Le Malvestite

Psychiatric help => Speakers' corner => Topic aperto da: SaintJust - Agosto 14, 2008, 11:31:10 am

Titolo: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 14, 2008, 11:31:10 am
Non so cosa stia succedendo in questo periodo (il caldo?) ma sembra che gli stupri di gruppo siano diventati il nuovo sport nazionale, vi segnalo un pò di episodi:
- a Genova (http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=29465&sez=HOME_INITALIA)
- a Firenze  (http://corrierefiorentino.corriere.it/cronache/articoli/2008/08_Agosto/02/stupro_fortezza_convalida_arresti.shtml) (per l'avvocato: lei era consenziente)
- ad Avellino (http://www.repubblica.it/2008/08/sezioni/cronaca/violenza-avellino/violenza-avellino/violenza-avellino.html?rss)
- a Bologna (http://www.corriere.it/cronache/08_agosto_13/stupro_ragazzina_bologna_7e873ffc-694d-11dd-87db-00144f02aabc.shtml?fr=box_primopiano) (si difendono: «Voi cosa avreste fatto nei nostri panni?» ...)


Ciliegina sulla torta: in Gran Bretagna (http://www.unita.it/view.asp?IDcontent=78014), se sei ubriaca e ti violentano, un pò è anche colpa tua, sì insomma, te la sei cercata.
Inutile dire che concordo col commento di Vera Baird alla fine dell'articolo.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Cettyola - Agosto 14, 2008, 12:27:31 pm
Secondo me gli stupri ci sono sempre stati, solo che in questo periodo i giornali gli danno più visibilità per assenza di altre notizie o perchè  si preferisce parlare di stupri anzichè degli affaracci politici del Paese.
Detto ciò, mi stupisce che un organo britannico possa arrivare ad una riduzione del 25%  dall'indennizzo se hai bevuto. E pensare che in UK sono avanti...sicuramente chi ha stabilitò ciò è un uomo.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Crazy Simo - Agosto 14, 2008, 01:05:46 pm
Inserito da: Cettyola
Secondo me gli stupri ci sono sempre stati, solo che in questo periodo i giornali gli danno più visibilità per assenza di altre notizie

quoto Cettyola, gli stupri appartengono a quelle notizie che si tirano fuori in mancanza d'altro o per coprirne altre più compromettenti (qualche tempo fa ricordate quante persone venivano aggredite da pitbull o altri cani domestici? Passata qualche settimana toh! dei cani non si parla più; per non parlare poi dei casi di suicidio, non mi credereste se vi dicessi quanti se ne verificano all'anno senza esser divulgati.)
Quello che mi fa schifo è che nel 2008 ci debbano essere persone che giustificano uno stupro con: "Voi cosa avreste fatto nei nostri panni?" (http://www.corriere.it/cronache/08_agosto_13/stupro_ragazzina_bologna_7e873ffc-694d-11dd-87db-00144f02aabc.shtml)

So che non centra, però potreste dirmi dov'è la discussione relativa alla morte di Heat Ledger? Non riesco a trovarla  :(
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Siminsen - Agosto 14, 2008, 01:21:30 pm
Mi ricordo anni fa un articolo di Aldo Busi su un femminile (Amica?) che stavo leggendo dalla parrucchiera.
Raccontava di una donna che uscita di casa di notte per recarsi in farmacia a prendere delle medicine per il figlio con la febbre subiva una violenza di gruppo.
E Busi diceva che una comunità non sarà mai civile fintanto che una donna non potrà andarsene in giro come, dove e a che ora vuole senza rischiare la pelle.
Strappai la pagina e me la portai a casa: da quel giorno ho amato Busi.
E poi, oltre il danno, la beffa del "te la sei cercata" fa più male di una flagellazione.

Poi, lo sciacallaggio dei media.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Edera - Agosto 14, 2008, 08:35:15 pm
Io penso che sia anche una conseguenza di un comportamento che vedo molto diffuso, cioè la tendenza a giustificare quasi ogni azione scorretta prima della maggiore età (ahimè spesso anche dopo). Tipo: hai fatto una foto di nascosto a una compagna nuda e l'hai messa su youtube? RAGAZZATA! Hai cercato di allungare le mani su una tua amica? SONO RAGAZZI...
Allora figuriamoci, stuprare una sbronza, vestita poco ecc. è legittimo.
Così non ci si rende conto che è ipocrita criticare gli integralisti che fanno portare il velo alle proprie donne ed eseguono la lapidazione e poi dire "E' stata stuprata ma era in minigonna? Allora se l'è cercata..."
Giustificare uno stupro, anche in parte, è retrogrado e maschilista come e più di obbligare una donna a vedere il mondo da dietro una griglia di stoffa.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Geeklo - Agosto 14, 2008, 08:55:46 pm
non che cambi qualcosa, ma mi fa persino più schifo quando sono ragazzini.
sarà che è sintomatico dell'ambiente (e della mentalità) in cui vengono cresciuti...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Wayne07 - Agosto 14, 2008, 09:25:24 pm
Giustificare uno stupro, anche in parte, è retrogrado e maschilista come e più di obbligare una donna a vedere il mondo da dietro una griglia di stoffa.

Hmm... "retrogrado" forse. "Maschilista", perlomeno per come la vedo io, no.

Che intendiamoci: io "maschilista" e "maschio" mi ci sento molto. E ho tutta quella serie di atteggiamenti e considerazioni sul genere femminile che a voi probabilmente darebbe davvero un sacco di fastidio (e parlo sia della spocchia e condiscendenza con cui posso trattare a volte le ragazze, che di atteggiamenti "da educazione maschilista" che per me sono gentilezza e cortesia, e per voi sono sottovalutarvi). Però no, non concordo.

Mi spiego meglio: a me l'idea di un uomo che mette le mani addosso, forza, picchia, stupra, o semplicemente insulta una donna dandole della puttana (ed è sempre il sottointeso a "se l'è cercata") sono tra le cose che meno digerisco al mondo. Mi fanno davvero incazzare, ma di brutto, da sangue alla testa.

Certo, forse conta molto il discorso, se lo vogliamo proprio sviscerare dalla componente razionale e sensata, che per me un uomo deve sapere conquistare una donna, e se la paga o la prende con la forza allora è un fallito miserabile. Ma se è vera questa parte, è vera anche la componente razionale e sensata.

Lo dico da maschilista, eh. Ma lo stuprare una donna perché "se l'è cercata" non è proprio una cosa maschilista. Quello è essere psicopatici e averla vista tutta la vita col binocolo.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: pam - Agosto 14, 2008, 10:01:18 pm
Dire: "se l'è cercata" non è sintomo di maschilismo, ma di profonda ignoranza e cattiveria (basato sulla convinzione "a me non succederebbe mai"), e purtroppo è un'espressione che alloggia nella testa di uomini e donne.
Lo stupro comunque raramente è legato al sesso, è una dimostrazione di potere, quindi non ha nulla a che fare con quello che una indossa, dove una sta andando e a che ora ci sta andando, quelle sono solo bieche scuse.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Cettyola - Agosto 14, 2008, 11:45:27 pm
Dire: "se l'è cercata" non è sintomo di maschilismo, ma di profonda ignoranza e cattiveria (basato sulla convinzione "a me non succederebbe mai"), e purtroppo è un'espressione che alloggia nella testa di uomini e donne.
Lo stupro comunque raramente è legato al sesso, è una dimostrazione di potere, quindi non ha nulla a che fare con quello che una indossa, dove una sta andando e a che ora ci sta andando, quelle sono solo bieche scuse.
Infatti lo stupratore spesso agisce per sfregio,cattiveria, per imporre la propria fisicità su di un essere che fisicamente non è dotato di un organo che può diventare uno strumento di violenza. La donna non  potrà mai stuprare un uomo.
Ho sentuto anche di donne anziane stuprate da giovani, donne disabili stuprate dal gruppo. A certa gente spero accada lo stesso una volta in carcere(semmai ci finiranno).

Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mattia - Agosto 15, 2008, 03:01:47 am
Dire: "se l'è cercata" non è sintomo di maschilismo, ma di profonda ignoranza e cattiveria (basato sulla convinzione "a me non succederebbe mai"), e purtroppo è un'espressione che alloggia nella testa di uomini e donne.
Lo stupro comunque raramente è legato al sesso, è una dimostrazione di potere, quindi non ha nulla a che fare con quello che una indossa, dove una sta andando e a che ora ci sta andando, quelle sono solo bieche scuse.

guarda, io taglio la testa al toro dicendo che per me essere maschilista è un sintomo di sconfinata ignoranza.

purtroppo certe concezioni da uomo-delle-caverne-che-trascina-la-donna-nella-grotta-tirandola-per-i-capelli sono talmente radicate nella coscienza collettiva da albergare anche nella mente di molte donne, che anziché essere solidali tra di loro sembrano quasi dare ragione ai loro potenziali carnefici.
un esempio.
quando ho saputo della morte di Federica, la ragazza uccisa a Lloret de Mar, ho pensato subito, istintivamente, che fosse stata stupida... semplicemente perché io personalmente acconsentirei molto difficilmente di seguire un semi-sconosciuto, in un posto lontano da casa, di notte, da solo. e quindi non ho potuto fare a meno di biasimare un po' la sua ingenuità, consapevole del fatto che nessun errore merita conseguenze così gravi. allo stesso tempo, però, sono sempre stato fermamente convinto che una donna (ma anche un ragazzo... vi assicuro che io in metropolitana rischio molto comunque!) deve avere il diritto di fare quello che le pare e piace senza il timore di finire conciata per le feste o addirittura massacrata.
poi però parlandone con una mia cara amica, lei se n'è uscita con una frase del tipo "Beh, ci credo, se vai in giro a troieggiare un po' te la cerchi, sei scema tu"... ecco, io credo che purtroppo finché anche le ragazze penseranno che se fai la zoccola (al di là del fatto che nessuna delle ragazze di cui stiamo parlando lo era) allora è probabile che tu finisca ammazzata il genere femminile avrà poche opportunità di sconfiggere il maschilismo e l'ignoranza.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Edera - Agosto 15, 2008, 11:29:23 am
Sì, concordo con Mattia. Se l'accusa parte da una del tuo stesso sesso è sintomo che c'è qualcosa che non va.
Provo a spiegare cosa intendevo col "maschilista". Secondo il dizionario il maschilismo è un "atteggiamento culturale e sociale basato sulla presunta superiorità dell’uomo sulla donna". Quello che penso è che se si da' per scontato che l'uomo è superiore, allora chi è inferiore a lui può essere trattato peggio, anzi, è un bene che venga sottomesso. Si giustifica la violenza con la scusa che "è un essere inferiore e non merita rispetto. Posso farle del male perchè non è "utile" alla società quanto lo sono io".
Poi la violenza è un portare al limite questa concezione, ci sono forme molto minori, ma credo che un po' alla base ci sia anche questo.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: streghettamatta - Agosto 15, 2008, 12:23:09 pm
io la sera ho paura ad uscire punto...
eppure non abito in un quartieraccio.....
eppure non esco desnuda
ma ho paura...
quest'inverno ad una ragazza (sarà sotto i 40) che abita nel mio palazzo l'hanno aggredita nell'altrio del condominio perchè erano riusciti a entrare diettro di lei dal cancello... per fortuna un altro del palazzo era in finestra a fumare la sigaretta ed è accorso in aiuto... sapete che ora era??? le 22.30.... nè presto nè tardi

una sera ero nel garage e uno mi ha seguito e si è nascosto dietro la colonna
per fortuna l'avevo visto e con un casco in una mano e la catena del motorino nell'altra l'ho gentilmente salutato (e ho incominciato a uralre come una pazza...)e lui è scappato.... ma ho avuto paura tanta...

è giusto che io la sera non possa prendere la macchina per colpa di sti stronzi????

delle mie amiche sono andate in discoteca, gli hanno offerto un drink e dopo 10 minuti erano tutte ubriache... una sbornia che è durata 24 ore... come è possibile??? menomale che erano sempre insieme e non si sono mai allontanate e che una non ha mai perso conoscenza del tutto

perchè quando adesso vado in un qualsiasi locale mi sento quasi obbligata a chiedere sempre cose che sono0 chiuse e tappate e che mi aprono sotto i miei occhi (bottigli/lattine di birra, bacardi breeze ecc...?)

io non so se è sempre stato così ma ultimamente io la sera ho veramente paura a uscire...

sfogo personale...

aggiungerei alla lista fatta da SJ i tre ragazzini che hanno ucciso in un casolare una bambina (perchè per me una che ha 14 anni è una bambina) dopo averla stuprata perchè lei era incinta di qualcuno di loro... (non sapeva di chi dei tre e forse qua sul fatto che era proprio una santa ho dei dubbi ma da qua a dire che se l'è cercata........ ma vabbhe) e uno dei tre dopo aver confessato aveva detto "vabbhe ora posso tornare a casa????" :o :o :o :o :o :o


Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mattia - Agosto 15, 2008, 12:33:07 pm
streghettamatta, non avere più paura: studio aperto dice che in italia la criminalità è diminuita del 10% grazie al decreto sicurezza. evviva!
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: streghettamatta - Agosto 15, 2008, 12:55:40 pm
ahhh bhe se lo dice studio aperto....
in verità io no ho più paura adesso che c'è l'esercito... dopo essere stata vicinissima al g8 di genova... bhe insomma non  dopo aver visto l'esercito in cina in questi ultimi giorni... bho sì effettivamente ora mi sento più sicura....

se poi in particolare sono questi qui.... sono tranquilla
[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=buGoZ8r-m1s[/youtube]
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Bridget Jones - Agosto 15, 2008, 08:41:34 pm
Streghettamatta non sei l'unica che vive nella paura  :-* siamo tante.
Io già non sono una che esce spesso, ma ultimamente non so, ho proprio paura di mettere il naso fuori dal cancello, non so perchè, forse sto diventando agarofobica (cioè ho paura degli spazi aperti), non lo so...
Ma non sono le persone a farmi paura, sia chiaro. Nel mio paese ci sono un sacco di immigrati, specialmente dell'Est, eppure si sta tranquilli, non li si vede mai tranne quando passano la mattina in bici e vanno a lavorare sotto le serre, anzi io e mia mamma gli abbiamo pure regalato la bicicletta a uno di loro, la mia che non usavo più  :D
Però il fatto è che guardi il tg, leggi il giornale, e vedi tutte queste cose orribili che accadono e ti passa la voglia di uscire e affrontare il mondo, non so se capita solo a me...

Avete letto di quel ragazzo di Catania che in carcere è stato stuprato da 8 energumeni solo perchè scriveva poesie e quindi, nella mentalità malata di quei bastardi, era presumibilmente gay??  >:( Ma come si fa??!!??
Come se essere un gay, un trans, una prostituta, una immigrata, significhi valere di meno, essere non una persona ma un oggetto, anzi meno di un oggetto, un nulla.... ma perchè la gente è così cattiva?? Eppure sono passati 60 anni dal Ventennio mica è stato ieri... eppure... mah io davvero a volte vorrei fuggire su un'isola deserta...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Siminsen - Agosto 15, 2008, 09:30:31 pm
Diversi anni fa il mio ex lavorava in Scozia e lo chiamavo la sera prima di cena da una cabina telefonica, per non trovare cifre troppo alte sulla bolletta di casa.
Per arrivare alla cabina devo salire due scalinate: la prima è proprio davanti a casa mia, la seconda comincia dopo una via da attraversare.
Una sera di settembre avevo salito la prima rampa di scale e iniziato a salire la seconda, quando dietro me, vicinissimo, all'improvviso ho sentito un tintinnio di chiavi.
Prima che potessi realizzare che qualcuno era sbucato da non so dove e mi stava alle costole, mi hanno spinto con forza un braccio tra le gambe, da dietro a davanti, e una mano sull'inguine, impedendomi di muovermi. Ho fatto in tempo a voltarmi - mi è uscito un urlo strozzato - e a evitare che mi tappassero la bocca con la mano. Ho intravisto un tipo bruno, vestito di scuro, che è corso via velocemente giù per le scale, forse spiazzato dal non essere riuscito a tapparmi la bocca.
Per lo shock non riuscivo a camminare né a respirare: mi sono appoggiata a una rete cercando di aggrapparmici. Temevo di cadere, le gambe non mi reggevano. L'adrenalina fa brutti scherzi. Mi sono imposta di respirare a fondo e dopo un po' ho ripreso il controllo.
Alle sette di sera a settembre non è buio pesto, ero in jeans e maglietta di cotone con maniche lunghe, scarpe basse, niente trucco, a meno di cento metri da casa mia, in città, non lontana da altri due palazzi, eppure è successo.
Mio padre mi ha accompagnato in Questura. Ho esposto sommariamente il fatto e poi - devo dire che non mi aspettavo tanta sensibilità - mi hanno mandato da una sergente, una donna. Mi ha chiesto se avevo lesioni. Ero confusa. Mi sentivo sporca. Ho risposto che no, che pur avendo subito un'aggressione, ero stata fortunata, che non sapevo quel che dovevo fare, non essendo ferita. Lei mi ha detto che non era giusto in ogni caso che qualcuno mi avesse messo le mani addosso. Ho sporto denuncia.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Bridget Jones - Agosto 15, 2008, 10:21:06 pm
Sim hai tutto il mio affetto  :-* ti mando un abbraccio virtuale!  :-*

Già solo a leggere il tuo racconto mi sono sentita venir meno la forza nelle gambe, davvero... allora vedi che io e Streghetta c'abbiamo ragione ad avere la strizza perenne quando usciamo di casa??!!? Mia madre dice sempre che a quelli che fanno certe cose gli dovrebbe venire un colpo nel momento stesso in cui pensano di farle... bastardi... ma alla fine l'hanno preso? Hai avuto davvero tanto coraggio, io sarei svenuta dopo un secondo!

Qui vicino dove vivo io c'è un ex campetto di calcio dove la sera vanno a drogarsi, ed è meglio non passarci anche se è ancora giorno, e pensare che da piccola ci andavamo in bicicletta fino alle dieci di sera e non succedeva nulla... che brutti tempi che viviamo!!!  :'(
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Rigel - Agosto 16, 2008, 02:13:28 am
Diversi anni fa il mio ex lavorava in Scozia e lo chiamavo la sera prima di cena da una cabina telefonica, per non trovare cifre troppo alte sulla bolletta di casa.
Per arrivare alla cabina devo salire due scalinate: la prima è proprio davanti a casa mia, la seconda comincia dopo una via da attraversare.
Una sera di settembre avevo salito la prima rampa di scale e iniziato a salire la seconda, quando dietro me, vicinissimo, all'improvviso ho sentito un tintinnio di chiavi.
Prima che potessi realizzare che qualcuno era sbucato da non so dove e mi stava alle costole, mi hanno spinto con forza un braccio tra le gambe, da dietro a davanti, e una mano sull'inguine, impedendomi di muovermi. Ho fatto in tempo a voltarmi - mi è uscito un urlo strozzato - e a evitare che mi tappassero la bocca con la mano. Ho intravisto un tipo bruno, vestito di scuro, che è corso via velocemente giù per le scale, forse spiazzato dal non essere riuscito a tapparmi la bocca.
Per lo shock non riuscivo a camminare né a respirare: mi sono appoggiata a una rete cercando di aggrapparmici. Temevo di cadere, le gambe non mi reggevano. L'adrenalina fa brutti scherzi. Mi sono imposta di respirare a fondo e dopo un po' ho ripreso il controllo.
Alle sette di sera a settembre non è buio pesto, ero in jeans e maglietta di cotone con maniche lunghe, scarpe basse, niente trucco, a meno di cento metri da casa mia, in città, non lontana da altri due palazzi, eppure è successo.
Mio padre mi ha accompagnato in Questura. Ho esposto sommariamente il fatto e poi - devo dire che non mi aspettavo tanta sensibilità - mi hanno mandato da una sergente, una donna. Mi ha chiesto se avevo lesioni. Ero confusa. Mi sentivo sporca. Ho risposto che no, che pur avendo subito un'aggressione, ero stata fortunata, che non sapevo quel che dovevo fare, non essendo ferita. Lei mi ha detto che non era giusto in ogni caso che qualcuno mi avesse messo le mani addosso. Ho sporto denuncia.

Che brutta esperienza, mi dispiace davvero che tu abbia passato qualcosa del genere , però pensando positivo ti è andata bene!
Io vivo in provincia di Reggio Emilia e fino a quest'anno ho fatto le superiori lì, siccome ora hanno spostato la stazione degli autobus dal centro a dietro la stazione ferroviaria (nessuno capisce perchè, è controproducente su tutti i piani...) che è veramente una zona bruttissima, quando dovevo andare a prendere l'autobus da sola, soprattutto di sera in inverno, avevo addosso una strizza mica da ridere. Per fortuna a parte qualche commento da parte dei soliti ragazzi allupati non è successo nulla, ma in zona la paura di borseggio o peggio è , purtroppo a ragione, elevata.

Personalmente sono dell'opinione che lo stupratore non possa godere di alcuna attenuante, però se io, ragazza giovane e carina, vado ad esempio in discoteca da sola con minigonna inguinale, scollata e magari mi ubriaco anche un po' sono stata davvero idiota a mettermi nelle condizioni da favorire uno stupro. Un certo abbigliamento grida "sono disponibile!" (nel senso di senza relazione fissa e "in caccia"), il che attira certamente l'attenzione di certe persone, che appena vedono le mie difese abbassate ne aprofitteranno.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Chicca - Agosto 16, 2008, 11:55:33 am
Io ho sempre avuto paura mi potesse accadere qualcosa di simile,e continuo ad averne,e forse è anche questa paura che mi spinge ad essere quasi totalmente diffidente verso sconosciuti,uomini appena conosciuti o ad infilarmi in situazioni dove so che non potrei avere il controllo o sentirmi a mio agio:nonostante questo,sono cosciente che qualcosa potrebbe accadermi comunque,ma ho la stupida illusione di diminuire le possibilità così.Qualcuno ha ricordato la ragazza uccisa a LLoret de Mar,io da sola o con le amiche ho sempre viaggiato,e la nostra prima regola è( in viaggio ma anche in discoteca o in posti che non conosciamo):non si resta da sole,non si lascia da sola una di noi con qualcuno appena conosciuto,so che magari può sembrare esagerato,ma io una mia amica ubriaca non l'avrei mai lasciata andare via con uno sconosciuto,nemmeno se sembra la persona più buona di questo mondo,e spero che quel bastardo marcisca in carcere.E' allucinante e orribile che una donna non possa uscire di casa in tranquillità dopo una certa ora,io non sopporto nemmeno l'idea che se cammino per la strada un troglodita si senta in diritto di urlarmi oscenità dalla macchina con gli amici deficienti dietro,è proprio l'idea radicata in certi uomini di poter dire e fare ciò che vogliono di una donna,e spesso viene inculcata dalle stesse madri
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 16, 2008, 12:49:36 pm
l'idea che se cammino per la strada un troglodita si senta in diritto di urlarmi oscenità dalla macchina con gli amici deficienti dietro
l'ultimo che l'ha fatto con me s'è ritrovato un buco nella carrozzeria (causa pietrata).
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 16, 2008, 12:53:03 pm
Personalmente sono dell'opinione che lo stupratore non possa godere di alcuna attenuante, però se io, ragazza giovane e carina, vado ad esempio in discoteca da sola con minigonna inguinale, scollata e magari mi ubriaco anche un po' sono stata davvero idiota a mettermi nelle condizioni da favorire uno stupro. Un certo abbigliamento grida "sono disponibile!" (nel senso di senza relazione fissa e "in caccia"), il che attira certamente l'attenzione di certe persone, che appena vedono le mie difese abbassate ne aprofitteranno.
ecco, appunto, come da titolo, torna la mentalità del "se l'è cercata"...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 16, 2008, 12:54:18 pm
Siminsen hai fatto benissimo a denunciare. L'hanno preso?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 16, 2008, 12:55:51 pm
ero in jeans e maglietta di cotone con maniche lunghe, scarpe basse, niente trucco
Meno male che l'hai scampata, perchè se ti fosse andata male coi jeans addosso "sicuramente eri consenziente".
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 16, 2008, 01:05:17 pm
Dire: "se l'è cercata" non è sintomo di maschilismo, ma di profonda ignoranza e cattiveria (basato sulla convinzione "a me non succederebbe mai"), e purtroppo è un'espressione che alloggia nella testa di uomini e donne.
Lo stupro comunque raramente è legato al sesso, è una dimostrazione di potere, quindi non ha nulla a che fare con quello che una indossa, dove una sta andando e a che ora ci sta andando, quelle sono solo bieche scuse.
Quoto.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Siminsen - Agosto 16, 2008, 01:06:13 pm
Questo mondo punta sul sesso e sul consumismo e ne fa un'insalata micidiale.
Il sesso è esaltato all'ennesima potenza: non vali niente se non lo fai, sei fico se ti porti a letto metà del genere umano. Se ne parla come di "trombare": anche "fare l'amore" non esiste più.
Se sei una donna, devi mostrarti, devi piacere, devi essere più bella della tua amica se no che donna sei - che pietosa imbecillità, la competizione tra donne -  se non lo fai non ti valorizzi.
A questo si aggiunge la mentalità del "compro quindi sono". Se non posso comprare, rubo o corrompo; se non posso avere una donna, la stupro. Avere per essere. Sono anni che Fromm si rivolta nella tomba.


ero in jeans e maglietta di cotone con maniche lunghe, scarpe basse, niente trucco
Meno male che l'hai scampata, perchè se ti fosse andata male coi jeans addosso "sicuramente eri consenziente".

Già. Lo straordinario potere attiramaschi dei Levi's 501: non avrei avuto scampo.  ???
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 16, 2008, 01:08:14 pm
ero in jeans e maglietta di cotone con maniche lunghe, scarpe basse, niente trucco
Meno male che l'hai scampata, perchè se ti fosse andata male coi jeans addosso "sicuramente eri consenziente".

Già. Lo straordinario potere attiramaschi dei Levi's 501: non avrei avuto scampo.  ???

mi riferivo a questa allucinante sentenza http://www.repubblica.it/online/fatti/jeans/jeans/jeans.html
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Chicca - Agosto 16, 2008, 02:26:15 pm
Personalmente sono dell'opinione che lo stupratore non possa godere di alcuna attenuante, però se io, ragazza giovane e carina, vado ad esempio in discoteca da sola con minigonna inguinale, scollata e magari mi ubriaco anche un po' sono stata davvero idiota a mettermi nelle condizioni da favorire uno stupro. Un certo abbigliamento grida "sono disponibile!" (nel senso di senza relazione fissa e "in caccia"), il che attira certamente l'attenzione di certe persone, che appena vedono le mie difese abbassate ne aprofitteranno.
ecco, appunto, come da titolo, torna la mentalità del "se l'è cercata"...

ma il problema di fondo secondo me è: è vero e sacrosanto nessuno,nè uomo nè donna,si deve permettere a mettere  le mani addosso,che tu sia vestita da clown o da zoccola,però è vero che certi uomini teste di cavolo si sentono più "autorizzati" a mettere le mani nel sedere a una ragazza che va in discoteca con solo un fazzoletto attorno alle chiappe che magari a una in jeans e maglietta,sicuramente se è uno stronzo ci proverà  anche con te  che sei in jeans,ma l'attenzione viene attirata di più da un abbigliamento succinto.Con questo non voglio nè dire che se l'è cercata o che una donna vestita in un certo modo sia più "facile" di un'altra,ma buona parte del genere maschile fa questo ragionamento vestita sexi=ci sta="se le metto le mani addosso sono autorizzato dalla minigonna o dalla scollatura" che è sempre facente parte della mentalità da troglodita di cui sopra
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Edera - Agosto 16, 2008, 04:19:06 pm
SJ: l'avevo letta qualche tempo fa.
"Erano decenni che un concetto come questo non circolava più nelle aule di giustizia.": chiediamoci anche perchè. Non ne sentivamo la mancanza  :(
Ci mancava la soluzione proposta dal magistrato: "Donne! Indossate le gonne! Che oltre a permettere una buona aerazione alla patata, vi assicurano il risarcimento in caso di violenza! Se vi mettete la gonna e vi stuprano, allora vi diamo ragione".  >:( >:( >:(
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 16, 2008, 05:45:48 pm
Ci mancava la soluzione proposta dal magistrato: "Donne! Indossate le gonne! Che oltre a permettere una buona aerazione alla patata, vi assicurano il risarcimento in caso di violenza! Se vi mettete la gonna e vi stuprano, allora vi diamo ragione". 
Ma anche no, perchè:
- se  hai i jeans sei consenziente
- se hai la gonna "te la sei cercata"

Non gliene va bene una.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Siminsen - Agosto 16, 2008, 06:34:56 pm
Saintj Non so se l'hanno preso. Nel verbale feci scrivere che non ero sicura di poterlo riconoscere - l'ho visto di sfuggita ed è corso via subito - forse se lo fossi stata avrei potuto essere utile.

La sentenza dei jeans: sì. Esiste anche quella, purtroppo. Chi l'ha emessa avrà visto il video maniacale di Vasco Rossi. Non dimentichiamoci che i giudici sono maschi.

Linko questo post (http://faunosilvestre.wordpress.com/2008/04/17/chi-gode-dello-stupro/) per rimanere in tema.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Cettyola - Agosto 16, 2008, 06:44:45 pm
Lo stupro non se lo cerca nessuno. Come le molestie e altri gesti invadenti e non richiesti.
Alla mia amica nel sottopassaggio della stazione alle 19 e 30 capitò la stessa cosa di Sim. Presa da dietro,buttata a terra e toccata lì. Aveva i pantaloni, non è riuscita a vedere chi fosse, ha emesso un flebile urlo e lo schifoso è scappato. Per oltre un anno non ha più preso il treno.Poi è dovuta tornare al mezzo che più le conveniva per il lavoro, nonostante tutto non bisogna permettergli di cambiarti la vita.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 16, 2008, 08:20:12 pm
Non dimentichiamoci che i giudici sono maschi.
Non sempre per fortuna. http://lanazione.ilsole24ore.com/montecatini/2008/08/08/110332-indagati_hanno_avuto_condotta_umiliante.shtml

Speriamo che gli capiti un'altra donna al processo, così vediamo chi ride.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Cettyola - Agosto 16, 2008, 08:54:42 pm
Non dimentichiamoci che i giudici sono maschi.
Non sempre per fortuna. http://lanazione.ilsole24ore.com/montecatini/2008/08/08/110332-indagati_hanno_avuto_condotta_umiliante.shtml

Speriamo che gli capiti un'altra donna al processo, così vediamo chi ride.
Fosse stato un altro giudice li avrebbe già lasciati ai domiciliari, se non peggio:liberi.
I 4 furbi non hanno tenuto in considerazione che se una donna viene stuprata si creano delle lacerazioni vaginali che non lasciano dubbi sulla  natura violenta dell'atto. Gli è andata male la scusa "lei ci stava"
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Wayne07 - Agosto 17, 2008, 01:15:15 am
Non dimentichiamoci che i giudici sono maschi.

Scusami se insisto, ma il problema non era che il giudice fosse maschio: è che il giudice era stupido. Mi pare una differenza abbastanza sostanziale.

Poi rispetto per il brutto fatto che ti è accaduto, e non ho la minima presunzione di potere giudicare o commentare un fatto di quelli che puoi capire quanto siano duri e difficili se non ci sei passato attraverso. Ma anche per noi uomini, e lo dico con sincera volontà di capire, non sempre è facile comprendere una situazione che, non vivendola praticamente mai, tendiamo a dare per scontata o trattare con sufficienza.

O quantomeno questo capita a me. Il solito adagio che non puoi capire la strada che ha percorso qualcun altro se non hai mai fatto un miglio nelle sue scarpe. Io non potrò mai capire dove ti ha portato quel bastardo. Ma mi dispiace. Per quanto poco possa valere la comprensione e la solidarietà di un estraneo con cui hai condiviso giusto qualche byte di testo nella vita.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: pam - Agosto 17, 2008, 11:06:08 am
Ha ragione Wayne: la maggiore condanna della vittima arriva spesso da parte di altre donne, ci sono avvocati donna che difendono gli stupratori, giudici donna che li assolvono. Non si tratta di genere maschile o femminile, ma di ignoranza e stupidità.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 17, 2008, 11:48:23 am
Sì concordo anch'io con Wayne.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Siminsen - Agosto 17, 2008, 12:28:42 pm
Scusami se insisto, ma il problema non era che il giudice fosse maschio: è che il giudice era stupido. Mi pare una differenza abbastanza sostanziale.

Hai ragione. Sono stata affrettata. E non sarò abbastanza cattiva da dire che maschio e stupido spesso sono la stessa cosa. :ghignomalefico:
Però concedimelo: la mentalità da predatore tra gli uomini è diffusa. E un predatore se ne frega di fare un miglio nelle scarpe della preda.
Un giudice - maschio o femmina - applica una legge. Ma quando la legge è interpretabile (la giurisprudenza è un mastodonte) entra in gioco la sensibilità dell'interprete, quando la legge stessa non è minata alla fonte da pregiudizi. E un uomo nato da una donna e da un altro uomo che l'hanno allevato per essere il padrone del mondo ragiona da padrone del mondo, che sia legislatore, giudice o coltivatore diretto.

Citazione
Ma mi dispiace. Per quanto poco possa valere la comprensione e la solidarietà di un estraneo con cui hai condiviso giusto qualche byte di testo nella vita.

Vale, credimi. Anche quella delle altre ragazze che me l'hanno espressa prima di te. Ve ne ringrazio.  :-*
Ci sono due cose che ti rimangono addosso per molto tempo, come accennava Cettyiola a proposito della sua amica: la paura di tornare dove è avvenuto il fatto e il senso di sporco. La seconda sensazione è peggiore della prima, perché è interiorizzata. Ma poi si supera, e poi noi streghe ne sappiamo una più del diavolo.  ;)


Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Cettyola - Agosto 17, 2008, 01:44:01 pm
Riporto 2 episodi che seppur non abbiano portato a conseguenze gravi mi hanno lasciato una sensazione di schifo.
Il primo risale a quando avevo 18 anni, ultimo anno di scuola,c'era stata assemblea d'istituto e una volta finito io e la mia amica pensammo di andare in centro. Sul bus un viscido si incollò dietro a me. Iniziò ad incollarsi "un pò troppo". Prima non ci feci caso,poi sentivo che lo faceva apposta a farmi sentire il fagiolo che aveva tra le gambe. Il bus non era pieno come quando si sta attaccati come sardine per forza. Io indossavo pantaloni e maglietta a maniche lunghe. Non vedevo l'ora di scendere e non ebbi il coraggio nemmeno di girarmi per guardarlo in faccia ma ricordo che aveva pantaloni e una camicia bianca(non era un ragazzo ma un uomo adulto), quando tentai di spostarmi mi bloccò e  mi disse se dovevo scendere.  Nonostante i miei sguardi l'amica che era con me non capì un tubo.Appena scesa dal bus mi veniva da vomitare. Rimasi come di ghiaccio,se mi accadesse adesso lo sputtanerei.

Il secondo risale a 2 anni fa, la notte di ferragosto, l'unica volta che feci il bagno di notte mi capitò un ragazzo-mai visto- ubriaco cotto(che puzza di vino che faceva) che in acqua iniziò a tirarmi secchiate d'acqua(manco respiravo a momenti), nel frattempo si avvicinava e mi spostava verso il largo cercando un approccio con me(aveva già aperto la bocca-che schifo-per baciarmi). Prima gli dissi di non esagerare ed allontanarsi, ma non capiva e continuava a spingermi e ad avvicinarsi toccandomi il fianco con la mano, a quel punto gli ho urlato "basta!" e sono riuscita a tornare a riva.

Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Rita - Agosto 17, 2008, 02:20:50 pm
Dite quello che vi pare ma quando sento queste cose vorrei tanto avere una pistola.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 17, 2008, 02:22:40 pm
Dite quello che vi pare ma quando sento queste cose vorrei tanto avere una pistola.
Io un trinciapollo (a voi immaginare cosa ci farei  ;D )
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mattia - Agosto 17, 2008, 02:27:49 pm
Riporto 2 episodi che seppur non abbiano portato a conseguenze gravi mi hanno lasciato una sensazione di schifo.
Il primo risale a quando avevo 18 anni, ultimo anno di scuola,c'era stata assemblea d'istituto e una volta finito io e la mia amica pensammo di andare in centro. Sul bus un viscido si incollò dietro a me. Iniziò ad incollarsi "un pò troppo". Prima non ci feci caso,poi sentivo che lo faceva apposta a farmi sentire il fagiolo che aveva tra le gambe. Il bus non era pieno come quando si sta attaccati come sardine per forza. Io indossavo pantaloni e maglietta a maniche lunghe. Non vedevo l'ora di scendere e non ebbi il coraggio nemmeno di girarmi per guardarlo in faccia ma ricordo che aveva pantaloni e una camicia bianca(non era un ragazzo ma un uomo adulto), quando tentai di spostarmi mi bloccò e  mi disse se dovevo scendere.  Nonostante i miei sguardi l'amica che era con me non capì un tubo.Appena scesa dal bus mi veniva da vomitare. Rimasi come di ghiaccio,se mi accadesse adesso lo sputtanerei.

Il secondo risale a 2 anni fa, la notte di ferragosto, l'unica volta che feci il bagno di notte mi capitò un ragazzo-mai visto- ubriaco cotto(che puzza di vino che faceva) che in acqua iniziò a tirarmi secchiate d'acqua(manco respiravo a momenti), nel frattempo si avvicinava e mi spostava verso il largo cercando un approccio con me(aveva già aperto la bocca-che schifo-per baciarmi). Prima gli dissi di non esagerare ed allontanarsi, ma non capiva e continuava a spingermi e ad avvicinarsi toccandomi il fianco con la mano, a quel punto gli ho urlato "basta!" e sono riuscita a tornare a riva.



la tua disavventura sul pullman mi ha fatto venire in mente una cosa. un giorno ero in metropolitana a milano. il treno si ferma a una stazione e la gente scende. a un certo punto sento una donna che urla. ascolto meglio: era una tipa che, scesa dal treno, urlava a squarciagola a un tipo rimasto sul vagone SEI UN PORCOOOO PORCOOOO MAIALEEEE PORCOOOOO
insomma, lui ha fatto una gran figura di emme.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Siminsen - Agosto 17, 2008, 02:32:43 pm
Due parole prendendo spunto da quel che esponeva Cettyola.
Nessuno ci educa a reagire agli abusi da parte degli uomini. Il "se l'è cercata" si può leggere anche in senso passivo. Sono molte - troppe - le donne che non denunciano le violenze fisiche e psicologiche da parte di compagni, mariti e violentatori in genere. Si proteggono dei delinquenti perché il mondo è sempre stato così, per vergogna, per amor di pace, per i figli.
Non si spiega che quando ci toccano ci sentiamo sporche noi, proviamo vergogna noi, mentre chi ci tocca si senta soddisfatto, non si spiega che diventiamo complici di chi ci fa del male se non con la convinzione di valere poco, di meritare in fondo in fondo le botte e lo stupro - la madre di una mia amica appoggiava il genero che picchiava sua figlia. Se gli uomini sono predatori le donne hanno la mentalità da preda: io stessa, pur con una coscienza femminista, al momento di denunciare uno che gratuitamente e senza alcun permesso mi aveva toccata, mi sono confusa, ho perso lucidità, non capivo cosa fosse giusto fare. Un comportamento irrazionale, forse atavico, forse indotto da una lunga tradizione culturale, si sostituiva alla mia razionalità e al sacrosanto diritto di avere giustizia.
Dovremmo imparare a conoscere le nostre emozioni e i nostri istinti, a gestirli per non far del male agli altri, ma anche per non fare del male a noi stessi.  
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Cettyola - Agosto 17, 2008, 02:46:19 pm
Siminsen è tutto vero. Io addirittura mi sentivo a disagio a parlarne, perchè penso che forse non è nulla di che. Ma le cose che mi hanno lasciato più perplessa è stata la reazione degli altri. Sul bus la mia amica non capì e una volta a terra  non mi sentì consolata, ne avevo bisogno. Al mare invece c'erano 2 della comitiva che guardavano da riva fermi. E se mi fossi lamentata si sarebbero pure incazzati perchè avevamo deciso di entrare in acqua  senza aspettare gli altri(c'erano mille persone in acqua),quindi colpa mia.

Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Rita - Agosto 17, 2008, 04:53:35 pm
Dite quello che vi pare ma quando sento queste cose vorrei tanto avere una pistola.
Io un trinciapollo (a voi immaginare cosa ci farei  ;D )

Io dico sul serio. Se a un orefice concedono il porto d'armi penso che dovrebbero concederlo a ogni donna, visto che se non sei una vippese multiscortata rischi quanto un gioielliere.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Siminsen - Agosto 17, 2008, 05:07:03 pm
Io dico sul serio. Se a un orefice concedono il porto d'armi penso che dovrebbero concederlo a ogni donna, visto che se non sei una vippese multiscortata rischi quanto un gioielliere.

Alle armi sono contraria per principio. Ma uno spray antistupro dovrebbe essere permesso, i corsi di difesa personale gratuiti e forniti dallo Stato a tutte le donne. E personalmente consiglierei la frequentazione di qualche bel collettivo femminista, tanto per non abbassare la guardia in generale.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Rita - Agosto 17, 2008, 05:59:16 pm
Io dico sul serio. Se a un orefice concedono il porto d'armi penso che dovrebbero concederlo a ogni donna, visto che se non sei una vippese multiscortata rischi quanto un gioielliere.

Alle armi sono contraria per principio. Ma uno spray antistupro dovrebbe essere permesso, i corsi di difesa personale gratuiti e forniti dallo Stato a tutte le donne. E personalmente consiglierei la frequentazione di qualche bel collettivo femminista, tanto per non abbassare la guardia in generale.

Io invece a certi principi rinuncio volentieri, perché lo spray richiede eccessiva vicinanza mentre per la difesa personale è richiesta una prestanza fisica che non tutte abbiamo.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: streghettamatta - Agosto 17, 2008, 06:18:28 pm
Io dico sul serio. Se a un orefice concedono il porto d'armi penso che dovrebbero concederlo a ogni donna, visto che se non sei una vippese multiscortata rischi quanto un gioielliere.

Alle armi sono contraria per principio. Ma uno spray antistupro dovrebbe essere permesso, i corsi di difesa personale gratuiti e forniti dallo Stato a tutte le donne. E personalmente consiglierei la frequentazione di qualche bel collettivo femminista, tanto per non abbassare la guardia in generale.

Io invece a certi principi rinuncio volentieri, perché lo spray richiede eccessiva vicinanza mentre per la difesa personale è richiesta una prestanza fisica che non tutte abbiamo.

inoltre penso che anche se fai il corso di difesa personale
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: pam - Agosto 17, 2008, 06:25:48 pm
Vado in parte controcorrente: leggendo tutti i commenti ho come l'impressione che si stia tirando fuori il peggio. Non sto dicendo che la violenza non esiste e che non ci si debba difendere se attaccati, ma portare tutto su una lotta di genere e soprattutto armarsi non mi sembrano i modi migliori per gestire la cosa.
Vi state tutte inscrivendo nella categoria delle vittime e questa cosa mi crea davvero un forte fastidio: "sono una donna e quindi posso essere vittima di uno stupro", certo, come potresti essere investita da un pazzo che crede di accumulare punti centrando le persone con la macchina, come essere colpita da un cecchino, accoltellata da qualcuno. Ma sono tutte cose che possono capitare anche ad un uomo, stupro compreso.
Essere donne non significa essere vittime.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 17, 2008, 06:28:57 pm
Vi state tutte inscrivendo nella categoria delle vittime
Io no, anzi stavo giusto per chiedere se vivete tutte nel Bronx o siete semplicemente paranoiche  ;D
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Siminsen - Agosto 17, 2008, 09:49:31 pm
No, nessun vittimismo.
Un corso di autodifesa rende più pronte alla reazione e chiunque sapendo di potersi difendere è psicologicamente più sicuro. E magari qualcuno, dando per scontato che sa difendersi ci penserebbe due volte prima di saltare addosso a una donna. L'"a me non capita" non basta. Io lo farei imparare a scuola.
Insomma: metto la cintura di sicurezza se vado in auto, il casco se vado in moto.
Semplici misure precauzionali. La pelle è la pelle.
E poi alla lotta di genere io ci credo: d'accordo che non debba essere odio o pregiudizio, ma gli uomini si occupano di ciò che interessa loro. Se vogliamo qualche progresso sociale ce lo dobbiamo conquistare. Non ci illudiamo: Lunardi che dice che la legge contro l'adulterio proteggeva le donne, Carfagna, Binetti serve di politiche maschili e altre amene figure sono tutte lì.
Non dimentichiamoci che parte dei soldi che il nostro governo si è preso per supplire all'abolizione dell'Ici provengono dai fondi che Pollastrini aveva raccolto per potenziare gli apparati preposti a far fronte alla violenza sulle donne  - che esiste ed è di proporzioni immani: non è l'asteroide che ha una possibilità su un milione di colpire la Terra - né che gli orari di lavoro sono fatti dagli uomini per gli uomini, che se sei incinta ti licenziano come niente fosse, che i nostri stipendi sono in media più bassi di quelli degli uomini, che la prostituzione esiste perché fa comodo agli uomini, che il vaccino per la prevenzione dei tumori al collo dell'utero poteva - doveva - essere gratuito e che invece lo pagheremo, che in certe zone del mondo ti sfregiano con l'acido se non stai al gioco di chi ti vorrebbe schiava, che ci vogliono mogli-madre-bimbe buone per partito preso, per toglierci forza.
Ci starei anch'io a dire "trattiamoci come persone". Dio solo sa quanto voglio bene a mio fratello, a mio nipote e quanto ne ho voluto ad altri uomini, ma non faccio eccezioni per loro, non è il momento. Senza odio, ribadisco. Ma non è possibile non vedere che questo mondo ha due pesi e due misure.



Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Rita - Agosto 18, 2008, 01:03:31 am
Vi state tutte inscrivendo nella categoria delle vittime
Io no, anzi stavo giusto per chiedere se vivete tutte nel Bronx o siete semplicemente paranoiche  ;D

Veramente non mi sento vittima in quanto donna ma in quanto "persona che non mena": pertanto temo chi lo fa, che sia donna o uomo :-[
E abito in una città dove se prendo un aereo mi trattano come una delinquente, mi impediscono di portare una quantità di cose innocue a bordo e mi controllano passo passo mentre se prendo un autobus o la metropolitana so che sarò lasciata in balìa della sorte e che, se mi succederà qualcosa, il massimo che si potrà sperare è che un impianto di telecamere a circuito chiuso abbia ripreso in faccia i/le colpevoli.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Sian - Agosto 18, 2008, 01:24:38 am
Alle armi sono contraria per principio. Ma uno spray antistupro dovrebbe essere permesso, i corsi di difesa personale gratuiti e forniti dallo Stato a tutte le donne. E personalmente consiglierei la frequentazione di qualche bel collettivo femminista, tanto per non abbassare la guardia in generale.
D'accordo.
In caso di violenza sessuale, la vittima deve sempre dimostrare la propria innocenza, il candore virginale e la sua purezza interiore. È disgustoso.
Uno stupro lascia lesioni esterne e interne ben visibili e documentabili, che non possono essere associate al “sesso violento” perché se una donna acconsente ad un amplesso estremo (sino al bondage) non ha avrà abrasioni da sfregamento per la mancanza di lubrificazione.
Questo detto con brutalità.
Dovrebbe bastare a far comprendere che per una vittima di violenza sessuale è estremamente doloroso e umiliante vivere una simile esperienza, che il carnefice resta un essere abbietto, crudele, completamente schiavo della propria impotenza al punto da sottomettere un suo simile per sentirsi potente.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mattia - Agosto 18, 2008, 04:11:42 am
Le ragazze possono indossare i jeans e
tagliarsi i capelli corti
mettersi camicie e stivali
perché essere un ragazzo è ok
ma per un ragazzo somigliare a una ragazza è degradante
perché tu pensi che ESSERE una ragazza sia degradante
ma, segretamente, vorresti sapere come ci si sente, non è vero?
come ci si sente a essere una ragazza

labbra lisce come la seta, dolci come una caramella
jeans stretti, la pelle che si intravede tra le toppe

forte dentro, ma non lo sai
le brave ragazzine non lo mostrano mai
quando apri la bocca per parlare, potresti essere un pochino debole?

sai come ci si sente a essere una ragazza?
sai come ci si sente a essere una ragazza in questo mondo?

capelli che si attorcigliano delicatamente sulle punte delle dita
mani che rimangono sui fianchi sporgenti, pentendosi

il dolore non è fatto per essere mostrato
e le lacrime scendono quando nessuno lo sa
quando stai mettendocela tutta per fare del tuo meglio, potresti fare un po' di meno?

sai come ci si sente a essere una ragazza?
sai come ci si sente a essere una ragazza in questo mondo?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Siminsen - Agosto 18, 2008, 11:42:06 am
Mattia: http://www.aurorablu.it/poesie/poesie/poesie-d-autore/lalbatro-charles-baudelaire/
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mattia - Agosto 18, 2008, 11:56:17 am
Siminsen:

(http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/f/f9/What_It_Feels_Like_For_A_Girl.jpg)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Siminsen - Agosto 18, 2008, 12:00:20 pm
Mattia: Help!  :D
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: crocodile - Agosto 18, 2008, 12:23:31 pm
Ladies and chesterfield, buongiorno!!
sono tornata.
single.
festeggiamo??  ;)

in topic: a me è capitato alcune volte di essere molestata sui mezzi. al'inizio reagivo con pestoni sui piedi, crescendo sono passata allo sputtanamento. la migliore mi è venuta in tram lo scorso inverno, quando il tizio seduto accanto a me cercava di insinuarmi la mano sotto al sedere. a voce altissima ho detto: "va bene che fa freddo, ma deve proprio scaldarsi le mani sotto al mio culo??"
risate generali, il tizio è fuggito alla pima fermata. ben gli sta.

Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Cettyola - Agosto 18, 2008, 12:27:47 pm
 ;D ;D
Bentornata Croco!!
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: pam - Agosto 18, 2008, 12:51:13 pm
Croco bentornata!
Single?  :o

Bellissima quella dell'autobus, da tenere a mente.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Siminsen - Agosto 18, 2008, 12:58:51 pm
croco, stai bene vero?   :o Siamo con te comunque tu sia tornata, e contente che tu sia tra noi.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: crocodile - Agosto 18, 2008, 01:18:58 pm
bene, grazie. un po' delusa e un po' scocciata, me non disperata!
il mondo è grande e pieno di belle cose - e naturalmente vi metto tutte nel mucchio...
baci!!  :-*
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Cettyola - Agosto 18, 2008, 01:48:46 pm
Forza Croco!  :-*
Com'è che si dice..avanti il prossimo :)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Wayne07 - Agosto 18, 2008, 03:01:52 pm
A me comunque in discoteca hanno toccato il culo tre volte. E ben due volte erano donne.

Poi nei bagni di Londra me n'è successa un'altra ma mi vergogno un po' a dirla. Comunque. Stavo pisciando ad un vespasiano, quando con la coda dell'occhio vedo il tipo in parte che inizia a smanettarsi guardandomi di sottecchi. Quel pelo scocciato (voglio dire: offrimi almeno prima da bere, no?), finisco in fretta il mio, e faccio per andarmene, quando questo tizio, con la mano che stava usando, mi tocca la spalla e mi DICE DI ASPETTARE!!!

Gli ho tirato una testata e l'ho buttato per terra, e ho avuto un lampo di lucidità di prendere e andarmene immediatamente, perché se mi fermavo l'ammazzavo davvero di botte.

PS: ora che mi viene in mente mi pare di non essermi nemmeno lavato le mani, quella volta.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Rita - Agosto 18, 2008, 04:18:57 pm
PS: ora che mi viene in mente mi pare di non essermi nemmeno lavato le mani, quella volta.

imperdonabile  ;D
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Siminsen - Agosto 18, 2008, 05:02:38 pm
A me comunque in discoteca hanno toccato il culo tre volte. E ben due volte erano donne.

E ci credo. Giri con i jeans e tenti le poverine che non rispondono più di sé.
Mettiti il chador.

Citazione
PS: ora che mi viene in mente mi pare di non essermi nemmeno lavato le mani, quella volta.

Infatti l'omino che ti rompeva le scatole è andato in giro per tutta Londra a dire che gli italiani non si lavano le mani dopo aver fatto la pipì.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: KettiBoop - Agosto 18, 2008, 05:52:14 pm
*per i corsi di difesa personale: fateli ma
da cintura nera di karate quale sono vi posso dire che la cosa migliore è tenere
le distanze, (calcio proprio lì, borsettata da kilo spiaccicata sul naso) e scappare scappare scappare in un posto frequentato: un negozio, urlare al fuoco, eccetera..
la forza di un uomo è tanta, davvero tanta, e se non siete come uma thurman in kill bill c'è poco da fare.


Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Wayne07 - Agosto 18, 2008, 05:56:33 pm
E ci credo. Giri con i jeans e tenti le poverine che non rispondono più di sé.
Mettiti il chador.

è inutile, Simsalabim: a questi feromoni non si resiste.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Wayne07 - Agosto 18, 2008, 05:58:54 pm
da cintura nera di karate quale sono

Grazie per avermelo detto in tempo: stavo per palparti le tette.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Sian - Agosto 18, 2008, 06:11:31 pm
Una volta, sulla metropolinata (ore 6.45 -> gli uomini sono sempre caldi e pronti) uno mi si è francobollato dietro; io sento che qualcosa sta sorgendo e lancio occhiate allarmate al collega che mi accompagna per fargli capire di farmi spostare. Nulla.
Quello mi sa che è proprio venuto fra strusciamenti durante le fermate e assalti quandi si pigiava contro quasi mi stesse mettendo a 90°
Esco dalla metro, davanti a tutti mi sfioro i jeans e dico al collega: "Cristo, un tizio mi è venuto addosso, spero non mi abbia sporcato".
Seguite scuse del collega.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Siminsen - Agosto 18, 2008, 06:34:29 pm
*per i corsi di difesa personale: fateli ma
da cintura nera di karate quale sono vi posso dire che la cosa migliore è tenere
le distanze, (calcio proprio lì, borsettata da kilo spiaccicata sul naso) e scappare scappare scappare in un posto frequentato

Sì. Ma conta anche il non farsi prendere dal panico (http://www.safetal.com/suggerimenti/visualizza_suggerimento.asp?id_sugg_family=77&id_categoria=11&utente_sug=Family). Con l'esercizio certi comportamenti divengono automatici: non è un caso che si insegnino a scuola anche le strategie di fuga in caso di terremoto e incendio.
Quello che si può evitare si evita; nel caso peggiore si affronta.

è inutile, Simsalabim:

Dici, Whine?

Citazione
a questi feromoni non si resiste

Unico handicap è che le donne ti si spiaccicano contro, come i maschi della Mosca della Frutta sulle trappole a feromoni femminili...  :o


 


Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Wayne07 - Agosto 18, 2008, 06:58:11 pm
Fa niente, male che vada le gratto via con la spatola da stuccatore, Simmenthal.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Siminsen - Agosto 18, 2008, 07:10:51 pm
Fa niente, male che vada le gratto via con la spatola da stuccatore, Simmenthal.

Allora tutto a posto, Weeny.  ;D
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: crocodile - Agosto 18, 2008, 07:16:12 pm

Allora tutto a posto, Weeny.  ;D


questo è un colpo basso, Sim...  ;D ;D
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Wayne07 - Agosto 18, 2008, 11:50:46 pm
Fa niente, male che vada le gratto via con la spatola da stuccatore, Simmenthal.

Allora tutto a posto, Weeny.  ;D

Non c'è di che, Simbrachiforme.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Siminsen - Agosto 19, 2008, 12:21:17 pm
questo è un colpo basso, Sim...  ;D ;D

Cavoli, croco, mi ha chiamato Simmenthal. Era il minimo...ehm...the Weeniest che potessi fare!  ;D

Non c'è di che, Simbrachiforme.

 :P :P  :P  :jedi: Apocalypse. Dies Irae. Giudizio Universale. The Big One. Tsunami. Eruzione del Vesuvio. Caduta dell'Impero Romano d'Occidente. Waterloo. Concerto di Gigi d'Alessio e dei Pooh. La IIID. Dolce& Gabbane e Roberto Cavalli :P  :P  :P  :jedi:
Tutto davanti a casa tua (e basterebbe la IIID).
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Wayne07 - Agosto 19, 2008, 12:50:19 pm
Brava Simac! A me i Pooh piacciono!
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Siminsen - Agosto 19, 2008, 02:14:47 pm
Brava Simac! A me i Pooh piacciono!

No: grazie a te! Ché se vengono davanti a casa tua a cantare ci togli di torno i lamenti del castrato Facchinetti e la revisione isterica di "The house of rising sun"!

(Dimenticavo: Winnie, come Winnie The Pooh  :D)

Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Wayne07 - Agosto 19, 2008, 02:19:38 pm
Preferisco Tigro, Simpathy for the Devil.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 19, 2008, 03:14:46 pm
Non potreste aprire un topic apposito per le vostre schermaglie che si protraggono ormai da due e più pagine?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 19, 2008, 03:27:32 pm
E poi alla lotta di genere io ci credo
Io no, la trovo una cosa retrograda e ghettizzante. Far valere i propri diritti ha smesso di essere una questione di genere da un bel pezzo, a mio avviso.

Inoltre considero paranoide e ridicola (oltre che vagamente fascistoide) la deriva "texana" di quelli "con la pistola in tasca perchè ci sta un maniaco ad ogni angolo di strada". Mi sa che avete visto troppi film di Chuck Norris.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Edera - Agosto 19, 2008, 04:04:17 pm
Dietro alla barba di Chuck Norris non c'è il mento. C'è solo un altro pugno.  ;D ;D ;D
Scusate, non potevo lasciarmi scappare l'occasione per la battuta (demenziale) del secolo...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Siminsen - Agosto 19, 2008, 05:09:08 pm
Mi scuso per l'OT. Ero stata provocata. Torno al mio posto.

E poi alla lotta di genere io ci credo
Io no, la trovo una cosa retrograda e ghettizzante. Far valere i propri diritti ha smesso di essere una questione di genere da un bel pezzo, a mio avviso.

Da quando? Io non ho visto progressi significativi. Se una donna vuole qualcosa lo deve rivendicare. Da donna, purtroppo, non da persona.

Citazione
Inoltre considero paranoide e ridicola (oltre che vagamente fascistoide) la deriva "texana" di quelli "con la pistola in tasca perchè ci sta un maniaco ad ogni angolo di strada". Mi sa che avete visto troppi film di Chuck Norris.

Nessuno pensa che ci siano maniaci dappertutto. Almeno, non io che giro a piedi ogni volta che posso. Ma mantengo la distanza se qualcuno mi chiede informazioni da un'automobile, evito i luoghi bui di sera, sto allertata se frequento strade che non conosco e metto in atto tanti altri piccoli accorgimenti se è il caso. E mi sembra una cosa assolutamente normale.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 19, 2008, 05:22:56 pm
Citazione
Inoltre considero paranoide e ridicola (oltre che vagamente fascistoide) la deriva "texana" di quelli "con la pistola in tasca perchè ci sta un maniaco ad ogni angolo di strada". Mi sa che avete visto troppi film di Chuck Norris.

Nessuno pensa che ci siano maniaci dappertutto. Almeno, non io che giro a piedi ogni volta che posso. Ma mantengo la distanza se qualcuno mi chiede informazioni da un'automobile, evito i luoghi bui di sera, sto allertata se frequento strade che non conosco e metto in atto tanti altri piccoli accorgimenti se è il caso. E mi sembra una cosa assolutamente normale.
Questo rientra nel buonsenso e nella prudenza delle persone normali, infatti non parlavo di te.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 19, 2008, 05:30:42 pm
Mi scuso per l'OT. Ero stata provocata. Torno al mio posto.

E poi alla lotta di genere io ci credo
Io no, la trovo una cosa retrograda e ghettizzante. Far valere i propri diritti ha smesso di essere una questione di genere da un bel pezzo, a mio avviso.

Da quando? Io non ho visto progressi significativi. Se una donna vuole qualcosa lo deve rivendicare. Da donna, purtroppo, non da persona.
Dagli anni 70-80. Le leggi ci sono. E se ci sono discriminazioni sono illegali, quindi non vedo il motivo di questo fervente veterofemminismo, basta una bella denuncia alla magistratura.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Siminsen - Agosto 19, 2008, 05:40:16 pm
Dagli anni 70-80. Le leggi ci sono. E se ci sono discriminazioni sono illegali, quindi non vedo il motivo di questo fervente veterofemminismo, basta una bella denuncia alla magistratura.

Sarò veterofemminista, ma sono fervente. Per me non è ancora venuto il momento di abbassare la guardia.
Certe discriminazioni restano.
Ho già esposto le mie ragioni più addietro, comunque.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Ghismunda - Agosto 20, 2008, 08:52:32 am
Citazione
non vedo il motivo di questo fervente veterofemminismo
...
Grossa ammissione; il femminismo ha fallito...siamo esseri superiori a prescindere...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: crocodile - Agosto 20, 2008, 09:06:49 am
no, secondo me il femminismo - per quanto discutibile - non ha fallito: oggi abbiamo delle possibilità che le nostre nonne, e le nostre madri, si sognavano. anzi, non se le immaginavano nemmeno. mia madre ancora (pur essendo una donna colta e avendo una figlia architetto e una ingegnere) dice che lei ad esempio di aereonautica non capisce niente perché è una donna...

forse lo notiamo di più noi quarantenni, perché abbiamo termini di paragone più indietro nel tempo. proprio in questi ultimi 40 anni ci sono stati i cambiamenti più evidenti.

mi viene da dire che l'errore è stato cercare di essere uguali agli uomini, invece che valorizzare la nostra diversità, ma è una valutazione superficiale che possiamo fare adesso: la prima cosa da fare era proprio dimostrare che possiamo fare le stesse cose degli uomini, e per questo servivano gli stessi diritti. ora dobbiamo imparare a farle a modo nostro, possibilmente meglio!

(e parliamo di donne in nazioni democratiche ed evolute, che se passiamo ai paesi islamici e/o del terzo mondo la strada è ancora lunga...)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Ghismunda - Agosto 20, 2008, 09:13:21 am
Citazione
mi viene da dire che l'errore è stato cercare di essere uguali agli uomini
...
tI Dò PIENAMENTE RAGIONE...la rivalutazione delle differenze oggetive è un buon compromesso...
Purtroppo, come vedi, lo stile amazzone non va molto di moda e vengo spesso tacciata di carenza di femminilità perchè ho la strana tendenza a cavarmela da sola...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Ghismunda - Agosto 20, 2008, 09:34:24 am
crocodile ...rincaro la dose-zitella acida mood on- è diventato più facile adagiarsi sugli allori (stupidità ottusità)
che mettersi sotto e studiare/lavorare...
tecnicamente Nilde Jotti si rigira nella tomba...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: crocodile - Agosto 20, 2008, 09:53:49 am
il problema è che l'evoluzione "sociale" degli uomini (maschi) non procede di pari passo.
mentre le nostre madri ci insegnavano che dovevamo bastare a noi stesse e saperci arrangiare, le madri dei maschietti, nella maggior parte dei casi, hanno continuato a "viziarli".

proprio la scorsa settimana la mia ex-suocera diceva che "un uomo non è in grado di mandare avanti una casa", riferendosi a uno dei suoi figli che butta la carne congelata in padella perché quando è da solo non ci arriva a programmare la sera prima cosa mangerà il giorno dopo. la stessa suocera vizia vergognosamente il nipote 20enne (degno figlio dell'assassino di bistecche), andandogli a pulire la casa (che quando lei non c'è è uno stabbio), lavandogli e stirandogli le cose.

morale: questi uomini si aspettano una donna che si dedichi completamente a pulire il loro regale culo, come hanno fatto le loro mamme e nonne.

insomma, la sventura di certe donne è opera di altre donne. siamo fregate...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: pam - Agosto 20, 2008, 10:05:22 am
La cosa che sconvolge è che le madri che dicono alle figlie femmine che devono sapersi arrangiare sono le stesse madri che girano col rotolo di carta igienica super ovatta per pulire il sedere ai figli maschi.

(casa mia ne è un esempio lampante, anche se per certi versi è una situazione particolare: mio padre ha insegnato a me come controllare le candele, l'olio della macchina, il liquido del radiatore, a cambiare le ruote, a montare l'autoradio, e a come chiudere l'acqua a casa dal rubinetto generale, a mio fratello no, perché tanto "quello non capisce un cazzo").
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Ghismunda - Agosto 20, 2008, 10:07:47 am
Pam...
LO SQUADRONE SIAMO NOI...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: pam - Agosto 20, 2008, 10:14:50 am
 ;D
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Edera - Agosto 20, 2008, 10:27:51 am
(casa mia ne è un esempio lampante, anche se per certi versi è una situazione particolare: mio padre ha insegnato a me come controllare le candele, l'olio della macchina, il liquido del radiatore, a cambiare le ruote, a montare l'autoradio, e a come chiudere l'acqua a casa dal rubinetto generale, a mio fratello no, perché tanto "quello non capisce un cazzo")

Come mio padre, che quando mia mamma salta su dicendo "Quando eri nella pancia ti chiamavo Simone" mi bisbiglia nell'orecchio "Meno male che toppava alla grande!"  ;D
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Wayne07 - Agosto 20, 2008, 11:06:50 am
Merda, c'è una discussione interessante e io tra un'ora parto per le ferie? Tenetemela in caldo, ché quando torno devo ASSOLUTAMENTE dire la mia.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 20, 2008, 11:42:02 am
no, secondo me il femminismo - per quanto discutibile - non ha fallito
Infatti non ho detto che ha fallito, ma che ha esaurito il suo compito.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 20, 2008, 11:43:39 am
Merda, c'è una discussione interessante e io tra un'ora parto per le ferie? Tenetemela in caldo, ché quando torno devo ASSOLUTAMENTE dire la mia.
Siamo in trepida attesa.



(naturalmente sono sarcastica)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: crocodile - Agosto 20, 2008, 11:54:57 am
Merda, c'è una discussione interessante e io tra un'ora parto per le ferie? Tenetemela in caldo, ché quando torno devo ASSOLUTAMENTE dire la mia.

Wayne, noi te la teniamo sempre in caldo, è che fai finta di non accorgertene...  ;D ;D ;D
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Ghismunda - Agosto 20, 2008, 12:27:05 pm
Citazione
Tenetemela in caldo
...mono-tematico...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Cettyola - Agosto 20, 2008, 01:32:39 pm
L'evolversi questa discussione mi ha ricordato che anche in casa mia ci sono delle schifose differenze.  Ogni volta che ci penso(come adesso) mi torna il bruciore allo stomaco.   :furioso:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Siminsen - Agosto 20, 2008, 01:40:22 pm
Il femminismo è una corrente di pensiero filosofico-sociale prodotto in un determinato periodo storico.
Nel corso degli anni si è modificato, come tutte le correnti di pensiero. Rimane l'idea di fondo, cambiano le rivendicazioni perché è cambiato il contesto culturale.
Tutt'ora chi si batte per migliorare le condizioni femminili sono ex sessantottine o comunque donne di una certa età.
Guardiamo le trentenni ai posti di potere del nostro Paese e ci accorgiamo della differenza.
E se faccio il confronto, a me va benissimo di essere vecchia, vetusta e obsoleta.
 
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 20, 2008, 01:46:20 pm
Guardiamo le trentenni ai posti di potere del nostro Paese e ci accorgiamo della differenza.
certo, perchè invece I TRENTENNI  ai posti di potere sono molti... Ma per piacere!
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Cettyola - Agosto 20, 2008, 01:47:31 pm
Guardiamo le trentenni ai posti di potere del nostro Paese e ci accorgiamo della differenza.
certo, perchè invece I TRENTENNI  ai posti di potere sono molti... Ma per piacere!
Ce n'è un paio e fanno pure pena...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Siminsen - Agosto 20, 2008, 01:59:13 pm
Intendevo le differenze psicologiche, non il numero.
Persino Tina Anselmi era più moderna di certe politiche di adesso.
Stiamo regredendo: l'allarme sociale nei confronti degli abusi - qualsiasi abuso - sulle donne si è abbassato.
Sul nostro corpo, le nostre gravidanze, la nostra vita sociale stanno tornando pregiudizi da Medioevo.
Poi, se vi va bene questa situazione, sono affari vostri.
 

Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Ghismunda - Agosto 22, 2008, 10:39:52 pm
http://www.repubblica.it/2008/08/sezioni/cronaca/arezzo-donna-strangolata/arezzo-donna-strangolata/arezzo-donna-strangolata.html (http://www.repubblica.it/2008/08/sezioni/cronaca/arezzo-donna-strangolata/arezzo-donna-strangolata/arezzo-donna-strangolata.html)...
Scusate, ho preso della fallita tutto il giorno ed ho dovuto rispondere a 5 conversazioni in contemporanea...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lara-v - Agosto 23, 2008, 12:18:10 am
non ho letto tutti gli interventi, Sim, mi dispiace tanto per quello che ti è successo, ho avuto un'esperienza molto simile alla tua, ed è terribile. soprattutto è brutto sentirsi sporche e stupide, come se la colpa fosse tua.
a me è successo una sera d'estate, era  tardi, sarà stata la una, il mio (ora ex) ragazzo mi aveva lasciata da un mese e già stavo uno schifo. io stavo entrando nel mio portone di casa e un tipo si è infilato prima che il portone si richiudesse, io ero arrivata alla fine della seconda rampa di scale quando me ne sono accorta, questo mi fa il gesto di chiedermi che ora è, io avevo un po' bevuto quella sera e quindi ero un po' stordita, la cosa mi ha disorientato, un secondo dopo mi sono ritrovata contro il muro con questo addosso con la mano lì sotto, io ho cominciato a urlare, ma i miei tardavano ad aprire la porta, alla fine quando ha sentito il rumore delle chiavi nella porta di casa mia è scappato.
la cosa più brutta è stato il dopo, l'appoggio che non ho trovato (non nei miei, loro sono sati molto comprensivi, anche se mia mamma si è lasciata sfuggire "hai bevuto, vedi che succede quando si beve?").
l'amica del cuore di allora, anche lei era stata vittima di un episodio di violenza in passato, quindi avrebbe dovuto capire, ha minimizzato.
l'ex che ho chiamato subito dopo l'accaduto, il giorno dopo mi ha liquidato con "e stai ancora male? e va beh, allora se ti violentavano?".
ecco, queste parole sono lo specchio di una mentalità che purtroppo tarda a morire.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lara-v - Agosto 23, 2008, 12:36:20 am
Ladies and chesterfield, buongiorno!!
sono tornata.
single.
festeggiamo??  ;)

L'ho letto solo ora Croco :-[! Accidenti, spero sia tutto ok! :-\ Guarda, il mio numero di cell ce l'hai, sei hai bisogno ci sono anche al telefono, oltre che qui! Un bacione grande grande  :-* :-* :-*
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: crocodile - Agosto 23, 2008, 08:28:57 am
tutto bene, Lara-v,grazie! :-*
Come hai visto, non sono sull'orlo del suicidio... ;D

Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: sfi - Agosto 23, 2008, 11:35:16 am
io davanti a queste faccende non so come pormi: nel senso, non consiglierei mai ad una ragazza di girare da sola per certe strade in minigonna la sera, però non le darei comunque la responsabilità di uno stupro, anche perché si è visto che avvengono pure in pieno giorno nel centro delle città.

Penso che il mccanismo che porta ad incolpare la vittima sia frutto del maschilismo, ma anche un modo per arginare la paura: se la colpa è della vittima, e io non mi comporto come lei, a me andrà bene.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mbee - Agosto 23, 2008, 12:19:39 pm
Un ragazz(in)o al mare, questo Luglio, mi ha augurato di venire stuprata da un gruppo di rumeni perchè non condividevo le sue opinioni politiche. No, così per dire.

In ogni caso, ho 18 anni ed abito a Roma. La mia zona non è centralissima ed i miei amici vivono tutti vicini in una zona che dista almeno un paio di autobus da qui. Girare la sera non mi fa paura, o meglio: so che in giro c'è gente malintenzionata, so che è meglio evitare di uscire con minigonna e tacchi, non tanto perché potrei sembrare "facile"..Penso più all'aspetto "fuga".. Quando ero più piccola m'è stato regalato un libro della (malvestitissima) collana delle Ragazzine, che racchiudeva ottimi consigli per affrontare tutti i pericoli nei quali potrebbe incorrere una ragazzina; lo rileggo spesso, ed ho bene impressi nella mente i consigli da seguire in caso di bisogno di camminata da sole nella notte.

Abbigliamento comodo, da sfruttare in caso di fuga; camminata lesta, sguardo possibilmente non puntato in faccia a chi ti è intorno, per evitare "sguardi di sfida", fare molta attenzione, avere i riflessi prontissimi insomma, e via dicendo..
Sono piccole accortezze che mi fanno sentire più tranquilla, anche se sarebbe meglio non averne bisogno per nulla.

Detto questo mando un abbraccio alle ragazze che hanno raccontato la loro esperienza.. :-*
Di maniaci sull'autobus non ne ho beccati tantissimi, per fortuna.. L'ultima volta, c'era un tizio che si era "appoggiato" al mio sedile, e spingeva contro di me. La mia amica, seduta dall'altro lato accanto a me, non s'era accorta di niente. Eravamo ancora fermi al capolinea, in pieno centro e l'autobus era mezzo vuoto..Insomma, non c'era ragione che spiegasse il comportamento di sto tizio; diverse occhiatacce non erano bastate, più cercavo di scivolare nel tentativo di non averlo addosso, più lui si avvicinava. Terrorizzata, ho preso fiato e credo di aver esclamato qualcosa come "Si sposti!", con il tono di voce più fermo e autoritario che abbia mai usato in vita mia. Se n'è andato dell'autobus con la coda fra le gambe. Io intanto mi sono sentita malissimo.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Cettyola - Agosto 23, 2008, 12:25:20 pm
A quanto pare l'autobus si riconferma il luogo preferito dai palpatori,"appoggiatori" e così via. Sono convinta che prendano il bus soprattutto per questo motivo certi idioti.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lara-v - Agosto 23, 2008, 12:28:41 pm
Bava Mbee, hai fatto proprio bene a sputtanarlo il tipo.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lara-v - Agosto 23, 2008, 12:31:48 pm
A quanto pare l'autobus si riconferma il luogo preferito dai palpatori,"appoggiatori" e così via. Sono convinta che prendano il bus soprattutto per questo motivo certi idioti.

sì, e anche i posti che dovrebbero sembrare più sicuri, cioè sotto casa, dentro il portone, nell'ascensore sono a rischio. forse perchè si abbassa la guardia pensando di non correre pericoli.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: cristina - Agosto 23, 2008, 12:38:10 pm
Io fino a qualche tempo fa giravo spesso sola in macchina di notte, perchè ero io a riaccompagnare tutte le amiche, e lasciata l'ultima a casa facevo un bel pezzo da sola. mai avuto paura. e inoltre, quando loro scendevano dall'auto, aspettavo sempre che si chiudessero la porta alle spalle, perchè io (forse ingenuamente) ero convinta che se qualcuno le avesse aggredite sull'uscio, avrei potuto dargliele di santa ragione. facevo anche pugilato, per diletto, quindi mi sentivo più forte di quanto lo fossi in realtà. cmq il punto è che nonostante tutta questa mia sicurezza mia mamma mi faceva le dovute raccomandazione, ma va bè, ovvio...la cosa irritante era "portati la felpa, così ti tiri su il cappuccio, così non vedono bene i capelli e magari pensano che sei un ragazzo". ma che vuol dire? pure con capelli svolazzanti e tette di fuori, se qualcuno mi rompe le palle, lo pianto sotto.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Bubu - Agosto 23, 2008, 02:18:27 pm
Una volta alle scuole medie, in prima media quando ancora giocavo a bambole, mi sono trovata appiccicata ad un muro da un mio compagno di classe, era il capobranco, e siccome gli avevo tirato un calcio, mi ero ribellata perché non mi andava a genio che mi mettesse le mani addosso, ebbe bisogno del supporto degli scagnozzi. Se non fosse arrivata la prof. non so come sarebbe andata a finire, però ricordo che c'erano altre persone che fecero finta di niente. Mi ci sono voluti anni per riprendermi, e solo ora ho capito tanti miei atteggiamenti durante l'adolescenza, tante mie paure; penso anche di essere stata fortunata ad aver incontrato ragazzi molto dolci che mi hanno aiutata a superare certi blocchi che avevo.
Quando una donna dice "no" è "no". Che sia una catechista, o una prostituta è uguale, il significato non cambia; quello che mi fa rabbia è sentire a volte delle ragazze che accusano le vittime "di essersela cercata".
Una volta detto questo aggiungo  che a me lo donne fra i 20 e i 30 -la mia generazione- fanno arrabbiare.
Io guardo le donne europee e vedo che fanno figli tranquillamente ad un'età ragionevole senza rinunciare ad un bel niente; mentre qui se fai un figlio o ti rovini la carriera; o ti rovini la vita. Salvo le donne che hanno una famiglia ricca alle spalle che si possono permettere qualsiasi cosa. E nessuna si arrabbia, nessuna dice niente, nessuna vuole pretendere un bel niente. Conversazione realmente avvenuta quando si scoprì che la Merkel era andata non so dove con un vestito già usato.
Tipa:"Ah certo che anche lei, ma è tipico delle donne tedesche quelle neanche si depilano"
-"Io le donne tedesche non si depileranno ma hanno un capo di stato donna, noi abbiamo la Carfagna, fai un po' te"
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Bridget Jones - Agosto 23, 2008, 06:38:01 pm
Io agli stupratori e ai pedofili praticherei la castrazione chimica, perchè se uno lo fa una volta lo farà sicuramente di nuovo. Un pedofilo è come un pazzo, e dalla pazzia non si guarisce. Si può star meglio certo, ma non si guarisce mai del tutto.

Luigi Chiatti l'assassino dei due bambini qualche anno fa, sta per uscire di galera e ha scritto una lettera in cui diceva chiaramente che ucciderà ancora. Ma ovviamente la giustizia italiana lo lascia libero perchè siamo tutti buoni volemose bbene siamo tutti figli dello stesso dio... ma vaffanculo.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Sian - Agosto 23, 2008, 07:00:16 pm
Credo che capiti quasi a tutte le donne di subire delle molestie e questo è davvero atroce e intollerabile; posso farmi una risata sul tizio che in metropolitana si struscia come un cane in calore ma sul resto no.
In secondo media, nella sempre lieta parentesi del catechismo pomeridiano sono rimasta da sola, la mia migliore amica stava sull’ altalena e le altre erano occupate, insomma io ero lì a rompermi le scatole quando sono arrivati i ragazzi grandi (sui venti e passa anni, di CL, roba tutta casa e chiesa, papaboys e messa la Domenica), erano in tre e uno di loro sapeva che lo trovavo carino e lui mi trattava bene, insomma mi dava corda… Adesso, non sto qui a spiegare ma lui mi ha convinto a seguirlo sino al piano dove c’erano le stanze per le lezioni. Sono rimasta quindici minuti.
Per parlarne ho impiegato quindici anni. Quel disgraziato gira ancora per il paese con suo figlio e va beh… Una dice “Non ti ha stuprata del tutto” e tu abbozzi.
Certi gesti però ti segnano… Oggi, 2008, se il mio ragazzo fa un determinato movimento io scatto via. Un riflesso.
Il togliere a una persona la dignità e la “proprietà” del suo corpo è orribile, che lo faccia un ragazzo giovane o un uomo adulto.


