Twilight saga – Eclipse parte seconda: ninja! stalking! voyeur! umiliazioni! pedicure! Fonzie! preti pedofili!

La prima puntata di Eclipse è qui
Il primo libro, Twilight, puntate 1, 2, 3, 4
Il secondo libro, New Moon, puntate 1, 2, 3, 4 (e c’è anche la recensione del film)

Allora dove eravamo arrivati, vediamo, ai miagolii riproduttivi di Bella, la protagonista, che si struscia su Edduccio, il vampiro centenario vergine, e si struscia su Jacob, il licantropo adolescente col motorino e i pettorali depilati e la giacchetta di pelle nera e il pube bollente (che già, certo, se state ponderando quello che sto ponderando io, esatto, è precisamente il tipo di motociclista gay che Federico Moccia vede rombare sul soffitto della camera da letto durante le sue allucinate polluzioni notturne), ma con Edduccio si fa sul serio, Bella vuole dargliela per davvero e non vede l’ora (Edduccio invece no, non sa, tituba frigidino, prende tempo, “forse non mi piace la vagina”), con Jacob il licantropo al contrario Bella ci gioca al dottore e gliela sbatte in faccia continuamente e però nisba – cosa fai, tocchi? – è soltanto una vezzosa pratica di troiaggine sportiva, per lui proprio non ce n’è (Jacob sfogherà poi tutta la sua libido repressa, vedrete – il prossimo libro della saga – trasformandosi letteralmente in un prete pedofilo); dentro questa seconda puntata di Eclipse, che è il terzo romanzo della saga (dopo Twilight e New Moon), ci troverete

la certificazione ufficiale (con tanto di analogia geografico-politica) del sandwich threesome con Bella in mezzo e il vampiro sopra e il licantropo sotto; una ex frivoletta zoccolona pentita che si è convertita all’iper-maschilismo; il mistero – risolto – del pisellone a scomparsa dei licantropi nudisti; il fattore rigenerante del bulletto emo che si taglia per stupire e l’apparizione magica del talamo baldacchinato imperiale da accoppiamento (manca poco) e i primi accenni dell’imminente focosissimo colpo di fulmine pedofilo e tanto altro ancora, e i cattivi intanto si fanno sotto lentamente – l’avantilampo incombe! – il sommario

io sono la Svizzera
il lettone d’oro per la copula
l’umiliazione del voyeur pipparolo
l’indispensabile polizza casco di Dyo assicuratore
la pedicure e il bello dell’imputridirsi e del crepare
il marito mormone fondamentalista pazzo
cronaca vera e i vampiri neonati ninja
lo stalking onanistico dell’esibizionista annusa-biancheria
il bug dei pantaloncini smaterializzabili e la giarrettiera licantropa
marinare la scuola col Fonzie
il colpo di fulmine pedofilo
LOVVO!

e cominciamo: vi ricordate, c’è Edduccio che è geloso, non vuole saperne che Bella continui a frequentare Jacob il licantropo – che è ubriaco di testosterone e non gli riesce di controllarsi (v. sotto) – ma Bella non cede e glielo dice chiaro e tondo,

Sai che non devi essere geloso […] Io non voglio saperne. Sono territorio neutrale. Sono la Svizzera. Mi rifiuto di lasciarmi coinvolgere in dispute territoriali tra creature mitiche.
Mi fissò in silenzio, lo sguardo torvo.
“Svizzera”, ribadii per dare più enfasi.

Edduccio ha qualche difficoltà a tenere testa alle marpionaggini appiccicose del licantropo macho scalmanato e tenta di mostrarsi un po’ più caloroso – un po’ meno impotente – del solito, ha preparato una sorpresona per Bella: si è comprato il lettone matrimoniale bburinissimo e se l’è fatto mettere nella cameretta, è il lettone predestinato alla copula,

il copriletto era dorato, di una tonalità appena più chiara rispetto alle pareti, e la struttura del letto era intricata, in ferro battuto nero. Il baldacchino, decorato con volute di rose metalliche, assomigliava a un pergolato

ha posizionato il lettone bburinissimo proprio davanti all’enorme vetrata senza tende che dà sul bosco,

la parete di vetro a sud rifletteva la scena come uno specchio

è una promessa dolcissima di sesso e voyeurismo e umiliazione che quella sadica pervertita di Bella coglie al volo: quando finalmente s’accoppieranno sul lettone bburinissimo, nel pieno della notte e con le luci accese, da qualche parte nascosto tra gli alberi nel bosco ci sarà sicuramente il licantropo solitario a sbirciare l’amplesso piangendosi addosso disperato e masturbandosi selvaggiamente – l’idea fa arrapare Bella da morire: non resiste e si butta sul lettone dorato e agguanta il povero Edduccio e lo trascina giù con sé – lui preso alla sprovvista le concede il consueto breve titillio del bastoncino surgelato,

Fredda come il ghiaccio, la sua lingua segnò leggera i contorni delle mie labbra

ma poi basta,

mentre si districava dal groviglio delle mie gambe e delle mie braccia.
“Lo so, pensi che abbia una specie di autocontrollo perfetto e irremovibile, ma non è così”
“Magari”, sospirai.
Ricambiò il sospiro.

lo sapete come la pensa il cripto-mormone Edduccio – sospiro – prima del matrimonio non si può fare, Dyo non vuole, Edduccio è un tipo un po’ all’antica, vorrebbe vampirizzare Bella e sposarla appena finito il liceo (ancora poche settimane) e ingravidarla istantaneamente e farci assieme una bella famigliola patriarcale tradizionalista timorata di Dyo, ma Bella non ne è convinta,

Non sono quel tipo di ragazza, Edward. Quella che si sposa dopo il diploma, una provincialotta messa incinta dal fidanzato. Sai cosa penserà la gente? Ti rendi conto in che secolo viviamo? Nessuno si sposa a diciotto anni! Almeno, non le persone intelligenti, responsabili e mature! Non voglio essere quel tipo di ragazza! Non sono così…

e poi, be’, sappiamo come va a finire: si sposano nel giro di pochi mesi e Bella rimane istantaneamente incinta – per l’appunto, come si diceva nella Filosofia di Twilight,

la giovane è stata incoraggiata a sposarsi dopo il diploma. Sembra che dopo la luna di miele fosse piena di lividi e che per di più sia rimasta subito incinta. Il marito non era contento della gravidanza e voleva farla abortire. Lei si è rifiutata e lui alla fine le ha squarciato il grembo per estrarre il bambino

Edduccio vuole convincerla che senza una cerimonia religiosa con la polizza di Dyo assicuratore non ci può essere matrimonio eterno, ma Bella gli spiega che non è detto, le cose sono cambiate, Dyo è passato di moda (sentite che formidabile progressione, le frasi fatte e la Wikipedia e il proverbio popolare e il canticchiare inarticolato)

“Matrimonio ed eternità non rappresentano concetti che sono legati o si escludono a vicenda. È bene che andiamo al passo con i tempi.”
“Perché permettere che gli usi transitori di una cultura locale influiscano in questo modo sulla tua decisione?”
“Paese che vai…”
“Perciò…”
“Tan-tan-taràn…”, canticchiai sottovoce imitando la marcia nuziale

Le vampire che vivono in famiglia con Edduccio non sono tutte quante d’accordo col matrimonio e con la vampirizzazione di Bella, per esempio c’è la vampira bionda sexy, Rosalie, che non avrebbe mai voluto trasformarsi in vampira e consiglia a Bella di restare umana; un giorno che stanno insieme lei e Bella, perché Rosalie

insistette per farmi la pedicure

è l’occasione per raccontare a Bella la storia della sua tragica vampirizzazione,

“Edward ti ha mai spiegato com’è andata?” chiese indicando il suo stupendo corpo immortale

è andata così, che Rosalie da viva (primi del Novecento) era una strafiga pazzesca perdigiorno mantenuta dalla famiglia di borghesi ricchissimi e passava tutto il suo tempo a imbellettarsi e a vestirsi scollacciata e a farci la smorfiosa con gli omaccioni,

“Volevo essere amata, adorata. L’ammirazione per me era come l’aria, Bella. Ero stupida e superficiale…”

finché una notte “sotto un lampione rotto” l’ha pagata carissima:

Un capannello di uomini che ridevano chiassosi sotto un lampione rotto. Ubriachi.

e quindi lo stupro, di gruppo!, e poi le botte – violentissime – ci sarebbe rimasta secca, non fosse arrivato all’ultimo momento un vampiro buono che l’ha salvata con un morso, vampirizzandola; e soltanto adesso molti anni dopo Rosalie ha capito che è stata tutta colpa sua, non degli ubriachi psicopatici, ma della sua smorfiosaggine superficiale da donnetta svampita,

“Ci volle un po’ di tempo prima che iniziassi a incolpare la mia bellezza di ciò che era accaduto, perché capissi che per me era stata una sciagura…”

per questo Rosalie non vuole che Bella si vampirizzi, perché vampirizzandosi dovrebbe rinunciare alla cosa più importante di tutte, lei che può ancora realizzarsi da comune mortale deperibile e insignificante – che sogno!

