Festival der Cinema de Roma 2007 – il malvacarpet

monica bellucci festival del cinema inespressivo di romaE va be’ che ci volete fare, i film così così (a parte questo qua) e un sacco di gente minuscola che se la malvacarpettizza manco fossero gli oscar, gente che piuttosto si meriterebbe appena appena la sagra della polpetta, forse (che ne so, nel caso mengacci dia forfait). Tipo per esempio la Monica Bellucci – direi che è d’obbligo cominciare da lei – niente di eccezionale il vestitone nero con lampadario da collo, ok, ma la Bellucci rappresenta un malvestitismo d’altro genere, ben più profondo e scandaloso, direi di natura quasi biologica, che ha a che fare con questa sua insopportabile ambiguità: da una parte ciò che lei è, lampante, una attricetta bburina di infimo livello e una inespressività lichenica che appena proferisce verbo non ce la fai, chiudi gli occhi e pensi “energia, signor Spock!”, e da una parte invece la squallida legnosa messinscena dell’attrice impegnata e intelligente con gli occhialoni scuri e l’accento un po’ rrrotondo alla francese, schiva enigmatica ma suadente, quello cioè che Monica vorrebbe essere, poverina, mentre sotto sotto – neanche tanto, ché si vede benissimo – il cervellino avicolo sta sempre lì a gridarle “ahò so’ qua, guardateme ahò, ahò, guardateme come sto a inclina’ er collo e sto a fa’ i sorrisetti appena accennati da monnalisa, scicche no?, e così poi non me se vedono le rughe ahò, ieri m’hanno pure imparato una parola nuova, fondamentalmente, che dicheno nelle interviste fa un sacco scicche, amazza ahò, porco due”.

diavolita e il suo solito costume rosso rosanna cancellieri regina del pendont camilla morais sacco della spazzatura yvonne sciò in bianco

E poi tutta una marea infinita di vipparole scarse che non si sa bene perché e percome, una gran malinconia. Dalle tettone di Melita Toniolo, col suo tradizionale vestitino rosso scollacciato che altrimenti già è difficile riconoscerla (per fortuna ha avuto il buongusto di non mettersi quello sponsor-trasferellato Puerco Espin); al tragico mascherone di Rosanna Cancellieri, che si esibisce in una orrenda pendontizzazione da guinness malvestito (gonna viola lucida, giacca pelosa blu scuro e boa pelliccioso di cartone animato); alla valletta in raso nero fustone della spazzatura (notate infatti che si sta auto-buttando qualcosa in bocca) Camilla Morais, con la giacchina corta fatta tutta a ciuffetti di pelo che è una citazione èdile dei tetti d’ardesia; alla prezzemolina Yvonne Sciò, davvero molto convita nel ruolo della diva tiratissima, e non so bene io com’è che abbia impiegato il suo tempo negli ultimi dieci quindici anni, a parte voglio dire farsi menare da Naomi Campbell (ah, certo, nel sito dice che ha studiato i metodi Shasberg, Brook e Meisner – nella wiki, che secondo me s’è scritta da sola, alla fine dice, stupendo: “La Campbell ha dichiarato di essere arrabbiata con la Sciò poiché indossavano un vestito molto simile. La giustizia, tempo dopo, ha dato ragione a Yvonne Sciò”).

valeria marini festival del cinema salcicciaro di romaA Valeria Marini come sempre un paragrafetto tutto per lei, che se lo merita. Non so io chi è il responsabile delle cose che indossa la Marini, ma qualcuno deve pur fermarlo; bisogna andar là dalla Marini e dirle una volta per tutte, ehi, Marini, guarda che la super donnona dalle forme procaci burrose morbide e sensuali che credi di essere, be’, esiste solo nella tua delirante immaginazione – quello che vediamo noi altri è questo, il tronco mozzo appassito e sgraziato di una pianta grassa sporchettata dentro mini abitini indecenti dai quali spuntano coscioni enormi senza forma e quel faccione rotondo e gonfio che sembra una camera d’aria che sta lì lì per esplodere. Mamma mia. Per non dire del blu elettrico, accidenti, credevo fosse estinto io il blu elettrico (e il pellicciotto ascellare, che è il fratellino di quello della Cancellieri? mica male pure quello). E a proposito di pelliccia, è andata fortissimo al festival il pezzetto portatile di pelliccia, ce l’avevano un sacco di vips (ce l’aveva Valeriona, ce l’aveva Sharon Stone sul vestito lamè asfaltato, ce l’aveva pure Sofia Coppola, tutte impellicciate al galà dell’Amfar – stucchevole mondanata umanitarismo-wannabe).

E Asia Argento? Quanto gli vogliamo bene ad Asia Argento da uno a dieci? Cento! Eh (sospirone), che malvestita di prima categoria che è Asia Argento (al festival per l’ennesimo capolavoro del papà, La Terza Madre – il trailer promette bene: uno script pieno di dialoghi interessanti che ad Asia le calza a pennello). Adesso, siccome al suo infantile anticonformismo probbblematico aggressivo-darkettone (bei tempi quelli, appena sei mesi fa) non ci prestava attenzione più nessuno, e siccome che era così anticonformista e probbblematica e aggressiva-darkettona che a nessuno gli veniva più duro, Asia Argento ha deciso che è ora di piantarla e di mettere in piedi se le riesce un personaggio tutto nuovo, quello dell’artista rinata modesta e riflessiva, che ha alle spalle una vita di eccessi e follie ma che c’è passata sopra, è cresciuta, è più matura, più donna, basta slinguazzate coi rottweiler, la vecchia Asia trasgressiva sesso droga roccherolle “la disgusta”. E per ufficializzare il cambio di ruolo, cosa c’è di meglio se non una malvacarpettata col costumone da damigella d’onore (il pezzo sotto, se non sbaglio, è la tenda da campeggio in Gore Tex con zanzariera incorporata che c’ho pure io, utilissima!).

cate blanchett natalizia cate blanchett lucertolone spaziale asia agento è una ragazza seria

Cate Blanchett, che è stata un po’ l’attrazione femminile numero uno del festival, ha dimostrato pure lei un discreto quoziente di malvestitismo. Già al photocall pomeridiano ha dato del suo meglio, con questo abito azzurrino oscenamente rinsaccato sulle ginocchia e una svomitazzata di stelle filanti dorate sul davanti (c’era il sole e non si vedeva, ma si illuminano anche). E però è nel malvacarpet notturno che s’è sbizzarrita: un’armatura di raso nero provvista del reggitettine più imbruttente mai visto, degli inopportuni bozzi che le sporgevano ad altezza fianchi, spacchi distribuiti a casaccio sulla gonna ed un mentecattissimo strascico asimmetrico color verde guacamole che sembrava la coda di un lucertolone spaziale.

diablo cody cappello ergo sum diablo cody nonsense con leopardato diablo cody ironia trasgressiva sharon stone col pelliccione

Non male, ma la mia preferita resta Diablo Cody, sceneggiatrice del vincitore Juno, ex-stripper, che se la sbulleggia alla grande facendosi fotografare in mille pose diverse, un sontuoso sfoggio di estrosità io-sono-originale: smalto nero (goth-underground), vestitini di pizzo bianco prima comunione con calze a rete puttanone (ironia-trasgression), improbabili pied-de-poule viola e neri con giaccone leopardato (nonsense-demenziality), immancabile cappello ergo sum e tatuaggioni di donnine nude scaricatore di porto style (scuola Amy Winehouse) in bella vista il giorno dell’incoronazione (ooooh, provocante!).

