Le Malvestite

Il quarto potere e mezzo, l'idiozia => Intrattenimento => Topic aperto da: Betty Moore - Aprile 30, 2012, 09:25:14 pm

Titolo: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Aprile 30, 2012, 09:25:14 pm
Allevi, possiamo parlarne qui in corpo 10, se vuoi  ;D
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Aprile 30, 2012, 09:45:41 pm
Ma non c'era già il topic per la musica occidentale degli ultimi 500 anni?



(Notare come ho evitato di chiamarla classica, colta, esatta o scritta  ;D)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Mixarchagevas - Aprile 30, 2012, 09:48:05 pm
L'intro del corpo sciolto...
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Aprile 30, 2012, 09:51:50 pm
Ma non c'era già il topic per la musica occidentale degli ultimi 500 anni?



(Notare come ho evitato di chiamarla classica, colta, esatta o scritta  ;D)

è lo stesso motivo per cui ho scelto il titolo simpatico  :sisisi:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: NuovaCarne - Aprile 30, 2012, 10:34:49 pm
Muffosità musicali: il concerto del primo maggio  :asd:

http://www.repubblica.it/spettacoli-e-cultura/2012/04/30/news/primo_maggio-concertone_prove-34242359/?ref=HRERO-1

Citazione
Nella piazza romana di San Giovanni gli artisti provano Led Leppelin, Pink Floyd, Dylan, Beatles, Who con l'Orchestra Roma Sinfonietta diretta da Mauro Pagani e Vittorio Cosma.

(http://www.frontlinefilms.com/mk/images/mk-mummy.jpg)

(facciamo la malvacronaca, sì, vero?  :asd:)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Aprile 30, 2012, 11:06:18 pm
no, ma io intendevo muffosità più antiche  ;D
(comunque sì, facciamo la malvacronaca del concerto!)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Demart81 - Maggio 01, 2012, 12:23:38 am
Cazzo domani sera c'è la partita. Vabbè, vi leggo in differita e malvacronacherò con voi nel pomeriggio.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: anne boleyn - Maggio 01, 2012, 09:23:57 pm
io ultimamente (qualche anno), mi sono data all'opera barocca, posso giocare con voi?XD
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Maggio 01, 2012, 09:51:29 pm
musica barocca best music ever  :adorazione:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Maggio 01, 2012, 09:52:43 pm
Sono un fan di Corelli e Haendel.
Il resto ammetto di conoscere il minimo indispensabile per un occidentale di media cultura, ma poco altro.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Maggio 01, 2012, 09:54:25 pm
Vivaldi è meraviglioso.

(poi va be', Bach manco sto a citarlo)
(parlo di musica in generale non di opera, ovviamente)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: NuovaCarne - Maggio 01, 2012, 10:02:25 pm
musica barocca best music ever  :adorazione:
yes  :asd:

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=YABw-ksikLA[/youtube]
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Maggio 01, 2012, 10:27:30 pm
ah Purcell  :occhicuore:
tra l'altro purcell è l'autore della mia aria d'opera preferita in as-so-lu-to. ossia il famoso lamento di Didone, tratto da Dido and Aeneas (non sono originale, ma è veramente un capolavoro meravigliosissimo, non si può non lovvare).

(nota a margine: adoro la colonna sonora di Arancia Meccanica)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Maggio 01, 2012, 10:35:13 pm
L'ha rifatta pure Klaus Nomi:

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=awAMArs2dDU&feature=fvst[/youtube]

Non capendo una sega di opera, la mia preferita è invece l'inno alla foresta ne La leggenda dell'invisibile città di Kitezh di Rimsky-Korsakov

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=u42q4YNUKhE[/youtube]

E lo stesso tema è qui:

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=O3BAdWmopko[/youtube]
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Adriana - Maggio 01, 2012, 11:19:41 pm

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=TMlZIuy2PNw[/youtube]

 :occhicuore:

(Vale?)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Maggio 01, 2012, 11:59:09 pm
L'ha rifatta pure Klaus Nomi:

http://www.youtube.com/watch?v=awAMArs2dDU&feature=fvst

 :brrr:
dyo! non la conoscevo ma non mi è piaciuta per niente.
stecca pure, un paio di volte.

Citazione
Non capendo una sega di opera, la mia preferita è invece l'inno alla foresta ne La leggenda dell'invisibile città di Kitezh di Rimsky-Korsakov

http://www.youtube.com/watch?v=u42q4YNUKhE

E lo stesso tema è qui:

http://www.youtube.com/watch?v=O3BAdWmopko

questa mi piace  :up:
(nonostante sia ottocentesco  :asd: )
(ma i russi mi stanno simpatici)


http://www.youtube.com/watch?v=TMlZIuy2PNw

 :occhicuore:

(Vale?)

vale, vale.
anche se io Puccini non lo posso soffrire  :P  :-[
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Teresa - Maggio 02, 2012, 12:41:50 am
vale, vale.
anche se io Puccini non lo posso soffrire  :P  :-[

Oggi è la serata delle eresie :'(

Tò.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=QQIJjbwK710&feature=related[/youtube]
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Demart81 - Maggio 02, 2012, 01:25:21 am
vale, vale.
anche se io Puccini non lo posso soffrire  :P  :-[

Oggi è la serata delle eresie :'(
Quoto, è l'unico compositore d'opera che mi piaccia sul serio.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Maggio 02, 2012, 10:38:13 am
vale, vale.
anche se io Puccini non lo posso soffrire  :P  :-[

Oggi è la serata delle eresie :'(
Quoto, è l'unico compositore d'opera che mi piaccia sul serio.

questa sì che è una VERA eresia! e Mozart?! no, dico, MOZART?!  :sciuretta:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: lucaluca - Maggio 02, 2012, 11:21:59 am
mozart quello di falco?
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Demart81 - Maggio 02, 2012, 01:11:59 pm
mozart quello di falco?
EPIC WIN
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: anne boleyn - Maggio 02, 2012, 02:10:07 pm
musica barocca best music ever  :adorazione:

quoto e sottoscrivo col sangue ;D
io sono carampana di vivaldi e desidero come una matta vedere una rappresentazione decente dell'olimpiade con un controtenore che non sembra si stia strozzando (david hansen ad esempio, ma scritturatelo!)

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=VPDBwJ0jAH0&feature=related[/youtube]

qui nella griselda *_______*
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Maggio 02, 2012, 04:24:32 pm
io sono una sostenitrice delle voci femminili nelle parti ex-castrati, invece.
ci sono contraltisti bravi (tipo Hansen o Scholl), con un timbro incredibilmente brillante e pulito, che hanno fatto delle bellissime interpretazioni che mi ascolto sempre volentieri. però sono davvero pochi, accidenti. nella maggior parte dei casi (anche gente acclamata) trovo ci sia sempre un qualcosa di sgradevole nel timbro maschile in falsetto, è una mia fissa che non riesco a togliermi: preferisco un bel contralto o mezzosoprano.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: NuovaCarne - Maggio 02, 2012, 04:26:47 pm
mozart quello di falco?
:asd:

e dove lo mettiamo...

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=grGjD1rTNyg[/youtube]

 :flush:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Maggio 02, 2012, 04:28:07 pm
mozart quello di falco?
:asd:

e dove lo mettiamo...

http://www.youtube.com/watch?v=grGjD1rTNyg

 :flush:

azz, mi era sfuggito il battutone di Luca!  ;D
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: NuovaCarne - Maggio 02, 2012, 04:30:11 pm
no, dico, MOZART?!  :sciuretta:
io conosco poco (ammetto di non aver mai cacato di striscio la musica classica per poi scoprire *casualmente* che molta roba mi piaceva) ma quel poco che ho ascoltato di Mozart non mi piace per niente, anzi mi sembrano musichette :desolazione:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Maggio 02, 2012, 04:32:48 pm
no, dico, MOZART?!  :sciuretta:
io conosco poco (ammetto di non aver mai cacato di striscio la musica classica per poi scoprire *casualmente* che molta roba mi piaceva) ma quel poco che ho ascoltato di Mozart non mi piace per niente, anzi mi sembrano musichette :desolazione:

BOOOOM!

sono appena esplosa.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: NuovaCarne - Maggio 02, 2012, 04:38:35 pm
vabbeh io nella mia inioranza penso a Mozart e mi viene Figaroquà Figarolà, prova a linkare qualcosa di non " :asd: :asd: :asd:" magari mi fai ricredere  :detective:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Maggio 02, 2012, 04:53:50 pm
ok, dopo che mi sono ricomposta e scherzi a parte.
in realtà capisco benissimo il tuo punto di vista su Mozart, che è il punto di vista di molti su Mozart.
perché a un ascolto "superficiale", soprattutto se ci si limita a quelle due tre cose più note (piccola serenata notturna, rondò alla turca e due o tre arie d'opera famose) Mozart sembra estremamente semplice, quasi stupido, e da un certo punto di vista lo è (semplice, non stupido).

è semplice, perché la sua musica è la massima espressione nonché punto di morte di un periodo della storia della musica in cui si mirava alla massima semplificazione e schematizzazione sotto tutti i punti di vista (formale, melodico, armonico). l'immensità di Mozart sta proprio nell'aver preso queste forme semplici e schematiche, averle rielaborate e rivoltate e averne esplorato tutte le possiblità, sfondando tutti i confini a destra, a sinistra, sopra, sotto e aprendo la strada alla rivoluzione di Beethoven (che pur essendo un grandissimo rimane comunque e indiscutibilmente un gradino sotto Mozart in quanto a genialità, creatività, portata storica).

senza contare che è stato forse il più grande talento musicale della storia* per capacità di assimiliazione e sintesi (Mozart faceva proprio tutto IL MEGLIO della musica che ascoltava ed era grado di sintetizzarlo e metterlo in pratica nella sua musica) e senza contare la sua inventiva melodica ineguagliata e ineguagliabile.

il discorsetto che ti ho appena scritto è molto semplicistico e riduttivo, ma è per darti un'idea.

*parlo della musica occidentale, ovviamente, anche perché con altre culture musicali che hanno un tipo di musica tanto diverso dal nostro è impossibile fare paragoni.

PS: comunque Figaro qua, Figaro là è Rossini, non Mozart  ;)
(e comunque Figaro qua Figaro là secondo me è un pezzo geniale e ingiustamente svalutato dal suo abuso)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: NuovaCarne - Maggio 02, 2012, 05:00:48 pm
è semplice, perché la sua musica è la massima espressione nonché punto di morte di un periodo della storia della musica in cui si mirava alla massima semplificazione e schematizzazione sotto tutti i punti di vista (formale, melodico, armonico). l'immensità di Mozart sta proprio nell'aver preso queste forme semplici e schematiche, averle rielaborate e rivoltate e averne esplorato tutte le possiblità, sfondando tutti i confini a destra, a sinistra, sopra, sotto e aprendo la strada alla rivoluzione di Beethoven (che pur essendo un grandissimo rimane comunque e indiscutibilmente un gradino sotto Mozart in quanto a genialità, creatività, portata storica).
tutte cose che non posso cogliere data la mia totale niubbità su quello che è venuto prima, dopo, durante, sopra e sotto, al massimo posso aprezzare "di pancia" :asd:

Citazione
PS: comunque Figaro qua, Figaro là è Rossini, non Mozart
chi??














 :facepalm:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 02, 2012, 05:02:16 pm
Dio mio!


Che poi l'aria di Figaro del primo atto del Barbiere è grande musica.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 02, 2012, 05:02:42 pm
Notato che sono così sconvolto che ho scritto dio con la maiuscola...
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Maggio 02, 2012, 05:04:29 pm
comunque in questo momento non ho tempo perché devo uscire, ma dopo se vuoi ti linko qualcosa, ho già mezzo in mente un paio di cose strumentali e un paio vocali.
anche se sospetto che, comunque, non ti piacerà, perché mi sa che è proprio quello stile musicale che non ti sconfinfera  :P
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: NuovaCarne - Maggio 02, 2012, 05:07:23 pm
Che poi l'aria di Figaro del primo atto del Barbiere è grande musica.
grazie ma mi tengo stretto Falco  :rompicazzi:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Maggio 02, 2012, 05:07:50 pm
è semplice, perché la sua musica è la massima espressione nonché punto di morte di un periodo della storia della musica in cui si mirava alla massima semplificazione e schematizzazione sotto tutti i punti di vista (formale, melodico, armonico). l'immensità di Mozart sta proprio nell'aver preso queste forme semplici e schematiche, averle rielaborate e rivoltate e averne esplorato tutte le possiblità, sfondando tutti i confini a destra, a sinistra, sopra, sotto e aprendo la strada alla rivoluzione di Beethoven (che pur essendo un grandissimo rimane comunque e indiscutibilmente un gradino sotto Mozart in quanto a genialità, creatività, portata storica).
tutte cose che non posso cogliere data la mia totale niubbità su quello che è venuto prima, dopo, durante, sopra e sotto, al massimo posso aprezzare "di pancia" :asd:

be', però il suo "sfondare i confini" sono cose che si sentono, eccome!
cioè, si sente e si capisce che è musica solo apparentemente semplice ma in realtà ricchissima e intelligentissima.
il sapere cosa c'è stato prima e cosa c'è stato dopo è solo un "di più" che ti ho scritto per contestualizzare un minimo quello che stavo scrivendo. così come si sente il suo talento melodico che, profanamente, è forse la prima cosa che salta all'occhio (all'orecchio).

(e ripeto che, comunque, è un discorso riduttivo e semplicistico, il mio)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 02, 2012, 05:19:44 pm
Beethoven (che pur essendo un grandissimo rimane comunque e indiscutibilmente un gradino sotto Mozart in quanto a genialità, creatività, portata storica).

Non diciamo minchiate, Betty, in particolare per quanto riguarda portata storica che è più misurabile: LvB ha contato più di chiunque altro per la rivalutazione della figura del musicista (e in buona misura dell'artista in generale), e anche dal punto di vista formale esiste una storia della musica prima di LvB e una dopo, molto più che prima o dopo il divino Amadé.

Poi si può preferire lui o Mozart a seconda delle inclinazioni (io mi limito a non entrare in questo gioco, visto che mica devo scegliere), ma è demenziale parlare di gradini per queste due figure, tranne appunto che dal mero punto di vista della portata storica, dove la spunta LvB per motivi in parte anche extramusicali.

Certo LvB componeva molto meno, ma non per minore creatività, bensì proprio per la diversa concezione della musica che aveva e che è riuscito a imporre alla società con la sua ostinazione (aiutato, certo, da tutta una corrente filosofica e culturale generale).



(Su chi fosse più "geniale" non mi pronuncio proprio, visto che è una categoria che, pur non rifiutando completamente, non utilizzo per la vaghezza della sua definizione)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: anne boleyn - Maggio 02, 2012, 09:25:52 pm
io sono una sostenitrice delle voci femminili nelle parti ex-castrati, invece.
ci sono contraltisti bravi (tipo Hansen o Scholl), con un timbro incredibilmente brillante e pulito, che hanno fatto delle bellissime interpretazioni che mi ascolto sempre volentieri. però sono davvero pochi, accidenti. nella maggior parte dei casi (anche gente acclamata) trovo ci sia sempre un qualcosa di sgradevole nel timbro maschile in falsetto, è una mia fissa che non riesco a togliermi: preferisco un bel contralto o mezzosoprano.

io invece trovo che appiattiscano l'esecuzione, i timbri sono tutti femminili, se l'ascolti senza vederla e non conosci l'opera a un certo punto non sai nemmeno chi sta cantando e che parte fa (soprattutto quando certi genialoidi eliminano i recitativi...capirai un'opera di vivaldi senza recitativi...quando le arie nella maggiorparte dei casi non c'entrano una beneamata sega con la storia). poi è ovvio che il controtenore deve essere bravo e non un'oca strozzata.  proposito di oche strozzate:

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=WUnohSWwIh0&feature=related[/youtube]

a proposito di gente acclamata ma non so perchè c'è jarousky, molto meglio dumaux per restare in francia. in assoluto il mio controtenore preferito è pero max emanuel cencic.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Maggio 02, 2012, 10:56:17 pm
Beethoven (che pur essendo un grandissimo rimane comunque e indiscutibilmente un gradino sotto Mozart in quanto a genialità, creatività, portata storica).

Non diciamo minchiate, Betty, in particolare per quanto riguarda portata storica che è più misurabile: LvB ha contato più di chiunque altro per la rivalutazione della figura del musicista (e in buona misura dell'artista in generale), e anche dal punto di vista formale esiste una storia della musica prima di LvB e una dopo, molto più che prima o dopo il divino Amadé.

non sono d'accordo su nessuno dei tre punti. secondo me la rivoluzione di Beethoven è semplicemente più evidente di quella di Mozart (tra l'altro qui entra anche in gioco il mio gusto personale, lo ammetto, perché la rivoluzione di Beethoven porta - sempre a proposito di discorsi riduttivi ::) - alla musica romantica che come ho già detto - mea culpa - non mi piace).

Citazione
Poi si può preferire lui o Mozart a seconda delle inclinazioni (io mi limito a non entrare in questo gioco, visto che mica devo scegliere), ma è demenziale parlare di gradini per queste due figure, tranne appunto che dal mero punto di vista della portata storica, dove la spunta LvB per motivi in parte anche extramusicali.

Che sia sciocco fare gradini a questo livello potrei anche essere d'accordo, soprattutto nel caso di Mozart e Beethoven che sono quasi alla pari.

Citazione
Certo LvB componeva molto meno, ma non per minore creatività, bensì proprio per la diversa concezione della musica che aveva e che è riuscito a imporre alla società con la sua ostinazione (aiutato, certo, da tutta una corrente filosofica e culturale generale).

ecco, su questo concordo, Beethoven è stato l'uomo giusto al momento giusto.
invece Mozart era un uomo sbagliato, per molti versi, rispetto al suo tempo. molte delle scelte che ha fatto erano troppo avanti (yeah  8) ), a cominciare dalla scelta di essere un libero professionista, per finire con tutte le scelte formali e musicali. anche per questo ho scritto la cosa del gradino più in alto, che devi un po' prendere, però, anche come una "buttata" eccessiva  ;) (del resto l'ho scritto che stavo facendo un discorso semplicistico e un po' riduttivo)
ricordo benissimo che tu stesso, da qualche parte, avevi fatto una micro classifica perentoria dei più grandi compositori di musica classica, ed erano 1- Bach; 2- Mozart; 3- Beethoven; 4- Schubert; 5- Wagner. è un gioco che si può fare, quello di mettere in classifica i grandi  :)

EDIT: ah, e chiedo scusa comunque per avere usato il termine "genialità", abusatissimo e quasi insignificante, ma m'è uscito nell'impeto entusiasta del momento :P
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: NuovaCarne - Maggio 02, 2012, 11:03:58 pm
Betty che ne pensi della storia di Bach precursore del metal?  :asd: :metallaro:
Vorrei la opi di una esperta  :pfui:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Maggio 02, 2012, 11:12:34 pm
Betty che ne pensi della storia di Bach precursore del metal?  :asd: :metallaro:
Vorrei la opi di una esperta  :pfui:

uddìo... in che senso?  ;D
ti giuro, non riesco a capire da che punto di vista, se magari mi dai un link in cui ne parlano ti do il mio illustre parere  8)
(così su due piedi mi sta simpatica, come teoria bislacca ;D )

(mi ricordo che il mitico Morgan nel suo libro aveva scritto "Bach è il più elettronico dei musicisti", sarà una cosa simile?  :asd: )

(comunque, tornando alle classifiche su musicisti, Bach È il SOMMO  :pfui:  :adorazione: )
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: NuovaCarne - Maggio 02, 2012, 11:15:02 pm
uddìo... in che senso?  ;D
ti giuro, non riesco a capire da che punto di vista, se magari mi dai un link in cui ne parlano ti do il mio illustre parere  8)

(mi ricordo che il mitico Morgan nel suo libro aveva scritto "Bach è il più elettronico dei musicisti", sarà una cosa simile?  :asd: )

(comunque, tornando alle classifiche su musicisti, Bach È il SOMMO  :pfui:  :adorazione: )
non so darti un link perchè è una storia vecchia come il crucco, una specie di "luogo comune del metal"  :sisisi:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Maggio 02, 2012, 11:16:43 pm
(http://3.bp.blogspot.com/-vU1dfXk2-zY/TcwxlIZ9KCI/AAAAAAAAAB4/bUXOK5Qwkcs/s1600/Bach%2521.jpg)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: NuovaCarne - Maggio 02, 2012, 11:20:22 pm
 :metallaro:

ok mi ricompongo: immagino che il "mito" di bach metallaro origini dalla "epicità" di certa musica di Bach  ;D
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Maggio 02, 2012, 11:24:11 pm
Ne possiamo parlare accuratamente, ma non so se questo sia il topic giusto.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Teresa - Maggio 02, 2012, 11:30:46 pm
trovo ci sia sempre un qualcosa di sgradevole nel timbro maschile in falsetto, è una mia fissa che non riesco a togliermi

Ma comeeee :sciuretta: :D

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=nREV8bQJ1MA&feature=related[/youtube]
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: NuovaCarne - Maggio 02, 2012, 11:32:52 pm
Ne possiamo parlare accuratamente, ma non so se questo sia il topic giusto.
massì, va bene anche qui, portiamo una ventata ggiovane al thread della muffa  ;D
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Maggio 02, 2012, 11:37:59 pm
sto leggiucchiando un po' di cose in giro e mi sono vista un paio di robe su youtube.
certe cose di bach su chitarra elettrica distorta vengono benissimo (si trovano miliardi di versioni della famosa toccata e fuga in re minore), soprattutto quelle veloci con tanti ribattuti. questo è dovuto a una caratteristica tipica della musica di Bach, cioè il suo essere super-astratta, per cui le sue cose suonano meravigliose con qualsiasi strumento le suoni e in molti casi hanno questo potere magico che a seconda del modo in cui le esegui "suonano" come pezzi di un'epoca diversa da quella in cui sono state scritte. tipo questo pezzo della toccata e fuga (in cui il tipo ci ha aggiunto anche la batteria):
[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=itb7xpd8epA&feature=player_embedded#![/youtube]
è credibilissimo come assolone metal  :o

così come la famosa aria cantata dai Swingle Singers suona alle orecchie di un profano come uno strano pezzo di musica contemporanea (vissuto in prima persona, ci ho messo cinque minuti e un ascolto di disco con esecuzione orchestrale per far credere al mio profanissimo padre che era proprio Bach, un tizio vissuto nel 1700  ::) )
[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=TT_f-r3Qbb4[/youtube]

poi c'è anche il discorso dell'epicità, sì, che però vale solo per alcuni pezzi di Bach.

ah Theo, se hai argomenti sul Bach metallaro parliamone pure qui, perché è una cosa che mi incuriosice molto  :D
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: NuovaCarne - Maggio 02, 2012, 11:43:31 pm
così come la famosa aria cantata dai Swingle Singers suona alle orecchie di un profano come uno strano pezzo di musica contemporanea (vissuto in prima persona, ci ho messo cinque minuti e un ascolto di disco con esecuzione orchestrale per far credere al mio profanissimo padre che era proprio Bach, un tizio vissuto nel 1700  ::) )
http://www.youtube.com/watch?v=TT_f-r3Qbb4
ahahah ma lo sai che anche io l'ho scoperto tardissimo e sono rimasta così (http://www.studentitaranto.com/forum/images/smilies/shock.gif)?
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Maggio 02, 2012, 11:47:31 pm
così come la famosa aria cantata dai Swingle Singers suona alle orecchie di un profano come uno strano pezzo di musica contemporanea (vissuto in prima persona, ci ho messo cinque minuti e un ascolto di disco con esecuzione orchestrale per far credere al mio profanissimo padre che era proprio Bach, un tizio vissuto nel 1700  ::) )
http://www.youtube.com/watch?v=TT_f-r3Qbb4
ahahah ma lo sai che anche io l'ho scoperto tardissimo e sono rimasta così (http://www.studentitaranto.com/forum/images/smilies/shock.gif)?

ecco, vedi?
è il potere magico della musica magica di Bach  :occhicuore:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Teresa - Maggio 02, 2012, 11:50:12 pm
Betty l'assolone metal è meraviglioso! :D
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Maggio 02, 2012, 11:52:59 pm
Per farla brevissima, ci sono ragioni diverse.

In soldoni, la principale è che molta musica di Bach sembra essere stata scritta appositamente per la chitarra elettrica moderna, sia per costruzione armonica che per linee melodiche.
La presenza di numerosi ribattuti è un incentivo, essendo la chitarra uno strumento in cui essi possono essere facilmente eseguiti, molto più che con qualsiasi altro strumento.

Aggiungo che anche alcuni generi dell'epoca, come la fuga, presentano strette affinità con l'andamento degli assoli tipico del metal tradizionale.

Esiste poi una ragione "storica". I chitarristi e i tastieristi rock che per primi si interessarono a Bach (qui cito solo Blackmore e Wakeman) sono sostanzialmente considerabili come i personaggi generatori delle modalità con cui il metal si è successivamente sviluppato.


Ah, attenzione: kitsch pericolosamente in agguato (tipo il video postato da Betty, o l'intera produzione di interi gruppi ruock a partire dagli Emerson Lake and Palmer).
Ma del resto a me non piace l'assolo.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: NuovaCarne - Maggio 02, 2012, 11:59:26 pm
La presenza di numerosi ribattuti è un incentivo, essendo la chitarra uno strumento in cui essi possono essere facilmente eseguiti, molto più che con qualsiasi altro strumento.
sottotitoli per cazzocapenti?  :ohoh:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Kro - Maggio 03, 2012, 12:00:11 am
Cazzo che bel topic  :)

E' tipo quando uno cià un boato di cose da dire e poi, non sa nemmeno da dove cominciare e alla fine, non dice niente :P

Quindi, vado a rate

Betty, visto che ami Giovanni Sebastiano, e ami la colonna sonora di Arancia Meccanica, sappi che l' autrice (Wendy Carlos) , ha fatto un disco dedicato al sommo: Switched On Bach.
Ed è stata fonte di ispirazione per molti.
Qui, metto un video di uno che ha emulato lo spirito di quel disco.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=Yn0HAWX1TSA[/youtube]

edit:

aggiungo il link del disco alla pagina di wendy carlos (dovrebbe esserci qualche demo se non sbaglio)

http://www.wendycarlos.com/+sob.html
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Maggio 03, 2012, 12:03:22 am
La presenza di numerosi ribattuti è un incentivo, essendo la chitarra uno strumento in cui essi possono essere facilmente eseguiti, molto più che con qualsiasi altro strumento.
sottotitoli per cazzocapenti?  :ohoh:

Quando fa piripirpiripiripiripiripiripiri
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Maggio 03, 2012, 12:09:03 am
Per farla brevissima, ci sono ragioni diverse.

In soldoni, la principale è che molta musica di Bach sembra essere stata scritta appositamente per la chitarra elettrica moderna, sia per costruzione armonica che per linee melodiche.

infatti nel video che ho postato la parte iniziale soprattutto suona particolarmente bene, sembra quasi improvvisata lì per lì dal chitarrista, perché c'è una nota di basso tenuta per un sacco di battute. mi chiedo se verrebbero bene come assoli metal anche tutte le varie cadenze scritte strumentali del periodo classico (Mozart & friends), che sono in soldoni delle "finte" improvvisazioni con il basso che rimane costante. probabilmente sì.

