Le Malvestite

Psychiatric help => Speakers' corner => Topic aperto da: Betty Moore - Febbraio 05, 2010, 06:52:18 pm

Titolo: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Betty Moore - Febbraio 05, 2010, 06:52:18 pm
io direi di eleggere questo monsignor Scatizzi, che c'ha il cognome che è un facile anagramma di Sticazzi, io direi di eleggerlo a simbolo imperituro delle cazzate che raccontano i preti:
http://www.repubblica.it/cronaca/2010/02/05/news/comunione_gay-2197564/
(in sintesi, stavolta: "l'omosessualità è una malattia contagiosa e allora ai gay niente biscottino al sapore di giesù")

e appunto, che questo topic divenga da oggi in poi un raccoglitore-discarica delle cazzate dei preti.
sotto l'egida santissima di Monsignor Sticazzi
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Adriana - Febbraio 05, 2010, 07:06:08 pm

Continuo a chiedermi: parlano di virilità e riproduzione loro che non possono sposarsi??
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Betty Moore - Febbraio 05, 2010, 07:09:46 pm
"Il principio generale é che la conclamata e ostentata omosessualità é un peccato che esclude la comunione"

e invece
beeeel bambiiiiiino, lo vuoi un gelatiiiiino?, vieeeeeeni che te lo dà don sticcazzi tuo
questo è il tipo di omosessualità che va bene
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: RoryLou - Febbraio 05, 2010, 07:16:13 pm
Io ho una forte fede ma penso che fede e Chiesa si siano disgiunte definitivamente dopo la morte di  S.Francesco d'Assisi  ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: purple - Febbraio 05, 2010, 07:22:44 pm
Praticamente il solito "fai quel che vuoi, purchè non si sappia in giro".  :P
L'etica innanzitutto.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bisca - Febbraio 05, 2010, 07:23:43 pm
"Il principio generale é che la conclamata e ostentata omosessualità é un peccato che esclude la comunione"
(qualunquista mode ON ;D)

Vogliamo non dare la comunione ai razzisti? O ai puttanieri? O agli evasori?

(qualunquista mode OFF)

Comunque che voi sappiate esistono in quantità rilevante gay cattolici? (o comunque cristiani o credenti in qualche religione?)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: NuovaCarne - Febbraio 05, 2010, 07:40:23 pm
La letterina sulla Bibbia e l'omosessualità la conoscete? http://www.enricopizza.it/avvenimenti/levitico_e_omosessualit%C3%A0.htm

E' vecchia, magari è già stata postata da altri...


edit: la mia preferita

"- Il Levitico ai versi 25:44 afferma che potrei possedere degli schiavi, sia maschi che femmine, a patto che essi siano acquistati in nazioni straniere.
Un mio amico afferma che questo si può fare con i filippini, ma non con i francesi. Può farmi capire meglio? Perché non posso possedere schiavi francesi?"


 :rotfl:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Sumire - Febbraio 05, 2010, 08:23:57 pm
Beh, a parte l'inutile rabbia e odio che traspare dalle parole dei due esimi prelati (mi sembrava di veder trasudare la bava schiumante dallo schermo), credo che rifiutare la comunione ai peccatori che perseverano nel peccato sia una cosa comune nella Chiesa... Un po' come il rifiuto dell'ostia ai divorziati, no? Almeno in questo, dimostrano una certa coerenza  :D

@Rorylou: da piccola mia nonna non faceva che parlarmi di San Francesco (io sono umbra, quindi era "uno de casa"), per cui fino ai sei anni di vita pensavo che tutti i religiosi fossero buoni e gentili con gli uccellini che svolazzano intorno e i lupi che leccano loro la manina... poi sono andata a scuola dalle suore, ed è stato un trama!  :o
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: anne boleyn - Febbraio 05, 2010, 08:53:03 pm
rory, la fede e la chiesa è morta sulla croce quel giorno del 33 d.c. (democrazia cristiana?XD).
a proposito di mons. sticazzi so di esperienze tuttaltro che ascetiche e spirituali in seminario.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Sumire - Febbraio 05, 2010, 09:13:29 pm


Comunque che voi sappiate esistono in quantità rilevante gay cattolici? (o comunque cristiani o credenti in qualche religione?)
Nonostante quello che può pensare Mons. Sticazzi, non è che l'ostia consacrata sia un vaccino contro la gaytudine  :D per cui credo che ce ne siano, nella stessa proporzione dei gay non credenti... solo che forse hanno più difficoltà a riconoscersi e dichiararsi tali, davanti agli altri ma anche a se stessi  :-\
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Febbraio 05, 2010, 09:24:10 pm
no, scusate, questa la devo dire, non posso trattenermi.
quadretto familiare, madre e figlia sul divano.
DDRMutti: ehi, ddr, hai letto sto monsignore.. sto tizio... dice che non da la comunione ai gay.. che non è giusto darla...
DDR: mamma cazzo non parlarmi di chiesahhhreeehheherr fjknjòkafaodnnò *versi tipo Antico di lovecrafr*
DDRMutti: è sì ma aldilà della cosa che è stupida... ma tu immagina.. ma come fa a saperlo... GLI CONTROLLA LO SFINTERE? :o ::) :P
DDR: :rotfl:


PS: DDRMutti è credente nonchè praticante
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mbee - Febbraio 05, 2010, 09:26:22 pm
La letterina sulla Bibbia e l'omosessualità la conoscete? http://www.enricopizza.it/avvenimenti/levitico_e_omosessualit%C3%A0.htm



L'avevo letta, ma non credo qui sul forum :)

Oltre a quella che hai citato tu, mi piace molto anche:

Mio zio possiede una fattoria. E' andato contro Lev. 19:19, poiché ha piantato due diversi tipi di ortaggi nello stesso campo; anche sua moglie ha violato lo stesso passo, perché usa indossare vesti di due tipi diversi di tessuto (cotone/acrilico).
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Suppish Queen - Febbraio 05, 2010, 09:39:00 pm
Ho letto una battuta al riguardo (mi sembra su Spinoza) che era geniale.
"Niente ostia agli omosessuali. Ai bisessuali solo mezza."

Comunque è vero, come cavolo fanno a capire se uno è omosessuale o no? Mica ce l'ha scritto in fronte o sulla carta d'identità. Che fanno, lo mettono alla prova? Daiii.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Sumire - Febbraio 05, 2010, 09:40:14 pm
no, scusate, questa la devo dire, non posso trattenermi.
quadretto familiare, madre e figlia sul divano.
DDRMutti: ehi, ddr, hai letto sto monsignore.. sto tizio... dice che non da la comunione ai gay.. che non è giusto darla...
DDR: mamma cazzo non parlarmi di chiesahhhreeehheherr fjknjòkafaodnnò *versi tipo Antico di lovecrafr*
DDRMutti: è sì ma aldilà della cosa che è stupida... ma tu immagina.. ma come fa a saperlo... GLI CONTROLLA LO SFINTERE? :o ::) :P
DDR: :rotfl:


PS: DDRMutti è credente nonchè praticante
:clapclap: Mitica DDRMutti! In realtà ce lo stiamo chiedendo un po' tutti... ma forse per il Mons. il gay "conclamato" è quello che va in giro tipo Platinette
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Adriana - Febbraio 05, 2010, 10:41:04 pm

Mah, forse sono rimasti all'idea che i gay siano tutti macchiette con la voce stridula. Bah.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Gösta B. - Febbraio 06, 2010, 04:32:58 pm
"Il principio generale é che la conclamata e ostentata omosessualità é un peccato che esclude la comunione"

e invece
beeeel bambiiiiiino, lo vuoi un gelatiiiiino?, vieeeeeeni che te lo dà don sticcazzi tuo
questo è il tipo di omosessualità che va bene


Si, infatti (http://www.repubblica.it/esteri/2010/02/05/news/germania_abusi_preti_studenti-2201355/)!
Nuova nuova letta stamattina.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: elfofemmina - Febbraio 06, 2010, 05:18:59 pm
Si, infatti (http://www.repubblica.it/esteri/2010/02/05/news/germania_abusi_preti_studenti-2201355/)!
Nuova nuova letta stamattina.

 :bleah: a me la cosa che fa impazzire è che se già la giustizia ha i suoi limiti per le persone normali, di solito per i preti non viene applicata e basta.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Gösta B. - Febbraio 06, 2010, 06:50:26 pm
:bleah: a me la cosa che fa impazzire è che se già la giustizia ha i suoi limiti per le persone normali, di solito per i preti non viene applicata e basta.

Si, hai ragione.
E anche quando certe questioni vengono fuori e la giustizia si mette in marcia, le situazioni possibili sono due: un discreto silenzio, o la tiritera "Porello, povero martire, innocente e beffato! Santo subito"...
Mi viene in mente ad esempio questa simpatica storia qui (http://www.corriere.it/cronache/08_marzo_26/gelimini_berlusconi_imposimato_cc2d6d46-fafb-11dc-a46e-00144f486ba6.shtml?fr=box_primopiano)

Ma credo di essere OT.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Febbraio 08, 2010, 07:06:28 pm
*versi tipo Antico di lovecrafr*

Ma Crawling non interviene?

Più IT, la cosa veramente più evidente è che quello che a questi vescovi davvero non va giù è la sincerità: se si è gay in segreto la particola te la posso dare, e al limite anche in una grande città perché tanto si sa che lì nessuno conosce i propri vicini, ma nei piccoli centri è inammissibile!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Febbraio 10, 2010, 01:34:32 pm
Suppongo ci si aspetti che ognuno si regoli da sé. Il Catechismo dice che gli omosessuali vanno bene purché non pratichino. Evidentemente ora c'è il giro di vite.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Chopper - Febbraio 11, 2010, 09:28:33 am
Suppongo ci si aspetti che ognuno si regoli da sé. Il Catechismo dice che gli omosessuali vanno bene purché non pratichino. Evidentemente ora c'è il giro di vite.
ah, ok basta che non praticino. Come il loro cervello.  ad ogni modo, come ha detto Allevi3msc, il fastidio è l'ipocrisia del "seigaymasaizitto" a dare veramente fastidio. 
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Francesco - Febbraio 11, 2010, 02:05:06 pm
Ma Crawling non interviene?

Più IT, la cosa veramente più evidente è che quello che a questi vescovi davvero non va giù è la sincerità: se si è gay in segreto la particola te la posso dare, e al limite anche in una grande città perché tanto si sa che lì nessuno conosce i propri vicini, ma nei piccoli centri è inammissibile!

Ma è in generale assurda questa pretesa di fondo di "parlare" con Dyo o comunque intuire il suo volere e quindi uscirsene ogni tanto con una nuova idiozia ;D
Sarebbe bello se Dyo contattasse (di nuovo? ;D)questo vescovo:
"Parlami oh Signore, sono tutto orecchie!"
"Sì, sì d'accordo...ci dev'essere stato un malinteso..."
"Oddio...ehm mi scusi...mi perdoni, ma che genere di malinteso? :o"
"Ricordi l'ultima volta che abbiamo parlato? Quella della comunione...degli omosessuali?"
"Certo! Il nostro ufficio stampa ha già diffuso la notizia e abbiamo spedito don Mazzi a parlarne in tv, come al solito! Presto nessun omosessuale dichiarato potrà più ricevere la comunione!"
"Ecco, appunto... io avevo detto che da ora in poi SOLO gli omosessuali potranno ricevere la comunione..."
"Ma come..."
"Sì, stanno aumentando, meglio farseli amici, no?"
"Ma Signore...e il fatto dell'"andare contro natura"? L'immoralità? ..."
"YAWN! Senti ora devo proprio scappare, semmai lascia una preghiera in segreteria, ciao!"
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Febbraio 11, 2010, 03:33:41 pm
sarebbe fantastica un'intercettazione del genere  ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Betty Moore - Febbraio 11, 2010, 04:50:02 pm
a me fanno pena poveretti, che devono reprimersi così, parlando di sciocchezzuole come il divieto al matrimonio e alla comunione. perché insomma considerate che questa gente tiene sul comodino un libro dove ci sta scritto che dyo i froci li annienta personalmente, cioè proprio li ammazza, e dice ai suoi fedeli che i froci vanno ammazzati senza pensarci due volte, brutalmente
http://www.skepticsannotatedbible.com/gay/long.htm
e questi preti che ci sono oggi, poveracci, il mondo s'è così tragicamente civilizzato che non possono far altro che starsene lì mogi mogi a recitare il ruolo degli intransigenti a proposito di un cazzo di biscottino
che figure penose
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Febbraio 11, 2010, 04:58:10 pm
Sì, be', noi sporchi papisti non siamo tutti così, ça va sans dire.
Vorrei protestare per le offese al biscottino, ma non ci riesco.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Betty Moore - Febbraio 11, 2010, 05:02:49 pm
Sì, be', noi sporchi papisti non siamo tutti così, ça va sans dire.
Vorrei protestare per le offese al biscottino, ma non ci riesco.

uhm va be' dai, tendo di addolcire la cosa, ok?
diciamo allora "un cazzo di biscotto magico"
 ;)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Colui che lurka - Febbraio 11, 2010, 05:03:34 pm
Sì, be', noi sporchi papisti non siamo tutti così, ça va sans dire.
Vorrei protestare per le offese al biscottino, ma non ci riesco.
Quototi....

Edit:
Aggiungo anche, ocio (nel senso di "occhio") a generalizzare eh!
Mi sembra di assistere ad un comizio leghista sui negri.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Crocs - Febbraio 11, 2010, 05:06:20 pm
Beh, a parte l'inutile rabbia e odio che traspare dalle parole dei due esimi prelati (mi sembrava di veder trasudare la bava schiumante dallo schermo), credo che rifiutare la comunione ai peccatori che perseverano nel peccato sia una cosa comune nella Chiesa... Un po' come il rifiuto dell'ostia ai divorziati, no? Almeno in questo, dimostrano una certa coerenza  :D


Sono d'accordo! Non è il massimo ma almeno sono coerenti!
Sarebbe stato peggio se si fossero fatti un'uscita come "gli omosessuali non possono prendere il biscottino A MENO CHE non diano una sostanziosa offerta alla parrocchia..."
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Febbraio 11, 2010, 05:07:28 pm
Sì, be', noi sporchi papisti non siamo tutti così, ça va sans dire.
Vorrei protestare per le offese al biscottino, ma non ci riesco.
Quototi....
Mi vergogno pure, perché dovrebbe farmi incazzare e invece no. Capisco benissimo il punto di vista di Betty. Un po'meno magari la mancanza di rispetto, ma vabbè, in realtà non importa.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Febbraio 11, 2010, 05:08:40 pm
Beh, a parte l'inutile rabbia e odio che traspare dalle parole dei due esimi prelati (mi sembrava di veder trasudare la bava schiumante dallo schermo), credo che rifiutare la comunione ai peccatori che perseverano nel peccato sia una cosa comune nella Chiesa... Un po' come il rifiuto dell'ostia ai divorziati, no? Almeno in questo, dimostrano una certa coerenza  :D


Sono d'accordo! Non è il massimo ma almeno sono coerenti!
Sarebbe stato peggio se si fossero fatti un'uscita come "gli omosessuali non possono prendere il biscottino A MENO CHE non diano una sostanziosa offerta alla parrocchia..."

Il Presidente del Consiglio ha fatto la Comunione da divorziato e rispostao (perché è il risposamento il problema, più che il divorzio). Quindi...
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Febbraio 11, 2010, 05:10:37 pm
[...]
Edit:
Aggiungo anche, ocio (nel senso di "occhio") a generalizzare eh!
Mi sembra di assistere ad un comizio leghista sui negri.
Do per scontato che ne siamo tutti consapevoli. No di essere a un comizio leghista, ma che si sta generalizzando, e che la religione non c'entra granché.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Betty Moore - Febbraio 11, 2010, 05:11:37 pm
[...]
Edit:
Aggiungo anche, ocio (nel senso di "occhio") a generalizzare eh!
Mi sembra di assistere ad un comizio leghista sui negri.
Do per scontato che ne siamo tutti consapevoli. No di essere a un comizio leghista, ma che si sta generalizzando, e che la religione non c'entra granché.

in verità no. la religione c'entra eccome. il problema è esattamente: la religione.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Crocs - Febbraio 11, 2010, 05:12:31 pm
Sì, ma che c'entra?

Volevo dire che per quanto non sia bello nei confronti degli omosessuali credenti, almeno questo Sticazzi è coerente.
Poi di esempi opposti ce ne sono fin che vuoi nella storia, pensa alle indulgenze plenarie.

EDIT: riferito alla risposta di Mae
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Febbraio 11, 2010, 05:14:42 pm
[...]
Edit:
Aggiungo anche, ocio (nel senso di "occhio") a generalizzare eh!
Mi sembra di assistere ad un comizio leghista sui negri.
Do per scontato che ne siamo tutti consapevoli. No di essere a un comizio leghista, ma che si sta generalizzando, e che la religione non c'entra granché.

in verità no. la religione c'entra eccome. il problema è esattamente: la religione.
Non la mia. :)

Non mi sembra che si stia questionando su ciò che insegna il Cristianesimo, ma sulle opinioni delle gerarchie ecclesiastiche. Se si tirano in mezzo pedofili, offerte, chiusure, decisioni su chi merita la particola e chi no non mi pare si parli di religione, ma dei suoi argomenti accessori, del suo aspetto gestionale.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Betty Moore - Febbraio 11, 2010, 05:15:07 pm
Sì, ma che c'entra?

Volevo dire che per quanto non sia bello nei confronti degli omosessuali credenti, almeno questo Sticazzi è coerente.
Poi di esempi opposti ce ne sono fin che vuoi nella storia, pensa alle indulgenze plenarie.

uhm, crocs, ma parli con me?  :sgratsgrat:
anche secondo me è corente, il tipo. dicevo solo che questa sua coerenza, probabilmente, preferirebbe praticarla in metodi più vicini alla parola di dyo - e quindi non so, bruciando, torturando, fulminando, cose così  :)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Betty Moore - Febbraio 11, 2010, 05:15:49 pm
ah ok, scusa crocs  :P
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Febbraio 11, 2010, 05:19:31 pm
Sì, ma che c'entra?

Volevo dire che per quanto non sia bello nei confronti degli omosessuali credenti, almeno questo Sticazzi è coerente.
Poi di esempi opposti ce ne sono fin che vuoi nella storia, pensa alle indulgenze plenarie.

EDIT: riferito alla risposta di Mae

Sì, è coerente. Sì, ci sono preti che brucerebbero omosessuali e musulmani.
È giusto che se ne parli, che ci si indigni. Però a chi si sente chiamato in causa viene la tentazione di ribadire ogni tanto che "non siamo tutti così". È banale, mi spiace. Però serve a chiarire che il Cattolicesimo non è solo quello che dice il papa & gli amici suoi.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Betty Moore - Febbraio 11, 2010, 05:21:37 pm
[...]
Edit:
Aggiungo anche, ocio (nel senso di "occhio") a generalizzare eh!
Mi sembra di assistere ad un comizio leghista sui negri.
Do per scontato che ne siamo tutti consapevoli. No di essere a un comizio leghista, ma che si sta generalizzando, e che la religione non c'entra granché.

in verità no. la religione c'entra eccome. il problema è esattamente: la religione.
Non la mia. :)

Non mi sembra che si stia questionando su ciò che insegna il Cristianesimo, ma sulle opinioni delle gerarchie ecclesiastiche. Se si tirano in mezzo pedofili, offerte, chiusure, decisioni su chi merita la particola e chi no non mi pare si parli di religione, ma dei suoi argomenti accessori, del suo aspetto gestionale.

Mae, io ti capisco e non voglio mancarti di rispetto.
solo che a me sembra che la cosa non si possa ridurre ad una separazione personale / gestionale.
la religione cattolica - per quanto sia stata nel tempo ridimensionata nei suoi aspetti più tirannici, materiali e filosofici - non è una religione personale, e la gestione dei principi morali e sociali che si fa all'interno della chiesa, che si promuove attraverso le sue gerarchie, è la religione cattolica.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Febbraio 11, 2010, 05:21:57 pm
Sì, ma che c'entra?

Volevo dire che per quanto non sia bello nei confronti degli omosessuali credenti, almeno questo Sticazzi è coerente.
Poi di esempi opposti ce ne sono fin che vuoi nella storia, pensa alle indulgenze plenarie.

uhm, crocs, ma parli con me?  :sgratsgrat:
anche secondo me è corente, il tipo. dicevo solo che questa sua coerenza, probabilmente, preferirebbe praticarla in metodi più vicini alla parola di dyo - e quindi non so, bruciando, torturando, fulminando, cose così  :)
Ecco: questo è un esempio del fatto che non si parla di religione. Al massimo di interpretazione, ma mi sembra una forzatura.
In soldoni: Sticazzi dice così perché è stronzo, non perché è prete.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Febbraio 11, 2010, 05:26:17 pm
[...]
Edit:
Aggiungo anche, ocio (nel senso di "occhio") a generalizzare eh!
Mi sembra di assistere ad un comizio leghista sui negri.
Do per scontato che ne siamo tutti consapevoli. No di essere a un comizio leghista, ma che si sta generalizzando, e che la religione non c'entra granché.

in verità no. la religione c'entra eccome. il problema è esattamente: la religione.
Non la mia. :)

Non mi sembra che si stia questionando su ciò che insegna il Cristianesimo, ma sulle opinioni delle gerarchie ecclesiastiche. Se si tirano in mezzo pedofili, offerte, chiusure, decisioni su chi merita la particola e chi no non mi pare si parli di religione, ma dei suoi argomenti accessori, del suo aspetto gestionale.

Mae, io ti capisco e non voglio mancarti di rispetto.
solo che a me sembra che la cosa non si possa ridurre ad una separazione personale / gestionale.
la religione cattolica - per quanto sia stata nel tempo ridimensionata nei suoi aspetti più tirannici, materiali e filosofici - non è una religione personale, e la gestione dei principi morali e sociali che si fa all'interno della chiesa, che si promuove attraverso le sue gerarchie, è la religione cattolica.
Ecco, il problema è che non mi importa se offendi me, ma se offendi la mia religione sì. Ne hai diritto, ma mi importa, e io ho il diritto di importarmene. :)
La Chiesa tecnicamente non è composta solo dalle gerarchie, ma da tutti tutti i cattolici. Io, padre Zanotelli, don Gino Rigoldi, il papa, Brosio, tutti tutti.
Il fatto che non ci sia un dogma sulla Comunione agli omosessuali vuol dire che se ne sta parlando.
Il Catechismo è un librone gigantesco, il Vangelo no. La religione cattolica si basa su una montagna di interpretazioni stratificate nel tempo. È giusto metterle tutte insieme, ma fino a un certo punto.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Febbraio 11, 2010, 06:08:24 pm
Citazione
metto subito in chiaro che se hai bisogno di dire "eh, la mia religione sembra essere violenta, ma se leggi il nostro libro sacro trovi solo amore, gioia e comprensione" evidentemente qualcuno ha smerdato talmente il tuo Credo che ogni volta ti devi scusare.
mi sono citata addosso (Op.cit) perché anche io sono credente. a volte però mi vergogno davvero di condividere Dio con certi tizi. poi uno può pensare quello che vuole, mi basta avere la libertà di poterla pensare a modo mio, e fare di conseguenza.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Betty Moore - Febbraio 11, 2010, 06:10:21 pm
Ecco, il problema è che non mi importa se offendi me, ma se offendi la mia religione sì. Ne hai diritto, ma mi importa, e io ho il diritto di importarmene. :)
La Chiesa tecnicamente non è composta solo dalle gerarchie, ma da tutti tutti i cattolici. Io, padre Zanotelli, don Gino Rigoldi, il papa, Brosio, tutti tutti.
Il fatto che non ci sia un dogma sulla Comunione agli omosessuali vuol dire che se ne sta parlando.
Il Catechismo è un librone gigantesco, il Vangelo no. La religione cattolica si basa su una montagna di interpretazioni stratificate nel tempo. È giusto metterle tutte insieme, ma fino a un certo punto.

Mae io sono contenta di parlarne, eh, e sono contenta che mi spieghi cosa ne pensi
"la chiesa cattolica siamo tutti noi" è vero, la chiesa cattolica siete tutti voi - e ce ne sono di buoni, sì, eccome! (ma sono dei buoni esseri umani, non dei buoni cattolici) - ma la religione cattolica invece no, non siete voi.
la montagna di interpretazioni millenarie conta molto poco, quello che conta è il solido sistema di principi (e di credenze) che oggi, adesso, la chiesa dall'alto applica e promuove (a volte impone). la religione cattolica è questo sistema qui.
che poi individualmente, di caso in caso, i cattolici se ne impippino e facciano quel che ritengono più giusto, oh - meno male! dico io - e che poi queste deviazioni individuali alla lunga possano influire anche sul sistema di pensiero rappresentato dalle gerarchie, ok - succede sempre, è una naturale evoluzione verso la civiltà: e meno male! ripeto - ma la religione cattolica è quella cosa là che avete sopra la testa.
non puoi considerare "religione cattolica" tutto l'insieme dei più vari diversi movimenti di pensiero e credenza dei singoli cattolici, perché altrimenti la religione cattolica non è più niente, è qualsiasi cosa.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Betty Moore - Febbraio 11, 2010, 06:16:56 pm
del resto, aggiungo, questa retorica che oppone personale vs vaticano è stata una delle carte vincenti della religione cattolica nell'ultimo secolo di ammosciamento religioso: il "non credo alla chiesa e al papa e a tutti quei impomatati in sottana là, cogli anellazzi e la manicure e le macchinone, però credo a gesù e vado a messa" è una delle forme di autorappresentazione più frequenti del "fedele" cattolico.
e ovviamente l'andamento inerziale che prende il cattolico fin dai primi anni di catechismo gli permette di tenersi passivamente questa bella idea in testa senza trarne alcune ovvie conclusioni, e per cominciare: quella cattolica non è l'unica fede cristiana in circolazione.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: TefnutLaGatta - Febbraio 11, 2010, 06:39:58 pm
Ecco: questo è un esempio del fatto che non si parla di religione. Al massimo di interpretazione, ma mi sembra una forzatura.
In soldoni: Sticazzi dice così perché è stronzo, non perché è prete.

Secondo me le dice perché è stronzo e è prete.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Febbraio 11, 2010, 06:48:37 pm
Non ho detto "la religione cristiana siamo tutti noi", ma "la Chiesa siamo tutti noi".
E sempre più spesso ho la tentazione di andare dai Valdesi, per dire che capisco cosa intendi.

La Chiesa è il sistema, la religione è il contenuto, per come la vedo io. E molti cattolici (tra i quali mi ci metto pure io) hanno l'atteggiamento ambiguo che descrivi perché sono convinti che Gesù prenderebbe gli "impomatati in sottana là, cogli anellazzi e la manicure e le macchinone" a calci nel deretano. Perché dicono cose non cristiane, sostenendo di farlo per la religione cristiana.

Non difendo né la Chiesa, né i cattolici: molto spesso ce ne freghiamo delle Scritture e ci beviamo le interpretazioni dall'alto senza riflettere, e non credo che il senso della Chiesa sia questo.

La parte offensiva del tuo discorso è il riferimento all'ostia consacrata, che viene descritta come farebbe un leghista per i costumi degli indigeni che mangiano i cadaveri dei nemici, o come farei io dei ritrovi dei leghisti veri che adorano il dio Po.
Se offendi la mia religione mi spiace (sul serio!) ma devo romperti le scatole.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Febbraio 11, 2010, 06:51:18 pm
Ecco, il problema è che non mi importa se offendi me, ma se offendi la mia religione sì.

Mah, queste posizioni mi stupiscono sempre, non dirò che non le capisco, perché ho sufficienti strumenti per immaginare delle motivazioni, ma rimane il fatto che mi sembra un'assurdità.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Febbraio 11, 2010, 06:53:15 pm
il problema è che ci siano motivi sufficienti per prenderla in giro, Mae!
translated: se le tirano dietro, le prese in giro/offese.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Febbraio 11, 2010, 06:53:52 pm
Ecco, il problema è che non mi importa se offendi me, ma se offendi la mia religione sì.

Mah, queste posizioni mi stupiscono sempre, non dirò che non le capisco, perché ho sufficienti strumenti per immaginare delle motivazioni, ma rimane il fatto che mi sembra un'assurdità.
Anche a me, è questo il brutto!

Ma sottolineo che non mi offendo, semplicemente mi sta a cuore.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Febbraio 11, 2010, 06:56:52 pm
il problema è che ci siano motivi sufficienti per prenderla in giro, Mae!
translated: se le tirano dietro, le prese in giro/offese.
Ma non ho detto e mai dirò di smetterla.  ???
Sono sensibile all'argomento proprio perché il sistema non piace neanche a me, ma non lo condanno in toto.
E non mescolo il messaggio con i messaggeri. Altrimenti sì che cambierei religione.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Febbraio 11, 2010, 07:00:18 pm
Ecco, il problema è che non mi importa se offendi me, ma se offendi la mia religione sì.

Mah, queste posizioni mi stupiscono sempre, non dirò che non le capisco, perché ho sufficienti strumenti per immaginare delle motivazioni, ma rimane il fatto che mi sembra un'assurdità.
Anche a me, è questo il brutto!

Ma sottolineo che non mi offendo, semplicemente mi sta a cuore.

Non so se ci siamo capiti: io trovo assurdo che per te sia peggiore l'offesa alla tua religione (che personalmente offendo di continuo) che alla tua persona.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Febbraio 11, 2010, 07:00:57 pm
boh, personalmente mi preoccupa e mi indigna di più che ammazzino e imprigionino  cristiani, vedi ad esempio in India, a causa di intolleranza religiosa,  (cosa nella quale anche i cristiani cattolici e ortodossi sono campioni indiscussi).
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Febbraio 11, 2010, 07:05:58 pm
boh, personalmente mi preoccupa e mi indigna di più che ammazzino e imprigionino  cristiani, vedi ad esempio in India, a causa di intolleranza religiosa,  (cosa nella quale anche i cristiani cattolici e ortodossi sono campioni indiscussi).

E se lo fanno a musulmani, buddisti, atei, ebrei, induisti, scintoisti, satanisti, taoisti, giainisti et coetera? Ti indigna di meno?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Betty Moore - Febbraio 11, 2010, 07:07:29 pm
La parte offensiva del tuo discorso è il riferimento all'ostia consacrata, che viene descritta come farebbe un leghista per i costumi degli indigeni che mangiano i cadaveri dei nemici, o come farei io dei ritrovi dei leghisti veri che adorano il dio Po.
Se offendi la mia religione mi spiace (sul serio!) ma devo romperti le scatole.

Mae non mi hai rotto le scatole, anzi
adesso te le rompo io a te!  ;)
voglio dirti: per me non c'è differenza tra l'ostia cattolica e la sacra ampollina con l'acquetta del dyo po, non c'è differenza tra l'ostia cattolica e i bastoncini magici di vanna marchi, non c'è differenza tra l'ostia cattolica e la chincaglieria paranormale di qualche delirante santone. tutte queste cose - prese in valore assoluto, ovviamente, al di là di speculazioni storiche e antropologiche e blabla - mi verrebbe da prenderle per il culo allo stesso modo, perché mi sembra appartegano tutte quante alla stessa categoria dell'irrazionale.
per te invece la differenza c'è, tu una differenza ce la vedi, ti sembrano cose lontanissime anni luce l'una dall'altra. e ti arrabbi se qualcuno prende per il culo l'ostia, e però invece, lo dici tu stessa, ti divertiresti a prendere per il culo l'ampollina sacra dei leghisti - o comunque, chissà, le chincaglierie paranormali di qualche santone pirla.
ma perché il tuo irrazionale va bene, le tue superstizioni vanno bene, e t'arrabbi a sentirle sfottute, e l'irrazionale di qualcun altro invece no, lo sfotteresti tu stessa?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Francesco - Febbraio 11, 2010, 07:07:57 pm
Ecco, il problema è che non mi importa se offendi me, ma se offendi la mia religione sì.

Mah, queste posizioni mi stupiscono sempre, non dirò che non le capisco, perché ho sufficienti strumenti per immaginare delle motivazioni, ma rimane il fatto che mi sembra un'assurdità.
Anche a me, è questo il brutto!

Ma sottolineo che non mi offendo, semplicemente mi sta a cuore.

Non so se ci siamo capiti: io trovo assurdo che per te sia peggiore l'offesa alla tua religione (che personalmente offendo di continuo) che alla tua persona.
Io invece penso sia normale. Perchè offendere il credo/l'ideale di qualcuno E' offendere la persona stessa che ci crede.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Febbraio 11, 2010, 07:08:50 pm
no. mi indigna che ci sia gente che uccide per cose così. dicevo solo che al posto di Mae, se dovessi preoccuparmi del cristianesimo, sarei più preoccupata del fatto che della gente in carne e ossa  venga trucidata per via del suo credo, non che qualcuno "offenda" la particola.
o forse pensi che abbia aperto il topic sui musulmani  come alternativa a grattarmi la chiappa destra?

ops, rispondevo ad Allevi.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Febbraio 11, 2010, 07:10:12 pm
Ecco, il problema è che non mi importa se offendi me, ma se offendi la mia religione sì.

Mah, queste posizioni mi stupiscono sempre, non dirò che non le capisco, perché ho sufficienti strumenti per immaginare delle motivazioni, ma rimane il fatto che mi sembra un'assurdità.
Anche a me, è questo il brutto!

Ma sottolineo che non mi offendo, semplicemente mi sta a cuore.

Non so se ci siamo capiti: io trovo assurdo che per te sia peggiore l'offesa alla tua religione (che personalmente offendo di continuo) che alla tua persona.
Ma Betty può offendermi quanto vuole!  :-*
Non chiunque, eh! ma lei sì.

Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Febbraio 11, 2010, 07:11:22 pm
boh, personalmente mi preoccupa e mi indigna di più che ammazzino e imprigionino  cristiani, vedi ad esempio in India, a causa di intolleranza religiosa,  (cosa nella quale anche i cristiani cattolici e ortodossi sono campioni indiscussi).

Hic et nunc, non credo che Betty o altri vogliano uccidere o imprigionare don Sticazzi (e non so se li fermerei, comunque).
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Betty Moore - Febbraio 11, 2010, 07:11:44 pm
Ecco, il problema è che non mi importa se offendi me, ma se offendi la mia religione sì.

Mah, queste posizioni mi stupiscono sempre, non dirò che non le capisco, perché ho sufficienti strumenti per immaginare delle motivazioni, ma rimane il fatto che mi sembra un'assurdità.
Anche a me, è questo il brutto!

Ma sottolineo che non mi offendo, semplicemente mi sta a cuore.

Non so se ci siamo capiti: io trovo assurdo che per te sia peggiore l'offesa alla tua religione (che personalmente offendo di continuo) che alla tua persona.
Ma Betty può offendermi quanto vuole!  :-*
Non chiunque, eh! ma lei sì.



:-*
(davvero Mae, non ti voglio offendere!)
(è che l'argomento mi appassiona e mi piace parlarne)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Betty Moore - Febbraio 11, 2010, 07:12:48 pm
boh, personalmente mi preoccupa e mi indigna di più che ammazzino e imprigionino  cristiani, vedi ad esempio in India, a causa di intolleranza religiosa,  (cosa nella quale anche i cristiani cattolici e ortodossi sono campioni indiscussi).

Hic et nunc, non credo che Betty o altri vogliano uccidere o imprigionare don Sticazzi (e non so se li fermerei, comunque).

mah ti dirò, sull'imprigionare un pensierino quasi quasi...  :frusta:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Febbraio 11, 2010, 07:15:31 pm
boh, personalmente mi preoccupa e mi indigna di più che ammazzino e imprigionino  cristiani, vedi ad esempio in India, a causa di intolleranza religiosa,  (cosa nella quale anche i cristiani cattolici e ortodossi sono campioni indiscussi).

Hic et nunc, non credo che Betty o altri vogliano uccidere o imprigionare don Sticazzi (e non so se li fermerei, comunque).
sì, ma io proprio non ci riesco a incazzarmi. al limite mi dispiace. non stavo parlando di Stikaz, sto dicendo che secondo me ci sono problemi molto più importanti...  il paragone che ha fatto Betty sull'ampolla d'acqua del Po è stato esemplificativo. non mi nascondo dietro un dito e dico che a me spesso dispiacciono discorsi simili, perché nonostante tutto sono ancora attaccata ai simboli religiosi. ecco,secondo me c'è da preoccuparsi d'altro. :)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Febbraio 11, 2010, 07:18:26 pm
La parte offensiva del tuo discorso è il riferimento all'ostia consacrata, che viene descritta come farebbe un leghista per i costumi degli indigeni che mangiano i cadaveri dei nemici, o come farei io dei ritrovi dei leghisti veri che adorano il dio Po.
Se offendi la mia religione mi spiace (sul serio!) ma devo romperti le scatole.

Mae non mi hai rotto le scatole, anzi
adesso te le rompo io a te!  ;)
voglio dirti: per me non c'è differenza tra l'ostia cattolica e la sacra ampollina con l'acquetta del dyo po, non c'è differenza tra l'ostia cattolica e i bastoncini magici di vanna marchi, non c'è differenza tra l'ostia cattolica e la chincaglieria paranormale di qualche delirante santone. tutte queste cose - prese in valore assoluto, ovviamente, al di là di speculazioni storiche e antropologiche e blabla - mi verrebbe da prenderle per il culo allo stesso modo, perché mi sembra appartegano tutte quante alla stessa categoria dell'irrazionale.
per te invece la differenza c'è, tu una differenza ce la vedi, ti sembrano cose lontanissime anni luce l'una dall'altra. e ti arrabbi se qualcuno prende per il culo l'ostia, e però invece, lo dici tu stessa, ti divertiresti a prendere per il culo l'ampollina sacra dei leghisti - o comunque, chissà, le chincaglierie paranormali di qualche santone pirla.
ma perché il tuo irrazionale va bene, le tue superstizioni vanno bene, e t'arrabbi a sentirle sfottute, e l'irrazionale di qualcun altro invece sì, lo sfotteresti tu stessa?
Io non sono arrabbiata neanche un po'. Ora finisco di asciugare la mia bile schiumante dalla tastiera e ti rispondo... :D

Io capisco e rispetto che per te non ci sia differenza tra i vari idoli. Essere credente non significa non avere mai dubbi.
Io non mi permetto di prendere in giro il Credo degli altri (ero ironica nel post del dio Po!) anche se non lo condivido perché capisco il sentimento religioso che hanno. Tu prendi in giro il sentimento religioso tout court, e cavolo fai bene, ce n'è bisogno.
Però semplicemente non puoi ignorare che sfottendo ciò che io venero (con tutti i dubbi e contraddizioni e fatiche del caso) io a leggerti mi trovi interdetta.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: NuovaCarne - Febbraio 11, 2010, 07:29:36 pm
del resto, aggiungo, questa retorica che oppone personale vs vaticano è stata una delle carte vincenti della religione cattolica nell'ultimo secolo di ammosciamento religioso: il "non credo alla chiesa e al papa e a tutti quei impomatati in sottana là, cogli anellazzi e la manicure e le macchinone, però credo a gesù e vado a messa" è una delle forme di autorappresentazione più frequenti del "fedele" cattolico.
e ovviamente l'andamento inerziale che prende il cattolico fin dai primi anni di catechismo gli permette di tenersi passivamente questa bella idea in testa senza trarne alcune ovvie conclusioni, e per cominciare: quella cattolica non è l'unica fede cristiana in circolazione.
infatti trovo assurdo che tutti quei cattolici (?) che fanno la cernita selettiva dei contenuti ("gesù mi piace però mi piace anche il profilattico perchè preferisco vivere, e tutto sommato i gay non fanno nulla di male") continuino a dirsi cattolici rifiutando però i precetti del catechismo, e questo nonostante ci siano altre chiese cristiane molto più "illuminate" (i soliti valdesi) da cui potrebbero sentirsi molto meglio rappresentati ::)
Ma che è, pigrizia? Paura di deludere la famiglia?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Febbraio 11, 2010, 07:31:00 pm


Ma che è, pigrizia? Paura di deludere la famiglia?
deh, ci hai preso.  ;D
no davvero, è proprio così.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Febbraio 11, 2010, 07:33:54 pm


Ma che è, pigrizia? Paura di deludere la famiglia?
deh, ci hai preso.  ;D
no davvero, è proprio così.

Eh... sì. Dai, magari non solo quello.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bisca - Febbraio 11, 2010, 07:34:07 pm
del resto, aggiungo, questa retorica che oppone personale vs vaticano è stata una delle carte vincenti della religione cattolica nell'ultimo secolo di ammosciamento religioso: il "non credo alla chiesa e al papa e a tutti quei impomatati in sottana là, cogli anellazzi e la manicure e le macchinone, però credo a gesù e vado a messa" è una delle forme di autorappresentazione più frequenti del "fedele" cattolico.
e ovviamente l'andamento inerziale che prende il cattolico fin dai primi anni di catechismo gli permette di tenersi passivamente questa bella idea in testa senza trarne alcune ovvie conclusioni, e per cominciare: quella cattolica non è l'unica fede cristiana in circolazione.
Touché!
Guarda, io sono ggiovane&inggenuo e ho tempissimo per cambiare idea 10 volte, ma mi sento un po' come ci (?) descrivi tu: non vedo vantaggi nella gerarchia ecclesiastica, anzi, fosse per me l'abolirei, e di conseguenza anellazzi, vestititini dorati, ricchezzume vario ecc. ecc.
E poi, buonanima i non eterosessuali, lasciateli in pace ecc. ecc.
Insomma, sono un wannabe-protestante. Ma non è che sia così facile cambiare da un giorno all'altro, mica basta cambiare pallino sulle impostazioni: in fondo se sono più o meno cattolico è per via della mia famiglia, mica è successo che in età in cui fossi in grado di intendere e volere riguardo alla religione (per carità, penso di non averla raggiunta per niente) mi abbiano messo davanti una lista di professioni e mi abbiano detto "Guarda un po', c'è questa qui che ti fa tagliare il prepuzio però poi dicono che sei buono con i soldi, con questa qua puoi essere poligamo, con quest'altra qua ami tutti gli altri come te stesso e segui delle regole scritte su delle pietre da un tipo faceva passeggiate col suo popolo per il deserto,...", no eh.
Alla fine è relativamente facile dichiararsi agnostico o ateo o Spaghetti blabla, ma per diventare protestante/... (soprattutto se arrivi da un'altra professione cattolica, che ti chiedono poi cosa ti cambia particolarmente) devi avere tali grandi motivazioni che alla fine è meglio fregartene, e fare l'agnostico che ha capito tutto della vyta, un problema in meno.
Amen
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Betty Moore - Febbraio 11, 2010, 07:34:30 pm
Io non sono arrabbiata neanche un po'. Ora finisco di asciugare la mia bile schiumante dalla tastiera e ti rispondo... :D

 :D :-*

Citazione
Io non mi permetto di prendere in giro il Credo degli altri (ero ironica nel post del dio Po!) anche se non lo condivido perché capisco il sentimento religioso che hanno.

uhm uhm
vuoi dire quindi che non ti permetteresti mai di prendere in giro, non so, uno così?

(http://thebiggestsecretpict.online.fr/ufo/Rael_ufo2L.jpg)

 ;D

Citazione
Tu prendi in giro il sentimento religioso tout court, e cavolo fai bene, ce n'è bisogno.
Però semplicemente non puoi ignorare che sfottendo ciò che io venero (con tutti i dubbi e contraddizioni e fatiche del caso) io a leggerti mi trovi interdetta.

e infatti non lo ignoro, però che devo fare, oh, ti do la mia parola di coccinella scout che io faccio del mio meglio, le cose che dico quando parlo di queste storie sono una versione molto molto annacquata delle blasfemie truculentissime che ho in testa, mi trattengo sempre moltissimo  ;)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Febbraio 11, 2010, 07:41:23 pm
Betty: a me i raeliani sono simpatici!!! :D
quelli che non sopporto sono gli Scientologiani ,scientisti? insomma, i seguaci di scientology. sono delle vere e proprie blatte.
Mae: per me i motivi sono quelli, il mio non era "ci hai preso per TUUUTTI è così". era un "ci hai preso, per me è così" :)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Betty Moore - Febbraio 11, 2010, 07:44:35 pm
Betty: a me i raeliani sono simpatici!!! :D
quelli che non sopporto sono gli Scientologiani ,scientisti? insomma, i seguaci di scientology. sono delle vere e proprie blatte.

sai più o meno, non è che siano tanto differenti, è che i raeliani sono più pittoreschi e molto meno influenti, ma in quanto a imbecillità congenita e a truffaldineria rapace, be', più o meno siamo là.
però insomma: non ho capito, che differenza c'è tra Gesù Cristo e Ron L. Hubbard?
ve la dico io,
che Ron L. Hubbard è esistito
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Betty Moore - Febbraio 11, 2010, 07:45:09 pm
Betty: a me i raeliani sono simpatici!!! :D
quelli che non sopporto sono gli Scientologiani ,scientisti? insomma, i seguaci di scientology. sono delle vere e proprie blatte.

sai più o meno, non è che siano tanto differenti, è che i raeliani sono più pittoreschi e molto meno influenti, ma in quanto a imbecillità congenita e a truffaldineria rapace, be', più o meno siamo là.
però insomma: non ho capito, che differenza c'è tra Gesù Cristo e Ron L. Hubbard?
ve la dico io,
che Ron L. Hubbard è esistito

faccina:  ;D
 ;)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Febbraio 11, 2010, 07:45:37 pm
Uhm uhm...

Allora, diciamo che certune religioni si fa fatica a non sfotterle. Ma rispetto il fatto che uno ci creda, non la credenza in sé.  :sguish:

Ripeto che non è un problema (per me, anche se per solidarietà non lo farei - non a tutti) se si sfotte un idolo o della gente che ci crede. Solo che poi il credente si sente un verme a stare zitto.
Come se mi insultassi la mamma. A te della mia mamma non frega un piffero, ma se io le voglio bbene non posso farci niente.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Febbraio 11, 2010, 07:47:42 pm
Betty: a me i raeliani sono simpatici!!! :D
quelli che non sopporto sono gli Scientologiani ,scientisti? insomma, i seguaci di scientology. sono delle vere e proprie blatte.
Mae: per me i motivi sono quelli, il mio non era "ci hai preso per TUUUTTI è così". era un "ci hai preso, per me è così" :)

Parlavo più che altro per me. Vuoi mettere, avere a disposizione millanta luoghi di culto, quasi sempre artisticamente interessanti?  ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Febbraio 11, 2010, 07:49:31 pm
sai più o meno, non è che siano tanto differenti, è che i raeliani sono più pittoreschi e molto meno influenti, ma in quanto a imbecillità congenita e a truffaldineria rapace, be', più o meno siamo là.
[...]
E ciò è molto, molto triste per me.  :-X
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Febbraio 11, 2010, 07:50:18 pm
Betty: a me i raeliani sono simpatici!!! :D
quelli che non sopporto sono gli Scientologiani ,scientisti? insomma, i seguaci di scientology. sono delle vere e proprie blatte.

sai più o meno, non è che siano tanto differenti, è che i raeliani sono più pittoreschi e molto meno influenti, ma in quanto a imbecillità congenita e a truffaldineria rapace, be', più o meno siamo là.
però insomma: non ho capito, che differenza c'è tra Gesù Cristo e Ron L. Hubbard?
ve la dico io,
che Ron L. Hubbard è esistito

faccina:  ;D
 ;)

Hai paura, eh, che venga lì a metterti sul rogo?  ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Betty Moore - Febbraio 11, 2010, 07:51:37 pm
Ripeto che non è un problema (per me, anche se per solidarietà non lo farei - non a tutti) se si sfotte un idolo o della gente che ci crede. Solo che poi il credente si sente un verme a stare zitto.
Come se mi insultassi la mamma. A te della mia mamma non frega un piffero, ma se io le voglio bbene non posso farci niente.

su questo hai ragionissima e non mi verrebbe mai in mente di ridurti (di ridurre un qualsiasi credente che si senta toccato) al silenzio.
e anzi, ti ho detto, a me fa davvero piacere discutere di queste cose con chi la pensa diversamente da me.

(anche se ovviamente io ho ragione e tu hai torto  ;D :mitra:)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Febbraio 11, 2010, 07:53:01 pm
Betty: a me i raeliani sono simpatici!!! :D
quelli che non sopporto sono gli Scientologiani ,scientisti? insomma, i seguaci di scientology. sono delle vere e proprie blatte.

sai più o meno, non è che siano tanto differenti, è che i raeliani sono più pittoreschi e molto meno influenti, ma in quanto a imbecillità congenita e a truffaldineria rapace, be', più o meno siamo là.
però insomma: non ho capito, che differenza c'è tra Gesù Cristo e Ron L. Hubbard?
ve la dico io,
che Ron L. Hubbard è esistito
oh, non so che dirti, ho visto un documentario con PIF (uuuhhh malvaconfessione!! ;D ;D ) e mi sembravano degli hippy un po' stagionati, ma di certo non degli zombie plagiati, e passavano tutto il tempo a trombare e a elaborare teorie strane.
non ho mai approfondito, eh. :)

Mae: vai in una qualsiasi chiesa ortodossa. altro che chiese cattoliche. ;) ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: TefnutLaGatta - Febbraio 11, 2010, 07:56:47 pm
I Raeliani sono mica quelli che si professano tutti libero amore e che però prima di dartel uscire con te ti costringono a leggere, assimilare e ingollare ogni singola riga dei libri magici della setta?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Febbraio 11, 2010, 07:57:08 pm
Ripeto che non è un problema (per me, anche se per solidarietà non lo farei - non a tutti) se si sfotte un idolo o della gente che ci crede. Solo che poi il credente si sente un verme a stare zitto.
Come se mi insultassi la mamma. A te della mia mamma non frega un piffero, ma se io le voglio bbene non posso farci niente.

su questo hai ragionissima e non mi verrebbe mai in mente di ridurti (di ridurre un qualsiasi credente che si senta toccato) al silenzio.
e anzi, ti ho detto, a me fa davvero piacere discutere di queste cose con chi la pensa diversamente da me.

(anche se ovviamente io ho ragione e tu hai torto  ;D :mitra:)

Betty, ti lovvo. Sallo.
Non sono offesa, o arrabbiata, o in procinto di seguire la moda del momento - chiamare l'avvocato fake.

Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Febbraio 11, 2010, 07:58:24 pm
I Raeliani sono mica quelli che si professano tutti libero amore e che però prima di dartel uscire con te ti costringono a leggere, assimilare e ingollare ogni singola riga dei libri magici della setta?
non lo so,  vabbene che ci ho la fissa del famolo strano però così strano ancora no. ;D ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Febbraio 11, 2010, 07:59:11 pm

oh, non so che dirti, ho visto un documentario con PIF (uuuhhh malvaconfessione!! ;D ;D ) e mi sembravano degli hippy un po' stagionati, ma di certo non degli zombie plagiati, e passavano tutto il tempo a trombare e a elaborare teorie strane.
non ho mai approfondito, eh. :)

Mae: vai in una qualsiasi chiesa ortodossa. altro che chiese cattoliche. ;) ;D
Trombano? Ah sì? Mah, non lo sapevo.

No, ortodossi no: eddai, tre ore di Messa... Nono, se cambio di religone dev'essere, Valdesi foreve'.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Betty Moore - Febbraio 11, 2010, 07:59:24 pm
Alla fine è relativamente facile dichiararsi agnostico o ateo o Spaghetti blabla, ma per diventare protestante/... (soprattutto se arrivi da un'altra professione cattolica, che ti chiedono poi cosa ti cambia particolarmente) devi avere tali grandi motivazioni che alla fine è meglio fregartene, e fare l'agnostico che ha capito tutto della vyta, un problema in meno.

ah volevo dirti, erBisca, che non è poi così "relativamente facile" dichiararsi apertamente agnostio ateo pastafariano o quel senza-dyo che è. soprattutto, come diceva DDR, se vieni fuori da una famiglia religiosa. non è proprio facile per niente.

la cosa più facile di tutte è fregarsene e rimanere quel che si è, come dici tu, rimanere della religione che il caso - il caso: la collocazione geografica, la genealogia e il periodo storico - ti hanno assegnato.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Febbraio 11, 2010, 08:00:00 pm
I Raeliani sono mica quelli che si professano tutti libero amore e che però prima di dartel uscire con te ti costringono a leggere, assimilare e ingollare ogni singola riga dei libri magici della setta?
Perché, quale religione non lo prescrive?  :P
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Febbraio 11, 2010, 08:00:08 pm
Ripeto che non è un problema (per me, anche se per solidarietà non lo farei - non a tutti) se si sfotte un idolo o della gente che ci crede. Solo che poi il credente si sente un verme a stare zitto.
Come se mi insultassi la mamma. A te della mia mamma non frega un piffero, ma se io le voglio bbene non posso farci niente.

su questo hai ragionissima e non mi verrebbe mai in mente di ridurti (di ridurre un qualsiasi credente che si senta toccato) al silenzio.
e anzi, ti ho detto, a me fa davvero piacere discutere di queste cose con chi la pensa diversamente da me.

(anche se ovviamente io ho ragione e tu hai torto  ;D :mitra:)

Betty, ti lovvo. Sallo.
Non sono offesa, o arrabbiata, o in procinto di seguire la moda del momento - chiamare l'avvocato fake.


ho il tuo IP.  8)
sto estraendo il tuo dna dall'indirizzo IP. 8)
ti ho mandato dieci trojan alla tua mail.  8)
insomma, le solite cose. ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: NuovaCarne - Febbraio 11, 2010, 08:01:36 pm
ho il tuo IP.  8)
sto estraendo il tuo dna dall'indirizzo IP. 8)


 :rotfl:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Betty Moore - Febbraio 11, 2010, 08:02:29 pm
(http://www.facebook.com/profile/pic.php?oid=AAAAAQAQul-qmLyM7qisCuwTzfL7bgAAAAqzhGf4_-MYAkLh4RvChVMq&size=normal)

(ARGH! non dovevate evocarlo!  :furioso:)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Febbraio 11, 2010, 08:05:12 pm

oh, non so che dirti, ho visto un documentario con PIF (uuuhhh malvaconfessione!! ;D ;D ) e mi sembravano degli hippy un po' stagionati, ma di certo non degli zombie plagiati, e passavano tutto il tempo a trombare e a elaborare teorie strane.
non ho mai approfondito, eh. :)

Mae: vai in una qualsiasi chiesa ortodossa. altro che chiese cattoliche. ;) ;D
Trombano? Ah sì? Mah, non lo sapevo.

No, ortodossi no: eddai, tre ore di Messa... Nono, se cambio di religone dev'essere, Valdesi foreve'.
ahahahahah ma credi che la seguano per intero? no, vengono solo l'ultima oretta.
Ortodossi
PRO
ti puoi sposare in chiesa fino a tre volte (ahahahahahh questa è fantastica)
puoi usare qualsiasi contraccettivo, credo tranne il culo (ghghgh)
hanno delle chiese bellissime
ti fanno bere il vino ( ::) ::) ;D)

CONTRO
magari ti trovi affiliato, come parrocchiano, a qualche boss o losco tizio locale
niente discoteca (!!!!)
la messa dura tre ore
devi baciare le icone
a volte devi camminare ginocchioni per terra.

sono andata a un rito ortodosso per pura curiosità essendo che il mio ragazzo è tale. fidati che gliel'ho data sulla fiducia. ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Febbraio 11, 2010, 08:12:29 pm

ahahahahah ma credi che la seguano per intero? no, vengono solo l'ultima oretta.
Ortodossi
PRO
ti puoi sposare in chiesa fino a tre volte (ahahahahahh questa è fantastica)
puoi usare qualsiasi contraccettivo, credo tranne il culo (ghghgh)
hanno delle chiese bellissime
ti fanno bere il vino ( ::) ::) ;D)
- manca
-manca, per la miseria!
- celo
- celo, ma una volta l'anno


CONTRO
magari ti trovi affiliato, come parrocchiano, a qualche boss o losco tizio locale
niente discoteca (!!!!)
la messa dura tre ore
devi baciare le icone
a volte devi camminare ginocchioni per terra.

sono andata a un rito ortodosso per pura curiosità essendo che il mio ragazzo è tale. fidati che gliel'ho data sulla fiducia. ;D

- uhm... celo
- manca! tiè
- manca!! ma dipende
- celo, molto di rado e non è obbligatorio
- boh. direi manca.

Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Febbraio 11, 2010, 08:13:48 pm
se ti do quella di Ibra, che ne ho dieci doppie mi dai quella di Gilardino? :D
Ps, scusate lo svacco qui sopra, non volevo fare la pubblicità della mondial casa. :-\ :-[
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bisca - Febbraio 11, 2010, 08:21:08 pm
Alla fine è relativamente facile dichiararsi agnostico o ateo o Spaghetti blabla, ma per diventare protestante/... (soprattutto se arrivi da un'altra professione cattolica, che ti chiedono poi cosa ti cambia particolarmente) devi avere tali grandi motivazioni che alla fine è meglio fregartene, e fare l'agnostico che ha capito tutto della vyta, un problema in meno.

ah volevo dirti, erBisca, che non è poi così "relativamente facile" dichiararsi apertamente agnostio ateo pastafariano o quel senza-dyo che è. soprattutto, come diceva DDR, se vieni fuori da una famiglia religiosa. non è proprio facile per niente.

la cosa più facile di tutte è fregarsene e rimanere quel che si è, come dici tu, rimanere della religione che il caso - il caso: la collocazione geografica, la genealogia e il periodo storico - ti hanno assegnato.
Ok, hai ragione, non è relativamente facile dichiararsi credente a qualcosa "senza-dyo". Ma non è che tutti i "non-dyo" dichiarino apertamente, non è detto che per forza i cattolici "di nascita">"non-dyo" abbiano più palle dei cattolici "di nascita">"qualcos'altro interno-a-dyo" apertamente.
la cosa più facile di tutte è fregarsene e rimanere quel che si è, come dici tu, rimanere della religione che il caso - il caso: la collocazione geografica, la genealogia e il periodo storico - ti hanno assegnato.
Non capisco: lo imputi come una colpa? Colpa di essere nat* qui, negli anni '80/'90, da genitori cattolici a loro volta per i motivi sopracitati?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Betty Moore - Febbraio 11, 2010, 08:29:28 pm

la cosa più facile di tutte è fregarsene e rimanere quel che si è, come dici tu, rimanere della religione che il caso - il caso: la collocazione geografica, la genealogia e il periodo storico - ti hanno assegnato.

Non capisco: lo imputi come una colpa? Colpa di essere nato qui, negli anni '80/'90, da genitori cattolici a loro volta per i motivi sopracitati?

ma no, niente colpa. volevo solo dire che assecondare passivamente, senza un briciolo di ragionevolezza (e quindi di impegno consapevole), la religione in cui s'è cascati dentro per puro caso - perché se nascevi cinquecento chilometri più a est, non so, probabilmente eri ortodosso o musulmano o chissà cos'altro (è un paradosso, eh) - volevo dire che questa cosa qua, rimanere quello che si è per puro caso senza sforzarsi nemmeno un po' di capire e di scegliere per se stessi, a maggior ragione se si riconosce d'averci dei dubbi, è la cosa più facile e più comoda di tutte.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Betty Moore - Febbraio 11, 2010, 08:32:11 pm

la cosa più facile di tutte è fregarsene e rimanere quel che si è, come dici tu, rimanere della religione che il caso - il caso: la collocazione geografica, la genealogia e il periodo storico - ti hanno assegnato.

Non capisco: lo imputi come una colpa? Colpa di essere nato qui, negli anni '80/'90, da genitori cattolici a loro volta per i motivi sopracitati?

ma no, niente colpa. volevo solo dire che assecondare passivamente, senza un briciolo di ragionevolezza (e quindi di impegno consapevole), la religione in cui s'è cascati dentro per puro caso - perché se nascevi cinquecento chilometri più a est, non so, probabilmente eri ortodosso o musulmano o chissà cos'altro (è un paradosso, eh) - volevo dire che questa cosa qua, rimanere quello che si è per puro caso senza sforzarsi nemmeno un po' di capire e di scegliere per se stessi, a maggior ragione se si riconosce d'averci dei dubbi, è la cosa più facile e più comoda di tutte.

che insomma, mi sembra sia la stessa cosa che dicevi anche tu, no?  :)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bisca - Febbraio 11, 2010, 08:41:09 pm

la cosa più facile di tutte è fregarsene e rimanere quel che si è, come dici tu, rimanere della religione che il caso - il caso: la collocazione geografica, la genealogia e il periodo storico - ti hanno assegnato.

Non capisco: lo imputi come una colpa? Colpa di essere nato qui, negli anni '80/'90, da genitori cattolici a loro volta per i motivi sopracitati?

ma no, niente colpa. volevo solo dire che assecondare passivamente, senza un briciolo di ragionevolezza (e quindi di impegno consapevole), la religione in cui s'è cascati dentro per puro caso - perché se nascevi cinquecento chilometri più a est, non so, probabilmente eri ortodosso o musulmano o chissà cos'altro (è un paradosso, eh) - volevo dire che questa cosa qua, rimanere quello che si è per puro caso senza sforzarsi nemmeno un po' di capire e di scegliere per se stessi, a maggior ragione se si riconosce d'averci dei dubbi, è la cosa più facile e più comoda di tutte.

che insomma, mi sembra sia la stessa cosa che dicevi anche tu, no?  :)
Sì, ma io aggiungevo che rimanere cristiani, che insomma qualcosa di buono c'è, ma non essere cattolici-anellazzi-benedetto-ecc.ecc. è anche quello assai difficile, come lo può essere diventare "senza-dyo".
Insomma, ci siamo dato alle guerre carampuniche per darci quasi ragione a vicenda :D. We love ragionamenti contorti :D.

(un :-* per fare la pace ;D)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Febbraio 11, 2010, 09:22:37 pm
"Guarda un po', c'è questa qui che ti fa tagliare il prepuzio però poi dicono che sei buono con i soldi, con questa qua puoi essere poligamo, con quest'altra qua ami tutti gli altri come te stesso e segui delle regole scritte su delle pietre da un tipo faceva passeggiate col suo popolo per il deserto,...", no eh.

Hai citato tre religioni, ma due delle caratteristiche elencate si applicano a due religioni. Una invece dà un certo brivido a leggerla.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bisca - Febbraio 11, 2010, 09:27:15 pm
"Guarda un po', c'è questa qui che ti fa tagliare il prepuzio però poi dicono che sei buono con i soldi, con questa qua puoi essere poligamo, con quest'altra qua ami tutti gli altri come te stesso e segui delle regole scritte su delle pietre da un tipo faceva passeggiate col suo popolo per il deserto,...", no eh.

Hai citato tre religioni, ma due delle caratteristiche elencate si applicano a due religioni. Una invece è da un certo brivido a leggerla.
A puro scopo illustrativo :). Mi fosse venuto in mente qualcosa di furbo su shintoismo, buddhismo, ecc. ecc. l'avrei messo ;).
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Colui che lurka - Febbraio 12, 2010, 09:11:12 am
Aldilà che quoto più o meno ad occhi chiusi Mae, posso dire senza timore di venir linciato che Betty stavolta hai mancato il bersaglio?
Come ho già citato qua e là, ci sono intere correnti nella Chiesa Cattolica che si differenziano tra loro e che si avvicinano molto a posizioni quasi protestanti (la più banale, la teologia della liberazione....)? Così come, ovviamente, ci sono anche estremismi opposti che spingono per tornare ad indossare il cilicio tutti.
Far parte della Chiesa Cattolica non vuol dire essere degli zombie con la bava alla bocca che seguono "ad minchiam" qualsiasi cosa gli venga propinata.
Anzi!
Una delle "regole" per essere un buon cristiano che viene insegnato anche al catechismo è ESSERE CRITICI. Con il mondo, con se stessi, con gli altri.
E per critici non vuol dire fare i bacchettoni, ma è inteso nel senso più puro del termine: valutare, soppesare, riflettere.
Ovvio, c'è una visione del mondo di base, ma questo pure tu ce l'hai, chiunque ce l'ha, su cui si valuta e si pesa ogni cosa.

Quanto alle regole e alla morale cattolica (per esempio contraccettivi), svelo il segreto di Pulcinella: essa non è un Dogma, essa è soggetta a mutamenti continui, essa ha il valore di suggerimento spirituale, essa non è pronunciata cathedra dal Papa, ergo si può essere cattolici e dire tranquillamente "Ah Papa! Smettila di dire puttanate".


Discorso "ma perchè allora non diventare Valdesi".
Secondo me ha ragione ErBisca, è MOLTO ma MOLTO più facile dichiararsi, riconoscersi (non saprei bene che termine usare) atei/agnostici se si è cresciuti (biologicamente, culturalmente, socialmente, spiritualmente) da cattolici piuttosto che riconoscersi Valdesi/Protestanti/Ortodossi. Questo perchè, ovviamente è la mia bassa opinione, ci sono così tanti punti di contatto tra queste religioni, tra queste spiritualità che i dubbi aumentano in modo esponenziale.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Febbraio 12, 2010, 09:30:17 am
a me risulta che l'infallibilità papale, perlomeno quando il pontefice parla ex cathedra, sia un Dogma.
o no?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Colui che lurka - Febbraio 12, 2010, 09:45:27 am
a me risulta che l'infallibilità papale, perlomeno quando il pontefice parla ex cathedra, sia un Dogma.
o no?

Appunto, quando parla Ex Cathedra, quando parla di TEOLOGIA, di DYO.
Ma nessun Papa ha mai affrontato il tema dei contraccettivi ex cathedra, ad esempio.
Forse anche quando ha detto che "la vita è sacra e inviolabile" riferendosi all'aborto non era ex cathedra (non ricordo, scusate).
Però la gente non lo sa (o non lo vuole sapere.. o se lo dimetica.. o non viene specificato).
Eppure è un punto FONDAMENTALE per capire il cattolicesimo e ciò che si muove sotto l'apparenza propinata da media e da quello che uno vuole credere che sia questa religione.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Febbraio 12, 2010, 10:26:13 am
Ecco, ma appunto: voi credete a questa sesquipedale stronzata dell'infallibilità ex cathedra?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Colui che lurka - Febbraio 12, 2010, 10:56:46 am
Ecco, ma appunto: voi credete a questa sesquipedale stronzata dell'infallibilità ex cathedra?
Dal momento che lo Spirito Santo scende sul Papa, de facto è lo Spirito Santo stesso a parlare di se stesso sostanzialmente.
Quindi come fai, tu cattolico generico, a non credere allo Spirito Santo?

Ma a proposito dei dogmi leggi i diari e gli interventi del Papa Comunista, quello che da prete protestava con gli operai e finì pure in carcere, Giovanni XXIII (Leggi pure cosa prevedeva il Concilio Vaticano II e guarda cosa è stato applicato di quel concilio ;) ).
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Febbraio 12, 2010, 11:52:54 am
è MOLTO ma MOLTO più facile dichiararsi, riconoscersi (non saprei bene che termine usare) atei/agnostici se si è cresciuti (biologicamente, culturalmente, socialmente, spiritualmente) da cattolici piuttosto che riconoscersi Valdesi/Protestanti/Ortodossi. Questo perchè, ovviamente è la mia bassa opinione, ci sono così tanti punti di contatto tra queste religioni, tra queste spiritualità che i dubbi aumentano in modo esponenziale.

Ma questo  che diamine vuol dire? è molto più facile? è evidente che non sai di che cosa stai parlando.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: TefnutLaGatta - Febbraio 12, 2010, 12:08:14 pm
è MOLTO ma MOLTO più facile dichiararsi, riconoscersi (non saprei bene che termine usare) atei/agnostici se si è cresciuti (biologicamente, culturalmente, socialmente, spiritualmente) da cattolici piuttosto che riconoscersi Valdesi/Protestanti/Ortodossi. Questo perchè, ovviamente è la mia bassa opinione, ci sono così tanti punti di contatto tra queste religioni, tra queste spiritualità che i dubbi aumentano in modo esponenziale.

Magari la tua famiglia è molto aperta. Io se a mia madre dicessi che sono agnostica per scelta le prenderebbe un colpo (e già che deve metabolizzare che alla mia veneranda età non ho marito/figli). Preferirebbe che diventassi ortodossa, piuttosto che una senzaddyo.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: anne boleyn - Febbraio 12, 2010, 12:20:48 pm
l'infallibilità papale è un dogma, creato ad hoc da pio IX, l'ultimo papa re, che cominciava a vedere che re forse non lo sarebbe stato per molto. ah, è anche santo ora.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Roybatti - Febbraio 12, 2010, 12:24:55 pm
è MOLTO ma MOLTO più facile dichiararsi, riconoscersi (non saprei bene che termine usare) atei/agnostici se si è cresciuti (biologicamente, culturalmente, socialmente, spiritualmente) da cattolici piuttosto che riconoscersi Valdesi/Protestanti/Ortodossi. Questo perchè, ovviamente è la mia bassa opinione, ci sono così tanti punti di contatto tra queste religioni, tra queste spiritualità che i dubbi aumentano in modo esponenziale.

Magari la tua famiglia è molto aperta. Io se a mia madre dicessi che sono agnostica per scelta le prenderebbe un colpo (e già che deve metabolizzare che alla mia veneranda età non ho marito/figli). Preferirebbe che diventassi ortodossa, piuttosto che una senzaddyo.
Scusa ma dichiararsi atei perchè non si crede in niente no? Io sono atea non per rifiuto della religione cattolica che volente o nolente influenza la tua vita, ma perchè secondo me Dio non esiste.
Ma poi rispetto tutti i credi PURCHE' non influenzino la mia vita sociale, culturale, politica e quotidiana.
tutto qui!!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: TefnutLaGatta - Febbraio 12, 2010, 12:28:33 pm
Boh, per un po' sono stata atea. Poi mi è venuta una crisi mistica e sono passata all'agnosticismo. La mia risposta alla domanda Dio esiste? è non lo so.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Febbraio 12, 2010, 12:32:37 pm
ragaz, possiamo continuare in "chiesa e religione"?
(rompipalle) ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Febbraio 12, 2010, 12:44:26 pm
l'infallibilità papale è un dogma, creato ad hoc da pio IX, l'ultimo papa re, che cominciava a vedere che re forse non lo sarebbe stato per molto. ah, è anche santo ora.

Esattamente, fu una mossa disperata e autoritaria. E per altro era un periodo in cui anche la famosa arte al servizio della Chiesa (citata in questo topic) faceva davvero cagare: vedi Sacre Coeur di Parigi e chiese coeve, come l'orrendo elefante a rovescio di Lione.
Tu, lurker, credi davvro che lo spirito santo scenda sul papa?
Io poi non capisco come si faccia davvero a credere in un qualunque dyo, ma credere all'assurdità di cui sopra per me è davvero inconcepibile.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Colui che lurka - Febbraio 12, 2010, 01:09:12 pm
l'infallibilità papale è un dogma, creato ad hoc da pio IX, l'ultimo papa re, che cominciava a vedere che re forse non lo sarebbe stato per molto. ah, è anche santo ora.

Esattamente, fu una mossa disperata e autoritaria. E per altro era un periodo in cui anche la famosa arte al servizio della Chiesa (citata in questo topic) faceva davvero cagare: vedi Sacre Coeur di Parigi e chiese coeve, come l'orrendo elefante a rovescio di Lione.
Tu, lurker, credi davvro che lo spirito santo scenda sul papa?
Io poi non capisco come si faccia davvero a credere in un qualunque dyo, ma credere all'assurdità di cui sopra per me è davvero inconcepibile.
Nel momento in cui dici di essere ateo, ti sei risposto sul discorso come si fa a credere "ad un'assurdità" (incipit: per me è assurdo essere atei e non avere una spiritualità/religiosità).
Non lo capisci perchè non credi in Dio, o Allah, o negli spiriti ancestrali.....
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Colui che lurka - Febbraio 12, 2010, 01:17:30 pm
è MOLTO ma MOLTO più facile dichiararsi, riconoscersi (non saprei bene che termine usare) atei/agnostici se si è cresciuti (biologicamente, culturalmente, socialmente, spiritualmente) da cattolici piuttosto che riconoscersi Valdesi/Protestanti/Ortodossi. Questo perchè, ovviamente è la mia bassa opinione, ci sono così tanti punti di contatto tra queste religioni, tra queste spiritualità che i dubbi aumentano in modo esponenziale.

Ma questo  che diamine vuol dire? è molto più facile? è evidente che non sai di che cosa stai parlando.
Mica ho detto che è una passeggiata di salute. O.o
Semplicemente, a mio parere, il percorso verso l'ateismo è meno.... "complesso" di una conversione ad un'altra professione religiosa.
Nel senso che dire "Dio non esiste" è più netto e definitivo di "Ok, Dio c'è, ma quale è? Quello biblico del castigo? Quello evangelico del perdono? E' uno spirito ancestrale dello sciamanesimo?".

Che il percorso verso un ateismo cosciente sia comunque complesso non l'ho negato,mi pare, ma ho diversi amici atei (provenienti anche da famiglie cattolicissime eh!) e non ho mai visto nessun particolare dubbio che ho visto invece in persone che sono diventate Valdesi (o musulmane).
E, a fronte di queste mie esperienze, mi sento di dire che il percorso verso l'ateismo sia meno complesso di una conversione.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Febbraio 12, 2010, 02:25:31 pm
[...]
Ma poi rispetto tutti i credi PURCHE' non influenzino la mia vita sociale, culturale, politica e quotidiana.
tutto qui!!
Non è il Credo a influenzare la politica, o almeno non pestilenzialmente. Quello lo fa la Chiesa cattolica™.
Voglio dire che se la maggioranza dei cittadini è cattolica antiabortista, e vota contro l'aborto, la religione influisce, ma pur sempre in democrazia.
Se invece, fregandosene della democrazia, il Governo chiede lumi alla Chiesa invece che al popolo, non è la religione a interferire, ma chi dice di amministrarla.

Per stare più IT possibile: i preti dicono cazzate di sicuro, e in gran quantità, ma quando lo fanno non è quasi mai colpa del Cristianesimo.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Roybatti - Febbraio 12, 2010, 02:31:14 pm
[...]
Ma poi rispetto tutti i credi PURCHE' non influenzino la mia vita sociale, culturale, politica e quotidiana.
tutto qui!!
Non è il Credo a influenzare la politica, o almeno non pestilenzialmente. Quello lo fa la Chiesa cattolica™.
Voglio dire che se la maggioranza dei cittadini è cattolica antiabortista, e vota contro l'aborto, la religione influisce, ma pur sempre in democrazia.
Se invece, fregandosene della democrazia, il Governo chiede lumi alla Chiesa invece che al popolo, non è la religione a interferire, ma chi dice di amministrarla.

Per stare più IT possibile: i preti dicono cazzate di sicuro, e in gran quantità, ma quando lo fanno non è quasi mai colpa del Cristianesimo.
Ma anche dei politici cosidetti cattolici.
Comunque a parte questo,secondo me la religione è un fatto strettamente privato. Ognuno dovrebbe professarla a casa sua.
Così non ci sarebbero gerarchie, influenze e fraintendimenti di sorta. E ognuno sarebbe libero di pregare Dio Allah Manitu Visnu Krishna Budda Kali Gaia Jeova Zeus Apollo e Odino.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Betty Moore - Febbraio 12, 2010, 02:35:10 pm
Aldilà che quoto più o meno ad occhi chiusi Mae, posso dire senza timore di venir linciato che Betty stavolta hai mancato il bersaglio?


ma linciato da chi? da me, dici?
ora ti lincio  ;)

Citazione

Come ho già citato qua e là, ci sono intere correnti nella Chiesa Cattolica che si differenziano tra loro e che si avvicinano molto a posizioni quasi protestanti (la più banale, la teologia della liberazione....)? Così come, ovviamente, ci sono anche estremismi opposti che spingono per tornare ad indossare il cilicio tutti.


posizioni originali come quelle della teologia della liberazione esistono, è vero, e continuano a esistere all'interno della chiesa cattolica, ok, ma soltanto per motivi commerciali. non fosse che a roma si cagano addosso al pensiero di perdersi milioni di cari contribuenti in america latina, oh!, da un pezzo che ai tdl li avevano buttati fuori a calcioni nel sedere - del resto, lo sai, hanno tentato di ridimensionarli duramente già trenta anni fa, ma non gli è riuscito granché bene. alla faccia del concedere a tutti la possibilità di "critica".