Una noterella finale per Sofia Loren, premio alla carriera come miglior donatrice ambulante di organi: il solito cespuglione posticcio di capelli cotonatissimi dal solito colore improbabile, il solito mezzo metro di ciglia finte da arancia meccanica, il solito vestitone nero luccicoso con la solita horror scollatura sulla pellaccia lampadata cascante e in decomposizione, quel solito rabbrividente occhieggiare delle tettozze rifatte di plasticaccia dura appropriate come può esserlo una pitturata di rossetto sulle labbra screpolate di una mummia. Smetta di soffrire al più presto, abbattetela.

157 commenti

ma questa diablo cody è meravigliosa! già il nome è tutto un programma…

Commento #1 di AA (Anonima Antimalvestite)
ottobre 29th, 2007 @ 1:45 am

porco due!!!!!! sto morendo dal ridereeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!!!!!

Commento #2 di ilaria
ottobre 29th, 2007 @ 3:49 am

Ho visto in tv, non ricordo in relazione a quale recente evento (aiutatemi), la Marini che indossava una tuta mod.cat woman, naturalmente con una scollatura che arrivava al coccige.Il viso era gonfissimo, gli occhi erano tiratissimi e le labbra spaventose ricordavano l’intervento mal riuscito della povera Rettore.

Sofia Coppola è comunque raffinatissima !

Commento #3 di Gunex
ottobre 29th, 2007 @ 7:40 am

il lucertolone spaziale sarà uno dei miei incubi ricorrenti credo…teribbbbbbbile…

Commento #4 di kay
ottobre 29th, 2007 @ 8:52 am

Quinta! o sesta, intanto che commenta qualcun altro? comunque sia, Betty, non vedevo l’ora di leggere un tuo post a riguardo; siamo solo al secondo anno e già il Festival di Roma sta decadendo, è un record, è migliore perfino il Napoli Film Festival che non se lo fila mai nessuno. gli ospiti sono un orrore, non so come la Blanchett ci sia finita in mezzo, ma poveraccia, mi fa pena. Sono d’accordo coi neofuturisti, che hanno messo la vernice rossa nella fontana di Trevi e nel manifesto hanno protestato contro la festa del cinema di Roma: sapessi chi è stato, come minimo gli stringerei la mano.

Commento #5 di Idraelen
ottobre 29th, 2007 @ 9:11 am

quinta!!!!

Commento #6 di saturnia
ottobre 29th, 2007 @ 9:14 am

eheheh effettivamente neanche serve una foterella della Loren…. sempre la stessa da almeno 20 anni!!!

Commento #7 di saturnia
ottobre 29th, 2007 @ 9:15 am

Betty sei incredibile…dalla zapping in TV sembrano passabili gli abiti delle Divine, Valeriona compresa (ohibò l’ho scritto davvero).
Però il LA TERZA MADRE voglio andare a vederlo (in memoria dei miei anni ’80 fatti anche di film horror).
Ale

Commento #8 di Ale
ottobre 29th, 2007 @ 9:17 am

“dallo zapping …sembravano” refusi del mattino scusate!
(urge la funzione anteprima)

Commento #9 di Ale
ottobre 29th, 2007 @ 9:19 am

superlativa come sempre! l’introduzione sulla bellucci e il finale sulla loren andrebbero inserite immediatamente nella loro pagina wiki!!! :)

Commento #10 di max
ottobre 29th, 2007 @ 9:27 am

ahahahah se la Marini passa da qui, minimo va in analisi!!! Chi mai avrebbe avuto il coraggio di dirle quelle cose??? Non certo il suo pedicure Pascal!!
Scusa Betty se oso, ma ho notato che la Diablo Cody aveva al collo un ciondolo Hello Kitty by Tarina Tarantino…..

Commento #11 di ohmygosh
ottobre 29th, 2007 @ 10:01 am

Noooo..che delusione Cate Blanchett..mi è sempre piaciuta tanto (ora che ha ripreso un po’ di chili anche di più), e proprio lei mi sfoggia l’abito forse più brutto del malvacarpet?? Cosa sono quelle propaggini altezza vita?? Sono per farla sembrare più in carne? E la scollatura è tremenda..chissà che effetto avrebbe indossata da quella povera idiota pronta per la Bruciata ( via modenese nota per ospitare prostitute 24 h al giorno festivi compresi) di Melita Toniolo!
Una domanda: ma Camilla Morais (molto bella, per carità, a parte il saccone) ha i capelli sporchi?? O il suo physio-coiffeur ha esagerato con il gel effetto bagnato? Mah..

Commento #12 di fatina_ro
ottobre 29th, 2007 @ 10:09 am

Valeriona come sempre anticipa le mode…. il blu elettrico sta tornando di moda e lo sto già vedendo in molti negozi… Solo al pensiero mi vengono i brividi!!!!!!!!!

Commento #13 di biba
ottobre 29th, 2007 @ 10:18 am

Betty sei una grande , grazie a questo post da OSCAR la mia settimana inizia alla grande.
Grazie di esistere.

Commento #14 di gio
ottobre 29th, 2007 @ 10:29 am

ohmygosh, hai ragione, non me n’ero accorta. era questo coso qua, guarda:
http://diablocody.blogspot.com/2007/10/girlie-estrogen-vagblog.html
gio: sei troppo buona! :-)

Commento #15 di Betty Moore
ottobre 29th, 2007 @ 11:03 am

mitica, betty!!!!!!!!!!!!!!!
Stupenda la descrizione della Bellucci!!!!!!!

Commento #16 di mariella
ottobre 29th, 2007 @ 11:23 am

tu insulti una bandiera italiana nel mondo come Monica Bellucci ma con quale coraggio? li hai visti i suoi film perlomeno? é il classico vizio degli ignoranti radicalchic italioti di insultare quello che dà lustro al nostro paese internazionalmente. vergognati

Commento #17 di Xena
ottobre 29th, 2007 @ 11:41 am

la polemica forzata dal nulla stile uomini e donne

Commento #18 di kips
ottobre 29th, 2007 @ 11:52 am

Post direi perfetto, Betty!
Soprattutto per quanto riguarda Bellucci, Argento e Loren.
Xena, se penso che debba essere Monicona la nostra bandiera nazionale…va bene, in Francia ne andranno anche pazzi, ma per quanto mi riguarda è sempre la solita buzzicona dei tempi dei film con Amendola e Ricky Memphis, solo che ora ci mette una insopportabile erre moscia.

Commento #19 di Audrey
ottobre 29th, 2007 @ 11:55 am

Xena: intanto definire una persona una “bandiera italiana” mi pare una scelta lessicale poco felice, poi a me non sembra che la Bellucci dia tutto questo lustro al nostro paese internazionalmente: Betty ha ragione, non mi interessa come sia come persona, ma come attrice non mi sembra un granché, qualsiasi parte interpreti ha sempre la stessa espressione, non ti pare?

Commento #20 di Pam
ottobre 29th, 2007 @ 12:10 pm

la bellucci è stupenda e può vestirsi come je pare…stupenda rimane. però come attrice è davvero UN CANE. e la descrizione della sua burinaggine mi ha fatto morire dal ridere. grande betty!

Commento #21 di Silvia
ottobre 29th, 2007 @ 12:25 pm

cara Pamela, innanzitutto non farmi lezioni di lingua. “bandiera italiana” è ovviamente una metafora che sta a significare che Monica Bellucci è un simbolo del nostro paese in tutto il mondo. questo mi pare indiscutibile. chi può gareggiare con lei? forse Gabriele Muccino ma tra qualche anno. Non è una buona attrice? AHAH questo per carità lasciatelo giudicare agli addetti ai lavori. mi pare che sia indiscutibile quanti film di qualità e con grandi autori abbia girato Monica. ripeto è tutta farina del sacco radicalchic di noi italioti. in francia, dove hanno meno pregiudizi, venerano Monica come una attrice impegnata e intellettuale. saranno stupidi tutti i francesi o c’è qualcosa che non va in patria?