EDIT: no, ho detto una cazzata sul basso che rimane costante nel video, mi ricordavo male il pezzo.

Citazione
Aggiungo che anche alcuni generi dell'epoca, come la fuga, presentano strette affinità con l'andamento degli assoli tipico del metal tradizionale.

fuga / metal?  :sgratsgrat:
ci sono polifonie così complesse nel metal?

NC, scusa, non volevo usare tecnicismi aggratis, ribattuto significa molto semplicemente ripetuto, non è neanche un termine troppo tecnico: hai presente quei pezzi in cui le note sembrano fare avanti-indietro e una delle due estremità dell'avanti-indietro rimane sempre fissa (viene, appunto, "ribattuta") mentre l'altra si sposta? ecco, con ribattuto intendevo quello.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: NuovaCarne - Maggio 03, 2012, 12:10:57 am
La presenza di numerosi ribattuti è un incentivo, essendo la chitarra uno strumento in cui essi possono essere facilmente eseguiti, molto più che con qualsiasi altro strumento.
sottotitoli per cazzocapenti?  :ohoh:

Quando fa piripirpiripiripiripiripiripiri
ahaha ok, così ho capito persino io  :asd: :up:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Kro - Maggio 03, 2012, 12:16:15 am
secondo me la rivoluzione di Beethoven è semplicemente più evidente di quella di Mozart

A parte il gusto personale, parli di due modi di affrontare la musica totalmente diversi.

Mozart era la perfezione nata

(http://www.mozartforum.com/images/K626%20Requiem%20Dies%20Irae.jpg)



Beethoven, la ricerca della perfezione
correggendo, correggendo, correggendo...etc

(http://www.nitsugamangore.com/images/beethoven_original_manuscript.jpg)

Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Maggio 03, 2012, 12:18:17 am
Non certo a quei livelli di complessità, ma l'idea dell'inseguimento/alternanza di due "voci" (in genere chitarra-chitarra o chitarra-tastiera) è basilare nell'evoluzione dell'hard rock prima, del metal poi.
Uno dei primi gruppi a sperimentare formule di questo genere in chiave molto "popolarizzata" sono stati gli ottimi Atomic Rooster.

Anche un povero gruppo dimenticato, i Quatermass, ha lavorato in questo senso:

http://www.youtube.com/watch?v=Fh3xdzyUGxU   (da 1.50 soprattutto)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Kro - Maggio 03, 2012, 12:30:55 am
Il più grande interprete di Bach al piano?
Glenn Gould

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=aah-wMG9F4A[/youtube]
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Maggio 03, 2012, 12:31:18 am
secondo me la rivoluzione di Beethoven è semplicemente più evidente di quella di Mozart

A parte il gusto personale, parli di due modi di affrontare la musica totalmente diversi.

Mozart era la perfezione nata

(http://www.mozartforum.com/images/K626%20Requiem%20Dies%20Irae.jpg)

mmm, in realtà sai che questo del Mozart perfetto è in parte una leggenda?
che fosse uno con le idee chiare e in grado di buttare giù pezzi in modo molto rapido è vero (si sa per certo di pezzi belli lunghi che ha scritto in pochissimo tempo), e che Beethoven fosse un tipo da decisioni lente pure è vero, quindi hai in parte ragione.
però nella pulizia degli spartiti di Mozart entravano in gioco due fattori a noi non visibili:
1- i taccuini per gli appunti (dove apuntava idee e brutte copie): si sa che ne aveva ma sono andati tutti perduti
2- la scrittura a strati: a noi a vederli così sembra che buttasse giù tutto all'improvviso e che avesse la musica già fatta e finita tutta in mente, ma invece scriveva prima le voci esterne e poi riempiva man mano con le altre voci (come facciamo a sapere queste cose? perché ci sono dei matti che hanno fatto degli studi scientifici sugli inchiostri che ha usato  ;D )

c'è una lettera bellissima, nel suo epistolario, in cui racconta al padre tutte le fasi di composizione di una sezione del Ratto dal Serraglio, è veramente interessante vedere quanto e come rifletteva e ragionava sulle cose che scriveva, prima di scriverle, e quanto aveva sempre benissimo presente l'effetto che voleva ottenere (e quanto intelligente era, anche, e tutti credono che fosse una specie di cretinetti, invece  :'( ). se ti capita recuperalo perché è davvero interessante  :)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Kro - Maggio 03, 2012, 12:52:24 am
Come ho letto in un commento: Tutto falso ma bellissimo!!!!!!!

Concordo:

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=K_xcZmtDAPY[/youtube]
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: NuovaCarne - Maggio 03, 2012, 12:53:36 am
ahah! rivisto di recente, l'ho noleggiato   :asd:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Kro - Maggio 03, 2012, 01:06:49 am
Dimenticavo: il Lacrimosa per me, è uno dei capolavori assoluti della storia della musica anche se non finito da Mozart stesso (è il suo saluto al mondo, o almeno, l' ho vissuto come tale)


[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=k1-TrAvp_xs[/youtube]
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 03, 2012, 01:32:27 am
ricordo benissimo che tu stesso, da qualche parte, avevi fatto una micro classifica perentoria dei più grandi compositori di musica classica, ed erano 1- Bach; 2- Mozart; 3- Beethoven; 4- Schubert; 5- Wagner. è un gioco che si può fare, quello di mettere in classifica i grandi  :)

Sì ma questi cinque sono elencati in ordine meramente cronologico, alla pari tra di loro; per me è del tutto impossibile dire chi sia il più grande (ok, non Wagner).
Invece ogni altro musicista è da me collocato da uno a numerosi gradini più in basso, per usare quell'espressione.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 03, 2012, 01:39:05 am
Il più grande interprete di Bach al piano?
Glenn Gould

Argh!

Kof, kof, kof... 


Stai scherzando, vero?  :sciuretta:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Kro - Maggio 03, 2012, 02:06:56 am
Il più grande interprete di Bach al piano?
Glenn Gould

Argh!

Kof, kof, kof... 


Stai scherzando, vero?  :sciuretta:

dopo lo strozzamento, se gliela fai, spara l' alternativa ;D
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: lucaluca - Maggio 03, 2012, 02:13:04 am
(nota a margine: adoro la colonna sonora di Arancia Meccanica)


Si DEVE adorare la colonna sonora di Arancia Meccanica
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 03, 2012, 02:17:16 am
Praticamente chiunque.

Gould mi piace giusto per Hindemith...
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: lucaluca - Maggio 03, 2012, 02:19:41 am
ah la mia battuta falco mozart era una battuta, il film nemmeno mi è piaciuto poi, strano perchè lo stesso regista ha fatto uno dei migliori film del mondo.
a me mozart, da iniorantone totale, piace un sacco, un sacco di musica classica mi piace un sacco, solo che mi vergogno ad ascoltarla e ho paura che se mi metto ad ascoltarla tanto poi non apprezzo più i miei miti roccke.

sempre da iniorante io bach lo sento più nel giass che nel metal.

Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Kro - Maggio 03, 2012, 02:21:03 am
(nota a margine: adoro la colonna sonora di Arancia Meccanica)


Si DEVE adorare la colonna sonora di Arancia Meccanica

Ho ritrovato The well Tempered Synthesizer e Switched on Bach sull' hd esterno...pensavo di averli persi

p.s.

Oltre Arancia Meccanica, Wendy Carlos ha fatto anche la colonna sonora di Tron dell' '82
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Kro - Maggio 03, 2012, 02:33:59 am
Praticamente chiunque.

Gould mi piace giusto per Hindemith...

Tiè!
Soffri!!

J.S.Bach Concerto in Re min BWV 1052

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=ERxdxs3SA1k&list=PL5A492ED58C3DD5B4&index=4&feature=plpp_video[/youtube]
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 03, 2012, 02:42:08 am
Oh, le incisioni bachiane di Gould le ho quasi tutte... solo che da molti anni giacciono a prendere polvere e ascolto altri interpreti. (Per altro io che sono favorevolissimo a Bach su pianoforte moderno per i concerti invece tendo a preferire il clavicembalo).

Comunque, per dare ragione a ll, proprio G.G. diceva che come swingava Bach, nessuno.


un sacco di musica classica mi piace un sacco, solo che mi vergogno ad ascoltarla

Se questa è una battuta è un conto... altrimenti la trovo sbalorditiva; mi ricorda un po' quel fenomeno di cui ho sentito dire, cioè che molti adolescenti di oggi si vergognano di leggere.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: lucaluca - Maggio 03, 2012, 02:57:15 am
non è una battuta, io sta roba del vergognarsi di leggere non l'ho mai sentita.
è che per il "rock" "so" quello che ascolto nella classica no. e non andrei a vedere un cncerto di musica classica.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 03, 2012, 03:03:38 am
Eppure pare che molti ragazzini di oggi non confessino di leggere per proprio piacere per non passare per sfigati.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Kro - Maggio 03, 2012, 03:37:22 am
non è una battuta, io sta roba del vergognarsi di leggere non l'ho mai sentita.
è che per il "rock" "so" quello che ascolto nella classica no. e non andrei a vedere un cncerto di musica classica.


lucaluca, da quanto ho letto sei un addetto alla fonia.
Il fatto, è che se vai ad un concerto di musica classica, non vai a vederlo ma a sentirlo.
Secondo me, invece, dovresti andarci per la curiosità di capire cosa avviene a livello sensoriale uditivo e tattile (tattile nel senso delle vibrazioni che emanano gli strumenti) senza l' ausilio di apparecchiature esterne come gli amplificatori.
Poi ovvio..se non te gusta, non te gusta

Ad esempio a me, la musica classica contemporanea non mi piace e il 4.33 di John Cage è la più grande presa per il culo nella storia della musica ;D

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=PD8-fnyOj3o[/youtube]
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: NuovaCarne - Maggio 03, 2012, 10:30:43 am
(nota a margine: adoro la colonna sonora di Arancia Meccanica)


Si DEVE adorare la colonna sonora di Arancia Meccanica
non avevo dubbi, ero sicura che a Betty non poteva non piacere :pfui:
Anche la colonna sonora di Barry Lyndon mi piace ed è molto in topic :sisisi:

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=SoKwy-uGQfI[/youtube]

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=R7ixGAOwCiQ[/youtube]
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Maggio 03, 2012, 11:01:24 am
Glenn Gould è un po' "sputtanato" come interprete, però anche secondo me era molto bravo e troppo sottovalutato da certa critica un po' "snob". Inoltre mi sta simpaticissimo come tipo  :D

NC, per le cose di Mozart che forse potrebbero piacerti, ti linko un paio di pezzi molto famosi (poi magari se ti piacciono te ne linko pure altri). Per il vocale vado sul facilissimo: Der holle rache (la vendetta dell'Inferno) che è la famosa ah ah ah ah ah ah della regina della notte, dal Flauto magico. Un'aria che trasuda malvagità da ogni nota, qui ti linko un'interpretazione molto famosa, quella di Edda Moser (una delle interpretazioni più incazzose che ho sentito). Per apprezzare meglio il tono ti riporto anche il testo (copiaincollo da wikipedia)(in pratica dice alla figlia "vai a uccidere il mio rivale (Sarastro), se non lo fai non sei più mia figlia")

La vendetta dell'inferno ribolle nel mio cuore,
morte e disperazione ardono in me!
Se tramite te Sarastro non troverà la morte
Non sarai mai più mia figlia
Disconosciuta per sempre,
Abbandonata per sempre,
Distrutti siano per sempre
Tutti i legami della Natura
Se tu non farai diventare pallido Sarastro!
Ascoltate, dei della Vendetta, ascoltate il giuramento di una madre!

La tizia che la canta è la madre della protagonista, una specie di regina dittatrice malvagia, che tra l'altro ha pure un nome bellissimo: Astrifiammante  :metallaro: La genialata di Mozart è stata quella di affidare questo ruolo di madre malvagia a un soprano leggero, cioè la voce più acuta, chiara e agile che esiste. La cosa figa dell'aria sta proprio nel fatto che parole tanto pesanti e rancorose vengano cantate su note acutissime e con gorgheggi di pura bravura tecnica: una delle interpretazioni psicologico-musicali della malvagità più intelligenti mai scritte.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=ZNEOl4bcfkc[/youtube]

(tra un po' arriva anche il pezzo strumentale)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Maggio 03, 2012, 11:09:16 am
Come ho letto in un commento: Tutto falso ma bellissimo!!!!!!!

Concordo:

http://www.youtube.com/watch?v=K_xcZmtDAPY

pure a me piace questo film, nonostante il ritratto di Mozart sia falsissimo. però chissene, perché è un pretesto per raccontare una storia divertente (e poi c'è la musica di Mozart, quindi non posso non volergli almeno un po' bene  ;D )
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: NuovaCarne - Maggio 03, 2012, 11:43:09 am
Glen Gould è un po' "sputtanato" come interprete, però anche secondo me era molto bravo e troppo sottovalutato da certa critica un po' "snob". Inoltre mi sta simpaticissimo come tipo  :D

NC, per le cose di Mozart che forse potrebbero piacerti, ti linko un paio di pezzi molto famosi (poi magari se ti piacciono te ne linko pure altri). Per il vocale vado sul facilissimo: Der holle rache (la vendetta dell'Inferno) che è la famosa ah ah ah ah ah ah della regina della notte, dal Flauto magico. Un'aria che trasuda malvagità da ogni nota, qui ti linko un'interpretazione molto famosa, quella di Edda Moser (una delle interpretazioni più incazzose che ho sentito). Per apprezzare meglio il tono ti riporto anche il testo (copiaincollo da wikipedia)(in pratica dice alla figlia "vai a uccidere il mio rivale (Sarastro), se non lo fai non sei più mia figlia")

La vendetta dell'inferno ribolle nel mio cuore,
morte e disperazione ardono in me!
Se tramite te Sarastro non troverà la morte
Non sarai mai più mia figlia
Disconosciuta per sempre,
Abbandonata per sempre,
Distrutti siano per sempre
Tutti i legami della Natura
Se tu non farai diventare pallido Sarastro!
Ascoltate, dei della Vendetta, ascoltate il giuramento di una madre!

La tizia che la canta è la madre della protagonista, una specie di regina dittatrice malvagia, che tra l'altro ha pure un nome bellissimo: Astrifiammante  :metallaro: La genialata di Mozart è stata quella di affidare questo ruolo di madre malvagia a un soprano leggero, cioè la voce più acuta, chiara e agile che esiste. La cosa figa dell'aria sta proprio nel fatto che parole tanto pesanti e rancorose vengano cantate su note acutissime e con gorgheggi di pura bravura tecnica: una delle interpretazioni psicologico-musicali della malvagità più intelligenti mai scritte.

http://www.youtube.com/watch?v=ZNEOl4bcfkc

(tra un po' arriva anche il pezzo strumentale)
conoscevo questo brano ma ne ignoravo il senso, cioè non avevo idea di cosa dicesse il testo anzi credevo che fossero paroline solari   :pippotto:
Certo che spiegato così acquisisce un valore completamente diverso ;D anche se "de panza" non mi aveva conquistato prima e non mi conquista nemmeno adesso  :P
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 03, 2012, 12:06:55 pm
 :mutandato:
Meglio che stia zitto.

Però scusa, Kro: "la musica contemporanea", così, in blocco? E da dove la fai partire?
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Maggio 03, 2012, 12:49:45 pm
Mmm, allora mi sa che non ti piacerà nemmeno questo pezzo. Ma te lo linko lo stesso per farti capire la storia del sfondare i confini sopra, sotto, di lato, ecc. Tratta da il Don Giovanni (per me la più grande opera musicale mai scritta  :adorazione: ). E' un po' un peccato linkartela così senza i due pezzi introduttivi che sono bellissimi (che poi sono proprio l'inizio dell'opera)(anche se sospetto che il primissimo pezzo, la prima aria dell'opera, non ti piacerebbe per niente perché è proprio quel genere molto melodico allegro che mi pare di capire de panza non ti va giù) ma quello che volevo farti sentire era proprio questo pezzetto qua, breve ma molto intenso.
Micro riassunto per contestualizzare: Don Giovanni cerca di violentare una tizia, il padre della tizia si incazza e lo sfida a duello. Questa parte è il duello con uccisione del padre da parte di Don Giovanni (momento topico! perché poi il padre tornerà alla fine come fantasma che trascinerà Don Giovanni tra le fiamme dell'inferno)(questa sì che è una scena metal  :metallaro: ) e alla fine del duello c'è il lamento del padre morente + Don Giovanni che ne constata la morte + il servo di Don Giovanni che spia la scena di nascosto e dice ahi ahi brutta storia mo' che famo?
la cosa geniale e arditissima è il fatto che i tre personaggi vocalmente sono tre bassi (con profondità vocali leggermente diverse, ma comunque tre bassi) e Mozart fa un TERZETTO tra i tre bassi, cioè tre linee vocali di basso sovrapposte (quando invece, di solito, le armonie si fanno con voci più "distanti", perché gestire sonoramente tre bassi che si sovrappongono è molto molto molto difficile)(lucaluca forse qui potrebbe dire qualcosa sugli armonici).
Ti linko questa che è l'unica versione che ho trovato su youtube con l'intro tagliata (il pezzo di cui parlo dura fino a 1'40'' circa, poi l'opera prosegue)
(poi l'ultima cosa, giuro, stumentale)

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=F1pIAxMQ8a4[/youtube]
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: NuovaCarne - Maggio 03, 2012, 01:16:54 pm
(anche se sospetto che il primissimo pezzo, la prima aria dell'opera, non ti piacerebbe per niente perché è proprio quel genere molto melodico allegro che mi pare di capire de panza non ti va giù)
mi hai sgamata (http://www.messengerfreak.com/emoticons/smilies/Ninja.gif) :fischietta:

Il terzetto di bassi l'ho trovato davvero bello e impressionante, peccato che duri così poco  :-[
Sono state fatte altre cose simili, anche nella musica leggera? Altre armonie vocali fatte solo coi bassi? Mi piasce sta cosa  :sgratsgrat:  :sisisi:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: anne boleyn - Maggio 03, 2012, 02:14:04 pm
betty, per quanto riguarda l'aria della regina della notte, non era normale che un soprano di coloratura cantasse un'aria di furia? forse nel flauto magico l'aria più in stile 700esco tradizionale è quella, virtuosismi inclusi, anzi soprattutto virtuosismi inclusi.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Maggio 03, 2012, 02:16:25 pm
(anche se sospetto che il primissimo pezzo, la prima aria dell'opera, non ti piacerebbe per niente perché è proprio quel genere molto melodico allegro che mi pare di capire de panza non ti va giù)
mi hai sgamata (http://www.messengerfreak.com/emoticons/smilies/Ninja.gif) :fischietta:

Il terzetto di bassi l'ho trovato davvero bello e impressionante, peccato che duri così poco  :-[
Sono state fatte altre cose simili, anche nella musica leggera? Altre armonie vocali fatte solo coi bassi? Mi piasce sta cosa  :sgratsgrat:  :sisisi:

Sapessi a me...
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 03, 2012, 02:55:28 pm
Glenn Gould è un po' "sputtanato" come interprete, però anche secondo me era molto bravo e troppo sottovalutato da certa critica un po' "snob". Inoltre mi sta simpaticissimo come tipo  :D

Ti riferisci a critici del mestiere, perché invece per la generazione dei miei genitori (e ancora un po' adesso) era il pianista da intelletuali per eccellenza: anche quelli che non avevano un amore soverchiante per la musica conoscevano le interpretazioni bachiane di Gould e anzi quello era il pensiero unico per Bach alla tastiera; io sono arrivato a 20 anni avendo sentito praticamente solo quello (e un mio amico pensava che le variazioni Goldberg le avesse composte Gould stesso), dopo di che ho cominciato ad ascoltare altri e ho trovato dell'eleganza, della tenerezza, della dolcezza, della finezza e della leggerezza che a GG mancano senza rinunciare alla struttura matematica austera e alla vertiginosità di alcuni passaggi.
Quante volte ho tentato di demolire a martellate le affermazioni granitiche di una marea di professori universitari (ma non di materie musicali) per cui Gould era un genio e il più grande interprete possibile di Bach.


Per altro, Betty, ti ricordo che era quello che incideva Mozart suonandolo male per dimostrare la sua tesi che Haydn fosse più grande, ridacchiando al pensiero di come si sarebbero arrabbiati i critici, una disonestà intellettuale e artistica per me imperdonabile.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Maggio 03, 2012, 03:01:46 pm
Glenn Gould è un po' "sputtanato" come interprete, però anche secondo me era molto bravo e troppo sottovalutato da certa critica un po' "snob". Inoltre mi sta simpaticissimo come tipo  :D

Ti riferisci a critici del mestiere, perché invece per la generazione dei miei genitori (e ancora un po' adesso) era il pianista da intelletuali per eccellenza: anche quelli che non avevano un amore soverchiante per la musica conoscevano le interpretazioni bachiane di Gould e anzi quello era il pensiero unico per Bach alla tastiera; io sono arrivato a 20 anni avendo sentito praticamente solo quello (e un mio amico pensava che le variazioni Goldberg le avesse composte Gould stesso), dopo di che ho cominciato ad ascoltare altri e ho trovato dell'eleganza, della tenerezza, della dolcezza, della finezza e della leggerezza che a GG mancano senza rinunciare alla struttura matematica austera e alla vertiginosità di alcuni passaggi.
Quante volte ho tentato di demolire a martellate le affermazioni granitiche di una marea di professori universitari (ma non di materie musicali) per cui Gould era un genio e il più grande interprete possibile di Bach.

hai ragione su questo. conosco anch'io schiere di persone che lo osannano come se fosse l'unico depositario della Conoscenza Bachiana, cosa su cui ovviamente non sono d'accordo. anche perché di solito sono persone che conoscono solo le sue esecuzioni di Bach e nessun'altra.
comunque continuano a piacermi le sue interpretazioni  :)

Citazione
Per altro, Betty, ti ricordo che era quello che incideva Mozart suonandolo male per dimostrare la sua tesi che Haydn fosse più grande, ridacchiando al pensiero di come si sarebbero arrabbiati i critici, una disonestà intellettuale e artistica per me imperdonabile.

uhm, questa di Mozart mi giunge nuova  :P e devo confessare, tra l'altro, che non ho mai ascoltato Mozart suonato da lui (mi pare che qualcosina c'è, probabilmente proprio queste robe di cui parli tu  :asd: ).
comunque, pure tenendo conto di questo fatto in sé deprecabile, ha detto/fatto troppe altre cose che me lo fanno stare simpatico  ;D
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: lucaluca - Maggio 03, 2012, 03:06:08 pm
ma glenn gould è na marca di uischi?
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Maggio 03, 2012, 03:07:03 pm
ma glenn gould è na marca di uischi?

LOL. potrebbe essere una marca di uischi per intellettuali fighetti anni '70  ;D
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Maggio 03, 2012, 03:10:33 pm
Uff. A proposito di Giovannino Sebastiano. Ieri ho cominciato a studiare questa cosa sputtanatissima all'arpa per accompagnare un matrimonio.
E' che mi pagano, stranamente. Ma ormai questo pezzo è indissolubilmente legato allo spot delle uova di pasqua kinder.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=uptLNBRUrBw&feature=related[/youtube]
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Mixarchagevas - Maggio 03, 2012, 03:11:24 pm
(http://valtorta.org/images/Jesus12withDoctorsHeinrichHofmann.jpg)

Un giovane emissario di Allevi istruisce i sapienti imbolsiti.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 03, 2012, 03:12:36 pm
Per fortuna non ho mai sentito quello spot.

Per quelli della mia età è sputtanata da Sergio Endrigo, ma resta una delle cose più prodigiose dell'universo.



Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: lucaluca - Maggio 03, 2012, 03:15:55 pm
ahaahah theodorus suona l'arpa!
ma chi sei quello del villaggio di asterix che rompe i maroni?
votate e fate votare theodorus utente puccipuccioso (più puccipuccioso di suonare l'arpa non saprei)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: NuovaCarne - Maggio 03, 2012, 03:17:19 pm
ahaahah theodorus suona l'arpa!
ma scusa che altro strumento ci vedevi per un tipo smeraldineo come lui?  :asd:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 03, 2012, 03:18:06 pm
La cetra.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: lucaluca - Maggio 03, 2012, 03:19:49 pm
l'immaginavo coi rasta a suonare il didgeridoo fatto con i tubi in pvc
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Maggio 03, 2012, 03:19:58 pm
Siete tutti cattivi, ecco.

La sposa è una conoscente gnueig fitocosa fatina del bosco, con cui ho suonato qualche volta in manifestazioni pseudo-storiche (è un discreto contralto e una decentissima flautista). Avevo in programma il solito repertorio di musica irlandese che parla di marinai annegati e fanciulle che muoiono e si trasformano in cigni, poi la tizia ha avuto la sventura di imbattersi in questa trashata:

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=ReGlRnpkCLU&feature=related[/youtube]

Ed è stata la fine.

Allevi tutto per te:

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=K-tzGdd2H5U[/youtube]
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: lucaluca - Maggio 03, 2012, 03:22:00 pm
devo fare le battute sulla flautista decente?
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Maggio 03, 2012, 03:25:11 pm
E pensi che non ti abbia lanciato l'assist apposta, lucoluchino?
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Maggio 03, 2012, 03:30:49 pm
betty, per quanto riguarda l'aria della regina della notte, non era normale che un soprano di coloratura cantasse un'aria di furia? forse nel flauto magico l'aria più in stile 700esco tradizionale è quella, virtuosismi inclusi, anzi soprattutto virtuosismi inclusi.

aria di furia?
uhm, qui mi va in tilt la conoscenza terminologica operistica, perché io ho sempre pensato che le arie di furia fossero quelle supervelocissimissime di pura agilità, di solito introdotte da qualche pretesto tempestoso o guerrigliero nel testo. ma non sono prerogativa dei soprani leggeri, qualsiasi voce le può cantare (vedi per esempio "Al lampo dell'armi" dal Giulio Cesare, cantata da Giulio Cesare, e Giulio cesare è un contralto/mezzo)(oppure "Agitata da due venti" dalla Griselda di Vivaldi che è sempre per contralto).

e l'aria della regina non c'entra molto con queste cose, per me, se non i gorgheggi di agilità, che però sono più limitati, più "ricchi", e hanno un loro diverso perché pissicologgico.

che poi i soprani leggeri (di coloratura è più corretto, ma a me tutte ste microdivisioni tra voci mi son sempre state un po' sulle balle) cantino arie di agilità, certo! ovvio! sono lì per quello, cos'altro vuoi fargli cantare a quelle vocine insulse acutissime?  ;D
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: lucaluca - Maggio 03, 2012, 03:38:14 pm
mi fate un esempio di sta cosa con le voci acutissime?
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Mixarchagevas - Maggio 03, 2012, 03:38:29 pm
Mi, fate venirvoglia dei tambursdubroncs...
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Maggio 03, 2012, 03:39:39 pm
mi fate un esempio di sta cosa con le voci acutissime?

un esempio di aria veloce sghiribizza cantata da un soprano acutissimo?
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: lucaluca - Maggio 03, 2012, 03:45:21 pm
si per vedere se è quello che immagino io, mi pare che in una cosa di mozart ci sono ste tizie che fanno
oh oh oh uh uh uh tutto incasinato e altissimo
(che terminologia da espertone)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Mixarchagevas - Maggio 03, 2012, 03:46:03 pm


un esempio di aria veloce sghiribizza cantata da un soprano acutissimo?

ma anche no
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Maggio 03, 2012, 03:50:40 pm
Dovremmo invadere i conservatori italiani per proporre questo nuovo vocabolario tecnico estremamente sofisticato e puntuale:

- "piripiripiripiripiri"
- "oh oh uh uh incasinato e altissimo"

(da completare)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Maggio 03, 2012, 03:54:36 pm
be', quella che ho linkato prima della regina della notte è un aria per soprano leggero (acuto) sghiribizza

http://www.youtube.com/watch?v=ZNEOl4bcfkc&feature=player_embedded

la cosa con le tizie di Mozart a cui ti riferisci tu, uhm, forse è il pezzo iniziale del flauto magico con le tre dame? però non è altissimo  :sgratsgrat:
(sto cercando un'interpretazione decente su youtube, aspetta)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: lucaluca - Maggio 03, 2012, 03:58:43 pm
figo sì è una cosa come si sente a 2:03 però con le note più "divise". quando fanno quelle note alte col timbro "finto" è bello bello
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Mixarchagevas - Maggio 03, 2012, 03:59:55 pm
E quella cosa di papagenopapagena cos'è?
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: lucaluca - Maggio 03, 2012, 04:01:33 pm
forse è quella che intendo io
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Maggio 03, 2012, 04:01:51 pm
E quella cosa di papagenopapagena cos'è?

