comprare delle discrete borse :)

Commento #23 di Clo
novembre 16th, 2006 @ 11:32 am

tremendi i moncler di quel colore! ma nemmeno a mia figlia (a suo tempo…non è ancora il momento XD) glielo metterei! blah!!! (tra l’altro mi sembrano fatti di quello splendido materiale che dopo 3 utilizzi è già tutto bello e che tagliato. spero di sbagliarmi)

Commento #24 di AnimaGotica
novembre 16th, 2006 @ 11:34 am

Grazie Clo, si 600 euro per queste borse sono decisamente eccessivi!
Riguardo al marchio incoronato (occhiali da sole e maglie) dei Savoia lanciato dal principe Filiberto… nessuno dice nulla?! ;-)

Commento #25 di kimmi
novembre 16th, 2006 @ 11:41 am

costassero 50 euro si potrebbe anche pensare di comprarle ste borse simpatiche :) ma i 600 euro mi frenano all’istante….riguardo al tessuto, animagotica, spero vivamente che non siano davvero di quelle borse che dopo 3 usi si spaccano in due!! :) altrimenti sarebbe una follia ancora + grossa spendere 600 euro (600 euro!!! vi rendete conto!! c’è gente che ci campa un mese con 600 euro….)

Commento #26 di Roibèard
novembre 16th, 2006 @ 12:21 pm

Roibeard io mi riferivo al tessuto del Moncler…ma visto quanto costano le borse…beh certo speriamo che siano resistenti anche quelle!!!

A me gli occhiali da sole sponsorizzati dal Principe Sottaceto non dispiacevano. Poi ho visto i prezzi…

Commento #27 di AnimaGotica
novembre 16th, 2006 @ 12:26 pm

ah il moncler! costicchia pure quello se non erro :| cmq non so se tu/voi altri avete notato ma un sacco di cose molto costose a volte sembrano avere dei tessuti normalissimi e x nulla pregiati cosicchè il prezzo secondo me è giustificato solo dal marchio…o forse sono io che me ne intendo molto poco? certo, mi è anche capitato il contrario (ad es. il cappotto di CK che mi dura anni senza rovinarsi un minimo)….però quelle borse sembrano di…plastica :S

Commento #28 di Roibèard
novembre 16th, 2006 @ 12:29 pm

Esprimete lo stesso giudizio sulle borse di Braccialini? Vedendole in vetrina le ho trovate simpatiche.
Con un abbigliamento sobrio potrebbero essere un dettaglio scerzoso (altrimenti si finisce col prendersi troppo sul serio, non trovate?).
Certo che per quella cifra, ammesso che si voglia/possa spendere, si finisce a comprare qualcosa di più classico.

Commento #29 di brunilde
novembre 16th, 2006 @ 12:59 pm

Brunilde sono d’accordo con te. Le borse scherzose, in questo caso quelle che riproducono i quadri perchè quelle coi campi da gioco mi sembrano un po’ eccessive, a parer mio con un abbigliamento sobrio sono simpatiche, scherzose appunto. La cifra, invece, scherza molto meno.

Commento #30 di Scarlet2
novembre 16th, 2006 @ 1:31 pm

andate sul sito d braccialini..poi cliccate su braccialini e vedete la produzione ..borse a forma di; rana, lanterna, telefono, casetta(in2 versioni) macchinina, fiore gigante….costeranno meno…ok…ma come si portano???io le ho viste addosso solo alla ruta

Commento #31 di emma
novembre 16th, 2006 @ 1:37 pm

Betty, sei troppo una grande. E dici cose verissime, senza indorare la pillola, adoVo il tuo cinismo! Passando al post: mi fa schifo tutto ( un applauso speciale al puff per ex-galeotti e alla borsa-pene, forse l’hanno pensata per le pornostar d’avanguardia?)però le borse con l’animale a metà non le disprezzo completamente, e mi piace pure quella con il vaso di fiori di Van Gogh…

Commento #32 di antonella
novembre 16th, 2006 @ 1:39 pm

Betty, sei troppo grande, condivido tutto, riga per riga… salvo solo le borsette con gli animali a metà e quella col vaso di fiori (Van Gogh?). Un applauso al genio che ha inventato la borsa-pene e il puff per galeotti nostalgici, giurerei che è lo stesso, visto la mania delle frange ornamentali… puah!