Citazione

Far parte della Chiesa Cattolica non vuol dire essere degli zombie con la bava alla bocca che seguono "ad minchiam" qualsiasi cosa gli venga propinata.
Anzi!
Una delle "regole" per essere un buon cristiano che viene insegnato anche al catechismo è ESSERE CRITICI. Con il mondo, con se stessi, con gli altri.


ma scusa, eh, esiste o non esiste una cosa che si chiama "catechismo cattolico" - che, a quanto mi risulta, è lo stesso per tutti i cattolici, corrente o non corrente - esiste un "catechismo" cattolico che dice che i froci sono dei disturbati peccatori? (2358 Castità e Sessualità http://www.vatican.va/archive/catechism_it/p3s2c2a6_it.htm) esiste o non esiste? e tu lo accetti o non lo accetti?

ok, immagino che tu dica: no io non lo accetto, lo critico e la chiesa mi consente la libertà di criticarlo.
bene.
tu sei libero di criticarlo e io ti faccio i miei compliementi, è cosa buona e giusta.
intanto però i "tuoi" vescovi, il "tuo" principe - perché a questi fai riferimento, volente o nolente, corrente o non corrente, a dirti cattolico - loro nel cateschismo ufficiale (ripeto: ufficiale, universale) ste cazzate abominevoli ce le scrivono, e vengono  insegnate ai bambini.
nella tua chiesa.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Febbraio 12, 2010, 02:38:56 pm
boh. non ho capito se con credo intendi "credere in un'entità superiore" o proprio il corpus di credenze del cristianesimo, Mae.
a me risulta che se una cosa per me come cristiano è iniqua devo scatafrasciare a tutti. per il Credo non esiste "anche voi che fate in modo diverso magari vi salvate e andate in paradiso" no, esiste "se non vi pentite delle vostre azioni malvage andrete all'inferno". il cristiano deve rompere in modo che tutti seguano i dettami. è inutile scappare.
per me è così per qustioni etiche. se sono convinta che una cosa offenda la libertà e la dignità di una persona, mi oppongo strenuamente. io ti dirò, non penso che un embrione valga più di un essere umano formato, quindi sono favorevole all'aborto.  ma se approvassero una legge,( sto facendo un esempio per ora irrealizzabile ma in futuro probabile) che permette la creazione di cloni umani affinché forniscano organi di ricambio mi incazzerei e vorrei che non passasse. perché? perché è una offesa a tutti gli esseri umani. anche le leggi razziste sono un'offesa all'uomo. anche la pena di morte.
 io sinceramente non capisco questo bisogno di far diventare tutto un pastone indefinito all'acqua di rose...
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Betty Moore - Febbraio 12, 2010, 02:55:45 pm
è MOLTO ma MOLTO più facile dichiararsi, riconoscersi (non saprei bene che termine usare) atei/agnostici se si è cresciuti (biologicamente, culturalmente, socialmente, spiritualmente) da cattolici piuttosto che riconoscersi Valdesi/Protestanti/Ortodossi. Questo perchè, ovviamente è la mia bassa opinione, ci sono così tanti punti di contatto tra queste religioni, tra queste spiritualità che i dubbi aumentano in modo esponenziale.

Ma questo  che diamine vuol dire? è molto più facile? è evidente che non sai di che cosa stai parlando.
Mica ho detto che è una passeggiata di salute. O.o
Semplicemente, a mio parere, il percorso verso l'ateismo è meno.... "complesso" di una conversione ad un'altra professione religiosa.
Nel senso che dire "Dio non esiste" è più netto e definitivo di "Ok, Dio c'è, ma quale è? Quello biblico del castigo? Quello evangelico del perdono? E' uno spirito ancestrale dello sciamanesimo?".

Che il percorso verso un ateismo cosciente sia comunque complesso non l'ho negato,mi pare, ma ho diversi amici atei (provenienti anche da famiglie cattolicissime eh!) e non ho mai visto nessun particolare dubbio che ho visto invece in persone che sono diventate Valdesi (o musulmane).
E, a fronte di queste mie esperienze, mi sento di dire che il percorso verso l'ateismo sia meno complesso di una conversione.


per quanto riguarda l'atesimo.
nascere in una qualsiasi comune famiglia italiana significa essere avviati a dyo e al cattolicesimo come lo si è ai giochi e alla educazione scolastica. al bambino che ci si trova ficcato dentro così, automaticamente, la religione sembra una cosa ovvia, naturale, imprescindibile, non ci pensa neanche un secondo a metterla in discussione e ad applicare la sua nascente intelligenza critica su nessuna delle cose che sente dire a messa e al catechismo.
il bello è questo: il bambino, alla religione, né ci crede né non ci crede.
generalmente, direi, non gliene frega niente.
la realtà e la logica e la ragionevolezza di quelle storie su dyo e sul figlio e tutto il resto gli sono del tutto indifferenti. e però ci sta dentro, ci si mantiene dentro, non gli viene neanche in mente l'idea di tirarcisi fuori, perché c'è nato dentro, perché lo fanno tutti, perché i genitori ce lo mandano, perché i suoi amici ci vanno.
e dopo sedici anni così, davvero, non è facile.
e non solo non è facile, ma è anche seccante e fa arrabbiare, eccome, che per tanto tempo ti abbiano imposto (e riempito la testa di) una cosa che tu, ancora ben lontano dall'età della ragione, non avevi mezzo strumento intellettuale per capire e - eventualmente - per rifiutare.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: NuovaCarne - Febbraio 12, 2010, 03:01:21 pm
nascere in una qualsiasi comune famiglia italiana significa essere avviati a dyo e al cattolicesimo come lo si è ai giochi e alla educazione scolastica. al bambino che ci si trova ficcato dentro così, automaticamente, la religione sembra una cosa ovvia, naturale, imprescindibile, non ci pensa neanche un secondo a metterla in discussione e ad applicare la sua nascente intelligenza critica su nessuna delle cose che sente dire a messa e al catechismo.
il bello è questo: il bambino, alla religione, né ci crede né non ci crede.
generalmente, direi, non gliene frega niente.
la realtà e la logica e la ragionevolezza di quelle storie su dyo e sul figlio e tutto il resto gli sono del tutto indifferenti. e però ci sta dentro, ci si mantiene dentro, non gli viene neanche in mente l'idea di tirarcisi fuori, perché c'è nato dentro, perché lo fanno tutti, perché i genitori ce lo mandano, perché i suoi amici ci vanno.
e dopo sedici anni così, davvero, non è facile.
io malignamente ho sempre pensato che sia proprio questo il motivo per cui ti fanno fare i sacramenti da bambino/ragazzino (comunione e cresima)  :fischietta: 
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Febbraio 12, 2010, 03:07:27 pm
boh. non ho capito se con credo intendi "credere in un'entità superiore" o proprio il corpus di credenze del cristianesimo, Mae.
a me risulta che se una cosa per me come cristiano è iniqua devo scatafrasciare a tutti. per il Credo non esiste "anche voi che fate in modo diverso magari vi salvate e andate in paradiso" no, esiste "se non vi pentite delle vostre azioni malvage andrete all'inferno". il cristiano deve rompere in modo che tutti seguano i dettami. è inutile scappare.
per me è così per qustioni etiche. se sono convinta che una cosa offenda la libertà e la dignità di una persona, mi oppongo strenuamente. io ti dirò, non penso che un embrione valga più di un essere umano formato, quindi sono favorevole all'aborto.  ma se approvassero una legge,( sto facendo un esempio per ora irrealizzabile ma in futuro probabile) che permette la creazione di cloni umani affinché forniscano organi di ricambio mi incazzerei e vorrei che non passasse. perché? perché è una offesa a tutti gli esseri umani. anche le leggi razziste sono un'offesa all'uomo. anche la pena di morte.
 io sinceramente non capisco questo bisogno di far diventare tutto un pastone indefinito all'acqua di rose...
Intendo "corpus di credenze e Fede che ti spinge a seguirle e ragione che ti dice che secondo te sono giuste". Non necessariamente l'ho usato per il Cattolicesimo.
Per me un cristiano deve scatafrasciare a tutti quelli che conosce/incontra che peccano, perché è convinto che sia sbagliato (io non lo faccio). Se per farlo si cerca di mettere fuori legge ciò che si considera un peccato, si fa una cazzata monumentale.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Febbraio 12, 2010, 03:14:47 pm
per quanto riguarda l'atesimo.
nascere in una qualsiasi comune famiglia italiana significa essere avviati a dyo e al cattolicesimo come lo si è ai giochi e alla educazione scolastica. al bambino che ci si trova ficcato dentro così, automaticamente, la religione sembra una cosa ovvia, naturale, imprescindibile, non ci pensa neanche un secondo a metterla in discussione e ad applicare la sua nascente intelligenza critica su nessuna delle cose che sente dire a messa e al catechismo.
il bello è questo: il bambino, alla religione, né ci crede né non ci crede.
generalmente, direi, non gliene frega niente.
la realtà e la logica e la ragionevolezza di quelle storie su dyo e sul figlio e tutto il resto gli sono del tutto indifferenti. e però ci sta dentro, ci si mantiene dentro, non gli viene neanche in mente l'idea di tirarcisi fuori, perché c'è nato dentro, perché lo fanno tutti, perché i genitori ce lo mandano, perché i suoi amici ci vanno.
e dopo sedici anni così, davvero, non è facile.
e non solo non è facile, ma è anche seccante e fa arrabbiare, eccome, che per tanto tempo ti abbiano imposto (e riempito la testa di) una cosa che tu, ancora ben lontano dall'età della ragione, non avevi mezzo strumento intellettuale per capire e - eventualmente - per rifiutare.
Però non tutti lo fanno in malafede, o acriticamente. La religione fa parte dell'educazione. Un credente indottrina i figli, ma non per ottundere la loro mente.
Cioè: non dovrebbe essere così. Non voglio contraddire quello che dici tu, solo portare un punto di vista diverso.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bisca - Febbraio 12, 2010, 03:38:47 pm
nascere in una qualsiasi comune famiglia italiana significa essere avviati a dyo e al cattolicesimo come lo si è ai giochi e alla educazione scolastica. al bambino che ci si trova ficcato dentro così, automaticamente, la religione sembra una cosa ovvia, naturale, imprescindibile, non ci pensa neanche un secondo a metterla in discussione e ad applicare la sua nascente intelligenza critica su nessuna delle cose che sente dire a messa e al catechismo.
il bello è questo: il bambino, alla religione, né ci crede né non ci crede.
generalmente, direi, non gliene frega niente.
la realtà e la logica e la ragionevolezza di quelle storie su dyo e sul figlio e tutto il resto gli sono del tutto indifferenti. e però ci sta dentro, ci si mantiene dentro, non gli viene neanche in mente l'idea di tirarcisi fuori, perché c'è nato dentro, perché lo fanno tutti, perché i genitori ce lo mandano, perché i suoi amici ci vanno.
e dopo sedici anni così, davvero, non è facile.
io malignamente ho sempre pensato che sia proprio questo il motivo per cui ti fanno fare i sacramenti da bambino/ragazzino (comunione e cresima)  :fischietta: 
Mi sa che è implicitamente vero: pensa che una volta facevano la cresima insieme al battesimo, così uno era fottutto al 120%.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: momo - Febbraio 12, 2010, 05:29:12 pm
Secondo me ha ragione ErBisca, è MOLTO ma MOLTO più facile dichiararsi, riconoscersi (non saprei bene che termine usare) atei/agnostici se si è cresciuti (biologicamente, culturalmente, socialmente, spiritualmente) da cattolici piuttosto che riconoscersi Valdesi/Protestanti/Ortodossi. Questo perchè, ovviamente è la mia bassa opinione, ci sono così tanti punti di contatto tra queste religioni, tra queste spiritualità che i dubbi aumentano in modo esponenziale.

Sinceramente non credo sia più facile dichiararsi ateo o agnostico piuttosto che valdesi o musulmani, provenendo da una famiglia cattolica. E non credo nemmeno che approdare alla conclusione 'Dio non esiste, o non so se Dio esiste', piuttosto che alla conclusione 'Dio esiste, e vuole questo, questo, e quest'altro', implichi una riflessione meno profonda, o una messa in discussione più superficiale.

Si tratta in ogni caso di una conversione, di una presa di coscienza che, se ponderata, non è mai presa alla leggera. Ritrovarsi a pensare, a diciassette anni, nel mio caso, che forse questo Dio dentro tu tanto non te senti (e non è una cosa così anormale), che in tutte quelle storie non è che ci credi poi tanto, e riuscire ad ammetterlo anzittutto a se stessi, e poi a esplicitarlo agli altri, non è una passeggiata. Perché ti capovolge il mondo, quello che avevi pensato tuo, perché di tua madre (o di tuo padre, tuo nonno, ecc ecc).

Forse il fattore difficoltà, come ogni cosa, non può rientrare in una generalizzazione (so che non parli di generalizzazioni assolute, ci mancherebbe) di questo tipo, perché dipende da troppi fattori. Intanto dipende dal 'grado' di cattolicità della famiglia di origine. Se ad esempio siamo sull'integralismo spinto potrebbe darsi che passare alla concorrenza venga considerato tradimento peggiore che il ritirarsi dal mercato.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Betty Moore - Febbraio 12, 2010, 06:08:34 pm
Sinceramente non credo sia più facile dichiararsi ateo o agnostico piuttosto che valdesi o musulmani, provenendo da una famiglia cattolica. E non credo nemmeno che approdare alla conclusione 'Dio non esiste, o non so se Dio esiste', piuttosto che alla conclusione 'Dio esiste, e vuole questo, questo, e quest'altro', implichi una riflessione meno profonda, o una messa in discussione più superficiale.

Si tratta in ogni caso di una conversione, di una presa di coscienza che, se ponderata, non è mai presa alla leggera. Ritrovarsi a pensare, a diciassette anni, nel mio caso, che forse questo Dio dentro tu tanto non te senti (e non è una cosa così anormale), che in tutte quelle storie non è che ci credi poi tanto, e riuscire ad ammetterlo anzittutto a se stessi, e poi a esplicitarlo agli altri, non è una passeggiata. Perché ti capovolge il mondo, quello che avevi pensato tuo, perché di tua madre (o di tuo padre, tuo nonno, ecc ecc).

Forse il fattore difficoltà, come ogni cosa, non può rientrare in una generalizzazione (so che non parli di generalizzazioni assolute, ci mancherebbe) di questo tipo, perché dipende da troppi fattori. Intanto dipende dal 'grado' di cattolicità della famiglia di origine. Se ad esempio siamo sull'integralismo spinto potrebbe darsi che passare alla concorrenza venga considerato tradimento peggiore che il ritirarsi dal mercato.

momo, l'hai detto molto meglio di come l'ho detto io e allora quoto tuuuutto  :)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: momo - Febbraio 12, 2010, 06:53:05 pm
Sinceramente non credo sia più facile dichiararsi ateo o agnostico piuttosto che valdesi o musulmani, provenendo da una famiglia cattolica. E non credo nemmeno che approdare alla conclusione 'Dio non esiste, o non so se Dio esiste', piuttosto che alla conclusione 'Dio esiste, e vuole questo, questo, e quest'altro', implichi una riflessione meno profonda, o una messa in discussione più superficiale.

Si tratta in ogni caso di una conversione, di una presa di coscienza che, se ponderata, non è mai presa alla leggera. Ritrovarsi a pensare, a diciassette anni, nel mio caso, che forse questo Dio dentro tu tanto non te senti (e non è una cosa così anormale), che in tutte quelle storie non è che ci credi poi tanto, e riuscire ad ammetterlo anzittutto a se stessi, e poi a esplicitarlo agli altri, non è una passeggiata. Perché ti capovolge il mondo, quello che avevi pensato tuo, perché di tua madre (o di tuo padre, tuo nonno, ecc ecc).

Forse il fattore difficoltà, come ogni cosa, non può rientrare in una generalizzazione (so che non parli di generalizzazioni assolute, ci mancherebbe) di questo tipo, perché dipende da troppi fattori. Intanto dipende dal 'grado' di cattolicità della famiglia di origine. Se ad esempio siamo sull'integralismo spinto potrebbe darsi che passare alla concorrenza venga considerato tradimento peggiore che il ritirarsi dal mercato.

momo, l'hai detto molto meglio di come l'ho detto io e allora quoto tuuuutto  :)

Megaquotone per me!  ;) (Sì, abbiamo detto la stessa cosa, difatti volevo quotare te!)(Comunque, non sono sicura di averlo detto meglio)(Modesta mod-off).

 :)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: mikyhell79 - Febbraio 16, 2010, 04:16:08 pm
In onore di un degno amico (http://it.notizie.yahoo.com/1/20100214/tit-mons-caffarra-chi-vota-le-nozze-gay-e23ea19_1.html) di monsignor Sticazzi ho cambiato il mio avatar.
Cito testualmente:
Citazione
L'equiparazione tra matrimonio e unioni civili avrebbe «dapprima nell'ordinamento giuridico e poi nell'ethos del nostro popolo, una conseguenza che non esito definire devastante».
È la riflessione contenuta nella nota dottrinale diffusa alla vigila della festività di San Valentino per ribadire il valore del matrimonio «entrato in crisi nel senso che di esso non si ha più la stima adeguata alla misura della sua preziosità».

«Se l'unione omosessuale fosse equiparata al matrimonio questo sarebbe degradato ad essere uno dei modi possibili di sposarsi, indicando che per lo Stato è indifferente che l'uno faccia una scelta piuttosto che l'altra. Detto in altri termini l'equiparazione obiettivamente significherebbe che il legame della sessualità al compito procreativo ed educativo, è un fatto che non interessa lo Stato, poichè esso non ha rilevanza per il bene comune.
E con ciò crollerebbe uno dei pilastri dei nostri ordinamenti giuridici: il matrimonio come bene pubblico.
Un pilastro già riconosciuto non solo dalla nostra Costituzione, ma anche dagli ordinamenti giuridici precedenti, ivi compresi quelli così fieramente anticlericali dello Stato sabaudo».
A parte che mi deve spiegare se al giorno d'oggi si puo' ancora parlare di ethos del popolo italiano, si capisce chiaramente quanto siano retrograde le considerazioni del monsignore.
NON E' COLPA DEGLI OMOSESSUALI SE L'ISTITUZIONE DEL MATRIMONIO E' IN CRISI.
Come tutto quello che caratterizza la societa' anche il matrimonio puo' evolvere, nel bene e nel male, ma certo non per colpa di una categoria di persone che lottano per veder riconosciuti alcuni diritti basilari.
Se diamo per assodato che, caduto il potere temporale dei papi, l'influenza della Chiesa in uno STATO LAICO e' comunque positiva quando si erge a difesa degli emarginati e degli oppressi, non vedo perche' non possa avere altrettanto credito la lotta degli omosessuali contro l'omofobia, la violenza e per la  difesa del loro diritto all'amore e delle pari opportunita'.

Citazione
Il Cardinale invita alla coerenza sul tema soprattutto i credenti che hanno responsabilità pubbliche, definendo un atto «pubblicamente e gravemente immorale» un eventuale voto in Parlamento sulla equiparazione.
«È impossibile ritenersi cattolici se in un modo o nell'altro si riconosce il diritto al matrimonio fra persone dello stesso sesso».
Hanno senso queste parole visto che i vari monsignori non si sono mai scagliati in questo modo contro la situazione della politica italiana dove divorziati, plurinquisiti e ipocriti scaldano i seggi in Parlamento?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Febbraio 16, 2010, 04:28:49 pm
no, ma io ti amo.
Citazione
NON E' COLPA DEGLI OMOSESSUALI SE L'ISTITUZIONE DEL MATRIMONIO E' IN CRISI.
Come tutto quello che caratterizza la societa' anche il matrimonio puo' evolvere, nel bene e nel male, ma certo non per colpa di una categoria di persone che lottano per veder riconosciuti alcuni diritti basilari.
Se diamo per assodato che, caduto il potere temporale dei papi, l'influenza della Chiesa in uno STATO LAICO e' comunque positiva quando si erge a difesa degli emarginati e degli oppressi, non vedo perche' non possa avere altrettanto credito la lotta degli omosessuali contro l'omofobia, la violenza e per la  difesa del loro diritto all'amore e delle pari opportunita'.
:adorazione:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: momo - Febbraio 16, 2010, 04:34:11 pm
Ma cosa intende per equiparazione di matrimonio e unioni civili?
Scusate, ma sbaglio pensando che per lo Stato il matrimonio, inteso come cerimonia religiosa, non ha nessun valore?
Ci si deve sposare comunque prima al Comune. Quindi, di che equiparazione parla? Non sono mica equiparati, né lo potranno essere, sono due cose distinte. Anzi, nell'attuale stato di cose, ne guadagnerebbe il matrimonio religioso.

O non ho capito nulla? Illuminatemi!  ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: mikyhell79 - Febbraio 16, 2010, 04:37:23 pm
 :-*
Purtoppo mi sembra che ogni volta che in questo ca**o di paese si fa un passettino avanti poi se ne fanno cento indietro.
Questo addirittura tira fuori dal baule lo Stato sabaudo!  :o
Ma come si fa?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Febbraio 16, 2010, 04:44:48 pm
che poi lo stato sabaudo era quello dove c'era un certo tizio che diceva "Libera Chiesa in Libero Stato" e che nel 1870 non s'è fatto problemi di sorta. ;D
l'articolo infatti gli dà una dimensione anche un po'negativa, come dire: persino quesi senzadio hanno accettato il matrimonio! il fatto è che il matrimonio non è una questione solo religiosa, ma anche economica e sociale. negare questo fatto è da ignoranti. l'unione secondo precise regole tra un uomo e una donna  esiste da millenni, da molto prima del cristianesimo, come strumento di regolazione sociale.  e il bello è che in nome di Dio si sposavano tra loro quarantenni con ragazzine appena puberi, o persone coercizzate, alla faccia dell'amore. su questo ovviamente nessuno ha da ridire, di 'sti pretucoli.. ::)
ora che l'omosessualità fortunatamente non è più considerata un danno o una malattia (o perlomeno, non ufficialmente ::)) chi si ama deve aver garantite delle tutele che possono avere anche gli etero.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: mikyhell79 - Febbraio 16, 2010, 04:47:36 pm
Ma cosa intende per equiparazione di matrimonio e unioni civili?
Scusate, ma sbaglio pensando che per lo Stato il matrimonio, inteso come cerimonia religiosa, non ha nessun valore?
Ci si deve sposare comunque prima al Comune. Quindi, di che equiparazione parla? Non sono mica equiparati, né lo potranno essere, sono due cose distinte. Anzi, nell'attuale stato di cose, ne guadagnerebbe il matrimonio religioso.
O non ho capito nulla? Illuminatemi!  ;D
Hai capito benissimo come lo hanno capito buona parte delle persone comuni.
Purtroppo il populismo non alberga solo in parlamento ma anche sui pulpiti delle chiese.
Ripeto... cosa centrano gli omosessuali se il padre e la mamma etero per una qualsiasi motivo si avvalgono del diritto al divorzio e se una famiglia si sfascia?
Perche' la visibilita' e le lotte degli omosessuali devono essere presi come cartina tornasole dell'immoralita' della societa'?
Le ragioni della deriva del nostro paese sono ben altre e sono sotto gli occhi di tutti!  
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Ghismunda - Febbraio 16, 2010, 04:53:01 pm
Citazione
NON E' COLPA DEGLI OMOSESSUALI SE L'ISTITUZIONE DEL MATRIMONIO E' IN CRISI

Bravoooo :-* :-* :-*
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Crocs - Febbraio 16, 2010, 05:03:41 pm

Citazione
L'equiparazione tra matrimonio e unioni civili avrebbe «dapprima nell'ordinamento giuridico e poi nell'ethos del nostro popolo, una conseguenza che non esito definire devastante».
È la riflessione contenuta nella nota dottrinale diffusa alla vigila della festività di San Valentino per ribadire il valore del matrimonio «entrato in crisi nel senso che di esso non si ha più la stima adeguata alla misura della sua preziosità».

«Se l'unione omosessuale fosse equiparata al matrimonio questo sarebbe degradato ad essere uno dei modi possibili di sposarsi, indicando che per lo Stato è indifferente che l'uno faccia una scelta piuttosto che l'altra. Detto in altri termini l'equiparazione obiettivamente significherebbe che il legame della sessualità al compito procreativo ed educativo, è un fatto che non interessa lo Stato, poichè esso non ha rilevanza per il bene comune.



In un certo senso ha centrato il punto.
Lo Stato è incentrato sulle famiglie perchè sono questi organi (chiamiamoli così) che tramite la loro associazione comprano, consumano, fanno "girare l'economia"  ;) e sono alla base del sistema economico italiano (del resto l'azienda a conduzione "familiare" è un classico italiano).
Ma cosa vieta a una coppia omosessuale di fare altrettanto?
Per ora solo le leggi che la ostacolano!
Quindi se fosse consentito il matrimonio gay sarebbe un vantaggio anche economico, e io credo che lo Stato lo dovrebbe proteggere in quanto contribuente al bene comune.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: mikyhell79 - Febbraio 16, 2010, 05:13:13 pm
In un certo senso ha centrato il punto.
Lo Stato è incentrato sulle famiglie perchè sono questi organi (chiamiamoli così) che tramite la loro associazione comprano, consumano, fanno "girare l'economia"  ;) e sono alla base del sistema economico italiano (del resto l'azienda a conduzione "familiare" è un classico italiano).
Ma cosa vieta a una coppia omosessuale di fare altrettanto?
Per ora solo le leggi che la ostacolano!
Quindi se fosse consentito il matrimonio gay sarebbe un vantaggio anche economico, e io credo che lo Stato lo dovrebbe proteggere in quanto contribuente al bene comune.
Io la farei piu' semplice... in tanti altri paesi chi non vuole sposarsi ma convivere, gli omosessuali che al contrario vogliono regolarizzare le loro unioni o anche i single che vogliono adottare un bambino hanno ben altre tutele  e non mi sembra che succedano cose turche o che l'ordine dell'universo sia sovvertito!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Crocs - Febbraio 16, 2010, 05:17:44 pm
Sono d'accordo con te, ma era per riprendere il discorso del vescovo e spiegare che secondo me non è solo una gentile concessione dello stato, ma una cosa che porterebbe dei vantaggi in tutti i sensi.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Colui che lurka - Febbraio 16, 2010, 05:18:10 pm
Ma cosa intende per equiparazione di matrimonio e unioni civili?
Scusate, ma sbaglio pensando che per lo Stato il matrimonio, inteso come cerimonia religiosa, non ha nessun valore?
Ci si deve sposare comunque prima al Comune.
No, dipende dalla cerimonia.
Se c'è un particolare accordo tra la religione con la cui cerimonia si celebra il matrimonio (es. religione cattolica), il prete legge anche gli articoli del codice civile e il matrimonio religioso viene trascritto in comune, divenendo valido anche per lo stato.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Febbraio 16, 2010, 05:46:49 pm
Ma cosa intende per equiparazione di matrimonio e unioni civili?
Scusate, ma sbaglio pensando che per lo Stato il matrimonio, inteso come cerimonia religiosa, non ha nessun valore?
Ci si deve sposare comunque prima al Comune.
No, dipende dalla cerimonia.
Se c'è un particolare accordo tra la religione con la cui cerimonia si celebra il matrimonio (es. religione cattolica), il prete legge anche gli articoli del codice civile e il matrimonio religioso viene trascritto in comune, divenendo valido anche per lo stato.
Con modalità e convinzione non sempre condivisibili.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Febbraio 16, 2010, 05:53:49 pm
[...]
NON E' COLPA DEGLI OMOSESSUALI SE L'ISTITUZIONE DEL MATRIMONIO E' IN CRISI.
Non solo. È colpa anche di quelle zozze infoiate femmine peccatrici, che hanno voluto il divorzio.
[...]
Hanno senso queste parole visto che i vari monsignori non si sono mai scagliati in questo modo contro la situazione della politica italiana dove divorziati, plurinquisiti e ipocriti scaldano i seggi in Parlamento?
Mi viene in mente la scena finale di In&Out, con la città che si dichiara gay perché contagiata.  ::)
Sembra sempre che abbiano paura che a vedere un omosessuale sereno e in pace si diventi omosessuali, e ovviamente per loro sarebbe un'anima perduta.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Febbraio 16, 2010, 05:56:38 pm
In un certo senso ha centrato il punto.
Lo Stato è incentrato sulle famiglie perchè sono questi organi (chiamiamoli così) che tramite la loro associazione comprano, consumano, fanno "girare l'economia"  ;) e sono alla base del sistema economico italiano (del resto l'azienda a conduzione "familiare" è un classico italiano).
Ma cosa vieta a una coppia omosessuale di fare altrettanto?
Per ora solo le leggi che la ostacolano!
Quindi se fosse consentito il matrimonio gay sarebbe un vantaggio anche economico, e io credo che lo Stato lo dovrebbe proteggere in quanto contribuente al bene comune.
Però i single consumano in proporzione molto più delle famiglie. E una coppia gay gestirebbe un'azienda allo stesso modo di una sposata.  ???
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Febbraio 16, 2010, 06:01:36 pm
one word: FIGLI.
nuovi contribuenti, per mantenere in piedi una nazione di vecchi.
per ora si regge su di noi giovani (igggiovaniiii!) che numericamente rispetto ai pensionati siamo minimi, e sulle persone come mia suocera, stranieri in italia già sulla trentina-quarantina che nonostante si facciano un culo come una zangola non avrenno mai una pensione visto che non raggiungeranno mai il tot di anni di lavoro in Italia.
semplice. la famiglia per questo è vista come cellula base.
non dimenticarti che lo stato italiano delega alle famiglie molte cose, come ad esempio la cura dei malati cronici gravi.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Febbraio 16, 2010, 06:04:49 pm
Hai ragione, è che non volevo parlare di figli, perché il discorso adozioni è molto più complesso di quello sul matrimonio.

Però gli stranieri, bontà loro, per ora fanno un sacco di figli, et voilà, ecco risolto il problema demografico! Chissà quando saranno costretti ad ammetterlo, che faccia faranno quelli che ora negano che l'Italia sia un Paese multietinico.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Febbraio 16, 2010, 06:08:48 pm
Hai ragione, è che non volevo parlare di figli, perché il discorso adozioni è molto più complesso di quello sul matrimonio.

Però gli stranieri, bontà loro, per ora fanno un sacco di figli, et voilà, ecco risolto il problema demografico! Chissà quando saranno costretti ad ammetterlo, che faccia faranno quelli che ora negano che l'Italia sia un Paese multietinico.
sì ma se dici loro questo cominciano a dire
I FOTTUTI ISLAMICI CHE ESCONO DALLE FOTTUTE PAREEEEETI! ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Febbraio 16, 2010, 06:10:25 pm
Hai ragione, è che non volevo parlare di figli, perché il discorso adozioni è molto più complesso di quello sul matrimonio.

Però gli stranieri, bontà loro, per ora fanno un sacco di figli, et voilà, ecco risolto il problema demografico! Chissà quando saranno costretti ad ammetterlo, che faccia faranno quelli che ora negano che l'Italia sia un Paese multietinico.
sì ma se dici loro questo cominciano a dire
I FOTTUTI ISLAMICI CHE ESCONO DALLE FOTTUTE PAREEEEETI! ;D
;D

Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Febbraio 16, 2010, 06:15:05 pm

No, dipende dalla cerimonia.
Se c'è un particolare accordo tra la religione con la cui cerimonia si celebra il matrimonio (es. religione cattolica), il prete legge anche gli articoli del codice civile e il matrimonio religioso viene trascritto in comune, divenendo valido anche per lo stato.
Scusa se faccio le pulci a qeusto intervento, per di più a rate.  :P

Mi chiedo perché nessun'altra religione stringa accordi con lo Stato. Neppure quella ebraica, per dirne una che non è l'ultima arrivata, o quella valdese.

A me risulta (ma il parroco con cui ho parlato io chiaramente non è il papa), che le parrocchie tengano molto a questo legame privilegiato. Credo non solo per le offerte degli indecisi (quelli che senza Concordato magari si sposerebbero solo in Comune), ma per una questione di potere.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: purple - Febbraio 16, 2010, 06:27:13 pm

No, dipende dalla cerimonia.
Se c'è un particolare accordo tra la religione con la cui cerimonia si celebra il matrimonio (es. religione cattolica), il prete legge anche gli articoli del codice civile e il matrimonio religioso viene trascritto in comune, divenendo valido anche per lo stato.
Scusa se faccio le pulci a qeusto intervento, per di più a rate.  :P

Mi chiedo perché nessun'altra religione stringa accordi con lo Stato. Neppure quella ebraica, per dirne una che non è l'ultima arrivata, o quella valdese.

A me risulta (ma il parroco con cui ho parlato io chiaramente non è il papa), che le parrocchie tengano molto a questo legame privilegiato. Credo non solo per le offerte degli indecisi (quelli che senza Concordato magari si sposerebbero solo in Comune), ma per una questione di potere.

Citiamo la parola: concordato?

Comunque le gerarchie ecclesiastiche prima di pontificare sul matrimonio dovrebbero ricordarsi di quando hanno inventato il matrimonio religioso (nel '300-'400) e di quando l'hanno perfezionato (concilio di Trento) e di quanto poco per secoli e secoli di cristianesimo o non sia esistito o non abbia contato sul serio. Invece di invocarlo in forma dogmatica.
(non mi dilungo, per chi volesse approfondire c'è un'interessante serie di pubblicazioni sul tema del centro per gli studi storici italo-germanici di Trento pubblicata da il Mulino).
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Colui che lurka - Febbraio 17, 2010, 08:57:36 am
Ma cosa intende per equiparazione di matrimonio e unioni civili?
Scusate, ma sbaglio pensando che per lo Stato il matrimonio, inteso come cerimonia religiosa, non ha nessun valore?
Ci si deve sposare comunque prima al Comune.
No, dipende dalla cerimonia.
Se c'è un particolare accordo tra la religione con la cui cerimonia si celebra il matrimonio (es. religione cattolica), il prete legge anche gli articoli del codice civile e il matrimonio religioso viene trascritto in comune, divenendo valido anche per lo stato.
Con modalità e convinzione non sempre condivisibili.
Perchè non hai assistito al matrimonio civile dei miei amici, con il sindaco che saltava i pezzi "tanto lo sapete cosa significa" perchè era di corsa.

Siamo sempre lì: cosa si contesta? Il fatto che la religione cattolica sia "favorita" nel discorso matrimoniale? Per una volta che tu comune cittadino non devi fare mille cose 3 volte, lo si contesta!? O.o

Nessuno obbliga la gente a sposarsi con rito cattolico eh! Non so se è chiaro questo punto.

Per me, i matrimoni civili (discorso religioso sta alle singole religioni) tra persone omosessuali non sono alcun problema.
Però non vedo perchè ci si scandalizzi se una religione (andate dagli ebrei ortodossi a parlare di matrimonio ebraico omosessuale e poi mi dite ;) ) non li accetti.

Discorso adozioni, lo ammetto, non ho una posizione precisa. Non mi piace fare quello di vedute aperte sempre e comunque su tutto, sono fottutamente umano, ho un sacco di dubbi so ogni cosa.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Colui che lurka - Febbraio 17, 2010, 09:04:42 am

No, dipende dalla cerimonia.
Se c'è un particolare accordo tra la religione con la cui cerimonia si celebra il matrimonio (es. religione cattolica), il prete legge anche gli articoli del codice civile e il matrimonio religioso viene trascritto in comune, divenendo valido anche per lo stato.
Scusa se faccio le pulci a qeusto intervento, per di più a rate.  :P

Mi chiedo perché nessun'altra religione stringa accordi con lo Stato. Neppure quella ebraica, per dirne una che non è l'ultima arrivata, o quella valdese.

A me risulta (ma il parroco con cui ho parlato io chiaramente non è il papa), che le parrocchie tengano molto a questo legame privilegiato. Credo non solo per le offerte degli indecisi (quelli che senza Concordato magari si sposerebbero solo in Comune), ma per una questione di potere.
Tu potendo non vorresti un accordo/legame privilegiato con lo Stato? :)

Atansion! Non sto dicendo che sia giusto e corretto eh!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Crocs - Febbraio 17, 2010, 12:16:59 pm


A me risulta (ma il parroco con cui ho parlato io chiaramente non è il papa), che le parrocchie tengano molto a questo legame privilegiato. Credo non solo per le offerte degli indecisi (quelli che senza Concordato magari si sposerebbero solo in Comune), ma per una questione di potere.

Ci credo che ci tengono, grazie al concordato beccano un sacco di soldi!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: ZenoCosini - Febbraio 18, 2010, 01:25:58 am
Descrizione del purgatorio di un prete di qui,tale Padre Girolamo,ad una platea di bimbi da comunione,tra i quali il povero sottoscritto,eoni fa:"è come se voi vi trovaste in un luogo avvolto dall'oscurità,e foste costretti a pensare a tutti i momenti più difficili della vostra vita,a tutte le cose più brutte....e piano piano ci fosse un fuoco che sale,lento,e vi avvolge,e voi bruciate dentro quel fuoco,per anni,anni,centinaia e centinaia di anni,finchè....non andate in paradiso".Occhi sbarrati,facce pallide,dei poveri pargoli,pregustando cotanto martirio;per fortuna scongiurato dal raggiungimento dell'età della ragione e della consapevolezza:quel prete era suonato.Ma d'altronde,si può chiedere di più ad un prete?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Febbraio 18, 2010, 12:40:57 pm

Tu potendo non vorresti un accordo/legame privilegiato con lo Stato? :)

Atansion! Non sto dicendo che sia giusto e corretto eh!

Mah, sinceramente non ci tengo in modo particolare. Di sicuro non lo voglio, se devo averlo solo io - cioè la mia religione. È comodo, ma non mi piace togliere "sacralità" al rito civile.

Mi fa rabbia sia il sindaco che hai trovato tu, sia il prete che ho trovato io. Però bisogna anche dire che ogni Comune fa come vuole, visto che il rito civile è estremamente scarno. Forse bisognerebbe umanizzarlo un po', o almeno obbligare i Comuni a offrire una certa scelta - non so se ovunque sia possibile usare addobbi floreali, musica etc etc.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: anne boleyn - Febbraio 18, 2010, 01:45:12 pm
Citazione
Descrizione del purgatorio di un prete di qui,tale Padre Girolamo,ad una platea di bimbi da comunione,tra i quali il povero sottoscritto,eoni fa:"è come se voi vi trovaste in un luogo avvolto dall'oscurità,e foste costretti a pensare a tutti i momenti più difficili della vostra vita,a tutte le cose più brutte....e piano piano ci fosse un fuoco che sale,lento,e vi avvolge,e voi bruciate dentro quel fuoco,per anni,anni,centinaia e centinaia di anni,finchè....non andate in paradiso".Occhi sbarrati,facce pallide,dei poveri pargoli,pregustando cotanto martirio;per fortuna scongiurato dal raggiungimento dell'età della ragione e della consapevolezza:quel prete era suonato.Ma d'altronde,si può chiedere di più ad un prete?

state tranquilli, dopo l'ultimo consiglio di amministrazione dell'aldilà, hanno comunicato a zio ratz che non esiste più e gli angeli saranno stati cassaintegrati.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Febbraio 18, 2010, 01:59:48 pm
No, aspetta, hanno abolito ufficialmente il limbo, che peraltro non è mai stato canonico, ma non posso abolire il purgatorio, crollerebbe tutto.

(E mio padre si metterebbe a piangere)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Lan Awn Shee - Febbraio 18, 2010, 02:02:57 pm
Ricordo di una donna che aveva raccontato la sua esperienza in un documentario di Richard Dawkins: la sua educazione cristiana (nella fattispecie, non credo cattolica) era stata tanto imperniata sul terrore dell'aldilà che le avevano parlato così tanto dei tormenti dell'inferno da farle venire dei traumi veri e propri per cui era dovuta andare dall'analista.  >:(
Rimango sempre molto turbata davanti a questi racconti: io non sono mai riuscita a crederci davvero fino in fondo - sotto sotto il lumino della ragione mi suggeriva imperterrito "Ma che cazzo ne sa uno che è ancora vivo?" - ma farsi rovinare la vita da un gruppetto di sadici imbecilli...
Ma questa mania di improntare l'insegnamento cristiano sul terrore è una delle cose che più mi irritano: in primis perché, per quanto ne convenga che sia efficace, è vigliacco far leva su simili sentimenti, proprio per il carico di angoscia che creano; in secondo luogo, ma non meno importante, perché il messaggio cristiano dovrebbe essere di speranza, in teoria, non l'equivalente di un incubo da caponata di cozze di Dario Argento.

Allevi, anch'io avevo sentito che avevano deciso che il purgatorio era fuori moda.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: anne boleyn - Febbraio 18, 2010, 02:06:16 pm
Citazione
Allevi, anch'io avevo sentito che avevano deciso che il purgatorio era fuori moda.

insieme al limbo, immagino gli angeli che, per paura della mobilità, fanno un sit in davanti alla guardiola d san pietro.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Lan Awn Shee - Febbraio 18, 2010, 02:08:51 pm
Citazione
Allevi, anch'io avevo sentito che avevano deciso che il purgatorio era fuori moda.

insieme al limbo, immagino gli angeli che, per paura della mobilità, fanno un sit in davanti alla guardiola d san pietro.
Lol, e quando dall'altra parte si aprono gli idranti sulla terra piove.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Febbraio 18, 2010, 02:10:31 pm
e san pietro?
fratelli siate buoni, l'azienda non chiude, stiamo contrattando la riqualificazione degli stabilimenti, ognuno resterà al suo posto, cambieranno solo le mansioni, niente più fuoco e fiamme, ci saranno le scorie nucleari per i peccatori del mondo!
voi dovrete solo rifornirli di mini suppostine atomiche per lo smaltimento dei rifiuti  ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: RoryLou - Febbraio 18, 2010, 03:48:50 pm
daranno il premiolino (uno dei massimi premi giornalisti) a Martini!  :D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Adriana - Febbraio 18, 2010, 03:57:10 pm
Descrizione del purgatorio di un prete di qui,tale Padre Girolamo,ad una platea di bimbi da comunione,tra i quali il povero sottoscritto,eoni fa:"è come se voi vi trovaste in un luogo avvolto dall'oscurità,e foste costretti a pensare a tutti i momenti più difficili della vostra vita,a tutte le cose più brutte....e piano piano ci fosse un fuoco che sale,lento,e vi avvolge,e voi bruciate dentro quel fuoco,per anni,anni,centinaia e centinaia di anni,finchè....non andate in paradiso".Occhi sbarrati,facce pallide,dei poveri pargoli,pregustando cotanto martirio;per fortuna scongiurato dal raggiungimento dell'età della ragione e della consapevolezza:quel prete era suonato.Ma d'altronde,si può chiedere di più ad un prete?

E questo sarebbe il purgatorio? E l'inferno com'era?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Crocs - Febbraio 18, 2010, 05:05:02 pm
Ricordo di una donna che aveva raccontato la sua esperienza in un documentario di Richard Dawkins: la sua educazione cristiana (nella fattispecie, non credo cattolica) era stata tanto imperniata sul terrore dell'aldilà che le avevano parlato così tanto dei tormenti dell'inferno da farle venire dei traumi veri e propri per cui era dovuta andare dall'analista.  >:(
Rimango sempre molto turbata davanti a questi racconti: io non sono mai riuscita a crederci davvero fino in fondo - sotto sotto il lumino della ragione mi suggeriva imperterrito "Ma che cazzo ne sa uno che è ancora vivo?" - ma farsi rovinare la vita da un gruppetto di sadici imbecilli...
Ma questa mania di improntare l'insegnamento cristiano sul terrore è una delle cose che più mi irritano: in primis perché, per quanto ne convenga che sia efficace, è vigliacco far leva su simili sentimenti, proprio per il carico di angoscia che creano; in secondo luogo, ma non meno importante, perché il messaggio cristiano dovrebbe essere di speranza, in teoria, non l'equivalente di un incubo da caponata di cozze di Dario Argento.

Allevi, anch'io avevo sentito che avevano deciso che il purgatorio era fuori moda.

caponata di cozze di Dario argento  ;D


A me la cosa che più faceva arrabbiare erano quelle cose come "fai penitenza".. ma per cosa?!
Oppure "fai un fioretto, rinuncia a- che ne so- a mangiare dolci tutti i venerdì di Quaresima"... ma perché?!
Mi sono sempre sembrate delle idiozie, un sacrificio senza beneficiari, oppure un modo per sentirsi tanto santi e fighi senza veramente fare nulla.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Febbraio 18, 2010, 05:07:38 pm




caponata di cozze di Dario argento  ;D


A me la cosa che più faceva arrabbiare erano quelle cose come "fai penitenza".. ma per cosa?!
Oppure "fai un fioretto, rinuncia a- che ne so- a mangiare dolci tutti i venerdì di Quaresima"... ma perché?!
Mi sono sempre sembrate delle idiozie, un sacrificio senza beneficiari, oppure un modo per sentirsi tanto santi e fighi senza veramente fare nulla.
Be', c'è una spiegazione, se ti interessa posso provarci.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Crocs - Febbraio 18, 2010, 05:10:13 pm
Lo so che c'è una spiegazione ufficiale.  ;)
Ma mi ha sempre convinta poco...

Però se vuoi provare a convertirmi, go on!  :D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Febbraio 18, 2010, 05:18:22 pm
Lo so che c'è una spiegazione ufficiale.  ;)
Ma mi ha sempre convinta poco...

Però se vuoi provare a convertirmi, go on!  :D
Lungi da me! Non voglio convertire nessuno. Però mi sembra che si scada un po'nel pettegolezzo. Certe tradizioni hanno un fondamento, magari interessante e spiritualmente ricco, ma di cui al cattolico medio non importa un tubo.
Mi pare poco costruttivo prendere in giro i preti come fossero un blocco unico, è un po'come dire che la letteratura fa schifo perché esiste Moccia. Ok, ho sbagliato: che la carta fa schifo perché può essere usata per stampare gli scritti mocciani. Ma ha anche tanti begli utilizzi alternativi, non si riduce a quello.

Dunque, la Quaresima, i fioretti, "offrire il proprio dolore alla Madonna", il digiuno (molti suggeriscono di limitare piuttosto l'uso di cellulare e tivvù) sono pratiche che servono a favorire la meditazione. Vengono usate per ristabilire un po'di silenzio interiore, in modo da mettere nel giusto ordine i propri bisogni, cercando di distaccarsi un po'da quelli materiali.
Come dire "oltre alle gambe c'è di più".
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Febbraio 18, 2010, 07:39:01 pm
E questo sarebbe il purgatorio? E l'inferno com'era?

Simile, ma eterno, è quella la differenza.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Lan Awn Shee - Febbraio 18, 2010, 08:08:26 pm
Dunque, la Quaresima, i fioretti, "offrire il proprio dolore alla Madonna", il digiuno (molti suggeriscono di limitare piuttosto l'uso di cellulare e tivvù) sono pratiche che servono a favorire la meditazione. Vengono usate per ristabilire un po'di silenzio interiore, in modo da mettere nel giusto ordine i propri bisogni, cercando di distaccarsi un po'da quelli materiali.
Come dire "oltre alle gambe c'è di più".
A me l'avevano spiegata un po' diversamente. Secondo la versione che ho sentito io, la meditazione non c'entra nulla, è l'automortificazione il punto: così come il Signore ha salvato il mondo col suo sangue, così ognuno di noi deve - sospiro - "contribuire" a questo sacrificio per ringraziarlo e per il bene comune. Una cosa che la maestra (suora) ci ripeteva ogni giorno, seriamente, era che dovevamo prenderci sulle spalle il dolore per il bene del mondo (eravamo bambini molto allegri, come puoi immaginare   :-\). Poi non so se questa qua fosse la 'versione ufficiale', magari è solo che sono capitata tra le mani di un gruppo di psicopatiche sadiche, ma anche andando indietro nel tempo mi pare che l'atteggiamento cattolico in questi frangenti si sia sempre rifatto più all'ascetismo nella sua emanazione peggiore (cioè appunto quella dell'automortificazione della carne) più che alla meditazione in sé. Il dolore (inteso come obolo da pagare) avvicina a Dio (nel senso che lava le colpe. Più o meno).
Io personalmente la trovo un aspetto dei più orribili nel travisamento del cristianesimo in sé: il fatto che si immagini un Dio che nominalmente è misericordioso, ma che gode nel vedere il sangue versato o il patimento di fame/sete/whatever è una delle cose più barbare e malate che possa immaginare.
Accanto a questo c'erano i fioretti che mi chiedevano genitori e nonni quando chiedevo nuovi gadget per la Barbie - quelli erano divertenti, l'ho capito tardi, ma era un altro modo di dire "Amore mio, non rompere il cazzo".  ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Febbraio 18, 2010, 08:19:38 pm
Io personalmente la trovo un aspetto dei più orribili nel travisamento del cristianesimo in sé: il fatto che si immagini un Dio che nominalmente è misericordioso, ma che gode nel vedere il sangue versato o il patimento di fame/sete/whatever è una delle cose più barbare e malate che possa immaginare.

Sì, ma perché travisamento? Il cristianesimo è questo ed è una cosa orribile, barbara e malata.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bisca - Febbraio 18, 2010, 08:35:23 pm
Sì, ma perché travisamento? Il cristianesimo è questo ed è una cosa orribile, barbara e malata.
E poi non lamentiamoci degli interventi qualunquisti.  :-\
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Febbraio 18, 2010, 08:36:29 pm
Mi pare tutto tranne che qualunquismo.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bisca - Febbraio 18, 2010, 08:40:57 pm
Mi pare tutto tranne che qualunquismo.
Già, d'altronde gli atei sono dei brutti, cattivi e hanno la rabbia - attento che mordono.
Eh, dài. ::)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Febbraio 18, 2010, 08:44:27 pm
Non ho parlato dei cristiani, ho parlato del cristianesimo.

Il cristianesimo è la religione della mortificazione, questo non è molto opinabile; che poi parecchi cristiani non siano- hereusement- perfettamente coerenti con questo aspetto della loro fede, non l'ho mai negato.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: ZenoCosini - Febbraio 18, 2010, 10:07:26 pm
Sto arrivando ad apprezzare di più un islamismo,che ancora conserva dei tratti di vitalità,una volontà e una forza,piuttosto che la nostra ipocrita religione,che predica la "vita" attraverso la non-vita,ponendoci al centro di un dramma che ci vuole eternamente sconfitti;un giogo,che è sapientemente adoperato da chi,in fin dei conti,fa tutto tranne che disinteressarsi di una dimensione temporale che,a parole,disprezza.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Lan Awn Shee - Febbraio 18, 2010, 10:14:29 pm
Citazione
Il cristianesimo è la religione della mortificazione, questo non è molto opinabile; che poi parecchi cristiani non siano- hereusement- perfettamente coerenti con questo aspetto della loro, fede non l'ho mai negato.
Uhm, sì, anche secondo me, ha questa caratteristica che dici anche tu. Però ritengo - ma è solo mia opinione, eh  :) - che sia più corretto fare un distinguo (e dico corretto non in termini di educazione, non me ne vogliano i fedeli, ma in termini proprio di definizione) tra, diciamo, primissimo cristianesimo e cristianesimo post Costantino et concili vari. La primissima esperienza cristiana era molto variegata e in generale non è semplice darle una connotazione, ma tutte queste scempiaggini del "Iddio vuole che tu soffraaah!" non le appartenevano. Anzi, si è riuscita a diffondere tanto proprio perché prometteva qualcosa di bello alle classi più povere e deboli. Francamente troverei altrimenti incomprensibile come possa aver dilagato tra i derelitti se ciò che imponeva era di mangiare ancora meno di quanto mangiassero e ridursi ancora peggio di quanto già non fossero ridotti...  :D
Poi col tempo ha dovuto fare i conti non solo con una autoregolamentazione (che l'ha colluso col potere temporale), ma anche con una serie di interferenze di varia natura, filosofica, folklorica, di altre religioni, di psicopatia ecc., e il risultato è quello che vediamo all'opera ancora oggi. Ma obiettivamente, leggendo quello che dovrebbe essere il suo testo sacro, si vede a colpo d'occhio la netta smagliatura tra ciò che dovrebbe essere e ciò che è. Per esempio, nel caso specifico, non ricordo un passo in cui Gesù abbia detto "Rinunciate alle piccole cose belle della vita perché mio Padre ne goda, muahahaha!". E se già il Vangelo in sé, essendo la registrazione di testimoni che in alcuni casi non erano manco presenti, è già un fraintendimento in certa misura, figurarsi tutto il resto...
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: CrawlingChaos - Febbraio 19, 2010, 12:59:17 am
La primissima esperienza cristiana era molto variegata e in generale non è semplice darle una connotazione, ma tutte queste scempiaggini del "Iddio vuole che tu soffraaah!" non le appartenevano. Anzi, si è riuscita a diffondere tanto proprio perché prometteva qualcosa di bello alle classi più povere e deboli. Francamente troverei altrimenti incomprensibile come possa aver dilagato tra i derelitti se ciò che imponeva era di mangiare ancora meno di quanto mangiassero e ridursi ancora peggio di quanto già non fossero ridotti...
Citazione
Per esempio, nel caso specifico, non ricordo un passo in cui Gesù abbia detto "Rinunciate alle piccole cose belle della vita perché mio Padre ne goda, muahahaha!". E se già il Vangelo in sé, essendo la registrazione di testimoni che in alcuni casi non erano manco presenti, è già un fraintendimento in certa misura, figurarsi tutto il resto...
Secondo me il lato mortificatorio del cristianesimo non è per niente inconciliabile con il suo successo tra chi è già derelitto di suo. :)
 E' anche perché si santifica la sofferenza come condizione per una maggiore perfezione spirituale (oltre alle ricompense nell'aldilà etc.) che ha potuto avere successo tra i sofferenti (ciò mi ha portato a credere che la possibilità di un'umanità davvero priva di sofferenza e paure sia uno dei peggiori incubi del cristianesimo e religioni affini, ma questa è un'altra storia).
E' vero che nel cristianesimo ci sono state e si possono individuare tutt'ora diverse connotazioni (a seconda delle epoche e degli individui), ma penso che questo dipenda in buona parte dal basarsi su di un testo da cui si può estrapolare un po' tutto e il contrario di tutto. Dallo stesso libro posso riportare solo i passi che predicano pace e amore o quelli che trattano dell'espiazione attraverso il sangue. Che lo si prenda più o meno seriamente E' un tema centrale del cristianesimo, quello della martirizzazione della carne come avvicinamento a dio. E a me non piace proprio.

Edit: Corretto un paio di refusi e ripetizioni a cacchio.

Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Crocs - Febbraio 19, 2010, 08:53:17 am
Dunque, la Quaresima, i fioretti, "offrire il proprio dolore alla Madonna", il digiuno (molti suggeriscono di limitare piuttosto l'uso di cellulare e tivvù) sono pratiche che servono a favorire la meditazione. Vengono usate per ristabilire un po'di silenzio interiore, in modo da mettere nel giusto ordine i propri bisogni, cercando di distaccarsi un po'da quelli materiali.
Come dire "oltre alle gambe c'è di più".
A me l'avevano spiegata un po' diversamente. Secondo la versione che ho sentito io, la meditazione non c'entra nulla, è l'automortificazione il punto: così come il Signore ha salvato il mondo col suo sangue, così ognuno di noi deve - sospiro - "contribuire" a questo sacrificio per ringraziarlo e per il bene comune. Una cosa che la maestra (suora) ci ripeteva ogni giorno, seriamente, era che dovevamo prenderci sulle spalle il dolore per il bene del mondo (eravamo bambini molto allegri, come puoi immaginare   :-\). Poi non so se questa qua fosse la 'versione ufficiale', magari è solo che sono capitata tra le mani di un gruppo di psicopatiche sadiche, ma anche andando indietro nel tempo mi pare che l'atteggiamento cattolico in questi frangenti si sia sempre rifatto più all'ascetismo nella sua emanazione peggiore (cioè appunto quella dell'automortificazione della carne) più che alla meditazione in sé. Il dolore (inteso come obolo da pagare) avvicina a Dio (nel senso che lava le colpe. Più o meno).
Io personalmente la trovo un aspetto dei più orribili nel travisamento del cristianesimo in sé: il fatto che si immagini un Dio che nominalmente è misericordioso, ma che gode nel vedere il sangue versato o il patimento di fame/sete/whatever è una delle cose più barbare e malate che possa immaginare.
Accanto a questo c'erano i fioretti che mi chiedevano genitori e nonni quando chiedevo nuovi gadget per la Barbie - quelli erano divertenti, l'ho capito tardi, ma era un altro modo di dire "Amore mio, non rompere il cazzo".  ;D

Anche a me l'avevano spiegata così.
In soldoni, solo i derelitti e i sofferenti possono avere accesso al Paradiso, quindi se non ti procuri un po' di sofferenza anche tu resti fuori.
Come direbbe Betty, fai fioretti per accumulare abbastanza punti sorriso per avere il premio nell'aldilà.
Inoltre devi espiare tutti i tuoi peccati, per sicurezza anche quelli che non sai di aver commesso, e se pensi di non aver commesso peccati pecchi di superbia.
Immagino che abbia a che fare con l'influenza delle correnti filosofiche greche che predicavano la liberazione dal desiderio come percorso per trovare la pace interiore, aggiungendo in più il senso di colpa per il fantomatico "peccato".
Quoto poi Crawling Chaos.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Lan Awn Shee - Febbraio 19, 2010, 11:23:53 am
Secondo me il lato mortificatorio del cristianesimo non è per niente inconciliabile con il suo successo tra chi è già derelitto di suo. :)
 E' anche perché si santifica la sofferenza come condizione per una maggiore perfezione spirituale (oltre alle ricompense nell'aldilà etc.) che ha potuto avere successo tra i sofferenti (ciò mi ha portato a credere che la possibilità di un'umanità davvero priva di sofferenza e paure sia uno dei peggiori incubi del cristianesimo e religioni affini, ma questa è un'altra storia).
E' vero che nel cristianesimo ci sono state e si possono individuare tutt'ora diverse connotazioni (a seconda delle epoche e degli individui), ma penso che questo dipenda in buona parte dal basarsi su di un testo da cui si può estrapolare un po' tutto e il contrario di tutto. Dallo stesso libro posso riportare solo i passi che predicano pace e amore o quelli che trattano dell'espiazione attraverso il sangue. Che lo si prenda più o meno seriamente E' un tema centrale del cristianesimo, quello della martirizzazione della carne come avvicinamento a dio. E a me non piace proprio.
Assolutamente vera la parte che ho messo in grassetto, o almeno, su questo punto anch'io la penso esattamente come te.  :) Inoltre, poiché il Vangelo è un testo 'interessato' (intendo dire, si è deciso a posteriori che cosa doveva contenere e cosa no, dunque non è una testimonianza pura per una ricostruzione storica), può aiutare solo fino a un certo punto a capire quale poteva essere la predicazione della primissima comunità cristiana. Tuttavia, secondo me c'è differenza tra l'aver avuto successo tra i sofferenti e l'aver 'imposto' la mortificazione fisica o spirituale: secondo me è diverso conferire dignità all'umile e al poveraccio dal rendersi derelitti in forza di un presunto legame sofferenza-santità. Stare tra gli straccioni e i lebbrosi e i malati, guarire chi soffre, promuovere il rispetto reciproco, non c'è niente di tutto questo che abbia alcuna attinenza con la pratica malata di procurarsi dolore per boh, sentirsi migliore. Secondo me la base della giustificazione di tutto questo è l'arbitraria interpretazione della morte in croce come momento salvifico. Arbitraria perché è semplicemente una scelta (e piuttosto orba, secondo me) spostare tutto il peso della salvezza sul sangue e la morte e l'umiliazione, invece che - che so - sull'insegnamento impartito (che, sempre a parer mio, avrebbe avuto molto più senso). Ma se credi che ti sei salvato solo perché un poveretto è morto trucidato appeso a una croce tra strazio infinito e torture e umiliazioni e gente che gli sputa in faccia ecc., non mi stupisce che poi qualcuno cominci a tentare di emulare simili pratiche, convinto che il sangue lavi le colpe. E tuttavia questa interpretazione delle cose mi pare non sia la prima e immediata, ma sia stata - se non sbaglio - imposta da Paolo di Tarso e poi sancita in qualche conciloi xy. Il che ha spalancato le bocche dell'Ade, ma alla luce di tutto non credo che abbia tanto a che fare con la più genuina essenza cristiana.
Che pippone noiosissimo...  :P
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: CrawlingChaos - Febbraio 19, 2010, 12:00:04 pm
Citazione
Inoltre, poiché il Vangelo è un testo 'interessato' (intendo dire, si è deciso a posteriori che cosa doveva contenere e cosa no, dunque non è una testimonianza pura per una ricostruzione storica), può aiutare solo fino a un certo punto a capire quale poteva essere la predicazione della primissima comunità cristiana

Io non faccio esegesi biblica e parlo solo per quello che ho letto di gente che dovrebbe capirne...  ;) Comunque quello che ne ho tratto è che desumere la storicità originale dei testi sacri era un'impresa già impossibile all'epoca in cui furono scelti i libri che avrebbero formato il canone biblico. Per me anche solo questo basta a farmi trattare la Bibbia con le pinze, specie quando se ne vogliono trarre regole di vita da applicare a cose che all'epoca nemmeno esistevano.

Per quanto riguarda la visione della sofferenza, ripeto, io vedo questi due aspetti di cui tu parli come facce di una stessa medaglia nel concepire il dolore (una visione che per me cade troppo spesso nel morboso). Non so se si può marcare un confine tra periodi e individuare un'origine precisa per questo "culto del masochismo".
Per riprendere quello che accennava Crocs parlando dell'incontro col pensiero greco, ricordo che il mio professore di filosofia diceva che l'odio per la materia (e il corpo che ne è manifestazione) è stato un contributo che è venuto al cristianesimo dalla filosofa platonica-neoplatonica e derivata.

 In effetti non possiamo sapere quali fossero gli originali dei vangeli quando furono scritti la prima volta, non possiamo sapere nemmeno cosa di preciso lasciò detto Gesù -o cosa capirono quelli che lo stavano a sentire...-
 Leggendoli ora però mi pare innegabile vedere un certo gusto per la parte più gore dell'esperienza del divino.
Poi, grazie a dio (niente facili battute please  ;D), la sensibilità sociale si è evoluta nel corso del tempo e oggi ci sono anche cristiani abbastanza illuminati da mettere da parte tutta la mistica del dolore e del "beato chi soffre". E non trovi più gente che si flagella per le strade. O almeno, ne trovi di meno. Spero.  ;)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Colui che lurka - Febbraio 19, 2010, 12:03:48 pm
Leggendoli ora però mi pare innegabile vedere un certo gusto per la parte più gore dell'esperienza del divino.
:o :o :o :o :o
Scusa, ma che Vangeli hai letto?
Ti sei limitata alla cacciata dei mercanti dal tempio e alla passione?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: CrawlingChaos - Febbraio 19, 2010, 12:12:08 pm
CCL
Sarà che li ho letti la prima volta quando ero abbastanza giovane ed impressionabile e tanta insistenza sui dettagli della passione mi aveva colpito (sfavorevolmente). E non mi piace nemmeno oggi . Non mi piace neppure tutto lo strascico consequenziale del "ha sofferto/è morto per i nostri peccati" - "dai partecipa anche nel tuo piccolo alla sofferenza del cristo" e piacevolezze assortite -che io la comunione  l'ho dovuta fare e me le son sorbite a forza.

Però tra i Vangeli uno degli episodi che mi è stato più sulle balle da sempre è quello dell'esorcismo nel branco di maiali. Non ho mai capito perché dovessero andarci di mezzo tante povere bestie colpevoli solo di trovarsi lì in quel momento.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Lan Awn Shee - Febbraio 19, 2010, 12:38:55 pm
Crawling, comunque in generale - al di là del punto specifico - sono d'accordo con quello che dici.


Poi, grazie a dio (niente facili battute please  ;D), la sensibilità sociale si è evoluta nel corso del tempo e oggi ci sono anche cristiani abbastanza illuminati da mettere da parte tutta la mistica del dolore e del "beato chi soffre". E non trovi più gente che si flagella per le strade. O almeno, ne trovi di meno. Spero.  ;)
Tendenzialmente sì, per fortuna un minimo di buonsenso ha prevalso, ma ho notato che molto spesso certi schemi mentali ricicciano fuori quando si tratta di applicarli sugli altri. Un caso? L'accanimento sul caso Eluana: è Iddio che decide quando devi morire, quindi anche se sei condannato a rimanere vivo solo per soffrire come un cane o per dolori fisici reali o per una condizione infame, non puoi assolutamente porre fine prima del tempo a questo Calvario, perché Iddio vuole che tu soffra fino a che non decide lui.  >:(

(Poi alcuni episodi evangelici sono assolutamente incomprensibili, come quello dell'esorcismo sui maiali, se non hai qualcuno che ti può spiegare che significato assume l'episodio in un'ottica precisa. Io ho seguito un corso universitario che aveva come argomento la genesi del cristianesimo in seno all'ebraismo, e grazie alle spiegazioni del professore alcune cose si sono chiarite - nel caso specifico se non ricordo male i maiali vengono scelti perché nella mentalità ebraica, come sappiamo, sono animali impuri e quindi insomma, è un po' il criterio di buttare la monnezza nella monnezza...  :P)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Febbraio 19, 2010, 01:04:48 pm
Quel "cristianesimo delle origini" di cui si parla infatti altro non è che una setta ebraica particolarmente bizzarra.

Comunque mica si deve arrivare fino a Costantino: ci ha ben pensato Paolo a infondere il suo odio per la vita nel cristianesimo, e così molti padri della chiesa prima di Nicea.

Quanto all'insegnamento diretto di Gesù: ammesso e assolutamente non concesso che sia esistito non possiamo saperne quasi nulla.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: ZenoCosini - Febbraio 19, 2010, 02:48:09 pm
Il cristianesimo delle origini non è altro che un tentativo di riprendere e proporre,in una chiave diversa,quelle che erano state le istanze portate avanti dall'ebraismo,prima che si diffondesse la dottrina di Cristo.Aspetti quali la struttura gerarchica della Chiesa,le barzellette sull'inferno ed il paradiso,i santi e quant'altro,rappresentano una trasposizione perfetta della visione ebraica della religione,nella quale la centralità del ruolo del leader era innegabile.Gesù,ritratto da fonti storiche perlopiù come un sostenitore di un concetto di ascesi ed illuminazione,per certi versi simile a quello proprio del buddismo,fu osteggiato dai sacerdoti ebraici per il suo distacco e disconoscimento di tali valori e del ruolo centrale del popolo eletto,in quanto il suo "paradiso" è un qualcosa che tutti possono raggiungere,dentro di loro.L'ironia della storia sta nel fatto che proprio un personaggio come Gesù,morto portando avanti un messaggio fondato sull'importanza della vita interiore,sia stato poi scelto come simbolo di un cristianesimo che,con la sua reintroduzione della gerarchia in seno alla chiesa,il concetto di peccato e redenzione e tutte le sue belle e terribili favolette,rappresenta proprio l'antitesi di quello che lui aveva predicato.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Febbraio 19, 2010, 03:04:57 pm
- Il valore della Passione per i Cristiani, da quel che capisco io, non è tanto la sofferenza, ma l'innocenza di Cristo.
- I Cattolici hanno la confessione, quindi il peccato non è poi così terribile.
- Io non ci vedo tutto questo culto della sofferenza: se soffri, in teoria il Cristianesimo ti offre di trovare in qualche modo un "senso" e una consolazione, se non soffri, meglio, purché tu sia "buono".  Che poi certi preti e certe suore dicano cose sconclusionate e impongano l'autolesionismo come forma di preghiera mi lascia sempre perplessa. Anche a me alle elementari (dalle suore) dicevano di "offrire i fioretti alla Madonna", così, tanto per. Mi lasciava abbastanza perplessa anche allora.

Mi è venuto in mente questo:

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=g119tx5VRCo[/youtube]

 ;D

Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Lan Awn Shee - Febbraio 19, 2010, 03:51:30 pm
Comunque mica si deve arrivare fino a Costantino: ci ha ben pensato Paolo a infondere il suo odio per la vita nel cristianesimo, e così molti padri della chiesa prima di Nicea.

Quanto all'insegnamento diretto di Gesù: ammesso e assolutamente non concesso che sia esistito non possiamo saperne quasi nulla.

Sì, ma è con Nicea - che le cose sono diventate ufficiali. Prima c'era una certa fluttuazione, non esistevano i tanto odiati dogmi. Ed è con Costantino che il cristianesimo si lascia deflorare dal potere temporale, con le conseguenze che tutti conosciamo - alla facciazza degli umili e dei semplici.
Poi io personalmente non sarei così scettica sulla possibilità di identificare dei nuclei probabilmente originali nella predicazione di Gesù. Senza scendere nel dettaglio, ci sono dei punti che risaltano molto, proprio per la loro natura rivoluzionaria rispetto all'ebraismo tradizionale, che non vedo difficoltà a riportare ad una personalità carismatica (o a un gruppo, toh) protocristiana. Ironia della sorte, sono quasi tutte cose che nel cristianesimo attuale (anzi, parlo di cattolicesimo, visto che le altre professioni non le conosco altrettanto bene) non vengono calcolate manco di striscio...  :P

- Il valore della Passione per i Cristiani, da quel che capisco io, non è tanto la sofferenza, ma l'innocenza di Cristo.
- I Cattolici hanno la confessione, quindi il peccato non è poi così terribile.
Sul primo punto, guarda, sono abbastanza sicura che in realtà nella catechesi il punto sia il sacrificio. Poi chiaramente l'innocenza rientra in quanto è il sacrificio appunto dell'agnello, dell'innocente, ma i cattolici credono (ufficialmente) che la chiave della salvezza sia la morte e la resurrezione, dunque la sofferenza. Se poi mi dici che la cosa non ti sconfiffera più di tanto a livello logico, non posso che essere d'accordo con te.  :) Ma l'impianto ufficiale dovrebbe essere questo. Per cui, sì, i cattolici hanno la confessione, che è appunto la riprova di tale mentalità: non so adesso, ma ancora quando ho fatto la comunione io non è che si andava dal prete e ci si confessava e basta, poi c'erano le penitenze da fare. Chiaro che non mi si suggeriva di flagellarmi con punte cosparse di sale ( ;D), ma la mentalità del "fai qualcosa che non ti piace per espiare la tua colpa" è esattamente quella.  :-\
Per il video: lol!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Febbraio 19, 2010, 04:03:17 pm
Non volevo dire che la Passione non contasse, ma che il punto fondamentale non è "ha sofferto tanto" bensì "ha sofferto tanto, ingiustamente, e ne era consapevole".
La sofferenza era necessaria, ma totalmente volontaria. Io metterei l'accento sul dono, più che sulla sofferenza. E non mi pare teologicamente sbagliato.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: NuovaCarne - Marzo 12, 2010, 06:47:54 pm
non sapevo se metterlo qua o in chiesa e religione, va beh, è tutta la stessa merda:


http://www.repubblica.it/cronaca/2010/03/12/news/vanacore_12_marzo-2605911/

Citazione
"Senza nessuna colpa, né mia né della mia famiglia, ci hanno distrutti nel morale, nell'immagine e tutto il resto. Lo porteranno sulla coscienza". Poco prima di togliersi la vita Pietro Vanacore ha scritto anche queste parole. Il particolare, finora inedito, è stato rivelanto dal settimanale tarantino Wemag - oggi in edicola - che pubblica una foto in cui si intravede lo scritto dell'ex portiere dello stabile di via Poma nel quale fu uccisa Simonetta Cesaroni. Le due frasi, in corsivo, erano su un foglio nascosto sotto uno dei biglietti, entrambi in stampatello, che Vanacore aveva lasciato nella sua auto prima di uccidersi a Torre Ovo di Torricella (Taranto). Su quei biglietti si leggeva: "20 anni perseguitati senza nessuna colpa" e "20 anni di sofferenza e sospetti portano al suicidio".


http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=94314&sez=HOME_ROMA
Citazione
"In tanti oggi hanno partecipato ai funerali di Pietrino Vanacore l'ex portiere di via Poma trovato morto in mare che domani avrebbe dovuto testimoniare all'udienza per il processo per la morte di Simonetta Cesaroni.

Una cerimonia breve e sobria conclusa con l'invito ai fedeli che gremivano la chiesetta della frazione di Monacizzo a «pregare per Pietrino perché Dio misericordioso possa donargli quella pace, quella serenità che il suo cuore ha sempre desiderato». Mentre il feretro faceva il suo ingresso in chiesa una donna ha gridato «assassini»."

ora mi devono spiegare perchè a questo qua gli han fatto i funerali religiosi e a Piergiorgio Welby no. Che pezzi di merda.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Marzo 12, 2010, 07:43:28 pm
Lo scandalo dei preti pedofili in Germania tra un po' sommergerà nientemeno che Razinga. Peccato non ci sia un Napoleone in giro.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Betty Moore - Marzo 12, 2010, 08:19:45 pm
Lo scandalo dei preti pedofili in Germania tra un po' sommergerà nientemeno che Razinga. Peccato non ci sia un Napoleone in giro.

uhm, da cosa lo deduci? sai mica qualcosa che ancora non s'è saputa via stampa? se sai, cosa aspetti, parla e facci godere!  :)
alla corda! alla corda! alla corda come nel fantasma di goya!

(http://l.yimg.com/eb/ymv/us/img/hv/photo/movie_pix/samuel_goldwyn_films/goya_s_ghosts/javier_bardem/ghosts1.jpg)

 :frusta:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Marzo 12, 2010, 08:20:57 pm
No, no: cose note a tutti:

http://www.repubblica.it/esteri/2010/03/12/news/sacerdote_pedofilo_monaco-2627618/ (http://www.repubblica.it/esteri/2010/03/12/news/sacerdote_pedofilo_monaco-2627618/)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Betty Moore - Marzo 12, 2010, 08:26:02 pm
No, no: cose note a tutti:

http://www.repubblica.it/esteri/2010/03/12/news/sacerdote_pedofilo_monaco-2627618/ (http://www.repubblica.it/esteri/2010/03/12/news/sacerdote_pedofilo_monaco-2627618/)

ah vedo, non mi sembra granché, visto i precedenti come se li sono rigirirati facili facili, mmh, temo che gli farò un baffo  :(
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Marzo 12, 2010, 08:27:58 pm
No, ovvio, non succederà nulla; però il fango arriva sempre più vicino a lui.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: jules- - Marzo 13, 2010, 12:05:17 am
Mi chiedo perché nessun'altra religione stringa accordi con lo Stato. Neppure quella ebraica, per dirne una che non è l'ultima arrivata, o quella valdese.

A me risulta (ma il parroco con cui ho parlato io chiaramente non è il papa), che le parrocchie tengano molto a questo legame privilegiato. Credo non solo per le offerte degli indecisi (quelli che senza Concordato magari si sposerebbero solo in Comune), ma per una questione di potere.

