Così fan tutte: Alessia Marcuzzi e il cazzo della mucca

Questo programma con Alessia Marcuzzi e Debora Villa, Così fan tutte, andrebbe bannato per sempre – e non solo dalla prima serata, ma dalla memoria di tutti: le registrazioni distrutte e i resti impacchettati e inabissati nell’oceano – non per via della presunta sconcezza vm18 dei blow job alle salcicce – che è davvero robettina da niente: tranquille mamme!, i vostri santissimi pargoletti scout si masturbano con ben altro [*] – ma perché i blow job alle salcicce, come tutte le altre cose che stanno dentro Così fan tutte, sono di una clamorosa insopportabile stupidità.

Gli sketch di Così fan tutte sono bassissime banalità pecorecce ultra-prevedibili, barzellettine elementari per dementi senza speranza, avvilenti stereotipacci trattati con la fine ironia di un Alvaro Vitali (“io credo che sia un bello spaccato del mondo femminile, perché baaaaasta con questa immagine della donna santificatapigola Alfonso Signorini, e come no!, certo, perché una donna è libera, è “emancipata”, se le riesce di vedersi così come la vedono gli occhi di un qualsiasi becero nano presdelcons, che bello!, ed è così spiritosamente emancipata che è capace di riderci su, ohohoh! che divertente) – è la stupidità di chi riesce a riscrivere al peggio, instupidendola ulteriormente, la scrittura già di per sé parecchio stupida degli sketch originali (quelli francesi, Vous les femmes): sarà mica un caso, che tra gli autori italiani (Lucio Wilson, Carmelo La Rocca, Ugo Ripamonti, Maurizio Sangalli, Paola Fossataro) c’è chi ha già largamente contribuito al malinconico (neppure imbarazzante, che è già qualcosa, solo malinconico) piattume di Zelig, di Colorado Café, di Camera Café, di Comedy Lab; per dire, ecco, guardate cos’è che hanno combinato con lo sketch del blow job, a sinistra c’è quello originale francese, a destra c’è il nostro,

com’è che ci sono arrivati?, come hanno fatto?, quale perverso meccanismo può ingenerare nella mente di un essere umano, anche nella mente del più stupido degli stupidi – la mente di un autore televisivo italiano! – un’idea così clamorosamente stupida? ve lo spiego io come ci sono arrivati – in riunione: si sono appena rivisti lo sketch francese, ecco il meccanismo,

“Carino”
“Sì, carino”
“Aggiungiamo qualcosa?”
“Tipo?”
“Se facessimo che mentre mangia la roba bollente fa i versi tipo orgasmo?”
“Bello!”
“Bello, sì”
“E se poi, uhm… ideona!”
“Spara”
“Se facessimo che il gelato che mangia alla fine è a forma di cazzo, lei che lo lecca e le rimane appiccicato?”
“Wow!”
“Un cazzo-cremino appiccicato alla lingua! Grandioso!”
“Meraviglia!”
“Grande!”
“Semo i mejo, altro che i francesi”
“Sti froci!”
“Ahr ahr ahr”
“Ahr ahr ahr”
“Che fucina di idee ragazzi, alla grandissima!”
“An-dia-mo!”
“Ora chiamo Fatma e gliela racconto”
“Batti cinque!”
(sciaf!)
“Fermi tutti! fermi!”
“Sì?”
“Sedetevi che questa è una bomba”
“Vai!”
“Quella cosa bollente che sta mangiando, no?, pure quella gliela facciamo a forma di cazzo!”
“Boom!”
“Ma certo!”
“Come ho fatto a non pensarci!”
“Un pompino alla cosa bollente, con i versi e tutto!”
“Altro che gelato appiccicato!”
“Ma sì togliamolo il gelato, a ‘sto punto chissene”
“Un bel pompino come si deve!”
“Ahr ahr ahr”
“È l’uovo di colombo!”
“È il pompino di colombo!”
“Ahr ahr ahr”
“Ahr ahr ahr”
“Me fate taja! Mi sento male”
“Siamo troppo più avanti dei francesi”
“Porco *y* se lo siamo!”
“Ahr ahr ahr”
“E sentiamo, sentiamo, cos’è che potremmo farle mangiare?”
“Mah, non so, per esempio…”
“Uhm”
“Qualcosa che è lungo, a forma di cazzo”
“Uhm”
“Boh”
“Qualcosa di carne, no?”
“Eh”
“Già”
“Ah sì! ecco! per esempio…”
“Sì?”
“Una grigliata di cazzi di mucca!”
“UOOA!”
(sciaf!)
“Mi sembra un’ottima idea”
“Giusto”
“U-uh”
“Grande!”
“Ma un attimo, scusate, le mucche ce l’hanno il cazzo, sicuri?”
“Ah”
“Dici di no?”
“Guardo su gugol”

[*] e che vi credevate, le malvestite è frequentato da intellettuali d’un certo livelllo

161 commenti

Prima! Doppio podio, oggi.

Commento #1 di jules chinaski
settembre 14th, 2009 @ 1:00 am

… mi stai leggendo, Kira? ;D

Commento #2 di jules chinaski
settembre 14th, 2009 @ 1:00 am

Terza(e misteriosa direi…)

Commento #3 di Lia
settembre 14th, 2009 @ 1:15 am

Lui riderebbe, secondo me; gli piace tanto, durante le cene, posare gli occhi su una bella donna, immagina che bello se mentre si è tavola la squinzia di turno è anche tutta intenta a far finta di spompinare le salsicce!

Commento #4 di jules chinaski
settembre 14th, 2009 @ 1:15 am

Lia, secondo me il tuo è un argento… ;D

Commento #5 di jules "magnanima" chinaski
settembre 14th, 2009 @ 1:16 am

Che tristezza… Viva la televisione italiana.

Commento #6 di Alex
settembre 14th, 2009 @ 1:18 am

Ma nooo,volevo lesciarti il doppio posto sul podio,mi sembrava una cosa carina…Piu’ meriti in base all’anzianita’(in fondo siamo in Italia,bando ai meriti).

Commento #7 di Lia
settembre 14th, 2009 @ 1:19 am

*devo trovare un sinonimo per il primo “meriti”,direi che riconoscimenti puo’ andare…Scusa,è colpa dell’ora

Commento #8 di Lia
settembre 14th, 2009 @ 1:19 am

occupiamo un posto in top ten va…

Commento #9 di intellettuale d'un certo livello
settembre 14th, 2009 @ 1:25 am

Ma si figuri, Lia, vadi, vadi lei! :D

(Io una volta vinsi una malvabarchetta autografata dalla Betty herself: da allora, i podi non mi danno più la stessa scarica d’adrenalina!)

Commento #10 di jules chinaski
settembre 14th, 2009 @ 1:32 am

Autografo di Betty…Mmmm,non arrivero’ mai a questi livelli(in particolare perchè esco or ora da un anno e mezzo di fedelta’ silenziosa e NESSUNO mi paghera’ gli arretrati,ecco!!!-quanto servirebbero bollini-Coop o puntiSorriso a volte!=])

Commento #11 di Lia
settembre 14th, 2009 @ 1:40 am

@lle maledette che mi hanno preceduta:
ma siete sempre qui? Neanche la soddisfazione di scrivere prima una volta!

Commento #12 di Lilly
settembre 14th, 2009 @ 1:48 am

Ma noi malve siamo infinite nella nostra magnanimità, Lia cara! Io stessa non ero altro che un’umile lurkatrice, fino a non più di sei mesi fa. Ora invece sono una pomposissima tizia che ha ancora un mese prima di iniziare l’università e può quindi trascorrere amene mezz’orette ad inzeppare le pagine dei commenti con il suo nick un po’ rubaticcio (e due). :D

Commento #13 di jules "ecumenica" chinaski
settembre 14th, 2009 @ 1:49 am

Io ho visto un paio di sk…scenet…robe. Un paio di robe.
E’ di uno squallore allucinante, la Villa farebbe meglio a dire: “ok, scusate, ho toppato”.

Dam-na-tio me-mo-riae!!!!

E la Ruffini? Vogliamo parlare della Ruffini? Una vita passata ad adattare format stranieri alla becera tv italiana.
Poraccia.