Commento #22 di Xena
ottobre 29th, 2007 @ 12:42 pm

Xena: la metafora era chiara, non necessitava di spiegazione, ciò non toglie che la scelta delle parole sia proprio brutta.
“Attrice impegnata e intellettuale” non significa brava. Ha girato con grandi autori? Forse. Ha girato film di qualità? Forse. Ciò non toglie che in tutti i film di qualità con grandi autori che ha girato abbia mantenuto sempre la stessa stolida espressione. Quello che pensano i francesi di lei lo prendo con beneficio di inventario, così come quello che pensano gli italiani di lei, mi interessa quello che penso io: cioè che sencondo me non è una brava attrice, che può non essere, e non vuole essere, una verità assoluta, ma che è la mia verità, quello che mi sento di dire.

Commento #23 di Pam
ottobre 29th, 2007 @ 12:59 pm

Xena, se mi permetti siamo TUTTI addetti ai lavori. L’opera filmica è destinata al PUBBLICO (il quale, piccolo particolare, contribuisce al benessere economico delle varie Bandiere Italiane), il quale ha tutti i diritti di giudicare il lavoro di attori, registi e sceneggiatori. In secondo luogo: ma chi sono i francesi per dire a ME chi è un attore degno di ammirazione e chi invece deve essere mandato al macero? E in ultimo: dove sta l’impegno e l’intellettualità della Bellucci? Dove? Nel MARITO? Non sapevo che si trasmettesse l’(eventuale) intellettualità e l’(eventuale) impegno.

Commento #24 di ls
ottobre 29th, 2007 @ 1:01 pm

Pam, TELEPATIA! ;)

Commento #25 di ls
ottobre 29th, 2007 @ 1:04 pm

Yvonne Sciò si è vista in una particina, sei mesi fa, nel film “La masseria delle Allodole” (sterminio degli armeni in Turchia). Monica Bellucci? bella, ma adatta solo a parti decorative come in quel film dei Lupi. Al massimo, come Persefone in Matrix. E poi comincia a mostrare i suoi anni, altrochè. Si affretti a fare particine in film d’amore, badando bene a non mostrarsi nuda come prudentemente ha fatto nella scena con Scamarcio… finchè la dura la fa verdura, ma non per molto.

Commento #26 di michela
ottobre 29th, 2007 @ 1:10 pm

ls: sono gli scherzi che gioca il matrimonio! :)

Commento #27 di Pam
ottobre 29th, 2007 @ 1:19 pm

E comunque circa l’idiozia dei francesi si potrebbero scrivere libri…

porco due

Commento #28 di gio
ottobre 29th, 2007 @ 1:20 pm

io voto Asia, ora è una persona seria.

-oddio, devo andare in bagno

Commento #29 di syl
ottobre 29th, 2007 @ 1:21 pm

“attrice impegnata” nel senso che si impegna a fare l’attrice?

Commento #30 di Gnomuz
ottobre 29th, 2007 @ 1:31 pm

Betty ragione come sempre, il post è stupendo, un unico cosa dico con tutto il C…cuore, la Bellucci recita come un cane e veste male..ma quant’è bona!!! Veste male? Spogliamola!!!ghghhg non sà recitare?! Ho io un “metodo” per tapparle la bocca!!! ghghg scusate lo sfogo maschiett’ormonale!!!:-P

Commento #31 di Massimo
ottobre 29th, 2007 @ 1:49 pm

Massimo: il bromuro!

Commento #32 di Pam
ottobre 29th, 2007 @ 1:59 pm

@massimo
casomai al bennet non sia reperibile la Bellucci vedi per la Cody.
Se accedi al suo blog(con il link della Betty, of course) e ti dirigi verso il profilo…vedrai….ossignore…
in ogni caso….come dominatrix…magari con più espressione.. mah…..meglio la strega di biancaneve!!(è stata proprio una Domina a ispirare quela della disney….urca!)
Mai più i broccoli a colazione…nonononononoooooooooo

Commento #33 di momo°power
ottobre 29th, 2007 @ 2:18 pm

Melita – Festival del Cinema… uhm…

Commento #34 di smeraldonero
ottobre 29th, 2007 @ 2:27 pm

Tre domande: ma la Cancellieri? (geniale, giacca blu, gonna fucsia e rossetto rosso fuoco…). Ma la Sciò… chi &%$£@ è? Ma la Blanchett, fa apposta a mettersi dei colori che la sbattono, tipo quell’azzurrino da calzino macchiato per errore? Betty sei unica!

Commento #35 di Trantor
ottobre 29th, 2007 @ 2:38 pm

Scusate, una domanda….ma Ar Festival der CINEMA de Roma….. la Melita Toniolo…..cosa c’entra????????????

Commento #36 di Elena
ottobre 29th, 2007 @ 2:56 pm

Una prima ovazione a Betty per il colore più orrendo e artificiale che abbia mai invaso lo spettro del visibile: l’osceno blu elettrico, che sbatte chiunque e nell’involgarire è terzo subito dopo il maculato e il fuxia.
E una seconda ovazione per il pellicciotto “Sulley”: almeno a lui la pelle di dosso non l’hanno strappata davvero; in più è espressivo e simpatico come pochi.
Idraelen Per deprezzare il malvacarpet non c’è bisogno di tingere fontane: sarò vecchia e sorpassata ma io, i geni, checché ne dica Sgarbi, continuo a vederli in altri atteggiamenti. Per esempio, ne intravedo uno in un post come questo.

Commento #37 di Siminsen
ottobre 29th, 2007 @ 3:06 pm

mi sto ancora rotolando dalle risate per “l’espressione lichenica”… grande!!

Commento #38 di Sabbry
ottobre 29th, 2007 @ 3:17 pm

L’unico film decente della Bellucci è stato
“Doberman” (credo si scriva così) ma solo perchè interpretava la fidanzata MUTA del protagonista. Espressività meno mille ma almeno non vi era il tedio della sua scialba “recitazione”.

Commento #39 di Lisetta
ottobre 29th, 2007 @ 3:24 pm

sofia loren è talmente prevedibile, fedele a se stessa, monumentale, vetusta come una dea.. io la perdonerei :)

Commento #40 di iri
ottobre 29th, 2007 @ 4:08 pm

The Dobermann film tratto da una famosa serie a fumetti francese e che vede come protagonista il marito della sudetta Bellucci, pellicola molto trash&purp alla Tarantino per intenderci però tutto sommato non malvagia come pellicola…

Commento #41 di Massimo
ottobre 29th, 2007 @ 4:45 pm

Però… Della Bellucci apprezzo moooolto il marito (ehehehehe scusate ma i gusti sono gusti)! Yvonne Sciò chi diablo è???? Io la ricordo solo per il fatto che Naomi gliele abbia suonate ma poi il nulla… Bhò! E Melita? E la Marini? Cosa c’entrano col cinema?

Commento #42 di Lore
ottobre 29th, 2007 @ 4:57 pm

Betty ti leggo cattivissima… LOL

Commento #43 di Scusiscende
ottobre 29th, 2007 @ 5:53 pm

Sicneramente mi aspettavo di peggio…:)

Commento #44 di clair de lune
ottobre 29th, 2007 @ 6:09 pm

peggio di un festivar der cinema – e sottolineo cinema – in cui sfilano la diavolita, la sciò e la marini cosa ci dovrebbe essere?

Commento #45 di silva
ottobre 29th, 2007 @ 6:14 pm

Si parlava di Cinzie, le caramelle Perugina: ora si chiamano “Croccantino Fondente” e questo è il nuovo incarto.
Dimenticavo: per la gioia del mio palato – ma soprattutto della mia ciccia e dei miei brufoli – ne ho un sacchetto da un chilo. Slurp!

