Elisa Alloro: Noi, le ragazze di Silvio

Sapete che c’è questa tizia, si chiama Elisa Alloro, che ha preso parte alla contraerea berlusconiana firmando un istant-libretto di memorie e pensierini, Noi, le ragazze di Silvio, che è una accorata patetica apologia che dovrebbe contribuire alla neutralizzazione del bombardamento di merda veronica-ciarpame noemi-pedo-bordelli primi-ministri-ignudi col-cazzo-in-tiro; e dovrebbe contribuirci perché Elisa Alloro, tra le protagoniste del famigerato corso di politica per volenterose dilettanti del pollice opponibile – il Brunetta-La Russa-Frattini – non è una qualsiasi belloccia molto rintronata e molto disponibile, ma una donna rispettabile tutta d’un pezzo, brava intelligente preparata ambiziosa colta, una che l’Europa se la meritava eccome, “vuole vedere il mio curriculum? vuole vedere il mio curriculum?” (sfidava l’ultimo Santoro), una la cui testimonianza dovrebbe definitivamente confutare, rassicurare, dimostrare una volta per tutte che 1) Berlusconi è tutto famiglia e lavoro e scherzettini innocenti, per niente il tipo da ammucchiata con le ragazzette minorenni; 2) Berlusconi ha selezionato aspiranti donne politiche di prima scelta, fregandosene dei pregiudizi; 3) Berlusconi è come Dyo, se Dyo fosse buono e generoso e un po’ buffone.

Ma chi è, questa Elisa Alloro? Nel libro si descrive così:

Elisa Alloro, classe 1976, origini fieramente emiliane, giornalista pubblicista, poetessa, sperimentatrice nel campo delle nuove tecnologie

Poetessa, avete capito bene, nel libro lo butta là così, non specifica – ma basta farsi un giro sul sito ufficiale, sezione “creatività”, e c’è per esempio questo bel componimento in versi liberi sandrobondiani, Passaggi,

(le sue ardite sperimentazioni in campo tecnologico, invece, consistono – date un’occhiata alle foto qua sotto – nella re-interpretazione ornamentale della webcam come modernissimo pappagallo piratesco da spalla, e nel riciclo di portatile e tastiera come strumenti ginnici per esercitarsi nello stretching)

Elisa Alloro, poetessa ed esperta di tecnologia, è stata sopraffatta dall’urgenza di Noi, le ragazze di Silvio non tanto per cavare dagli impicci Berlusconi, ma per difendere l’affermazione e il consolidamento della presenza femminile in politica – infangata negli ultimi tempi dagli stupidi pruriginosi pettegolezzi dei cospiratori di sinistra – presenza femminile che lei stessa, appunto, assieme a tutte le altre giovani impegnatissime mezzobusty pidielline, rappresentano compiutamente – il libricino serve proprio a questo,

per inneggiare alla donna, creatura di eccezionale levatura […] dotata della straordinaria facoltà, che poi è la prerogativa muliebre, di ragionare “di pancia”

perché sì, la donna c’ha quel qualcosa di eccezionale che l’uomo se lo sogna, gli piacerebbe, ah!, ma ce l’abbiamo solo noi (in tutto l’universo!)(in culo a quegli sterili frocetti dei marziani),

il dono (incommensurabile) di generare la vita, un dono divino che la contraddistingue da tutti gli altri esseri che popolano l’universo

e siccome c’ha questo suo esclusivo superpotere dell’ingravidamento, allora la donna può anche permettersi di non perder tempo dietro certe complicate faccende troppo troppo noiosamente cerebrali, chissene, in fondo ci sta che sia persino un po’ tonta,

può concedersi il lusso di non dover necessariamente possedere una coscienza storica, dominio e ossessione della sua controparte maschile

è a questo che servono le donne, mica a far valere un cervello, quale cervello – che prosaica banalità tutta maschile – ma per a valere la nostra irrazionale ritardata (ma spiritualissima, magica!) specificità,

in primis l’intuito, la capacità innata di “fare il giusto al momento giusto”

E proprio perché c’abbiamo questo superpotere intontente che ci unisce e ci rende speciali, insomma, non è bello che una donna si metta contra un’altra donna – e da qui, perciò, viene fuori che Elisa Alloro riserva qualche punzecchiante bastardata, detta però in tono affettuosamente ipocrita, a proposito di Veronica Lario,

non sono tra coloro che puntano l’indice contro la tua consuetudine di lasciarti andare a sfoghi plateali

bisogna riconoscere che Veronica è sempre stata una tipetta frou-frou

non ha mai nascosto […] di subire la malia dei politici-filosofi all’opposizione

ed è difficile togliersi dalla testa il sospetto che le sue “rivelazioni a mezzo stampa” siano soltanto le bizze di una donnicciola capricciosa,

confezionate ad arte per un semplice spirito di ribellione al tuo uomo

oppure, peggio!

il tentativo di sfruttare le debolezze di un uomo colpevole di essere – per dirla in termini nietzschiani – forse troppo umano

(in termini nietzschiani, ovviamente, significa “in termini del titolo che c’ha quel libro là di nitz, nitsc, nietz, come cazzo si scrive, quello”)

Comunque sia, le azioni anti-Silvio di Veronica Lario sono assurde, immotivate, ingiustificabili, perché Silvio Berlusconi lo sanno tutti (c’ha mandato le foto a casa), è un marito leale e sensibile,

profondamente attaccato alla famiglia […] non perde occasione di mostrarne le foto

un uomo generosissimo, un filantropo scatenato che esaudisce a raffica le preghierine dei cari sudditi questuanti

distribuisce equamente aiuti di ogni sorta a uomini e donne, senza alcuna discriminazione di natura sessuale

un uomo dalla resistenza sovrumana che non riposa mai, autoinfliggendosi dolorosi sacrifici,

un lavoratore indefesso che si concede poche ore di sonno al giorno. Che, goloso, non potendo neppure andare a prendersi un gelato in paese, è stato costretto a farsi costruire una gelateria in casa

La storia del papi? Tutta colpa della magistratura rossa, spiona e wannabe-golpista,

una consuetudine, forse il frutto di un tacito accordo, una specie di nome in codice deciso magari per l’atavico timore di essere intercettate

E la festa di Noemi? E’ andata precisamente come ha raccontato Berlusconi da Vespa (che volete, il libricino qua è andato alle stampe qualche storiella or sono)

immagino che Noemi, con estrema ingenuità, gli abbia chiesto di partecipare alla sua festa e lui, facilmente trascinabile, e già in loco per impegni politici, abbia deciso d’istinto e all’ultimo minuto