La Giustizia italiana sarebbe una cretina a far uscire Chiatti, sempre che abbia voglia di altri bambini uccisi da uno schifoso pedofilo.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 23, 2008, 07:17:56 pm
Io agli stupratori e ai pedofili praticherei la castrazione chimica

E perchè non l'amputazione delle mani per i ladri, magari?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Bridget Jones - Agosto 23, 2008, 07:20:18 pm
E perchè non l'amputazione delle mani per i ladri, magari?

Perchè se uno ruba una volta non è detto che lo rifarà, essere ladri o cleptomani non è una malattia che parte dal cervello, è solo un disturbo. Allora io che quando vado negli alberghi faccio razzie dovrei essere monca da un pezzo!

La pedofilia è una malattia mentale incurabile, se uno stupra un bambino una volta stai sicura che lo rifarà ancora e ancora e ancora... e senza palle si può vivere comunque.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 23, 2008, 07:29:41 pm
E perchè non l'amputazione delle mani per i ladri, magari?

Perchè se uno ruba una volta non è detto che lo rifarà, essere ladri o cleptomani non è una malattia che parte dal cervello, è solo un disturbo. Allora io che quando vado negli alberghi faccio razzie dovrei essere monca da un pezzo!

La pedofilia è una malattia mentale incurabile, se uno stupra un bambino una volta stai sicura che lo rifarà ancora e ancora e ancora... e senza palle si può vivere comunque.
Mi fa sempre cascare le palle vedere con quanta sicurezza si bolli a destra e a manco questo o quel comportamento sessuale come "malattia mentale" quando neanche gli specialisti in materia (ovvero gli psichiatri) sono concordi se sia possibile o meno catalogarli come malattie mentali. E se fosse una malattia mentale allora non andrebbero puniti perchè sarebbe un comportamento che esulerebbe dalla loro volontà. Tant'è vero che per la Corte di Cassazione NON E' MALATTIA MENTALE. http://www.mpv-cav.veneto.it/mpv/a_58_IT_3142_1.html
Allora se son dei malati di mente diciamo "poveretti, son malati", mettiamoli in clinica e ciao.
Se son criminali invece stai proponendo una pena corporale, come nel medioevo. Complimentoni.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 23, 2008, 07:36:19 pm
Ma il tuo ragionamento è anche peggiore, perchè tu SEI CONVINTA che siano malati. Quindi il ragionamento è:
"Siccome sono malati, mutiliamoli". Praticamente come i nazisti. Brava, applausi.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Bridget Jones - Agosto 23, 2008, 07:39:23 pm
Allora se son dei malati di mente diciamo "poveretti, son malati", mettiamoli in clinica e ciao.
Se son criminali invece stai proponendo una pena corporale, come nel medioevo. Complimentoni.

Allora lasciamoli agire indisturbati (come infatti già succede) e lasciamoli stuprare e uccidere donne e bambini come e quando vogliono!
Ho portato l'esempio di Luigi Chiatti perchè è eclatante: lui stesso ha detto che non appena uscirà di prigione ucciderà ancora!!!

E comunque siamo nel 2008 ed esiste l'anestesia...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Bridget Jones - Agosto 23, 2008, 07:42:27 pm
"Siccome sono malati, mutiliamoli". Praticamente come i nazisti. Brava, applausi.

Ah ecco mi mancava l'essere chiamata "nazista". Ora posso aggiungerlo all'interminabile lista di epiteti lanciatimi da chi crede di conoscermi e invece non ha capito nulla.

Siccome sono malati allora NON mutiliamoli, così sei contenta, però teniamoli preferibilmente lontani dalla società dove non possono fare del male ad altri che a se stessi, tipo in galera.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Bridget Jones - Agosto 23, 2008, 07:44:02 pm
Ah e comunque i nazisti non mutilavano i malati, li ABBATTEVANO  direttamente col gas e con le siringhe letali.
Questo per la cronaca, mi hai sentito parlare di abbattimenti??
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mbee - Agosto 23, 2008, 07:44:33 pm
Allora se son dei malati di mente diciamo "poveretti, son malati", mettiamoli in clinica e ciao.
Se son criminali invece stai proponendo una pena corporale, come nel medioevo. Complimentoni.

Allora lasciamoli agire indisturbati (come infatti già succede) e lasciamoli stuprare e uccidere donne e bambini come e quando vogliono!
Ho portato l'esempio di Luigi Chiatti perchè è eclatante: lui stesso ha detto che non appena uscirà di prigione ucciderà ancora!!!

E comunque siamo nel 2008 ed esiste l'anestesia...

Domanda banale, ma.. Con la castrazione potrebbe non uccidere?
Cioè..Se fosse davvero un disturbo mentale, non poter consumare fisicamente un rapporto servirebbe davvero a frenarlo?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 23, 2008, 07:47:23 pm
Ah e comunque i nazisti non mutilavano i malati, li ABBATTEVANO  direttamente col gas e con le siringhe letali.
ma anche no.
E ribadisco: le cose che hai scritto le poteva tranquillamente scrivere un NAZISTA


Citazione
La macchina della sterilizzazione nazista avviò a pieno regime, a partire dal 1° gennaio 1934, il suo progetto omicida. Fu allestito in pochi mesi un enorme apparato burocratico, che prevedeva l’impiego di eugenisti, chirurghi, organi giudiziari, oltre che della forza pubblica, chiamata a condurre con la violenza sotto i ferri coloro che si fossero opposti a sottoporsi "spontaneamente" all’intervento.
Hitler, nel "Mein Kampf", aveva del resto chiarito già dal 1925 le sue intenzioni a riguardo di coloro che definiva come "parassiti della società" e "scandalo della razza":
Per "malato ereditario" si intendeva chiunque fosse affetto dai seguenti disturbi, di cui viene riportata anche una stima del numero di persone malate che, secondo i calcoli di alcuni ricercatori, sarebbero dovuti essere colpiti dalla legge:

(indichiamo il tipo di patologia ereditaria e la stima dei malati in Germania)

Frenastenia congenita: 200.000
Schizofrenia: 80.000
Psicosi maniaco-depressiva: 20.000
Epilessia ereditaria: 60.000
Corea di Huntington: 600
Cecità ereditaria: 4.000
Sordità ereditaria: 18.000
Grave deformità fisica ereditaria: 20.000
Alcolismo grave su base discrezionale: 10.000

Fonte: http://www.zadigweb.it/amis/schede.asp?idsch=29&id=6
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Bridget Jones - Agosto 23, 2008, 07:48:50 pm
Domanda banale, ma.. Con la castrazione potrebbe non uccidere?
Cioè..Se fosse davvero un disturbo mentale, non poter consumare fisicamente un rapporto servirebbe davvero a frenarlo?

No, è per questo che devono stare in galera tutta la vita.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 23, 2008, 07:49:52 pm
Domanda banale, ma.. Con la castrazione potrebbe non uccidere?
Cioè..Se fosse davvero un disturbo mentale, non poter consumare fisicamente un rapporto servirebbe davvero a frenarlo?
NO, la castrazione non serve a un cavolo. Anche perchè molto pedofili sono impotenti e gli abusi si consumano per mezzo di OGGETTI, non del pene. E' solo un'inutile misura nazista perfar vedere che il governo usa il pugno di ferro.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mbee - Agosto 23, 2008, 07:51:18 pm
Domanda banale, ma.. Con la castrazione potrebbe non uccidere?
Cioè..Se fosse davvero un disturbo mentale, non poter consumare fisicamente un rapporto servirebbe davvero a frenarlo?

No, è per questo che devono stare in galera tutta la vita.

Ah, ecco. E allora a cosa servirebbe la castrazione?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 23, 2008, 07:52:37 pm
Domanda banale, ma.. Con la castrazione potrebbe non uccidere?
Cioè..Se fosse davvero un disturbo mentale, non poter consumare fisicamente un rapporto servirebbe davvero a frenarlo?

No, è per questo che devono stare in galera tutta la vita.

Ah, ecco. E allora a cosa servirebbe la castrazione?

A far vedere al popolino assetato di vendetta e del sague del "mostro" che il governo usa il pugno di ferro.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Bridget Jones - Agosto 23, 2008, 07:52:51 pm
ma anche no.
E ribadisco: le cose che hai scritto le poteva tranquillamente scrivere un NAZISTA

OMMIODDIO sono una nazistaaaaaa noooo aiutoooooo per 23 anni ho creduto di essere la più feroce anti-nazifascista che esiste e invece.... sono una di loroooo!!!!  :o :o :o :o :o Ommioddio devo correre dal prete a confessarmi e poi per penitenza 300 frustate autoinflitte e bagno nella soda caustica per fare ammenda dei miei peccati!!!

Grazie SaintJust per avermi aperto gli occhi!!!  :adorazione:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 23, 2008, 07:53:19 pm
ma anche no.
E ribadisco: le cose che hai scritto le poteva tranquillamente scrivere un NAZISTA

OMMIODDIO sono una nazistaaaaaa noooo aiutoooooo per 23 anni ho creduto di essere la più feroce anti-nazifascista che esiste e invece.... sono una di loroooo!!!!  :o :o :o :o :o Ommioddio devo correre dal prete a confessarmi e poi per penitenza 300 frustate autoinflitte e bagno nella soda caustica per fare ammenda dei miei peccati!!!

Grazie SaintJust per avermi aperto gli occhi!!!  :adorazione:
di nulla.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mbee - Agosto 23, 2008, 07:54:26 pm

Ah, ecco. E allora a cosa servirebbe la castrazione?

A far vedere al popolino assetato di vendetta e del sague del "mostro" che il governo usa il pugno di ferro.

Già Già  :-X
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Bridget Jones - Agosto 23, 2008, 07:55:19 pm
Frenastenia congenita: 200.000
Schizofrenia: 80.000
Psicosi maniaco-depressiva: 20.000
Epilessia ereditaria: 60.000
Corea di Huntington: 600
Cecità ereditaria: 4.000
Sordità ereditaria: 18.000
Grave deformità fisica ereditaria: 20.000
Alcolismo grave su base discrezionale: 10.000

Ma infatti questi non sono criminali ma malati e vanno curati con le migliori cure e attenzioni. Il pedofilo è un criminale e va tenuto lontano dalla società, come minimo.
Ma sto parlando in italiano o in una lingua sconosciuta?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 23, 2008, 07:59:03 pm
Frenastenia congenita: 200.000
Schizofrenia: 80.000
Psicosi maniaco-depressiva: 20.000
Epilessia ereditaria: 60.000
Corea di Huntington: 600
Cecità ereditaria: 4.000
Sordità ereditaria: 18.000
Grave deformità fisica ereditaria: 20.000
Alcolismo grave su base discrezionale: 10.000

Ma infatti questi non sono criminali ma malati e vanno curati con le migliori cure e attenzioni. Il pedofilo è un criminale e va tenuto lontano dalla società, come minimo.
Ma sto parlando in italiano o in una lingua sconosciuta?
pocanzi hai detto che è malato. Deciditi. Malato o criminale?
Mi sa che i problemi di comunicazione ce li hai tu con i tuoi stessi pensieri, quindi risparmiati sto sarcasmo da 4 soldi.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: crocodile - Agosto 23, 2008, 08:00:44 pm
RISSA! RISSA! RISSA!

(sullo stile di toga toga toga...)  ;D

dai, non scannatevi.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Bridget Jones - Agosto 23, 2008, 08:03:31 pm
pocanzi hai detto che è malato. Deciditi. Malato o criminale?

Prima ho detto che secondo me i pedofili sono malati, perchè a nessuno sano di mente verrebbe mai la voglia di avere rapporti sessuali con dei bambini. Su questo almeno siamo d'accordo? Spero di sì.

Poi tu hai detto "no non sono malati" e mi hai gentilmente dato della nazista, e quindi io ho detto "si ok non castriamoli però almeno teniamoli rinchiusi tutta la vita". Anche questa è una cosa che direbbe un nazista? Spero di no.

Allora ti dico che per me è entrambe le cose: un malato e un criminale. I malati si curano, i criminali si tengono lontani dalla società. E' un pensiero nazista anche questo?

Prego rispondi. Grazie (eh sì i nazisti ringraziano anche vedi?)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 23, 2008, 08:05:53 pm
Io ho già detto come la penso sulla castrazione. Se per "curare" intendi quello non posso che dissentire.
Se intendi altro ho dubbi sulla efficacia/pertinenza della soluzione ma non sono contraria come linea di principio.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: iletta83 - Agosto 23, 2008, 08:15:44 pm
Sarei curiosa di sapere se un periodo di sedute dallo psicologo o dallo psichiatra siano in grado di far desistere i violentatori dal violentare. Secondo voi?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Bridget Jones - Agosto 23, 2008, 08:16:18 pm
Io ho già detto come la penso sulla castrazione. Se per "curare" intendi quello non posso che dissentire.

No no la castrazione non sarebbe la cura, perchè (sempre secondo il mio modesto parere) i pedofili sono incurabili.
Però sarebbe un monito: voi stuprate i bambini, noi vi castriamo. Che poi non venga messo mai in atto è un'altra storia, quante leggi esistono che nella realtà non vengono messe in atto!

Oggi al tg ho sentito di un ragazzo emiliano che in Grecia per 20 grammi di Hashish rischia di farsi 10 anni di carcere. Ecco, una bella differenza rispetto all'Italia dove se ammazzi uno dopo 6 mesi di carcere sei a casa o peggio in tv a raccontare la tua verità. Dove troppo e dove niente. Probabilmente nella giustizia italiana c'è una falla e anche bella grossa.

I pedofili devono (dovrebbero) stare in galera. Curati o no, non me ne può fregare di meno.
Pace?  :-* :)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 23, 2008, 08:36:05 pm
D'oh, che fine ha fatto? NOn l'ho bannata io eh!  ;D
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: crocodile - Agosto 23, 2008, 08:37:56 pm
D'oh, che fine ha fatto? NOn l'ho bannata io eh!  ;D

mai discutere con un moderatore...  ;)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 23, 2008, 08:38:24 pm
Sarei curiosa di sapere se un periodo di sedute dallo psicologo o dallo psichiatra siano in grado di far desistere i violentatori dal violentare. Secondo voi?

Non lo so, ma visto che male non può fargli tanto vale provare. Se non hanno un valore terapeutico ne avranno quantomeno uno educativo.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 23, 2008, 08:39:23 pm
D'oh, che fine ha fatto? NOn l'ho bannata io eh!  ;D

mai discutere con un moderatore...  ;)
Non sto scherzando, si deve essere cancellata! 
Sono stata così cattiva?  :o
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Bubu - Agosto 23, 2008, 08:50:36 pm
Prendetelo con le pinze, però una volta da qualche parte avevo letto che spesso, buona parte delle persone che diventano pedofile a loro volta hanno subito molestie da bambini.  Come la mettiamo? Se un molestato a sua volta diventa molestatore? Non credo sia un ambito in cui si possa decidere cos'è bianco e cosa nero con tutta facilità.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: crocodile - Agosto 23, 2008, 08:55:41 pm
mai discutere con un moderatore...  ;)
Non sto scherzando, si deve essere cancellata! 
Sono stata così cattiva?  :o

cattiva no, un po' aggressiva e tranchant sì. ma noi ti conosciamo, fa parte del personaggio  ;D
una "nuova" magari si irrita o intimidisce...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 23, 2008, 08:56:40 pm
cattiva no, un po' aggressiva e tranchant sì. ma noi ti conosciamo, fa parte del personaggio  ;D
una "nuova" magari si irrita o intimidisce...
gggggroar  :mitra:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Bubu - Agosto 23, 2008, 09:01:12 pm
SaintJust spaventi gli utenti!!!
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 23, 2008, 09:07:06 pm
SaintJust spaventi gli utenti!!!
Ma è tutto calcolato. E' tipo un rito di iniziazione: devi superare il mostro (io) per dimostrare d'essere abbastanza forte per questo forum  ;D
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: crocodile - Agosto 23, 2008, 09:07:35 pm
SaintJust spaventi gli utenti!!!

è una sorta di rito iniziatico... se resisti a un match con SaintJust, puoi sopravvivere tranquillamente nel malvaforum!  ;D
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: crocodile - Agosto 23, 2008, 09:08:26 pm
OK, va bene: siamo pure telepatiche. sposami.  :-*
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 23, 2008, 09:09:38 pm
OK, va bene: siamo pure telepatiche. sposami.  :-*
ma ci sposiamo tipo una volta alla settimana?  ;D

E soprattutto: possiamo adesso tornare in topic?  ;D  :frusta:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Ghismunda - Agosto 23, 2008, 09:18:43 pm
crocodile ...i'm terrible sorry...(pè l'omo)
Forse , con  i miei lunedi procederemo in terapia familiare per "riabilitarmi"....
Finirò con le frasi ermetiche/caustiche e sarò più tranquilla...peccato a voi piacevo così... :'( :'( :'( :'( :'(
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: crocodile - Agosto 23, 2008, 09:24:52 pm
grazie Ghiz :-*. io invece comincio ad essere un po' meno sorry, la guarigione procede!  :D
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: iletta83 - Agosto 23, 2008, 09:27:57 pm

Non lo so, ma visto che male non può fargli tanto vale provare. Se non hanno un valore terapeutico ne avranno quantomeno uno educativo.

Boh, non so. Sono un pò scettica a riguardo. Da un lato so che sarebbe la cosa meno indolore da applicare, però dall'altro so che, talvolta, le maniere forti (e diciamolo, repressive) possono essere le più efficaci proprio perchè drastiche.  Se fossi la vittima di un violentatore, o se lo fosse una persona a me cara, opterei senza dubbio per quella più drastica, ma drastica forte. Le chiacchiere stanno a zero.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 23, 2008, 09:30:15 pm
Le chiacchiere stanno a zero.
E' uno spot o cosa?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: iletta83 - Agosto 23, 2008, 09:30:50 pm
Non si dice da te?  :o
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 23, 2008, 09:36:28 pm
Se fossi la vittima di un violentatore, o se lo fosse una persona a me cara, opterei senza dubbio per quella più drastica, ma drastica forte.
Mai confondere le reazioni a caldo di una persona direttamente coinvolta con quello che deve essere l'atteggiamento dello Stato. Lo Stato deve fare giustizia e riabilitare, non vendicare. Lo Stato non può permettersi sentimenti, nè di vendetta nè altro. TU puoi, lo Stato NO, così come non può deprecare l'omicidio per poi infliggere la morte con le esecuzioni capitali.

Un conto è dire "se lo fanno a mia sorella li appendo per le palle" (e sfido qualunque essere umano a non pensarlo), un conto è che lo faccia lo Stato. Non scherziamo ragazzi.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Ghismunda - Agosto 23, 2008, 09:43:39 pm
SaintJust ...purtopp , come diceva Sim viviamo nel medioevo; so bene che le leggi ci sono;
(e forse anche tu le conosci ;)) Quella del Taglione  è più semplice e sull'onda EMOTIVA.... (MAI SOTTOVALUTARE LE EMOZIONE E L'ISTINTO BELVA  :ghignomalefico:)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 23, 2008, 09:46:02 pm
Quella del Taglione è più semplice e sull'onda EMOTIVA....
E dobbiamo soddisfare l'emotività (bassa e animale a mio avviso) lavando col sangue i delitti di sangue e via dicendo? O siamo migliori e più civili? Io opto per la seconda.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Ghismunda - Agosto 23, 2008, 09:51:16 pm
Citazione
O siamo migliori e più civili?
..personalmente spero di rientratre in questa categoria...
Purtroppo, troppo spesso (all'interno delle mie giornate) mi sembra di vivere in un UNIVERSO PARALLELO popolato da gente come Voi con cui si possa ragionare...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: iletta83 - Agosto 23, 2008, 09:51:56 pm
Mai confondere le reazioni a caldo di una persona direttamente coinvolta con quello che deve essere l'atteggiamento dello Stato. Lo Stato deve fare giustizia e riabilitare, non vendicare. Lo Stato non può permettersi sentimenti, nè di vendetta nè altro. TU puoi, lo Stato NO, così come non può deprecare l'omicidio per poi infliggere la morte con le esecuzioni capitali.
Un conto è dire "se lo fanno a mia sorella li appendo per le palle" (e sfido qualunque essere umano a non pensarlo), un conto è che lo faccia lo Stato. Non scherziamo ragazzi.

Infatti non ragionavo da Stato (non ho purtroppo la facoltà di prendere decisioni per conto dello Stato), ma da individuo.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Sian - Agosto 24, 2008, 02:19:29 am
Io agli stupratori e ai pedofili praticherei la castrazione chimica

E perchè non l'amputazione delle mani per i ladri, magari?

I pedofili non hanno possibilità di guarigione, trovaranno sexy una bambina di quattro anni. La tua soluzione sarebbe?
Dire che è una cosa sbagliata? Tenerli in una cella? Mettere loro mutande di ghisa?
Io penso che eleminando la libido, il desiderio sessuale, hai buone possibilità che non faccia masturbare da preadolescenti.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Bubu - Agosto 24, 2008, 01:52:09 pm
Io ritengo, e non ne faccio un discorso politico ma di buon senso che L'Italia abbia perso un po' di ragionevolezza ed educazione...
Ti quoto in pieno.
Esempio ot.: il tipo che strafatto di coca ha investito e ucciso una donna incinta. Ho sentito le interviste ai compaesani -ma che c'entrano i compaesani?- "E' stata una ragazzata finita male". Fosse stato algerino a quest'ora sarebbe morto. Fine O.T.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 24, 2008, 02:11:14 pm
I pedofili non hanno possibilità di guarigione, trovaranno sexy una bambina di quattro anni.
Queste è una tua personalissima e discutibilissima teoria.

Citazione
La tua soluzione sarebbe?
Dire che è una cosa sbagliata? Tenerli in una cella? Mettere loro mutande di ghisa?
Io penso che eleminando la libido, il desiderio sessuale, hai buone possibilità che non faccia masturbare da preadolescenti.
Non credo di dover fornire alcuna soluzione, la legge punisce già i reati sessuali con la pena reclusiva. Nel mondo civilizzato la cosa funziona così:
REATO---> CARCERE---> una volta scontata la pena puoi scegliere se: A) RIGARE DRITTO o B) COMMETTERE ALTRI REATI e allora ti fai altro CARCERE con l'aggravante della recidività e quindi con pena reclusiva più pesante.

Le "soluzioni finali" le cercava e le trovava Hitler, io no.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Bubu - Agosto 24, 2008, 02:19:15 pm
Vista anche la tipologia del reato in un mondo perfetto i pedofili e gli stupratori dovrebbero essere comunque seguiti fuori dal carcere per il reinserimento nel mondo civile. Anche se..anche se mi viene in mente che  Angelo Izzo, uno dei responsabili della strage del Circeo (http://it.wikipedia.org/wiki/Massacro_del_Circeo) ha approfittato dei permessi, e delle attività per il reinserimento per uccidere ancora  :-\.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Ghismunda - Agosto 24, 2008, 03:42:14 pm
Citazione
Le "soluzioni finali" le cercava e le trovava Hitler, io no
...pienament d'accordo..
Messaggio personale; scusa SaintJust ...la calura e l'età generano cali d'attenzione...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 24, 2008, 07:00:44 pm
Alemanno: "Se la sono cercata"
http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/politica/200808articoli/35894girata.asp
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Rita - Agosto 24, 2008, 07:18:45 pm
no, guarda, io non me la sento proprio di mettere sullo stesso piano l'esigenza di poter andare in giro tranquilli/e per stazioni e piste ciclabili e quella di piantare una tenda in uno dei posti più degradati di questa città.

Io quelli che fanno queste cose li condannerei alla castrazione fisica (non chimica, quella è temporanea) però sono convinta che mettersi in queste situazioni sia estremamente imprudente. Poi non so, magari in Olanda si può campeggiare in ogni punto del territorio senza rischio, e allora mi sento addolorata per l'orrendo equivoco.

Ah, io non credo all'uso di pene corporali come deterrente, però se l'unico modo per non far uccidere dieci persone è ucciderne una che certamente lo farà non ho esitazioni.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Cettyola - Agosto 24, 2008, 07:19:00 pm
Indipendentemente dal luogo in cui erano accampati, meritano un pò di umanità,e dire "se la sono cercata" dopo che li hanno picchiati(entrambi) e violentati (lei) è di cattivo gusto.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Rita - Agosto 24, 2008, 07:21:34 pm
Indipendentemente dal luogo in cui erano accampati, meritano un pò di umanità,e dire "se la sono cercata" dopo che li hanno picchiati(entrambi) e violentati (lei) è di cattivo gusto.

se davvero l'ha detto è un po' peggio del cattivo gusto
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: laurin - Agosto 25, 2008, 03:11:02 pm
Secondo molte statistiche criminologiche, il  deterrente più efficace è rappresentato dall'irrogazione certa e immediata della sanzione. In altre parole, fa più paura l'idea di beccarsi, sicuramente e subito dopo aver commesso un reato, ad es. 10 anni di reclusione senza sconti, che l'idea di beccarne FORSE 100, per di più "scontati" e tra vent'anni (così, magari, nel frattempo si prescrive tutto).
In Italia - invece di velocizzare i processi, dare un taglio a indulti e condoni e concedere sconti di pena e pene sostitutive a destra e a manca, senza vautare caso per caso, vedi appunto quella bestia di Izzo - inaspriscono le sanzioni, quando tutti sanno che poi non verranno mai applicate e i risultati si vedono, purtroppo.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 25, 2008, 03:43:11 pm
Allucinante.
http://www.corriere.it/cronache/08_agosto_25/frignani_e4d832ba-7272-11dd-b748-00144f02aabc.shtml

Citazione
«Non volevamo rapinare quei due turisti, volevamo stuprare la donna». I due pastori romeni di Ponte Galeria hanno confessato, ammettendo di aver aggredito marito e moglie, cicloturisti olandesi accampati dietro un casolare abbandonato su via Portuense, con l'unico scopo di abusare di W.M., 52 anni, dopo aver massacrato a bastonate V.M., di 54. Un racconto agghiacciante, quello di Paul Petre e Vasile Andrej Boheus, rinchiusi a Regina Coeli con le accuse di violenza sessuale, sequestro di persona, lesioni e rapina. «L'avevamo vista venerdì pomeriggio mentre stava montando la tenda insieme con il marito — hanno raccontato i pastori — e poi di notte siamo tornati indietro.
Ma non volevamo i loro soldi», hanno aggiunto.
Un assurdo tentativo di giustificarsi, come se nella loro mente violentare la turista fosse meno grave di rubarle 1.500 euro.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Ghismunda - Agosto 25, 2008, 03:57:18 pm
Io aggiungo anche questo fresco fresco..http://www.repubblica.it/2008/08/sezioni/cronaca/napoli-campeggiatori/napoli-campeggiatori/napoli-campeggiatori.html (http://www.repubblica.it/2008/08/sezioni/cronaca/napoli-campeggiatori/napoli-campeggiatori/napoli-campeggiatori.html)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Sian - Agosto 25, 2008, 05:18:47 pm
I pedofili non hanno possibilità di guarigione, trovaranno sexy una bambina di quattro anni.
Queste è una tua personalissima e discutibilissima teoria.

Citazione
La tua soluzione sarebbe?
Dire che è una cosa sbagliata? Tenerli in una cella? Mettere loro mutande di ghisa?
Io penso che eleminando la libido, il desiderio sessuale, hai buone possibilità che non faccia masturbare da preadolescenti.
Non credo di dover fornire alcuna soluzione, la legge punisce già i reati sessuali con la pena reclusiva. Nel mondo civilizzato la cosa funziona così:
REATO---> CARCERE---> una volta scontata la pena puoi scegliere se: A) RIGARE DRITTO o B) COMMETTERE ALTRI REATI e allora ti fai altro CARCERE con l'aggravante della recidività e quindi con pena reclusiva più pesante.

Le "soluzioni finali" le cercava e le trovava Hitler, io no.
Faccio finta che tu non mi abbia velatamente tacciata di nazismo, insulto che reputo più grave di "tua madre la vende e le piace"... Suvvia, ho letto male
1)La prima cosa trovata, sto pure al lavoro a bere the freddo. (http://it.wikipedia.org/wiki/Pedofilia)
Io sarò molto di parte, avendo anche il perché e forse t'è sfuggito ma a me no e quindi ho la certezza che un pedofilo troverà sempre i pre-adolescenti oggetti sessuali.
La pedofilia non è una malattia, ma una perversione sessuale.
Altro documento, poi non ho tempo di scartabellate a dritta e a manca, adesso. (http://www.psyreview.org/articoli2003/20030720-baranello-01.htm)
La soluzione finale non esiste; i pedofili ci sono e ci saranno per sempre, alcuni riusciranno a non cedere e si limiteranno alla fantasia. Buon per loro.
Citazione
REATO---> CARCERE---> una volta scontata la pena puoi scegliere se: A) RIGARE DRITTO o B) COMMETTERE ALTRI REATI e allora ti fai altro CARCERE con l'aggravante della recidività e quindi con pena reclusiva più pesante.
Se, ovviamente, fila tutto liscio. Non disquisisco sulla giustizia, non è il mio campo. L' opzione B.
Alle vittime dell' opzione B, contiamo di dire?
"Ci spiace, era una sua libera scelta ma adesso avrà una pena detentiva..."
Io non urlo "Vogliamo pensare ai bambini?"
Io ti dico che se lui opta per l'opzione B e tu sei la conseguenza della sua scelta, del paese civilizzato e della legalità non ti può fregare di meno, anzi in genere non ti frega nulla di nulla e ti chiudi in uno stato riassumibile con questa faccina °o°
Ora, credo "a mente fredda" che la castrazione chimica sia una violazione dei diritti umani, credo che lo stupro sia una violazione dei diritti umani, credo che in certi casi non ci sia una soluzione, non ci sia giustizia e non ci sia lieto fine.
Credo che qualsiasi provvedimento sulla persona vada valutato, perché non divenga un'arma nelle mani di chi può esercitare il potere.
A "pelle" la risposta è un filo diversa.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 25, 2008, 05:30:02 pm
Se ti scandalizza essere paragonata a Hitler non rispolverare i suoi metodi e le sue teorie.
Non puoi punire uno perchè concupisce i bambini. Lo puoi punire SOLO se commette reato (non perchè potrebbe commetterlo, ma stiamo scherzando o che?), quello che pensa nella sua testa sono solo affaracci suoi.
Non ho altro da dire sull'argomento, se non che mi rendo conto leggendo questo topic che anni e anni di terrorismo psicologico hanno sortito l'effetto desiderato.

Tutto ciò è allucinante, si sta arrivando a questo (http://it.wikipedia.org/wiki/Minority_Report).
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Ghismunda - Agosto 25, 2008, 06:09:47 pm
SaintJust ...ripet non sono una santa, ma cerco sempre di essere prudente in quello che faccio...
Situazione sull'autobus; io ed una giovincella ci siamo annusate, parlate con calma/educazione, abbiamo socializzato con l'autista...e questa, prudentemente...mi si è appiccicata 8)
(Io tipo fumetto-tanto sono un omone ???)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Ghismunda - Agosto 25, 2008, 06:11:21 pm
Banalmente aveva paura a girare da sola...perchè aveva lasciato un ex-piattola ed in due è meglio..
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: I a liar - Agosto 25, 2008, 11:52:13 pm
Arrivo in ritardo per il match SJ vs BJ.
Non intendo esprimermi sul fatto che un pedofilo sia un malato o un criminale, vorrei solo precisare che quando si parla di "castrazione" come punizione per reati come la pedofilia o lo stupro, si intende di solito la "castrazione chimica"  (http://it.wikipedia.org/wiki/Castrazione_chimica) utilizzando degli inibitori di testosterone.
Quando e come sia il caso di utilizzarla dev'essere valutato caso per caso.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Sian - Agosto 25, 2008, 11:58:50 pm
Se ti scandalizza essere paragonata a Hitler non rispolverare i suoi metodi e le sue teorie.
Non puoi punire uno perchè concupisce i bambini. Lo puoi punire SOLO se commette reato (non perchè potrebbe commetterlo, ma stiamo scherzando o che?), quello che pensa nella sua testa sono solo affaracci suoi.
Non ho altro da dire sull'argomento, se non che mi rendo conto leggendo questo topic che anni e anni di terrorismo psicologico hanno sortito l'effetto desiderato.

Tutto ciò è allucinante, si sta arrivando a questo (http://it.wikipedia.org/wiki/Minority_Report).
Citazione
Ora, credo "a mente fredda" che la castrazione chimica sia una violazione dei diritti umani, credo che lo stupro sia una violazione dei diritti umani, credo che in certi casi non ci sia una soluzione, non ci sia giustizia e non ci sia lieto fine.
Credo che qualsiasi provvedimento sulla persona vada valutato, perché non divenga un'arma nelle mani di chi può esercitare il potere.

A "pelle" la risposta è un filo diversa.
Mi sa che non ci siamo capite, più he scandalizzata oramai il sopraciglio sinistro inarcato: il massimo che concedo a chiunque rispolveri Adolf, Benito e brigata danzante e per di più in forum che si tramuta stranamente nel bar dello sport.
Adesso, ho detto che qualsiasi provvedimendo deve essere accuramente vagliato perché non violi i diritti di della persona, che sia la cella di isolamento o i bracciali per i carcerati in semi-libertà... Questo perché la dignità della persona va difesa, così come la sua innocenza non deve essere messa in discussione sino alla prova contraria: ovvero la sua colpevolezza.
Hai scambiato la mia riflessione "emotiva" per una presa di posizione: ho spiegato è diritto e dovere di tutti difendere la libertà di un individuo, che soltanto al termine del procedimento legale la persona può dirsi colpevole e mai prima.
Nei casi di stupro, di stupro e pedofilia, io ritengo che comunque la vittima non sarà mai risarcita di quanto le è stato tolto.
Una mia osservazione. La vittima resterà, in una sorta di prigione a sua volta.
Questo lo dico io. Non lo porto avanti come principio secondo il quale un uomo (colpevole innanzi alla legge di reati a sfondo sessuale) debbe rimanere incarcerato a vita e senza una sfera sessuale. Può essere che impari a controllarsi e che riesca ad inserirsi nel mondo, una volta scontata la sua pena.
Lo fa vittima, lo fa il carnefice.
La distinzione fra ciò che sento, per ragioni mie, e ciò che penso sia giusto è diverso: io odio quegli esseri immondi, ma i loro diritti vanno tutelati, perché iniziando a degradare una categoria si può finire con la dittatura e mi pareva fosse chiaro.
Se poi, ti scoccia che mi stiano altamente sulle palle chi riesce a portarti via... Diciamo pure tutto. Chi pratica questa violenza per una sorta di gioco sul potere, mi spiace. Sarà che li ho conosciuti e se hai altro, ti prego di usare il pvt mi pare d'aver metto i fatti i miei in piazza solo per essere accostata a chi ha i baffi, ma la sottoscritta tiene molto alla cura del proprio corpo.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Ghismunda - Agosto 27, 2008, 10:30:11 am
Citazione
Tutto ciò è allucinante, si sta arrivando a
...
In questo sono d'accordo con te; la paura si taglia a fette, il sospetto arriva prima della ragione...

Non voglio tediarvi oltre con le mie dissavventure , e nemmeno farvi piangere con la mia storia lacrimevole...
però temo che l'istinto BELVA, troppe volte abbia la meglio...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: resin - Agosto 27, 2008, 02:54:55 pm
Su ragazze, state tranquille!  ;)
Da una parte c'è chi fa prevalere l'istinto di spaccare la faccia, dall'altra chi ricorda che certi metodi e certe riflessioni non possono essere applicati ex ante, e ognuna a modo suo ha ragione.
Saint Just ha ragione nel dire che la castrazione chimica non risolve il problema, dal momento che molti pedofili si limitano a masturbare o a sfiorare le proprie vittime, alcuni sono del tipo sadico ma impotenti e lo fanno con oggetti, per cui l'eccitazione dovuta al tipo di personalità del pedofilo risulta inutile perchè rende il soggetto non fisiologicamente eccitato, ma più aggressivo proprio per la frustrazione dell'impotenza sessuale.
L'abuso mentale, poi, resta invariato.
La soluzione non è facile e forse neanche c'è, quello che si dovrebbe fare è limitare al minimo i contatti con gli estranei ed avere un dialogo continuo col bambino, cogliendo al volo i segnali di cambiamento senza però creare inutili allarmismi.
In definitiva, è un vero casino.
In generale, sostituirsi allo Stato con vendette personali o pubbliche lapidazioni legittima lo stato a disinteressarsi del problema e a non applicare o formulare leggi decenti in materia.
Credo che nessuna di noi sia favorevole alla violenza preventiva o alla pena di morte, ma certe cose fanno andare il sangue alla testa e finchè si resta nell'ambito della teorizzazione della propria rabbia non si è naziste, nè si è lassiste se si richiama alla calma ed alla legalità.
Il problema sorge quando si applica un 'diritto della vendetta' e come insegna un film (sdrammatizziamo) L'odio chiama solo odio.
Quando leggo di Izzo, di Ghira & co. penso a come deve essersi sentita la sopravvissuta al massacro del Circeo, per tutta la vita, e credo che la sua ricerca di giustizia attraverso la legalità nonostante un'esperienza che forse anche alla più ragionevole di noi avrebbe fatto imbracciare un fucile senza rimpianti sia un esempio lucido da seguire.
Io sono una veterofemminista fiera di esserlo, nel senso che sono solidale con tutte le donne, che siano vestite o svestite, nel senso che se un uomo è un VERO uomo si ferma anche se gli avevi detto di sì fino a tre secondi prima appena dici 'no', nel senso che se, come mi è capitato, su un autobus mi si strusciano contro, e non per sbaglio, urlo come ho fatto 'sugli autobus dovrebbero mettere un portapene per maiali come te' e non mi sento sporca perchè hanno provato ad aggredirmi.
Puoi essere Angelina Jolie o Beth Ditto ma se incontri un maiale lui ti vede comunque come una succulenta ghianda, e il più delle volte esercita la sua violenza fisica per sentirsi superiore a te, non (solo) per reale desiderio fisico.
Il mio ex mi ha aggredita dopo avermi detto che mi amava, e questo mi fa ricordare che purtroppo la maggior parte delle violenze, sessuali e non, avvengono tra le mura di casa o dove sia, ad opera di un compagno, e che questi eventi sono i più difficili da mandar giù e da denunciare prima che avvenga il peggio.
Sono d'accordo con Sim sul corso di autodifesa: serve, anche se non si è agili come Bruce Lee, a conoscere punti deboli del corpo umano insospettati (la parte di carne tra pollice ed indice se colpita o stretta provoca un dolore pazzesco) o evidenti ma dimenticati per educazione: gli occhi farà schifo colpirli, ma se ce ne danno l'opportunità mettono K.O. Certi corsi insegnano a mantenere la calma dopo l'aggressione, che è il momento in cui ci si rassegna perchè telefonino o corsa alla disperata o richiesta di aiuto non hanno funzionato.
Io spero di non averne bisogno, ma nel frattempo, conscia di non vivere in un mondo di zucchero filato e pan di zenzero, è bene sapere certe cose ed avere più strumenti a disposizione.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: crocodile - Agosto 27, 2008, 04:51:24 pm
in inghilterra pare che ci provino con la  castrazione chimica (http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/esteri/200808articoli/35984girata.asp)...



Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Siminsen - Agosto 27, 2008, 05:08:34 pm
in inghilterra pare che ci provino con la  castrazione chimica (http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/esteri/200808articoli/35984girata.asp)...