Commento #33 di antonella
novembre 16th, 2006 @ 1:50 pm

E’ da molto tempo che ogni giorno passo da questo situzzo per leggere i mitici post della Betty Moore.
COMPLIMENTI PER IL SITO!!!!
Solitamente, anzi sempre non commento mai, ma questa volta nel post c’è una cosa che mi ha dato abbastanza fastidio.

Mi innervosisce il fatto che ci sia sempre in giro la parola “terrone” per identificare le persone che abitano al sud Italia.
Ci tengo a precisare che le fabbriche da te citate non esistono solo dalle nostre parti, ma sono sparse un pò in giro per tutta Italia.

Non mi sarei aspettata un disprezzamento tale.

Commento #34 di Elly
novembre 16th, 2006 @ 2:26 pm

La mia prof di storia dell’arte ce la vedrei con la borsetta con un quadro XD

Commento #35 di Cuby
novembre 16th, 2006 @ 2:57 pm

le borse sono bellissime!a parte quella con l’ultima cena…

Commento #36 di ila
novembre 16th, 2006 @ 2:58 pm

Però l’urlo di Munch me lo comprerei ^^ Il resto del pezzo è fantastico!

AnimaGotica: A me il tessuto del Moncler sembra tanto uno dei sacchi neri per la pattumiera .__. poi quella cosa farebbe sembrare obeso pure uno stuzzicadenti…mi sorprende che esista gente a cui piace .__.

Commento #37 di Claudia
novembre 16th, 2006 @ 3:11 pm

elly, anche io sono “terrona” (sono sarda), ma penso che terrone possa anche essere uno “del nord”. si può benissimo essere terroni dentro, di mentalità. concordi? io non mi sento terrona e la cosa non mi tange, anche perchè penso (e spero) che in questo sito Betty utilizzi la parola in questa accezione, non nel senso prettamente geografico…..mi sbaglio betty?

Commento #38 di Roibèard
novembre 16th, 2006 @ 3:14 pm

Sul sito della Gilli c’ero già capitata tempo fa. Avevo letto su un forum ..di questi fantastici jeans che alzano il sedere ..ecc.ecc. così più curiosa di una gatto ( o di una scimmia che mi si addice meglio) ho dato un occhiata. I jeans hanno appiccicato sul sedere una papera, fatta come quelle applicazioni che vedevo da bambina sui cestini e i grembiulini dell’asilo :\

Commento #39 di I Love Salvatore (non Ligresti..)
novembre 16th, 2006 @ 3:37 pm

A me le borse di Braccialini non dispiacciono, sono un po’ molto eccentriche, ma mi sanno di divertente e spensierato mentre quelle di Gilli, marchio che trovo alquanto squallido, mi fanno molto cagone che vuol fare lo spiritoso.
La Moncler la disegna la Facchinetti (la sorella di ex-diggei francesco), con i risultati che sono sotto gli occhi di tutti.
Sulla Borromeo concordo in pieno, su Milano Young stenderei un velo pietoso.
Cheers!

Commento #40 di Kaori Natsu
novembre 16th, 2006 @ 3:37 pm

E a quale vialetto di “donne in scerca de compagnia” s’è ispirata per il materiale ???

Commento #41 di I Love Salvatore (non Ligresti..)
novembre 16th, 2006 @ 3:41 pm

sono carine quelle a forma di dado.
Mi faceva notare il fidanzato (con discreto disprezzo),all’outlet di Serralle, la borsa in stile C.S.I. con tanto di scritta FBI e minitorcia a led….tipo 800 euro (prezzo outlet)

Commento #42 di Scusiscende
novembre 16th, 2006 @ 4:55 pm

comunque i moncler da bambino fanno sembrare i pargoli Kenny di south park….poverini….