Commento #14 di sir_perce
settembre 14th, 2009 @ 4:05 am

Volgarità viscida e sporca, non è fatta di riferimenti sessuali bensì di scene sessuofobiche, omofobiche, misogine, che classificano gli esseri umani per il loro status sociale (se non sei un ricco imprenditore, ti scopano per sbaglio e levati dai piedi! Mica la si dà gratis), per la prestanza fisica ed ipocrisia.
C’è quasi disperazione nel vedere questo susseguirsi di immagini: le madri angosciate dalla bellezza del nascituro, medici che consigliano l’adozione ai genitori non avvenenti, donne che perdono ogni dignità davanti ad un uomo, uomini incapaci di contenere la libido e se indifferenti allora omosessuali, competizione per “un pezzo di carne” a livelli allucinanti e una tetra inciviltà come sfondo.
Si insulta chi è entrato nella toilette pubblica prima di noi, si minaccia delle signore anziane per futili ragioni, si punta il dito ma non sulla vera ragione di scherno: l’inumanità, la stupidità che viene mostrata.
Le femmine devono sempre essere pronte al coito, alle telefonate erotiche al risveglio e se lui è vicino dopo l’averci trattato da operatrici della linea “la calda vicina” è giusto sentirsi imbarazzate non per aver detto emerite scemenze, ma perché si è in pigiama a bersi il caffè.
“E allora, apri la porta che sono qui fuori!” è un ordine, manca benché sottinteso il “puttana” finale.
Le molestie in autobus sono un piacevole diversivo per abbreviare le distanze, solo le puritane si infiammano nel sentirsi toccare da estranei.
Non è certo il mimare una fellatio a scandalizzare, è questo squarcio che ben rappresenta l’immaginario malato del nostro gran capo e di coloro che tanto lo ammirano, di quella becera italietta che va in solluchero per una sana dose di culi prima e dopo Bruno Vespa.

Commento #15 di Sian is a girl
settembre 14th, 2009 @ 4:43 am

La Marcuzzi è stupenda, riesce ad avere i tempi comici di un paracarro.

Commento #16 di Reverendo Botulino
settembre 14th, 2009 @ 5:15 am

O.T. da nuova commentatrice: ma le malve in stop motion alla fine le hai fatte Betty?
Tornando al post, orrorizzo al vedere come l`ideologia della donna supina al malnudismo pedonanistico stia diventando obbligatoria, mi viene in mente una canzone che parlava di chi “corrope la gioventu`”.
Saluti da Melbourne a tutti…

Commento #17 di GiuliadaOz
settembre 14th, 2009 @ 5:20 am

ops, mi e` scappata una “m” in “corrompe”

Commento #18 di GiuliadaOz
settembre 14th, 2009 @ 5:21 am

Scusate, ma che c’e’ di nuovo? E’ da quando esiste il femminismo che esiste la commedia sexy alla Edwige Fenech & Alvaro Vitali

Commento #19 di CloseTheDoor
settembre 14th, 2009 @ 7:45 am

Anzi, la commedia sexy e le patetiche serie ‘comiche’ come “Così fan tutte” mi sembrano l’equivalente delle barzellette americane sulle bionde.
Dei miei amici stranieri si stupiscono molto venendo a sapere che in Italia non esistono le barzellette sulle bionde – o meglio le stiamo importando attraverso Internet, come una specie di umorismo “geneticamente modificato” – io credo che sia perche’
1. l’Italia e’ molto piu’ maschilista dei paesi del NordEuropa e non si sente il bisogno delle barzellette sulle bionde=donne
2. abbiamo una tv che smutanda le donne tutti i giorni

Commento #20 di CloseTheDoor
settembre 14th, 2009 @ 8:06 am

Un gradino sotto Vitali, proprio per alcune scelte infelici e gusto atroce.

Commento #21 di Sian is a girl
settembre 14th, 2009 @ 8:28 am

stamattina ne ho visto un altra puntata su YT per vedere com’ era: debora villa che riceva messaggi insultanti sul cofano della macchina del genere “brutta vacca era meglio che lasciavi la macchina a casa” e li prendeva come manifestazioni d’affetto.?!!!? sono rimasta veramente basita, se uno cominciasse a far loro stalking si sentirebbero lusingate? il commento volgare pure le ringalluzzirebbe?
e già il titolo “così fan tutte” è sintomatico di una certa mentalità, ma perché accordare rispetto e stipendi di pari importo a delle squinzie simili? tanto sono tutte puttane,e nemmeno tanto intelligenti, vero??
per questo concordo con ogni parola uscita dalla tastiera di Sian e non posso che quotarla “col sangue”

Commento #22 di fiorenza a.k.a. DDRD zigulìDyevuschka
settembre 14th, 2009 @ 8:29 am

secondo me non hanno considerato 2cose nel fare questo:

1-è davvero disgustoso e pietoso da guardare in schermo una donna che si umilia e “prostituisce” a questi livelli. mi sento imbarazzato per lei.

2-se una donna, nella realtà, facesse così davanti a me nn riderei nè sarei eccitato. in quanto possessore di pene adoro la fellatio ma piuttosto che farmi far lo stesso di quel povero salsicciazzo mi do agli aspirapolveri…

Commento #23 di cubo
settembre 14th, 2009 @ 8:29 am

Non l’ho visto, ma dal video e dai commenti un’idea me la sono fatta. Continuerò a non vederlo.
(E poi dai, è la Marcuzzi, che cavolo ci aspettiamo da una che conduce il grande fratello…? Tette e culi e volgarità aggratis ci sono pure lì)

Commento #24 di juleZ
settembre 14th, 2009 @ 8:30 am

errata corrige: un’altra.
sublime anche quando quell’idiota che impacchetta un cagnolino invece della sua cacca perché è troppo brutto.
senza parole.

PS cubo, concordo con te: se quella doveva essere veramente una fellatio, allora hanno un pochino le idee confuse.

Commento #25 di fiorenza a.k.a. DDRD zigulìDyevuschka
settembre 14th, 2009 @ 8:37 am

ho una gran nostalgia di Cinico TV…

Commento #26 di zeta
settembre 14th, 2009 @ 9:05 am

Per fare ‘ste stronzate quanto le danno? E’ più dignitosa negli spot Activia!!! Hahahahahaha

Commento #27 di BlackQueen
settembre 14th, 2009 @ 9:10 am

top 30!
ho visto il pezzettino non ci posso credere.

Commento #28 di bibi
settembre 14th, 2009 @ 9:18 am

@ fiorenza: vero? dovrebbero mettere l’avviso sotto “don’t try this at home!”…
d’altronde dovevo capirlo che era pura malvagità questo video…ho schiacciato play, il cielo s’è oscurato e 1brivido freddo m’ha percorso la schiena. ora ho paura della mia morosa…

Commento #29 di cubo
settembre 14th, 2009 @ 9:50 am

mai visto, continuerò sulla linea della fermezza, mai lo guarderò!

Commento #30 di Misia
settembre 14th, 2009 @ 9:50 am

aahah betty, il giochino delle parole chiave lo hanno fatto pure i paguri per Don Zauker e ne sono uscite di tutti i colori! :D

Commento #31 di Lokken
settembre 14th, 2009 @ 10:19 am

Mai visto, se non la pubblicità. Ma la scena del wrustel mi pare di averla occhieggiata da casa di madre l’altra sera. Per me povera orfana di yt, mi spiegate sommariamente cosa succede in quello francese?
Imho, la Marcuzzi ha la sensualità di un comodino.

Commento #32 di Anonimo
settembre 14th, 2009 @ 10:19 am

Mai visto, se non la pubblicità. Ma la scena del wrustel mi pare di averla occhieggiata da casa di madre l’altra sera. Per me povera orfana di yt, mi spiegate sommariamente cosa succede in quello francese?
Imho, la Marcuzzi ha la sensualità di un comodino.

Commento #33 di L'Alessia/LaMelaMarcia
settembre 14th, 2009 @ 10:19 am

Ehm, scusate per il doppio commento…

Commento #34 di L'Alessia/LaMelaMarcia
settembre 14th, 2009 @ 10:20 am

E poi ci chiediamo com’è che siamo ridicolizzati dovunque…Siamo la versione zozzo-rozza di una qualsiasi altra cosa…Marcuzzi,per mandare giu’ tutto quel popo’ di roba bollente altro che Activia.Dovrebbe star attenta a non farselo andare di traverso il salsicciotto…Per fortuna non guardo piu’ la TV

Commento #35 di Lia
settembre 14th, 2009 @ 10:39 am

Giovannona Coscialunga, La dottoressa alle grandi manovre, Pierino Colpisce ancora e infine last but not least Quel gran pezzo dell’Ubalda tutta nuda e tutta calda sono diventati, grazie alla Marcuzzi e soprattutto agli sceneggiatori (amputar loro le falangi, no?) dei capolavori del neo-neorealismo.

