Autore Topic: Perché si dice così?  (Letto 6818 volte)

Idraelen

  • Visitatore
Perché si dice così?
« il: Febbraio 15, 2009, 06:57:04 pm »
Ultimamente mi sono fissata sullo scoprire il perché di certe espressioni comuni nella nostra lingua. Per la serie: si dice così, ochei, ma cosa c'è davvero sotto?

Ad esempio, in origine il modo di dire "Piantata in asso" deriva dal meno noto "Piantata in Nasso"; questo deriva (cito Wikipedia) dalla mitologia greca: "Arianna, dopo aver aiutato con il suo filo l'eroe ateniese Teseo a sconfiggere il Minotauro e ad uscire dal labirinto di Cnosso, fugge insieme agli ateniesi, ma viene abbandonata (piantata) da Teseo sull'isola di Nasso, per motivi che il mito non chiarisce."
Tipico maschile, aggiungerei, ma il punto non è questo. E' che fino a qualche tempo fa pensavo fosse un assurdo modo di dire nato dall'abitudine di qualche giocatore d'azzardo di mollare la propria donna non appena avesse finito gli assi nella manica, o roba del genere.

Oppure: perché un omosessuale viene definito anche "finocchio"? Un amico gaio mi ha spiegato che questo risale ai tempi dell'inquisizione. Quando non venivano bruciate donne accusate di stregoneria o eretici, ma uomini considerati colpevoli di sodomia, li si bruciava insieme a delle foglie di finocchio, così che l'odore estremamente forte rammentasse a tutti, per giorni, che era stato bruciato un peccaminoso sodomita blablabla.

Voi ne sapete altri? Tipo, perché si dice 'gattabuia' per indicare la prigione? Conoscete qualche detto o qualche modo di dire che ha origini strane e semisconosciute?

Uff, avevo diecimila cose da chiedere e me ne viene in mente solo una :-[ ma spero abbiate capito cosa intendo.

Basci :-*

Makabe Rokurota

  • Visitatore
Re: Perché si dice così?
« Risposta #1 il: Febbraio 15, 2009, 07:58:28 pm »
bello questo topic!
si possono postare anche sono le domande in attesa che qualcuno risponda?

Idraelen

  • Visitatore
Re: Perché si dice così?
« Risposta #2 il: Febbraio 15, 2009, 07:59:41 pm »
bello questo topic!
si possono postare anche sono le domande in attesa che qualcuno risponda?
Ovviamente!
Nella speranza che qualche anima pia decida di sollevarci dall'ignoranza, postiamo tutte le nostre domande ;D

Makabe Rokurota

  • Visitatore
Re: Perché si dice così?
« Risposta #3 il: Febbraio 15, 2009, 08:05:26 pm »
Io innanzitutto rilancerei la questione di Finocchio, perché, Idra, se fosse come dice il tuo amico, dovrebbe avere esempi similari nelle altre lingue! Nel dubbio giro un articolo del solito interessante sito di cultura omosessuale (quello che parlava di San Sebastiano), che tra l'altro non propone una sola soluzione, ma sono tutte molto interessanti.

koji

  • Frittata con la marmellata
  • **
  • Post: 264
  • Pregnant with pure evil
Re: Perché si dice così?
« Risposta #4 il: Febbraio 16, 2009, 12:48:29 am »
Io innanzitutto rilancerei la questione di Finocchio, perché, Idra, se fosse come dice il tuo amico, dovrebbe avere esempi similari nelle altre lingue!

Credo, ma non potrei metterci la mano sul fuoco, che la sodomia fosse considerato un peccato punibile con il rogo  soltanto in Italia (quando si tratta di essere stronzi con le minoranze, noi siamo sempre stati i migliori).
La cosa buffa è che in inglese, uno dei significati della parola faggot (il dispregiativo per "persona omosessuale") è "mazzetto di ramoscelli", e molti collegano la cosa all'usanza di gettare questi ramoscelli ai piedi delle persone arse vive. Questa versione viene però rifiutata dai linguisti, in quanto in Inghilterra non è mai esistita la tradizione di bruciare vivi gli omosessuali, e si propende verso altre interpretazioni (nel 16esimo secolo la parola "faggot" veniva usata per apostrofare una "donna dai modi spiacevoli").



Sir_Perceval

  • Visitatore
Re: Perché si dice così?
« Risposta #5 il: Febbraio 18, 2009, 02:28:06 am »
Mica deriva dal latino e significava "particella piccola", "briciola". Quindi: non è mica vero = non è vero nemmeno per un po'.

Poi so quelle milanesi. Cadrega=cathedra ovvero sedia latina, nagott=nuc una gutta, cioè nemmeno una goccia.


Quanto a finocchio non ho mai approfondito. Se lo dice giovanni io mi fido.

Siminsen

  • Visitatore
Re: Perché si dice così?
« Risposta #6 il: Febbraio 23, 2009, 07:48:09 pm »
Letta su Teles***e: Furbo di tre cotte. Le "cotte" sono le cotture dello zucchero, il cui numero era direttamente proporzionale al suo grado di raffinazione.
Esiste anche l'espressione "furbo di sette cotte", presente nel Malmantile riacquistato, romanzo eroicomico di Lorenzo Lippi (1688), dove il sette assume il valore di numero magico.