Commento #43 di Roibèard
novembre 16th, 2006 @ 5:31 pm

Io ho la borsa Braccialini a forma di lumachina e quella a forma di macchinina rossa :D mi piacciono un sacco (me l’hanno regalate :D) e le porto si solito solo con un paio di jeans ed un maglioncino o nero o bianko cioè tutto molto sobrio :D Cmq a me piace un sacco quella col campo da calcio (anche se non so se ci uscirei :D) Tutto il resto della collezione mi fa un po’ schifino…
Bettyyy ancora non mi hai detto in che città viviii: sono curiosa! :D
Kmq sempre mitica con qsti super post! :D

Commento #44 di _BiMbA_
novembre 16th, 2006 @ 5:34 pm

non sto a leggere tutti i commenti: ma la borsa col cenacolo stilizzato è carina… magari non da portare in giro, ma la trovo carina.

Commento #45 di conny
novembre 16th, 2006 @ 5:48 pm

“terrone” è scorretto e offensivo, come “negro” e “vucumprà”.

Commento #46 di amarilli
novembre 16th, 2006 @ 5:54 pm

per quanto riguarda la milano young, ne avevo già sentito parlare, guarda caso al Tg4, e mi erano cascate le orbite (per non dire le palle che non ho). Mi sa che in guinea bissau stiano come prima, forse anche peggio.La borsa modello-gonade-maschile-e-annessi è teribbbbbbbile, come il resto. E che dire di miss-zeppola: io non sapevo che era la nipote della mummia, ma quando ho sentitto un suo intervento in cui metteva sullo stesso piano i precari che lavorano al call centere le modelle povere stelline, be li mi sono cresciute le palle e mi sono subito cadute….

Commento #47 di federica
novembre 16th, 2006 @ 6:54 pm

orbite=palle degli occhi, scussate

Commento #48 di federica
novembre 16th, 2006 @ 6:55 pm

che schifezze…. ah, Betty, ma come mai su questo sito non é ancora comparsa la malvestita per eccellenza Paris Hilton? tanto per saperlo….

Commento #49 di ?
novembre 16th, 2006 @ 7:21 pm

ho guardato qualche puntata di annozero e a parte un santoro mezzo addormentato,ho notato questa fighetta cretina che poi ho scoperto essere beatrice borromeo,che parlava come se avesse la bocca piena di patate,con aria indignata(ma si vedeva che era fintissima)di cose lontane anni luce dal suo mondo patinato,economicamente privilegiato fatto di feste,shopping milionario e zero preoccupazioni per il futuro se escludiamo”meglio prada o luisvuitton?”ad un certo punto ha introdotto un servizio dicendo una frase del tipo”ecco cosa vuol dire avere vent’anni a napoli…”o roba simile…cosa ne può sapere lei di che vuol dire avere 20 anni a napoli…ho spento la tv

Commento #50 di lelly kelly
novembre 16th, 2006 @ 7:28 pm

Io salverei solo la borsa con l’urlo…grande Betty!

Commento #51 di Clair de lune
novembre 16th, 2006 @ 7:40 pm

ok la maggiorparte delle ragazze k descrivi sn davvero delle malvestite e tu 6 davvero divertente ma critiki tutti e tutto…vorrei tanto sapere ma tu d solito come t vesti???

Commento #52 di mariafrancesca
novembre 16th, 2006 @ 7:58 pm

Claudia vero, ma qualche capo si salva (o almeno…visto così sul sito parrebbe…)

Roibeard semplicemente GENIALE! XD

Commento #53 di AnimaGotica
novembre 16th, 2006 @ 8:18 pm

aspetto che betty risponda sulla questione “Terrone” sollevata in un paio di commenti… erano gli unici interessanti su 50… troppo avanti betty, l’utenza non ti rende giustizia… meriti di più…risposte e commenti più arguti, non scialbe opinioni di gusto… ma in genere la fama la dà il popolo, la fame gli intellettuali…

Commento #54 di viviamilano
novembre 16th, 2006 @ 8:33 pm

oddio io me le comprerei tutte quelle borsette invece ^///^

Commento #55 di JokeRRRRRRRRRR
novembre 16th, 2006 @ 9:17 pm

Interessa questo commento di Selvaggia Lucarelli sulla titolare di questo blog nel suo ultimo post sull’anoressia?