Commento #46 di Siminsen
ottobre 29th, 2007 @ 6:21 pm

Scusate ma ha visto nessuno sabato sera la Lollobrigida al Treno dei desideri???? NO COMMENT, o meglio COMMENT, COMMENT please!!

Commento #47 di Cind
ottobre 29th, 2007 @ 6:29 pm

Siminsen al ritorno da lavoro sull’autogrill mi son comprato due scatole di “After Hight” in tema di cose golose:-D

Commento #48 di Massimo
ottobre 29th, 2007 @ 6:31 pm

Massimo Ottimi, ma presi cum grano salis: se ne mangi troppi, stuccano!

Commento #49 di Siminsen
ottobre 29th, 2007 @ 6:36 pm

Massimo Visto che ti piace il cioccolato col ripienino, se capiti in qualche aeroporto scandinavo o danese, ma penso anche altrove, fatti una scorta di questi: sono buonissimi in tutte le varianti!

Commento #50 di Siminsen
ottobre 29th, 2007 @ 6:59 pm

Il link: http://www.anthonberg.dk/363

Commento #51 di Siminsen
ottobre 29th, 2007 @ 7:00 pm

Et voilà: i baffi di Yvonne Sciò nella “Masseria delle Allodole”: la sua parte era così importante che pur avendo visto il film non me la ricordavo per nulla.

Commento #52 di Siminsen
ottobre 29th, 2007 @ 7:11 pm

io Yvonne Sciò la ricordo a non è la rai ed in una puntata della TATA….poi nulla…

Commento #53 di mariella
ottobre 29th, 2007 @ 7:30 pm

Grande Betty! BellucciBBurina!

Commento #54 di Giulia
ottobre 29th, 2007 @ 7:36 pm

Fratellino in arrivo per Nostro Signore Maddox: http://www.tgcom.mediaset.it/gossip/articoli/articolo385760.shtml

Commento #55 di D.P.
ottobre 29th, 2007 @ 8:14 pm

1) buuuuuuuh! Poveri noi, ora che LA darcheledi italiana asiona ha deciso di dare forfait ci rimane solamente quell’antipatica di isabella santacroce con le sue foto feticiste e postribolari, mooooolto più prevedibile supponente e pallosa di asiona. Possiamo dire addio ai firm co er negro!
2) Diablo Cody ha un look strepitoso, solo lei poteva metterci il dettaglio sensualissimo del gambaletto strizzacellulite. Inoltre qualcuno dei suoi tatuaggi, non vorrei sbagliarmi, ma credo di averlo già visto qui http://horribletattoos.blogspot.com/
Diventerà una star, lo sento
3) sono costretta (guardate cosa mi costringono a fare!) a quotare il fascistone vandalo futurista, specie dopo aver appreso dell’inquietante nonchè ingiustificata e inspiegabile presenza al festival di melita toniolo. Per la serie: c’è posto per tutti, basta “darsi da fare” (avete capito).

Commento #56 di SaintJust
ottobre 29th, 2007 @ 8:24 pm

Arrivaci tu all’età della Loren potendo sfoggiare un fisico come il suo, dopodichè ti sarà concesso parlare. Ma fino a quel momento… taci. Cretina.

Commento #57 di Superfiga e Benvestita
ottobre 29th, 2007 @ 8:36 pm

Arrivaci tu a 70 anni conciata come la loren, se ti piace tanto. Ognuno si sceglie i modelli che si merita.

Commento #58 di SaintJust
ottobre 29th, 2007 @ 8:46 pm

grande betty!
fantastico post!
sono andata sul blog di diablo…ci sono molti più commenti qui sul tuo cara betty!mamma mia la blanchett sembra abbia nascosto un panda sotto la gonna!

Commento #59 di Miao
ottobre 29th, 2007 @ 9:02 pm

Si Betty era proprio il ciondolo con la gattaccia senza bocca!!!
Adoro la tua precisione!

Commento #60 di ohmygosh
ottobre 29th, 2007 @ 9:10 pm

Signore care,
niente da dire sulla carriera della Monica ma permettetmi solon una cosa.
Il suoc ervelletto, seppur possa sembrare piccolo, non parla dic erto con l’accento burino de Roma visto che è Umbra proprio come me.

Commento #61 di Cri
ottobre 29th, 2007 @ 9:10 pm

Siminsen lo dirò a mio padre che per lavoro è sempre in viaggio…ghghg grazie per l’info!:-D

Commento #62 di Massimo
ottobre 29th, 2007 @ 9:32 pm

E’ tornata Superfiga Benvestita! Ma secondo te il corpo della Loren è così com’è al naturale? Basta avere i soldi per un chirurgo, non è un traguardo poi così irraggiungibile.

Commento #63 di Pam
ottobre 29th, 2007 @ 9:36 pm

Pam: ma la vera domanda è: sarebbero soldi ben spesi? ;P

Commento #64 di SaintJust
ottobre 29th, 2007 @ 9:38 pm

Siminsen: un sacchetto da un chilo wow! :) io di solito mi compro le confezioni “normali” di cioccolatini, poi mi sento in colpa e faccio atto di oblazione regalandone metà a quel mostro che condivide il mio patrimonio genetico (mio fratello).

Commento #65 di Pam
ottobre 29th, 2007 @ 9:42 pm

Tripudio! È tornata Superfiga e benvestita! Non resisto all’ispirazione! Corro dalla malva col naso da pinguino a scrivere qualche verso figo!

Commento #66 di Siminsen
ottobre 29th, 2007 @ 9:44 pm

SaintJust: quelli della Loren non mi pare. Se li avessi io sicuramente non li spenderei così.

Commento #67 di Pam
ottobre 29th, 2007 @ 9:46 pm

Pam

Commento #68 di Siminsen
ottobre 29th, 2007 @ 9:48 pm

Lo so che faccio schifo, ma stasera mi sono mangiata anche i Saiwa Oro Stelle, quelli con la stellina ripiena di cioccolato bianco. Lo so che questa è una bieca ed ordinaria sublimazione d ell’appetito sessuale, ma non posso andare da Maria a strillare “un uomo, Maria, voglio un uomo”, perché so che poi mi tocca un DFS deficiente.

Commento #69 di Siminsen
ottobre 29th, 2007 @ 9:51 pm

Siminsen: ora vi faccio provare un orgasmo simultaneo… Io ho appena mangiato la CASSATA SICILIANA, appena comprata fresca fresca nella più antica e prestigiosa pasticceria di Messina.

Commento #70 di SaintJust
ottobre 29th, 2007 @ 9:55 pm

Siminsen: oggi ho comprato gianduiotti e cremini.. sei in compagnia.

Commento #71 di Pam
ottobre 29th, 2007 @ 9:57 pm

Pam: “gianduiotti e cremini” orgasmo simultaneo in arrivo! godooooo (dovete godere anche voi, sennò non è simultaneo)

Commento #72 di SaintJust
ottobre 29th, 2007 @ 10:00 pm

SaibtJust. Mmmmm.. no, non posso fingere con te :) se mi avessi detto arancini e pane e panelle forse un piccolo brivido lo avrei provato, ma cassata, cannoli e dolci alle mandorle (con sommo stupore di tutti i miei amici siciliani) non mi fanno nessun effetto..

Commento #73 di Pam
ottobre 29th, 2007 @ 10:00 pm

Saintj Ohhohhhoh! Sì! Sì! Sì! Così! Ah! Ah! Ohhh! Ah! Aaaaaahhhh (Meg Ryan, nasconditi)!