Comprando la succitata rivista tutte le settimane (non il Malmantile, ovvio  ???) troverete molte espressioni, oltre a ricettine facili e niente male, ai programmi TV e alle notizie ad essi relative, alla parabola evangelica, ai consigli per ovviare a i piccoli problemi perlopiù casalinghi e all'inserto enigmistico con due sudoku, uno facile e uno difficile.
E adesso che ho finito lo spamming vi copio il significato di "essere in borghese".

Nel Medioevo "borghesi" si chiamavano gli abitanti dei borghi, ovvero dei villaggi fortificati.
Poiché dentro il borgo stavano artigiani e bottegai, il termine passò a indicare la classe popolare cittadina, in contrapposizione alla nobiltà. Ma bisogna arrivare alla Francia del '700 perché "borghese" assuma un preciso significato di clase, ovvero di appartenenza al Terzo Stato, in contrapposizione al Primo Stato (il clero) e al Secondo Stato (la nobiltà). E poiché nell'assemblea degli Stati Generali in Francia clero e nobiltà (che guidava l'esercito) vestivano un'uniforme, "essere in borghese" assunse il significato di non indossarla.


La rivistina esce il martedì e costa 80 eurocentesimi.
« Ultima modifica: Febbraio 23, 2009, 07:49:47 pm da Siminsen »

Blue Hawaii

  • 666tan
  • ***
  • Post: 1049
Re: Perché si dice così?
« Risposta #7 il: Febbraio 24, 2009, 10:58:01 am »
io so perchè si dice "ciao"
gli schiavi una volta a venezia si salutavano tra loro con il loro status, "schiavo", in dialetto veneziano "sciavo" e con l'andare del tempo "sciavo"-"sciao"-"ciao"

e la parola "ghetto" deriva da "fonderia" - "getto" in veneziano, che però gli ebrei provenienti dall'est pronunciavano "ghetto". La fonderia centra perchè era la zona più pericolosa della città, più a rischio incendi, e lì ci facevano vivere gli ebrei.

:)

Bubu

  • Visitatore
Re: Perché si dice così?
« Risposta #8 il: Febbraio 24, 2009, 01:55:09 pm »
Blue Hawaii: cosa mi ricordi! Gli esempi delle lezioni di filologia italiana e di storia della lingua!!Confesso: l'avevo rimosso  :P

crocodile

  • Frittura totale globbale
  • *****
  • Post: 7937
  • smile!!
Re: Perché si dice così?
« Risposta #9 il: Febbraio 24, 2009, 03:39:11 pm »
i triestini chiamano ancora "sciavi" gli istriani - ma non so perché!
"la modestia è la qualità delle persone modeste"
(Crocodile)

Melisande

  • Tortellyno
  • ****
  • Post: 3051
  • Omonima di Hallymay!
Re: Perché si dice così?
« Risposta #10 il: Febbraio 24, 2009, 03:44:08 pm »
Dalle mie parti si dice "balabiut" riferendosi a persone stupide, eccessive, caotiche. Ci sono diverse teorie sull'origine del termine, ma la più accreditata è che significhi "colui che balla nudo", un esibizionista gratuito.
Non so, a me fa riderissimo come modo di dire...
La somma dell'intelligenza sulla Terra è costante; la popolazione è in aumento.

Makabe Rokurota

  • Visitatore
Re: Perché si dice così?
« Risposta #11 il: Febbraio 24, 2009, 03:48:02 pm »
i triestini chiamano ancora "sciavi" gli istriani - ma non so perché!
da "slavo"?

purple

  • Visitatore
Re: Perché si dice così?
« Risposta #12 il: Febbraio 24, 2009, 03:50:23 pm »
i triestini chiamano ancora "sciavi" gli istriani - ma non so perché!

Così mi ricollego a Blue Hawaii.
Ciao deriva da schiavo, sciavo in veneziano, che però vale anche per slavo, visto che la maggior parte degli schiavi veneziani (questi ultimi poi li rivendevano anche in giro per tutta Europa) provenivano proprio dalle coste dalmate e dall'area balcanica e dell'Europa orientale. Questo spiega anche la forma residuale citata da croco, stando anche per slavi.

Talia

  • Caramella Rossana
  • *
  • Post: 22
Re: Perché si dice così?
« Risposta #13 il: Febbraio 24, 2009, 03:53:35 pm »
Bello!  :)

Io so l'origine dell'espressione "Questo è un altro paio di maniche", per dire che la situazione è tutta diversa: viene direttamente dal medioevo, quando le donne non molto ricche (le borghesi di cui sopra, per esempio), che non potevano permettersi molti ricambi, indossavano abiti con le maniche separate, da unire al vestito con lacci o bottoni; se dovevano fare mestieri in casa mettevano le maniche da lavoro, di tela, se invece dovevano ricevere ospiti le cambiavano in quelle di velluto o comunque più raffinate.

Per i nordici: avete mai sentito usare l'espressione: "tri fett...pulenta!" per deridere qualcuno che si è tradito con un laspus linguistico o facendosi scappare una parola di troppo? Noi in zona la usiamo molto e ha un'origine divertente, però non so se è conosciuta da altre parti!
Tragicum principium et comicum finem

crocodile

  • Frittura totale globbale
  • *****
  • Post: 7937
  • smile!!
Re: Perché si dice così?
« Risposta #14 il: Febbraio 24, 2009, 03:55:39 pm »
wow, purple, tout se tient!!

talia, raccontaci la storia della polenta!!
"la modestia è la qualità delle persone modeste"
(Crocodile)