“Prima di dare la colpa (solo) agli stilisti o al sesso maschile perchè “ci vuole così, facciamoci un bell’esamino di coscienza perchè di stronze come la titolare di questo blog (http://malvestite.splinder.com/post/6113996) è pieno il mondo. (leggere il suo “p.s.” in fondo all’articolo per capire di cosa parlo”

Commento #56 di Ale
novembre 16th, 2006 @ 10:52 pm

Betty, stavo per segnalarti anch’io l’elegante definizione di Selvaggia Lucarelli :) certo che da una acutissima – pungentissima – autoironicissima (solo sul blog, peraltro, perchè de visu ha la stessa verve di uno scaldabagno), mica mi aspettavo che se la fosse così legata al dito da meeeesi e meeeesi e meeeesi!

Commento #57 di elistardust
novembre 16th, 2006 @ 11:21 pm

Roibeard concordo pienamente con quello che hai detto e spero che Betty abbia usato la parola “terrone” in un senso non dispreggiativo.

Comunque io sono napoletana e orgogliosissima di esserlo. Non camierei la mia città e le mie origini con niente al mondo

Commento #58 di Elly
novembre 16th, 2006 @ 11:45 pm

;) brava elly! ora aspettiamo la sua risposta….

Commento #59 di Roibèard
novembre 17th, 2006 @ 12:23 am

AhAH! Ma è stupendo! Mi sono rotolato dal ridire a leggere il commento della Lucarelli in cui ti dà della stronza, Betty, e con che cattiveria poi, implicitamente accusandoti addirittura di essere una di quelle che fomentano l’anoressia… incredibile, a me sembrava una con sufficienti rotelle al posto giusto Selvaggia, ma qui ha toppato alla grandissima. Cosa non succede a voi ragazze se vi si sfotte un pochino, perdete la testa!!! :)
Luca

Commento #60 di Luca
novembre 17th, 2006 @ 12:37 am

Ciao ciao a tutti/e, scusate l’assenza ma sono stata iperimpegnata. Per quanto riguarda il “terronense”, non mi pare neanche il caso di precisare, se si trattasse o meno di un insulto (vabbè, lo specifico una volta per tutte: ovvio che no)(per Elly: mi riferivo a quel fenomeno – v. recente puntata di Report – noto quasi esclusivamente in sud italia, dei laboratori casalighi in cui gente pagata in nero a due soldi confeziona capi made in italy che verrano poi venduti a carissimo prezzo dalle grandi marche).
Per quanto riguarda invece il commento di Selvaggia Lucarelli, sono rimasta sorpresa: io manco me lo ricordavo quel post, le avevo teneramente dato del barattolino sammontana in parrucca e stivali, era una cosa amichevole e benevola, a me il barattolino sammontana piace (sennò le avrei dato della lattina di Simmenthal, che mi fa schifo).

Commento #61 di Betty Moore
novembre 17th, 2006 @ 12:48 am

e qui spunta tutto il mio animo malva: ebbenesì :D le borse a me piacciono si si!
(tranne quella pacco)
i capi di abbigliamento invece no…
e sai che ti dico?se escono tarocche certe borse me lo compro!!!
Si si

Commento #62 di AnnaBella
novembre 17th, 2006 @ 1:56 am

Le borromeo sono delle stronze.In testa metterei Isabella quella che ha sposato Brachetti Peretti.Fa di tutto per farsi notare ma non la caga nessuno.ha posato pure nuda quando era incinta della sua bimba (chiamata Angera..povera crista)

Commento #63 di Simona
novembre 17th, 2006 @ 8:53 am

La Lucarelli è a pezzi… scusa, Betty, ma non potevi dire semplicemente “del sud”? avremmo capito tutti comunque. (Finchè ci lasceremo chiamare terroni felici e contenti non cambierà un amato cazzo).