Commento #74 di Siminsen
ottobre 29th, 2007 @ 10:02 pm

Pam: invece a me se mi dici “ricotta” (cannoli, cassata ecc) o “mandorle” comincio a sbavare come il cane di pavlov.
E il mio dolce preferito in assoluto nell’universo intero è la PASTIERA NAPOLETANA con tanta tanta ricotta e tante tante scorzette di arancia candite :D

Commento #75 di SaintJust
ottobre 29th, 2007 @ 10:05 pm

Sim: “Meg Ryan, nasconditi” hehe, mitica scena

Commento #76 di SaintJust
ottobre 29th, 2007 @ 10:05 pm

Pam Cremini! Sìììì! Gianduiotti! Così! Ancora! Dai! Dai (tanto siamo sposate)!

Commento #77 di Siminsen
ottobre 29th, 2007 @ 10:06 pm

Pastiera napoletana! Volete farmi morire? Mo’ vo da Maria!

Commento #78 di Siminsen
ottobre 29th, 2007 @ 10:07 pm

Non mi piace nemmeno quella :( io e i dolci non andiamo molto d’accordo, cioccolata a parte, ma non è un dolce, è un medicinale.
Se vuoi farmi felice mi dai una mantovanina, o un panino arabo, così, senza niente, e sono una pasqua.

Commento #79 di Pam
ottobre 29th, 2007 @ 10:07 pm

Sì! Sì! Sì! Di più di più! Ancora Ancora Ancora!!! SEMPRE LIBERA DEGG’IO….
:D
Mi è venuto in mente che quando lavoravo al call center c’era un tizio che mi piaceva, e era seduto di fronte a me, lui si faceva dettare i numeri di telefono e diceva: Sì, sì, sì.. e io mi scioglievo.. :)

Commento #80 di Pam
ottobre 29th, 2007 @ 10:11 pm

Pam: ma il panino arabo è quel paninello bianco bianco e morbido morbido schiacciato come una focaccina e grazioso come un animaletto bisognoso d’affetto? Quello che ti guarda teneramente e ti dice “mangiami” con la faccina (sì, la faccina) speranzosa e implorante?

Commento #81 di SaintJust
ottobre 29th, 2007 @ 10:14 pm

Pam :D Schwastuk! Gli dettavi 6…9…6…9….poi, se non capiva, era proprio de marmo!

Commento #82 di Siminsen
ottobre 29th, 2007 @ 10:14 pm

Saintj È lui! E coi semini di papavero è ancora più implorante!

Commento #83 di Siminsen
ottobre 29th, 2007 @ 10:17 pm

SaintJust: proprio lui, frutto del connubio di due dischi di pane appoggiati uno sopra l’altro e messi in forno, così che poi ha tutto quel vuoto dentro circondato di mollica morbida morbida. E ti dice: “Fai di me quello che vuoi”. Questo.
Anche il pane siciliano però non scherza, potrei vivere solo di quello.

Commento #84 di Pam
ottobre 29th, 2007 @ 10:18 pm

Siminsen: non ti preoccupare, c’ho messo tempo perchè era lento di comprendonio, ma ad un certo punto lo ha capito.. :)

Commento #85 di Pam
ottobre 29th, 2007 @ 10:20 pm

che carino, il panino arabo, mi spiace quasi mangiarlo, ho paura di fargli male ^-^

Commento #86 di SaintJust
ottobre 29th, 2007 @ 10:21 pm

Mai assaggiati il baklava e i siropiastà greci? Da svenire!
Il pane: niente di meglio al mondo. Ma per me il pane pane è il filone toscano. Nessuno come lui per fare la bruschetta.

Commento #87 di Siminsen
ottobre 29th, 2007 @ 10:22 pm

Venitemi a trovare e vi porto a mangiare una delle migliori pastiere napoletane che fanno a napoli! da Scaturchio!

Commento #88 di Massimo
ottobre 29th, 2007 @ 10:22 pm

Massimo: “Signor Spock, energia!”

Commento #89 di SaintJust
ottobre 29th, 2007 @ 10:24 pm

Devo dire la verità e peccare di orgoglio, ma per me il pane pane è quello che mi faccio io a casa, tirato fuori dal forno e mangiato caldo con una fettina di salame affumicato, con un bicchiere di Merlot, o di Tokai rosso.

Commento #90 di Pam
ottobre 29th, 2007 @ 10:24 pm

Massimo Quando con una mia amica verrò a trovare il di lei figlio che sta alla Nunziatella ti farò un fischio!

Commento #91 di Siminsen
ottobre 29th, 2007 @ 10:32 pm

Devo sfogarmi: trovo bruttissime Irene Pivetti e la voce di Ilaria D’Amico.

Commento #92 di Siminsen
ottobre 29th, 2007 @ 11:08 pm

Sabato mattina su Rai3 fanno un programma che si chiama TV talk in cui parlano dei vari programmi che vengono messi in onda. Sabato scorso c’era proprio un doppiatore, che si occupa anche di formazione sull’uso della voce, che confrontava la voce della D’Amico, della Ventura e della De Filippi, e diceva che quella della D’Amico è una voce cosiddetta di testa, e che quando alza il tono diventa fastidiosa e stridula. La De Filippi invece ha delle corde vocali molto lunghe, quasi maschili, e parla di gola, mentre la Ventura è quella con la voce più impostata delle tre, perchè usa il diaframma.

Commento #93 di Pam
ottobre 29th, 2007 @ 11:27 pm

Siminsen e SaintJust, davvero quando volete basta mi informate:-D

Commento #94 di Massimo
ottobre 29th, 2007 @ 11:53 pm

Io di dolci ne mangio pochini e poche volte, ma quando mi ci metto esigo l’eccellenza (cacchio, che discorso da milanese). Comunque: noi qui al nord siamo fortunati perché LA SCATURCHIO CI ARRIVA DIRETTAMENTE ALL’ESSELUNGA! Davvero, l’esportazione della rinomata pastiera Scaturchio è una delle invenzioni più intelligenti del XX secolo.

Commento #95 di ls
ottobre 30th, 2007 @ 12:04 am

PAM! Mogliera! Mi viene in mente una battuta orripilante sulla voce della Defilippa e sull’utilizzo del diaframma. Chessenefà una come lei? Niente.
Ecco. Battuta fatta.

Commento #96 di ls
ottobre 30th, 2007 @ 12:06 am

L’Esselunga in Veneto non ci arriva che tristezza…
ls: ma soprattutto: dove lo mette? :)

Commento #97 di Pam
ottobre 30th, 2007 @ 9:46 am

Ma da chi sono pagati tutti questi mostri der cinema?

Commento #98 di ilaria
ottobre 30th, 2007 @ 11:03 am

Cito dalla wiki su questa fantomatica Sciò: > Ma… e chi glielo faceva fare!? Poverina, costretta da bruti a fare la modella svestita nel settore dell’intimo…! Forse pensava di indossare intimo per suore… Sì, la wiki se l’è decisamente scritta da sola.

Commento #99 di Trantor
ottobre 30th, 2007 @ 11:26 am

Noo mi ha cancellato la citazione… La incollo nuovamente qui: Nata nel 1969, Yvonne Sciò frequenta le scuole presso un convento di suore nei pressi della via Cassia a Roma. Terminati gli studi, nella seconda metà degli anni 80 pratica l’attività di modella in particolar modo nel settore dell’intimo, per la quale era costretta a posare con pochi vestiti addosso provocandole un senso di vergogna verso l’ambiente ecclesiastico nel quale è stata cresciuta.

Commento #100 di Trantor
ottobre 30th, 2007 @ 11:28 am

La Cancellieri e’ una malvestita pura e cruda, cosi’ spudorata e sfacciata, una delle poche ad essere malvestite nel DNA, perfino nuda e’ malvestita.