C'è da dire che è reversibile. Non è un'evirazione. Cura terminata, libido ritrovata.

http://www.repubblica.it/2008/02/sezioni/politica/verso-elezioni-6/pedofilia-veltroni/pedofilia-veltroni.html[/quote]

Io comincerei con lui come cavia.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: crocodile - Agosto 27, 2008, 05:16:47 pm

Io comincerei con lui come cavia.


direi che se lo merita. in fondo ha fottuto un partito praticamente neonato...  ;D
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: angelwiththe - Agosto 27, 2008, 05:19:50 pm

Io comincerei con lui come cavia.


direi che se lo merita. in fondo ha fottuto un partito praticamente neonato...  ;D
:D :D :D
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Siminsen - Agosto 27, 2008, 05:27:01 pm
Certi corsi insegnano a mantenere la calma dopo l'aggressione,

A non cadere nel panico. A controllare le emozioni. A gestire le tue risorse.
D'accordo con te che forza contro forza è una battaglia persa.

direi che se lo merita. in fondo ha fottuto un partito praticamente neonato...  ;D

 :D Esattamente per quello.
OT Mai pentita di non averlo votato: magra consolazione, ma meglio di niente.
Titolo: Re: Stupro
Inserito da: SaintJust - Agosto 27, 2008, 06:04:35 pm
in inghilterra pare che ci provino con la  castrazione chimica (http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/esteri/200808articoli/35984girata.asp)...
gli inglesi son gli stessi che ti dimezzano il risarcimento se eri ubriaca perchè "te la sei cercata". Gente da cui non ho nulla da imparare.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Bubu - Agosto 27, 2008, 07:08:57 pm
Torno in topic: stamattina ho preso il treno, ed ho sentito dei commenti sulla vicenda dei due turisti aggrediti "beh sì però anche loro a campeggiare in un posto sperduto" .
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 27, 2008, 07:11:16 pm
Torno in topic: stamattina ho preso il treno, ed ho sentito dei commenti sulla vicenda dei due turisti aggrediti "beh sì però anche loro a campeggiare in un posto sperduto" .
hanno pappagallato alemanno occhio & cervello di piccione.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Bubu - Agosto 27, 2008, 07:20:07 pm
Non solo l'hanno pappagallato, ma gli danno pure ragione e non capiscono il motivo "del polverone" sollevato dalla gente con ancora un po' di sale in zucca  :scapoccia:.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Siminsen - Agosto 27, 2008, 07:47:48 pm
Bubu Ma certo che gli danno ragione! Alemanno ti pare un tipo da accamparsi sprovvedutamente vicino a un casolare di campagna? Senza manganello, olio di ricino e fascio littorio?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Ghismunda - Agosto 27, 2008, 08:09:07 pm
Citazione
olio di ricino e fascio littorio?
...credo che il polverone fosse per una Croce celtica in realtà...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Makabe Rokurota - Agosto 28, 2008, 09:21:25 am
Dirotto (ma non tanto) il topic sull'argomento della castrazione per raccontarvi questa storia, e giusto per segnalare che l'argomento circola in ambienti non sospetti e pure con una certa libertà.
Ho una sorella con un lieve deficit mentale che la rende irresponsabile e davvero poco affidabile. La verità è che può svolgere una vita sociale normalissima, e che a volte nessuno se ne accorge, ma il problema c'è, ed emerso  con particolare virulenza quando decise di sposarsi con un nullatenente alcolista e manesco e poi di farci un figlio senza avere uno straccio di lavoro, niente. Chiaramente il tizio in questione ha cominciato a picchiarla da incinta, e i parenti decisero quindi di mandarla in una specie di casa-famiglia di suore laiche.
Io non ho ancora capito lo statuto di queste suore laiche, mi sembra un po' un controsenso: a me sembrano solo delle bruttone senza velo e non so in che misura siano sostenute fiscalmente dalla chiesa ma bon. Se non altro lo sono spiritualmente.
In pratica queste suorine laiche sostenevano, con una franchezza tersa come la verità e senza il minimo tentennamento, che la soluzione a questo tipo di problemi fosse la castrazione, la sterilizzazione, insomma, perchè, chissà perchè, ragazze come mia sorella sembrano più esposte al rischio di restare incinte, di subire violenza, e di mettere al mondo figli che avrebbero davanti un futuro di merda tra servizi sociali, affidi plurimi ed istituti d'accoglienza.
All'epoca mia sorella sembrava quasi convinta.
Non l'ha più fatto. Il nipotino è un bambino meraviglioso e più intelligente di me. I due si sono separati e lei è riuscita a conquistare una certa autonomia dal marito, che continua ad essere alcolista.

Tutto questo per constatare che magari la sterilizzazione, su persone mediamente responsabili, e non totalmente interdette, può essere diffusa più di quanto crediamo, e che i canali di propagazione di questa pratica sono poco visibili e veramente insospettabili.
Ecco.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Ghismunda - Agosto 28, 2008, 10:25:13 am
Citazione
e che i canali di propagazione di questa pratica sono poco visibili e veramente insospettabili
...
L'aborto chirurgico, per la salute della madre e del bimbo è l'unico accettato dalla Chiesa... :messa:

In teoria la vita innanzi tutto sarebbe il patto...purtroppo, non sempre è così...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Chicca - Agosto 28, 2008, 11:59:56 am
Alemanno invece di sparare cazzate tipo "se la sono cercata" dovrebbe cercarsi il suo di cervello,ammesso che ne abbia mai avuto uno,che già sarebbe fargli un complimento...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: streghettamatta - Agosto 28, 2008, 01:31:50 pm
ehmehm ehm.... uhmmmmm ecco l'altro giorno tornando dal centro commerciale che si trova a un quarto d'ora di motorino ho visto il casolare del terrore.... ebbene questi due pure per me se la sono cercata... il paese (che è cmq grande) è a due minuti di moto (e quindi penso a 10 di bicicletta...),  ora non so da che direzione arrivavano ma se arrivavano da fiumicino (visto che volevano andare a ostia) potevano benissimo fare dietro front e tornare nella cittadina... e cmq la zona è servita con un treno dove si può salire con le bici (un sovrapprezzo di 3 euro mi pare)...

ps anch'io ho fatto campeggio libero (specie nel nord europa ma anche in spagna) e in una situazione così ho sempre cercato di evitarla...
ora sono d'accordo che loro hanno una mentalità diversa perchè forse nel loro paese non sono abituati a tali incidenti molto gravi, ma aggiungo che in ogni guida (dalla lonely alla routard la bibbia dei viaggi low-cost) questa cosa penso sia sconsigliata al massimo...

ora alla luce di ciò, per quanto non mi piaccia il nuovo sindaco di roma ecco... anch'io penso che se la siano cercata
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Ghismunda - Agosto 28, 2008, 01:44:34 pm
streghettamatta ...capisco le tue ragioni, dici se c'ho vissuto una vita io...che mi potrà mai succedere;
Purtroppo, la sensazione di paura/pudore serpeggia da un po'...e non è mai stata così palpabile...
Ripeto, non ne faccio un discorso politico ma di buon senso...(che mi pare si sia perso oltremodo...)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Chicca - Agosto 28, 2008, 01:52:09 pm
no scusa streghetta,io penso sia molto facile dire "se la sono cercata" con il senno di poi,sapendo ciò che è avvenuto,ormai ogni situazione può essere potenzialmente pericolosa,sia che campeggi di notte vicino un casolare che se sei sola in metropolitana in pieno pomeriggio,una frase come "se la sono cercata" detta da un sindaco che ha promesso di ripulire la città,più sicurezza per tutti,esercito permanente e quant'altro fa francamente ridere;al massimo si può dire che sono stati un pò sprovveduti nello scegliere un luogo isolato,e di certo un sindaco dovrebbe solo scusarsi e basta di fronte a fatti così gravi ed evitare di esternare le sue opinioni personali,di qualunque colore e credo politico egli sia
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Macsibon - Agosto 28, 2008, 02:56:03 pm
Oggi al Tg2 ho sentito di una ragazza Israeliana trovata in stato confusionale dopo una seratina in discoteca. Fin qui tutto lecito. 1)  Pare che la tipa camminasse lungo la strada in direzione del suo hotel (e va bene) 2) quando due ragazzi sconosciuti le hanno offerto un passaggio, 3) lei ha accettato e 4) questi si sono diretti verso una zona abbandonata ed 5) hanno fatto i loro comodi, 6) abbandonandola poi al suo destino. 
Dal punto 3 compreso in poi mi chiedo: di sicuro non se l'è cercata ma un dubbio che questi chierichetti non siano non le è venuto? Chiamare un taxi (anche spendendo 20 € per salvarti patonza e psiche) non ti viene in mente? Considerando anche che giornali e TV in questi giorni non fanno altro che parlare di avvenimenti simili? Oppure evviva la beata ignoranza è tutta colpa degli altri?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Ghismunda - Agosto 28, 2008, 03:00:38 pm
Macsibon ...nota polemica...i taxi nei paesini non sono così frequenti, beata ignoranza sì, ma anche carenza di servizi
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Cettyola - Agosto 28, 2008, 03:04:15 pm
Macsibon ...nota polemica...i taxi nei paesini non sono così frequenti, beata ignoranza sì, ma anche carenza di servizi
Esatto..più che frequenti direi inesistenti. Ma a quel punto tanto vale chiamare l'albergo e farsi venire a prendere da qualcuno, alcuni offrono il servizio navetta. O semplicemente"recupero clienti" anzichè salire a bordo di un auto di sconosciuti.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 28, 2008, 03:05:23 pm
...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Macsibon - Agosto 28, 2008, 03:05:28 pm
Ghis conosco bene le polemiche che io stesso alimento sui trasporti, non solo nei paesini, ma cribbio un minimo di cervello? Da sola non ti avventurare! Organizzati con qualche amica, fai gruppo, se proprio non c'è nessuno rinunciaci. Non muori se invece che a ballare stai a bere nel pub vicino all'albergo.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: sfi - Agosto 28, 2008, 04:09:21 pm
allora però avvisiamo i turisti che qui da noi si esce dal'ue e si entra nel Far West!  :'(
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Macsibon - Agosto 28, 2008, 04:30:13 pm
Oh ragazze! Sarebbe bello poter andare, fare e vivere un po' come cacchio ci pare in ogni parte del mondo. Spero sappiate (e non sulla vostra pelle) che così non è. In Italia, in Spagna, il Gordo o come si chiamava non è di molto tempo fa, in Gran Bretagna ed in chissà quanti e quali altri Paesi succede e succederà. Se volete che dica che l'Italia è un Paese incivile, abitato in massima parte da incivili lo dico senza difficoltà ma credo che tu per prima Sfi (solo per esempio) prima di avventurarti da sola, mezza ubriaca, per una stradina al buio, sconosciuta, in un Paese sconosciuto un dubbio te lo faresti venire.
Quando il mostro di Firenze impazzava per le colline agli accessi delle autostrade (sui caselli ad altezza finestrino guidatore) ed in altri luoghi frequentati dai turisti nella provincia, c'erano dei manifesti con un sguardo assassino e l'avvertimento in tutte le lingue a non appartarsi in luoghi isolati. Non era Far West, era peggio ma se qualcuno ha riportato la pelle a casa almeno è servito.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 28, 2008, 04:36:52 pm
Macsibon nessuno dice che siano comportamenti consigliabili o di buon senso, ciò non toglie che è profondamente meschino e squallido commentare uno stupro (o rapina, o omicidio, o altro atto di violenza) con un "eh sì ma pure lui/lei poteva starci più attento". Non perdiamo di vista chi è la vittima. Non dimentichiamo che NON E' AFFATTO SCONTATO che se io cammino da sola qualcuno mi aggredisce alle spalle per stuprarmi. Dandolo per scontato lo si legittima, o quasi.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: sfi - Agosto 28, 2008, 04:47:39 pm
Oh ragazze! Sarebbe bello poter andare, fare e vivere un po' come cacchio ci pare in ogni parte del mondo. Spero sappiate (e non sulla vostra pelle) che così non è. In Italia, in Spagna, il Gordo o come si chiamava non è di molto tempo fa, in Gran Bretagna ed in chissà quanti e quali altri Paesi succede e succederà. Se volete che dica che l'Italia è un Paese incivile, abitato in massima parte da incivili lo dico senza difficoltà ma credo che tu per prima Sfi (solo per esempio) prima di avventurarti da sola, mezza ubriaca, per una stradina al buio, sconosciuta, in un Paese sconosciuto un dubbio te lo faresti venire.
Quando il mostro di Firenze impazzava per le colline agli accessi delle autostrade (sui caselli ad altezza finestrino guidatore) ed in altri luoghi frequentati dai turisti nella provincia, c'erano dei manifesti con un sguardo assassino e l'avvertimento in tutte le lingue a non appartarsi in luoghi isolati. Non era Far West, era peggio ma se qualcuno ha riportato la pelle a casa almeno è servito.

No, io a questo punto credo proprio che ci sia bisogno di scrivere dei vademecum per le turiste!
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Macsibon - Agosto 28, 2008, 04:48:51 pm
SJ non lo dò per scontato ma può succedere, cerco di richiamare sempre all'attenzione, che secondo me non è mai abbastanza. Questo non perchè io viva nel terrore, tutt'altro, ma perchè ritengo (forse a torto) in tutti i campi, che prevenire è meglio che curare.

A mia sorella insegnai a difendersi quando era piccola, illustrandole anche i pericoli che potevano mascherarsi, non mi sembra di averle giustificato una aggressione ma illustrato una possibilità.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 28, 2008, 04:55:33 pm
Ho capito e fai bene a fare le raccomandazioni alla tua sorellina, ma magari era il caso di lasciare fuori quella poveraccia che è stata violentata. O oltre il danno deve anche subire la beffa?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Macsibon - Agosto 28, 2008, 05:45:33 pm
No, Sj, non ho detto che se l'è cercata, poveretta, ho detto che siccome non si vive a Fantasylandia è bene scantarsi un pochino e stare con gli occhi aperti. Se poi te vuoi vivere con le finestre aperte al pianterreno padrona di farlo, non ti stupire però se ti entrano i ladri in casa.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Rita - Agosto 28, 2008, 05:48:50 pm
Io spero che, se un giorno mi metterò a campeggiare per cascine nell'hinterland di Roma o a fare l'autostop per il mondo vestita da sposa, troverò chi mi prenderà a sberle per farmi smettere.
Non perché sono donna.
Lo farei pure con mio fratello, che ha fisico (e attitudini) da pugile.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 28, 2008, 05:52:41 pm
vabbè lascio cadere questa sterile polemica perchè non voglio che anche tu (che mi stai pure simpatico) ti cancelli dal forum.
Comunque mi riferivo a questa

ma cribbio un minimo di cervello? Da sola non ti avventurare! Organizzati con qualche amica, fai gruppo, se proprio non c'è nessuno rinunciaci. Non muori se invece che a ballare stai a bere nel pub vicino all'albergo.

fate/dite pure quello che volete. Volevo vedere se capitava a voi. Ah no, ma a voi non capita perchè voi siete furbi e sapete stare al mondo.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Rita - Agosto 28, 2008, 05:58:07 pm
fate/dite pure quello che volete. Volevo vedere se capitava a voi. Ah no, ma a voi non capita perchè voi siete furbi e sapete stare al mondo.

può capitare anche a chi sta attentissimo - nessuno ha scritto questo, mi pare.
Se poi tu vorrai andare in giro ubriaca di notte da sola spero di incontrarti, così ti riporto a casa.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Ghismunda - Agosto 28, 2008, 06:02:51 pm
Citazione
Volevo vedere se capitava a voi
...  :'(
Avevo la mia migliore amica accanto; le tecniche di esasperazione maschi l'ho studiate con lei...per il brevetto ci dobbiamo consultare ;D
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Macsibon - Agosto 28, 2008, 06:14:15 pm
Non è alimentare la polemica SJ, non mi sembra di aver scritto anche nel pezzo riportato che se l'è cercata o che le sta bene. Ripeto che non si vive nel paese dell'utopia e quindi prima di fare la fiduciosa tout court è bene pensarci.
Gli uomini, che coglioni me compreso, hanno due teste, per ragionare il più delle volte usano quella piccola.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Sian - Agosto 28, 2008, 06:59:35 pm
Penso che malgrado tutto, alcuni qui non ragionino e non leggano a “sangue freddo”. Io non accetterei mai il passaggio da uno sconosciuto, perché ho le mie pare mentali e la mia paranoia personale. Chi accetta, però, dà la propria fiducia e questa deve essere rispettata.
Nessuno “va a cercarsela”. Nessuno “se lo merita”.
Fra l’altro, chi ha detto che un uomo non possa essere stuprato? Non guardate “OZ”? :D
Il “a voi non è capitato” stride orribilmente, considerato che del vissuto del 99% dell’utenza io non so nulla e perciò mi astengo da uscite simili.
Era già successo che pur ribadendo e motivando, si pensasse che fossi favorevole alla castrazione chimica. Adesso, non voglio passare per quella che dice: “Se va in giro la notte, se la va a cercare”.
No, nessun essere vivente deve essere violato, non è un verbo a caso: una violenza sessuale toglie alla vittima la podestà sul proprio corpo, la riduce ad un oggetto che il carnefice può usare e gettare.
Atroce. Orribile.
Pochi si soffermano a pensare all’esistenza delle vittime dopo quel terribile avvenimento.
Imprudenti, infantili, sprovvedute che siano non danno alcuna giustificazione, alcuna motivazione, alcun paravento a chi abusa di loro.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Macsibon - Agosto 28, 2008, 07:24:52 pm
"Chi accetta, però, dà la propria fiducia e questa deve essere rispettata."
Che altro dire? Se ti dò un passaggio perchè ho l'intenzione di abusare di te per quale motivo dovrei rispettare la tua fiducia?
Il punto è questo, se vivessimo in un mondo perfetto avresti ragione ma secondo la mia esperienza non è così e quindi è bene mantenere alta la soglia dell'attenzione.
Poi pensatela come volete.



Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Bubu - Agosto 28, 2008, 07:30:05 pm
Macsibon: il fatto è che non siamo tutti uguali: ci sono persone che si fidano di altre persone; e magari ci sono persone che pur avendo una soglia dell'attenzione elevata non abbassano mai la guardia e quell'unica volta che lo fanno poi la scontano per il resto della propria vita.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mbee - Agosto 28, 2008, 07:33:15 pm
Boh, la mia opinione è che non costa nulla fare un pizzico d'attenzione.
E non comportarsi da sprovveduti.
Sarebbe fantastico se non esistesse gente malata, o semplicemente crudele, che violenta, tortura, uccide.
Però esiste, quindi bisogna fare attenzione, evitare comportamenti di palese rischio e non fidarsi troppo degli sconosciuti.
Insomma, fare l'autostop, accettare passaggi in piena notte.. Non sono comportamenti "sicuri".

Detto questo, è ovvio che vadano assicurati massima solidarietà ed aiuto a qualsiasi vittima, a prescindere dal comportamento che può  averla messa in pericolo.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 28, 2008, 07:33:37 pm
Il “a voi non è capitato” stride orribilmente, considerato che del vissuto del 99% dell’utenza io non so nulla e perciò mi astengo da uscite simili.
stride sempre meno dei bei commentini del tipo "io non sono razzista, però i negri puzzano". E chi ha orecchie per intendere intenda. Passo e chiudo.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Sian - Agosto 28, 2008, 07:35:35 pm
"Chi accetta, però, dà la propria fiducia e questa deve essere rispettata."
Che altro dire? Se ti dò un passaggio perchè ho l'intenzione di abusare di te per quale motivo dovrei rispettare la tua fiducia?
Il punto è questo, se vivessimo in un mondo perfetto avresti ragione ma secondo la mia esperienza non è così e quindi è bene mantenere alta la soglia dell'attenzione.
Poi pensatela come volete.
Lo so, viviamo in mondo violento. Se tu hai intenzione di abusare sei coraggioso un criminale, io non ho nulla da rimproverarmi se ti fermi e pensi di farti "un giro".
La colpa è tua. Tutta, squisitamente, tua. Sei il carnefice, sei il deliquente, non hai giustificazioni, non hai scusanti.
Io sarò pure imprudente ma tu sei bastardo.
(Io e Tu sono generali, nulla di che... Santi Subito tutti e due, eh! :-*)

OT/SJ: ...
Oramai, pensa ciò che vuoi di chi desideri, la cosa non mi tange. Questo è uno spazio, discuto e talvolta non riesco a far passare il mio messaggio, vuoi per stanchezza, vuoi perché non mi va di pontificare per ore, vuoi perché non devo spiegare niente a nessuno ivi presente.
Ti sto antipatica?
Non ne morirò, se mi stanco seguo la scia di BJ e Wayne07 e levo le tende. Non è una minaccia, so che andrete avanti e pure meglio (ma pure io, eh) ma un dato di fatto: questo è un forum e vengo per scambiare opinioni e ridere. Punto.
Alla provocazione tua, neppure rispondo, ho scritto una mia esperienza per sommi capi e fa niente se non hai compreso, ho spiegato e ribadito: te ne sei fregata.
Il paragone è fuori luogo, i pvt non li usi. Vivi e lascia vivere, essù!/OT
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: crocodile - Agosto 28, 2008, 07:46:13 pm
solo una nota "antropologica", perché non voglio entrare nel merito della discussione - cui non ho niente da aggiungere.

in Israele è normale e consueto dare e ricevere passaggi, soprattutto a studenti e ragazzi che vanno e vengono dal servizio militare. quando giravo da quelle parti mi è successo più volte di prendere a bordo autostoppisti, soprattutto ragazze (di giorno però, e sobrie!!), ed è anche stata occasione di interessanti chiacchiere e discussioni.
magari la ragazza pensava di poter essere al sicuro qui come a casa sua...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 28, 2008, 07:47:21 pm
Sian di che accipicchia parli? Prima TU mi chiami in causa e poi ti risenti (e di cosa poi?) se ti rispondo? Oltretutto non alludevo a te.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Bubu - Agosto 28, 2008, 07:47:36 pm
Allora il mio ex no global -lo stronzo che ormai conoscete  ;D-  ora lavora con i ragazzi difficili a Napoli,il che non esattamente la via dell'orto; in passato ha lavorato con i bambini delle favelas brasiliane, ma non solo: ha vissuto per anni fuori dall'Italia,  e dico questo per dire che è un tipo abituato a cavarsela in situazioni complicate -con le donne invece, si è lasciato scappare me  :fischietta:, fine  O.T.
Comunque sia: una volta stava tornando da non so dove: il viaggio era stato complicato, ritardi, casini con la prenotazione, 10 ore di volo, scende tipo a Madrid, e al caffè dell'aeroporto attacca bottone con un tizio, che a un certo punto gli dice guarda il tuo albergo è qua vicino, io sono di strada ti accompagno -a piedi- per un pezzetto. Lui tranquillo si fa accompagnare senonchè il tizio in questione prova a rapinarlo con una siringa. Se l'è cavata entrando in un negozio e chiedendo aiuto. Errare è umano, profondamente, anche i più scafati sbagliano.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Sian - Agosto 28, 2008, 07:54:52 pm
Sian di che accipicchia parli? Prima TU mi chiami in causa e poi ti risenti (e di cosa poi?) se ti rispondo? Oltretutto non alludevo a te.
OT/Ooops... Mi sa che devo fare un'ora di sonno.
La frase resta "cruda", non so... Vo a nanna :nanna: e a epilarmi. Ci si vede, però non litigate più o piango./OT
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Ghismunda - Agosto 30, 2008, 01:04:57 pm
SaintJust ...la paura serpeggiante, il sospetto nei confronti del prossimo (extra comunitario nell 70% dei casi)...
E' all'ordine del giorno, l'abbiamo stabilito...
Secondo me, come ho già detto si è persa oltremodo la ragione;
Comunque il fatto allucinate è che, troppo spesso queste cose accadano in famiglia per salvaguardare il PERBENISMO;
Notizia di stamane;
http://lanazione.ilsole24ore.com/2008/08/30/114814-tenta_strangolare_moglie.shtml (http://lanazione.ilsole24ore.com/2008/08/30/114814-tenta_strangolare_moglie.shtml)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Agosto 30, 2008, 02:34:00 pm
Notizie "ai confini della realtà":
- una "signora" malata di una non specificata malattia infettiva (AIDS?) ha stuprato un ragazzo down  (http://www.corriere.it/cronache/08_agosto_30/violenta_down_arrestata_turista_milanese_fermo_porto_elpidio_7068ac54-767b-11dd-9747-00144f02aabc.shtml)
- un detenuto per tentato furto, ripetutamente violentato dai compagni di cella, picchiato dagli stessi alla scoperta che era sieropositivo (potevano chiedergli il cerificato medico prima di stuprarlo), VIENE RINCHIUSO IN ISOLAMENTO E POI COI DETENUTI PER REATI SESSUALI, qua l'allucinante vicenda (http://www.corriere.it/cronache/08_agosto_29/omosessuale_carcere_stupro_4d222480-75fb-11dd-b314-00144f02aabc.shtml)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Ghismunda - Agosto 30, 2008, 03:27:20 pm
SaintJust ... :o :o :o...
E poi raccontano le barzellette sui Carabinieri...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Ghismunda - Agosto 30, 2008, 03:47:15 pm
SaintJust ...analisi sociologica da quattro soldi; l'illegalità diffusa...anzi scusa quasi elogiata leggi (siamo la casa delle libertà, facciamo un po' come cazzo ci pare)...ha fatto ricadere il paese in uno stato di sospetto/follia dilagante...
(l'occasione fa l'uomo ladro ;))...
Chi paga le tasse regolarmente, fino all'ultima lira, rinunciando a qualcosa perchè tutto nella vita non si può avere, è considerato bitorsolo/imbecille... ::)
Fine della tristezza :'(
 :-*
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: resin - Settembre 01, 2008, 03:02:24 pm
Ho letto questa e ho pensato che, per quanto cattivissima, descriva bene la mentalità di molti.
http://www.macchianera.net/2008/08/26/una-volta-qui-era-tutta-campagna/#comments
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lara-v - Settembre 01, 2008, 04:07:41 pm
SaintJust spaventi gli utenti!!!
Ma è tutto calcolato. E' tipo un rito di iniziazione: devi superare il mostro (io) per dimostrare d'essere abbastanza forte per questo forum  ;D

Questo lo avevo immaginato! ;D
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: LouLou - Settembre 01, 2008, 05:25:22 pm
ho letto tutti i commenti e alcune di voi le ho amate  :)
è stato citato questo bellissimo articolo? http://www.tellusfolio.it/index.php?prec=/index.php?lev=44&cmd=v&id=5767

...preferisco i lupi....

la mentalità del "se l'è cercata" non solo torna, ma torna più squallida, più barbara e più ignorante
ah, i bei vecchi tempi di una volta, dove magari se ti stupravano in gruppo e poi ti massacravano di botte, qualcuno forse ci credeva che non eri consenziente
oggi se hai quindici anni e ti stuprano in dieci e chissà se ne esci viva, probabilmente sei una sporca vecchia sgualdrina avvezza alle gang bang

veramente ne sento troppe, non sono mai stata arrabbiata come negli ultimi anni  >:(

(quell'articolo di Aldo Busi l'ho amato follemente anche io)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Crazy Simo - Settembre 01, 2008, 07:49:57 pm
è stato citato questo bellissimo articolo? http://www.tellusfolio.it/index.php?prec=/index.php?lev=44&cmd=v&id=5767


 :clapclap:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Crazy Simo - Settembre 02, 2008, 09:21:10 pm
Stavolta è stata Helen Mirren ad aver detto la cazzata del giorno (http://www.tgcom.mediaset.it/spettacolo/articoli/articolo425711.shtml)
e con questa esco; buona serata a tutte  ;)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Rita - Settembre 02, 2008, 10:58:02 pm
Stavolta è stata Helen Mirren ad aver detto la cazzata del giorno (http://www.tgcom.mediaset.it/spettacolo/articoli/articolo425711.shtml)

ecco la prova che la cocaina brucia il cervello: l'antiproibizionismo ha le ore contate...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: cecata - Settembre 03, 2008, 09:25:35 am
probabilmente questo pezzo è già stato citato, in ogni caso x chi volesse sentirlo stasera ce n'è la possibilità (so che sarà difficile, purtroppo la benzina costa assai e i mezzi pubblii sono praticamente inseistenti)
http://www.francarame.it/node/913
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Makabe Rokurota - Settembre 03, 2008, 09:59:57 am
Stavolta è stata Helen Mirren ad aver detto la cazzata del giorno (http://www.tgcom.mediaset.it/spettacolo/articoli/articolo425711.shtml)

ecco la prova che la cocaina brucia il cervello: l'antiproibizionismo ha le ore contate...

e cito dalla testata:
Citazione
L'attrice ha anche ammesso di aver fatto uso di cocaina durante gli anni Ottanta, ma di aver smesso dopo aver scoperto che l'ex criminale nazista Klaus Barbie, noto come "il macellaio di Lione", viveva in Sudamerica lucrando con il traffico di cocaina.

Non colgo la consequenzialità logica tra la sua disintossicazione e l'arresto del gerarca pusher.
Che la cocaina disinibisca anche l'uso spregiudicato del copia/incolla da GQ?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Ghismunda - Settembre 03, 2008, 10:59:56 am
Povera Franca...
avevo già letto di lei, della sua terribile esperienza e di come stava tentando di USCIRE DAL TRAUMA...
I fatti che si sono succeduti durante questa lunga estate calda, le hanno fatto rivivere da capo l'umiliazione subita...
Esasperazione moltiplicata per 100-1000 volte...

Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: ls - Settembre 03, 2008, 11:27:51 am
Farman, Gardiner e Shanklin sono inglesi e lavoravano in Antartide quando si sono accorti del fattaccio.

Paul Crutzen magari ha un nome da crucco (ahahahhh), ma è neerlandese. I suoi soci sono Rowland e Molina (rispettivamente statunitense e italiano).

Non è che hai parlato con qualcuno addentro alle faccende della Hohlweltlehre?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: LouLou - Settembre 03, 2008, 01:38:04 pm
"MEDICO Dica, signorina, o signora, durante l’aggressione lei ha provato solo disgusto o anche un certo piacere... una inconscia soddisfazione?
POLIZIOTTO Non s’è sentita lusingata che tanti uomini, quattro mi pare, tutti insieme, la desiderassero tanto, con così dura passione?
GIUDICE È rimasta sempre passiva o ad un certo punto ha partecipato?
MEDICO Si è sentita eccitata? Coinvolta?
AVVOCATO DIFENSORE DEGLI STUPRATORI Si è sentita umida?
GIUDICE Non ha pensato che i suoi gemiti, dovuti certo alla sofferenza, potessero essere fraintesi come espressioni di godimento?
POLIZIOTTO Lei ha goduto?
MEDICO Ha raggiunto l’orgasmo?
AVVOCATO Se sì, quante volte?"

 :'(

Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Rita - Settembre 03, 2008, 01:40:42 pm
a questi qui lo taglierei col coltello a seghetto
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Ghismunda - Settembre 03, 2008, 02:02:10 pm
Citazione
a questi qui lo taglierei col coltello a seghetto
...troppo poco...
...io glielo strapperei...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mbee - Settembre 03, 2008, 02:03:14 pm
Citazione
a questi qui lo taglierei col coltello a seghetto
...troppo poco...
...io glielo strapperei...

Dopo averli depilati pelo x pelo con le pinzette arroventate.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Settembre 03, 2008, 02:18:27 pm
io rilancio l'idea del trinciapollo...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: crocodile - Settembre 03, 2008, 03:02:47 pm
AAAH!! la Hohlweltlehre!! :o mi ha fatto sempre sballare, da quando l'ho letta ne "il mattino dei maghi" a vent'anni...

ho fatto proprio bene a sposarti, ls!!!

Saint, il trinciapollo è rapido e definitivo. meglio procedere con calma con le forbicine da unghie.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: angelwiththe - Settembre 03, 2008, 03:34:17 pm
Io proporrei il sempre-verde "ti infilo quel bastone nel c... e ti sventolo come una bandiera".
Poi si può procedere con le forbicine.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Ghismunda - Settembre 03, 2008, 05:51:24 pm
Riguardo allo stupro, che è un delitto contro la persona si sono create delle fantasie eccessive ed eccesssivi pudori...
(rispetto agli stupri effettivi soltanto una piccola percentuale vengono effettivamente denunciati)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: LouLou - Settembre 03, 2008, 06:11:06 pm
Riguardo allo stupro, che è un delitto contro la persona si sono create delle fantasie eccessive ed eccesssivi pudori...
(rispetto agli stupri effettivi soltanto una piccola percentuale vengono effettivamente denunciati)

ecco,io non so se anche a voi capita di sentire questi discorsi,ma molto spesso sento commentare le notizie di stupri con un bel : "ma no,secondo me non è vero che è stata violentata" , e questo da uomini e donne che fino a un attimo prima credevo dotati di cervello.
come se una sporgesse una denuncia così grave per sport  ??? (quando ogni donna è tristemente consapevole che in un processo per stupro saranno lei e la sua vita sessuale le prime imputate, che dovrai subire la cattiveria e la stupidità di molte persone...)

io quando sento che una donna ha denunciato una violenza penso: "brava,che coraggio" e penso anche a tutte le donne che invece tacciono
la metà (voglio essere ottimista) delle persone intorno a me invece si permettono di pensare che quella donna si è inventata tutto. mi lasciano senza parole
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Ghismunda - Settembre 03, 2008, 07:29:58 pm
Citazione
ecco,io non so se anche a voi capita di sentire questi discorsi,ma molto spesso sento commentare le notizie di stupri con un bel : "ma no,secondo me non è vero che è stata violentata" , e questo da uomini e donne che fino a un attimo prima credevo dotati di cervello
...
A me capita SPESSISSIMO  :'(...emm...
Temo di avere letto gli atti del processo a Franca prima di te...e di averci pensato e rimuginato a lungo...
Secondo me, dopo il fattaccio... :o
La povera è andata a casa a lavarsi...
Eliminando prove...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Ottobre 25, 2008, 09:07:39 pm
non si tratta di solo stupro, ma leggete qui:
http://notizie.alice.it/notizie/cronaca/2008/10_ottobre/25/meredith_difesa_guede_metz_uccisa_per_la_rata_dell_affitto,16590368.html (http://notizie.alice.it/notizie/cronaca/2008/10_ottobre/25/meredith_difesa_guede_metz_uccisa_per_la_rata_dell_affitto,16590368.html)

mi sembra molto irrispettoso dare giudizi così tranchant su una persona stuprata e uccisa . non bastava l' ingerenza di un' alta carica americana nei fatti di perugia, ora ci dobbbiamo pure bere il pistolotto sulla moralità di Meredith. >:( >:(

va bene, secondo la difesa i due "avrebbero dovuto avere un rapporto", però la dissertazione sui suoi costumi e sul suo consumo di cannabis, e sulla sua vita sessuale ben sviluppata, allora, dove vogliono andare a parare, nonostante tutto lo schermirsi sulla "normalità della cosa?" ma sì , a questo: vogliono dire più o meno sotterraneamente, che lei se l' è cercata, che non è stata prudente eccetera eccetera.
leggete l' articolo e ditemi che ne pensate. intanto m' è venuto il vomito, a me... :bleah: :bleah: :malaticcio:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Matyi - Ottobre 26, 2008, 02:29:11 am
Sono disgustato. Avrebbero dovuto consumare? E dove sta scritto? C'era stato un patto fra i due?

Mi danno sui nervi anche le espressioncine ipocrite "ragazza libera" "figlia dei nostri tempi" etc, dietro le quali si nasconde un feroce perbenismo.

Ah comunque secondo mio padre (70 anni) quelli che approfittavano delle mondine col culo in aria non commettevano uno stupro, in quanto all'epoca le ragazze non la davano via come ora e quindi in qualche modo bisognava pur fare. Un'ottica che non considera la donna come essere senziente. Con lui ho avuto una feroce discussione su questo.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Ottobre 26, 2008, 08:35:18 am
Sono disgustato. Avrebbero dovuto consumare? E dove sta scritto? C'era stato un patto fra i due?

Mi danno sui nervi anche le espressioncine ipocrite "ragazza libera" "figlia dei nostri tempi" etc, dietro le quali si nasconde un feroce perbenismo.

Ah comunque secondo mio padre (70 anni) quelli che approfittavano delle mondine col culo in aria non commettevano uno stupro, in quanto all'epoca le ragazze non la davano via come ora e quindi in qualche modo bisognava pur fare. Un'ottica che non considera la donna come essere senziente. Con lui ho avuto una feroce discussione su questo.
e meno male che ci hai avuto una feroce discussione! la rivoluzione sessuale teoricamente avrebbe dovuto cambiare un po' le cose, ma a quanto pare da quest' articolo, non c'è riuscita per nulla. :'( >:(

un tempo c' erano molte mondine anche da me, perchè siamo circondati da risaie, e anche a me hanno raccontato storie di caporalato e molestie... :-[
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Ghismunda - Ottobre 26, 2008, 09:22:55 am
Citazione
Mi danno sui nervi anche le espressioncine ipocrite "ragazza libera" "figlia dei nostri tempi" etc, dietro le quali si nasconde un feroce perbenismo
...
In questo mi trovi pienamente d'accordo.. >:(

Dal poco che seguo sulla vicenda mi viene il volta-stomaco...

Processo alle intenzioni bello e buono...
Comunque le feroci discussioni vengono fuori sempre a tragedia conclusa
Come se una donna che fa un pezzo di strada a piedi da sola stesse cercando guai...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Ghismunda - Ottobre 26, 2008, 09:26:30 am
Citazione
anche a me hanno raccontato storie di caporalato e molestie...
...
Questa era la regola non scritta alla quale si doveva sottostare per lavorare, per procurarsi di che vivere...
Perbenismo ipocrita e fottuto :'(

La povera Meredith, dopo aver ricevuto l'offerta sessuale doveva far loro firmare un contratto? :bleah: :furioso:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: chiunque - Ottobre 26, 2008, 09:38:55 am
Che squallore...

Che mondo maschilista con una mentalità contadina, donne comprese... e siamo nel 2008...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Sian - Ottobre 27, 2008, 02:24:45 am
Che squallore...

Che mondo maschilista con una mentalità contadina, donne comprese... e siamo nel 2008...