Commento #64 di amarilli
novembre 17th, 2006 @ 9:49 am

MAmma mia che acidità la Selvaggia. Non me lo sarei mai aspettata da lei, tra l’altro mi piace come scrive. E’ impossibile non riconoscere l’ironia di questo blog. Tra l’altro hai criticato effettivamente di tutto, magre, grasse, formose, basse, alte ecc ecc. Anche io mi sono ritrovate in qualche commento ma ci ho riso su. Fossi in te non starei troppo a risponderle.

Commento #65 di Barbarella
novembre 17th, 2006 @ 9:52 am

Anche io sono stupita che Selvaggia non abbia capito niente di questo blog… forse ha ragione Luca ed è così suscettibile che ha perso la testa…. boh :* là dalla Lucarelli già stanno arrivando quelli che dicono per l’ennesima volta “Betty facci vedere una tua foto che ti distruggiamo” senza capire nulla neanche loro dello spirito di questo blog….. -__-

Commento #66 di Miriam
novembre 17th, 2006 @ 10:20 am

Beh che dire…. Complimentoni Betty,ho scoperto questo sito da qualche giorno e lo trovo… Acuto. Le borse in questione a mio parere sono semplicemente orrende: altro che 600 euro,non le comprerei manco se ne costassero 10 (e poi che me ne faccio? Di certo non ci vado in giro). Quanto alla Borromeo… Beh,non potrebbe fregarmene di meno. Della sua esistenza.

Commento #67 di Kat
novembre 17th, 2006 @ 12:35 pm

ma nooooo la selvatica stavolta ha toppato :( eppure scrive sempre delle cose tanto carine e acute….a mio parere l’intento di questo blog è esattamente l’opposto di quello che ha capito lei….altro che fomentare l’anoressia! questo blog invita proprio a non seguire le cose più stupide, e non solo x quanto riguarda i vestiti: si può essere malve anche nude ricordiamolo!!

Commento #68 di Roibèard
novembre 17th, 2006 @ 1:12 pm

arrivo probabilmente ennesima per dire che le borse con le riproduzioni delle opere d’arte sono clamorosamente belle..
(ma d’altra parte io non sono granché attendibile visto che ho comprato anche questa

Commento #69 di Sweetmisery
novembre 17th, 2006 @ 1:54 pm

qui hai criticato un pò tutte le donne..spilungone..tappe…gnocche e brutte, grasse e magre..essere malva è una caratteristica di chiunque..detto ciò, dalla lucarelli m’aspettavo qualcosa di più..tipo autoironia….tu hai criticato fino ad adsso la mia balenciaga, ma sei viva, no???

Commento #70 di emma
novembre 17th, 2006 @ 3:23 pm

@Sweetmisery: bella assai la tua borsa -.-b

Commento #71 di Kaori Natsu
novembre 17th, 2006 @ 3:35 pm

scusate mi sento scema…ma dov’è il post/commento della lucarelli?

Commento #72 di AnimaGotica
novembre 17th, 2006 @ 5:36 pm

anima sul blog della lucarelli!!!

Commento #73 di x anima
novembre 17th, 2006 @ 6:22 pm

Betty com’è che si dice?
Vede la pagliuzza nell’occhio del fratello ma non la trave nel suo…

Commento #74 di Scusiscende
novembre 17th, 2006 @ 6:38 pm

Mi unisco ai commenti che riguardano la Selvaggia. Io leggo sempre il suo blog, perchè è una persona ironica, i suoi post fanno ridere. Sinceramente la sua scarsa autoironia mi ha un po’ deluso. Poi dire che fomenti l’anoressia mi sembra una stronzata (tanto per rimanere in tema), qua ci si ricorda solo di quando descrivi le formose (va bene questo termine politically correct?), ma hai descritto anche un sacco di secchine inacidite e nessuno sembra farci caso… vai betty, sei grande!