La ricordo ancora, quando la seguivo su RAI3 in una bellissima trasmissione: “Dove sono i Purenei?”

Commento #101 di Franco
ottobre 30th, 2007 @ 11:41 am

Anche io (anche se ero piccola) mi ricordo “Dove sono i Pirenei”… Mia zia diceva sempre che la Cancellieri sembra un travestito, oltre che una colossale malvestita…

Commento #102 di Trantor
ottobre 30th, 2007 @ 11:49 am

Trantor: “un senso di vergogna verso l’ambiente ecclesiastico”? A parte l’ineleganza e l’ambiguità di questa frase (a questo punto appoggio la teoria che la wiki se la sia scritta da sola), ma gli sculettamenti e gli ammicamenti loliteschi a non è la rai invece non provocano nessun senso di vergogna? Beh, passi l’intimo, ma quello…

Commento #103 di SaintJust
ottobre 30th, 2007 @ 12:37 pm

http://www.tvblog.it/post/4824/ivonne-scio-snob-si-nasce-vip-non-si-diventa
Ecco qua un’altra vittima de “l’arte di tirarsela per convincere sè stessi (no, gli altri no, non sono così fessi ;P) di essere qualcuno”

Commento #104 di SaintJust
ottobre 30th, 2007 @ 12:41 pm

Ah ah Saint, ho visto i filmati… Raramente un vip è così antipatico! Cadrò nel becero luogocomunismo da proverbio, ma “le figlie di Maria son le prime….” ;) Anche perchè a noi che ce ne frega se lei è stata in convento? Sarà mica l’unica al mondo!

Commento #105 di Trantor
ottobre 30th, 2007 @ 1:51 pm

no scusate sono arrivata tardi ma sto ancora ridendo sull’omino del call center!!
fantastico.

e comunque attualmente la mia droga si chiama “Schokowaffelnrollchen”. nome scioglilingua tipico di terra tedesca, ma sono le semplicissime libidinose cialdine ricoperte di cioccolato…
agh

Commento #106 di syl
ottobre 30th, 2007 @ 1:55 pm

Pam Anni fa sono stata tre mesi senza voce. Cantavo e stavo in classe la mattina, e ho messo sotto sforzo l’apparato fonatorio, per fortuna in modo lieve. Cantare e parlare col diaframma serve a dare sostegno alla voce e a non sforzare troppo le corde vocali. Lo faccio ogni volta che ho occasione di controllo pieno sulla parola. La voce, poi, risulta più morbida, “di pancia” e l’effetto su se stessi e sugli altri è migliore. Ma in classe gioca una componente ansiosa che non sempre riesco a controllare, anche se oggi lo faccio meglio di anni fa: allora la voce va su “di gola”, e per quanto la mia sia tranquilla, tende a stridere.
La Ventura non ha comunque una bella voce, che usi il diaframma o no, ma non taglia le orecchie come quella della D’Amico. La De Filippi ha una frequenza di base più bassa, date le corde vocali “da basso” e risulta più ascoltabile.

Commento #107 di Siminsen
ottobre 30th, 2007 @ 3:05 pm

Siminsen: a me non piace la voce di nessuna delle tre. Se c’è una voce di donna che mi piace è quella di una doppiatrice, Emanuela Rossi.
Parlare usando il diaframma da anche più “potere” sugli altri, ma serve allenamento e forte autocontrollo per riuscirci. Se riuscissimo ad incanalare le onde sonore emesse dalla D’Amico potremmo riuscire a intagliare i diamanti. ;)

Commento #108 di Pam
ottobre 30th, 2007 @ 4:17 pm

Orrore! Una doppia negazione! :)

Commento #109 di Pam
ottobre 30th, 2007 @ 4:29 pm

Fantastico post Betty! La marini è vomitevole… ma la cosa più impressionante è la faccia che si è gonfiata da paura negli ultimi mesi…colpa di un botox malriuscito o di psicofarmaci presi in quantità abnormi?? la argento s’è redenta, ho letto l’intervista dove diche che ora pensa a fare la madre e l’attrice seria e non costruita… ma scusate anche la versione dark non era spontanea e naturalmente “iosotttrasssgressiva”??? mumble mumble…

Commento #110 di robi
ottobre 30th, 2007 @ 7:29 pm

Pam In effetti anche la De Filippi risulta più ascoltabile solo relativamente alle altre due, non in senso assoluto.
E comunque la tendenza di oggi è quella di urlare alla più non posso.
Non so chi doppi la doppiatrice che dici tu. Personalmente darei fuoco a Luisa Corna quando canta e quando parla, alla Bianchetti, alla Lambertucci, ma non mi piacciono neanche le voci troppo sgranate e roche alla Valeria Golino.
Nel caso dei maschietti, poi, se non mi piace la voce o l’odore di qualcuno sono certa che non potrei mai innamorarmene.

Commento #111 di Siminsen
ottobre 30th, 2007 @ 7:50 pm

Betty, sei proprio una brava scrittrice!
E qui dici anche cose molto appropriate….un mondo di pazzi scatenati quello che ci propinano ogni giorno e questo è il clou!

Scusate, lo so che susciterò l’ira di molti di voi, ma a me la Bellucci non piace niente, ma niente; nè come attrice ma neanche come donna.
Qualche anno fa, forse…..
La Marini è un insulto all’armonia del piacevole, del bello e la Loren è solo una schiava, legata mani e mente, della sua bellezza che fù….

Commento #112 di Isvari
ottobre 30th, 2007 @ 10:05 pm

secondo me la Bellucci piace ai francesi perché ai loro occhi incarna l’essenza dell’italianità, è l’incarnazione dello stereotipo della donna italiana che ogni francese ha in testa….mi ricordo quando studiavo all’università un articolo scritto da un sociologo francese sull’idea francese di donna italiana..c’era tutta la Bellucci, una donna coi capelli scuri, formosa, col naso dritto, la bocca sensuale e lo sguardo languido…ora a me non piace la Bellucci però pensateci è proprio l’immagine più stereotipata della bonazza italiana le manca solo la scodella di spaghetti al pomodoro…

Commento #113 di barbara
ottobre 30th, 2007 @ 10:12 pm

Ho messo anch’io la doppia negazione…:)Si vede che la Bellucci, non mi piace proprio!:)
Barbara, i francesi (ho vissuto là 1 anno) in quanto a gusti e a simpatia lasciano moooolto a desiderare!
Capelli tinti, naso, seno e bocca rifatti dal chirurgo; non resta molto mi sembra.
Il punto è che ci sono tante donne e uomini interessanti in giro ma sono sconosciuti e “al naturale”.
L’ho visto con i miei occhi e più volte, come prendono una ragazza che, se la vedi per strada manco ti giri, e la rendono una bonazza o una signora chic, quello che serve per l’articolo o il servizio fotografico.
Con il photoshop poi si raggiungono dei livelli che nemmeno immaginate, dove anche il rossetto sulle labbra di una mummia, diventa appropriato e sensuale!!
Saluti a Siminsen, Ohmygosh e a Betty, of course!