Non è bello che per via della faccenda Noemi si delegittimino in una botta sola le rampanti nuove leve della politica berlusconiana – e al diavolo se qualcuna tra le nuove leve c’ha un passato televisivo magari non proprio edificante, cosa c’entra, anche il ministro Brunetta

in passato, molto prima di diventare uomo di governo, vendeva gondole di plastica in piazza San Marco

pensate sennò a Mara Carfagna – un faro! – che ha saputo compiere

una raffinata metamorfosi

Non c’è da storcere il naso se l’apice della carriera di Elisa Alloro, prima che si buttasse in politica, è stato nel 2001 il reality-web Ciccio Ciccio – del resto, Elisa Alloro c’ha partecipato per motivi scientifici

complice il mio autolesionismo, forse da buona figlia di neuropsichiatra, mi intrigava l’idea di ritrovarmi dall’altra parte, quella del paziente, di fare la cavia e di scoprire meglio chi fossero i miei utenti (visto che erano anni che mi occupavo di tecnologia)

E poi, oh, Ciccio Ciccio fu un esperimento rivoluzionario,

la prima vera tivù interattiva

(qui sotto, immagini dell’esperimento, “momento karaoke” – ancora dal suo sito)

un esperimento rivoluzionario seguito da un sacco di gente,

milioni di persone che per me non avevano un volto, solo un nickname, pixel con un’anima impazzita

In fondo già da bambina, Elisa Alloro, s’era interessata alla “televisione come mezzo”; e mentre aiutava la mamma ad apparecchiare, osservando quella curiosa scatola luminosa, pensava tra sé e sé

“ho sete di imparare”

Era una bambina precocissima con un cervello gigantesco – direi quasi un’intelligenza di tipo alto ma complicato: già a tredici anni, consumata dal “logorio interiore”, s’era rifugiata nella lettura e nella scrittura – non solo, anche nelle barchette fatte con la carta di giornale

trascorrevo gran parte delle mie notti insonni divorando libri, scrivendo quel che mi passava per la testa. Poi, armata di colla e forbici, ritagliavo e incollavo freneticamente, creavo scatole e altri piccoli oggetti. Il découpage […] valvola di sfogo per i miei tormenti adolescenziali

Sempre stata una ragazza tormentata, Elisa Alloro,

Dopo l’esperimento Ciccio Ciccio, Elisa Alloro ha trovato lavoro al canale satellitare de La Macchina del tempo, faceva parte di un team affiatatissimo di scienziati e futurologi – pensate, era il periodo in cui Berlusconi s’era messo a delirare riguardo il ponte sullo stretto e allora

in redazione eravamo tutti in fermento, intenti a studiare il cambiamento della fauna ittica dello stretto in seguito all’eventuale edificazione di una delle “grandi opere”

Finché un giorno, senza preavviso, le assegnano un’intervista a Berlusconi – le arriva una telefonata dalla segreteria del presidente

religioso silenzio

ed ecco la sua voce, proprio la sua, che emozione, la sua sua!, Berlusconi!

d’istinto sono scattata in piedi come una molla, accennando un goffo inchino

Berlusconi la invita a fare due chiacchiere in Sardegna, come rifiutare!, Elisa Alloro c’ha dei problemi a spostarsi ma non vuole sembrargli scortese, vuole accettare e basta, così gli racconta qualche cazzata, la tira per le lunghe – Berlusconi capisce ma fa finta di niente, si mostra appena appena un po’ seccato perché lui

in genere detesta la menzogna

(questa era così grossa che va be’, badabum, l’ha dovuta un po’ sgonfiare con quel “in genere”)

alla fine riescono a combinare (anche grazie a un paio di innocenti “passaggi” sugli aerei di stato) e s’incontrano di persona – uno shock! – Elisa Alloro è annichilita,

Riuscii a balbettare tre sillabe in croce nell’arco dell’intera giornata […] il suo carisma e la sua tempra erano riusciti a suscitare in me un timore reverenziale

Ma anche Berlusconi rimane colpito da Elisa Alloro: comincia così a invitarla alle cene e alle feste di qua e di là,

Per me questi incontri, seppur brevi, erano una fonte inesauribile di conoscenza. Il premier era una miniera di saggezza e, ascoltandolo, ogni volta apprendevo un’infinità di nozioni. Mi sentivo ricettiva come una spugna.

Ogni singolo istante passato in compagnia di Silvio

l’ho sempre reputato un privilegio e considerato alla stregua di un dono divino

Alle feste, ad esempio, non c’è soltanto lui che fa il buffone (“giocoliere delle parole, funambolo delle battute ad effetto”),

Ogni occasione è utile per sensibilizzare gli ospiti sulle grandi tematiche che hanno scandito la storia […] Toccante la proiezione del documentario sulle Fosse Ardeatine su cui la storiografia recente ha forse colpevolmente taciuto

è anche grazie a queste feste e a queste cene che Elisa Alloro è diventata quello che è oggi, più colta, più preparata – e può rivendicare

il diritto di puntare il dito contro quello che non va nel tessuto sociale, e perché no, anche grazie alle precedenti esperienze in tivù e alla profonda conoscenza delle nuove tecnologie

Cioè così, con la tastiera tra le cosce, stretchandosi ben bene il dito da puntare.

287 commenti

Pagine: « 1 [2] Mostra tutti i commenti

L’idea che nei suoi CRITTOGRAMMI ci possa essere un errore grammaticale, o un ordinazione di pollo alle mandorle invece della massima di saggezza da bacio perugina però è bellissima…

Commento #201 di Bubu
giugno 23rd, 2009 @ 12:16 am

Ma questa non solo e’ una troia arrivista… e’ pure completamente scema. Perfetto prototipo della fimmina berlusconiana. Da usare e gettare via. E onestamente, non credo meriti ne’ di megliio, ne’ di piu’.

Commento #202 di Andychimico
giugno 23rd, 2009 @ 12:51 pm

non mi sono soffermata per presenza di capo, ma qua e là ho letto di qualcuno che diceva che sono solo le donne come questa grande poetessa a fare carriera..spero di aver capito male.se poi far carriera vuol dire succhiarlo a un vecchiaccio per poter pubblicare questa spazzatura.. beh, è un privilegio che cedo volentieri a questo genere di “donne”.

Commento #203 di Rosalara
giugno 23rd, 2009 @ 1:02 pm

Volendo una donna potrebbe fare carriera anche con il metodo maschile: ricatti, spiate, leccaculismi e mosse serpentesche. Tante lo fanno. Sono tutti questi individui esenti da critica o sono da fustigare? Mah! Ricordatevi solo una cosa: con il talento e l’onestà NESSUNO fa carriera.

Commento #204 di breschau di livonia
giugno 23rd, 2009 @ 2:09 pm

@ Mariabbella @ 198

Fantastica la sensazione di vergogna per compassione ! Non ho guardato Santoro (lo odio, poi secondo me porta piu’ voti lui alla destra di mille scandali messi assieme), ma posso immaginare

@ LazyComet # 200

Dimentichi le babbuine, le vacche, le ornitorinche…

Commento #205 di Closethedoor
giugno 24th, 2009 @ 12:15 am

@ Breschau

Nessuno IN ITALIA.

Ho avuto una bella conversazione con Arturo Brachetti anni fa su questo. Un talento fuggito, stanco di vedersi passare davanti la cugina della cognata del ministro.