Grazie Alessia, finalmente fai caxxre anche senza il bifidus.

P.S. Oh non è che ci sono anche i carampani della Marcuzzi… terrore.

Commento #36 di nonsonounwurstel
settembre 14th, 2009 @ 10:45 am

Scusate l’ off-topic, ma dovete vedere questo:

http://seidimoda.repubblica.it/fotovideo/home/8642681?ref=rephpsp4

Commento #37 di Rachel
settembre 14th, 2009 @ 10:48 am

Scusate, la foto 6 in particolare!

Commento #38 di Rachel
settembre 14th, 2009 @ 10:50 am

Almeno non mi stupisce piu’ quel “senso di gonfiore” che solo il bifidus actis regularis puo’ placare.Certe cose di certo non aiutano la naturale regolarita’,bisogna ben dirlo.

No,i carampani della Marcuzzi no!!!HAHAHA(a volte ci sono cose che con andrebbero immaginate)

Commento #39 di Lia
settembre 14th, 2009 @ 10:51 am

Io ti stimo sempre più.. Ogni volta muoio dal ridere!!! è semplicemente bellissimo e divino oltre che nosense (il video italiano) visto che se una cosa brucia per la bocca di solito non ci si fa a tenerla in mano (almeno per quanto mi riguarda).. che coglioni

Commento #40 di Rakkaus
settembre 14th, 2009 @ 10:53 am

Se vogliono continuare a mandare in onda il programma, ESIGO che lo intitolino “Così fanno loro”. Mo’ gli scrivo.

Commento #41 di ls
settembre 14th, 2009 @ 10:55 am

@ L’Alessia/LaMelaMarcia

Nel pezzetto francese si vedono un Lui e una Lei seduti a tavola. Lei prende con la forchetta un pezzo di qualcosa (forse un wurstel tagliato) e se lo mette in bocca soffiando, ma scotta talmente che non riesce a tenerlo in bocca e lo recupera varie volte (oddio praticamente una volta lo sputa e lo recupera).
Poi si vede un’altra ragazza (o e’ la stessa ma truccata da panda) a tavola con lo stesso Lui, che ordina un gelato tipo “Magnum”, talmente freddo che la ustiona e le rimane appiccicato alla lingua.
Ti lascio immaginare la faccia di Lui.

Commento #42 di CloseTheDoor
settembre 14th, 2009 @ 11:02 am

Sottoscrivo in pieno questo post…
non avrei saputo dire di meglio…
brava Betty!

Commento #43 di Eleonora
settembre 14th, 2009 @ 11:06 am

E dopo la mia dose mattutina, vo’ a studiare.
Questo ‘Così fan tutte’ è vergognoso, ma così fan tutte, chi? Anni e anni di lotte femministe ANCHE per loro. Mmm, stupidità, stupidità, stupidità.
Buondì a tutti, :)

Commento #44 di momo
settembre 14th, 2009 @ 11:15 am

L’immagine del minorenne che si masturba davanti alla foto di Franca Sozzani mi fa ridere fino alla paresi facciale.

Commento #45 di Klaus
settembre 14th, 2009 @ 11:44 am

condivido tutto in pieno.
serve a propagandare l’idea del padrone, che massi`, in fondo, alle donne piace essere trattate come pezze da piedi – tristissima la gag (?) della marcuzzi che, in tram, si mette in posa davanti al molestatore conclamato apposta per farsi toccare il culo, lamentandosi infine dell’inoperosita` del tale….

Commento #46 di MarKino
settembre 14th, 2009 @ 11:56 am

mi domando: se una cosa è talmente bollente da non poter essere addentata, com’è che la tiene in mano tranquillamente?

Giacobbo…

Commento #47 di vipero
settembre 14th, 2009 @ 12:04 pm

mi domando: se una cosa è talmente bollente da non poter essere addentata, com’è che la tiene in mano tranquillamente?

problema risolto con una questione di target. visto che sei sufficientemente intelligente da farti questa domanda, evidentemente non sei nel taget del programma…

Commento #48 di MarKino
settembre 14th, 2009 @ 12:07 pm

Secondo me closethedoor ha visto un altro video… O_o
Per quelli che non vedono youtube… il video francese non ha riferimenti sessuali ma riguarda una ragazza che cerca di mangiare qualcosa di molto caldo (non un wurstel ma dei generici pezzettini di carne) senza riuscire ad addentarlo. alla fine è stremata e dopo che ha finito la portata bollente le portano un gelato che le si incolla alla lingua… il tutto davanti al fidanzato che assiste alla scena sconvolto…

Commento #49 di noi a Gino lo menamo
settembre 14th, 2009 @ 12:10 pm

Commento #36 di nonsonounwurstel:

mi hai letto nel pensiero!

houndurassssss
chiaretttaaaaa

oggi che piove, allietateci, pliz.

Commento #50 di count basie
settembre 14th, 2009 @ 12:13 pm

Chi ha la tv in casa ha quel si merita, volete vedere la de filippi??? il grande porcello??? ebbene questo è risultato di quel che vuole la nostra societa’, la marcuzzi non è volgare è scema sono due cose ben diverse.
La marini è volgare e scema.

Questo cosi fan tutte è peggio dei film di pierino di alvaro vitali, almeno si rideva qui no con una parola penoso!!!!

Commento #51 di Bea
settembre 14th, 2009 @ 12:25 pm

Invito tutti a fare come me e fermare lo scempio che sta avvenendo in Italia.

Basta basta basta! Con la tratta delle bianche, quest’orrido commercio di donne costrette contro la loro volontà ad andare in tv a fare le sceme per uno zilliardo di euri a botta (e quando dico botta…)!

Salviamo queste povere, innocenti, invalide, incapaci di intendere e di volere dalle grinfie rapaci del maschio cattivo che le obbliga a forza di assegni a ridursi così.

E ora che basta!

Commento #52 di Tommy Angelo
settembre 14th, 2009 @ 12:32 pm

Il fatto è che il maschio italico medio cerca questi programmi, compra i “culendari”,segue le news del calcio dove ci sono le tette di fuori,i film come vita smerala e tutte le cretinate di vanzina, etc questo è quel che vuole l’uomo, quindi la tv propina queste cose che fanno audience e gli sponsor guadagnano…l’uomo quando vede due tette non capisce piu’ niente come le donne davanti ad una vetrina di scarpe.

Commento #53 di Bea
settembre 14th, 2009 @ 12:36 pm

Quanto hai ragione Bea. E non sai quanto sia difficile essere uomo al giorno d’oggi: le donne non stanno piú al loro posto, ferme immobili, e colpirle con la clava per obbligarle a fare i lavori che non vogliono fare sta diventando quasi impossibile.

Non puoi capire quanto sia difficile trovare una ragazza che voglia spogliarsi in televisione!

Commento #54 di Tommy Angelo
settembre 14th, 2009 @ 12:54 pm

come le donne davanti ad una vetrina di scarpe.

Mi dissocio: io non capisco più niente davanti ad un negozio di dischi. :P

Commento #55 di jules chinaski
settembre 14th, 2009 @ 12:57 pm

@nonsonounwurstel

Grazie Alessia, finalmente fai caxxre anche senza il bifidus.

Per un attimo ho pensato ce l’avessi con me :D

Ok, quindi quello francese non era così tanto tanto squallido? Speravo di si, così, per consolarmi un pò…

Commento #56 di Anonimo
settembre 14th, 2009 @ 1:18 pm

anch’io mi dissocio: personalmente perdo il lume della ragione al Delicatessen di piazza santa maria beltrade… :P

Commento #57 di crocodile
settembre 14th, 2009 @ 1:19 pm

Ero io…

Commento #58 di L'Alessia/LaMelaMarcia
settembre 14th, 2009 @ 1:19 pm

Il cazzo-cremino.
Oddio, mi ci voleva proprio un post così :D

Commento #59 di MrsLollyJoh
settembre 14th, 2009 @ 1:27 pm

Mi dissocio anch’io: divento scema davanti a una bancarella di libri usati. Oh, e anche davanti alla nazionale di rugby irlandese (suvvia, non sono solo gli uomini a deliziarsi di fronte a un po’ di carne).

Commento #60 di juleZ
settembre 14th, 2009 @ 1:28 pm

la clip francese non è male, è comica ma non volgare.
la versione italiana è l’opposto, anzi pure un po’ squallida.
La Marcuzzi però forse sta facendo un provino… sapete mica se c’è un posto di ministro vacante?