Hai una vita intera davanti: proprio ciò che vorrei io. Non capisci che darei tutto ciò che ho per essere te? … essere non dico brutta, ma normale

invecchiare!, marcire!, figliare!, ammalarsi! crepare! – quanto vorrebbe poterlo fare anche lei, Rosalie, imputridire anno dopo anno al fianco del suo lui, e poi seppelliti tutti e due in un fosso da un branco di pronipoti mocciosetti stronzi,

“non mi siederò mai in veranda insieme al mio lui, vecchi e grigi, circondati dai nipotini”

E non è solo il timore di perdersi questi piccoli piaceri essenziali, Bella comincia a trovare un po’ asfissiante e ossessivo Edduccio, che la costringe a tenersi lontana da Jacob il licantropo; e però Bella e Jacob si sentono al telefono di nascosto e lei si lamenta di Edduccio che è come un pazzo marito mormone fondamentalista ultra-possessivo, e il licantropo Jacob se la prende

“Stupido succhiasangue! Quando non è presente hai il divieto di vivere? O ti tiene chiusa dentro una bara?”

Edduccio è anche molto preoccupato perché dalla città vicina arrivano notizie abbastanza inquietanti – Cronaca Vera titola in prima pagina

MORTE E TERRORE A SEATTLE

Edduccio sospetta che ci sia di mezzo una banda di vampiri carnivori, non vampiri qualsiasi ma vampiri neonati, cioè vampiri appena vampirizzati, i più cattivi di tutti, fortissimi svitati e senza scrupoli,

Dal punto di vista fisico, fino a circa un anno di vita sono incredibilmente forti. Se gli si permette di scatenare tutta la loro potenza riescono ad annientare un vampiro più anziano senza grandi sforzi. Sono preda degli istinti, sono incostanti, sfrenati, praticamente incontrollabili

gli altri vampiri della famiglia di Edduccio non vedono l’ora di menare le mani (ma niente, non fatevi illusioni, si risolverà tutto quanto nella solita loffetta puzzolente),

“Tutti quegli umani indifesi a Seattle”, mormorò Esme.
“Facciamo qualcosa”, disse Emmett con un entusiasmo improvviso. “Mi annoio a morte”.

Edduccio è preoccupato perché a casa di Bella stanno succedendo delle cose strane, le scompaiono i vestiti,

Dov’era il cuscino? Passai al setaccio la camera. Non c’era. La stanza sembrava stranamente in ordine. Non avevo lasciato la felpa grigia appesa ai piedi del letto? L’avevo provata due giorni prima ma avevo deciso che era troppo elegante per la scuola…

la vampira veggente viene interpellata ma come sempre non ci capisce niente,

“Non ne ho idea. Non ho visto niente”
“Com’è possibile?” sibilò Edward.
“Non è una scienza esatta, Edward”

a nessuno viene in mente che il furto di biancheria a casa di Bella potrebbe essere in effetti una sapiente mossa di stalking onanistico del licantropo in crisi esplosiva ormonale – in fondo è un esibizionista sessodipendente che ormai si presenta a Bella in queste condizioni,

Era di nuovo a petto nudo, indossava soltanto un paio di vecchi jeans tagliati al ginocchio.

e qui Stephenie Meyer sfrutta l’occasione per sistemare un bug della faccenda licantropi: come fanno a trasformarsi avanti e indietro uomo / licantropo e ad averci sempre addosso dei castissimi pantaloncini? (nel film la soluzione è semplice: come le divise dei Fantastici Quattro, pantaloncino di molecole instabili che si smaterializza e rimaterializza secondo convenienza), qui la Meyer tenta una soluzione meno stupida – più demenziale – quando i licantropi stanno per trasformarsi, non si sa bene come (dato che la trasformazione consiste in una specie di violentissimo raptus in crescendo di contrazioni involontarie) trovano il tempo e il modo di togliersi i pantaloncini e di legarseli a una gamba, e poi alla fine, quando tornano uomini, se li rimettono in tutta fretta – c’è Bella nella parte dell’ingenua funzetta bimbominkia che fa la domanda su Yahoo Answers, Jacob nella parte di Stephenie Meyer che risponde saccentella,

“Ti riesce così difficile vestirti, Jacob? So che non sei più sensibile al freddo, ma datti una calmata”
“È già abbastanza noioso dovermi portare dietro i pantaloni, figuriamoci un abbigliamento intero”
“Che cosa intendi, Jacob?”
“I miei vestiti non sono in grado di apparire e scomparire quando mi trasformo, così sono costretto a portarmeli dietro”
“In effetti non ci avevo pensato”, borbottai imbarazzata

Bella e Jacob preparano i loro incontri clandestini alle spalle di Edduccio: devono fare tutto quanto velocissimi organizzandosi all’ultimo momento perché c’è la vampira veggente che di queste cazzate non se ne lascia scappare una – se uno sta rischiando la vita, no, è cecata; questo genere di cazzate qui invece, sì, è infallibile (“vedo… vedo… vedo… tra cinque minuti… Bella che fa la troia col licantropo… corri Edduccio! corri a fermarla!”) – Jacob il licantropo si presenta in derapata nel cortile della scuola di Bella, spavaldo, ingelatinato, mezzo ignudo col chiodo di pelle nera, chiama Bella davanti a tutti gli altri studenti a bocca aperta facendole fare certe figurone di merda clamorose,

Un ruggito cupo e potente che veniva dal parcheggio alle nostre spalle. Tutti si girarono a guardare increduli mentre la moto nera e rumorosa frenava sgommando sull’asfalto, senza smettere di ringhiare. Jacob mi fece un gesto agitato.
“Corri, Bella!”, gridò più forte del rombo del motore.

Riescono a fregare i controlli telepatici di Edduccio e sono felicissimi, liberi!,

Jacob sorrise trionfante: “Che cosa vuoi fare oggi?”
“Tutto!”, risposi ridendo. Che gran cosa essere liberi.

Jacob impressiona Bella tagliandosi una mano e facendoci il bullo per via del fattore rigenerante licantropo,

Bastarono pochi secondi. Gli girai la mano più volte. Tutto ciò che rimaneva della ferita era una brutta linea rosa spezzata.
“Ma stavi sanguinando… tantissimo…”
Fece un mezzo sorriso e con il pugno mi diede un colpo sulla guancia.
“Licantropo, ricordi?”

le racconta di come si accoppiano i licantropi, di come trovano l’amore eterno predestinato, di questo strano fenomeno che lui chiama Imprinting, che sarebbe una specie di colpo di fulmine,

“Un colpo di fulmine?”
“Molto più potente di un colpo di fulmine. Più assoluto”

succede che a un certo punto per caso un licantropo vede una tizia per strada e ci ha questa sensazione di innamoramento potentissimo e capisce che quella tizia sarà la donna della sua vita per sempre (ovviamente l’imprinting è una cosa che funziona solo dalla parte degli uomini, le donne imprintingate s’attaccano e soccombono) – Jacob le dice che l’imprinting può avvenire anche in modo un po’ insolito, per esempio il suo amico licantropo Quil ha avuto da poco l’imprinting con una bambina appena nata,

“Quil ha avuto l’imprinting… con una bambina di due anni?”
“Succede”. Disse Jacob scrollando le spalle

Bella è perplessa, un tantino, ma Jacob non ci trova niente di male, già sembra un anziano curato di campagna irlandese,

“Ma è una bambina!” protestai.
Il suo sguardo era ironico e cupo. “Quil non invecchierà più”, mi ricordò con tono un po’ acido. “Gli basterà pazientare qualche decennio”.

(lui l’imprinting non ce l’ha ancora avuto ed è depresso perché vorrebbe avercelo con Bella, ma non c’è niente da fare, se non ce l’hai subito non ce l’hai più – ma che volete, ce l’avrà anche lui, vediamo se indovinate: Bella rimane incinta, nasce la figlia di Bella, cosa succede secondo voi – eh, indovinato) e poi improvvisamente la dichiarazione

“Bella, sono innamorato di te”, disse con tono fermo e sicuro.
“Bella, ti amo. E voglio che tu scelga me invece che lui.

LOVVO!

Provai a oppormi balbettando un “no”, ma era troppo tardi. Le sue labbra premettero sulle mie e soffocarono la protesta. Mi baciò con rabbia mentre con la mano mi teneva stretta la nuca, rendendo inutile ogni tentativo di fuga

139 commenti

prima!!!

Commento #1 di TarataTarantino
aprile 8th, 2010 @ 2:11 am

Culo!
No ho sbagliato, intendevo: secondo!

Commento #2 di Peppe
aprile 8th, 2010 @ 2:47 am

Lo aspettavo da una vita.
Bastava il titolo, ma ora non vedo l’ora che esca anche questo film, per poter rimanere con un “WTF” sulle labbra tutto il tempo.

Non c’è che dire, la Meyer decisamente migliora nel tempo. Non so in che campo, ma non in quello della scrittura.

La polizza di Dyo è leggenda.