Commento #206 di Closethedoor
giugno 24th, 2009 @ 12:18 am

Che orgoglio essere una delle “ragazze di Silvio”!
Considerando che gli ultimi avvenimenti stano a dimostrare cosa “sono” e cosa “fanno” effettivamente le RAGAZZE DI SILVIO, mi vergognerei.

Commento #207 di Ginna
giugno 24th, 2009 @ 10:39 am

@Closethedoor: IN ITALIA era implicito, naturalmente ;-)

Commento #208 di breschau di livonia
giugno 24th, 2009 @ 2:09 pm

grazie delle info e grazie del sacrificio per essertelo letto tutto senza strappare via le pagine a mozzichi !
raccapricciante davvero…
ciao

Commento #209 di paola
giugno 24th, 2009 @ 3:10 pm

e voi vi lamentate?? io ce l’ho al piano di sopra che convive innamoratissima con un cinquantenne potente e pieno di soldi…sarà un caso…

Commento #210 di Nik
giugno 24th, 2009 @ 4:09 pm

@Nik, che culo! :-D Riesci a farci sapere qualche altro particolare senza rischiare la denuncia? ;-)

Avete notato che questo è uno dei pochi (se non l’unico) post riguardante un personaggio pubblico che non ha scatenato una guerra carampunica… che dico, neanche una scaramuccia carampunica… uno “strascino”, un paio di schiaffi, nulla. Esagero se affermo che mi pare sintomatico del fatto che per quanto si dia da fare per non sembrare “una qualsiasi belloccia molto rintronata e molto disponibile, ma una donna rispettabile tutta d’un pezzo, brava intelligente preparata ambiziosa colta“, non riesca col massimo sforzo a farlo credere neanche agli elettori della propria parte politica?

A questo punto, dopo più di 200 commenti, se interverrà qualcun* in sua difesa ci sarà da sospettare si tratti di lei medesima o di qualche amic*.

Commento #211 di d-K
giugno 24th, 2009 @ 4:27 pm

sono andato a vedermi il sito della eli, e, cliccando su maggiori informazioni sul libro, finisci su un e-bookstore…9,90 € di pura saggezza, in effetti….manco la sintesi ci concede ‘sta tirchia…

Commento #212 di nikko
giugno 24th, 2009 @ 4:36 pm

eh no…tra poco ho pure la riunione condominiale! La conosco poco ma la simpatia non è certo una sua dote! chi la conosce bene (ed io li conosco)non me ne parla in termini diversi. Non credo si diventerà buoni vicini..tanto più che io avevo affermato che avrei cambiato nazione se fosse andata alle europee! e tutto sommato ci sto ancora pensando..

Commento #213 di Nik
giugno 24th, 2009 @ 4:46 pm

Betty, ti adovo!
Vado a buttare via i libri universitari e provo anche io diverse pose con la tastiera fra le gambe, sai mai! ;-)

Commento #214 di Lo
giugno 24th, 2009 @ 4:49 pm

Nik, c’è un rinfresco alla riunione condominiale?

Ma sopratutto, sei corruttibile? Io sono pronto a vendere un rene se me la secchi col panteganicida!!! XD

Commento #215 di WeirdintheWyrd
giugno 24th, 2009 @ 10:29 pm

Cosa scrivere che non sia già stato scritto e spiegato?
In primo luogo, sarà carina ma è dozzinale. Basta proprio avercela e darla per diventare belle e di successo.
In secondo luogo, la manderei a spalare letame a mani nude per dodici ore al giorno: si rende utile.
In terzo luogo, avrà un gran coraggio a farsi piacere quel laido e vecchio porco ma piazzarsi subito a 90° ha un che di eroico.
In quarto luogo, come stiamo cadendo in basso… Mi deprimo.

Commento #216 di Sian
giugno 25th, 2009 @ 8:13 am

ragazzi, questa non capiva già un cazzo alle superiori di Reggio E., ma grazie al papi (quello biologico) con un culo di soldi posso giurare che problemi nella vita non ne avrà mai… mi chiedo perché crearseli con l’altro papi. Proprio vero. Oche si nasce.

Commento #217 di Zukov
giugno 25th, 2009 @ 5:33 pm

bello arrivare qui dopo uno studio matto e disperatissimo e scoprire che c’è sempre Qualcuna che se la caverà oc un tubetto di mascara e la lingerie adeguatamente mostrata.

grr

Commento #218 di nunu
giugno 25th, 2009 @ 6:18 pm

Grazie Betty!
Volendomi fare due risate ero quasi sul punto di comprare questo libraccio ma l’idea di incrementare le vendite di anche solo un’unità mi ha fermato in tempo. E le due risate sono riuscito a farmele comunque, leggendo la tua spassosa recensione!

Commento #219 di nihil84
giugno 25th, 2009 @ 6:28 pm

Dalla Stampa di qualche giorno fa:
Caro Dyo quando ti ho chiesto di far morire quell’essere un po’ pedofilo, truccato, liftato, mentalmente disturbato e di colore indefinibile, non mi riferivo a Michael Jackson

Commento #220 di Bet
luglio 1st, 2009 @ 1:51 pm

#220 Stupendo.

Commento #221 di WeirdintheWyrd
luglio 1st, 2009 @ 6:48 pm

UN “CRITTOGRAMMA”?
UN “CRITTOGRAMMA”?
UN “CRITTOGRAMMA CINESE”?

Ah, quindi non un “ideogramma”? Ok.

Commento #222 di frangimerda
luglio 5th, 2009 @ 2:28 pm

@frangimerda: quando ho letto CRITTOgramma, la prima cosa che ho pensato è stata: cioè, da fuori sembra che rappresenti un’onda del mare. Ma se lo decifri con il cifrario di Vernam, usando come chiave l’ordinazione al ristorante cinese che feci in NJ (oca fritta in brodo di pesce), scoprirai il vero significato: “VOTA PAPI VOTA PAPI VOTA PAPI”.
E poi, che vuoi: l’ha detto, che ha un “atavico timore di essere intercettata”…