Commento #61 di TOD
settembre 14th, 2009 @ 1:31 pm

No, ma si può sempre creare, il ministero del traffico intestinale.

Commento #62 di Marta
settembre 14th, 2009 @ 1:37 pm

Io impazzisco a Londra. Genericamente.

Commento #63 di Mbee
settembre 14th, 2009 @ 2:17 pm

@Tommy Angelo e Bea: cos’è, la giornata nazionale del qualunquismo? Inizio a piazzare i fuochi in giardino?

Non credo che la stupidità abbia un sesso, e non ci crede nemmeno Silvio.

Commento #64 di Lilly
settembre 14th, 2009 @ 2:26 pm

Non ho capito bene se l’uomo maschio italico medio è l’unico utente di tv, cinema, riviste, trasmissioni etc…

Comunque capisco bene che se a noi piacciono il calcio, le moto, la f1, qualunque sport trasmesso, la birra etc… non abbiamo quindi altro tempo da investire per… non so… andare a spettacoli di teatro avanguardioltranzista, a vedere film impegnati sottotitolati in azerbaijano, percepire il sottile tremolio del terzo metacarpo che significa: “amore, hai visto quella fogliolina che leggiadra s’è staccata dal ramoscello e veleggia poeticamente al suolo, metafora della vita che ci aspetta una volta sposati ma con prole programmata affinchè non sporchi e metta sempre tutto a posto in cameretta sua?”.
Ne rimane ben poco di tempo, converrete. E’ dunque (oserei dire fisiologico, lo dico allora) fisiologico che il poco tempo rimasto sia dedicato alla figa proposta in modo facile, semplice, immediato.
Seppur virtuale.

Commento #65 di vipero
settembre 14th, 2009 @ 2:37 pm

Ma da una che ha fatto del contrasto fra se stessa perfetta e le amiche gonfie di scoregge il suo punto di forza, che ha portato avanti la campagna delle tette grosse naturali su corpo esile con fierezza e coraggio, quale altro contributo alla vita culturale del nostro paese potremmo aspettarci? Valà, valà, che al prossimo giro di ruota un posto al Parlamento Europeo arriva pure a lei. (Devo cominciare a mangiare con lascivia la bistecca con l’insalata e a circondarmi di amiche a disagio con i propri sfinteri, così magari riesco anch’io a cambiare lavoro).

Commento #66 di ls
settembre 14th, 2009 @ 2:53 pm

“Mamma, la faccio io la lavastoviglie stasera, va bene.”
Accendo la tv, scorro i canali, capito per caso su Italia1. Prima puntata vista: quella del wurstel.
Dopo 30 secondi ho dovuto spegnere, disgustata.

Commento #67 di apheniti
settembre 14th, 2009 @ 2:57 pm

A me il discorso tra gli sceneggiatori sembra una scena di Boris con protagonisti gli sceneggiatori, appunto, di Occhi Del Cuore :D

Io impazzisco di fronte a un negozio di dischi, però in vinile. Preferibilmente una bancarella con i pezzi rari.

Commento #68 di Cynthia
settembre 14th, 2009 @ 3:00 pm

ls, le tette se l’è pure fatte ridurre… ;)

Commento #69 di L'Alessia/LaMelaMarcia
settembre 14th, 2009 @ 3:04 pm

Il pezzo francese è stupido, quello in italiano è brutto. Il primo ha la colpa di non far ridere, il secondo ha quella – peggiore – di fare schifo.

Commento #70 di Lan
settembre 14th, 2009 @ 3:12 pm

quoto il post di cynthia!! mi hai tolto le parole di bocca, il dialogo tra gli sceneggiatori di boris>!!! ahahaha che ridere, è uguale! betty sei un genio come sempre :-)

Commento #71 di mariangela
settembre 14th, 2009 @ 3:50 pm

O_O Oh dyo.
Ringrazio il cielo di non aver visto ‘sta “mini-serie televisiva”

Commento #72 di Greed92
settembre 14th, 2009 @ 4:06 pm

Ma vogliamo parlare della recitazione?

Nella clip francese vedo un’attrice che interpreta un personaggio, non giudico della qualità della scena, ma in qualche misura funziona.

Nella clip italiana vedo una showgirl che interpreta il proprio personaggio televisivo che recita una scenetta.

Non è che il realismo sia l’unica strada per recitare, ma non credo che qualcuno verrà a parlarmi di straniamento brechtiano per questa roba…

Comunque finalmente ho capito cosa sia la storia del würstel-pompino, ero rimasto un po’ interdetto.

Commento #73 di allevi3metrisopralcielo
settembre 14th, 2009 @ 4:27 pm

Non siete degne di baciare i piedi alla Marcuzzi. Lei sì che è una grande donna!!!!!!!!!!
La fellazzio al wurstel è di una autoironia favolosa. Vorrei vedere voi scimunite cosa avreste fatto al suo posto sareste state sicuramente volgari mentre lei è stata pacata e divertente.
E’ bella e simpatica e non è giustop che la giudicate quando non capite il suo valore artistico.

Commento #74 di bifidus
settembre 14th, 2009 @ 4:59 pm

Non ho voglia di baciare i piedi a una che viene pagata per fare fellazzio ai bbrustel. Baciali tu!

Commento #75 di Makabe Rokurota
settembre 14th, 2009 @ 5:03 pm

E’ un fake, è un fake!

Commento #76 di anguria
settembre 14th, 2009 @ 5:07 pm

Logico che è un fake.
Lo spero vivamente, almeno.

Commento #77 di L'Alessia/LaMelaMarcia
settembre 14th, 2009 @ 5:09 pm

Fake. Nessuna persona vera potrebbe definire “pacata” la performarce della tizia; men che meno “divertente”.

Commento #78 di jules chinaski
settembre 14th, 2009 @ 5:09 pm

Fake, fake.
Piuttosto, quoto Sian is a girl (commento 15)…

Commento #79 di Matteo
settembre 14th, 2009 @ 5:22 pm

A me un po’ piaceva la Marcuzzi, dieci anni fa. Poi sono cresciuto.

Lo sketch è letteralmente ributtante.
Neppure quello francese fa ridere o è credibile, ma per lo meno è un minimo recitato e costruito [il prima e il dopo, il trucco rovinato, la reazione silenziosa del tipo]. Quello italiano è chilometri al di sotto del guardabile.

Commento #80 di Matteo
settembre 14th, 2009 @ 5:29 pm

a me quello francese è piaciuto: forse perchè anche io faccio scene del genere col cibo (involontariamente come la ragazza) e finalmente ho visto la scena dal fuori. era sul mezzo sorriso.
la marcuzzi e socia non sanno recitare. mi dispiace, ma è così. la recitazione di “hai in bocca un pezzo di carne caldo” è GIA’ ridicola…massì fatta anche male è ridicola e passa un angioletto fischiettando malizioso.
lei non l’ha fatta. lei e la sua amica hanno immaginato di dover recitare che ci fosse un wuster-pene volante. con versi improponibili, faccie falsissime. caricatura d iuna caricatura. che prende in giro un film comico. cioè per farla breve, schifo.

e fin qui la recitazione.

adesso, diciamocelo: SE, beneficio del dubbio volevano ridicolizzare i luoghi comuni hanno fallito.
SE volevano elogiare il senso comune, pigro e grezzo, per seguire una corrente di pensiero “vero=buono=popolare=stupido=tv=trash”…hanno avuto una pessima idea nell’affidare la recitazine a quella cavalla frigida della marcuzzi (cavalla per la faccia)

Commento #81 di nunu
settembre 14th, 2009 @ 5:51 pm

Scusate il fake ma mi mancava il Karampano della Marcuzzi.

La Ventura sì e la Marcuzzi no?

Pensate che la Ventura non sarebbe stata almeno altrettanto “pacata” quanto la Marcuzzi col viurstel?