Commento #3 di Magdalena
aprile 8th, 2010 @ 3:16 am

Frasi che fanno paura:
“Ma è una bambina!” protestai.
Il suo sguardo era ironico e cupo. “Quil non invecchierà più”, mi ricordò con tono un po’ acido. “Gli basterà pazientare qualche decennio”

“Ci volle un po’ di tempo prima che iniziassi a incolpare la mia bellezza di ciò che era accaduto, perché capissi che per me era stata una sciagura…”

La donna, quindi, è comunque colpevole: la sua bellezza attrae gli uomini ed eventualmente è la sua stessa disinvoltura a causare un evento tragico e criminoso.
Il crimine, però, non è tanto degli uomini che hanno obbedito al loro istinto e che sono stati sedotti involontariamente dalla donna, ma la colpa effettiva è della donna che non ha trattenuto la sua sensualità.
No, non mi fregano i sofismi, adesso.
Rosalie, a sentire la storia, ha subito uno stupro di gruppo con conseguenze tanto gravi da farle rischiare la morte.
Gli uomini l’hanno violentata e picchiata selvaggiamente, ma è stata una punizione (divina?) per aver esaltato la sua bellezza, per essere stata provocante.
Questo lascia intendere il testo e questo è imperdonabile, né vi scorgo niente di tragico se non la condizione della vittima a sentirsi anche carnefice di se stessa, di sentirsi causa e mezzo del suo stesso dolore.
Il discorso della sessualità che deve restare repressa, che è secondaria e quasi dannosa, prosegue con la stronzata dell’innamoramento licatropo: una donna (pure una bambina) è oggetto e mai soggetto di amore, non è mai padrona della propria vta intima.
Lo trovo disgustoso, andiamo a leggere queste perle a che so… Una delle tante finite al Pronto Soccorso o sotto la doccia dopo uno stupro e poi ai genitori di una bambina molestata da qualcuno che si riteneva provocato dal suo sguardo e poi diamo loro la Meyer e/o le sue fans per sfogarsi.
Se lo meritano a leggere e scrivere certe… Bah… Non ho parole e non riesco a riderci sopra.

Commento #4 di Sian *o*
aprile 8th, 2010 @ 3:48 am

http://www.youtube.com/watch?v=JwPEaGhcCg8

Commento #5 di lucaluca
aprile 8th, 2010 @ 6:13 am

TOP TEN!!!!
@Sian felice di ritrovarti così cazzuta!!!!!

Commento #6 di Ghismunda
aprile 8th, 2010 @ 6:23 am

Top ten!!

Commento #7 di Marghe
aprile 8th, 2010 @ 7:42 am

Finalmente!!finalmente!! e buongiorno!

Commento #8 di M.
aprile 8th, 2010 @ 7:49 am

TOP TEN! TOP TEN!
Ora leggo, grazie Bettyna! :D

Commento #9 di Misia
aprile 8th, 2010 @ 7:53 am

top teeeennnn!!!

Commento #10 di kat
aprile 8th, 2010 @ 7:58 am

top eleven!

Commento #11 di gino
aprile 8th, 2010 @ 8:50 am

lo attendevo con ansia! betty, io ti lovvo <3

Commento #12 di Etwas
aprile 8th, 2010 @ 9:01 am

Twilight=merda reazionaria che si accumula come tartaro nelle teste delle nostre giovani figlie pubescenti, rendendole più cretine di quanto già non facciano il contesto in cui vivono, i ruoli proposti e la novità disastrosa di “quei giorni”.

Detto questo non capisco bene: una volta mia nonna mi ha messo il sale nel tè, al posto dello zucchero. Fa vomitare, non per modo di dire eh, è proprio una roba oltre l’umana comprensione. Però una volta assaggiata l’esperienza, non è che tutti i pomeriggi andavo da mia nonna a bermi il mio tè col sale per il gusto di prorompere in “nonnina porco*** non capisci un cazzo ci hai messo il sale SBLUARGH!”.

Commento #13 di Shepard
aprile 8th, 2010 @ 9:03 am

La vampira violentata e vampirizzata finisce direttamente nel forum: torna la mentalità del se l’è cercata
Meyer maledetta mormona!

Commento #14 di Misia
aprile 8th, 2010 @ 9:10 am

uauv!top tuenti su tuailait!!
non ho resistito…

Commento #15 di lumaca
aprile 8th, 2010 @ 9:11 am

nuooo,top tuenti…ora leggo

Commento #16 di Ransie
aprile 8th, 2010 @ 9:38 am

top tuenti pure io,
quoto #4 di Sian *o*
davvero la Meyer è da scriverci un trattato:
‘come instillare concetti fasulli e retrogradi, nonchè incivili, nella mente di povere adolescenti bimbominkia, nonchè nostre future generazioni, e vivere felici…’

Commento #17 di ladonia
aprile 8th, 2010 @ 10:01 am

Infine!

Commento #18 di Allevi3metrisopralcielo
aprile 8th, 2010 @ 10:06 am

Top 20 e arrivo :)

Commento #19 di Inga_dei_Ghiacci
aprile 8th, 2010 @ 10:11 am

Cioè nel terzo romanzo già si sposano e figliano? eh la miseria!!

La vampira veggente è la più figa di tutti, li prende palesemente per il culo:

“Vorrei essere come te… non dico BRUTTA ma NORMALE” :D

e poi il suo

“Non è una scienza esatta, Edward”

è la tipica frase di Maga Rowena e Rita Russo, grandissime cartomanti Campane :)

Commento #20 di Inga_dei_Ghiacci
aprile 8th, 2010 @ 10:26 am

@lucaluca : anche io avevo pensato la stessa scena! :D

Commento #21 di Daria
aprile 8th, 2010 @ 10:46 am

A parte la terrificante e veramente oscena visione della donna e della sessualità veicolata da questa more-mona, sulla quale si è già espressa molto bene Sian, andando su un livello più stupido: c’è qualcuno che conosce bene la codificazione classica del licantropo? perché a me non risulta che anche loro non invecchino.

Commento #22 di Allevi3metrisopralcielo
aprile 8th, 2010 @ 11:11 am

23esima
miglior posizione mai raggiunta yay!
ora leggo,questo capitolo che tanto ho atteso!!

Commento #23 di juppy
aprile 8th, 2010 @ 11:20 am

c’è la vampira veggente che di queste cazzate non se ne lascia scappare una – se uno sta rischiando la vita, no, è cecata; questo genere di cazzate qui invece, sì, è infallibile (”vedo… vedo… vedo… tra cinque minuti… Bella che fa la troia col licantropo… corri Edduccio! corri a fermarla!”)

e in questo punto, sono morta dal ridere perchè è la stessa cosa che mi sono sempre chiesta io…

Betty, lo sai, ti lovvvvvo! Avessi la certezza che non si incazza nessuno, giuro che ti farei pubblicità sul sito! Lovvosità a palate!

Commento #24 di Rain
aprile 8th, 2010 @ 11:20 am

ho quotato male… porc…

Commento #25 di Rain
aprile 8th, 2010 @ 11:24 am

Betty, i tuoi post come al solito mi fanno morire :D
Ti lovvo.

Commento #26 di Sprinkles
aprile 8th, 2010 @ 11:33 am

mi immagino questo Jacob che va in giro nel bosco a plenilunio con la bustona della Coop con dentro giacchetta, mutande e maglia della salute!!! har har har!

Commento #27 di IsaeFFe
aprile 8th, 2010 @ 12:24 pm

Io non mi incazzo neanche più…è una mentalità di merda questa,e la cosa più grave è che sta minchiona della Meyer la propugna a destra e a manca,convincendosi che sia giusto pensare in questo modo!Porca trota!Scusate lo sfogo…Top 30!!Grazie per le tue recensioni Betty,mi fai ridere e mi aiuti a svagarmi dallo studio! :)

Commento #28 di Kurama
aprile 8th, 2010 @ 12:33 pm

Che livello di demenzialità ha raggiunto la Maier!
Edduccio è contrario al sesso prima del matrimonio; quindi è da quando è nato che un tromba? Ma sbaglio o ha circa un secolo di vita?
E poi i vampiri sono sterili (a parte che, a regola, i vampiri al sole diventano cenere, non cambiano colore come una statuina segnatempo, quindi lasciamo perde’).
E i pantaloni di Gècob/Rob Halford? Cos’è, come Kenshiro che quando s’incazza fa a pezzi il gilet con le spalliere, e l’episodio successivo ce l’ha di nuovo addosso?
La Svizzera, sì…fatta in padella!

Meyer: AI LEONI!!!

Commento #29 di Belial
aprile 8th, 2010 @ 12:52 pm

Io sono la Svizzera!

Commento #30 di Al
aprile 8th, 2010 @ 1:06 pm

mi sfugge una cosa: ma le licantrope femmina sono anch’ esse immortali e si trasformano? O hanno il solo scopo di stare in cucina dalla mattina alla sera per sfamare i mariti?
..bella vita di merda!!

Commento #31 di Trent
aprile 8th, 2010 @ 1:37 pm

Betty aspetto il prossimo!

Commento #32 di Crazy Simo
aprile 8th, 2010 @ 1:44 pm

Finalmente! Edduccio mio!!!

Commento #33 di Mel
aprile 8th, 2010 @ 1:53 pm

Inutile dire quanto io quoti Sian. Sono sempre gli stessi discorsi che girano dal ’68, ma il genere umano (in toto) è duro a cambiare. Comunque, una volta che le lettrici di Twilight avranno imparato a comportarsi da brave bambine e a non provocare la legittima sessualità maschile e magari si troveranno (Dyo non voglia) lo stesso nei casini, chi glielo spiegherà che certe sfighe capitano a random e che loo stupratore non guarda in faccia a nessuno? Virginia Woolf, per esempio, era a casa sua, pacifica e tranquilla, ma non è servito a molto.

Comunque, domanda: se la Meyer a scrivere queste cagate venisse assalita da una folla inferocita e fatta a pezzi, sarebbe giusto dire che se l’è andata a cercare? Secondo me, sì.