Commento #75 di antonella
novembre 17th, 2006 @ 9:24 pm

@ SweetMisery: Guardando la tua borsa stavo cascando dalla sedia!! Ahahah,troppo forte!! XD

Commento #76 di Hoshi
novembre 18th, 2006 @ 12:20 am

Grazie Hoshi, mi rendo conto che è folle, ma proprio per quello non ho saputo resistere.. ;-)

Commento #77 di Sweetmisery
novembre 18th, 2006 @ 11:29 am

A me queste borse piacciono. Non fosse per il prezzo veramente eccessivo, alcune le comprerei.

Commento #78 di Patty
novembre 18th, 2006 @ 2:20 pm

a me la borsa con i girasoli di van gogh piace!!

Commento #79 di Nina
novembre 19th, 2006 @ 6:52 pm

Ma state scherzando?? Queste borse sono OSCENE!!! Sono fatte proprio per le intellettualine che se le mettono pensando di essere originalone, in realtà sono di un kitsch unico… come quelli che si appendono in casa le riproduzioni puzzle della monna lisa…

Commento #80 di Miriam
novembre 20th, 2006 @ 1:07 pm

“laboratori casalighi in cui gente pagata in nero a due soldi confeziona capi made in italy che verrano poi venduti a carissimo prezzo dalle grandi marche”

leggi saviano per caso? non mi dire…

Commento #81 di michela gattomiao
novembre 21st, 2006 @ 6:58 pm

ma li avete visti i costumi???sono la cosa peggiore……tette e sederi k ti sorridono….paperi-perizomi….
m sento male
poi continuavo a kiedermi xkè pubblicizzassero SEMPRE quella borsa marrone da cui spunta il pelo,k è davvero orrenda.
la risposta era kiara:le altre sono MOOOOLTO peggio…

Commento #82 di Iris*
novembre 24th, 2006 @ 12:29 pm

maaaamma mia…. sta cosa dei milanobene che sembrano i ragazzi della De Filippi è alquanto azzeccata…. sapranno cantareballarerecitare???

Commento #83 di saturnia
novembre 25th, 2006 @ 12:14 pm

a me piacciono! tranne quella dell ultima cena e anche quelle con i campi nn mi piacciono molto.

Commento #84 di arlac
novembre 28th, 2006 @ 7:47 pm

Orrende le borse di Gilli.
Ma c’è chi se le compra? Allora babbonatale esiste!

Commento #85 di dina
dicembre 10th, 2006 @ 9:23 am

e lei è pure discretamente cozza. vabbè, alta e filiforme quanto vi pare, ma con quel musetto da topo arcigno là giusto valletta di santoro poteva fare

Commento #86 di Anonimo
gennaio 21st, 2007 @ 8:27 pm

le borse sn
ORIGINALI nn “trash”….se nn le capite…beh…m disp x voi…

Commento #87 di venetia
febbraio 24th, 2007 @ 1:02 pm

riguardo a beatice borromeo è una povera stronzetta della soliuta milano bene che non capisce un cazzo e vuole darsi arie da comunista (e mi dispiace cara betty ma la beatrice NON è una fricchettona come pensi tu)
D’altra parte COME DARE TORTO ALLA LUCARELLI tu betty dei miei cojoni che critichi tutto il genere femminile faresti venire i complessi anche alla venere di milo,E’ CHIARO che sono anche le persone come te con manie di perfezionismo monomaniacali che fomentano l’insoddisfazione femminile
Certo,perche pensare che al mondo esistano persone che nella testa non hanno altro che la merda per giudicare tutta e solo L’APPARENZA di te non è consolatorio,poi dicono che le donne si vestano per le altre donne,e in effetti basta vedere quanta malattia ha prodotto il sistema di stereotipi del cazzo e voi non ne siete che l’altra faccia convinta di essere l’alternativa critica e invece ci siete dentro fino al collo

Commento #88 di lunedi
febbraio 26th, 2007 @ 2:57 pm

Mia nonna Adelaide si è comprata quella con l’Ultima Cena e le sta di un bene! Zia Vaginia quella con la mela di Magritte ed io quella pelosa similmembro. Divina!