:-P

Commento #82 di nonsonobifidus
settembre 14th, 2009 @ 5:58 pm

..non sopporto il moige forse più dei boyscout e di quelli di CL (che spesso son le stesse persone)..ma stavolta non posso non essere dalla loro parte..

e poi la marcuzzi è proprio incapace di recitare!!! mio dio..

grande betty
abbasso signorini

Commento #83 di prosperosa larue
settembre 14th, 2009 @ 6:12 pm

@ Gino lo menamo

Dici che era la stessa ragazza, ma con il trucco colato e i capelli sconvolti dall’esperienza della carne che scotta ? :-)
Cmq secondo me il clip francese ce l’ha sì il riferimento sessuale, ma e’ piu’ suggerito che spiattellato.
E comunque una che sputa un pezzo di carne sul piatto e poi lo recupera, fa schifetto eh… :-)))

Commento #84 di CloseTheDoor
settembre 14th, 2009 @ 6:19 pm

Dopo mesi di latitanza scrittoria ma ininterrotta fedeltà da lettrice, voglio solo dire che la Marcuzzi indipendentemente dalle fibre o dalle salsicce, qualunque cosa magni davanti alla telecamera a me fa sempre kakaren :P
Cavolate a parte, ho visto 5 minuti di quella roba e volevo prendere a testate lo schermo. Così fan tutte? Lei di sicuro, ma non mettetemi in mezzo!!!!!!

Commento #85 di Claire
settembre 14th, 2009 @ 6:26 pm

la marcuzzi pare una scimmia epilettica.
e pure una che non ha mai mangiato un wurstel né fatto una fellatio.

Commento #86 di ellen
settembre 14th, 2009 @ 6:38 pm

Ragazzi, no!!! Devo contraddirvi…

Non si possono paragonare queste boiate ad Alvaro Vitali: in confronto il “pierino” storico sembrava veramente Sir Laurence Olivier… in qualcuno dei film dedicati alle varie “Soldatesse” ricordo che riusciva a fumare una sigaretta con il didietro… Veramente era di tutt’altro livello.
Che potevamo aspettarci: non fa ridere, non fa manco eccitare… che disastro…

Commento #87 di wilhelm
settembre 14th, 2009 @ 7:02 pm

ma poi si è mai vista una persona che per togliere il calore dal cibo ci slinguazza sopra -e più che lascivia sembrava un tic nervoso a dirla tutta…-??

Commento #88 di twisted
settembre 14th, 2009 @ 7:22 pm

Ahaha!Fantastico il dialogo tra gli sceneggiatori! (…Anche se tristemente plausibile)
Già dal promo (voce ammiccante:”La Marcuzzi come non l’avete mai vista”)impostato solo su scene in cui la marcuzzi e ignuda o scosciata era chiaro l’intento e il target del programma…che non vengano a dire,adesso,che era un programma rivolto a “donne ironiche”(mi pare che la marcuzzi abbia difeso così il programma)

Commento #89 di Yersinia P.
settembre 14th, 2009 @ 7:34 pm

*é ignuda

Commento #90 di Yersinia P.
settembre 14th, 2009 @ 7:39 pm

Volevo dire all’ex fake-carampana della Ventura e ora fake-carampana della Marcuzzi due cose:

1. non fa più ridere. Ok, la figura della carampana fa ridere, però un bel gioco dura poco.

2. nemmeno un feticista adolescente in crisi d’astinenza bacerebbe i piedi alla Marcuzzi.

======

Volevo fare una considerazione, poi voi correggetemi se sbaglio.

E’ molto probabile che i geni che hanno partorito quella scenetta volessero rivolgersi effettivamente ad un pubblico medio maschile non troppo acculturato e dedito a pensieri sconci (ehi, ma è il mio ritratto! Ops, scusate…) però secondo me gli autori erano donne o gay (o donne gay), perché vi posso assicurare che se un maschio dovesse pensare una scenetta becera a sfondo sessuale rivolta ai propri pari, non avrebbe mai e poi mai messo in piedi una cosa del genere.

Se facessi finta di essere un maschio scemo, troglodita e grezzo (non mi è difficile, credetemi) di fronte a quella scena rimarrei al massimo indifferente, con lo sguardo perso nel vuoto, ma di certo non riderei.

L’unica cosa che penserei è “la Marcuzzi non ha mai fatto un pompelmo in vita sua”. Questo significa: la Marcuzzi non sa fare i pompelmi, ergo chissenefrega della Marcuzzi cambio canale.

Invece quella scenetta a me dà proprio l’idea di essere stata scritta da chi crede di sapere come pensa un maschio medio, ma non lo sa in realtà.

Commento #91 di Tommy Angelo
settembre 14th, 2009 @ 8:13 pm

Scusate, un’ultima considerazione un po’ dietrologica:
a nessuno sembra strano che, in un momento poltico dove l’Italia (in parte) ed il mondo intero criticano il Silvio per il suo gretto machismo (ci sarebbe ben peggio per cui scandalizzarsi, lo so), sulle reti del suddetto spunta un programma che passa una concezione delle donne perfettamente in linea col Silvio-pensiero – della serie il miglior regalo ad una donna è una pacca al culo?

Commento #92 di MarKino
settembre 14th, 2009 @ 8:24 pm

Caro Tommy tu resti indifferente ma la maggior parte dei maschi magari trova la cosa arrapante, vedi se ci sono i maschi che impazziscono per la marini nel film prosciutto o come si chiama o la parietti nel macellaio quando finge di provare piacere e finge male non mi stupirei nel vedere uomini che seguono questa sit-com o come dir si voglia. e la scne ah solo il fine di aumentare l’audience.
La scena del camerino,(la Marcuzzi che corteggia il commesso),che ho visto da qualche parte è penosa l’unica cosa che mi piace è l’intimo davvero molto elegante sembra la Perla, magari mi sbaglio.
Ad ogni modo non c’è limite al peggio e questo telefilm ha come target l’italiano medio ignorante, tutto culendari- tv e cellulari, il classico truzzo che urla al telefono nei bagni dell’autogrill con la catena al collo e la camica aperta con i peli che escono di fuori e la pancia che trasborda dai pantaloni, con i mocassini con la punta ORRORE ..Come ti spieghi che siano riusciti a produrre una cretinata simile?

Commento #93 di Bea
settembre 14th, 2009 @ 8:31 pm

Che noiosa prevedibilità. Se qualcuno dicesse loro che, no, non sono così dissacranti, queste attriscette, commedianti ed autori laureati con i punti del discount forse se ne offenderebbero. Chi ha nostalgia di CinicoTv ha capito tutto della vita.

Commento #94 di Demoiselle Tucano.
settembre 14th, 2009 @ 8:45 pm

To’,ecco un articolo del Giornale che difende il programma dicendo che “gli spettatori non ne hanno colto le sfumature ironiche”(…)
(a sostegno della considerazione dietrologica di Markino )

Commento #95 di Yersinia P.
settembre 14th, 2009 @ 8:50 pm

Che poi è una scena poco credibile: si sa benissimo che il wurstel perde calore in pochi secondi: non è mica un pomodorino!

Tommy angelo: il fatto che il 99% delle donne italiane NON stia in tv non suggerisce nulla al tuo geniale e razionalissimo cervello maschile?

Commento #96 di breschau di livonia
settembre 14th, 2009 @ 9:17 pm

Pf, mi sono letta l’articolo con l’apologia di Signorini. Tutte balle! Anche i fumetti della Maitena prendono in giro i difetti e le manie femminili, ma con un garbo e un’intelligenza che qui manco ci sogniamo. Ci vorrebbe un po’ di femminismo oltranzista qui in Italia: manganello e olio di ricino!

Commento #97 di breschau di livonia
settembre 14th, 2009 @ 9:26 pm

Cito dall’articolo postato da Yersinia:

L’universo femminile è pieno di donne intelligenti, bacchettone, ma anche di donne un po’ oche, un po’ sceme.

Quindi, se ho capito bene, le donne intelligenti sono tutte frigide. Lascio a voi le considerazioni sulla percolosità di questa scuola di pensiero.

Commento #98 di juleZ
settembre 14th, 2009 @ 9:27 pm

Altra mirabile citazione

La donna finalmente è libera di essere protagonista della presa in giro di se stessa.

…un grande passo avanti nel campo dei diritti delle donne,dovremmo ringraziarli.
(peraltro io quella stessa frase l’avrei usata per commentare “Mara Carfagna al Ministero delle Pari Opportunità”)

Commento #99 di Yersinia P.
settembre 14th, 2009 @ 9:45 pm

MARCUZZI SEI UNA POVERACCIA!!!!! Sei un'”attrice” di livello così infimo che non sai neanche far finta di fare un soffocone!!! Ma vatti a rinchiudere nella casa del grande fratello.. Per sempre

Commento #100 di Chiaretta
settembre 14th, 2009 @ 9:46 pm

Bea, grazie per aver compreso il senso del mio discorso, fa piacere sentirsi capiti :-)

=====

Breschau di livonia

il fatto che il 99% delle donne italiane NON stia in tv non suggerisce nulla al tuo geniale e razionalissimo cervello maschile?