Commento #34 di breschau di livonia
aprile 8th, 2010 @ 1:58 pm

mi sfugge una cosa: ma le licantrope femmina sono anch’ esse immortali e si trasformano? O hanno il solo scopo di stare in cucina dalla mattina alla sera per sfamare i mariti?

Vuoi la risposta seria?ci provo…c’è una licantropa che, ovviamente, è quella con più disgrazie in assoluto. è la ex fidanzata del capo dei licantropi che però, ha avuto l’imprinting con la cugina di lei. e siccome sti cazzo di licantropi si leggono nel pensiero la povera femmina sente, tutto il giorno, i pensieri zozzi che il suo fidanzato ha per la cugina… a cui, per inciso, lui ha deturpato mezzo viso, trasformandosi!
Non c’è dato sapere se la povera licantropa avrà mai l’imprinting…

Commento #35 di Rain
aprile 8th, 2010 @ 2:02 pm

Rain: grazie mille!
O___O apperò, ti credo che le prendono da piccole, un essere umano nel pieno delle sue facoltà non credo accetterebbe mai una sorte del genere :-D

Commento #36 di Trent
aprile 8th, 2010 @ 2:08 pm

Ebbe’, la felpa grigia è *decisamente* troppo elegante per andare a scuola.
Attendo fremente il licantropo pedofylo.

Commento #37 di Melisande
aprile 8th, 2010 @ 2:45 pm

THIS IS SWITZERLAND!

Commento #38 di Matteo
aprile 8th, 2010 @ 2:48 pm

L’ultimo libro della saga, a mio avviso, sarà quello che vi farà fare più ghignate in assoluto.Raggiunge vette davvero inspiegabili; e se lo dico io…

Commento #39 di Rain
aprile 8th, 2010 @ 2:51 pm

YEEEEEEEEEEEEEESSA!!!!!

Commento #40 di Frank Drummer
aprile 8th, 2010 @ 2:59 pm

Grazie Betty! Ti lovvo! XD

P.s. Quoto tutto su Breaking Dawn, l’unico dei 4 che ho letto (avete presente quando vedete qualcosa di talmente orrido che non riuscite più a distogliere lo sguardo?)

Commento #41 di MadameFalena
aprile 8th, 2010 @ 3:59 pm

lucaluca: il Pio Bernardo!geniale! prima o poi la Meyer potrebbe introdurre una dissertazione sui throll a guardia della patata delle adolescenti: generazioni di throll che si imprintano sulle bambine appena nate e le lasciano appena sono troppo vecchie… pronte per il licantropo!

Commento #42 di janeau
aprile 8th, 2010 @ 4:54 pm

…Sono contenta che la Meyer continui a scrivere ‘sti libracci solo per poter leggere le recensioni-riassunto di Betty: ma questo è autolesionismo o cosa?
:D

Commento #43 di heilà
aprile 8th, 2010 @ 5:14 pm

Rido troppo per fare un commento decente su questa saga del piffero
Betty, chapeau!

Commento #44 di Colonnello addormentato
aprile 8th, 2010 @ 5:20 pm

ognuno ha diritto di perdere tempo in letture di scarsa qualità: riduce lo stress della vita quotidiana.
certo però che questa saga è davvero mentecatta…

Commento #45 di Tessie
aprile 8th, 2010 @ 7:16 pm

Tra i primi 50 *O*

Detto ciò, sono assolutamente d’accordo con Sian nel commento 4, la storia di Rosalie è assolutamente condannabile, anche perchè nessuno cerca di farle cambiare idea .
Che il personaggio pensi che sia colpa sua so che può succedere e Rosalie non è mai stata una cima (carino comunque, in Midnight Sun ogni volta che Edward sfiorava i pensieri di Rosalie lei era intenta a specchiarsi, che coerenza!), ma che NESSUNO le abbiamo detto “Ma cara, col cavolo che è colpa della tua bellezza” è disgustoso.
Lo stesso discorso vale per il discorso dell’imprinting con la bambina, anche se qui dovrei essere meno severa perchè pare che il licantropo – povero sfigato che è soggetto all’imprinting e all’istinto perchè lui non è ricco e bianco – non provi attrazione sessuale per la bambina finchè non è sessualmente matura…e tutti si dimenticarono che si può essere sessualmente maturi (inteso come fertili) anche a undici anni.
Non commento oltre.

C’è qualcuno che conosce bene la codificazione classica del licantropo? perché a me non risulta che anche loro non invecchino.

E’ inutile conoscere, perchè c’è la SORPRESA :
Non sono licantropi. Sono Mutaforma.
*o*
Una paraculata assurda.

mi sfugge una cosa: ma le licantrope femmina sono anch’ esse immortali e si trasformano? O hanno il solo scopo di stare in cucina dalla mattina alla sera per sfamare i mariti?
..bella vita di merda!!

E l’unica licantropa ha una vita che è ancora peggio. Capito cosa si guadagna a essere donne giovani, forte e cazzute?

Non sono quel tipo di ragazza, Edward. Quella che si sposa dopo il diploma, una provincialotta messa incinta dal fidanzato. Sai cosa penserà la gente? Ti rendi conto in che secolo viviamo? Nessuno si sposa a diciotto anni! Almeno, non le persone intelligenti, responsabili e mature! Non voglio essere quel tipo di ragazza! Non sono così…

Le ultime parole famose.

Sono territorio neutrale. Sono la Svizzera.

LUI è la Svizzera
[Cose che non si notano nell’immagine sopra: spara a qualsiasi cosa invada il suo territorio]

Commento #46 di Kagura
aprile 8th, 2010 @ 7:22 pm

Che bello!!Ed abbiamo aspettato solo uhm *rimugina* 6 mesi per leggere la seconda parte!Giusto il tempo di vedere la twilight-mania morire lentamente (non le vedo più le ragazzine in autobus a leggere quel libraccio)
Comunque il “tipo di motociclista gay che Federico Moccia vede rombare sul soffitto della camera da letto durante le sue allucinate polluzioni notturne” valeva l’attesa =)

Commento #47 di ElJoDe
aprile 8th, 2010 @ 7:22 pm

betty scusa per il commento “vocale infinita” che ho lasciato prima, la mia razionalità è venuta meno dopo aver letto! hai fatto bene a cambiarlo e scusa ancora…

Commento #48 di Frank Drummer
aprile 8th, 2010 @ 7:58 pm

Che peccato, l’ultima volta che sono stato in una libreria, sono rimasto un po’ ad osservare i cumuli di libri su vampiri teenager americani belli dannati e frigidi, poi però purtroppo mi sono comprato “Foglie d’erba” di Walt Whitman.
Scemo me…

Commento #49 di Anonimo
aprile 8th, 2010 @ 8:07 pm

Vampiri che si sposano in chiesa[facepalm]…
Lupi umani con bestiali istinti pedofili,che però [doppio facepalm]evitano d’offendere la morale pubblica colle loro nudità,portandosi dietro i calzoncini da indossare post-trasformazione (i calzoncini…I CALZONCINI!)…
Betty,e tte credo che ti ci sia voluta una vita per partorire il secondo capitolo della rece ! Una tale sequenza di caXXate è da morte cerebrale ! Forse,però, ‘Eclypse’ è una sottile parodia,un modo di prendersi lievemente gioco di sé stessi,un pizzico di Monthy Piton nel mondo di ‘Twilight’…

Ah,già,dimenticavo che è della more-mona!Nessun pericolo,allora!
XD
P.S. Allevietc. : generalmente i lupi mannari sono dei banali mortali.La maledizione che portano,infatti,non dà minimamente la vita eterna né alla parte umana né tantomeno alla parte lupina.Esiste,comunque, una mostruosa chimera nelle tradizioni Balcanico-slave,chiamata ‘vulkodlak’,che riunisce in sé le caratteristiche del lupo mannaro,del vampiro e dello stregone.Verrebbe da pensa

Commento #50 di A.Bahn
aprile 8th, 2010 @ 8:47 pm

Vampiri che si sposano in chiesa[facepalm]…
Lupi umani con bestiali istinti pedofili,che però [doppio facepalm]evitano d’offendere la morale pubblica colle loro nudità,portandosi dietro i calzoncini da indossare post-trasformazione (i calzoncini…I CALZONCINI!)…
Betty,e tte credo che ti ci sia voluta una vita per partorire il secondo capitolo della rece ! Una tale sequenza di caXXate è da morte cerebrale ! Forse,però, ‘Eclypse’ è una sottile parodia,un modo di prendersi lievemente gioco di sé stessi,un pizzico di Monthy Piton nel mondo di ‘Twilight’…

Ah,già,dimenticavo che è della more-mona!Nessun pericolo,allora!
XD
P.S. Allevietc. : generalmente i lupi mannari sono dei banali mortali.La maledizione che portano,infatti,non dà minimamente la vita eterna né alla parte umana né tantomeno alla parte lupina.Esiste,comunque, una mostruosa chimera nelle tradizioni Balcanico-slave,chiamata ‘vulkodlak’,che riunisce in sé le caratteristiche del lupo mannaro,del vampiro e dello stregone,tra cui appunto l’immortalità.Verrebbe da pensare che la Meyer abbia preso l’idea da là,se non fosse che di sicuro non l’ha mai sentita nominare manco di striscio…

Commento #51 di A.Bahn
aprile 8th, 2010 @ 8:49 pm

Quante assurdità. ç___ç

Commento #52 di apheniti
aprile 8th, 2010 @ 9:03 pm

Io il 4 libro nonce l’ho fatta a leggerlo perchè una protagonista così cretina non la sopportavo più. ne discutevamo qualche tempo fa con un mia collega ed eravamo concordi sui livelli di stupidità assoluta raggiunti da Bella. la sua frase è stata “se fosse stata mia figlia l’avrei presa a schiaffi”

Commento #53 di Ottavia
aprile 8th, 2010 @ 9:05 pm

Ah ma che bello ci mancava solo lo sfregio del “ah-ah ti sei voluta imbellettare e t’hanno stuprata! è colpa tua! donna petiti! non indossare minigonne”…dopo ciò è ufficiale,questa è merda!