è un duetto  ;D
tratto sempre dal Flauto Magico
(in che senso cos'è?)

luca ma quello non è due tizie, è una tizia e un tizio!  >:(
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Mixarchagevas - Maggio 03, 2012, 04:02:46 pm
cos'è dal punto di vista dell' oh oh oh pa pa pa, ovvio!
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: lucaluca - Maggio 03, 2012, 04:05:11 pm
ma non è possibile che nella cosa che fanno sto papageno non ci sta anche quella parte con gli oh oh (di varie persone crdo) acuti e tutti incrociati?
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Maggio 03, 2012, 04:05:39 pm
cos'è dal punto di vista dell' oh oh oh pa pa pa, ovvio!

be', in termini tecnici si dice "staccato"

(uffa ma non trovo robe che mi convincano su youtube!)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 03, 2012, 04:07:02 pm
Betty, qui si fanno discorsi altamente alti e sofisticati tu te ne esci con "staccato"...  :frusta:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Mixarchagevas - Maggio 03, 2012, 04:07:27 pm
Ma è soprana altissima o no?
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: lucaluca - Maggio 03, 2012, 04:08:17 pm
mi sembrava bassina e tracagnotta nel video che sto guardando
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: lucaluca - Maggio 03, 2012, 04:08:52 pm
ma per papageno intendono pappagallo ?
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Mixarchagevas - Maggio 03, 2012, 04:09:54 pm
mi sembrava bassina e tracagnotta nel video che sto guardando
;D
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Mixarchagevas - Maggio 03, 2012, 04:10:21 pm
ma per papageno intendono pappagallo ?
Figlio di papa?!
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Maggio 03, 2012, 04:11:57 pm
Betty, qui si fanno discorsi altamente alti e sofisticati tu te ne esci con "staccato"...  :frusta:

chiedo scusa volevo dire: à à à à ù è ì ò
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Maggio 03, 2012, 04:13:02 pm
ma per papageno intendono pappagallo ?

papageno è un uccellatore (nelle rappresentazioni di solito lo vestono strano con le piume d'uccello)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Mixarchagevas - Maggio 03, 2012, 04:13:46 pm
da qui "vocalizzi"?
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Mixarchagevas - Maggio 03, 2012, 04:15:47 pm
ma per papageno intendono pappagallo ?

papageno è un uccellatore (nelle rappresentazioni di solito lo vestono strano con le piume d'uccello)
un imbonitore di allocchi?
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 03, 2012, 04:24:19 pm
No, è un capitalista scaltrissimo che fa complicate triangolazioni: lui cattura gli uccelli e li vende alle fanciulle, che gli danno in cambio dello zucchero, lui allora diventa monopolista, quando poi la domanda per lo zucchero diventa altissima a causa della scarsità lo dà tutto alla ragazza che vuole lui e la conquista.


Ah no ricordavo male. il piano è più malvagio: vuole catturare tutte le ragazze e scambiarle con lo zucchero...
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Mae - Maggio 03, 2012, 04:27:06 pm
Ma Papagena non è un'uccellatrice pure lei?  :ihih:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: lucaluca - Maggio 03, 2012, 04:29:14 pm
Ma Papagena non è un'uccellatrice pure lei?  :ihih:

forse è anche una decente flautista
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Mixarchagevas - Maggio 03, 2012, 04:31:15 pm
.[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=8Wi_nud0DBc[/youtube]
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Mixarchagevas - Maggio 03, 2012, 04:32:05 pm
Ma Papagena non è un'uccellatrice pure lei?  :ihih:

forse è anche una decente flautista
E a tempo perso suona l'arpa di TeoD
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Maggio 03, 2012, 04:50:44 pm
Che stronzi.

Comunque, ecco a voi un'esclusiva foto di me intento in una delle mie raffinate esecuzioni.

(http://i47.tinypic.com/351tvfr.jpg)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Maggio 03, 2012, 05:00:15 pm
nota di EDIT: ho trovato due miei inspiegabili* errori di ortografia in una roba che ho scritto ieri e ti ho editato un quote, NC, per eliminarli dalla memoria storica  :ohoh:

*inspiegabili perché non li avevo mai fatti in via mia, non so cosa m'è saltato in mente di scrivere quelle parole in quel modo :brrr:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Demart81 - Maggio 03, 2012, 05:09:33 pm
eliminarli dalla memoria storica
Riscrivi la storia?
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Maggio 03, 2012, 05:09:55 pm
eliminarli dalla memoria storica
Riscrivi la storia?

io posso  ;D
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Demart81 - Maggio 03, 2012, 05:11:02 pm
Con chi sei alleata ora?
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Maggio 03, 2012, 05:20:57 pm
Con le Nere Potenze.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: NuovaCarne - Maggio 03, 2012, 05:24:28 pm
e ti ho editato un quote, NC, per eliminarli dalla memoria storica  :ohoh:

:rotfl:

Farò finta di non aver visto che falsificavi dogumendi gombromeddendi  :fischietta:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Maggio 03, 2012, 05:57:55 pm
Con le Nere Potenze.

se Lucaluca me lo consente.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: lucaluca - Maggio 03, 2012, 06:20:30 pm
Con le Nere Potenze.

se Lucaluca me lo consente.

NO
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: anne boleyn - Maggio 03, 2012, 09:25:40 pm
betty, sicuramente hai ragione tu ;D anche se ho sempre creduto che fosse lo stile e non il contenuto.

insomma io intendo questo

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=NcxKoyP_WQk[/youtube]
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 04, 2012, 09:31:48 pm
Sono piuttosto fiero di me stesso: accendendo la radio ho riconosciuto rapidamente il concerto per pianoforte solo di Alkan, considerati il mio orecchio e la mia memoria musicale piuttosto scarsi è un gran risultato aver individuato una composizione non ovvia come quella; infatti è stato un ragionamento che ha fatto scattare il riconoscimento.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: lucaluca - Maggio 04, 2012, 09:59:54 pm
azz allevi sa fare i ragionamenti! non lo credevo tanto avanti
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 04, 2012, 10:46:58 pm
Pochi all'anno, intendiamoci.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 15, 2012, 05:14:15 pm
Prendendo spunto dai gusti della pornodiva porno attrice:
è indubbio che negli anni attorno al 1925 siano nati un sacco di compositoroni: Xenakis '22, Ligeti '23, Berio e Boulez '25, Henze e Kurtag '26 e Stockausen '28.

Per molti la "musica contemporanea" sono ancora loro... e anche io conosco pochissimo la generazione post-Darmstadt, mi capita di sentirli magari alla radio, ma anche a livello di nomi ne conosco pochissimi e devo avere sì e no 6 CD di compositori nati dopo il 1930; giusto in tempi recenti mi sono appassionato ai quartetti di Wolfgang Rihm.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Demart81 - Maggio 15, 2012, 05:15:26 pm
Prendendo spunto dai gusti della pornodiva:
è indubbio che negli anni attorno al 1925 siano nati un sacco di compositoroni: Xenakis '22, Ligeti '23, Berio e Boulez '25, Henze e Kurtag '26 e Stockausen '28.
Eh... che bei tempi, e i treni arrivavano in orario. :asd:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Adriana - Maggio 15, 2012, 05:16:46 pm

('Pornodiva' per una che per ora ha fatto solo un porno mi sembra un po' esagerato, diciamo 'porno attrice'  ;D)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Maggio 15, 2012, 05:18:18 pm
Dimentichi la smanacciata con Ravel in sottofondo.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 15, 2012, 05:18:44 pm
Ok, ho corretto, non lo sapevo.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Adriana - Maggio 15, 2012, 05:21:43 pm

Figurati  :) Più che altro prendevo in giro la tizia.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Teresa - Maggio 15, 2012, 05:28:53 pm

Figurati  :) Più che altro prendevo in giro la tizia.

E chi sarebbe? :-\
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 15, 2012, 05:31:21 pm
Aggiungiamo un altro po' d'Italia: Maderna '20 e Donatoni '27.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Adriana - Maggio 15, 2012, 05:33:34 pm

Figurati  :) Più che altro prendevo in giro la tizia.

E chi sarebbe? :-\

Risponde al nome di Valentina Nappi, l'ho scoperta tramite un articolo sulla 27 esima Ora (e dove se no? Mi pare di averlo postato nel topic apposito) nel quale tentava di legittimare il suo voler fare la pornostar tirando in ballo Kant. Poi ha scritto qualcosa anche su Dissapore.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Teresa - Maggio 15, 2012, 05:34:53 pm

Figurati  :) Più che altro prendevo in giro la tizia.

E chi sarebbe? :-\

Risponde al nome di Valentina Nappi, l'ho scoperta tramite un articolo sulla 27 esima Ora (e dove se no? Mi pare di averlo postato nel topic apposito) nel quale tentava di legittimare il suo voler fare la pornostar tirando in ballo Kant. Poi ha scritto qualcosa anche su Dissapore.

Ah sì, adesso mi ricordo, grazie :)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Teresa - Maggio 15, 2012, 05:36:25 pm
Aggiungiamo un altro po' d'Italia: Maderna '20 e Donatoni '27.

Dimentichi Giovanni Allevi (1969).
Vedi che sei prevenuto? Cià raggione lui!
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 15, 2012, 05:40:51 pm
Eh già.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Giugno 11, 2012, 11:21:21 am
Fessa.

ma a te puccini piace? davvero?
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Giugno 11, 2012, 11:59:45 am
Fessa.

ma a te puccini piace? davvero?


Sì, ero convinto che non mi dovesse piacere, ma mi sono reso conto che era un'idiozia da intellettuale organico anni '60-'70.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Giugno 11, 2012, 12:08:11 pm
Fessa.

ma a te puccini piace? davvero?


Sì, ero convinto che non mi dovesse piacere, ma mi sono reso conto che era un'idiozia da intellettuale organico anni '60-'70.

per me nessuna ragione intellettual-organica anni '60, è proprio che non mi piacciono per niente le sue cose, e mi danno la nausea i pezzi più famosi famosissimi (credo anche per ragioni di "saturazione", per la serie: fatemeli ascoltare ancora una volta e mi martello le orecchie). questo al di là dei suoi meriti o non meriti  :P
(non ti ci facevo tipo da Puccini, comunque  ;) )
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Giugno 11, 2012, 12:17:47 pm
Non sono un "tipo da Puccini", io non vado pazzo per l'opera, di certo non per quella italiana e all'interno di questa Puccini non è certo il mio preferito, però è molto divertente, non è mai noioso... cosa che non direi di Donizetti, di Bellini e nemmeno di Verdi (certe opere e certe parti di opere) per non parlare dei veristi che proprio non amo per niente (ma per fortuna non te li propinano in continuazione oppure son cose brevi).
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Giugno 11, 2012, 12:22:16 pm
Non sono un "tipo da Puccini", io non vado pazzo per l'opera, di certo non per quella italiana e all'interno di questa Puccini non è certo il mio preferito, però è molto divertente, non è mai noioso... cosa che non direi di Donizetti, di Bellini e nemmeno di Verdi (certe opere e certe parti di opere) per non parlare dei veristi che proprio non amo per niente (ma per fortuna non te li propinano in continuazione oppure son cose brevi).

quoto Bellini e Donizetti. non quoto Verdi, che trovo divertente molto più di Puccini. è l'unico operista del periodo di cui ascolto volentieri diverse cose.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Giugno 11, 2012, 12:28:27 pm
Mah, ci sono sue e opere che proprio non ascolto volentieri*: molte di quelle giovanili (e ce ne sono 3 o 4 che proprio non ho mai sentito) e anche alcune più mature, come Forza del destino (a parte l'ouverture), Ballo in maschera, Vespri siciliani e la stessa Aida (mentre amo Don Carlo/s, non so spiegare perché).

Di più... a me stufa Il Trovatore.



*cioè che di fatto ho ascoltato raramente, pur avendole in disco
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Giugno 11, 2012, 04:24:41 pm
Comunque non sono tipo da Tosca-Bohème... la mia preferita di GP è probabilmente Gianni Schicchi, al secondo posto direi Butterfly e al terzo... mah, forse Manon Lescaut.


Anche se penso con infinita nostalgia ai calcetti che accompagnavano "recondita armonia".
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Teresa - Giugno 12, 2012, 03:11:12 am
E Turandot? :(
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Giugno 12, 2012, 07:46:03 am
C'ha il suo posto.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Giugno 22, 2012, 06:22:44 pm
Cosa c'è nella forma trio per archi che me la rende così gradita?
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Mixarchagevas - Giugno 22, 2012, 06:24:44 pm
Cosa c'è nella forma trio per archi che me la rende così gradita?

unisci i tre vertici
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: NuovaCarne - Agosto 28, 2012, 01:48:01 pm
bah non trovando un topic allevi per colpa di quell'utente con lo stesso nome, e suppongo stessa intelligenza, che ha impestato tutti i topic, allora lo metto qui
[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=pw4PPGEeJ-o[/youtube]
:rotfl:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Agosto 31, 2012, 09:39:24 pm
Oh, a me Lutosławski piace...
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Ottobre 12, 2012, 09:13:06 pm
Il bello è che l'avevo sentito ieri che questa sera a Radio3 ci sarebbe stato L'Olandese... eppure ho acceso che era già iniziato.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Ottobre 20, 2012, 08:16:32 pm
Uhm, quella che forse è la mia opera preferita di Verdi (che non è proprio la mia tazza di tè) adesso a Radio3.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Ottobre 20, 2012, 08:22:52 pm
Perfetto siamo al duetto tenore-baritono.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Ottobre 20, 2012, 08:26:48 pm
E' la versione in 4 atti, in italiano.
A me non dispiace nemmeno quell'ibrido che è la versione in 5 atti in italiano; l'originale in 5 atti in francese l'ho sentita una volta sola.
Da Vienna.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Ottobre 20, 2012, 09:02:17 pm
Ecco il duetto basso-baritono.

Manca ancora parecchio invece a quello splendido tra i due bassi.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Ottobre 20, 2012, 09:15:00 pm
bella!
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Ottobre 20, 2012, 10:02:09 pm
Il direttore Franz Welser-Möst non è il massimo: un po' pesante, per i miei gusti (tenuto poi conto dell'orchestra perfetta che ha a disposizione).
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Ottobre 20, 2012, 10:05:42 pm
Siamo al mio atto preferito: solitudine e sconforto del re, duetto splendido dei bassi, duetto con il soprano, scena del carcere...
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Ottobre 20, 2012, 10:08:19 pm
"Quando la mia giornata è giunta a sera..."  :occhicuore:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Ottobre 20, 2012, 10:12:50 pm
Ci siamo... ecco il tema dell'Inquisitore!
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Ottobre 20, 2012, 10:14:14 pm
Qui non "si sente la zappa", a mio avviso, è di una grande finezza pur nella sanguigna concretezza, per me.

E poi è splendidamente anticlericale.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Ottobre 20, 2012, 10:14:43 pm
"Per ricattarci iddio il suo sacrificò!"
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Ottobre 20, 2012, 10:15:50 pm
"E allor son io, che a voi parlerò, sire"
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Ottobre 20, 2012, 10:16:17 pm
"L'amico egli è del re"
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Ottobre 20, 2012, 10:16:59 pm
"Io che levai sovente sull'orda vil de' rei la mano mia possente..."
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Ottobre 20, 2012, 10:19:46 pm
"Dato ho finor due regi al regno tuo possente..."
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Ottobre 20, 2012, 10:20:16 pm
"Perché mi trovo io qui? Che vuole il re da me?"
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Ottobre 20, 2012, 10:21:30 pm
"il trono piegar dovrà sempre all'altare..."
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Ottobre 23, 2012, 07:01:32 pm
Mi sembrava il Siegfrid... a saperlo accendevo la radio prima.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Ottobre 23, 2012, 07:16:38 pm
Per ora come voci ho sentito solo l'eponimo e Mime, e non mi sembrano male.
La direzione è ottima, essendo Baremboim con il suo Wagner.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Ottobre 23, 2012, 07:19:22 pm
Siamo alla rifusione di Notung.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Ottobre 23, 2012, 07:27:26 pm
Ottimo: fine dell'atto I giusto in tempo per cambiare canale e ascoltare il giornale radio su Radio Pop.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Ottobre 23, 2012, 08:06:13 pm
II atto in attesa di Lurk.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Ottobre 27, 2012, 04:52:20 pm
Ho messo su il CD con la IX sinfonia di Henze.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Mixarchagevas - Ottobre 28, 2012, 02:02:18 am
ho appena assistito ad un concerto di Bahrami, musiche di Bach

ora non potrò più ascoltare su cd

i concerti fanno vedere baluginii anche ai ciechi
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Ottobre 28, 2012, 07:58:12 am
Tempo fa mi era stato presentato...
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Ottobre 29, 2012, 10:10:00 am
E come giudicate la performance canora di Della Grande e Potente Cacca in Conker? Certo il ruolo non era semplice, ma mi pare se la sia cavata:

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=b3Dtg6S6tCA[/youtube]
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Ottobre 30, 2012, 10:35:53 pm
E per ristabilire ghli equilibri, dopo Toxicity ecco un classico della musica muffosa interpretato dal grande Van Portogal:

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=_51sakuOLWE&feature=relmfu[/youtube]
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Ottobre 30, 2012, 10:37:32 pm
Theo non fare i mischioni.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Ottobre 30, 2012, 10:40:16 pm
Non ho fatto i mischioni, sto accuratamente separando la musica lirica (qui rappresentata dalla Caccona e Van Portogal) da quella leggera.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Novembre 01, 2012, 12:12:55 pm
Poco fa mi sono sorpreso al mercato a canticchiare la "pira": io non ho mai amato Il Trovatore; allora mi sono messo ad accennare "vedrò mentr'io sospiro" (Conte, Nozze di Figaro), ma era forzato e volontario... deve aver ragione Betty, sono un maledetto tenore.  :-[
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Novembre 01, 2012, 12:48:56 pm
Poco fa mi sono sorpreso al mercato a canticchiare la "pira": io non ho mai amato Il Trovatore; allora mi sono messo ad accennare "vedrò mentr'io sospiro" (Conte, Nozze di Figaro), ma era forzato e volontario... deve aver ragione Betty, sono un maledetto tenore.  :-[

Vabbè, ma quello si capisce dalla voce del parlato e da quell'altro video in cui canti.
Ora però che hai scoperto questa caratteristica, devi cominciare ad assumere la naturale spocchia del tenore come si deve, e guardare tutti dall'alto dei tuoi fottuti sol perché "io ci arrivo gnegnegne".
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Novembre 01, 2012, 12:50:02 pm
Ma io mica ci arrivo, gli acuti non li ho.
E odio i tenori.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Novembre 01, 2012, 12:55:16 pm
Vai vai. Comincia:

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=Npf0hlJIwFg&feature=related[/youtube]

 :asd: :asd: :asd:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Novembre 01, 2012, 01:30:08 pm
Poco fa mi sono sorpreso al mercato a canticchiare la "pira": io non ho mai amato Il Trovatore; allora mi sono messo ad accennare "vedrò mentr'io sospiro" (Conte, Nozze di Figaro), ma era forzato e volontario... deve aver ragione Betty, sono un maledetto tenore.  :-[

Vabbè, ma quello si capisce dalla voce del parlato e da quell'altro video in cui canti.
Ora però che hai scoperto questa caratteristica, devi cominciare ad assumere la naturale spocchia del tenore come si deve, e guardare tutti dall'alto dei tuoi fottuti sol perché "io ci arrivo gnegnegne".

voglio vedere il video di allevi che canta!  :ghismundicon:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Novembre 01, 2012, 01:39:52 pm
Ma Allevy, hai pure beccato la tonalità giusta mentre eri al mercato? Magari l'hai presa più bassa e non ci arrivavi:

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=aFd1orsNAOk[/youtube]
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Novembre 01, 2012, 01:42:32 pm
Se mi metti Dio in persona...
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Novembre 03, 2012, 11:59:17 pm
Semele di Haendel non l'avevo mai sentit* (opera od oratorio?) prima.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: sopia - Novembre 04, 2012, 11:07:45 am
C'è La Fille du régiment di Donizetti su rai 5. Tonio mi piace, Marie non proprio.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Novembre 04, 2012, 01:04:35 pm
Semele di Haendel non l'avevo mai sentit* (opera od oratorio?) prima.

nemmeno io l'ho mai ascoltata.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Novembre 14, 2012, 10:25:39 am
Il quintetto per pianoforte e fiati può farti credere qualunque cosa, anche che il mondo sia un posto di meraviglia e delizia.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Novembre 14, 2012, 09:54:10 pm
parli di quello bellissimo di Mozart* o dici in generale, qualsiasi quintetto per pianoforte e fiati?

*a me viene sempre in mente quello
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Novembre 15, 2012, 01:25:42 am
Parlavo di quello ed ero certo che tu avresti capito che parlavo di quello.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Novembre 15, 2012, 05:38:14 pm
 :)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Dicembre 08, 2012, 10:00:53 pm
Ancora una volta mi trovo a pensare: ma che petulante bimbominkia è Oscar de Il ballo in maschera?
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: sopia - Dicembre 09, 2012, 01:38:26 pm
ieri in macchina con gente, ascoltando il pezzo noto de Il Barbiere di Siviglia uno dei presenti fa: Ma lo sapete che questa canzone non è di Pavarotti? è di Gioacchino Rossetti o qualcosa del genere.
(http://i56.tinypic.com/15zjbcm.gif)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: purple - Dicembre 09, 2012, 02:59:46 pm
(http://i56.tinypic.com/15zjbcm.gif)
OT: adoro questa faccina
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Dicembre 09, 2012, 06:03:35 pm
lo sapete che questa canzone non è di Pavarotti?

Venga la morte.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: PiantaGrassa - Dicembre 09, 2012, 06:04:26 pm
lo sapete che questa canzone non è di Pavarotti?

Venga la morte.

verrà la morte e avrà i suoi occhi
:gufo:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Dicembre 23, 2012, 03:09:19 pm
Ferdinand Ries.
Mumble.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Dicembre 23, 2012, 04:17:48 pm
credo di non aver mai sentito nulla di suo.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Dicembre 23, 2012, 04:26:40 pm
Lo stavano trasmettendo alla filodiffusione.
Ho acceso a brano iniziato e mi sembrava vagamente familiare, mi dicevo "nonostante la mia memoria musicale pari a 0,1 in scala da 1 a 10 prima o poi individuerò, non dico la composizione, ma almeno il compositore"; invece niente, si sentiva un'atmosfera che faceva pensare al mondo di Beethoven, ma anche i suoi lavori cameristici minori (c'era un pianoforte, dei fiati, archi) hanno almeno una zampata che qui mancava.
Arriva l'annuncio: Ferdinand Ries. Tutto si spiega.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Marzo 24, 2013, 07:57:00 pm
Uh, tra poco su Radio3 inizia il Wozzeck.  :up:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Marzo 24, 2013, 08:07:54 pm
Uh, tra poco su Radio3 inizia il Wozzeck.  :up:

'ccidenti al tg la 7.
quando finisce mi sintonizzo.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Marzo 24, 2013, 08:09:12 pm
Il film ovviamente lo vedo dopo.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Marzo 24, 2013, 08:10:57 pm
Ieri mi sono perso Il castello di Barbablù... che mi piace assai.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Marzo 24, 2013, 09:39:46 pm
Il finale agghiacciante.

Certo che è proprio breve.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Marzo 24, 2013, 09:54:51 pm
alla fine tra una cosa e un'altra l'ho perso tutto  :(
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Aprile 02, 2013, 05:28:31 pm
Pietro Locatelli.
Mi piace.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Aprile 06, 2013, 02:20:38 pm
Ma Meyerbeer lo ascolta nessuno?
Io non ho nemmeno un disco, per dire.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Aprile 06, 2013, 08:15:04 pm
Va beh, giusto perché c'è L'olandese volante alla radio questa sera non mi taglio le vene.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Aprile 06, 2013, 10:13:19 pm
E i fantasmi sono usciti dalla nave...
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Aprile 08, 2013, 02:02:08 am
Geminiani sì che spacca.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Aprile 08, 2013, 02:10:43 am
Oggi stavo appunto pensando a quanto spacchi Geminiani, mentre grattuggiavo le carote.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Aprile 08, 2013, 02:15:22 am
 :metallaro:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Mixarchagevas - Aprile 08, 2013, 09:05:24 am
ho ascoltato lamentazioni provenzali per la settimana santa

(http://www.musicweb-international.com/classRev/2003/Oct03/Lamentations_2564601512.jpg)

(visto che trovo entrambe le indicazioni, è più corretto "Lamenti" o "Lamentazioni"?)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Aprile 12, 2013, 09:26:47 pm
A Radio3 è appena finita la prima parte (su 3) del Messiah.
Buoni solisti.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Aprile 12, 2013, 10:35:49 pm
Allelujah.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Aprile 12, 2013, 11:03:51 pm
 :zzz:

No ok, quello mi piace, ma a dosi limitate.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Aprile 12, 2013, 11:16:12 pm
Bis (scontatuccio) dell'allelujah.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Aprile 13, 2013, 10:28:48 am
:zzz:

No ok, quello mi piace, ma a dosi limitate.

se mi toccate Haendel reagisco più o meno come se mi toccate Mozart, attenti eh  :sciuretta:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Aprile 13, 2013, 08:06:46 pm
Questa sera Don Carlo(s) (non so quale versione sia, ma suppongo in italiano).
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Aprile 13, 2013, 08:08:17 pm
Versione in 4 atti, mi par di capire.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Aprile 13, 2013, 08:09:57 pm
A me piace anche quello strano ibrido che è la versione in 5 atti in italiano.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Aprile 13, 2013, 08:10:14 pm
Iniziato ora.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: PiantaGrassa - Aprile 17, 2013, 02:55:48 pm
Faccio la muffosa e confesso che ieri mentre ascoltavo la Butterfly m'è venuto un po' il magone
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Aprile 23, 2013, 06:31:19 pm
Le suite per tastiera di Handel in cd le ho solo su pianoforte moderno; ma mentre trovo che per Bach la cosa sia lecitissima, se non addirittura la scelta ideale, non sono convinto che lo stesso valga per Handel, la cui musica è meno assoluta e astratta dal tempo.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Aprile 23, 2013, 09:57:12 pm
Le suite per tastiera di Handel in cd le ho solo su pianoforte moderno; ma mentre trovo che per Bach la cosa sia lecitissima, se non addirittura la scelta ideale, non sono convinto che lo stesso valga per Handel, la cui musica è meno assoluta e astratta dal tempo.

vero.
io su bach comunque sono dubbiosa. mi piacciono le interpretazioni al piano perché sottolineano molto meglio il contrappunto rispetto al clavicembalo. però il pianoforte è uno strumento del cazzo, diciamolo, e va snaturato per dare una buona interpretazione.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Aprile 23, 2013, 10:08:54 pm
In che senso strumento del cazzo?
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Aprile 23, 2013, 10:32:10 pm
è un discorso un po' lungo perché ci sono due motivi. se mi uppi la discussione domani ti rispondo.
(se non me la uppi me ne dimentico quasi sicuramente  :pigro: )
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Fla - Aprile 23, 2013, 10:59:13 pm
Se non la uppa Allevi la uppo io perchè sono curiosa di sentire il discorso sul pianoforte.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Misia - Aprile 24, 2013, 10:41:04 am
Up up up  :D

(http://www.associazionepaoloperduca.it/wp-content/uploads/2010/08/clavicembalo.jpg)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Aprile 24, 2013, 05:19:45 pm
ok, in serata arriva.
titolo dell'intervento: lunga vita al fortepiano!  :predica:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Aprile 24, 2013, 05:23:41 pm
Snobbona.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Aprile 24, 2013, 05:33:47 pm
no, per niente, ho una buona ragione. c'è sempre stato qualcosa che non mi convinceva nel pianoforte, da quando ero giovincella e ignara, e quando ho studiato la sua evoluzione ho capito cos'era.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Kro - Aprile 24, 2013, 06:27:29 pm
Le suite per tastiera di Handel in cd le ho solo su pianoforte moderno; ma mentre trovo che per Bach la cosa sia lecitissima, se non addirittura la scelta ideale, non sono convinto che lo stesso valga per Handel, la cui musica è meno assoluta e astratta dal tempo.

vero.
io su bach comunque sono dubbiosa. mi piacciono le interpretazioni al piano perché sottolineano molto meglio il contrappunto rispetto al clavicembalo. però il pianoforte è uno strumento del cazzo, diciamolo, e va snaturato per dare una buona interpretazione.