Commento #223 di Pollon
luglio 10th, 2009 @ 4:36 pm

Non è necessario ringrazi per le inutili valanghe d’idiozie che siete in grado di scrivere. Nik non ti conosco e ho patecipato ad una sola riunione conominiale in vita mia, peraltro un paio di mesi fa, con 39 di febbre e stando in silenzio. Non so come tu abbia fatto ad “intuire” come io possa essere caratterialmente, con chi stia e perchè.
Il mio compagno ed io – anche se rimangono fatti nostri, non tuoi – siamo, come si dice scherzosamente, alla canna del gas. Potente? Bah.. al limite, grosso.
Zukov.. così ti firmi.. mio padre, che ti consiglio di non mettere nemmeno in mezzo, non ha un “culo di soldi”, ha quello che si è guadagnato onestamente in una vita di lavoro duro. Vita in cui di vite ne ha salvate tante, se non lo sapessi: è un professionista specializzato e plurilaureato, che ha salvato dalla demenza e restituito il sorriso a migliaia di persone, che visita vis à vis 40 persone al giorno ancora oggi perchè è bravo. Forse, per rispondere alla tua rabbia, più semplicemente, sa godersi la vita evidentemente meglio di te. Tra le altre cose, sebbene in mezzo ad una strada probabilmente non ci finirò mai, è lui che mi ha insegnato il valore dei soldi, a non esserne mai schiava e a guadagnarmeli da sola per essere autonoma. Per questo ho sempre studiato e lavorato. Poi, se ti da tanto fastidio che io al “Bus”(la nostra scuola superiore, per chi non lo sapesse e visto che dici di averlo fatto anche tu) andassi da Dio, ti consiglio di smaltire l’invidia, perchè a lungo andare corrode.
Quest’ultima cosa, in realtà, la consiglierei a tutti.. Sian, ad esempio, ma vale per chiunque, vorrei vederti in faccia per sapere quanto sei algido ed etereo tu.. perchè di dozzinale qui dalle mie parti trovo poco. La tua prosaicità, piuttosto, figura estremante coerente. Lavorare in tv non è banalmente mostrare o dare via il culo, caro Sian; perchè ci sono mille mansioni che non saresti nemmeno in grado di riconoscere (per mancanza di competenza) che spettano a chi – di volta in volta autore, conduttore, adattatore testi, produttore, location manager come me – rimane poi in secondo piano. Io l’ho fatto per 12 anni e molto più di quanto tu creda. A voi rimangono le “apparizioni”, che a me interessano francamente molto poco. Ma è qui che voglio arrivare: non ho paura di mostrare la mia faccia, voi si. Nik perchè non me lo dici quando mi incontri in ascensore che ti sto sui coglioni: perchè sei un codardo forse?
Siete tutti bravi a parlare perchè non vi mostrate; sparate a zero e sentenziate senza dati di fatto, senza approfondire.
Non ho l’ambizione di star “simpatica” a tutti, ma conosco bene il significato del rispetto che invece a voi manca per chi non sapete nemmeno chi sia e come viva e vi permettere di giudicare senza alcun metro di misura.
Nikko, il link al bookstore è stato fatto in emergenza perchè ricevevo molte email in cui mi si chiedeva dove lo si potesse trovare, visto che gli istant book non hanno una distribuzione capillare immediata, ma come si dice in gergo a “macchia di leopardo”.. vuoi diventare tu il webmaster? Hai tempo da buttare?
Allora taci.
Ginna, il titolo è ironico.. sai, a volte bisognerebbe leggere le cose prima di commentarle.
Grazie Betty, anche se non sai ancora perchè e grazie a tutti quelli che non ho avuto il tempo di leggere..

Commento #224 di Elisa Alloro
luglio 17th, 2009 @ 12:32 pm

Ehi, non ci credo.
Abbiamo una viM in blog!

Commento #225 di crawling chaos
luglio 17th, 2009 @ 12:39 pm

Grazie Betty, anche se non sai ancora perchè

Io a questo punto avrei paura.

Commento #226 di myfunny
luglio 17th, 2009 @ 12:50 pm

Non è necessario ringrazi per le inutili valanghe d’idiozie che siete in grado di scrivere.

Io invece non voglio mostrarmi priva di schietta gratitudine verso te e tutti coloro che con le loro boiate rallegrano le giornate di tanta utenza.
Ricordiamo con una lacrimuccia di commozione:
-‘incommensurabile dono divyno di generare la vita che ci contraddistingue da tutti gli altri esseri che popolano l’universo (Adesso ti sconvolgo; ehi, ma lo sai che anche la mia gatta si riproduce?? Per non parlare degli ornitorichi, delle marmotte e delle nutrie. Roba da pazzi, non ci crederesti);
-Il lusso tutto femminile di non dover necessariamente possedere una coscienza storica.
-Il crittogramma cinese (qua ancora tutti vogliono saperne di più; cos’è, una sciarada in cantonese?)
L’atavico timore di essere intercettati.
-Il découpage valvola di sfogo dei tormenti adolescenziali (l’hai poi tappezzata tutta, la cameretta?)

Grazie, Elisa. Sinceramente.

mio padre, che ti consiglio di non mettere nemmeno in mezzo, non ha un “culo di soldi”, ha quello che si è guadagnato onestamente in una vita di lavoro duro. Vita in cui di vite ne ha salvate tante, se non lo sapessi: è un professionista specializzato e plurilaureato, che ha salvato dalla demenza e restituito il sorriso a migliaia di persone,

Tranne che ai parenti più prossimi, a quanto pare. In riferimento al salvataggio dalla demenza.

Per questo ho sempre studiato e lavorato. Poi, se ti da tanto fastidio che io al “Bus”(la nostra scuola superiore, per chi non lo sapesse e visto che dici di averlo fatto anche tu) andassi da Dio, ti consiglio di smaltire l’invidia, perchè a lungo andare corrode.
Quest’ultima cosa, in realtà, la consiglierei a tutti.

Sietesoloinvidiosi. Eh, roba vecchia. Si vede che non sei abituata a frequentare questo blog.

Non ho l’ambizione di star “simpatica” a tutti, ma conosco bene il significato del rispetto che invece a voi manca per chi non sapete nemmeno chi sia e come viva e vi permettere di giudicare senza alcun metro di misura.

Quella tua apoteosi demenziale di libricino è un metro ampiamente sufficiente, credimi.
E poi, un altro classico: “il RISPETTO, PERDYO, il RISPETTO!”.

Ginna, il titolo è ironico.. sai, a volte bisognerebbe leggere le cose prima di commentarle

.
E’ quel che ha fatto Betty. Che c’è, non ti piace?

Grazie Betty, anche se non sai ancora perchè e grazie a tutti quelli che non ho avuto il tempo di leggere..

Prego, e ritorna quando vuoi.

Commento #227 di crawling chaos
luglio 17th, 2009 @ 1:01 pm

Paura? Mah.. credete sia la prima volta che vi leggo?!?
E’ solo la prima volta che ritaglio il tempo per rispondervi..
Vorrei aggiungere un commento a Nik, che non ho ancora capito in quale delle case che abito sia il mio vero vicino, visto che non convivo caro Nik, non ancora per lo meno.. stai parlando forse dell’ufficio?! Anche perchè io, abito da sola fuori Milano, a sud ovest e il mio fidanzato da solo a nord est..

Commento #228 di Elisa Alloro
luglio 17th, 2009 @ 1:05 pm

Paura? Mah.. credete sia la prima volta che vi leggo?!?

Vista la scontata banalità delle solite formule “sietesoloinvidiosi” e “rispettoPerDyorispetto”, speravo in qualcosa di più frizzante e fuori dal coro. Ma in questa stagione di magra per le bimbeminkia mi accontento un po’ di tutto, lo ammetto.