Commento #54 di Silvia
aprile 8th, 2010 @ 9:24 pm

Cronaca Vera che titola Terrore e norte s Seattle mi ha fatto ammazzare !
Ps. Non so perche’ ma a me Jacob fa venire on mente Fabrizio Corona.

Commento #55 di Sappy
aprile 8th, 2010 @ 9:34 pm

Il copriletto era dorato, di una tonalità appena più chiara rispetto alle pareti, e la struttura del letto era intricata, in ferro battuto nero. Il baldacchino, decorato con volute di rose metalliche, assomigliava a un pergolato

Ah, se solo potessi tornare indietro, e perdere la verginità su un letto così.

Commento #56 di fedeverza
aprile 8th, 2010 @ 10:16 pm

No, scusa, ma *davvero* è scritto tutto così? Sono basita. Nemmeno le fanficton scritte sulle piastrelle dei cessi dei peggiori bar di Caracas.

Commento #57 di giorgia
aprile 8th, 2010 @ 10:25 pm

Frank Drummer non ti preoccupare! l’unico problema delle intemperanze vocaliche è che fanno sballare il template ;-)

Commento #58 di Betty Moore
aprile 8th, 2010 @ 10:55 pm

Nemmeno le fanficton scritte sulle piastrelle dei cessi dei peggiori bar di Caracas.

AH AH AH.

Sì, la Meyer è -tra le altre cose- conosciuta per la sua totale incapacità nello scrivere.

Commento #59 di fedeverza
aprile 8th, 2010 @ 10:59 pm

Il copriletto era dorato, di una tonalità appena più chiara rispetto alle pareti, e la struttura del letto era intricata, in ferro battuto nero. Il baldacchino, decorato con volute di rose metalliche, assomigliava a un pergolato

Ah, se solo potessi tornare indietro, e perdere la verginità su un letto così.

chiedi al pres. del consiglio ha sia il letto adatto che i maghi che fanno tornare la verginità, immagino

Commento #60 di Anonimo
aprile 9th, 2010 @ 8:33 am

non avevo messo il nome, sia mai!

Commento #61 di lucaluca
aprile 9th, 2010 @ 8:34 am

off topic

sarà un’impressione ma mi sembra che oggi le donne se la passino peggio del solito …

http://corriere.it/cronache/figli_scimpanze_badinter_rodota.shtml
http://corriere.it/cronache/santucci-sepoltura-feti-abortivi.shtml
http://corriere.it/esteri/bimba_sposa_morta_matrimonio.shtml

Commento #62 di iSaeFFe
aprile 9th, 2010 @ 10:40 am

@ Isaeffe
Che,OT?
Questi links sono tutti IT,altroché!Libracci come questo,oltre che un insulto alla letteratura,sono anche uno sputo in faccia a tutte le lotte femminili dalle Suffragette in poi,una quinta colonna dei talebani d’ogni tipo,un ritorno alla donna ‘riposo-del-guerriero’!E per dirlo io che sono maschio…

Commento #63 di A.Bahn
aprile 9th, 2010 @ 12:12 pm

Interrompo i link seri con un link cazzaro…
http://thesun.co.uk//showbiz/Robert-Pattinson-to-play-Kurt-Cobain-biopic.html

Edduccio forse interpreterà Kurt Cobain o_O la cosa potrebbe scatenare una guerra Karampunica tra due fazioni poste agli antipodi!

Commento #64 di Rain Karampana di Cobain dichiara guerra a Pattinson
aprile 9th, 2010 @ 12:28 pm

sìììì! il lettone di Putin!!!

Oddio, il Patty, fin’ora lo ritenevo vittima.. ma se è vera sta cosa del Kurt.. morte!

Commento #65 di Nemuriko
aprile 9th, 2010 @ 1:21 pm

Se faranno il film su K. Cobain credo che, nonostante Fincher, andrà a finire come “Sid & Nancy”, vale a dire molte invenzioni e zero realtà storica. Ero in terza superiore quando il Grunge esplose, ricordo benissimo tutti i gruppi e le loro storie…d’altronde ero uno dei Grunge/Punk/Gothic carampani, e un po’ lo sono ancora.
Il Patty comunque un ci somiglia una sega, e neanche la Scarletta.
Mi sa che la vedova Courtney è a corto di quattrini…
Forse al Patty riuscirà meglio la parte del tossico che del rubacuori, chissà. D’altronde, uno che dice di essere allergico alla vagina…

Commento #66 di Belial
aprile 9th, 2010 @ 1:36 pm

sono scioccata dalla notizia che questo tizio interpreti il Kurt e la diva Scarlett quella burinozza della Love…io ho gia commentato sul mio blog (www.megliopeggio.blogspot.com) attendo il pensiero di Betty su tale schifezza!!!

Commento #67 di fradalla
aprile 9th, 2010 @ 1:58 pm

Ci sono delle cose che continuo a non capire.
1- Perchè Bella e Edduccio stanno insieme? La loro è una relazione deprimente: non fanno mai niente, non escono, non scherzano, non discutono, non hanno interessi comuni, non si divertono. Passano il tempo a dichiararsi amore eterno e basta (ma in base a cosa?!)
2- Bella ha un pregio? Un qualsiasi pregio che possa giustificare l’interesse del super-conteso vampiro glitter nei suoi confronti (a parte la sua predisposizione naturale ad essere manipolata e sottomessa, s’intende)?

Commento #68 di Elizabeth P.
aprile 9th, 2010 @ 2:16 pm

1- Perchè Bella e Edduccio stanno insieme? La loro è una relazione deprimente: non fanno mai niente, non escono, non scherzano, non discutono, non hanno interessi comuni, non si divertono.

Come la maggior parte delle coppie sposate.

Passano il tempo a dichiararsi amore eterno e basta (ma in base a cosa?!)

Come la maggior parte delle coppie adolescenti che si sposeranno.

2- Bella ha un pregio?

E’ evidente.

Un qualsiasi pregio che possa giustificare l’interesse del super-conteso vampiro glitter nei suoi confronti (a parte la sua predisposizione naturale ad essere manipolata e sottomessa, s’intende)?

“a parte” una ceppa, è proprio quello il pregio e non è mica poco, sapessi che palle quando non fate quello che diciamo noi.

Commento #69 di Shepard
aprile 9th, 2010 @ 2:44 pm

Shepard, è questo il punto, se lui è frigido che se ne fa? E non ditemi che è appagato dalla dominazione psicologica perchè Bella non ha una psiche

Commento #70 di elizabeth P.
aprile 9th, 2010 @ 2:58 pm

se lui è frigido che se ne fa?

Ma non è frigido, è solo praticamente un prete pedofilo.
E’ turgidamente represso, ma la tensione sessuale gli serve per mantenere il controllo della cretina.

non ditemi che è appagato dalla dominazione psicologica perchè Bella non ha una psiche

Non è che non ce l’ha, è che la scrivono così male che sembra che non ce l’abbia, ma Bella in realtà ha l’utero in fiamme ed è tecnicamente una personalità succube.

Commento #71 di Shepard
aprile 9th, 2010 @ 3:15 pm

Tra l’altro sta tipa qui, che scrive sta mondezza, non capisco bene se ci è o ci fa; se ci è, diventa il manifesto vivente dell’impossibilità del reprimere certe cose.

Commento #72 di Shepard
aprile 9th, 2010 @ 3:17 pm

chiedi al pres. del consiglio ha sia il letto adatto che i maghi che fanno tornare la verginità,
immagino

Ottima idea, gli farò una telefonatina!

Commento #73 di fedeverza
aprile 9th, 2010 @ 4:24 pm

e io che pensavo che le donne represse dai mariti, v. mormoni – Meyer – Bella, avessero inconsce fantasie da dominatrici e sognassero di essere valchirie a cavallo delle panze di uomini supplichevoli. Evidentemente mi sbagliavo

Commento #74 di Anonimo
aprile 9th, 2010 @ 4:26 pm

dimenticavo: commento 74 sono sempre io, elizabeth p.

Commento #75 di Anonimo
aprile 9th, 2010 @ 4:28 pm

2- Bella ha un pregio? Un qualsiasi pregio che possa giustificare l’interesse del super-conteso vampiro glitter nei suoi confronti (a parte la sua predisposizione naturale ad essere manipolata e sottomessa, s’intende)?

…è così intelligente da sapere guardare i vetrini delle cipolle, tra l’altro avendolo fatto prima?

Anyway, il glitterato lì trova il suo odore fantastico, vorrebbe mangiarsela.
Un po’ poco?