Bach è universale e i suoi brani sono talmente plastici che, come lo suoni, va bene a prescindere.

Che je voi dì ad esempio a segovia?

Eppure, la chitarra, penso sia stata la cosa che giovanni sebastiano mai avrebbe immaginato

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=UCnBn2HKCJ8[/youtube]


Con il piano, il discorso è arduo.
Molti pianisti "caricano".

Personalmente, mi piace molto Ivo Pogorelič

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=Zj_vw17u7_s[/youtube]

edit.

Scordai: di pogorelič amo poi, la tecnica delle dita a "zampa di ragno".
Secondo me, la giusta tecnica.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Aprile 24, 2013, 07:38:09 pm
Chiacchiere superflue.
Vi è solo UNO strumento degno di essere considerato tale:

(http://4.bp.blogspot.com/-QFt7h3hMI60/TW_YNMOOgvI/AAAAAAAAAO4/69C6cnNZNZo/s1600/3ossian.jpg)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Fla - Aprile 24, 2013, 08:14:25 pm
up up per Betty  ;D
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Misia - Aprile 24, 2013, 11:02:45 pm
 :bambambam:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Aprile 24, 2013, 11:05:47 pm
in sintesi: secondo me il pianoforte ha un'estensione troppo ampia.
la tendenza del pianoforte a diventare uno strumento orchestra, cosa che agli inizi NON ERA, lo ha snaturato e lo ha fatto diventare un accrocco non riuscitissimo.  quando è stato inventato, nel Settecento, aveva un'estensione di cinque ottave, che poi sono diventate sei a inizio Ottocento, oggi ha sette ottave e mezza. tutte le seicentomila corde insistono sulla stessa tavola armonica (!), che deve avere una risonanza ideale per un range di suoni che va dal la -1 al do 7, ti renderai conto da solo che è abbastanza difficile: infatti la resa ottima del suono si ha nel registro centrale e medio-grave, sia il registro acuto che quello gravissimo sono un po' stentati, sembra quasi uno strumento diverso. è proprio come quando suoni delle note molto acute con un violoncello: non hanno un suono gradevolissimo perché è uno strumento pensato per un registro medio-grave.
è poi è pesante! tre corde addirittura per la stessa nota? che esagerazione! ok, i fortissimi sono potenti, in questo modo, ma per me anche troppo potenti, poi ci credo che viene suonato in modo enfatico, è nella sua natura esserlo, purtroppo  :(
rachmaninov e il liszt più sborone avevano capito la vera anima coattona dello strumento  :benebene:
(questo è il secondo motivo per cui non mi piace: è uno strumento enfatico)
insomma: evviva il pianoforte settecentesco!  :predica:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Mixarchagevas - Aprile 24, 2013, 11:20:17 pm
Uh
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Fla - Aprile 24, 2013, 11:29:12 pm
Opinione interessante Betty!
Devo digerirla un po'... ma mi sembra un po' la razionalizzazione di una mia istintiva antipatia per il pianoforte solista (che peraltro va a braccetto con una decisa antipatia per Chopin )
A me da profana il pianoforte è sempre sembrato uno strumento un po' "ganassa" (per i non milanesi: sbruffone ed esibizionista)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Fla - Aprile 24, 2013, 11:30:33 pm
Chiacchiere superflue.
Vi è solo UNO strumento degno di essere considerato tale:

(http://4.bp.blogspot.com/-QFt7h3hMI60/TW_YNMOOgvI/AAAAAAAAAO4/69C6cnNZNZo/s1600/3ossian.jpg)
Meh  :sbadiglio:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Aprile 24, 2013, 11:32:19 pm
Chiacchiere superflue.
Vi è solo UNO strumento degno di essere considerato tale:

(http://4.bp.blogspot.com/-QFt7h3hMI60/TW_YNMOOgvI/AAAAAAAAAO4/69C6cnNZNZo/s1600/3ossian.jpg)
Meh  :sbadiglio:

:furioso:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Fla - Aprile 24, 2013, 11:35:28 pm
Mia personalissima classifica degli strumenti top:

1) Chitarra classica!
Strumento versatilissimo, suono delizioso: secondo me non è valorizzata mai abbastanza
(sì, lo so che in un concerto orchestrale la chitarra viene sopraffatta, mai io concerti solisti di chitarra me ne vedrei a bizzeffe)

2) Violino  :occhicuore:

3) Oboe (spesso molto commovente!)

4) Corno (francese)  :metallaro:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Aprile 24, 2013, 11:40:45 pm
Tra i fiati senza dubbio il corno francese.
Purtroppo di concerti per arpa (o arpa e flauto) ne fanno sempre troppo pochi. E sì che il repertorio non mancherebbe.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Fla - Aprile 24, 2013, 11:45:55 pm
Purtroppo di concerti per arpa (o arpa e flauto) ne fanno sempre troppo pochi. E sì che il repertorio non mancherebbe.
L'accoppiata arpa e flauto la preferisco all'arpa da sola.
Gradevoli, però mi lasciano sempre un po' tiepidina... Sono una fanciulla poco eterea  ;D
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Aprile 24, 2013, 11:47:18 pm
Purtroppo di concerti per arpa (o arpa e flauto) ne fanno sempre troppo pochi. E sì che il repertorio non mancherebbe.
L'accoppiata arpa e flauto la preferisco all'arpa da sola.
Gradevoli, però mi lasciano sempre un po' tiepidina... Sono una fanciulla poco eterea  ;D

:furioso:

Le fanciulle dovrebbero essere TUTTE eteree.
In alternativa, essere delle implacabili donne-guerriero in armatura genere Clorinda della Gerusalemme Liberata.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Aprile 25, 2013, 02:17:58 am
Personalmente, mi piace molto Ivo Pogorelič

Argh!
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Aprile 25, 2013, 02:50:13 am
Personalmente, mi piace molto Ivo Pogorelič

Argh!

Non so perché ma lo immaginavo.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Aprile 25, 2013, 02:53:47 am
Perché lo ricordavi, anche se non ricordavi di ricordarlo.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Aprile 25, 2013, 03:06:14 am
Non credo proprio.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: lucaluca - Aprile 25, 2013, 04:56:10 pm
I pianoforti per veri uomini li fanno in veneto
https://www.youtube.com/watch?v=CesuHX3D4A0
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: lucaluca - Aprile 25, 2013, 05:03:26 pm
qui si sente meglio
https://www.youtube.com/watch?v=NAy63iI4WJ0
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: MadDog - Aprile 25, 2013, 06:40:08 pm
Meh, su tutto.
Il Violoncello è lo Strumento.
Capace di dare un suono nobile, ricco, sensuale, struggente eppure pieno di energia.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Aprile 26, 2013, 07:00:05 pm
In pratica per irretire Betty dovrei dire non il classico "vieni a vedere la mia collezione di stampe giapponesi o di francobolli" (che non ho), bensì "vieni a sentire i miei dischi con composizioni suonate sul fortepiano originale di Mozart" (che invece ho).
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Aprile 26, 2013, 08:21:51 pm
Secondo me per irretire Betty bisogna tirare fuori il 45 giri originale di questo:

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=WRdsuamVsP4[/youtube]

Stupenda canzone, pura avanguardia.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Chopper - Aprile 27, 2013, 02:32:16 pm
In pratica per irretire Betty dovrei dire non il classico "vieni a vedere la mia collezione di stampe giapponesi o di francobolli" (che non ho), bensì "vieni a sentire i miei dischi con composizioni suonate sul fortepiano originale di Mozart" (che invece ho).

io ho le stampe giapponesi, e quella scusa non l'ho mai usata.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 07, 2013, 04:27:11 pm
Come dice uno dei miei personaggi dei fumetti preferiti "simonac, j'ai pas un cenne, porquoi j'achète des disques?", però che meravigliose muffosità.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Fla - Maggio 08, 2013, 09:14:29 pm
Ieri ho sentito per la prima volta per caso "Blute nur, du liebes Hertz" di Bach, è un'aria bellissimissima!  :occhicuore:

Io della musica sacra di Bach so pochissimo, conosco di più la sua musica profana, però mi sono andata a cercare un po' di registrazioni di questa Matthaus-Passion, è piena di arie e cori bellissimi e mi sembra abbastanza sui generis rispetto alla tipica musica sacra barocca...
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 08, 2013, 09:59:39 pm
Un po' come dire "questa Commedia di Dante è piena di allegorie"...
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Fla - Maggio 08, 2013, 10:52:34 pm
Un po' come dire "questa Commedia di Dante è piena di allegorie"...

 :nonono:
E' come dire "questa commedia di Dante è piena di allegorie bellissimissime"
Che i cori e le allegorie di merda son buoni tutti a farli.

Scusassero eh, se io sono 'gnuranta di musica sacra bachiana!

:pfui:

Scherzi a parte, io di Bach conoscevo solo l'Oratorio di Natale, la Passione non l'avevo mai ascoltata... Ma io appunto di solito snobbo la musica sacra, limite mio.
Comunque sono rimasta favorevolissimamente impressionata, volevo condividere urbi et orbi.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Maggio 08, 2013, 11:21:25 pm
brava fla. qualsiasi cosa di bach va venerata, punto.  :messa:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 08, 2013, 11:46:18 pm
Sei ben strana, Fla, da alcuni post avevo arguito che tu fossi competente e ora viene fuori che fino all'altro giorno non avevi mai sentito la M-Passion...

Che poi dovrebbe essere un crimine.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Fla - Maggio 09, 2013, 12:26:46 am
Competente è una parola grossa, non so se mi si adatta.

Ma poi io sono sostanzialmente ascoltatrice autodidatta, non suono strumenti e le uniche lezioni di musica praticamente son quelle della scuola media o qualche seminario al liceo, per me è già una fortuna che sia in grado di leggere uno spartito in chiave di sol.

Più che altro sono estremamente eclettica e musicalmente disordinata e ascolto musica classica saltellando qua e là, alla fine non è che mi formi solide basi da intenditrice.

L'unico genere in cui posso dire di avere un po' di conoscenza strutturata è l'opera (diciamo da Monteverdi a Gershwin).

Conosco un po' di musica da camera ma più per amore dei singoli autori (ad esempio Vivaldi o Mozart), quindi mica ho una conoscenza enciclopedica del genere, avrò sicuramente enormi lacune.

Musica sacra l'ho sempre ascoltata pochissimo e a spizzichi e bocconi: conosco un po' decentemente solo quella di Buxtehude e poi di Handel. Poi va be', conosco i classiconi tipo il Requiem di Mozart, ma appunto, magari poi scopro che non conosco i classiconi di Bach.

Poi un po' conosco il jazz, più che altro perchè in tutte tutte tutte le scuole che ho fatto, dalle elementari al liceo, ci facevano sempre sempre sempre studiare la musica jazz, poi m'è rimasta la voglia di ascoltarlo; ero rimasta affascinata perchè al liceo per insegnarci il jazz avevano preso anche un muscista congolese ci aveva fatto proprio lezioni sulla musica tradizionale nelle varie zone dell'Africa subsahariana e in che modo aveva influenzato la musica occidentale dal blues al merengue.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 09, 2013, 12:29:47 am
... vi facevano studiare il jazz?
...
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Fla - Maggio 09, 2013, 12:43:04 am
Sì, certo.

Alle elementari ovviamente un'approccio introduttivo (c'erano proprio delle introduzioni musicali al jazz per bimbi, l'equivalente jazz del Pierino di Prokofiev, ma mi ricordo pure che ci avevano portato un gruppo jazz amatoriale che suonava dal vivo), alle medie nell'ora di musica facevamo lezioni di ascolto e tutta la storia dell'evoluzione del genere, al liceo ci facevano appunto seminari di musica jazz con anche l'illustrazione delle radici africane, e tutti i corollari storico-sociali.

Ma a me piacevano tantissimo le lezioni di jazz, sono una delle cose che mi rimane più impressa della mia vita scolastica.

Ridente hinterland milanese, anni '90 e anni 2000.

Ma perchè ti sembra strano?
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 09, 2013, 12:48:06 am
...
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 09, 2013, 12:48:19 am
...


... ...
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 09, 2013, 12:48:37 am
Stai scherzando?
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 09, 2013, 12:48:49 am
... vero?
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Fla - Maggio 09, 2013, 12:53:49 am
 :basito:

No, non scherzo.

Ma perchè ti ho sconvolto?

 :basito:

Sul serio, non capisco cosa avrei detto di strano...
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 09, 2013, 12:55:13 am
Piuttosto tutto.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Fla - Maggio 09, 2013, 12:57:23 am
 :basito:

Ma perchè?
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 09, 2013, 01:02:03 am
Musica alle elementari?

Musica alle superiori?

Seminari?

E poi, jazz??!??
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: NuovaCarne - Maggio 09, 2013, 01:12:34 am
Musica alle elementari?

Musica alle superiori?

Seminari?

E poi, jazz??!??
non è nei programmi, in effetti. Solo alle medie c'è educazione musicale.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Fla - Maggio 09, 2013, 01:22:51 am
Musica in quinta elementare credo sia da programma, è introduzione alla musica; ma scusa Prokofiev e company non sono programma da elementari?

Musica alle medie è proprio una delle materie curriculari, tu non hai imparato a suonare il flautino di plastica?
La mia classe aveva pure inciso un disco (con dubbi risultati devo dire, mai più sentito Vivaldi maltrattato così).
Il jazz alle medie credo sia proprio da programma ministeriale, mi ricordo che avevamo studiato anche sul libro di testo e ci avevano anche interrogato sul jazz.

Al liceo sul jazz avevamo fatto un ciclo di seminari (ma vuol dire una decina di ore di lezione, mica mesi!)
Ma noi facevamo spesso cicli di seminari (ci pigliavano e ci portavano a sentire le lezioni in auditorium con relatori esterni diversi di volta in volta); ad esempio mi ricordo che avevamo fatto diverse lezioni sull'ebraismo (tipo: la religione ebraica, la diaspora, sefarditi VS ashkenazi, l'antisemitismo, il sionismo, Israele e la questione palestinese), anche perchè in quel periodo c'era in ballo l'intitolazione ufficiale del liceo a uno scrittore ebreo.
Poi di musica appunto c'erano anche lezioni pomeridiane facoltative, e qualche mini-concerto.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: NuovaCarne - Maggio 09, 2013, 01:28:01 am
Musica in quinta elementare credo sia da programma, è introduzione alla musica; ma scusa Prokofiev e company non sono programma da elementari?

Musica alle medie è proprio una delle materie curriculari, tu non hai imparato a suonare il flautino di plastica?
La mia classe aveva pure inciso un disco (con dubbi risultati devo dire, mai più sentito Vivaldi maltrattato così).
Il jazz alle medie credo sia proprio da programma ministeriale, mi ricordo che avevamo studiato anche sul libro di testo e ci avevano anche interrogato sul jazz.

Al liceo sul jazz avevamo fatto un ciclo di seminari (ma vuol dire una decina di ore di lezione, mica mesi!)
Ma noi facevamo spesso cicli di seminari (ci pigliavano e ci portavano a sentire le lezioni in auditorium con relatori esterni diversi di volta in volta); ad esempio mi ricordo che avevamo fatto diverse lezioni sull'ebraismo (tipo: la religione ebraica, la diaspora, sefarditi VS ashkenazi, l'antisemitismo, il sionismo, Israele e la questione palestinese), anche perchè in quel periodo c'era in ballo l'intitolazione ufficiale del liceo a uno scrittore ebreo.
Poi di musica appunto c'erano anche lezioni pomeridiane facoltative, e qualche mini-concerto.
no ma allora mi sa che parliamo di periodi troppo diversi. "introduzione alla musica" alle elementari deve essere una cosa recente, e il jazz alle medie non era proprio contemplato, quando andavamo a scuola noi (io e Allevi).
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 09, 2013, 01:30:16 am
(Oh, comunque: che noia il jazz... specie in quest'ultimo anno che è così di moda in radio)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Maggio 09, 2013, 01:43:53 am
A me appalla abbestia, non riesco a sopportarlo, peggio della bossanova.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Mixarchagevas - Maggio 09, 2013, 07:30:36 am
Musica in quinta elementare credo sia da programma, è introduzione alla musica; ma scusa Prokofiev e company non sono programma da elementari?

Musica alle medie è proprio una delle materie curriculari, tu non hai imparato a suonare il flautino di plastica?
La mia classe aveva pure inciso un disco (con dubbi risultati devo dire, mai più sentito Vivaldi maltrattato così).
Il jazz alle medie credo sia proprio da programma ministeriale, mi ricordo che avevamo studiato anche sul libro di testo e ci avevano anche interrogato sul jazz.

Al liceo sul jazz avevamo fatto un ciclo di seminari (ma vuol dire una decina di ore di lezione, mica mesi!)
Ma noi facevamo spesso cicli di seminari (ci pigliavano e ci portavano a sentire le lezioni in auditorium con relatori esterni diversi di volta in volta); ad esempio mi ricordo che avevamo fatto diverse lezioni sull'ebraismo (tipo: la religione ebraica, la diaspora, sefarditi VS ashkenazi, l'antisemitismo, il sionismo, Israele e la questione palestinese), anche perchè in quel periodo c'era in ballo l'intitolazione ufficiale del liceo a uno scrittore ebreo.
Poi di musica appunto c'erano anche lezioni pomeridiane facoltative, e qualche mini-concerto.
no ma allora mi sa che parliamo di periodi troppo diversi. "introduzione alla musica" alle elementari deve essere una cosa recente, e il jazz alle medie non era proprio contemplato, quando andavamo a scuola noi (io e Allevi).

Pure quando ci andavo io me...

(Comunque che noia, a seguito di ripetuta e costante somministrazione, anche la classica, l'opera e ditorni e la musica moderna e contemporanea colta e scritta...)


Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Dark Star - Maggio 09, 2013, 07:19:06 pm
"A seguito di ripetuta somministrazione" dove? E che? Eine kleine...? O Verdi? Se mi avessero fatto conoscere Shostakovich- per quello che avrei potuto capirne, o recepirne, più che altro- ci sarei tornata sopra ben prima, a farmi certi profondi elettroshock.
Theodorus: la bossanova è borghesuccia, eh...ma davvero trovi che il livello di pallosità possa essere paragonato? Non ci credo ;-) Poi a certo jazz, secondo me, basta anche una batteria, tipo Tony Williams, la isoli e il resto è tappeto. Come Keith Moon, però serve il 'tappeto' adatto.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Maggio 09, 2013, 07:22:42 pm
"A seguito di ripetuta somministrazione" dove? E che? Eine kleine...? O Verdi? Se mi avessero fatto conoscere Shostakovich- per quello che avrei potuto capirne, o recepirne, più che altro- ci sarei tornata sopra ben prima, a farmi certi profondi elettroshock.
Theodorus: la bossanova è borghesuccia, eh...ma davvero trovi che il livello di pallosità possa essere paragonato? Non ci credo ;-) Poi a certo jazz, secondo me, basta anche una batteria, tipo Tony Williams, la isoli e il resto è tappeto. Come Keith Moon, però serve il 'tappeto' adatto.

No, la bossanova è più pallosa, in effetti. Inoltre è anche meno divertente da suonare.
Il problema del jazz è che è un genere di musica che può essere amata veramente solo da chi la suona.
Posso tollerare le forme brevi, possibilmente cantate. Di per sé, con me non funziona.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Dark Star - Maggio 09, 2013, 07:38:29 pm
Si, in effetti, ho riletto ora qualcosa, e soprattutto visto...l' arpa. No, io non ho mai suonato jazz, e non saprei mai farlo, poiché non riesco intrinsecamente ad usare i tasti se non in schemi classici, potrei dire che mi piace 'per analogia' ad altre forme, quando mi piace, come un rock dadaista, come una destrutturazione non canalizzata di cui sorprendersi all' improvviso e senza continuità. Infatti, è anche un modo che m' inebria, lì compiutamente, nella chitarra (be', ne occorre una ben precisa, inglese, se possibile, fine '70), new\ no- wave. Ma qui, dal poco che ho letto, le nostre sensibilità divergono sommamente...
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Mae - Maggio 10, 2013, 10:39:36 am
Musica in quinta elementare credo sia da programma, è introduzione alla musica; ma scusa Prokofiev e company non sono programma da elementari?

Musica alle medie è proprio una delle materie curriculari, tu non hai imparato a suonare il flautino di plastica?
La mia classe aveva pure inciso un disco (con dubbi risultati devo dire, mai più sentito Vivaldi maltrattato così).
Il jazz alle medie credo sia proprio da programma ministeriale, mi ricordo che avevamo studiato anche sul libro di testo e ci avevano anche interrogato sul jazz.

Al liceo sul jazz avevamo fatto un ciclo di seminari (ma vuol dire una decina di ore di lezione, mica mesi!)
Ma noi facevamo spesso cicli di seminari (ci pigliavano e ci portavano a sentire le lezioni in auditorium con relatori esterni diversi di volta in volta); ad esempio mi ricordo che avevamo fatto diverse lezioni sull'ebraismo (tipo: la religione ebraica, la diaspora, sefarditi VS ashkenazi, l'antisemitismo, il sionismo, Israele e la questione palestinese), anche perchè in quel periodo c'era in ballo l'intitolazione ufficiale del liceo a uno scrittore ebreo.
Poi di musica appunto c'erano anche lezioni pomeridiane facoltative, e qualche mini-concerto.
Che bello! Ma nello stesso istituto? O semplicemente per colpi di fortuna? (Mi faccio l'affari tua.)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 30, 2013, 12:58:08 pm
Ho comprato dei cd di muffosità davvero lichenosa: musica profana di Sigismondo D'India (1580-1629).

Ma a 3€ il cd si poteva fare.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Chopper - Maggio 31, 2013, 12:38:28 am
allevi sei senpre il re della festa  ;D
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 31, 2013, 01:51:53 am
Il primo cd mi è piaciuto.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Dark Star - Giugno 01, 2013, 05:15:22 pm
no, dico, MOZART?!  :sciuretta:
io conosco poco (ammetto di non aver mai cacato di striscio la musica classica per poi scoprire *casualmente* che molta roba mi piaceva) ma quel poco che ho ascoltato di Mozart non mi piace per niente, anzi mi sembrano musichette :desolazione:

BOOOOM!

sono appena esplosa.


[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=Zi8vJ_lMxQI[/youtube]

Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Kro - Giugno 01, 2013, 06:05:47 pm

http://www.youtube.com/watch?v=Zi8vJ_lMxQI



Anche se è inventata, sta scena mi ha sempre emozionato

confutatis maledictis

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=5QdsKgWU06k[/youtube]
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Dark Star - Giugno 01, 2013, 06:24:46 pm

ricordo benissimo che tu stesso, da qualche parte, avevi fatto una micro classifica perentoria dei più grandi compositori di musica classica, ed erano 1- Bach; 2- Mozart; 3- Beethoven; 4- Schubert; 5- Wagner. è un gioco che si può fare, quello di mettere in classifica i grandi  :)
Apperò...Con buona pace dei russi! Nonostante i primi due siano ovvi, Wagner primo altrove o fuori classifica in una minima classificazione concepita- di LudovicoVan adoro inspiegabilmente quasi solo la musica da camera, inspiegabilmente riguardo alle caratteristiche della sua, non al resto dell ' opera omnia, non riuscendo all' epoca neanche a suonarlo per una sorta di reazione anti- enfatica all' esibizione del segreto, e da Schubert sono 'solo' deliziata o 'condotta'...Manca l' homo pianisticus, direi: Liszt. Arriviamo a Shostakovich; e manca, inappellabilmente (di più, anche se per gusto a questi ultimi due non rinuncerei mai, perché la completezza non mi è un valore emozionale) l' homo novus, Stravinskij.  

E poi chi suona? Richter mi rende anche un piano conc...no, è indigesto alla mia indole, meglio, una sonata per violino, di Beethoven, me lo squadra e raffredda in blocchi da scossa; con la Argerich e lo stesso Ludovico posso soccombere in convulsioni (giustamente, la 'cura'...ahah, ehm...). Io amo Richter. Benedetti Michelangeli. Su Schubert, il maestro (non solo di pianoforte) Pollini.