Vero. Sento l'urgenza di vomitare.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: LouLou - Ottobre 27, 2008, 03:09:10 am
il peggio è che viviamo in un mondo maschilista, che straripa di odio e disprezzo per le donne, ma che si finge tutt'altro...fossero almeno dei veri bacchettoni, avrebbero un briciolo di dignità in più.Invece tutti a sbandierare presunte libertà sessuali, l' "ognuno viva la sua sessualità come crede" evviva l'amore e il sesso libero...ma non è vero nulla.
Forse non c'entra niente,ma mi veniva in mente oggi e mi saliva una rabbia.... A me fanno sentire una vecchia bigottona se in un discorso denigro, o sono contro, o sono nauseata da alcuni fenomeni: le ragazzine in pose provocanti su internet, chi gira praticamente nuda, i culi a profusione in tv e nelle riviste, la prostituzione...E sono quelli che di fronte a una ragazza dalla vita erotica e sentimentale veramente *libera* e gioiosa (non una poveretta che si sente realizzata nel mostrare le tette a qualche segaiolo bavoso), quella ragazza la chiamano pu++ana, e se le succede qualcosa le sta bene in fondo, sì perché se lì è cercata
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Ottobre 27, 2008, 08:21:55 am
il peggio è che viviamo in un mondo maschilista, che straripa di odio e disprezzo per le donne, ma che si finge tutt'altro...fossero almeno dei veri bacchettoni, avrebbero un briciolo di dignità in più.Invece tutti a sbandierare presunte libertà sessuali, l' "ognuno viva la sua sessualità come crede" evviva l'amore e il sesso libero...ma non è vero nulla.
Forse non c'entra niente,ma mi veniva in mente oggi e mi saliva una rabbia.... A me fanno sentire una vecchia bigottona se in un discorso denigro, o sono contro, o sono nauseata da alcuni fenomeni: le ragazzine in pose provocanti su internet, chi gira praticamente nuda, i culi a profusione in tv e nelle riviste, la prostituzione...E sono quelli che di fronte a una ragazza dalla vita erotica e sentimentale veramente *libera* e gioiosa (non una poveretta che si sente realizzata nel mostrare le tette a qualche segaiolo bavoso), quella ragazza la chiamano pu++ana, e se le succede qualcosa le sta bene in fondo, sì perché se lì è cercata
sento di sottoscrivere tutto , LouLou.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: TefnutLaGatta - Ottobre 27, 2008, 09:38:36 am
Se l'è cercata una cippa! Qualche anno fa in centro a Firenze sono stata aggredita mentre stavo salendo in macchina in un parcheggio che era bene illuminato e dava su una strada piena di auto e di gente, e fate conto che le mie amiche mi avevano salutata tre metri prima. Non ho fatto in tempo a chiudere lo sportello che mi sono ritrovata questo tizio addosso con l'arnese in mano, per fortuna quella sera stavo andando a dormire da un'amica e avevo il beauty case rigido proprio appoggiato sul cruscotto, l'ho preso e ho iniziato a dargliele di santa ragione,dalla paura che avevo penso di avergli rotto il naso. Comunque è scappato e non si è fatto più vedere...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Matyi - Ottobre 27, 2008, 08:31:34 pm
Vabbè scusa Tefnut ma questo mi sembra un discorso a parte, era un maniaco. ;D
Sottoscrivo anch'io LouLou.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lara-v - Ottobre 27, 2008, 08:38:12 pm
Matyi, guarda che è aggressione anche quella, e non è piacevole.

Tefnut, hai tutta la mia comprensione.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: pam - Ottobre 27, 2008, 08:47:00 pm
Vabbè scusa Tefnut ma questo mi sembra un discorso a parte, era un maniaco. ;D
Sottoscrivo anch'io LouLou.

E la differenza secondo te è così tanta? Davvero?

Tefnut, per fortuna hai avuto la prontezza di spirito di difenderti (anche se con un'arma impropria ;))
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: ls - Ottobre 27, 2008, 08:50:01 pm
Matyi, guarda che è aggressione anche quella.

Che potrebbe essere il corollario all'affermazione qualsiasi forma di prevaricazione è violenza. Non ci trovo niente da ridere, Matyi, nell'eccezione che hai sollevato.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Siminsen - Ottobre 27, 2008, 08:51:27 pm
E la differenza secondo te è così tanta? Davvero?[

Sottoscrivo.
Devo rimetterci io per le manie di qualcuno?
Fa meno male uno stupro da parte di uno psicolabile o di uno "sano"?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: pam - Ottobre 27, 2008, 08:58:19 pm
E se lei non fosse riuscita a difendersi? Se l'avesse picchiata, violentata, uccisa? Cosa doveva fare, fermarlo e chiedergli se voleva solo farglielo vedere? E in ogni caso, perché avrebbe dovuto vederlo se non le andava?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lara-v - Ottobre 27, 2008, 09:03:24 pm
E se lei non fosse riuscita a difendersi? Se l'avesse picchiata, violentata, uccisa? Cosa doveva fare, fermarlo e chiedergli se voleva solo farglielo vedere? E in ogni caso, perché avrebbe dovuto vederlo se non le andava?

Infatti. Forse non dovrei più stupirmi di certe dicotomie fasulle (stupro-non stupro), ma non ci riesco. Mi fanno sempre stare male.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Bubu - Ottobre 27, 2008, 09:09:00 pm
La violenza è violenza e basta, c'è poco da ridere. Un bacino a Tefnut   :-* e complimenti per la prontezza di riflessi, io non so se sarei stata in grado di difendermi.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Matyi - Ottobre 27, 2008, 09:22:35 pm
Citazione
Che potrebbe essere il corollario all'affermazione qualsiasi forma di prevaricazione è violenza. Non ci trovo niente da ridere, Matyi, nell'eccezione che hai sollevato.

Ho aggiunto la faccina per ammorbidire il tono, visto che avevo detto che era un discorso a parte. Certo che non è piacevole, ma quello è un caso patologico, invece si parlava di mentalità. Che le due cose siano collegate non c'è dubbio, ma sono comunque due discorsi da tenere separati, secondo me.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: pam - Ottobre 27, 2008, 09:26:26 pm
Nel momento in cui una persona viene obbligata a subire qualcosa con la forza, che sia l'esibizione di un maniaco, la manata sul sedere, il commento volgare, uno stupro, subisce una violenza, non sono discorsi da tenere separati.
Certo, la gravità è diversa e le punizioni devono essere diverse, ma sempre di imposizione e prevaricazione si tratta, punto e basta.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Matyi - Ottobre 27, 2008, 09:32:10 pm
Non credo di aver affermato che non è un atto di prevaricazione.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: pam - Ottobre 27, 2008, 09:33:38 pm
Hai detto che era un discorso a parte, e hai tentato di minimizzare, è sufficiente.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Matyi - Ottobre 27, 2008, 09:35:46 pm
Sei tu che mi attribuisci quest'intenzione.
Bisogna stare attente/i, lo sappiamo tutti, quando si gira per strada specie di notte. Sempre meglio portarsi uno spray, che ne so, sono banalità. Ma si parlava d'altro.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: pam - Ottobre 27, 2008, 09:48:17 pm
Ti stai arrampicando sugli specchi.

Una persona ha raccontato una cosa che le è capitata, che per lei è stata traumatica, e tu le hai detto: "Ma era solo un maniaco!"
Complimenti.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: ls - Ottobre 27, 2008, 09:52:41 pm
Abbè, si parlava d'altro, certo.

Schifo.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Ghismunda - Ottobre 28, 2008, 07:33:26 am
TefnutLaGatta ...grande così si fa...io mi sono specializzata nella gomitata secca tattica in autobus per chi si appoggia toccando il culo...zampata per chi ti abbraccia con troppa foga da dietro...
Con il beauty ci vuole ingegno e il beauty, ma di solito giro con libri in borsa, alla bisogna prendo a borsettate...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: ls - Ottobre 28, 2008, 09:16:15 am
TefnutLaGatta ...grande così si fa...io mi sono specializzata nella gomitata secca tattica in autobus per chi si appoggia toccando il culo...zampata per chi ti abbraccia con troppa foga da dietro...
Con il beauty ci vuole ingegno e il beauty, ma di solito giro con libri in borsa, alla bisogna prendo a borsettate...

Un buon libro, come giustamente fa osservare Ghis, è uno strumento formidabile. Anche la punta de fero dell'anfibio può regalare numerose soddisfazioni.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: crocodile - Ottobre 28, 2008, 09:24:25 am
...e anche infliggere stimmate al molestatore da tram con un bel pestone di tacco a spillo...  ;D

(comunque, grande Tefnut che hai saputo liberarti dal lurido individuo!)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Makabe Rokurota - Ottobre 28, 2008, 09:37:31 am
Anch'io vorrei avere questa prontezza. Qua a Parigi mi è successo due volte, più o meno con le stesse modalità (si avvinghiavano, palpavano e ti tenevano per qualche secondo, poi se ne scappavano, e non si sa come riuscivano a trovare l'angolo nero deserto nella stazione di metrò normalmente iper-affollata): sono riuscita solo a gridare e a scappare, ma ogni volta rimpiango di non aver avuto il riflesso di spaccargli il muso.
Spero non mi succeda più.
Se non altro da allora vado camminando con due occhi dietro e il mazzo di chiavi nel pugno in tasca.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: pam - Ottobre 28, 2008, 09:56:02 am
...e anche infliggere stimmate al molestatore da tram con un bel pestone di tacco a spillo...  ;D

(comunque, grande Tefnut che hai saputo liberarti dal lurido individuo!)

Non serve avere oggetti contundenti.
Se l'aggressore arriva da dietro la testata sul naso è utile, fa un male cane, lui molla e tu scappi (se vuoi continuare a infierire puoi, ma non si sa mai, meglio scappare), se arriva davanti, anche se la testata va sempre bene (la fronte è fatta apposta, osso liscio, se ti aspetti il colpo non senti male, attenzione a non farlo troppo forte, se gli si rompe il naso esce sangue, non è bello di questi tempi), si possono mettere le dita negli occhi, le ginocchia nelle palle, i tacchi sui piedi.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: crocodile - Ottobre 28, 2008, 10:44:44 am
Non serve avere oggetti contundenti.
Se l'aggressore arriva da dietro la testata sul naso è utile, fa un male cane, lui molla e tu scappi (se vuoi continuare a infierire puoi, ma non si sa mai, meglio scappare), se arriva davanti, anche se la testata va sempre bene (la fronte è fatta apposta, osso liscio, se ti aspetti il colpo non senti male, attenzione a non farlo troppo forte, se gli si rompe il naso esce sangue, non è bello di questi tempi), si possono mettere le dita negli occhi, le ginocchia nelle palle, i tacchi sui piedi.

ne so qualcosa  ;D
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: pam - Ottobre 28, 2008, 10:52:41 am

ne so qualcosa  ;D

a proposito, come va il naso?  ;D
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: crocodile - Ottobre 28, 2008, 10:58:15 am
abbastanza bene, grazie. se lo tocco fa meno male, e comunque di PS non se ne parla! respirare respiro, la forma è la stessa di prima, insomma tutto ok. (l'ultima volta che ho detto qualcosa del genere avevo un braccio rotto, speriamo bene ;))

in topic: a me è successo una volta di dover sottostare a delle indesiderate avances di un mio ex (che al momento non era ancora ex, ma da lì in poi lo è diventato). non è stata una bella cosa, neanche un po': per un paio di giorni ho anche pensato di andarlo a denunciare, poi ho deciso che era meglio darci un taglio e chiuso, e ancora non so se ho fatto bene o no.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Ghismunda - Ottobre 28, 2008, 11:32:49 am
Makabe Rokurota ...guarda, che senza essere particolarmente ginniche e muscolone se uno ti avvinghia da dietro...bloccandoti...
Citazione
si avvinghiavano, palpavano e ti tenevano per qualche secondo, poi se ne scappavano, e non si sa come riuscivano a trovare l'angolo nero deserto nella stazione di metrò normalmente iper-affollatasi avvinghiavano, palpavano e ti tenevano per qualche secondo, poi se ne scappavano, e non si sa come riuscivano a trovare l'angolo nero deserto nella stazione di metrò normalmente iper-affollata
...
Devi portare il peso del corpo su una gamba e, con l'altra piantare zampata altezza stinco...
Fa molto male, lui molla la presa e te scappi :-*
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Ghismunda - Ottobre 28, 2008, 11:34:58 am
Amore...
Citazione
non è stata una bella cosa, neanche un po': per un paio di giorni ho anche pensato di andarlo a denunciare, poi ho deciso che era meglio darci un taglio e chiuso, e ancora non so se ho fatto bene o no
...
Il dubbio è legittimo, ma sapendo come vanno queste cose (secoli e secoli sul chi ha fatto cosa)...meglio sputtanarlo fra le sue più vicine conoscenze...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Charlotte - Novembre 01, 2008, 08:39:33 am
Ot: ma dai tg sembrava fossero stai assolti tutti a dire la stessa frase "i genitori : è stata fatta giustizia,la nostra bimba è innocente". Forse ho capito male io..
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Gennaio 24, 2009, 07:35:13 am
qualcuno mi illustra e mi spiega in base a quale strategia alcuni casi di stupro finiscono al tg nazionale e altri (la maggior parte) no?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Gennaio 24, 2009, 08:45:37 am
qualcuno mi illustra e mi spiega in base a quale strategia alcuni casi di stupro finiscono al tg nazionale e altri (la maggior parte) no?
Bella domanda Saint. a saperlo, te lo direi.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Makabe Rokurota - Gennaio 24, 2009, 02:21:55 pm
Nel senso che in redazione gira qualcosa tipo "Istruzioni su come dare una notizia di stupro" e i nuovi venuti sono obbligati a leggerlo, impararlo a memoria e mangiarselo?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Crazy Simo - Gennaio 24, 2009, 02:37:46 pm
qualcuno mi illustra e mi spiega in base a quale strategia alcuni casi di stupro finiscono al tg nazionale e altri (la maggior parte) no?

Se lo stupro è stato perpetrato da uno straniero, preferibilmente dell'est, e la vittima è italiana, allora la notizia è importante e se ne parla al telegiornale.
Se lo stupro è stato perpetrato da uno straniero e la vittima è anch'essa straniera, la notizia non è molto importante, e se ne parla al telegiornale soltanto in situazioni particolari (elezioni imminenti, altri stupri commessi da stranieri cronologicamente vicini).
Se lo stupro è stato perpetrato da un italiano e la vittima è anch'essa italiana, la notizia diventa importante o meno a seconda del divario sociale che separa vittima e perpetratore.
Esempi:
vittima AVVOCATO DONNA - perpetratore BIDELLO = mediamente importante.
vittima FIGLIA o MOGLIE DI MILITARE ALTO IN GRADO - perpetratore OPERAIO CASSAINTEGRATO = importante.
vittima EX-COMMESSA LICENZIATA perché ACCUSATA DI ESSERE TOSSICODIPENDENTE - perpetratore MANAGER = non importante. Se diventasse obbligatorio parlarne in quanto la notizia è precedentemente filtrata attraverso stampa insurrezionalista che incita all'odio di classe o telegiornali rivali in cerca di guai, è opportuno specificare nel servizio che in italia si è innocenti fino al terzo grado di giudizio, e che il MANAGER è assai devoto di padre pio e la moglie si dice certa della sua innocenza ed è in grado di fornire un alibi inattaccabile per l'ora dello stupro. Nel servizio è anche opportuno intervistare un prete, la madre del perpetratore in pelliccia sull'orlo delle lacrime che si rifiuta di parlare con la stampa e poi, all'ultimo momento prima di entrare in macchina, enuncia con la voce rotta un'unica frase altamente evocativa ("Siamo una famiglia perbene... tutto questo non ce lo meritavamo"), l'avvocato Taormina/Bongiorno e il preside della scuola privata frequentata dai figli, che forniscano testimonianza delle straordinarie qualità umane del perpetratore.

Così funzionano le cose in RAI... per quanto riguarda stampa e altre televisioni ammetto la mia ignoranza, ma sospetto qualcosa di simile.

E, nel caso ci fossero dubbi: no, non sto scherzando.





Non è bello, ma era comprensibile che fosse questo il ragionamento da quello che mandano i Tg e quello che IO SO che non mandano

Nel senso che in redazione gira qualcosa tipo "Istruzioni su come dare una notizia di stupro" e i nuovi venuti sono obbligati a leggerlo, impararlo a memoria e mangiarselo?

Così pare. Koji mi è parso molto schematico.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: cristina - Gennaio 24, 2009, 03:23:10 pm
Bè, in fondo non è altro che un processo di newsmaking (che tecnicamente sarebbe la selezione, la costruzione, la presentazione della notizia). Come sappiamo tutti, chi ci dà la notizia, cerca di rendercela interessante, o di farci scattare qualcosa a livello emotivo...insomma, ce la vendono. Ed è chiaro che suscita più indignazione il marocchino che violenta la milanese di buona famiglia, è più coinvolgente. é brutto, e molto triste, ma il mercato dell'informazione è pur sempre un mercato.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: LouLou - Gennaio 24, 2009, 06:18:41 pm
non a caso,nella valanga di stupri accaduti in questi giorni,  ieri al tg nel dare la notizia che uno dei ragazzi colpevoli dello stupro di capodanno a Roma ha confessato ed è "un ragazzo normale,senza nessun precedente,di famiglia onesta"
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Gennaio 24, 2009, 06:22:04 pm
non a caso,nella valanga di stupri accaduti in questi giorni,  ieri al tg nel dare la notizia che uno dei ragazzi colpevoli dello stupro di capodanno a Roma ha confessato ed è "un ragazzo normale,senza nessun precedente,di famiglia onesta"
è per questo che l'hanno già messo ai domiciliari? (domanda retorica)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lara-v - Gennaio 24, 2009, 06:59:20 pm
Nel senso che in redazione gira qualcosa tipo "Istruzioni su come dare una notizia di stupro" e i nuovi venuti sono obbligati a leggerlo, impararlo a memoria e mangiarselo?

Il memo scritto nero su bianco ovviamente non esiste (sarebbe carino se ci fosse, però, e anche intellettualmente onesto).
Questo tipo di direttive (e il modello scheletrico su "come si danno le notizie sugli stupri" è solamente un micro-esempio insignificante che può essere applicato grosso modo a tutto l'esistente) vengono istillate nelle nuove leve attraverso un sistema complicatissimo di insinuazioni subliminali, minacce talmente soft che non sembrano minacce, continui riferimenti al fatto che una certa notizia data con un certo risalto potrebbe "semplificarci la vita", "tornare utile", "essere gradita". Finché alla fine, senza rendersene conto, anche i nuovi arrivati diventano complici del giochino, un certo modo di selezionare e mettere in ordine di importanza le notizie diventa frutto di "una scrematura dettata dal buon senso" e non dalla volontà di manipolare la coscienza delle masse, tutti si proteggono le spalle a vicenda, gli stipendi e le gerarchie sono completamente giustificati dai risultati e tutti vivono felici e contenti.

Ovviamente, tutto questo è ampiamente dibattuto dagli stessi partecipanti al meccanismo, e visioni come la mia sono generalmente considerate frutto di paranoia e complottismo, quindi fateci un po' quello che vi pare.

Ieri sera una ragazza che fa la giornalista mi ha detto le stesse cose.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Gennaio 24, 2009, 07:18:49 pm
non a caso,nella valanga di stupri accaduti in questi giorni,  ieri al tg nel dare la notizia che uno dei ragazzi colpevoli dello stupro di capodanno a Roma ha confessato ed è "un ragazzo normale,senza nessun precedente,di famiglia onesta"

benissimo, uno che si droga fino a picchiare e stuprare una ragazza in un cesso è normale.
uhm. mi sa che devo rivedere i miei parametri.

sento ora al tg che il giudice ha disposto gli arresti domicilari perchè "non c' è pericolo di fuga o di inquinamento di prove".
farei una legge per cui gli stupri de vono esser giudicati da pm donne.

Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: cristina - Gennaio 24, 2009, 07:30:40 pm

farei una legge per cui gli stupri de vono esser giudicati da pm donne.

Sempre che non capiti quel tipo di donna che non sta dalla parte delle donne. Sappiamo bene che ne esistono,magari si limitano a dire "certo che con quella minigonna...", però chissà che farebbero se potessero giudicare.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Idraelen - Gennaio 24, 2009, 07:44:56 pm
farei una legge per cui gli stupri de vono esser giudicati da pm donne.
Sempre che non capiti quel tipo di donna che non sta dalla parte delle donne. Sappiamo bene che ne esistono,magari si limitano a dire "certo che con quella minigonna...", però chissà che farebbero se potessero giudicare.
Hai ragione. Non c'è nulla di più triste e perverso insieme di una donna misogina. Un paio di docenti alla mia università sono così. Se gli stupri venissero giudicati da persone così, l'idea "se l'è cercata" aumenterebbe ancora di più. Diventerebbe una delle cose importanti dette dai telegiornali.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Gennaio 24, 2009, 07:46:34 pm
beh, e se capitasse a loro? >:( il se l' è cercata ho sempre pensato fosse appannaggio maschile, evidentemente sbagliavo.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lara-v - Gennaio 24, 2009, 08:11:54 pm
beh, e se capitasse a loro? >:( il se l' è cercata ho sempre pensato fosse appannaggio maschile, evidentemente sbagliavo.

Evidentemente a loro non è mai capitato.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: WeirdintheWyrd - Gennaio 25, 2009, 12:09:47 am
beh, e se capitasse a loro? >:( il se l' è cercata ho sempre pensato fosse appannaggio maschile, evidentemente sbagliavo.

Evidentemente a loro non è mai capitato.

...probabilmente perchè sono delle gelide befane inguardabili.

(o è un mio pregiudizio che le misogine siano in genere delle fighe secche, acide e con lo stesso estetista delle suore 'old school'?)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: LouLou - Gennaio 25, 2009, 02:50:54 am
beh, e se capitasse a loro? >:( il se l' è cercata ho sempre pensato fosse appannaggio maschile, evidentemente sbagliavo.

Evidentemente a loro non è mai capitato.

...probabilmente perchè sono delle gelide befane inguardabili.

(o è un mio pregiudizio che le misogine siano in genere delle fighe secche, acide e con lo stesso estetista delle suore 'old school'?)

è un tuo pregiudizio  ;) (piuttosto diffuso a dire il vero)
mi hai fatto tornare in mente un episodio accaduto qualche mese fa in un forum dove sono iscritta, frequentato da ragazze dark...commentavano in tag un caso di stupro (forse sfociato addirittura in omicidio) e la conversazione scivolò sugli stupri in generale: la maggior parte di quelle ragazze aveva esattamente la mentalità del "queste pu...... se la cercano"
ne rimasi particolarmente colpita perché le personcine che così argomentavano sono poi delle ragazze apparentemente molto disinibite, le incontro in giro a poppe al vento, ostentano in ogni modo la propria sessualità, ognuna ha il myspace con le classiche foto da povcona  :'( ....se la cercano forse anche loro?  ::)
l'idiozia umana non ha limiti
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Rita - Gennaio 25, 2009, 12:30:36 pm
...probabilmente perchè sono delle gelide befane inguardabili.
ci sarebbe anche un altro pregiudizio... non è che gli stupri riguardino sempre delle strafighe ventenni meravigliose e agghindate (sennò io e tante altre potremmo andare in giiro ovunque senza problemi).
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Gennaio 25, 2009, 02:45:31 pm
mi hai fatto tornare in mente un episodio accaduto qualche mese fa in un forum dove sono iscritta, frequentato da ragazze dark...commentavano in tag un caso di stupro (forse sfociato addirittura in omicidio) e la conversazione scivolò sugli stupri in generale: la maggior parte di quelle ragazze aveva esattamente la mentalità del "queste pu...... se la cercano"
ne rimasi particolarmente colpita perché le personcine che così argomentavano sono poi delle ragazze apparentemente molto disinibite, le incontro in giro a poppe al vento, ostentano in ogni modo la propria sessualità, ognuna ha il myspace con le classiche foto da povcona  :'( ....se la cercano forse anche loro?  ::)
l'idiozia umana non ha limiti
LouLou... che miseria umana
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Gennaio 25, 2009, 03:28:30 pm
...probabilmente perchè sono delle gelide befane inguardabili.
ci sarebbe anche un altro pregiudizio... non è che gli stupri riguardino sempre delle strafighe ventenni meravigliose e agghindate (sennò io e tante altre potremmo andare in giiro ovunque senza problemi).
...che miseria umana 2, la vendetta http://www.repubblica.it/2009/01/sezioni/politica/elezioni-sardegna/elezioni-sardegna/elezioni-sardegna.html

Citazione
Stupri, Berlusconi: "Ci vorrebbero tanti soldati
quante sono le belle ragazze italiane"
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Ghismunda - Gennaio 25, 2009, 03:38:31 pm
Citazione
Stupri, Berlusconi: "Ci vorrebbero tanti soldati
quante sono le belle ragazze italiane"
:scapoccia: :furioso: :mitra:

L'ho letta ora...che piccineria! (umorismo da bar in un discorso pubblico NUOVAMENTE! :'()
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Crazy Simo - Gennaio 25, 2009, 03:49:48 pm
Come dire: gli stupri riguardano solo le belle ragazze, che proprio in quanto attraenti alla fin dei conti se la son cercata. Uomo strisciante e cretino, pure quando parla a fin di bene  :bleah:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: WeirdintheWyrd - Gennaio 25, 2009, 04:57:42 pm

Sì, effettivamente c'era anche il pregiudizio di pensare che chi viene stuprata o molestata debba essere per forza una bella ragazza... che cretino! E si che conosco una ragazza che strafiga non è che è stata molestata qualche anno fa...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: ls - Gennaio 25, 2009, 04:58:57 pm
Mi fa venire il vomito. Ma starsene zitto un attimo prima di parlare?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Rita - Gennaio 25, 2009, 05:48:47 pm

Sì, effettivamente c'era anche il pregiudizio di pensare che chi viene stuprata o molestata debba essere per forza una bella ragazza... che cretino! E si che conosco una ragazza che strafiga non è che è stata molestata qualche anno fa...
posso capirti... anche a me talvolta capita di pensare: "vabbè, ma cosa che vuoi che mi succeda, se continuo ad andare in giro conciata così?".
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Gennaio 25, 2009, 08:35:18 pm
http://www.corriere.it/politica/09_gennaio_25/berlusconi_libia_stupri_soldati_b7c89ae2-eae7-11dd-9c57-00144f02aabc.shtml

Citazione
Berlusconi sugli stupri, gaffe e polemiche
Il premier: «Evitarli? Servirebbero tanti soldati quante belle donne». Poi la rettifica: «Era un complimento»

sono stato frainteso

(http://www.televisionando.it/img/silvio_berlusconi.jpg)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: WeirdintheWyrd - Gennaio 25, 2009, 08:47:24 pm

Saint Just, ti prego, non postarmi certe foto, in concomitanza con le esternazioni, mi creano attacchi di bile...
 :-X
(amaro promemoria)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Gennaio 26, 2009, 08:29:26 pm
http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/cronache/200901articoli/40406girata.asp

Su Facebook hanno aperto un gruppo a favore dello stupro di gruppo.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Gennaio 26, 2009, 08:31:52 pm
ecco qua http://it-it.facebook.com/pages/Stupro-di-gruppo/57001181095

Francamente non capisco chi ancora resta iscritto su sto schifo di social network, dove si censurano le donne che allattano e si lascia un gruppo così. Vergogna
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Crazy Simo - Gennaio 26, 2009, 08:50:32 pm
Schifo e obbrorio! Esigo un referendum per l'abolizione di quest'abominio!  :furioso:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: LouLou - Gennaio 26, 2009, 08:52:10 pm
ma da quando è stato fondato questo gruppo?
non ci sono parole...io credevo che fosse stato fondato da qualche sub-umano e poi costretto a chiudere in poche ore...invece  :'(  :'(  :'(

p.s.
davvero facebook censura le foto di donne che allattano????
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Crazy Simo - Gennaio 26, 2009, 08:53:23 pm
..e intanto dall'unico membro segnalato dalla Stampa, siamo passati a 14 (14!) fan. Paese di merda  :bleah:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Gennaio 27, 2009, 11:25:02 pm
uno in tv ha detto che  gli uomini violentano le donne di solito ...
alè.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Cettyola - Gennaio 27, 2009, 11:30:00 pm
uno in tv ha detto che  gli uomini violentano le donne di solito ...
alè.

e chi sarebbe questo genio??
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Crazy Simo - Gennaio 27, 2009, 11:30:46 pm
La Russa? O il Berlusca?

No aspè aspè! Calderoli!  :)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Gennaio 27, 2009, 11:35:16 pm
 no, nessuno di loro, era un pesce piccolo ;era a ballarò e descriveva la situazione a roma.
segue conversaz., con mio padre:
papi quante donne hai violentato sta settimana?
12.
aah ma che poche, arrivavi a trenta.
eh, divento vecchio anche io.

io come uomo mi sentirei molto offeso d' esser associato a un violentatore automaticamente. tra l' altro mi ricorda molto le parole di un ministro giapponese che disse:
"unuomo cessa d' esserlo quando non è più in grado di violentare una donna"
io avrei detto il contrario...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Crazy Simo - Gennaio 27, 2009, 11:36:30 pm
papi quante donne hai violentato sta settimana?
12.
aah ma che poche, arrivavi a trenta.
eh, divento vecchio anche io.

simpatico papi  ;D
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Gennaio 27, 2009, 11:37:41 pm
papi quante donne hai violentato sta settimana?
12.
aah ma che poche, arrivavi a trenta.
eh, divento vecchio anche io.

simpatico papi  ;D

è molto arguto, alla gaber.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: koji - Gennaio 28, 2009, 02:46:39 pm
L'attaccante del Manchester City Robinho arrestato per violenza sessuale (http://www.repubblica.it/2009/01/sezioni/sport/calcio/robinho-arrestato/robinho-arrestato/robinho-arrestato.html)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Gennaio 28, 2009, 03:16:01 pm
L'attaccante del Manchester City Robinho arrestato per violenza sessuale (http://www.repubblica.it/2009/01/sezioni/sport/calcio/robinho-arrestato/robinho-arrestato/robinho-arrestato.html)
questi palloni gonfiati già miliardari a 18 anni che schioccano le dita e gli piove la figa non sanno accettare un "no" come risposta perchè sono troppo viziati e pieni di sè. Hanno la mentaltà che "tutto quello che voglio me lo piglio". Io trovo che siano davvero i peggiori, molto peggio dello stupratore disgraziato che al massimo può aspirare a scoparsi il buco in un albero.

Sarebbe bello se lo sbattessero in galera a carcere duro, ma figuriamoci. Questa gente la passa sempre liscia e qualunque porcata facciano possono sempre contare sul "sostegno dei fans" (e questo è l'altro motivo per cui li reputo "i peggiori"). Anzi vengono invitati in tv e intervistati e gli si dà modo di rivoltare la frittata e di passare addirittura per "vittime" (siamo al paradosso) e per "perseguitati", vedi il caso Valentino Rossi evasore fiscale.

Altro che lapidazione all'uscita dalla caserma.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: resin - Gennaio 28, 2009, 03:44:29 pm
L'attaccante del Manchester City Robinho arrestato per violenza sessuale (http://www.repubblica.it/2009/01/sezioni/sport/calcio/robinho-arrestato/robinho-arrestato/robinho-arrestato.html)
questi palloni gonfiati già miliardari a 18 anni che schioccano le dita e gli piove la figa non sanno accettare un "no" come risposta perchè sono troppo viziati e pieni di sè. Hanno la mentaltà che "tutto quello che voglio me lo piglio". Io trovo che siano davvero i peggiori, molto peggio dello stupratore disgraziato che al massimo può aspirare a scoparsi il buco in un albero.

Sarebbe bello se lo sbattessero in galera a carcere duro, ma figuriamoci. Questa gente la passa sempre liscia e qualunque porcata facciano possono sempre contare sul "sostegno dei fans" (e questo è l'altro motivo per cui li reputo "i peggiori"). Anzi vengono invitati in tv e intervistati e gli si dà modo di rivoltare la frittata e di passare addirittura per "vittime" (siamo al paradosso) e per "perseguitati", vedi il caso Valentino Rossi evasore fiscale.

Altro che lapidazione all'uscita dalla caserma.
E senza andare troppo lontano col calciatore cresciuto a suon di miliardi e di sì, arriva la me*da umana di Capodanno che, tranquillo e pacifico a casa sua in quanto 'bravo ragazzo' si faceva intervistare prima del fatto
http://tv.repubblica.it/copertina/intervista-prima-dello-stupro/28722?video
Su Valentino Rossi non ho parole, ha pagato il minimo di ciò che ha evaso ed ora passa per brava persona; a me, personalmente, è sempre stato sulle balle.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Gennaio 28, 2009, 03:52:54 pm
Su Valentino Rossi non ho parole, ha pagato il minimo di ciò che ha evaso ed ora passa per brava persona; a me, personalmente, è sempre stato sulle balle.
sì ma la cosa che mi disgusta assai è l'atteggiamento dei media che quando "uno famoso" combina qualche porcata o commette un crimine sono ultragarantisti e son subito pronti a compatire il "poverino, che ha sbagliato" (AAAARGH) e che va in tv a piagnucolare e a dire di esssere innocente (o a scelta, di essere pentito pentitissimo e di ammettere di -aaaaargh!- "aver sbagliato" e quindi "pulito" agli occhi dell'opinione pubblica), mentre quando i crimini sono commessi da poverazzi disgraziati (magari rumeni) la sentenza di colpevolezza viene emessa prima ancora dell'arresto e la gente si mette in fila per la lapidazione, ognuno a lanciare il suo bravo sassolino.

Es: il "povero" Paolo Calissano che le muore in casa la tipa per overdose (con la droga procurata da lui), che poverino, ha sbagliato.
I famosi non sono mai delinquenti o spacciatori, o stupratori, o evasori, sono "gente umana che sbaglia e che ha delle debolezze, poverini".
I crimini e i reati sono prerogativa della gente comune.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Crazy Simo - Gennaio 28, 2009, 05:55:19 pm
E il povero Lapo beccato in casa nel bel mezzo d'un coca party? Poverino, anche lui ha subito detto d'aver sbagliato
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Gennaio 29, 2009, 04:45:17 pm
in realtà, penso che sia una questione di aree di competenza.
vedendo che subito sono saltati fuori i fan di quella bestia del violentatore di fiumicino, credo che una parte di uomini il problema non sia "hai stuprato una donna, le hai fatto violenza e l' hai segnata per sempre" ma è " hai preso della carne dalla nostra riserva di caccia". se una straniera viene violentata da uno straniero o da un italiano, o se è una prostituta, non viene detto al tiggì,  quella povera studentessa africana e la coppia di tedeschi (di dov' era? congo?) violentata non ha  scatenato tutto sto battage, e se muoiono delle prostitute, rumene o italiane o marziane, all' uomo medio non importa " perchè quelle son donnacce".
la questione è ancora che noi siamo degli oggetti.
avrò scoperto l' acqua calda, eh.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Blue Hawaii - Gennaio 29, 2009, 05:30:42 pm
ma come mi fa girare le pa**e che "per tutelarci" serva l'esercito.
subito diventiamo un pretesto per gridare l'allarme sicurezza, invocare più polizia e più controlli.
che in parte ci stà, ma nella mia utopia sarebbe da puntare al cambiamento di mentalità dell'uomo. è una cosa lunga e ci vuole tempo, e molto più impegno che dire "mettiamo più forze dell'ordine nelle strade"
(che poi io nn è che mi senta più protetta dalla polizia....)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: pam - Gennaio 29, 2009, 08:25:47 pm
In realtà ci vuole più polizia. Sono senza fondi (credo che a Padova ci siano solo un paio di volanti). Militalizzare le città potrebbe avere anche lo scopo di giustificare gli stanziamenti per l'esercito, che può sempre servire. Insomma, lo si sa dal primo impero romano, chi ha l'appoggio delle legioni ha il potere.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: LouLou - Gennaio 30, 2009, 12:51:49 am

che in parte ci stà, ma nella mia utopia sarebbe da puntare al cambiamento di mentalità dell'uomo. è una cosa lunga e ci vuole tempo, e molto più impegno che dire "mettiamo più forze dell'ordine nelle strade"


quanto hai ragione...e sui giornali,in tv,questo viene preso in considerazione una volta su 100.mille opinionisti del cavolo a sparare le loro brillanti idee sulla "sicurezza" e nessuno fa mai un discorso serio e e articolato sul fatto che l'unica cosa che potrebbe renderci più "sicure" è un cambiamento della mentalità maschile: altra televisione,altri giornali,altri modi di pensare il femminile e di delineare il desiderio maschile...ma a me qua sembra si stia lavorando al contrario  :-X
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: AnLi - Gennaio 30, 2009, 01:45:32 am
Ma avete visto al tg gli amici del violentatore di Capodanno che sono solidali con lui!?  >:(
Io sono senza parole!
Una ragazza, sua amica, ha anche detto "Gli vogliamo bene, è nostro amico", mentre appendeva un cartello a favore di questo tizio e inveiva contro le telecamere!
Io non credo che perdonerei neanche mio fratello per una cosa del genere, figuriamoci un amico!
Certe volte si scansano le persone per cose meno gravi!
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: WeirdintheWyrd - Gennaio 30, 2009, 11:17:21 am

Ho visto il servizio e sono stato colto da una rabbia sorda... (op. bur. m'è venuta la rabbbia sorda.)

Il peggio è stato il ragazzino intervistato che ha snocciolato un discorso sullo 'stare sopra le righe a capodanno', insomma che è giusto stare 'sopra le righe' ma non troppo 'sopra le righe'...

Ciocco marcio e drogato (di che?) violenta una nel cesso e confessa! ... che idea hanno di amicizia? La solidarietà anche quando il tizio ha fatto una cosa animalesca?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Gennaio 30, 2009, 11:21:37 am

Ho visto il servizio e sono stato colto da una rabbia sorda... (op. bur. m'è venuta la rabbbia sorda.)

Il peggio è stato il ragazzino intervistato che ha snocciolato un discorso sullo 'stare sopra le righe a capodanno', insomma che è giusto stare 'sopra le righe' ma non troppo 'sopra le righe'...

Ciocco marcio e drogato (di che?) violenta una nel cesso e confessa! ... che idea hanno di amicizia? La solidarietà anche quando il tizio ha fatto una cosa animalesca?
io l' ho detto più sopra... siamo degli oggetti di competenza maschile, che male c' è se vanno "un po' sopra le righe" con noi?
vorrei ricordare che solo nel 1981 lo stupro ha cessato di essere un crimine contro la collettività ed è diventato contro la dignità della persona. 1981.
collettività che mi sembra più che altro un concetto di tribù.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Kay Scarpetta - Gennaio 30, 2009, 11:28:22 am
Sulla necessità di un cambiamento di mentalità dell'uomo sono d'accordo ma è un tipo di intervento a lungo termine.
Servono anche misure urgenti.
A mio avviso, la prima cosa da fare sarebbe mettere delle donne a cambiare determinati tipi di legge. Mi sono ampiamente rotta le scatole di questi omaccioni che parlano dei problemi connessi alla violenza sessuale senza che ne abbiano la minima cognizione. Insomma, guardiamo in faccia la realtà: quanti uomini sono stati molestati sessualmente o stuprati? E quante donne?
E' un problema nostro.
Degli uomini che fanno le leggi contro la violenza sessuale, sulla fecondazione assistita e similari mi fanno lo stesso effetto che mi fa il Papa che bercia sulla contraccezione e sul sesso, che potrebbe farmi Giuliano Ferrara se parlasse di diete, che avrebbe potuto farmi Funari se avesse parlato di politica antifumo.
Ovvero mi fanno andare il sangue al cervello...

Sarò giustizialista, sarò esagerata e tutto quello che volete, ma io metterei sullo stesso piano lo stupratore e l'omicida. Forse perchè faccio la volontaria presso un centro antiviolenza e vedo, ogni volta, queste ragazze o donne che hanno subito una pena peggiore della morte fisica: la morte della fiducia in sè e negli altri. Potrei andare avanti per ore, poi, a parlare dei problemi legati alla loro vittimizzazione secondaria (sofferenze inflitte loro anche dall'iter lento e frustrante della giustizia, dalle condanne lievissime dei loro aggressori, eccetera) ma devo tornare a lavoro, uff...
Intanto auguro un buon weekend a tutti, qualora non avessi tempo di fare un'altra capatina qui.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Gennaio 30, 2009, 11:36:15 am
Kay, tutto ciò che riguarda il corpo della donna da secoli viene regolamentato dallo stato, dalla chiesa dagli uomini.
avevo sentito un bellissimo intervento di Lucia Annunziata che parlava proprio di questo, chissà se lo trovo e riesco a linkarlo.
intanto ciao ;) :-*
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: WeirdintheWyrd - Gennaio 30, 2009, 12:19:43 pm
Stamane in tele c'era un episodio di Ally McBeal dove appunto si parlava di donne e di leggi che le proteggevano.
(quello dove c'è il bambino-prodigio-avvocato con disfunzione ghiandolare E la tizia che vuole accusare il suo capo di molestie sessuali perchè non viene promossa mentre le tizie che vanno a letto con lui sì).