Commento #89 di clito
marzo 23rd, 2007 @ 10:56 pm

SARà ANCHE SENZA CERVELLO, MA SEMPRE GNOCCA!!!!

Commento #90 di GPHASMPY
marzo 28th, 2007 @ 6:41 am

Non sono affatto d’accordo sulla critia alla Borromeo, si impegna in quello che fa…

Commento #91 di Sperelli
aprile 18th, 2007 @ 3:56 pm

ah si e in cosa si impegnerebbe la borromeo? nel voler fare la giornalista grazie ai calci nel chiulo che le da la sua famiglia alla faccia di quelli che il chiulo se lo fanno per studiare e laurearsi e vedono in tv queste fighette dementi che s incapricciano per la notorietà e rubano il lavoro alla gente capace? ma smettiamola con questo mito della santa beatrice che difende ipoveri è intelligente e intellettuale che vada in africa se si crede tanto impegnata nel sociale
Io vedo solo una fighetta con lo sguardo addormentato che non sa parlare e si atteggia come tutte le stronze del suo rango che incontri a milano,gente che andrebbe fatta sparire dalla faccia della terra per la sua inutilità

Commento #92 di anna
aprile 22nd, 2007 @ 1:58 am

chissà a chi gli ha aperte le coscie….

Commento #93 di lux
luglio 8th, 2007 @ 8:59 pm

Ho letto cose giuste, cose meno giuste, quindi dico la mia:
BB è una gran bella ragazza. Girava nel mio liceo (Berchet di Milano), e solo per quello stupida non deve essere, è col Parini uno degli istituti più seri di Milano.

Le borse Gilli non si possono confrontare con Gucci o Prada. Sono degli oggetti di Design, giocosi e allegri. Forse non adatte per andare a teatro, ma comunque delle borse di grande personalità.
Si parte dalle borse “michetta”, che sono un omaggio al famoso panino meneghino, ai cubi, a quelli con le opere d’arte (che, pensate un po, vanno a ruba tra i jappi!).

Ovviamente i gusti sono gusti, ma ho visto in giro anche persone con l’abbigliamento di Fabrizio Corona..

Commento #94 di Giamma
luglio 10th, 2007 @ 10:45 am

Mi chiedo come sia possibile che un’opera d’arte diventi oggetto di consumo. Se non vi bastassero le borse con stampate sopra le riproduzioni di famosi quadri, avete a disposizione tutto il merchandising immaginabile: dal servizio di tazzine del caffè, passando per il cavatappi fino ai copridivani per non parlare di lenzuola, cuscini e federe. Se Duchamp prendeva il portabottiglie e lo rendeva oggetto dell’arte, queste persone rendono un’oggetto d’arte un mero utensile o accessorio. Sradicando qualunque legame emozionale dell’opera, volgarizzandone la bellezza, commercializzandone la superficiale estetica, replicandone all’infinito l’apparenza, non fanno altro che rendere grandi capolavori niente più che decorazioni dozzinali degne di una bancarella con paccottiglia cinese. Nel medioevo le persone erano profondamente impressionate dall’arte, al punto da considerarla un sacro prodigio. Ai nostri tempi le immagini sono un bene di consumo, e si cambiano con la stessa facilità con cui ci si cambia i vestiti. Dodici di tutto, per stare tranquilli.

Commento #95 di Davide
settembre 8th, 2007 @ 2:28 pm

Ma qui parlate di vestiti! Che bello! Ed io credevo di trovare qualcosa di interessante. Ma come tutti sanno la noia è l’essenza della vita.