Una chicca:
[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=_BKi9L4njZ4[/youtube]





Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Kro - Giugno 01, 2013, 06:45:20 pm
Una chicca:
[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=_BKi9L4njZ4[/youtube]


una checca

(http://static.blogo.it/cineblog/Cristiano_Malgioglio0.jpg)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: NuovaCarne - Giugno 01, 2013, 06:46:35 pm
Una chicca:
[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=_BKi9L4njZ4[/youtube]


una checca

(http://static.blogo.it/cineblog/Cristiano_Malgioglio0.jpg)
una cacca

(http://images.wikia.com/nonciclopedia/images/2/2b/Cacca-arale.jpg)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Dark Star - Giugno 01, 2013, 06:56:31 pm
Ah, ah, minchia ma quest' accostamento a 'eroe di mamma mia solame-e-e-ende' è di un blasfemo che...ti nomino Nuovo Satana Del Millennio :messa:
Esci di qua, Satanasso :mitra:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Giugno 01, 2013, 08:32:19 pm
a me liszt sta sul cazzo.
forse perché l'ho adorato bimbominkiosamente e senza raziocinio quando ero adolescentina sciema (per fortuna mi è passata in fretta come i take that  :brrr: )(ho degli scheletri lisztiani nell'armadio che... no, non ve li racconterò mai).
al di là dell'antipatia, apprezzo molte sue cose, anche alcune di quelle che mi irritano, ma comunque non lo metterei mai tra i 5 best of all time, ma neanche tra i 10. ma neanche tra i 20. ma neanche, ecc. ecc. ecc. ecc. ecc.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Dark Star - Giugno 01, 2013, 08:45:53 pm
SI, ma, a parte la bimbominkiaggine che tu rinneghi e io mi tengo (virtuosismo, insieme agli adattamenti dalla tradizione, che mi piacciono, e questo vale per tutti i compositori dell 'est europeo), Liszt ha cambiato oggettivamente l' approccio allo strumento. Ovvero, a parte me e te, un valore intrinseco ce l' ha nella storia della musica. Poi, Betty, io non ho quegli ALTRI TUOI SCHELETRI...eheh...me lo tengo il mio Liszt.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Dark Star - Giugno 01, 2013, 09:19:08 pm
Poi, secondo me, non c' è da ' vergognarsi' di Listz, semmai di Rach...Listz ha fatto un lavorone, di ricerca, ha fatto suonare lo strumento in maniera moderna per la prima volta,l' uso dei bassi in risonanza, ad esempio, testimonia una immaginazione vulcanica rispetto ai pianisti precedenti, l' uso, ormai terribilmente acquisito, dei bassi cromatici, e le ottave che si accavallano, etc... Probabilmente, può stare sul cazzo perché richiama gli scempi cui ha condotto successivamente questa moderna rivoluzione. Questo per me avviene, primo esempio che mi balena, con certi brani degli Smiths che hanno aperto le porte ai gruppi indieinsulsi (li odio quei pezzi, perché ho perso ogni obiettività, riconoscendoli esclusivamente come matrice violentata del degrado-senza senso-per giunta fiero di sé e autocostituitosi in poetica...del cesso).
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Giugno 01, 2013, 09:22:45 pm
sì, sono d'accordo con tutto quello che dici, infatti ho detto che lo apprezzo anche se mi irrita.
ma mi sono stufata dell'onnipresenza del pianoforte, strumento che non mi piace (più) (ne avevo parlato in un altro topic), quindi di conseguenza non apprezzo, non amo Liszt.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Dark Star - Giugno 01, 2013, 09:52:41 pm
Io invece non lo posso suonare, sennò lo pesterei volentieri (notare la mia concezione à la Chopin  :asd:)
Comunque...e Shostakovich, ti piacciono le 'destrutturazioni di Bach'? Io mi sento male e bene al contempo quando lo ascolto, in verità quella è la mia vera classica. Un giorno, se mai lo trovassi, vorrei postare un movimento di una sonata, e mi piacerebbe sapere quale reazione provoca. Come un test. Sentire le descrizioni degli amici  mi ha sempre sorpreso: in fondo così distanti, anche se ravvicinate su versanti opposti di una linea di confine, come tra strazio e prolungata delizia. Uno spettacolo. Tra l' altro mai richiesto, spontaneo qualunque commento, ma accorato, anche in chi di solito se ne infischia, quasi l' ascolto avesse ingenerato una necessità di sfogo. In ognuno, sgomento.
Ora, vorrei tanto ricordarmi i numeri "BWV", ma non riesco e non ho nessun disco qua...
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Kro - Giugno 02, 2013, 01:15:54 am
sì, sono d'accordo con tutto quello che dici, infatti ho detto che lo apprezzo anche se mi irrita.
ma mi sono stufata dell'onnipresenza del pianoforte, strumento che non mi piace (più) (ne avevo parlato in un altro topic), quindi di conseguenza non apprezzo, non amo Liszt.

Ti racconto una cosa che, credo, farà si che mi detesterai all' ennesima potenza.
Alle medie, quando c'era l' ora di musica, ci portavano su in un' auletta.
Li c'era un pianoforte verticale.
Essendo l' unico che lo sapeva suonare, toccava a me.
In quel pianoforte, c'era una targa che diceva pressappoco così
"Qui la notte di Natale del 1870 (e qualcosa) ha suonato Franz Liszt."

(ecco che mi picchia....:asd:)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Giugno 02, 2013, 10:32:51 pm
a me liszt sta sul cazzo.

Amen.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Giugno 02, 2013, 10:33:33 pm
ma neanche, ecc. ecc. ecc. ecc. ecc.

Ma neanche tra i 5000...
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Giugno 03, 2013, 10:15:10 am
allevi è un uomo giusto.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Giugno 03, 2013, 11:34:10 am
Pur riconoscendo la sua importanza nello sviluppo della tecnica pianistica.

Ma Paganini ha avuto un'importanza ancora superiore per il violino, e in generale, perché ha "inventato" il professionismo virtuosistico per lo strumento musicale in generale e ha rivoluzionato la tecnica interpretativa - tanto che senza Paganini non ci sarebbe stato Liszt - e da quel punto di vista ha un posto chiave nella storia della musica; ciò non toglie che come compositore fosse mediocre (molto più mediocre di Franz*).



*Ferenc?
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Giugno 03, 2013, 11:55:29 am
concordo su tutto.
anche su Ferenc, nel breve periodo da bimbominkia di Liszt lo chiamavo Ferenc, ha un suono più bello.
(si pronuncia Ferenz)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Fla - Giugno 14, 2013, 02:25:01 pm
Tiro su questo topic per aggiornamenti!

Punta sul vivo dalla poco velata accusa d'ignoranza di Allevi ( ;D), nell'ultimo mese ho dedicato parecchie ore ad ascoltare metodicamente la musica sacra di Bach per colmare le mie lacune... ;)
Ovviamente ho scoperto che un bel po' di brani li conoscevo già, però, con l'eccezione dell'Oratorio di Natale, non li avevo mai ascoltati "strutturalmente".

Mi sono fatta una lista dei brani in assoluto più belli secondo me, ve la trascrivo, così magari qualche altro profano vuole provare ad ascoltarli per cominciare... (Bach's church music for dummies!)


Più o meno in ordine di preferenza (ma sono tutti brani bellissimi!  :occhicuore:):

BWV 176 / 3  -  Dein sonst hell beliebter Schein
(Festa della Trinità)

BWV 244 / 8 - Blute nur, du liebes Herz!
BWV 244 / 39 - Erbarme dich, mein Gott, um meiner Zähren Willen!
Bwv 244 / 59 - Komm, süßes Kreuz, so will ich sagen
(Passione secondo Matteo)

BWV 30 / 5 - Kommt, Ihr Angefochtnen Sunder
(Festa di S. Giovanni Battista)

BWV 249 / 3 - Kommt, eilet und laufet
Bwv 249 / 9 - Saget, saget mir geschwinde
(Oratorio di Pasqua)

BWV 130 / 1 - Herr Gott dich loben alle wir
Bwv 130 / 5 - Laß, o Fürst der Cherubinen
(festa di S. Michele Arcangelo)

BWV 248 / 1 - Jauchzet, frohlocket, auf, preiset die Tage
BWV 248/ 4 - Bereite dich, Zion, mit zärtlichen Trieben
BWV 248 / 5 - Ehre sei dir, Gott, gesungen  
BWV 248/ 8 - Großer Herr, o starker König
(Oratorio di Natale)

BWV 120  / 1 - Gott, man lobet dich in der Stille
(Festa di S. Bartolomeo)

BWV 11 / 4 - Ach, bleibe doch, mein liebstes Leben
(Oratorio dell'Ascensione)

Bwv 68 / 2 - Mein gläubiges Herze
(Lunedì di Pentecoste)

BWV 170 / 5 - Mir ekelt mehr zu leben
(Sesta Domenica dopo la Trinità)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Fla - Giugno 14, 2013, 02:36:43 pm
Una domanda per gli esperti del forum:
la produzione di Penderecki si potrebbe considerare musica sacra?
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Giugno 14, 2013, 04:51:59 pm
Mah, in un certo senso sì.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Giugno 14, 2013, 04:54:19 pm
Però la distinzione è meno netta di un tempo: ci sono elementi "religiosi" anche nelle sue sinfonie, per dire.
E anche le composizioni più strettamente sacre non sono però liturgiche allo stesso modo in cui lo erano le cantate di Bach.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Mixarchagevas - Giugno 14, 2013, 05:12:58 pm
Immagino questo Penderecki che compone assillato dal "mi si nota di più se..."
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Fla - Giugno 14, 2013, 05:14:14 pm
Però la distinzione è meno netta di un tempo: ci sono elementi "religiosi" anche nelle sue sinfonie, per dire.
Sì, infatti per questo ero molto dubbiosa...
Mi chiedo che tipo di limiti "formali" si possano dare oggi alla definizione di musica sacra  :sgratsgrat:

E anche le composizioni più strettamente sacre non sono però liturgiche allo stesso modo in cui lo erano le cantate di Bach.
Verissimo, però mi sembra scontato e inevitabile, perchè il rito liturgico nella cultura contemporanea non ha certo lo stesso peso socio-culturale  e la stessa impostazione che aveva al tempo di Bach.

Tra l'altro mi pare un'evoluzione neanche recentissima, mi viene in mente che il Requiem di Verdi per Manzoni (1874) è formalmente una messa cantata di suffragio, però già subito dall'anno della composizione è stata quasi sempre eseguita in forma concertistica...
E mi viene in mente anche il requiem tedesco di Brahms, praticamente è già concepito dall'anno della composizione per rappresentazioni concertistiche e non liturgiche...
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Giugno 14, 2013, 05:30:59 pm
Sì, già nel XIX secolo le cose stavano cambiando.

Ma oggi anche le musiche di Bach sono magari sì eseguite nelle chiese, ma pur sempre più in occasioni di concerti che di veri officii sacri.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Fla - Giugno 14, 2013, 06:17:52 pm

Ma oggi anche le musiche di Bach sono magari sì eseguite nelle chiese, ma pur sempre più in occasioni di concerti che di veri officii sacri.
Sì, sì, è vero, ma io non intedevo le occasioni di esecuzione, intendevo proprio l'impostazione di base.

Ad esempio il Requiem di Mozart oggi si esegue sicuramente di più in concerto nelle sale musicali che in chiesa, ma si può eseguire perfettamente anche ggi durante la Messa.
Hanno proprio fatto una messa di suffragio in una cattedrale polacca in occasione dei 210 anni della morte di Mozart, con tutta l'esecuzione di Dies Irae, Lacrimosa, etc, nei momenti appositi durante la celebrazione.
(è una delle occasioni in cui si può usare il rito tridentino invece di quello post-conciliare. Se gli ultra-conservatori cattolici fossero meno stupidi userebbero più Mozart e meno Lefebvre)

Invece i Requiem di Brahms o di Verdi secondo me "stanno meglio" suonati in concerto che durante una Messa, proprio per come sono concepiti. Nel rito liturgico sembrano quasi fuori luogo.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Giugno 14, 2013, 06:18:56 pm
Beh, Verdi era anche un mangiapreti...
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Fla - Giugno 14, 2013, 06:23:58 pm
Beh, Verdi era anche un mangiapreti...
Ok, ma non so quanto Mozart fosse propriamente un devotissimo eh, al di là dell'adesione tradizionale e formale  al cattolicesimo  ::)

Tra l'altro il rito liturgico cattolico al tempo di Mozart e al tempo di Verdi era sempre lo stesso.

Diciamo che di fondo c'era un cambiamento culturale in atto nel 19° secolo, al di là delle convinzioni personali di Verdi
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Giugno 14, 2013, 06:27:30 pm
Mah, Mozart giocherellava con deismo, teismo massonico e balle varie.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Fla - Giugno 14, 2013, 06:28:58 pm
Mah, Mozart giocherellava con deismo, teismo massonico e balle varie.
Eh appunto. Come era tipico per un uomo colto del '700 peraltro.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Giugno 14, 2013, 06:32:23 pm
E come parecchi artisti dal 700 a oggi:

(http://24.media.tumblr.com/tumblr_m3sdedkNcT1qbebq2o1_1280.jpg)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Giugno 14, 2013, 06:39:59 pm
Mozart aveva una cultura non musicale limitata; certo non era quell'idiota ignorante che certe semplificazioni hanno tramandato, ma non era nemmeno - come invece sarà Beethoven poco dopo - un musicista "intellettuale".
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Fla - Giugno 14, 2013, 06:45:30 pm
Mozart aveva una cultura non musicale limitata; certo non era quell'idiota ignorante che certe semplificazioni hanno tramandato, ma non era nemmeno - come invece sarà Beethoven poco dopo - un musicista "intellettuale".
Va be', ma tra '700 e '800 cambia anche il concetto di musicista "intellettuale", in parte proprio grazie a Beethoven.

Comunque per gli standard del '700 Mozart era un artista e un uomo definibile colto e faceva un lavoro d'intelletto. Era materiale da massoneria di sicuro.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Giugno 14, 2013, 06:52:53 pm
Va be', ma tra '700 e '800 cambia anche il concetto di musicista "intellettuale", in parte proprio grazie a Beethoven.

Infatti, e più che "in parte".
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Giugno 14, 2013, 06:53:43 pm
Comunque per gli standard del '700 Mozart era un artista e un uomo definibile colto e faceva un lavoro d'intelletto.

Mmmmm... beh, fino a un certo punto.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Fla - Giugno 14, 2013, 06:57:27 pm
Va be', ma tra '700 e '800 cambia anche il concetto di musicista "intellettuale", in parte proprio grazie a Beethoven.

Infatti, e più che "in parte".

Però Beethoven ha certamente avuto il merito e la tenacia dalla sua ma ha anche avuto la fortuna di vivere nel momento storico giusto.
Perchè ad esempio l'idea di fare il musicista "free lance" l'aveva avuta prima Mozart.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Giugno 14, 2013, 06:59:28 pm
Tra l'altro se n'era già parlato, su queste pagine...
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Fla - Giugno 14, 2013, 07:00:17 pm
Ma dai?
Mmm... poi vado a vedere indietro..
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Chopper - Giugno 14, 2013, 08:02:13 pm
Mozart aveva una cultura non musicale limitata; certo non era quell'idiota ignorante che certe semplificazioni hanno tramandato, ma non era nemmeno - come invece sarà Beethoven poco dopo - un musicista "intellettuale".

perché era maledettamente rock'n roll
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Giugno 14, 2013, 08:44:39 pm
Hai letto troppo Topolino.  :tze:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Chopper - Giugno 14, 2013, 08:59:01 pm
è dei grandi sicuramente il più diretto e quello di più facile comprensione, lo amo per questo.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Dark Star - Giugno 17, 2013, 01:19:40 am
ma neanche, ecc. ecc. ecc. ecc. ecc.

Ma neanche tra i 5000...
Usa un fattoriale, fai prima e nessuno ti supererà sugli anni interi.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Dark Star - Giugno 17, 2013, 02:32:48 am
Pur riconoscendo la sua importanza nello sviluppo della tecnica pianistica.

Ma Paganini ha avuto un'importanza ancora superiore per il violino, e in generale, perché ha "inventato" il professionismo virtuosistico per lo strumento musicale in generale e ha rivoluzionato la tecnica interpretativa - tanto che senza Paganini non ci sarebbe stato Liszt - e da quel punto di vista ha un posto chiave nella storia della musica; ciò non toglie che come compositore fosse mediocre (molto più mediocre di Franz*).



*Ferenc?
Dai? Non lo sapevo...
Ha 'inventato' il professionismo virtuosistico si può dire significando che è stato capace solo di quello.
Bach è stato il primo virtuoso del violino, ché nelle Partite fa divenire uno strumento tipicamente melodico artefice di una rete polifonica, forgiando fughe a tre o quattro voci. (Tralascio il giudizio sul sublime, perché qua siamo caduti nel prosaico e ora ci dobbiamo sguazzare, quindi niente percezione).
Staremo mica parlando dei Dream Theater? Liszt non è gli Studi trascendentali, né le porcherie del periodo showman, questo fatto di ridurlo al circense è antistorico. Brahms e le amate forme classiche, ma anche Brahms custode della fede senza alcuna influenza sul secolo successivo. Fanno schifo gli eccessi romantici (cazzo, ti piace Beethoven senza distinguo!!! Almeno, per quanto vomitevole, certa estetica romantica lisztiana puramente paracula di mestiere, almeno, finge decadenza! Come The Chaffeur. Quello è 'vero', on a mission, immedesimatio, come Boy George o il cantato degli Suede! Pauraaa! L' ho detto, io LV+Argerich svengo, no muoio, diretta. Ma, infatti, poi il discorso sul "chi suona?"...fondamentale, Fondamentale, anche se per Paganini non si può fare niente...ma è un altro discorso, mi pare), ma esordiscono le creazioni "d'ambiente", pre-filmiche, da associazioni 'extra musicali'- non a caso Berlioz ispirò. E maestro (e di direzione d' orchestra!) per Wagner, e con lui 'guida'(rossa) per Mahler, e Schoenberg! Oltre che- e per me è enorme debito transitivo- quasimentore di Smetana e Borodin, soprattutto.
Liszt inventò- qui senza apici- il 'poema sinfonico'. Ecco: il compositore. Per la prima volta, i temi in contrappunto!!! Non introduzione- tema- variazioni standard su tema- coda con arpeggi e scale.
Czardas macabre e Nuages Gris: armonie dissonanti, a tratti dissolvenze, semi di Debussy, Bartok altrove, impressionismo ed espressionismo in nuce. Il Liszt che se ne fotte di sconfinare nel certamente improponibile in pubblico, si sente che è conscio dell' avvento del mondo nuovo, sia flat che round come forse in ogni vecchiezza, accenna alludendo, che umanità nel percorso! ('In pubblico'?!? Ancora oggi: chi le suona? Nessuno!)
In quei lampi d' eclisse, lugubri perché 'aperti', là è il 'mio' Liszt profetico. Medianico come in un mediocre, amato, Conan Doyle. Un Fontana increspato in chiaroscuro di osso di seppia e fuori s' ode vento in ovatta che gronda.
Solo così si defeziona da Bach.

Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Giugno 17, 2013, 09:57:00 am
ma neanche, ecc. ecc. ecc. ecc. ecc.

Ma neanche tra i 5000...
Usa un fattoriale, fai prima e nessuno ti supererà sugli anni interi.

ahah  ;D
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Fla - Giugno 17, 2013, 09:00:15 pm
Ho ritrovato la discussione su Mozart e Bethoven!

Beethoven (che pur essendo un grandissimo rimane comunque e indiscutibilmente un gradino sotto Mozart in quanto a genialità, creatività, portata storica).

Non diciamo minchiate, Betty, in particolare per quanto riguarda portata storica che è più misurabile: LvB ha contato più di chiunque altro per la rivalutazione della figura del musicista (e in buona misura dell'artista in generale), e anche dal punto di vista formale esiste una storia della musica prima di LvB e una dopo, molto più che prima o dopo il divino Amadé.

non sono d'accordo su nessuno dei tre punti. secondo me la rivoluzione di Beethoven è semplicemente più evidente di quella di Mozart (tra l'altro qui entra anche in gioco il mio gusto personale, lo ammetto, perché la rivoluzione di Beethoven porta - sempre a proposito di discorsi riduttivi ::) - alla musica romantica che come ho già detto - mea culpa - non mi piace).

Citazione
Poi si può preferire lui o Mozart a seconda delle inclinazioni (io mi limito a non entrare in questo gioco, visto che mica devo scegliere), ma è demenziale parlare di gradini per queste due figure, tranne appunto che dal mero punto di vista della portata storica, dove la spunta LvB per motivi in parte anche extramusicali.

Che sia sciocco fare gradini a questo livello potrei anche essere d'accordo, soprattutto nel caso di Mozart e Beethoven che sono quasi alla pari.

Citazione
Certo LvB componeva molto meno, ma non per minore creatività, bensì proprio per la diversa concezione della musica che aveva e che è riuscito a imporre alla società con la sua ostinazione (aiutato, certo, da tutta una corrente filosofica e culturale generale).

ecco, su questo concordo, Beethoven è stato l'uomo giusto al momento giusto.
invece Mozart era un uomo sbagliato, per molti versi, rispetto al suo tempo. molte delle scelte che ha fatto erano troppo avanti (yeah  8) ), a cominciare dalla scelta di essere un libero professionista, per finire con tutte le scelte formali e musicali. anche per questo ho scritto la cosa del gradino più in alto, che devi un po' prendere, però, anche come una "buttata" eccessiva  ;) (del resto l'ho scritto che stavo facendo un discorso semplicistico e un po' riduttivo)


Io sono d'accordissimo con Betty.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Fla - Giugno 17, 2013, 09:01:01 pm
Domanda: ma c'è un topic Hit/Shit list di musica classica?
Se non c'è possiamo farlo?

Apriamo un thread apposito o facciamo delle classifiche qui?
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Giugno 17, 2013, 09:02:20 pm
Io preferirei di no... :P
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Fla - Giugno 17, 2013, 09:03:44 pm
Ma perchè?  :-\

E' divertente!
Ovviamente sarebbero pareri soggettivi, e non è mica un sacrilegio fare le classifiche anche dei grandi...
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Giugno 17, 2013, 09:04:18 pm
Poi si litiga.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Fla - Giugno 17, 2013, 09:05:54 pm
Ma va...

Litigherai tu che sei fumantino e pignolo... Ma noi ti ignoreremo.  ;D
Si fa in simpatia.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Giugno 17, 2013, 09:07:41 pm
A chi fumantino?!?!  :furioso: :furioso: :furioso: :furioso: :sciuretta: :sciuretta: :sciuretta: :sciuretta: :jedi: :jedi: :jedi: :jedi:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Fla - Giugno 17, 2013, 09:08:21 pm
Cioè, abbiamo la classifica Frutta Hit e Shit  e non quella di musica classica...   :flush:
Ora lo apro io un thread!
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Fla - Giugno 17, 2013, 09:10:53 pm
A chi fumantino?!?!  :furioso: :furioso: :furioso: :furioso: :sciuretta: :sciuretta: :sciuretta: :sciuretta: :jedi: :jedi: :jedi: :jedi:
;D

 :patpat:

Peace & Love
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Fla - Giugno 17, 2013, 09:31:52 pm
Aperto thread per classifica:
http://forum.malvestite.net/index.php?topic=2571
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Giugno 20, 2013, 12:27:40 pm
allevi, a te piace Schönberg?
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Giugno 20, 2013, 01:38:39 pm
Tutto sommato sì.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Giugno 20, 2013, 02:01:20 pm
mmm. io non lo reggo tanto.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Fla - Giugno 20, 2013, 09:33:21 pm
A me Schoenberg piace, però in effetti i suoi pezzi che ascolto di più in assoluto sono  la Verklaerte Nacht e Pelleas und Melisande, quindi non proprio i suoi tipici pezzi dodecafonici. Comunque pure la sua musica dodecafonica non mi dispiace, mi dispiacciono invece molti dei suoi allievi e successori.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Giugno 20, 2013, 11:13:54 pm
Verklaerte Nacht spacca i culo ai passeri in volo.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Giugno 20, 2013, 11:16:48 pm
Verklaerte Nacht spacca i culo ai passeri in volo.

La finesse alla Scala.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Ser_Ena - Giugno 21, 2013, 09:36:32 pm
Mi garba chiamare la musica dodecafonica musica cafonica.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Dark Star - Giugno 21, 2013, 09:57:36 pm
Ehhhhh...ma la Catena te la devi guadagnare!
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Giugno 22, 2013, 09:28:53 am
A me Schoenberg piace, però in effetti i suoi pezzi che ascolto di più in assoluto sono  la Verklaerte Nacht e Pelleas und Melisande, quindi non proprio i suoi tipici pezzi dodecafonici.

eh, idem.
infatti.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Giugno 23, 2013, 11:41:06 am
Oggi una bella pera di M. de Sainte-Colombe.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Giugno 23, 2013, 06:10:17 pm
Siamo al IV CD.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Fla - Giugno 24, 2013, 04:11:57 pm
Lo scrivo qui perchè devo condividere l'esperienza surreale che mi è capitata...
Oggi dopo pranzo, mentre ero in un negozio di abbigliamento, dalla musica di sottofondo è partita una specie di versione dance di Puccini: "Un bel dì vedremo" remixata con tunz tunz ...  :o  Sono rimasta traumatizzata  :basito:

Spero non sia il nuovo tormentone dell'estate :miarrendo:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Giugno 24, 2013, 09:41:27 pm
povero Puccini.
e lo dico da hater di Puccini.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Giugno 30, 2013, 11:08:18 pm
Ignoravo che esistessero i tre baritoni.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=ojRNNJDH2m4[/youtube]

(non ci arrivo...  :spiaggiato:)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Dark Star - Luglio 11, 2013, 07:14:21 pm

Aggiungo che anche alcuni generi dell'epoca, come la fuga
:facepalm:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Dark Star - Luglio 11, 2013, 09:01:41 pm
A parte questa importantissima (penitenziagis!) sottolineatura di fatto marchiano, vorrei emendare- senza procedere oltre, perché poi il tema mi piace- il tuo post, a cominciare dall' affermazione sulla riscoperta di Bach da parte dei capostipiti Blackmore e Wakeman (per inciso, io avrei detto Jon Lord e Tony Banks), quando la psichedelia sixties arriva molto prima ed è seminale al pari su altri versanti metallici di sapore bachiano affine (laddove, in intermedio, si pone la chitarra di Martin Barre, per capirci), a finire con quella sui 'ribattuti' naturaliter chitarristici- semmai, così, per dirne una, si tratta di uno strumento congenitamente legato all' evidenza dell' articolazione* rispetto al fraseggio, fraseggio cui, pure, fa capo un fattore come l' accentuazione ritmica (oltre ai più ostici, nella fattispecie esecutiva considerata, ed in comparazione pianistico- organistica, dinamica e agogica): andrebbe ricondotta, quindi, a questa artata** dicotomia, l' aderenza stilistica spontanea, in prima istanza; se citiamo il Kapellmeister, opterei per una caratterizzazione che, in quanto indipendente dallo strumento, possiede universalità, inglobando difatti le due organizzazioni del discorso musicale distinte: musica analitica (prevalenza articolazione), sintetica (fraseggio). Sulla base di una minima differenziazione così concepita, possiamo ora enucleare il nesso più sicuro con la scuola classic metal 'pentatonica maggiore esente': la caratteristica analitica. Perseguita. Manifesto. L' altro "modo" si radica nello sviluppo, sull' opposto versante sintetico, del recupero a tinte psichedeliche, da cui originerà la 'mutazione' Blue Oyster Cult. Fuori dal discorso, con opportuni capovolgimenti cromatici, persino perla di elettronica purissima come Mammagamma (<3). (Sto per arrivare a John Foxx, mi fermo).