Pensierino personale:
C'è appunto, una concezione molto subdola della donna come creatura che richiede una continua protezione. Credo sia una cosa ancestrale, dovuta fattori biologici e alla visione tribale della donna come 'raccoglitrice/sedentaria' (in opposizione all'uomo 'cacciatore/nomade')... su cui poi va ad adagiarsi un pensiero maschilista condito alla mediterranea (volendo lo si può condire anche alla padano o alla transalpina) che s'esprime nella meravigliosa linea di cripto-pensieri
'non puoi toccare le MIE donne (solo io posso farlo)'.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Gennaio 30, 2009, 12:23:12 pm

'non puoi toccare le MIE donne (solo io posso farlo)'.


è esattamente così. la donna alla stregua di un pozzo di petrolio, di un territorio di pesca.
(il discorso vale anche per donne adulte e perfettamente consenzienti.)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: WeirdintheWyrd - Gennaio 30, 2009, 12:31:26 pm
Quando dissi ai maschietti della mia compagnia adolescenziale (avevo 16 anni, credo)
"fi*a di qua, fi*a di là...
ma per voi le donne sono dei buchi con le gambe?"

loro risposta (con grassa risata): "sì"

Mi han sempre fatto impressioni le frasi fatte tipo:
cercare fi+a, mi piace la fi*a, la fi+a di Marco, penso sempre alla fi*a, un posto pieno di fi*a

La fi*a: Bene di prima necessità. Prima del petrolio, dopo l'aria respirabile.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Gennaio 30, 2009, 12:36:42 pm
.... :'( :desolazione: :desolazione: :desolazione: :scapoccia:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Gennaio 30, 2009, 01:16:22 pm
Sarò giustizialista, sarò esagerata e tutto quello che volete, ma io metterei sullo stesso piano lo stupratore e l'omicida. Forse perchè faccio la volontaria presso un centro antiviolenza e vedo, ogni volta, queste ragazze o donne che hanno subito una pena peggiore della morte fisica: la morte della fiducia in sè e negli altri. Potrei andare avanti per ore, poi, a parlare dei problemi legati alla loro vittimizzazione secondaria (sofferenze inflitte loro anche dall'iter lento e frustrante della giustizia, dalle condanne lievissime dei loro aggressori, eccetera) ma devo tornare a lavoro, uff...
Intanto auguro un buon weekend a tutti, qualora non avessi tempo di fare un'altra capatina qui.
mah guarda, per me non esageri affatto.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Gennaio 30, 2009, 01:53:03 pm
Insomma, se non mi fossi spiegato adeguatamente: è (1) il genere maschile che ha il cervello irrimediabilmente fottuto fin dalla notte dei tempi e non ci si può fare niente o (2) la nostra cultura di massa, che sempre dal genere maschile è stata ideata, che aiuta enormemente a fottergli il cervello fin da quando è in fasce e amplifica la mentalità "rape is cool" all'ennesima potenza?

Discutiamone.
hai dimenticato la (3) è l'umanità che è composta da un 25% di esseri superiori, un 25% di esseri inutili ma tutto sommato innocui e un 50% di esseri squallidi e subumani e dannosi per il mondo e molesti per il prossimo equamente distribuiti tra i 2 sessi.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Gennaio 30, 2009, 02:04:02 pm
hai dimenticato la (3) è l'umanità che è composta da un 25% di esseri superiori, un 25% di esseri inutili ma tutto sommato innocui e un 50% di esseri squallidi e subumani e dannosi per il mondo e molesti per il prossimo equamente distribuiti tra i 2 sessi.

Beh, questa è la premessa di qualsiasi cosa io dica.
Se lo scrivessi ogni volta, sarebbe intollerabile per chi mi ascolta/legge.
ah ok, allora possamo procedere a discutere della 1 e la 2  ;D
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Gennaio 30, 2009, 02:24:18 pm
Insomma, se non mi fossi spiegato adeguatamente: è (1) il genere maschile che ha il cervello irrimediabilmente fottuto fin dalla notte dei tempi e non ci si può fare niente o (2) la nostra cultura di massa, che sempre dal genere maschile è stata ideata, che aiuta enormemente a fottergli il cervello fin da quando è in fasce e amplifica la mentalità "rape is cool" all'ennesima potenza?

Discutiamone.
dunque, mi do un contegno e faccio finta di essere seria: secondo me la 2 è solo una conseguenza della 1. Cioè: comportamenti come il rispetto del prossimo non sono innati ma acquisiti, non fanno farte del nostro istinto ma ci sono dettati dal buon senso, dall'esperienza, da una morale condivisa a cui abbiamo scelto di aderire rendendoci conto che è l'unico presupposto possibile perchè la civiltà progredisca, perchè si possa convivere pacificamente, ecc.
Gli animali commettono sistematicamente quelli che noi bolliamo come soprusi e come ingiustizie perchè non hanno una morale (cioè, non voglio dire che siano cattivi o immorali, ma amorali!*): uccidono, stuprano, ecc. Moltissimi animali conoscono come unica forma di accoppiamento lo stupro.
Insomma, la mentalità dello stupro è una manifestazione dell'essere animali, inferiori e quindi indegni di far parte della società civile e di non essere in grado di adeguarsi alle comuni regole del rispetto del prossimo e del comune accordo di non commettere soprusi. E' una manifestazione di inferiorità, di bestialità, di ignoranza, di miseria umana, di incapacità di emanciparsi dalla brutalità e dalla primitiva microscopicità di "ragionamenti" elementari a livello ameba del tipo fame-->mangiare, sonno-->dormire, prude-->grattare, fame-->mangiare. Da un lato mi fanno schifo, dall'altro mi fanno pena. Alla fin fine sono sullo stesso livello di un babbuino (rientrano insomma nel 50% che dicevo prima) o di un lombrico.
La domanda è: che fare? Punire? Educare? Punire per educare? Reintegrare? Boh. Noi siamo superiori e magnanimi ecc quindi magari potremmo dire "educare", ma non sono convinta al centomila per cento che non sia solo tempo e fiato sprecato. Però insomma, se si può insegnare a un cane a fare la cacca solo ad una certa ora del giorno forse c'è speranza anche per questa gente.


*Edit: occhio però che questo vale solo per gli animali, gli esseri umani che conoscono l'educazione e vivono in società evolute non sono amorali, ma immorali (a scanso di equivoci)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Bubu - Gennaio 30, 2009, 02:32:43 pm
Sarò giustizialista, sarò esagerata e tutto quello che volete, ma io metterei sullo stesso piano lo stupratore e l'omicida. Forse perchè faccio la volontaria presso un centro antiviolenza e vedo, ogni volta, queste ragazze o donne che hanno subito una pena peggiore della morte fisica: la morte della fiducia in sè e negli altri. Potrei andare avanti per ore, poi, a parlare dei problemi legati alla loro vittimizzazione secondaria (sofferenze inflitte loro anche dall'iter lento e frustrante della giustizia, dalle condanne lievissime dei loro aggressori, eccetera) ma devo tornare a lavoro, uff...
Intanto auguro un buon weekend a tutti, qualora non avessi tempo di fare un'altra capatina qui.

mah guarda, per me non esageri affatto.
Neanche secondo me  :-\ .
Ricordiamoci che in questo paese lo stupro è diventato reato contro la persona nel 1996; prima era un reato contro la morale il che la dice lunga.
Quello che penso in proposito è molto lungo e articolato, spero di farcelo stare in breve senza creare confusione.
Allora per cominciare oltre ad un capo di stato palesemente mentecatto siamo infestati dalle gerarchie vaticane: fosse per loro dovremmo ancora portare le camicie da notte col buco; di fatto la nostra classe politica scodinzola a comando ad ogni alzata di sopracciglia di qualsiasi prelato.
Questo mi serve per dire che non c'è,e non credo ci sia mai stata una volontà politica per insegnare la cultura del rispetto per le donne, perché è una cosa che va anche insegnata.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Gennaio 30, 2009, 02:39:07 pm
Questo mi serve per dire che non c'è,e non credo ci sia mai stata una volontà politica per insegnare la cultura del rispetto per le donne, perché è una cosa che va anche insegnata.

certo che va insegnata, i bambini piccoli e le bestie non hanno rispetto per nessuno. D'accordo con Bubu.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Gennaio 30, 2009, 02:49:38 pm
il fatto è che fino a un po' di tempo fa eravamo merce che passava dal padre al marito.
bubu io sapevo che è successo nel 1981,( e sono comunque  neanche trent' anni, mica tanto.)
fino al 1975 la donna aveva molti meno diritti dall' uomo anche nel matrimonio,lo sapevate? fino al 75, non fino al 1743.
per rispondere alla domanda di koji: sì, il fatto è che è un intrattenimento che è fatto da uomini (dio sa solo quanto odio boncompagni che ha portato anche alla rai l' dea delle tv  mediaset di programmi pieni di ninfette sculettanti), e riflette una certa mentalità che non è propria di tutti gli uomini, ma di quelli che sono rimasti sull' albero sì. e bada, secondo me dipende molto dall' educazione che riceve un bambino. se avrò un figlio maschio voglio educarlo al rispetto e alla responsabilità, perchè non voglio che diventi un animale, ma un essere umano.guai se facesse una cosa del genere, manco lo considererei più come consanguineo.
volevo dire anche un' altra cosa: ci sono anche le donne che pensano solo al ca...o,  solo che poi non hanno la possibilità materiale di violentare qualcuno. ed è triste pensare che è questo che ci rende socialmente "inferiori", mica altro.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Bubu - Gennaio 30, 2009, 03:18:51 pm
Io non credo che "la cultura di massa" abbia tutto questo potere, in Germania, in Svezia, in Francia, in Austria si rincoglionisco esattamente come noi coi Grandi Fratelli,coi blog, e via discorrendo. Ma se una donna su un tram trova un tizio che le palpa il culo, per dire, ed è talmente schifata che va alla polizia,la reazione dell forze dell'ordine è decisamente diversa da quella che puoi trovare qui. "La cultura di massa" influisce fino ad un certo punto, è la volontà politica che dovrebbe arginarla.
Kay Edit:
 ho fatto casino.
Dunque: il reato contro la persona" è del 1977  (http://www.pinkblog.it/post/1833/e-morta-tina-lagostena-bassi-lavvocato-delle-donne-oggi-i-funerali-a-roma) però c'è stata una modifica importante nel 1996 quando Tina Lagostena Bassi (http://it.wikipedia.org/wiki/Tina_Lagostena_Bassi) era membro della commissione di Giustizia alla Camera dei Deputati: ed infatti la legge contro lo stupro è la 66/96 (http://www.giustizia.it/cassazione/leggi/l66_96.html).
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Gennaio 30, 2009, 03:53:38 pm
bellissima domanda.
un po' come quella dell' uovo e della gallina.
sicuramente uno dei meriti del femminismo è stato quello di far riconoscere alle donne che hanno anche loro diritto al piacere sessuale ,e, a farlo senza per forza fare figli, insomma.
una donna dovrebbe avere tutto questo. e qui non ci piove.
quello che mi dà da pensare- e che mi rendo conto che molte persone potrebbero darmi contro- è che il sesso è una cosa che si fa solo con una persona, e perchè ti piace , lo ami, blablablablabla, e viste queste premesse, io non condivido il mischiare una parte di sè così delicata con altre cose, come il successo, il lavoro o palle varie, non so se mi spiego. belen rodriguez che come unico modo di far parlare di sè vola da un letto all' altro mi schifa, per intenderci. la cosa che mi fa incazzare è che l' uomo buganga vede victoria silvstedt farsi inquadrare mutande e bocce , e poi magari dice la raccapricciante frase "vieni qui che ti adopero" che si diceva non so più in quale film (novecento o l' albero degli zoccoli? boh)alla moglie.

non so se son riuscita a spiegarmi,ecco.

(l' altro giorno ho visto uan coppia molto giovane così. avrei voluto dirle sottovoce -liberati da quello stronzo prima che puoi_ anche perchè io ho fatto l' errore di stare con un ragazzo della categoria "vieni qui che ti adopero", che mi ha fatto non poco male.)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: fedevì - Gennaio 30, 2009, 04:53:59 pm
Kay, tutto ciò che riguarda il corpo della donna da secoli viene regolamentato dallo stato, dalla chiesa dagli uomini.
avevo sentito un bellissimo intervento di Lucia Annunziata che parlava proprio di questo, chissà se lo trovo e riesco a linkarlo.
intanto ciao ;) :-*

Eccolo  (http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplRubriche/editoriali/gEditoriali.asp?ID_blog=25&ID_articolo=5533&ID_sezione=&sezione=) (lo ha citato anche Rosi Bindi ieri sera ad Anno Zero)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: LouLou - Gennaio 30, 2009, 05:05:57 pm
koji io ho sempre pensato che la ninfetta sculettante, la spogliarellista, la prostituta hanno solo un potere apparente, in realtà sono usate, sono schiave.
In un libro di Todorov (che mi è venuto voglia di rileggere in questi giorni),"Le morali della storia", lui sostituisce alla differenza tra i sessi quella "razziale"...e chiede: se in un paese la prostituzione non fosse declinata al femminile, ma ci fosse un quartiere a luci rosse dove noi possiamo andare e soddisfare ogni voglia con persone di etnia africana, o asiatica...la vedremmo la disparità di potere e il razzismo? immaginiamo un mondo dello spettacolo in cui in tv e sui giornali ci siano bianchi vestiti di tutto punto che fanno i giornalisti, i presentatori...e accanto a fare gli scosciati, i ballerini, i modelli semi-nudi ci fossero solo uomini e donne neri...penseremmo che questo è espressione del potere di quella etnia, che è un loro diritto faticosamente conquistato?
io non ho una visione moralistica del sesso,non lo intendo come solo legato all'amore, sono donna di mondo  ;D ma per me le veline sculettanti, le diciottenni in pose da porno-bimbe su internet per bavosi cinquantenni, l'obbligo alla bellezza (e a un tipo di bellezza irreale ottenuto a colpi di bisturi e potoshop) permanente...non hanno nulla a che vedere con la liberazione sessuale della donna.
(ogni cosa va poi storicizzata...una donna nuda e di un certo tipo aveva forse un senso ed esprimeva un potere e una liberazione forse 40 anni fa, ma oggi, in questa cultura e in questa società, per me non esprime nulla che non sia negativo e mortificante)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Gennaio 30, 2009, 05:29:19 pm
Anche tu, come la maggior parte delle persone anche in altri post, concludi sul concetto di generico di "educare", e almeno che tu non intenda "educare attraverso il terrore e la tortura", immagino che il tipo di educazione di cui parli sia una "educazione culturale".
educare, educare culturalmente. Il terrore non porta educazione, ma solo paura istintiva, chi non delinque solo per paura non si emancipa dallo stato di bestia che obbedisce al padrone solo per non prendere le bastonate. L'educazione invece dovrebbe avere come finalità il riconoscimento e all'adesione spontanea a certe regole, che grazie all'educazione e alla cultura, riconosci come indispensabili per il bene collettivo e giuste secondo una sensibilità umana che riesci a maturare sempre grazie all'educazione. L'educazione come quella dei bimbi, che quando sono molto piccoli pensano di poter fare quello che vogliono e che la terra ruoti attorno a loro, ma grazie all'educazione capiscono ch esistono anche gli altri, e che anche gli altri hanno la loro sensibilità, e che non è bello fare agli altri cose brutte perchè ne potrebbero soffrire. Io intendo questo per educazione.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Siminsen - Gennaio 30, 2009, 05:34:15 pm
Cambiare la mentalità. Kay diceva a ragione che l'operazione è di lungo periodo.
E in effetti ci portiamo dietro secoli di ritardo non tanto sull'emancipazione femminile in termini di conquiste sociali, quanto in termini di conquista di consapevolezza di sé.
Credo che il luteranesimo sia stato un repulisti non indifferente di certe concezioni stagnanti, e soprattutto una base solida su cui fondare una preparazione intellettuale individuale, a sua volta terreno per la crescita di nuove idee e di nuove coscienze. Non è un caso che le società dove più è radicata la condizione di effettiva parità dei sessi è il Nord Europa di cultura scandinava, dove probabilmente anche la necessità di cooperazione attiva tra uomini e donne per sopravvivere in un clima disagevole ha giocato una funzione di collante e di parificatore sociale.
Dalle nostre parti la cultura cattolica ha relegato le donne a ruoli subalterni, e l'attitudine greco-romana a considerare buono ciò che è bello forse ha aiutato a sviluppare una visione più superficiale del valore delle donne.
Non credo che la conquista più importante del femminismo sia stata la scoperta del piacere sessuale femminile o il suo sdoganamento; se mai è stata la maggiore attenzione al ruolo delle donne nella società.
La libertà di sculettare o di scoprirsi in pubblico è una falsa conquista che altro non fa che riproporre il concetto di donna come oggetto del desiderio maschile.
Né d'altra parte è l'assunzione degli atteggiamenti tipicamenti maschili [quelli che io sono costretta a imitare per conquistare lara  ::)] che rende emancipata una donna; scimmiottare qualcuno è un surrogato dell'essere se stessi.
Però vedo con piacere gruppi di donne attente e vigili sul mondo di cui fanno parte, decise a non lasciar passare i microsegnali che le bombardano e ne mortificano le intelligenze e lo spirito, e che le spingono a costruire una società diversa aldilà dell'indignazione.
Peccato che stiano agli antipodi (http://www.womensforumaustralia.org/index.php?option=com_content&task=view&id=59&Itemid=69).


Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Blue Hawaii - Gennaio 30, 2009, 05:35:33 pm
Anche tu, come la maggior parte delle persone anche in altri post, concludi sul concetto di generico di "educare", e almeno che tu non intenda "educare attraverso il terrore e la tortura", immagino che il tipo di educazione di cui parli sia una "educazione culturale".
educare, educare culturalmente. Il terrore non porta educazione, ma solo paura istintiva, chi non delinque solo per paura non si emancipa dallo stato di bestia che obbedisce al padrone solo per non prendere le bastonate. L'educazione invece dovrebbe avere come finalità il riconoscimento e all'adesione spontanea a certe regole, che grazie all'educazione e alla cultura, riconosci come indispensabili per il bene collettivo e giuste secondo una sensibilità umana che riesci a maturare sempre grazie all'educazione. L'educazione come quella dei bimbi, che quando sono molto piccoli pensano di poter fare quello che vogliono e che la terra ruoti attorno a loro, ma grazie all'educazione capiscono ch esistono anche gli altri, e che anche gli altri hanno la loro sensibilità, e che non è bello fare agli altri cose brutte perchè ne potrebbero soffrire. Io intendo questo per educazione.

 :clapclap:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: resin - Gennaio 30, 2009, 05:46:22 pm
Ho trovato tristemente divertente e calzante questa vignetta di Mario Biani, che spiega piuttosto bene quanto si capisce delle diverse realtà 'deboli' italiane. Ovviamente spingendo sul sarcasmo.
http://farm4.static.flickr.com/3321/3229766424_8c25b00966_o.gif
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Gennaio 30, 2009, 05:48:18 pm
Ho trovato tristemente divertente e calzante questa vignetta di Mario Biani, che spiega piuttosto bene quanto si capisce delle diverse realtà 'deboli' italiane. Ovviamente spingendo sul sarcasmo.
http://farm4.static.flickr.com/3321/3229766424_8c25b00966_o.gif
hahahahahahaha!!  :rotfl:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: koji - Gennaio 30, 2009, 06:11:11 pm
educare, educare culturalmente.
...
L'educazione invece dovrebbe avere come finalità il riconoscimento e all'adesione spontanea a certe regole, che grazie all'educazione e alla cultura, riconosci come indispensabili per il bene collettivo e giuste secondo una sensibilità umana che riesci a maturare sempre grazie all'educazione.

Continuiamo ad essere d'accordo, ma io continuo a rilanciare: questa "educazione" di cui parli è antagonista o può essere complementare alla cultura dominante oggi nel nostro paese fatto di pizza e mandolino?
Per trasmetterla è necessario prima scardinare e rimuovere un pezzo di cultura esistente o basta semplicemente costruire accanto ad essa? Insomma, le zoomate sul culo delle veline degradano l'immagine della donna e inquinano la mentalità dei maschi o no?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Siminsen - Gennaio 30, 2009, 06:17:45 pm
Per trasmetterla è necessario prima scardinare e rimuovere un pezzo di cultura esistente o basta semplicemente costruire accanto ad essa? Insomma, le zoomate sul culo delle veline degradano l'immagine della donna e inquinano la mentalità dei maschi o no?

Ti sei risposto da solo.

Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Gennaio 30, 2009, 06:43:52 pm
educare, educare culturalmente.
...
L'educazione invece dovrebbe avere come finalità il riconoscimento e all'adesione spontanea a certe regole, che grazie all'educazione e alla cultura, riconosci come indispensabili per il bene collettivo e giuste secondo una sensibilità umana che riesci a maturare sempre grazie all'educazione.

Continuiamo ad essere d'accordo, ma io continuo a rilanciare: questa "educazione" di cui parli è antagonista o può essere complementare alla cultura dominante oggi nel nostro paese fatto di pizza e mandolino?
Per trasmetterla è necessario prima scardinare e rimuovere un pezzo di cultura esistente o basta semplicemente costruire accanto ad essa? Insomma, le zoomate sul culo delle veline degradano l'immagine della donna e inquinano la mentalità dei maschi o no?

la "cultura" di massa che passa dai media è pericolosa perchè trasmette un sistema di "valori", non si limita ad intrattenere. Non mi riferisco solo al ruolo che attribuisce alla donna, ma a tutta una mentalità che è riuscita a costruire e ad instillare in una grossissima fetta di popolazione (es: la furbetteria e la disonestà peccatucci tollerabili, il successo e la ricchezza come fine ultimo, i soldi facili senza sforzi nè competenze, il presenzialismo e lo stare in vetrina a tutti i costi, ecc). Le coscine di fuori delle Kessler erano innocue per tre motivi: 1) la presenza della tv non era così massiccia (c'erano solo un paio di canali e le trasmissioni finivano all'ora di cena, e non tutti avevano la tv), 2) le coscine non facevano sistema con altre decine e decine e decine di situazioni analoghe anzi uguali (che se andate a vedere la proposta televisiva attuale fondamentalmente le situazioni e i personaggi son sempre gli stessi), ma soprattutto 3) secondo me il campanello di allarme è soprattutto il fatto che i TELEGIORNALI e i GIORNALI si siano messi anche loro a parlare di letteronze, figa, calendari, gossip e grande fratello. Una volta questo non accadeva, ed era chiaro che da un lato ci stavano le cazzate (quelle che ho nominato), e dall'altro le cose serie e degne di nota. Oggi questo margine è stato abolito, le tette dell'oca giuliva del grande fratello son diventate notizi da tg, il calendario della arcuri anche. Insomma, passa il messaggio che sia roba da prendere sul serio, che siano la realtà, il modo in cui gira il mondo, non una rappresentazione frivola e cretina che quando spegni la tv cessa di esistere nella nostra vita. Quindi sì, se si vuole davvero educare questo sistema va smontato.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Gennaio 30, 2009, 06:46:20 pm
invece, se vogliamo fare un paragone, un film horror in cui il protagonista è il cattivo che ammazza le persone, è chiaramente intrattenimento, non costruisce un sistema di valori, quindi è innocuo. Io penso che il problema sia che si è completamente sostituita la messinscena cretina della tv ad una corretta e sana percezione del mondo.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Siminsen - Gennaio 30, 2009, 07:59:37 pm
Io stesso ho dei dubbi su dove si possa collocare la linea di demarcazione tra "espressione di libertà/potere" e "modello dannoso che diffonde un'idea/mentalità sbagliata"

Vediamo. La mentalità sbagliata intanto non è tale per chi la perpetua e ne trae vantaggi. Chi trae vantaggio dalle esibizioni delle donnine? Gli uomini, le donne o tutti e due? Non è colpevole mantenere le acque ferme se lo stato di cose soddisfa e offre garanzie a entrambe le categorie. Ma cessato il momento delle esibizioni a rimetterci non sono gli uomini, che trovano nuove donnine, ma le donne, che delegano una parte dello sviluppo personale al giudizio estetico degli uomini e al cercare un uomo per la vita, contraendo le proprie possibilità di realizzazione personale.
Intendi, non sto ipotizzando un mondo di single, ma per prima cosa sradicherei l'idea che la cosa più importante per una donna sia trovarsi un uomo. Quanta energia consuma - malamente - il dover essere attraenti e il mettere il senso della propria esistenza nelle mani di qualcun altro.
Ed è banale ridire che una società di consumo consuma chiunque e qualunque cosa ne faccia parte senza offrire alternative.
L'espressione liberà/potere. Distinguerei. La libertà non ha niente a che fare col potere. Non è libertà il fare quello che voglio, a meno di non vivere autotroficamente e in perfetta solitudine, e mi pare riduttivo considerare libertà il mostrare parti anatomiche per far sbavare qualcuno: alle elementari studiavo di persone che per la libertà morivano. Forse libertà è avere idee proprie e nobilitare la propria natura. Creare le condizioni per la realizzazione delle potenzialità di un individuo, come è scritto nei principi fondamentali della nostra Costituzione. Sicuramente molto di più, ma non di meno.
Il potere è forse il contrario della libertà. Se qualcuno ha potere su un altro essere, questo non è libero.
Non è libero chi è in potere di qualcosa, di una mentalità discriminante, per esempio. Neanche chi ne trae vantaggio.




Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Crazy Simo - Gennaio 30, 2009, 08:10:32 pm
Io stesso ho dei dubbi su dove si possa collocare la linea di demarcazione tra "espressione di libertà/potere" e "modello dannoso che diffonde un'idea/mentalità sbagliata"

Vediamo. La mentalità sbagliata intanto non è tale per chi la perpetua e ne trae vantaggi. Chi trae vantaggio dalle esibizioni delle donnine? Gli uomini, le donne o tutti e due? Non è colpevole mantenere le acque ferme se lo stato di cose soddisfa e offre garanzie a entrambe le categorie. Ma cessato il momento delle esibizioni a rimetterci non sono gli uomini, che trovano nuove donnine, ma le donne, che delegano una parte dello sviluppo personale al giudizio estetico degli uomini e al cercare un uomo per la vita, contraendo le proprie possibilità di realizzazione personale.
Intendi, non sto ipotizzando un mondo di single, ma per prima cosa sradicherei l'idea che la cosa più importante per una donna sia trovarsi un uomo.

...oppure dipendere comunque dalla presenza di qualcun altro, il più delle volte il partner. Ci sono donne (per gli uomini è più difficile) che iniziano letteralmente a involversi se si trovano distanti dal compagno, anche se al momento si trovano in una compagnia piacevole come degli amici, e questo non va. Una donna può dirsi libera solo se si libera dall'idea che stare con un uomo è la condizione essenziale per la sua felicità; che è diverso dal dire che sarebbe preferibile per lei non trovarlo, tutti (o quasi) desideriamo una persona con cui avere contatti più stretti che con altri. Come sempre la virtù sta nel mezzo.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Siminsen - Gennaio 30, 2009, 08:40:17 pm
Una donna può dirsi libera solo se si libera dall'idea che stare con un uomo è la condizione essenziale per la sua felicità; che è diverso dal dire che sarebbe preferibile per lei non trovarlo, tutti (o quasi) desideriamo una persona con cui avere contatti più stretti che con altri. Come sempre la virtù sta nel mezzo.

Magari partire con l'idea di essere felici per noi stesse e con noi stesse comunque siano i fattori esterni è anche più bello.


Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Crazy Simo - Gennaio 31, 2009, 01:38:21 am
Una donna può dirsi libera solo se si libera dall'idea che stare con un uomo è la condizione essenziale per la sua felicità; che è diverso dal dire che sarebbe preferibile per lei non trovarlo, tutti (o quasi) desideriamo una persona con cui avere contatti più stretti che con altri. Come sempre la virtù sta nel mezzo.

Magari partire con l'idea di essere felici per noi stesse e con noi stesse comunque siano i fattori esterni è anche più bello.


Sarebbe meglio sì. Ma per me è impossibile, vedo sempre il bicchiere mezzo vuoto, non ci posso far niente. Nel mio caso è più salutare campare con del sano pessimismo di fondo.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: cri golden brown - Gennaio 31, 2009, 12:39:58 pm
Consigli per migliorare la vostra vita sessuale:Il gioco della prostituta. (http://asburgolorena.style.it/1376/il-gioco-della-prostituta)
La donna diventa oggetto e l'uomo si sentirà di possederla fino in fondo.
alè! :scapoccia: :furioso:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Gennaio 31, 2009, 12:49:10 pm
Consigli per migliorare la vostra vita sessuale:Il gioco della prostituta. (http://asburgolorena.style.it/1376/il-gioco-della-prostituta)
La donna diventa oggetto e l'uomo si sentirà di possederla fino in fondo.
alè! :scapoccia: :furioso:
La cosa tristerella a mio avviso non è il gioco erotico in sè (boh, per me è solo un gioco come tanti altri, farci sopra dlla morale o delle analisi sociologiche mi sembra inutile e fuorviante), ma il modo in cui la tipa del libro propone la cosa.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: cri golden brown - Gennaio 31, 2009, 12:53:45 pm
a me ha dato fastidio il fatto che, per ravvivare la vita sessuale della coppia,la donna debba scendere al ruolo di oggetto e che questo debba essere, come la ragazza che ha fatto la recensione la definisce, una grandiosa esperienza sessuale
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Makabe Rokurota - Gennaio 31, 2009, 12:54:32 pm
Citazione
Valerie tasso, raccomanda all'uomo di lasciare dei soldi sul comodino dopo la prestazione amorosa....questo praticamente renderebbe la donna più attenta a farsi trovare in ordine, magari con biancheria intima coordinata, ecc ecc...e ad avere da parte di entrambi una grandiosa  espeienza sessuale: la donna diventa oggetto e l'uomo si sentirà di possederla fino in fondo.
perchè se non lasciasse i soldi lei non si depilerebbe, tipo?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Crazy Simo - Gennaio 31, 2009, 12:56:15 pm
Tuttalpiù sarei io a lasciare i soldi sul comodino del boyfriend
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Gennaio 31, 2009, 12:56:35 pm
Citazione
Valerie tasso, raccomanda all'uomo di lasciare dei soldi sul comodino dopo la prestazione amorosa....questo praticamente renderebbe la donna più attenta a farsi trovare in ordine, magari con biancheria intima coordinata, ecc ecc...e ad avere da parte di entrambi una grandiosa  espeienza sessuale: la donna diventa oggetto e l'uomo si sentirà di possederla fino in fondo.
perchè se non lasciasse i soldi lei non si depilerebbe, tipo?
credo che per farmi coordinare la biancheria ci vorrebbe ben altro che una banconota sul comodino  ;D
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Blue Hawaii - Gennaio 31, 2009, 02:05:42 pm
Citazione
Valerie tasso, raccomanda all'uomo di lasciare dei soldi sul comodino dopo la prestazione amorosa....questo praticamente renderebbe la donna più attenta a farsi trovare in ordine, magari con biancheria intima coordinata, ecc ecc...e ad avere da parte di entrambi una grandiosa  espeienza sessuale: la donna diventa oggetto e l'uomo si sentirà di possederla fino in fondo.
perchè se non lasciasse i soldi lei non si depilerebbe, tipo?
:rotfl:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: resin - Gennaio 31, 2009, 04:28:39 pm
a me ha dato fastidio il fatto che, per ravvivare la vita sessuale della coppia,la donna debba scendere al ruolo di oggetto e che questo debba essere, come la ragazza che ha fatto la recensione la definisce, una grandiosa esperienza sessuale
A prescindere dall'antipatia per la tizia che ha riportato questa imprescindibile notizia (tale Patrizia Kunz d'Asburgo Lorena Mazzanti Viendalmare, al solito) e per quelle che sui blog fanno le fashionare convinte di detenere il massimo dell'eleganza a colpi di nonsoloparty, con uno stuolo di lettrici bimbeminkia cresciute, quel che mi deprime, oltre ai già citati pensieri sul libro di 'sta Tasso, è l'assodata opinione che se una coppia perde in giocosità sessuale sia colpa della donna e che questa carenza si risolva in ambito sessuale e BASTA. Considerando generosità e profondità dell'uomo medio niente di più probabile che a fine amplesso egli, invece di lasciare i soldi sul comodino, infili i pantaloni ed esca a farsi i cavoli propri, raccomandando a Messalina di fargli trovare la peperonata e le polpette al proprio ritorno salvo poi, dopo averle mangiate, dire che i peperoni li fa meglio mamma e che le polpette erano strane (infatti erano bocconcini all'indonesiana, ma perchè sottilizzare e aspettarsi un grazie?).
In miniera! ;D
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Febbraio 01, 2009, 11:26:00 pm
eh beh, cvd.
poi che succedano di questi episodi non tange a nessuno, sono donne loro e hanno tutto il diritto di violentarle, oppure altri immigrati hanno tale potestà. clap clap clap.
ma vaff...
http://www.unita.it/news/80956/come_a_guidonia_lui_immobilizzato_lei_violentata
http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=324715
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Febbraio 02, 2009, 12:40:05 pm
http://www.corriere.it/cronache/09_febbraio_02/email_choc_bernardini_f708ad70-f0f3-11dd-b48f-00144f02aabc.shtml

Citazione
Ricevuti da Rita Bernardini sull'email della Camera: «Fai schifo, ti auguro di essere stuprata da un branco di merde come quelle li, ma magari ti piace perche a quanto sei brutta e fai schifo non ti s.... nessuno. Crepa». Ancora: «Spero veramente che un giorno le stuprino le sue figlie o qualche suo famigliare». Il «lei» si usa, scrivendo a un deputato, anche per le atrocità: «Vorrei, cara onorevole, che una sera rientrando a casa, fosse stuprata e pestata a sangue da un branco di romeni, vorrei che le lasciassero segni indelebili nel corpo e nella mente, vorrei che ciò accadesse ai suoi figli se ne ha, vorrei che i suoi cari magari anziani fossero aggrediti in casa e malmenati con bastoni e seviziati con coltelli da un branco di extracomunitari feroci»

ammazza che gente civile, e poi le merde sono "quelli lì"!
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Blue Hawaii - Febbraio 02, 2009, 12:46:50 pm
http://www.corriere.it/cronache/09_febbraio_02/email_choc_bernardini_f708ad70-f0f3-11dd-b48f-00144f02aabc.shtml

Citazione
Ricevuti da Rita Bernardini sull'email della Camera: «Fai schifo, ti auguro di essere stuprata da un branco di merde come quelle li, ma magari ti piace perche a quanto sei brutta e fai schifo non ti s.... nessuno. Crepa». Ancora: «Spero veramente che un giorno le stuprino le sue figlie o qualche suo famigliare». Il «lei» si usa, scrivendo a un deputato, anche per le atrocità: «Vorrei, cara onorevole, che una sera rientrando a casa, fosse stuprata e pestata a sangue da un branco di romeni, vorrei che le lasciassero segni indelebili nel corpo e nella mente, vorrei che ciò accadesse ai suoi figli se ne ha, vorrei che i suoi cari magari anziani fossero aggrediti in casa e malmenati con bastoni e seviziati con coltelli da un branco di extracomunitari feroci»

ammazza che gente civile, e poi le merde sono "quelli lì"!

a me questa gente fa paura, e lo dico seriamente...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: resin - Febbraio 02, 2009, 01:42:55 pm
http://www.corriere.it/cronache/09_febbraio_02/email_choc_bernardini_f708ad70-f0f3-11dd-b48f-00144f02aabc.shtml

Citazione
Ricevuti da Rita Bernardini sull'email della Camera: «Fai schifo, ti auguro di essere stuprata da un branco di merde come quelle li, ma magari ti piace perche a quanto sei brutta e fai schifo non ti s.... nessuno. Crepa». Ancora: «Spero veramente che un giorno le stuprino le sue figlie o qualche suo famigliare». Il «lei» si usa, scrivendo a un deputato, anche per le atrocità: «Vorrei, cara onorevole, che una sera rientrando a casa, fosse stuprata e pestata a sangue da un branco di romeni, vorrei che le lasciassero segni indelebili nel corpo e nella mente, vorrei che ciò accadesse ai suoi figli se ne ha, vorrei che i suoi cari magari anziani fossero aggrediti in casa e malmenati con bastoni e seviziati con coltelli da un branco di extracomunitari feroci»

ammazza che gente civile, e poi le merde sono "quelli lì"!
No, le merde sono quelli lì (che l'atto tra i più schifosi e degradanti l'hanno commesso, e sfido chiunque a viverla serenamente magari sentendo che il proprio stupratore riceve visite, questo sì) e questi altri qui, che ragionano allo stesso modo e sfogano le proprie frustrazioni su una parlamentare. Non stento a credere che qualcuno di loro sarebbe davvero capace di violentare una donna 'per un buon motivo', secondo le loro menti distorte.
E' una bella lotta tra merde, e io vorrei non esistessero nè le une nè le altre.
Sulle visite però, questo sì, dei parlamentari a chiunque, sono davvero incerta, e ci pensavo già in altre occasioni.
Onestamente credo sia piuttosto ingiusto che alcune persone, e non parlo del caso specifico, ricevano certe visite mentre chi è in carcere per mezzo furto o piccolissimo spaccio, magari perchè straniero e non protetto dal papi, o perchè non finito sulla grande pagina di cronaca, marcisca in prigione per 5, 10 anni, con avvocati totalmente disinteressati e nessun conforto.
Hai fatto una porcata, non hai ucciso una persona solo perchè pensavi non t'avesse visto in faccia, fatti il tuo processo e che il conforto ti sia dato quando darai il minimo cenno di comprensione della portata del tuo gesto.
Io alla parlamentare non augurerei mai neanche una molestia, ai quattro dell'apocalisse e al ragazzetto bene di Capodanno augurerei senza rimorsi di provare sulla propria pelle un'esperienza del genere.
Che poi, realmente, io rabbrividisca dopo cinque minuti che ho pensato una cosa del genere non toglie che capisca perfettamente cosa scatta nella testa di una qualsiasi donna presa con la violenza e che spera di farsi giustizia da sola.
Ma sicuramente non spera che sia qualche testa di cacchio alla stazione della polizia a linciare questi 'uomini'.
Credo che una pena severa, lunga e non scontabile sia l'unico sollievo in certe situazioni.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Febbraio 02, 2009, 02:01:17 pm
No, le merde sono quelli lì (che l'atto tra i più schifosi e degradanti l'hanno commesso, e sfido chiunque a viverla serenamente magari sentendo che il proprio stupratore riceve visite, questo sì) e questi altri qui, che ragionano allo stesso modo e sfogano le proprie frustrazioni su una parlamentare. E' una bella lotta tra merde, e io vorrei non esistessero nè le une nè le altre.
appunto, si sentono superiori ma non sono da meno

Sulle visite però, questo sì, dei parlamentari a chiunque, sono davvero incerta.
Onestamente credo sia piuttosto ingiusto che alcune persone, e non parlo del caso specifico, ricevano certe visite mentre chi è in carcere per mezzo furto o piccolissimo spaccio, magari perchè straniero e non protetto dal papi, o perchè non finito sulla grande pagina di cronaca, marcisca in prigione per 5, 10 anni, con avvocati totalmente disinteressati e nessun conforto.
Hai fatto una porcata, non hai ucciso una persona solo perchè pensavi non t'avesse visto in faccia, fatti il tuo processo e che il conforto ti sia dato quando darai il minimo cenno di comprensione della portata del tuo gesto.
Io alla parlamentare non augurerei mai neanche una molestia, ai quattro dell'apocalisse e al ragazzetto bene di Capodanno augurerei senza rimorsi di provare sulla propria pelle un'esperienza del genere.
Che poi, realmente, io rabbrividisca dopo cinque minuti che ho pensato una cosa del genere ciò non toglie che capisca perfettamente cosa scatta nella testa di una qualsiasi donna presa con la violenza e che spera di farsi giustizia da sola.
Ma sicuramente non spera che sia qualche testa di cacchio alla stazione della polizia a linciare questi 'uomini'.
Credo che una pena severa, lunga e non scontabile sia l'unico sollievo in certe situazioni.
anche io capisco il desiderio di vendetta della vittima ma agire secondo le cose che pensiamo per schifo e per rabbia (e le pensiamo tutti, sarebbe ipocrita non ammetterlo) sarebbe rispondere alla barbarie e alla bestialità con altrettanta barbarie e bestialità. Non saremmo migliori. Se ci reputiamo più civili alla barbarie e alla bestialità dobbiamo rispondere con la civiltà e l'educazione (anche a costo di morderci la lingua).
E comunque il linciaggio da parte dei "compaesani" non mi sembra che sia animato da chissà quale alto senso civico o sentimento di empatia verso la ragazza ma casomai da un ben più squallido e ottuso e meschino desiderio di punire quello che si è permesso di venire a pescare nel loro territorio (come notava DDevotchka che secondo me c'ha preso in pieno). Tant'è che pergli stupratori della povera ragazza rumena non c'è stato nessun linciaggio, come puoi vedere.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: resin - Febbraio 02, 2009, 02:16:06 pm
anche io capisco il desiderio di vendetta della vittima ma agire secondo le cose che pensiamo per schifo e per rabbia (e le pensiamo tutti, sarebbe ipocrita non ammetterlo) sarebbe rispondere alla barbarie e alla bestialità con altrettanta barbarie e bestialità. Non saremmo migliori. Se ci reputiamo più civili alla barbarie e alla bestialità dobbiamo rispondere con la civiltà e l'educazione (anche a costo di morderci la lingua).
E comunque il linciaggio da parte dei "compaesani" non mi sembra che sia animato da chissà quale alto senso civico o sentimento di empatia verso la ragazza ma casomai da un ben più squallido e ottuso e meschino desiderio di punire quello che si è permesso di venire a pescare nel loro territorio (come notava DDevotchka che secondo me c'ha preso in pieno). Tant'è che pergli stupratori della povera ragazza rumena non c'è stato nessun linciaggio, come puoi vedere.
Anch'io penso sia per quel motivo, dubito che ci fosse anche uno solo degli amici della ragazza o del ragazzo tra la folla da linciaggio, almeno lo spero perchè avranno bisogno di sostegno, non di ulteriore schifo da parte di gente che ha una simile carica di violenza dentro.
Quella reazione però è uguale ovunque (quando sono stata in Germania c'era stato un caso analogo con vittima una ragazza tedesca, ed era seguita una scena tipo questa, la facevano rivedere 20 volte al giorno ogni volta che accendevi la TV), e se a commettere lo stupro fosse stato un italiano in Romania avresti visto la stessa scena.
L'istinto del branco che PENSA di proteggere le proprie donne con minacce e lapidazioni c'è in qualsiasi paese, civile ed incivile, e si ritorna sempre al discorso di donna come possesso, oggetto, a prescindere dal fatto che sia la donna di qualcun altro, e di razzismo strisciante, ma non troppo.
Su un sito orrendo ho letto dei ragazzi che insinuavano che il ragazzo di lei sia un fro*io (immagina che menti, visto che l'omosessualità per loro è un insulto), testuali parole, perchè non è stato in grado di proteggerla e se l'è fatte dare.
Detto questo, per fortuna certi pensieri passano in fretta. Ma da essere umano, quindi animale sotto sotto, ti dico che se a mia sorella succedesse la stessa cosa e potessi passare un minuto con chi le ha fatto una cosa simile sarebbe meglio se io li affrontassi priva di spuntasigari.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Febbraio 02, 2009, 02:33:30 pm
Anch'io penso sia per quel motivo, dubito che ci fosse anche uno solo degli amici della ragazza o del ragazzo tra la folla da linciaggio, almeno lo spero perchè avranno bisogno di sostegno, non di ulteriore schifo da parte di gente che ha una simile carica di violenza dentro.
Quella reazione però è uguale ovunque (quando sono stata in Germania c'era stato un caso analogo con vittima una ragazza tedesca, ed era seguita una scena tipo questa, la facevano rivedere 20 volte al giorno ogni volta che accendevi la TV), e se a commettere lo stupro fosse stato un italiano in Romania avresti visto la stessa scena.
L'istinto del branco che PENSA di proteggere le proprie donne con minacce e lapidazioni c'è in qualsiasi paese, civile ed incivile, e si ritorna sempre al discorso di donna come possesso, oggetto, a prescindere dal fatto che sia la donna di qualcun altro, e di razzismo strisciante, ma non troppo.
sì, anche secondo me è come dici tu

Su un sito orrendo ho letto dei ragazzi che insinuavano che il ragazzo di lei sia un fro*io (immagina che menti, visto che l'omosessualità per loro è un insulto), testuali parole, perchè non è stato in grado di proteggerla e se l'è fatte dare.
a ulteriore riprova di quello che dicevamo, bella uscita di  quel machismo ignorante e muscolare comune alle merde n°1 e alle merde n°2. Sembra uscita dalla bocca di "Maschio 100%".