Esistono (http://www.governo.it/Presidenza/USRI/confessioni/intese_indice.html), si chiamano intese e sono regolate dall'art. 8 della Costituzione. Il Concordato è all'articolo 7.


(Scusate se rispondo a cose vecchie e stravecchie, ma era un po' che non leggevo questo topic)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: jules- - Marzo 13, 2010, 12:35:42 am
Ah, eccovi la mia drasticissima posizione:

non ho mai avuto un sentimento religioso, neanche da piccola. Credevo fermamente a Babbo Natale, a dio non ho mai creduto un giorno della mia vita. In chiesa pensavo ai cazzacci miei. La prima volta che mi sono confessata ho raccontato una manica di stronzate inverosimili, e me ne sono andata sogghignando. Facevo la comunione, quando mi obbligavano ad andare a messa, solo perché mi piace il sapore dell'ostia. Ho fatto otto anni di scuola dai preti che mi hanno tolto ogni genere di vago rispetto per il clero: empiricamente, sul totale dei religiosi con cui ho avuto a che fare, i sei settimi erano coglionazzi di infima risma. (Sì, lo so che è come dire "gli elettricisti sono tutti dementi", ma empiricamente non mi risulta).

Penso che l'idea della ricompensa nell'aldilà sia una storiella pietosa per persone che non hanno il coraggio di affrontare l'idea che polvere siamo, etc., e lo ritengo un atteggiamento inaccettabile in persone adulte e intelligenti. Ritengo che, se siamo grandi abbastanza per dormire senza la lucetta nel corridoio, siamo grandi abbastanza anche per accettare il fatto che, buoni o cattivi che siamo stati, alla fine non andremo se non nelle nostre tombe, quelli che non mangiano i dolcetti il venerdì come quelli che bestemmiano a piè sospinto (io non lo faccio, è come dire "porco Ronald McDonald", sai che soddisfazione)

Cerco di vivere la mia vita per assicurarmi il massimo della felicità qui, adesso, senza dover rendere conto a nessuno se non alla legge e alle persone che amo, e mi sembra di condurre una vita giusta e piacevole e completa. Se poi salta fuori che avevate ragione voi, pazienza: la maggior parte della gente della cui compagnia mi farebbe piacere godere sarebbe comunque dalla mia parte della barricata.


(Cattolici all'ascolto, scusatemi. Per me è come se credeste a Biancaneve, non ci posso fare nulla. Vi voglio bene lo stesso!)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Marzo 14, 2010, 11:43:56 am
Mi chiedo perché nessun'altra religione stringa accordi con lo Stato. Neppure quella ebraica, per dirne una che non è l'ultima arrivata, o quella valdese.

A me risulta (ma il parroco con cui ho parlato io chiaramente non è il papa), che le parrocchie tengano molto a questo legame privilegiato. Credo non solo per le offerte degli indecisi (quelli che senza Concordato magari si sposerebbero solo in Comune), ma per una questione di potere.

Esistono (http://www.governo.it/Presidenza/USRI/confessioni/intese_indice.html), si chiamano intese e sono regolate dall'art. 8 della Costituzione. Il Concordato è all'articolo 7.


(Scusate se rispondo a cose vecchie e stravecchie, ma era un po' che non leggevo questo topic)
Grazie della precisazione, però mi riferivo al matrimonio, non a un riconoscimento ufficiale.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Marzo 14, 2010, 11:46:19 am
[...]
(Cattolici all'ascolto, scusatemi. Per me è come se credeste a Biancaneve, non ci posso fare nulla. Vi voglio bene lo stesso!)
Ma perché ti scusi? È come se i cattolici dovessero scusarsi di esserlo. Perché pensi che a un cattolico possa dare fastidio la libertà di pensiero? Al massimo si sente in dovere di convertirti, ma non credo che la cosa possa crearti dei problemi. :)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Marzo 14, 2010, 05:56:15 pm
Mio padre mi sta inondando di articoli che inneggiano alla chiesa ingiustamente accusata per gli scandali pedofilia.
In uno di questi si riconosce che c'è un problema: "questi crimini minano la fiducia in dyo dei bambini che li subiscono".

Giusto.
Per essere ancora più sinceri: c'è il rischio che se li molesti da piccoli da grandi non daranno soldi alla chiesa e non voteranno partiti cattolici. Potenzialmente un casino d'introiti e privilegi in meno.
Se fossi un cardinale di quelli che si fanno le donne o gli uomini adulti e consenzienti (edit: magari mercenari ma pur sempre liberi di scegliere) m'incazzerei di brutto: qui potrò comprarmi meno Champagne per colpa di questi pervertiti!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Marzo 14, 2010, 06:04:16 pm
l'unica parola giusta appunto è : CRIMINI
ma come funziona in ambito penale una storia del genere?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Marzo 14, 2010, 06:11:56 pm
La questione è che difficilmente accade, come per l'assessore beccato con la mazzetta, che la polizia becchi il prete con la tonaca sollevata e i pantaloni calati.
Gli episodi che vengono fuori sono spesso vecchi di lustri e non c'è altra prova che la testimonianza dell'ex molestato.
Inutile ricordare, poi, della rete di protezione e di insabbiamenti di cui questi bastardi godono: quello di cui sappiamo è solo la punta dell'Iceberg, per ogni caso che viene fuori ce ne sono di sicuro centinaia di cui non sappiamo nulla.
Qui in Italia, poi, l'iceberg nemmeno spunta, e quando qualcosa fa capolino dall'acqua subito i media la ricacciano sotto.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: jules- - Marzo 14, 2010, 06:15:18 pm
[...]
(Cattolici all'ascolto, scusatemi. Per me è come se credeste a Biancaneve, non ci posso fare nulla. Vi voglio bene lo stesso!)
Ma perché ti scusi? È come se i cattolici dovessero scusarsi di esserlo. Perché pensi che a un cattolico possa dare fastidio la libertà di pensiero? Al massimo si sente in dovere di convertirti, ma non credo che la cosa possa crearti dei problemi. :)

Mi scuso perché do degli infantili e dei vigliacchi a persone che, in realtà e in generale, stimo.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Marzo 14, 2010, 06:16:31 pm
l'unica parola giusta appunto è : CRIMINI
ma come funziona in ambito penale una storia del genere?
A volte funziona che il criminale viene preso e anfrattato in Vaticano, se rischia la galera.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Marzo 14, 2010, 06:17:31 pm
[...]
(Cattolici all'ascolto, scusatemi. Per me è come se credeste a Biancaneve, non ci posso fare nulla. Vi voglio bene lo stesso!)
Ma perché ti scusi? È come se i cattolici dovessero scusarsi di esserlo. Perché pensi che a un cattolico possa dare fastidio la libertà di pensiero? Al massimo si sente in dovere di convertirti, ma non credo che la cosa possa crearti dei problemi. :)

Mi scuso perché do degli infantili e dei vigliacchi a persone che, in realtà e in generale, stimo.
Ehm.. già, è vero.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Marzo 14, 2010, 06:31:11 pm
Oh, per esempio chi di voi si ricorda del caso dell'istituto Provolo (http://espresso.repubblica.it/dettaglio/preti-pedofili/2059082)?

In questo caso i reati sono in prescrizione.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Marzo 14, 2010, 06:38:34 pm
[Relativamente OT: ma qualunque reato può andare in prescrizione? Almeno si sanno i nomi. Magari qualcuno li va a trovare sotto casa.]
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: NuovaCarne - Marzo 14, 2010, 06:46:18 pm
[Relativamente OT: ma qualunque reato può andare in prescrizione?
no, l'omicidio non va mai in prescrizione
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Marzo 14, 2010, 06:57:08 pm
[Relativamente OT: ma qualunque reato può andare in prescrizione?
no, l'omicidio non va mai in prescrizione
E lo stupro pedofilo sì?! Eccheccacchio...
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Marzo 22, 2010, 08:23:38 pm
Citazione
Oh, per esempio chi di voi si ricorda del caso dell'istituto Provolo (http://espresso.repubblica.it/dettaglio/preti-pedofili/2059082)?

Ne stanno parlando ora a Popolare Network (radio), i preti violentatori erano 25 su 31 totali dell'istituto. VENTICINQUE SU TRENTUNO!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: dott. Bartolini - Marzo 22, 2010, 08:29:03 pm
Citazione
Oh, per esempio chi di voi si ricorda del caso dell'istituto Provolo (http://espresso.repubblica.it/dettaglio/preti-pedofili/2059082)?

Ne stanno parlando ora a Popolare Network (radio), i preti violentatori erano 25 su 31 totali dell'istituto. VENTICINQUE SU TRENTUNO!
Un buon 81 %...
Leggetevi questo:
http://www.vatican.va/holy_father/benedict_xvi/angelus/2010/documents/hf_ben-xvi_ang_20100321_it.html (http://www.vatican.va/holy_father/benedict_xvi/angelus/2010/documents/hf_ben-xvi_ang_20100321_it.html)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Marzo 22, 2010, 09:01:10 pm
Certo che il Gureto Razinga c'è davvero dentro fino al collo... l'unica cosa che (forse e per ora) non gli si può rinfacciare è di aver inculato un bambino lui stesso.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: dott. Bartolini - Marzo 22, 2010, 09:05:50 pm
Certo che il Gureto Razinga c'è davvero dentro fino al collo... l'unica cosa che (forse e per ora) non gli si può rinfacciare è di aver inculato un bambino lui stesso.
[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=Wb2tZyhb6tg[/youtube]
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Sian - Marzo 22, 2010, 10:32:58 pm
Non so se sia il topic giusto, ma... Vogliamo parlare del santo luogo ove giaceva, insepolto, il corpo di Elisa Claps?
Il prete si era opposto fermamente alla perquisizione della Chiesa ed in particolare della zona in questione, aveva fomentato i fedeli, solo alla sua morte si sono ritrovati i resti.
Del caso Orlandi, c'è bisogno di dire qualcosa?
Non mi dicano che non c'entrano nulla, è una mia opinione.
Su “Chi l'ha visto?” mi stan facendo venire i nervi.
Sepolcri Imbiancati!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Marzo 28, 2010, 04:13:22 pm
e simoniaci!
Preghino davvero che non esista un dyo!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: fedevì - Marzo 28, 2010, 05:25:22 pm
Hanno detto che il vice-parroco non parla bene l'italiano (a me non sembra), e forse per questo non avrebbe detto nulla.

...
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Sian - Marzo 28, 2010, 07:26:54 pm
Hanno detto che il vice-parroco non parla bene l'italiano (a me non sembra), e forse per questo non avrebbe detto nulla.

...
:sguish: :sguish: :sguish: ?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Luna - Aprile 07, 2010, 03:15:33 am
Come giustamente affermava Betty, ancora all'inizio di questo thread, il problema non è il comportamento di alcune "mele marce" nelle gerarchie ecclesiastiche, mentre il resto dei cattolici sono brave persone, ecc.
No! Il problema è proprio la religione cattolica.
Vediamo, per esempio, qui di seguito, una preghiera molto importante per i cattolici, il "Credo": è una preghiera che riassume tutto ciò in cui il cattolico deve assolutamente credere per potersi dire cattolico, e viene recitata ogni domenica durante la Messa, proprio per ricordare continuamente a ciascun fedele in che cosa crede. Ecco cosa dice:

Credo in un solo Dio, Padre Onnipotente, creatore del cielo e della terra, di tutte le cose visibili e invisibili.
Credo in un solo Signore Gesù Cristo unigenito figlio di Dio nato dal Padre prima di tutti i secoli. Dio da Dio, Luce da Luce, Dio vero da Dio vero, generato, non creato, dalla stessa sostanza del Padre. Per mezzo di Lui tutte le cose sono state create. Per noi uomini e per la nostra salvezza discese dal cielo e per opera dello Spirito Santo si è incarnato nel seno della Vergine Maria e si è fatto uomo. Fu crocifisso per noi sotto Ponzio Pilato, morì e fu sepolto e il terzo giorno è resuscitato secondo le Scritture ed è salito al Cielo e siede alle destra del Padre e di nuovo verrà nella gloria per giudicare i vivi e i morti ed il suo Regno non avrà fine.
Credo nello Spirito Santo che è Signore e dà la vita e procede dal Padre e dal Figlio e con il Padre ed il Figlio è adorato e glorificato e ha parlato per mezzo dei profeti.
Credo la Chiesa una, santa, cattolica e apostolica.
Professo un solo battesimo per il perdono dei peccati e aspetto la resurrezione dei morti e la vita del mondo che verrà. Amen 


Come facilmente si può evincere, non si può essere cattolici senza credere nella Chiesa. Cosa vuol dire? Vuol dire che il fedele deve credere TANTO nell'esistenza di Dio creatore, nella resurrezione di Gesù, ecc ecc, QUANTO nel fatto che il papa, i vescovi, i preti e compagnia danzante siano stati messi lì ai loro posti proprio da Dio in persona, che li ha scelti per guidare i cattolici. E se li ha scelti Dio, ovviamente sono i migliori individui cattolici attualmente in circolazione.

A questo punto, se il prete violenta il bambino, o se il cardinale è accusato di associazione a delinquere, automaticamente il cattolico si difende dicendo che sono "mele marce". Ma la religione cattolica non prevede mele marce nel clero! E non prevede che si possa credere in Dio, se non si crede anche ai suoi rappresentanti.
Per cui, sì, il problema è proprio la religione.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Aprile 07, 2010, 10:20:25 am
[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=_dpOgCoAZLs&feature=related[/youtube]

Almeno che sia una buona occasione.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: yao_chan - Aprile 07, 2010, 10:29:03 am
Come giustamente affermava Betty, ancora all'inizio di questo thread, il problema non è il comportamento di alcune "mele marce" nelle gerarchie ecclesiastiche, mentre il resto dei cattolici sono brave persone, ecc.
No! Il problema è proprio la religione cattolica.
Vediamo, per esempio, qui di seguito, una preghiera molto importante per i cattolici, il "Credo": è una preghiera che riassume tutto ciò in cui il cattolico deve assolutamente credere per potersi dire cattolico, e viene recitata ogni domenica durante la Messa, proprio per ricordare continuamente a ciascun fedele in che cosa crede. Ecco cosa dice:

Credo in un solo Dio, Padre Onnipotente, creatore del cielo e della terra, di tutte le cose visibili e invisibili.
Credo in un solo Signore Gesù Cristo unigenito figlio di Dio nato dal Padre prima di tutti i secoli. Dio da Dio, Luce da Luce, Dio vero da Dio vero, generato, non creato, dalla stessa sostanza del Padre. Per mezzo di Lui tutte le cose sono state create. Per noi uomini e per la nostra salvezza discese dal cielo e per opera dello Spirito Santo si è incarnato nel seno della Vergine Maria e si è fatto uomo. Fu crocifisso per noi sotto Ponzio Pilato, morì e fu sepolto e il terzo giorno è resuscitato secondo le Scritture ed è salito al Cielo e siede alle destra del Padre e di nuovo verrà nella gloria per giudicare i vivi e i morti ed il suo Regno non avrà fine.
Credo nello Spirito Santo che è Signore e dà la vita e procede dal Padre e dal Figlio e con il Padre ed il Figlio è adorato e glorificato e ha parlato per mezzo dei profeti.
Credo la Chiesa una, santa, cattolica e apostolica.
Professo un solo battesimo per il perdono dei peccati e aspetto la resurrezione dei morti e la vita del mondo che verrà. Amen 


Come facilmente si può evincere, non si può essere cattolici senza credere nella Chiesa. Cosa vuol dire? Vuol dire che il fedele deve credere TANTO nell'esistenza di Dio creatore, nella resurrezione di Gesù, ecc ecc, QUANTO nel fatto che il papa, i vescovi, i preti e compagnia danzante siano stati messi lì ai loro posti proprio da Dio in persona, che li ha scelti per guidare i cattolici. E se li ha scelti Dio, ovviamente sono i migliori individui cattolici attualmente in circolazione.

A questo punto, se il prete violenta il bambino, o se il cardinale è accusato di associazione a delinquere, automaticamente il cattolico si difende dicendo che sono "mele marce". Ma la religione cattolica non prevede mele marce nel clero! E non prevede che si possa credere in Dio, se non si crede anche ai suoi rappresentanti.
Per cui, sì, il problema è proprio la religione.

 :clapclap:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: LaMelaMarcia - Aprile 07, 2010, 10:52:47 am
Citazione
Credo in un solo Signore Gesù Cristo unigenito figlio di Dio nato dal Padre prima di tutti i secoli. Dio da Dio, Luce da Luce, Dio vero da Dio vero, generato, non creato, dalla stessa sostanza del Padre. Per mezzo di Lui tutte le cose sono state create. Per noi uomini e per la nostra salvezza discese dal cielo e per opera dello Spirito Santo si è incarnato nel seno della Vergine Maria e si è fatto uomo. Fu crocifisso per noi sotto Ponzio Pilato, morì e fu sepolto e il terzo giorno è resuscitato secondo le Scritture ed è salito al Cielo e siede alle destra del Padre e di nuovo verrà nella gloria per giudicare i vivi e i morti ed il suo Regno non avrà fine.
Credo nello Spirito Santo che è Signore e dà la vita e procede dal Padre e dal Figlio e con il Padre ed il Figlio è adorato e glorificato e ha parlato per mezzo dei profeti.
Credo la Chiesa una, santa, cattolica e apostolica.
Professo un solo battesimo per il perdono dei peccati e aspetto la resurrezione dei morti e la vita del mondo che verrà. Amen 



Aparte tutto, a voi non fa ridere leggere una cosa simile?
Cioè è un unsieme di illogicità incredibili,  ha senso come tekemaia maia con tekemaia maia con .
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: LaMelaMarcia - Aprile 07, 2010, 10:53:22 am
A parte, mi son mangiata lo spazio.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Sian - Aprile 07, 2010, 11:25:27 am
Non sono mai riuscita ad impararlo...
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Aprile 07, 2010, 11:30:12 am
Non sono mai riuscita ad impararlo...
secoli fa io lo mischiavo sempre con l'atto di dolore  :-[
veniva sempre fuori una cosa blasfema ma forse più significativa  ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Aprile 07, 2010, 04:57:26 pm
[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=EpuYoK6wv_Y&feature=player_embedded[/youtube]

Un utile prodotto.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Sian - Aprile 08, 2010, 04:54:11 am
Ho due cuginetti (figli di mia cugina) di sette e quinque anni: pensate che sia premuto acquistare il Priest Off o che con un'adeguata esposizione potrò condurli persino (!!) dentro la basilica?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Eva Duarte - Aprile 12, 2010, 08:59:07 am
Stronzata Dichiarazione dell'ultim'ora sullo scandalo pedofilia [direttamente dal sito Pontifex.it], poi rilanciato da vari giornali (e prontamente smentito)
Il protagonista è sempre mons. Babini, il vescovo emerito ??? di Grosseto, quello che aveva definito gli omosessuali "contronatura"  :scapoccia: :furioso:
Citazione
"un attacco sionista, vista la potenza e la raffinatezza: loro non vogliono la Chiesa, ne sono nemici naturali. In fondo, storicamente parlando, i giudei sono deicidi"

Ma mica la chiude qua, no, continua:
Citazione
Babini, nella stessa intervista, sempre riferendosi agli ebrei sostiene che "la loro colpa fu tanto grave che Cristo premonizzò quello che sarebbe accaduto loro con il 'non piangete su di me, ma sui vostri figli'"

E, per chiudere in bellezza, l'ultima perla:
Citazione
Babini inoltre, premettendo che "l'Olocausto fu una vergogna per l'intera umanità", dice che però Hitler fu mosso dal fatto che gli ebrei avevano strangolato  la Germania, provocando la reazione nazista: "Gli eccessi e le malversazioni degli ebrei strozzarono l'economia tedesca", si legge nell'intervista.

 :-X Non ho parole  :-X
 :facepalm:

Edit: l'articolo qui (http://www.repubblica.it/esteri/2010/04/11/news/pedofilia_attacco_del_vescovo_di_grosseto-3268419/)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Aprile 12, 2010, 09:59:38 am
mabbbaaaaaaaaaaaaaaaaaaaasta, basta, andatevi a nascondere.
http://www.pontifex.roma.it/index.php/editoriale/il-fatto/3997-shalom-la-cei-si-arrende-agli-ebrei




Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Aprile 12, 2010, 10:09:02 am
'azzo è la
Citazione
violazione del seto
?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Aprile 12, 2010, 10:11:24 am
Credo che un vescovo emerito sia un vecchio ex vescovo in pensione.
Infatti l'attuale vescovo di Grosseto si chiama Franco Agostinelli. Per i vescovi c'è la pensione automatica a 75 anni. Tranne che per il vescovo di Roma...
Titolo: Preti pedofili
Inserito da: NuovaCarne - Aprile 12, 2010, 10:46:01 pm
http://www.repubblica.it/ultimora/24ore/PEDOFILIA-BERTONE-COLLEGARE-A-OMOSESSUALITA-NON-CELIBATO/news-dettaglio/3767719

Citazione
PEDOFILIA: BERTONE, COLLEGARE A OMOSESSUALITA' NON CELIBATO

Non c'e' alcun collegamento tra la pedofilia e il celibato a cui sono sottoposti i sacerdoti; e invece questo tipo di patologie sessuali sono da mettere in relazione all'omosessualita'. Lo ha detto il segretario di Stato del Vaticano, il cardinale Tarcisio Bertone, in visita in Cile, preannunciando che papa Bendetto XVI assumera' nuove iniziative per far fronte agli abusi commessi da sacerdoti.

no bertone mi spiace ma hai detto una cazzata (as usual), gli abusi dei preti sono da collegare alla pusillanimità e alla smidollataggine che storicamente hanno sempre caratterizzato i preti, che si farevano preti per non dover lavorare, o per non dover andare in galera, o per i motivi più vili e bassi e sempre comunque collegati ad una vigliaccheria di fondo di non volersi confrontare col mondo adulto come le persone nomali. Questo caso non fa eccezione, rapportarsi sentimentalmente e sessualmente con un adulto? Nooooooooo! Troppo difficile e troppo impegnativo! Meglio stuprare un bambino, non si lamenterà e non darà noie e noi potremo tornare tranquillini nella nostra canonica a condurre la nostra vita nella bambagia, al riparo dalla vita vera, da bravi donabbondi sotto l'ala protettiva di giesu  :D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Aprile 12, 2010, 10:54:50 pm
che bastardi...all'infedele ne stanno parlando  :o
malati!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: fedevì - Aprile 13, 2010, 12:09:54 am
La Santa Sede: abusi conseguenza della liberazione sessuale (http://www.uaar.it/news/2010/04/09/santa-sede-abusi-conseguenza-della-liberazione-sessuale/)

Citazione
Padre Federico Lombardi, direttore della Sala Stampa della Santa Sede, ha dichiarato a Radio Vaticana che “qualcuno ha osservato che la maggiore frequenza degli abusi si è verificata nel periodo più caldo della “rivoluzione sessuale” degli scorsi decenni. Nella formazione bisogna fare i conti anche con questo contesto e con quello più generale della secolarizzazione”.

Certo. A chi daranno la colpa, prossimamente?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Sian - Aprile 13, 2010, 01:28:20 am
All'Inquinamento.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Aprile 13, 2010, 09:46:03 am
All'arrivo della primavera, quindi saranno molestie stagionali  >:(
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Ransie - Aprile 13, 2010, 09:52:06 am
si sono in calore  :canecorre:  >:(
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Aprile 13, 2010, 11:00:33 am
La Santa Sede: abusi conseguenza della liberazione sessuale (http://www.uaar.it/news/2010/04/09/santa-sede-abusi-conseguenza-della-liberazione-sessuale/)

Citazione
Padre Federico Lombardi, direttore della Sala Stampa della Santa Sede, ha dichiarato a Radio Vaticana che “qualcuno ha osservato che la maggiore frequenza degli abusi si è verificata nel periodo più caldo della “rivoluzione sessuale” degli scorsi decenni. Nella formazione bisogna fare i conti anche con questo contesto e con quello più generale della secolarizzazione”.

Certo. A chi daranno la colpa, prossimamente?
la colpa è di michael jackson: volevano imitare il moon walk e non si sono fermati
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Sir_Perceval - Aprile 13, 2010, 05:30:37 pm
La Santa Sede: abusi conseguenza della liberazione sessuale (http://www.uaar.it/news/2010/04/09/santa-sede-abusi-conseguenza-della-liberazione-sessuale/)

Citazione
Padre Federico Lombardi, direttore della Sala Stampa della Santa Sede, ha dichiarato a Radio Vaticana che “qualcuno ha osservato che la maggiore frequenza degli abusi si è verificata nel periodo più caldo della “rivoluzione sessuale” degli scorsi decenni. Nella formazione bisogna fare i conti anche con questo contesto e con quello più generale della secolarizzazione”.

Certo. A chi daranno la colpa, prossimamente?

Che domande. Era ovvio a chi (http://www.repubblica.it/esteri/2010/04/13/news/bertone_pedofili-3317578/).
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Aprile 13, 2010, 05:35:46 pm
allora abbiamo visto nell'ordine:
Ebrei
Rivoluzione sessuale
Omosessuali

Coming soon!
Comunisti
Zingari
Scie chimiche
Donne Che Se La Tirano
La Ru684
Massoni
I sottotesti porno di Walt Disney.

altre idee?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Ransie - Aprile 13, 2010, 05:36:07 pm
ve lo dico io come andrà a finire questa storia,un bel no no  :nonono: non si fà,e poi tutto dimenticato,ne sono certa  >:(
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Sir_Perceval - Aprile 13, 2010, 06:01:31 pm
IO! IO! IO LO SO!

Secondo me stanno per dare la colpa alla UAAR.

EH? Che ideona? "La pedofilia esiste da quando la gente non ascolta più la legge di Dyo (interpretata da noi medesimi e non certo leggendosela da soli. Capito maledetti protestanti?). Da quando si ascolta troppo la ragione e non la voce spegni cervello di Dyo. E' da allora che esiste la pedofilia. E la UAAR si fregia, dunque, del titolo di pedofila.


Eh? EH? Ci sta? Che faccio, gliela vendo? Secondo me queste le comprano.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: dott. Bartolini - Aprile 13, 2010, 06:03:02 pm
Non toccatemi la UAAR :jedi: :jedi: :jedi: :jedi:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Luna - Aprile 13, 2010, 06:25:52 pm
Foss'anche vero che i preti stuprano i bambini, cosa vogliamo fare? Li mettiamo in galera? 
E cosa dovremmo fare allora coi comunisti, che i bambini se li mangiano?  :sciuretta:

 :sguish: :rotfl:
Titolo: Re: Preti pedofili
Inserito da: luca chin - Aprile 13, 2010, 08:27:03 pm
http://www.repubblica.it/ultimora/24ore/PEDOFILIA-BERTONE-COLLEGARE-A-OMOSESSUALITA-NON-CELIBATO/news-dettaglio/3767719

Citazione
PEDOFILIA: BERTONE, COLLEGARE A OMOSESSUALITA' NON CELIBATO

Non c'e' alcun collegamento tra la pedofilia e il celibato a cui sono sottoposti i sacerdoti; e invece questo tipo di patologie sessuali sono da mettere in relazione all'omosessualita'. Lo ha detto il segretario di Stato del Vaticano, il cardinale Tarcisio Bertone, in visita in Cile, preannunciando che papa Bendetto XVI assumera' nuove iniziative per far fronte agli abusi commessi da sacerdoti.

no bertone mi spiace ma hai detto una cazzata (as usual), gli abusi dei preti sono da collegare alla pusillanimità e alla smidollataggine che storicamente hanno sempre caratterizzato i preti, che si farevano preti per non dover lavorare, o per non dover andare in galera, o per i motivi più vili e bassi e sempre comunque collegati ad una vigliaccheria di fondo di non volersi confrontare col mondo adulto come le persone nomali. Questo caso non fa eccezione, rapportarsi sentimentalmente e sessualmente con un adulto? Nooooooooo! Troppo difficile e troppo impegnativo! Meglio stuprare un bambino, non si lamenterà e non darà noie e noi potremo tornare tranquillini nella nostra canonica a condurre la nostra vita nella bambagia, al riparo dalla vita vera, da bravi donabbondi sotto l'ala protettiva di giesu  :D

Copio incollo mio commento sull'argomento che riprende un pensiero di un intellettuale  gay cattolico che mitiga l'uscita di Bertone, a mio avviso non del tutto sbagliata....


Dunque, ecco quel che penso, dopo essermi un pelo documentato. La chiesa ritiene che lo stupro dei minori (o l’abuso, è uguale) sia semplicemente un peccato, non un crimine. La differenza è fondamentale. Il peccato prevede un pentimento del tutto spirituale, prevede inoltre il perdono della guida spirituale. Il crimine prevede invece indagine e procedimento penale. Il fatto che l’abuso sia considerato semplicemente un peccato negli ambienti ecclesiastici è dilagante, riguarda quasi tutti i prelati, e vi vorrei spiegare il perchè, basandomi su alcuni studi altrui discretamente approfonditi. Sono stati approfonditi da un giornalista britannico gay, peraltro cattolico, in modo piuttosto puntuale. Lui dice di immaginare di essere ciò che lui è stato, ovvero un ragazzo (adolescente) gay, stimolato dai suoi impulsi e represso dalle proprie convinzioni religiose. Partendo dall’esperienza personale del giornalista, diciamo che sicuramente, all’inizio, tendi a reprimere gli impulsi sessuali. Lui ha fatto così. Chiaramente non hai effetti, quindi, “oggettivando il sesso”, pratichi la masturbazione. Solo quello, perchè il sesso come piace a te porta all’inferno. Bene, se la fede e l’attaccamento alla religione sono alti, allora ti sentirai alla deriva e cercherai un appiglio. Non potrai sposarti con una donna, ovvio, non potrai vivere un amore gay, ergo…finisci dritto in seminario, convinto addirittura che sia terapeutico. La chiesa mi guarirà. Questi soggetti (quanti sono?) subiscono un arresto dello “sviluppo sessuale ed emotivo”, non hanno mai avuto un rappporto sessuale soddisfacente, si sono solo masturbati. Ecco che si trovano attratti dai loro simili, a livello di sviluppo emotivo e sessuale, ovvero dai ragazzini adolescenti.  Non tutti, ovvio: il gay ovviamente può scegliere di vivere apertamente i suoi istinti e diventare persona normale, integrata nella comunità. Ora, per alcuni di loro funziona, i preti con particolari attitudini sessuali intendo, e i ragazzini trovano in loro un soggetto positivo, interiormente represso ma non pericoloso. Altri, dice il giornalista (si chiama Andrew Sullivan, è molto noto), interagirebbero in modo misto, cauto, ovvero limitando i propri impulsi e mitigandoli interagendo in modo normale: l’ottima reputazione di cui in genere godono nel loro ambiente, e nell’ambiente dei fedeli che si relazionano con loro, e lo stato di soggezione di alcuni fedeli, li preserverebbe da ogni sospetto fino a che non emerge il fatto non più occultabile. Ed ecco a questo punto il vero problema, se ho ben inteso: questi soggetti, che magari godono di ottima reputazione, conoscono lo schema che li caratterizza e che caratterizza i loro simili. Per un fattore quasi culturale (cultura malata, che determina che il mondo ruoti intorno alla loro patologia) sanno come esprimere le loro tendenze e soprattutto come nasconderle, e si proteggono vicendevolmente perchè sono dell’avviso che se cade uno cadono tutti. Insomma, qui starebbe il problema, parrebbe esista addirittura una società di preti malati, dice Sullivan.

A voi le riflessioni del caso:-)


Titolo: Re: Preti pedofili
Inserito da: Luna - Aprile 13, 2010, 09:31:24 pm
La chiesa ritiene che lo stupro dei minori (o l’abuso, è uguale) sia semplicemente un peccato, non un crimine.
D'accordo. Io invece ritengo che rapinare una banca non solo non sia un reato, ma sia addirittura un mio diritto. Cionondimeno, se io rapino una banca, finisco in galera. Sapevatelo!  ;D

(...)“oggettivando il sesso”, pratichi la masturbazione. Solo quello, perchè il sesso come piace a te porta all’inferno.
Beh, in realtà, secondo Santa Romana Chiesa, anche la masturbazione porta all'Inferno.  :-\

Non potrai sposarti con una donna, ovvio, non potrai vivere un amore gay, ergo…finisci dritto in seminario, convinto addirittura che sia terapeutico. La chiesa mi guarirà. Questi soggetti (quanti sono?) subiscono un arresto dello “sviluppo sessuale ed emotivo” (...)
L'omosessuale cattolico sarebbe represso perchè può scegliere solo tra la castità laica e la castità consacrata.
Mentre un eterosessuale non lo sarebbe, perchè può scegliere tra matrimonio (stare con una sola donna per tutta la vita) e ordine sacro (e quindi celibato)? A parte che non mi pare una grandissima scelta, neanche per gli etero...  :sgratsgrat: comunque, chi diventa prete, sia omo, sia etero, alla fine sceglie il celibato, indipendentemente da quali siano le altre alternative. Quindi, secondo me, i pericoli della repressione sessuale li corre anche il prete eterosessuale.
Ah! Tra l'altro, secondo il ragionamento del signor Sullivan, gli omosessuali cattolici rischiano di diventare pedofili sia che diventino preti, sia che non lo diventino, in quanto sarebbero obbligati ad essere casti in ogni caso, se non vogliono finire all'Inferno.  :ghignomalefico:
Essere cattolico e gay deve essere uno strazio, ragazzi...  :-[
Titolo: Re: Preti pedofili
Inserito da: luca chin - Aprile 13, 2010, 11:33:06 pm
La chiesa ritiene che lo stupro dei minori (o l’abuso, è uguale) sia semplicemente un peccato, non un crimine.
D'accordo. Io invece ritengo che rapinare una banca non solo non sia un reato, ma sia addirittura un mio diritto. Cionondimeno, se io rapino una banca, finisco in galera. Sapevatelo!  ;D

(...)“oggettivando il sesso”, pratichi la masturbazione. Solo quello, perchè il sesso come piace a te porta all’inferno.
Beh, in realtà, secondo Santa Romana Chiesa, anche la masturbazione porta all'Inferno.  :-\

Non potrai sposarti con una donna, ovvio, non potrai vivere un amore gay, ergo…finisci dritto in seminario, convinto addirittura che sia terapeutico. La chiesa mi guarirà. Questi soggetti (quanti sono?) subiscono un arresto dello “sviluppo sessuale ed emotivo” (...)
L'omosessuale cattolico sarebbe represso perchè può scegliere solo tra la castità laica e la castità consacrata.
Mentre un eterosessuale non lo sarebbe, perchè può scegliere tra matrimonio (stare con una sola donna per tutta la vita) e ordine sacro (e quindi celibato)? A parte che non mi pare una grandissima scelta, neanche per gli etero...  :sgratsgrat: comunque, chi diventa prete, sia omo, sia etero, alla fine sceglie il celibato, indipendentemente da quali siano le altre alternative. Quindi, secondo me, i pericoli della repressione sessuale li corre anche il prete eterosessuale.
Ah! Tra l'altro, secondo il ragionamento del signor Sullivan, gli omosessuali cattolici rischiano di diventare pedofili sia che diventino preti, sia che non lo diventino, in quanto sarebbero obbligati ad essere casti in ogni caso, se non vogliono finire all'Inferno.  :ghignomalefico:
Essere cattolico e gay deve essere uno strazio, ragazzi...  :-[


la differenza, tra le due scelte di farsi prete (dell'omosessuale e dell'eterosessuale), che mi pare ti sfugga e che trovo sostanziale, sta nel fatto che, in astratto, l'uno sceglie la chiesa per redenzione, per cura, per aiuto divino, il secondo per convinzione, non per cura. E' evidente, mi pare,  che a questo punto il pericolo del disfacimento lo corre, in questo senso, solo il gay. Per quanto la scelta, per come la vedi tu, di vivere un amore etero con il beneplacido della chiesa non sia una gran scelta in più, direi che è una scelta che ti permette di vivere in accordo con le tue convinzioni di fede, e per un cattolico può essere tutto. Rammento che l'adolescente etero, anche prima del matrimonio,  girerà per strada e andrà ovunque mano nella mano con al propria ragazza, senza che nessuno, chiesa compresa, abbia a che dire. L'adolescente gay cattolico non può permettersi manco quello, sarà subito indicato. Avete mai visto due gay baciarsi tranquillamente in mezzo alla strada, diciamo con la stessa tranquillità e poca riservatezza di una copppia etero? io no francamente, e già questo mi pare indicativo di come si sentano di fatto poco accettati i gay nella comunità, pur  per colpa della comunità medesima, e non parlo nemmeno di gay cattolici! Al gay cattolico non è permesso di vivere la propria attitudine mai, nemmeno nascosto dalla comunità, il gay cattolico deve cercare di reprimere e di curare, ma curare cosa? curare una malattia che non esiste, perchè non è una malattia, è un'attitudine naturale, che sarà deviata dalla "cura" del seminario verso la pedofilia o verso, che ne so, altre forme. Lo trovo assolutamente il discrimine, ecco perchè credo che sullivan non abbia torto. 
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Lounge - Aprile 14, 2010, 12:17:57 am
GUARDATE UN PO' QUA':  

http://www.oliari.com/ricerche2/asino.html
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Lounge - Aprile 14, 2010, 12:26:17 am
Citazione

 

L’Asino, 21 ott 1905

 

Pallanza apre una cattedra scientifica

 

Sinora i maiali neri lavoravano nelle tenebre senza parlare, o tutt’al più rabbonivano le vittime con la volgare parabola della cura del serviziale. Testè, in un seminario d’Italia, il reverendo rettore elevava il fatto comune a scientifica teoria.

Ecco nella sua crudezza il sermoncino che, perss’a poco, egli avrebbe usato di tenere un allievo renitente:

“Tu, caro mio, sai benissimo che a noialtri preti è proibito di avvicinare donne. Ma così non si può stare assolutamente. Onde non c’è per noi altra via che quella di rivolgersi a voi ragazzi. Dovete capirla una buona volta: oggi tocca a me, che sono il tuo superiore; domani, fatto grande, toccherà a te”.

Largo dunque alla pallanzologia!
Nota bene:  Nel 1904  il collegio dei Padri Marinisti a Pallanza (Piemonte) fu teatro di un notissimo caso di pedofilia.
Titolo: Re: Preti pedofili
Inserito da: Luna - Aprile 14, 2010, 01:24:53 am
Scusami Luca, forse non mi sono spiegata. Ci riprovo.
1) Responsabilità personale.
Secondo questo Sullivan, in fondo, perpetrare un atto di violenza sessuale su un altro essere umano non è una scelta compiuta con cognizione di causa, ma una sorta di inevitabile ed invincibile maledizione che prende possesso dei poveri violentatori, che non possono ribellarsi, ed indipendentemente dalla propria volontà,
Ecco che si trovano attratti dai loro simili, a livello di sviluppo emotivo e sessuale, ovvero dai ragazzini
, eh poveri preti, che vita difficile.
E no! Indipendentemente da quanto sia stata difficile e/o traumatizzante la tua vita, se scegli di fare del male a un altro, la responsabilità è solo tua, e non di madre natura, del fato, di dyo o della nemesis.
2) Responsabilità sociale.
Sei pedofilo? Vai in carcere. Non capisco cosa impedisca ai preti di rispettare le leggi... eppure spessissimo le leggi gli fanno tanto tanto comodo.  ::)
3) Arresto dello sviluppo psicosessuale.
La tesi di Freud secondo cui l'omosessualità sarebbe un arresto dello sviluppo psicosessuale è stata da tempo confutata, tant'è che nel DSM-IV l'omosessualità non è elencata tra le malattie. E comunque sia, quando Freud diceva "arresto dello sviluppo psicosessuale" non intendeva dire che "ti piacciono i ragazzini". Il concetto è completamente diverso!
4) Scelta e conseguenze.
(...) l'uno sceglie la chiesa per redenzione, per cura, per aiuto divino, il secondo per convinzione, non per cura. E' evidente, mi pare,  che a questo punto il pericolo del disfacimento lo corre, in questo senso, solo il gay.
Mettiamo il caso che io abbia pochi soldini e possa comprare solo una Fiat Panda, anche se mi piacerebbe poter prendere un altro modello. Tu invece hai più soldi di me, nemmeno tanti, ma puoi comunque scegliere tra una Panda e una Punto. E prendi comunque la Panda. Ora io e te abbiamo lo stesso modello di macchina, quindi la qualità dei freni è la stessa. Abbiamo quindi la stessa possibilità di schiantarci contro un muro.
Con questo cosa voglio dire? Il problema non è se un gay o un etero fanno la scelta di diventare preti per lo stesso motivo o per motivi diversi. Fanno la stessa scelta, e sono sottoposti ai medesimi rischi che questa scelta comporta.
5) Castità e repressione sessuale.
Secondo il mio modesto quanto inutile parere, il problema è costringersi a vivere in una innaturale situazione di castità per tutta la vita. Il che non è detto che "ti faccia diventare" pedofilo (ripeto, fare del male agli altri è sempre una scelta), ma sicuramente tanto bene non ti fa. Decidere di non ascoltare i segnali del proprio corpo, per motivi "alti e nobili" o comunque più importanti della propria salute, è una situazione che caratterizza diverse malattie. Poi, per carità, sicuramente è una situazione che avrà i suoi vantaggi secondari, altrimenti non si capisce perchè lo faccia così tanta gente.
Btw, il ragionamento di Sullivan, davvero, ha come conclusione logica che tutti i gay cattolici che decidono di rispettare i dettami della loro fede (cioè essere casti) prima o poi diventeranno pedofili. E questo, indipendentemente dal fatto che si facciano preti o meno. E indipendentemente dalla loro volontà! LOL E' terribile! :ghismundicon:
Titolo: Re: Preti pedofili
Inserito da: Allevi3MSC - Aprile 14, 2010, 10:24:18 am
3) Arresto dello sviluppo psicosessuale.
La tesi di Freud secondo cui l'omosessualità sarebbe un arresto dello sviluppo psicosessuale è stata da tempo confutata, tant'è che nel DSM-IV l'omosessualità non è elencata tra le malattie. E comunque sia, quando Freud diceva "arresto dello sviluppo psicosessuale" non intendeva dire che "ti piacciono i ragazzini". Il concetto è completamente diverso!

No, aspetta, io non voglio difendere questa visione, ma qui a mio avviso fai confusione. Questo Sullivan non fa alcun riferimento a Freud e non lega affatto omosessualità all'arresto dello sviluppo, lega la tendenza alla pedofilia (omo o etero che sia, nel caso dei preti c'è forse una maggioranza di casi di molestie omosessuali, ma nel mondo i pedofili eterosessuali sono decisamente di più) a una carenza soprattutto sul piano emotivo ed esperienziale, che coglierebbe, nel caso dei cattolici, più gli omosessuali (che lo sono non per arresto dello sviluppo ma per altri motivi) degli eterosessuali, perché i primi sarebbero costretti dalle proprie convinzioni a non sperimentare liberamente le proprie inclinazioni. Quindi sarebbero intimoriti da altri gay adulti a causa della propria mancanza d'esperienza, e finirebbero col rivolgersi ai ragazzini, inesperti quanto loro. Una volta cominciato continuerebbero in quanto "hanno preso il gusto".

Questa spiegazione non mi convince veramente , però credo che possa esserci un briciolo di senso. Occorre però fare un salto mortale concettuale per dire che la colpa è dell'omosessualità: anche accettando questa spiegazione la colpa è chiaramente della sessuofobia e dell'omofobia cristiane in generale e cattoliche in particolare.
Titolo: Re: Preti pedofili
Inserito da: luca chin - Aprile 14, 2010, 10:31:27 am
Scusami Luca, forse non mi sono spiegata. Ci riprovo.
1) Responsabilità personale.
Secondo questo Sullivan, in fondo, perpetrare un atto di violenza sessuale su un altro essere umano non è una scelta compiuta con cognizione di causa, ma una sorta di inevitabile ed invincibile maledizione che prende possesso dei poveri violentatori, che non possono ribellarsi, ed indipendentemente dalla propria volontà,
Ecco che si trovano attratti dai loro simili, a livello di sviluppo emotivo e sessuale, ovvero dai ragazzini
, eh poveri preti, che vita difficile.
E no! Indipendentemente da quanto sia stata difficile e/o traumatizzante la tua vita, se scegli di fare del male a un altro, la responsabilità è solo tua, e non di madre natura, del fato, di dyo o della nemesis.
2) Responsabilità sociale.
Sei pedofilo? Vai in carcere. Non capisco cosa impedisca ai preti di rispettare le leggi... eppure spessissimo le leggi gli fanno tanto tanto comodo.  ::)
3) Arresto dello sviluppo psicosessuale.
La tesi di Freud secondo cui l'omosessualità sarebbe un arresto dello sviluppo psicosessuale è stata da tempo confutata, tant'è che nel DSM-IV l'omosessualità non è elencata tra le malattie. E comunque sia, quando Freud diceva "arresto dello sviluppo psicosessuale" non intendeva dire che "ti piacciono i ragazzini". Il concetto è completamente diverso!
4) Scelta e conseguenze.
(...) l'uno sceglie la chiesa per redenzione, per cura, per aiuto divino, il secondo per convinzione, non per cura. E' evidente, mi pare,  che a questo punto il pericolo del disfacimento lo corre, in questo senso, solo il gay.
Mettiamo il caso che io abbia pochi soldini e possa comprare solo una Fiat Panda, anche se mi piacerebbe poter prendere un altro modello. Tu invece hai più soldi di me, nemmeno tanti, ma puoi comunque scegliere tra una Panda e una Punto. E prendi comunque la Panda. Ora io e te abbiamo lo stesso modello di macchina, quindi la qualità dei freni è la stessa. Abbiamo quindi la stessa possibilità di schiantarci contro un muro.
Con questo cosa voglio dire? Il problema non è se un gay o un etero fanno la scelta di diventare preti per lo stesso motivo o per motivi diversi. Fanno la stessa scelta, e sono sottoposti ai medesimi rischi che questa scelta comporta.
5) Castità e repressione sessuale.
Secondo il mio modesto quanto inutile parere, il problema è costringersi a vivere in una innaturale situazione di castità per tutta la vita. Il che non è detto che "ti faccia diventare" pedofilo (ripeto, fare del male agli altri è sempre una scelta), ma sicuramente tanto bene non ti fa. Decidere di non ascoltare i segnali del proprio corpo, per motivi "alti e nobili" o comunque più importanti della propria salute, è una situazione che caratterizza diverse malattie. Poi, per carità, sicuramente è una situazione che avrà i suoi vantaggi secondari, altrimenti non si capisce perchè lo faccia così tanta gente.
Btw, il ragionamento di Sullivan, davvero, ha come conclusione logica che tutti i gay cattolici che decidono di rispettare i dettami della loro fede (cioè essere casti) prima o poi diventeranno pedofili. E questo, indipendentemente dal fatto che si facciano preti o meno. E indipendentemente dalla loro volontà! LOL E' terribile! :ghismundicon:


Sui primi tre punti che hai esposto non ho nulla in contrario. Ma non contraddicono nulla di ciò che ho detto, che è cosa assai diversa.
Il quarto punto mi trova in disaccordo: tu affermi che, a prescindere dalla motivazione che ti porta ad una scelta, la scelta e i rischi sarebbero identici. Falso, i rischi non sono identici, e mi pare logico. Se sei una persona etero e scegli il sacerdozio non lo fai per curarti, ma per motivi di altro tipo, che possono essere anche di tipo poco nobile ma non certo per curare un’attitudine sessuale. Proprio per questo tu etero non correrai gli stessi rischi di un omosessuale che lo fa (molto ingenuamente) per “curarsi”. Il fatto che non ci sia nulla da curare, che non sia una malattia, è del tutto irrilevante. Lui lo fa per “curarsi”, lui la ritiene “malattia”: questo conta in misura determinante. Il gay cattolico ritiene, perchè la chiesa così dice, di essere malato, è questo il problema. L'uno ha un approccio al sacerdozio di tipo naturale (mi faccio prete perchè credo in gesù), l'altro di tipo innaturale (mi faccio prete per curarmi e che gesù mi aiuti). E' chiaro che gli effetti saranno diversi.
Sul tuo quinto e ultimo  punto non ho nulla da dire, salvo il fatto che credo che un problema del genere si presenti, nei fatti, soprattutto ai credenti "assoluti" (che in genere diventano preti o quasi), e non al "cattolico ma non troppo" che a un certo punto decide di vivere.
Titolo: Re: Preti pedofili
Inserito da: luca chin - Aprile 14, 2010, 10:34:40 am
3) Arresto dello sviluppo psicosessuale.
La tesi di Freud secondo cui l'omosessualità sarebbe un arresto dello sviluppo psicosessuale è stata da tempo confutata, tant'è che nel DSM-IV l'omosessualità non è elencata tra le malattie. E comunque sia, quando Freud diceva "arresto dello sviluppo psicosessuale" non intendeva dire che "ti piacciono i ragazzini". Il concetto è completamente diverso!

No, aspetta, io non voglio difendere questa visione, ma qui a mio avviso fai confusione. Questo Sullivan non fa alcun riferimento a Freud e non lega affatto omosessualità all'arresto dello sviluppo, lega la tendenza alla pedofilia (omo o etero che sia, nel caso dei preti c'è forse una maggioranza di casi di molestie omosessuali, ma nel mondo i pedofili eterosessuali sono decisamente di più) a una carenza soprattutto sul piano emotivo ed esperienziale, che coglierebbe, nel caso dei cattolici, più gli omosessuali (che lo sono non per arresto dello sviluppo ma per altri motivi) degli eterosessuali, perché i primi sarebbero costretti dalle proprie convinzioni a non sperimentare liberamente le proprie inclinazioni. Quindi sarebbero intimoriti da altri gay adulti a causa della propria mancanza d'esperienza, e finirebbero col rivolgersi ai ragazzini, inesperti quanto loro. Una volta cominciato continuerebbero in quanto "hanno preso il gusto".

Questa spiegazione non mi convince veramente , però credo che possa esserci un briciolo di senso. Occorre però fare un salto mortale concettuale per dire che la colpa è dell'omosessualità: anche accettando questa spiegazione la colpa è chiaramente della sessuofobia e dell'omofobia cristiane in generale e cattoliche in particolare.

certamente, sono d'accordo con te. Ciò non toglie che la tesi sia del tutto verosimile, Bertone non ha detto a mio parere una totale fesseria, semplicemente ha omesso di indicare le cause del problema.
Titolo: Re: Preti pedofili
Inserito da: Sybil Vane - Aprile 14, 2010, 11:04:36 am
Bertone non ha detto a mio parere una totale fesseria, semplicemente ha omesso di indicare le cause del problema.

 :rotfl:

 :patpat:

No comment.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Ransie - Aprile 14, 2010, 11:07:20 am
mi dispiace non potermi dilungare sull'argomento ma per essere breve,appoggio il punto di vista di Luna,credo che l'omosessualità abbia poco a che vedere comunque con la pedofilia,lo dimostra il numero di pedofili etero,e inoltre il fatto che qualcuno si permetta di ricondurre tali atti all'omosessualità(rif.Bertone) è la dimostrazione di quanto la Chiesa sia paracula e si arrampichi sugli specchi.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Sybil Vane - Aprile 14, 2010, 11:20:36 am
Brava Ransie! rapida e circoncisa!  :clapclap:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Ransie - Aprile 14, 2010, 11:29:17 am
 ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: luca chin - Aprile 14, 2010, 11:41:30 am
mi dispiace non potermi dilungare sull'argomento ma per essere breve,appoggio il punto di vista di Luna,credo che l'omosessualità abbia poco a che vedere comunque con la pedofilia,lo dimostra il numero di pedofili etero,e inoltre il fatto che qualcuno si permetta di ricondurre tali atti all'omosessualità è la dimostrazione di quanto la Chiesa sia paracula e si arrampichi sugli specchi.


che la chiesa paraculeggi può essere senza dubbio, che il ragionamento di sullivan (che non è prete, non è etero, non è fesso) sia sbagliato lo dovete spiegare, eh, perchè è di certa logica (e tra l'altro va contro la chiesa e a favore dei gay molto più di quanto abbiate capito)...anche il numero di pedofili etero non ha valore, se ci pensate, e non dimostra un bel niente contro la tesi sull'omosessualità repressa...vabbè, io non voglio certo convincere nessuno, a ognuno le proprie considerazioni e convinzioni, bye
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Sybil Vane - Aprile 14, 2010, 11:55:37 am
Semplicemente trovo che da parte della Chiesa e perfino in questa sede si stiano trattando in modo approssimativo e superficiale questioni tremendamente complesse e dalle implicazioni drammatiche. Parlare di interrelazioni dirette tra omofobia, omosessualità latente e pedofilia con tanta leggerezza e senza un sufficiente substrato conoscitivo mi fa inorridire. Non penso fosse lo scopo del topic. Non si tratta di essere "contro la chiesa e a favore dei gay", Luca. Forse sei tu che non hai capito.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Ransie - Aprile 14, 2010, 12:06:37 pm
avrà  una sua logica,e in alcuni punti condivido ma "Questi soggetti (quanti sono?) subiscono un arresto dello “sviluppo sessuale ed emotivo”, non hanno mai avuto un rappporto sessuale soddisfacente, si sono solo masturbati.Ecco che si trovano attratti dai loro simili, a livello di sviluppo emotivo e sessuale, ovvero dai ragazzini adolescenti. " è questo che contesto,dietro la pedofilia ci devono essere altri impulsi ,non credo sia così semplice(poi sono al lavoro per questo sono concisa)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: luca chin - Aprile 14, 2010, 12:12:10 pm
Semplicemente trovo che da parte della Chiesa e perfino in questa sede si stiano trattando in modo approssimativo e superficiale questioni tremendamente complesse e dalle implicazioni drammatiche. Parlare di interrelazioni dirette tra omofobia, omosessualità latente e pedofilia con tanta leggerezza e senza un sufficiente substrato conoscitivo mi fa inorridire. Non penso fosse lo scopo del topic. Non si tratta di essere "contro la chiesa e a favore dei gay", Luca. Forse sei tu che non hai capito.


mah, sarà, credo invece di aver capito molto bene un ragionamento che per ora condivido, e non sono il solo, tranquilli. Nessuna leggerezza da parte mia, ho riportato una tesi (non mia, lunga un libro, complessa e circostanziata, di gente che certamente ha professionalmente studiato l'argomento più di me e voi) condensandola in un commento. Quindi nessuna leggerezza, bensì sintesi obbligatoria, che dovrebbe solo invitare ad approfondire chi ne ha voglia. Quanto allo scopo del topic, sono intervenuto solo perchè a lettere cubitali si parlava proprio di questo, mi pare, ed in modo ignorante.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: luca chin - Aprile 14, 2010, 12:15:20 pm
avrà  una sua logica,e in alcuni punti condivido ma "Questi soggetti (quanti sono?) subiscono un arresto dello “sviluppo sessuale ed emotivo”, non hanno mai avuto un rappporto sessuale soddisfacente, si sono solo masturbati.Ecco che si trovano attratti dai loro simili, a livello di sviluppo emotivo e sessuale, ovvero dai ragazzini adolescenti. " è questo che contesto,dietro la pedofilia ci devono essere altri impulsi ,non credo sia così semplice(poi sono al lavoro per questo sono concisa)

questo lo trovo in parte condivisibile, nel senso che è un dubbio legittimo. Ma la sensazione che sia così rimane, perchè mi pare molto verosimile. Da lì parte il problema, nel senso che uno sviluppo sessuale ed emotivo mai avvenuto (perchè il sesso è stato oggettivato) unito al ruolo rivestito (il pastore a contatto col gregge) mi sembra una base di partenza molto forte per la degenerazione.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Sybil Vane - Aprile 14, 2010, 12:19:20 pm
Basta un solo libro, per quanto "lungo", per  pensare di conoscere un argomento del genere?
Se hai un po' di confidenza la psicologia e la psichiatria, scienze che per lavoro debbo "frequentare", saprai che la prima poggia le sue basi su conoscenze di carattere prettamente empirico e, pertanto, confutabilissime, a seconda dei criteri utilizzati per scandagliare e tentare di spiegare la realtà. Resto sempre più perplessa dal tuo approccio. Mai pensato di farti prete? ;D (ovviamente scherzo)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Sybil Vane - Aprile 14, 2010, 12:20:44 pm
perchè a lettere cubitali si parlava proprio di questo, mi pare, ed in modo ignorante.

L'ironia, questa sconosciuta.  8)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Aprile 14, 2010, 12:21:32 pm
si ride qui  ;D

http://www.unita.it/rubriche/fornario/97376
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: luca chin - Aprile 14, 2010, 12:22:47 pm
Basta un solo libro, per quanto "lungo", per  pensare di conoscere un argomento del genere?
Se hai un po' di confidenza la psicologia e la psichiatria, scienze che per lavoro debbo "frequentare", saprai che la prima poggia le sue basi su conoscenze di carattere prettamente empirico e, pertanto, confutabilissime, a seconda dei criteri utilizzati per scandagliare e tentare di spiegare la realtà. Resto sempre più perplessa dal tuo approccio. Mai pensato di farti prete? ;D (ovviamente scherzo)


Mai pensato ;)
p.s. ho dimestichezza con entrambe, seppur non professionalmente. E non vedo il nesso...
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Sybil Vane - Aprile 14, 2010, 12:23:06 pm
Misia: grazie.  :-*
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: luca chin - Aprile 14, 2010, 12:26:12 pm
perchè a lettere cubitali si parlava proprio di questo, mi pare, ed in modo ignorante.

L'ironia, questa sconosciuta.  8)

sono pervaso di ironia, e non avevo fatto una piega intervenendo. Il fatto di mettere poche faccine che ridono non vuol dire che sia privo di ironia. Mi è stato detto che ero fuori topic e ho spiegato che non era così. Forse ti era sfuggito... :) ;) :D ;D >:( :( :o 8) ??? ::) :P :-[
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Aprile 14, 2010, 12:29:58 pm
Misia: grazie.  :-*
Honey, you're very welcome  :-*
Titolo: Re: Preti pedofili
Inserito da: Luna - Aprile 14, 2010, 02:02:44 pm
I corsivi nelle citazioni sono tutti miei, e scusate la lunghezza del post, ma quando una cosa mi appassiona, mi appassiona!  ;D

Questo Sullivan non fa alcun riferimento a Freud e non lega affatto omosessualità all'arresto dello sviluppo
Io non ho letto il libro di Sullivan, ma dal sunto che ne fa Luca, pare che sia così:
Questi soggetti (quanti sono?) subiscono un arresto dello “sviluppo sessuale ed emotivo”, non hanno mai avuto un rappporto sessuale soddisfacente, si sono solo masturbati. Ecco che si trovano attratti dai loro simili, a livello di sviluppo emotivo e sessuale, ovvero dai ragazzini adolescenti.
"Arresto dello sviluppo sessuale ed emotivo" non è un treno di parole a caso, ma corrisponde proprio a uno dei concetti espressi da Freud in merito all'origine dell'omosessualità (e di altre malattie psichiche). Il riferimento a Freud è perciò piuttosto esplicito, visto che è l'"inventore" di questa espressione. Solo che per Freud non significa "restare adolescente", nè "amare i ragazzini": il concetto originario era differente ed è stato qui travisato, non so se da Sullivan o da Luca che ne ha fatto il sunto.

(Sullivan) lega la tendenza alla pedofilia (...) a una carenza soprattutto sul piano emotivo ed esperienziale
In sostanza, collega la tendenza alla pedofilia alla repressione degli impulsi sessuali, quindi all'evitamento dei contatti sessuali, cioè alla castità!
Se la logica non mi ha abbandonata, l'omosessualità non è un prerequisito della castità, si può essere casti anche da etero. (Che gusto! ;D)

(carenza emotiva ed esperienziale) che coglierebbe, nel caso dei cattolici, più gli omosessuali (...) degli eterosessuali, perché i primi sarebbero costretti dalle proprie convinzioni a non sperimentare liberamente le proprie inclinazioni.
A dire il vero, neanche gli eterosessuali cattolici possono sperimentare liberamente. Ricordo, per chi non lo sapesse, che secondo la Chiesa Cattolica sono proibiti tutti gli atti sessuali che non portano alla procreazione, ivi comprese tutte quelle pratiche denominate "petting", che rappresentano il tipico terreno di "esplorazione" degli adolescenti! Un conto è l'accettazione sociale del comportamento, un altro conto è che la tua religione te lo permetta. Un cattolico semplicemente non può fare alcun tipo di attività sessuale, a parte la canonica penetrazione vaginale, ma solo dopo il matrimonio, e solo allo scopo di concepire figli. Ed anche l'attività sessuale "lecita" è sottoposta ad alcune restrizioni in casi particolari, che non starò qui ad elencare. Ai cattolici serve il permesso per fare sesso, altro che "sperimentare liberamente"!!!  :rotfl:
Che tu sia etero oppure omosessuale, all'età in cui decidi di andare in seminario, secondo questa logica dovresti comunque essere privo di ogni esperienza sessuale! E' la tua purezza che ti rende degno di essere un Ministro di Dyo! Ci sono persone che sono state fatte sante soltanto perchè sono morte vergini (Santa Lucia, Santa Caterina, Santa Maria Goretti, ecc ecc): erano forse tutte omosessuali, per essersi conservate caste fino alla morte?

Quindi sarebbero intimoriti da altri gay adulti a causa della propria mancanza d'esperienza, e finirebbero col rivolgersi ai ragazzini, inesperti quanto loro. Una volta cominciato continuerebbero in quanto "hanno preso il gusto".
Quindi, secondo questo ragionamento, i preti eterosessuali, anch'essi sofferenti per la deprivazione di esperienze e spaventati dalle donne adulte, finiscono col rivolgersi alle ragazzine. No?

In conclusione, direi che l'orientamento sessuale del prete non ha alcuna importanza. Probabilmente ha più importanza la scelta di non voler vivere la propria sessualità liberamente. E non sto dicendo che tutte le persone caste sono pedofile o lo diventeranno. Dico solo che probabilmente se decidi di privarti della possibilità di soddisfare un bisogno naturale (decidi di farlo eh, perchè nessuno ti punta la pistola), qualche problemino psicologico ce l'hai.
Ma sicuramente hanno molta più importanza la responsabilità personale del singolo prete che decide di commettere violenza, e la responsabilità sociale della Chiesa nell'insabbiare i casi di pedofilia.
Tutto il resto, sempre a parer mio, è un decorare con la glassa una torta fatta di mxxxa.
Titolo: Re: Preti pedofili
Inserito da: Allevi3MSC - Aprile 14, 2010, 03:02:07 pm
Quindi, secondo questo ragionamento, i preti eterosessuali, anch'essi sofferenti per la deprivazione di esperienze e spaventati dalle donne adulte, finiscono col rivolgersi alle ragazzine. No?

Esatto. E non solo i preti, anche i banali sfigati. Infatti ci sono anche i pedofili eterosessuali sposati e padri di famiglia, ma una grande quantità di loro sono persone che con le donne hanno praticato poco o nulla. La pedofilia nasce- per Sullivan- da un arresto dello sviluppo sessuale ed emotivo, NON l'omosessualità, quella preesiste.

E guarda che ho il sospetto che tu non abbia capito quasi nulla di quello che ho detto io, visto che mi hai obiettato quello che io stesso ho detto diversamente.

Poi, per una volta, siamo seri: molte chiese cristiane vietano le esperienze prematrimoniali anche eterosessuali, ma quasi nessuno le prende sul serio, su questo punto; in particolare i cattolici, grazie al facile espediente della confessione. Di fatto i cattolici che si fanno problemi per le proprie pulsioni eterosessuali sono una trascurabile minoranza, i più risolvono con leggerezza (in senso buono) o con ipocrisia; al contrario uno che sia contemporaneamente omosessuale e cattolico vive un dissidio profondo, perché per la sua fede non c'è NESSUNA modalità in cui potrà vivere la sua sessualità fuori del peccato, un peccato inoltre ben più grave (sempre secondo loro) di quello di chi indulge in desideri comunque considerati leciti.

Bertone HA detto una tremenda e ignobile cazzata, per la quale meriterebbe di essere impalato, il che però non inficia l'ipotesi interpretativa (non certo provata o definitiva, ma sensata) che alcuni omosessuali molto cattolici possano vedere nel sacerdozio una salvezza alla propria orribile devianza (da quando si è dovuta calmare la chiesa cosa dice ai gay? Siate casti; chi è casto per professione? Il prete), a un certo punto capiscano di non poter reprimere totalmente i propri desideri, e a quel punto li dirigano vero i ragazzini per una serie di motivi, quali il senso d'inadeguatezza a causa del proprio mancato sviluppo esperienziale ed emotivo, l'abbondanza della materia prima e la folle idea che la cosa possa rimanere più segreta che se si trovassero un amante della loro età.

Bertone falsifica completamente. Il discorso di Sullivan invece può essere corretto, ma sembra prestarsi a una lettura giustificazionista. Per me è inconcepibile, ma con opportuni giochi di prestigio ideologici si può fare.

Ovvio che il problema sono la sessuofobia e la castità. Queste sì che sono decisamente cose contro natura.
Vorrei a questo punto ricordare una frase che da sempre mi guida in queste questioni: "Viziosa è ogni specie di contronatura. La varietà di uomo più viziosa è il prete: lui insegna la contronatura. Contro il prete non si hanno ragioni, si ha il carcere".
Titolo: Re: Preti pedofili
Inserito da: Luna - Aprile 14, 2010, 04:54:17 pm
Caro Allevi, io non ribatto perchè sono in disaccordo, ma perchè ho le mie personali riflessioni da aggiungere alle tue. Posso?  :)
La pedofilia nasce- per Sullivan- da un arresto dello sviluppo sessuale ed emotivo, NON l'omosessualità, quella preesiste.
Quindi l'omosessualità secondo Sullivan sarebbe il prerequisito di un arresto dello sviluppo psicosessuale, il quale a sua volta porta alla pedofilia? E' questo che dovevo capire?
Mi verrebbe da chiedere a Sullivan se si è basato su ricerche scientifiche che confermino questa ipotesi, o se dispone almeno di dati clinici che la sostengano.

MA. Se l'omosessualità NON è una condizione patologica, ne consegue che NON può essere il prerequisito di una condizione patologica! No?
E poi, questo "arresto dello sviluppo" di cui parla Sullivan è una prerogativa dei gay? Gli etero non possono avercelo?
Se possono avercelo anche gli etero (e sappiamo che è così), decade completamente la necessità di farne risalire l'origine all'orientamento sessuale dell'individuo.

facile espediente della confessione.
1) Il desiderio sessuale non è MAI considerato lecito dalla Chiesa, in nessun caso, mentre la soluzione "ipocrita" o "leggera" al conflitto interiore del fedele è disponibile per tutti gli orientamenti sessuali. Ed esistono anche molti cattolici eterosessuali che vivono un dissidio profondo tra le loro pulsioni e gli insegnamenti della Chiesa.
2) Tramite il sacramento della riconciliazione, tutti i peccati possono essere confessati e assolti, compreso l'omicidio. L'assoluzione non dipende dalla gravità del peccato, ma è "a discrezione del prete", cioè a seconda del fatto che ti veda pentito e che senta di poterti perdonare a nome di Dyo. Quindi, anche gli omosessuali possono usufruire di questo "facile espediente", anzi, a maggior ragione.

Sicuramente alcuni omosessuali vedranno nel sacerdozio una "ancora di salvezza" dalla loro condizione di peccatori.
Ma pensaci un secondo: datosi che la Chiesa ha 2000 anni, se fosse vero che il gay che si fa prete a lungo andare diventa pedofilo, i preti se ne sarebbero accorti da tempo, e avrebbero vietato l'accesso al seminario ai gay. Se non altro, perchè un prete pedofilo è un danno di immagine per tutta la Chiesa.
Perchè invece gli omosessuali possono andare in seminario? Semplice, perchè la storia che l'omosessualità sia un fattore di rischio per la pedofilia è una bufala. IMHO
Come invece, giustamente, e più di una volta, hai sottolineato anche tu, i veri fattori di rischio per questa patologia (come per molte altre) possono essere ricercati nella sessuofobia e nella castità. 
Guarda che il tuo punto l'avevo capito eh?  ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Aprile 14, 2010, 06:06:16 pm
In realtà no, continui a non centrare il punto. Parlando di persona sarebbe facile capirsi, ritengo, per commenti successivi invece continuano a ingenerarsi ambiguità.

In ogni caso su una cosa sbagli: la pedofilia e in particolare la sottospecie della pederastia nella chiesa sono sempre esistite, solo che ti ricordo che il celibato stretto ha molto meno di 2000 anni (di fatto ne ha circa 500) e che tutta una serie di variabili sociali sono oggi molto diverse (compresa la globalizzazione e i suoi mezzi di comunicazione), ecco perché la cosa sta venendo fuori ora in questo modo. Ma la figura del prete o del frate molestatore è vecchia di secoli. E da secoli la chiesa ha regolamentato il tipo di ammenda da comminare al sacerdote colpevole di pedofilia (le care vecchie indulgenze, con tutta una sezione del tariffario per i diversi tipi di abusi).
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Sir_Perceval - Aprile 14, 2010, 06:27:58 pm
Perché puniamo la pedofilia? Perché è una molestia verso soggetti che ancora non hanno sviluppato la propria sessualità. Questo significa che, almeno a livello conscio e quindi al livello del consenso, sono a-sessuati.
Di conseguenza non vedo come possa collegarsi l'omosessualità, che è attrazione verso persone del tuo stesso sesso, con la pedofilia che è attrazione verso chi una sessualità non l'ha ancora sviluppata.

E poi c'è un altro punto. Il ragionamento riportato da Luca è smentito dai fatti. Un bel volo teorico, ma è come dire che nelle carceri si rieduca la gente. Se vai a vedere cosa succede nelle carceri scopri che è tutto il contrario. E se vai a vedere nei seminari scopri che non ci sono persone che reprimono la loro sessualità e "si masturbano solamente".

E non lo dico tanto per dire. Conosco personalmente almeno una decina di ragazzi (ragazzi, non bambini) usciti dai seminari. Se è per questo conosco anche uno che per anni è stato un prete lefevriano prima di uscire dalla chiesa. Manco uno, dico fosse UNO, che mi abbia detto che nel suo seminario non si faceva sesso.

Eddai, su, è troppo ingenuo. Semmai diciamo che nei seminari si insegna ai ragazzini che è giusto che il vecchio prete-padrone disponga del corpo del giovane seminarista. Che così va il mondo e prega solo di diventare abbastanza vecchio da poter abusare di chiunque tu voglia. Ma che i seminaristi si masturbano solamente e quindi hanno subito l'arresto dello sviluppo sessuale, per favore, no.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Aprile 14, 2010, 06:51:00 pm
Aspetta, prima di andare in seminario, al momento della decisione di intraprendere quella vita, non avrebbero esperienze, poi appunto in seminario vengono iniziati alla sessualità, prima appunto a essere scelti, poi a scegliere.

Il discorso sul perché puniamo la pedofilia è complesso, ho capito- credo- cosa intendi quando dici "a livello del consenso", ma anche da questo punto di vista la parola a-sessuato riferito a un essere umano mi fa specie.

Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: luca chin - Aprile 14, 2010, 08:47:45 pm
Ragazzi, ho il sospetto che ognuno di voi voglia dire qualcosa che non si coordina col tema. Anche Perce, per dire, dice cose sensate (ha sempre detto cose sensate, devo dire) ma nel caso attuale mi pare non centri il punto. L'unico che mi pare abbia compreso la portata del ragionamento è A3MSC, ma è opinione personale.
Non so che aggiungere a quanto detto, se non consigliare a chi ne abbia voglia di approfondire, perchè trovo non sia un volo teorico basato sul nulla. Chi ha fatto questo volo è un gay cattolico colto ed intelligente che ha provato sulla sua pelle l'ostilità della chiesa verso le sue attitudini, e ha meditato molto su quei fatti. Probabilmente ha toccato con mano la sua teoria, ha studiato, si è documentato, ha visto i suoi simili e la loro fine. Uno non si inventa nulla del genere, lo apprende sul campo ragionando molto, e trovo sia un peccato liquidarlo con qualche battuta o con un cervello fermo su convinzioni che non si adattano (e, magari, scopriamo con un minimo di riflessione che non contraddicono).
Il fatto che Bertone abbia detto quel che ha detto, nel modo in cui l'ha detto e non motivando (forse manco conosce l'argomento) non è interessante e nulla toglie al ragionamento, che ripeto mi pare sensato. Non dico che sia legge, dico che è molto sensato e motivato, a parer mio certamente più di quel che ho sentito dire da voi. Non dico che i preti pedofili sono tutti gay, dico che questo ragionamento estremamente logico può (può!) avvalorare l'ipotesi che sia più facile che lo siano, e la colpa di ciò non è del gay perchè gay, ma della chiesa che non ne accetta l'attitudine e crea (può creare) con certa facilità la distorsione nel gay di fede cattolica e più in lui che in altri. Ciò he avete aggiunto a sua smentita, mi spiace, trovo sia fuori tema. Ma la mia è solo opinione personale.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Luna - Aprile 14, 2010, 11:46:21 pm
Non so Luca, a me sembra che nessuno, fino ad ora, sia andato fuori tema, oppure la moderazione sarebbe intervenuta, penso.

E' vero, come dice Allevi, che la pedofilia nel clero è sempre esistita, come è sempre esistita anche in vari altri ambiti. Le ammende sono sempre esistite, è vero, ma non è di ammende o punizioni che stavo parlando. Parlavo di prevenzione, da parte della Chiesa, di un fenomeno di cui dovrebbe essere consapevole come minimo da 500 anni (sempre ammesso che il fenomeno "il prete gay spesso diventa pedofilo" esista sul serio, ed io ne dubito).
Secondo me, il motivo per cui non è vietato ai gay il seminario è che si può diventare pedofili indipendentemente dall'orientamento sessuale. Quindi Bertone può fare a meno di prendersela coi gay, a parer mio.

Poi, da dove viene questa favola che ai gay piacciano i ragazzini? Ai gay piacciono le persone adulte del proprio stesso sesso, mentre i ragazzini interessano ai pervertiti.
Se quello che (faticosamente) Luca e Allevi stanno cercando di dire è che in seminario spesso i ragazzi sono sottoposti a una "educazione" sessuale fatta di abusi e violenze fisiche e psicologiche, ebbene, sappiate che ho la stessa impressione. Ciò che predispone il prete oramai adulto e formato alla violenza nei confronti dei ragazzini non è la sua presunta omosessualità, precedente l'ingresso in seminario. Ciò che invece può seriamente predisporre a fare violenza è l'aver subìto violenza, specie se in maniera reiterata e prolungata.
Ecco perchè mi puzza di bruciato il discorso di Sullivan: che piffero c'entra l'omosessualità? Indipendentemente dallla tua inclinazione sessuale, se ti violentano e ti fanno il lavaggio del cervello per anni, è probabile che un domani la tua percezione della sessualità sia disturbata. Poi, non è che tutti quelli che hanno problemi in questo senso, si mettano a violentare bambini... quelli che lo fanno, scelgono di farlo.
Dai Allevi non mi picchiare, tu mi piaci così tanto!  :occhicuore: Giuro che adesso non intervengo più!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Adriana - Aprile 15, 2010, 12:08:50 am

Luna, qui non ci sono dei veri e propri moderatori, tempo fa abbiamo avuto delle difficoltà (se ti interessa, puoi leggere qui: http://forum.malvestite.net/index.php?topic=1628.0), per cui abbiamo deciso che siamo un po' tutti moderatori. E' possibile segnalare i problemi qui: http://forum.malvestite.net/index.php?topic=1630.0 .
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Aprile 15, 2010, 01:08:00 am
Figurati se ti picchio, Luna, ma continuo a ripeterti che siamo d'accordo: io NON credo affatto che un gay abbia più predisposizione a diventare pedofilo (e ci mancherebbe!), considero invece plausibile l'ipotesi che un gay cattolico finisca in seminario, luogo di educazione sentimentale alla sopraffazione e all'abuso del più anziano sul più giovane, come soluzione alla propria dissociazione tra l'essere cattolico e l'essere gay, dissociazione indotta dalla dottrina bigotta, ipocrita, violenta e contro natura della chiesa stessa.