*punteado, strumenti a corda.
**componibile e non diade monadica.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Anche_no - Luglio 30, 2013, 04:52:05 pm
mi scuso se vado off -topic, però devo assoltumente condividere questa notizia relativa ad una muffosità musicale, da intendersi muffosa non perchè datata, ma in quanto costituita da un agglomerato di miceli.
quattro miceli per l'esattezza, poichè il quinto ha dato forfait.
mi riferisco alle Lollipop che, dopo aver esaudito il desiderio degli Amanti della musica sciogliendosi nel 2004, si sono riproposte, come la peperonata, proprio quest'anno.
come dice Miss Levante "Che vita di merda"...
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Luglio 30, 2013, 09:19:55 pm
Una muffosità davvero muffosa: L'ambizione delusa di Leonardo Leo; in diretta a Radio3.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Agosto 08, 2013, 10:10:50 pm
Chissà come la prendono i vicini, l'edizione supplementare del festival di Bayreuth che sto tenendo.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Dark Star - Agosto 14, 2013, 09:56:45 am
Mah, non lo so: se la tieni su una base 'bei mystischer abgrund' potresti risultare molto fastidioso, anche fossi capace, Allevi...
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Kro - Agosto 28, 2013, 06:41:51 pm
alè

http://www.repubblica.it/spettacoli/musica/2013/08/27/news/giulia_mazzoni_sui_tasti_del_mio_pianoforte_ho_fatto_incontrare_chopin_con_i_daft_punk-65328545/
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Mixarchagevas - Agosto 28, 2013, 06:49:51 pm
ulù
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Agosto 28, 2013, 07:11:10 pm
Sì, un mio contatto su fb ha pubblicato il suo video della prostituta che si affranca, parlando proprio di una nuova Allevi.

Ma questa musica non ha la nobile muffa.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Agosto 28, 2013, 08:08:38 pm
nell'intervista dice di essere capace di comporre una fuga perché studia composizione.
non ne ho dubbi, in fondo non è una cosa così difficile come molti (allevi compreso) vogliono far credere, basta applicare delle regole.
però quanto mi piacerebbe sentirle le fughe scritte da questi nymaniani. perché il sospetto che si riducano a pubblicare queste improvvisazioni diarroiche da pomeriggio annoiato perché in realtà con la composizione "accademica" non riescono a produrre altro che brutte cagatine ti viene.

comunque non ne posso più delle critiche ad allevi per l'uscita infelice su beethoven >:(
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Mixarchagevas - Agosto 28, 2013, 08:21:58 pm
Assemblaggi escapologici
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Chopper - Agosto 28, 2013, 08:24:57 pm
nell'intervista dice di essere capace di comporre una fuga perché studia composizione.

Quesa affermazione (la sua, non la tua, betty ovviamente ;D) andrebbe dritto dritto in "grazie al cazzo" per me.

è come se arriva uno e dice, "sai so risolvere gli integrali doppi perché ho fatto analisi II alla facoltà di matematica" "e vorrei anche vedere" sarebbe la risposta giusta.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Agosto 28, 2013, 08:29:27 pm
esattamente.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Dark Star - Agosto 28, 2013, 09:58:27 pm

 "sai so risolvere gli integrali doppi"


(http://ct.fra.bz/tx/300x300/ol/fz/sw/i55/2/11/18/frabz-b185e3.jpg)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Agosto 29, 2013, 09:47:53 am
stavo pensando: definire gente come 'sta tizia nymaniana è un insulto a Nymann.
e paragonarla ad Allevi è un insulto ad Allevi.
(e io odio sia l'uno che l'altro)

mi sono sentita meglio il pezzo e siamo veramente a livello: accendo il registratore, mi siedo al piano e inizio a sbatacchiare qualche accordino e arpeggino come viene viene. c'è veramente gente a cui piace 'sta roba? andate a casa di un vostro qualsiasi amico col pianoforte e sarà in grado di produrvi roba di qualità precisamente identica in dieci minuti e zero spese.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Agosto 29, 2013, 11:23:14 am
Il punto è che c'è sempre meno gente che ha amici col pianoforte.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Agosto 29, 2013, 02:26:22 pm
non serve neanche essere diplomati! basta un quinto. anche meno.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Chopper - Agosto 29, 2013, 02:29:50 pm
non serve neanche essere diplomati! basta un quinto. anche meno.

sì sì un mio amico ha abbandonato al settimo, e le aveva già affrontate da un bel po'
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Agosto 29, 2013, 02:34:32 pm
mi sono spiegata male, intendevo dire: non serve neanche che tu abbia il diploma di quinto di pianoforte per produrre improvvisazioni con qualità identica a quelle di 'sta tizia.

le prime fughe (bach) di solito si iniziano a suonare al sesto. parlo ovviamente degli anni "accademici" da diploma, perché se sei bravo già dopo tre/quattro anni puoi iniziare.
per quanto riguarda il diploma di composizione non ne ho idea.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Chopper - Agosto 29, 2013, 02:41:04 pm
io parlavo del diploma di composizione, ok tu di strumento. non avevo capito
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Mixarchagevas - Agosto 29, 2013, 02:51:38 pm
la visione della fuga da vicino
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Chopper - Agosto 29, 2013, 03:18:08 pm
la visione della fuga da vicino

ahaahahahahahahahah genio :rotfl:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Agosto 29, 2013, 04:07:34 pm
io parlavo del diploma di composizione, ok tu di strumento. non avevo capito

E per altro sono cose diverse saper suonare una fuga e saperne comporne una.

http://www.youtube.com/watch?v=QZM4yxbE0ZE
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Chopper - Agosto 29, 2013, 04:19:25 pm
io avevo capito composizione fin dall'inizio della discussione
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Agosto 29, 2013, 05:36:56 pm
ma certo che sono due cose diverse! stavo specificando perché non ero sicura di aver capito a quale dei due si stesse riferendo chopper.

allevi non ti stava antipatico GG?  ;D
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Agosto 29, 2013, 05:40:35 pm
Per la verità mi stanno antipatici i gouldiani.

Comunque una trentina di cd suoi ce li ho, eh...
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Chopper - Agosto 29, 2013, 07:43:19 pm
quell'insopportabile canticchiare nelle registrazioni mi fa entrare un nervoso...
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Dark Star - Agosto 29, 2013, 10:15:51 pm
Il punto è che c'è sempre meno gente che ha amici col pianoforte accordato.

Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Dark Star - Agosto 29, 2013, 10:18:36 pm
non serve neanche essere diplomati! basta un quinto. anche meno.

sì sì un mio amico ha abbandonato al settimo, e le aveva già affrontate da un bel po'
Perché al settimo?  Strano anno  :sgratsgrat:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Agosto 29, 2013, 10:37:37 pm
quell'insopportabile canticchiare nelle registrazioni mi fa entrare un nervoso...

a me sta simpatico anche per quello  :D
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Kro - Agosto 29, 2013, 10:49:06 pm
quell'insopportabile canticchiare nelle registrazioni mi fa entrare un nervoso...

a me sta simpatico anche per quello  :D

sisi
in fondo, lui ha fatto ciò che anche noi avremmo voluto fare mentre studiavamo musica :D
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Dark Star - Agosto 29, 2013, 11:01:19 pm
Be', però quando lo faceva mio fratello lo detestavo, bisogna averci anche il vocino giusto.

(Comunque W i Gould)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Settembre 22, 2013, 11:50:02 am
Domani ricomincia anche la Barcaccia.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Fla - Settembre 27, 2013, 11:55:25 am
Stasera vado alla Scala per Rossini!

Un'opera giovanile che conosco a malapena di nome, "La scala di seta"
(questo è quello che passa l'abbonamento under30 per noi gggiovani squattrinati)

Qualcuno conosce? Apprezza? Considerazioni e suggerimenti?

Io credo di non avere mai sentito manco un'aria di quest'opera... Più tardi scandaglio youtube  :radar:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Settembre 27, 2013, 11:57:50 am
Sentita una volta, alla radio, tanto tempo fa. Non ricordo nulla.
Però da bambino mi piaceva tanto il nome.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Settembre 27, 2013, 01:29:38 pm
Anche se in prospettiva sembra quello di un romanzaccio Harmony o di un nuovo modello della Lines.
Qui a Roma gli abbonamenti per l'Opera sono improponibili.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Fla - Settembre 27, 2013, 01:37:13 pm
Qui a Roma gli abbonamenti per l'Opera sono improponibili.
Anche qui a Milano.  :'(
Non solo gli abbonamenti, anche i biglietti singoli sono improponibili  :'(

C'è un minimo di pietà solo per i molto giovani con gli abbonamneti scontatissimi sotto i 30 anni (e comunque è tantissimo lo stesso, ma sono 3 spettacoli che costano in totale meno di un biglietto singolo normale)

Poi sarà la disperazione  :'(  
Già non sono sicura di rinnovarlo per la prossima stagione, e sarebbe l'ultima volta che potrei per l'età.  :'(
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Fla - Settembre 27, 2013, 01:42:08 pm
Anche se in prospettiva sembra quello di un romanzaccio Harmony o di un nuovo modello della Lines.
:asd:

Comunque molte trame di opere liriche estrapolate potrebbero competere con i peggiori romanzi Harmony.  ;D
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Chopper - Ottobre 08, 2013, 08:26:17 pm
qui dipende da dove vai, ma la maggior parte delle volte c'è il FORTISSIMO rischio che lo spettacolo non valga i soldi del biglietto. Ah, il maggio... ah, zubin mehta sbronzo il 60% delle volte
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Dark Star - Ottobre 25, 2013, 02:14:22 pm
Oggi mi sputtano proprio: il tocco di Rosa Sabater.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Novembre 22, 2013, 06:25:20 pm
http://www.youtube.com/watch?v=MZvtUFjoJ7Q
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Dicembre 09, 2013, 12:04:03 pm
Ah, Sibelius era alcolizzato?
La sua musica non mi piace lo stesso.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Dicembre 17, 2013, 07:28:48 pm
Non la conoscevo la versione di Loewe di Erlkönig...
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Dark Star - Maggio 10, 2014, 10:26:46 pm
...qualunque cosa tu abbia avuto sotto le dita a quell' età

http://www.youtube.com/watch?v=28Qi4jLtigc
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Luglio 30, 2014, 05:04:43 pm
In rete è irreperibile una traduzione italiana del libretto di Intermezzo di Strauss; che non si trovi del Guntram o di Feursnot, al limite di Friedenstag, lo posso capire, ma di quest'opera francamente no.
L'ho trovato in inglese.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Dark Star - Luglio 30, 2014, 06:23:17 pm
Ehhh, faccio delle cose sia bimbominkia che pynissime anch' io...Grazie al fantastico forum de Le Malvestite. Un angolo segreto dove personali censure rinascono a nuova vita.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Luglio 30, 2014, 11:42:45 pm
Stavo ascoltando l'Armida di Traetta a Radio3 quando ho scoperto che ci sta cantando un mio amico...
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Luglio 30, 2014, 11:44:16 pm
(Armida di Tommaso Traetta... mai sentita prima, ma sul Dizionario dell'Opera la voce c'è)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Dark Star - Settembre 15, 2014, 03:40:17 pm
awwwwwwwwwww  :commosso: :commosso: :commosso: :commosso: :commosso: :commosso:

sono felice.


awwwwww

 


:commosso:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Dark Star - Settembre 15, 2014, 03:42:29 pm
...qualunque cosa tu abbia avuto sotto le dita a quell' età


(ricordi, che poi uno studente ti suona nel cortile di casa...tipicamente  :) )
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Fla - Settembre 29, 2014, 10:22:25 am
Ieri sera sono andata al recital di Bryn Terfel alla Scala...  :occhicuore:

Lovvo, profondissimo lovvo!
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Settembre 29, 2014, 06:40:26 pm
Non l'ho mai sentito dal vivo.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Novembre 04, 2014, 05:52:12 pm
Concerto o no 'stasera?
L'abbonamento è mica mio, se le mie amiche che lo fanno poi si rompono le ossa e me lo cedono a tempo indeterminato non è che io sia obbligato ad andare anche quando piove a dirotto e io sto poco bene...
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Novembre 04, 2014, 06:07:35 pm
Concerto o no 'stasera?
L'abbonamento è mica mio, se le mie amiche che lo fanno poi si rompono le ossa e me lo cedono a tempo indeterminato non è che io sia obbligato ad andare anche quando piove a dirotto e io sto poco bene...

dipende anche che concerto è
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Novembre 04, 2014, 06:18:10 pm
http://www.quartettomilano.it/it/02322/2723/khatia-buniatishvili.html
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Dicembre 15, 2014, 03:13:55 pm
Avrei voluto vedere Allevy.

http://youmedia.fanpage.it/video/ab/VInMYuSwUP-7gZzA
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Dicembre 15, 2014, 03:25:35 pm
Già postato di là.
C'è il padre di Salieri.

(E comunque, anche avendo i soldi, gli appassionati di musica non vanno alla prima)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Dicembre 16, 2014, 07:17:57 pm
https://www.youtube.com/watch?v=qs654PYe3qw

Stavo pensando che l'effetti finale sembra quello della musica "classica" di Allevi (non Allevy), non fosse che questa tizia qui produce gli arrangiamenti al volo DOPO aver sentito la musichetta del videogame.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Dicembre 16, 2014, 11:05:32 pm
Bach, oratorio di natale a S. Marco (Milano), con René Jacobs alla direzione.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Febbraio 22, 2015, 09:40:52 pm
Per la serie ovvietà totali: il secondo atto del Tristan è qualcosa.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Chopper - Febbraio 23, 2015, 01:24:20 pm
Eh beh...
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Febbraio 24, 2015, 01:05:49 am
https://www.youtube.com/watch?v=6h4f77T-LoM

:rotfl:

Appena scoperta

:rotfl:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Febbraio 24, 2015, 09:39:48 am
Ora la de Andrade.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Febbraio 27, 2015, 07:23:30 pm
E io ora me ne vado alla Scala; ecco.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Dark Star - Febbraio 27, 2015, 07:53:47 pm
allora fai un resoconto, dopo
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Febbraio 27, 2015, 11:48:39 pm
Ma anche no... :pigro:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Marzo 07, 2015, 07:16:31 pm
Carmen appena iniziata a Radio3.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Marzo 07, 2015, 07:20:17 pm
Alla fine lei muore.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Dark Star - Marzo 07, 2015, 07:22:03 pm
Ma poteva risparmiare a tutti l' agonia.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Marzo 07, 2015, 07:27:46 pm
In certe regie non muore...
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Marzo 07, 2015, 07:28:01 pm
(habanera proprio ora)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Marzo 07, 2015, 07:47:10 pm
Alla fine lei muore.

 ;D
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Marzo 07, 2015, 07:48:17 pm
io approvo la carmen perché è una delle poche opere in cui la protagonista non è un dannato soprano.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Marzo 07, 2015, 08:02:59 pm
io approvo la carmen perché è una delle poche opere in cui la protagonista non è un dannato soprano.

:benebene: :benebene: :benebene:

Ma nel Barbiere Rosina non era un mezzo? Vado a ignoranza.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Marzo 07, 2015, 09:17:13 pm
io approvo la carmen perché è una delle poche opere in cui la protagonista non è un dannato soprano.

:benebene: :benebene: :benebene:

Ma nel Barbiere Rosina non era un mezzo? Vado a ignoranza.

ricordi bene! e anche la protagonista della cenerentola.
anche se purtroppo spesso rosina la fanno interpretare a soprani cagacazzi che non gli sembra giusto che un ruolo così bello gli venga precluso. stronze.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Dark Star - Marzo 07, 2015, 10:52:06 pm
L' ultima volta che sono andata alla Scala con abbonamento altrui era La Cenerentola. Mi pare che fosse più un contralto.
Ma comunque...Allevi, cos' eri andato a sentire poi, per curiosità?
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Marzo 07, 2015, 11:46:49 pm
Incoronazione di Poppea.
Il tenore (Nerone) era un mio amico.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Marzo 07, 2015, 11:58:19 pm
Sempre detto che i tenory sono una lobby e si sostengono a vicenda.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Aprile 10, 2015, 05:51:05 pm
Il tempo passa, quindi sono ormai quasi nove anni che ce l'ho, ma deve essere la terza volta - al massimo la quarta - che l'ascolto: parlo del disco di musiche di Dowland fatto da Sting. Non l'avrei mai comprato, ma l'avevano tipo regalato a qualche mio amico che se n'è disfatto, e a me incuriosiva e faceva numero.
Davvero insulso, comunque.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Mixarchagevas - Aprile 10, 2015, 05:57:44 pm
Non si può dire che non te la sia cercata ;D

Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Aprile 10, 2015, 06:27:43 pm
Ma come base per qualche partita a un RPG ci sta anche...
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Aprile 18, 2015, 09:03:43 pm
Stai ascoltando, Betty? Io non ho molti confronti per giudicare le interpretazioni.

(Inconfessabile: non ho un'incisione in disco del D&A, ne avevo una versione digitale che andò persa quando si fuse l'HD che aveva una massiccia raccolta di musica barocca)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Aprile 18, 2015, 11:26:39 pm
Uff, no, non l'ho sentita perché contavo di usare il cellulare come radio fm, ma qui in casa mia ho scoperto che radio tre non prende  :furioso:
di solito ascolto sempre tutte le radio in streaming, ma oggi non potevo perché dovevo fare le a lungo rimandate pulizie, e col casino mi tocca per forza usare gli auricolari. quindi niente  :'(
Però quel pochissimo che ho sentito non ho trovato entusiasmante Didone.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Aprile 18, 2015, 11:27:33 pm
Hai visto cosa ho scritto in strategismo?
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Aprile 19, 2015, 09:50:40 am
la cosa delle 25 incisioni? sì!  :commosso:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Maggio 09, 2015, 05:07:31 pm
https://www.youtube.com/watch?v=e9LQ4FS7wzA
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 09, 2015, 06:13:08 pm
Ma tipo vampiri quindi.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Giugno 22, 2015, 05:39:32 pm
Kirill Petrenko sarà il nuovo direttore dei Berliner dal 2018.
L'ho sentito dirigere qualche volta per radio ma decisamente non mi ricordo molto.
Personalmente non sono di quelli che pensano che Thielemann fosse l'unico candidato degno... e ammetto che trovo sensato - anche se extramusicale - l'argomento di chi non lo vuole per le sue simpatie semi-naziste.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Giugno 22, 2015, 05:41:35 pm
Ah, comunque è una botta tremenda, il direttore dei Berliner è quasi un mio coetaneo... il presidente del consiglio già è più giovane di me, il prossimo passo sono il papa e il presidente della repubblica. Poi la cremazione.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Mixarchagevas - Giugno 22, 2015, 05:48:13 pm
Io gradirei il "Funerale del cielo"...
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Giugno 22, 2015, 05:59:14 pm
Ah, comunque è una botta tremenda, il direttore dei Berliner è quasi un mio coetaneo... il presidente del consiglio già è più giovane di me, il prossimo passo sono il papa e il presidente della repubblica. Poi la cremazione.

dovevi mettere la faccina anziana :predica:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Kro - Giugno 22, 2015, 09:17:35 pm
Oggi, per chiudere la sagra delle cerase concertone con un coverista di Venditti (gli assomiglia pure...!!)

E, a mezzanotte, i botti!! (per la gioia dei cani e dei pipistrelli e tutti gli animali del circondario..)

 :desolazione:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Giugno 22, 2015, 09:18:56 pm
ma venditti non è una muffostità musicale!
(non abbastanza)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Kro - Giugno 22, 2015, 09:22:35 pm
Sono un fan di Corelli e Haendel.

Sono tre giorni che mi rimbomba in testa la sarabanda di Haendel (quella di Barry Lyndon per capirci).
Già quel brano è un loop continuo...
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Giugno 22, 2015, 09:27:20 pm
Venditti al massimo è muffoso in senso proprio, non ironico.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Giugno 22, 2015, 09:30:33 pm
Venditti al massimo è muffoso in senso proprio, non ironico.

anfatti.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Giugno 28, 2015, 09:21:03 pm
Sto ascoltando alla radio la II di Mahler e ho notato che c'è un tema che ricorda molto quello di Harry Potter.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Giugno 28, 2015, 09:22:37 pm
Ecco, è appena ritornato.
inizia uguale, poi prende un'altra direzione.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Giugno 28, 2015, 11:27:36 pm
williams sceglie buoni esempi  :sisisi:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Agosto 02, 2015, 11:46:59 pm
Barbiere alla Scala.
C'era anche Fla.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Agosto 04, 2015, 12:05:59 pm
Sarà segno di quanto sono diventato cattivo, ma un concerto tutto degli Strauss viennesi lo accolgo con un gemito di fastidio.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Mixarchagevas - Agosto 04, 2015, 12:12:26 pm
Poor Strauss.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Agosto 04, 2015, 12:20:10 pm
porelli, a me stanno simpatici.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Agosto 04, 2015, 12:22:33 pm
In realtà per fortuna non era così.

Simpatici va bene... ma sto sviluppando una scarsa sopportazione per certe forme.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Agosto 04, 2015, 01:02:25 pm
ti sta più sulle scatole Giovanni Allevi o Andrè Rieu?  ;D
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Agosto 04, 2015, 01:18:30 pm
Non lo conoscevo.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Agosto 04, 2015, 01:20:31 pm
ti mancano i parenti malvi che lo ascoltano su youtube  :sisisi:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Agosto 04, 2015, 01:25:55 pm
Va beh, ma a quanto leggo non è un compositore.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Agosto 04, 2015, 01:29:10 pm
Comunque non so mai bene cosa pensare di questi contaminatori e spettacolarizzatori: di certo non sono il loro pubblico, visto che sono perfettamente a mio agio nel vecchio concerto muffoso, e non so mai dire se facciano più del bene alla musica allargando il pubblico o del male svendendola e contaminandola oltre il conveniente.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Agosto 05, 2015, 08:27:01 am
Comunque non so mai bene cosa pensare di questi contaminatori e spettacolarizzatori: di certo non sono il loro pubblico, visto che sono perfettamente a mio agio nel vecchio concerto muffoso, e non so mai dire se facciano più del bene alla musica allargando il pubblico o del male svendendola e contaminandola oltre il conveniente.

infatti non lo odio, e anzi se i miei parenti malvi mi esprimessero desiderio di andare a un suo concerto li incoraggerei a farlo.
anche perché mi sembra che non finga di essere quello che non è: si presenta come uomo spettacolo, non come maestro di interpretazioni filologiche.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Agosto 05, 2015, 08:30:24 am
ecco, per esempio: il fumetto che paragonava allevi a liberace per me era totalmente sbagliato, perché liberace pure era uno perfettamente consapevole della sua caciaronaggine, allevi invece si spaccia per qualcosa di più. mi sembra più corretto paragonare andrè rieu a liberace.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Agosto 05, 2015, 08:31:29 am
(tra parentesi: allevi l'abilità esecutiva di liberace se la sogna).
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Agosto 05, 2015, 09:09:56 am
Mah, non ne so abbastanza di Liberace ma era un megalomane anche lui...
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Agosto 05, 2015, 10:37:42 am
Mah, non ne so abbastanza di Liberace ma era un megalomane anche lui...

sì, certo, ma un megalomane nell'ambito delle porcate che faceva, non si spacciava per vate della musica classica (almeno non mi pare, anch'io non sono esperta).
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Agosto 05, 2015, 12:34:49 pm
In realtà io so poco dei tuoi gusti musicali: ti piace Mozart e grazie al cazzo, ma poi? Per esempio compositori di non primissimo piano che ti sono particolarmente cari? O viceversa compositori dei quali riconosci la grandezza ma che ami poco?
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Agosto 05, 2015, 03:04:21 pm
non mi piace Liberace, in caso lo sospettassi  ;D
(torno dopo e approfondisco)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Agosto 05, 2015, 03:07:53 pm
No, non lo sospettavo.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Agosto 05, 2015, 06:13:24 pm
allora, per parlare di cose che non mi piacciono, anche se comprendo la grandezza dei singoli compositori: ho un'idiosincrasia quasi totale nei confronti del romanticismo, tardoromanticismo, epiloghi del romanticismo con alcune eccezioni: i melodrammi di verdi, di cui apprezzo l'intelligenza drammaturgica e l'inventiva melodica, coattate* varie tipo tchaikowsky e offenbach, e chopin, che secondo me è molto meno romantico negli intenti e nei risultati dello stereotipo che è stato fatto di lui dai posteri.
un altro stile (ma più che stile direi tecnica) che mi irrita oltremodo è il serialismo e tutte le sue derive (ma amo lo Schonberg insegnante: ho letto e apprezzato molto i due manuali di armonia).

*per coattate intendo: robe potenti, pompose, che quando le ascolti ti viene da fare l'air guitar air orchestra con i fulmini sul greenscreen alle tue spalle.

in questo momento mi sento molto Franco Battiato: "non sopporto i cori russi la musica finto rock la new wave italiana il free jazz punk ingleseeeee neanche la nera africana".
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Agosto 05, 2015, 08:13:02 pm
Sì, questa cosa del romanticismo la sapevo; siccome non sei la sola devo dire che non vi capisco: posto che non mi è veramente chiaro cosa voi (e tu in particolare) intendiate per musica romantica (in particolare visto che escludi Chopin), trovo molto strano non apprezzare della musica che è la più facile da apprezzare dati sia le caratteristiche strutturali sia il contesto novecentesco in cui siamo cresciuti.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Agosto 05, 2015, 08:45:25 pm
Le coattate piacciono anche a me :benebene:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Agosto 07, 2015, 10:11:06 pm
Mi sapreste dire se il brano che comincia a 6.44 (festa in giardino di Maria Antonietta) è un pezzo classico? Mentre di altre musiche riesco a riconoscere l'origine, questa mi sfugge. Non mi pare sia una cosa della colonna sonora.

https://www.youtube.com/watch?v=DoTVaqEggmg&list=PL1xah-LNbvn53C8PRR0Sv4oGjBVyDJdVC&index=39
Titolo: Re:
Inserito da: Kro - Agosto 07, 2015, 10:29:43 pm
La butto sul pigro andante..
Maaaaa
Hai provato con Shazam

sciazzamm (che pare napoletano ma non lo è...tipo: sciazzamm 'o muort!) ?

 
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Settembre 20, 2015, 10:22:33 pm
C'è una shubertiade a Radio3.

Grazie.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Dark Star - Settembre 21, 2015, 10:58:43 am
Mi sapreste dire se il brano che comincia a 6.44 (festa in giardino di Maria Antonietta) è un pezzo classico? Mentre di altre musiche riesco a riconoscere l'origine, questa mi sfugge. Non mi pare sia una cosa della colonna sonora.

https://www.youtube.com/watch?v=DoTVaqEggmg&list=PL1xah-LNbvn53C8PRR0Sv4oGjBVyDJdVC&index=39


Eh, questa si riconosce nei primi cinque secondi, è la sonata in re maggiore per violino di Händel, "Affettuoso"...
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Dark Star - Settembre 21, 2015, 11:34:16 am
dovrei confessare che per evitare muffosità caricaturali ho censurato "e basso continuo".
ma ho espresso l'astio per la catalogazione non HWV.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Dark Star - Ottobre 07, 2015, 12:49:08 pm
Consigliatemi degli interpreti di willaert.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Ottobre 07, 2015, 01:02:34 pm
Essendo scarsamente eseguito e solo da specialisti mi pare che non ci siano tanti confronti da fare...
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Dark Star - Ottobre 07, 2015, 02:15:44 pm
So bene che è poco eseguito, ma il confronto lo devo fare, considerando che per quanto riguarda i vespri non ho mai ascoltato niente di diverso da questo cd.

Anche se forse è arduo trovare qualcosa di meglio...
https://www.youtube.com/watch?v=WYNzRQSusdA

L'organo - altrove - è quello di Lorenzo da Prato.