Non ho capito se ce l’hai con me in maniera personale o semplicemente per il fatto di essere un maschietto.

Ti ringrazio comunque per i complimenti, fa sempre piacere sentirsi capiti e apprezzati :-)

Commento #101 di Tommy Angelo
settembre 14th, 2009 @ 9:56 pm

Yersinia: genio.

Oh, è tornata Chiara. Ciao, Chiara.

Tommy: pompelmo per pompino te la rubo.

Commento #102 di jules chinaski
settembre 14th, 2009 @ 10:04 pm

post molto bello, ignoravo l’esistenza di sto programma. Divertentissimo il dialogo tra gli sceneggiatori.
Alcune considerazioni:
1)sto programma è figlio di questo periodo infame che stiamo vivendo. Fino a qualche anno fa non avrebbero mai osato mandare in onda una roba del genere. Concordo con l’ipotesi dietrologica che qualcuno di voi ha avanzato.
2)mi piacerebbe che in italia ci fosse un forte movimento femminista. ma non c’è. non mi stupirei se questo programma fosse seguito anche da un buon numero di donne
3)la scena della salsiccia è penosa. non fa ridere e non mi eccita nemmeno un po’.
4) Bea ha scritto: “Il fatto è che il maschio italico medio cerca questi programmi, compra i “culendari”,segue le news del calcio dove ci sono le tette di fuori,i film come vita smerala e tutte le cretinate di vanzina, etc questo è quel che vuole l’uomo, quindi la tv propina queste cose che fanno audience e gli sponsor guadagnano…l’uomo quando vede due tette non capisce piu’ niente come le donne davanti ad una vetrina di scarpe.” si effettivamente anche a me piacciono le belle donne. francamente non ci vedo nulla di male in questo. una mia collega va ogni giorno a pranzo in una pizzeria di torino solo perché ci va spesso cannavaro. Si è messa la sua foto a petto nudo come sfondo del desktop, e non è l’unica collega a sbavare per i calciatori. E non c’è nulla di male in questo, suppongo che sia normale che a una donna piaccia un bell’uomo cosi come a un uomo piaccia una bella donna. Non è questo il problema. Il problema è che l’italia è un paese maschilista, e se le donne aspettano che siano gli uomini a far si che questo maschilismo cessi, campa cavallo che l’erba cresce…. sono le donne che devono iniziare ad agire, a farsi sentire, a farsi rispettare. E invece molte signore votano berlusconi, uno che mette come ministro delle pari opportunità la Carfagna!

Commento #103 di wowbagger
settembre 14th, 2009 @ 10:13 pm

dimenticavo. non penso sia giusto rivalutare alvaro vitali solo perché sta cazzata è peggio.
forse mi sbaglio, ma ho sempre pensato che i film di vitali siano la prova dell’inferiorità razziale del popolo italiano nei confronti del resto dell’umanità

Commento #104 di wowbagger
settembre 14th, 2009 @ 10:18 pm

Che dite, Activia lancerà un nuovo gusto al wurstel?

Commento #105 di Lameduck
settembre 14th, 2009 @ 10:30 pm

io sono d’accordo con Tommy Angelo. oggettivamente nessun maschio trova eccitante la marcuzzi. la valeriona è mooolti capitoli avanti. l’unica più frigida inside è la lorena bianchetti, o forse no, è una puttasuora. mmm.
comunque non è sexy e non è così nè che si mangia un wurstel nè che si fa un pompino.

Commento #106 di nunu
settembre 14th, 2009 @ 10:49 pm

Dall’http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=381878&START=1&2col= :

“Ribadisco la qualità del prodotto e la straordinaria interpretazione di Alessia Marcuzzi e Debora Villa”

O_0

Commento #107 di CloseTheDoor
settembre 14th, 2009 @ 10:50 pm

commento #97

quoto maitena…

Commento #108 di lu
settembre 14th, 2009 @ 10:51 pm

E scusa Betty, ma ogni volta metto il link a rovescio :’-(

Voleva essere, dall’
articolo de “Il Giornale” linkato :

“Ribadisco la qualità del prodotto e la straordinaria interpretazione di Alessia Marcuzzi e Debora Villa”

O_0

Commento #109 di CloseTheDoor
settembre 14th, 2009 @ 10:53 pm

@wowbagger: ti quoto e ti straquoto in entrambi i commenti. Dai, cerca di essere ottimista: invece di pensare a Vitali, pensa a Fellini, Visconti e Pupi Avati!

Commento #110 di breschau di livonia
settembre 14th, 2009 @ 11:05 pm

Vitali, Banfi, etc rispetto alla Marcuzzi sono da oscar, ad ogni modo siamo andati OT, guardare un bell’uomo o una bella donna è naturale.
Sbavare e programmare commedie da mille lire solo per fare audience è tristissimo. La domanda è quale donna si tiene il calendario con un uomo nudo in casa ( a parte le ragazzine), quale uomo vedi i camionisti han tutte le donne nude in cabina.
Sinceramente trovo ridicolo sbavare dietro ad un calciatore nemmeno quando ero adolscente andavo a vedere gli spogliarelli la sera dell’8 marzo, lo trovato triste e squallido e preferivo spendere i miei soldi per un paio di scarpe che rimanevano a me..
Non voglio andare contro corrente ma sono proprio cosi cosa ci posso fare.

Resta il fatto che se la marini con tutta la cellulite che ha e non è poca è su playboy anche se a prezzo di lancio ci sara’ sicuramente qualche cavaliere disposto a comprarlo, una donna preferisce comprarsi un bel mascara :)

Commento #111 di Bea
settembre 15th, 2009 @ 12:00 am

Quando racconto alle mie amiche non italiane di quello che nella nostra TV è considerato “normale”, loro mi chiedono come sia possibile che le donne italiane non protestino. Una di loro mi ha detto che sua madre (60-70anni) immediatamente agirebbe boicottando i prodotti commercializzati in un certo modo o che sponsorizzano programmi sessisti e irrispettosi…e così farebbero tutte le sue amiche! (Possibile che anziane casalinghe tedesche siano più sensibili a questa problematica delle teenager italiane?)Io le ho risposto che da noi le donne non si azzardano nemmeno a dire apertamente di essersi sentite offese nella loro dignità da roba del genere, per paura di “far la figura della femminista”. Che da noi è sinonimo di “zitella coi baffi”, evidentemente. “La donna finalmente libera di prendersi gioco della presa in giro di se stessa” è la donna emancipata che ci passano per modello, è come dire “la donna finalmente libera di prostituirsi per scelta e non a forza”. Son risultati, eh. Sigh.

Commento #112 di nientefiori
settembre 15th, 2009 @ 12:28 am

oggi ha lavoro ho scoperto come sia possibile che esistano donne che non s’incazzino ad essere dipinte come nel programma in questione; trattasi di una sorta di corto-circuito razionale, per cui dimenticano il titolo del programma (Così Fan Tutte) e pensano: ” le gag sessiste, stupide, squallide NON STANNO PARLANDO DI ME MA DI ___________ (sostituire a scelta con: vicina di casa, collega d’ufficio, compagna di scuola etc.)”

Commento #113 di MarKino
settembre 15th, 2009 @ 12:45 am

La donna finalmente libera di prendersi gioco di se stessa?
Quella semmai era la “TV delle ragazze” di tanti(troppi)anni fa, una roba che adesso manco se la sognano. Non solo non hanno neuroni sufficienti a concepire un programma così, ma neanche a farsi un giro di 5 minuti su YouTube per vedersi qualche sketch e scoprire cos’è veramente L’AUTOIRONIA FEMMINILE.

Commento #114 di Ahimè
settembre 15th, 2009 @ 2:21 am

Che talento sprecato Alessia: perdere tempo con queste scemenze di mini-serie quando aveva un grande futuro davanti…
Infatti, se avesse continuato con i calendari (l’unica cosa che finora le era riuscita bene) adesso avrebbe sicuramente detronizzato Frate Indovino, prendendone il posto ad libitum…
Ma forse siamo noi che non capiamo la sottile ironia: Lei è una ex-Jena e pertanto DEVE essere per forza sottile e cinica… mi sforzo ma non riesco a capire: sarò forse ritardato??

Commento #115 di wilhelm
settembre 15th, 2009 @ 9:27 am

Ma che brutto pompino! che scarsa! uno le verrebbe in faccia solo per disgusto

Commento #116 di Scusiscende
settembre 15th, 2009 @ 9:34 am

Commento #91 di Tommy Angelo

Dai prenditi un po’ meno sul serio.