Commento #229 di crawling chaos
luglio 17th, 2009 @ 1:09 pm

Nord Sud Ovest Est! Starò cercando lei o forse meeee…uoooh!

(Scusate, non ho resistito)

Commento #230 di Lo
luglio 17th, 2009 @ 1:10 pm

la prima volta che ritaglio il tempo per rispondervi..

découpage?

Commento #231 di elenalucrezia
luglio 17th, 2009 @ 1:14 pm

l’incommensurabile dono dyvino del découpage, giusto, elenalucrezia. Dovevo intuirlo subito.

Commento #232 di crawling chaos
luglio 17th, 2009 @ 1:17 pm

Paura? Mah.. credete sia la prima volta che vi leggo?!?
E’ solo la prima volta che ritaglio il tempo per rispondervi..

Però a pensarci, se si sta per un po’ sulla cresticina dell’ondicina per poi sprofondare nel meritato oblio, un post come questo fa sempre piacere: ovvero, se si risponde si viene automaticamente trattati come persone importanti, o quantomeno degne di attenzione, da tutti i commentatori – me compreso.

Credo sia piacevole, come sensazione. Forse è per quello, il ringraziamento. O per il bene che un link di Betty ha fatto al suo pagerank.

Lavorare in tv non è banalmente mostrare o dare via il culo, caro Sian; perchè ci sono mille mansioni che non saresti nemmeno in grado di riconoscere (per mancanza di competenza) che spettano a chi – di volta in volta autore, conduttore, adattatore testi, produttore, location manager come me – rimane poi in secondo piano. Io l’ho fatto per 12 anni e molto più di quanto tu creda. A voi rimangono le “apparizioni”, che a me interessano francamente molto poco.

Comunque, Ciccio Ciccio. Parliamone. Cioè, come in: “nah, ma io lavoro dietro le quinte dell’editoria, in un sacco di ruoli che non potreste neanche contare, tipo impaginatrice e traduttrice e correttrice di bozze e non mi viene l’altro, e i libri che pubblico sono solo una piccola parte a cui dedico i ritagli di tempo che riesco a ritagliare dalle risposte ai post di Betty”.

E uno dice, “wow”.

Poi scopre che ha pubblicato una raccolta delle migliori battute nella storia del muto, con in più le tette e i cappelli buffi, e per compilarla è stata impegnata 24/7 per tre mesi.

In ogni caso:

Non ho l’ambizione di star “simpatica” a tutti, ma conosco bene il significato del rispetto che invece a voi manca per chi non sapete nemmeno chi sia e come viva e vi permettere di giudicare senza alcun metro di misura.

A: Sono una persona mediocre.
B: Uh, non ho nessun “metro di misura” per confermarlo o negarlo.
… due mesi dopo…
A: Questo libro dimostra incontrovertibilmente la mia assoluta mediocrità.
B: Sei mediocre.
A: Non hai alcun metro di misura.

Se poi uno conta che scrivere non è obbligatorio.

Commento #233 di myfunny
luglio 17th, 2009 @ 1:23 pm

;D

Commento #234 di elenalucrezia
luglio 17th, 2009 @ 1:23 pm

Immagina come crescerà la tua di figlie, se io sono una bimbaminkia crawling..
Si, découpage cara elenal, découpage vero e proprio.
Avevo “un’amica” Nik che stava con un ragazzo giapponese che amava tantissimo, giovane e senza soldi: stava con lui solo perchè lui si faceva legare e sodomizzare. Così si dice.
Erano colleghi nella vita. Poi, il giorno che al lavoro hanno preferito lui e lei, visto che era più bravo e troppo buono lo ha mollato per aprire uno studio con l’amante che glielo avrebbe finanziato. La conosci?
E’ chiaro, prima che mi capiti di gettare merda in faccia alla gente senza motivo s’intende, come fate voi..

Commento #235 di Elisa Alloro
luglio 17th, 2009 @ 1:30 pm

Dai, Elisa, manifestati ancora, ci si stava appena cominciando a divertire.
Dicci delle gemme recuperate dalla miniera di saggezza e di fondotinta, tu che sei in contato col Dono Dyvino in persona.

P.S.
Ma che è quella schifida musicaccia truzza che hai sul tuo sito?

Commento #236 di crawling chaos
luglio 17th, 2009 @ 1:34 pm

Non ci credo.

Cioè, non alla storia del giapponese.

È che proprio non ci credo.

Commento #237 di myfunny
luglio 17th, 2009 @ 1:36 pm

Grazie, di aver esaudito la mia richiesta. Non immagini quanto sia frustrante non avere le solite orde che si gettano qui per esprimere la loro comicità involontaria.

E’ chiaro, prima che mi capiti di gettare merda in faccia alla gente senza motivo s’intende, come fate voi

Quel tuo libello è un motivo validissimo, l’ho già detto.
Ma non che mi dispiaccia, ripeto, dove lo troveremmo altrimenti il materiale se non ci fossero persone come te?

Commento #238 di crawling chaos
luglio 17th, 2009 @ 1:39 pm

Scusa Elisa, ma io della storia del giapponese non ci ho capito un bel niente? e non ho capito nemmeno che c’entra con quanto detto prima ( e dopo). Sono di nuovo confusa.

Commento #239 di elenalucrezia
luglio 17th, 2009 @ 1:43 pm

Scusa Elisa, ma io della storia del giapponese non ci ho capito un bel niente. E non ho capito nemmeno che c’entra con quanto detto prima (e dopo). Sono di nuovo confusa.
Versione corretta.

Commento #240 di elenalucrezia
luglio 17th, 2009 @ 1:44 pm

Quest’ultima cosa, in realtà, la consiglierei a tutti.. Sian, ad esempio, ma vale per chiunque, vorrei vederti in faccia per sapere quanto sei algido ed etereo tu.. perchè di dozzinale qui dalle mie parti trovo poco. La tua prosaicità, piuttosto, figura estremante coerente. Lavorare in tv non è banalmente mostrare o dare via il culo, caro Sian; perchè ci sono mille mansioni che non saresti nemmeno in grado di riconoscere (per mancanza di competenza) che spettano a chi – di volta in volta autore, conduttore, adattatore testi, produttore, location manager come me – rimane poi in secondo piano. Io l’ho fatto per 12 anni e molto più di quanto tu creda.

Parto dalle cose più semplici: sono una ragazza. Sono una fanciulla dal diafano incarnato, gli occhi scuri ed i capelli castani, benché non terrorizzi i bambini al mio passaggio, non sento la necessità di mostrare il mio corpo o la mia avvenenza (vera o presunta che sia, sappiamo quanto Photoshop sia nostro amico) per veicolare le mie opinioni.
Ti consiglierei di rileggere quanto scrivi: ho trovato un “condominiale” errato e non hai mai posto l’accento adeguato su “perché” e voglio sorvolare su quel “12” non trascritto in lettere, sono dei particolari ma da qualcuno che scrive e pubblica un libro, da chi millanta ed incensa la propria cultura è inaccettabile.
So perfettamente quanto possa essere complessa la struttura di un qualsiasi programma televisivo, anche se tale argomento non mi interessa, non era alla mera apparizione che mi riferivo.
Non ho altro d’aggiungere.