Ripeto il più chiaro possibile: sono un eterosessuale MOLTO cattolico, anche se vivo con ansia le (sane) pulsioni a interagire sessualmente con le ragazze posso consolarmi al pensiero di quando potrò farlo liberamente al riparo del santo vincolo del matrimonio [al contrario di quanto affermi ormai la chiesa- a malincuore forse- riconosce come lecito il desiderio tra coniugi di fare sesso per piacere, basta che non si impedisca la possibilità del concepimento, è il motivo per cui i calcoletti dell'Ogino-Knauss (sappiate che si pronuncia oghino, è giapponese) sono permessi e pillola e profilattico no], se decido di prendere i voti NON è al pensiero che tanto dovrò rinunciare al sesso;

viceversa sono un ragazzo MOLTO cattolico che con angoscia e sofferenza si è scoperto gay (sono così cattolico da credere che questa cosa possa portarmi all'inferno, per quanto assurdo sia proviamo a pensare cosa deve essere la prospettiva di finirci per chi ci crede), la mia unica speranza di salvezza (oltre al pentimento e alla confessione, ma devo essere sicuro che il mio pentimento sia sincero e che la morte che arriva "come un ladro nella notte" non mi colga con i peccati in boccio, insomma, rischio grosso) mi viene detto che è la castità. La castità è una cosa dura e difficile, già faccio fatica a evitare di masturbarmi, e qualche volta cedo, come farò a trattenermi tutta la vita? Forse... forse i voti mi daranno la forza, sì, il dedicare la mia vita a Dio (qui è maiuscolo perché sono i pensieri del cattolico) mi aiuterà ad avere la meglio sulla mia inversione, deve essere così, Dio mi mette alla prova perché tutti noi siamo chiamati alla santità, e questo è il mio cimento! Ecco allora che entro in seminario; qui un monsignore mi fa la festa, e di fronte al mio smarrimento trova delle abili parole per convincermi che è possibile conciliare fede e fornicazione, ma- attenzione- non certo nella sincerità della propria scelta, bensì nel silenzio poiché- come abbiamo visto e discusso più volte anche in questo topic- quello che la chiesa proprio non accetta nell'omosessualità è la sua manifestazione: il primo livello, esplicito, di messaggio rivolto ai gay è "siate casti", il secondo, tra le righe è "se non ci riuscite almeno siate discreti e nascondetelo". Ecco allora che anche io (sono sempre il gay cattolico finito in seminario originariamente per trovare la forza di resistere al mio demone) comincio la mia vita di pedofilo, vedo che a farlo sono tantissimi, mi convinco poco a poco che sia normale.

E' l'omosessualità a predisporre alla pedofilia? ASSOLUTAMENTE NO! E' la condizione di dissociazione tra i miei desideri repressi e la mia appartenenza, fedeltà e sottomissione a chi quei (legittimi) desideri me li reprime.
In un immaginaria società in cui la casta religiosa scagliasse l'anatema- poniamo per assurdo- su coloro che concupiscono le donne con il seno abbondante, i ragazzi con la fascinazione per le maggiorate potrebbero vivere lo stesso dissidio (ok, l'esempio è un po' cretino), diremmo forse che la passione per le tettone predispone alle turbe sessuali? CERTO CHE NO, ma se quel desiderio venisse represso con reiterata violenza teologica questo potrebbe accadere.

tsuzuku...
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Aprile 15, 2010, 01:08:19 am
L'omosessualità, esattamente come l'eterosessualità, è una manifestazione sana e normale, la pedofilia, sia verso individui del proprio stesso sesso che verso individui del sesso opposto è una manifestazione patologica, di per sé non esiste nessuna predisposizione maggiore dell'una piuttosto che dell'altra identità sessuale (vi prego, semplifichiamo solo qui e tralasciamo per un attimo tutto il mondo trans) a ingenerare la turba della pedofilia; però è sensato immaginare che se uno si sente ripetere infinite volte che i suoi desideri sono perversi e immorali, alla lunga perda il senso delle proporzioni e "immorale per immorale" consideri altrettanto grave l'atto compiuto con un parigrado consenziente che quello compiuto su un minore sottomesso dall'autorità e dalla violenza. Il problema è la repressione, chi è più represso rischia di più di ingenerare patologie, gli omosessuali dalla chiesa sono più repressi degli eterosessuali, questo è innegabile.

Anche perché il discorso di Bertone si può trasformare così: "se non esistesse l'omosessualità non esisterebbero i preti che abusano dei ragazzini maschi", che potrebbe anche essere vera, ma è vera alla stessa maniera di "se non esistessero i ragazzini non esisterebbero i preti che abusano dei ragazzini maschi" o "se non esistesse il sacerdozio non esisterebbero i preti che abusano dei ragazzini maschi". Grazie al cazzo, viene da dire, ma è forse l'esistenza dei ragazzini ad essere la causa della pedofilia nel clero? Mah, forse prima o poi sentiremo un prelato che lo dice.

Come dici tu è l'aver subito abusi che predispone al perpetrarne in futuro su altri- concordiamo; il seminario è luogo di abusi- concordiamo, chi è stato in seminario è facile che sia un abusatore una volta uscito- mi pare che concordiamo.
Il punto di possibile divergenza: un gay impregnato da una rigida educazione cattolica, ha più possibilità di finire in seminario di un coetaneo altrettanto indottrinato ma etero? , dice Sullivan, forse, dico io; tu dici di no?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: luca chin - Aprile 15, 2010, 08:17:16 am
Esattamente A3MSC.  Hai compreso perfettamente quel che intendevo (che non è farina del mio sacco, tengo a ricordare).

Luna, non hai detto nulla di errato: la pedofilia può certamente nascere in un etero, è ovvio. Però poi dici “secondo me, il motivo per cui non è vietato ai gay il seminario è che si può diventare pedofili indipendentemente dall'orientamento sessuale. Quindi Bertone può fare a meno di prendersela coi gay, a parer mio”. Dunque, non vedo il senso di un’affermazione del genere, che comunque è irrilevante. Ma ti chiedo: sei a conoscenza del fatto che un gay dichiarato entra in seminario senza problemi, dichiarando apertamente la sua attitudine sessuale all’atto dell’ammissione? ed anche fosse, questo sarebbe il motivo per il quale si può diventare pedofili a prescindere? sei sicura?
Poi aggiungi: "da dove viene questa favola che ai gay piacciano i ragazzini? Ai gay piacciono le persone adulte del proprio stesso sesso, mentre i ragazzini interessano ai pervertiti". Ma guarda, che questa sia una favoletta siamo d'accordo, è una favola per giunta banale, è da ridere in faccia a chi sostiene un argomento del genere. Ma tu ragionando così parli di un gay normale, che vive la sua vita in modo normale. Guarda, sono circondato da omosessuali, ho amici omosessuali con i quali ci troviamo a cucinare insieme il sabato, non sono nè disturbati nè anormali nè niente. Non credo proprio possano mai diventare pedofili, ma non sono gay disturbati dalle convinzioni di fede, non credono di essere malati e non lo sono. Io parlo di un gay disturbato dalle proprie convinzioni di fede, che erroneamente decide di farsi prete per curare una malattia che non ha. E' molto diverso. L'equivoco sta tutto qui, Luna. E non misurare questa teoria per forza contestualizzandola ad oggi (per quanto io creda sia anche attuale, seppur mitigata da alcuni fattori): i preti pedofili di oggi hanno per lo più solitamente 50, 60, 70 anni, ed anche più. Le nefandezze sono riferite agli anni 80 e 90, per lo più. Accade anche oggi, certo, ma parliamo soprattutto di contesti diversi dall'oggi, parliamo allora di scelte di farsi prete perpetrate negli anni 50, 60, o 70, quando (immagino tu sia molto giovane) pensare all'omosessualità come ad una malattia era normale, anche in ambiente non ecclesiastico. Sono numerosissimi, negli anni 50,  i casi di persone, anche colte, anche libere, anche non cattoliche, che si sottoponevano regolarmente all’elettroshock per guarire dall’omosessualità. Figurati, in quel contesto, cosa poteva pensare di se stesso un omosessuale cattolico.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Luna - Aprile 15, 2010, 05:03:15 pm
E ma scusate, se mi chiamate in causa, devo postare per forza!  :imbarazzo:
Innanzitutto, grazie Adriana per le info!  ;)

Procediamo...
sei a conoscenza del fatto che un gay dichiarato entra in seminario senza problemi, dichiarando apertamente la sua attitudine sessuale all’atto dell’ammissione? ed anche fosse, questo sarebbe il motivo per il quale si può diventare pedofili a prescindere? sei sicura?
Veramente non ho sostenuto nulla del genere, forse non mi sono spiegata! Accidenti, eppure cerco di scrivere chiaramente! Adesso rifo.
Ho solo detto che la Chiesa esiste da 2000 anni (e Allevi ha fatto a sua volta notare che il celibato dei sacerdoti esiste da 500 anni), ed il fenomeno della pedofilia nel clero non è certamente un affare recente, anzi, possiamo dire con ragionevole certezza che sia sempre esistito. Detto questo, se fosse vero che l'omosessualità predispone alla pedofilia, la Chiesa (istituzione millenaria e con una reputazione da difendere) probabilmente avrebbe vietato da lungo tempo l'accesso al seminario ai gay, proprio per prevenire il problema, per evitare che essi col tempo possano diventare preti pedofili, "dare scandalo" e rovinare la reputazione di tutta l'istituzione Chiesa.
Ma siccome non è assolutamente vero che essere omosessuale predispone alla pedofilia, ecco perchè l'ingresso dei gay in seminario non è vietato. E siccome i gay possono diventare sacerdoti, una parte del clero sarà sicuramente gay. I gay, perciò, non sono dei pericolosi "infiltrati" che si insinuano in Santa Madre Chiesa (come Bertone li dipinge), anzi, come tu stesso, Luca, hai sottolineato, gli omosessuali sono assolutamente i benvenuti in seminario. E quindi Bertone potrebbe anche evitare di dar fiato alla bocca a sproposito. Ecco ciò che ho detto, Luca. Ora è chiaro?

Io parlo di un gay disturbato dalle proprie convinzioni di fede, che erroneamente decide di farsi prete per curare una malattia che non ha.
Un gay disturbato dalle sue convinzioni di fede è tale e quale a un etero disturbato dalle sue convinzioni di fede: sono due persone disturbate!!! E' ovvio che se una persona disturbata decide di farsi curare da dyo (anzichè dallo psichiatra) ha sbagliato indirizzo, ed è ovvio che a lungo andare la cura sia peggiore della malattia. Ma l'orientamento sessuale della persona disturbata non ha rilevanza per il successivo esito!
Piccola specifica: la persona è sessualmente disturbata NON in quanto gay, ma se pensa che la propria sessualità (indipendentemente da quale sia) è una disgrazia ed è portatrice di sventura, e questo possono pensarlo anche gli etero. Anzi, considerando che gli etero sono la grande maggioranza della popolazione mondiale, direi che è statisticamente più probabile che gli etero siano sessualmente disturbati. Btw, intendevo dire che, quando dici "un gay disturbato", secondo me dai troppa importanza al "gay" (che è irrilevante) e troppo poca importanza al "disturbato" (che è invece la parte importante da considerare!).

Riguardo poi agli esiti, non è che tutti coloro che hanno cattivi rapporti col proprio corpo e con la sessualità finiscano per violentare bambini. Alcuni diventano feticisti, altri sadici, altri masochisti, altri ancora voyeuristi... Giovanni Paolo II, per esempio, era un masochista: praticava la flagellazione come penitenza. Disturbato dalle sue convinzioni di fede, Woytila si provocava volontariamente delle ferite, allo scopo di soffrire come Gesù in croce. Sono certa che non lo facesse in quanto omosessuale (tra l'altro non ci è dato sapere se lo fosse o meno), ma proprio in quanto masochista.
 
Il punto di possibile divergenza: un gay impregnato da una rigida educazione cattolica, ha più possibilità di finire in seminario di un coetaneo altrettanto indottrinato ma etero? , dice Sullivan, forse, dico io; tu dici di no?
Secondo me la prendi dal lato sbagliato. A parer mio, le persone disturbate, con una piccola spintarella da parte dell'educazione cattolica, hanno più probabilità di finire in seminario, indipendentemente dal loro orientamento sessuale.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Aprile 15, 2010, 07:07:56 pm
No, Karol era etero, oltretutto aveva avuto una vocazione tardiva e le sue esperienze da giovane.
Da vescovo e da papa aveva le sue suorine.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: luca chin - Aprile 15, 2010, 07:46:06 pm
Cara Luna,
sì, è chiaro, come lo era prima peraltro, e ti faccio notare (cascherai forse dalle nuvole come sono cascato io a suo tempo) che la chiesa proibisce da tempi immemorabili  il seminario ai gay, concedendo appena,  è sancito nell ’”Istruzione della Congregazione per l'Educazione Cattolica circa i criteri di discernimento vocazionale riguardo alle persone con tendenze omosessuali in vista della loro ammissione al Seminario e agli Ordini sacri” che ti invito a leggere per rabbrividire, che “qualora, invece, si trattasse di tendenze omosessuali che fossero solo l’espressione di un problema transitorio, come, ad esempio, quello di un’adolescenza non ancora compiuta, esse devono comunque essere chiaramente superate almeno tre anni prima dell’Ordinazione diaconale”. In sostanza, la chiesa non li vuole tra le palle, e la cosa del problema superato da almeno tre anni, del problema transitorio,  fa ridere oltre che me anche  i polli. Chiuso l’argomento credo, converrai che eri in errore, e un po' me ne prendo la colpa perchè ti ci ho indotta un pochetto, ma l'ho fatto di proposito solo perchè immaginavo questo equivoco. La chiesa quindi , abbiamo detto, non li vuole.
Quanto alla persona disturbata in sé a prescindere dalla tendenza sessuale non hai proprio capito, e mi ripeto per l’ennesima volta, scusami sai.  Sto dicendo solo che sì, la persona disturbata è disturbata, a prescindere dalla tendenza, ma il gay è più facile  diventi disturbato  a causa delle sue convinzioni di fede, le quali  non intaccherebbero invece l’etero, che sarà eventualmente più facilmente disturbato per altri motivi. Su questo fatto proprio non ci capiamo? Eppure è di una semplicità disarmante. Un etero cattolico non entra in chiesa per guarire (guarire da cosa? da nulla, perchè il convincimento religioso si concilia con l'attitudine sessuale),  non ci pensa proprio perchè la sua tendenza sessuale è approvata dalla chiesa, e se diventa un disturbato pederasta non è per le sue attitudini che infatti non precedono il disturbo, che ripeto consegue ad altre motivazioni.  Se l’etero è disturbato lo è per altri motivi, diversi dal convincimento religioso. Il gay cattolicissimo lo è facilmente per quello, per il convincimento religioso, è quello che lo disturba ed è per quel motivo,  se è mooooolto cattolico, che entra in seminario per guarire (guarire da cosa? dalla sua depravazione sessuale, perchè questo pensa di se stesso attraverso il convincimento religioso e, aggiungo anche se ha poca rilevanza, siccome sa che il seminario non lo vuole tra le palle proprio perchè omosessuale, nasconde le sue attitudini sessuali e si reprime ancora di più). Ho semplificato molto, ho detto bianco e nero, poi ci sono certamente le gradazioni di grigio intermedie, ma è per essere più chiaro possibile.
Il resto che hai detto può essere ma lo trovo irrilevante.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Al - Aprile 16, 2010, 01:22:52 pm
Scusate, forse questa domanda (http://domanderisposte.tuttogratis.it/the-undertaker/14707/ki-mi-dice-dv-trovare-le-emoticon-d-padre-pio/259457/) potrebbe risolvere la questione in maniera del tutto inaspettata.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: luca chin - Aprile 16, 2010, 01:42:33 pm
Al, hai ragione ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Luna - Aprile 17, 2010, 03:17:48 pm
La chiesa quindi , abbiamo detto, non li vuole.
Se i gay non possono essere ordinati sacerdoti, non dovrebbero esistere, nè essere mai esistiti sacerdoti gay. Indi con chi se la sta prendendo Bertone? Con qualcuno che non esiste?  :rotfl:
(Ah quindi 'sti preti lo pensano davvero che l'omosessualità causi la pedofilia. Andiamo bene, allora è proprio ignoranza, pensavo che si trattasse, come al solito, di ipocrisia... ero stata ottimista!  ;D)

non hai proprio capito (...) Eppure è di una semplicità disarmante.
1) Quando mi sembrava che non ci capissimo, diversamente da te, ho sempre ammesso la possibilità di non essere stata capace di spiegarti la mia posizione. E te l'ho pure scritto ("scusa Luca ma forse non mi sono spiegata"), innanzitutto, per non indurti a percepirmi (erroneamente) come aggressiva e svalutante nei tuoi confronti, ed in seconda istanza, per favorire il prosieguo della discussione in maniera distesa, nonostante i punti di vista diversi. Invece, noto che tu fai esattamente il contrario con me: se non ci capiamo, sono invariabilmente io che non ho capito, e mai tu che non ti spieghi. A lungo andare, questo atteggiamento indispone, sai?
2) A differenza di ciò che pensi, io ho capito perfettamente il tuo punto di vista, ma continuo ad avere il mio.
Ti sembra così strano che io, pur capendo perfettamente il tuo discorso, non sia d'accordo con te? Se è così, mi dispiace.


Al, meno male che ci sei tu!  ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: luca chin - Aprile 17, 2010, 04:34:21 pm
Luna, mi spiace la stia prendendo così, ma devo ammettere che non faccio nulla per rendermi simpatico con chi ritengo non argomenti coerentemente...tenendo conto di ciò, vedi tu se hai voglia di interagire ancora con me. Ho la presunzione di essere capace di esprimere le mie idee con estrema chiarezza, e ne ho quotidiane conferme. Se non capisci, quindi, d'istinto per me sei tu che non afferri e non io che non mi spiego, ma se sbaglio nell'autovalutazione allora chiedi pure: cosa non avrei spiegato con sufficiente chiarezza? Domanda inutile, immagino, visto che dovresti aver capito benissimo ciò che ho inteso riportare (lo dici infatti subito dopo, al punto 2, apparentemente contraddicendo la precedente affermazione di presunta scarsa chiarezza delle mie esposizioni).
Ma se hai capito perfettamente ciò che ho scritto allora dovresti spiegare la logicità della prima frase che hai scritto con la testolina che gira, che induce, mi sembra, a pensare il contrario. Certo che lo pensano veramente, i signori del Vaticano, credevi scherzassero? ed è certo inoltre che hanno individuato soggetti che esistono, non di fantasia. Bertone (e tutto lo stato maggiore della gerarchia cattolica con lui) se la sta prendendo con qualcuno che esiste eccome, ovvero con i gay che entrano in seminario senza dichiarare di essere omosessuali, che entrano in chiesa mentendo sulla loro identità sessuale ovvero sottovalutandola. Entrerebbero in seminario e diventerebbero preti nascondendo alla gerarchia che li esamina la loro attitudine, convinti interiormente che serva a "guarire". Questo fatto la chiesa non lo tollera, non rendendosi conto (a mio avviso colpevolmente, ecco l'errore madornale) che il problema è la chiesa stessa, poichè è la medesima ad indurre implicitamente (e nemmeno troppo) il credente omosessuale sulla "via della redenzione". E' una contraddizione che la chiesa dovrà risolvere, e sulla quale non sta pensando con sufficiente attenzione, a mio avviso, e che dovrà portare per forza di cose ad un totale ripensamento del concetto di sessualità della chiesa. Hai ragione quindi, credo anch'io sia ignoranza, ma non per i motivi che pensi tu, bensì per motivi se vogliamo decisamente più gravi.
Sul resto, come già detto, non ho certo intenzione di convincerti, non ne ho proprio l'interesse, manco ti conosco. Sei liberissima di rimanere con le tue idee, ovviamente. Ho più interesse (relativo, ovviamente) a buttare nel forum o altrove il ragionamento così come ho esposto (e rilevato, è ragionamento altrui ripeto), per vedere (per interesse solo mio) se ha punti deboli. Allo stato nessuno, a mio modo di vedere, ha intaccato il ragionamento con qualcosa di rilevante, ho letto solo ironia (ci sta benissimo, per carità), sufficienza ingiustificata, approssimazione o vaga indignazione (erronea, perchè non è nulla che possa essere inteso contro il mondo degli omosessuali), e questo lo trovo lievemente indicativo ancorchè insufficiente. Sarò lieto di prendere coscienza di motivazioni più coerenti, e ne darò senz'altro atto, qualorà accadrà. L'unico appunto che si può fare, dal mio punto di vista di oggi, è che sia una teoria non ben accompagnata da fatti osservati (cosa che immagino ma che non ho approfondito), non certamente esaustiva, che probabilmente perde sempre più di attualità, ma non che sia illogica ovvero errata. Luna, abbi pazienza, che tu non sia d'accordo va benissimo...
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Aprile 22, 2010, 12:46:25 pm
È solo al fedele separato e risposato che è vietato comunicarsi poiché sussiste uno stato di permanenza nel peccato. Berlusconi, essendosi separato dalla seconda moglie con la quale era sposato civilmente, è tornato ad una situazione “ex ante”.

Monsignor Fisichella, 21 aprile

 :flush:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Aprile 22, 2010, 01:07:41 pm
È solo al fedele separato e risposato che è vietato comunicarsi poiché sussiste uno stato di permanenza nel peccato. Berlusconi, essendosi separato dalla seconda moglie con la quale era sposato civilmente, è tornato ad una situazione “ex ante”.

Monsignor Fisichella, 21 aprile

 :flush:

si chiama gradazione della morale in base al censo
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: yao_chan - Aprile 22, 2010, 06:10:25 pm
Io lo definirei più "leccaculismo".
Bleah.
Eh, ma a quanto pare siamo esperti in questa disciplina, da quelle parti...<.<

Vorrei sottolineare che sono d'accordissimo con chi dice che è la Chiesa stessa con la sua repressione e omertà a favorire la pedofilia. Insomma, uno che entra in seminario, etero o omo che sia (ma condivido il fatto che un omosessuale senta di più la pressione psicologica...sentirsi un essere ributtante non dev'essere divertente) e si trova in mezzo ad una realtà in cui il prete-padrone dispone di tutti come vuole (e spero che la realtà non sia questa ovunque, spero di esagerare) è quasi ovvio che sia disturbato. Come cavolo fai ad uscirne sano di mente?
E' inevitabile che qualcuno finisca a prendere la maschera del proprio stesso aguzzino, a parer mio.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 17, 2010, 07:04:21 pm
http://www.gay.tv/articolo/1/11535/Papa--i-gay--pericolo-per-il-bene-comune (http://www.gay.tv/articolo/1/11535/Papa--i-gay--pericolo-per-il-bene-comune)

Brutto vecchio pervertito.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Sian - Maggio 18, 2010, 05:35:47 am
Allevi: non essere crudele. (http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Maledetto_XVI)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Maggio 28, 2010, 02:20:55 pm
sticazzi proprio!
http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/salerno/notizie/cronaca/2010/26-maggio-2010/pierro-inaugura-sua-statua-seminario--1703085331107.shtml
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: ninfeaalba79 - Maggio 28, 2010, 02:38:07 pm
sticazzi proprio!
http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/salerno/notizie/cronaca/2010/26-maggio-2010/pierro-inaugura-sua-statua-seminario--1703085331107.shtml

in barba ai voti di povertà, umiltà e modestia  :P
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Maggio 28, 2010, 03:46:13 pm
Gramellini su La Stampa ne traccia un'immagine perfetta  ::)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Luna - Maggio 28, 2010, 07:20:00 pm
sticazzi proprio!
http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/salerno/notizie/cronaca/2010/26-maggio-2010/pierro-inaugura-sua-statua-seminario--1703085331107.shtml

facepalm
(http://www.threadbombing.com/data/media/54/facepalm_statue.jpg)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Sian - Maggio 29, 2010, 04:23:55 am
Citazione
Non c’è stato nessun discorso di addio o di congedo da parte di Sua Eccellenza, che si è limitato a mostrare e decantare la bellezza e l’operosità della struttura che, nel 2000, gli creò problemi giudiziari (poi finiti in una archiviazione).
Ha detto solo: "Che faccia di culo, 'sta statua".
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Maggio 30, 2010, 06:52:15 pm
quando pensavi di aver detto  lo Sticazzi definitivo ecco che:
STICAZZIIIIIIIIIIIIIIIIIII
http://www.newnotizie.it/2010/05/29/scandalo-preti-in-belgio-sacerdote-abuso-di-donne-in-coma/
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bisca - Maggio 30, 2010, 06:58:37 pm
quando pensavi di aver detto  lo Sticazzi definitivo ecco che:
STICAZZIIIIIIIIIIIIIIIIIII
http://www.newnotizie.it/2010/05/29/scandalo-preti-in-belgio-sacerdote-abuso-di-donne-in-coma/
Ma che schifo! Poi immagino l'avvenire psicologico di queste donne! >:(
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Maggio 30, 2010, 07:07:37 pm
mi ha fatto venire in mente questo:
[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=xpGytRYn7JE&feature=related[/youtube]
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: fedevì - Maggio 30, 2010, 07:21:14 pm
Avrà visto troppe volte "Hable con ella".

Che merda d'uomo.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Giugno 20, 2010, 11:21:07 am
http://www.repubblica.it/cronaca/2010/06/20/news/sepe-la_promessa-4990014/ (http://www.repubblica.it/cronaca/2010/06/20/news/sepe-la_promessa-4990014/)
ma poverino dava casette ai senzatetto , dovrebbero farlo santo subito!
"quanti martiri torturati anche oggi"
santo e martire anzi
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Spettro del banchetto - Giugno 20, 2010, 12:14:54 pm
http://www.repubblica.it/cronaca/2010/06/20/news/sepe-la_promessa-4990014/ (http://www.repubblica.it/cronaca/2010/06/20/news/sepe-la_promessa-4990014/)
ma poverino dava casette ai senzatetto , dovrebbero farlo santo subito!
"quanti martiri torturati anche oggi"
santo e martire anzi
E beh certo, stai a vedere che oggi non si può neanche fare un po' di santa carità.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Giugno 20, 2010, 12:26:42 pm
ma questi non conoscono mai vergogna?
mai sopportato sto prete, più di ogni altro  :-X
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: purple - Giugno 20, 2010, 12:31:19 pm
dopo 2 giorni di purificazione senza telegiornali, che ha combinato Sepe? Camorra? Dall'articolo non capisco.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Giugno 20, 2010, 12:43:52 pm
avviso di garanzia per ristrutturazioni e vendite di immobili, sempre cricca anemone/balducci
è in compagnia dell'ex ministro lunardi, stesso capo d'imputazione
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: purple - Giugno 20, 2010, 12:45:37 pm
grazie Misia.
Che lo IOR ed i suoi affaracci sia sempre con noi.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Giugno 20, 2010, 12:49:17 pm
amen
 :messa:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Giugno 20, 2010, 01:06:23 pm
propaganda della fede a mezzo appartamenti
giuro che se mi regalano un attico in centro a roma comincio a crederci un pochettino
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Giugno 20, 2010, 01:07:15 pm
propaganda della fede a mezzo appartamenti
giuro che se mi regalano un attico in centro a roma comincio a crederci un pochettino

anche io voglio le prove tangibili  ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Giugno 20, 2010, 01:09:19 pm
propaganda della fede a mezzo appartamenti
giuro che se mi regalano un attico in centro a roma comincio a crederci un pochettino

anche io voglio le prove tangibili  ;D

c'ero prima io, mettiti in coda
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Giugno 20, 2010, 01:12:10 pm
appena arriva il tuo turno avvisami allora  ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Giugno 20, 2010, 01:14:06 pm
non serve
vedrai la luce !
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Giugno 20, 2010, 01:16:29 pm
non serve
vedrai la luce !
Ok, vada per il segnale luminoso  ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: MadDog - Giugno 20, 2010, 04:30:31 pm
http://www.repubblica.it/cronaca/2010/06/20/news/sepe-la_promessa-4990014/ (http://www.repubblica.it/cronaca/2010/06/20/news/sepe-la_promessa-4990014/)
ma poverino dava casette ai senzatetto , dovrebbero farlo santo subito!
"quanti martiri torturati anche oggi"
santo e martire anzi

'O miracolo di san gennaro.......  ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Sian - Giugno 23, 2010, 06:07:50 am
In realtà, non sono riferita a te, :giesu:
Citazione
«E voi, chi dite che io sia?»
Non ho una risposta che possa piacerti, quindi taccio.
Immagini forti:
Citazione
Il Vangelo di Luca scaglia la domanda e Crescenzio Sepe, lo sguardo fermo, il piglio di leader, la mitra dorata sul capo

(http://laccarossa.files.wordpress.com/2008/11/otelma1.jpg)
E ci faceva una figura più dignitosa, ma poi "il piglio di leader"?
Una nuova skill che si ottiene diventando mistici di quarto livello?
Citazione
«Continuerò la mia missione con gioia»
Una minaccia.
Citazione
«Sono sereno. Molto tranquillo. E quanto prima, parlerò. Racconterò. Questo è certo»
La verità, invece, ve la potete sognare.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Giugno 23, 2010, 09:28:34 am
ma di tutti sti indagati possibile che dicano sempre: SONO SERENO?
 >:(
io sarei serena un cazzo anche avendo la coscienza pulita!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: MadDog - Giugno 23, 2010, 01:36:17 pm
Per forza lo stronzo è sereno, ha il concordato a parargli il culo!
Ha detto che collaborerà, si certo, così: http://1.bp.blogspot.com/_4aTiWyVq1IQ/TCAnNZndEHI/AAAAAAAACQE/ThOEPHKq1R0/s1600/15539+Concordato+S.jpg (http://1.bp.blogspot.com/_4aTiWyVq1IQ/TCAnNZndEHI/AAAAAAAACQE/ThOEPHKq1R0/s1600/15539+Concordato+S.jpg)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Giugno 23, 2010, 01:40:11 pm
eh ma tutti col concordato no! io dico tutti gli indagati cricca e non, preti e non  >:(
tutti sereni come bambini che dormono a 7 cuscini, sti pezzi di merda!   :sciuretta:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Giugno 23, 2010, 05:17:53 pm
In effetti personalmente trovo che un prete che sia un semplice intrallazzatore immobiliare e cose simili sia quasi rassicurante...  ::)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Giugno 24, 2010, 01:08:27 pm
con quella faccia paciosa di chi non perde il dolce dopo pranzo e cena  :-X

ecco qui che bella descrizione
http://www.unita.it/news/lidia_ravera/100312/cardinal_sepe

Citazione
strati di raso e seta, gonfiati da una protuberanza che suggerisce il buongustaio più del penitente
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: MadDog - Giugno 24, 2010, 01:28:28 pm
Che poi, è vero, il "Sepone" m'è la copia in carne ed ossa (più carne che ossa, ne convengo) di Peter Griffin....... chissà se in vaticano ne hanno rivendicato il copyright.  :sgratsgrat:

http://www.mamma.am/mamma/images/7001_a6447.jpg (http://www.mamma.am/mamma/images/7001_a6447.jpg)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Giugno 24, 2010, 01:29:56 pm
 :sisisi:

 :rotfl:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Giugno 25, 2010, 07:45:31 pm
Oh, la questione della pedofilia nella chiesa nel caso del Belgio è particolarmente esplosiva...
Nei prossimi giorni ne vedremo delle brutte.
Il fatto è che riguardo quel tema lassù persino la chiesa perde parte delle sue spocchiose pretese di inviolabilità.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Giugno 26, 2010, 03:56:00 am
Oh, la questione della pedofilia nella chiesa nel caso del Belgio è particolarmente esplosiva...
Nei prossimi giorni ne vedremo delle brutte.
Il fatto è che riguardo quel tema lassù persino la chiesa perde parte delle sue spocchiose pretese di inviolabilità.
dossier nascosti nelle tombe di vescovi nella cripta .... bellloooooooooooooo
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Giugno 26, 2010, 10:44:21 am
dan brown e giacobbo gli fanno una pippa insomma  ::)
in realtà è moooooooooooooooolto peggio
 >:(
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Giugno 26, 2010, 01:47:24 pm
Vescovi trattenuti per ore dalla polizia...

Che goooooooduria!  :D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Spettro del banchetto - Giugno 26, 2010, 02:04:17 pm
Chissà tra quanti secoli giungerà anche da noi la civiltà.   :(
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: fedevì - Giugno 26, 2010, 02:31:41 pm
Pedofilia in Belgio (http://www.repubblica.it/esteri/2010/06/26/news/belgio_la_chiesa_scomunica_i_magistrati-5172374/)

Citazione da: Bertone
Per Bertone le perquisizioni di Bruxelles sono 'un fatto inaudito: non ha precedenti nemmeno nei regimi comunisti'. Parlando con i giornalisti all'Universita' Lumsa, il segretario di Stato della Santa Sede ha ribadito 'la condanna della pedofilia' da parte della Chiesa ma ha criticato 'il sequestro dei vescovi tenuti per 9 ore senza ne' bere ne' mangiare' .

Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Giugno 26, 2010, 02:46:23 pm
Ma avete letto questa?

Citazione
Bertone ha ribadito "la condanna della pedofilia" ma criticando "il sequestro dei vescovi tenuti per 9 ore senza ne' bere ne' mangiare". "Non ci sono precedenti, nemmeno nei regimi comunisti", ha detto il Segretario di Stato vaticano. "E' un fatto inaudito. Al di là della condanna della pedofilia - ha detto Bertone - l'irruzione e il sequestro dei vescovi per nove ore, senza bere né mangiare... Non sono mica bambini".

Voleva quella merda di Bertone dire che ai bambini queste cose si possono fare? Ma anche solo se voleva dire "sono persone anziane e non giovani in piena salute" il lapsus è illuminante e disgustoso.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Giugno 26, 2010, 02:53:02 pm
Ma avete letto questa?

Citazione
Bertone ha ribadito "la condanna della pedofilia" ma criticando "il sequestro dei vescovi tenuti per 9 ore senza ne' bere ne' mangiare". "Non ci sono precedenti, nemmeno nei regimi comunisti", ha detto il Segretario di Stato vaticano. "E' un fatto inaudito. Al di là della condanna della pedofilia - ha detto Bertone - l'irruzione e il sequestro dei vescovi per nove ore, senza bere né mangiare... Non sono mica bambini".

Voleva quella merda di Bertone dire che ai bambini queste cose si possono fare? Ma anche solo se voleva dire "sono persone anziane e non giovani in piena salute" il lapsus è illuminante e disgustoso.
ho urlato contro la tv quando l'ho sentito, questa gente mi fa perdere la lucidità e mi manda il cervello in corto circuito
 :facepalm:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Giugno 26, 2010, 02:56:08 pm
Nonostante la mia catto devianza queste persone non hanno un minimo di comprensione da parte mia.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Giugno 26, 2010, 02:56:18 pm
dyo quanto vorrei un bel post di Betty sul blog, in proposito!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Giugno 26, 2010, 02:59:33 pm
dyo quanto vorrei un bel post di Betty sul blog, in proposito!
anche io lo bramo  :P
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: fedevì - Giugno 26, 2010, 03:03:02 pm
E poi ai bambini si fa ben altro, no?

 :-X
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Luna - Giugno 26, 2010, 04:11:37 pm
questa gente mi fa perdere la lucidità e mi manda il cervello in corto circuito
 :facepalm:

la qual cosa è, in fondo, lo scopo stesso della religione  ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: purple - Giugno 26, 2010, 04:25:23 pm
Abbasso il tono, ma questa (http://espresso.repubblica.it/dettaglio/la-scomunica-del-pipistrello/2129608) è persino divertente nella sua idiozia "medievale".
Citazione
Padre Livio Fanzaga [...] il direttore di Radio Maria ha mirato su un bersaglio che ha poco a che fare con le verità di fede: la lotta alle zanzare. Durante la rassegna stampa si è accanito contro il servizio del 'Corriere' sulle 'bat box'[...] Padre Livio ha garantito che in noviziato aveva catturato tre pipistrelli, tenendoli nella propria camera senza alcun beneficio, dopo di che ha ripreso a discettare di stimmate ed estasi. L'acredine verso il volatile nasce forse dalle sue fattezze demoniache: Dante dice che le ali di Satana 'non avean penne, ma di vispistrello / era lor modo'. E il prelato ha sempre ribadito la convinzione dell'esistenza fisica del Maligno
che san Francesco -uomo del ramo- lo illumini.

Che poi non mi spiego che volesse farci in seminario con 3 pipistrelli chiusi in camera.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: MadDog - Giugno 26, 2010, 07:11:37 pm
Pedofilia in Belgio (http://www.repubblica.it/esteri/2010/06/26/news/belgio_la_chiesa_scomunica_i_magistrati-5172374/)

Citazione da: Bertone
Per Bertone le perquisizioni di Bruxelles sono 'un fatto inaudito: non ha precedenti nemmeno nei regimi comunisti'. Parlando con i giornalisti all'Universita' Lumsa, il segretario di Stato della Santa Sede ha ribadito 'la condanna della pedofilia' da parte della Chiesa ma ha criticato 'il sequestro dei vescovi tenuti per 9 ore senza ne' bere ne' mangiare' .



Godo. Come godo nel sentire queste cose non ve lo immaginate nemmeno.
In questo momento mi piacerebbe essere il magistrato belga che ha scatenato tutto il putiferio giusto per godermi gli strali stizziti dell'allegra banda di gonnelloni indignati (che i magistrati son tutti comunisti ovunque siano e van scomunicati a prescindere  :messa:).
Godo.  :clapclap: :clapclap:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Giugno 26, 2010, 10:04:13 pm
:facepalm: :facepalm:

ma io li avrei messi in galera direttamente.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Lumi - Giugno 26, 2010, 11:16:00 pm
Oh, la questione della pedofilia nella chiesa nel caso del Belgio è particolarmente esplosiva...
Nei prossimi giorni ne vedremo delle brutte.
Il fatto è che riguardo quel tema lassù persino la chiesa perde parte delle sue spocchiose pretese di inviolabilità.

Sta girando una barzelletta di dubbio gusto, ma che mi fa spanciare, non vogliatemene:
"i Belgi fanno la guerra ai preti pedofili perché non tollerano la concorrenza sleale (http://www.occhirossi.it/biografie/MarcDutroux.htm)"
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Giugno 27, 2010, 01:23:59 am
vescovi e cardinale sepe chiusi nella cripta col mostro della cripta ovviamente
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Giugno 27, 2010, 01:39:42 am
Sta girando una barzelletta di dubbio gusto, ma che mi fa spanciare, non vogliatemene:
"i Belgi fanno la guerra ai preti pedofili perché non tollerano la concorrenza sleale (http://www.occhirossi.it/biografie/MarcDutroux.htm)"

 :-X

 ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Spettro del banchetto - Giugno 27, 2010, 12:01:23 pm
Che poi non mi spiego che volesse farci in seminario con 3 pipistrelli chiusi in camera.

E' quel che mi chiedo anch'io - e mi chiedo anche cosa significhi "senza alcun beneficio"...  :sgratsgrat:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: MadDog - Giugno 27, 2010, 12:53:31 pm
http://www.pontifex.roma.it/index.php/interviste/religiosi/4706-ingiusto-picchiare-i-gay-o-violentare-donne-ma-sia-gli-uni-e-che-le-altre-talvolta-provocano-i-gay-non-sono-stinchi-di-santo-la-decadenza-etica-si-chiama-edonismo-sessuale-godimento-sfrenato-materialismo-tornare-alla-difesa-dei-valori (http://www.pontifex.roma.it/index.php/interviste/religiosi/4706-ingiusto-picchiare-i-gay-o-violentare-donne-ma-sia-gli-uni-e-che-le-altre-talvolta-provocano-i-gay-non-sono-stinchi-di-santo-la-decadenza-etica-si-chiama-edonismo-sessuale-godimento-sfrenato-materialismo-tornare-alla-difesa-dei-valori)

No, è solo che sto sentendo l'insopprimibile urgenza d'impalare l'amabile monsignore con uno stuzzicadenti gigante.  :furioso:

Francamente ne ho piene le tasche: arrivati a questo punto me ne fotto del diritto alla libertà d'espressione, a questa gente va tappata la bocca. In via definitiva.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Giugno 27, 2010, 12:56:11 pm
Citazione
in sé stessa, come patologia, non é un peccato se repressa e contenuta nei limiti delle giusta misura. In poche parole se l' omosessuale che non ha colpa di questa sua inclinazione disordinata e contro legge etica, si contiene e non da scandalo, non lo possiamo considerare peccatore.
In sostanza non é pensabile condannare chi vive portando dignitosamente e con pazienza questa dolorosa croce".

e perchè non fustigarsi amorevolmente nel buio di una celletta in convento per purificarsi?

 :messa:

Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Luna - Giugno 27, 2010, 02:00:50 pm
Seriamente, ho sempre pensato che Pontifex fosse un sito satirico. Non lo è?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Giugno 28, 2010, 01:53:47 am
Che poi non mi spiego che volesse farci in seminario con 3 pipistrelli chiusi in camera.

E' quel che mi chiedo anch'io - e mi chiedo anche cosa significhi "senza alcun beneficio"...  :sgratsgrat:
sperava si trasformassero in dracula o jacula a seconda delle sue inclinazioni
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Giugno 28, 2010, 10:03:35 am
Crescenzio Sepe e quei duemila mazzi di chiavi

Il martirio  ::)

http://www.unita.it/news/rubriche/100467/lo_chef_consiglia_crescenzio_sepe_e_quei_duemila_mazzi_di_chiavi
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Giugno 28, 2010, 11:24:15 am
Citazione
in sé stessa, come patologia, non é un peccato se repressa e contenuta nei limiti delle giusta misura. In poche parole se l' omosessuale che non ha colpa di questa sua inclinazione disordinata e contro legge etica, si contiene e non da scandalo, non lo possiamo considerare peccatore.
In sostanza non é pensabile condannare chi vive portando dignitosamente e con pazienza questa dolorosa croce".

e perchè non fustigarsi amorevolmente nel buio di una celletta in convento per purificarsi?

 :messa:



A me fa ancora più schifo quando cercano di "convertire" la sessualità di un omosessuale con lavaggi del cervello.
Non è solo una questione inerente alla chiesa ma pare sia una visione più ampia (vedi link sotto) quella del gay che deve essere trasformato in un eterossuale e appagato padre di famiglia

http://www.digayproject.org/Archivio-notizie/arcigay_stop.php?c=3244&m=15&l=it
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Giugno 28, 2010, 11:34:56 am
Eh.

 :facepalm:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Fand - Giugno 28, 2010, 12:14:29 pm
Scusate se mi intrufolo..è solo un dettaglio:ma il fatto che alcuni politici demo-cripto-ex-cristiani ci tengano a far sapere che usano il cilicio , non fa tanto sublimazione di reggipetto veryverydark con capezzoli d'acciaio e -tu-lo-sai-che-io-ce-l'ho-sotto-il-tailleur-da-suora?
Sarò contorta io...
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Giugno 28, 2010, 12:37:54 pm

Sarò contorta io...

Più che altro credo sia contorta tutta la baracca qua  :sisisi:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Giugno 28, 2010, 12:48:51 pm
Scusate se mi intrufolo..è solo un dettaglio:ma il fatto che alcuni politici demo-cripto-ex-cristiani ci tengano a far sapere che usano il cilicio , non fa tanto sublimazione di reggipetto veryverydark con capezzoli d'acciaio e -tu-lo-sai-che-io-ce-l'ho-sotto-il-tailleur-da-suora?
Sarò contorta io...
no sò loro che sò malati  ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Giugno 28, 2010, 12:56:10 pm
l'affare si complica, poveretti  >:(

http://www.unita.it/news/mondo/100499/belgio_si_dimette_la_commissione_antipedofili_il_presidente_noi_usati_come_esca
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Giugno 28, 2010, 12:58:06 pm
l'affare si complica, poveretti  >:(

http://www.unita.it/news/mondo/100499/belgio_si_dimette_la_commissione_antipedofili_il_presidente_noi_usati_come_esca

La commissione creata dalla Chiesa per esaminare i casi di abusi sessuali sui minori in Belgio, guidata da Peter Adriaenssens, si e' dimessa nella sua totalita'
Questi mi sanno tanto di Ponzio Pilato  :sisisi:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: MadDog - Giugno 28, 2010, 01:05:57 pm
Citazione
"Hanno agito in questo modo perché pensavano che potessimo tenere nascosta la verità, mentre la nostra intenzione era di lavorare in piena trasparenza", ha commentato Adriaenssens.

E io ti giuro che ti credo.  :rotfl: :rotfl:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Giugno 28, 2010, 01:09:44 pm
mamma che facce di bronzo  ::)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Giugno 28, 2010, 07:38:16 pm
Certo che qui si gode ogni giorno, la notizia che la corte suprema USA ha deciso che la chiesa è processabile ai più alti livelli senza immunità è splendida.

 :bambambam:  :clapclap:  :D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Giugno 28, 2010, 07:41:01 pm
Per non parlare del fatto che stanno più o meno apertamente scaricando Sepe.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: MadDog - Giugno 28, 2010, 08:32:59 pm
Certo che qui si gode ogni giorno, la notizia che la corte suprema USA ha deciso che la chiesa è processabile ai più alti livelli senza immunità è splendida.

Questa è una gran gran bella notizia.
Il primo mattoncino di una serie che porterà, spero, se non alla loro fine almeno ad un loro consistente ridimensionamento.
Ma guarda tu, persino gli ammerigani mi stan cominciando a dar soddisfazione.
:clapclap: :clapclap:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Giugno 28, 2010, 09:58:30 pm
W la corte suprema  :metallaro:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Sian - Giugno 30, 2010, 03:42:45 am
(http://img233.imageshack.us/img233/3741/jesus20christ20thumbs20cb1.jpg)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Luglio 01, 2010, 10:20:36 am
http://www.unita.it/news/lidia_ravera/100593/grati_a_jeff

 :adorazione:

 Interrogherà i "top guys" Bertone e Sodano

:ghignomalefico:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: MadDog - Luglio 01, 2010, 10:31:41 am
L'americano si deve sbrigare, che a settembre in quel di Londra magari la zietta benedetta in sedicesimo mi finisce in manette.  Sennò per interrogarla gli tocca far la fila. :rotfl: :rotfl:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Luglio 01, 2010, 10:39:28 am
ahahahahah  ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Luglio 07, 2010, 09:17:11 am
e le indagini si allargano  :o
http://www.corriere.it/cronache/10_luglio_06/pedofilia-interrogato-cardinale-belga_cb8d0ed6-88df-11df-9548-00144f02aabe.shtml
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Luglio 07, 2010, 12:18:03 pm
Cazzo, addirittura legami con Dutroux?
Fosse vero qui succede davvero qualcosa di grosso.

Il problema generale a mio avviso è che, dato il clima degli ultimi anni, gli eventuali trasfughi dalla chiesa rimana andranno ad aumentere gli adepti di chiese e sette cristiane varie.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: BlackQueen - Luglio 07, 2010, 01:41:02 pm
Cazzo, addirittura legami con Dutroux?
Fosse vero qui succede davvero qualcosa di grosso.

Il problema generale a mio avviso è che, dato il clima degli ultimi anni, gli eventuali trasfughi dalla chiesa rimana andranno ad aumentere gli adepti di chiese e sette cristiane varie.

Ho postato anch'io la notizia su "Cronache" ma rivergo anche qua la storia del "Mostro di Marcinelle", per chi non sapesse chi sia http://www.crimine.net/wp/?p=186 (http://www.crimine.net/wp/?p=186) .
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: MadDog - Luglio 07, 2010, 08:22:33 pm
Il problema generale a mio avviso è che, dato il clima degli ultimi anni, gli eventuali trasfughi dalla chiesa rimana andranno ad aumentere gli adepti di chiese e sette cristiane varie.

La nota positiva, a mio avviso, consiste proprio nel fatto che andranno a disperdersi in una miriade di rigagnoli, limitando drasticamente il peso sociale (e conseguentemente politico) della chiesa romana. Meglio sparsi in chiese e sette separate e ringhiose ma virtualmente ininfluenti che silenti ed "appecoronati" all'interno di un moloch come la chiesa di roma.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Luglio 13, 2010, 07:01:28 pm
http://roma.repubblica.it/cronaca/2010/07/13/news/onde_elettromagnetiche-5565454/?ref=HREC1-1 (http://roma.repubblica.it/cronaca/2010/07/13/news/onde_elettromagnetiche-5565454/?ref=HREC1-1)
la voce del signore!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Sian - Luglio 13, 2010, 08:03:10 pm
Il problema generale a mio avviso è che, dato il clima degli ultimi anni, gli eventuali trasfughi dalla chiesa rimana andranno ad aumentere gli adepti di chiese e sette cristiane varie.

La nota positiva, a mio avviso, consiste proprio nel fatto che andranno a disperdersi in una miriade di rigagnoli, limitando drasticamente il peso sociale (e conseguentemente politico) della chiesa romana. Meglio sparsi in chiese e sette separate e ringhiose ma virtualmente ininfluenti che silenti ed "appecoronati" all'interno di un moloch come la chiesa di roma.

Non ne sarei così sicura...
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Luglio 13, 2010, 08:06:17 pm
Eh, anche io... la chiesa romana contiene e limita certi fanatismi e certe assurdità. E non so se veramente si limiterebbe l'ingerenza delle chiese in politica, vedi gli USA dove le diverse sette cristiane riescono comunque a condizionare assieme sia la politica federale sia sopratutto quelle di molti stati dell'unione.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Sian - Luglio 13, 2010, 08:31:32 pm
Sì, il mio stesso pensiero e se crediamo che stiano "zitti" perché in una setta con quattro gatti e due cani... Ci sbagliamo.
A livello culturale, noi siamo portati all'ingerenza religiosa e che uno passi da Santa Romana Chiesa alla Chiesa Degli Onanisti Domenicali poco cambia: scassano perché amano scassare e lo trovano giusto.
Il proselitismo andrebbe a livelli deliranti: risse fra Testomini di Geova, Mormoni e Chiesa dei Doni della Morte sotto la casa della signora Pina.
Non è questa la soluzione.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Lumi - Luglio 14, 2010, 05:24:30 pm
Non ho trovato pagine di organi di informazione "ufficiali" che diffondessero la notizia, ne parlano soltanto alcuni blog (http://musicametal.blogosfere.it/2010/07/sikelian-hell-festival-metal-annullato-per-colpa-della-chiesa-cattolica.html) (io 'ho ricevuta fresca fresca da amici siciliani).

Lo so che non sembra così importante, se pensiamo Radio Leucemia o alla Santa Romana Chiesa Pedofila, ma mi ha comunque casato un buon numero di  :facepalm:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Luglio 14, 2010, 05:32:49 pm
Citazione
Con tutti i problemi legati allo scandalo pedofilia la Chiesa si accanisce contro una manifestazione musicale laica

:sisisi:
In effetti qui ha ragione.
La Chiesa dovrebbe preoccuparsi di questi gravi problemi piuttosto che del granello di sabbia.
Ma si : la Chiesa ha sempre agito in questo modo. Interesandosi del piccolo, dell'inutile e del poco sospetto perchè se si interessasse delle cose serie si sotterrerebbe da sola  :sisisi:


Citazione
la Chiesa locale avrebbe organizzato una raccolta di firme e minacciato un corteo contro una manifestazione satanica

Vorrei sapere quali elementi di "satanismo" la Chiesa ha trovato o pensava di trovare in un evento simile.
E' una domanda sera.
io non conosco i gruppi, ma come sono testi delle canzoni per esempio?
Può aver contestato quelli?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Lumi - Luglio 14, 2010, 05:44:59 pm
a scatenare la Chiesa locale è stata probabilmente la parola "hell" nel nome del festival.
M'è capitato di ascoltare (anche se non approfonditamente, lo ammetto) alcuni dei gruppi che avrebbero dovuto suonare, ed in effetti i richiami satanici ci sono, peccato che non ci siano estremi legali per bloccare la manifestazione: la costituzione italiana tutela la libertà di culto, e di fatto non mi sembra che esista il reato di satanismo, puoi anche venerare tutti i demoni in colonna, finché non fai del male a nessuno.
Ovviamente chiedo ai giurisprudenti del forum di smentirmi, se mi sbaglio.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Luglio 14, 2010, 06:45:00 pm
Citazione
in effetti i richiami satanici ci sono

Ciò mi sembra comunque male.
Anche se sarebbe da capire quanto siano forti questi richiami.
Perchè bada Lumi che in questo mondo da passare ai richiami a qualcosa di più concreto ce ne passa davvero poco.


Citazione
la costituzione italiana tutela la libertà di culto, e di fatto non mi sembra che esista il reato di satanismo, puoi anche venerare tutti i demoni in colonna, finché non fai del male a nessuno.

Quale culto?
Libertà di culto del satanismo anche se nei fatti non si fa male a nessuno?
Venerare i demoni, il male mi sembra già sbagliato

Ma non mi pronuncio di più perchè questa presa di posizione mi ricorda troppo quel che dissi davanti ad un panino alla bresaola...
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Luglio 14, 2010, 06:49:28 pm
Ecco...  :tze:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Luglio 14, 2010, 06:53:55 pm
Hai letto che ti ho scritto in cazzeggio?
Ho fatto quell'appunto finale proprio perchè sapevo che il mio commento sarebbe stato da qualcuno contestato, anche se io in questo caso non ho mai detto che sia stata un'azione giusta quella della Chiesa.
Figuriamoci.
Volevo solo sapere quanto fossero satanici certi testi per  capire quanta pochezza aveva la protesta della Chiesa
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Luglio 14, 2010, 06:55:32 pm
Perchè, il satanismo è male? Da quando?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Luglio 14, 2010, 06:57:33 pm
Spero che il tuo Cristina sia un commento ironico...
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Luglio 14, 2010, 06:59:14 pm
No. Trovo che venerare Satana sia legittimo - o non legittimo, forse- quanto venerare Dio, Zeus o Odino.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Luglio 14, 2010, 07:02:19 pm
Legittimo si, per carità.
Non voglio dire che non lo sia.
Però ecco io sono sempre sul "chi va là" perchè queste cose possono degerare facilmente...
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Lumi - Luglio 14, 2010, 07:09:15 pm
Lungi da me, fare apologia del satanismo, ma la penso come cristina.
E, al di là della legittimazione "morale" del satanismo, io facevo un discorso legale: non mi pare che si possa essere legalmente perseguibili soltanto professandosi satanisti, ma invito di nuovo chi ne sa più di me a smentirmi, nel caso in cui mi stia sbagliando.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Luglio 14, 2010, 07:12:27 pm
Certo che non si può essere perseguibili solo per quello (almeno io la penso così, ma se poi chi se ne sa più può smentirci è un altro discorso) infatti io mi auto cito e ribadisco la mia posizione


Volevo solo sapere quanto fossero satanici certi testi per  capire quanta pochezza aveva la protesta della Chiesa
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Luglio 14, 2010, 07:18:08 pm
Legittimo si, per carità.
Non voglio dire che non lo sia.
Però ecco io sono sempre sul "chi va là" perchè queste cose possono degerare facilmente...

Credo che tu sappia che il culto di satana ha fatto molti meno morti, nella storia dell'umanità, rispetto a quanti ne abbia fatti quello dio. Stai sul chi va là quando vedi un ritiro cattolico? No, perchè, anche se non lo ammetterai mai, sei talmente intrisa di morale cattolica da identificare in fondo la Chiesa con il bene per forza: credo che ci sia questo pensiero latente in te, come in molti altri insospettabili. Non te la prendere, non ti offendere per le mie parole, ma è proprio questo su cui fanno leva questi uomini ignobili vestiti da dio in terra. Fanno leva sulle paure della gente, costruiti in secoli di rimbambimento collettivo per spostare l'attenzione. Fa più paura il cultore di satana, perchè il vicino della signora Gina, quello coi capelli lunghi che ascolta le canzoni metal potrebbe sgozzarla da un momento all'altro. I preti pedofili, in fondo, sono un'invenzione dei nemici della chiesa, quindi perchè la signora Gina dovrebbe pensarci?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Luglio 14, 2010, 07:30:02 pm
a parte che esistono diversi tipo di satanismo e molti non indentificano satana con il male, altri sono paganeggianti altri ancora iperedonistici.
Teoricamente se non fanno azioni contro la legge italiana sono tutte legittime "religioni" in pratica se applicassimo , con rigore, lo stesso criterio al cattolicesimo  credo che molti finirebbero in galera e sarebbe equiparata ad associazione a delinquere di stampo mafioso o giù di lì.
Con molti indizi di circonvenzione di incapace.
A parte il ridicolo che nel caso nessuno di quei gruppi scrive testi satanisti ,non esiste nessuna legge che impedisca agli impaled nazarene per esempio, che poi lo fanno per ridere, di cantare i loro testi.


Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Luglio 14, 2010, 07:34:27 pm
a parte che esistono diversi tipo di satanismo e molti non indentificano satana con il male, altri sono paganeggianti altri ancora iperedonistici.


Ma quanti lo sanno? Era questo che intendevo dire quando parlavo di preti che nei secoli hanno fatto imparare bene la lezioncina. Ultimamente poi hanno la piena collaborazione dei media, perciò satanismo = stronzi delle bestie di satana che ammazzano le suore mentre vanno a comprare il pane.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Luglio 14, 2010, 07:40:48 pm
Teoricamente se non fanno azioni contro la legge italiana sono tutte legittime "religioni" in pratica se applicassimo , con rigore, lo stesso criterio al cattolicesimo  credo che molti finirebbero in galera e sarebbe equiparata ad associazione a delinquere di stampo mafioso o giù di lì.
Con molti indizi di circonvenzione di incapace.

Se non fosse la chiesa cattolica una cosa come il battesimo degli infanti sarebbe fuori legge: l'iscrizione a vita di un minorenne nei registri di un'associazione con tutti i portati che ha quell'iscrizione non viene accettato per niente altro.
Anche questa cosa ha un sapore di bresaola...
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Lumi - Luglio 14, 2010, 07:42:13 pm
Stai sul chi va là quando vedi un ritiro cattolico? No, perchè, anche se non lo ammetterai mai, sei talmente intrisa di morale cattolica da identificare in fondo la Chiesa con il bene per forza: credo che ci sia questo pensiero latente in te, come in molti altri insospettabili. Non te la prendere, non ti offendere per le mie parole, ma è proprio questo su cui fanno leva questi uomini ignobili vestiti da dio in terra. Fanno leva sulle paure della gente, costruiti in secoli di rimbambimento collettivo per spostare l'attenzione. Fa più paura il cultore di satana, perchè il vicino della signora Gina, quello coi capelli lunghi che ascolta le canzoni metal potrebbe sgozzarla da un momento all'altro. I preti pedofili, in fondo, sono un'invenzione dei nemici della chiesa, quindi perchè la signora Gina dovrebbe pensarci?

Mi ci siamo un po' tutti nel novero degli intrisi, chiunque abbia vissuto in una società cattocentrica come la nostra tende istintivamente a stare sul chi va là di fronte ai Bambini di Satana, piuttosto che di fronte all'ACR.
L'importante è andare oltre il proprio istinto, e capire che il vicino metallaro della signora Gina ha il diritto di andare in giro con la maglietta dei Burzum, tanto quanto ne ha la signora Gina di sfoggiare il suo crocefisso.

Però c'è da dire anche che alcuni sedicenti culti satanisti legittimano manifestatamente la violenza,  cosa che il Cattolicesimo non fa. Nel senso: le Bestie di Satana hanno compiuto brutali omicidi in nome del loro credo, mentre i precetti della Chiesa non impongono al prete pedofilo (che resta pur sempre un criminale disgustoso, che merita di essere processato tanto quanto Nicola Sapone (http://www.wikio.it/societa/cronaca/bestie_di_satana/nicola_sapone)) di violentare il nipotino della signora Gina.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Luglio 14, 2010, 07:43:06 pm
Teoricamente se non fanno azioni contro la legge italiana sono tutte legittime "religioni" in pratica se applicassimo , con rigore, lo stesso criterio al cattolicesimo  credo che molti finirebbero in galera e sarebbe equiparata ad associazione a delinquere di stampo mafioso o giù di lì.
Con molti indizi di circonvenzione di incapace.

Se non fosse la chiesa cattolica una cosa come il battesimo degli infanti sarebbe fuori legge: l'iscrizione a vita di un minorenne nei registri di un'associazione con tutti i portati che ha quell'iscrizione non viene accettato per niente altro.
Anche questa cosa ha un sapore di bresaola...

Ecco...
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Luglio 14, 2010, 07:45:09 pm
beh e poi è solo uno dei tanti esempi, come il fatto che si arrogano di imporre una loro visione dei gusti sessuali "giusti" e poi salta fuori che sono pieni zeppi di pedofili e similia e pure possono continuare a dire che queste cose sono dovute ai gay,alla liberazione sessuale al fatto che la puffetta abbia la minigonna corta ecc ecc
e non al fatto che è una istituzione religione malsana alla radice
e la gente gli da ascolto
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Luglio 14, 2010, 07:45:45 pm
Lumi ma quelli stanno al satanismo come chessò, gli ultras stanno al calcio. Cercano un motivo per legittimare la loro violenza. Loro ci credono perchè quel culto è stato deviato in quel modo e perchè così credono di poter andare in giro ad accoltellare chi cazzo gli pare.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Lumi - Luglio 14, 2010, 07:46:24 pm
A parte il ridicolo che nel caso nessuno di quei gruppi scrive testi satanisti.

ho scritto diversamente perché mi sembrava di ricordare che i Necrodeath avessero scritto pezzi a sfondo satanista, ma li ho ascoltati poco (e l'ultima volta avevo appena iniziato il liceo), quindi con ogni probabilità mi ricordo male.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Luglio 14, 2010, 07:48:26 pm
lucaluca che la Chiesa sia malsana dalla radice lo riconosco, e lo riconosce chi qua è ormai etichettata come la catto del forum.

però, ecco, sta alla persone decidere quanto vogliono essere malsane anche loro.

Si può avere un'ideologia catto senza dover scendere nel perbenismo e nell'accettazione di ogni schifezza della Chiesa.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Luglio 14, 2010, 07:51:05 pm

Però c'è da dire anche che alcuni sedicenti culti satanisti legittimano manifestatamente la violenza,  cosa che il Cattolicesimo non fa. Nel senso: le Bestie di Satana hanno compiuto brutali omicidi in nome del loro credo, mentre i precetti della Chiesa non impongono al prete pedofilo (che resta pur sempre un criminale disgustoso, che merita di essere processato tanto quanto Nicola Sapone (http://www.wikio.it/societa/cronaca/bestie_di_satana/nicola_sapone)) di violentare il nipotino della signora Gina.

beh ci sarebbe da obiettare che hanno benedetto le armate fasciste e naziste (essendo minimo minimo a conoscenza dei famigerati ordini di sterminio UFFICIALI riguardo al popolo russo per esempio)
Per non andare dietro nel tempo
E nel caso dei pedofili hanno sempre messo davanti la copertura dell'istituzione alla salvaguardia del minore che è anche peggio di essere pedofilo. Un pedofilo in fin dei conti è un pazzo malato, tu chiesa cattolica ,che hai creato la situazione che lo protegge e in caso di essere scoperto semplicemente lo sposti per nascondere tutto, senza preoccuparti di bloccarlo e curarlo e quindi senza preoccuparsi che tocchi altri bambini, SEI PEGGIO MILLE VOLTE DI LUI
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Luglio 14, 2010, 07:53:09 pm
A parte il ridicolo che nel caso nessuno di quei gruppi scrive testi satanisti.

ho scritto diversamente perché mi sembrava di ricordare che i Necrodeath avessero scritto pezzi a sfondo satanista, ma li ho ascoltati poco (e l'ultima volta avevo appena iniziato il liceo), quindi con ogni probabilità mi ricordo male.

si ma non è quello il problema, quello era solo un tocco di ridicolo della faccenda. A meno che istituiscano una cosa che decide la satanicità dei testi, anzi mi pare l'abbiano già fatto da secoli no?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Lumi - Luglio 14, 2010, 07:58:50 pm
beh e poi è solo uno dei tanti esempi, come il fatto che si arrogano di imporre una loro visione dei gusti sessuali "giusti" e poi salta fuori che sono pieni zeppi di pedofili e similia [...]
e non al fatto che è una istituzione religione malsana alla radice
e la gente gli da ascolto

E infatti in principio è lo stesso di "niente comunione ai gay dichiarati (http://forum.malvestite.net/index.php?topic=1639.msg154401#msg154401)", ovvero: predica la santità e nasconditici dietro per fare tutte le porcherie che ti pare.
Dal canto mio mi sento di dire che è molto meno viscido il fan diciottenne di Marco Dimitri, piuttosto che la ciellina che se lo fa mettere in c**o per preservarsi la verginità.
Ma la gente tenderà sempre e comunque a proteggere il proprio orticello stando dalla parte del più forte, e in questo caso, il più forte è anche inquietantemente rassicurante.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Luglio 14, 2010, 08:04:51 pm
il più forte è anche inquietantemente rassicurante.
beh più per inerzia ed abitudine,  basta fermarsi a pensarci bene e non rassicurano più molto

bellatrics:  nessun problema le mie sono solo opinioni, ad ognuno le sue
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Luglio 14, 2010, 08:53:18 pm
Lucaluca presidente!  :metallaro:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Luglio 14, 2010, 09:19:47 pm
Lucaluca presidente!  :metallaro:
eh no che brunetta bondi e gasparri non li voglio per casa!
al massimo commissario del popolo!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Luglio 14, 2010, 11:33:34 pm
lo metto qua
http://www.corriere.it/politica/10_luglio_12/berlusconi-verze-150-anni_2e584034-8da0-11df-a602-00144f02aabe.shtml (http://www.corriere.it/politica/10_luglio_12/berlusconi-verze-150-anni_2e584034-8da0-11df-a602-00144f02aabe.shtml)
150 anni sticazzi!
il microchip sotto la pelle sticazzi!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Adriana - Luglio 14, 2010, 11:34:51 pm

L'avevo letta anch'io, ho pensato 'Se Berlusconi campa fino a 150 anni siamo rovinati, guarda cosa ha combinato finora'.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Luglio 14, 2010, 11:36:18 pm
bhe ma anche la cosa del chip sotto la pelle non è bella
che silvio b sia un androide?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Luglio 14, 2010, 11:37:17 pm
 :facepalm:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Lumi - Luglio 14, 2010, 11:43:22 pm
Citazione
«torneremo a vivere fino a 120 anni. Credo - ha spiegato don Verzè - a ciò che è stato scritto su Matusalemme».

Ah don Verzé, guardi che Matusalemme di anni ne campò NOVECENTOSESSANTANOVE, eh.
Non facciamo scherzi...
 :ghismundicon:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Luglio 14, 2010, 11:47:23 pm
sto don verzè dovrebbe essere bocciato allora, non conosce nemmeno le cose del suo campo
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Lumi - Luglio 14, 2010, 11:50:14 pm
sono andata a riguardarmelo sulla Bibbia, per essere precisa, ma wikipedia conferma:
http://it.wikipedia.org/wiki/Matusalemme
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: ninfeaalba79 - Luglio 15, 2010, 11:11:44 am
non ci posso credere, non ci voglio credere al Berlusca fino a 150 anni...
se succede morirò prima io di crepacuore  :-\
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bisca - Luglio 15, 2010, 11:20:22 am
Santo cielo NO. Che incubo.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: MadDog - Luglio 15, 2010, 01:40:13 pm
non ci posso credere, non ci voglio credere al Berlusca fino a 150 anni...
se succede morirò prima io di crepacuore  :-\

150 anni? Ma và! L'imbecille creperà esattamente come tutti noi. Ed io andrò al suo funerale con un vestito rosso.........  ;D ;D ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Luglio 15, 2010, 01:44:10 pm
vengo anche io Mad  ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: MadDog - Luglio 15, 2010, 01:56:45 pm
Allora ci andiamo insieme, Misia.  ;D ;D

Stai sul chi va là quando vedi un ritiro cattolico?

Io si. Sempre.   :sisisi: :sisisi:

Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: ninfeaalba79 - Luglio 15, 2010, 01:57:49 pm
Vengo anch'io  ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Luglio 15, 2010, 02:04:13 pm
Giuratemi che se il lieto evento dovesse succedere che noi frequentiamo ancora il forum, facciamo un malvaraduno al funerale. Giuratemelo!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: ninfeaalba79 - Luglio 15, 2010, 02:07:26 pm
Giuratemi che se il lieto evento dovesse succedere che noi frequentiamo ancora il forum, facciamo un malvaraduno al funerale. Giuratemelo!
fico... vestite di rosso con un cartellone 'Noi siamo comuniste'  ;)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Luglio 15, 2010, 02:12:50 pm
Giuratemi che se il lieto evento dovesse succedere che noi frequentiamo ancora il forum, facciamo un malvaraduno al funerale. Giuratemelo!

Nel mio altro forum sono tutti convinti che creperrà entro l'anno...
O meglio, erano tutti convinti, mi sa che l'entusiasmo si sta smorzando.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Luglio 15, 2010, 02:16:56 pm
Ma quanti anni ha? 74-75? Almeno ancora due o tre anni ci vorranno.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Luglio 15, 2010, 02:17:27 pm
Non ha ancora compiuto i 74.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Roybatti - Luglio 15, 2010, 02:27:21 pm
Ma quanti anni ha? 74-75? Almeno ancora due o tre anni ci vorranno.
Se non lo accoppa prima qualcuno... e secondo me sta rischiando veramante tanto...
E se dovessi mai incontrarlo sulla mia strada mi immolerò per la nazione.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Luglio 15, 2010, 02:54:26 pm
Roy noi ti portiamo le arance giurìn giurello  :-*

io fossero stati gli anni di piombo ero a rischio di reclutamento BR, lo sento  :-X
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Luglio 16, 2010, 01:55:30 am
Giuratemi che se il lieto evento dovesse succedere che noi frequentiamo ancora il forum, facciamo un malvaraduno al funerale. Giuratemelo!
lo giuro
con tanto di trenino pe pe perepepep pe pe perepeppe samba samba
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Luglio 16, 2010, 09:11:09 am
DIRITTO CANONICO
Abusi sessuali, nuove norme dal Vaticano
Introdotto il reato di pedopornografia
La Congregazione della Dottrina della fede aggiorna normativa sui «delitti eccezionalmente gravi»

Citazione
nei casi di abusi su minori da parte dei preti «si deve seguire la legge civile per quanto riguarda la denuncia dei crimini alle appropriate autorità»


ma non viene trattato l'argomento della DENUNCIA alle autorità civili!

http://roma.corriere.it/roma/notizie/cronaca/10_luglio_15/vaticano-nuove-norme-preti-pedofili-1703384114250.shtml

Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: MadDog - Luglio 16, 2010, 10:01:05 am
Praticamente se non ho capito male: l’apostasia considerata "delitto contro la fede" viene prima (art. 2) della pedofilia (art. 6) considerato “delitto contro il costume”. Anche l’ordinazione delle donne a prete (art. 5) viene menzionata prima della pedofilia.

Occhio allora, che per 'sti cristicoli di merda io sono una delinquente di gran lunga peggiore d'un pedofilo. Bù!
Detto da loro, guarda, son quasi onorata del paragone.  ;D

Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Luglio 16, 2010, 10:03:58 am
Mad l'ergastolo per noi è garantito  ;D

auguri sorella  ;)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Luglio 16, 2010, 11:04:10 am
Certo, l'apostasia è il peggiore dei delitti, ma la pena non è (più) di questo mondo, ma verrà scontata nel prossimo.

Ricordo a tutti però che l'apostasia non è il semplice abbandono della fede, ma il suo pubblico rinnegamento, e dal punto di vista burocratico significa chiedere di essere cancellati dai registri parrocchiali.

Rinnovo il mio invito a chiunque di voi sia battezzato senza che la cosa abbia per lui significato a commettere apostasia quanto prima, basta cercare in internet "sbattezzo" per trovare come fare.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: fedevì - Luglio 16, 2010, 11:08:16 am
Fantastico, la pedofilia è considerata atto contro i costumi e la morale!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: MadDog - Luglio 16, 2010, 11:29:07 am
Rinnovo il mio invito a chiunque di voi sia battezzato senza che la cosa abbia per lui significato a commettere apostasia quanto prima, basta cercare in internet "sbattezzo" per trovare come fare.

Quoto!

Fatelo, basta una semplice raccomandata con ricevuta di ritorno, potete scaricare il modulo precompilato da internet.
Fatelo, perchè questa gente si fa forte dei numeri che millanta d'avere e "batte cassa" con quelli alla fine.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Luglio 16, 2010, 03:05:24 pm
Minchia se lo vorrei fare. Appena prenderò casa da sola sarà la prima cosa che farò insieme al contratto per l'adsl.


Tra l'altro, io che ho già fatto da madrina? Che succede, lo resterei?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Luglio 16, 2010, 03:12:04 pm
Ovvio che no.

Ma perché "quando prenderai casa da sola"?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: ninfeaalba79 - Luglio 16, 2010, 03:12:09 pm
non credo visto che i padrini giurano assieme ai genitori di crescere in bimbo nella fede  davanti all'altare
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Luglio 16, 2010, 03:13:47 pm
Ma perché "quando prenderai casa da sola"?

Insomma, quando non vivrò più con i miei. Non lo gradirebbero affatto.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Luglio 16, 2010, 03:15:12 pm
Che s'impicchino i tuoi. Del resto non è mica necessario che lo sappiano.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Luglio 16, 2010, 03:17:00 pm
Che s'impicchino i tuoi. Del resto non è mica necessario che lo sappiano.

Se Cristina lo vuole fare che sia onesta, che lo dica e che non lo nasconda  :sisisi:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Luglio 16, 2010, 03:18:46 pm
Non è mica questione di nascondersi... mica tutti devono sapere tutto di noi.
In ogni caso non hanno direitto di dire né a né bah su una cosa del genere.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Luglio 16, 2010, 03:21:31 pm
Allora, tutta la mia famiglia sa che sono atea e nonostante ciò mi hanno permesso a maggio di fare da madrina a mio cugino. Cosa significa questo? Che per loro è un requisito importante da avere, tipo avere tutti i documenti a posto. Loro non frequentando la chiesa non hanno comunque avuto il minimo dubbio sul battezzarmi o sull'iscrivermi a catechismo. è più che altro un pro forma.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Luglio 16, 2010, 03:25:30 pm
Certo siamo tutti maggiorenni e la questione è personale però io lo direi ai miei se intraprendessi una cosa simile, per onestà.
Ma non è obbligatorio come cosa, io farei così perchè mi sentirei meglio.