Commento #76 di Kagura
aprile 9th, 2010 @ 4:32 pm

e io che pensavo che le donne represse dai mariti, v. mormoni – Meyer – Bella, avessero inconsce fantasie da dominatrici e sognassero di essere valchirie a cavallo delle panze di uomini supplichevoli. Evidentemente mi sbagliavo

Che bella immagine

Che si diceva? Ah, si
Secondo me Coso lì, il vampiro, non ama Bella’ è evidente.
Cioè, nel mondo delle persone sane non la ama, nell’immaginario della scrittrice non so, probabilmente si, resta da vedere quanta consapevolezza ci sia da parte sua nel gestire queste idee. Penso poca, considerando il livello stilistico della scrittura.
Il vampiro annulla qualsiasi istanza di lei/Bella, pretende che ella sia senza personalità, che reprima qualsiasi impulso fisico ed emotivo e soprattutto l’ espressione fisica di amore, cioè il sesso.E’ un dominatore, quello che nel BDSM si definiribbe un Master, mentre la cretina è la Slave perfetta. Non è che non ha personalità, è che deve annullarla e sia ben chiaro che qualsiasi cosa le accadrà sarà comunque colpa sua (la puttana).
Ci sarebbero altre consideraizoni da fare (per esempio lei è sempre nei guai e non è capace di fare niente, tantomeno badare a se stessa) anche se diciamo che la portata intellettuale dell’opera non dovrebbe valerne la fatica e tuttavia trovo profondamente ironica una cosa: è evidente l’intento reazionario della scrittrice nel dipingere il rapporto amoroso come un legame in cui è la donna che deve schiacciare e reprimere ogni propria istanza ed è sempre la donna a portare il fardello di tutto, anche dello stupro subito.E tuttavia, proprio a causa di questo eccesso di reazione, in questo furore sessuofobico e moralistico si annida la rappresentazione reale della perversione più spinta.

Commento #77 di Shepard
aprile 9th, 2010 @ 4:48 pm

09042010
h1741
16°c
blog “le malvestite” ?
leggo con la bocca chiusa ma l’angolo destro si contrae involontariamente nel gesto che credo mimi la noia , suppongo si sia anche corrucciato il mento ma non per il palmo della destra contro il quale premo il faccione stanco del venerdi sera …nel frattempo la testa che sale appena per ridiscendere percorrendo al massimo 7 cm sarcastica alla mò di “…m-azza ” col cervello che dice ” cazzommesso le chiavi della macchina che vado…ch’è meglio…fanculo ! ”
le malvestite ? anziane ( statiche ( e non potrebbe che essere cosi )( mi manca la quadra ) letture .

Commento #78 di mabbò
aprile 9th, 2010 @ 5:05 pm

Oddio, il lettone matrimoniale bburinissimo con il baldacchino che assomiglia al pergolato mi ha fatto avere un orrendo flashback di Sissi.

Commento #79 di ink
aprile 9th, 2010 @ 8:19 pm

E tuttavia, proprio a causa di questo eccesso di reazione, in questo furore sessuofobico e moralistico si annida la rappresentazione reale della perversione più spinta.

Come ho già detto altre volte (e Mario Praz docet) questo è un po’ il cardine della letteratura gotica, anche la migliore. Però c’è modo e modo di renderlo e il modo della Meyer è quello di una squallida pennivendola.

Ah ah, fantastiche le valchirie a cavallo della panza di uomini supplichevoli! Ma la realtà è che la donna ha sempre ciò che desidera: se vuole dominare domina, se vuol essere dominata si fa dominare. Come si suol dire, per ogni pentola il suo coperchio.

Commento #80 di breschau di livonia
aprile 9th, 2010 @ 8:19 pm

Sempre in forma, Betty :)
Bentornata Bella!!

Commento #81 di maquesta
aprile 9th, 2010 @ 8:51 pm

1- Perchè Bella e Edduccio stanno insieme? La loro è una relazione deprimente: non fanno mai niente, non escono, non scherzano, non discutono, non hanno interessi comuni, non si divertono.

Come la maggior parte delle coppie sposate.

… ehhehehehehheee! lucido cinismo. oh, quanto è vero.

Zia

P.S. qualcun altro oltre a me non ha capito minimamente il commento n.78?

Commento #82 di Zia Ida
aprile 9th, 2010 @ 9:04 pm

Zia, è uno che si lamenta con fare snob di quanto lo annoino le Malve, è convinto di essere arguto e bravo a scrivere e si sbaglia di grosso. Oh se si sbaglia.

Commento #83 di jules chinaski
aprile 10th, 2010 @ 9:16 am

Vabbè, dopo “scrivere” ci va una virgola.

Commento #84 di jules chinaski
aprile 10th, 2010 @ 9:17 am

Jules:-)

Commento #85 di luca chinaski
aprile 10th, 2010 @ 9:21 am

Luca! :*

Commento #86 di jules chinaski
aprile 10th, 2010 @ 9:28 am

ciao consorte…tutto bene?

Commento #87 di luca chinaski
aprile 10th, 2010 @ 9:31 am

‘nsomma, sto studiando parecchio. Ma cinque minuti per prestare la mia opera di decrittatrice di illetterati li trovo sempre. Tu? :)

Commento #88 di jules chinaski
aprile 10th, 2010 @ 9:36 am

brava, il treno lo devi prendere fin d’ora che sei bimba. Non cedere, ma oggi approfitta del sole:-)
Io abbastanza, dai…stanchino…ma oggi cercherò di stare fuori col bimbo, forse al lago:-)

Commento #89 di luca chinaski
aprile 10th, 2010 @ 9:43 am

Tranquillo che non mi sciupo: di giorno studio, però esco tutte le sere. Un bacione, buon lago, ci scusassero gli altri utenti per l’uso privato di blog pubblico.

Commento #90 di jules chinaski
aprile 10th, 2010 @ 9:52 am

ci scuseranno. Un bacione:-)

Commento #91 di luca chinaski
aprile 10th, 2010 @ 9:54 am

Ti adoro Betty!

Commento #92 di Rakkaus
aprile 10th, 2010 @ 12:09 pm

Quoto e straquoto il post di Sian, che corrisponde perfettamente al monologo interiore che mi scatta ogni qualvolta che sento nominare Twatlight da quasi due anni a questa parte.
Fortunatamente però su ‘sta MMMMERDE riesco ancora a riderci su, soprattutto grazie a un certo sito (pimpin’ my bookmarks, aw yeah).

E tuttavia, proprio a causa di questo eccesso di reazione, in questo furore sessuofobico e moralistico si annida la rappresentazione reale della perversione più spinta.

Vedi anche: cilicio/autoflagellazione e estasi mistica.
(Che ci siano in giro un sacco di religiosi maniaci sorprende ancora qualcuno?)

Betty, come al solito riesci a cogliere e esporre la vena fanfictionara-bimbominkia-harmony-mormona di questa munnezza. Come direbbe Diggèi Franceso, BELLA DI PADELLA, ZZZIA!

Commento #93 di anoni-mou
aprile 10th, 2010 @ 7:16 pm

Mabbò

1) che cazzo vuoi?
2) che cazzo vuoi da Luca?

Buona serata.

Commento #94 di jules chinaski
aprile 10th, 2010 @ 7:57 pm

@Jules: non puoi avere anche uno stalker, mi stai copiando.

Commento #95 di Sian
aprile 10th, 2010 @ 8:43 pm

Questo è scemo. Non ha neanche capito che io e Luca siamo due persone diverse, pensa che io intrattenga amene conversazioni con me stessa.

Sian, cosa dire? Sono sempre stata sensibile alle mode.

Commento #96 di jules chinaski
aprile 10th, 2010 @ 8:48 pm

Vi preoccupate per Kurt-Edduccio?

E che dire di Kristen (aka Bella) Stewart che fa Joan Jett? E di Dakota (aka la Voltura psicopatica) Fanning che fa Cherie Currie?

Almeno il primo è un rumors… Il “film” sulle Runaways invece è già uscito negli USA.

Un minuto di silenzio per il rock.

(Non è che il prossimo sarà Jacob-Jimi Hendrix? Non c’entra un cavolo ma visti i precedenti…)

Commento #97 di Mel
aprile 10th, 2010 @ 9:01 pm

Betty wins the internet!