Commento #241 di Sian
luglio 17th, 2009 @ 2:26 pm

Elenalucrezia, forse la storia del giapponese è nient’altro che un giochetto retorico per screditare l’utente Nik che ha scritto in questo forum. Nel senso, “Ah, ti chiami Nik, come quella bagasciona sado-maso che faceva le cosacce con un giapponese e poi l’ha data a un altro che aveva soldi perché era troppo scema per ottenere i risultati con le proprie forze, sarai mica tu?” – con conseguente sottinteso “vorrete mica dare credito a una donnaccia che fa certe cose nella vita?”. Ma non so se ho capito giusto. Insomma, il solito modus operandi della destra, non per niente.

Commento #242 di Lan
luglio 17th, 2009 @ 2:45 pm

Grazie Lan.
Avevo vagamente intuito qualcosa del genere, ma mi sembrava troppo anche per la Alloro.
Il fatto che fossi confusa dimostra inconfutabilmente che non ho la forma mentis di una di destra (wow, wow, wow), che dici? ;D

Sian, mi ricordo di aver visto un “dà” scritto senza accento nella frase dove si vantava del suo ottimo rendimento scolastico.
Però, quanto siamo pedanti, tristi, brutti, sinistri, soloinvidiosi…

Commento #243 di elenalucrezia
luglio 17th, 2009 @ 3:04 pm

@elenalucrezia
weareonlyenvy. Magari in inglese fa più effetto xD La storia del giapponese non l’avevo molto capita neanch’io.

Commento #244 di Greed92
luglio 17th, 2009 @ 3:07 pm

Greed, però qui solo io a fare outing e a confessare di non aver capito! ;D

Commento #245 di elenalucrezia
luglio 17th, 2009 @ 3:12 pm

-Il lusso tutto femminile di non dover necessariamente possedere una coscienza storica.
-Il crittogramma cinese (qua ancora tutti vogliono saperne di più; cos’è, una sciarada in cantonese?)

Quoto e straquoto crawling chaos, vogliamo spiegazioni!

Però potrebbe diventare la terza divinità del blog, andando così a comporre una triade: marmotta glitterata,la nutrya scintillante e anguilla perlescente (vedi foto della dedica).

Commento #246 di anguria
luglio 17th, 2009 @ 3:13 pm

Avevo “un’amica” Nik che stava con un ragazzo giapponese che amava tantissimo, giovane e senza soldi: stava con lui solo perchè lui si faceva legare e sodomizzare. Così si dice.

E ar popolo?
La parola “perché” le crea grandi problemi, così tutti gli accenti ed i periodi.

Commento #247 di Sian
luglio 17th, 2009 @ 4:35 pm

marmotta glitterata,la nutrya scintillante e anguilla perlescente

E no, mo mi indigno ç_ç: era la marmotta scintillante non la nutrya.

Commento #248 di Mi sto mettendo nei guai...
luglio 17th, 2009 @ 4:48 pm

ehm… chiedendo scusa per l’inutile interruzione, torno ai post su twilight. Scusate ancora.

Commento #249 di Mi sto mettendo nei guai...
luglio 17th, 2009 @ 5:00 pm

Il fatto che fossi confusa dimostra inconfutabilmente che non ho la forma mentis di una di destra (wow, wow, wow), che dici? ;D
Sì, direi che è abbastanza positiva come cosa. ;P

Commento #250 di Lan
luglio 17th, 2009 @ 5:05 pm

Non è necessario ringrazi per le inutili valanghe d’idiozie che siete in grado di scrivere.

Non si preoccupi nè si affatichi col sarcamo!
Ci limiteremo a lasciare queste idiozie scritte nei commenti del blog; non ci azzarderemo mai ad accorparle ed immetterle nel mercato bibliografico, seguendo il suo esempio…

Nota al merito: la capacità argomentativa (ed i pensieri annessi) han subito un miglioramento dal libro ai post recentemente scritti.
Continui così ma lasci perdere la politica, la c’è gente più cattiva (ed irrispettosa) di noi.

Sul mostrare la faccia:
… scusatemi cara, ma a che vi serve sapere che faccia ho?
E’ assolutamente mediocre, dà molti meno indizi su di me rispetto a quello che scrivo apertamente.

Ringraziandola per la cortese visita,
L’Irrispettoso Weird

Commento #251 di WeirdintheWyrd
luglio 22nd, 2009 @ 11:37 pm

Rincaro la dose di Weird chiedendo: cosa c’è di moralmente superiore, di più onesto e retto, nel mostrare la faccia (beh, in realtà non solo quella, ma sorvolo perché non voglio essere troppo gratuita… oddio, GRATUITA! Continuo a dire quello che penso quando non vorrei…) se si sta, semplicemente, scrivendo su un blog?
Le nostre lentiggini, le gambe più o meno corte, seni più o meno torniti e muscoli più o meno adusi alla palestra, costituirebbero un valore aggiunto rispetto a quel che si scrive?
No, siamo fuori da questo carnaio, ci si lasci esprimere a parole come è giusto che sia in uno spazio in cui condividiamo pensieri, non balletti.
Chiaro, Elisa?
Spero di sì, perché mi sembra chiaro a chiunque abbia un quoziente intellettivo nella media.
E faccio mia la domanda delle altre (tralascio la funzione di genitrice e la demagogica solfa sulla maternità, perché riprenderei a rispondere da psicologa e citerei di nuovo gli innumerevoli studi sul ruolo di genere e sull’identità di genere): perché le donne non avrebbero coscienza storica?
Lei crede che le partigiane non avessero coscienza storica? (E mi chiederei anche se le disprezzi un po’, visto il suo orientamento forse più vicino a quelli che affermano la bontà dei servitori della Repubblica di Salò.) Che le femministe non l’avessero, e non ne abbiano? Che le donne, in generale, se ne freghino?
Risponda su questo, non sul lavoro meritorio di suo padre, perché vantarsi di traguardi non propri non è intelligente.

Commento #252 di resin
agosto 2nd, 2009 @ 3:49 pm

fantastico!

Commento #253 di benito mohi
agosto 14th, 2009 @ 6:32 pm

cioè , scrivi un libro come quello e pretendi di non essere presa per il culo da qui al 2400 ? Pubblichi affermazioni comiche e imbarazzanti come quelle e pretendi che uno non stigmatizzi o si faccia beffa della tua ostentata e sussiegosa curricula ? Pretendi che uno non faccia le solite battute maschilite o carampaniche, dopo il torrente di banalità che spiattelli anche nel commento/reazione inviperito da adolescente prima della classe ? Te la prendi così tanto ? Tutto ciò ci riporta automaticamente alla prima riga della recensione di Betty .