Detto questo, per fortuna certi pensieri passano in fretta. Ma da essere umano, quindi animale sotto sotto, ti dico che se a mia sorella succedesse la stessa cosa e potessi passare un minuto con chi le ha fatto una cosa simile sarebbe meglio se io li affrontassi priva di spuntasigari.
bella idea lo spuntasigari  :sisisi:
Io di solito per queste evenienze mi servo di un trinciapollo
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Febbraio 02, 2009, 06:32:14 pm
allora premetto che secondo me le mail alla funzionaria sono sintomo di un machismo preoccupante e fanno impressione. però concordo con resin: non mi sembra molto giusto che gli si venga incontro. fossi la ragazza stuprata mi sentirei non dico tradita, ma presa in giro sì. questo paese trabocca di garantismo, basti pensare al ragazzo di fiumicino comodo comodo a casa sua, con gli striscioni di supporto degli amici. e eppure nessuno ( che si sappia, almeno, ha insultato il PM che ha disposto i domiciliari.)
 io direi che quei 4 animali vanno rinchiusi, e al paese loro, che si facciano almeno 11 anni ( la pena di default in Romania per gli stupri senza contare che si arriva a molti di più) non vedo perchè il governo italiano debba mantenere piaghe simili.
io proporrei anche la "soluzione bobbitt" detta anche "zacchete", per tutti gli stupratori italiani o rumeni o marziani, poi vediamo se hanno ancora voglia.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Febbraio 02, 2009, 07:05:49 pm
allora premetto che secondo me le mail alla funzionaria sono sintomo di un machismo preoccupante e fanno impressione. però concordo con resin: non mi sembra molto giusto che gli si venga incontro.
la parlamentare non è andata a fare l'avvocato difensore nè a "venire incontro" nè a simpatizzare, è andata perchè quelli là sono stati massacrati di botte in carcere. L'ha pure detto eh: «Non sono andata a offrire la mia solidarietà, sia chiaro. Io e D'Elia ci siamo mossi dopo le segnalazioni sui pestaggi in carcere. Non mi risulta che ci sia una legge che lo permette»
Ma se davvero toccasse a lei, a una persona cara? «Non so come reagirei umanamente. So che non potrei mai cedere su un punto. Cioè che un'istituzione non può imbarbarirsi comportandosi come i peggiori malviventi, cioè reagendo con una violenza illegale. Ma noi radicali siamo allenati a certe reazioni. Quando ci battevamo per l'aborto non ci arrivavano certo mazzi di fiori».
E ha ragione. Il paragone con gli striscioni degli amichetti imbecilli dello stupratore di capodanno mi sembra completamente fuori contesto.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Febbraio 02, 2009, 07:29:47 pm
allora premetto che secondo me le mail alla funzionaria sono sintomo di un machismo preoccupante e fanno impressione. però concordo con resin: non mi sembra molto giusto che gli si venga incontro.
la parlamentare non è andata a fare l'avvocato difensore nè a "venire incontro" nè a simpatizzare, è andata perchè quelli là sono stati massacrati di botte in carcere. L'ha pure detto eh: «Non sono andata a offrire la mia solidarietà, sia chiaro. Io e D'Elia ci siamo mossi dopo le segnalazioni sui pestaggi in carcere. Non mi risulta che ci sia una legge che lo permette»
Ma se davvero toccasse a lei, a una persona cara? «Non so come reagirei umanamente. So che non potrei mai cedere su un punto. Cioè che un'istituzione non può imbarbarirsi comportandosi come i peggiori malviventi, cioè reagendo con una violenza illegale. Ma noi radicali siamo allenati a certe reazioni. Quando ci battevamo per l'aborto non ci arrivavano certo mazzi di fiori».
E ha ragione. Il paragone con gli striscioni degli amichetti imbecilli dello stupratore di capodanno mi sembra completamente fuori contesto.
ho letto  male io, chiedo venia. :-[. il fatto è che la gente (compresa io, eh ) è troppo emotiva su questi argomenti. ma c' è chi come me si incavola (anche a torto) e c' è chi per risolvere le cose, mena.

parlando di un altro stupro, ancor più impressionante: quello subito nella mia città da una bambina di dodici anni da parte del convivente di sua madre. su di quello l' opinione pubblica è stata colpita ? sì? no? forse? io direi non tanto, perchè il fatto è avvenuto in una casa privata, al riparo dagli sguardi altrui. anche la "pubblicità" del luogo inferisce sulle scelte operate dai giornalisti? io direi di sì-
poi mi piacerebbe, se c' è qualcuna/o che si intende di diritto penale, se è prassi comune allontanare la ragazzina che subisce stupro dalla vita normale per ficcarla in una comunità. mi sto riferendo al caso di carmela, di cui già s' era parlato qui.
vi pare giusto in questo caso, e secondo voi la madre era connivente?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Bubu - Febbraio 02, 2009, 07:43:24 pm
Io non sono competente in materia di diritto, però da quello che so quando un minore viene allontanato dal proprio nucleo famigliare, è perché quel nucleo non è considerato idoneo; non vorrei sbagliare ma credo che si cerchino parenti in grado di accogliere il bambino, se non ci sono allora si mette in un istituto, o in una casa-famiglia.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Febbraio 02, 2009, 07:45:00 pm

parlando di un altro stupro, ancor più impressionante: quello subito nella mia città da una bambina di dodici anni da parte del convivente di sua madre. su di quello l' opinione pubblica è stata colpita ? sì? no? forse? io direi non tanto, perchè il fatto è avvenuto in una casa privata, al riparo dagli sguardi altrui. anche la "pubblicità" del luogo inferisce sulle scelte operate dai giornalisti? io direi di sì-
secondo me l'opinione pubblica non si è sentita molto toccata per lo stesso principio che avevi messo in evidenza tu qualche post addietro: il popolino bestiolino si indigna solo quando gli toccano l'orticello ("le nostre donne"), siccome la bambina era la figliastra dello stupratore e quindi era "roba sua" se ne son più o meno fregati, se invece avesse stuprato la figlia dodicenne di qualcun'altro avrebbero fatto un bordello e avrebbero lapidato il "porco pedofilo" chiedendo a gran voce la forca.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Bubu - Febbraio 02, 2009, 07:48:38 pm
Molto tempo fa (si parla d anni) su un giornale avevo trovato questo piccolo articolo si Concita de Gregorio,l'ho ritagliato, e ogni tanto sul blog, lo ripubblico; perché la dice lunga su come vanno le cose quando si parla di violenza sulle donne.

Questo é un necrologio per Greta, che aveva dieci anni e quando é morta non ne ha avuto nessuno. Suo padre era una persona distinta, proprio una persona perbene. Un medico stimato, una amico amabile, un figlio adorato. Un giorno il papà ha preso Greta e l’ha portata in garage – un bel garage di una bella villetta di un tranquillo decoroso quartiere di una bella città, Bologna – e l’ha uccisa con cinquantuno picconate. Cinquantuno: bisogna contare mentalmente fino a cinquantuno, ci vuole un po’ di tempo. Poi é salito su in casa, ha detto ai vecchi genitori “l’ho fatto per il suo bene”, e si é buttato dalla finestra. Morto anche lui. La sorella di Greta, che ha 13 anni, per fortuna non c’era. [...] I giornali e i tg hanno detto che “ é stato un dramma della follia”, il “raptus di un uomo tranquillo”,  che non aveva mai accettato la separazione dalla moglie. Hanno intervistato i direttori delle associazioni padri separati. Nessuno ha detto che era malato: d’altra parte era un medico circondato da medici, se lo fosse stato qualcuno se ne sarebbe accorto. Qualche giorno dopo, la domenica , il giornale locale ha pubblicato una pagina di necrologi. Tutti per lui, nessuno per Greta. I genitori hanno scritto “figlio adorato duramente e ingiustamente infangato [...]”. Uno zio: “Sei stato il più amabile e adorato dei nipoti [...]”. Un’amica: “Sei stata la persona più cara e amabile che ho conosciuto [..]”.Tutti così, ventuno. Gli avvocati del papà di Greta hanno spiegato che la denuncia per percosse alla figlia maggiore di qualche tempo prima “ era un normale episodio fra un padre ed una figlia vivace”. Sette giorni di prognosi. Un amico ha detto in tv che le botte alla moglie, prima della separazione, “facevano parte di una normale dinamica di una coppia in crisi”.
Una ragazza che si é firmata con nome e cognome, ha scritto una lettera a Repubblica giorni fa. Dice: “Greta era una bimba bellissima, viveva sotto casa mia. Suo padre era un uomo ricco e potente. La sua ex moglie si era separata da lui anni fa dopo essere finita al pronto soccorso per le violenze subite: come tante donne non era riuscita a denunciarlo e i medici non avevano indagato oltre. Per sette anni il marito le aveva fatto passare l’inferno. Quando picchiò la figlia maggiore la donna lo denunciò e attorno a lei si fece il deserto. Nemmeno gli insegnanti della figlia le credevano. Il prestigio di quell’uomo era più importante. L’autoritarismo e gli abusi che esercitava erano iscritti nella continuità di una condotta che la società vedeva, tollerava, e intimorita rispettava.” . Parla questa ragazza dell’impunità oscena del potere, e dell’orrore che può nascondere una “vita per bene”. Del silenzio intorno, una coltre. Di Greta, anche, che era bellissima.

Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Febbraio 02, 2009, 07:54:16 pm
che vergogna! Non so se mi fanno più vomitare le parole accorate dei necrologi del "bravo paparino" o il "normale episodio fra un padre ed una figlia vivace" degli avvocati!
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Febbraio 02, 2009, 08:12:07 pm
cristo che schifo. mamma mia.
se dio esiste spero che l' abbia sbattuto all' inferno.
e comunque, ma non si vergognano quei minorati che l' hanno difeso, ( sì anche io e mia sorella eravamo vivaci, eppure siamo ancora vive , guarda un po') questo comunque a casa mia si chiama "apologia di reato", o negazionismo, seppur non applicato all' olocausto.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Febbraio 03, 2009, 01:14:02 pm
http://www.repubblica.it/2009/01/sezioni/cronaca/violenza-sessuale/mail-radicali/mail-radicali.html

Citazione
Online le mail alla Bernardini tra insulti, oscenità e minacce

Lo aveva annunciato, la deputata radicale Rita Bernardini. E, a partire dal primo pomeriggio di oggi, lo ha fatto: sul sito del movimento (www.radicali it) è stata pubblicata una prima tranche della valanga di mail tutte oscenità e insulti ricevute, dopo la sua visita in carcere degli stupratori di Guidonia e la sua denuncia dei maltrattamenti subiti dai detenuti.

Uno spaccato notevole del livello di volgarità, di misoginia, di enorme violenza verbale che circola nella pancia del Paese. Qualcosa che va al di là della critica, legittima, ai comportamenti e alle opinioni di un personaggio pubblico. Frasi accomunate, tutte o quasi, da una sorta di "augurio" che la Bernardini, sua figlia, o qualcuna delle persone che le sono care, subisca lo stesso trattamento della giovane stuprata.


[...] Poi ci sono quelli davvero violenti, che riportiamo per dovere di cronaca. Uno per tutti: "Fai veramente schifo, ti auguro di essere stuprata da un branco di merde come quelle li, ma magari ti piace perche a quanto sei brutta e fai schifo non ti scopa nessuno troia del cazzo, ti auguro pure che ti venga un tumore al cervello (se possibile visto che materia grigia non ne hai molta), e che te ne vada quanto prima tra atroci sofferenze, pregheremo tutti perchè tu muoia. Crepa puttana di merda".

[...] Per non parlare della vere e proprie minacce, come la seguente: "Se hai le palle rispondi....se vieni in Sardegna, giuro su Dio ke verro' a "trovarti" nel comizio.....ti odio...in qualke modo le devi pagare queste uscite che fai...verra' il momento che gli italiani si ribelleranno a queste delinquenze e si faranno giustizia da soli....e solo allora avrai paura e eviterai di dire queste cose...miserabile....t odio".

E questo è solo un assaggio: i messaggi sono numerosissimi, e quello di metterli in linea, come spiegano i collaboratori della Bernardini, " è un work in progress".
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Febbraio 03, 2009, 04:32:15 pm
http://www.repubblica.it/2009/02/sezioni/cronaca/violenza-trento/violenza-trento/violenza-trento.html

Citazione
Hanno fatto ubriacare una ragazzina di 14 anni, loro compagna di scuola, e poi l'hanno violentata. Per un mese intero la vittima ha tenuto segreta la violenza, mentre loro, i suoi aggressori, si vantavano a scuola per quel che avevano fatto. Lo stupro è avvenuto a Trento nel dicembre scorso. Gli autori del gesto sono tre ragazzi di 17, 15 e 14 anni. Per loro il Tribunale dei minorenni oggi ha deciso le misure cautelari in comunità: sei mesi per il più grande, due per gli altri.

[...]"Non mostravano di rendersi conto di ciò che avevano fatto, se non di fronte alle parole dei poliziotti", dice il capo della Squadra mobile di Trento, Roberto Giacomelli. I loro genitori - "famiglie di operai e impiegati, gente che lavora" - rimangono increduli e alcuni inizialmente sostengono che sia impossibile il coinvolgimento dei figli. La vittima e la sua famiglia ora vengono seguiti da un'equipe di specialisti. "La ragazza ha subito violenza sessuale e sudditanza psicologica", spiega Giacomelli.

gente che lavora

 :desolazione:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: LouLou - Febbraio 03, 2009, 06:06:31 pm
eh,poveri ragazzi,ora  che grazie alla denuncia si sono resi conto che hanno commesso uno stupro bisognerà mandarli dallo psicologo, per superare questo trauma!
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Febbraio 05, 2009, 07:04:27 pm
http://www.corriere.it/cronache/09_febbraio_04/sindaco_stupro_7bba8f1a-f294-11dd-8878-00144f02aabc.shtml

Citazione
Ex sindaco antiprostitute condannato per stupro

Naturalmente della lega nord.

Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Febbraio 05, 2009, 07:08:32 pm
http://www.corriere.it/cronache/09_febbraio_04/sindaco_stupro_7bba8f1a-f294-11dd-8878-00144f02aabc.shtml

Citazione
Ex sindaco antiprostitute condannato per stupro

Naturalmente della lega nord.


...... :desolazione: :bleah: evidentemente danno per scontato che sia innocente...chissà perchè eh??
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Blue Hawaii - Febbraio 06, 2009, 11:43:20 am
Citazione
A carico di Manenti infatti non c'è uno straccio né di prova né di indizio, se non la denuncia della vittima che risale a dieci anni fa.

...ma se è già stato condannato?? ?? ??
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: pantofola - Febbraio 06, 2009, 07:16:18 pm
Naturalmente della lega nord.

Ho pensato la stessa cosa
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: LouLou - Febbraio 10, 2009, 01:34:33 am
http://blog.panorama.it/italia/2009/02/09/stuprata-a-14-anni-dal-branco-di-coetanei-il-gip-atti-di-violenza-animalesca/

questa di oggi...mi ha fatto veramente stare male  >:(
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Idraelen - Febbraio 10, 2009, 08:10:53 am
I giovani di oggi fan paura. Non hanno sentimenti, si buttano sulla violenza per vedere se sentono qualcosa.
Poi si stupiscono se succedono cose del genere. Mah.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: nonsonougo - Febbraio 10, 2009, 09:33:53 am
I giovani di oggi fan paura. Non hanno sentimenti, si buttano sulla violenza per vedere se sentono qualcosa.
Poi si stupiscono se succedono cose del genere. Mah.

Io non generalizzerei così. Andrei piuttosto a cercare le cause, che sono arcinote e già ampiamente discusse: dal cattivo esempio da parte dei genitori (non basta dare delle regole e/o dei valori - parlo da genitore - ma bisogna anche dimostrare che si crede in quelle regole e in quei valori comportandosi in modo coerente).
Il mio modesto parere è che mancano i centri di aggregazione giovanile "sani" cioè luoghi dove i ragazzi possano far qualcosa che a loro piace con i loro coetanei che hanno interessi in comune. Luoghi che possano essere frequentati gratuitamente (o quasi) tipo palestre, centri sportivi, piscine, scuole di danza (non solo classica ma anche hip hop, latino ecc. ecc.), scuole di musica, pittura, recitazione ecc. ecc. Certo non è la panecea ma offrire occasioni di inconcontro e conoscenza reciproca, anzichè il girovagare a vuoto per la strada con l'obiettivo della discoteca dove sballarsi con alcool, pasticche e sesso credo sia più opportuno.

Insomma: ovunque vi girate vedete (giustamente) centri per anziani, ritrovi per la terza età, gite per ultrasessantenni a Gardaland, vari santuari, soggiorni invernali, estivi, università della terza età ecc. ecc. il tutto gratuito o a prezzi stracciatissimi.
I giovani invece, a parte il vecchio e ormai obsoleto oratorio,  :messa: non hanno quasi nulla a disposizione, a meno che non abbiano alle spalle famiglie abbienti che li possano iscrivere a corsi dove far loro occupare il tempo in modo sano e divertente, magari imparando che per diventare un musicista o un attore o un ballerino non basta andare dalla Defilippi o al Grande Fratello, ma è necessario studio, impegno e sudore...

Diamo ai ragazzi la possibilità di emozionarsi per qualcosa che non sia la violenza?
Oppure pretendiamo che facciano tutto da soli?
Un aiutino... no?

 :)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: WeirdintheWyrd - Febbraio 10, 2009, 12:05:11 pm

Un applauso a ciò che dici.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Bubu - Febbraio 10, 2009, 07:08:00 pm
Nonosonougo: sono d'accordo con te.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Febbraio 16, 2009, 01:04:42 pm
http://www.corriere.it/cinema/09_febbraio_14/festibal_berlino_peru_6504d93e-fad1-11dd-a8db-00144f02aabc.shtml

Citazione
Berlino, trionfa il film sulla patata antistupro

Sotto la crosta della fantasia bizzarra, il film va in profondità sul crimine più odioso e meno poco punito dalla legge. «Dietro la malattia della ragazza, trasmessa dal latte materno, che le causa il terrore di essere violentata, c'è il dramma del nostro tempo, l'ossessione della violenza», dice la regista Claudia Llosa. La protagonista, interpretata da Magaly Solier, dopo la morte della madre, mentre cerca di farsi con difficoltà una vita in un villaggio del Perù, deve lottare proprio con il costante terrore di essere stuprata. Si infila una patata nella vagina. Sarà un ginecologo a convincerla: dovrà togliersela perché potrebbe, secondo lui, pericolosamente germogliare.

 :o
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Kay Scarpetta - Febbraio 16, 2009, 02:45:38 pm
Eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeh?

Vabbé, allora molto meglio il film Denti: quando la signorina si sente, in qualche modo, coatta al rapporto, ZAAAAAAC!
Vagina dentata in azione.
Continuo a pensare che l'idea di fondo di quel film (pessimo per come è stato sviluppato, a mio avviso) non sia male.
Soprattutto alla fine: quando il vecchiaccio che le dà un passaggio in auto dà chiari segnali di volerle imporre un rapporto, e lei, da spaventata, sorride compiaciuta in puro stile "Ah sì? E mò te sistemo!"
Insomma, per quanto assurda ed illogica, l'idea di una femmina con la patata giustiziera mi intriga  :ghignomalefico:

Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Kay Scarpetta - Febbraio 16, 2009, 02:47:33 pm
I'm so sorry: ho fatto un casino col quote.
E il bello è che non riesco a sistemarlo...
Scusatemi  :'(
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Makabe Rokurota - Febbraio 16, 2009, 04:12:31 pm
I'm so sorry: ho fatto un casino col quote.
E il bello è che non riesco a sistemarlo...
Scusatemi  :'(

sì, puoi modificarlo tagliando il testo che avevi scrito all'interno di [ quote ] [ / quote ] e incollandolo fuori. ;)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Kay Scarpetta - Febbraio 16, 2009, 04:22:34 pm
I'm so sorry: ho fatto un casino col quote.
E il bello è che non riesco a sistemarlo...
Scusatemi  :'(

sì, puoi modificarlo tagliando il testo che avevi scrito all'interno di [ quote ] [ / quote ] e incollandolo fuori. ;)

Grazie Makabe,ma oggi sembro avere gravi problemi col PC.
Ho tolto il quote, metodo sciampenuar!  ;D
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mbee - Febbraio 16, 2009, 04:51:34 pm
Lo stupro di due giorni fa, a Roma, avvenuto a danno di una 14enne che passeggiava col fidanzatino 16enne (mi pare fossero queste le età) ha avuto luogo in pieno pomeriggio in un parco qui, vicino casa mia.

 :-\
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: crocodile - Febbraio 16, 2009, 05:55:45 pm
se avete la tv sott'occhio, suggerisco di mettere su canale 5: stanno sciorinando sul tema una raccolta di frasacce forcaiole e populiste da far rabbrividire... con il pubblico che applaude frenetico e la d'urso che sorride come una focena ubriaca.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Blue Hawaii - Febbraio 16, 2009, 06:04:41 pm
se avete la tv sott'occhio, suggerisco di mettere su canale 5: stanno sciorinando sul tema una raccolta di frasacce forcaiole e populiste da far rabbrividire... con il pubblico che applaude frenetico e la d'urso che sorride come una focena ubriaca.
:bleah:
non ci possono essere altri commenti!
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Makabe Rokurota - Febbraio 16, 2009, 06:19:13 pm
Citazione
la d'urso che sorride come una focena ubriaca.
così (http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/d/d1/FinlessPorpoise4.jpg/300px-FinlessPorpoise4.jpg)?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: crocodile - Febbraio 16, 2009, 06:25:46 pm
Citazione
la d'urso che sorride come una focena ubriaca.
così (http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/d/d1/FinlessPorpoise4.jpg/300px-FinlessPorpoise4.jpg)?

pressappoco. solo che la focena è simpatica...  :P
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Febbraio 17, 2009, 08:35:28 pm
http://www.corriere.it/salute/09_febbraio_17/foto_sexy_creano_donne_oggetto_535d7eda-fd19-11dd-b299-00144f02aabc.shtml

approposito di educazione
Titolo: Re: Stupro: violentato ragazzino di 12 anni
Inserito da: Bubu - Febbraio 24, 2009, 08:48:58 pm
http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/napoli/notizie/cronaca/2009/24-febbraio-2009/violenza-12enne-caccia-pedofilo-1501033138999.shtml

Citazione
Un servizio del Corriere del Mezzogiorno svelò l'inquietante «struscio», al corso Meridionale, di ragazzini rom, dagli 11 ai 16 anni, prede consenzienti di uomini di mezza età e anziani che sborsano dai 20 a 30 euro a prestazione.
Si chiama prostituzione minorile  >:( .
Titolo: Re: Stupro: violentato ragazzino di 12 anni
Inserito da: SaintJust - Febbraio 24, 2009, 08:53:33 pm
http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/napoli/notizie/cronaca/2009/24-febbraio-2009/violenza-12enne-caccia-pedofilo-1501033138999.shtml

Citazione
Un servizio del Corriere del Mezzogiorno svelò l'inquietante «struscio», al corso Meridionale, di ragazzini rom, dagli 11 ai 16 anni, prede consenzienti di uomini di mezza età e anziani che sborsano dai 20 a 30 euro a prestazione.
Si chiama prostituzione minorile  >:( .
ti sei persa questa
http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=46355&sez=HOME_INITALIA&ctc=40
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Idraelen - Febbraio 24, 2009, 09:09:10 pm
http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=46355&sez=HOME_INITALIA&ctc=40
Fa schifo. Se dico altro sembro banale, quindi mi fermo ora.


http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/napoli/notizie/cronaca/2009/24-febbraio-2009/violenza-12enne-caccia-pedofilo-1501033138999.shtml
Citazione
assistito dal papà che per tutto il giorno non lo ha lasciato un attimo
Sarà che dopo la storia di merda della madre e dopo quella di merda del bambino che uccide la matrigna incinta di otto mesi con la pistola che gli ha regalato il padre sono particolarmente sensibile a certi dettagli, ma a leggere questa cosa mi son sentita meglio. Non mi va di pensare che sia rimasto con lui solo per verificare pericolo gaiaggine.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Ghismunda - Marzo 22, 2009, 09:47:03 am
http://www.repubblica.it/2009/03/sezioni/cronaca/violenza-sessuale-5/franceschini-gip/franceschini-gip.html (http://www.repubblica.it/2009/03/sezioni/cronaca/violenza-sessuale-5/franceschini-gip/franceschini-gip.html)
 :'( :'( :'(
Non bastavano i domiciliari...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Marzo 22, 2009, 10:23:26 am
e il bello è che di questa cosa non ne ho sentito parlare al tiggì.
prepariamoci a cader comunque preda di uomini "alterati" che in quanto tali hanno il diritto di farci quello che vogliono. siamo in Italia no?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: pam - Marzo 22, 2009, 12:47:46 pm
Il vero problema, DDR, è che succede anche altrove, perché purtroppo le decisioni sono in mano a uomini che non sono stati educati in modo corretto dalle donne con cui hanno avuto a che fare.

Vorrei far presente che comunque non si deve dare di un'erba un fascio: per una notizia del genere che sentiamo credo ci siano almeno dieci casi in cui viene fatta giustizia, e ai quali la stampa non dà, per un motivo o per un altro, rilevanza (ovvio, fa più ascolto qualcosa che indigna di qualcosa che fa piacere, passatemi il termine, sentire). Mi piacerebbe avere dei dati, qualcuno sa dove procurarsi delle statistiche?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Marzo 22, 2009, 01:20:11 pm


Vorrei far presente che comunque non si deve dare di un'erba un fascio: per una notizia del genere che sentiamo credo ci siano almeno dieci casi in cui viene fatta giustizia, e ai quali la stampa non dà, per un motivo o per un altro, rilevanza (ovvio, fa più ascolto qualcosa che indigna di qualcosa che fa piacere, passatemi il termine, sentire). Mi piacerebbe avere dei dati, qualcuno sa dove procurarsi delle statistiche?
pam, è certamente vero che un albero che cade fa più rumore di una foresta che cresce :)... forse il ministero dell' interno dovrebbe occuparsene. ho googlato le parole statistiche stupri ma ho trovato statistiche relative a età della vittima, luogo (famiglia, strada,ecc),  nazionalità dell' aggressore. nulla invece sui carcerati condannati per stupro.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: pam - Marzo 22, 2009, 01:22:49 pm
Vedi, è quello che succede per tutti i crimini in realtà: ci riempiono di informazioni su quello che non funziona ma non ci parlano di quello che funziona. Si tratta di demagogia, perché all'occasione è più facile sollevare un gruppo di persone già incazzate per qualcosa che sollevarne un gruppo che sa che ci sono cose che vanno male e cose che vanno bene.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: perezita - Marzo 22, 2009, 02:38:24 pm
quello che mi meraviglia è che dall'articolo citato dello stupro di capodanno
"l'effetto di sostanze stupefacenti ed alcoliche che rendevano lo stesso Franceschini poco in grado anche di valutare gli effetti del gesto"

cosa? cioè l'assunzione di droghe non è un'aggravante? assurdo!

c'era una proposta di legge che voleva considerare l'abuso di alcol e droghe per chi guida un'aggravante e un'accusa di tentato omicidio nel caso di incidente... beh, dovrebbero fare lo stesso per chi commette violenze.

D'altronde molti casi di rapina/violenze/furto effettuate da persone che hanno assunto ad esempio cocaina sono collegati a una violenza maggiore ecc ecc..
 
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: chiunque - Marzo 22, 2009, 07:11:02 pm
io avevo trovato le statistiche, venivano da un centro per le donne vittime di violenza. Se lo trovo lo posto.
Negli ultimi anni sono in calo le violenze, ma non vengono quasi mai denunciate perchè in tribunale l'uomo dirà sempre che lei ci stava, e qualche livido non viene contanto come rilevante. Quindi di solito le donne vengono stuprate  poi umiliate, e di solito lo stupratore la fa franca. Solo in caso come stupri di gruppo o da parte di sconosciuti si può sperare in un riscontro positivo da parte della giustizia. Purtroppo la maggior parte delle violenze avviene in casa o sul posto di lavoro.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Siminsen - Marzo 29, 2009, 07:44:53 pm
Lascio questo link (http://www.spaziosacro.it/interagisci/blog/index.php?blog=5&title=quello_che_le_donne_devono_sapere_per_ev&more=1&c=1&tb=1&pb=1): leggetelo.
Offre qualche informazione interessante e utile, anche se spero non si verifichino mai certe evenienze.



Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Fitz - Marzo 29, 2009, 10:27:47 pm
Insomma se dovete uscire a far la spesa prendete consigli di abbigliamento da Vasquez

(http://www.alicia-logic.com/capsimages/a_028JenetteGoldstein.jpg)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Santarita Sakkascia - Marzo 29, 2009, 11:35:42 pm
Sono appena tornata dal teatro, ho visto uno spettacolo in cui uno dei temi principali è proprio lo stupro.
Era ambientato alla fine dell'800 in Russia, e parlava di un gruppo di adolescenti (maschi e femmine) alle prese con le prime pulsioni sessuali. Dato che i loro genitori non gli avevano ancora fatto il "discorsetto" famoso, non sapevano bene come controllare i loro istinti e si vergognavano a parlarne tra di loro.
Un giorno un ragazzo e una ragazza vanno nel bosco, e com'è come non è, lui la stupra, perchè non riesce a frenarsi e non concepisce che è una cosa sbagliata. Lei manco se ne rende conto dato che non sapeva nemmeno di avere una vagina (colpa della madre bigotta e stupidissima che le dice che l'amore viene solo dopo il matrimonio).
La ragazzina rimane incinta, la madre per salvare la faccia la fa abortire. La ragazza muore.

Tutto questo per dire: se i genitori la smettessero di fare i bigotti vaticanisti e proibizionisti forse i ragazzini non avrebbero bisogno di violentare ragazzine/bruciare barboni/drogarsi per provare nuove emozioni.
Si va verso ciò che non si conosce, e questo è giusto: ma se ciò che non si conosce viene a tutti i costi proibito e demonizzato, non si fa altro che farlo diventare ancora più allettante. Insomma, la scritta "Vietato entrare" diventa un invito a nozze.

Abbiamo bisogno di più informazioni: a scuola soprattutto, ma anche all'oratorio, ai doposcuola, nelle palestre, a calcetto, nei bar, dappertutto, più informazione gira, più cultura ci sarà su un argomento e meno dovremo preoccuparci. Se un ragazzo non capisce che una donna può anche non volere starci, e che NO significa esattamente il contrario di si, allora c'è un problema nella società e i genitori di questi ragazzi dovrebbero farsi qualche domanda.
E' inutile invocare il carcere, la castrazione chimica e altre amenità DOPO: bisogna fare qualcosa PRIMA, insegnare, parlare, capire, aiutare, spiegare. Prevenire è sempre meglio che curare.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Blue Hawaii - Marzo 30, 2009, 10:12:29 am
E' inutile invocare il carcere, la castrazione chimica e altre amenità DOPO: bisogna fare qualcosa PRIMA, insegnare, parlare, capire, aiutare, spiegare. Prevenire è sempre meglio che curare.
Concordo

Lascio questo link (http://www.spaziosacro.it/interagisci/blog/index.php?blog=5&title=quello_che_le_donne_devono_sapere_per_ev&more=1&c=1&tb=1&pb=1): leggetelo.
Offre qualche informazione interessante e utile, anche se spero non si verifichino mai certe evenienze.
Certamente utile, ma i capelli me li tengo lunghi  ;D

Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Fitz - Marzo 30, 2009, 12:29:30 pm

Tutto questo per dire: se i genitori la smettessero di fare i bigotti vaticanisti e proibizionisti forse i ragazzini non avrebbero bisogno di violentare ragazzine/bruciare barboni/drogarsi per provare nuove emozioni.
Si va verso ciò che non si conosce, e questo è giusto: ma se ciò che non si conosce viene a tutti i costi proibito e demonizzato, non si fa altro che farlo diventare ancora più allettante. Insomma, la scritta "Vietato entrare" diventa un invito a nozze.


Credo che l'interpretazione sia erronea, almeno per il fenomeno dello stupro in generale. Se é vero che taluni episodi di violenza siano riconducibili ad una incapacità d'interpretazione del desiderio sessuale femminile - dovuto ad una evidente cattiva educazione sessuale, lo stupro in quanto tale ha più attinenza con l'esercizio del potere che con la sfera squisitamente sessuale. Non si tratta insomma dell'atto compiuto da un maschio che non riesce a mettersi in testa che 'il no é no' (cosa che peraltro capita) ma piuttosto un modo con cui gli uomini ribadiscono alla donna che il NO, così come altre manifestazioni d'indipendenza non é consentito. Si dice che tenendo determinati comportamenti le donne istighino allo stupro: é vero. Nello stesso modo in cui i giornalisti che denunciano un regime fascista si attirano addosso botte e galera. Ambiguo quindi il consiglio di modificare il proprio aspetto e comportamento per garantirsi la sicurezza: tradotto: chi non vuole grane subisca prona la legge del maschio, non sfidi il suo latente furore, si sottometta. Chi parla in questo modo non é tanto lontano dalla mentalità delllo stupratore fatto e finito. Poi ci si chiede come si possa arrivare a casi estremi di donne che volontariamente ed orgogliosamente girano con dei sacchi in testa.   
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: crocodile - Marzo 30, 2009, 12:33:06 pm
Fitz, mi inchino, anche se sei un maschio... :adorazione:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: LaMelaMarcia - Marzo 30, 2009, 12:34:58 pm
Ho letto tutta la discussione e avrei voluto intervenire prima, ma non sapevo in che modo farlo.

A me è capitato, quando ero piccola, ad opera di un parente.

Non l'ho mai detto, mai, se non dopo anni, quando gli "episodi" erano finiti; e in ogni caso l'ho lasciato intendere, non detto.

Indignazioni, litigi e roture insanabili in famiglia.

Ma a lui non è successo nulla, denunciare nessuno l'ha mai sognato, io ho preferito insabbiare la cosa dentro di me, e amen.

Ora mi trascino un senso di disagio e una dfficoltà nel rapportarmi all'altro sesso, ma ci convivo.


Ah, per inciso, metà della famiglia sostenne esattamente "se la sarà cercata".
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Marzo 30, 2009, 03:16:22 pm
Ho letto tutta la discussione e avrei voluto intervenire prima, ma non sapevo in che modo farlo.

A me è capitato, quando ero piccola, ad opera di un parente.

Non l'ho mai detto, mai, se non dopo anni, quando gli "episodi" erano finiti; e in ogni caso l'ho lasciato intendere, non detto.

Indignazioni, litigi e roture insanabili in famiglia.

Ma a lui non è successo nulla, denunciare nessuno l'ha mai sognato, io ho preferito insabbiare la cosa dentro di me, e amen.