Commento #98 di Borborigma
aprile 10th, 2010 @ 9:06 pm

mabbò, giuro che non ci ho capito un cavolo di quel che dici, e credo di essere persona intelligente e aperta perfino ai linguaggi futuristi. Se è vero ciò in cui credo (è vero, fidati), allora hai seri problemi di espressione.
L’unica cosa che ho intuito, oltre che un vago (irrilevante) sfottò al sottoscritto, è una vaga minaccia alla mia cara amica Jules (che immagino, conoscendola, quanta paura possa aver provato!). Non insistere, fidati, perchè i casi sono due: o sei, cosa facile, finito lì in ciò che disarticolatamente scrivi, nel senso che oltre a scrivere quattro parole random altro non fai, e allora è inutile che prosegui perchè non provochi alcun effetto particolare; oppure, invece, sei un pirla che sta cercando di andare oltre le quattro parole random e magari sogna qualche deprecabile fatto più concreto dello scrivere, ed in questo secondo improbabile caso potrei davvero decidere di perdere del tempo a causa tua. Vedi tu.

ciao Jules:-)

Commento #99 di luca chinaski
aprile 10th, 2010 @ 9:09 pm

Mel guarda, per i soliti motivi, che sono conosciuti anche dai muri maestri, ormai crollati, dell’antica Abazia di Cluny I, ho seguito la produzione di The Runaways e credo che ne sia venuto fuori un buon prodotto. Floria Sigismondi alla regia, adattamento della biografia di Cherie fatta da lei e Joan e soprattutto Joan Jett costantemente sul set che ha ridotto alle lacrime più volte, Kristen e Dakota. Aspetto qualche giorno per scaricarlo ;)

Commento #100 di Rain
aprile 10th, 2010 @ 9:21 pm

@ Rain

Ciò che riferisci (ovvero la presenza costante di Joan sul set) mi consola non poco.
M’aveva preoccupato la minaccia di causa fatta da Jackie Fox dopo aver visto il film. Cherie ha detto di essere alquanto soddisfatta… Lita non si è sbilanciata…

Finora l’unico motivo valido per vederlo era la curiosità per il debutto di Floria al cinema.
Ma le due interpreti principali…
Certe interviste rilasciate dal team Stewart-Fanning hanno spinto alle lacrime pure me!

Commento #101 di Mel
aprile 10th, 2010 @ 9:50 pm

@Rain (2)

Ps: Thank you e, please, fai sapere anche a noi malve com’è il film quando lo vedrai! ^^

Commento #102 di Mel
aprile 10th, 2010 @ 9:53 pm

Ci sono: è il figlio naturale di Vasco Rossi e di “Peto” Antonacci. Notare le “eeee” agonizzati e le infilate di puntini. Ho visto anche un’infilata di virgole, là sopra da qualche parte. Sgamato.

Commento #103 di jules chinaski
aprile 11th, 2010 @ 1:05 am

Io dico invece che è un/una funz di Luca, si è follemente innamorato/a di lui leggendo i suoi commenti sul blog, e ora lo perseguita tipo lo stalker della Hunziker.
E chiaramente è gelosissimo/a di Jules!
Aaaah l’amour…

Commento #104 di Belial
aprile 11th, 2010 @ 9:54 am

mel, vi farò sapere ;)

jules, hai il tuo personale fUn!non sei contenta?

Commento #105 di Rain
aprile 11th, 2010 @ 10:23 am

mabbò non ti permetto di minacciare violenza. e non raccontare cazzate: gli indirizzi IP dei commentatori non ti sono accessibili, come non lo sono per nessuno. ho cancellato i tuoi brutti commenti.

Commento #106 di Betty Moore
aprile 11th, 2010 @ 11:01 am

che poi, l’unico che poteva temerne conseguenze (tipo una denuncia alla polizia postale) era lui.
Umanità varia…

Commento #107 di Daniela
aprile 11th, 2010 @ 11:23 am

Betty, ogni tanto saltano fuori. Come se tutti noi fossimo al nostro primo giorno di internet in assoluto. Povere, piccole, patetiche, sfigatissime creature.

Commento #108 di jules chinaski
aprile 11th, 2010 @ 11:26 am

comunque grazie Betty, tempestiva come sempre:-)

Commento #109 di luca chinaski
aprile 11th, 2010 @ 12:38 pm

Allora gente, stavo cominciando sul serio ad agitarmi. Ma se mi dite che alla regia del film c’è Floria Sigismondi allora mi calmo … ecco, guardate, sono già tornata ai livelli di normotesa e le pulsazioni stanno cominciando a scendere (non più di tanto, comunque, nei limiti in cui può essere basso il battito cardiaco di un’anemica). Poi, se Lita Ford non ha ritenuto opportuno dire la sua … beh, mi fido ancor di più.

Eh, Betty, sei troppo buona: io mabbò l’avrei già bannato da un pezzo! Se conoscesse davvero gli indirizzi IP allora sarebbe un hacker coi fiocchi; ma dubito che qualcuno a questo livello perderebbe il suo tempo a minacciare noialtri.

Commento #110 di breschau di livonia
aprile 11th, 2010 @ 1:05 pm

eccheccazzo ….dai …cosi non vale …ammetto 3/4 di zephyr , essi’ , credo di averlo smaltito solo 1/2 ora fà ,ho imparato a non guidare , ho capito che è meglio mi rinchiuda in casa ma quello che mi manca è evitare internet …scusatemi tutti ( davvero )
p.s. eviterò di scrivere dato che l’alcool mi fà sproloquiare . scusami chinaski chiunque tu sia , scusanmi bloggher chiunque tu sia …anche se credo che se non usate tor siete tutti tracciabili nonostante a me non interessi farlo , lo sò che ho rotto le palle ma come fare per porre rimedio ? vi dò il mio cellulare ? il fisso? un paio di indirizzi giusto per potermi mandare a cagare anonimamente ? se ne avete bisognio chiedetemeli che faccio ammenda

Commento #111 di mabbò
aprile 11th, 2010 @ 3:45 pm

Mabbò, ma tu non stai bene. Seriamente.

Commento #112 di jules chinaski
aprile 11th, 2010 @ 4:29 pm

mabbò…oibbò!
cmque, per ritornare intopic:

quoto siam che ha detto tutto. il messaggio della mayer, neanche tanto velato, andrebbe veramente censurato!!!

evviva i vamp della charlaine harris che di voglia di trombare ne hanno sempre in abbondanza, ed i licantropi e le licantrope che se ne vanno in giro nudi/e, e le ricche trombate della protagonista, e le orge degli allegri compaesani!
(e che volete farci, ragazzi, mica si può leggere sempre thomas mann :))
viò vi abbraccia tutti
(e non vi curate di morgan con gli antidepressivi alla cocaina che si ubriaca e sproloquia sotto mentite spoglie sul blog

Commento #113 di viò
aprile 11th, 2010 @ 5:34 pm

…viò vi abbraccia tutti…meno i rincoglioniti e le edducciocarampane…

Commento #114 di viò
aprile 11th, 2010 @ 5:36 pm

Amico,altro che alcol!Riconosco la cara,vecchia,sana cotta da mariagiovanna…Dammi retta,evita di scrivere quando sei in queste condizioni ed attendi che il mondo ritorni ‘the same old shit’!Specialmente,poi,se a suggerirti cosa scrivere sono i tuoi amici immaginari dei momenti di botta…
http://www.youtube.com/watch?v=9aZy8TyDXd4

Vabbuò,Mabbò?
:-)

Commento #115 di A.Bahn
aprile 11th, 2010 @ 7:20 pm

@ Breschau

W la grande Lita Ford! ^^

@ Vio

Ok, lo ametto: Charlaine Harris la leggo anch’io. E pure Tanya Huff. E guardo anche le rispettive serie tv. (+ Laurell K. Hamilton, Kim Newman, Mary Janice Davidson…)

Commento #116 di Mel
aprile 11th, 2010 @ 8:30 pm

@ Jules e Luca Chinaski

Ragazzi, portate pazienza. I cretini purtroppo si infiltrano ovunque…

Commento #117 di Mel
aprile 11th, 2010 @ 8:32 pm

Ah ah, fantastiche le valchirie a cavallo della panza di uomini supplichevoli! Ma la realtà è che la donna ha sempre ciò che desidera: se vuole dominare domina, se vuol essere dominata si fa dominare. Come si suol dire, per ogni pentola il suo coperchio.

Commento #80 di breschau di livonia

Qui sembra che hai scritto: “qualunque cosa le succeda, se l’è cercata” :)

Commento #118 di Anonimo
aprile 11th, 2010 @ 9:04 pm

Ovvio! Qualunque donna che non faccia la brava mormona trista e mesta, esca di casa, si faccia vedere, abbia i capelli e ricordi in questo modo all’uomo che ha “una cosa che guarda a terra e non vede mai il sole”, se le cerca no? Poi peccatrice lei, l’uomo viene indotto in tentazione… che deve fare scusate? Resistere all’impulso dello stupro di gruppo? A maggior ragione se erano ubriachi (e quindi lerci, guerci, sdentati e facevano “ARRRRH!”, visto che sicuramente venivano da quelle bettole malfamate dove la Meyer non è mai entrata perc’è c’erano i pirati che la rapivano e la portavano a tortuga sulla nave dalle vele nere…).
Che domande… ricordiamoci anche di chi stiamo parlando… :|

che tristessa…

Commento #119 di Franske
aprile 11th, 2010 @ 11:47 pm

Sul tema “è stata lei a farsi violentare” ho letto in settimana di un programma trasmesso su uno di quei canali all news che tanto hanno successo negli USA in cui la conduttrice intervistava una serie di ragazzotti dei college durante lo spring break (che sarebbero le vacanze della settimana di Pasqua,in teoria).
La cosa triste era che la stragrande maggioranza dei ragazzi sosteneva che le ragazze,aggirandosi in bikini sulle spiagge(popolate da ubriachi in quel periodo) davano un “chiaro segnale di voler essere violentate”..

Commento #120 di ElJoDe
aprile 12th, 2010 @ 1:20 am

Abbiate una parola buona per me… mi hanno insultata e tacciata di mancanza di rispetto, sul mio stesso sito, per aver difeso Kurt Cobain e non Robert Pattinson nella querelle: Twilight-Nirvana.
Non ho più parole.