Commento #254 di Argo Trosi
agosto 14th, 2009 @ 6:41 pm

[…] (a fargli le domande, che coincidenza!, c’è Elisa Alloro – un tantinello imbarazzata, […]

Pingback #255 di le Malvestite » Blog Archive » Darkness surrounds tutti noi: un viaggio allucinante nello pseudo-cinema deforme che si nasconde dentro le mutande di Maria De Filippi
agosto 31st, 2009 @ 3:09 am

è sparita, tra l’altro. per fortuna, oppure sta meditanto un attacco hacker da commissionare ad un suo amichetto nerd e segaiolo (nel senso di sega,retro-videogames-dipendente) .forse

Commento #256 di uretio nasqui
settembre 3rd, 2009 @ 7:24 am

basta! io difendo la Alloro! Allora?
Elisa Alloro, ex “velina” della politica è una delle pochissime vere teste pensanti di questo pianeta*

(*Vurgus Nh418, M103 ,costellazione Cassiopea. Pianeta disabitato, parzialmente ricoperto di rocce calcaree, atmosfera sottile, formata principalmente da anidride carbonica. Può ospitare forme di vita primitive monocellulari. Adattabile alla colonizzazione in ambienti pressurizzati.)

Commento #257 di pigro staglis
settembre 3rd, 2009 @ 7:37 am

Ammazza quanti segaioli riuniti in un posto solo.. il migliore e’ il fantomatico Nik che dice di vivere al piano sotto.. ma la connessione fra il cervello e le dita c’e’ o si blocca all’altezza del culo? Siete la solita feccia che vive fornicando e vomitando schifezza perche’ la vostra vita e’ talmente schifosa che cercate di sfogarvi solo cosi’.

Commento #258 di Simon
ottobre 18th, 2009 @ 2:33 am

Siamo l’Italia che non vuole bene!

Auspico che Simon sia un fake, ma ho il segreto timore che sia reale.
Una persona con un’ironia così sottile, in grado di esporre con una simile eleganza la propria opinione non può che essere reale.

Commento #259 di Sian is a girl
ottobre 18th, 2009 @ 4:09 am

wè, Simon, ti prego dimostrami che non sei un fake e rimani qui, voglio sentirti elogiare le doti dell’Alloro.

Siete la solita feccia che vive fornicando e vomitando schifezza perche’ la vostra vita e’ talmente schifosa che cercate di sfogarvi solo cosi’.

Io almeno non mi sfogo sulla grammatica. Alle due di notte di sabato sera, per di più! ;)
Però hai riconosciuto agli utenti un’intensa vita sessuale. Una stellina per l’originalità!

Commento #260 di crawling chaos
ottobre 18th, 2009 @ 8:43 am

Le nostre vite sessuali, felici di essere state finalmente riconosciute, ringraziano commosse. :D

Commento #261 di jules "fornicatrice" chinaski
ottobre 18th, 2009 @ 3:24 pm

sono entrata sul suo sito: dichiara di rimanere scalza in infradito, che di sabato si “caxxeggia troppo”, collega l’elemento “terra” ai biglietti aerei.
per riprendere il tema “Liste della spesa” tutto il sito è fatto su questo concetto. quando ho aperto il blog c’era “A te”-.-

Commento #262 di nunu
ottobre 18th, 2009 @ 5:54 pm

Solo coincidenze?

Forse la “lista della spesa” è un meme/forma-mentis che prospera solo in menti abituate a scrivere di getto concatenando i loro pensieri, anzichè struttarli in logiche dove siano presenti possibilità, scelte, dubbi e -perchè no- ripensamenti (altrimenti questo meme non viene esternato e quindi non si riproduce).

Forse questo meme ha subito una mutazione ed è diventato virale e sta puntando alla conquista del pianeta con ogni mezzo possibile! Oddyo!!! O_O

Chiamo Giacobbo!!! (lui, almeno riesce a fare collegamenti complessi -a modo suo- fra un concetto ed un’altro … o dite che elenca le ipotesi che legge nei libri?)

(Ovviamente è solo un pensiero sardonico, ognuno può usare le forme poetiche che vuole, più o meno immediate, ricordandosi che un buon lavoro è composto sempre da ispirazione e technè).

Però l’immediato stilema poetico ‘lista della spesa’
-> che avrà pure un nome vero, mi informerò
imperversa. XD

Commento #263 di WeirdintheWyrd
novembre 7th, 2009 @ 9:19 am

mi faccio pena da sola: faccio politica rimettendoci di tasca mia per portare avanti una scalognatissima sezione (io la chiamo ancora così)di partito, mi occupo di rifugiati politici (gratis, va da sè), lavoro nel sociale con stipendi ridicoli che arrivano quando vuole Dio (e il fatto che non esiste ha qui ulteriore conferma), leggo tanti libri scritti da gente che ha confidenza con la sintassi, sono pure un filino carina…e nessuno che mi faccia scrivere un libro! nessuno che mi faccia fare carriera! nessun milionario da sposare! niente di niente!
sono una comunista sfigata che la da alle persone sbagliate (e la do, per chi avesse dubbi sulla mia vita sessuale).
Elisa, io ti ammiro molto: caspita che faccia di tolla da primato!

Commento #264 di s
novembre 8th, 2009 @ 1:02 am

dimenticavo: il crittogramma cinese è un gioco della settimana enigmistica: consiste nel prendere delle parole a caso e un pugno di virgole e mescolarle ascoltando allevi e mangiando involtini primavera. quello che viene fuori lo chiamano “istant book” che viene dal greco bukkeos che significa ‘gnuranza.

Commento #265 di s
novembre 8th, 2009 @ 1:06 am

nadia e la piu brutta ragazza dell mondo

Commento #266 di Anonimo
novembre 9th, 2009 @ 10:26 am

Non mi farei curare dal padre di Elisa Alloro, visto come gli è riuscita la figlia.

Commento #267 di Fernando
novembre 17th, 2009 @ 4:33 am

Bella la CULTURA, la buona borghesia.
Sta ragazza è ipernutrita, di stronzate sì,
ma ha studiato tanto.
E alla fine i risultati, giustamente, ci sono stati.
Vorremmo tutti avere una figlia così e un
padre neuropsichiatra.
Invece di essere figlio al mio: aveva solo la quinta elementare; mi vergogno a dirlo.

Commento #268 di Fernando
novembre 17th, 2009 @ 4:39 am

E poi è tanto “ricettiva”…
Spero di avere interpretato male. Sono un
inguaribile erotomane, quasi come berlusca.

Commento #269 di Fernando
novembre 17th, 2009 @ 4:45 am

Scusate se insisto,
non resisto.
complice il mio autolesionismo, forse da buona figlia di neuropsichiatra, mi intrigava l’idea di ritrovarmi dall’altra parte, quella del paziente, di fare la cavia e di scoprire meglio chi fossero i miei utenti (visto che erano anni che mi occupavo di tecnologia)
SECONDO ME, FACEVA MEGLIO A RITROVARSI DIRETTAMENTE AL MANICOMIO, SI SAREBBE SENTITA A CASA SUA, VISTO CHE LA PSICHIATRIA NON LE Ė ESTRANEA.