Commento #96 di malvestito
settembre 22nd, 2007 @ 5:40 pm

Per alcuni marchi questo funziona esattamente così..ma non è che tu dici questo perchè costano tanto e non te li puoi comprare? i jeans di gilli, per chi non la sapesse, vestono una taglia in meno a tutte e si adattano alla forma di ognuna..e sono anche originali nonchè divertenti…sfido a trovare qualcuno che applica l’arte alle borse..e soprattutto..hai mai visto un laboratorio di gilli?? di certo non ci sono bambini sfruttati..ma artigiani italiani che lavorano.

Commento #97 di Ilaria
novembre 23rd, 2007 @ 1:40 pm

MMM….x caso sei un pò invidiosetta???

Commento #98 di Martina
aprile 11th, 2008 @ 7:28 pm

E Solo un occa che gioca a fare la giornalista. Il giornalismo e per gente seria che sappia quello che si fa.. Camini coi piedi per terra che e meglio

Commento #99 di faicio
luglio 6th, 2008 @ 3:21 pm

Io ho acquistato un gilli fiat bianca, e’ assolutamente bellissima, raffinata da abbinare con jeans e maglietta.
La consiglierei a tutti.

Commento #100 di Giulia
luglio 9th, 2008 @ 8:03 am

io le trovo deliziose. ho la first lady cube
lo trovo inultimente cattivo questo post

Commento #101 di frida
luglio 9th, 2008 @ 4:49 pm

la borromeo è gnocca, intelligente ed ha pure una coscienza politica. cosa non scrivereste voi donne per invidia..

Commento #102 di tobby
settembre 26th, 2008 @ 1:14 am

Best SEO in New York…

le Malvestite » Blog Archive » Malvageddon #9 – Gilli e Beatrice Borromeo…

Trackback #103 di Best SEO in New York
novembre 26th, 2014 @ 4:05 pm

Why users still make use of to read news papers
when in this technological globe the whole thing is presented on web?

Commento #104 di design tee shirts
settembre 12th, 2015 @ 10:42 pm

Hi my friend! I wish to say that this post is awesome, nice written and
include approximately all important infos. I’d like to
peer more posts like this .

Commento #105 di tee shirt printing
ottobre 11th, 2015 @ 11:06 am

Heⅼlo, Neat post. There is a problеm togetһer with yoᥙг webѕite in internet explorer, would
test this? IE stіll is the marketplɑce сhief and a good portion of other ρеople will
miss your wonderful writing because օf this pгoblem.

Commento #106 di pre paid signal phones
gennaio 5th, 2017 @ 6:05 pm

スピード除毛が実現できる除毛クリームは、コツがつかめると、どのようなタイミングでもすぐさまムダ毛処理をすることができちゃうので、急に海水浴場に遊びに行く!などという場合も、パニックにならずに済みます。
どれほど料金が安くなってきたとはいえ、結局は大きな額となりますので、確かに成果の得られる全身脱毛を実施してくれないと困ってしまうと口にするのは、至極当然のことではないかと思います。
肌にフィットしないものを利用した場合、肌が傷つくことがあり得ますので、事情があって、どうしても脱毛ク脱毛クリームを使用する場合は、絶対に気にかけておいてほしいということがあります。
女性だとしましても、男性ホルモンとされるテストステロンが分泌されているのはご存知でしょうが、老化などによって女性ホルモンの分泌が少なくなり、結果として男性ホルモンの比率が増えると、ムダ毛が以前よりも太く濃くなるかもしれません。
やっぱり、キレイモなどの脱毛サロンに通うのが安心ですね。

Commento #107 di 全身脱毛 沖縄 キレイモ
marzo 9th, 2017 @ 6:18 am

仿牌手表, 高仿手表,精仿手表,N厂手表,JF厂手表,

Commento #108 di 复刻手表
maggio 9th, 2017 @ 3:32 pm

Lascia un commento

Tag permessi: <a href=""></a> <b></b> <i></i> <strike></strike> <blockquote></blockquote>

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.