Monteverdi, Willaert, i compositori della scuola veneziana sono proprio i miei preferiti, insieme al Palestrina. Forse Muffat. Qualche francese barocco. Corelli.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Ottobre 22, 2015, 12:17:16 am
C'è una ragione specifica per la quale i giapponesi sono ossessionati da Chopin?
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Mixarchagevas - Ottobre 22, 2015, 12:40:59 am
Sono giapponesi :sisisi:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Dark Star - Ottobre 22, 2015, 12:50:43 am
nel caso di debussy, da cui pure mi pare siano generalmente presi, direi che dipende da alcune sonorità impressionistiche che richiamano una vena della loro tradizione. non molto dalle scale, perché in realtà, almeno quella tipica cinese, è una pentatonica, non un'esatonale. questo discorso può valere anche per qualche preludio di chopin, ma già non riesco a figurarmi che possano preferire quelli con bassi più calcati in partitura.
poi forse esiste una specie di astrazione di corte viennese tutta loro a cui associano dei valzer orecchiabili.
il gusto dei giapponesi in fatto di "classica", come si sa, è fuori da ogni pudore. amano puccini sopra tutti e il giappone è il luogo d'elezione di allevi. giovanni. se no qui ci si confondeva davvero.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Ottobre 22, 2015, 09:35:57 am
Me lo domandavo perché ho notato come Chopin sia praticamente onnipresente in TUTTI i manga/anime che parlano di '800, soprattutto con "Fantasia Impromptu" che è tipo la colonna sonora base.
E i pattinatori giapponesi di punta almeno UNA volta nella vita portano un programma su Chopin.

https://www.youtube.com/watch?v=zpRnke3sfL4

https://www.youtube.com/watch?v=tOSOMbmlxrw
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Kro - Ottobre 22, 2015, 12:37:20 pm
Sto in loop con There She Is tratto dal gioco Portal 2 e non riesco ad esorcizzarla

https://youtu.be/m2SF9e23ApQ
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Impenitente - Novembre 01, 2015, 12:09:51 pm
stavo ascoltando la mia prima opera di Puccini. La madama butterfly con Pavarotti.
E' la prima volta che ascolto Pavarotti, e sebbene non faccia nulla di sbagliato, tranne una cosa che probabilmente è una mia distorta impressione, lui non riesce a prendermi granché. Penso sempre 'guarda papà è pavarotti!'
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Novembre 01, 2015, 12:15:12 pm
boh, ma alla fine pavarotti è tanto disprezzato perché aveva cattivo gusto che lo portava a cantare monnezza e a fare comunella con i peggio melodici pop, ma era bravo. non un raffinato interprete, ma aveva un bel timbro, voce potente, fluido, buona dizione, intonazione molto precisa (a parte alcune stecche storiche, che però hanno fatto clamore proprio perché eccezioni). che poi sono anche tutti i motivi per cui ha avuto successo.
insomma, c'è di ben ben ben peggio in giro.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Novembre 01, 2015, 12:17:49 pm
Non concordo proprio: grande voce ma PESSIMO interprete, completamente privo di musicalità.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Novembre 01, 2015, 12:21:37 pm
Non concordo proprio: grande voce ma PESSIMO interprete, completamente privo di musicalità.

sì, infatti ho scritto, non un raffinato interprete.
era un grezzone, cantava tutto uguale. però cantava bene. nel senso, intonato, preciso, fluido, ecc., quello che ho scritto sopra.
credo che concordiamo, forse ti ho dato l'impressione di stimarlo più di quanto effettivamente lo stimo.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Novembre 01, 2015, 12:54:32 pm
Nella fretta avevo letto male... non avevo visto il non.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Novembre 01, 2015, 01:27:31 pm
Nella fretta avevo letto male... non avevo visto il non.

 :rotfl:

no, scusa, mi fa troppo ridere "pavarotti raffinato interprete".
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Impenitente - Novembre 01, 2015, 02:06:17 pm
io credevo invece che fra i melomani fosse apprezzatissimo, almeno in una certa, pur piccola, parte della sua carriera. A me sembra che gli manchi corpo, peso.

Poi non sono un appassionato, non mi sono mai nemmeno minimamente informato sui termini specifici. Ascolto l'opera perché mi piace molto, certo, però anche perché riesco ad ascoltarla senza particolari problemi anche attraverso fonti di non altissima qualità. Se mi date Bruckner senza il mio impianto m'incazzo :asd:

Sta Freni è una bomba.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Novembre 01, 2015, 03:17:29 pm
Se vuoi la Freni nella Butterfly ti consiglio l'edizione diretta da Sinopoli; il tenore è Carreras.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Impenitente - Novembre 02, 2015, 03:09:45 pm
ho già mandato la servitù a comprare il vinile. secondo me Sinopoli ha un gran gusto (che mancava a Karajan coff coff)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Dark Star - Novembre 25, 2015, 06:52:26 pm
Sapete se esistono delle registrazioni decenti di Gieseking? Quel Gaspard mi aveva così colpito, con quella tensione aggiunta in Scarbo. Conosco sufficienti altre esecuzioni, è proprio la sua che volevo reperire.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Dark Star - Novembre 25, 2015, 07:01:55 pm
Ho quasi paura a dire che sto avendo, ora, il tempo di riascoltare ben due Daphnis... Questi cd risalgono ad epoche in cui il cd era la novità del mondo moderno: è rimasta legata al mio ricordo questa patina di alta definizione del suono ed è una cosa buffa come mi stia influenzando dopo tanto tempo :)
Il famoso "Ambient Surround Imaging".
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Dark Star - Novembre 25, 2015, 07:17:20 pm
Ti aspetto, Allevi, dimmi.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Novembre 25, 2015, 07:18:56 pm
Le sue incisioni EMI sono state rimasterizzate di recente.
Non è però, tra i pianisti della sua epoca, uno di quelli che conosco bene.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Dark Star - Novembre 25, 2015, 07:24:10 pm
Non lo sapevo, vedi. Grazie.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Dicembre 04, 2015, 12:41:26 pm
Di sicuro l'ho già detto: ma Sibelius, no grazie.
(E neanche Nielsen; Grieg a piccole dosi)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Fla - Dicembre 06, 2015, 11:49:59 am

Domani inaugurano la stagione della Scala con la Giovanna d'Arco di Verdi.

Molte polemiche... è considerata di fatto una delle opere meno riuscite del Beppe.

Io non la ricordo molto, ma effettivamente non mi pare fosse straordinaria... mi ricordo solo un'overture notevole.

Tra l'altro mi pare il libretto fosse un po' bleah... (ma poi il finale dell'opera di Schiller mi ha sempre fatto cahare... la storia reale è molto più bella e tragica)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Dicembre 06, 2015, 11:55:18 am
È una di quelle opere che non ricordo se ho mai nemmeno ascoltato: probabilmente no, oppure solo distrattamente tipo alla radio anni fa, non l'ho nemmeno una volta seguita col libretto in mano.

Ricordiamo che in Schiller Giovanna non muore sul rogo ma in battaglia.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Fla - Dicembre 07, 2015, 03:35:31 pm
Io sono in montagna ma posso avere collegamento televisivo con Rai 5...
Cronachiamo?
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Dark Star - Dicembre 07, 2015, 04:00:36 pm
non so assolutamente nulla di quest'opera (dovrebbero fare un bayreuth alternativo, tipo lollapalooza)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Dicembre 07, 2015, 04:34:58 pm
Io sarò in birreria con gli auricolari.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Dark Star - Dicembre 07, 2015, 05:51:19 pm


https://pbs.twimg.com/media/CVop3DPWsAIkaO7.jpg
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Dark Star - Dicembre 07, 2015, 05:54:49 pm
https://pbs.twimg.com/media/CVoxYDZWEAE71g9.jpg

Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Dark Star - Dicembre 07, 2015, 05:56:42 pm
[break]
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Fla - Dicembre 07, 2015, 06:03:09 pm
Ma stanno annunciando una sostituzione?
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Dicembre 07, 2015, 06:05:20 pm
Sulla pagina fb de La Barcaccia un'assurda polemica sulla presenza di Patty Smith.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Fla - Dicembre 07, 2015, 06:06:46 pm
Inno
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Fla - Dicembre 07, 2015, 06:07:12 pm
Sul palco reale insieme al sindaco ci sono Renzi e Maroni, non c'è Mattarella
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Dicembre 07, 2015, 06:07:21 pm
Vai di là. :frusta:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Fla - Dicembre 07, 2015, 06:07:43 pm
Inquadrano Monti in platea
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Dicembre 07, 2015, 06:08:19 pm
:frusta: :frusta:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Fla - Dicembre 07, 2015, 06:08:29 pm
:frusta: :frusta:
Cambia titolo
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Fla - Dicembre 07, 2015, 06:08:49 pm
Overture
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Dark Star - Dicembre 07, 2015, 06:11:09 pm
Sulla pagina fb de La Barcaccia un'assurda polemica sulla presenza di Patty Smith.
patty smyth
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Dicembre 17, 2015, 02:54:04 pm
Ma mannaggia la miseria, ormai ci sono cofanetti per cui ti porti a casa con poco più di un euro l'uno CD che ho pagato 20-30 mila lire...

Quello con tutte le registrazioni del Trio Beaux Arts mi ha steso.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Dicembre 17, 2015, 08:18:12 pm
i cd sono un oggetto giustamente in via di estinzione, normale che finalmente i prezzi si stiano abbassando.
lieto il giorno in cui saranno solo un accessorio hipster da appendere al collo.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Dicembre 17, 2015, 11:12:07 pm
No e no.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Mixarchagevas - Dicembre 17, 2015, 11:15:00 pm
Meglio che vivano.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Dicembre 18, 2015, 10:59:21 am
ma ti prego.
posso capire la fascinazione per l'immortale vinile ma il cd è proprio una roba non scusabile: digitale, ingombrante, poco capiente, mortale e destinato all'obsolescenza.
pure brutto esteticamente: le confezioni di plastica dei CD sono una poveracciata orribile, i libretti minuscoli sono poco pratici. è un oggetto tutto sbagliato.

EDIT: rispondevo ad allevi, non a mixar.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Dicembre 18, 2015, 11:42:04 am
Posto che non è nemmeno il topic giusto, non sono proprio d'accordo, e per me una qualunque composizione esiste veramente solo ce l'ho io in CD.

E per altro non è ingombrante per niente, lo è solo la confezione che gli hanno inventato, ma i cofanetti come li fanno ora, con dentro le bustine, occupano pochissimo spazio.

Potrei andare avanti a lungo, ma per iscritto mi sembra faticosissimo.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: purple - Dicembre 18, 2015, 12:05:31 pm
Il vantaggio del cd sul digitale è che per 60-70 anni, tenuto con un minimo di cura, puoi dimenticarti di fagli manutenzione (poi non c'è più certezza, ecco non si lascia in eredità alle generazioni future). A differenza degli altri da mettere in back-up e aggiornare.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Dicembre 18, 2015, 12:12:28 pm
Vero.

E per minimo di cura s'intenda "basta riporlo nella sua confezione".
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Dicembre 18, 2015, 12:13:49 pm
Edit: sono così antico che l'avevo letto nella mia mente come vantaggio rispetto al LP, non al dogitale: in effetti gli LP andavano spolverati e ripuliti con detergenti e panni, e ovviamente si usuravano.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Dicembre 18, 2015, 12:40:28 pm
no, no, voi sottovalutate il fatto che il cd è un supporto:
- deteriorabile: e te ne accorgi da un momento all'altro, non è come il vinile che ha un'usura progressiva; anche dei CD bisogna fare i backup, ma a differenza dei file digitali già presenti sul computer è un procedimento più lungo e rompiscatole, voglio vedervi tutti a smadonnare tra qualche decina d'anni;
- obsolescente: la tecnologia che li legge è in via di disuso; di nuovo: voglio vedervi tra qualche decina d'anni quando vi si romperà il lettore dell'impianto stereo e vorrete andare a comprare un nuovo lettore cd che nessuno avrà;
- ingombrante: e lo ribadisco, è il disco stesso a essere ingombrante, mica il supporto di plastica: contiene una frazione della quantità di informazione contenuta in una micro SD su un'area venti volte più grande, e per farlo funzionare si deve usare una tecnologia che consuma molta più energia.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Dicembre 18, 2015, 12:55:27 pm
Betty, i primi cd commerciali hanno 35 anni e suonano tutti ancora benissimo.
I lettori li faranno ancora per moooooooooooolto tempo.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: purple - Dicembre 18, 2015, 01:13:59 pm
Infatti Betty il mio pensiero andava proprio al supporto.
Finché tu hai macchine che leggono il cd (il più delle volte i dati si perdono non per il supporto, ma perché manca lo strumento per utilizzarlo, ecco perché una pergamena dopo mille anni ancora "funziona" -se l'inchiostro non è veramente scadentissimo ab origine- visto che ancora abbiamo gli occhi per leggere) per 60-70 anni quello dovrebbe andare (per gli standard qualitativi del cd che si compra, se poi si parla di quello da negozio/supermercato che acquista il consumatore normale, la garanzia è sui 10 anni - infatti quanto ridere quando andranno persi, ad es., tutti i progetti presentati e incatastati e messi su cd non di alta qualità da architetti e geometri :spiaggiato:).
Il supporto dematerializzato al momento è ancora più fragile di uno fisico. Infatti - se pensi alla normativa - anche la dematerializzazione dei documenti consente di ricorrere alla stampa per quelli più importanti. E' un problema, la conservazione dello smaterializzato, sul quale - parere mio - devono ancora lavorare tanto a dispetto di tutti i proclami. Col problema poi di andare in obsolescenza ancora più velocemente  :P

Poi bon, la canzoncina di Natale chisseneimporta se la perdo in 15 anni. Pensavo piuttosto a qualcosa che una persona vuole per collezione o per particolare interesse (persino affetto, se fosse un regalo).



E chiudo perché sto andando OT su problemi che sono più miei di lavoro che in topic sull'argomento.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Dicembre 18, 2015, 01:54:40 pm
secondo me purple fai confusione tra digitale e analogico.
i supporti analogici (come un libro o un vinile) sono più sicuri di quelli digitali, infatti io non sono contraria ai supporti analogici.
un cd è un supporto digitale che unisce gli svantaggi tipici del digitale (necessità di backup) agli svantaggi tipici dell'analogico (ingombranza). insomma, un supporto di transizione, inventato in un periodo di transizione tecnologica, che non può resistere all'evoluzione.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Dicembre 18, 2015, 03:17:27 pm
Io francamente non ho mai sentito di qualcuno che abbia dovuto fare il backup di un cd originale.
Quelli masterizzati in casa certo, ma la Universal o chi per lei si prepari a piangere se tra 50 anni i miei cd non suonano più.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Dicembre 18, 2015, 03:58:07 pm
Io francamente non ho mai sentito di qualcuno che abbia dovuto fare il backup di un cd originale.
Quelli masterizzati in casa certo, ma la Universal o chi per lei si prepari a piangere se tra 50 anni i miei cd non suonano più.

no, certo, ma sono supporti inventati all'inizio degli anni '80, la diffusione commerciale massiva è iniziata verso la fine del decennio, quindi i CD che avete tutti in casa hanno al massimo 25/30 anni. non esistono, di fatto, dati statistici sui loro tempi di usura/decadimento. quindi io, se fossi in voi, mi affretterei a backupparmi i pezzi rari, se temete di non poterli trovare più in commercio o su torrente.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Kro - Dicembre 18, 2015, 04:19:31 pm
Posseggo ancora il mio primo cd acquistato nel 1984 (OST del film Metropolis con le musiche di Giorgio Moroder)
Suona ancora (provato poco fa)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Dicembre 18, 2015, 06:04:30 pm
Questi discorsi me li ricordo a fine anni '80 "non si sa quanto dureranno", era assolutamente ovvio che le statistiche sul decadimento* non c'erano per nulla (un po' di più oggi), ma quelli che si aspettavano che non avrebbero superato il secolo si sono mostrati cattivi profeti. Io a questo punto credo di più alla Sony che mi prometteva che avrei avuto un ascolto perfetto per la durata di una vita. E se così non sarà pretenderò il dowload gratuito da tutte le librerie di classica dei titoli DG, Philips, Decca e simili che possiedo.




*sull'usura sì: gli esperimenti con cd lasciati suonare in loop centinaia di volte li facevano, e non perdevano qualità.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Dicembre 18, 2015, 06:18:15 pm
Apriamo un topic, direi.

Io quando ascolto musica non voglio accendere un pc (non facciamo i puntigliosi sul fatto che uno stereo ha un computer interno, è una cosa diversa).
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Dicembre 18, 2015, 06:29:20 pm
io il pc l'ho acceso 24/7  :P
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Dicembre 18, 2015, 06:32:32 pm
Mah, ormai anche io... ma quando ero sano, e ascoltavo tanta musica, no.
Uno dei punti è che il pc fa rumore, lo stereo no.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Dicembre 19, 2015, 02:45:21 pm
Mah, ormai anche io... ma quando ero sano, e ascoltavo tanta musica, no.
Uno dei punti è che il pc fa rumore, lo stereo no.

ah qui dimenticavo di dire che gli stereo nuovi hanno anche la possibilità di collegare l'ipod/lettore mp3 o hanno una porta SD, quindi nessuna necessità di pc  ;)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Dicembre 19, 2015, 02:54:02 pm
La musica in qualità mp3 fa abbastanza schifo, io NON sono un audiofilo ma la differenza la sento.
I flac occupano un sacco di spazio (e comunque un lettore anche da 64gb di musica ne contiene ben poca anche in mp3).
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Dicembre 19, 2015, 03:02:08 pm
La musica in qualità mp3 fa abbastanza schifo, io NON sono un audiofilo ma la differenza la sento.
I flac occupano un sacco di spazio (e comunque un lettore anche da 64gb di musica ne contiene ben poca anche in mp3).

e guarda guarda... un singolo CD contiene parecchio, ma parecchio parecchio parecchio meno di 64GB, stai dando ragione a me  :P
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Dicembre 19, 2015, 03:03:29 pm
Sì, ma posso avere migliaia di cd, decine e decine di lettori no.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Dicembre 19, 2015, 03:03:57 pm
(centinaia, se volessi la qualità flac)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Dicembre 19, 2015, 03:15:44 pm
Sì, ma posso avere migliaia di cd, decine e decine di lettori no.

puoi avere migliaia di CD, oppure una manciatina di schede SD che contengono migliaia di CD e si ripongono comodamente in un portaspicci ;D
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Dicembre 19, 2015, 03:17:20 pm
(schede SD che sono leggibili dallo stereo stesso se ha la porta, oppure da un qualsiasi lettore mp3 che non sia l'ipod)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Dicembre 19, 2015, 04:08:59 pm
e come faccio a sapere dov'è quello che cerco?
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Dicembre 19, 2015, 06:36:56 pm
navigando tra i file che sono divisi per album o per autore in ordine alfabetico.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Dicembre 19, 2015, 06:39:36 pm
Scomoduccio.
Ma prima ancora, come faccio a sapere quale delle tante schedine prendere?
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Dicembre 19, 2015, 07:11:59 pm
uhm... le puoi dividere in confezioncine con delle scrittine?
magari dividi la musica in ordine alfabetico nelle varie SD, nella prima SD metti autori A-D, poi E-H, ecc. ecc.
non so, sto facendo delle ipotesi, io purtroppo ho lasciato l'impianto stereo nella casa d'infanzia e qui mi arrangio con delle casse semi-decenti attaccate al PC  :-\
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Dicembre 19, 2015, 07:14:47 pm
oh, e comunque anche le SD sono una tecnologia di passaggio, il futuro è: stereo bluetooth e ti connetti all'HD da 10 Tera dove c'è tutta la tua musica  ;)
ancora più futuroso dell'HD fisico: ti connetti a uno spazio cloud dove c'è tutta la tua musica.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Dicembre 19, 2015, 07:15:48 pm
toh, guarda qua:

http://www.macitynet.it/trasforma-bluetooth-qualsiasi-vecchio-stereo-e-cassa-hi-fi-con-august-mr230b-sconto-12-euro/

12 euro per un connettore bluetooth adattabile anche agli stereo vecchi, ancora meglio delle SD.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Impenitente - Dicembre 19, 2015, 09:39:36 pm
a me i cd stanno antipatici per una questione audiofila invece. (io non sono audiofilo ecc. ecc.)
Credo ormai abbiano fatto dei dispositivi con un buffer tale da eliminare qualsiasi jitter di sorta, ma la lettura di dati digitali attraverso procedimenti meccanici ha i suoi bei problemi.
Poi le opere mischiate nello stesso supporto sono mefitiche. Io voglio tutto separato coi titolini in bella vista. Non scherziamo.
Il lettori cd cazzuti hanno già l'entrata digitale ausiliaria mi pare. comunque, ricordo racconti di molti anni fa di gente che aveva fatto rinascere il proprio lettore cd.

Si sente una cospicua differenza persino fra riproduzione da ram e riproduzione da hard disk, per quanto mi sembrasse impossibile non ho potuto che arrendermi all'evidenza.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Dicembre 19, 2015, 10:41:00 pm
Io tendenzialmente sono con Betty.
I CD sono una merda.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Gennaio 01, 2016, 01:43:17 pm
Dacci oggi la nostra dose annuale della famiglia Strauss.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Gennaio 01, 2016, 01:47:15 pm
Battiamo le mani al massacratore della mia città.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Gennaio 06, 2016, 06:21:02 pm
Nel mio consueto e banale omaggio post-mortem sto ascoltando ...explosante-fixe...
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Gennaio 22, 2016, 11:55:06 pm
"questa la chiamano musica classica vero?"
"sì"
"l’ho capito perché non cantano"

ogni volta che rivedo questa scena muoio  :rotfl:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Gennaio 23, 2016, 12:15:29 am
Happy days?
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Gennaio 23, 2016, 12:43:10 am
marilyn monroe conosce rachmaninov, quando la moglie è in vacanza  :D
(mi era venuta voglia di rivederlo)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Dark Star - Gennaio 28, 2016, 09:01:09 pm
che meraviglia, alla fine tra i film con marylin, insieme a quello con laurence olivier, è il più bello. no, è molto più bello, però a quello con laurence olivier ci sono affezionata - perché c'è laurence olivier.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Gennaio 29, 2016, 12:41:48 am
Beh no.
IL più bello è A qualcuno piace caldo, non si discute.
Poi anche io sono affezionato a Il principe e la ballerina, ma è molto sotto.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Gennaio 29, 2016, 09:28:07 am
Beh no.
IL più bello è A qualcuno piace caldo, non si discute.

.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Gennaio 30, 2016, 08:03:40 pm
A Radio3 è appena iniziato l'oratorio Il trionfo del Tempo e del Disinganno, dalla Scala; il tenore (Tempo) è un mio amico.

(Che ouverture!)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Chopper - Gennaio 31, 2016, 08:45:42 am
Io penso che la perdita dei supporti fisici sia giusta e inevitabile ma abbia contribuito alla caduta a picco della qualità delle opere. Non solo musicali. Ripeto, GIUSTA e inevitabile sennò sembro uno di quelli " ai miei tempi.." e non lo sopporterei.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Gennaio 31, 2016, 10:55:44 am
Io penso che la perdita dei supporti fisici sia giusta e inevitabile ma abbia contribuito alla caduta a picco della qualità delle opere. Non solo musicali. Ripeto, GIUSTA e inevitabile sennò sembro uno di quelli " ai miei tempi.." e non lo sopporterei.

questo discorso mi interessa: perché lo pensi? in cosa ha influito secondo te?
(non lo dico in tono polemico, lo preciso perché vengo dal topic di star wars e ho ancora le manine incazzate, non vorrei trasparisse incazzatura anche qui ;D )
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Febbraio 15, 2016, 08:15:05 pm
http://www.independent.co.uk/news/world/europe/mozart-wolfgang-amadeus-antonio-salieri-lorenzo-da-ponte-libretto-a6873481.html

!!!

Non capisco però in che senso

Citazione
The discovery of a co-authored composition would appear to support the long-since dismissed theory that Salieri might have played a role in Mozart's death.

Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Chopper - Febbraio 16, 2016, 09:28:25 am
Io penso che la perdita dei supporti fisici sia giusta e inevitabile ma abbia contribuito alla caduta a picco della qualità delle opere. Non solo musicali. Ripeto, GIUSTA e inevitabile sennò sembro uno di quelli " ai miei tempi.." e non lo sopporterei.

questo discorso mi interessa: perché lo pensi? in cosa ha influito secondo te?
(non lo dico in tono polemico, lo preciso perché vengo dal topic di star wars e ho ancora le manine incazzate, non vorrei trasparisse incazzatura anche qui ;D )


Lo penso perché di notte tutte le vacche sono nere. :asd: Ovvero, la tecnologia ha contribuito ad abbattere le differenze, sia in senso positivo che negativo. Rendere tutto fruibile sempre, "con un click" (usando un'espressione molto anni 90), e, attenzione, non faccio una questione di soldi o download illegale, ma solo di forma tecnologica del "prodotto", ha fatto sì che la maggior parte delle persone perdesse l'orientamento. Parlo anche per me: sai quante volte mi è capitato di scaricare libri o album che non ho letto o ascoltato e che probabilmente non leggerò né tantomeno ascolterò mai? E non penso di essere l'unico. Semplicemente diventa tutto un unico calderone in cui puoi pescare tutte le cose che pensi ti interessino, senza rifletterci sopra nemmeno un po'. Prendi e scarichi: un secondo prima scarichi il ciclo dell'assassino di robin hobb, poi le nozze di figaro, poi la critica della ragion pura, poi l'ultimo di rihanna, poi watchmen (il libro o il film? massì, scarichiamoli entrambi). Tanto poi al limite li cancelli e fanculo. E invece, con gli oggetti questa cosa la potrai anche fare, e ripeto, non è una questione di soldi, o per lo meno non del tutto, ma sicuro come morire che avrai una percezione diversa.
Quando io avevo 15 anni, mio padre per il mio compleanno mi portò dentro un negozio di dischi, e mi disse: "scegli tre CD": pover'uomo, un pomeriggio ce l'ho tenuto lì dentro. Il motivo è semplice: io, nel 1997, mi potevo affidare solo a:

- riviste di musica (che costavano uno stonfo e mezzo, principlamente le scroccavo o le compravo ogni tanto magari insieme a qualcun altro);

- programmi TV (ovvero videomusic, meno MTV);

- consigli di gente intorno a me DI CUI MI FIDASSI (mio padre stesso, il maestro di chitarra, amici etc. ).

Ovvero, ora mi infamerete tutti, ma dovevo almeno un minimo SFORZARMI per interessarmi. E ci dovevo passare un pomeriggio nel negozio di dischi per essere sicuro di quel che avevo preso (il negozio in questione, il mitico Nannucci in piazza Antinori, è ovviamente stato sostituito da un negozio di, boh, abbigliamento per gente brutta dentro, credo).
 
E adesso? Mi sforzo? Meno, molto meno. Ho sentito un gruppo ganzo, che faccio? Vado su spotify e lo cerco. Lo ascolticchio (perché questo facciamo adesso) e poi ciao.
Potreste dirmi "dipende solo da te, se tu volessi etc. etc." Certo. Ma io sono pigro, siamo tutti pigri. E fare lo sforzo sapendo che non è "necessario", lo rende dieci volte più faticoso.

Ho un po' esagerato per farmi capire, ma, in misure diverse, lo facciamo TUTTI. Chi dice di no, mente, principalmente PER POSA. E su questo non transigo.