Commento #270 di Fernando
novembre 17th, 2009 @ 4:53 am

Guardate io non ho parole…. è triste vedere che in tv… nei giornali e nei luoghi di potere dove si decide del bene comune ci siano solo delle persone profendamente MEDIOCRI. Ora a parte tutto… ma veramente la signorina Alloro crede di aver fatto un bel libro?? o un libro costruttivo?? o d una qke rilevanza?? bah…!!!

Commento #271 di marco
aprile 28th, 2010 @ 10:55 am

intanto la sig.ina Alloro fa i telegiochi su La3, tiè.

Commento #272 di vipero
aprile 28th, 2010 @ 11:32 am

mmmmm…. acc…. non lo immaginavo!!! ma se invece gli dessimo “nu bielle bidente” come diceva nonna?. Almeno si potrebbe dedicare all’ attività a cui è più portata: la COLTURA!!!

Commento #273 di marco
aprile 29th, 2010 @ 10:32 am

Betty, toorna!

Commento #274 di BettyTORNA
luglio 10th, 2010 @ 10:39 pm

Questo l’ho letto solo oggi.
Mi risolve la questione del “le similveline ci sono o ci fanno?”
Ci sono, e dietro un’apparenza di normalità (studio, lavoro, la riunione di condominio in cui sta opportunamente muta)… nascondono questo immenso vuoto. Pronte a riempirsi di qualsiasi stronzata berlusconiana, pronte a bagnarsi le mutandine per un vecchietto che c’ha soldi e potere, caspita! allora avrà anche cultura e saggezza, ovvio!

Preferivo rimanere col dubbio, questa realtà è desolante.

Commento #275 di vecchia zia acida che ridacchia sotto i baffi neri
settembre 13th, 2010 @ 8:02 am

fanno pena… siamo nel vuoto più assoluto, in un buco nero (in tutti i sensi)… fabri fibra…. salvaci tu!!!! ahahahaahahhahaha

Commento #276 di ci fanno pena
ottobre 4th, 2010 @ 3:38 am

CIAO SONO FELIPE CHE VUOLE SAPERE SE VUOI COME AMICIZIA VERA CON LUI DA AMICO HO RAGAZZA VERA FELIPE HA 22 ANNI E TE QUANTI ANNI HAI TE…….. RISPONDIMI GRAZIE

Commento #277 di FELIPE
ottobre 8th, 2010 @ 9:32 pm

dalla seconda parte di questo articolo di repubblica http://www.repubblica.it/politica/2010/11/05/news/feste_noemi_ruby-8764286/ :

Un’altra show girl, Elisa Alloro, 34 anni, nel tentativo di difendere Berlusconi, ieri ha confermato, aggiungendo dettagli che hanno dell’incredibile, la presenza di Nadia a Villa Certosa. Era la Pasqua 2009 e “nessuno l’aveva invitata. E venne buttata fuori due giorni dopo (…)”. Un tipaccio, che sparò davanti alle venticinque ragazze invitate, una battuta da lesa maestà: “Ma sai che non sei poi così vecchio come sembri?”, disse al premier, che, continua Alloro, “cambiò colore”.

Alla ribalta!

Commento #278 di Silvia
novembre 5th, 2010 @ 7:25 pm

“..si celebrava, non per tutte, ma per alcune affezionate e selezionate, il bunga bunga: una tradizione dell’harem confidato – dice Ruby – da Mu’ammar Gheddafi a Berlusconi. “Ero l’unica vestita, ho servito a Berlusconi un Sanbitter”, ha detto Ruby, minorenne all’epoca dei fatti narrati.” ma se sono sempre tutte impegnate a sollazzare il premier tanto da scandalizzarsi se gli danno del vecchio…a lui che ha 70 anni!!! quando trovanoil tempo per studiare da ministre? povere ..poi le mettono al governo che non sono preparate..colpa del premier che non le lascia mai stare…quanti piccoli berlusconini ci saranno in giro adesso?

Commento #279 di Riccio
novembre 10th, 2010 @ 10:33 pm

@ vipero: che culo!

Commento #280 di rampo
gennaio 1st, 2011 @ 10:35 am

betty dove sei? torna ti amo!

Commento #281 di Elisa Alloro
gennaio 1st, 2011 @ 10:52 am

che troiaio!!!! ahahhah

Commento #282 di mp
febbraio 10th, 2011 @ 2:36 am

mi chiedo il perche’ elisa abbia abbandonato la trasmissione di telelombardia.francamente la vedevo spigliata e informata

Commento #283 di Anonimo
novembre 16th, 2012 @ 8:58 pm

[…] magnaccia che recluta donne e ragazze da portare alla reggia e ballare. E in cambio riceve favori. Elisa Alloro. Nicole Minetti. Abbiamo un presidente del consiglio tenuto sotto scacco da chi ha sfruttato la sua […]

Pingback #284 di odalische e cortigiane | Cannella e cumino
novembre 16th, 2014 @ 12:27 pm

[…] – Repubblica fa bene a sottolineare il silenzio sulle notizie provenienti da Bari riguardo la D’Addario però si potrebbe anche andare oltre ed indagare seriamente. Qualcuno lo fa con improbabili istant book come “noi le ragazze di Silvio“. […]

Pingback #285 di Feedmastering #151
marzo 28th, 2015 @ 10:54 pm

// உலக ங க ம ப ர ள ச ர ந த கல ச ச ரம வளர ந த அளவ க க ப ர ளற ற கல ச ச ரம (Non Material culture) வளரவ ல ல .ப த ப ப த அற வ யல கண ட ப ட ப ப கள மன தன ன வ ழ க க ய எள ம ய க க ன.மனம மட ட ம க ப ப ய க அப பட ய க டக க றத .அத வளரவ ய ல ல .மனம வளர வதற க த வ ய ன எந த த ட டம ம ,ப டம ம நம ம டம இல ல .///பல பல அர ம ய ன கர த த க கள …இவற ற கண ட ப ட ப ப கள ல ம ற ற ம ட ய த சக !

Commento #286 di Okonkwo
ottobre 12th, 2015 @ 9:43 pm

È incredibile quanta gente ci sia che non ha un cazzo da fare e da pensare.
Poi tutte ‘ste donne coi nomignoli neutri o addirittura maschili… PATETICHE!
Poi si dice che in Italia non c’è lavoro? Ti credo! Forse queste sperano che qualcuno le paghi per scrivere cazzate su un blog.
Comunque complimenti per la totale inutilità sociale di questo blog.

Commento #287 di Pierpaolo
agosto 8th, 2016 @ 5:30 pm

Pagine: « 1 [2] Mostra tutti i commenti

Lascia un commento

Tag permessi: <a href=""></a> <b></b> <i></i> <strike></strike> <blockquote></blockquote>

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.