Non azzardare ipotesi.

Posso fare il finto Karampano della Marcuzzi senza essere per forza il karampano della Ventura.

Ho il tuo permesso?

Posso? Sì?

Grazie.

Commento #117 di nonsonougo
settembre 15th, 2009 @ 9:49 am

Direi che Markino ha fatto centrissimo: il tipico commento da donna italiana è: “Non mi sento presa in causa perchè io non sono così. Qui si sta prendendo in giro UN CERTO TIPO DI DONNA”

Ovvero, continuiamo a nasconderci dietro un dito. Io non finirò mai di dirlo: gli italiani sono stupidi e quando un popolo è stupido sono stupidi sia gli uomini che le donne.

Commento #118 di breschau di livonia
settembre 15th, 2009 @ 1:43 pm

TERRIFICANTE! Già dalla pubblicità si intuiva quanto questo programma fosse becero ma la scena del wurstel è insuperabile! Mi spiace per loro ma temo non riuscirà a funzionare neanche come sit-com per onanisti, dato che un qualsiasi episodio di BAYWATCH è molto più efficace. L’ennesimo fiasco mediaset

Commento #119 di GoreGoreGirl
settembre 15th, 2009 @ 1:55 pm

@ nonsonougo

Io non mi sono preso sul serio, anche se forse così è sembrato. Lo stile era proprio quello uguale uguale, ho sbagliato ma non avevo niente contro di te. Anche perché non potevo sapere che eri tu.

Poi tu puoi fare quello che vuoi, non capisco perché fai domande retoriche di cui conosci già la risposta.

Sul fatto di fare ipotesi, in realtà le facciamo sempre perché l’identità dei commentatori qui è sempre un atto di fiducia, e se io ad esempio firmassi i post con “nonsonougo” sarei del tutto indistinguibile da te…

Commento #120 di Tommy Angelo
settembre 15th, 2009 @ 2:22 pm

ma scusate non c’è alcun modo per interrompere questo “programma”?

Commento #121 di Anonimo
settembre 15th, 2009 @ 2:44 pm

Trashissimi!!

Commento #122 di Jo
settembre 15th, 2009 @ 4:22 pm

la Marcuzzi è obesa dentro e il suo metabolismo cerca solo una scusa per esplodere liberandosi di quel budello rinsecchito che lo contiene e che trattiene anche quelle palle di silicone che hanno preso il posto delle vecchie ghiandole mammarie. La Sora Lella intrappolata nel suo dna prima o poi troverà un pertugio e l’umanità sprofonderà un periodo oscuro dominato da ossibuchi mutanti e lardo killer impazzito.
Ma la prima cosa che espellerà nella liberazione del suo Io sarà quella imbarazzante dentatura sovradimensionata, capriccio di genetisti fuori controllo, gli stessi che hanno creato l’Activia mescolando malta autolivellante Mapei, burro di arachidi rigenerato e prodotti caseari sequestrati dai Nas e aromatizzati alla fragola tramite decadimento di isotopi radioattivi.

Commento #123 di eWa sols
settembre 15th, 2009 @ 5:41 pm

@ #118 di breschau

to be honest, la mia considerazione nasce da una doppia fonte:

– una discussione accesa con una mia collega (berlusconiana fino al midollo, btw);

– uno sketch di chris rock (che purtroppo non sono piu` in grado di ritrovare su iutub) dove spiegava come fosse possibile che ci fossero cosi` tante donne che non si sentono offese dallo spudorato sessismo di tanti pezzi hip-hop ed anzi li ballino con foga: “ain’t talkin’ of me!”

Commento #124 di MarKino
settembre 15th, 2009 @ 6:52 pm

@ MarKino

uno sketch di chris rock (che purtroppo non sono piu` in grado di ritrovare su iutub) dove spiegava come fosse possibile che ci fossero cosi` tante donne che non si sentono offese dallo spudorato sessismo di tanti pezzi hip-hop ed anzi li ballino con foga: “ain’t talkin’ of me!”

lol è vero!
Eccolo :-)

Commento #125 di Tommy Angelo
settembre 15th, 2009 @ 7:49 pm

@Markino: ja, è un problema di tutte le donne. C’è una generale ritrosia da parte delle donne ad ammettere certe cose. Io non voglio ne posso essere come loro, ma in fondo non le biasimo: fa parte dello spirito di adattamento, legato all’istinto di autoconservazione insito nella specie umana.

Pf, non parlarmi di hip hop: in un eccesso di cattivismo potrei dire che l’hip hop è la dimostrazione di certe teorie razziste sulle quali non mi soffermerò (ma ci sono anche cose che salvano la baracca come jazz, gospel e spirituals)

Commento #126 di breschau di livonia
settembre 15th, 2009 @ 8:23 pm

Detto per inciso, l’unica forma di rap con cui mi trovo è quello degli Otep, che poi è più che altro nu-metal. Ma almeno lì i testi sono pregevoli; analisi introspettive, intelligente protesta sociale etc.

Commento #127 di breschau di livonia
settembre 15th, 2009 @ 8:25 pm

Breschau

potrei dire che l’hip hop è la dimostrazione di certe teorie razziste sulle quali non mi soffermerò (ma ci sono anche cose che salvano la baracca come jazz, gospel e spirituals)

E il bello è che “quando c’era lui” si dicevano le stesse cose del jazz: ora è la musica degli intellettuali colti e con la pipa in bocca :-)

In realtà quella che certe teorie razzista disprezzavano ha creato tutta la musica leggere contemporanea. Non esiste niente che non sia nato in mezzo a quell’etnia: rock, jazz, soul, funk, blues, R&B e rap sono tutte state create da loro.

C’è poco da fare, pallacanestro e musica la sanno fare meglio.

Noi invece c’abbiamo i neomelodici, tanto per dire…

Commento #128 di Tommy Angelo
settembre 15th, 2009 @ 9:03 pm

Mah, sul jazz, soul e blues ti do ragionissima, infatti.
Ma il rock lo hanno sviluppato meglio i bianchi, con quasi tutte le filiazioni derivate da esso.
Il rap, volendo, son capaci di farlo tutti. Non si può paragonare jazz e rap, ad ogni modo. è come voler paganora, in pittura, espressionismo e body art.

Commento #129 di breschau di livonia
settembre 15th, 2009 @ 9:09 pm

Ciccio lo so: dicevano lo stesso anche dell’espressionismo, infatti, ma siamo tutti d’accordo che certa mentalità sia stata superata. Ma non puoi mettermi sullo stesso campo jazz e rap. E per quanto riguarda il rock, beh, lo hanno sviluppato meglio “altri”, pur con tutto il rispetto, eh

Commento #130 di breschau di livonia
settembre 15th, 2009 @ 9:12 pm

Ma che caz di casino ho fatto!? Pensavo che il primo me l’avesse cancellato!

Commento #131 di breschau di livonia
settembre 15th, 2009 @ 9:15 pm

Il problema è che nella tv italiana passa solo “quel certo tipo di donna”(per usare le parole della marcuzzi “un po’ oca,un po’ scema”),anzi “quel certo tipo di donna” pare essere l’unico che viene premiato e che fa strada (una a caso,to’, la Carfagna).A lungo andare passa il messaggio “tutte le donne sono così,anzi devono essere così”,e sappiamo bene l’influenza che ha la tv sugli italiani,purtroppo. In tale contesto un programma come questo appare una ulteriore grottesca presa per il culo.

Commento #132 di Yersinia P.
settembre 15th, 2009 @ 9:19 pm

@breschau: scusa, ma te quanto conosci hip-hop? perché l’hip hop commerciale degli ultimi anni rappresenta una percentuale molto bassa dell’hip hop… (naturalmente mi riferisco solo all’america). Magari non lo conosci molto…. a me piace molto (naturalmente non 50 cent o jay-z), sia musicalmente che liricalmente (trovo che ci sia molta piu profondità in molti testi hip hop che nella maggior parte dei testi rock che conosco, per dire). Ma forsi lo conosci bene, e non ti piace comunque… e vabbè, i gusti sono gusti

Commento #133 di Anonimo
settembre 15th, 2009 @ 9:28 pm

scusate, l’anonimo di del post 133 sono io

Commento #134 di wowbagger
settembre 15th, 2009 @ 9:29 pm

Breschau, ti rispondo al primo post mandato, che era più simpatico :-)

Ma il rock lo hanno sviluppato meglio i bianchi, con quasi tutte le filiazioni derivate da esso.