Commento #121 di Rain
aprile 12th, 2010 @ 1:49 pm

@ Rain

Non preoccuparti, sono sicura che qui ti hanno capito tutti. ^^

Io ancora non riesco a reprimere il brivido quando lo chiamano il nuovo “Gggems Diiin”.

Commento #122 di Mel
aprile 12th, 2010 @ 2:14 pm

@anonimo: non essere troppo sottile! Intendevo che di solito le coppie si formano seguendo le esigenze delle due parti interessate: un forte che vuol dominare e un debole che vuol farsi assoggettare. Il discorso vale tanto per le donne quanto per gli uomini. Certo quando si arriva alla violenza vera e propria, quello è un altro paio di maniche.

@ElJoDe: dai, mi fa piacere che gli ignoranti non esistano solo in Italia: mal comune mezzo gaudio.

@Rain: nel tuo caso, continuando col tuo sito, TE LE VAI PROPRIO A CERCARE! (scherzo, dai!)

Commento #123 di breschau di livonia
aprile 12th, 2010 @ 6:28 pm

Non voglio fare la salvatrice di Twilight (li ho letti, mi piacciono, ma non rompo il cazzo in giro urlando “edwi quanto ti amo!” -anche perché ho 26 anni per Dyo-) voglio puntualizzare una cosa.

Rosalie è stata stuprata dal marito e i suoi amici. Niente barboni, niente gente sconosciuta. Marito testa di cazzo e amici del marito testa di cazzo. Del tipo “guardate che figa mia moglie. Stupriamola dai!”

Per il resto…ho lollato (”vedo… vedo… vedo… tra cinque minuti… Bella che fa la troia col licantropo… corri Edduccio! corri a fermarla!”)

Commento #124 di Selena
aprile 13th, 2010 @ 12:16 am

Rosalie è stata stuprata dal marito e i suoi amici. Niente barboni, niente gente sconosciuta. Marito testa di cazzo e amici del marito testa di cazzo. Del tipo “guardate che figa mia moglie. Stupriamola dai!”

E questo cosa cambia, di grazia?
La colpa trasmigra dal gruppo di bifolchi, alla moglie bella e civettuola?
Rosalie accusa la sua beltà e i suoi stupratori, che questi fossero sconosciuti o parenti stretti non conta.
La vittima è chi subisce l’abuso, chi compie l’abuso è il colpevole.
Rileggi il mio commento e quanto è stato detto, cosa significa questa precisazione?
Nulla.
Adesso, non diciamo cazzate tipo: “Ma se lei la faceva annusare…” o “Era suo marito, un pirla…” che sono alibi.
Lo stupro è un crimine odioso; anche se lo subisce una prostituta, una moglie, una bimbominkia, una che odi.
Così è deciso, l’udienza è tolta.

Commento #125 di Sian *o*
aprile 13th, 2010 @ 1:46 am

* e non i suoi stupratori. pardon.
P.S. “guardate che figa mia moglie. Stupriamola dai!” è la peggior cagata sentita da giorni.
Questa storia mi fa incazzare, è maschilista, non ha rispetto per le donne.
L’ho già scritto.
E l’udienza è già tolta.

Commento #126 di Sian *o*
aprile 13th, 2010 @ 1:49 am

@breschau di livonia …hai ragione! me lo merito! un po’ come Rosalie si è meritata lo stupro.

Per la cronaca, Rosalie, diventata vampira, li uccide tutti i bastardi ^^ anche in modo truce!

Commento #127 di Rain
aprile 13th, 2010 @ 8:14 pm

Ragazzi…non sto dicendo che se era il marito “aaah allora va bene eh!”
Vi dò ragione sul fatto che faccia schifo il fatto che una non possa mettersi niente che subito parte come cosa “eh, ma da come era vestita voleva solo farsi stuprare”. Fa schifo. punto. Sono donna, ogni tanto è piacevole mettersi qualcosa di più femminile senza essere additata a prostituta et similia.

Precisavo solo sul riassunto sia chiaro. Calmatevi.

Commento #128 di Selena
aprile 13th, 2010 @ 8:42 pm

Per la cronaca, Rosalie, diventata vampira, li uccide tutti i bastardi ^^ anche in modo truce!

La capisco.
Selena, ho capito la precisazione, ma su argomenti così delicati è importante essere chiari e parlo della Meyer.
L’ambiguità è concessa a chi sa gestirla, ci vuole un talento che a lei manca, che manca al 90% degli artisti attuali.

Commento #129 di Sian *o*
aprile 13th, 2010 @ 8:57 pm

che manca al 90% degli artisti attuali.

Ecco, direi che Sian con questa frase ha proprio centrato il punto, il quale si ricollega poi alla famosa citazione di Wilde: “non esistono libri morali o immorali, ma solo buoni libri o cattivi libri”. Volendo si può parlare di tutto, ma bisogna saperlo fare e, soprattutto, saperlo fare in un modo che spinga il lettore a riflettere e a prendere posizione per conto proprio. Se il risultato che si vuole ottenere è questo, l’ambiguità bisogna saperla gestire eccome. Ma io oggi vedo solo autori (anche quelli più seri e quotati) che pretendono di infilare la verità assoluta in bocca al lettore; niente più letteratura speculativa: solo fiction televisive trasposte su carta e, quando qualcuno tenta di fare qualcosa in più, il risultato è patetico e supponente.

Commento #130 di breschau di livonia
aprile 14th, 2010 @ 11:22 am

la storia dell’imprinting è oscena: come può la Meyer pensare che sia una cosa totalmente normale? capisco che la sua mentalità da mormona le dica “l’importante è sposarsi” (cosa, di per sè, parecchio discutibile) ma qui si tocca proprio il fondo! e poi la scusa della bellezza come arma che ti si torce contro è vecchia quanto il cucco! lo stupro non vai mai giustificato! ho amiche (sorella, compresa) a cui dici che questa saga è scritta con i piedi, dà messaggi sbagliati ecc. loro ti mandano a cagare appena inizi! è allucinante… comunque Betty, la tua recensione su Breaking Down la dovrò incorniciare xD

Commento #131 di Ha|jimE
aprile 18th, 2010 @ 6:46 pm

http://cineblog.it/twilight-trailer-eclipse-arrivano-i-vampiri

Spero che abbiano pagato sia l’articolista che i commentatori,perché nessuna persona s’abbasserebbe a scrivere simili vaccate gratuitamente…

Commento #132 di A.Bahn
aprile 23rd, 2010 @ 8:39 pm

concordo con quanto detto su Rosalie, pensare a tutte le adolescenti che leggono questi libri-spazzatura mi fa impressione, spero abbiano una famiglia intelligente che le aiuti a vivere normalmente la propria femminilità. E’ come il discorso del burqa, se non ti copri e mostri il tuo corpo è colpa tua se ti stuprano perché provochi! che razza di ragionamento è?!?! Scusami Betty, ma non riesco a ridere questa volta – per quanto le tue recensioni di Twilight mi abbiano sempre fatta morir dal ridere :)

Commento #133 di Giada
aprile 30th, 2010 @ 2:18 pm

Ragazzi ho scoperto una cosa parlando con una mia amica che ha letto la versione tradotta dai fan; a quanto pare hanno saltato una pagina nel fatto dello stupro in cui la Mayer insisteva che la colpa non la si può dare alla stuprata ma alla mente malata dello stupratore che vede cose dove invece non ci sono.
Forse alcune cose gliel’hanno messo in bocca le case editrici traducendo ed adattando alla cazzo di cane.
Chissà magari Twilight non è una fyccina stile libro.

Commento #134 di Carla
maggio 14th, 2010 @ 11:28 am

Avevo scritto qualcosa riguardo New Moon ma mi rendo conto che ho molto da imparare come recensore… :-D

Commento #135 di Gilmor
giugno 27th, 2010 @ 3:04 pm

Bettttttttttttttiiiiiiii!
Tooooornaaaaaaaaaaaaaaaa!

Commento #136 di BettyTORNA
luglio 9th, 2010 @ 9:59 pm

Carla, la scrittura della meyer fa altrettanto schifo in originale.

Commento #137 di Lily
dicembre 3rd, 2010 @ 11:14 pm

Perchè non si continua??? andiamo sn troppo divertenti queste cavolate!!!

Commento #138 di R7
febbraio 13th, 2013 @ 3:26 pm

Ciao a tutti, sono Elena e mi sono divertita parecchio a leggere tutto questo sulla saga della Meyer.
Ci tengo a dire 2 cose: la prima è che I mormoni sono ipocriti duri. Non si fa prima del matrimonio, ma la poligamia è ben vista e pure fatta.
Seconda cosa, per me l’unico personaggio decente della storia è Leah Clearwater. La ragazza non è certo mediocre come le donne del branco. Non cinguetta “I sogni son desideri… spazzando tutta contenta per il maritino.
No lei è un’eroina tragica, ma pur sempre un eroina. Un personaggio favoloso, che la Meyer non è stata in grado di sviluppare.
Stranamente però, la maggior parte dei lettori della saga la amano più dei Cullen e del branco. Ha le palle non se ne sta felice a fare la casalinga che non perde una puntata di Bruttiful.

Probabilmente qualcuno di voi dirà: ma questa che vuole, non ha capito niente di sto sito. Probabilmente è così.

Commento #139 di Elena
maggio 20th, 2014 @ 9:42 am

Lascia un commento

Tag permessi: <a href=""></a> <b></b> <i></i> <strike></strike> <blockquote></blockquote>

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.