Cristina hanno torto i tuoi allora: appunto perchè per loro è SOLO una pro forma, una cosa un pò ipocrita e passami il termine, dovrebbero lasciarti fare in merito quello che vuoi.
Sei meno ipocrita tu...
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Luglio 16, 2010, 03:28:15 pm
Boh, mio padre mi direbbe che lo faccio solo perchè sono una bastian cuntrari e voglio sfidare la loro educazione. Comunque aspetterò che il mio figlioccio sviluppi un certo senso critico, qualche anno ancora e poi gli parlerò, spiegando che ho accettato di essere sua madrina perchè ci sarò sempre e mi occuperò di lui, indipendentemente dalla chiesa. Poi lo farò.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Luglio 16, 2010, 04:22:30 pm
Scusa ma che ti fregava di fare la madrina a tuo cugino?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Luglio 16, 2010, 04:24:05 pm
Ci tengo molto, l'ho cresciuto fino ai primi anni di età e quando me l'ha chiesto era molto emozionato.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Luglio 16, 2010, 04:26:53 pm
No, non ci arrivo... ci tieni? Ci tieni a essere colei che assicura che tuo cugino sia un vero cristiano?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Luglio 16, 2010, 04:33:12 pm
Allevi ha ragione.
La madrina o padrino è colui che si impegna e si rende disponibile a collaborare alla crescita cristiana del bambino (Sinodo 47°)

Sembrerebbe quindi un controsenso il tuo Cri, senza offesa
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Luglio 16, 2010, 04:37:26 pm
Allè ma secondo te potevo rifiutare? Avrei dovuto dire i motivi, già bene noti ma sempre messi da parte, avrei tirato su un putiferio in un momento piuttosto felice per la famiglia. Tanto non c'è niente di definitivo e so che è un ragazzino intelligente, seguirà le orme mie e di mia sorella.
Credo che tu possa immaginare che io stia svolgendo il mio ruolo di madrina non nel senso cristiano, ma come se fossi rimasta la sua cugina grande che lo aiuta a studiare e a formare la sua personalità.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: MadDog - Luglio 16, 2010, 04:39:47 pm
http://press.catholica.va/news_services/bulletin/news/25863.php?index=25863&po_date=15.07.2010&lang=it#TRADUZIONE%20IN%20LINGUA%20ITALIANA (http://press.catholica.va/news_services/bulletin/news/25863.php?index=25863&po_date=15.07.2010&lang=it#TRADUZIONE%20IN%20LINGUA%20ITALIANA)

Citazione
Art. 6
§ 1. I delitti più gravi contro i costumi, riservati al giudizio della Congregazione per la Dottrina della Fede, sono:
il delitto contro il sesto comandamento del Decalogo commesso da un chierico con un minore di diciotto anni; in questo numero, viene equiparata al minore la persona che abitualmente ha un uso imperfetto della ragione;

No, davvero questa è una perla: non è che se un chierico stupra un minore compie un delitto contro il minore, no, compie il delitto con il minore contro il sesto comandamento.
Hanno veramente la faccia come il culo.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Luglio 16, 2010, 04:42:23 pm
Hai ragione Cri ma se vogliamo essere precisi la tua funziona di madrina sarebbe un'altra e non la stai svolgendo.

Io non ti stò giudicando, però insomma se uno si vuole prendere certe responsabilità che ne sia consapevole ecco.

Senza offesa ma si dovevi rifiutare: se volevi essere coerente dovevi farlo.

Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Luglio 16, 2010, 04:46:09 pm
Ma chi l'ha detto? Prima additiamo la chiesa con tutti i suoi dogmi e con la sua burocrazia obsoleta e poi siamo i prima ad additare chi svecchia i meccanismi?
Ti sbagli di grosso, meglio una madrina atea che gli insegnerà a vedere i difetti della religione e ad usare la sua testa, che una madrina che gli dica "Sei andato a messa? ti sei confessato?".
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Luglio 16, 2010, 04:47:07 pm
Ma poi che responsabilità è? Come se ci fosse qualcuno, oltre noi stessi, che si può occupare della nostra vita spirituale. Maddai.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Luglio 16, 2010, 04:54:21 pm
No, Cri, non ha senso: qui non si sta svecchiando i meccanismi (anzi...); non c'è scritto da nessuna parte che anche un ateo può fare da padrino, semplicemente si è controllato solo che tu avessi i requisiti burocratici necessari (la cresima) senza andare a controllare i sentimenti veri, dopodiché tu hai forumulato delle promesse di rito fregandotene del loro significato (un po' come Berlusconi quando giura sulla Costituzione che ne sarà il difensore).
Per insegnare a qualcuno a usare la propria testa non c'è bisogno di avere un ruolo riconosciuto dalla chiesa
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Luglio 16, 2010, 04:55:06 pm
http://press.catholica.va/news_services/bulletin/news/25863.php?index=25863&po_date=15.07.2010&lang=it#TRADUZIONE%20IN%20LINGUA%20ITALIANA (http://press.catholica.va/news_services/bulletin/news/25863.php?index=25863&po_date=15.07.2010&lang=it#TRADUZIONE%20IN%20LINGUA%20ITALIANA)

Citazione
Art. 6
§ 1. I delitti più gravi contro i costumi, riservati al giudizio della Congregazione per la Dottrina della Fede, sono:
il delitto contro il sesto comandamento del Decalogo commesso da un chierico con un minore di diciotto anni; in questo numero, viene equiparata al minore la persona che abitualmente ha un uso imperfetto della ragione;

No, davvero questa è una perla: non è che se un chierico stupra un minore compie un delitto contro il minore, no, compie il delitto con il minore contro il sesto comandamento.
Hanno veramente la faccia come il culo.
non hanno più nemmeno la faccia direi >:(
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Luglio 16, 2010, 04:58:26 pm
Per insegnare a qualcuno a usare la propria testa non c'è bisogno di avere un ruolo riconosciuto dalla chiesa

Nella richiesta di un ragazzo di 13 anni non c'è nessun sentimento religioso, c'è solo affetto e riconoscimento del mio valore come persona.
Sinceramente meglio io, che mia madre, in quel ruolo, per esempio.
Non capisco perchè tu che non sei credente ti stai accanendo a difendere questi stupidi ruoli.

Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Luglio 16, 2010, 04:58:38 pm

Ti sbagli di grosso, meglio una madrina atea ...

Una madrina non può essere atea. La definione di madrina è: Si tratta di un fedele che amplia, in senso spirituale la famiglia del battezzato e rappresenta la Chiesa nel suo compito di madre rendendosi disponibile a collaborare alla crescita cristiana del bambino”    (Sinodo 47°)

che una madrina che gli dica "Sei andato a messa? ti sei confessato?".

Io non ho detto che il tuo compito sia questo.
saresti davvero bigotta ed obsoleta se tu agissi cosi: Il tuo compito è formare tuo cugino di una matura personalità cristiana (perchè non puoi essere una madrina atea, non sussiste la cosa)attraverso l’esempio personale (e quindi non il senso di colpa del "ti sei confessato? Se non lo fai vai all'inferno") di una coerente vita cristiana, con i tuoi consigli...

Citazione
Ma poi che responsabilità è? Come se ci fosse qualcuno, oltre noi stessi, che si può occupare della nostra vita spirituale. Maddai.
A volte abbiamo bisogno di un consiglio, di una buona parola perchè ci siamo persi. Il tuo compito è anche questo ma deve essere iscritto in un'ottica cristiana.


Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Luglio 16, 2010, 05:01:35 pm
Bella, ma queste cose me le può dire un prete, perchè poverino gli hanno insegnato queste cose li. Ma il fatto che le tue rimostranze partano da "La chiesa dice che la madrina fa questo e tu dovresti farlo" mi amareggia molto.

Certo che lo so che non esiste una madrina atea. Io mi sono presa quel ruolo per affetto e perchè penso che sia tutta una grossa baracconata, per fare felice mio cugino lo faccio, sai che cazzo me ne frega di calpestare qualcosa che non vale niente.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Luglio 16, 2010, 05:07:17 pm
Bella, ma queste cose me le può dire un prete, perchè poverino gli hanno insegnato queste cose li. Ma il fatto che le tue rimostranze partano da "La chiesa dice che la madrina fa questo e tu dovresti farlo" mi amareggia molto.

Ti amareggia perchè la prendi sul personale, cosa che non è.
Non ho mai detto che tu DEVI Farlo, ma se se ti sei presa l'impegno DOVRESTI.
Voglio dire Cristina, giusto o sbagliato, la chiesa ha quella definizione di madrina.
Tu hai delle idee, e ti stimo perchè le porti avanti più di me che poi mi nascondo dietro un dito, ma perchè devi buttarci sopra merda, alle tue idee, andando a riempire un ruolo in cui non credi?
Quel ruolo lascialo a chi eventualmente le occuperà in pieno e nel significato, significato giusto o sbagliato e NON sto dicendo che sia giusto, che gli è stato dato.
Mi ha compresa, adesso?

Citazione
Certo che lo so che non esiste una madrina atea. Io mi sono presa quel ruolo per affetto e perchè penso che sia tutta una grossa baracconata, per fare felice mio cugino lo faccio, sai che cazzo me ne frega di calpestare qualcosa che non vale niente.

Questo invece amareggia me.
Non si può calpestare delle cose con la scusante: non sono le mie idee, non ci credo e non hanno valore per me e quindi tie.
Io non calpesto le tue idee solo perchè io non le condivido.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Luglio 16, 2010, 05:09:15 pm
La morale cattolica non vale niente, non capisco perchè vi ostiniate a difenderla.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Luglio 16, 2010, 05:10:55 pm
La morale cattolica non vale niente, non capisco perchè vi ostiniate a difenderla.

Per te non vale nulla.
Per te.

Non vale per te e non vale in senso assoluto.

Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Luglio 16, 2010, 05:12:12 pm
credo ci sia un'incomprensione di fondo se posso permettermi, cristina dice che ha accettato il ruolo per affetto, voi dite che non doveva ricoprirlo per coerenza, è ovvio che avete ragione un po' tutti.
lei pensa che il suo "sacrificio" possa servire a dare supporto al ragazzo non per il ruolo rivestito ma in quanto "cristina"

detto questo io non l'avrei fatto proprio per non dar seguito a cose in cui non credo, ma capisco perchè lei abbia agito così.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Luglio 16, 2010, 05:13:25 pm
Non capisco perchè tu che non sei credente ti stai accanendo a difendere questi stupidi ruoli.

Ma figurati se sto difendendo il ruolo!
Sto difendendo la coerenza e la dignità, sto dicendo che finché voialtri continuerete a fare i cattolici in questo modo la chiesa potrà sempre dire, dati alla mano, che in Italia sono tutti cattolici tranne alcuni immigrati e una minoranza minuscola e trascurabile (di cui faccio parte).
Se tu non ti senti di far parte della chiesa di Roma, perché rivesti un ruolo da lei definito?

Si tratta di spezzare questa mostruosa identità per cui essere italiani è essere apostolici romani, per cui fare il padrino e la madrina è un modo per rinsaldare legami personali e familiari, per cui nei momenti istituzionali si piega sempre la testa a quella immonda congrega che appesta il mondo.

Non credere che facendo così stai "erodendo la chiesa dall'interno", al contrario, avendo la chiesa preso atto da circa un secolo che non ha più il pieno controllo spirituale della popolazione, gli basta l'appartenenza formale, perché è in base a quellla che ottiene soldi e potere.

E comunque la domanda se puoi essere insieme apostata e madrina è assurda...

Edit: Misia, anche io capisco perché abbia agito così... ma ciò non significa che non voglia farne risaltare l'assurdità.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Luglio 16, 2010, 05:16:08 pm
detto così è perfetto allevi!

era anche questa l'incomprensione a cui mi riferivo, che allevi non sta difendendo il ruolo, l'esatto contrario!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Luglio 16, 2010, 05:20:14 pm
Un'altra cosa ( e permettete di dirla):

Mi sento meno medioevale e intrisa di bigottismo io che difendo certe mie idee ma a conti fatto concedo sempre il beneficio del dubbio e non parlo mai in assoluto, rispetto a  qualcuno che dice


Citazione
La morale cattolica non vale niente, non capisco perchè vi ostiniate a difenderla.

e che la calpesta senza rendersi conto che dato che è una mia opinione ha la stesa dignità della sua  :sisisi:

Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: purple - Luglio 16, 2010, 05:23:54 pm
Si tratta di spezzare questa mostruosa identità per cui essere italiani è essere apostolici romani, per cui fare il padrino e la madrina è un modo per rinsaldare legami personali e familiari, per cui nei momenti istituzionali si piega sempre la testa a quella immonda congrega che appesta il mondo.
di fatto lo è stato di prassi fino a pochissimo tempo fa e la religione era una coperta a molto molto altro; un po' come nel caso di Cristina. Più complesso di semplice apparente ipocrisia. (vi rimando agli studi di Alfani sulla parentela spirituale e non rompo oltre).

Per il resto il mio non richiesto parere coincide con quello espresso da Misia.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: MadDog - Luglio 16, 2010, 05:26:28 pm

Ma figurati se sto difendendo il ruolo!
Sto difendendo la coerenza e la dignità, sto dicendo che finché voialtri continuerete a fare i cattolici in questo modo la chiesa potrà sempre dire, dati alla mano, che in Italia sono tutti cattolici tranne alcuni immigrati e una minoranza minuscola e trascurabile (di cui faccio parte).
Se tu non ti senti di far parte della chiesa di Roma, perché rivesti un ruolo da lei definito?

Si tratta di spezzare questa mostruosa identità per cui essere italiani è essere apostolici romani, per cui fare il padrino e la madrina è un modo per rinsaldare legami personali e familiari, per cui nei momenti istituzionali si piega sempre la testa a quella immonda congrega che appesta il mondo.

Non credere che facendo così stai "erodendo la chiesa dall'interno", al contrario, avendo la chiesa preso atto da circa un secolo che non ha più il pieno controllo spirituale della popolazione, gli basta l'appartenenza formale, perché è in base a quellla che ottiene soldi e potere.

A questo punto mi inchino. :adorazione: :adorazione:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Luglio 16, 2010, 05:33:32 pm
Un'altra cosa ( e permettete di dirla):
Mi sento meno medioevale e intrisa di bigottismo io che difendo certe mie idee ma a conti fatto concedo sempre il beneficio del dubbio e non parlo mai in assoluto, rispetto a  qualcuno che dice
Citazione
La morale cattolica non vale niente, non capisco perchè vi ostiniate a difenderla.
e che la calpesta senza rendersi conto che dato che è una mia opinione ha la stessa dignità della sua  :sisisi:

Bella non prenderla sul personale anche tu però  ;)
è chiaro che anche cristina parla per sè. nessuno calpesta le opinioni altrui semplicemente esprimendo la propria.
non andiamo oltre.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Luglio 16, 2010, 05:35:11 pm
Un'altra cosa ( e permettete di dirla):
Mi sento meno medioevale e intrisa di bigottismo io che difendo certe mie idee ma a conti fatto concedo sempre il beneficio del dubbio e non parlo mai in assoluto, rispetto a  qualcuno che dice
Citazione
La morale cattolica non vale niente, non capisco perchè vi ostiniate a difenderla.
e che la calpesta senza rendersi conto che dato che è una mia opinione ha la stessa dignità della sua  :sisisi:

Bella non prenderla sul personale anche tu però  ;)
è chiaro che anche cristina parla per sè. nessuno calpesta le opinioni altrui semplicemente esprimendo la propria.
non andiamo oltre.

Mi dispiace Misia ma pare sia proprio così invece

Citazione
sai che cazzo me ne frega di calpestare qualcosa che non vale niente (ovvero la morale cattolica)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Luglio 16, 2010, 05:39:07 pm
si ma non sei tu il soggetto della sua frase, dico solo questo.

ecco cosa intendevo per prenderla sul personale, forse non riesco a spiegarmi bene, chiedo scusa.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Luglio 16, 2010, 05:51:38 pm
Forse neanche io mi sono spiegata.
Non la prendo sul personale ma credo che in generale le idee degli altri non vadano calpestate solo perchè sono diverse dalla nostra e che si dica in assoluto che non valgono niente.
Certo che NON ero io il soggetto della frase, però dato che io sono l'unica che qui che AGLI OCCHI DI TUTTI è la rappresentande di questa maledetta morale cattolica, che non so neanche cosa sia, era chiaro che ci si riferiva alle idee di cui sono portatrice (fosse vero  :tze:) (non a me, certo...)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Luglio 16, 2010, 06:44:17 pm
Si tratta di spezzare questa mostruosa identità per cui essere italiani è essere apostolici romani, per cui fare il padrino e la madrina è un modo per rinsaldare legami personali e familiari, per cui nei momenti istituzionali si piega sempre la testa a quella immonda congrega che appesta il mondo.
di fatto lo è stato di prassi fino a pochissimo tempo fa e la religione era una coperta a molto molto altro; un po' come nel caso di Cristina. Più complesso di semplice apparente ipocrisia. (vi rimando agli studi di Alfani sulla parentela spirituale e non rompo oltre).

Verissimo purple, ma stiamo parlando di un'epoca in cui non vi era vera distinzione tra ciò che è religioso e cosa no, e in cui nessuno (tranne isolati spiriti critici, che in alcuni luoghi, epoche e professioni diventavano un po' più numerosi, ma sempre minoritari) metteva in discussione la religione stessa, e sopratutto non vi erano madrine che si dichiaravano o sentivano atee.
Oggi le cose sono ben diverse, e se non è ipocrisia è semplicioneria e quieto vivere, ma non nel senso (per fortuna) di evitare sanzioni legali, bensì in quello di non aver la voglia e la fierezza di sostenere le proprie idee.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: MadDog - Luglio 16, 2010, 07:08:29 pm
Oggi le cose sono ben diverse, e se non è ipocrisia è semplicioneria e quieto vivere, ma non nel senso (per fortuna) di evitare sanzioni legali, bensì in quello di non aver la voglia e la fierezza di sostenere le proprie idee.

L'esatto motivo per cui mia sorella, cui di chiesa, religione e quant'altro non può fregare di meno, ha deciso di far battezzare e comunicare (si dice così?) i miei nipoti: per non entrare in rotta di collisione con una suocera rompipalle e tirarsi una rogna infinita in casa. Poi la senti parlare di chiesa e preti ed è ancora più "forcaiola" di me.
La capisco, ma in termini di coerenza ci fa una figura barbina che metà basta.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Luglio 16, 2010, 07:57:02 pm
Innanzitutto coerenza è un concetto talmente abusato che non vale assolutamente niente, non più per lo meno, da quando coerente è uguale a giusto? Ma stiamo scherzando?
Poi Bella, tu hai detto a me che stavo sbagliando, sei entrata giudicando nel merito delle mie questioni, le nostre parole hanno lo stesso valore quindi.
Io non voglio erodere niente dall'interno, dico solo che quello di madrina, inteso come supporto, è un ruolo che laicamente sento molto, ed io, al contrario della chiesa che ti battezza neonato, non ho voluto fare pressioni su mio cugino ora che è troppo piccolo per essere critico, con un sacrificio l'ho temporaneamente appoggiato, per affetto ovviamente, rimandando in seguito il vero affrontare la situazione.

La voglia e la fierezza di sostenere le mie idee? Ma ti prego, lo sa anche il cane del vicino che sono atea. Se si fosse trattato di qualsiasi altra persona in età adulta avrei rinunciato, ma far soffrire un ragazzo che forse non capisce perchè lo sto rifiutando, mi sembra una mostruosità.
Ho sempre sostenuto ciò in cui credo, in ogni campo possibile e non sarò mai quella che accetta il matrimonio in chiesa per la famigghia, d'altra parte non sarò mai una di quelle idealiste rinsecchite sulla poltrona di velluto, solamente in compagnia degli ideali di gioventù.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Luglio 16, 2010, 07:58:50 pm


La voglia e la fierezza di sostenere le mie idee? Ma ti prego, lo sa anche il cane del vicino che sono atea.

Appunto sostieni le tue idee di atea  ;)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Luglio 16, 2010, 07:59:25 pm
è quello che ho detto.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Luglio 16, 2010, 08:13:37 pm
Cri, ma lo sai che non convinci proprio per nulla?
Il parroco NON LO SA che sei atea, altrimenti non avrebbe permesso che tu facessi da madrina, e la chiesa NON LO SA che sei atea finché non solo resti nei suoi registri, ma addirittura confermi la tua adesione con gesti del genere.
Anche il tuo cuginetto lo dipingi come un cretino: non può capire che non gli fai da madrina perché non credi?
Laicamente il ruolo lo sento molto fa ridere i polli: laicamente quel ruolo NON ESISTE.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Luglio 16, 2010, 08:28:27 pm
Ma forse non convincerò te. Non so quali siano i tuoi legami di parentela, credo che tu non sia costretto a frequentare nessuno. Tu sei stato battezzato? Hai famiglia credente? Credo di no, è facile fare l'illuminato e l'uomo libero quando non si combatte contro nessuno. Avrei voluto vederti in un altro contesto, vorrei vedere, tesoro, fuori dalla tua bella milano cosa saresti stato capace di fare.
Laicamente il ruolo non esiste, vero. Boh, allora catalogami come parente stretta a cui può rivolgersi nel momento del bisogno, in fondo la chiesa sto ruolo non se l'è inventato dal nulla: è qualcosa che nasce dagli spontanei rapporti familiari, ma ti ripeto, non so se tu sia a conoscenza dell'argomento o meno.
Il parroco non lo sa ORA, la chiesa non lo sa ORA, lo sapranno quando mi sbattezzerò.

Porto un esempio al di fuori della religione: la mia migliore amica si sposa in comune, io non credo nel matrimonio come legame, mettiamo. Mi chiede di farle da testimone, dovrei testimoniare per un tipo di unione a cui non credo. Che faccio, mi impunto sulle mie convinzioni oppure, seppur convinta delle mie idee, cedo per affetto?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Luglio 16, 2010, 08:49:33 pm
Forse neanche io mi sono spiegata.
Non la prendo sul personale ma credo che in generale le idee degli altri non vadano calpestate solo perchè sono diverse dalla nostra e che si dica in assoluto che non valgono niente.
Certo che NON ero io il soggetto della frase, però dato che io sono l'unica che qui che AGLI OCCHI DI TUTTI è la rappresentante di questa maledetta morale cattolica, che non so neanche cosa sia, era chiaro che ci si riferiva alle idee di cui sono portatrice (fosse vero  :tze:) (non a me, certo...)

Bella tesoro, stai tranquilla, ma agli occhi di tutti chi? Non farti strane idee e vivi serena (intendo vita forumistica) per me non è così.  :)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Luglio 16, 2010, 08:51:32 pm
Ho un padre convertito, come ho detto più volte. Ora è ciellino e superstizioso in sommo grado, spara cazzate allucinanti (del tipo: "il crollo dei regimi dell'est è stato sostanzialmente incruento perché Wojtyla ha intercesso presso la madonna con le sue preghiere") a getto continuo.

Fa un po' ridere quello che dici, specie dopo la premessa non so quali siano i tuoi legami di parentela. Come poi se fosse solo la famiglia (e solo la famiglia d'origine) quella con cui ci si confronta.

Per dire che tuo cugino può rivolgersi a te nel momento del bisogno hai da recitare delle formule magiche in un tempio davanti a un sacerdote? Non glielo puoi far sapere altrimenti? Credi che valga di più per via delle formule magiche? Oppure (ipotesi meno comica) perché lo sanno anche gli altri?

L'esempio che fai è interessante, nemmeno io sono così contrario al matrimonio da rifiutarmi di fare il testimone (tanto non me lo chiederà mai nessuno) ma se per caso dovessi radicalizzarmi ulteriormente nella mia posizione penso che sì, rifiuterei persino quello. Anche perché non si capisce che senso abbia il cedere per affetto, chiunque può fare da testimone, e uno vale l'altro, nel matrimonio civile il testimone è semplicemente una persona che conferma che sì, quelle persone si sono sposate in quel dato giorno e sono proprio le persone che dicono di essere. Che qualcuno possa chiedere a un altro di rinunciare alle sue convinzioni per dei motivi solo simbolici mi sembra assurdo.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Luglio 16, 2010, 08:53:47 pm
Oh, già che ci siamo: guardate cosa succede altrove, a dichiararsi atei:

http://www.uaar.it/news/2010/07/16/maldive-ateo-si-suicida-per-timore-di-persecuzioni/ (http://www.uaar.it/news/2010/07/16/maldive-ateo-si-suicida-per-timore-di-persecuzioni/)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Luglio 16, 2010, 08:58:47 pm
altro che santa inquisizione  ::)

che talebani mamma mia  :-\
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Luglio 16, 2010, 09:12:23 pm

Fa un po' ridere quello che dici, specie dopo la premessa non so quali siano i tuoi legami di parentela. Come poi se fosse solo la famiglia (e solo la famiglia d'origine) quella con cui ci si confronta.

Per dire che tuo cugino può rivolgersi a te nel momento del bisogno hai da recitare delle formule magiche in un tempio davanti a un sacerdote? Non glielo puoi far sapere altrimenti? Credi che valga di più per via delle formule magiche? Oppure (ipotesi meno comica) perché lo sanno anche gli altri?

Farà ridere, ma io ho 23 anni e per adesso la famiglia è l'unica istituzione contro cui devo combattere, su più fronti per altro (la  mia posizione e di atea tra i credenti e di sinistroide tra leghisti, berlusconiani e nostalgici del fascismo), abito qui e non ho voglia di crearmi malumore.

Per il secondo punto, spero che tu ci faccia. Certo che lui lo sa e tutti lo sanno, che ci sono per lui. Per me vale tale e quale a prima, ti ho già spiegato che davanti alla sua richieste non ho saputo dire di no, sebbene ci abbia pensato per giorni. Ci sono cose che non posso fare: avrei rinunciato sia al funerale di mia nonna che a quello della nonna di una migliore amica, ho provato a chiarire la mia posizione, ma ho visto solo facce deluse che mi comunicavano "sto sforzo lo puoi fare" e l'ho fatto.
Questo mi rende forse una falsa atea? Una cattiva atea? Non c'è un modo di essere atei.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Luglio 16, 2010, 09:15:13 pm
Ah, per quanto riguarda il matrimonio, per te il testimone è solo uno che mette una firma, per chi te lo chiede, seppur consapevole del ruolo a livello burocratico, la valenza è ben altra. Non banalizziamo certi concetti, facendo finta che abbiano un solo ed unico aspetto, non è mai così.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Luglio 16, 2010, 09:35:55 pm
Andare a un funerale è una cosa diversa: la semplice presenza, oltretutto se non si prega, non implica nessuna adesione. Sono stato a dei funerali in chiesa (pochi, per la verità) senza minimamente sentirmi ipocrita, io stavo solo manifestando la mia vicinanza al defunto, ma non ho compiuto nessun gesto di partecipazione al rito.

Guarda che lo capisco che uno possa fare la scelta che hai fatto tu... ma non dire che laicamente senti molto il ruolo: ti sentirai vicina a tuo cugino, di questo ne sono convinto, ma la motivazione di fondo era non creare polemica.
Per un credente è grave che tu ricopra un ruolo importante per il quale sei indegna (dal loro punto di vista), per me è moderatamente seccante che tu abbia chinato la testa alla famiglia, alla chiesa e alle convenzioni. Che poi tu sia una che combatte aspramente non lo metto in dubbio. Non stavo giudicando te in generale, stavo giudicando un singolo gesto, e abbastanza a prescindere da chi l'ha fatto.
Perché ripeto, ed è quello che anche Maddog sa bene: la chiesa prospera su quelli che non si schierano. Se davvero commetterai apostasia non prospererà più su di te, per ora lo fa.

E' un discorso che con la mia ex ho fatto alla nausea. Lei non ha ancora mandato la lettera perché venendo da un paesino ha paura che il parroco scassi l'anima (è il caso di dirlo) ai suoi genitori, molto credenti. Ci rendiamo conto sulla base di quali ricatti e pusillanimità l'Italia resta cattolica romana?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Luglio 16, 2010, 09:37:01 pm
Voglio fare il padrino della mafia ateo, sapete se sia possibile? esiste l'ufficio informazioni mafia per queste cose?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Luglio 16, 2010, 09:46:04 pm
Io non mi sento di aver chinato la testa, secondo me lo fa chi accetta la situazione per sempre. Io sto solo aspettando per non farmi il sangue troppo amaro.

Guarda, la polemica c'entra poco, ho compilato il foglio tra  genitori e zii e nonna, alla spunta "Dichiaro di non essere ateo" ho alzato gli occhi e ho detto "Lo sapete che continuo a essere atea, si?". Non mi son mai nascosta. Tra l'altro mi rendo perfettamente conto del controsenso che ci sia in questa situazione, ma ritengo che sia una delle poche occasioni in cui posso non sentirmi in colpa di aver fatto un compromesso tra i miei valori e cose nelle quali non credo.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Luglio 16, 2010, 09:48:27 pm
Ah, c'è proprio il casellino? Non ne avevo idea... dai, diventa quasi falso in atto pubblico  ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Luglio 16, 2010, 09:49:46 pm
Si, si dichiara di non essere atei, divorziati, appartenenti ad altro credo. E forse altro.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Luglio 16, 2010, 09:50:31 pm
tranquilla meglio una madrina atea che una madrina madrina.
tipo all'asilo mi hanno mandato dalle suore ma ho solo bei ricordi, pochi magari. c'era solo quello mica stavano lì a farsi dei problemi assurdi i miei
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Adriana - Luglio 16, 2010, 10:06:25 pm

Un ragazzo che conosco è ateo e si è rifiutato di fare da testimone al matrimonio di un suo amico, credo che non sia nemmeno entrato in chiesa. Francamente a me sembra un po' esagerato, a volte si può andare incontro agli altri senza arroccarsi nelle proprie posizioni. Al posto di cri magari avrei cercato di spiegare la situazione al cugino, a 13 anni non è più piccolissimo, non so, o forse avrei fatto come lei.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Luglio 16, 2010, 10:09:49 pm
Beh, io il testimone in un matrimonio religioso non lo posso fare, per fortuna.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: MadDog - Luglio 16, 2010, 10:21:43 pm
E' un discorso che con la mia ex ho fatto alla nausea. Lei non ha ancora mandato la lettera perché venendo da un paesino ha paura che il parroco scassi l'anima (è il caso di dirlo) ai suoi genitori, molto credenti. Ci rendiamo conto sulla base di quali ricatti e pusillanimità l'Italia resta cattolica romana?

Figurati! Quando ho commesso apostasia io mi sono ritrovata esposta sulla bacheca davanti alla chiesa in piena piazza del paese.
Quando ho telefonato al prete per lamentarmi che il foglietto esposto era troppo piccolo e avevo piacere che si leggesse per benino m'ha attaccato il telefono. 
Ovviamente nel giro di dieci minuti ero "sulla bocca di tutti". :rotfl: :rotfl:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Luglio 16, 2010, 10:32:02 pm
Che figata!  ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Luglio 16, 2010, 10:38:55 pm
secondo me sto sbattezzo è dargli troppa importanza ai preti, preferisco ignorare il fatto
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Luglio 16, 2010, 10:40:17 pm
No, lucaluca, ti sbagli.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Luglio 16, 2010, 10:45:28 pm
perchè?
ad esempio io sono stato battezzato per via di una parte dei nonni ma non ho mai a mia memoria creduto nei preti, ne sono mai andato alle loro cerimonie, tolti qualche funerale e matrimonio, per meinsomma  è ininfluente.
Mio figlio infatti non è battezzato. Sbattersi per sbattezzarsi significa che tu dai un valore alle loro cose, come quasi fare una cerimonia "magica" contraria. Alla fine non mi sento diverso da mio figlio per il fatto che quando ero minimo un prete mi ha spruzzato dell acqua magica e a lui no!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Luglio 16, 2010, 10:54:06 pm
In realtà dovresti parlarne con MadDog, che l'ha fatto e non con me.

Ma il fatto è che tu risulti iscritto nei loro registri sei calcolato come cattolico quando si fanno le statistiche nazionali e in base a questi dati la chiesa accampa (e ottiene) diritti.
Non è un rito magico, anche perché dal punto di vista magico il battesimo non lo si può cancellare, è un atto burocratico, devi solo compilare un formulario e spedirlo. E' forse la cosa che dà più fastidio alla chiesa in assoluto. Oscilla tra il cercare di non far sapere che la cosa esiste e lo schiumare rabbia.
Fai apostasia anche tu lucaluca, dai!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: fedevì - Luglio 17, 2010, 12:12:34 am
Ah, per quanto riguarda il matrimonio, per te il testimone è solo uno che mette una firma, per chi te lo chiede, seppur consapevole del ruolo a livello burocratico, la valenza è ben altra. Non banalizziamo certi concetti, facendo finta che abbiano un solo ed unico aspetto, non è mai così.

Cristina, io farò da testimone alle nozze della mia migliore amica, ma il testimone non ha una funzione "importante" e rilevante* quanto quella della madrina (non gli si chiede nulla, né di vigilare sul futuro del pargolo, né di crescerlo nella fede cattolica); io comunque ho accettato perché ci conosciamo da quasi 20 anni, e quando mi sposerò in municipio sono certa che sceglierò lei. Non ti sto giudicando negativamente, anche perché capisco la tua posizione, però diciamo che sono più in sintonia con Allevi...

(*appunto perché il testimone ha solo valenza civile, esso può essere ateo, agnostico, appartenente ad un'altra religione, sposato soltanto in comune, non cresimato, separato, divorziato; certo, poi trovi sempre il parroco che fà storie a riguardo, ma non potrebbe permettersi di questionare o addirittura imporre un cambio del testimone -cosa riferitami-)

EDIT: come Allevi, anch'io partecipo a battesimi, comunioni, cresime, matrimoni e funerali, eppure non proferisco parola durante la funzione; mi limito ad alzarmi e a sedermi quando previsto.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: fedevì - Luglio 17, 2010, 12:21:28 am

Un ragazzo che conosco è ateo e si è rifiutato di fare da testimone al matrimonio di un suo amico, credo che non sia nemmeno entrato in chiesa. Francamente a me sembra un po' esagerato, a volte si può andare incontro agli altri senza arroccarsi nelle proprie posizioni. Al posto di cri magari avrei cercato di spiegare la situazione al cugino, a 13 anni non è più piccolissimo, non so, o forse avrei fatto come lei.

Come ho già detto (visto che mi toccherà tra qualche mese, credo dicembre), il testimone non fà nulla: ha soltanto il compito di custodire le fedi e di firmare l'atto di matrimonio per sancirne la validità; non è nemmeno obbligato a prendere la comunione! Se poi questa persona è contraria in toto al concetto di matrimonio, posso capirla eh.

(Comunque, la madre di un conoscente del mio moroso non ha presenziato al matrimonio del figlio in quanto (lei) testimone di Geova)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Luglio 17, 2010, 12:40:16 am
(Comunque, la madre di un conoscente del mio moroso non ha presenziato al matrimonio del figlio in quanto (lei) testimone di Geova)

Boni quelli...  ::)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: fedevì - Luglio 17, 2010, 12:42:14 am
(Comunque, la madre di un conoscente del mio moroso non ha presenziato al matrimonio del figlio in quanto (lei) testimone di Geova)

Boni quelli...  ::)

Con le patate.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Luglio 17, 2010, 12:49:08 am
Da quel che ho capito ma  :-X  i genitori della morosa di Fratellotrix sono testimoni di Geova...

Non può manco uscire  :-\ se mio fratello stesso non la va a trovare...
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Luglio 17, 2010, 12:50:36 am
 :-X
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Luglio 17, 2010, 12:52:00 am
Io ho pure proposto a Mammatrix di parlare con i genitori: voglio dire che se usciamo io lei e mio fratello che pericolo c'è di far uscire la figlia con noi?

Ma per Fratellotrix è un argomento tabù
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: fedevì - Luglio 17, 2010, 12:53:42 am
Da quel che ho capito ma  :-X  i genitori della morosa di Fratellotrix sono testimoni di Geova...

Non può manco uscire  :-\ se mio fratello stesso non la va a trovare...

Anche la ragazza è testimone di Geova? Mi sembra impossibile che le permettano di frequentare un ragazzo estraneo alla loro """comunità""" (mettiamolo tra tante virgolette), e comunque non incoraggerebbero mai un eventuale matrimonio o comunque una seria frequentazione. Hai ragione, lei non può uscire e non può nemmeno stare da sola con lui.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Luglio 17, 2010, 12:56:02 am
Ho scritto da quel che ho capito perchè è un argomento tabù e Mammatrix me l'ha detto sottovoce del tipo ".... :-X :-X :-X"

Lei non lo è affatto.
Mio fratello la va a trovare a casa, ma non escono mai.
Al massimo lei viene a casa di Fratellotrix, distano poco tra loro, e resta cinque minuti di orologio....
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Luglio 17, 2010, 12:57:45 am
Ma è quella con cui fratellotrix usa il coitus interruptus? ....
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Luglio 17, 2010, 12:59:19 am
Ma è quella con cui fratellotrix usa il coitus interruptus? ....

Sesso in modalità salto della quaglia  :sisisi:

Ma da quel che ho capito i genitori considerano la figlia come un caso da rieducare  :-X
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: fedevì - Luglio 17, 2010, 01:11:08 am
Nella mia classe c'erano ben tre ragazze testimoni di Geova (però non avevano ancora ricevuto il battesimo, quindi erano ancora in una fase intermedia), tutte impegnate con ragazzi "cattolici della domenica"; naturalmente le rispettive famiglie non sapevano nulla, altrimenti avrebbero osteggiato violentemente queste frequentazioni, cosa verificatasi puntualmente qualche mese dopo, con la conseguente discussione davanti a tutta la congregazione (abitavano nello stesso paese) del problema, liti familiari (una ragazza è stata sbattuta fuori casa dai genitori ed è andata ad abitare con il moroso) etc. Due ragazze sono tornate con il capo chino e hanno ricevuto il battesimo, l'altra si è allontanata definitivamente dalla comunità e anche dalla famiglia (per forza, dato che non le parlano più).

EDIT: precisazione.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Luglio 17, 2010, 01:12:14 am
Vediamola positivamente: due su tre finite bene.

edit: no, aspetta, quante sono quelle tornate nella setta?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: fedevì - Luglio 17, 2010, 01:21:18 am
Vediamola positivamente: due su tre finite bene.

edit: no, aspetta, quante sono quelle tronate nella setta?

Scusa, forse non l'ho scritto chiaramente. Due sono tornate nella comunità e hanno ricevuto il battesimo, diventando testimoni di Geova vere e proprie; solo una ne è uscita (quella che è andata a vivere con il ragazzo).

EDIT: ok, forse la tua è una battuta :P :D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Luglio 17, 2010, 01:23:04 am
Infatti avevo preso la risposta di Allevi per ironica, sennò non sapevo come spiegarmela  :o
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Luglio 17, 2010, 01:25:36 am
No, in un primo tempo avevo capito che una era andata dal fidanzato, una era tornata indietro e una se n'era proprio andata...
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: MadDog - Luglio 17, 2010, 12:02:20 pm
secondo me sto sbattezzo è dargli troppa importanza ai preti, preferisco ignorare il fatto
Direi piuttosto che è diventato l’unico modo per tentare di arginare lo strapotere di questa maledetta genìa che sta soffocando come un cancro ogni possibilità di sviluppo civile del paese.
Non si tratta di una sorta di contro-rito o di dare un valore alle “loro” cose come dici tu, a mio avviso significa cominciare un mattoncino alla volta a togliere loro potere e denaro, che è l'unica cosa che quella gentaglia realmente teme.
E’ essenziale impedire alla chiesa cattolica di considerare nel conteggio dei propri adepti anche chi all'atto pratico non lo è.
Per loro i numeri sono vitali, vanno a "fare cassa" presso lo stato forti delle cifre che desumono dai registri dei battesimi e con questi numeri ottengono privilegi scandalosi ed ingiustificati, utilizzando poi questa posizione di predominio per tentare d'influenzare la vita politica ed economica del paese a proprio ulteriore vantaggio discriminando intere categorie di persone. E tanti saluti alla concezione di stato laico e democratico.
Sempre in virtù dei "numeri" (il famoso 98% di italiani cattolici, le radici cristiane e bla, bla, bla via discorrendo) si arrogano il diritto di invadere la vita degli altri con le loro assurdità, mentendo e facendo leva sulla convinzione che sia necessario sottostare ai loro riti (battesimi, comunioni e tutto il corollario che gli vien dietro) per essere integrati nella comunità e non venire isolati e discriminati socialmente. Un condizionamento sociale a 360°.
Bene, mi son detta che non lo faranno a nome mio. Non più.
Non è una questione dell’essere o meno “spruzzati dall’acqua magica”, il rito è del tutto irrilevante, come irrilevante è la questione religiosa di per sé.
E’ lo strapotere politico ed economico che la chiesa cattolica ha assunto in questo paese il vero nodo ed il fatto che questo potere si basi in gran parte sul silenzio-assenso di chi, per motivi vari, non si assume la responsabilità di fare una scelta di campo netta e rimane nell’ovile a fare il numero, di chi comodamente “ignora” perché tanto “a me che me frega? Io a messa mica ci vado” salvo lamentarsi ad ogni piè sospinto del comportamento dei gonnelloni.
A casa mia si chiamerebbe “avere un minimo di coerenza tra quello che dici e quello che fai”, in effetti, si.
Un’ultima cosa: apostasia non fa necessariamente rima con ateismo, ho amici cattolici (incredibile, ma vero) che, vista la situazione in cui versa la chiesa e l’assoluta impossibilità di cambiare veramente qualcosa rimanendovi all’interno, sia pur con grande dolore hanno compiuto lo stesso passo che ho fatto io.
Io ho compiuto una scelta basandomi sulla mia “non fede”, loro hanno fatto la loro scelta guidati dalla loro fede, percorsi umani diversi, risultato identico: il rifiuto di avallare in alcun modo l’insopportabile e scandalosa situazione attuale.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Luglio 17, 2010, 12:20:25 pm
Ecco, lo sapevo che MadDog era la persona giusta per spiegarlo.  :sisisi:

Io spero che ti convinca, lucaluca, così come spero che convinca molti altri.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: purple - Luglio 17, 2010, 01:22:29 pm
Ma il fatto è che tu risulti iscritto nei loro registri sei calcolato come cattolico quando si fanno le statistiche nazionali e in base a questi dati la chiesa accampa (e ottiene) diritti.
tutto molto giusto nella teoria, perfetto, ineccepibile.
Peccato che anche se si sbattezzasse il 10% degli italiani (dubito di più, ce ne vorrà di tempo per "cambiare teste e soprattutto consuetudini") di fatto non cambierà niente finchè non cambieranno le reti di potere e soprattutto quelle economiche, ben più intricate dei finanziamenti. Sono talmente fitte che il conto con l'abaco dei battezzati viene di gran lunga dopo di loro.
Mi accontenterei di cominciare cambiando i voti ed iniziando ad eleggere politici di altra confessione o palesemente atei.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Luglio 17, 2010, 01:23:40 pm
Non credo che la chiesa cattolica abbia tanta forza per la percentuale dei battezzati, anche se domani tutti quelli che non ci hanno a che fare e che sono battezzati si sbattezzassero , non credo cambierebbe molto.
Un conto è che io non ho battezzato mio figlio e che non ho mai fatto le loro cerimonie dopo il battesimo ( che non ero in grado di rifiutare) e che non farò mai in futuro. che credo sia un minimo efficace contro di loro.
L'altro conto e stare lì a sbattezzarsi , la vedo come se chiedessi la "cancellazione" delle mie visite al campetto da calcio del prete o al bar del prete.
Insomma non la vedo come una questione così importante e/o efficace , tutto lì. Sarebbe molto meglio riuscire a fargli pagare le tasse normalmente
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Luglio 17, 2010, 01:24:41 pm
e vabbhe purple lo sa dire molto meglissimo di me ecco
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Luglio 17, 2010, 01:44:34 pm
No, no... guardate che il conto dei batezzati conta eccome.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Luglio 17, 2010, 01:59:00 pm
Guardate cosa c'è scritto qui (http://www.uaar.it/laicita/sbattezzo/) a proposito dei vantaggi economici dell'apostasia. Questa proprio non la sapevo.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Luglio 17, 2010, 02:10:10 pm
che  io sappia "vantaggi" economici si hanno solo nei paesi protestanti in cui dicono "appartieni ad una chiesa? ok allora finanziala tu e solo tu con una percentuale del tuo stipendio/reddito". Cosa giustissima, ecco se passasse una legge del genere in italia, allora lo sbattezzo avrebbe un senso, e sai quanti sbattezzati di colpo! Perchè ora la maggioranza non si rende conto dei soldi che danno alla chiesa per vie traverse, primo di tutto il fatto che i preti  non pagano molte tasse e quindi devono essere coperti dalla tasse generali. Se vedessero in busta paga "percentuale per i preti" molti si sbattezzerebbero
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Luglio 17, 2010, 02:18:35 pm
Io comunque non riesco a trovare UN SOLO MOTIVO per non sbattezzarsi.
E penso proprio che l'atteggiamento di lucaluca sia superficiale, anche se l'ho riscontrato in molte persone.

Alle volte mi viene voglia di battezzarmi solo per il gusto di fare poi apostasia  ;D (Ok, scherzo, questa è una cazzata.)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Luglio 17, 2010, 02:20:25 pm
Io non oso pensare a cosa succederà quel giorno  :-X
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Luglio 17, 2010, 02:23:16 pm
vabbhe sia mai che mi danno del superficiale!
mi sbattezzo  e faccio la festa di sbattezzo!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Luglio 17, 2010, 02:27:29 pm
Invitami! Ma sai se ognuno ti fa un regalo?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Luglio 17, 2010, 02:38:31 pm
ovvio
graditi contanti, pietre preziose, lingotti d'oro e di platino


la mia ex moglie si era battezzata da grande e di nascosto, chiesa ortodossa, facendo andare su tutte le furie suo padre quando venne a saperlo pover'uomo
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Luglio 17, 2010, 02:41:05 pm
Sai, l'ho sentito dire molte volte "questo è dare troppa importanza ai preti", il problema è che se la prendono comunque, e questo è un modo per levargliene un po'. Più di quanto pensi. Anche perché l'atteggiamento di fronte al fenomeno è rivelatore, non impazzerebbero così se davvero non contasse niente come dici tu.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: MadDog - Luglio 17, 2010, 02:50:02 pm
Io non oso pensare a cosa succederà quel giorno  :-X

Posso dirti quello che è successo a me.
Paesino con poco meno di seimila anime.
Visto che il prete ha pensato bene di sbattere i miei panni in piazza (poveraccio, pubblicando il documento di sbattezzo sulla bacheca della chiesa pensava davvero di farmi un dispetto  ;D) è finita che sono stata la pietra dello scandalo per un paio di settimane per l'ala più bigotta della famiglia, non li ho mai cagati granchè di conseguenza non m'è cambiato proprio nulla, c'è stato un pò di rumore delle solite "consorterie" per i primi tempi poi son passati ad altro argomento di conversazione, tipo chicornificachi.
Le persone che davvero contano nella mia vita erano già state adeguatamente informate circa le mie intenzioni e non si sono scansate manco d'un millimetro.
Lavorativamente parlando, ho perso un paio di incarichi, nulla di più.
Fine.

Comunque Allevi, io il "certificato di sbattezzo" me lo sono incorniciato.  ;D ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Kro - Luglio 17, 2010, 09:45:59 pm
Huahahuahuahuahauahh... (http://unita.it/news/italia/101342/google_sotto_attacco_digiti_quotvaticanquot_ed_esce_il_sito_quotpedofiloquot)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Luglio 18, 2010, 11:52:23 am
 sotto attacco hacker

:metallaro:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: MadDog - Luglio 18, 2010, 11:44:11 pm
http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Pagina_principale (http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Pagina_principale)

Citazione
Notizie Flash
18 luglio 2010, Google - Cercando su Google la parola “Vaticano” salta fuori un sito di pedofilia come primo risultato.
Il papa rassicura: "L'abbiamo aperto da poco, ma avrà un successone!"

 :rotfl: :rotfl: :rotfl:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Luglio 19, 2010, 01:49:24 am
MUOIO


 :rotfl:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Luglio 19, 2010, 12:13:50 pm
http://www.ilrestodelcarlino.it/rimini/cronaca/2010/07/17/357947-sacerdote_settantenne.shtml (http://www.ilrestodelcarlino.it/rimini/cronaca/2010/07/17/357947-sacerdote_settantenne.shtml)

Questa farebbe solo ridere non fosse per un paio di addentellati.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Luglio 19, 2010, 12:22:12 pm
 :facepalm:

ho riso solo pensando a eventuali occhiali a raggi X, quelli che mettono a "nudo"

Citazione
Alla richiesta di spiegazioni da parte degli agenti, aveva però protestato vivamente sostenendo che si erano sbagliati, che certo avevano visto male

 ::)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Luglio 19, 2010, 12:23:49 pm
Misia quella parte li ha lasciato perplessa anche me  :sisisi:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Luglio 19, 2010, 12:25:08 pm
non parlava lui spero ma l'Alzhaimer al posto suo  ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Luglio 19, 2010, 12:27:18 pm
Ho paura che parlasse proprio lui  ::)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Luglio 19, 2010, 12:28:07 pm
Appunto, parlava la classica improntitudine italiana a negare tutto, rafforzata dalla storica (e putroppo fondata) convinzione dei preti di essere al riparo dalla legge.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Trent - Luglio 19, 2010, 12:29:50 pm
voglio fare anch'io il prete, così posso fare il cazzo che mi pare e far passare secoli prima che qualcuno si decida a riprendermi.  >:( ma che nervi!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Luglio 19, 2010, 12:30:43 pm
esattevolmente

 :tze:

(http://th01.deviantart.com/fs16/300W/f/2007/149/e/5/il_brucaliffo_by_one88.jpg)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Luglio 19, 2010, 12:36:23 pm
Poi io credo che di spiagge nudiste dovrebbero essercene un po' dovunque, e non negherei certo l'ingresso ai preti, se ci vogliono andare...
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Luglio 19, 2010, 12:39:19 pm
Non credere siano così presenti le spiagge nudiste.

L'unica volta che ci andai fu a Trieste e si doveva scendere per un sentiero ripidissimo e franoso  >:(: se non mi sono uccisa quella volta  ;D

Comunque l'amico che mi ospitò mi disse che premevano per chiudere quella spiaggia  :sisisi:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Luglio 19, 2010, 12:45:47 pm
No, appunto, DOVREBBERO essercene di più.

In Corsica invece non c'è sostanzialmente distinzione, ci sono nudisti ovunque.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Luglio 19, 2010, 01:00:40 pm
Ma che stronzata, io non tollero la gente nuda. Che siano ben distinte e lontane, le spiagge  >:(
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bisca - Luglio 19, 2010, 01:01:17 pm
No, appunto, DOVREBBERO essercene di più.

In Corsica invece non c'è sostanzialmente distinzione, ci sono nudisti ovunque.
Davvero? Mai trovati, sono stato in tre località diverse.

[OT nostalgico:
(http://i26.tinypic.com/2qtilub.jpg)
:'( :'(
/OT]
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: MadDog - Luglio 19, 2010, 01:44:01 pm
Citazione
Alla fine anche il bagnino non aveva potuto più fare finta di niente, ed era stato costretto a chiamare la Polizia.

Eccerto fosse stata una persona "normale" lo avrebbe buttato fuori a calci nel culo dallo stabilimento in tipo cosa? Dieci secondi netti?  >:(

Citazione
gli stessi agenti c’erano andati con i piedi di piombo, faticando a credere che si trattasse veramente di un sacerdote

Ma non avevo dubbi in merito.  >:(
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Luglio 19, 2010, 01:47:39 pm
Ma è tutto l'articolo che ha un tono come di scusante per il prete  >:(

O è solo una mia impressione?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Luglio 19, 2010, 03:08:45 pm
si, abbastanza stiracchiato, quasi come se fossero stati costretti alla denuncia di un "povero prete"  >:(
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Luglio 19, 2010, 03:10:45 pm
Si, di fondo c'è proprio l'idea del "povero prete"  :-\

Comunque secondo me hanno agito giustamente, prete o non prete: ci sono le spiagge per nudisti e si va li.

Non che personalmente a me dia fastidio però così stanno le cose  :sisisi:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Luglio 23, 2010, 01:11:15 pm
http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/cronache/201007articoli/56982girata.asp

gay-vatican-village!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Lumi - Luglio 23, 2010, 01:24:16 pm
sì, venite allo scoperto che si va a fare un trenino benedetto al Muccassassina  :metallaro:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Luglio 23, 2010, 01:30:44 pm
 :rotfl: devo chiamare il mio amico gay di roma e glielo propongo subito  :rotfl:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Lumi - Luglio 23, 2010, 01:33:48 pm
P.S. Misia, l'ho appena facebookkato a Don Zauker, spero non ti dispiaccia  ;)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Luglio 23, 2010, 03:15:58 pm
onoratissima Lumi  ;)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Sian - Luglio 24, 2010, 06:18:34 am
(http://files.splinder.com/e5cf965c9df3a4b951586e689f1096bf.jpeg)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Luglio 24, 2010, 11:56:06 am
Siannnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnn

 :ghismundicon: :ghismundicon: :ghismundicon:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: MadDog - Luglio 24, 2010, 01:01:57 pm
Il rosso ed il rosa alla zietta benedetta stanno benizzimo, anzi da dio!
 :rotfl: :rotfl: :rotfl: :rotfl:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Luglio 25, 2010, 12:34:29 am
da dyo  :sisisi:

 :rotfl: :rotfl: :rotfl:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Sian - Luglio 26, 2010, 05:20:58 am
Il rosso ed il rosa alla zietta benedetta stanno benizzimo, anzi da dio!
 :rotfl: :rotfl: :rotfl: :rotfl:
L'oro è un po' volgare, ad una certa età donano le perle.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Luglio 26, 2010, 08:48:16 am
Sian spacciatrice di perle  ;D

 :clapclap:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Lumi - Luglio 27, 2010, 12:37:58 pm
Questa (http://www.donzauker.it/2010/07/27/emozioni-italiane/#comments) è terrificante.
Don Zauker perdonali, poiché non sanno quello che fanno. Ma dopo che li hai perdonati, dagli fuoco, grazie.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Luglio 27, 2010, 12:39:39 pm
a me quel sito è filtrato, merda  ::)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: MadDog - Luglio 27, 2010, 01:13:43 pm
Questa (http://www.donzauker.it/2010/07/27/emozioni-italiane/#comments) è terrificante.
Don Zauker perdonali, poiché non sanno quello che fanno. Ma dopo che li hai perdonati, dagli fuoco, grazie.

Il meraviglioso PD (Partito Deficienti).  :bleah:

Citazione
Ci viene detto con molta semplicità che il parroco di Zambra e l’ala cattolica del partito, pur senza aver mai visto il DZTS, si sono opposti alla nostra presenza, ritenuta non opportuna, ma che comunque ci corrisponderanno la metà del compenso pattuito.

E poi mi parlan male di quel brav'uomo di Diocleziano. Tzè!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Adriana - Luglio 28, 2010, 10:51:22 pm

Ecco, volevo postarlo anch'io.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Sian - Luglio 29, 2010, 08:28:12 am
Depressione, disgusto, rabbia.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: fedevì - Luglio 30, 2010, 12:25:32 am
L'acqua miracolosa di Garlasco è fuori legge./b] (http://www.uaar.it/news/2009/08/16/garlasco-pv-acqua-miracolosa-fuori-legge)

E adesso cosa diranno quelli che hanno riempito intere damigiane con quest'acqua?!  ;D

(http://www.ilgiornale.it/foto-id=533420-x=800-y=800/garlasco.jpg)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Luglio 30, 2010, 12:28:33 am
ahahahahahah e ora sono cazzi  ;D

questo commento  :rotfl:

Citazione
LS scrive:

16 agosto 2009 alle 18:44
è una vergogna !!!

tutti i cattolici/credenti, compresi clero e gerarchie fino a benito 16, dovrebbero bere a sazietà questa acqua miracolosa. 
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: BlackQueen - Luglio 30, 2010, 01:17:13 pm
 :o BOIA il bentazone è un diserbante!!!

 ;D ULLALLA' mi faccio un giro a Garlasco e provo a farla bere al mio caVo, guardiamo se gli cade l'eccedenza di pelo

MIRACOLOOOO
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: BlackQueen - Luglio 30, 2010, 01:44:10 pm
Jeeezuz scrive:

16 agosto 2009 alle 19:20
al TG han chiesto al proprietario del pozzo inquinato quanto fosse quotidinamente lasciato in offerta. Il proprietario dice che le offerte si aggirano intorno ai 100 euro giornalieri. Fate i conti.


'Azzo, disse la Marchesa

Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Luglio 30, 2010, 01:45:41 pm
aspetta che prendo badile e vado a scavare in giardino,
dove si comprano le statue della madonna o altre icone cristiane?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: ninfeaalba79 - Luglio 30, 2010, 01:51:39 pm
aspetta che prendo badile e vado a scavare in giardino,
dove si comprano le statue della madonna o altre icone cristiane?
dovresti trovarle in una qualsiasi rivendita di arredi da giardino come le casette, le fontanelle e i nani
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Luglio 30, 2010, 01:52:40 pm
un  nano che piange attira pellegrini?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: BlackQueen - Luglio 30, 2010, 02:01:39 pm
un  nano che piange attira pellegrini?


Un nano Disney no, ma se metti una statua del Taumaturgico Nano di Arcore (si è anche già autoproclamato Unto dal Signore, che vuoi di più?) vedi che codazzo di anzianotty che ti fai anche tu in giardino
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: ninfeaalba79 - Luglio 30, 2010, 02:04:08 pm
oppure vai al Santo a procurarti un bel Sant'Antonio dalle bancarelle in piazza  ;)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: MadDog - Luglio 30, 2010, 02:13:22 pm
Io la settimana scorsa mi sono bucata il palmo della mano con un tondino di ferro, le stigmate fresche di giornata a quanto le danno?  ;D ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: ninfeaalba79 - Luglio 30, 2010, 02:16:48 pm
Io la settimana scorsa mi sono bucata il palmo della mano con un tondino di ferro, le stigmate fresche di giornata a quanto le danno?  ;D ;D
bene però dovresti bucarti tutti i giorni  :o
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Lumi - Luglio 30, 2010, 02:37:59 pm
bene però dovresti bucarti tutti i giorni  :o

e cospargerti le piaghe di Anais Anais, che si sa che le stimmati arrivano con l'odor di fiori
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: MadDog - Luglio 30, 2010, 03:17:07 pm
Macchè, padre pyo docet: una bella spennellata di tintura di iodio adeguatamente invecchiata e voilà si mantiene in "efficienza mistica" la piaga esistente, senza bisogno di bucherellarsi in continuazione.  ;D ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Adriana - Luglio 31, 2010, 02:52:11 pm

Chiosa: http://www.donzauker.it/
 :clapclap:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: MadDog - Luglio 31, 2010, 08:25:17 pm
http://www.pontifex.roma.it/index.php/interviste/religiosi/5062-pagano-per-vedere-madonna-blasfema-perche-no-per-il-papa-banalizzare-laborto-come-un-caffe-mi-sembra-troppo-una-scelta-drammatica-davanti-alla-quale-meditare-ed-avere-rispetto (http://www.pontifex.roma.it/index.php/interviste/religiosi/5062-pagano-per-vedere-madonna-blasfema-perche-no-per-il-papa-banalizzare-laborto-come-un-caffe-mi-sembra-troppo-una-scelta-drammatica-davanti-alla-quale-meditare-ed-avere-rispetto)

Citazione
non mi risulta che il Governo di quel Paese sia particolarmente prodigo con la Chiesa e tanto meno che i fedeli siano disposti a tante regalie
Ah, ecco, finalmente lo ammettiamo, eh? Che in italia di regalie vi ci ricoprono, brutte merde che non siete altro.

Citazione
certo, si poteva anche far meglio e pensare a sponsor e iniziative collaterali meno chiacchierabili, ma la Chiesa ha bisogno anche di risorse per andare avanti e non serve uno sterile moralismo
Ovviamente, quando vi toccano nel portafoglio allora non bisogna fare dello sterile moralismo.

Citazione
Non capisco chi si straccia le vesti. In alcune nazioni, Italia compresa, spendono una barca di soldi per vedere i concerti della Madonna blasfema, non quella vera, e piangono per un obolo donato al Papa, ma é roba da non crederci
Si, ma la madonna blasfema a fine concerto tira al pubblico le mutandine di pizzo e chiede loro "siete caldi?", lo farà anche la zietta benedetta? Concordo, è roba da non crederci.

A seguire le solite cazzate random sull'aborto.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Lumi - Agosto 01, 2010, 12:44:58 pm
Chiosa: http://www.donzauker.it/

Citazione
Ma il Betti Michelangelo aggiunge: …non seguo personalmente l’organizzazione del cartellone, visto che di solito non sono previsti spettacoli di impronta politica…

E infatti, alla festa di un partito politico di centrosinistra, eravamo incerti se portare il nostro spettacolo ateo e antifascista oppure Cats.

Paguri for presidents!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Lumi - Agosto 01, 2010, 12:53:25 pm


Citazione
certo, si poteva anche far meglio e pensare a sponsor e iniziative collaterali meno chiacchierabili, ma la Chiesa ha bisogno anche di risorse per andare avanti e non serve uno sterile moralismo

Monsignore - con rispetto parlando - : le vostre risorse superano di gran lunga i bilanci decennali di qualche staterello del sud del mondo, quindi non cagateci la minchia con la storiella del povero Papa con le pezze al culo.


Citazione
Non capisco chi si straccia le vesti. In alcune nazioni, Italia compresa, spendono una barca di soldi per vedere i concerti della Madonna blasfema, non quella vera, e piangono per un obolo donato al Papa, ma é roba da non crederci

Monsignore, chapeau: lei s'è cagato sulle scarpe da solo,  mettendo sullo stesso piano gli show del Papa ed il circo pop della signora Ciccone.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Agosto 01, 2010, 02:31:38 pm
ma b16 canta in playback o veramente? tanto per capire se vale la pena  il biglietto
e chi apre lo spettacolo?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Agosto 01, 2010, 05:12:03 pm
le pussycats dolls  ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: MadDog - Agosto 01, 2010, 07:50:02 pm
Naaaa..... i Village People li vedo più consoni. Con un bel YMCA vestiti alla Donzauker magari. ;D ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Agosto 04, 2010, 07:05:34 pm
Non so se qui è il luogo adatto ma lo sapete che la sindone è di proprietà di B16?

Io pensavo che essendo fosse un reperto culturale fosse della soprintendenza dei beni pubblici o del ministero una roba simile...

Mi sembra na stronzata  :-\
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Agosto 04, 2010, 07:07:43 pm
Va beh, è un lenzuolo medioevale...
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Agosto 04, 2010, 07:12:29 pm
Fosse anche un centrino medioevale su cui si discute e dibatte sarebbe giusto che non fosse proprietà di nessuno  >:(
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Agosto 04, 2010, 07:47:50 pm
è di proprietà dello stato del vaticano credo, quindi non italiano.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Agosto 04, 2010, 07:49:08 pm
Ho letto pari pari che è di B16...
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Sian - Agosto 04, 2010, 08:30:37 pm
Ho letto pari pari che è di B16...
Cos'è? Un regalo?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: purple - Agosto 04, 2010, 10:04:13 pm
Ho letto pari pari che è di B16...
cioè del pontefice in carica di volta in volta?

comunque il vaticano è una monarchia assoluta, quindi in linea di principio è tutto suo (del pontefice in carica) poichè anche se formalmente non risulta comunque può farcelo diventare.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Lumi - Agosto 04, 2010, 10:35:52 pm
Ho letto pari pari che è di B16...
cioè del pontefice in carica di volta in volta?

No no, proprio di Benny, che una volta si ustionò su una spiaggia nudisti di Formentera.
Così, per trovare sollievo alle sue ambasce, si unse di olio di cocco e grasso di bambini ariani prima di coricarsi.
Ovviamente, l'indomani mattina, delle sue disgraziate lenzuola, non restava che una reliquia maleodorante intrisa di umori unti, ma poiché egli ha vissuto tempi duri e sa che nonsibuttavianiente, decise di riciclarla ideando l'ennesima in***ata ai danni dei fedeli.
(Giacobbo, tiè)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Agosto 04, 2010, 11:32:46 pm
Lumi  :clapclap:

 :rotfl: :rotfl: :rotfl: :rotfl:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Agosto 04, 2010, 11:35:56 pm
Lumi fantastica  ;D ma mi lascia un pò così  :-[
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Agosto 05, 2010, 12:32:18 am
E comunque volevo dirvi che la sindone è miiiiaaaa  :ghignomalefico:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Sian - Agosto 05, 2010, 01:25:48 pm
Sarebbe pure ora di lavarla, Cri.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Agosto 05, 2010, 02:34:08 pm
Ma non è questione di lavarla, è che il nostro arcivescovo (http://it.wikipedia.org/wiki/Severino_Poletto) ci va in campeggio, ci va. Mannaggia a me che gliel'ho prestata una volta  ::)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Sian - Agosto 06, 2010, 01:18:56 am
Citazione
È membro della Congregazione per il Clero, della Prefettura per gli affari economici della Santa Sede e della Pontificia Commissione per i Beni Culturali della Chiesa.
Svuota la letteria ai gatti papali, pure?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: purple - Agosto 09, 2010, 04:39:58 pm
La tragedia (http://www.repubblica.it/esteri/2010/08/09/news/love_parade_punizione_divina-6172057/?ref=HREC2-5) alla Love Parade = punizione divina per una generazione perduta ed "impossibile da redimere".
Citazione
Partecipare alla "ripugnante" Love Parade è "peccato". Morire alla Love Parade è la "punizione divina".
:facepalm:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Adriana - Agosto 09, 2010, 05:01:40 pm

Sì, e l'Aids è la punizione per chi fa sesso.

Ma poi, questi signori parlano con Dio tutti i giorni?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Luna - Agosto 09, 2010, 05:54:06 pm
Ma poi, questi signori parlano con Dio tutti i giorni?

Certo, parlare con dyo è il premio per chi è schizofrenico virtuoso.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Lumi - Agosto 09, 2010, 11:28:13 pm
E comunque volevo dirvi che la sindone è miiiiaaaa  :ghignomalefico:
Mi ricordi di quando progettavo (per scherzo, of course) con degli amici di andare a piantare un tricolore in Piazza San Pietro, urlando che il Vaticano era di nuovo Italia.

Bella, mi son fatta prendere il cervello dal cazzeggio, l'intento era tutto fuorché offensivo  :-*
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: mikyhell79 - Agosto 23, 2010, 12:06:02 pm
Coppie gay, i Valdesi con il triangolo rosa (http://torino.repubblica.it/cronaca/2010/08/22/foto/valdesi_unioni_gay-6437629/1/)
Citazione
Il corteo ha visto pastori e laici indossare un triangolo rosa, simbolo con il quale venivano identificate le persone omosessuali internate nei campi nazisti.
"Un'iniziativa - hanno spiegato - per denunciare l'indifferenza e l'arretratezza del nostro Paese rispetto al riconoscimento dei diritti civili delle persone omosessuali, nonchè gli atti di omofobia".
Quello delle coppie omosessuali sarà uno dei temi all'ordine del giorno del Sinodo, in particolare per quel che riguarda benedizione e matrimonio che per le religioni protestanti non è un sacramento.

Presente anche il vescovo di Pinerolo, mons. Piergiorgio Debernardi, membro della Commissione per l'ecumenismo e il dialogo della Cei.
Quello che mi chiedo e se mons. portava il triangolo rosa? Secondo voi?   :desolazione:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: NuovaCarne - Settembre 15, 2010, 01:15:50 pm
http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/09/15/il-papa-arriva-a-palermo-ma-la-sua-visita-costera-due-milioni-e-mezzo-alle-istituzioni-locali/60910/

il Papa muove il culo solo se ha tutto pagato?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Settembre 15, 2010, 01:18:27 pm
http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/09/15/il-papa-arriva-a-palermo-ma-la-sua-visita-costera-due-milioni-e-mezzo-alle-istituzioni-locali/60910/

il Papa muove il culo solo se ha tutto pagato?
è una rockstar.

io non voglio più sentire cose come "eh però foi feteli tovete esser felici anke senza ti lavoro e senza ti solti per fostri figli"
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Settembre 15, 2010, 01:18:59 pm
Se invece che pagare tutti sti vigili e medici si mobilitassero i papa boys?  ;D  
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Settembre 15, 2010, 01:20:54 pm
Ah, ragazzi, ho proprio intenzione di andare a Firenze e poi a Trieste e poi ancora a Napoli.

ESIGO che i forumisti della zona mi paghino pernottamento, autista, pranzi e cene dai migliori ristoranti. e non dimentichiamoci, voglio anche il giro di sciopping.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Settembre 15, 2010, 01:23:10 pm
Ah, ragazzi, ho proprio intenzione di andare a Firenze e poi a Trieste e poi ancora a Napoli.

ESIGO che i forumisti della zona mi paghino pernottamento, autista, pranzi e cene dai migliori ristoranti. e non dimentichiamoci, voglio anche il giro di sciopping.
E le guardie svizzere di due metri per tre, no?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Settembre 15, 2010, 01:23:37 pm
Anche io, tutto pagato per le super ragazza ok.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: momo - Settembre 15, 2010, 05:04:36 pm
Ma quanto ci rimane perché vengano spesi per lui due milioni e mezzo di euro? Dieci anni?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Settembre 15, 2010, 05:17:33 pm
http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/09/15/il-papa-arriva-a-palermo-ma-la-sua-visita-costera-due-milioni-e-mezzo-alle-istituzioni-locali/60910/

il Papa muove il culo solo se ha tutto pagato?
no devi pagare pure lui, come madonna tipo
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Settembre 21, 2010, 05:04:43 pm
http://www.repubblica.it/cronaca/2010/09/21/news/ior_indagato_gotti_tedeschi-7280213/ (http://www.repubblica.it/cronaca/2010/09/21/news/ior_indagato_gotti_tedeschi-7280213/)
la moltiplicazione dei pani e dei pesci
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: purple - Settembre 21, 2010, 05:15:43 pm
Del resto Gotti Tedeschi insegna etica della finanza  ::)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Settembre 21, 2010, 07:12:12 pm
quanto ci godo  :ghignomalefico:
ho sentito la notizia alla radio mentre tornavo in auto, ho sparayo un paio di clacsonate a salve  ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: MadDog - Settembre 21, 2010, 10:38:20 pm
Ah, questi banchieri di dyo........ 
Prevedo per il Gotti Tedeschi, fido vassallo della Bertona che lo volle, volle, fortissimamente volle, un luminoso futuro come giocatore di golf.  ;D ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Pierpaolo - Settembre 22, 2010, 07:05:05 am
Ah, questi banchieri di dyo........ 
Prevedo per il Gotti Tedeschi, fido vassallo della Bertona che lo volle, volle, fortissimamente volle, un luminoso futuro come giocatore di golf.  ;D ;D

seeeeeeeeeeee... io prevedo, come per tutti gli altri, tarallucci & wine!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Settembre 23, 2010, 11:35:19 am
http://www.repubblica.it/cronaca/2010/09/23/news/la_banca_di_dio-7338650/?ref=HREC1-8 (http://www.repubblica.it/cronaca/2010/09/23/news/la_banca_di_dio-7338650/?ref=HREC1-8)

simpatici , poi quando pontificano sulla morale e/o sulla fame nel mondo, pontificano letteralmente
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: AlePato - Settembre 23, 2010, 12:31:07 pm
Mi è piaciuto il mio pretazzo di periferia che dal pulpito diceva più o meno che il figliol prodigo è il figlio preferito dal papà riccone che se ne strafotte di quell'altro sfigato che va a pascolare il gregge.
Quindi questo che sperpera tutto in festini a base di alcol e prostitute ( ;)) si merita un bel caprettone al suo ritorno.

Infine, i genitori non devono aver paura delle scelte sessuali sbagliate dei figli.

Ha detto proprio così.
Scelte sessuali sbagliate.

Cioè, gay no, ma pedofilo sì.

Ciao pretazzo.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Settembre 23, 2010, 12:42:06 pm
SI CIAO  ::)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: AlePato - Settembre 23, 2010, 12:43:19 pm
SI CIAO  ::)

Ciao tesoro!  :-*
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Settembre 23, 2010, 12:44:24 pm
Ciao Ale :D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: AlePato - Settembre 23, 2010, 12:46:07 pm
Vado a tacchinarti nel posto giusto.  :occhicuore:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: MadDog - Settembre 26, 2010, 08:11:11 pm
http://www.repubblica.it/esteri/2010/09/26/news/bertone_gaudenti-7439242/?ref=HREC1-3 (http://www.repubblica.it/esteri/2010/09/26/news/bertone_gaudenti-7439242/?ref=HREC1-3)

Citazione
Il segretario di Stato vaticano attacca il comportamento deplorevole di chi si preoccupa solo del piacere materiale indicando ai giovani l'esempio di Chiara Badano, morta di tumore a 19 anni e da ieri Beata.

Ho già dato, tesoro mio, e scusami sai se non m'è riuscito di morire in gloria come da istruzioni.  >:(
Sono una beata gaudente, evidentemente.  ;D ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Settembre 26, 2010, 11:12:29 pm
che esempi che fanno però

 ::)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: purple - Settembre 26, 2010, 11:17:45 pm
Citazione
È "squallida" la "condotta mondana dei gaudenti", meglio guardare ai santi.
non mi sembra una grandiosa idea, a meno che non riaggiornino la leggenda aurea e nascondano tutto il resto della documentazione possibile
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Settembre 27, 2010, 12:07:01 pm
bhe se mi danno il vaticano con annessi musei io i santi me li guardo volentieri , dipinti.

b16 ha ricevuto il tizio che ricicla i soldini sporchetti per lo ior , a proposito di santi
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: MadDog - Settembre 27, 2010, 09:56:43 pm
http://www.repubblica.it/esteri/2010/09/27/news/bagnasco-consiglio-7486186/?ref=HREC1-2 (http://www.repubblica.it/esteri/2010/09/27/news/bagnasco-consiglio-7486186/?ref=HREC1-2)

Citazione
Ai cattolici con doti di mente e di cuore diciamo di buttarsi nell'agone
Io suggerirei loro di buttarsi sotto un treno. Il mondo trarrà beneficio dal loro “sacrificio”.

Citazione
E' necessario "rimuovere dal costume ecclesiale" il "delitto angosciante" degli abusi su bambini e ragazzi: per questo i vescovi italiani si impegnano a continuare "quell'opera di più esigente discernimento e di rigorosa formazione dei candidati al sacerdozio, di accompagnamento del nostro clero, di decisa vigilanza, di intervento, di sostegno umano e cristiano per tutti"
Leggi: insabbiare il tutto bene bene. Ove non fosse possibile, contrattare fino all’ultimo per evitare di scucire la grana. Se proprio va male chiedere l'immunità come capo di stato estero. E tutte le angosce cesseranno d'incanto.

Citazione
Il problema dei precari nella scuola "andrà risolto su vie di giustizia e solidarietà, prendendo tutti coscienza che meditate regole di sistema devono nel futuro impedire il riprodursi di situazioni problematiche e dolorose.
Ho la soluzione: li facciamo diventare tutti insegnanti di religione.

Citazione
Il tricolore è ben radicato nel cuore del nostro popolo
Si, ma con lo stemma vaticano nel mezzo starebbe da dio proprio, guarda.

Citazione
Il porporato ha poi citato le parole con le quali il Papa, in un recente discorso, ha "sconsigliato" "iniziative legislative che implichino una rivalutazione di modelli alternativi della vita di coppia e della famiglia".
Solo sconsigliato? Non abbiamo pestato a terra i pantofolati piedini ed agitato le sacre ditina urlando "anatema su di voi"?
No? Ah beh... se ha solo sconsigliato...... allora.....