Ho infatti detto che loro hanno inventato tutti i generi, non che li hanno sviluppati al meglio. Per esempio il rap lo hanno completamente rovinato negli ultimi anni :-)

Il rap, volendo, son capaci di farlo tutti.

Anche a scrivere son capaci tutti. Poi però escono le recensioni dei libri della Betty ;-)

Non si può paragonare jazz e rap, ad ogni modo. è come voler paganora, in pittura, espressionismo e body art.

Scusa, ma dipende dai motivi per cui li paragoni. Per la storia della loro genesi, per il contesto sociale in cui sono nati e per l’influenza che hanno avuto sulla musica in generale li posso paragonare di sicuro.

E poi ci sono un sacco di cd rap-jazz che sono stati delle piccole perle. Mai sentito parlare di Jazzmatazz?

Commento #135 di Tommy Angelo
settembre 15th, 2009 @ 9:45 pm

Breschau

E per quanto riguarda il rock, beh, lo hanno sviluppato meglio “altri”, pur con tutto il rispetto, eh

Ora che mi ci fai pensare, dev’essere questo il motivo per cui il rock mi ha sempre fatto sch… non mi è mai piaciuto particolarmente :-)

Commento #136 di Tommy Angelo
settembre 15th, 2009 @ 9:49 pm

Azz, Jazzmatazz; no, non mi piazz! Per dirla tutta non apprezzo molto il rap, mentre invece il jazz vorrei apprezzarlo ma non lo capisco (ma in questo caso trattasi di cervello corto da parte mia, ahimé!)

Per il discorso dell’impatto dei due generi sul mondo della musica nulla da dire; ma per il resto sono come melanzane e panna montata.

Commento #137 di breschau di livonia
settembre 15th, 2009 @ 9:52 pm

Wowbagger: no non mi piace proprio, però sono sicura che esiste (ancora) il tipo di rap che dici tu. I testi dei Public Enemy mi piacciono e anche alcune cose dei Beastie Boys e dei Cypress Hill. Ma non mi addentro perché non è il mio campo.

Commento #138 di breschau di livonia
settembre 15th, 2009 @ 9:55 pm

ma per il resto sono come melanzane e panna montata.

bbòne le melanzane con la panna montata! :-D

Scherzi a parte, in effetti non so come venga classificato il rap dagli studiosi seri, perché è una “cosa” completamente fuori da quello che di solito si considera “canzone” o “musica leggera”. Ma mi rendo conto che o piace o non piace.

Quando senti Hypnotize non credo ci siano mezze misure: o la ami e non riesci a tenere ferma la testa, o ti schifo in maniera assurda.

Commento #139 di Tommy Angelo
settembre 15th, 2009 @ 10:09 pm

No Tommy è peggio di ciò che tu pensi: non c’è né amore nè odio; a me con sta roba mi si appiattisce l’encefalogramma e basta. :D
Ma abbi pazienza: mi hai sbalzata di prepotenza dai Gathering che stavo ascoltando a Notorius Big!

Commento #140 di breschau di livonia
settembre 15th, 2009 @ 10:15 pm

In una parola: questa qui.
Vado a leggere Gauthier adesso. Ci sentiamo tutti domani.

http://www.youtube.com/watch?v=53OU7q8Xo4w

Commento #141 di breschau di livonia
settembre 15th, 2009 @ 10:20 pm

ohmioddio le femministe si rivoltano nella tomba…ADDIACCIANTE!!!

Commento #142 di skylark
settembre 15th, 2009 @ 10:45 pm

mi hai sbalzata di prepotenza dai Gathering che stavo ascoltando

OMFG! La teutonica che gira qui in casa ha dovuto rianimarmi sul pavimento della camera: non avevo un attacco di noia così forte da anni. Ma come fate a resistere? :-D

Biggie biggie biggie can’t you see…

Commento #143 di Tommy Angelo
settembre 16th, 2009 @ 12:18 am

uhm…in effetti….non mi bastava esser presa in giro in quanto donna da un ministro come la carfagna e dalla marea di letterine zoccoline….mi serviva quel programma…..sì sì…

Commento #144 di MORETTA
settembre 16th, 2009 @ 12:26 pm

Tommy: è un dato di fatto, ad ascoltare la musica o ci si annoia o ci si diverte. Con tutti i generi.

Commento #145 di breschau di livonia
settembre 16th, 2009 @ 2:15 pm

Bravissima. Hai colto il punto.
I criminali sono gli autori.
Lucio Wilson
Carmelo La Rocca
e via dicendo.
Che bestie.

Commento #146 di Claudia
settembre 16th, 2009 @ 6:10 pm

un chiaro spaccato di quello che la maggior parte degli uomini pensano delle donne in italia: sciocche- sfornafigli- i love shoppingare….consiglio una visione depurativa di “Una donna in carriera” che sebbene non fosse un capolavoro, almeno era un faro di luce nella mia vita di ottenne negli anni 80′! claire b.

Commento #147 di Anonimo
settembre 22nd, 2009 @ 12:19 am

in questo preciso istante la mitica Marcuzzona ha dichiarato che lo sketch francese è molto ma molto ma molto ma molto (testuali parole) più esplicito e volgare…. Chiambretti night
poi c’è Costantino della Gherardesca che ci catechizza sulle tivvù straniere e la benedice come Ghandi…
bon io sono a posto così

Commento #148 di bione
settembre 23rd, 2009 @ 1:07 am

Di nuovo:
ma che bella questa vita sei mi fa ridere
così, ma che splendida giornata se stiamo insieme ancora un po’…
(stadio: sei tutto quel che ho)

Commento #149 di Fernando
novembre 26th, 2009 @ 9:11 am

Ah, ma perché Crozza non me fa ride’?
Eppure è di sinistra. Sarò poco intellingente.

Commento #150 di Fernando
novembre 26th, 2009 @ 9:14 am

Alfonso Signorini è la prova scientifica che la scuola fa male al Sistema Nervoso Centrale.
“Laureato in lettere moderne all’Università Cattolica ha, per qualche tempo, insegnato lettere nella scuola media inferiore dell’Istituto Leone XIII di Milano”.
La miseria, stavo dimenticando.
Un’altra grande prova: Antonio Ricci.
“si laurea in lettere e poi in storia dell’arte. Dopo la laurea, svolge l’attività di insegnante. Nel 1978, a soli 28 anni, diviene il preside più giovane d’Italia, ricevendo tale incarico presso l’Istituto Tecnico per Periti Agrari ed Industriali alla “Coronata” di Genova. Entra nel mondo della produzione televisiva, come autore, relativamente presto, partecipando in breve tempo a programmi di punta”

Commento #151 di Fernando
novembre 26th, 2009 @ 9:29 am

Perché la Marcuzzi si è messa in testa di voler fare l’attrice? Non le bastano i milioni che le danno per quella schifezza del Grande Fratello? E come lei tante altre. Per esempio la Canalis: perché vuole recitare? Perché non si rendono conto di essere prive di talento? Ci si può anche accontentare nella vita, o no?

Commento #152 di bull terrier
novembre 27th, 2009 @ 7:03 pm

Betty, torna!

Commento #153 di BettyTORNA
luglio 22nd, 2010 @ 8:24 pm

Si, Betty, torna!

Commento #154 di BettyTORNA
luglio 22nd, 2010 @ 8:31 pm

Betty, torna…

Commento #155 di BettyTORNA
luglio 22nd, 2010 @ 8:51 pm

ciao

Commento #156 di fabrisabri
dicembre 24th, 2014 @ 4:44 am

che bella ragazza

Commento #157 di marcuzzi
marzo 4th, 2015 @ 11:27 pm

senza struzzi

Commento #158 di fabrisabri
agosto 5th, 2015 @ 5:42 pm

ma che cavolo fanno
alla rai e alla Mediaset
fan caraoke e l’intervista
di giovedì mi piace
tutti è due mi vedo
costanzo l’intervista
non sanno lavorare
nella televisione sono cretini

Commento #159 di bug
febbraio 3rd, 2017 @ 1:16 am

made in sud
sempre l’8 marzo
si vede

Commento #160 di bug
febbraio 28th, 2017 @ 1:06 am

Howdy. Simply just planned to ask a quick problem. Now i’m ekfeededcade

Commento #161 di Johne0
aprile 7th, 2017 @ 2:14 am

Lascia un commento

Tag permessi: <a href=""></a> <b></b> <i></i> <strike></strike> <blockquote></blockquote>

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.