Commento #114 di Isvari
ottobre 30th, 2007 @ 10:30 pm

ma no la Bellucci non è rifatta, è nata così e non puoi negare che è l’incarnazione dello stereotipo della donna bona italiana…è per questo che piace all’estero e non soo ai francesi, ricorda le donne degli anni 50, fianchi larghi, sguardo ammaliatore, d’altronde piace veramente a ogni maschio che conosco e un motivo ci sarà.
Un conto è quello che pensiamo io e te, un altro è quello che lei vale sul mercato e solo con quel fisico a fiasco di vino ha fatto miliardi…

Commento #115 di barbara
ottobre 31st, 2007 @ 12:29 am

PS tra l’altro l’ho anche vista dal vivo e fa un certo effetto..ora è un po’ ingrassata ma fa effetto lo stesso e tutti i maschi intorno sbavavano come cani terranova..prendete Cate Blanchett, ha tanto talento ma ai maschi non fa lo stesso effetto e neanche alla stampa

Commento #116 di barbara
ottobre 31st, 2007 @ 12:33 am

@barbara non mi sembra che la bellucci sia poi sta gran bellezza. mi sembra nè più nè meno nella media del vallettume nazionale. se gli togli quella patina fake di divismo hollywoodiano che le hanno cucito addosso non ti stupiresti di vederla fare la meteorina al tg4. è la stessa modesta caciottara con un bel paio di tette che era all’inizio di carriera, e che continuerà ad essere sempre:
http://youtube.com/watch?v=869IlO89wC4

Commento #117 di rip
ottobre 31st, 2007 @ 12:52 am

se tutti quelli che criticano Monica Bellucci l’avessero vista di persona, anche una sola volta, credo che in analisi ci andrebbero loro, per 10 anni minimo, insieme alla Marini.
rispetto alla sua presunta “burinaggine” l’abito era un Dior, classico esempio di cattivo gusto…

Commento #118 di blanche
ottobre 31st, 2007 @ 11:31 am

bah secondo me non ragionate donne, non potete paragonare la Bellucci alle vallette, se così fosse come mai le vallette non hanno girato tutti quei film.io non sto esprimendo un parere personale su di lei, sto solo parlando della sua ricezione all’estero, ci sarà un motivo perché lei ha sfondato all’estero e la Canalis non lo farà mai.
Con questo volevo anche dire che un certo tipo di donna mediterranea ha sempre avuto successo con i cugini d’oltralpe, penso alla Cardinale, certo che i gusti siano peggiorati, anche perché purtroppo quello c’è e basta…
Purtroppo di attrici brave, espressive e carismatiche non c’è n’è più in Italia, o si specializzano in una parte e fanno sempre quella rimangono anonime..certo la responsabilità è anche dei sceneggiatori e dei registi, insomma siamo mediocri su tutti i fronti, all’estero fannno Michael Clayton e noi che facciamo? Giorni e nuvole, affrontiamo sempre i problemi italiani con sti’ filmetti intimisti e insulsi! Sempre la coppia la famiglia, nessuno mai fa un film con uno spettro più ampio..stiamo diventando tutti piccoli OZpetek

Commento #119 di barbara
ottobre 31st, 2007 @ 1:21 pm

barbara Pare che i maschi di ogni nazionalità preferiscano le donne con un po’ di carne addosso, e la Bellucci ce l’ha, così come l’aveva la Loren (per favore, non dite che da giovane era bella: era volgare e volgare è rimasta, ma aveva le curve al posto giusto per i gusti di allora) e come l’ha Scarlett Johansson. Questo in generale. Ma poi, banalmente, l’erba del vicino è sempre più verde, e noi ci prendiamo quelle cavalle di Ela Weber, la teutone senza qualità, e Fernanda Lessa, il teschio che ride, senza battere ciglio. L’esotico attira i francesi come gli italiani.

Commento #120 di Siminsen
ottobre 31st, 2007 @ 2:03 pm

Sim:
1) “era volgare e volgare è rimasta” finalmente qualcuno lo dice :D
2) Fernanda Lessa, di nome e di fatto

Commento #121 di SaintJust
ottobre 31st, 2007 @ 2:50 pm

Saintj Non ci credo! Finalmente qualcuno che è d’accordo con me! È da quando sono nata che sento dire “ah, la Loren, quant’è bella”! :D :D :D!

Commento #122 di Siminsen
ottobre 31st, 2007 @ 3:10 pm

Sim: mai sopportata, nè lei, nè la sua faccia, i suoi occhi, la sua bocca e la sua espressione da trota, nè i suoi film. L’unico che salvo è “Una giornata particolare”, ma di certo non grazie alla sua presenza [anzi, con un'altra attrice probabilmente mi sarebbe piaciuto di più]

Commento #123 di SaintJust
ottobre 31st, 2007 @ 3:17 pm

Saintj :D Finalmente qualcuno che lo dice! E concordo: “Una giornata particolare” è un bel film malgrado la presenza di lei col suo solito capoccione e grazie a Scola e a Mastroianni.

Commento #124 di Siminsen
ottobre 31st, 2007 @ 3:28 pm

Moglie, saintJust: a me piace anche “C’era una volta”, film vecchissimo che si salva per i costumi e la presenza di Omar Sharif da giovane (non che adesso sia brutto ma è troppo vecchio per me), e in cui lei alla fin fine fa la parte di se stessa.

Commento #125 di Pam
ottobre 31st, 2007 @ 3:37 pm

Pam Non sono mai riuscita a vederlo tutto: chissà se inconsciamente volevo risparmiarmi la visione della espressivissima e raffinata Sofia!

Commento #126 di Siminsen
ottobre 31st, 2007 @ 3:41 pm

MogliePam Ho risposto, ma sono andata in moderazione!
Propongo un altro espressivo portrait della diva nazionale.

Commento #127 di Siminsen
ottobre 31st, 2007 @ 3:45 pm

Sim: troppo espressivo e poco plasticoso :)

Commento #128 di Pam
ottobre 31st, 2007 @ 3:59 pm

Pam XD Vero! Ma è una foto di quando era giovane e si stava esercitando a recitare… quando ha creduto d’esserci riuscita, la sua espressione si è imbalsamata in quella che vediamo ora. ;)

Commento #129 di Siminsen
ottobre 31st, 2007 @ 4:24 pm

:D

Commento #130 di Pam
ottobre 31st, 2007 @ 4:41 pm

Però la Valeriona Marini fa sempre la sua porca figura!!!!!

Commento #131 di monica
ottobre 31st, 2007 @ 7:55 pm

Oddio quanto amo i MalvaCarpet! Voglio un Malvacarpet al giorno! ^O^

Commento #132 di Gas
ottobre 31st, 2007 @ 8:47 pm

In Vanity Fair della settimana scorsa, che sono riuscita ad aprire solo oggi, c’è una foto della Loren sul tappeto rosso, con il tailleur nero. Lei alza il braccio per salutare. Ecco, il sottogiacca non è un sottogiacca, ma un reggiseno, la gicca si alza e si apre, si vede la gonna a vita non bassa, normale, e i collant color carne che arrivano a livello ascellare. Tenendo conto che la signora in questione ha più di settant’anni.. orrore!

Commento #133 di Pam
ottobre 31st, 2007 @ 9:38 pm

Pam: che sia un collant contenitivo con pancera incorporata? Di quelli che usano le signore anziane (come la Loren)?

Commento #134 di SaintJust
ottobre 31st, 2007 @ 10:21 pm

L’avevo detto che scatenavo l’ira di tanti, ma…. posso comunque dire che a me la Bellucci a fiasco (come dice Barbara), non mi piace?
Ho altri canoni di bellezza, tutto lì.
E anche se la vedessi dal vivo (dico a blanche), come potrei cambiare idea?
Come non voglio convincere qualcuno della bellezza di Klaus Kinski non tentate di farlo voi con la Bellucci.
Paragone arduo?
Avete ragione… Klaus le andrebbe via alla grande!!!;)

Commento #135 di Isvari
ottobre 31st, 2007 @ 11:18 pm

@Isvari: Klaus Kinski è uno dei miei attori preferiti! E “Aguirre furore di dio” è uno dei miei 20 film preferiti di tutti i tempi. E se vogliamo parlare di bellezza trovo molto più fascinoso il suo sguardo truce e sprezzante e la sua faccia da pazzo furioso, che non un qualsiasi attorucolo belloccio di quelli che “piacciono alle donne”.