Citazione
Anche altri gruppi sociali - ha detto Bagnasco - sono stati presi di mira da gesti assurdamente violenti e discriminatori, qualche volta anche a sfondo razzista.
Ma va? Non ce ne eravamo accorti. Chissà chi è che fomenta queste discriminazioni. Forse quelli che danno dei "nazisti" agli atei? O forse quelli che considerano i gay un "abominio contro natura" che avrebbero fatto meglio a non nascere? Oh, no, aspetta, ho capito, son quelli che danno delle "assassine" alle donne che abortiscono. Nemmeno?
Oh, diavolo, chi saranno mai costoro, allora?

I vescovi sono angustiati per l’Italia?
Beh, io sono angustiata all’idea di averli sempre tra le palle, loro, le loro castronerie e tutte le testoline che vanno loro dietro.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Ottobre 04, 2010, 07:46:29 pm
Come godo per la stizza del Vaticano per il Nobel per la medicina...  ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Cheeza - Ottobre 04, 2010, 07:54:41 pm
e siamo in tanti a goderne mi sa :asd:
http://www.repubblica.it/salute/medicina/2010/10/04/news/vaticano_nobel_a_edwards_inacettabile-7713932/?ref=HRER1-1 (http://www.repubblica.it/salute/medicina/2010/10/04/news/vaticano_nobel_a_edwards_inacettabile-7713932/?ref=HRER1-1)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: yao_chan - Ottobre 04, 2010, 08:27:23 pm
Citazione
Secondo l'esperto interpellato da Radio Vaticana, il Nobel per la medicina "è un premio che deve essere assolutamente preso in considerazione in ragione di un'analisi anche di ordine etico
E perchè? Chi te lo dice?
E da chi ha assegnato il premio arriva una dichiarazione pregnante: CHUPA! ;D

Ma seriamente :facepalm: per la maturità ho parlato di cellule staminali, facendo anche il confronto bioetico tra religioni. Il cattolicesimo ovviamente è da :facepalm: ma delle robe...delle robe...
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Ottobre 04, 2010, 08:38:10 pm
Premettendo che, secondo me, la fecondazione in vitro non è qualcosa di illegittimo l'affermazione

Citazione
il Nobel per la medicina "è un premio che deve essere assolutamente preso in considerazione in ragione di un'analisi anche di ordine etico

è da me moderatamente condivisa in quanto un Nobel per la medicina dovrebbe essere dato per SCOPERTE ETICHE.
A questo punto capire capire cosa è etico oppure no...

Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: PusaSibirica - Ottobre 04, 2010, 08:47:12 pm
Però molte volte è la stessa scoperta scientifica ad aprire nuove tematiche di confronto.
A partire dallo stesso signor Nobel.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Roybatti - Ottobre 04, 2010, 08:48:32 pm
Premettendo che, secondo me, la fecondazione in vitro non è qualcosa di illegittimo l'affermazione

Citazione
il Nobel per la medicina "è un premio che deve essere assolutamente preso in considerazione in ragione di un'analisi anche di ordine etico

è da me moderatamente condivisa in quanto un Nobel per la medicina dovrebbe essere dato per SCOPERTE ETICHE.
A questo punto capire capire cosa è etico oppure no...


sarebbe il nobel all'etica e non alla medicina.
Magari i 4 milioni di persone che sono nate per questa scoperta avrebbero qualcosa da dire.
E poi la notizia che al vaticano tira na fetta di culo è uscita solo in Italia ovviamente...
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Ottobre 04, 2010, 08:48:51 pm
Premettendo che, secondo me, la fecondazione in vitro non è qualcosa di illegittimo l'affermazione

Citazione
il Nobel per la medicina "è un premio che deve essere assolutamente preso in considerazione in ragione di un'analisi anche di ordine etico

è da me moderatamente condivisa in quanto un Nobel per la medicina dovrebbe essere dato per SCOPERTE ETICHE.
A questo punto capire capire cosa è etico oppure no...



No, dovrebbe essere dato per scoperte geniali, per scoperte rivoluzionarie!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: yao_chan - Ottobre 04, 2010, 08:51:33 pm
Appunto ^^
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Ottobre 04, 2010, 08:54:40 pm
Roybatti ma leggi bene boia! Non ho detto che questa scoperta NON è etica.

Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Roybatti - Ottobre 04, 2010, 09:20:17 pm
Roybatti ma leggi bene boia! Non ho detto che questa scoperta NON è etica.


si ma non caposco perchè affermi che il nobel alla medicina dovrebbe essere dato a scoperte etiche.
Il Nobel va dato a scoperte rivoluzionarie che cambiano il percorso della materia stessa.
Ora se si capisse che la sterilità è una malattia che come tale è stata riconosciuta dall'OMS la fecondazione in vitro è una delle cure a questa malattia. Se si lasciassero da parte tutte le pippe mentali che vengono fuori ogni volta che si parla di fecondazione assistita tipo l'eugenetica, l'utero in affitto ecc. si saprebbe che l'80% delle persone che ricorrono alla fecondazione assistita hanno problemi fisici come tube che non funzionano o spermatozoi lenti e la fecondazione in vitro non fa altro che agevolare l'incontro fra l'ovulo e lo spermatozoo fuori dall'utero per poi essere rimpiantato.
In questo non ci vedo nulla di così amorale.
Sarebbe allora da considerare amorale anche un trapianto.
Scusate ma avendo lavorato tanto tempo in un centro di fecondazione assistita sento dire tante cavolate e le uniche notizie che passano sono i casi estremi a cui anche io sono contraria.
Ma non si parla mai della maggiorparte dei casi che sono quelli che ho descritto prima.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Ottobre 04, 2010, 09:21:21 pm
Premettendo che, secondo me, la fecondazione in vitro non è qualcosa di illegittimo l'affermazione

Citazione
il Nobel per la medicina "è un premio che deve essere assolutamente preso in considerazione in ragione di un'analisi anche di ordine etico

è da me moderatamente condivisa in quanto un Nobel per la medicina dovrebbe essere dato per SCOPERTE ETICHE.
A questo punto capire capire cosa è etico oppure no...



No, dovrebbe essere dato per scoperte geniali, per scoperte rivoluzionarie!
ma le camere a gas, la sedia elettrica?
no?
in fondo sono state in un certo senso, rivoluzionarie.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Adriana - Ottobre 04, 2010, 09:23:18 pm

DDR, cosa c'entrano le camere a gas?  ???
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: yao_chan - Ottobre 04, 2010, 09:23:49 pm
Roybatti ma leggi bene boia! Non ho detto che questa scoperta NON è etica.


si ma non caposco perchè affermi che il nobel alla medicina dovrebbe essere dato a scoperte etiche.
Il Nobel va dato a scoperte rivoluzionarie che cambiano il percorso della materia stessa.
Ora se si capisse che la sterilità è una malattia che come tale è stata riconosciuta dall'OMS la fecondazione in vitro è una delle cure a questa malattia. Se si lasciassero da parte tutte le pippe mentali che vengono fuori ogni volta che si parla di fecondazione assistita tipo l'eugenetica, l'utero in affitto ecc. si saprebbe che l'80% delle persone che ricorrono alla fecondazione assistita hanno problemi fisici come tube che non funzionano o spermatozoi lenti e la fecondazione in vitro non fa altro che agevolare l'incontro fra l'ovulo e lo spermatozoo fuori dall'utero per poi essere rimpiantato.
In questo non ci vedo nulla di così amorale.
Sarebbe allora da considerare amorale anche un trapianto.
Scusate ma avendo lavorato tanto tempo in un centro di fecondazione assistita sento dire tante cavolate e le uniche notizie che passano sono i casi estremi a cui anche io sono contraria.
Ma non si parla mai della maggiorparte dei casi che sono quelli che ho descritto prima.

Bella credo non si riferisse a questo caso specifico (la fecondazione assistita) ma fosse sul generale. In sto caso no, ma comunque bisognerebbe parlare anche di etica.
Sbaglio, Bella? ^^
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Ottobre 04, 2010, 09:24:27 pm
E poniamo che debbano essere etiche. L'etica chi la decide? Cosa è etico e cosa no?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Roybatti - Ottobre 04, 2010, 09:27:28 pm
forse sto facendo confusione, ma mi parte l'embolo quando sento parlare di etica e morale...
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Ottobre 04, 2010, 09:27:53 pm

DDR, cosa c'entrano le camere a gas?  ???
c'entrano nel senso che sono un'invenzione che ha rivoluzionato la storia d'Europa, nel MALE, ma l'han rivoluzionata.
e voglio sottolineare che stavo allargando il discorso, perché sulla fecondazione assistita sono favorevolissima, un sacco di coppie hanno potuto procreare e sono nati tantissimi bambini, pensa che ho anche avuto modo di sparruccarmi con qualche madama isterica delle ex mod che sosteneva che chi ricorre all'assistita è un egoista del cazzo che dovrebbe adottare bambini già orfani, invece.

poi non so cosa sia premiato nello statuto del Nobel, però mi chiedo perché non hanno premiato invenzioni e tecniche del genere da me detto prima. forse Bella non è poi così fuori strada.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Ottobre 04, 2010, 09:29:02 pm
a parte che è da dimostrare che il varicano sia il detentore dell'etica.
Più che le scoperte, che tendono ad essere neutre, e il loro uso semmai ad essere "giudicabile" eticamente.
Se studio un virus e scopro come funziona ci possono trovare la cura come una bella arma batteriologica per esempio  
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Ottobre 04, 2010, 09:29:29 pm
tipo, per dire, la bomba atomica?
a parlare di etica si stufano tutti finché non si tratta del loro, di culo ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Ottobre 04, 2010, 09:29:54 pm
a parte che è da dimostrare che il varicano sia il detentore dell'etica.
Più che le scoperte, che tendono ad essere neutre, e il loro uso semmai ad essere "giudicabile" eticamente.
Se studio un virus e scopro come funziona ci possono trovare la cura come una bella arma batteriologica per esempio  
sì, tipo io sulla sedia elettrica di solito ci cuocio le uova ^^
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: PiantaGrassa - Ottobre 04, 2010, 09:32:15 pm
a parte che è da dimostrare che il varicano sia il detentore dell'etica.
Più che le scoperte, che tendono ad essere neutre, e il loro uso semmai ad essere "giudicabile" eticamente.
Se studio un virus e scopro come funziona ci possono trovare la cura come una bella arma batteriologica per esempio  

Quoto.


Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Ottobre 04, 2010, 09:33:01 pm
Si, ma rispondimi DDR. Come si giudica cosa è etico?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Ottobre 04, 2010, 09:33:40 pm
Si, ma rispondimi DDR. Come si giudica cosa è etico?
quel che vorresti venisse fatto a te.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: NuovaCarne - Ottobre 04, 2010, 09:33:51 pm
io sono abbastanza daccordo con Bellatrix e DDR, premesso che le obiezioni della chiesa sulla scoperta in questione sono risibili, è vero il principio generale sul Nobel. Il Nobel è un premio che è stato istituito da Alfred Nobel quasi per "emendarsi" dal fatto che l'invenzione su cui ha costruito la sua fortuna economica (la dinamite) ha causato morte e distruzione, cosa che non era nelle sue intenzioni. Quindi è vero che è un premio che viene conferito a scoperte rivoluzionarie ma anche "positive".
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: PiantaGrassa - Ottobre 04, 2010, 09:35:29 pm
Si, ma rispondimi DDR. Come si giudica cosa è etico?
quel che vorresti venisse fatto a te.

Personalmente, sono per l'eutanasia. Ma molte persone non lo giudicano etico.
Non credo il discorso fili bene
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Ottobre 04, 2010, 09:36:17 pm
lucaluca l'ho perculato ma ha veramente ragione,per la maggior parte dei  casi. ci sono cose che nascono per scopi distruttivi (toh! un discorso che piacerebbe a Feel! ;D) ma c'è da dire che molte scoperte del resto sono a doppio taglio.
nel caso delle cose che ho citato io, mi pare che invece siano a senso unico.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Ottobre 04, 2010, 09:37:18 pm
Si, ma rispondimi DDR. Come si giudica cosa è etico?
quel che vorresti venisse fatto a te.

Personalmente, sono per l'eutanasia. Ma molte persone non lo giudicano etico.
Non credo il discorso fili bene
io sono convinta che se fossi ridotta a un vegetale, opterei per questa scelta. purtroppo il discorso fila bene, ma solo per me e non necessariamente per altri, in effetti

altre proposte?
insomma, se vi interessa definire l'eticità. se non vi interessa allora bon. :)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Roybatti - Ottobre 04, 2010, 09:43:03 pm
Se si parla di etica in questioni biologiche ognuno dovrebbe essere messo in grado di fare la propria scelta.
Ognuno dovrebbe scegliere se abortire o meno, fare la fecondazione assistita o meno, rimanere un vegetale o mettere fine alla propria vita.
Nessuno in questi casi può impormi la sua di scelta. Almeno del mio corpo e della mia vita voglio essere padrona assoluta.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: PiantaGrassa - Ottobre 04, 2010, 09:47:08 pm
Se si parla di etica in questioni biologiche ognuno dovrebbe essere messo in grado di fare la propria scelta.
Ognuno dovrebbe scegliere se abortire o meno, fare la fecondazione assistita o meno, rimanere un vegetale o mettere fine alla propria vita.
Nessuno in questi casi può impormi la sua di scelta. Almeno del mio corpo e della mia vita voglio essere padrona assoluta.


Concordo, però l'esempio che ho portato era riferito alla frase di DDR, secondo cui si può giudicare etico quello che si vorrebbe fenisse fatto a noi stessi.
Ecco, se io preferirei mi venissero staccate le spine, un'altra persona invece non lo giudicherebbe corretto.
Quindi, come si può giudicarlo etico?
E' soggettivo
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Ottobre 04, 2010, 09:48:00 pm
tu vaneggi
sedia elettrica = semplice applicazione tecnica dell'elettricità.
Quindi a parte che in questo caso il nobel sarebbe per la fisica e non la medicina, non si può certo dire che maxwell che ha preso il nobel per le equazioni sull'elettromagnetismo è "responsabile" eticamente perchè con l'elettricità ci illuminiamo o ci uccidiamo la gente.
Quindi tutte le scoperte tendono ad essere neutre eticamente, si può discutere delle applicazioni.
Ora non cucino più per solidarietà ai morti nelle le camere a gas! Solo legna anzi no che la usavano per i roghi delle streghe, solo crudo!

a parte che è da dimostrare che il varicano sia il detentore dell'etica.
Più che le scoperte, che tendono ad essere neutre, e il loro uso semmai ad essere "giudicabile" eticamente.
Se studio un virus e scopro come funziona ci possono trovare la cura come una bella arma batteriologica per esempio  
sì, tipo io sulla sedia elettrica di solito ci cuocio le uova ^^
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Ottobre 04, 2010, 09:48:34 pm
E poi dovremmo discutere anche di quelle scoperte che non riguardano le scelte di singoli individui, ma intere comunità, nazioni o parti del modo. E lì come si fa?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Ottobre 04, 2010, 09:49:33 pm
E poi dovremmo discutere anche di quelle scoperte che non riguardano le scelte di singoli individui, ma intere comunità, nazioni o parti del modo. E lì come si fa?
esemplifica.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: NuovaCarne - Ottobre 04, 2010, 09:50:47 pm
E poi dovremmo discutere anche di quelle scoperte che non riguardano le scelte di singoli individui, ma intere comunità, nazioni o parti del modo. E lì come si fa?
esemplifica.
beh ad esempio la ricerca sul nucleare, o il mega acceleratore di particelle del cern  ::)
se si salta in aria si salta in aria tutti, mica solo loro  :D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Ottobre 04, 2010, 09:51:42 pm
luca, ma le leggi le cose che scrivo? ::)

io mica ho negativizzato la scoperta dell'elettricità, ma visto che il Nobel premia ANCHE le invenzioni e che infatti la sedia elettrica con corrente alternata è un gingillo progettato da qualcuno, e cioè da Edison, ti chiedo come ti porresti se avessero dato un Nobel a Edison per l'invenzione dei metodi di elettrocuzione.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Ottobre 04, 2010, 09:52:16 pm
o la copertura dei baci perugina
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Ottobre 04, 2010, 09:53:07 pm
E poi dovremmo discutere anche di quelle scoperte che non riguardano le scelte di singoli individui, ma intere comunità, nazioni o parti del modo. E lì come si fa?
esemplifica.
beh ad esempio la ricerca sul nucleare, o il mega acceleratore di particelle del cern  ::)
beh, bisogna vedere con che finalità sono progettate.
se Ahmadinejad progettasse (ipotetico, per dire il megavillain che va tanto di moda) una arma che è capace di distruggere persone e cose in raggio potentissimo a voi vi piacerebbe? :asd:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Roybatti - Ottobre 04, 2010, 09:56:03 pm
quindi il nobel a Fermi secondo voi non era da dare?
DDR il Nobel non premia invenzioni ma scoperte semmai...
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Ottobre 04, 2010, 09:57:09 pm
E poi dovremmo discutere anche di quelle scoperte che non riguardano le scelte di singoli individui, ma intere comunità, nazioni o parti del modo. E lì come si fa?
esemplifica.
beh ad esempio la ricerca sul nucleare, o il mega acceleratore di particelle del cern  ::)
se si salta in aria si salta in aria tutti, mica solo loro  :D

Per esempio la fissione nucleare, che è il principio sfruttato dalla bomba atomica, mi pare che sia stata premiata.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Ottobre 04, 2010, 09:59:58 pm
la corrente alternata l'ha "inventata" tesla.
ed insisto: il nobel si da per scoperte scientifiche non per  applicazioni tecniche delle stesse, infatti edison mica prendeva nobel.
Tipo nessuno discute della eticità di fermi ed einstein per le loro ricerche teoriche sulla diciamo energia atomica, semmai si può discutere di quando si misero a "costruire" la bomba atomica usando le loro ricerche. Per cui entrambi hanno preso il nobel
 
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Ottobre 04, 2010, 10:00:52 pm
quindi il nobel a Fermi secondo voi non era da dare?
DDR il Nobel non premia invenzioni ma scoperte semmai...
mi fido di te, anche se sapevo il contrario. su wikipedia (che non è affidabilissima) parla anche di invenzioni, il sito ufficiale genericamente parla di "achievements".

poi tieni conto che hanno dato il premio Nobel per la Pace a Obama.. :asd:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Ottobre 04, 2010, 10:02:11 pm
Roybatti ma leggi bene boia! Non ho detto che questa scoperta NON è etica.


si ma non caposco perchè affermi che il nobel alla medicina dovrebbe essere dato a scoperte etiche.
Il Nobel va dato a scoperte rivoluzionarie che cambiano il percorso della materia stessa.
Ora se si capisse che la sterilità è una malattia che come tale è stata riconosciuta dall'OMS la fecondazione in vitro è una delle cure a questa malattia. Se si lasciassero da parte tutte le pippe mentali che vengono fuori ogni volta che si parla di fecondazione assistita tipo l'eugenetica, l'utero in affitto ecc. si saprebbe che l'80% delle persone che ricorrono alla fecondazione assistita hanno problemi fisici come tube che non funzionano o spermatozoi lenti e la fecondazione in vitro non fa altro che agevolare l'incontro fra l'ovulo e lo spermatozoo fuori dall'utero per poi essere rimpiantato.
In questo non ci vedo nulla di così amorale.
Sarebbe allora da considerare amorale anche un trapianto.
Scusate ma avendo lavorato tanto tempo in un centro di fecondazione assistita sento dire tante cavolate e le uniche notizie che passano sono i casi estremi a cui anche io sono contraria.
Ma non si parla mai della maggiorparte dei casi che sono quelli che ho descritto prima.

Bella credo non si riferisse a questo caso specifico (la fecondazione assistita) ma fosse sul generale. In sto caso no, ma comunque bisognerebbe parlare anche di etica.
Sbaglio, Bella? ^^

L'hai detto perfettamente.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Ottobre 04, 2010, 10:03:59 pm
la corrente alternata l'ha "inventata" tesla.

veramente l'ha scoperta Galileo Ferraris, che ha vinto la contestazione contro Tesla, ma fa nulla. ::)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Ottobre 04, 2010, 10:07:37 pm
per gli italiani l'ha vinta ferraris, internazionalmente  tesla.  Molto probabilmente come radio, telegrafo, telefono ecc ecc si parla di scoperte condivise. L'uso attuale della corrente alternata come mezzo efficiente di trasporto di energia è indubitabilmente di tesla.

David Bowie in un belllissimissimo film interpreta tesla  non ferraris
 

la corrente alternata l'ha "inventata" tesla.

veramente l'ha scoperta Galileo Ferraris, che ha vinto la contestazione contro Tesla, ma fa nulla. ::)

Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Ottobre 04, 2010, 10:08:43 pm
Citazione
David Bowie in un belllissimissimo film interpreta tesla  non ferraris
 

see vabbé dai, ma sei solito trarre i tuoi argomenti da film!?? tipo oggi la lavagna di School of Rock? :rotfl:
comunque è provato che anche Ferraris è arrivato ai motori elettrici, anche prima di Tesla.

non c'entra un tubo, mi scuso per l'Ot.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Ottobre 04, 2010, 10:11:47 pm
quella era la parte ironica (forse dovrò sottolineare le parti ironiche)

Il resto su tesla lo so  perchè mi sono letto abbastanza sul personaggio che mi interessava in sè e per il mio filoserbismo.
Se ci credi bene se non ci credi amen
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Ottobre 04, 2010, 10:14:26 pm
ma no, no figurati! pensa quello che vuoi, per carità, non è che mi metto a piangere e un angelo mette le ali se tu pensi che ci sia arrivato Tesla prima...  ;D mi limitavo a riportare le mie considerazioni, approfondite anche considerando che il tizio è un mio conterraneo come un altro tizio di nome Avogadro, e pensa che gli han dedicato pure una centrale.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: NuovaCarne - Ottobre 04, 2010, 10:15:04 pm
quindi il nobel a Fermi secondo voi non era da dare?
DDR il Nobel non premia invenzioni ma scoperte semmai...
mi fido di te, anche se sapevo il contrario. su wikipedia (che non è affidabilissima) parla anche di invenzioni, il sito ufficiale genericamente parla di "achievements".
ha ragione DDR, vengono premiate anche le singole invenzioni.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Ottobre 04, 2010, 10:15:35 pm
quindi il nobel a Fermi secondo voi non era da dare?
DDR il Nobel non premia invenzioni ma scoperte semmai...
mi fido di te, anche se sapevo il contrario. su wikipedia (che non è affidabilissima) parla anche di invenzioni, il sito ufficiale genericamente parla di "achievements".
ha ragione DDR, vengono premiate anche le singole invenzioni.
hai trovato qualche link? :)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: NuovaCarne - Ottobre 04, 2010, 10:19:37 pm
hai trovato qualche link? :)
bastava leggere l'elenco dei premi nobel per la fisica, sono sia scoperte che invenzioni.

http://it.wikipedia.org/wiki/Premio_Nobel_per_la_fisica
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: fedevì - Ottobre 04, 2010, 10:21:15 pm
Io non ho pensato all'aspetto etico, ma a quello squisitamente pratico. Sono una persona orribile?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Ottobre 04, 2010, 10:22:07 pm
se il premio nobel è un premio... ::)

basta sapere cosa e perché premiare.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: fedevì - Ottobre 04, 2010, 10:23:31 pm
Ah?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Ottobre 04, 2010, 10:24:16 pm
Ah?
e
i
o
u
y

Brigitte Bardot Bardot...


non mi sembra un discorso tanto difficile. visto che il Nobel è un riconoscimento, un incentivo alle ricerche degli scenziati/uomini di intelletto e blabla nato EFFETTIVAMENTE per volontà di una persona che si è resa conto che la sua scoperta era stata dannosa, si premia qualcosa.
di solito si premia qualcosa se si pensa che sia positivo.
o no?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Ottobre 04, 2010, 10:24:38 pm
Io non ho pensato all'aspetto etico, ma a quello squisitamente pratico. Sono una persona orribile?

Anche la bomba atomica era una scoperta pratica.
Anzi, praticissima...
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: fedevì - Ottobre 04, 2010, 10:26:00 pm
Ah?
e
i
o
u
y

Brigitte Bardot Bardot...


Sì va beh, grazie.

Anzi = persona orribile  :rotfl:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Ottobre 04, 2010, 10:26:40 pm
invenzioni non ne vedo in questa lista
invenzioni = applicazioni pratiche coperte da brevetto
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Ottobre 04, 2010, 10:30:50 pm
-per il suo metodo di riprodurre i colori fotograficamente basato sul fenomeno dell'interferenza"
-per i suoi strumenti ottici di precisione e per le indagini spettroscopiche e metrologiche effettuate con il loro aiuto" (esperimento di Michelson-Morley)
-per la sua invenzione di regolatori automatici da utilizzare in combinazione con accumulatori di gas per l'illuminazione di fari e boe"
-per il suo metodo di rendere visibile i percorsi di particelle elettricamente cariche attraverso la condensazione del vapore" (camera a nebbia)
-per la creazione della meccanica quantistica, la cui applicazione ha, tra l'altro, ha portato alla scoperta delle forme allotropiche di idrogeno"
-per l'invenzione e lo sviluppo del ciclotrone e per i risultati ottenuti con esso, in particolare per quanto riguarda gli elementi radioattivi artificiali"
-per il suo metodo della risonanza per la registrazione delle proprietà magnetiche dei nuclei atomici"

ma guarda un pochino... :fischietta: e questa è solo una parte.

nel caso non lo sapessi, anche i metodi sono brevettabili.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: fedevì - Ottobre 04, 2010, 10:31:53 pm
No perché magari sembro una pazza: per me non si presentano problemi etici con la fivet, ma è ovvio che qui qualcuno la pensi diversamente per esempio riguardo il numero di embrioni scartati, la diagnosi pre-impianto (EUGENTICA, ARGH!), il fatto che avvenga in laboratorio etc.

DDR, non avevo capito che ti stavi rivolgendo a me - non c'era bisogno di prendermi in giro.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: NuovaCarne - Ottobre 04, 2010, 10:32:31 pm
invenzioni non ne vedo in questa lista
invenzioni = applicazioni pratiche coperte da brevetto
seh, vabbè  ::)
e che sono, scoperte?

Albert Abraham Michelson "per i suoi strumenti ottici di precisione e per le indagini spettroscopiche e metrologiche effettuate con il loro aiuto"

Guglielmo Marconi e Karl Ferdinand Braun "in riconoscimento del loro contributo allo sviluppo della telegrafia senza fili"

Nils Gustaf Dalén "per la sua invenzione di regolatori automatici da utilizzare in combinazione con accumulatori di gas per l'illuminazione di fari e boe"

e così via. SONO INVENZIONI, sempre se non vuoi mettergli un nome a piecere che non corrisponde a quello da vocabolario.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Ottobre 04, 2010, 10:33:15 pm
No perché magari sembro una pazza: per me non si presentano problemi etici con la fivet, ma è ovvio che qui qualcuno la pensi diversamente per esempio riguardo il numero di embrioni scartati, la diagnosi pre-impianto (EUGENTICA, ARGH!), il fatto che avvenga in laboratorio etc.

DDR, non avevo capito che ti stavi rivolgendo a me - non c'era bisogno di prendermi in giro.
Scusa, pensavo che quell' Ah? fosse riferito a me, come dire "che cazzo stai addì?"
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Ottobre 04, 2010, 10:34:09 pm
La diagnosi pre-impianto è un discorsone...Che ne pensate?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Ottobre 04, 2010, 10:38:55 pm
se ti sforzi : vedi che le invenzioni citate nei nobel sono aggeggi puramente e prettamente di ricerca scientifica e nella motivazione, nella stragrande maggioranza dei casi ,  è abbinata la scoperta scientifica permessa dallo strumento  stesso.
A meno che pensi che si vendano ciclotroni.

Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: PusaSibirica - Ottobre 04, 2010, 10:40:02 pm
La diagnosi pre-impianto è un discorsone...Che ne pensate?

Apriamo un nuovo topic?

Non sono sarcastica, è un argomento su cui si può discutere molto, non solo in ottica "cazzate dei preti".
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Ottobre 04, 2010, 10:40:15 pm
ma almeno parla in modo chiaro.
se non si sta a discutere ore quando tu volevi dire altre cose.

scusa, Pusa, stavo rispondendo a Luca.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: NuovaCarne - Ottobre 04, 2010, 10:41:34 pm
se ti sforzi : vedi che le invenzioni citate nei nobel sono aggeggi puramente e prettamente di ricerca scientifica e nella motivazione, nella stragrande maggioranza dei casi ,  è abbinata la scoperta scientifica permessa dallo strumento  stesso.
A meno che pensi che si vendano ciclotroni.


prego mi spieghi che centrano il telegrafo, i fari e le boe con la ricerca scientifica? E anche se fosse, una scoperta è una scoperta, una invenzione è una invenzione.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Ottobre 04, 2010, 10:41:52 pm
Guglielmo Marconi e Karl Ferdinand Braun "in riconoscimento del loro contributo allo sviluppo della telegrafia senza fili"
solo questo esempio : mica c'è scritto per l'invenzione del telegrafo, ma per lo sviluppo della telegrafia senza fili.
poi se non vedi la differenza tra le due cose non saprei spiegartela
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: NuovaCarne - Ottobre 04, 2010, 10:43:30 pm
Guglielmo Marconi e Karl Ferdinand Braun "in riconoscimento del loro contributo allo sviluppo della telegrafia senza fili"
solo questo esempio : mica c'è scritto per l'invenzione del telegrafo, ma per lo sviluppo della telegrafia senza fili.
poi se non vedi la differenza tra le due cose non saprei spiegartela
a me sembra che sfugga a te la differenza tra scoperta e invenzione invece
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Ottobre 04, 2010, 10:44:05 pm
se ti sforzi : vedi che le invenzioni citate nei nobel sono aggeggi puramente e prettamente di ricerca scientifica e nella motivazione, nella stragrande maggioranza dei casi ,  è abbinata la scoperta scientifica permessa dallo strumento  stesso.
A meno che pensi che si vendano ciclotroni.


prego mi spieghi che centrano il telegrafo, i fari e le boe con la ricerca scientifica? E anche se fosse, una scoperta è una scoperta, una invenzione è una invenzione.

Ma secondo me state a discutere di niente, perchè il confine spesso è labile. Un'invenzione in genere non è altro che la scoperta di un nuovo utilizzo, di nuove proprietà di un certo materiale o di un certo processo.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Ottobre 04, 2010, 10:46:10 pm
La diagnosi pre-impianto è un discorsone...Che ne pensate?
bella domanda? ce ne è una di riserva? ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Ottobre 04, 2010, 10:47:10 pm
non hanno inventato i fari e le boe o il telegrafo ma con le loro ricerche hanno permesso lo sviluppo di quella tecnologia.
Fermi ha inventato diciamo praticamente il coso in cui si è fatta la prima  fissione nucleare, che gli è servito per dimostrare delle parti della sua ricerca, ma il nobel non è dato per quello ma per la sua ricerca.

Il nobel "predilige" la ricerca scientifica, poi in fisica o in medicina è un pochino difficile farla senza avanzamenti tecnologici "le invenzioni" e quindi se uno inventa un cazzillo che serve a scoprire qualcosa, ed invece uno inventa un cazzillo e con quello scopre qualcosa, il nobel lo danno al secondo
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Ottobre 04, 2010, 10:48:16 pm
La diagnosi pre-impianto è un discorsone...Che ne pensate?
bella domanda? ce ne è una di riserva? ;D

No, davvero.
Sono avida di sapere...

Ma forse qui non è il luogo adatto.
Apriamo un topic sull'etica come chiedeva qualcuno?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bartolhaus - Ottobre 04, 2010, 10:48:46 pm
prego mi spieghi che centrano il telegrafo, i fari e le boe con la ricerca scientifica? E anche se fosse, una scoperta è una scoperta, una invenzione è una invenzione.
Le boe?Vitali, almeno per me. Come ti immergi senza diventare frittata ad opera del catamarano di qualche disperato pescatore?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Ottobre 04, 2010, 10:49:33 pm
ci sarebbe da citare anche il caso Paulescu..

(che è quello che devono ringraziare i malati di diabete.)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Ottobre 04, 2010, 10:54:04 pm
Guglielmo Marconi e Karl Ferdinand Braun "in riconoscimento del loro contributo allo sviluppo della telegrafia senza fili"
solo questo esempio : mica c'è scritto per l'invenzione del telegrafo, ma per lo sviluppo della telegrafia senza fili.
poi se non vedi la differenza tra le due cose non saprei spiegartela
ti faccio notare ancora una volta che anche i metodi sono brevettabili, quindi la tua definizione di invenzione=cosa copribile da brevetto vacilla.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Ottobre 04, 2010, 10:59:39 pm
invenzione  = applicazione tecnica copribile da brevetto
non vuol dire che tutto quello coperto da brevetto sia un'invenzione
hai presente condizione necessaria e sufficiente.
I gatti sono felini non tutti i felini sono gatti, comprendere?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Ottobre 04, 2010, 11:02:08 pm
invenzione  = applicazione tecnica copribile da brevetto
non vuol dire che tutto quello coperto da brevetto sia un'invenzione
hai presente condizione necessaria e sufficiente.
I gatti sono felini non tutti i felini sono gatti, comprendere?
da come lo dicevi tu prima non era chiaro.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Roybatti - Ottobre 04, 2010, 11:02:16 pm
The said interest shall be divided into five equal parts, which shall be apportioned as follows: one part to the person who shall have made the most important discovery or invention within the field of physics; one part to the person who shall have made the most important chemical discovery or improvement; one part to the person who shall have made the most important discovery within the domain of physiology or medicine; one part to the person who shall have produced in the field of literature the most outstanding work in an ideal direction; and one part to the person who shall have done the most or the best work for fraternity between nations, for the abolition or reduction of standing armies and for the holding and promotion of peace congresses.

Allora di invenzioni si parla solo in fisica, per il resto si tratta di scoperte o miglioramenti delle stesse.
Così dice il testamento di Nobel.

Infatti il link che ha segnalatto DDR parlava di Nobel per la fisica.
Amen
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Ottobre 04, 2010, 11:04:48 pm
Citazione
the most outstanding work in an ideal direction; and one part to the person who shall have done the most or the best work for fraternity between nations, for the abolition or reduction of standing armies and for the holding and promotion of peace congresses.
non c'entra niente con l'argomento fisica e dintorni per cui tu l'hai citate ma direi che queste parti però parlano esplicitamente di quello che "teoricamente" dovrebbe essere lo spirito del Nobel.


poi boh.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Ottobre 04, 2010, 11:25:00 pm
David Bowie in un belllissimissimo film interpreta tesla  non ferraris

Adesso... un film interessante e ingegnoso.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: NuovaCarne - Ottobre 04, 2010, 11:26:16 pm
Citazione
the most outstanding work in an ideal direction; and one part to the person who shall have done the most or the best work for fraternity between nations, for the abolition or reduction of standing armies and for the holding and promotion of peace congresses.
non c'entra niente con l'argomento fisica e dintorni per cui tu l'hai citate ma direi che queste parti però parlano esplicitamente di quello che "teoricamente" dovrebbe essere lo spirito del Nobel.


poi boh.
l'avevo detto io all'inizio, ma non mi ha cagato nessuno. Che poi puoi anche togliere il "teoricamente", perchè, sebbene la ricerca bellica sia un campo fertilissimo di scoperte ed invenzioni, stai pur tranquilla che scoperte o invenzioni fatte in quell'ambito là non sono mai state premiate e non lo saranno mai.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Ottobre 04, 2010, 11:26:49 pm
se parliamo di nobel per la pace ad Arafat e letteratura a dario fo...auguri
 :facepalm:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Ottobre 05, 2010, 10:14:54 am
Brava Concita! QUESTO è PROPRIO DA STICAZZI!

 :mitra:


http://concita.blog.unita.it//Corrente_alternata_1628.shtml


Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: MadDog - Ottobre 05, 2010, 01:16:30 pm
Citazione
i cattolici sono anni luce più avanti delle gerarchie, fanno sesso fuori dal matrimonio, divorziano e si risposano continuando a procreare, usano anticoncezionali, ho intervistato medici del Gemelli padri di bambini nati in provetta fuorilegge, ci sono cattolici gay e devoti alla Madonna anche molto famosi, ho consociuto ammalati terminali di cancro che riunita la famiglia si sono congedati chiedendo al medico l'iniezione finale e al prete l'estrema unzione.

Mi va bene il resto, ma questo punto lo contesto.
Non sono affatto anni luce più avanti delle loro gerarchie: sono solo immensamente più ipocriti.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: yao_chan - Ottobre 05, 2010, 01:49:33 pm
MadDog, quanto ci hai ragione! :facepalm:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Ottobre 05, 2010, 01:51:33 pm
io dico una parte ipocrisia certo, hai ragione, quella più ottusa però, pià oscurantista

una parte direi buon senso forse?

è una riflessione da non cattolica la mia
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: yao_chan - Ottobre 05, 2010, 01:53:13 pm
Sì, da una parte vivono una vita da persone con la testa sulle spalle.
Dall'altra, non so quanto abbia senso disconoscere quasi tutte le direttive della chiesa e dirsi cattolici. Una cosa che non capitò mai e poi mai.
(Tipo mia mamma, che odia i preti in modo feroce e ha idee simili alle mie, ma si professa cattolica :facepalm:)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Ottobre 05, 2010, 02:26:10 pm
se parliamo di nobel per la pace ad Arafat auguri
 :facepalm:

Con tutto quello che posso pensare di male di Arafat... quello a Kissinger è spaventosamente peggio.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Ottobre 05, 2010, 02:30:10 pm
kissinger ha il nobel per la pace?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Ottobre 05, 2010, 02:30:38 pm
kissinger ha il nobel per la pace?
eh, già.

anche Obama.

Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Ottobre 05, 2010, 02:35:18 pm
questa poi! la motivazione era "ha donato la pace eterna a parecchi abitanti di questo mondo"?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Ottobre 05, 2010, 03:35:15 pm
se parliamo di nobel per la pace ad Arafat auguri
 :facepalm:

Con tutto quello che posso pensare di male di Arafat... quello a Kissinger è spaventosamente peggio.

anche  :sisisi:

Citazione
Nel 1973 viene assegnato a Kissinger e al vietnamita Le Duc Tho il premio Nobel per la pace per l'avvio della composizione del conflitto vietnamita; Le Duc Tho rifiuta il premio per il protrarsi del conflitto (fino al 1975), per cui anche Kissinger non si presenta, scusandosi, alla cerimonia.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Adriana - Ottobre 05, 2010, 04:57:47 pm

http://donzauker.it/2010/10/05/italia-fraz-di-citta-del-vaticano/#comments
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: MadDog - Ottobre 06, 2010, 01:29:43 pm
Si può sempre contare sui Paguri per due risate (amare).
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: AlePato - Ottobre 08, 2010, 08:24:40 pm
http://www.ilmattino.it/articolo.php?id=122029&sez=NAPOLI (http://www.ilmattino.it/articolo.php?id=122029&sez=NAPOLI)

Don M.D.M. non fu arrestato soltanto perché i genitori della ragazzina non vollero sporgere denuncia.


Forse era stato "provocato"...
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: yao_chan - Ottobre 08, 2010, 08:28:58 pm
Vabbè, ma cosa credi? Lei ci stava! Avrebbe potuto scappare! E poi comunque si sa che le ragazzine di oggi son tutte zoccole! (:facepalm:)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: AlePato - Ottobre 08, 2010, 08:31:37 pm
Come sei infuocata!  :ghignomalefico:

Mi tocca riproporre anche qui il corso sulla genitorialità.


Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: yao_chan - Ottobre 08, 2010, 08:32:29 pm
;D
Ma poi...minchia, ma beccano il prete che ti molesta la figlia, CHIARAMENTE...e non sporgi denuncia? ma che imbecilli.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: AlePato - Ottobre 08, 2010, 08:33:35 pm
Beh, spero che almeno non le chiedano di andarsi a confessare da lui.
Non sia mai che poi le tocca fare pure penitenza...
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: yao_chan - Ottobre 08, 2010, 08:35:21 pm
Mamma mia, ste cose mi fanno venire il voltastomaco.
Tu come genitore hai il dovere di dover difendere i tuoi figli, cazzo! È disgustoso.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: AlePato - Ottobre 08, 2010, 08:38:49 pm
Dunque, solo sui rom non siamo d'accordo?
Non ci credo.
Devo trovare subito qualche altra cosa.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: yao_chan - Ottobre 08, 2010, 08:41:10 pm
(siamo fatti l'uno per l'altra :-*)
Stai sereno, sono d'accordo con te pure i miei :facepalm:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: AlePato - Ottobre 08, 2010, 08:59:51 pm
Mi viene da piangere.
Scappo via.
Vado dai miei rom.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: yao_chan - Ottobre 08, 2010, 09:05:11 pm
:rotfl: se ho quest'effetto, basta farli parlare con me per farli emigrare in massa ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: AlePato - Ottobre 08, 2010, 09:11:14 pm
Sai che... :sgratsgrat:

Fai quello che il prete dice e non fare quello che il prete fa.

Eh no cazzo troppo facile.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: BlackQueen - Ottobre 15, 2010, 08:51:02 am
Sai che... :sgratsgrat:

Fai quello che il prete dice e non fare quello che il prete fa.

Eh no cazzo troppo facile.
Uhlallà! Bella e purtroppo realistica frase... Ma è un detto delle tue parti? Non l'avevo mai sentito!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: AlePato - Ottobre 15, 2010, 09:12:28 am
Sai che... :sgratsgrat:

Fai quello che il prete dice e non fare quello che il prete fa.

Eh no cazzo troppo facile.
Uhlallà! Bella e purtroppo realistica frase... Ma è un detto delle tue parti? Non l'avevo mai sentito!

Non lo so... :sgratsgrat:
A me lo dicevano al catechismo della comunione... :sisisi:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: BlackQueen - Ottobre 15, 2010, 12:50:22 pm
Sai che... :sgratsgrat:

Fai quello che il prete dice e non fare quello che il prete fa.

Eh no cazzo troppo facile.
Uhlallà! Bella e purtroppo realistica frase... Ma è un detto delle tue parti? Non l'avevo mai sentito!

Non lo so... :sgratsgrat:
A me lo dicevano al catechismo della comunione... :sisisi:
:rotfl:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: mikyhell79 - Novembre 02, 2010, 02:25:39 pm
Singolare protesta gay a Barcellona. "Baciatevi davanti al Papa" (http://www.tgcom.mediaset.it/mondo/articoli/articolo494844.shtml)
 :clapclap: :metallaro:
Citazione
L'appuntamento è fissato a Barcellona per le 9 di domenica prossima sulla Piazza della Cattedrale, punto di partenza del percorso del Papa verso la basilica della Sagrada Familia. All'appello dovrebbero rispondere almeno 1500 persone vicine al movimento gay, invitate a baciarsi davanti al Pontefice per protestare "pacificamente e simpaticamente" contro con la visita papale.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Cheeza - Novembre 04, 2010, 12:28:41 pm
Citazione
Mamma a 13 anni: per la Chiesa  è un esempio contro l'aborto
Ischia, elogio dei due ragazzi. Il sindaco: staremo loro vicino. È festa grande su tutta l'isola

NAPOLI - Entusiasmo, tanto entusiasmo, nonostante non sia un evento così abituale quello di diventare genitori a tredici e diciassette anni. E questo è già un buon inizio: ma adesso subentra un altro sentimento, la voglia cioè di tornare lontano dai riflettori. Ma per la baby mamma di Ischia di appena 13 anni, il fidanzato di 17 ed i genitori dei giovani fidanzatini non è certo un’impresa facile. La notizia della nascita della piccola Noemi ha destato scalpore e alla porta dei baby genitori hanno già bussato decine di programmi delle tv nazionali. E così il primario del reparto di ginecologia di Ischia, Attilio Conte, dinanzi al cronista si trincera dietro un laconico «no comment» mentre Pasquale e Loreta, genitori della neo mamma, hanno cominciato a restare lontani da un telefono che fino a ieri mattina ha squillato più del centralino dei vigili del fuoco dopo i consueti allagamenti che spesso imperversano sull’isola verde. Rotocalchi televisivi e talk show si sono letteralmente scatenati per strappare un’intervista, qualche immagine o anche una semplice foto: ma fino a questo momento dall’altra parte della barricata hanno risposto picche. Don Carlo Candido, parroco della Chiesa di San Giuseppe della Croce, patrono dell’isola, elogia ed invia incondizionato sostegno sia alla madre che ai genitori dei due: «La loro è stata una scelta esemplare, che voglio rimarcare in maniera ulteriore perché figlia di una profonda fede cristiana. La vita è sacra, e credo che la vicenda di Ischia pur con tutte le incongruenze del caso possa servire da esempio a chi troppo spesso ricorre alla pratica dell’aborto. Ecco, mi auguro che la decisione della nostra giovanissima concittadina ed i sacrifici che sosterrà per crescere la piccola Noemi possano servire non soltanto a lei per maturare e crescere precorrendo i tempi, ma essere spunto di riflessione per tante persone che anche in circostanze meno problematiche dimenticano il valore dell’esistenza». Una posizione sposata dal vescovo Strofaldi e dalla Curia napoletana. Sulla vicenda torna a parlare anche il sindaco di Forio Franco Regine: «L’analisi dell’accaduto evidenzia che siamo in presenza di due famiglie oneste e laboriose - spiega - dunque il disagio e tutti gli annessi e connessi non c’entrano assolutamente nulla. Il comune sarà vicino ai due ragazzi e presto spero di poter andare a trovare Noemi, appena i riflettori su questa storia si spegneranno». L’impressione, però, è che il primo cittadino dovrà attendere ancora un bel po’.

ma il sesso fuori da matrimonio non era un peccato :sgratsgrat:? e i preti non predicavano l'astinenza? mi sono persa qualche pezzo per la via in questi anni di non-frequentazione della chiesa?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: luca chin - Novembre 04, 2010, 12:36:25 pm
no, è semplicemente questione di priorità d'interesse, come ovunque capita: il sesso prima del matrimonio è peccato (infatti dicono che l'augurio è che " la decisione della nostra giovanissima concittadina ed i sacrifici che sosterrà per crescere la piccola Noemi possano servire non soltanto a lei per maturare e crescere precorrendo i tempi") , l'aborto è però peccato considerato assai più grave. Nel decidere di non ricorrere all'aborto, nonostante la condizione di difficoltà, hanno reso un servizio alla causa della chiesa.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Cheeza - Novembre 04, 2010, 12:47:52 pm
si ma alla fine della fiera dopo una sana confessione l'assoluzione non si nega a nessuno.
Che poi..lei ha 13 anni e lui 16...praticamente questa creatura se la cresceranno i nonni.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: BlackQueen - Novembre 05, 2010, 08:46:32 am
si ma alla fine della fiera dopo una sana confessione l'assoluzione non si nega a nessuno.
Che poi..lei ha 13 anni e lui 16...praticamente questa creatura se la cresceranno i nonni.

Per non parlare del fatto che, crescendo, invariabilmente questi due genitori si separeranno... Troppo ragazzini per far fronte ad una cosa del genere.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Cheeza - Novembre 05, 2010, 09:51:14 am
comunque (per fortna) non possono ancora sposarsi, pechè lei devo raggiungere i 16 anni di età per poter richiedere l'autorizzazione al tribunale dei minori. Quindi almeno per adesso niente teatrino del matrimonio riparatore.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Colui che lurka - Novembre 05, 2010, 09:58:40 am
si ma alla fine della fiera dopo una sana confessione l'assoluzione non si nega a nessuno.
Che poi..lei ha 13 anni e lui 16...praticamente questa creatura se la cresceranno i nonni.

Per non parlare del fatto che, crescendo, invariabilmente questi due genitori si separeranno... Troppo ragazzini per far fronte ad una cosa del genere.
Mica è detto.
Conosco (ormai di vista) miei coetanei che in 3a media hanno fatto un figlio, lui 15 anni e lei 13.
Quando hanno raggiunto i 20 anni, si sono sposati e sono ancora assieme.

Diverso il discorso "chi cresce il bimbo": i nonni fino a 6-7 anni fa.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Cheeza - Novembre 05, 2010, 10:20:05 am
non è detto certo, ma resta il fatto che la probabilità è molto più alta, considerato che i gli adolescenti di oggi non sono quelli di 15-20 anni fa.
in qualche modo "bruciano" certe tappe senza avere nemmeno la minima formazione mentale per poter affrontare le situazioni. Non sto dicendo che noi "grandi" siamo più preparati eh, dico solo che la giovane età può rappresentare un problema in più.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: BlackQueen - Novembre 05, 2010, 01:50:17 pm
non è detto certo, ma resta il fatto che la probabilità è molto più alta, considerato che i gli adolescenti di oggi non sono quelli di 15-20 anni fa.
in qualche modo "bruciano" certe tappe senza avere nemmeno la minima formazione mentale per poter affrontare le situazioni. Non sto dicendo che noi "grandi" siamo più preparati eh, dico solo che la giovane età può rappresentare un problema in più.

Per carità, io mi sono sposata che avevo 26 anni ma è andata in vacca ugualmente, ma parlo guardando Quello che è successo a mie conoscenti o a persone del mio Paese, sposati o comunque con figli in giovane età, invariabilmente dopo qualche anno erano già a farsi "ciao ciao" con la manina.
Iniziano a dirsi che si sono bruciati i migliori anni della loro vita, che vogliono divertirsi... Ecco, inizia il bordello.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Cheeza - Novembre 05, 2010, 02:45:40 pm
tempo fa, parlando con una amica single come me facevamo appunto questo discorso: le nostre coetanee che hanno fatto la corsa a fidanzarsi/sposarsi/fare un figlio prima dei 30 anni sono tante, e tante anche quelle che adesso, con figli piccoli, si stanno separando. Per non parlare di quelle che si trascinano perchè a divorziare da uno più vecchio di loro e molto benestante non ci pensano manco di striscio, dovessero mai perdere la comodità di avere chi ti salda i conti e ti manda in giro con l'autista...
Non tutte eh, ci sono (per fortuna) anche quelle che hanno costruito qualcosa di buono e che sono felici, ma di certo la percentuale è molto bassa rispetto al totale.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Colui che lurka - Novembre 05, 2010, 03:36:37 pm
Iniziano a dirsi che si sono bruciati i migliori anni della loro vita, che vogliono divertirsi... Ecco, inizia il bordello.
Sinceramente trovo aberranti questi discorsi (non il tuo Black, quelli da te riportati che ho quotato).
Che cacchio voglion dire? O.o
Mah!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Novembre 05, 2010, 03:45:44 pm
Io trovo aberrante sposarsi, non questi discorsi.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Cheeza - Novembre 05, 2010, 03:59:44 pm
Iniziano a dirsi che si sono bruciati i migliori anni della loro vita, che vogliono divertirsi... Ecco, inizia il bordello.
Sinceramente trovo aberranti questi discorsi (non il tuo Black, quelli da te riportati che ho quotato).
Che cacchio voglion dire? O.o
Mah!
vogliono dire che hanno bruciato i tempi: quando dovevano stare fuori e confrontarsi con il mondo hanno preferito l'anello al dito e lo status di coniuge. e adesso che il tempo è andato, a 30-35 anni non possono fare le adolescenti fuori tempo massimo e rimettere i panni delle squinzie di quando avevano 20 anni.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Novembre 05, 2010, 04:03:00 pm
Iniziano a dirsi che si sono bruciati i migliori anni della loro vita, che vogliono divertirsi... Ecco, inizia il bordello.
Sinceramente trovo aberranti questi discorsi (non il tuo Black, quelli da te riportati che ho quotato).
Che cacchio voglion dire? O.o
Mah!
vogliono dire che hanno bruciato i tempi: quando dovevano stare fuori e confrontarsi con il mondo hanno preferito l'anello al dito e lo status di coniuge. e adesso che il tempo è andato, a 30-35 anni non possono fare le adolescenti fuori tempo massimo e rimettere i panni delle squinzie di quando avevano 20 anni.


beh nemmeno da non sposate
va beh che il senso del ridicolo non è obbligatorio per legge
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Cheeza - Novembre 05, 2010, 04:11:14 pm
beh il discorso sull'assenza di senso del ridicolo è molto più ampio ;)
la mia risposta era riferita strettamente a quelli/e che si lamentano di "aver bruciato i migliori anni della loro vita" con una relazione/matrimonio.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Colui che lurka - Novembre 05, 2010, 05:22:39 pm
beh il discorso sull'assenza di senso del ridicolo è molto più ampio ;)
la mia risposta era riferita strettamente a quelli/e che si lamentano di "aver bruciato i migliori anni della loro vita" con una relazione/matrimonio.
Non capisco il concetto di "bruciato", ma son tonto e lento io.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: luca chin - Novembre 05, 2010, 06:55:31 pm
la vedo così: il problema dei matrimoni frettolosi esiste, inutile nascondersi dietro a un dito. Sono quasi più i separati post matrimonio frettoloso che quelli che se lo trascinano (per convenienza, mancanza di coraggio, incapacità). Quelli invece che la imbroccano, il cui matrimonio regge per amore anche a distanza di tempo, sono pochi e fortunati. Secondo me è un vero disastro.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Cheeza - Novembre 05, 2010, 07:13:56 pm
beh il discorso sull'assenza di senso del ridicolo è molto più ampio ;)
la mia risposta era riferita strettamente a quelli/e che si lamentano di "aver bruciato i migliori anni della loro vita" con una relazione/matrimonio.
Non capisco il concetto di "bruciato", ma son tonto e lento io.
è il commento di gente insoddisfatta, magari persone che pensavano che il matrimonio fosse un obiettivo da raggiungere piuttosto che un punto di partenza. Ne conosco di mie coetanee che si sono sposate semplicemente per andarsene da casa dei genitori e far vedere che non sarebbero rimaste delle vecchie zitelle.

 
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: luca chin - Novembre 05, 2010, 07:17:19 pm
quella del credere sia punto d'arrivo invece che di partenza è un'osservazione acuta, mi pare. Molti (fessi) sono secondo me rimasti fregati da una valutazione simile.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Cheeza - Novembre 05, 2010, 07:18:49 pm
più di quelli che credi.
non so per gli uomini, ma ti posso assicurare che donne con l'orologio biologico impazzito allo scoccare dei 25-30 anni ce ne sono a valanga....
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Novembre 05, 2010, 07:54:21 pm
che vuol dire orologio biologico impazzito?
beh mica occorre sposarsi per andare via di casa.
Comunque ci sono millemila motivi per cui un matrimonio non funziona,  io mi ero sposato a 32 quindi mica ero un regazzino eppure. Certo non direi mai hai rubato i migliori anni della mia vita, prima perchè spero nei prossimi, secondo al massimo l'avrei detto all'avvocato!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: luca chin - Novembre 05, 2010, 09:18:11 pm
lucaluca, sei una persona ragionevole, lo so. Penso però che Cheeza abbia ragione: credo che ancora oggi, seppure in misura meno evidente, le donne, molto più che gli uomini, puntino "di natura" al matrimonio, poichè hanno in testa fin da ragazzine la "favola del principe azzurro col quale vissero felici con tre figli". Gli uomini in questo spesso si lasciano trascinare, spesso per vigliaccheria o per noncuranza o per negligenza. Quelle che credono senza riflettere alla favola sono tante, e poco dopo i 20 anni hanno solo in mente "matrimonio" e "figli", e ci arrivano appena possono, non necessariamente però, ecco il problema, con il principe azzurro. Conosco casi emblematici di donne, anche piuttosto in gamba e intelligenti, tanti casi, le quali raggiunto lo scopo (matrimonio e figli) si accorgono drammaticamente che non era ciò che speravano fosse (per i soliti sciocchi motivi: marito che si rivela ciò che non credevano fosse, interessi diversi, corteggiamenti esterni ben accetti; sciocchi motivi non perchè poco seri o non determinanti, ma perchè frutto di una precedente assai superflua valutazione). C'è chi tira avanti nel compelto disinteresse reciproco o in preda a furiose litigate, perchè la separazione porta ad inconvenienti che mettono paura, c'è chi può separarsi e mette in mano tutto all'avvocato: chi perde in tutto questo, oltre alla coppia, sono soprattutto i figli.

Ciò che capisco meno è l'errore in età matura.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Cheeza - Novembre 05, 2010, 09:39:31 pm
la "favola del principe azzurro col quale vissero felici con tre figli".
ne ha fatti di danni questa teoria, e quanti ne fa ancora :facepalm:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: luca chin - Novembre 05, 2010, 11:13:22 pm
sicuramente.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: BlackQueen - Novembre 06, 2010, 04:16:22 pm
beh il discorso sull'assenza di senso del ridicolo è molto più ampio ;)
la mia risposta era riferita strettamente a quelli/e che si lamentano di "aver bruciato i migliori anni della loro vita" con una relazione/matrimonio.
Non capisco il concetto di "bruciato", ma son tonto e lento io.
è il commento di gente insoddisfatta, magari persone che pensavano che il matrimonio fosse un obiettivo da raggiungere piuttosto che un punto di partenza. Ne conosco di mie coetanee che si sono sposate semplicemente per andarsene da casa dei genitori e far vedere che non sarebbero rimaste delle vecchie zitelle.

Ho avuto occasione di sentir parlare con una nostra conoscente in comune una di quelle che si sono sposate in "tenera" età, verso i 18-20 anni. Rinfacciava principalmente all'ormai ex marito che se fosse stato più attento (indovinate, hehehe) lei avrebbe avuto una vita diversa, un lavoro più appagante continuando gli studi, un'adolescenza senza problemi e con tanti divertimenti. Invece si era trovata inesperta ed incasinata con pappe e pannolini, sicuramente... Colpa di lui... Eh certo, la pillola questa sconosciuta? Mavaff...
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Sian - Novembre 07, 2010, 08:49:24 am
Per l'anno prossimo. (http://web.me.com/abrugnoli/Immagini_Sentinelle/Holyween.html)
Citazione
Nella notte del 31 ottobre appendi le immagini di volti di santi su ogni finestra, porta, balcone, chiesa.
Ho perso questa superba iniziativa, non posso perdonarmelo. Ai bambini del mio quartiere sarebbe venuta la diarrea a spruzzo.
Io non una chiesa.  :'(
Citazione
Mandateci anche le foto dei vostri santi canonizzati in alta risoluzione
Mi spiegate quali sono i santi canonizzati in alta risoluzione?

Il Cardinale non era proprio Apollo. (http://web.me.com/abrugnoli/Immagini_Sentinelle/Holyween.html#8)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Cheeza - Novembre 07, 2010, 10:55:32 am
Citazione
Mandateci anche le foto dei vostri santi canonizzati in alta risoluzione
e che cazzio, volete fare le iniziative da bravi papaBoys tecnologci che-la-rete-è-malvaGGGia-ma-noi-possiamo-usarla-per-cose-buone?? e allora almeno sforzatevi di scansionarvi le immagini da soli :P
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Chopper - Novembre 07, 2010, 01:13:20 pm
"canonizzati in alta risoluzione" è una perla mica da poco...  :D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Novembre 07, 2010, 02:08:07 pm
http://www.corriere.it/esteri/10_novembre_06/belgio_torta_primate_2676ced4-e9cc-11df-9dd3-00144f02aabc.shtml (http://www.corriere.it/esteri/10_novembre_06/belgio_torta_primate_2676ced4-e9cc-11df-9dd3-00144f02aabc.shtml)

 :rotfl:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Cheeza - Novembre 07, 2010, 02:14:10 pm
peccato, la torta alla panna doveva essere buona per altri usi   :slurp:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Novembre 07, 2010, 02:14:55 pm
Ma infatti se vedi bene un po' se la mangia.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: NuovaCarne - Novembre 07, 2010, 02:18:39 pm
http://www.corriere.it/esteri/10_novembre_06/belgio_torta_primate_2676ced4-e9cc-11df-9dd3-00144f02aabc.shtml (http://www.corriere.it/esteri/10_novembre_06/belgio_torta_primate_2676ced4-e9cc-11df-9dd3-00144f02aabc.shtml)

 :rotfl:
"Una torta in faccia al primate del Belgio"

deh  ::)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: luca chin - Novembre 07, 2010, 02:56:59 pm
sembra opera di un prete, avete visto l'abito dell'attentatore? anche se non credo. Beh, se le cose che dicono sul primate sono vere solo per la metà................................
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: schrodingerXsXcat - Novembre 07, 2010, 04:45:19 pm
Iniziano a dirsi che si sono bruciati i migliori anni della loro vita, che vogliono divertirsi... Ecco, inizia il bordello.
Sinceramente trovo aberranti questi discorsi (non il tuo Black, quelli da te riportati che ho quotato).
Che cacchio voglion dire? O.o
Mah!
vogliono dire che hanno bruciato i tempi: quando dovevano stare fuori e confrontarsi con il mondo hanno preferito l'anello al dito e lo status di coniuge. e adesso che il tempo è andato, a 30-35 anni non possono fare le adolescenti fuori tempo massimo e rimettere i panni delle squinzie di quando avevano 20 anni.


Io in genere vedo proprio quello, donne di quarant' anni che si comportano come se ne avessero venti. Serate in discoteca (o l'equivalente, tipo le sale da tango) diete da isola dei famosi e look da liceo.
E quelle che "si sono divertite" prima, adesso stanno lì col test di gravidanza in mano che non capiscono perché adesso gli riesce così difficile restare incinta.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Novembre 07, 2010, 04:53:36 pm
eh proprio sticazzi: il mio giessù è più lungo del tuo!
http://www.repubblica.it/esteri/2010/11/07/foto/statue_il_cristo_pi_alto_del_mondo_in_polonia-8834896/1/?ref=HRESS-8 (http://www.repubblica.it/esteri/2010/11/07/foto/statue_il_cristo_pi_alto_del_mondo_in_polonia-8834896/1/?ref=HRESS-8)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: mikyhell79 - Novembre 08, 2010, 03:52:02 pm
Capo della Chiesa cattolica belga: "L'Aids è giustizia per gli omosessuali, i preti pedofili anziani non meritano conseguenze" (http://www.queerblog.it/post/9385/capo-della-chiesa-cattolica-belga-laids-e-giustizia-per-gli-omosessuali-i-preti-pedofili-anziani-non-meritano-conseguenze)
Minchia!  :facepalm:
Citazione
“Quando tu tratti male l’ambiente, la natura, finisce che a tua volta vieni bistrattato proprio tu. E quando lo fai verso l’amore umano, forse quello che ti accade e ti si rivolta contro è la sua vendetta. Quello che sto dicendo è che certe volte ci sono conseguenze provocate proprio dalle nostro azioni. Questo morbo è una specie di giustizia intrinseca.

Per quanto riguarda i preti che hanno abusato di bambini devono certamente essere consapevoli di quello che hanno fatto, ma se non operano più, se non hanno responsabilità, non credo che esercitare una sorta di vendetta che non produrrà nessun risultato concreto sia un comportamento umano”

Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Novembre 08, 2010, 04:07:28 pm
no..... e che parole vuoi usare qui?
bisognerebbe inventarne di nuove

 :desolazione:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: luca chin - Novembre 08, 2010, 07:25:28 pm
Sull'aids come castigo stendo un velo pietosissimo, davvero nulla da dire se non che provo pietà per chi ha in mente idiozie, in genere. Sul resto:

"Per quanto riguarda i preti che hanno abusato di bambini devono certamente essere consapevoli di quello che hanno fatto, ma se non operano più, se non hanno responsabilità, non credo che esercitare una sorta di vendetta che non produrrà nessun risultato concreto sia un comportamento umano"

praticamente, nel riferirsi al prete pedofilo anziano che ha perso magari gli istinti sessuali, confonde il concetto di responsabilità penale ("se non hanno responsabilità" dice, come se dopo aver rubato non rubo più allora tutto ok, eh!!) con il concetto di desistenza nel compiere atti penalmente rilevanti, dopo averne però già compiuti. Immagino le sane risate della magistratura. No comment.
Ah, monsignore: la pena non è mai vendetta, ma punizione, eventuale rieducazione e prevenzione (monito nei confronti dei terzi). Primo corso di diritto penale, mica oltre.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: yao_chan - Novembre 08, 2010, 07:25:56 pm
Cioè, l'AIDS è la VENDETTA di dio contro gli omosessuali, ma una vendetta per i preti pedofili non è umana?
Viva dYo! ::)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: anne boleyn - Novembre 09, 2010, 01:27:40 pm
Sull'aids come castigo stendo un velo pietosissimo, davvero nulla da dire se non che provo pietà per chi ha in mente idiozie, in genere. Sul resto:

"Per quanto riguarda i preti che hanno abusato di bambini devono certamente essere consapevoli di quello che hanno fatto, ma se non operano più, se non hanno responsabilità, non credo che esercitare una sorta di vendetta che non produrrà nessun risultato concreto sia un comportamento umano"

praticamente, nel riferirsi al prete pedofilo anziano che ha perso magari gli istinti sessuali, confonde il concetto di responsabilità penale ("se non hanno responsabilità" dice, come se dopo aver rubato non rubo più allora tutto ok, eh!!) con il concetto di desistenza nel compiere atti penalmente rilevanti, dopo averne però già compiuti. Immagino le sane risate della magistratura. No comment.
Ah, monsignore: la pena non è mai vendetta, ma punizione, eventuale rieducazione e prevenzione (monito nei confronti dei terzi). Primo corso di diritto penale, mica oltre.

ma chi è? il catechista di berlusconi? comunque andrei a controllare le relazioni con i pampini di questo signore, perchè il suo discorso, secondo me, è equiparabile al "la mafia non esiste" di dell'utriana memoria.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: luca chin - Novembre 10, 2010, 10:00:13 am
a voi:
http://magazine.libero.it/videotormento/piccanti/sorprende-la-moglie-incinta-a-letto-col-prete-ne12252.phtml

Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Novembre 10, 2010, 10:15:18 am
a voi:
http://magazine.libero.it/videotormento/piccanti/sorprende-la-moglie-incinta-a-letto-col-prete-ne12252.phtml


a me sinceramente scandalizza di più il fatto che abbiano esposto una cosa personale che riguarda solo tre persone in tv. capisco l'incazzatura del marito, ma quantomeno la tv avrebbe dovuto rifiutare.

pensateci, a voi piacerebbe vedervi in tv sotto le coperte con uno/a? a me no.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: luca chin - Novembre 10, 2010, 10:42:06 am
beh, si sono certamente profilati dei problemini di mancato rispetto della privacy, ammesso che in Perù ci sia la dovuta attenzione al privato delle persone. Negli USA pare non più di tanto, se non ricordo male.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Crocs - Novembre 10, 2010, 02:42:17 pm
tempo fa, parlando con una amica single come me facevamo appunto questo discorso: le nostre coetanee che hanno fatto la corsa a fidanzarsi/sposarsi/fare un figlio prima dei 30 anni sono tante, e tante anche quelle che adesso, con figli piccoli, si stanno separando. Per non parlare di quelle che si trascinano perchè a divorziare da uno più vecchio di loro e molto benestante non ci pensano manco di striscio, dovessero mai perdere la comodità di avere chi ti salda i conti e ti manda in giro con l'autista...
Non tutte eh, ci sono (per fortuna) anche quelle che hanno costruito qualcosa di buono e che sono felici, ma di certo la percentuale è molto bassa rispetto al totale.

Guarda che fare il primo figlio prima dei 30 anni è una cosa che viene sempre consigliata dai ginecologi, in quanto corrisponde al periodo di maggior fertilità, che è massima verso i 25 anni. Diminuisce progressivamente a partire dai 26 poi diminuisce progressivamente, tanto che, verso i 38 anni, c'è un crollo delle probabilità di rimanere incinta.

Secondo me sei un tantino esagerata nella tua valutazione: anche secondo me è prematuro sposarsi prima di aver finito l'università (o addirittura il liceo... o le medie come nel caso segnalato prima!), però 26-27 anni mi sembrano perfettamente in media.

Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: luca chin - Novembre 10, 2010, 02:52:01 pm
tempo fa, parlando con una amica single come me facevamo appunto questo discorso: le nostre coetanee che hanno fatto la corsa a fidanzarsi/sposarsi/fare un figlio prima dei 30 anni sono tante, e tante anche quelle che adesso, con figli piccoli, si stanno separando. Per non parlare di quelle che si trascinano perchè a divorziare da uno più vecchio di loro e molto benestante non ci pensano manco di striscio, dovessero mai perdere la comodità di avere chi ti salda i conti e ti manda in giro con l'autista...
Non tutte eh, ci sono (per fortuna) anche quelle che hanno costruito qualcosa di buono e che sono felici, ma di certo la percentuale è molto bassa rispetto al totale.

Guarda che fare il primo figlio prima dei 30 anni è una cosa che viene sempre consigliata dai ginecologi, in quanto corrisponde al periodo di maggior fertilità, che è massima verso i 25 anni. Diminuisce progressivamente a partire dai 26 poi diminuisce progressivamente, tanto che, verso i 38 anni, c'è un crollo delle probabilità di rimanere incinta.

Secondo me sei un tantino esagerata nella tua valutazione: anche secondo me è prematuro sposarsi prima di aver finito l'università (o addirittura il liceo... o le medie come nel caso segnalato prima!), però 26-27 anni mi sembrano perfettamente in media.




Crocs, credo che ci sia un fraintendimento. Quando si parla di matrimonio prematuro si intende il matrimonio poggiato su basi poco solide, in genere immature (ecco che l'età c'entra), matrimonio che aspira ingenuamente ad una vita immaginaria, che si rivelerà chimera solo qualche tempo dopo. In questo contesto, l'opportunità (oggi relativa)  di fare figli in giovane età, a mio modo di vedere, è davvero il caso che passi non in secondo, ma in terzo piano. Non solo: la vedo spesso come "quel motivo serio in più" per sposarsi in fretta, che spesso ti frega.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Crocs - Novembre 10, 2010, 02:57:16 pm
Sì ho capito, però dal discorso sembrava che solo dopo i 30 anni uno possa avere la maturità necessaria per sposarsi e avere figli, quando secondo me invece non è assurdo pensarci qualche anno prima (anche per ragioni prettamente biologiche).
Non è neanche tanto sensato trovarsi verso i 40 anni, come scriveva schroedinger's cat, a decidere che "sì, voglio un figlio pazzamento, lo devo avere, la mia vita sarà vuota senza un figlio", e non capire come mai non si riesce a rimanere incinte.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Novembre 10, 2010, 02:58:27 pm
e poi a dirla tutta a 40 anni un figlio è più impegnativo che a 30
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Crocs - Novembre 10, 2010, 03:01:12 pm
Probabilmente sì, pensa solo alle energie che ci vogliono per farsi le nottate insonni e poi il giorno dopo alzarsi e andare a lavorare.
Forse sarebbe più semplice dopo i 65, quando subentrano insonnia senile e pensione!  ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: luca chin - Novembre 10, 2010, 03:05:54 pm
capisco ciò che intendi, non è corretto tracciare una linea di demarcazione perentoria, ma ribadisco la convinzione assoluta che il problema principale deve essere un altro rispetto al fattore biologico, ed è il problema principale che viene sovente sottovalutato con troppa leggerezza. Preferisco un milione di volte la mamma di 45 anni consapevole della correttezza delle proprie scelte, con tutti i problemi delle maternità tardive, che la mamma di 25 anni che si è sposata e fa figli in favola style: alla seconda (a suo marito, ai suoi figli) auguro che vada davvero tutto bene. Poi è chiaro che dipende tutto dal livello di maturità, il quale a volte si fa beffa dell'età (se una giovane mamma è pienamente consapevole va tutto bene, anzi meglio, ma quante sono le inconsapevoli?)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Crocs - Novembre 10, 2010, 03:09:21 pm
Il punto secondo me sta proprio nella consapevolezza delle proprie scelte.
Una persona che decide di fare figli in giovane età deve mettere in conto che probabilmente dovrà rinunciare per un beeeel pezzo alle serate con le amiche alla Sex and the City e in generale alla propria indipendenza per almeno 18 anni, così come chi invece decide di rimandare deve considerare che dopo potrebbe non filare tutto liscio.
Purtroppo io invece ho in mente parecchi casi in cui la maturità e la consapevolezza non sono direttamente proporzionali all'età...
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Novembre 10, 2010, 03:10:12 pm
io non ci starei neanche tanto ad insisterci con sta consapevolezza, altrimenti non nasce nessuno.
Se uno deve pesare tutti i pro e i contro col bilancino stiamo freschi. E comunque nessuno è pienamente consapevole di cosa vuol dire avere figli finchè non li ha !

e bisogna anche tenere conto del punto di vista del figlio a cui sicuramente va meglio un genitore 20 30 enne che 40 50 enne!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Crocs - Novembre 10, 2010, 03:13:22 pm
io non ci starei neanche tanto ad insisterci con sta consapevolezza, altrimenti non nasce nessuno.
Se uno deve pesare tutti i pro e i contro col bilancino stiamo freschi. E comunque nessuno è pienamente consapevole di cosa vuol dire avere figli finchè non li ha !


Questo è vero.
Tra l'altro ho visto un film molto stupido ma dall'incipit interessante, che si intitola Idiocracy.
Nella prima scena si vedevano due coppie, una molto intelligente e intellettuale che per varie analisi e motivi rimandava la procreazione di un erede fino a rinunciarci totalmente, dall'altra due buzzurri che sfornavano bambini praticamente senza accorgersene, e i loro figli facevano ugualmente.
Da questo risultava che nel giro di un migliaio di anni l'umanità diventava completamente stupida perchè gli intelligenti non si riproducevano mai! :D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: luca chin - Novembre 10, 2010, 03:14:42 pm
mi riferisco soprattutto ad altro, rispetto alla consapevolezza del cambio vita (l'amore per il figlio, che è naturale, ti aiuta molto in questo, di solito: il "cambio vita" in questo senso è il problema minore): mi riferisco alla consapevolezza del matrimonio. Con ciò intendo riferirmi alla miriade di coppie raffazzonate in giovane età che si scopre "diversa" dalle aspettative dopo essersi sposate ed aver fatto due figli in quattro e quattr'otto.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Novembre 10, 2010, 03:16:33 pm
veramente tutte queste coppie in giovane età, sposate e con due figli, non le vedo
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: luca chin - Novembre 10, 2010, 03:17:22 pm
io le vedo, sono tantissime. Forse tu le conosci dopo che si sono separate.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Crocs - Novembre 10, 2010, 03:19:19 pm
Neanche io in effetti.
Invece vedo molti over 35 che si sposano perchè hanno paura di non trovare di meglio, si affannano per fare figli finché ci riescono, poi si lasciano perchè non si sopportano più o perchè vogliono "più passione" nelle loro vite.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: luca chin - Novembre 10, 2010, 03:22:09 pm
questo è un altro problema, meno grave e meno frequente però, almeno nel mondo che conosco io.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Novembre 10, 2010, 03:23:46 pm
boh di 25-30enni sposati con figli ne conosco quelli che si contano con le dita di una mano.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: NuovaCarne - Novembre 10, 2010, 03:27:00 pm
io le vedo, sono tantissime. Forse tu le conosci dopo che si sono separate.
tantissimi?  :o
L'età media dei matrimoni in italia è 32 per l'uomo e 30 per la donna, dati Istat alla mano.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: NuovaCarne - Novembre 10, 2010, 03:28:27 pm
http://www.istat.it/salastampa/comunicati/non_calendario/20070212_00/testointegrale.pdf
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Crocs - Novembre 10, 2010, 03:38:30 pm
Ecco, questo decisamente mi torna...
Se considerei poi che questi dati sono di qualche anno fa, e l'età media del primo matrimonio non fa che aumentare, è possibile che ad oggi sia leggermente più alta.