Il discorso è più ampio, perché poi ci sono state conseguenze devastanti, ma mi fermo qua per ora.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Febbraio 16, 2016, 09:33:52 am
http://www.independent.co.uk/news/world/europe/mozart-wolfgang-amadeus-antonio-salieri-lorenzo-da-ponte-libretto-a6873481.html

!!!

Non capisco però in che senso

Citazione
The discovery of a co-authored composition would appear to support the long-since dismissed theory that Salieri might have played a role in Mozart's death.

è una cazzata.
anche la famigerata rivalità, da cosa la evincono? da quella frasetta buttata lì "l'imperatore si caga solo salieri"? ma quello denota l'odio di mozart per l'imperatore, più che per salieri, che mozart si strusciava abbastanza poco, nell'epistolario verrà citato una o due volte e sempre in termini neutri. un po' pochino per un rivale  ::)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Febbraio 16, 2016, 09:36:18 am
Io penso che la perdita dei supporti fisici sia giusta e inevitabile ma abbia contribuito alla caduta a picco della qualità delle opere. Non solo musicali. Ripeto, GIUSTA e inevitabile sennò sembro uno di quelli " ai miei tempi.." e non lo sopporterei.

questo discorso mi interessa: perché lo pensi? in cosa ha influito secondo te?
(non lo dico in tono polemico, lo preciso perché vengo dal topic di star wars e ho ancora le manine incazzate, non vorrei trasparisse incazzatura anche qui ;D )


Lo penso perché di notte tutte le vacche sono nere. :asd: Ovvero, la tecnologia ha contribuito ad abbattere le differenze, sia in senso positivo che negativo. Rendere tutto fruibile sempre, "con un click" (usando un'espressione molto anni 90), e, attenzione, non faccio una questione di soldi o download illegale, ma solo di forma tecnologica del "prodotto", ha fatto sì che la maggior parte delle persone perdesse l'orientamento. Parlo anche per me: sai quante volte mi è capitato di scaricare libri o album che non ho letto o ascoltato e che probabilmente non leggerò né tantomeno ascolterò mai? E non penso di essere l'unico. Semplicemente diventa tutto un unico calderone in cui puoi pescare tutte le cose che pensi ti interessino, senza rifletterci sopra nemmeno un po'. Prendi e scarichi: un secondo prima scarichi il ciclo dell'assassino di robin hobb, poi le nozze di figaro, poi la critica della ragion pura, poi l'ultimo di rihanna, poi watchmen (il libro o il film? massì, scarichiamoli entrambi). Tanto poi al limite li cancelli e fanculo. E invece, con gli oggetti questa cosa la potrai anche fare, e ripeto, non è una questione di soldi, o per lo meno non del tutto, ma sicuro come morire che avrai una percezione diversa.
Quando io avevo 15 anni, mio padre per il mio compleanno mi portò dentro un negozio di dischi, e mi disse: "scegli tre CD": pover'uomo, un pomeriggio ce l'ho tenuto lì dentro. Il motivo è semplice: io, nel 1997, mi potevo affidare solo a:

- riviste di musica (che costavano uno stonfo e mezzo, principlamente le scroccavo o le compravo ogni tanto magari insieme a qualcun altro);

- programmi TV (ovvero videomusic, meno MTV);

- consigli di gente intorno a me DI CUI MI FIDASSI (mio padre stesso, il maestro di chitarra, amici etc. ).

Ovvero, ora mi infamerete tutti, ma dovevo almeno un minimo SFORZARMI per interessarmi. E ci dovevo passare un pomeriggio nel negozio di dischi per essere sicuro di quel che avevo preso (il negozio in questione, il mitico Nannucci in piazza Antinori, è ovviamente stato sostituito da un negozio di, boh, abbigliamento per gente brutta dentro, credo).
 
E adesso? Mi sforzo? Meno, molto meno. Ho sentito un gruppo ganzo, che faccio? Vado su spotify e lo cerco. Lo ascolticchio (perché questo facciamo adesso) e poi ciao.
Potreste dirmi "dipende solo da te, se tu volessi etc. etc." Certo. Ma io sono pigro, siamo tutti pigri. E fare lo sforzo sapendo che non è "necessario", lo rende dieci volte più faticoso.

Ho un po' esagerato per farmi capire, ma, in misure diverse, lo facciamo TUTTI. Chi dice di no, mente, principalmente PER POSA. E su questo non transigo.

Il discorso è più ampio, perché poi ci sono state conseguenze devastanti, ma mi fermo qua per ora.

è un discorso interessante. ora non ho tempo di rispondere, ma a breve torno.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Febbraio 16, 2016, 09:38:12 am
http://www.independent.co.uk/news/world/europe/mozart-wolfgang-amadeus-antonio-salieri-lorenzo-da-ponte-libretto-a6873481.html

!!!

Non capisco però in che senso

Citazione
The discovery of a co-authored composition would appear to support the long-since dismissed theory that Salieri might have played a role in Mozart's death.

è una cazzata.
anche la famigerata rivalità, da cosa la evincono? da quella frasetta buttata lì "l'imperatore si caga solo salieri"? ma quello denota l'odio di mozart per l'imperatore, più che per salieri, che mozart si strusciava abbastanza poco, nell'epistolario verrà citato una o due volte e sempre in termini neutri. un po' pochino per un rivale  ::)

ah, comunque il ritrovamento dello spartito è una notizia interessante.
(se è autentico)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Febbraio 16, 2016, 09:46:04 am
Altro che interessante!
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Chopper - Febbraio 16, 2016, 11:32:17 am
io credevo che la rivalità fosse solo una "voce di corridoio" dell'epoca, poi amplificata dal film Amadeus, in cui è inserita per esigenze narrative (secondo me).
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Febbraio 16, 2016, 11:48:49 am
Ma la rivalità è una cosa (abbastanza probabile, per altro, essendo i due maggiori operisti operanti alla corte di Vienna, nonché maestri di musica in competizione per gli allievi più danarosi), quello che non ha fondamento è che questa rivalità fosse ossessione nonché la ridicola idea che Salieri abbia qualcosa a che vedere con la morte di Mozart.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Febbraio 17, 2016, 03:48:41 am
Ma la rivalità è una cosa (abbastanza probabile, per altro, essendo i due maggiori operisti operanti alla corte di Vienna, nonché maestri di musica in competizione per gli allievi più danarosi), quello che non ha fondamento è che questa rivalità fosse ossessione nonché la ridicola idea che Salieri abbia qualcosa a che vedere con la morte di Mozart.

boh, ma se c'era non gli pesava più di tanto.
lui col padre si lamentava di tutto e di salieri non si è mai lamentato.

certo, forse lamentarsi del diretto concorrente sarebbe stata ammissione di debolezza, quindi magari per questo non lo faceva.

però mi ricordo la lettera in cui demolisce il povero clementi  :asd: con salieri non l'ha mai fatto.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Chopper - Febbraio 17, 2016, 08:22:15 am
Ma la rivalità è una cosa (abbastanza probabile, per altro, essendo i due maggiori operisti operanti alla corte di Vienna, nonché maestri di musica in competizione per gli allievi più danarosi), quello che non ha fondamento è che questa rivalità fosse ossessione nonché la ridicola idea che Salieri abbia qualcosa a che vedere con la morte di Mozart.



boh, ma se c'era non gli pesava più di tanto.
lui col padre si lamentava di tutto e di salieri non si è mai lamentato.

certo, forse lamentarsi del diretto concorrente sarebbe stata ammissione di debolezza, quindi magari per questo non lo faceva.

però mi ricordo la lettera in cui demolisce il povero clementi  :asd: con salieri non l'ha mai fatto.


:sisisi:


è un discorso interessante. ora non ho tempo di rispondere, ma a breve torno.


Betty, non mi hai risposto :(
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Febbraio 17, 2016, 02:23:51 pm
è un discorso interessante. ora non ho tempo di rispondere, ma a breve torno.


Betty, non mi hai risposto :(


scusa chopper! ma hai visto che ora era quando ho scritto di salieri?  ;D
in questi giorni sono un po' nei casini, ma appena ho dieci minuti giuro che rispondo perché mi interessa.
è che è un discorso che ci metto un po' a scrivere.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Febbraio 18, 2016, 03:42:58 pm
allora, chopper, finalmente ti rispondo.

secondo me la smaterializzazione e la maggiore diffusione non necessariamente portano a un abbassamento di qualità delle opere, o meglio: forse ciò accade per le opere più "mainstream", ma l'ampliamento del pubblico e delle possibilità crea un doppio binario: la roba per il consumatore distratto e la roba per il consumatore attento. Per quest'ultimo, la qualità ha addirittura la tendenza ad alzarsi, perché l'ampliamento della distribuzione ha nutrito il fenomeno che è stato chiamato "coda lunga (https://it.wikipedia.org/wiki/Coda_lunga)", ossia l'ampiamento dei mercati specialistici, che ora rendono, mentre prima per questioni logistiche e di supporto NON RENDEVANO.

per quanto riguarda l'interesse, è una questione di pigrizia e tendenza personale, sì, e tutti siamo pigri, sì, ma non è vero che chi dice di non essere pigro in qualcosa lo fa per posa. io per esempio da quando esiste internet ho svaccato nel modo in cui dici tu (scarico a cazzo un po' tutto e poi vedo/leggo quello che capita) nei campi che in cui ho un interesse generico, ad esempio per film, romanzi, musica pop. ma ho smisuratamente ampliato la consumazione di opere di qualità nei campi che mi interessano veramente.

prendiamo ad esempio i fumetti.
prima di internet, quando ero pischella, compravo solo quello che trovavo in fumetteria, che era poca roba ed era principalmente le cose che vendevano di più e quello che piaceva al proprietario della fumetteria.
ora compro quello che piace a me, roba che se continuassi ad andare in fumetteria nemmeno avrei idea che esiste e che ho trovato navigando, leggendo forum, scaricando roba, esplorando, ecc. (e tra parentesi, la maggiore informazione che c'è grazie a internet ha portato a un'ampliamento dell'offerta anche nella fumetteria).
no, giuro, io sono una lettrice di fumetti più informata, più appassionata e più colta da quando esiste internet.
e sono sicura che per molti è così, nei campi di reale interesse.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Dark Star - Febbraio 23, 2016, 06:48:26 am
effettivamente sono qui ad aspettare qualche minuto di luce prima di uscire, ascoltando un oratorio di Haendel.

Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Chopper - Febbraio 25, 2016, 08:48:35 am
Avevo scritto una risposta lunga e non me l'ha postata... Riparto.

Per adesso, visto l'argomento del thread, limito il discorso alla musica: sui libri è sotto determinati aspetti più ampio e differenziato, poi io potrei affrontare un discorso sulla narrativa, ma sulla saggistica o altri settori (cucina, viaggi, scolastici) assolutamente no.
Allora, d'accordissimo sul doppio binario, ma vediamo cosa vende (non perché io ci tenga, ma ci tiene chi la musica la pubblica). Il consumatore attento ha più possibilità, e consumerà di più, è vero, ma proprio per come è fatto il mezzo e il modo di acquisire il  prodotto sarà portato a essere più superficiale di quanto non lo era "alla vecchia maniera". Non è neanche un processo del tutto volontario, secondo me.
Sto parlando non di produttori cattivoni che ci vogliono tutti ignoranti, ma semplicemente di come agisce il nostro cervello di fronte a determinate situazioni. Tra l'altro, come mi dici tu, chi dalla musica ci guadagna, ci guadagna comunque, quindi figurati.
Il mercato sono le persone, che vogliono determinate cose perché agiscono in un determinato modo. TUTTE? Sì, chi più, chi meno. Questo non significa che Betty o Chopper ascoltino Justin Bieber o leggano Gipi, bada bene, ma semplicemente che con gli stessi strumenti a disposizione, si comporteranno in modo analogo.

Il mezzo è, per come è fatto (non volutamente, è un suo "effetto collaterale") disincentivante per l'approfondimento. E tanto ti scarichi tutte le discografie che ti pare, poi va a finire che:

1) ascolti "poca" roba approfonditamente, ma quella giusta la devi scovare nel marasma che hai scaricato;
2) ascolti tantissimo "confusamente".

E qui posso tornare anche sui libri (e sui fumetti): il download bulimico è un comportamento diffusissimo, indipendentemente dal tipo di consumatore, proprio perché è tutto a portata di mano. Purtroppo, però, quando hai tutto a disposizione subito hai LA TENDENZA a essere più superficiale.

Non so se son stato chiaro, a volte mi perdo nei pensieri
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Febbraio 29, 2016, 05:51:36 pm
Facciamo gli auguri a Gioacchino, tanto non capita spesso.

54° compleanno, mentre Il barbiere ne ha appena compiuti 200... o questa?
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Febbraio 29, 2016, 08:27:53 pm
ah sì, il compleanno bisestile di rossini l'ho scoperto qui grazie a te  :D
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Fla - Marzo 17, 2016, 09:04:13 pm
Sto andando di corsa in chiesa...
....


Nessuna crisi mistica, tra poco fanno un concerto di Pergolesi! (ovviamente lo "Stabat Mater")
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Marzo 17, 2016, 11:28:25 pm
cuoricino per lo stabat mater di pergolesi.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Chopper - Marzo 18, 2016, 08:51:05 am
lo stabat mater di pergolesi è una di quelle cose che piace a tutti
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Aprile 04, 2016, 02:29:49 pm
Ma proprio il 9 ci deve essere il concerto di Zimerman? Quasi sicuramente ci potrei andare gratis, ma c'è il compleanno del Lambrate!
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Kro - Aprile 04, 2016, 03:27:03 pm
 :radar:

http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/04/03/le-sinfonie-di-mozart-che-forse-non-sono-di-mozart-quella-firma-per-oscurare-litaliano-luchesi/2579089/
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Chopper - Aprile 06, 2016, 04:20:09 pm
http://www.youtube.com/watch?v=SONlDLgx0Gw
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 01, 2016, 11:56:23 am
Non è neanche il topic giusto, ma ho la pagina aperta da giorni e quindi mettiamolo:

http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/04/29/la-germania-censura-anche-mozart-per-non-indispettire-ankara-modificato-il-testo-del-don-giovanni/2680489/

abbiamo raggiunto livelli folli.


Ribadiamo:

IN TURCHIA NOVANTUNA!
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Maggio 01, 2016, 12:11:33 pm
anche perché "In persìa" nun se po' sentì.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: purple - Maggio 01, 2016, 12:23:52 pm
Siamo ai livelli delle statue con i paravento di nostra recente memoria.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Mixarchagevas - Maggio 01, 2016, 01:12:52 pm
Da Teheran che dicono, visto che cade proprio a proposito...?!
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Misia - Maggio 02, 2016, 10:23:10 am
Pare sia una bufala...
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 02, 2016, 10:29:46 am
Davvero? Meglio così...
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 23, 2016, 12:04:25 pm
È ora di basta con tutto questo Sibelius (e Rachmaninov, e Nielsen) al concerto del mattino di Radio3.  :bleah:
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Agosto 25, 2016, 05:08:21 pm
Dovremmo fare una colletta e regalarlo a Betty.

http://www.mozart225.com/

Ah già, però odia i CD... va beh, niente.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Agosto 25, 2016, 07:53:38 pm
va be', non mi offendevo mica  ;D
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Agosto 25, 2016, 09:02:07 pm
 ;)
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Theodorus - Agosto 25, 2016, 10:55:38 pm
È ora di basta con tutto questo Sibelius (e Rachmaninov, e Nielsen) al concerto del mattino di Radio3.  :bleah:

Mi farò intervistare di nuovo allora ;D
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Chopper - Agosto 29, 2016, 11:43:47 am
Dovremmo fare una colletta e regalarlo a Betty.

http://www.mozart225.com/

Ah già, però odia i CD... va beh, niente.

300 pounds su amazon. Troppi soldi. Cioè, li vale tutti, ma io non li ho.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Agosto 29, 2016, 12:36:16 pm
Dovremmo fare una colletta e regalarlo a Betty.

http://www.mozart225.com/

Ah già, però odia i CD... va beh, niente.

300 pounds su amazon. Troppi soldi. Cioè, li vale tutti, ma io non li ho.

nemmeno io purtroppo  :-\
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Agosto 30, 2016, 07:06:14 pm
Io parlavo di una colletta di noi utenti per ringraziare Betty.

Personalmente in cd ho circa l'80% della produzione mozartiana totale, e in alcuni casi anche nelle stesse esecuzioni proposte qui.
Titolo: Re: Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Agosto 30, 2016, 09:55:55 pm
Io parlavo di una colletta di noi utenti per ringraziare Betty.

ah, ma non pensavo fossi serio!
no, no, davvero, no. ma grazie comunque per l'idea, è molto bella  :)  :'( (<-- faccina commossa)
Titolo: Re:Muffosità musicali
Inserito da: Kro - Luglio 17, 2017, 12:33:01 am
Ossimoro:  La Turandot firmata da Signorini incanta il pubblico del Festival Puccini  (http://www.noitv.it/2017/07/la-turandot-firmata-signorini-incanta-pubblico-del-festival-puccini-167270/)
Titolo: Re:Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Novembre 15, 2018, 01:24:18 pm
Uelà, vado alla prima assoluta di Fin de partie, questa sera in Scala.
Titolo: Re:Muffosità musicali
Inserito da: Chopper - Novembre 15, 2018, 01:54:04 pm
accidenti che sciccheria
Titolo: Re:Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Novembre 15, 2018, 06:20:43 pm
Però mi tocca mettere una giacca... e in pratica non ce l'ho: ho solo giacche estive informali.
Titolo: Re:Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Novembre 15, 2018, 11:14:29 pm
Non ho capito se poi ci fosse veramente o no, ma ho rischiato di essere sotto lo stesso tetto di Orban.
Titolo: Re:Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Dicembre 18, 2018, 08:47:21 pm
Nei giorni scorsi ho notato una coincidenza musicale clamorosa, un tema ripetuto che appare identico in Scarlatti (D) e Mozart; ne ho parlato con Salieri che ha praticamente escluso che Mozart conoscesse le composizioni in questione, e che se mai potrebbe essere un tema popolare che hanno ripreso entrambi. Scarlatti lo utilizza in due diverse sonate, in una, ove è il tema principale, con lo stesso identico ritmo e la stessa ripetizione che si ritroverà in Mozart, nell'altra un po' diversamente.

Titolo: Re:Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Dicembre 18, 2018, 09:16:53 pm
Nei giorni scorsi ho notato una coincidenza musicale clamorosa, un tema ripetuto che appare identico in Scarlatti (D) e Mozart; ne ho parlato con Salieri che ha praticamente escluso che Mozart conoscesse le composizioni in questione, e che se mai potrebbe essere un tema popolare che hanno ripreso entrambi. Scarlatti lo utilizza in due diverse sonate, in una, ove è il tema principale, con lo stesso identico ritmo e la stessa ripetizione che si ritroverà in Mozart, nell'altra un po' diversamente.

come mai Salieri esclude che Mozart potesse conoscere quelle sonate di Domenico Scarlatti?
e di che composizioni si tratta?
Titolo: Re:Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Dicembre 18, 2018, 09:42:57 pm
Mi ha detto che all'epoca le sonate di Scarlatti non erano note né a Vienna né in Italia dove Mozart si recò, se mai in Spagna, dove il divin fanciullo non andò mai; per di più il nome Scarlatti compare una sola volta in tutta la corrispondenza mozartiana, in una lettera di Leopold al figlio, e nemmeno si capisce quale dei due sia, più probabilmente si riferisce ad Alessandro, il padre.

Facciamo così: ascolta prima la sonata Kk 477 di Scarlatti (quella in cui il tema non è proprio trattato in modo identico) e poi la Kk398, e lì ti toglierai ogni dubbio che potresti eventualmente avere.

https://www.youtube.com/watch?v=MW5W5NF0Gqc   
Prima questa

https://www.youtube.com/watch?v=PEu__PPPqU4       
poi questa
(non solo le edizioni che ho io in disco ma cambia poco)


P.S.
sapevo che avresti drizzato le orecchie.  :-*
Titolo: Re:Muffosità musicali
Inserito da: Chopper - Dicembre 19, 2018, 09:30:28 am
Allevi fa le sedute spiritiche per parlare con l'insegnante di Beethoven
Titolo: Re:Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Dicembre 19, 2018, 09:35:18 am
Più che altro di Schubert.
Titolo: Re:Muffosità musicali
Inserito da: Chopper - Dicembre 19, 2018, 09:40:04 am
la mia fonte è schroeder dei peanuts, quindi ho ragione.
Titolo: Re:Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Dicembre 19, 2018, 09:47:45 am
Ma è vero; solo che a LvB diede solo poche lezioni, mentre con Schubert il rapporto fu più duraturo.
Titolo: Re:Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Dicembre 19, 2018, 10:34:02 am
Mi ha detto che all'epoca le sonate di Scarlatti non erano note né a Vienna né in Italia dove Mozart si recò, se mai in Spagna, dove il divin fanciullo non andò mai; per di più il nome Scarlatti compare una sola volta in tutta la corrispondenza mozartiana, in una lettera di Leopold al figlio, e nemmeno si capisce quale dei due sia, più probabilmente si riferisce ad Alessandro, il padre.

sì, l'avrei pensato anch'io (che si riferiva al padre).

Citazione
Facciamo così: ascolta prima la sonata Kk 477 di Scarlatti (quella in cui il tema non è proprio trattato in modo identico) e poi la Kk398, e lì ti toglierai ogni dubbio che potresti eventualmente avere.

https://www.youtube.com/watch?v=MW5W5NF0Gqc   
Prima questa

https://www.youtube.com/watch?v=PEu__PPPqU4       
poi questa
(non solo le edizioni che ho io in disco ma cambia poco)


P.S.
sapevo che avresti drizzato le orecchie.  :-*

grazie per i link, ora non posso ascoltarli, appena li sento ti do il mio nobile parere  :pfui:
Titolo: Re:Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Dicembre 25, 2018, 11:35:43 am
Avendo visto Salieri per il pranzo della vigilia, mi ha detto che, avendoci pensato un po' sopra, ha concluso che  probabilmente si tratta di un tema di danza, sul tipo del saltarello.

https://www.youtube.com/watch?v=LKrDeLs_er8

Qui il saltarello dell'Italiana di Mendelssohn.
Titolo: Re:Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Dicembre 26, 2018, 05:25:06 pm
uh, travolta dai casini dentistici e lavorativi mi ero completamente dimenticata di ascoltare!
Titolo: Re:Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Dicembre 28, 2018, 04:56:57 pm
E adesso?
Titolo: Re:Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Dicembre 28, 2018, 06:25:06 pm
E adesso?

adesso non mi sono dimenticata, ma sono in una situazione in cui ho difficoltà di ascolto. spero di riuscirci stasera (anche perché sono curiosa!)
Titolo: Re:Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Gennaio 01, 2019, 11:36:19 am
Christian Thielemann per la prima volta.
La diretta la fa solo Radio 3, non so se in televisione ci sarà una differita.
Titolo: Re:Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Gennaio 01, 2019, 01:29:52 pm
Siamo ai bis, un po' meno arcigni.
Titolo: Re:Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Gennaio 08, 2019, 08:41:34 pm
Avendo visto Salieri per il pranzo della vigilia, mi ha detto che, avendoci pensato un po' sopra, ha concluso che  probabilmente si tratta di un tema di danza, sul tipo del saltarello.

oh, finalmente le ho sentite, eh, dopo quaranta secoli!
sul tema di danza... mmm, spiegazione un po' generica. la danza è un indicazione di stile, tempo e velocità, ma i temi possono essere incredibilmente diversi tra loro. cosa intendeva dire salieri? un tema popolare?
Titolo: Re:Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Gennaio 08, 2019, 10:09:30 pm
Buffo ragionate al contrario voi due: ha detto prima un tema popolare, poi più specificamente un tema di danza.
Titolo: Re:Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Gennaio 08, 2019, 10:53:56 pm
Buffo ragionate al contrario voi due: ha detto prima un tema popolare, poi più specificamente un tema di danza.

ah, ok, posta al contrario ha molto più senso, in effetti.
Titolo: Re:Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Febbraio 09, 2019, 06:05:37 pm
(https://www.azquotes.com/picture-quotes/quote-listening-to-the-fifth-symphony-of-ralph-vaughan-williams-is-like-staring-at-a-cow-for-aaron-copland-68-49-72.jpg)

Sto fissando la mucca da circa un quarto d'ora.
Titolo: Re:Muffosità musicali
Inserito da: Chopper - Febbraio 11, 2019, 08:46:59 am
ed è effettivamente così?
Titolo: Re:Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Febbraio 11, 2019, 09:39:40 am
Mah, non mi dice molto.
Titolo: Re:Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Marzo 06, 2019, 04:45:19 pm
Questa sera vado in Scala per la Chovanščina.

(4 ore e mezza)
Titolo: Re:Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Marzo 06, 2019, 11:55:15 pm
Grandissima opera, grande spettacolo.
Titolo: Re:Muffosità musicali
Inserito da: Chopper - Marzo 07, 2019, 11:27:57 am
non la conosc(ev)o.
Titolo: Re:Muffosità musicali
Inserito da: Betty Moore - Marzo 22, 2019, 10:54:54 am
ma quanto è bello il doodle di oggi con l'intelligenza artificiale bachiana?  :commosso:
Titolo: Re:Muffosità musicali
Inserito da: Misia - Marzo 22, 2019, 11:39:44 am
ma quanto è bello il doodle di oggi con l'intelligenza artificiale bachiana?  :commosso:

 :commosso: voglio metterlo qui come promemoria  :vojo:

https://g.co/doodle/8vghhs
Titolo: Re:Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Luglio 30, 2019, 10:44:36 pm
Sto ascoltando l'Ecuba di Manfroce, ovviamente per la prima volta. Interessante.
Titolo: Re:Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Luglio 31, 2019, 01:36:52 am
Ma povero, scopro ora che il drettore che dirigeva ha una nippo-stalker.

https://www.adnkronos.com/intrattenimento/spettacolo/2019/07/30/sesto-quatrini-stalker-giapponese-perseguita-aggredisce-anche-poliziotti_q9xsr7D19BelYfuW8ebogO.html?fbclid=IwAR3-R5TfR-mdEXFhTiarHh_C-peujUORFpjxfpWDBWjrAZ5fQfAd9DZZRlM
Titolo: Re:Muffosità musicali
Inserito da: Mixarchagevas - Luglio 31, 2019, 10:48:37 am
Cavolo...
Titolo: Re:Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Marzo 13, 2020, 06:04:28 pm
Proseguo l'ascolto delle opere di Britten, oggi Albert Herring.
Titolo: Re:Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Marzo 13, 2020, 06:35:25 pm
Ma, dai! Anche in quest'opera comica c'è un'epidemia; per quanto sia una piccola epidemia di scarlattina i bambini sono a casa da scuola... non lo sapevo.
Titolo: Re:Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Marzo 15, 2020, 05:14:45 pm
Billy Budd.
Titolo: Re:Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Marzo 17, 2020, 04:39:12 pm
Maledizione, di Gloriana non si trova il libretto online.
Titolo: Re:Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Marzo 19, 2020, 05:33:35 pm
Il giro di vite.
Titolo: Re:Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Marzo 25, 2020, 05:45:14 pm
Songno di una notte...
Titolo: Re:Muffosità musicali
Inserito da: Allevi3MSC - Aprile 02, 2020, 05:32:31 pm
Dopo un'a lunga interruzione termino le opere di Britten con Owen Wingrave (le altre le avevo ascoltate prima della quarentena).