Commento #136 di SaintJust
novembre 1st, 2007 @ 7:51 am

E Fitzcarraldo non è forse da sposare?

Commento #137 di ls
novembre 1st, 2007 @ 1:10 pm

Kinski no, ma Adrien Brody me lo prendo naso e tutto, e mi piace anche Tim Roth.

Commento #138 di Siminsen
novembre 1st, 2007 @ 2:21 pm

ls: “E Fitzcarraldo non è forse da sposare?” ou, tu c’hai già marito, depeche mode e non so quante mogli, lascia qualcosa anche a me ;P

Commento #139 di SaintJust
novembre 1st, 2007 @ 2:26 pm

Sim: anche Adrien Brody mi sta simpatico, ma è troppo “delicato” per i miei gusti

Commento #140 di SaintJust
novembre 1st, 2007 @ 2:28 pm

Saintj Sì! Lo intuivo! Allo stesso modo per me Kinski è troppo rough!

Commento #141 di Siminsen
novembre 1st, 2007 @ 2:35 pm

Facciamo un Gary Oldman un po’ indemoniato, dai. Il giusto mezzo. Se non lo volete me lo sposo io, ovviamente! Io sono per la poligamia pangalattica!

Commento #142 di ls
novembre 1st, 2007 @ 6:37 pm

ls Per me, è tuo. A me basta Johnny Depp per una notte, senza convolare!

Commento #143 di Siminsen
novembre 1st, 2007 @ 7:29 pm

sofia loren? ma quella non è sharon stone?

Commento #144 di Audrey
novembre 3rd, 2007 @ 4:37 pm

Siminsen, ma Brody non è…..”delicato” vero? come dice SaintJust?
Allora, sapete che vi dico, sapete che vi dico?
A me piaceva tanto David Bowie! Ma tanto…prima di incartapecorirsi diciamo….con il clou nei suoi 40/45 anni, come in genere è il clou di tutti gli uomini.
…..ma un Paul Newman della stessa età non lo butterei via……ehhhhh!!!

Commento #145 di Isvari
novembre 4th, 2007 @ 9:45 pm

Isvari Se fosse delicato fra virgolette per me non cambierebbe una virgola: mi piace il tipo!
David Bowie è fascinoso di suo, il perfido Albione. Trovi che si sia incartapecorito troppo? A me pare che invecchi bene, meglio di Mick Jagger, almeno.
Paul Newman: una volta qualcuno mi disse che ha le braccia corte e da allora ho sempre guardato le sue braccia per capire se era vero. Pare di sì!

Commento #146 di Siminsen
novembre 5th, 2007 @ 7:03 pm

Siminsen, Brody è molto bello devo dire ma se fosse delicato….mi casca “l’input”, il contributo insomma;-))
David se la cava sempre, è veramente il fascino personificato.
E Newman ha le braccia corte? Sarà avaro forse?:)
Un abbraccio cara.
Haribol!

Commento #147 di Isvari
novembre 6th, 2007 @ 8:37 pm

Sim, Isvari: ma non avrete capito mica che “delicato”=”gay”? Perchè dai vostri discorsi mi par di capire di sì! XD
Tranquillizzatevi, non è “delicato” in “quel senso”, non che io sappia almeno. Intendevo solo dire che ha dei lineamenti e un’espressione troppo dolce e melanconica per i miei gusti, tipo la faccia che uno s’immagina per un poeta. Invece a me, come ha detto Sim, piace il tipo un pò “rough” (magari con un pizzichino di cinismo e di bastardaggine, Q.B.).

Commento #148 di SaintJust
novembre 6th, 2007 @ 9:11 pm

[...] Mi sono dimenticata di segnalare questo video qui, apparso su repubblica una decina di giorni fa durante la festa der cinema, che forse non lo sapete ma c’hanno presentato il film delle Winx, una robaccia inguardabile realizzata con quello stile rozzo e sempliciotto da computer grafica della bisnonna (eh, ma va così di moda la cgi! a fare ste schifezze ci vogliono due settimane di lavoro e poi, oh, le bimbette sceme figurati se s’accorgono della differenza coi topi pixar), nell’ormai consolidata tradizione del filmetto lowcost ispirato alle bamboline graziose coi vestitini da supermercato, Barbie e Bratz, tutti uguali. [...]

Pingback #149 di le Malvestite » Blog Archive » Winx il film
novembre 7th, 2007 @ 12:49 pm

Saintj In effetti si era capito “delicato” in quel senso – ma io sono sicura che non è gay e comunque gli salterei addosso anche se lo fosse, all’anima del rispetto per gli altri (Isvari, a me l’”input” non casca!).

Commento #150 di Siminsen
novembre 7th, 2007 @ 2:19 pm

Si Saintjust avevamo così capito:)
Comunque Siminsen se non ti casca l’input con un delicato, sei proprio “rough”!!!;-))) per quello non ti piacciono molto i “rough” :)…

Commento #151 di Isvari
novembre 7th, 2007 @ 9:53 pm

Isvari Ah ah! Very Rough, The Roughest. È vero, ed è per questo che scappano tutti!

Commento #152 di Siminsen
novembre 8th, 2007 @ 9:38 pm

ragazze non scherziamo….la bellucci è fantastica, ha un viso perfetto, e ha un’allure da diva, e in questo sta il suo talento. All’ inizio sarà pure stata un po’ provinciale, ma poi si è certamente evoluta, anche culturalmente, d’altra parte anni in giro per il mondo avrebbero fatto evolvere chiunque. Da che mondo è mondo le attrici hanno fatto cinema per il loro bel viso, o perchè erano mogli/compagne/amanti/muse di qualche regista o produttore. Per il resto le attrici davvero brave in genere sono rimaste nei teatri, tolte alcune eccezioni, in genere non di particolare bellezza (non a caso). Non so, ma io nello sparare a zero verso la Bellucci vedo un po’ della solita invidia tra donne….una ragazza di provincia molto bella, acclamata ovunque come una diva internazionale, con un matrimonio lungo e apparentemente felice con un uomo niente male….Mi sa che è l’ invidia che fa parlare molte di voi. ;-)

Commento #153 di fanny
novembre 14th, 2007 @ 4:08 pm

Mi chedevo, è molto grave che le uniche italiane che conosco in questo malvacarpet siano la Loren, Asia Argento e la Bellucci? Se le altre si atteggiano a gran dive di altri tempi, sono io fuori dal mondo perchè non so chi siano o sono loro che soffrono di manie di grandezza? Che dilemma! Seconda domanda: non sarà un filino incoerente partecipare al galà dell’Amfar dopo aver squoiato un indifeso animaletto per metterselo addosso? Alla faccia dell’umana compassione! Mi sa che una delle poche che si salva è proprio Diablo Cody: avrà cattivo gusto nel vestire, ma Juno promette di essere un bel film!

Commento #154 di Osla
novembre 28th, 2007 @ 3:37 pm

non t’adoro…di più
e l’ho appena conosciuto sto sito

Commento #155 di violet
dicembre 11th, 2007 @ 5:06 pm

Adoro i post come questo.
Quanto ti voglio bene da uno a cento? Mille!

Commento #156 di Matyi
ottobre 26th, 2008 @ 4:02 pm

Se fossi un uomo, tra te e la Bellucci darei un calcio nel sedere a… te.
Altro che abbattere la Loren.
Statti bene.

Commento #157 di XXX
ottobre 2nd, 2011 @ 12:29 pm

Lascia un commento

Tag permessi: <a href=""></a> <b></b> <i></i> <strike></strike> <blockquote></blockquote>

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>