La maggior parte dei 25enni che conosco sta per laurearsi o ha appena terminato gli studi, e sono lontani anni luce da matrimonio e figli.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: luca chin - Novembre 10, 2010, 03:56:19 pm
immagino sia come dite voi. Mi baso su conoscenze personali, ovviamente, che limitano la visuale complessiva, evidentemente. In ogni caso, a prescindere dall'incidenza, credo sia più grave in sè. A parte il fatto che tra 25 e 30 anni vedo poca differenza, ma è un mio modo di vedere la vita che immagino sia poco condiviso. Si è davvero in grado di intendere e di volere, in ambito affettivo, molto più tardi, per come la vedo io (eccezioni a parte). Si dirà che il problema di una visione così prudente porta al non fare figli: è vero. Forse sono troppo radicale, mi rendo conto.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: BlackQueen - Novembre 10, 2010, 04:38:00 pm
La mia amica lesbica ha addirittura il padre spirituale, lei è riuscita a conciliare le due cose, nonostante tutto.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Cheeza - Novembre 10, 2010, 04:41:12 pm
beh si vede che la tua amica ha trovato una persona mediamente più intelligente del pretucolo di paese.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: BlackQueen - Novembre 10, 2010, 05:21:27 pm
Due-tre anni fa prendemmo la discussione su come avesse fatto a conciliare le due cose, venne un discorsone che finimmo più o meno alle 2 del mattino, dalle 22.
Fossi in lei però mi sentirei ferita dal discorso del Papa in Spagna, e da tutti questi preti che chiacchierano a sproposito. Guardassero la trave nel loro occhio, invece della pagliuzza degli altri.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: luca chin - Novembre 10, 2010, 05:36:04 pm
Due-tre anni fa prendemmo la discussione su come avesse fatto a conciliare le due cose, venne un discorsone che finimmo più o meno alle 2 del mattino, dalle 22.
Fossi in lei però mi sentirei ferita dal discorso del Papa in Spagna, e da tutti questi preti che chiacchierano a sproposito. Guardassero la trave nel loro occhio, invece della pagliuzza degli altri.


non credo che ci si senta feriti: arrabbiati, questo sì. Per essere feriti è necessario che le cose dette  abbiano un senso.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: BlackQueen - Novembre 10, 2010, 05:56:53 pm
Si, hai ragione! Però io, conoscendomi, le loro parolacce dure e stronze mi farebbero sentire un'extraterrestre. Bisogna saper combattere il lavaggio del cervello che tentano di impartirci con la nostra ragione, non tutti ci riescono. Persone più sensibili e cresciute timorate di Dio quando si scoprono omosessuali o lesbiche si darebbero fuoco, non si accettano e vivono malissimo la loro vita, purtroppo.

Un mio caro amico fu quasi preso a calci dal suo prete confessore di una vita, nonostante fosse passato qualche anno me lo raccontò piangendo. Ecco quello che fanno, MERDE.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: luca chin - Novembre 10, 2010, 08:52:48 pm
Certo, però credo che solo gli sprovveduti, oggi, abbiano da temere un lavaggio del cervello basato su concetti surreali e per giunta cattivi. La gente normale (non dico intelligente, è sufficiente che sia normale) lascia cadere le loro considerazioni come una merda secca. Non meritano niente di più.
Il discorso che fai sugli omosessuali credenti ha del vero, e ne avevo parlato qui tempo fa (non ricordo bene dove), attirandomi forse le antipatie di qualcuno in merito ad una teoria (teoria, tutta da verificare)che mi sembrava piuttosto logica, forse ero stato frainteso.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Novembre 21, 2010, 12:49:14 pm
Oh, ma ragazzi! Benny concede il preservativo alla trorie e qui nessuno dice niente?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Novembre 21, 2010, 12:54:26 pm
Sta cercando su vari fronti di mostrarsi aperto (islam, gerarchia ecclesiastica). Mmm.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: luca chin - Novembre 21, 2010, 02:24:38 pm
Oh, ma ragazzi! Benny concede il preservativo alla trorie e qui nessuno dice niente?

l'ho notato anch'io ieri sera...pare che il motivo sia succintamente il seguente: visto che vivi nel peccato almeno non punire chi non vive nel peccato quanto te. Non l'ho capita.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Cheeza - Novembre 21, 2010, 02:26:48 pm
io credo che sia "visto che tu donna fai quello che faceva maria maddalena ai tempi di gesù almeno hai il diritto di non ammalarti di malattie sessualmente trasmissibili o di restare incinta, perchè poi l'aborto è un peccato ben maggiore che usare un preservativo."
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: MadDog - Novembre 21, 2010, 03:05:24 pm
Naaah! E' un provvedimento, come hanno fatto notare in molti, "ad cappellam".
Consentirà ai bravi padri di famiglia cattolici di andare a puttane in tutta tranquillità, dopo la messa s'intende.
E proteggerà i poveri preti dalle malattie sessualmente trasmissibili che, è notorio, sono diffuse a piene mani da quei diavoli tentatori dei bambini.
E comunque è un provvedimento che va contestualizzato. Fisichellaaaaaaa, dove sei?
E l'HIV lo si contrasta solo a forza di novene, chiaro?
E l'Africa? Si fotta.
E non ci sono più le mezze stagioni.
Arrampicata libera sugli specchi.

Perchè tutte le volte che quest'omuncolo apre bocca, io mi ritrovo con la voglia di menar ceffoni "alla Nogaret"?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Novembre 21, 2010, 03:12:04 pm
chissà perchè ma me l'aspettavo maddog, quando maddog sentire preti maddog diventare idrofobo!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Novembre 21, 2010, 03:13:30 pm
Io ho goduto molto anche a Valence, dove è morto il "Cittadino Gianangelo Braschi in arte papa".  ;D

E tra l'altro per ricordare l'avvenimento hanno creato dei biscotti a forma di guardia svizzera.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: MadDog - Novembre 21, 2010, 03:32:13 pm
"Cittadino Gianangelo Braschi in arte papa".  ;D

Iscrizione di una perfidia sublime.  ;D

Che poi, se penso che era riuscito il miracolo d'impacchettarli e spedirli ad Avignone con tutta la loro mercanzia, se penso che oggi potrebbero essere i francesi ad avere sullo stomaco questi emeriti imbecilli, guarda, mi prende uno sconforto che non ti dico.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Impenitente - Novembre 21, 2010, 04:46:43 pm
io credo che sia "visto che tu donna fai quello che faceva maria maddalena ai tempi di gesù almeno hai il diritto di non ammalarti di malattie sessualmente trasmissibili o di restare incinta, perchè poi l'aborto è un peccato ben maggiore che usare un preservativo."
io ho letto l'articolo di repubblica e da quanto ho capito è una specie di presa di consapevolezza del fatto che non tutto è permesso, che quello che si sta facendo è pericoloso e sbagliato. Cosa peraltro abbastanza stronza considerando che non l'approva per salvaguardare delle vite, bensì come contorto avvicinamento alla dottrina cattolica  :-\
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: MadDog - Novembre 21, 2010, 05:45:41 pm
Interessante, mi si fa notare che negli stralci pubblicati dall’osservatore romano si parla di prostituzione al femminile, mentre il documento originale in tedesco sembrebbe fare riferimento specificatamente alla prostituzione maschile:

“Es mag begründete Einzelfälle geben, etwa wenn ein Prostituierter ein Kondom verwendet, wo dies ein erster Schritt zu einer Moralisierung sein kann, ein erstes Stück Verantwortung, um wieder ein Bewußtsein dafür zu entwickeln, dass nicht alles gestattet ist und man nicht alles tun kann, was man will.”

Osservatore Romano: “Vi possono essere singoli casi giustificati, ad esempio quando una prostituta utilizza un profilattico, e questo può essere il primo passo verso una moralizzazione, un primo atto di responsabilità per sviluppare di nuovo la consapevolezza del fatto che non tutto è permesso e che non si può far tutto ciò che si vuole. Tuttavia, questo non è il modo vero e proprio per vincere l’infezione dell’Hiv. È veramente necessaria una umanizzazione della sessualità.”

BBC: “The Pope gives the example of the use of condoms by male prostitutes as “a first step towards moralisation”, even though condoms are “not really the way to deal with the evil of HIV infection”.”

Huffington Post: Pope Benedict XVI has opened the door on the previously taboo subject of condoms as a way to fight HIV, saying male prostitutes who use condoms may be beginning to act responsibly. It’s a stunning comment for a pontiff who has blamed condoms for making the AIDS crisis worse.

Libération: “Benoît XVI cite un seul exemple pour illustrer son propos, celui d’un “homme prostitué”.
“Il peut y avoir des cas individuels, comme quand un homme prostitué utilise un préservatif, où cela peut être un premier pas vers une moralisation, un début de responsabilité permettant de prendre à nouveau conscience que tout n’est pas permis et que l’on ne peut pas faire tout ce que l’on veut”, dit-il.”

http://www.kreuz.net/article.12232.html (http://www.kreuz.net/article.12232.html)
http://www.vatican.va/news_services/or/or_quo/text.html#13 (http://www.vatican.va/news_services/or/or_quo/text.html#13)
http://www.bbc.co.uk/news/world-europe-11804943 (http://www.bbc.co.uk/news/world-europe-11804943)
http://www.huffingtonpost.com/2010/11/20/pope-condoms-can-be-justi_n_786414.html (http://www.huffingtonpost.com/2010/11/20/pope-condoms-can-be-justi_n_786414.html)
http://www.liberation.fr/societe/01012303506-meme-au-vatican-les-choses-finiraient-elles-par-bouger (http://www.liberation.fr/societe/01012303506-meme-au-vatican-les-choses-finiraient-elles-par-bouger)

Io il tedesco l'ho completamente scordato, sbagliano BBC e compagni o la loro traduzione è corretta?
No, perchè allora la maria maddalena può andare tranquillamente a farsi un giro sottobraccio con il Treponema pallidum.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Novembre 21, 2010, 05:52:44 pm
Mah io non so il tedesco ma mi risulta che ein sia l'articolo maschile e eine quello femminile...
però credo che quando il sostantivo sia neutro* si usi ein. Prostituierter è neutro o maschile?

*ci sono casi in cui il sostantivo neutro può indicare un oggetto femminile, vedi il caso di ein madchen
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: luca chin - Novembre 21, 2010, 05:59:45 pm
l'articolo neutro determinativo è das (das madchen - la ragazza), che indeterminativo diventa ein madchen (una ragazza)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Novembre 21, 2010, 06:04:19 pm
Appunto.
E' il caso di un sostantivo neutro che designa un oggetto squisitamente femminile.
Mi chiedevo se prostituierter fosse maschile o neutro.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: luca chin - Novembre 21, 2010, 06:42:29 pm
io invece mi chiedevo come cavolo si fa l'umlaut con la tastiera...ricordo che si digitava un cavolo di codice numerico con ctrl, o 'na roba simile...
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Novembre 21, 2010, 06:46:06 pm
Non me lo ricordo mai, quando mi serve davvero faccio sempre copia-incolla.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: luca chin - Novembre 21, 2010, 06:52:09 pm
già...idem
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: MadDog - Novembre 21, 2010, 06:52:59 pm
scharfes es= ALT+225 (ß)
A umlaut= ALT+142 (Ä)
U umlaut= ALT+154 (Ü)
O umlaut= ALT+153 (Ö)
a umlaut= ALT+132 (ä)
u umlaut= ALT+129 (ü)
o umlaut= ALT+148 (ö)


Comunque, concordo con quanto scritto qui:
http://bioetiche.blogspot.com/2010/11/prostituto-o-prostituta.html (http://bioetiche.blogspot.com/2010/11/prostituto-o-prostituta.html)

Citazione
Ma è tanto importante la differenza fra prostituto e prostituta? Direi proprio di sì: se il papa avesse parlato di prostituta, al femminile, ci troveremmo di fronte a una radicale innovazione nel magistero ecclesiastico, che finora ha sempre condannato il profilattico e gli altri mezzi anticoncezionali in quanto impediscono all’atto sessuale di raggiungere la sua «finalità intrinseca» (cioè la procreazione), senza mai porsi il problema del male minore. Sembra chiaro che ciò che si applica alle prostitute dovrebbe a maggior ragione applicarsi anche alle coppie sposate, e che dunque l’uso del profilattico sarebbe adesso considerato tollerabile per prevenire l’Aids: una vera e propria rivoluzione, per la Chiesa. Ma se, come sembra, il papa ha parlato di prostituti, al maschile (e riferendosi, beninteso, alla prostituzione omosessuale), ci troviamo in un caso in cui di procreazione non si può assolutamente parlare, e l’apertura papale diventa assai marginale.
Ci si può chiedere però quanto potrà capire l’opinione pubblica, anche cattolica, di queste finezze da vecchia casuistica; nei prossimi giorni sentiremo probabilmente discettare a lungo, e dottamente, di prostituti e prostitute (e forse all’Osservatore o alla Libreria Editrice Vaticana qualcuno riceverà una bella lavata di capo), ma alla fine il messaggio che rimarrà sarà che il papa ha dato il via libera ai preservativi per prevenire l’Aids. Ancora una volta il papa ragiona ad alta voce, senza rendersi conto che lo ascoltano tutti.

Insomma, il poveretto ha inconsapevolmente aperto l'ennesima falla nella corazzata vaticana.
Voglio proprio vedere come faranno a metterci una pezza, stavolta. 
Che tenero, speriamo campi ancora un bel pò. ;D ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: luca chin - Novembre 22, 2010, 08:29:50 am
grazie! :)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Crocs - Novembre 22, 2010, 09:16:27 am
più che altro sarebbe anatomicamente molto difficile per una prostituta donna mettersi un preservativo. :sgratsgrat:

(a meno che non intendesse quello femminile, ma non mi sembra uno tanto all'avanguardia con le ultime novità del mercato)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: luca chin - Dicembre 01, 2010, 10:13:50 am
non so dove metterla, la dico qui. Ho apprezzato molto che il programma di fazio e saviano non abbia concesso diritto di replica ai pro vita. Ho apprezzato molto anche come hanno liquidato la questione (semplicemente asserendo che vorrebbe dire accettare una controparte pro morte).
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: yao_chan - Dicembre 01, 2010, 04:18:58 pm
Hanno fatto bene!
Ma è vero che a Porta a Porta fanno una puntata "pro life"?
Un motivo in più per pregare forte forte forte che un meteorite investi la terra in certe precise coordinate...::)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Karma Houdini - Dicembre 01, 2010, 04:26:03 pm
[OT]
Quanto leggo il titolo di questo topic che fa capolino tra le discussioni recenti penso sempre alla Tsukikage. Che brutta sensazione.
[/OT]
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: luca chin - Dicembre 01, 2010, 08:24:41 pm
Hanno fatto bene!
Ma è vero che a Porta a Porta fanno una puntata "pro life"?


la cosa non mi stupisce per niente.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: luca chin - Dicembre 01, 2010, 08:25:21 pm
ciao Betty / Norma:-)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bisca - Dicembre 01, 2010, 08:36:48 pm
scharfes es= ALT+225 (ß)
A umlaut= ALT+142 (Ä)
U umlaut= ALT+154 (Ü)
O umlaut= ALT+153 (Ö)
a umlaut= ALT+132 (ä)
u umlaut= ALT+129 (ü)
o umlaut= ALT+148 (ö)
(c'entra niente, ma se mette la tastiera in Spagnolo ordinamento tradizionale è quarantasei volte più facile, ci sono i tastini accento apposta ;))
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Cheeza - Dicembre 01, 2010, 09:13:06 pm
Hanno fatto bene!
Ma è vero che a Porta a Porta fanno una puntata "pro life"?


la cosa non mi stupisce per niente.
fatta ieri sera.
ne ho visto un pezzo. confermo la mia opinione: massimo rispetto per chi decide scientemente di vivere la malattia, sostenuto dalla fede o per qualsiasi altro motivo. Ma si dovrebbe esigere lo stesso rispetto per chi decide di disporre in altro modo della propria vita.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Fraulein Claire - Dicembre 02, 2010, 12:40:05 pm
Per Mikey:
No, nessuno dei presenti ha mosso ciglio tranne la sottoscritta che faceva facce e grugniti disgustati cercando di manifestare il più possibile quello che prova. Ma almeno, magra consolazione, nessuno ha mosso ciglio perché di quello che diceva il monsignor sticazzi di turno non gliene fregava nulla a nessuno, i presenti che c'erano erano lì solo perché prendeva le firme e per i frequentanti dava un programma decisamente ridotto (tipo, l'anno scorso io ho preferito fare 800 pagine di minchiate ecclesiastiche in due libri anziché frequentare, ascoltare direttamente le cazzate amplificate e con le battutine filofascistoidi, e avere una dispensina di 40 pagine).
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Dicembre 02, 2010, 12:44:02 pm
dyo deve usare sempre come mezzo l'uomo
non so ma mi ricorda sta cosa:
(http://www.cthulhuland.net/wp-content/uploads/2008/01/alien.jpg)
 

Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Fraulein Claire - Dicembre 02, 2010, 12:50:45 pm
Lucaluca, mi viene quasi voglia di stamparmi questa tua risposta e appenderla alle pareti dell'università.
Potrei usarla anzi per le cartoline di Nasale   ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Dicembre 02, 2010, 12:53:57 pm
volantinaggio  :asd:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: mikyhell79 - Dicembre 02, 2010, 02:30:01 pm
Oh, ma ragazzi! Benny concede il preservativo alla trorie e qui nessuno dice niente?
Il profilattico é sempre immorale, non esiste gradualità. Sodomia, vergogna riprovevole. Il libro del Papa? Non é atto del Magistero. Un errore abbattere le balaustre nelle chiese (http://www.pontifex.roma.it/index.php/interviste/religiosi/6111-il-profilattico-e-sempre-immorale-non-esiste-gradualita-sodomia-vergogna-riprovevole-il-libro-del-papa-non-e-atto-del-magistero-un-errore-abbattere-le-balaustre-nelle-chiese)
Citazione
Recentemente, la presa di posizione del Papa sul profilattico espressa nel suo libro intervista, ha lasciato discutere. Ne parliamo con don Davide Pagliarani, Superiore per l'Italia della Fraternità Sacerdotale San Pio X, lefebvriana. ----> Cioe'...i lefebvriani!!!  :facepalm:

Don Davide, che cosa pensa del preservativo?
"questo strumento della modernità é estremamente cattivo e diabolico, dissento da qualsivoglia opinione anche autorevole che pretenda legittimarlo o anche intenderlo come mezzo per la conversione o riduzione del peccato....Bla bla bla bla". :sbadiglio:

Il libro del Papa ha valore Magisteriale?
"lo sanno anche i ragazzi del catechismo che il Papa parla attraverso gli atti canonici del Magistero e un libro non appartiene ad essi. Certo, bisogna essere rispettosi, ma un cattolico senza cadere in eresia, può dissentire da un libro del Papa per la semplice ragione che non appartiene al Magistero". --->Benny spara cazzate a manetta?
LOL  :asd:

Qual é la sua idea sulla sodomia?
"Bla bla bla bla..."  :zzz:

Parliamo di riforma liturgica, che cosa pensa dell'abbattimento delle balaustre?
 :o
"fu un errore come tutta la riforma liturgica. Si parla oggi di abusi, ma il sommo abuso fu quella riforma che ha messo l'uomo al centro estromettendo Dio. Una messa protestante di fatto nella quale Dio non conta e figura il sacerdote. La celebrazione é diventata uno spettacolo, una cosa orizzontale al contrario della ricerca di Dio e della dimensione verticale".
LOL!  :asd:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: mikyhell79 - Dicembre 02, 2010, 02:47:57 pm
Qualche giorno fa si e' suicidato un prete sputtanato dalle Iene (http://www.corriere.it/cronache/10_novembre_28/suicida-prete-molestie-iene_95e2550c-fb1c-11df-abbf-00144f02aabc.shtml)
Citazione
Si è tolto la vita gettandosi sotto un treno, il sacerdote bergamasco di 51 anni, S.R., che alcuni mesi fa era finito nel mirino della trasmissione tv Le Iene con l'accusa di aver molestato due ragazzi fingendo di fornire loro un supporto spirituale.
La vicenda era cominciata quando alla redazione delle Iene è arrivata la segnalazione di un ragazzo residente nella Bassa Bergamasca che accusava il sacerdote di averlo molestato dopo che era andato da lui a cercare conforto per suoi problemi familiari.

Ora, mi dispiace che si sia ucciso, ma si e' comunque approfittato di ragazzi in difficolta' che cercavano un aiuto.
Uno che si e' comportato in questo modo e' il minimo che venga sputtanato.
Ecco che scrive Pontifex  >:(
Requiem per un prete. Una società di Iene (http://www.pontifex.roma.it/index.php/editoriale/il-fatto/6113-requiem-per-un-prete-una-societa-di-iene)
Citazione
Secondo l'accusa e riprese televisive, sarebbe stato un prete molestatore. Non lo giudichiamo per questo, se si é pentito lo valuterà il Giudice Supremo. Certo, la sua morte violenta in un certo senso, lo dimostra, come fu quella di Giuda, sconvolto dal tradimento e dalla solitudine, dal rimorso. Ma probabilmente anche Giuda, simbolo di ogni cattiveria, oggi potrebbe essere in Paradiso se la sua morte fu preceduta dal vero pentimento. Il mistero del male.

Parliamo di un anonimo prete di Bergamo o dintorni che ha deciso di farla finita lanciandosi sotto un treno. Una fine atroce, travolto dalla disperazione. I suoi superiori avevano applicato, come giustizia vuole, il diritto canonico sospendendolo dopo la pubblicazione sulle Iene di un video che lo avrebbe colto in atti di molestia verso due ragazzi. Non elogiamo il prete, non tocca a noi fare gli avvocati della difesa o i giudici dell'accusa. Una cosa é certa. Il prete si é ucciso travolto non dal treno, ma dalla vergogna.

La vergogna lanciatagli addosso in modo volgare ed irresponsabile da una Tv pronta a mettere tutti alla gogna, preti e non, uomini e donne, colpevoli e innocenti. Una Tv che per fare ascolti e incassi non guarda ormai in faccia a nessuno. Una Tv dello spettacolo sguaiato e del pettegolezzo che lo stile  (si fa per dire) Berlusconi ha messo in orbita. Le Iene non ci sono mai piaciute come programma, non é giornalismo, ma linciaggio e umiliazione pubblica. Speriamo che il rimorso di quel prete ora faccia capire ai conduttori che hanno sbagliato di grosso. Ma esiste anche un reato nel nostro ordinamento, la istigazione al suicidio. Non sarebbe il caso di fare capire alle iene che la carne é finita?. Requiem per un prete di provincia.
Ma vaffanculo!  :nanna:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: mikyhell79 - Dicembre 02, 2010, 02:55:17 pm
Evidente caso di schizofrenia bipolare di Bruno Volpe, quello dell'articolo precedente.  :facepalm:
Se un diacono la fa finita ... (http://www.pontifex.roma.it/index.php/editoriale/il-fatto/6130-se-un-diacono-la-fa-finita-)
Citazione
....le solite voci parlano, non provate, di omosessualità. Pontifex sul tema ha la sua posizione e valuta incompatibile il sacerdozio sacramentale con la omosessualità. Ma questa tragedia denota con quanta superficialità, in caso di omosessualità, vengano ammessi i ragazzi al seminario.
Parlare comunque di una vittima come di un gay é infamante per il suicida che merita ogni rispetto e pietà.  (gay=infame :sbadiglio:)
Ma davanti a casi di tanti preti infedeli, di tanti malfattori della tonaca che hanno stuprato bambini e usato violenza o abusato per malversare denaro (é accaduto), onore a questo giovane diacono, anche se fosse stato gay.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Dicembre 02, 2010, 02:55:49 pm
ma lo sanno che è la stessa tv di proprietà del PdC  :ihih:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: yao_chan - Dicembre 02, 2010, 03:06:46 pm
"onore anche se fosse stato gay"
Mamma mia, ad uno così gli sputerei in faccia. Tiè. Beccati lo sputo di una puttana del demonio, testadicazzo.
E anzi, se è vero che ha molestato i ragazzi, a buttarsi sotto un treno ha fatto bene.

...e il suicidio non è peccato? E allora? Due pesi e due misure?

A queste cose si può reagire solo con un VAFFANCULO
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: mikyhell79 - Dicembre 02, 2010, 03:14:17 pm
Ed ecco un altro baciapile che sentenzia dall'alto della sua onesta'.   :flush:
Corrado Carnevale ---> Don Ciotti farebbe meglio a cambiare mestiere. Scelga tra il sacerdote o il politico. Esaltare l'eutanasia in Tv é teoricamente apologia di reato. Il nostro ordinamento tutela la vita (http://www.pontifex.roma.it/index.php/interviste/varie/6129-don-ciotti-farebbe-meglio-a-cambiare-mestiere-scelga-tra-il-sacerdote-o-il-politico-esaltare-leutanasia-in-tv-e-teoricamente-apologia-di-reato-il-nostro-ordinamento-tutela-la-vita)
Citazione
"Certi sacerdoti proprio non li capisco, dovrebbero cambiare mestiere": sibila dall'altro capo del telefono il dottor Corrado Carnevale, Presidente di Sezione alla Corte di Cassazione.
Presidente forse si riferisce a don Ciotti?
"infatti. Ma io non ho nulla di personale contro di lui. Tuttavia dico che deve scegliere. Bla bla bla..."
Insomma, pare di capire che non le piacciono i sacerdoti detti di strada...
"il sacerdote deve avere attenzione al sociale, ma nell'ambito della sua attività pastorale. Non altro, ecco il principio, si disorientano i fedeli".
Eccellenza, quale ruolo da l'ordinamento giuridico italiano alla difesa della vita umana?
"la difesa della vita é centrale nella nostra legislazione, tanto che esiste il reato di aborto e l'omicidio é valutato reato grave. Dunque direi che la vita é uno dei beni primari, ma questo fa parte di tutti gli ordinamenti giuridici evoluti".
E' lecita la dolce morte o eutanasia?
"no, l'ordinamento allo stato non la prevede  Bla bla bla...".

Io avrei continuato l'intervista sul valore della vita cosi'...

Eccellenza come mai la definivano il giudice ammazza-sentenze?
......

Eccellenza come mai il collegio della Suprema Corte di Cassazione da lei presieduto cancello' all'epoca circa cinquecento sentenze di mafia, molte per vizi di forma?
Citazione
Invalida, tra l'altro:
    * gli ergastoli per i fratelli Michele e Salvatore Greco, ritenuti i mandanti dell'assassinio del magistrato Rocco Chinnici, per "non credibilità dei pentiti";
    * le condanne per un processo alla Banda della Magliana;
    * l'arresto di Don Stilo, accusato di essere un prete mafioso;
    * l'arresto di Giuseppe Misso, camorrista coinvolto nella strage del Rapido 904 Napoli-Milano ;
    * l'arresto del figlio di Michele Greco, Giuseppe.

Eccellenza come giustifica questa cosa?
Citazione
Quando il guardasigilli Claudio Martelli chiamò a dirigere gli Affari penali del Ministero Giovanni Falcone, che aveva istruito il maxiprocesso a Cosa nostra, questi gli avrebbe chiesto consiglio per evitare che sull'ultima fase giudiziaria del maxiprocesso gravasse l'ombra del dubbio, stante la fama che circondava Carnevale. La via d'uscita venne trovata con il monitoraggio delle sentenze decise dalla prima sezione: per quattro mesi un gruppo di giudici lavorano sui 12500 provvedimenti emessi dal 1989. Come conseguenza, fu deciso un criterio di rotazione e Carnevale - che si occupava del maxiprocesso antimafia già dal 1991 - si trovò a non essere più lui a presiedere la prima sezione il 30 gennaio 1992, quando la sentenza della Cassazione confermò le condanne inflitte a Palermo.

Qui vita, morte e miracoli di questa ... d'uomo (http://it.wikipedia.org/wiki/Corrado_Carnevale)  :bleah:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: mikyhell79 - Dicembre 02, 2010, 03:16:53 pm
ma lo sanno che è la stessa tv di proprietà del PdC  :ihih:
No pare che ultimamente non gli piaccia piu' tanto  :tze:

Situazione allarmante. Meditate al Governo (http://www.pontifex.roma.it/index.php/editoriale/il-fatto/6122-situazione-allarmante-meditate-al-governo)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Dicembre 02, 2010, 03:17:46 pm
 :asd:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: mikyhell79 - Dicembre 02, 2010, 03:19:05 pm
:asd:
Che stronzi voltagabbana  :desolazione:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Dicembre 02, 2010, 03:23:38 pm
degni di questo paese
che pretendevi?
 :-X
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Dicembre 02, 2010, 03:24:18 pm
Ma porco Misia, Carnevale è ancora non solo a piede libero ma addirittura ancora magistrato?!?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Dicembre 02, 2010, 03:26:44 pm
Ma porco Misia

:nonono:

dilla per bene
:asd:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: mikyhell79 - Dicembre 02, 2010, 03:39:03 pm
Ma porco Misia, Carnevale è ancora non solo a piede libero ma addirittura ancora magistrato?!?
:patpat:

Citazione
In conseguenza dell'assoluzione e a ricostruzione della carriera interrotta, una serie di norme prodotte durante il Governo Berlusconi II e IV consente a Carnevale, di essere reintegrato come giudice operante in Cassazione, e di concorrere alla carica di primo presidente, nonostante i limiti di età.
Nello specifico: un comma della Finanziaria 2003, prevede il reintegro in onore e carriera a tutti i pubblici dipendenti, magistrati compresi, usciti assolti dalle maglie della giustizia, recuperando gli anni persi anche se sforano l'età pensionabile. E un decreto legge del 2004 precisa che il reintegro dev'essere possibile anche se i posti sono in soprannumero. Una norma della legge 30 luglio 2007 n. 111 (approvata nel Governo Prodi II), prevedeva che chi fosse stato reintegrato, non poteva assumere cariche di vertice oltre i 75 anni. Norma però abrogata nell'ottobre 2008, consentendo così di concorrere, in ipotesi che non si è realizzata, alla carica di presidente.

Questo insieme di norme produce un braccio di ferro giudiziario tra CSM, Consiglio di Stato, Tar e Corrado Carnevale, che vince i ricorsi (in favore di 11 a 10). Nel frattempo, dal 21 giugno 2007 è tornato a svolgere l'attività giudiziaria presso la I/a sezione civile della Cassazione.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: BlackQueen - Dicembre 03, 2010, 09:38:56 am
Qualche giorno fa si e' suicidato un prete sputtanato dalle Iene (http://www.corriere.it/cronache/10_novembre_28/suicida-prete-molestie-iene_95e2550c-fb1c-11df-abbf-00144f02aabc.shtml)
Si è tolto la vita gettandosi sotto un treno, il sacerdote bergamasco di 51 anni, S.R., che alcuni mesi fa era finito nel mirino della trasmissione tv Le Iene con l'accusa di aver molestato due ragazzi fingendo di fornire loro un supporto spirituale.
La vicenda era cominciata quando alla redazione delle Iene è arrivata la segnalazione di un ragazzo residente nella Bassa Bergamasca che accusava il sacerdote di averlo molestato dopo che era andato da lui a cercare conforto per suoi problemi familiari.
  

Io ho visto il video "incriminato", alla fine si vede benissimo il prete che accarezza la patta del ragazzino... Una cosa ignobile. S'ammazzassero tutti questi pedofili schifosi...
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Dicembre 03, 2010, 11:30:11 am
secondo carnevale l'unica eutanasia legale è quella per mafia
certo che mi tocca spiegare delle cose ovvie
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Dicembre 03, 2010, 11:31:42 am
Ma queste sono posizioni di menti malate :sisisi: e NON rappresentaziono la mia Chiesa.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: mikyhell79 - Dicembre 03, 2010, 11:32:15 am
secondo carnevale l'unica eutanasia legale è quella per mafia
certo che mi tocca spiegare delle cose ovvie
Scemo io che non avevo capito.  :patpat:
lucaluca ormai ti considero il mio personal life-coach.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Dicembre 03, 2010, 12:20:13 pm
OT: non mi ricordo esattamente la faccenda, ma Carnevale aveva fatto prosciogliere dei killer con l'argomentazione che nella data in questione erano sicuramente nella località dove era avvenuto l'omicidio e con l'intenzione di commetterne uno, ma non si poteva dimostrare che avessero commesso quell'unico omicidio che era effettivamente avvenuto...
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Colui che lurka - Dicembre 03, 2010, 12:32:48 pm
OT: non mi ricordo esattamente la faccenda, ma Carnevale aveva fatto prosciogliere dei killer con l'argomentazione che nella data in questione erano sicuramente nella località dove era avvenuto l'omicidio e con l'intenzione di commetterne uno, ma non si poteva dimostrare che avessero commesso quell'unico omicidio che era effettivamente avvenuto...
Bisogna vedere i dati del processo però.
Perchè ok che erano lì con una certa intenzione, ma se non ci sono prove che il fatto sia stato compiuto da loro, mica li puoi ingabbiare O.o
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Dicembre 03, 2010, 12:35:58 pm
L'ha detto Colui che lurka per me.
Tu dici che erano sicuramente li, ma sicuramente con dubbio o erano li e basta?
Poi queste posso essere considerate delle prove NON schiaccianti e che non tolgono ogni dubbio.
Ci devo essere prove che siano stati loro, non basta essere nel posto in cui è stato commesso il fatto.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Dicembre 03, 2010, 12:44:57 pm
Appunto, siete pienamente nell'ottica di Carnevale.
Ma avete dimenticato un passaggio, si trattava di noti killer professionisti della mafia ed era dimostrato (non ricordo affatto come, forse intercettazioni, pentiti o qualcosa d'altro) che erano lì per commettere un omicidio, e se ricordo correttamente era anche provato che nell'occasione fossero armati.
Però appunto, e di fatto costoro sono stati prosciolti, Carnevale ha fatto valere l'ipotesi che forse avevano tentato un altro omicidio, fallito, e non quello che era andato a buon fine.
Putroppo si tratta di ricordi sbiaditi di più di 15 anni fa, e non saprei nemmeno dove andare a recuperare dati più precisi.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Dicembre 03, 2010, 12:48:06 pm
Ma parli del maxi processo?


EDIT:Dici più di 15 anni fa però, tu...Con i tempi non ci stiamo allora  :sgratsgrat:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Dicembre 03, 2010, 12:49:59 pm
Può essere, davvero non ricordo.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Dicembre 03, 2010, 12:51:59 pm
Prova a leggere, magari ti viene in mente:
http://it.wikipedia.org/wiki/Maxiprocesso_di_Palermo


EDIT:secondo me no comunque, adesso che ho letto qualcosa...
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Dicembre 03, 2010, 12:56:21 pm
Carnevale ammazza-sentenze  :ghismundicon:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: luca chin - Dicembre 03, 2010, 03:03:56 pm
Appunto, siete pienamente nell'ottica di Carnevale.
Ma avete dimenticato un passaggio, si trattava di noti killer professionisti della mafia ed era dimostrato (non ricordo affatto come, forse intercettazioni, pentiti o qualcosa d'altro) che erano lì per commettere un omicidio, e se ricordo correttamente era anche provato che nell'occasione fossero armati.
Però appunto, e di fatto costoro sono stati prosciolti, Carnevale ha fatto valere l'ipotesi che forse avevano tentato un altro omicidio, fallito, e non quello che era andato a buon fine.
Putroppo si tratta di ricordi sbiaditi di più di 15 anni fa, e non saprei nemmeno dove andare a recuperare dati più precisi.

[/quote]
L'ha detto Colui che lurka per me.
Tu dici che erano sicuramente li, ma sicuramente con dubbio o erano li e basta?
Poi queste posso essere considerate delle prove NON schiaccianti e che non tolgono ogni dubbio.
Ci devo essere prove che siano stati loro, non basta essere nel posto in cui è stato commesso il fatto.

non conosco la vicenda, ma per essere condannati non necessariamente serve la "prova" del fatto così come mi pare intenda qualcuno. Molta gente subisce condanne basate sulle presunzioni. C'è una parte di giudizio riservata al "libero convincimento" del giudice, che può basarsi anche su presunzioni gravi, precise e concordanti (artt. 192 e 546 c.p.p.). Questo stabilisce il codice.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: PiantaGrassa - Dicembre 05, 2010, 01:40:45 am
Matrimonio religioso in chiesa tenuto da prete missionario molto vicino alla comunità neocatecumenale.
Predica che inizia puntando il dito contro gli invitati, tacciati di essere dei morti che vivranno grazie alla celebrazione del sacramento del matrimonio: cominciamo bene.
Ammonimenti vari agli sposini, in particolare riguardo al procreare: "siate casti e fecondi!" ripetuto per ben tre volte con enfasi e silenzi ad hoc. Casti e fecondi, lascio a voi immaginare cosa possa aver pensato.
LA chicca però è stata quando ha iniziato a parlare della via della chiesa e della via del mondo; non ricordo esattamente le parole, tanto ero allucinata dalle vaccate che diceva, ma ad un certo punto è riuscito a dire che tutto quello che racconta la tv, preti pedofili compresi, non è altro che il diavolo che ci tenta per abbandonare la retta via.
:desolazione:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Teresa - Dicembre 05, 2010, 02:01:51 am
Pensare che ti eri anche vestita al meglio, per presenziare a questa "cerimonia"... perle ai porci, diceva qualcuno.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: PiantaGrassa - Dicembre 05, 2010, 02:05:58 am
Pensare che ti eri anche vestita al meglio, per presenziare a questa "cerimonia"... perle ai porci, diceva qualcuno.

Non per vantarmi, ma lo faccio, ero quella vestita meglio. :D
Riguardo al prete, una persona veramente sopra le righe. Marcatamente esagerato nel modo di fare, autoritario al limite del tirannico (in piedi! seduti! dovete alzarvi ora! non vi ho detto di sedervi!) e del tutto fuori luogo in certe sue affermazioni. Il succo del discorso alla fine s'è capito, con non poca fatica, ma per arrivarci ha fatto tre volte il giro del mondo. E certe esternazioni se le poteva risparmiare, non per nulla metà della gente rideva.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Dicembre 05, 2010, 02:10:03 am
All'ultimo matrimonio cui sono stato il prete ha detto, ai convenuti che si stavano sedendo mentre leggeva gli articoli del codice "state in piedi, anche lo Stato merita rispetto".
Non sono tutti cazzoni allo stesso modo i preti.
Mi ricordo invece un povero ma sanguigno prete toscano che, a un matrimonio con prevalenza di invitati miscredenti disse ad alta voce "oh non prega nessuno?".
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: PiantaGrassa - Dicembre 05, 2010, 02:22:13 am
Ma non dico che tuttii preti abbiano le pigne in testa, ci mancherebbe. Ne conosco uno veramente in gamba.
Ho semplicemente riportato ciò che ho avuto il piacere di sentire. Sarà perché non è un ambiente che bazzico, ma sentir parlare in tal modo mi ha un po' turbata
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Dicembre 05, 2010, 11:58:27 am
come si fa ad essere casti e fecondi?  ;D o lo fai o non lo fai o lo fai attraverso l'assistita che però è il dimogno :asd:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mirtillosa° - Dicembre 05, 2010, 12:22:37 pm
nel senso che lo si deve fare nel modo meno sconcio possibile, al buio e con gli occhi chiusi e pensando ad altro, forse facendosi anche il segno della croce :ghignomalefico:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Dicembre 05, 2010, 12:40:35 pm
Ma non solo: cercare di non scopare mai, ma quando lo si fa procreare infallibilmente, si consiglia l'uso dell'Ogino (pron. Oghino) Knauss alla rovescia.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Dicembre 05, 2010, 12:50:18 pm
il prete voleva dire: UN COLPO, UN SOLDATINO  :messa:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Dicembre 05, 2010, 01:11:28 pm
farlo pensando alla madonna e  a giesù bambino
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Dicembre 05, 2010, 01:16:04 pm
 :rotfl: :rotfl: :rotfl:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: MadDog - Dicembre 05, 2010, 01:41:06 pm
Mia sorella mi ha riferito che il prete, ad un incontro pre-comunione con i genitori, ha detto testualmente che "quando l'uomo rientra in casa dopo una dura giornata di lavoro la moglie deve abbandonare ogni altra attività e corrergli incontro accogliendolo con gioia e letizia".
Lo hanno smerdato in due secondi tra gli sghignazzi generali.
Non contento, ha dato loro un questionario a risposte libere sulla chiesa e sul suo ruolo sociale.
Povero, è rimasto talmente male per le risposte ricevute, da doverci far sopra la predica della domenica successiva per rimediare all'"eresia".
Non chiedere mai risposte oneste se non sei in grado di ingoiarle. Come disse la Carfagna.
 ;D ;D ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Dicembre 05, 2010, 02:00:31 pm
bhe la moglie dovrebbe rompere i coglioni ad uno che torna a casa da lavoro?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Dicembre 05, 2010, 06:36:43 pm
Quel casti e fecondi mi ricorda il povero Principe di Salina che per moglie aveva "....una donna che a letto si fa il segno della croce prima di ogni abbraccio, e che dopo non sa dire che "Gesummaria"? Sette figli ho avuto da lei, sette, e sapete che vi dico, padre? Non ho mai visto il suo ombelico."
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: fedevì - Dicembre 05, 2010, 07:30:35 pm
Citazione
Non lo fo' per piacer mio ma per dare un figlio a dio.

Usando la biancheria mormonica (Betty  :)):

(http://images2.wikia.nocookie.net/__cb20090406142851/nonciclopedia/images/6/6c/Biancheria_intima_mormone.jpg)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Roybatti - Dicembre 05, 2010, 08:47:49 pm
come si fa ad essere casti e fecondi?  ;D o lo fai o non lo fai o lo fai attraverso l'assistita che però è il dimogno :asd:

Avete presente il Senso della Vita di Monty Pyton, il primo episodio, la famiglia cattolica e quella protestante? :D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: PiantaGrassa - Dicembre 06, 2010, 12:25:12 pm
come si fa ad essere casti e fecondi?  ;D o lo fai o non lo fai o lo fai attraverso l'assistita che però è il dimogno :asd:

Un solo buco è concesso, e senza divertirsi molto.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mirtillosa° - Dicembre 06, 2010, 12:29:23 pm
Quel casti e fecondi mi ricorda il povero Principe di Salina che per moglie aveva "....una donna che a letto si fa il segno della croce prima di ogni abbraccio, e che dopo non sa dire che "Gesummaria"? Sette figli ho avuto da lei, sette, e sapete che vi dico, padre? Non ho mai visto il suo ombelico."
pensavo proprio a lei!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Dicembre 06, 2010, 12:29:37 pm
come si fa ad essere casti e fecondi?  ;D o lo fai o non lo fai o lo fai attraverso l'assistita che però è il dimogno :asd:

Un solo buco è concesso, e senza divertirsi molto.


mi fa venire in mente una messicana ricca di famiglia supercattolica, in cui questo supercattolicismo portava a risultati paradossali,
cioè siccome la controllavano sempre che si mantenesse pura per il postmatrimonio lei usava vie traverse
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: mikyhell79 - Dicembre 06, 2010, 12:32:29 pm
cioè siccome la controllavano sempre che si mantenesse pura per il postmatrimonio lei usava vie traverse
Super-signorina-Fottenmaier-ok!!!  :up:   :ihih:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Dicembre 06, 2010, 12:34:47 pm
 :sisisi:

:asd:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: PiantaGrassa - Dicembre 06, 2010, 01:02:34 pm
mi fa venire in mente una messicana ricca di famiglia supercattolica, in cui questo supercattolicismo portava a risultati paradossali,
cioè siccome la controllavano sempre che si mantenesse pura per il postmatrimonio lei usava vie traverse

Senza andare in Messico, ci sono praticanti vergini matrimoniali pure in Italia che mantengono il voto giusto dove esiste l'imene.
Fatta la legge, trovato l'inganno ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Lumi - Dicembre 06, 2010, 01:07:44 pm
[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=RB3YBJCFZ9g[/youtube]
e un finale col botto.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Dicembre 06, 2010, 01:12:40 pm
Ovviamente sarò la solita fessa ma solo io non trovo così delirante quel "casti e fecondi"?  :-[


Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Dicembre 06, 2010, 01:16:25 pm
Ovviamente sarò la solita fessa ma solo io non trovo così delirante quel "casti e fecondi"?  :-[




sono 2 pagine di topic che ne facciamo scempio Bella  ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: PiantaGrassa - Dicembre 06, 2010, 01:17:15 pm
AHAHAH LUMI! Ma che prete è?!?!?
LA comunione? Ma sì, ma che ci frega!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Lumi - Dicembre 06, 2010, 01:17:47 pm
Bellatrix, anche secondo me l'accostamento castità/fecondità ha un senso:
se il sesso esiste solo in quanto veicolo di procreazione, allora lo si deve praticare "castamente", non al fine di procurarsi reciproco piacere.
Chiaramente è un senso che - da non cattolica - non condivido, ma riconosco che ha una logica.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Dicembre 06, 2010, 01:18:26 pm
Ovviamente sarò la solita fessa ma solo io non trovo così delirante quel "casti e fecondi"?  :-[




sono 2 pagine di topic che ne facciamo scempio Bella  ;D

Pure io citando il Principe di Salina  :ihih:, però poi ci ho pensato su e non trovo così in contrapposizione le due cose: Lumi esatto  :up:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Lumi - Dicembre 06, 2010, 01:19:59 pm
C'è da dire che se mi faccio metter carca da uno, almeno il pis l'ombelico vorrei vederglielo, caspiterina.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Dicembre 06, 2010, 01:21:54 pm
io non vedo il video devo aspettare di tornare a casa  ::)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: PiantaGrassa - Dicembre 06, 2010, 01:22:07 pm
Ovviamente sarò la solita fessa ma solo io non trovo così delirante quel "casti e fecondi"?  :-[

Nella logica della sola procreazione ci sta perfettamente.
Però inserito nel contesto di tutta la predica del matrimonio e sottolineato più volte l'ha reso piuttosto ridicolo.
Immaginati il prete che gesticola, davanti a lui gli sposi, il silenzio di tutta la chiesa e lui che dal microfono tuona (il maiuscolo indica quando ha alzato la voce):

"Siate CASTI -pausa- e FECONDI."
Altra pausa di 5, 6 secondi, molto d'effetto, e di nuovo
"CASTI E FECONDI!"
Ancora pausa.
"Ricordate, CASTI e fecondi"

A me faceva ridere
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Lumi - Dicembre 06, 2010, 01:26:52 pm
Matrimonio di una cugina, inizio anni duemila.
Il prete:
"E mi raccomando, diffidate dai falsi modelli d'amore tipo Beautiful."
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Dicembre 06, 2010, 01:30:22 pm
Ovviamente sarò la solita fessa ma solo io non trovo così delirante quel "casti e fecondi"?  :-[
sei la solita fessa
nemmeno ai conigli si chiede di essere casti e fecondi
se uno ci prova gusto che fa? si prende a smartellate i maroni per compensare?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Dicembre 06, 2010, 01:31:24 pm
Matrimonio di una cugina, inizio anni duemila.
Il prete:
"E mi raccomando, diffidate dai falsi modelli d'amore tipo Beautiful."


mitoooooooooo ahahahah

 :rotfl: :rotfl: :rotfl:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Dicembre 06, 2010, 01:45:21 pm
Il problema è che l'idea di essere casti e fecondi è malata. MALATA. Insana, immorale, immonda, ignobile, disgustosa. Certa gente dovrebbe veramente vergognarsi.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Lumi - Dicembre 06, 2010, 01:47:53 pm
se uno ci prova gusto che fa? si prende a smartellate i maroni per compensare?

Vedo che hai perfettamente afferrato il senso della morale cattolica
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: PiantaGrassa - Dicembre 06, 2010, 01:48:10 pm
Il problema è che l'idea di essere casti e fecondi è malata. MALATA. Insana, immorale, immonda, ignobile, disgustosa. Certa gente, dovrebbe veramente vergognarsi.

Dico che è coerente con quello che la chiesa professa. Non dico che è condivisibile.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: MadDog - Dicembre 06, 2010, 01:49:11 pm
nemmeno ai conigli si chiede di essere casti e fecondi
se uno ci prova gusto che fa? si prende a smartellate i maroni per compensare?

Ma certo! In ginocchio sui ceci, martellate sui gioielli di famiglia e fustigazione ogni due ore col gatto a nove code.
In alternativa ai ceci: tappetino in cocci di bottiglia.
 ;D ;D

Questi son malati. Ma malati forte.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Dicembre 06, 2010, 01:50:56 pm
A scanso di equivoci dico che non condivido nemmeno io, volevo solo far notare che nell'ottica cristiana non è delirante. Per loro le due cose non sono in contrapposizione: lo volevo solo far notare.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: PiantaGrassa - Dicembre 06, 2010, 01:52:41 pm
A scanso di equivoci dico che non  condivido nemmeno io, volevo solo far notare che nell'ottica cristiana non è delirante. Per loro le due cose non sono in contrapposizione: lo volevo solo far notare.

Secondo la lingua italiana invece sono proprio contrapposte. E questo le rende ancora più ridicole, per me
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Dicembre 06, 2010, 01:53:11 pm
Tra l'altro...
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Dicembre 06, 2010, 01:54:06 pm
A scanso di equivoci dico che non  condivido nemmeno io, volevo solo far notare che nell'ottica cristiana non è delirante. Per loro le due cose non sono in contrapposizione: lo volevo solo far notare.

Secondo la lingua italiana invece sono proprio contrapposte. E questo le rende ancora più ridicole, per me

Ho detto per LORO, appunto.
Mica sottostanno all'autorità  dei vocabolari  ;D, LORO.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Lumi - Dicembre 06, 2010, 01:55:59 pm

Secondo la lingua italiana invece sono proprio contrapposte.

Mi sai che forse hai ragione  :sgratsgrat:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: PiantaGrassa - Dicembre 06, 2010, 02:02:12 pm

Secondo la lingua italiana invece sono proprio contrapposte.

Mi sai che forse hai ragione  :sgratsgrat:

Non io, il vocabolario ;)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: mikyhell79 - Dicembre 06, 2010, 02:03:16 pm
http://www.youtube.com/watch?v=RB3YBJCFZ9g
e un finale col botto.
MUOIOOOO!!!!!
 :rotfl: :rotfl: :rotfl:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Dicembre 06, 2010, 02:03:25 pm
Pianta profeta della verità dei vocabolari  :P
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: PiantaGrassa - Dicembre 06, 2010, 02:05:46 pm
Pianta profeta della verità dei vocabolari  :P

Tranne nei casi in cui mi invento le parole (vedi firma)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Teresa - Dicembre 06, 2010, 06:24:30 pm
Ciò che la Chiesa intende per castità matrimoniale è un concetto suo personale, così spiegato nel catechismo ufficiale:

Citazione
La castità esprime la raggiunta integrazione della sessualità nella persona e conseguentemente l'unità interiore dell'uomo nel suo essere corporeo e spirituale. La sessualità, nella quale si manifesta l'appartenenza dell'uomo al mondo materiale e biologico, diventa personale e veramente umana allorché è integrata nella relazione da persona a persona, nel dono reciproco, totale e illimitato nel tempo, dell'uomo e della donna.

Per altri particolari, andate a vedervi cosa dice il catechismo sul sesto comandamento (http://www.vatican.va/archive/catechism_it/p3s2c2a6_it.htm).
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Dicembre 06, 2010, 07:20:23 pm
nell'ottica cristiana non è delirante. Per loro le due cose non sono in contrapposizione
non me ne intendo tanto di ottica cristiana, ma "naturalmente" sono cose incompatibili e cercare di farle "compatire" è al di la del bene e del male.
Poi alla fin fine giesù è nato per l'intervento di un uccello divino, quindi forse sono compatibili da quel punto di vista mah
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Cheeza - Dicembre 09, 2010, 07:46:02 pm
http://genova.repubblica.it/cronaca/2010/12/08/news/bagnasco_richiama_le_istituzioni-9972304/ (http://genova.repubblica.it/cronaca/2010/12/08/news/bagnasco_richiama_le_istituzioni-9972304/)

traduzione: non si deve consentire aborto e fine vita, niente coppie di fatto e matrimoni gay e più finanziamenti alle scuole cattoliche.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: anne boleyn - Dicembre 09, 2010, 08:29:43 pm
questa gentaglia dovrebbe essere rinchiusa nel proprio stato. altro che rumeni e marocchini, sono loro gli stranieri dannosi.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Dicembre 22, 2010, 12:41:57 pm
e dopo le vesti stracciate consiglierei un bel rogo  :ghignomalefico:

Pedofilia, il Papa: «La Chiesa ha la veste strappata»


http://www.unita.it/italia/pedofilia-il-papa-la-chiesa-br-ha-la-veste-strappata-1.261586
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Dicembre 22, 2010, 12:57:06 pm
basta non ci facciano pagare il conto del sarto per aggiustarla
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: MadDog - Dicembre 22, 2010, 01:28:29 pm
Le solite beate cazzate.
Povera la mia zietta, m'è diventata un disco rotto.
Deve essere l'effetto dei 23 milioncini di euro sui conti IOR ancora sotto sequestro.  ;D ;D

...... ma chi cazz'è sta sant'Ildegarda?  ??? ???
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Dicembre 22, 2010, 01:41:46 pm
No beh, è un personaggio importantissimo, una delle donne più importanti della storia; oltre a essere stata una grande mistica, una grande organizzatrice della vita conventuale, una femminista ante litteram, aver composto della splendida musica verrà ricordata per l'eternità per il suo contributo più importante:
aver propugnato con passione la coltura del luppolo e il suo impiego nella birrificazione.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Dicembre 22, 2010, 01:45:50 pm
Veneriamola! (http://www.calshop.biz/smiles/omini12.gif)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Dicembre 22, 2010, 01:52:44 pm
un 'alcolizzata insomma
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: anne boleyn - Dicembre 22, 2010, 02:02:28 pm
Le solite beate cazzate.
Povera la mia zietta, m'è diventata un disco rotto.
Deve essere l'effetto dei 23 milioncini di euro sui conti IOR ancora sotto sequestro.  ;D ;D

...... ma chi cazz'è sta sant'Ildegarda?  ??? ???


una mistica tedesca medievale, insomma una di quelle ragazze infilate da bambine in u convento che, dotate di intelligenza, per farsi ascoltare dal mondo fingeva visioni divine.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Dicembre 22, 2010, 04:54:37 pm
Le solite beate cazzate.
Povera la mia zietta, m'è diventata un disco rotto.
Deve essere l'effetto dei 23 milioncini di euro sui conti IOR ancora sotto sequestro.  ;D ;D

...... ma chi cazz'è sta sant'Ildegarda?  ??? ???


una mistica tedesca medievale, insomma una di quelle ragazze infilate da bambine in un convento che, dotate di intelligenza, per farsi ascoltare dal mondo fingeva visioni divine.
interessante la definzione  :sisisi:
un'infiltrata insomma  :asd:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: anne boleyn - Dicembre 22, 2010, 08:39:50 pm
 ;D si, come teresa d'avila o caterina.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: MadDog - Dicembre 22, 2010, 09:07:12 pm
Una visionaria, una che tromba virtualmente col "lungo dardo d'oro" e 'na svitata anoressica.
Degli autentici "miracoli" di equilibrio mentale, insomma.
 ;D ;D ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Dicembre 22, 2010, 09:18:11 pm
maddog ma tu lavori per il vaticano?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: anne boleyn - Dicembre 23, 2010, 02:11:49 pm
Una visionaria, una che tromba virtualmente col "lungo dardo d'oro" e 'na svitata anoressica.
Degli autentici "miracoli" di equilibrio mentale, insomma.
 ;D ;D ;D

come la maggiorparte delle mistiche e mistici? gli mancava la vitamina C in qualche modo dovevano procurarsela.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: angie - Dicembre 23, 2010, 06:33:05 pm
ieri per la prima volta sono andata a casa della zia del mio ragazzo (la sorella di sua mamma).
potrebbe sembrare OT, ma non lo è.
ho visto cose che voi umani...

:miarrendo:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Teresa - Dicembre 24, 2010, 05:08:22 am
ieri per la prima volta sono andata a casa della zia del mio ragazzo (la sorella di sua mamma).
potrebbe sembrare OT, ma non lo è.
ho visto cose che voi umani...

:miarrendo:

E ci lasci così? :sisisi:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: angie - Dicembre 24, 2010, 11:51:43 am
teresa, il fatto è che non so se ce la faccio a raccontarlo  :-\
è pieno di santi e madonne. libri di giovanni paolo II OVUNQUE. libri su padre pio, su santa caterina da siena e su altri santi assortiti, tra cui l'immancabile madre teresa di calcutta. in ogni stanza ci sono almeno due o tre quadri dipinti dalla zia stessa con madonnine o santi o :giesu: in persona. statuine di suddetti personaggi a manciate. e per ora anche babbi natale, presepi in miniatura, addobbi di ogni tipo (in casa mia manco c'è l'albero, per dire).
inoltre, la tizia aveva ospiti ieri a pranzo, ovvero la figlia di quella che ha scritto il libro da cui è stato tratto il recente film "letters to julia" (o roba simile, è una specie di romeo e giulietta moderno ambientato a siena, da quel che ho capito, una cosa abominevole) e questa ragazza l'ha conosciuta non so bene come, ma andava dalla zia per parlare della sua decisione di convertirsi dal protestantesimo al cattolicesimo. mi è venuta in mente la novella di abraam giudeo, nel decameron.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: anne boleyn - Dicembre 24, 2010, 02:03:24 pm
crescendo con una zia così cambi per forza...anzi che non è dventata buddista..
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Dicembre 24, 2010, 02:04:56 pm
io ho capito che si è convertita alla religione della zia e non il contrario
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: angie - Dicembre 24, 2010, 02:07:23 pm
no, no, forse mi sono spiegata male.
la zia è zia del mio ragazzo, non della tizia che si converte, la quale ha preso questa decisione autonomamente, ma evidentemente per convertirsi ha frequentato/frequenta gli stessi ambienti della zia del mio ragazzo, ed è così, credo, che si sono conosciute.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Dicembre 24, 2010, 02:09:39 pm
va beh un cattolico in più un protestante in  meno  : non cambia granchè.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Teresa - Dicembre 25, 2010, 01:37:14 am
Angie hai tutta la mia solidarietà :facepalm:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: MadDog - Dicembre 25, 2010, 10:14:50 am
teresa, il fatto è che non so se ce la faccio a raccontarlo  :-\
è pieno di santi e madonne. libri di giovanni paolo II OVUNQUE. libri su padre pio, su santa caterina da siena e su altri santi assortiti, tra cui l'immancabile madre teresa di calcutta. in ogni stanza ci sono almeno due o tre quadri dipinti dalla zia stessa con madonnine o santi o :giesu: in persona. statuine di suddetti personaggi a manciate. e per ora anche babbi natale, presepi in miniatura, addobbi di ogni tipo (in casa mia manco c'è l'albero, per dire).
inoltre, la tizia aveva ospiti ieri a pranzo, ovvero la figlia di quella che ha scritto il libro da cui è stato tratto il recente film "letters to julia" (o roba simile, è una specie di romeo e giulietta moderno ambientato a siena, da quel che ho capito, una cosa abominevole) e questa ragazza l'ha conosciuta non so bene come, ma andava dalla zia per parlare della sua decisione di convertirsi dal protestantesimo al cattolicesimo. mi è venuta in mente la novella di abraam giudeo, nel decameron.

Manca solo il centrino con poggiata sopra la foto del caro estinto ed il lumino d'ordinanza e poi il quadro è perfetto.
 ;D ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: angie - Dicembre 25, 2010, 02:33:53 pm
la foto del marito morto c'era. niente lumino, però, per fortuna.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Sian - Dicembre 26, 2010, 01:42:58 pm
la foto del marito morto c'era. niente lumino, però, per fortuna.
Senza il cero cum corona del rosario e/o santino di Padre Pyo, perde un po'...
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Dicembre 26, 2010, 01:47:19 pm
il massimo sarebbe un fuoco fatuo allevato in salotto
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: angie - Dicembre 26, 2010, 01:51:04 pm
la foto del marito morto c'era. niente lumino, però, per fortuna.
Senza il cero cum corona del rosario e/o santino di Padre Pyo, perde un po'...
sono quasi certa che il lumino lo metta, ma solo per i morti.
su padre pyo aveva un libro, mi sembra, non ne ho visti altri, già ero sconvolta dall'opera omnia di gpII :miarrendo:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Cheeza - Gennaio 09, 2011, 04:00:47 pm
http://www.repubblica.it/esteri/2011/01/09/news/papa_famiglia-bambini-11002422/?ref=HREC1-5 (http://www.repubblica.it/esteri/2011/01/09/news/papa_famiglia-bambini-11002422/?ref=HREC1-5)
Citazione
Benedetto XVI ha quindi raccomandato ai genitori di non dare ai propri figli nomi che non siano compresi nel martirologio cristiano. Infatti, ha spiegato durante l'Angelus, "ogni battezzato acquista il carattere di figlio a partire dal nome cristiano, segno inconfondibile che lo Spirito Santo fa nascere 'di nuovo' l'uomo dal grembo della Chiesa".
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: NuovaCarne - Gennaio 09, 2011, 04:02:32 pm
eh so' probbblemi  :sbadiglio:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Gennaio 09, 2011, 04:03:00 pm
eh so' probbblemi  :sbadiglio:

E' che non ci tengo un cazzo da fare  :asd:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Cheeza - Gennaio 09, 2011, 04:08:08 pm
beate creature :rotfl:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: MadDog - Gennaio 09, 2011, 05:14:20 pm
Citazione
Oggi, nell'attuale contesto sociale, "l'istituto familiare è minacciato" e "si trova a far fronte a non poche difficoltà nella sua missione di educare alla fede", ha affermato Benedetto XVI durante la messa nella Cappella Sistina, aggiungendo che per questo "la collaborazione tra comunità cristiana e famiglia è quanto mai necessaria".

Aridaje. Ma brutto imbecille, ma minacciato da cosa? Da chi? Eh?

Ah, già, giusto. Dimenticavo. La solita lobby demoplutogiudaicomassonicogayolesbochic......
Per dirla con Totò: "Ma mi faccia il piacere! Mi faccia!"
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: anne boleyn - Gennaio 09, 2011, 09:08:22 pm
ma benny avrà un generatore automatico di cazzate?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Sian - Gennaio 10, 2011, 01:02:31 am
Citazione
non dare ai propri figli nomi che non siano compresi nel martirologio cristiano
Pare una scemenza, ma lo è.
Certo, una poveretta che deve vivere col nome Chanel oppure un disgraziato chiamato Nathan Falco potrebbero aver da ribattere.
Diciamo che bisogna "non dare ai propri figli nome dal cazzo per fare i fighi".
Citazione
ogni battezzato acquista il carattere di figlio a partire dal nome cristiano
Questa me la spiegate?
Vado a chiamare mia madre e le domando: "Mamma, ma io ho acquistato carattere di figlio a partire dal mio nome cristiano?"
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: angie - Gennaio 10, 2011, 01:10:30 am
certo sian, corri!


il mio nome non c'è, nel martirologio cristiano. ma non è un nome del cazzo. credo  :sgratsgrat:
 ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Gennaio 10, 2011, 10:40:05 am
e poi il nome di un martire porta sfiga, se proprio proprio un nome cristiano almeno quello di un pezzo grosso , tipo un evangelista.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Cheeza - Gennaio 10, 2011, 12:04:48 pm
http://www.corriere.it/esteri/11_gennaio_10/appello-papa-medioriente-cristiani_54ccb986-1ca5-11e0-a4b5-00144f02aabc.shtml (http://www.corriere.it/esteri/11_gennaio_10/appello-papa-medioriente-cristiani_54ccb986-1ca5-11e0-a4b5-00144f02aabc.shtml)
Citazione
«Proseguendo la mia riflessione - ha detto Ratzinger nella sua ampia disamina sulla libertà religiosa - non posso passare sotto silenzio un'altra minaccia alla libertà religiosa delle famiglie in alcuni Paesi europei, là dove è imposta la partecipazione a corsi di educazione sessuale o civile che trasmettono concezioni della persona e della vita presunte neutre, ma che in realtà riflettono un'antropologia contraria alla fede e alla retta ragione».

non vabeh, non ci sono parole :facepalm:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: MadDog - Gennaio 10, 2011, 01:28:14 pm
No, no, no, le parole per esserci ci sono.
Le posso dire?  ;D ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Gennaio 10, 2011, 01:30:55 pm
e poi il nome di un martire porta sfiga,

Io sono vergine e martire, fai te.

Ho pure il bollino d'approvazione del papa, poichè sono seguace di cristo :up:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Iris Q - Gennaio 10, 2011, 02:02:30 pm

Io sono vergine e martire, fai te.

Ho pure il bollino d'approvazione del papa, poichè sono seguace di cristo :up:

Non voglio sapere dove ce l'hai questo bollino.  :P
Io non ci sono nella lista dei buoni santi, al massimo c'è una beata con il mio nome. Che mi faranno?  ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: anne boleyn - Gennaio 10, 2011, 02:14:34 pm
io non lo so, ma sicuramente una venerabile con sto nome esiste.
comunque l'educazione sessuale nuoce gravemente alla cristianità, lo ha detto oggi. confermo, usa un generatore automatico di cazzate.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: jules- - Gennaio 10, 2011, 04:14:25 pm
Alla mia hanno strappato le tette - cosine piacevoli!

http://it.wikipedia.org/wiki/Giulia_di_Corsica
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Gennaio 10, 2011, 04:19:25 pm
Alla mia hanno strappato le tette - cosine piacevoli!

http://it.wikipedia.org/wiki/Giulia_di_Corsica
molte sante hanno avuto questa esperienza.
io mi ricordavo anche di lei
http://it.wikipedia.org/wiki/Augusta_di_Serravalle (http://it.wikipedia.org/wiki/Augusta_di_Serravalle)

 patrona del paese dei miei nonni, ma in wiki non appare, forse è sottinteso nelle varie torture.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Teresa - Gennaio 10, 2011, 04:40:58 pm
Tra le sante Terese ci sono addirittura DUE Dottori della Chiesa, quindi pezzi grossi ;D
una di loro si faceva pure le estasi mistiche supergoduriose, altro che torture 8)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Gennaio 10, 2011, 05:10:13 pm
dottori della chiesa poca roba rispetto ad un evangelista!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Teresa - Gennaio 10, 2011, 05:12:39 pm
dottori della chiesa poca roba rispetto ad un evangelista!

Tutto perché tra gli evangelisti non ci sono le quote rosa! Discriminazione!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: yao_chan - Gennaio 10, 2011, 05:28:56 pm
Io ci ho Greta Garbo, scusassero, batto tutti ;D Alla faccia dei martiri ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Iris Q - Gennaio 10, 2011, 05:33:47 pm
Greta è una variante di Margherita, sante di nome Margherita ce ne sono a volontà.  :messa: approva.  ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: yao_chan - Gennaio 10, 2011, 05:35:09 pm
C'è anche una santa greta, originale! :asd:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: anne boleyn - Gennaio 10, 2011, 09:10:19 pm
e santa serena?

http://www.santiebeati.it/dettaglio/90504 (http://www.santiebeati.it/dettaglio/90504)

tiè, pure inperatrice. sono divertenti le passiones, finte dalla esta ai piedi, frutto della mente malata di qualche misogino, sadico sociopatico.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Gennaio 10, 2011, 09:11:34 pm
ma ti chiami serena? ahahahahaahah
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: anne boleyn - Gennaio 10, 2011, 09:13:16 pm
e che ci posso fare?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Gennaio 10, 2011, 09:16:30 pm
le serene sono tutte secchione , alzano sempre la mano per rispondere, sono timidine, hanno gli occhialetti e guardano male chiunque.
 anna bolena la contessa bathory serial killer di qua cloro al clero di la! Serena serena serena!
con affetto eh!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: yao_chan - Gennaio 10, 2011, 09:17:39 pm
La Serena che conosco io se la tira, è zoccola e si veste malissimo. E ha il nasone. ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: MadDog - Gennaio 10, 2011, 09:34:51 pm
http://it.wikipedia.org/wiki/Santa_Barbara (http://it.wikipedia.org/wiki/Santa_Barbara)

Si, vabbè, bonanotte, imprigionata nella torre (ma con le terme private, tiè  ;D), le finestre dislessiche, la duegiornidue di torture, una passata nel barbeque e poi m'han fatto pure la sfumatura alta alla capoccia.
Come se non bastasse mi tocca pure proteggere un fottio di gente, tra cui, udite, udite i campanari.
Ma è 'na cattiveria, eh però!  ;D ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Gennaio 10, 2011, 09:36:54 pm
non dico nulla sulle barbare perchè di maddog ci ho un pochina di paura
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: MadDog - Gennaio 10, 2011, 09:39:08 pm
E fai bene.  ;D ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Gennaio 10, 2011, 09:55:58 pm
io sono un'eremita

il che si attaglia abbastanza
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bartolhaus - Gennaio 10, 2011, 10:58:40 pm
E io (http://it.wikipedia.org/wiki/San_Rocco) ti faccio paura, lucaluca?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Gennaio 10, 2011, 11:03:47 pm
I rocchi ci hanno sempre la barba, il motorino/moto, imbrogliano a carte ed è meglio non presentargli la donna.
per il resto son buoni cristiani.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bartolhaus - Gennaio 10, 2011, 11:04:56 pm
I rocchi ci hanno sempre la barba, il motorino/moto, imbrogliano a carte ed è meglio non presentargli la donna.
per il resto son buoni cristiani.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Gennaio 10, 2011, 11:12:28 pm
sei un pagano senza barba allora , vabbhe le mie divinazioni sui nomi non sono perfette al cento per
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Gennaio 11, 2011, 04:37:45 pm
I rocchi ci hanno sempre la barba, il motorino/moto, imbrogliano a carte ed è meglio non presentargli la donna.
per il resto son buoni cristiani.

A me il nome porta a tutt'altro genere di associazioni mentali

(http://francesconegri.altervista.org/negrohp/cazzate/esselunga2.jpg)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: ninfeaalba79 - Gennaio 11, 2011, 04:48:38 pm
alla mia santa invece di far asportare le tette le è stato offerto un bagno esfoliante nella pece bollente...
http://www.santiebeati.it/dettaglio/74400
poveretta  :-X
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Iris Q - Gennaio 11, 2011, 07:14:40 pm
La mia santa beata ha avuto solo una costola rotta.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Sian - Gennaio 11, 2011, 07:43:45 pm
La mia santa (http://www.santiebeati.it/dettaglio/76050) è una mamma vip, con tanto di sorelle sante.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Gennaio 11, 2011, 07:45:59 pm
Splittiamo?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: anne boleyn - Gennaio 11, 2011, 08:54:43 pm
le serene sono tutte secchione , alzano sempre la mano per rispondere, sono timidine, hanno gli occhialetti e guardano male chiunque.
 anna bolena la contessa bathory serial killer di qua cloro al clero di la! Serena serena serena!
con affetto eh!

se ci metti sadica e acida sono io ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Gennaio 11, 2011, 10:16:15 pm
le laure sono da evitare di solito rubano o spettegolano ma in maniera assai cattiva, poi hanno sempre sto taglio di capelli, scuri, da signora incazzata. anche a 15 anni
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Gennaio 11, 2011, 10:20:17 pm
le silvie sono tutte androgine , conosco qualche parola difficile pure io eh, di solito hanno pure i capelli corti e ci tengono ai muscoletti, molto sbruffone in generale ma è facile smontarle facilmente se sai dove colpirle.
O hanno la pelle molto scura o molto chiara comunque parlano TROPPO.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Gennaio 11, 2011, 11:28:23 pm
Splittiamo?

sarebbe il caso  :sisisi:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: BlackQueen - Gennaio 13, 2011, 03:58:05 pm
certo sian, corri!


il mio nome non c'è, nel martirologio cristiano. ma non è un nome del cazzo. credo  :sgratsgrat:
 ;D

neppure il mio, dato che mi chiamo Annalisa
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: angie - Gennaio 13, 2011, 07:31:00 pm
io mi chiamo come la madre dei figli di francesco renga.
 ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: BlackQueen - Gennaio 13, 2011, 09:43:38 pm
io mi chiamo come la madre dei figli di francesco renga.
 ;D
...E TE NE VANTI ?












:asd:

La grandissima cantante
 :facepalm:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: angie - Gennaio 13, 2011, 09:48:50 pm
:rotfl:



però a me il nome in sé piace  :)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: hallymay - Gennaio 13, 2011, 09:56:03 pm
il nome sarebbe ancora bellissimo se non fosse stato infangato dalla angiolini! ma tranquilla angie, se se sei nata prima del 1993 i tuoi sono automaticamente assolti per non aver commesso il fatto!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: BlackQueen - Gennaio 13, 2011, 09:56:58 pm
:rotfl:



però a me il nome in sé piace  :)

Si è bellino, solo che... Via giù, te la dedico commossa. ASCOLTALA EH! :ghignomalefico:

Che mi hai fatto ricordare, tutte le volte che sentivo 'ste robe urlavo sin quando non le toglievano  ;D

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=fccsdT-6P-s&feature=related[/youtube]


Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: angie - Gennaio 13, 2011, 09:58:45 pm
:rotfl: oddio!
e vogliamo parlare di quel capolavoro cinematografico che è "favola"? :rotfl:


cetty, certo che sono nata prima del 1993, non sono mica bisca  ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: BlackQueen - Gennaio 13, 2011, 10:07:27 pm
:rotfl: oddio!
e vogliamo parlare di quel capolavoro cinematografico che è "favola"? :rotfl:

'Azz, me lo son perso! Imperdonabile dato che mi reputo un'attenta cin(o)fila.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: angie - Gennaio 13, 2011, 10:11:06 pm
ma su, com'è possibile? è quella cagata che vorrebbe essere una specie di remake alla rovescia di vacanze romane, lui è un principe, lei una poveraccia burina, si incontrano, s'amano, le convenzioni sociali e la differenza di rango li allontana, ma...

non ti dico come finisce, sennò ti tolgo tutta la sorpresa :asd:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: BlackQueen - Gennaio 13, 2011, 10:45:51 pm
ma su, com'è possibile? è quella cagata che vorrebbe essere una specie di remake alla rovescia di vacanze romane, lui è un principe, lei una poveraccia burina, si incontrano, s'amano, le convenzioni sociali e la differenza di rango li allontana, ma...

non ti dico come finisce, sennò ti tolgo tutta la sorpresa :asd:
Grazie, grazie, ti ringrazierò a vita !








 :asd:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Gennaio 14, 2011, 10:46:08 am
Piantatela, sietesoloinvidiose di Ambra, lei è bellissima e bravissima e perfettissima!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: ninfeaalba79 - Gennaio 14, 2011, 11:13:26 am
ma su, com'è possibile? è quella cagata che vorrebbe essere una specie di remake alla rovescia di vacanze romane, lui è un principe, lei una poveraccia burina, si incontrano, s'amano, le convenzioni sociali e la differenza di rango li allontana, ma...

non ti dico come finisce, sennò ti tolgo tutta la sorpresa :asd:
Grazie, grazie, ti ringrazierò a vita !


 :asd:
che a sua volta è un remake di cenerentola...
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Cettyola - Gennaio 14, 2011, 11:25:09 am
:rotfl: oddio!
e vogliamo parlare di quel capolavoro cinematografico che è "favola"? :rotfl:


cetty, certo che sono nata prima del 1993, non sono mica bisca  ;D


ma quando avrei scritto qui? :ohoh:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: angie - Gennaio 14, 2011, 02:44:42 pm
era hally! accipigna!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Gennaio 15, 2011, 06:51:37 pm
Fatti salvi gli errori di stampa nel testo, altro che cazzata qui!

http://www.lanazione.it/arezzo/cronaca/2011/01/12/441443-shock_prete_benedice.shtml (http://www.lanazione.it/arezzo/cronaca/2011/01/12/441443-shock_prete_benedice.shtml)

Che se la cavi con una ritrattazione scritta è disgustoso.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Teresa - Gennaio 15, 2011, 08:47:03 pm
Questa me l'ero persa ;D

Arcivescovo Bressan: “Diventi gay se provi un profumo da donna” (http://www.gaywave.it/articolo/arcivescovo-bressan-diventi-gay-se-provi-un-profumo-da-donna/25851/)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: MadDog - Gennaio 15, 2011, 10:59:56 pm
Dovrebbe piantarla di sniffare incenso. Provoca evidenti danni cerebrali.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: anne boleyn - Gennaio 16, 2011, 02:37:41 pm
Fatti salvi gli errori di stampa nel testo, altro che cazzata qui!

http://www.lanazione.it/arezzo/cronaca/2011/01/12/441443-shock_prete_benedice.shtml (http://www.lanazione.it/arezzo/cronaca/2011/01/12/441443-shock_prete_benedice.shtml)

Che se la cavi con una ritrattazione scritta è disgustoso.

ma gli ha dato di volta il cervello? questa è la carità cristiana? ma non si dovevano liberare di tutte le ricchezze per darle ai bisognosi?


Questa me l'ero persa ;D

Arcivescovo Bressan: “Diventi gay se provi un profumo da donna” (http://www.gaywave.it/articolo/arcivescovo-bressan-diventi-gay-se-provi-un-profumo-da-donna/25851/)

ma vale pure il contrario? diventi lesbica se usi un dopobarba? ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Teresa - Gennaio 16, 2011, 09:38:06 pm
Questa me l'ero persa ;D

Arcivescovo Bressan: “Diventi gay se provi un profumo da donna” (http://www.gaywave.it/articolo/arcivescovo-bressan-diventi-gay-se-provi-un-profumo-da-donna/25851/)

ma vale pure il contrario? diventi lesbica se usi un dopobarba? ;D

Questa bisogna suggerirgliela :D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Gennaio 17, 2011, 11:55:34 am
diventi lesbica se usi un dopobarba? ;D

se prima di usare il dopobarba ti fai la barba si, altrimenti dipende
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: anne boleyn - Gennaio 17, 2011, 02:08:16 pm
possiamo provare XD
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Gennaio 17, 2011, 02:10:49 pm
comunque un vero uomo non usa il dopobarba!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: BlackQueen - Gennaio 19, 2011, 01:19:21 pm
Questa me l'ero persa ;D

Arcivescovo Bressan: “Diventi gay se provi un profumo da donna” (http://www.gaywave.it/articolo/arcivescovo-bressan-diventi-gay-se-provi-un-profumo-da-donna/25851/)

ma vale pure il contrario? diventi lesbica se usi un dopobarba? ;D

Questa bisogna suggerirgliela :D

Io qualche volta mi metto un profumo da uomo, quello di Kenzo con la bottiglietta fatta a canna di bambù in vetro verde scuro... Ma non ho notato effetti collaterali !!!  ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Gennaio 19, 2011, 01:29:54 pm
Io qualche volta mi metto un profumo da uomo, quello di Kenzo con la bottiglietta fatta a canna di bambù in vetro verde scuro... Ma non ho notato effetti collaterali !!!  ;D

se è jungle quotone  ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Gennaio 19, 2011, 01:34:14 pm
i profumi da uomo non esistono!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: BlackQueen - Gennaio 19, 2011, 09:39:59 pm
Io qualche volta mi metto un profumo da uomo, quello di Kenzo con la bottiglietta fatta a canna di bambù in vetro verde scuro... Ma non ho notato effetti collaterali !!!  ;D

se è jungle quotone  ;D

Uhhh emozzioneeee!!! Uso lo stesso profumo di Dyo!!! Son proprio in odor di santità  ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Misia - Gennaio 20, 2011, 11:03:43 am
ahahahaha Blackie my love  :-*
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: BlackQueen - Gennaio 20, 2011, 12:50:44 pm
 :-*
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Cheeza - Gennaio 20, 2011, 03:49:41 pm
non si tratta propriamente di una cazzata da prete ma sottolinea una delle più grandi prese per i fondelli che la chiesa potesse fare..." non divida l'uomo ciò che dyo ha unito (senza prima versate cospiqua somma di danaro alla curia)"
Citazione
IL CASO
Cassazione: "Non si possono annullare matrimoni che durano da anni"
"È contrario ai principi di ordine pubblico rimettere in discussione un legame che dura da tempo considerevole adducendo riserve mentali, o vizi del consenso". Nel 2009 circa seimila dichiarazioni di nullità
ROMA -  I matrimoni di lungo corso annullati dalla Chiesa non sono annullabili automaticamente dallo Stato. È il senso della sentenza della Cassazione (prima sezione civile, n. 1343) che ha accolto il ricorso di una signora veneta il cui matrimonio era stato annullato dalla Sacra Rota nel marzo del 2001 per assenza di figli.
Il marito chiedeva che la sentenza della Chiesa venisse accolta anche dallo Stato. Cosa ottenuta per effetto di una decisione della Corte d'Appello di Venezia del giugno del 2007. Contro questo verdetto ha fatto ricorso con successo in Cassazione la signora M. R. sostenendo che, alla luce della ''convivenza ventennale tra i coniugi'' era impossibile che la donna avesse potuto simulare l'esclusione di uno dei 'bona matrimonii'.
''Può essere riconosciuta nello Stato italiano - ha chiesto la signora alla Cassazione - la sentenza ecclesiastica che dichiara la nullità del matrimonio quando i coniugi abbiano convissuto come tali per oltre un anno, nella fattispecie per vent'anni, o detta sentenza produce effetti contrari all'ordine pubblico, per contrasto con gli articoli 123 del codice civile (simulazione del matrimonio) e 29 della Costituzione (tutela della famiglia)?''. La risposta dei supremi giudici è stata negativa. Così il ricorso è stato ''accolto'' e ''cassata'' la sentenza con la quale la Corte di Appello di Venezia, l'11 giugno 2007, aveva convalidato la nullità del matrimonio sancita dal Tribunale ecclesiastico regionale ligure nel novembre 1994, e dichiarata esecutiva dalla Segnatura Apostolica con decreto del marzo 2001.
''Finalmente la Cassazione prende in via definitiva una posizione storica perché mira a bloccare il disinvolto aumento dei riconoscimenti, da parte dei giudici italiani, delle sentenze ecclesiastiche di dichiarazione di nullità dei matrimoni''. Lo dichiara il presidente nazionale dell'Associazione Avvocati Matrimonialisti Italiani, Gian Ettore Gassani, commentando la sentenza della Cassazione che rende non annullabili i matrimoni di lungo corso. ''La 'ratio' di tale decisione - spiega - deriva dalla necessità di evitare che il ricorso alla giustizia ecclesiastica (ed il successivo ricorso alla giustizia italiana finalizzato all'annullamento del matrimonio) possa tradursi in una disinvolta ed incontrollata scappatoia, finalizzata all'ottenimento dello stato libero in tempi rapidissimi, che nulla hanno a che vedere con il significato sacramentale del matrimonio e delle reali cause che possano determinarne la dichiarazione di nullita'''.  ''Negli ultimi cinque anni - spiega il legale - si è registrato un vertiginoso aumento delle procedure di annullamento dei matrimoni dinnanzi ai giudice ecclesiastici ed alla Sacra Rota'', ricordando, però, che ''le sentenze ecclesiastiche matrimoniali devono essere riconosciute dal giudice italiano. In assenza di riconoscimento (delibazione) esse non hanno efficacia in Italia''. "Nel 2009 - ha concluso- sono state circa 6mila le dichiarazioni di nullità dei matrimoni. Un fenomeno che ha indotto anche Papa Ratzinger ad intervenire, prima nel 2008 e poi nel 2010, per verificare eventuali eccessi o scappatoie sottostanti il vertiginoso aumento degli annullamenti del matrimonio".
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Gennaio 20, 2011, 09:32:58 pm
http://www.pontifex.roma.it/index.php/interviste/religiosi/6517-caso-ruby-ipocriti-contro-berlusconi-meglio-lui-che-gli-amici-di-vendola-tanti-dimenticano-di-non-tirare-la-prima-pietra-dopo-giovanni-paolo-ii-attendiamo-pio-xii-ostacolato-dal-pregiudizio-ebraico (http://www.pontifex.roma.it/index.php/interviste/religiosi/6517-caso-ruby-ipocriti-contro-berlusconi-meglio-lui-che-gli-amici-di-vendola-tanti-dimenticano-di-non-tirare-la-prima-pietra-dopo-giovanni-paolo-ii-attendiamo-pio-xii-ostacolato-dal-pregiudizio-ebraico)

Omofobo, antisemita e berlusconiano, questa merda è il sogno di ogni anticlericale.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Teresa - Gennaio 20, 2011, 10:41:49 pm
non si tratta propriamente di una cazzata da prete ma sottolinea una delle più grandi prese per i fondelli che la chiesa potesse fare..." non divida l'uomo ciò che dyo ha unito (senza prima versate cospiqua somma di danaro alla curia)"
Citazione
IL CASO
Cassazione: "Non si possono annullare matrimoni che durano da anni"

Tutta questo ricorso agli annullamenti... non sarà il desiderio di non pagare gli alimenti (come in caso di divorzio)?
Qualcuno conosce la legge?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Cheeza - Gennaio 20, 2011, 11:04:06 pm
http://www.xdmagazine.it/articoli/leggi.xd/id=30 (http://www.xdmagazine.it/articoli/leggi.xd/id=30)

nell'ultimo capoverso ci sono tutte le spiegazioni :)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Teresa - Gennaio 21, 2011, 01:31:29 am
http://www.xdmagazine.it/articoli/leggi.xd/id=30 (http://www.xdmagazine.it/articoli/leggi.xd/id=30)

nell'ultimo capoverso ci sono tutte le spiegazioni :)

Come sospettavo...

"la dichiarazione di nullità del matrimonio concordatario sopprime l’eventuale obbligo di mantenimento del coniuge"

nonché

"l’estinzione dei diritti ereditari a favore del coniuge"

Comoda scappatoia.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Cheeza - Gennaio 22, 2011, 05:06:32 pm
ogni tanto, anche lui dice qualcosa di condivisibile (che poi vabeh sono solo parole, se la curia deve incassare soldini magari ci metterà di più a dare il verdetto ma annullerà comunque).

Citazione
VATICANO
Sacra Rota, Papa parla di "lassismo" "E' causa fallimento dei matrimoni"
A pochi giorni dalla sentenza della Cassazione italiana che ha negato l'automatismo degli annullamenti a seguito di sentenze religiose, Ratzinger critica l'indebolimento delle procedure di "ammissione" e di cancellazione delle unioni religiose da parte degli organismo ecclesiastici.

CITTA' DEL VATICANO - Benedetto XVI è tornato oggi a chiedere alla Chiesa Cattolica maggiore serietà e grande severità sia nell'autorizzare la celebrazione dei matrimoni canonici che poi anche nell'esame giudiziario di eventuali richieste di nullità: troppe volte, infatti, ci si sposa senza che ci siano i requisiti necessari, ma altrettanto spesso i requisiti c'erano e nella causa si cerca di sostenere il contrario. Un tema affrontato anche dalla giustizia italiana, che con una sentenza della Cassazione 1 ha affermato il principio dell'impossibilità di annullamento automatico di matrimoni "di lungo corso" a seguito delle sentenze della Sacra Rota.

Sono due forme di lassismo criticate da Ratzinger. Per questo, aprendo oggi ufficialmente l'Anno Giudiziario della Rota Romana, ha affermato che "bisogna adoperarsi affinché si interrompa, nella misura del possibile, il circolo vizioso che spesso si verifica tra un'ammissione scontata al matrimonio, senza un'adeguata preparazione e un esame serio dei requisiti previsti per la sua celebrazione, e una dichiarazione giudiziaria talvolta altrettanto facile, ma di segno inverso, in cui lo stesso matrimonio viene considerato nullo solamente in base alla costatazione del suo fallimento".

Nell'allocuzione alla Rota Romana, il Papa ha sottolineato prima di tutto l'importanza dei corsi prematrimoniali promossi nelle parrocchie. Sul tema dell'ammissione alle nozze, il Papa ha poi ricordato "l'esame prematrimoniale" obbligatorio per "accertare che nulla si opponga alla valida e lecita celebrazione delle nozze" e che non va ridotto a "un passaggio burocratico consistente nel compilare un modulo sulla base di domande rituali". "Si tratta invece - ha ricordato Benedetto XVI - di un'occasione pastorale unica, da valorizzare con tutta la serietà e l'attenzione che richiede, nella quale, attraverso un dialogo pieno di rispetto e di cordialità, il pastore cerca di aiutare la persona a porsi seriamente dinanzi alla verità su se stessa e sulla propria vocazione umana e cristiana al matrimonio". In questo senso, per il Pontefice, "il dialogo, sempre condotto separatamente con ciascuno dei due fidanzati, senza sminuire la convenienza di altri colloqui con la coppia, richiede un clima di piena sincerità, nel quale si dovrebbe far leva sul fatto che gli stessi contraenti sono i primi interessati e i primi obbligati in coscienza a celebrare un matrimonio valido". "In questo modo, con i vari mezzi a disposizione per un'accurata preparazione e verifica, si può sviluppare - ha scandito - un'efficace azione pastorale volta alla prevenzione delle nullità matrimoniali".
Su quest'ultimo aspetto, che è il tema specifico del quale si occupa la Rota Romana, il Pontefice ha denunciato che "purtroppo permangono ancora posizioni non corrette, come quella di identificare la discrezione di giudizio richiesta per il matrimonio con l'auspicata prudenza nella decisione di sposarsi, confondendo così una questione di capacità con un'altra che non intacca la validità, poichè concerne il grado di saggezza pratica con cui si è presa una decisione che è, comunque, veramente matrimoniale". "Più grave ancora - ha spiegato - sarebbe il fraintendimento se si volesse attribuire efficacia invalidante alle scelte imprudenti compiute durante la vita matrimoniale". Infine, "nell'ambito delle nullità per l'esclusione dei beni essenziali del matrimonio occorre altresì un serio impegno perchè le pronunce giudiziarie rispecchino la verità sul matrimonio, la stessa che deve illuminare il momento dell'ammissione alle nozze". "Bisogna resistere - ha chiesto Ratzinger a giudici e avvocati della Rota Romana - alla tentazione di trasformare le semplici mancanze degli sposi nella loro esistenza coniugale in difetti di consenso".
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Gennaio 22, 2011, 05:28:01 pm
[...]Sul tema dell'ammissione alle nozze, il Papa ha poi ricordato "l'esame prematrimoniale" obbligatorio per "accertare che nulla si opponga alla valida e lecita celebrazione delle nozze" e che non va ridotto a "un passaggio burocratico consistente nel compilare un modulo sulla base di domande rituali". "Si tratta invece - ha ricordato Benedetto XVI - di un'occasione pastorale unica, da valorizzare con tutta la serietà e l'attenzione che richiede, nella quale, attraverso un dialogo pieno di rispetto e di cordialità, il pastore cerca di aiutare la persona a porsi seriamente dinanzi alla verità su se stessa e sulla propria vocazione umana e cristiana al matrimonio". In questo senso, per il Pontefice, "il dialogo, sempre condotto separatamente con ciascuno dei due fidanzati, senza sminuire la convenienza di altri colloqui con la coppia, richiede un clima di piena sincerità, nel quale si dovrebbe far leva sul fatto che gli stessi contraenti sono i primi interessati e i primi obbligati in coscienza a celebrare un matrimonio valido". "In questo modo, con i vari mezzi a disposizione per un'accurata preparazione e verifica, si può sviluppare - ha scandito - un'efficace azione pastorale volta alla prevenzione delle nullità matrimoniali".
[...]
Sì, vabbè... però così non mi sarei potuta sposare in chiesa. Il modulo delle domande rituali in effetti viene snobbato, ma è decisamente rigido.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: PiantaGrassa - Gennaio 25, 2011, 10:00:44 am
Non è proprio una cazzata, ma non sapevo dove metterla.
Con una bella aggiunta messa in totale silenzio stampa, il decreto sul federalismo fiscale prevede l'esenzione fiscale dall’IMU per gli immobili di proprietà ecclesiastica, compresi chiaramente ospedali, scuole, alberghi e oratori.

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/economia/2011/01/20/visualizza_new.html_1618200443.html
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Cheeza - Gennaio 25, 2011, 01:15:02 pm
eh beh, che si credeva vauro, che la "contestualizzazione" fosse per tutti  :P?
http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/napoli/notizie/arte_e_cultura/2011/25-gennaio-2011/vauro-amareggiato-prete-caivano-181324203888.shtml (http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/napoli/notizie/arte_e_cultura/2011/25-gennaio-2011/vauro-amareggiato-prete-caivano-181324203888.shtml)

e ovviamente nemmeno la tradizione di montevergine può salvarsi :-\
http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/napoli/notizie/cronaca/2011/24-gennaio-2011/candelora-abate-caccia-gay-tempio-luxuria-altri-qui-non-sono-graditi-181320171656.shtml (http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/napoli/notizie/cronaca/2011/24-gennaio-2011/candelora-abate-caccia-gay-tempio-luxuria-altri-qui-non-sono-graditi-181320171656.shtml)

Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Cheeza - Febbraio 07, 2011, 10:45:07 pm
http://www.giornalettismo.com/archives/112486/con-harry-potter-sei-diventata-una-strega-ci-pensa-il-papa/ (http://www.giornalettismo.com/archives/112486/con-harry-potter-sei-diventata-una-strega-ci-pensa-il-papa/)
:rotfl:
tentativo di proselitismo tra gli anglicani?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Kurama - Febbraio 07, 2011, 10:50:29 pm
Ma si uccidessero!Quante cazzate!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: anne boleyn - Febbraio 08, 2011, 09:27:45 pm
furono seppelliti da una risata...
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Cheeza - Febbraio 27, 2011, 10:03:14 pm
http://informarexresistere.fr/monsignor-bertoldo-le-donne-inducono-in-tentazione-i-loro-stupratori-e-fanno-piu-vittime-dei-preti-pedofili.html (http://informarexresistere.fr/monsignor-bertoldo-le-donne-inducono-in-tentazione-i-loro-stupratori-e-fanno-piu-vittime-dei-preti-pedofili.html)

......
................
:facepalm:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Febbraio 27, 2011, 10:05:33 pm
Merdoso bastardo.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Karma Houdini - Febbraio 27, 2011, 10:13:12 pm
http://informarexresistere.fr/monsignor-bertoldo-le-donne-inducono-in-tentazione-i-loro-stupratori-e-fanno-piu-vittime-dei-preti-pedofili.html (http://informarexresistere.fr/monsignor-bertoldo-le-donne-inducono-in-tentazione-i-loro-stupratori-e-fanno-piu-vittime-dei-preti-pedofili.html)

......
................
:facepalm:
Ma ancora con questo modo di pensare così ottuso? Ammetto di aver letto soltanto il link e di non aver cliccato, ma credo di immaginare fin troppo bene cosa trovarci dentro. La cosa peggiore però, se permettete, è quando a pensarla così son altre donne.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Teresa - Febbraio 28, 2011, 01:36:43 am
Se la prendono anche coi bambini che inducono in tentazione i preti?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: fedevì - Febbraio 28, 2011, 01:41:45 am
Mi sa che quello è sottinteso.

Che vomito, che vomito davvero.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: anne boleyn - Febbraio 28, 2011, 02:15:23 pm
dunque, se il prete mi induce nella tentazione di pulire la punta dei miei stivali contro il suo culo, la colpa è sua no? sono giustificata no? sono una vittima!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: BlackQueen - Febbraio 28, 2011, 03:29:08 pm
dunque, se il prete mi induce nella tentazione di pulire la punta dei miei stivali contro il suo culo, la colpa è sua no? sono giustificata no? sono una vittima!

 :clapclap:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Cheeza - Febbraio 28, 2011, 03:37:06 pm
e quindi i preti pedofili poverini sono indotti in tentazione dai ragazzini che vanno a giocare a pallone in oratorio con i calzoncini corti invece che con gli scafandri?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Demart81 - Febbraio 28, 2011, 05:09:21 pm
http://informarexresistere.fr/monsignor-bertoldo-le-donne-inducono-in-tentazione-i-loro-stupratori-e-fanno-piu-vittime-dei-preti-pedofili.html (http://informarexresistere.fr/monsignor-bertoldo-le-donne-inducono-in-tentazione-i-loro-stupratori-e-fanno-piu-vittime-dei-preti-pedofili.html)

......
................
:facepalm:

Andrebbe pure qua http://forum.malvestite.net/index.php?topic=751.780 (http://forum.malvestite.net/index.php?topic=751.780)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Marzo 05, 2011, 12:59:25 pm
http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/03/04/alemanno-la-curia-e-don-ruggero/95286/ (http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/03/04/alemanno-la-curia-e-don-ruggero/95286/)

Ma anche un po' allucinazioni destrorse...
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: anne boleyn - Marzo 05, 2011, 02:22:08 pm
sempre più vergogna per l'italia e, se servisse, un'altra dimostrazione di servilismo nei confronti del vaticano, città sempre meno santa (se ce ne fossero dubbi...). ma come possiamo definirci stato moderno o evoluto quando ancora si difendono i privileggi di certe caste e di certi poteri?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Marzo 11, 2011, 11:36:37 am
Altro che monsignor Sticazzi: l'arcivescovo di Monaco (Baviera) si chiama monsignor Marx, e ha la barba!

Citazione
Ma se la religione è l'oppio dei popoli, dio è spacciato?


Edit: ed è pure stato vescovo di Treviri.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: anne boleyn - Marzo 11, 2011, 02:05:53 pm
no, dio è spacciatore.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Marzo 11, 2011, 02:32:40 pm
Al Tg2 ieri un prelato assicurava al giornalista, molto interessato all'argomento, che sì, il Papa ha scritto a mano il suo ultimo libro, in una calligrafia minuta. Poi una suora l'ha battuto al computer e padre Georg, che è ggiòvane, l'ha portato in una pennetta all'editore.

Sento imperante il bisogno di invocare mons. Sticazzi.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Marzo 11, 2011, 03:38:42 pm
Parlavano di YouCat?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Marzo 11, 2011, 04:10:56 pm
Parlavano di YouCat?
Mamma mia, a leggere il tuo post ho pensato esistesse un canale parallelo a YouTube, ma dedicato ai cattolici!  :D
Non ho visto il servizio dall'inizio, quindi non ho sentito il titolo del libro. Però direi proprio di no, si trattava di un libro scritto dal Papa, di suo pugno. Questo YouCat è di due autrici. Non credo siano un nom de plume del Papa.  ;)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Marzo 11, 2011, 04:18:39 pm
Parlavano di YouCat?
pensa che ingenua, speravo fosse un social network per gattari incalliti ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Mae - Marzo 11, 2011, 04:25:44 pm
Hanno proprio sbagliato nome! Si pensa a tutto tranne a quello che è davvero! (Sarebbe un sunto aggiornato del Catechismo per cattogiovani.)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Marzo 11, 2011, 04:27:00 pm
Hanno proprio sbagliato nome! Si pensa a tutto tranne a quello che è davvero! (Sarebbe un sunto aggiornato del Catechismo per cattogiovani.)
in effetti...
va beh, sempre meglio di "catechismo wow" ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Marzo 11, 2011, 04:35:06 pm
Parlavano di YouCat?
Non ho visto il servizio dall'inizio, quindi non ho sentito il titolo del libro. Però direi proprio di no, si trattava di un libro scritto dal Papa, di suo pugno. Questo YouCat è di due autrici. Non credo siano un nom de plume del Papa.  ;)

Ho sbagliato, infatti SOLO la premessa è del Papa
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Cheeza - Marzo 11, 2011, 05:09:36 pm
Parlavano di YouCat?
non è quello che penso che sia, vero? vero?? ditemi che è un sito per gattofili, vi prego :facepalm:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Marzo 11, 2011, 05:20:34 pm
 :rotfl:


Sono stata ben felice di leggere l'introduzione di YouCat perchè il Papa mi legittima anche ad usare FaceBook per la diffusione del catechismo
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: purple - Marzo 11, 2011, 05:46:17 pm
Altro che monsignor Sticazzi: l'arcivescovo di Monaco (Baviera) si chiama monsignor Marx, e ha la barba!

Citazione
Ma se la religione è l'oppio dei popoli, dio è spacciato?


Edit: ed è pure stato vescovo di Treviri.
E accetta pure le disposizioni per il fine vita (ho adocchiato oggi l'articolo su L'Espresso)

Edit: pure io ho pensato subito che youcat potesse diventare il mio sito preferito da gattara  :-[
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Teresa - Marzo 11, 2011, 06:30:37 pm
Edit: pure io ho pensato subito che youcat potesse diventare il mio sito preferito da gattara  :-[

E tu fonda YouGat ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: anne boleyn - Marzo 11, 2011, 09:00:03 pm
youcat? noooo che pena, è squallidissimo per non dire patetico.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: mikyhell79 - Marzo 21, 2011, 02:46:40 pm
Fantastico...se mai fosse passato, il Medioevo ritorna di moda!  :sisisi:

La fecondazione assistita diventa peccato (http://www3.lastampa.it/cronache/sezioni/articolo/lstp/394249/)
Citazione
La fecondazione assistita è peccato». Rientra negli «atteggiamenti peccaminosi nei riguardi dei diritti individuali e sociali». Accanto ai tradizionali vizi capitali si affacciano nuove forme di peccato e non sempre i preti sono preparati ad affrontarle. Manipolare la vita in qualunque forma contrasta con l’amministrazione di un sacramento, la confessione, che negli ultimi tempi non gode di grande popolarità tra i fedeli, ma che la Chiesa vuole invece rilanciare.

«Oggi - afferma il vescovo reggente della Penitenzieria Apostolica, Gianfranco Girotti - ci sono nuove forme di peccato che prima neanche si immaginavano. Le nuove frontiere della bioetica, innanzitutto, ci mettono di fronte ad alterazioni moralmente illecite e che riguardano un campo molto esteso». Il caso più frequente è rappresentato dal «ricorso ad alcune tecniche di fecondazione artificiale, quale la Fivet, cioè la fecondazione in vitro, non moralmente accettabili».

Il vescovo Girotti, infatti, chiarisce che il concepimento «deve avvenire in modo naturale tra i due coniugi», mentre la fecondazione assistita può comportare di per sé un altro «fatto non lecito» e cioè «il congelamento degli embrioni» che «sono persone».
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Marzo 21, 2011, 02:49:20 pm
Io non sono contro la fecondazione assisitica, però concordosul fatto che la nuova tecnologia ci ha messo di fronte e a molti questiti su cui dovremmo riflettere.

Per esempio non sono molto convinta che la selezione degli embrioni sia giusta.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Marzo 21, 2011, 02:49:56 pm
io non sono molto convinto del colore delle provette!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: mikyhell79 - Marzo 21, 2011, 02:54:13 pm
Per esempio non sono molto convinta che la selezione degli embrioni sia giusta.
E della selezione di embrioni con gravi alterazioni genetiche? Se un analisi genetica provasse che il tuo embrione ha una grave patologia te la sentiresti di metterlo al mondo?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Marzo 21, 2011, 02:56:27 pm
Non cercherei nemmeno di averlo di un bambino, se sapessi che potrebbe nascere malato.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Marzo 21, 2011, 02:56:55 pm
si può vedere dall'embrione se nasce uno come il cantante dei tokio hotel o come enrico ruggeri o neri parenti?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: mikyhell79 - Marzo 21, 2011, 03:03:27 pm
Non cercherei nemmeno di averlo di un bambino, se sapessi che potrebbe nascere malato.
E se invece fossi impossibilitata a rimanere incinta in maniera naturale?
Qui non si parla di eugenetica (scegliere le caratteristiche somatiche del bambino) ma di evitare di mettere al mondo un individuo eventualmente condannato a delle gravi patologie.

In Spagna è nato il primo bebè senza il 'gene del cancro' (http://qn.quotidiano.net/salute/2011/03/17/475538-spagna_nato.shtml)
Citazione
In Spagna è nato il primo bebe’ senza - dopo una ‘selezione genetica’ - un gene, il ‘Brca1’, fortemente legato allo sviluppo di tumori, soprattutto al seno, alle ovaie e al pancreas, come riferisce oggi El Mundo.
La legge spagnola sulla Riproduzione assistita autorizza la selezione genetica di embrioni liberi di determinate malattie legate ad un unico gene. L’intervento di ‘diagnosi genetica pre-impianto’ e’ stato realizzato in questo caso dal Programma di Riproduzione assistita Puigvert-Sant Pau di Barcellona.

Sono stati fecondati diversi ovuli, producendo embrioni, due dei quali, senza il gene Brca1, sono stati impiantati nella madre, nella cui famiglia si erano verificati diversi casi di cancro. Uno solo dei due è sopravvissuto. Dopo nove mesi è nato il primo bebe’ spagnolo privo di Brca1
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Marzo 21, 2011, 03:07:41 pm
Non cercherei nemmeno di averlo di un bambino, se sapessi che potrebbe nascere malato.
Qui non si parla di eugenetica (scegliere le caratteristiche somatiche del bambino) ma di evitare di mettere al mondo un individuo eventualmente condannato a delle gravi patologie.
Mi fa proprio ridere che queste cose siano dette proprio a me.
Ma lasciamo stare.

Comunque capisco il tuo discorso Miky, e non posso darti completamente torto. E non ho mai detto di essere contro la fecondazione artificiale, ti ripeto.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: mikyhell79 - Marzo 21, 2011, 03:10:26 pm
Mi fa proprio ridere che queste cose siano dette proprio a me.
Ma lasciamo stare.
Cioe'?   ???
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: anne boleyn - Marzo 21, 2011, 09:43:03 pm
ma sparare stronzate non è un peccato gravissimo che quando muori vai all'inferno con belzebù che ti costringe a vedere a ripetizioni tutti i film di boldi e de sica?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Teresa - Marzo 22, 2011, 02:23:50 am
ma sparare stronzate non è un peccato gravissimo che quando muori vai all'inferno con belzebù che ti costringe a vedere a ripetizioni tutti i film di boldi e de sica?

Dyo non può essere COSI' crudele.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: anne boleyn - Marzo 22, 2011, 01:46:08 pm
dovremmo chiederglielo.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Marzo 22, 2011, 02:10:18 pm
Dyo è crudele, o almeno lo è nell'Antico Testamento.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Marzo 22, 2011, 02:28:16 pm
dopo ha cominciato a farsi le canne e si è rammollito
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Sian - Marzo 23, 2011, 03:26:53 am
Ha morso il freno perché temeva la concorrenza. Ha mandato il giovane imbonitore a scaldare la piazza, un po' supporter e un po' manager.
 
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Fraulein Claire - Marzo 26, 2011, 11:52:06 am
Vergogna.
http://www.queerblog.it/post/10772/sesso-orale-per-curare-i-gay-ecco-la-terapia-utilizzata-da-un-prete
Citazione
Brent Girouex è un pastore evangelico della Victory Fellowship Church di Council Bluffs (Iowa). E proprio lui ha attuato un modo per “guarire i gay”[...]Ha infine raccontato di aver molestato la sua prima vittima tra le venticinque e le cinquanta volte. E il giovane che ha fatto scoprire il caso, ora maggiorenne, ha parlato di un centinaio di abusi nei suoi confronti. Lui si è difeso spiegando che le vittime erano consenzienti ed erano costrette a pregare durante l’atto sessuale.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Marzo 26, 2011, 11:58:11 am
allora gli stupratori tra poco chiederanno soldi come fisioterapisti?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: anne boleyn - Marzo 26, 2011, 01:56:31 pm
ma solo se ti fanno pregare.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: PiantaGrassa - Marzo 26, 2011, 02:19:42 pm
Vergogna.
http://www.queerblog.it/post/10772/sesso-orale-per-curare-i-gay-ecco-la-terapia-utilizzata-da-un-prete
Citazione
Brent Girouex è un pastore evangelico della Victory Fellowship Church di Council Bluffs (Iowa). E proprio lui ha attuato un modo per “guarire i gay”[...]Ha infine raccontato di aver molestato la sua prima vittima tra le venticinque e le cinquanta volte. E il giovane che ha fatto scoprire il caso, ora maggiorenne, ha parlato di un centinaio di abusi nei suoi confronti. Lui si è difeso spiegando che le vittime erano consenzienti ed erano costrette a pregare durante l’atto sessuale.

Che schifo, che schifo.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Marzo 26, 2011, 02:22:58 pm
Citazione
“Quando eiaculano, scompaiono anche i cattivi pensieri dalla loro mente”

Il bello è che con questa logica si potrebbe dire che una cura per quelli con tendenze omicide è far loro ammazzare qualcuno; nel frattempo pregando, off course.

Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: angie - Marzo 26, 2011, 02:24:45 pm
io mi chiedo come possano esistere persone convinte che nell'omosessualità ci sia davvero qualcosa da curare.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Marzo 26, 2011, 02:28:15 pm
Questo è il punto, ma è una vecchia storia. L'idea di curarla a pompini (tra uomini) invece mi giunge nuova.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Marzo 26, 2011, 03:00:18 pm
cura per sfinimento
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Marzo 26, 2011, 03:43:29 pm
>:( che cosa orribile.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Teresa - Marzo 26, 2011, 09:12:52 pm
Adesso capisco perché i preti si danno da fare coi bimbi! E' un trattamento preventivo!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Marzo 28, 2011, 11:05:25 pm
non è propriamente un prete, il che peggiora di molto la cosa
http://www.repubblica.it/cronaca/2011/03/28/news/ravasi_al_posto_di_de_mattei_al_cnr_e_polemica_sul_vicepresidente_evoluzionista_-14201384/ (http://www.repubblica.it/cronaca/2011/03/28/news/ravasi_al_posto_di_de_mattei_al_cnr_e_polemica_sul_vicepresidente_evoluzionista_-14201384/)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: anne boleyn - Marzo 29, 2011, 02:10:02 pm
andrebbe in chiesa e religione credo.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: BlackQueen - Aprile 06, 2011, 03:04:30 pm
Questo è il punto, ma è una vecchia storia. L'idea di curarla a pompini (tra uomini) invece mi giunge nuova.

Raccapriccio!!!  :facepalm:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 09, 2011, 08:38:04 pm
Massì, lo metto qui anche se un imam non è esattamente un prete.

Non votate SEL, i suoi valori sono contro l'Islam (http://www.vita.it/news/view/111481)

Non che avessi bisogno di un motivo in più per votare SEL.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Maggio 09, 2011, 08:54:40 pm
Massì, lo metto qui anche se un imam non è esattamente un prete.

Non votate SEL, i suoi valori sono contro l'Islam (http://www.vita.it/news/view/111481)

Non che avessi bisogno di un motivo in più per votare SEL.

che tenero, ha concesso ai fedeli di votare a sinistra ::)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Teresa - Maggio 09, 2011, 08:59:03 pm
Massì, lo metto qui anche se un imam non è esattamente un prete.

Non votate SEL, i suoi valori sono contro l'Islam (http://www.vita.it/news/view/111481)

Non che avessi bisogno di un motivo in più per votare SEL.

Però...

"in una riunione che si è tenuta nei giorni scorsi tra fedeli a Milano ho spiegato che ritengo sia giusto votare a sinistra perché è lì che troviamo posizioni più vicine ai nostri ideali. "

Adesso vorrei sapere cosa dovrebbero votare i fedeli secondo lui ::)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: anne boleyn - Maggio 09, 2011, 09:09:18 pm
udc °_°
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 09, 2011, 09:10:34 pm
PD. Sa che di fronte alle chiese sono malleabili.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Teresa - Maggio 09, 2011, 09:11:02 pm
udc °_°

Noto partito di sinistra.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: anne boleyn - Maggio 09, 2011, 09:11:22 pm
perchè il pd?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Demart81 - Maggio 09, 2011, 10:03:16 pm
La mia paura si sta materializzando: fondamentalisti cristiani e musulmani si uniranno contro atei laici e liberi pensatori.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Maggio 09, 2011, 10:49:57 pm
beh il tizio musulmano è stato coerente con la sua religione, l'islam è omofobo quindi perchè doveva dire una cosa diversa?
ho più rispetto per questi, che per la chiesa cattolica, che ad esempio, sostiene un silvio b. che va a puttane minorenni e minorate, cosa che non si concilierebbe con la loro religione per dire, e fanno finta di non vedere e non sentire per i propri interessi
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Maggio 09, 2011, 11:07:54 pm
beh il tizio musulmano è stato coerente con la sua religione, l'islam è omofobo quindi perchè doveva dire una cosa diversa?
ho più rispetto per questi, che per la chiesa cattolica, che ad esempio, sostiene un silvio b. che va a puttane minorenni e minorate, cosa che non si concilierebbe con la loro religione per dire, e fanno finta di non vedere e non sentire per i propri interessi
boh se proprio vogliamo dirla tutta in Arabia Saudita è pieno di emiri appoggiati da figure religiose che da una parte predicano moralismo e dall'altra possiedono televisioni trash
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Maggio 09, 2011, 11:11:33 pm
se è per quello i reali sauditi ne fanno di tutti i colori e sarebbero i custodi dei principali luoghi santi dell'islam. ma che c'entra?
intendo che questo non poteva dire diversamente se era coerente con la sua religione. preferisco questi a quelli che si arrampicano sugli specchi a seconda delle convenienze. e poi che ha detto? mica ha detto a morte (come succede in arabia saudita o in sudan per esempio) ha detto se uno è musulmano coerente non può votare per un omosessuale.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Maggio 09, 2011, 11:15:02 pm
se è per quello i reali sauditi ne fanno di tutti i colori e sarebbero i custodi dei principali luoghi santi dell'islam. ma che c'entra?

centra nel senso che poi cagano la minchia alla gente normale mentre loro se la spassano!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: fedevì - Maggio 16, 2011, 04:10:18 pm
A Genova il parroco accusato di pedofilia non risponde al gip (http://notizie.virgilio.it/cronaca/a-genova-parroco-accusato-di-pedofilia-non-risponde-al-gip_148942.html).

Tra l'altro, il chierichetto abusato soffre di un (leggero) ritardo mentale  :-X
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: anne boleyn - Maggio 16, 2011, 09:19:33 pm
sta volta però sembra che vatican spa lo abbia rimesso alla giustizia terrena senza fare problemi.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Maggio 16, 2011, 09:50:23 pm
si beh con le spalle al muro e sproloquiando di giustizia terrena fallibile e amor di crysto per il peccatorino
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: mikyhell79 - Maggio 16, 2011, 10:19:00 pm
sta volta però sembra che vatican spa lo abbia rimesso alla giustizia terrena senza fare problemi.
Al tg di Minchiolini questa foto del pedofilo aveva la faccia di Bagasco pixelata   :flush:

(http://www.mondonews24.com/wp-content/uploads/Prete-pedofilo-296x380.jpg)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Teresa - Maggio 17, 2011, 02:50:07 am
Resta in carcere prete accusato di pedofilia
“Li voglio giovani e disagiati”  (http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/05/16/genova-resta-in-carcere-prete-accusato-di-pedofilia-li-voglio-piu-giovani-e-problematici/111515/)

Citazione
il parroco si avvaleva dell’aiuto di un pusher nordafricano a cui per telefono parlava apertamente: “Non li voglio di sedici anni, ma più giovani. Quattordici anni vanno bene e, mi raccomando, che abbiano dei problemi di famiglia“

Citazione
Il parroco di Recco: “La curia sapeva tutto, ma non ha fatto nulla”.

 :facepalm:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Maggio 17, 2011, 09:47:38 am
beh la tecnica dei giovani e disagiati è stata abbondantemente usata dalla chiesa cattolica, basta chiederlo agli eschimesi, agli irlandesi e ai tedeschi.
E per l'america del sud ha funzionato benissimo, il capo dei legionari di cristo è stato condannato "postumo", mentre per anni "tacitava" gli scrupoli vaticani inviando milionate di dollari annuali al santo woitillo.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 17, 2011, 10:10:34 am
Ma infatti è immeditamente comprensibile; è chiaro che non toccano (tranne qualche incontrollabile) i ragazzini e le ragazzine figli di professionisti e magari direttamente avvocati, bensì quelli con famiglie distanti o quanto meno povere e ricattabili. Per non parlare degli orfani, che sono sempre stati riserva di caccia.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Maggio 17, 2011, 01:54:38 pm
orfani e provenienti da famiglie distrutte o disagiate
e quando non li inculano letteralmente lo fanno metaforicamente come quel caso emiliano delle orfanelle a cui un nobile aveva lasciato in eredità il posto e un sacco di soldi per avviarle al lavoro, e le suorine si sono spolpate tutto, facendo soffrire persino la fame alle povere criste.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: anne boleyn - Maggio 17, 2011, 02:16:15 pm
sono disgustata profondamente, mi auguro che in galera non sia in isolamento, merita il benvenuto degli altri carcerati.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Maggio 17, 2011, 02:20:21 pm
mi sa che per legge i pedofili le tengono in posti separati nelle carceri
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: anne boleyn - Maggio 17, 2011, 02:23:57 pm
allora mi auguro un trattamento cucchi.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 19, 2011, 02:46:25 pm
http://genova.repubblica.it/cronaca/2011/05/19/news/don_seppia_bimbo-16472608/?ref=HREC1-1 (http://genova.repubblica.it/cronaca/2011/05/19/news/don_seppia_bimbo-16472608/?ref=HREC1-1)

Vi prego di leggere l'ultima frase...
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Kurama - Maggio 19, 2011, 02:57:46 pm
Vomito e disgusto...
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: anne boleyn - Maggio 19, 2011, 09:25:57 pm
è troppo poco vomito e disgusto. io direi violenza, ossa rotte e richieste di pietà non accolte...
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Maggio 21, 2011, 12:25:12 am
Porco giuda http://www.tg3.rai.it/dl/tg3/articoli/ContentItem-9c22063e-3a3a-42a2-b2c7-8a296adf6bad.html
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: angie - Maggio 21, 2011, 12:31:15 am
cazzarola  :-X
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: kiwi - Maggio 21, 2011, 09:48:57 am
mamma che storia
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Sian - Maggio 21, 2011, 05:12:34 pm
Guardiamo il lato positivo: non era soltanto un pedofilo...
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: anne boleyn - Maggio 22, 2011, 02:10:23 pm
quale sarebbe il lato positivo?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Sian - Maggio 22, 2011, 05:54:03 pm
Era un prete moderno: droga e satanismo, insomma, non soltanto la vecchia pedofilia ma quel lato 'cool' che tanto si cerca nella Chiesa.
Detto questo, ad essere seria, non riesco ad esprimermi. Sul serio.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: anne boleyn - Maggio 22, 2011, 08:26:10 pm
sinceramente nemmeno io, a parte ribadire che lo castrerei con delle tenaglie arroventate e senza anestesia.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: NuovaCarne - Maggio 22, 2011, 08:36:00 pm
Porco giuda d*o
quando ci vuole ci vuole
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Sian - Maggio 22, 2011, 11:40:44 pm
sinceramente nemmeno io, a parte ribadire che lo castrerei con delle tenaglie arroventate e senza anestesia.
THIS!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: fedevì - Maggio 22, 2011, 11:58:14 pm
Aspetto che qualcuno prenda le difese di questo "individuo"... qualcuno salterà fuori, basta attendere.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Maggio 23, 2011, 02:32:26 am
le hanno già prese le difese dicendo che la magistratura fa la giustizia in terra e quindi imperfetta mentre l'ammore di dyo sa giudicare oltre e bene.
Questo caso "dimostra" la mia teoria che non è questione di "pecore nere" ma che è un'organizzazione adatta allo scopo. Non si spiega che nessuno dei suoi "superiori" avesse mai sgamato uno così evidente, che è stato incastrato  per caso per indagini su altre cose.
Alla fin fine se uno è pedofilo, che cosa di meglio potrebbe fare che farsi prete? è "coperto", è a contatto con i bambini senza destare sospetti,  se scoperto come minimo gli danno aiuto "spirituale" e come massimo anche materiale.
Infatti la percentuale di pedofili scoperti tra i preti è parecchio più alta  rispetto  a quella di  altre categorie.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 23, 2011, 10:07:36 am
Ma di molte molte volte.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Maggio 23, 2011, 12:14:38 pm
Lui dice che i suoi superiori sapevano, che lui si era confessato.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Maggio 23, 2011, 12:16:39 pm
Ma questa l'avevate già postata? http://www.corriere.it/esteri/11_maggio_19/dipasqua-preti-pedofilia-woodstock_31a26338-8213-11e0-817d-481efd73d610.shtml

:rotfl:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Maggio 23, 2011, 12:20:39 pm
si è una scusa che hanno usato parecchie volte, assieme a quella è colpa dei ghei
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Demart81 - Maggio 23, 2011, 12:35:01 pm
Tutta colpa dei battipagliesi.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Demart81 - Maggio 23, 2011, 12:36:02 pm
Oggesù accanto alla notizia c'è il banner pubblicitario dell'8 per mille ("Chiedilo a padre Gaetano")...
:rotfl:
Questi episodi di comicità involontaria sono irresistibili.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: cristina - Maggio 23, 2011, 12:45:10 pm
Infatti quando ho aperto la notizia mi è spuntato un faccione con collarino e distrattamente l'ho presa come un'immagine dell'articolo. Dopo esce "8 x 1000" e bam!, stesa per terra dalle risate ;D
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 23, 2011, 12:46:01 pm
Gli accertati casi precedenti sono paradossi temporali.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: anne boleyn - Maggio 23, 2011, 02:14:55 pm
mai colpa loro eh? comunque penso anche io come luca. se so di essere pedofilo cercherò ogni occasione utile per reperire le mie prede. cosa c'è di meglio che essere un prete?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: mikyhell79 - Maggio 23, 2011, 02:29:10 pm
"La pedofilia? Nulla di male". Bufera sui salesiani olandesi (http://www3.lastampa.it/cronache/sezioni/articolo/lstp/403620/)
 :desolazione:
Citazione
Singoli casi di preti coinvolti negli abusi sui minori sono stati negli ultimi tempi alla ribalta della cronaca, ma fino ad oggi non si era mai visto che un sacerdote diventasse membro attivo di un’associazione per la depenalizzazione della pedofilia e soprattutto che il suo diretto superiore ne giustificasse i comportamenti. Accade in Olanda, dove le autorità ecclesiastiche e i superiori salesiani stanno investigando su un caso rilanciato due giorni fa dal Daily Mail e, in Italia, dal blog Messainlatino. Don van B. (è nota soltanto l’iniziale del cognome), salesiano di 73 anni, è infatti un militante impegnato nel consiglio direttivo di un’associazione che chiede la liberalizzazione della pedofilia e la depenalizzazione dei rapporti sessuali con minorenni.

Il sacerdote ha avuto problemi giudiziari per atti osceni in luogo pubblico, mentre al presidente dell’associazione è stata contestata la detenzione di materiale pedo-pornografico. Ma a far scalpore, più ancora della già di per sé impressionante partecipazione di un prete all’associazione pro-pedofilia, è stata l’intervista che il suo diretto superiore, il delegato salesiano per l’Olanda, don Herman Spronk, ha rilasciato alla rete Rtl Nieuws. Il sacerdote ha rivelato di essere da tempo a conoscenza della partecipazione del confratello alla vita dell’associazione e di non aver ritenuto di prendere provvedimenti nei confronti di padre van B. Alla domanda su che cosa ne pensasse dei rapporti sessuali tra adulti e bambini, Spronk ha risposto che «simili relazioni non sono necessariamente dannose» e si è chiesto se le «norme sociali alle quali tutti dovrebbero attenersi» non siano «troppo strette».

Incalzato dal giornalista, il sacerdote ha continuato la sua apologia dei rapporti con i minori facendo un esempio concreto: «Sono stato una volta avvicinato da un ragazzo di 14 anni che aveva una relazione con un religioso più anziano. La cosa non era più consentita e il ragazzo ne era davvero scosso, persino ferito. Diceva: “Padre Herman, ma perché volete proibirlo?”. Bene, che cosa diresti a un ragazzo così?». Sconcertante anche un’altra risposta del delegato salesiano per l’Olanda: «Non dovremmo considerare l’età così rigidamente. Non si dovrebbe mai violare la sfera personale di un bambino se il bambino non lo desidera, ma quello ha a che fare col bambino stesso. Ci sono anche bambini che, loro stessi, indicano che si può fare. Il contatto sessuale è allora possibile».
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: anne boleyn - Maggio 23, 2011, 02:40:17 pm
è evidente che siamo di fronte a un delirio. posso avere l'indirizzo del signore? no perchè avrei un paio di bastoni di cui vorrei sagiare la solidità...
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: mikyhell79 - Maggio 23, 2011, 02:41:13 pm
è evidente che siamo di fronte a un delirio. posso avere l'indirizzo del signore? no perchè avrei un paio di bastoni di cui vorrei sagiare la solidità...
Chissa' che ne pensa Giovanardi? Non posso vivere senza saperlo  :pippotto:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: anne boleyn - Maggio 23, 2011, 02:42:51 pm
i bambini sono ricchioni, sono loro che inducono nel peccato questi santi uomini.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: angie - Maggio 23, 2011, 02:45:38 pm
:sisisi: bambini mandati da pisapia a corrompere i preti.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Maggio 23, 2011, 02:46:54 pm
Io non me la sento proprio di mettermi a scherzare, come fate voi, su queste cose.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: mikyhell79 - Maggio 23, 2011, 02:48:09 pm
:sisisi: bambini mandati da pisapia a corrompere i preti.
:sisisi:
Intere carovane che partono da Battipaglia!!!  :sciuretta:

(http://www.icsantostefanobelbo.it/files/users/pulmino2.jpg)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: mikyhell79 - Maggio 23, 2011, 02:49:01 pm
Io non me la sento proprio di mettermi a scherzare, come fate voi, su queste cose.
'Sta gente non merita niente di piu' che lo sberleffo!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: anne boleyn - Maggio 23, 2011, 02:50:39 pm
veramente meriterebbe di più, molto di più...una bella spedizione unitiva ad esempio.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Maggio 23, 2011, 05:45:23 pm
meriterebbero essere chiusi in una stanza con i papà dei bimbi
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 23, 2011, 05:48:50 pm
Meriterebbero un processo con né più né meno le garanzie che qualunque cittadino ha nelle relative nazioni, senza una gigantesca mafia spirtual-internazionale a insabbiare il tutto.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: fedevì - Maggio 23, 2011, 06:12:35 pm
mai colpa loro eh? comunque penso anche io come luca. se so di essere pedofilo cercherò ogni occasione utile per reperire le mie prede. cosa c'è di meglio che essere un prete?

Un prete, un catechista, un allenatore, un bidello etc. Certo, nel caso del parroco ci sono molte più garanzie di protezione, in più può sempre far leva sul timore di certi bambini di finire davvero all'inferno se raccontano qualcosa ai genitori (schifo).
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Teresa - Maggio 24, 2011, 11:09:04 pm
«In seminario accadevano cose terribili» (http://www.corriere.it/cronache/11_maggio_24/dellacasa-seminario-don-seppia_a800d65a-85d2-11e0-99e7-3448c5a7b9b0.shtml?fr=plgol0)

Citazione
Un altro fronte di indagine si apre su un episodio di diciassette anni fa, quando don Riccardo era parroco a Quinto. Un medico denunciò ai carabinieri telefonate oscene ai suoi due figli. Messa l'utenza sotto controllo si scoprì che le telefonate partivano dalla parrocchia. Dopo poco don Riccardo fu trasferito. Perché quella denuncia - che la Procura sta cercando negli archivi, con l'intenzione di ascoltare il medico - non ebbe alcun seguito?

Qualcuno sa dare una risposta alla difficile domanda? ::)
E naturalmente i superiori non ne sapevano niente, noooooooooooo....
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: anne boleyn - Maggio 25, 2011, 02:12:04 pm
oddio che domanda difficile? quale sarà la risposta? posso tornare domani? non sono preparata..
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Teresa - Maggio 27, 2011, 03:27:44 am
Su facebook c'è Don Seppia (http://www.facebook.com/profile.php?id=100002386848935)  ;D

Questo è il suo avatar :D

(http://a1.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-snc6/250934_104792016277026_100002386848935_44209_5301946_n.jpg)
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Giugno 05, 2011, 12:28:05 pm
http://www.repubblica.it/esteri/2011/06/05/news/papa_convivenza-17234579/?ref=HRER2-1 (http://www.repubblica.it/esteri/2011/06/05/news/papa_convivenza-17234579/?ref=HRER2-1)

Va' a cagare, Giuseppe, sei un cretino.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Camelia - Giugno 05, 2011, 12:45:08 pm
Vedo che, come al solito, questi viaggi all'estero sono l'occasione per spararne una dietro l'altra... Ma Dyo bonino oh  :flush:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: DDRD(evotchka) - Giugno 05, 2011, 12:54:52 pm
Citazione
Dal pontefice un invito a fare figli senza avere paura
me li mantiene lui? ::)

Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Camelia - Giugno 05, 2011, 01:00:24 pm
Ho pensato la stessa cosa leggendo.

Ma di solito se uno interviene a sproposito in una discussione e vuole dire la sua a tutti costi (con arroganza in questo caso) su qualcosa che non ha mai fatto, provato ecc... voi non gli direste più o meno gentilmente "Ma che caxxo ne sai tu?"
Ecco quand'è che qualcuno lo dirà al papa, monsignori, preti, pretini e pretoni quando sblaterano su sesso, figli e matrimonio?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: anne boleyn - Giugno 05, 2011, 01:58:31 pm
io non credo che molti di loro siano completamente all'oscuro, almeno di amanti e figli. il che è anche peggio, perchè dimostrano la loro innata ipocrisia. signori, ratz fa il suo mestiere, che è quello di dire cazzate retrograde al mondo, io ho smesso di ascoltarlo.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Lumi - Giugno 06, 2011, 12:22:13 pm
http://www.repubblica.it/esteri/2011/06/05/news/papa_convivenza-17234579/?ref=HRER2-1 (http://www.repubblica.it/esteri/2011/06/05/news/papa_convivenza-17234579/?ref=HRER2-1)

Va' a cagare, Giuseppe, sei un cretino.

Ma se io convivessi castamente e pudicamente finché non decidessi di sposarmi?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: mikyhell79 - Giugno 06, 2011, 12:27:20 pm
Ma se io convivessi castamente e pudicamente finché non decidessi di sposarmi?
Se seeee... la carne e' debbbole   :pippotto:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: anne boleyn - Giugno 06, 2011, 02:02:16 pm
insieme alla marmotta vero?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Giugno 06, 2011, 08:28:14 pm
basta che ti infili Pio Bernardo nella passera lumi
e  Lungolinguo in bocca
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Lumi - Giugno 06, 2011, 08:51:27 pm
Dyo dice: "Sì alla convivenza, il Piobernardo nella smagina ti salva dall'inferno."
Lo riferirò a Josy
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Sian - Giugno 07, 2011, 10:24:54 pm
Citazione
non ridurre l'amore a emozione sentimentale e a soddisfazione di pulsioni istintive
Il nostro Jos si è visto troppi film porno. Fra l'altro, non serve convivere per trombare ed anzi, in casa, il primo scopatore non lo porto.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Adriana - Giugno 07, 2011, 10:45:48 pm

A me è piaciuto molto questo articolo: http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/06/07/dalle-alte-cattedre-i-papi-parlano-di-coppie-e/116311/

Oltre all'ipocrisia, sembra che le alte gerarchie ecclesiastiche siano rimaste al 1950. Ammesso e non concesso che uno debba sposarsi, ma oggi con che soldi vive? Chi ti affitta un appartamento se non hai un lavoro fisso? Come paghi la spesa per due persone? Chi può permettersi di fare figli senza preoccupazioni?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: hallymay - Giugno 07, 2011, 11:03:58 pm
che gliene frega a loro? sono tutti mantenuti!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: angie - Giugno 08, 2011, 12:34:39 am
infatti, nemmeno lo sanno cosa significa lavorare per ottenere una miseria che già è tanto se riesci a camparci.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Bellatrix - Giugno 08, 2011, 01:18:14 pm
Citazione
non ridurre l'amore a emozione sentimentale e a soddisfazione di pulsioni istintive


Bè. In questo caso è vero che non si chiama amore. Ma passione.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Demart81 - Giugno 08, 2011, 01:43:48 pm
Sì, ma non c'entra un cazzo con la convivenza. E poi, che accidenti ne vuol sapere lui?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: yao_chan - Giugno 08, 2011, 05:31:41 pm
Al di là della discussione sulla legittimità o meno dello scopare senza amore (imbarcarsene è un suicidio, su questo piano) non è che se uno non è sposato allora non è un amore degno di essere vissuto ed è solo sesso.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Giugno 08, 2011, 05:34:09 pm
Un suicidio? Non trovo veramente nessun argomento per considerare illegittimo il sesso senza amore.

Con tutto che non mi piace molto.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: hallymay - Giugno 08, 2011, 05:45:17 pm
concordo, sarà illegittimo da un punto di vista religioso, per il resto sono solo gusti
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: yao_chan - Giugno 08, 2011, 05:45:28 pm
Intendo dire che se uno già pensa che il sesso vada fatto nel matrimonio e basta tirare fuori il sesso senza amore è tirare una bomba a mano metaforica ;D
Dato che dal discorso del papa sembra che l'amore ci sia solo nel matrimonio, si può obiettare che la convivenza non trasforma due persone in bestie in calore, ma più in là non ci può spingere, considereranno sempre il sesso un peccato.
Mi sono spiegata?
Oggi mi incarto più del solito con le parole XD
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: hallymay - Giugno 08, 2011, 05:49:02 pm
ah ok, non avevo compreso prima!
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: yao_chan - Giugno 08, 2011, 05:50:23 pm
Tipico, ho sempre bisogno di ottocento precisazione per farmi capire, ho qualche problema con l'italiano XD
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: PiantaGrassa - Giugno 09, 2011, 09:18:51 am
http://www.pontifex.roma.it/index.php/opinioni/consacrati/7948-euro-pride-diabolic-pride-un-esorcista-racconta-la-sua-testimonianza-durante-una-liberazione-dal-demonio#comments

Citazione
Roma in questi giorni è un covo di demòni, i quali attraverso le più perverse passioni che instillano nelle menti di queste persone perdute che si definiscono omosessuali, i quali altro non sono che plagiati dal Sobillatore, e che facendo in questo modo lo aiutano ad insozzare con le loro nefandezze Roma, il Mondo e la Società tutta....

A Battipaglia gli esorcisti hanno paura ad andare.

Altre chicche: lady gaga è il demonio incarnato, USA sta per Unione Satanico Asmodeica, Obama è il figlio prediletto del demonio
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: anne boleyn - Giugno 09, 2011, 01:51:41 pm
se fosse possibile si dovrebbe controllare l'ip, secondo me risulta quello di un ospedale psichiatrico XD
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: mikyhell79 - Giugno 10, 2011, 02:54:08 pm
La vedova di Monicelli contro la Binetti (http://roma.corriere.it/roma/notizie/cronaca/11_giugno_9/vedova-monicelli-rapaccini-de-leo-190832895109.shtml)
Binetti...maledetta bizzoca!!! :sciuretta:
Citazione
«Adesso facciamo ricorso contro la senatrice Paola Binetti, che ha detto cose non dignitose sulla morte di Mario. Ne parlo solo ora, perchè l'atmosfera è quella giusta».
La Binetti, dopo il suicidio di Mario Monicelli aveva giustificato il gesto come «una scelta di fronte ad un abbandono da parte di tutti», intervenendo in Parlamento. Una dichiarazione che aveva scatenato forti polemiche, a cominciare dal regista Ettore Scola, grande amico di Monicelli, che ha subito pensato ad una querela.

La querela però è rimasta sulla carta. «La commissione parlamentare l'ha respinta - continua amareggiata la Rapaccini - in virtù dell'impunità parlamentare goduta dalla Binetti, che aveva fatto quelle dichiarazioni non dignitose in aula. Ma gli amici di Mario e io non ci siamo arresi. E abbiamo già pronto il ricorso».

A bruciare è proprio il fatto che le affermazioni della Binetti siano state rilasciate proprio in un luogo istituzionale: «Dopo il no del Parlamento, Scola s'è attivato di nuovo - annuncia la Rapaccini -. Mi ha chiamato e mi ha detto: dobbiamo fare assolutamente ricorso, questa cosa non può finire così. Non ci si può permettere di dire certe cose. Sappiamo che sarà difficile arrivare al nostro obiettivo, ma è una battaglia che deve essere combattuta in nome di Mario, che non sopportava le ingiustizie».
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Giugno 10, 2011, 06:56:52 pm
maledetta avvoltoia direi
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Impenitente - Giugno 10, 2011, 09:24:03 pm
E poi, che accidenti ne vuol sapere lui?
Ecco, questo tipo di argomentazione non mi piace. Entrate nel merito, smontate ciò che si dice, non chi lo dice.  :predica:
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Cheeza - Giugno 10, 2011, 10:30:24 pm
diciamo che un prete può venire a fare la morale su sesso/amore/passione solo dopo che ha sperimentato sulla sua pelle questi sentimenti. e no, i rapporti con minorenni non valgono per il conteggio.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Giugno 11, 2011, 03:52:35 am
beh uno che non fa figli per contratto che dice "fate figli" dirgli "ma che ne sai tu" mi sembra un'ottima argomentazione.
Altrimenti è il famoso armiamoci e partite
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Impenitente - Giugno 11, 2011, 10:31:17 am
diciamo che un prete può venire a fare la morale su sesso/amore/passione solo dopo che ha sperimentato sulla sua pelle questi sentimenti. e no, i rapporti con minorenni non valgono per il conteggio.
sarebbe un po' come dire che non sei libera di criticare l'uso di droga perché non l'hai mai provata.


beh uno che non fa figli per contratto che dice "fate figli" dirgli "ma che ne sai tu" mi sembra un'ottima argomentazione.
Altrimenti è il famoso armiamoci e partite
no: non stiamo mica parlando di astrofisica, stiamo parlando di avere un figlio: un minimo di analisi e d'intuito e si possono comprendere tutte le problematiche del caso.
C'è gente che ha figli e che ne capisce molto meno di qualche osservatore distaccato ma acuto.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Giugno 11, 2011, 10:49:02 am
non c'entra ne' l'astrofisica ne' la meccanica quantistica.
Che ti sbagli di grosso basta la tua convinzione che basta un minimo di analisi e d'intuito per "capirne"  anzi addirittura di comprendere tutte le problematiche del caso a proposito di  figli.
Non bastano nemmeno in cose pratiche "minori", non mi azzarderei a sparare una cosa simile nemmeno chessò sul lavoro di muratore o camionista, per esperienza i "profani" pratici quando parlano di un mestiere sparano cazzate a raffica anche se usano tutto il loro intuito e tutta la loro capacità di analisi. Figuriamoci quando parlassero di una cosa tantinello più complessa, ma anche in un certo senso semplice, come avere e crescere figli.
Gli osservatori distaccati e acuti  di solito mi fanno venire le bolle, possono fare i brillanti tanto non gli costa nulla, di scemi intelligenti è pieno il mondo se è per quello.
Il fatto è che i pretonzoli non fanno gli osservatori distaccati e acuti brillanti, vorrebbero dare indicazioni imperative  che è molto più grave. Salvo poi a parole chiedere figli figli figli e in pratica cercare solo di spremere soldi dai genitori. Il giorno che alla richiesta di figli figli figli ci metteranno dei soldi per fare dell'italia un paese più adatto a figliare, come i paesi scandinavi per dire, la loro posizione sarà meno ridicola e contraddittoria.
   
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: kiwi - Giugno 11, 2011, 11:09:22 am
ma perchè se arrivo a 90 anni e non ho più voglia di vivere è un problema..??!! io detesto la chiesa e tutto ciò che ne consegue, purtroppo siamo in mano ai ciellini....
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Impenitente - Giugno 11, 2011, 11:21:56 am
non c'entra ne' l'astrofisica ne' la meccanica quantistica.
Che ti sbagli di grosso basta la tua convinzione che basta un minimo di analisi e d'intuito per "capirne"  anzi addirittura di comprendere tutte le problematiche del caso a proposito di  figli.
Non bastano nemmeno in cose pratiche "minori", non mi azzarderei a sparare una cosa simile nemmeno chessò sul lavoro di muratore o camionista, per esperienza i "profani" pratici quando parlano di un mestiere sparano cazzate a raffica anche se usano tutto il loro intuito e tutta la loro capacità di analisi. Figuriamoci quando parlassero di una cosa tantinello più complessa, ma anche in un certo senso semplice, come avere e crescere figli.
Gli osservatori distaccati e acuti  di solito mi fanno venire le bolle, possono fare i brillanti tanto non gli costa nulla, di scemi intelligenti è pieno il mondo se è per quello.
Il fatto è che i pretonzoli non fanno gli osservatori distaccati e acuti brillanti, vorrebbero dare indicazioni imperative  che è molto più grave. Salvo poi a parole chiedere figli figli figli e in pratica cercare solo di spremere soldi dai genitori. Il giorno che alla richiesta di figli figli figli ci metteranno dei soldi per fare dell'italia un paese più adatto a figliare, come i paesi scandinavi per dire, la loro posizione sarà meno ridicola e contraddittoria.
   
Per fare il muratore ci vogliono delle cognizioni tecniche, per educare e crescere un bambino ci vuole soprattutto intelligenza.
Mia madre e mio padre hanno certamente più esperienza di me, così come molti altri genitori, eppure io certi errori che loro fanno non li faccio. Perché non li faccio? perché è logico che ad un bambino non devi dare una caramella gigante; perché è logico che se non correggi da subito certi atteggiamenti questi sfoceranno in comportamenti ancora più fastidiosi e dannosi tanto che una semplice uscita diventerà un incubo; perché è scontato che se lo abitui ad apprezzare solamente le cose materiali, se non gli comprerai l'ultimo giocattolo pubblicizzato su italia 1, lui comincerà a fare i capricci; perché lo capirebbe pure un idiota che se non gli insegni da subito a fare i compiti alla svelta e con piacere, quasi come un gioco, lui comincerà a metterci interi pomeriggi e tu dovrai stare affianco a sgridarlo; perché è logico che se trasformi in un lavoro la cosa più bella del mondo questa diventerà un peso.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: kiwi - Giugno 11, 2011, 11:33:01 am
siamo un paese di ipocriti, si parla di famiglia e di aiuti nemmeno l'ombra...per farsi una famiglia la condizione n. 1 è rendere i giovani indipendenti presto, così che possano studiare, lavorare e poi avere la stabilità economica per formarsi una famiglia. dopo subentrano altri aiuti: alle donne che lavorano e hanno figli, economici come sgravi fiscali ecc...e la famosa conciliazione lavoro-famiglia a cui tutti aspiriamo. la direzione italiana è opposta, ci sono le leggi, ma non c'è la cultura. se sei single ti chiedono perchè lo sei, se vuoi figli..oddio che palle ora questa sforna un figlio allora non ti assumo ecc....è un paese basato sulle chiacchiere e sulle mamme che sono brave solo quelle che fanno i figli maschi che poverino ha 35 anni ancora vive con me perché è tanto bravo, sai cn la mamma lui ci sta bene....ma vaff.....che paese di m......
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Cheeza - Giugno 11, 2011, 01:26:54 pm
diciamo che un prete può venire a fare la morale su sesso/amore/passione solo dopo che ha sperimentato sulla sua pelle questi sentimenti. e no, i rapporti con minorenni non valgono per il conteggio.
sarebbe un po' come dire che non sei libera di criticare l'uso di droga perché non l'hai mai provata.
per favore, se devi fare un paragone almeno usane uno per il quale le cause e gli effetti viaggino sullo stesso binario.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Impenitente - Giugno 11, 2011, 09:04:26 pm
secondo te non è possibile che un osservatore esterno possa comprendere una situazione molto meglio di chi c'è dentro? e poi cos'è più importante, la sua posizione o la reale comprensione di ciò che si sta trattando? Date per scontato che avendo una posizione esterna la sua conoscenza dell'argomento sia necessariamente inferiore di quella di una persona che c'è dentro. Mettiamo pure il caso di un genitore demente e di un pretazzo super intelligente esperto di sociologia e di chi più ne ha più ne metta, che per forza di cose riesce ad avere una visione molto più lucida della realtà di quanto ne possa avere il genitore demente. Beh, in quel caso, che do per scontato che ci sia, il vostro postulato viene a cadere e va considerato ciò che dice il pretazzo, che può pure essere una cazzata (sempre meno di ciò che pensa il genitore demente).
 :asd: :asd: :asd: :asd: :asd: :asd:


intanto lucaluca nemmeno si degna di rispondermi perché non ho parlato della questione economica: beh, mi sono dimenticato. Anche se il cardinale di turno avesse avuto esperienze genitoriali è assai probabile che non avrebbe avuto alcun problema economico: va di per sé che ciò che dobbiamo criticare non è certo il fatto che non abbia avuto esperienze genitoriali ma che ignori la realtà, visto che la maggior parte dei giovani non può oggettivamente permettersi di fare un figlio.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Cheeza - Giugno 11, 2011, 10:21:20 pm
secondo te non è possibile che un osservatore esterno possa comprendere una situazione molto meglio di chi c'è dentro?
solo se libero da pregiudizi di fondo. e siccome, in questo caso specifico, stiamo parlando del rapporto tra il clero e la sessualità (degli altri), il pregiudizio c'è. e c'è anche la "fede", che per sua natura deve essere accettata senza porsi domande. quindi il sesso fuori dal matrimonio è peccato, il sesso senza finalità procreative e per semplice godimento personale è peccato. e riducono tutto questo ad una non meglio identificato "deterioramento della società". e questo rende l'ipoteitca laurea in sociologia un pezzo di carta appeso al muro. perchè tra fede e ragione, sarà sempre la (loro) fede ad avere l'ultima parola.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Impenitente - Giugno 12, 2011, 12:05:34 am
e se il prete, prima di fare il seminario, avesse fatto sesso? o addirittura fatto un figlio? non avrebbe comunque la stessa opinione del collega vergine?
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: lucaluca - Giugno 12, 2011, 04:09:42 am
per ora mi avevano messo in bocca cose non dette ma il presumere con sicurezza perchè non ho risposto  (non mi sono degnato di, nemmeno fossi un reale di spagna) mi era del tutto nuova. Bravo impenitente!
Se proprio proprio interessa non avevo risposto principalmente perchè mi son detto "azz stai sempre a battibeccare su tutto lascia perdere stavolta"
Visto che non è servito allora dico anche il secondo motivo per cui non avevo risposto: mi sembra che stai dicendo un sacco di scemenze!
Per restare all'esempio muratore non è che dicendo 4 pillolline di saggezza muratoria allora sei muratore
(hai detto cose tipo "le mura devono essere dritte" "le case devono avere le fondamenta" "il tetto meglio farlo per ultimo")
Non è che essere genitori naturali significhi essere buoni genitori, in fin dei conti per esserlo basta infilarlo eh. Certo che non avere nessuna esperienza non è che aiuti eh.
E non stiamo parlando del fatto che tutti possono avere un'idea sul fare e come e come tirare su i figli, si sta parlando di un gruppo di persone con un'idea ben precisa su tutto questo, che per scelta non fa figli ma li vuol far fare ad altri secondo le loro discutibilissime idee rese ancora più discutibili dal fatto che loro figli non li vogliono.
Non è un caso che un paese "supercattolico" come l'italia, emigrati spesso non cattolici a parte, ha un tasso di natalità bassissimo e una politica statale famigliare di merda in confronto a paesi neutri o protestanti come quelli scandinavi?
Vorrà dire forse che la politica vaticana non solo è inefficace ma pure ipocrita e alla fin fine è solo un modo di spillare soldi di gente che non ha la minima idea di cosa voglia dire aver figli o non gliene frega di saperlo. (non so quale delle ipotesi sia peggiore).
Poi tutti i tuoi esempi su preti che hanno fatto sesso figli ecc ecc boh a che vogliono parare? da che mondo è mondo i figli di preti sono stati un sacco
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Impenitente - Giugno 12, 2011, 09:57:52 am
Grazie, grazie!

Non è che essere genitori naturali significhi essere buoni genitori,
quali sono i magici e misteriosi accorgimenti che deve avere il genitore? vuoi dire voler bene al bambino? beh, quello è scontato e porta con se tutto ciò che è necessario per essere un gran genitore (sono l'unico coglione che nella realtà vede gente che non sa nemmeno le "4 pilloline")?
Il discorso è puramente strumentale, quello che mi interessa è capire se sono io ad aver torto nel considerare il vostro atteggiamento qualunquista (non ne può parlare perché non ha nessuna esperienza) o siete voi. Il discorso dei preti coi figli serve solamente a dimostrare che la discriminante, nell'opinione del prete, non è certo il fatto che abbia esperienza o meno, ma che la sua opinione sia assurda.

"così non vinceremo mai"
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Demart81 - Giugno 12, 2011, 10:34:02 am
Il fatto di non avere esperienza fa parte della sua opinione assurda, ne è parte integrante. Come dice lucaluca giustamente, il fatto è che non si limitano a parlare, ma impongono norme e precetti totalmente dall'esterno, su situazioni che per "contratto" NON DEVONO vivere; che poi alcuni di loro le vivano è irrilevante (e in certi casi ipocrita).
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Allevi3MSC - Giugno 12, 2011, 12:10:07 pm
Anche perché di preti che hanno generato figli ce ne sono, di preti che ne abbiano allevati praticamente no. Un numero così basso da rientrare nell'irrilevanza statistica.
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Impenitente - Giugno 12, 2011, 01:22:10 pm
Il discorso dei preti coi figli serve solamente a dimostrare che la discriminante, nell'opinione del prete, non è certo il fatto che abbia esperienza o meno, ma che la sua opinione sia assurda.
Il fatto che ci siano preti che abbiano avuto (o allevato) figli è irrilevante statisticamente, ma non in assoluto, visto che queste situazioni permettono di mettere in evidenza quale sia il fulcro della questione, ovvero dove è situata la fonte dell'errore, ciò che rende certe esternazioni dei prelati assurde.

Citazione da: Demart81
Il fatto di non avere esperienza fa parte della sua opinione assurda, ne è parte integrante.
ma non ne è la fonte principale e non ne è la componente fondamentale


Come dice lucaluca giustamente, il fatto è che non si limitano a parlare, ma impongono norme e precetti totalmente dall'esterno, su situazioni che per "contratto" NON DEVONO vivere;
ma tutto questo scaturisce dai lor dogmi: se è così critica i dogmi, no?

Sono veramente sorpreso che nessuno concordi con me, davo la cosa praticamente per scontata  :'(
Titolo: Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
Inserito da: Cheeza - Luglio 10, 2011, 07:17:58 pm
http://www.corriere.it/cronache/11_luglio_10/diavolo-web-esorcismo_1ef91be2-ab02-11e0-a2e7-98abda3c461e.shtml (http://www.corriere.it/cronache/11_luglio_10/diavolo-web-esorcismo_1ef91be2-ab02-11e0-a2e7-98abda3c461e.shtml)

don gabriele nanni: «il fenomeno DEL SATANISMO FAI-DA-TE è preoccupante»
«Il diavolo dilaga sui social network»