Ora mi trascino un senso di disagio e una dfficoltà nel rapportarmi all'altro sesso, ma ci convivo.


Ah, per inciso, metà della famiglia sostenne esattamente "se la sarà cercata".

Mela.. oddio.. non so cosa dirti.. sul fatto che denunciare non serva a nulla, capisco che ti senta male a irevocare la cosa, però..
se non sei riuscita a farlo te, avrebbero dovuto farlo i tuoi genitori. forse adesso non avresti così tanto disagio.
non prendertela, vorrei dirti qualcosa  anche se non so esprimerlo :( :-*
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: LaMelaMarcia - Marzo 30, 2009, 03:18:27 pm
Ho letto tutta la discussione e avrei voluto intervenire prima, ma non sapevo in che modo farlo.

A me è capitato, quando ero piccola, ad opera di un parente.

Non l'ho mai detto, mai, se non dopo anni, quando gli "episodi" erano finiti; e in ogni caso l'ho lasciato intendere, non detto.

Indignazioni, litigi e roture insanabili in famiglia.

Ma a lui non è successo nulla, denunciare nessuno l'ha mai sognato, io ho preferito insabbiare la cosa dentro di me, e amen.

Ora mi trascino un senso di disagio e una dfficoltà nel rapportarmi all'altro sesso, ma ci convivo.


Ah, per inciso, metà della famiglia sostenne esattamente "se la sarà cercata".

Mela.. oddio.. non so cosa dirti.. sul fatto che denunciare non serva a nulla, capisco che ti senta male a irevocare la cosa, però..
se non sei riuscita a farlo te, avrebbero dovuto farlo i tuoi genitori. forse adesso non avresti così tanto disagio.
non prendertela, vorrei dirti qualcosa  anche se non so esprimerlo :( :-*


Non preoccuparti  :-* :)

So bene che avrebbero dovuto farlo, ma tante cose hanno frenato la scelta.
Per anni li ho odiati, ora voglio solo lasciar perdere, ma il fatto è che è difficile, per molte persone, non vedere un "concorso di colpa" in chi subisce cose simili...  >:(
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: il Robocop - Marzo 30, 2009, 03:50:21 pm
Visto la delicatezza dei temi affrontati, ritengo doveroso che vi rileggiate bene il mio Avviso Importante prima di confidare e commentare alcunché. Per cui, eccovi l'

AVVISO IMPORTANTE

Tutto quanto scrivete in questa sede è visibile a chiunque. Se temete di essere riconosciuti, se ritenete che potreste avere ripensamenti sull'aver confessato a estranei - e non - riflessioni, azioni e progetti di natura molto intima, pensateci bene prima di scrivere qualsiasi cosa. Né io né Betty siamo disposti ad accollarci il compito di setacciare il forum per cancellare le informazioni che vi potreste pentire di aver divulgato.

Grazie.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: angelwiththe - Marzo 30, 2009, 03:55:19 pm
Mela  :-*
altro non saprei dirti
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: LaMelaMarcia - Marzo 30, 2009, 04:04:18 pm
Visto la delicatezza dei temi affrontati, ritengo doveroso che vi rileggiate bene il mio Avviso Importante prima di confidare e commentare alcunché. Per cui, eccovi l'

AVVISO IMPORTANTE

Tutto quanto scrivete in questa sede è visibile a chiunque. Se temete di essere riconosciuti, se ritenete che potreste avere ripensamenti sull'aver confessato a estranei - e non - riflessioni, azioni e progetti di natura molto intima, pensateci bene prima di scrivere qualsiasi cosa. Né io né Betty siamo disposti ad accollarci il compito di setacciare il forum per cancellare le informazioni che vi potreste pentire di aver divulgato.

Grazie.

Non preoccuparti,  :robocop:, l'ho scritto con cognizione di causa, e dopo tanti anni ho capito che non sono io a dovermi vergognare.
Non metterei mai te o Betty in posizioni scomode  ;)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: crocodile - Marzo 30, 2009, 04:08:09 pm
più che in posizioni scomode, vorrei vedere robocop e betty in posizioni compromettenti...  ;)

Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: LaMelaMarcia - Marzo 30, 2009, 05:02:19 pm
più che in posizioni scomode, vorrei vedere robocop e betty in posizioni compromettenti...  ;)



 ;D  ;D  ;D
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Santarita Sakkascia - Marzo 30, 2009, 10:06:39 pm
Chi parla in questo modo non é tanto lontano dalla mentalità delllo stupratore fatto e finito. Poi ci si chiede come si possa arrivare a casi estremi di donne che volontariamente ed orgogliosamente girano con dei sacchi in testa.   

Scusami, non ho capito. Che c'azzeccano mò i sacchi in testa???

Questa mia frase:

Si va verso ciò che non si conosce, e questo è giusto: ma se ciò che non si conosce viene a tutti i costi proibito e demonizzato, non si fa altro che farlo diventare ancora più allettante. Insomma, la scritta "Vietato entrare" diventa un invito a nozze.

si riferiva al SESSO, non alle donne in minigonna. Io la minigonna la porto (certo, ho due salsicciotti al posto delle coscie ma non me ne importa), e non vedo perchè non posso mettere un determinato abbigliamento per paura di essere stuprata da un cretino che pensa che quello sia un "invito".
Appunto dico: se ad un ragazzino di prima media gli si spiega che la minigonna non fa una poco di buono, è meglio che poi metterlo in galera dopo che l'ha fatto. No? Sbaglio?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: pam - Marzo 30, 2009, 10:13:47 pm
Lo stupro non ha niente a che fare col sesso, almeno la maggior parte delle volte. Si tratta di una pura dimostrazione di potere, che prescinde dall'abito della vittima. La minigonna, la scollatura, la poco di buono, sono solo delle scuse a posteriori.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Santarita Sakkascia - Marzo 30, 2009, 10:19:38 pm
Lo stupro non ha niente a che fare col sesso, almeno la maggior parte delle volte. Si tratta di una pura dimostrazione di potere, che prescinde dall'abito della vittima. La minigonna, la scollatura, la poco di buono, sono solo delle scuse a posteriori.

Eh ma purtroppo non tutti la pensano così, Pam: magari tu ed io abbiamo avuto dei genitori coraggiosi che ci hanno insegnato a non avere paura, pregiudizi, a non giudicare le persone dal vestito, ma molti ragazzini non lo sanno, magari non parlano proprio coi loro genitori, e pensano di essere autorizzati a fare tutto e che tutto gli sia concesso. Ecco perchè ci deve essere più informazione.

Sì sul fatto del sesso hai ragione, ma io mi riferivo allo spettacolo teatrale che avevo visto, mi ha lasciato davvero un grande senso di angoscia dentro...  :'(
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Marzo 30, 2009, 10:21:36 pm
mia amata santarita , secondo me il fatto non è tanto sulla mancata educazione sessuale o sullo scambio di informazioni del tipo. il fatto che sia considerato eccitante anche  perchè "proibito" è verissimo, e te lo so dire bene, perchè almeno a casa mia questo tema è tabù e mai potrei sognarmi di dire come ha fatto bubu "ma vogliamo solo trombare in pace!!"  (bubu: ;D :clapclap: :clapclap:) però ciò non criedo implichi necessariamente degli stupri o comunque delle prevaricazioni. semmai insicurezze, sensi di colpa (almeno all' inizio) e altri annessi e connessi. ma non lo stupro.

per farti un esempio, prima della rivoluzione sessuale, siccome non stava affatto bene che le signorine la dessero via prima dell' anello nuziale, per i ragazzi era obbligatoria l' iniziazione con le mignotte.. e spesso venivano accompagnati dal padre! non penso che quindi almeno da parte dei maschi, ci siano state delle pruderie sull' argomento, anzi, spesso venivano educati a dei modi allucinanti di vedere la donna... come serva, come utero, come svuo****lle. ed erano informatissimi, perlomeno sui modi in cui "castigare" e sottomettere.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Santarita Sakkascia - Marzo 30, 2009, 10:24:38 pm
Mmmmm... allora che bisognerebbe fare secondo voi?
Come si fa a spiegare a un maschio che una donna non è uno svuotagonadi?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Marzo 30, 2009, 10:41:47 pm
guarda, io ho veramnete poca fiducia nella rieducazione degli adulti ( e tra l' altro qui c' è gente molto più qualificata di me per rispondere, credo si sconfini nella psichiatria...) per me sono i piccoli che vanno educati.
se fossi madre mi impegnerei a fare in modo che mio figlio non abbia disparità di trattamento rispetto a una  sua eventuale sorella, per esempio i miei zii hanno sempre potuto far di tutto mentre mia madre rimaneva chiusa in casa.. bello schifo! innanzitutto dimostrare il rispetto nei fatti. e soprattutto baaasta luoghi comuni sui sessi,   sia sulle femmine. sia sui maschi che  son vecchi! e se secondo me troviamo ancora gente che sembra corrispondere a questi parametri è grazie alle madri e ai padri che insistono su concetti ormai sorpassati di virilità/femminilità.

molto confusa l' esposizione, lo so, mi fa male la capa.. ;)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Santarita Sakkascia - Marzo 30, 2009, 10:48:11 pm
guarda, io ho veramnete poca fiducia nella rieducazione degli adulti ( e tra l' altro qui c' è gente molto più qualificata di me per rispondere, credo si sconfini nella psichiatria...) per me sono i piccoli che vanno educati.

Eh, è quello che intendevo io, menomale che qualcuno l'ha detto meglio perchè io veramente con le parole sono un disastro, sia scritte che orali!!! GRAZIE.

e soprattutto baaasta luoghi comuni sui sessi,   sia sulle femmine. sia sui maschi che  son vecchi! e se secondo me troviamo ancora gente che sembra corrispondere a questi parametri è grazie alle madri e ai padri che insistono su concetti ormai sorpassati di virilità/femminilità.

Quotissimo. E basta con queste preferenze maschili!!!
Se un giorno sarò un'insegnante sarò aperta coi miei alunni anche su questi argomenti, come lo sono state le mie insegnanti con me da piccola. Bah speriamo...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: pam - Marzo 31, 2009, 09:17:27 am
A me sembra che con questi discorsi stiate prendendo la tangente, siete passate dallo stupro (dovuto in primis secondo voi alla scarsa educazione da parte di genitori e insegnanti) alla misera condizione della donna fino a qualche decennio fa, e siete arrivate alla puericultura spicciola, atterrando sul
Citazione
E basta con queste preferenze maschili!!!
Non è questo il luogo.
Nello stupro, lo ripeto, nella maggior parte dei casi, il sesso è solo un mezzo per giungere ad un scopo, che è l'affermazione del proprio potere su un altro. Ho usato consapevolmente il maschile invece del femminile, perché la cosa non si limita a una semplice contrapposizione tra i sessi. Lo scopo dello stupro, in questi casi, non è farsi una scopata, ma dimostrare di poterlo fare, e questo avviene a prescindere dall'abbigliamento e anche dal sesso delle vittime. Stuprare una donna non è molto diverso dal picchiare qualcuno, o dal pisciare in testa ad un altro, quello che si vuole ottenere è l'umiliazione, il ragionamento, spesso inconsapevole, è: "come posso farti più male?"
Quello che state dicendo: "educhiamo i bambini all'uguaglianza tra maschi e femmine" è limitato. I bambini vanno educati al rispetto, perché la componente sessuale è minima (e non perché siano bambini, ma perché lo scopo della violenza è umiliare l'altro e sentirsi "potenti"), ma non si può prescindere dall'educare gli adulti, sia maschi che femmine, perché sono loro quelli con cui abbiamo a che fare adesso. I genitori/gli insegnanti possono fare molto, ma ad una certa età una persona deve cominciare ad educarsi da sola, andando oltre quello che i genitori le insegnano, altrimenti non ci sarebbero crescita ed evoluzione.
Infine: state dimostrando lo stesso limite che tanto criticate: parlate di maschi e femmine, cominciate a parlare di persone, vi accorgerete che l'ottica cambia.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Bubu - Marzo 31, 2009, 12:53:02 pm

Nello stupro, lo ripeto, nella maggior parte dei casi, il sesso è solo un mezzo per giungere ad un scopo, che è l'affermazione del proprio potere su un altro. Ho usato consapevolmente il maschile invece del femminile, perché la cosa non si limita a una semplice contrapposizione tra i sessi. Lo scopo dello stupro, in questi casi, non è farsi una scopata, ma dimostrare di poterlo fare, e questo avviene a prescindere dall'abbigliamento e anche dal sesso delle vittime. Stuprare una donna non è molto diverso dal picchiare qualcuno, o dal pisciare in testa ad un altro, quello che si vuole ottenere è l'umiliazione, il ragionamento, spesso inconsapevole, è: "come posso farti più male?"
Quello che state dicendo: "educhiamo i bambini all'uguaglianza tra maschi e femmine" è limitato. I bambini vanno educati al rispetto, perché la componente sessuale è minima (e non perché siano bambini, ma perché lo scopo della violenza è umiliare l'altro e sentirsi "potenti"), ma non si può prescindere dall'educare gli adulti, sia maschi che femmine, perché sono loro quelli con cui abbiamo a che fare adesso. I genitori/gli insegnanti possono fare molto, ma ad una certa età una persona deve cominciare ad educarsi da sola, andando oltre quello che i genitori le insegnano, altrimenti non ci sarebbero crescita ed evoluzione.
Infine: state dimostrando lo stesso limite che tanto criticate: parlate di maschi e femmine, cominciate a parlare di persone, vi accorgerete che l'ottica cambia.

Ti stra-quoto, al punto, e qui lo dico, che secondo me dovremmo anche smetterla di usare la definizione violenza sessuale, ma solo violenza, perchè lo stupro è un atto che di sessuale non ha niente  >:(
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Marzo 31, 2009, 04:05:34 pm
http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/esteri/200903articoli/42423girata.asp

in certi Paesi l'avvelenamento della minestra andrebbe depenalizzato....
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Fitz - Aprile 01, 2009, 03:40:28 pm
http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/esteri/200903articoli/42423girata.asp

in certi Paesi l'avvelenamento della minestra andrebbe depenalizzato....

Ecco in questo articolo una foto che ben illustra il concetto di sacco-in-testa, nel caso non mi fossi spiegato. Concetto che rappresenta il punto limite dell'idea di abbigliamento femminile antistupro. A quanto mi é dato di sapere infatti la giustificazione ufficiale dell'esistenza di questo strano indumento (malvestitissimo, oltre che brutale, lo si lasci dire) é proprio quella di 'evitare che le donne mostrando pubblicamente la propria avvenenza turbino i maschi e gli inducano al peccato (sessuale)'. Bhe, bisogna ammettere che questi estremisti tengono davvero moltissimo alla sicurezza delle loro donne! Con queste parole spero di aver anche chiarito l'accostamento che feci tra stupratore e moralizzatore-in-nome-della-sicurezza. E ribadisco che un uomo che ricopre incarichi di responsabilità civile non può permettersi di parlare in questo modo. Perché la sicurezza delle donne, e non solo, va preservata a prescindere da come ci si vesta. Negare le besilari libertà individuali in nome di un vago rischio é lo stratagemma cardine di un regime in boccio.
(se davvero credete che possa aiutare, rasate pure a spazzola le vostre bambine, ma attente che non somiglino troppo ai maschietti, in tal caso il loro catechista potrebbe rivelarsi fattore di rischio)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: chiunque - Aprile 01, 2009, 04:39:35 pm
Il problema in generale si chiama sessismo >:(, ossia un razzismo nei confronti delle donne. Pur non sapendolo inconsciamente la società relega le donne ad uno stato di inferiorità solo perchè nate tali, questo per colpa di un'educazione sbagliata sin dall'infanzia in cui viene inculcato nelle mente dei bambini che la donna sia la casalinga, quella che deve fare i mestieri in casa, quella che deve lavorare e curare il marito e i pargoli, quella a cui è giusto urlare, quella che è scema, che non sa fare nulla, che non ha diritto allo stesso stipendio di un uomo, quella che deve scegliere tra famiglia e lavoro, quella che deve lavorare di più per prendere la metà.
E badate bene certe obbrobriosità perpetuano grazie ad una mentalità contadina che serpeggia anche tra le donne! Conosco donne meridionali che vanno a fare le pulizie nell'ufficio del figlio dopo gionate di lavoro, e che si lavano tute casa mentre il marito legge il giornale!  :o  e finiamo qui perchè in altri posti la situazione è peggiore come abbiamo visto.
Lo stupro ed il fatto che le violenze spesso non vengono denunciate e se denunciate nella maggior parte dei casi non vengono punite, ma anzi la donna subisce ancor più umiliazioni in tribunale, è una delle conseguenze di tale ingiustizia, del sessismo. Dire che la ragazza si metteva la minigonna è un tipico atteggiamento sessista, ogni persona è libera di conciarsi come si vuole, una minigonna non ha nulla a che fare con lo stupro, che come si è già detto non ha nulla a che fare col sesso.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: chiunque - Aprile 01, 2009, 04:45:15 pm
http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/esteri/200903articoli/42423girata.asp

in certi Paesi l'avvelenamento della minestra andrebbe depenalizzato....

Ecco in questo articolo una foto che ben illustra il concetto di sacco-in-testa, nel caso non mi fossi spiegato. Concetto che rappresenta il punto limite dell'idea di abbigliamento femminile antistupro. A quanto mi é dato di sapere infatti la giustificazione ufficiale dell'esistenza di questo strano indumento (malvestitissimo, oltre che brutale, lo si lasci dire) é proprio quella di 'evitare che le donne mostrando pubblicamente la propria avvenenza turbino i maschi e gli inducano al peccato (sessuale)'. Bhe, bisogna ammettere che questi estremisti tengono davvero moltissimo alla sicurezza delle loro donne! Con queste parole spero di aver anche chiarito l'accostamento che feci tra stupratore e moralizzatore-in-nome-della-sicurezza. E ribadisco che un uomo che ricopre incarichi di responsabilità civile non può permettersi di parlare in questo modo. Perché la sicurezza delle donne, e non solo, va preservata a prescindere da come ci si vesta. Negare le besilari libertà individuali in nome di un vago rischio é lo stratagemma cardine di un regime in boccio.
(se davvero credete che possa aiutare, rasate pure a spazzola le vostre bambine, ma attente che non somiglino troppo ai maschietti, in tal caso il loro catechista potrebbe rivelarsi fattore di rischio)

In certi paesi le donne non portavano il velo o il burka fino a che gli estremisti non hanno preso il potere. Portareil velo non lo dice nessuna religione.
La scusa ufficalmente additata è quella che la donna in jeans è maglietta turba gli uomini (o bestie come si vuol chiamare certa gente), ossia in altre parole la verità è che l'uomo può stuprare la donna se questa non è coperta o se questa è sua moglie ora anche se si copre tutta. E' solo un modo per relegare la donna ad oggetto ad uso e consumo dell'uomo, non centra nulla l'etica, tenere le donne in tale stato è un modo per poter rafforzare il proprio potere e poter lasciare gli estremisti al potere.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Kay Scarpetta - Aprile 01, 2009, 04:50:04 pm
http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/esteri/200903articoli/42423girata.asp

in certi Paesi l'avvelenamento della minestra andrebbe depenalizzato....

Quoto e rilancio: in certi Paesi dovrebbe essere illustrata e portata ad esempio, nei minimi particolari, la vicenda Bobbit.
Anche il buon John picchiava e stuprava la moglie, finché poi............
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: SaintJust - Aprile 01, 2009, 04:59:02 pm
finché poi............
...non interviene il nostro fidato trinciapollo  ;D

(http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/e/ea/Gefl%C3%BCgelschere.jpg/180px-Gefl%C3%BCgelschere.jpg)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: angelwiththe - Aprile 01, 2009, 05:07:07 pm
e lui si ritrova a fare l'attore porno.  :-\

Tutto ciò ci insegna che se vuoi usare il trinciapollo devi buttare gli scarti dove nessuno potrà più recuperarli.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: ls - Aprile 01, 2009, 05:11:29 pm
Io ho tutta l'impressione che a parlare di sessismo si fa già del sessismo, e si elude buona parte del problema (cioè la violenza come esercizio di potere). In questo modo è facile cadere nel pregiudizio che da il titolo al thread. Ma così siamo tornati al punto di partenza.  Dai, un po' di rivoluzione copernicana.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: chiunque - Aprile 01, 2009, 05:27:37 pm
Io ho tutta l'impressione che a parlare di sessismo si fa già del sessismo, e si elude buona parte del problema (cioè la violenza come esercizio di potere). In questo modo è facile cadere nel pregiudizio che da il titolo al thread. Ma così siamo tornati al punto di partenza.  Dai, un po' di rivoluzione copernicana.

Appunot lo stupro è esercizio di potere che fa parte del sessismo. Si violenta una donna perchè le si vuol far del male, di solito proprio quando le cose per l'uomo non corrispondo ai canoni sessisti.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Bubu - Aprile 01, 2009, 07:42:54 pm
No, il sesso è il mezzo con cui si esercita potere su di un'altra persona, ma potrebbero essere anche solo le botte; perchè come diceva Pam più indietro si deve ragionare in termini di persone prima che di uomini e donne, altrimenti non se ne esce.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: pam - Aprile 01, 2009, 07:44:49 pm
Ci sono anche uomini che vengono violentati, da uomini dichiaratamente etero. Questo non è sessismo, è violenza. Idem per le donne.
Il sessismo non c'entra una beneamata mazza, è solo un luogo comune.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Fitz - Aprile 01, 2009, 07:49:58 pm
Se é per questo ci sono anche uomini che vengono violentati da donne. Anche se in questo caso la faccenda si fa un po' più laboriosa.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: pam - Aprile 01, 2009, 07:52:17 pm
Se é per questo ci sono anche uomini che vengono violentati da donne. Anche se in questo caso la faccenda si fa un po' più laboriosa.

Infatti. Il succo alla fine è costringere qualcuno a fare qualcosa che non vuole fare, che si tratti di un rapporto sessuale, di buscarsi le botte, di andare a rubare o a spacciare, sempre di esercizio di potere si tratta.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Santarita Sakkascia - Aprile 01, 2009, 08:22:16 pm
Chiedo scusa, sono andata effettivamente off topic e ho trascinato con me anche la cara DDR, mea culpa!!  :adorazione:

Citazione
E basta con queste preferenze maschili!!!
Non è questo il luogo.

Beh quella frase in particolare non era scritta in modo serio, volevo alleggerire un pò la questione.
Nella mia famiglia comandano le donne da sempre quindi figurati se bado alle preferenze per i maschi!

Lo scopo dello stupro, in questi casi, non è farsi una scopata, ma dimostrare di poterlo fare, e questo avviene a prescindere dall'abbigliamento e anche dal sesso delle vittime.

Assolutamente, la violenza è tale su donne, uomini e animali. Io non concepisco nemmeno che si possa battere un cane con un giornale quindi figurati!!
Nelle carceri succedono violenze di ogni tipo tra uomini, donne, e spesso i secondini vedono tutto ma non dicono niente.

Sulla questione velo: è un argomento delicato ma penso che non possiamo generalizzare non conoscendo il caso. Ci sono donne che scelgono di portarlo, altre che vi sono costrette, ma questo è davvero un argomento vastissimo che forse non possiamo comprendere (o almeno parlo per me).
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: chiunque - Aprile 01, 2009, 08:54:26 pm
Lo stupro sulle donne è una violenza sulle donne, è un'odio contro l'altro sesso, non a caso di solito gli stupratori sono imprenditori, copo ufficio, uomini di potere (55 -60%) e migranti da che vedono poco bene l'emancipazone occidentale (40-45%).
Gli stupri sugli uomini non sono un centesimo e anche molto meno di quelle sulle donne, e non cambia che lo stupro sia proprio un tipo di violenza sessista.
Le botte e altri abusi sono tipi di violenza su persone, ma scendono in ambiti diversi, non è l'odio contro la donna, ma contro la persona.
Lo stupro è una violenza sulla donna in primo luogo. Ed il fatto che non venga comunque visto come crimine nella maggior parte dei casi è ancora sintomo di sessismo.


"Lo svantaggio sociale femminile cristallizzato nella famiglia tradizionale, è all’origine della violenza sessista che alligna nel privato e si espande nel pubblico anche grazie alla mercificazione mediatica del corpo femminile.

Lo svantaggio politico percepibile in una democrazia a-partecipata e monosessuata determina il quadro e lo completa.

Ecco perchè la violenza sessista, anche domestica, non può mai essere un fatto privato, ma è un’indecenza pubblica che le istituzioni non possono ignorare o mistificare attraverso la scorciatoia dell’utilizzo del diritto criminale come risposta esclusiva o preponderante.

A ben altri livelli occorre agire per sradicare questo grumo di violenza ancestrale, sedimentato nell’immaginario maschile, che va contrastato a partire dai primissimi messaggi che i bambini ricevono dalla famiglia, dalla scuola e dalla società.

Le misure efficaci. Le misure suggerite dall’esperienza  ben più seriamente strutturata in altri Paesi europei partono appunto da un piano di acculturamento e sensibilizzazione fin dalla prima infanzia per il cambiamento delle relazioni fra donne e uomini, in ogni contesto del vivere associato.

Si sviluppano attraverso una legislazione onnicomprensiva che evidenzia l’origine sessista e discriminatoria della violenza contro le donne e la previene attivamente, contrastando esclusioni e pregiudizi .

Si concretano attraverso una vigilanza costante e un monitoraggio dei risultati, attivando interventi correttivi e provvidenze pubbliche adeguate.

Prevedono, oltre alla visibilità del problema, ritenuto di interesse generale, ruoli attivi delle istituzioni pubbliche centrali e locali,  gravate delle connesse responsabilità."


Ora questa sarà la campagna di sensibilizzazione, che condivido, anche se ritengo il lavoro sia da fare anche sugli adulti, sono loro che stuprano ora.

Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: pam - Aprile 01, 2009, 08:57:24 pm
Le fonti! Da dove arrivano statistiche e citazione?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: chiunque - Aprile 01, 2009, 09:22:36 pm
Le fonti! Da dove arrivano statistiche e citazione?

http://www.liberacittadinanza.it/articoli/sessismo-la-violenza-che-tutti-evitano-di-nominare

Le info le ho prese da un articolo, ma ne ho visti altri con percentuali variate, per questo ho messo un 5% di scarto.
http://blog.panorama.it/italia/2009/02/24/i-dati-del-viminale-sono-italiani-sei-stupratori-su-dieci/

"Secondo i dati del ministero dell’Interno, gli autori di stupro sono di nazionalità italiana nel 60,9 per cento casi (stranieri il resto)" ".Le vittime di violenza sessuale sono per lo più donne e di nazionalità italiana (68,9 per cento)"

Mentre il fatto che i violentatori erano di solito i datori di lavoro l'ho letto su un giornale, ma non trovo più la fonte :(
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: ls - Aprile 01, 2009, 09:30:09 pm
Trovato qui (http://www.women.it/cms/index.php?option=com_content&task=view&id=541&Itemid=83), ad esempio. Perché non hai citato per intero l'appello?

Avrei un sacco di obiezioni. Le più importanti: vedi quanto discusso sopra (parlare SOLO di sessismo equivale a trascurare gli altri aspetti del problema e confermare l'ottica a senso unico con cui viene affrontato). Inoltre è scritto con il culo, cosa inaccettabile per un documento di questa natura.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: pam - Aprile 01, 2009, 09:38:23 pm
Nell'articolo dicono che il 60% degli stupratori sono italiani e il 40% (facendo numeri tondi) stranieri.
Scusa ma mi sembra quantomeno azzardato affermare che quel 60% è composto tutto da imprenditori, capi ufficio e uomini di potere.
Inoltre: si tratta di persone che hanno un determinato livello culturale e che hanno a che fare quotidianamente con donne al loro livello, e questo va totalmente a scontrarsi su quanto affermi in merito agli emigrati, visto che associ le violenze al fatto che costoro vedano "poco bene" l'emancipazione occidentale. Cosa che va a scontrarsi con quanto affermavi più sù, o siamo emancipate o non lo siamo, deciditi, se siamo emancipate non ci facciamo mettere i piedi in testa, se non lo siamo non c'è motivo che gli stranieri ci stuprino. E poi: i capi ufficio ci stuprano ma il meccanico o l'idraulico o il contadino o il fidanzato, il marito, il padre, lo zio, il prete no?
Mescolare statistica (dato di fatto, sebbene vada preso con beneficio di inventario) e considerazioni personali, libere interpretazioni senza specificare che lo si sta facendo, e senza chiarire quali sono i dati e quali i pensieri, è fuorviante.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: chiunque - Aprile 02, 2009, 08:02:57 am
Nell'articolo dicono che il 60% degli stupratori sono italiani e il 40% (facendo numeri tondi) stranieri.
Scusa ma mi sembra quantomeno azzardato affermare che quel 60% è composto tutto da imprenditori, capi ufficio e uomini di potere.
Inoltre: si tratta di persone che hanno un determinato livello culturale e che hanno a che fare quotidianamente con donne al loro livello, e questo va totalmente a scontrarsi su quanto affermi in merito agli emigrati, visto che associ le violenze al fatto che costoro vedano "poco bene" l'emancipazione occidentale. Cosa che va a scontrarsi con quanto affermavi più sù, o siamo emancipate o non lo siamo, deciditi, se siamo emancipate non ci facciamo mettere i piedi in testa, se non lo siamo non c'è motivo che gli stranieri ci stuprino. E poi: i capi ufficio ci stuprano ma il meccanico o l'idraulico o il contadino o il fidanzato, il marito, il padre, lo zio, il prete no?
Mescolare statistica (dato di fatto, sebbene vada preso con beneficio di inventario) e considerazioni personali, libere interpretazioni senza specificare che lo si sta facendo, e senza chiarire quali sono i dati e quali i pensieri, è fuorviante.


No, il fatto che le violenze siano attuate sul lavoro dai datori di lavoro come ho detto, è un dato preso da un centro che aiuta le donne violentate, quella che non trovo, era un'intervista alla psicologa. Era anche nelle notizie principali degli ultimi mesi. Il titolo era "lo stupro è una guerra contro le donne".
Lo stupro è un atto di violenza sulla persone certo, ma tale tipo di violenza è un atto prettamente sessista che sia da parte di uomini o donne. I violentatori sono persone che credono che tutto sia dovuto da parte delle donne ma più in generale odiano le donne, ciò che accomuna una educazione casalinga italiana e culture marginali di alcuni paesi (emancipate riepstto da dove vengono loro), non c'entra il grado di istruzione è una cosa confitta nella testa, tra i vari non citati ci sono anche tutti quei mariti che credono che la moglie sia una proprietà personale. Poi hai mai avuto a che fare con imprenditori italiani? sono per lo più maschilisti convinti e se li conosci avrai visto come tratano le donne in genere, soprattutto quando incontrano qualcuna che è come loro.
Non ho scritto tutta la citazione perchè si dilunga contro la classe politica e non è il fulcro della discussione, poi sì è effettivamente scritta male.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: pam - Aprile 02, 2009, 09:11:02 am
Tu hai detto che
Citazione
non a caso di solito gli stupratori sono imprenditori, copo ufficio, uomini di potere (55 -60%) e migranti da che vedono poco bene l'emancipazone occidentale (40-45%).
modificando una statistica in base alle tue interpretazioni, perché quella che hai poi linkato si limita a dire che il 60% è italiano e il resto straniero, in pratica l'hai inventato.
Lo stupro non è una guerra contro le donne, è una guerra contro le persone.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: chiunque - Aprile 02, 2009, 02:49:18 pm
Tu hai detto che
Citazione
non a caso di solito gli stupratori sono imprenditori, copo ufficio, uomini di potere (55 -60%) e migranti da che vedono poco bene l'emancipazone occidentale (40-45%).
modificando una statistica in base alle tue interpretazioni, perché quella che hai poi linkato si limita a dire che il 60% è italiano e il resto straniero, in pratica l'hai inventato.
Lo stupro non è una guerra contro le donne, è una guerra contro le persone.


nono ho modificato la statistica, quell'articolo dice il 60%, quello che ho letto due settimane fa scorsa sul city diceva 55%, non è un dato modificato, almeno non era mia intenzione riportarlo sbagliato, altrimenti avrei riportato solo un dato, nell'incertezza ho scritto entrambi.

Ho trovato i passi a cui mi riferisco della spicologa, qui spiega bene che la violenza è contro la donna ed è provocata proprio dal disprezzo sessista.
Io personalmente condivido questa visione, perchè paragone uno stupro a delle botte per rapina per me non è vero, io vedo lo stupro come un caso troppo particolare. Poi ognuno è libero di vederla come vuole e di credere a ciò che vuole. Ribadisco come ho scritto precendentemente che il fatto stesso che gli uomini la facciano franca quasi sempre e che la donna in tribunale subisce umiliazioni (portava la minigonna, ci stava, ecc...), è chiaramente un fatto determinato pure da una concezione sessista.

Stupri: e' una guerra contro le donne - di Chiara Valentini (fonte L'Espresso)

Oggi non è così difficile per un uomo poter avere rapporti sessuali. Perché imporli con la violenza?
"È la stessa domanda che ci facciamo a proposito dei clienti delle prostitute. Sono convinta che la motivazione è la stessa. In tutti e due i casi c'è una forma di disprezzo verso la donna, un'affermazione di sé e un annullamento dell'altra. Nella prostituzione lo si esercita con i soldi, nello stupro con la forza fisica e le minacce".

Quando nel 2006 una ricerca dell'Istat ci ha fatto sapere che il 5 per cento delle italiane ha subìto uno stupro o un tentato stupro non c'erano state particolari proteste e allarmi. Oggi invece, sull'onda della paura dello straniero, si grida 'difendiamo le nostre donne', quasi in una deriva tribale. Che impressione le fa tutto questo?
"Prima di tutto voglio ricordare che in percentuale ci sono molte più violentate fra le straniere che fra le italiane, anche se il dato sfugge alle statistiche ufficiali perché quasi mai osano fare una denuncia. Ma da noi come in altri centri ne arrivano sempre di più a raccontare gli stupri non solo dei loro connazionali ma degli italiani, che spesso sono i datori di lavoro".

Dopo che non si è fatto niente per anni adesso si preparano affannosamente norme d'emergenza. E ritorna l'idea della castrazione chimica.
"Sono scettica prima di tutto sull'efficacia. È un farmaco che non funziona perché influisce sulla libido ma non sugli atteggiamenti. E spesso lo stupratore non è mosso dal desiderio sessuale ma dalla voglia di rivalsa. Ho visto settantenni violentate durante le rapine in villa come puro atto di sopraffazione. In varie donne stuprate non si trovano i segni dell'eiaculazione".


Insomma, le cronache darebbero un'immagine poco realistica di quel che succede?
"Sì. Gli unici dati certi vengono dalle denunce. Ma sappiamo che solo l'8 per cento delle donne decide di affrontare un processo obiettivamente umiliante e difficile. Nello stupro di strada la vittima ha lesioni anche gravi e persone che possono testimoniare. Ma nelle violenze inflitte da persone conosciute è ben diverso. In tribunale ci sarà solo la parola della donna contro quella dell'aggressore, che dirà immancabilmente: 'Ma lei ci stava'. Anche i segni della violenza possono essere poco evidenti, piccoli lividi sulle cosce, piccole lesioni interne. In un caso su cinque non ci sono affatto perché le donne si ribellano raramente. Hanno paura, conoscono il rischio di essere uccise. Mentre gli stupratori sanno che difficilmente verranno denunciati".

http://www.trentinoweb.it/public/post/stupri-e-una-guerra-contro-le-donne-di-chiara-valentini-fonte-l-espresso-42.asp
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: pam - Aprile 02, 2009, 03:02:30 pm
Scusa ma mi sembra di parlare con un muro.
Non ho detto che i numeri sono sbagliato o inventati, ma che tu, proprio tu, hai liberamente interpretato la statistica, mescolando numeri con articolo di psicologia, quando hai detto che il 40% (più o meno, per semplificare) sono stranieri e il 60% "sono imprenditori, capo ufficio, uomini di potere", quando l'articolo dice 40 stranieri 60 italiani, non 40 stranieri morti di fame e 60 imprenditori italiani.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: ls - Aprile 02, 2009, 03:25:31 pm
Mi permetto di aggiungere una considerazione a quanto ha appena detto Pam. Siccome ok, non stiamo legiferando ma solo commentando a un livello un po' meno infimo di quello del bar sport, cerchiamo (già chiesto altrove) di non buttare tutto nel frullatore (con risultati non molto dissimili alla "nube al metanolo" di cui sentii parlare nel 1986 fra pendolari, in treno, bizzarra sinestesia fra l'incidente al reattore e il caso del vinaccio adulterato) e parlare per sentito dire, senza dati reali. Altrimenti stiamo zitti e prima di scrivere documentiamoci.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Kay Scarpetta - Aprile 02, 2009, 04:06:50 pm
Parlo della mia personale esperienza triennale come volontaria presso un centro antiviolenza.
Posso dire che, in effetti, la statistica che vede il 40% degli abusatori come stranieri e il 60% come italiani corrisponde a quella che è la realtà che ho visto.
Il problema, naturalmente, è sempre il medesimo: il numero oscuro, che in questi reati è più che mai presente.
Certo, negli ultimi anni c'è sempre più la tendenza a denunciare ma un gran numero di questi orrori rimangono chiusi tra le mura domestiche.
Perchè l'abusatore è quasi sempre un familiare, e da qui potremmo far partire lunghe dissertazioni sulle conseguenze traumatiche della violenza perpetrata da persone che dovrebbero proteggerci ed amarci, in un luogo (la propria casa) che dovrebbe invece essere un rifugio, il posto in cui tornare nei momenti bui, ecc. ecc.
Ma mi dilungherei troppo.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: d-K - Aprile 02, 2009, 04:41:47 pm
Vorrei lasciare alcune rapidissime note riguado l'uso e l'interpretazione dei dati... Scusate la fretta ma quando avrò più tempo cercherò di fare un quadro statisticamente più completo e meglio analizzato.

Lo stupro è uno di quei reati che formano il cosiddetto "numero oscuro", ovvero ne viene denunciata solo una minima parte di quelli realmente commessi. Al 2002 (http://www.istat.it/salastampa/comunicati/non_calendario/20041217_00/testointegrale.pdf) (questo file lo avevo già sotto mano, appena potrò cercherò i dati più recenti) solo il 7,4 % delle donne che avevano subito violenza avevano denunciato il fatto.
I dati sbandierati in questi giorni, invece, provengono dal Viminale e sono quindi riferibili alle sole denunce, cosa che alcuni giornalisti evitano di chiarire mistificando la loro possibile interpretazione. In genere gli stupri denunciati sono quelli che avvengono ad opera di estranei o persone poco conosciute, il che spiega anche l'enorme percentuale di quelli commessi da stranieri rispetto alla loro effettiva presenza sul territorio italiano, mentre quelli comessi in casa o nella cerchia dei conoscenti - in realtà molto più frequenti - vengono fuori molto più di rado.

Kay, non hai torto a dire che la tua esperienza combacia con le percentuali del Viminale, in genere chi si rivolge ad un centro antiviolenza ha già denunciato o sta per farlo - o sbaglio? - quindi rientra o rientrerà nel conto delle denunce fatte.

Ad ogni modo... I giornalisti avrebbero bisogno di un corso approfondito di sociologia e di statistica!  >:(
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Kay Scarpetta - Aprile 02, 2009, 05:09:01 pm

Kay, non hai torto a dire che la tua esperienza combacia con le percentuali del Viminale, in genere chi si rivolge ad un centro antiviolenza ha già denunciato o sta per farlo - o sbaglio? - quindi rientra o rientrerà nel conto delle denunce fatte.

Ad ogni modo... I giornalisti avrebbero bisogno di un corso approfondito di sociologia e di statistica!  >:(


Verissimo. La maggior parte delle utenti si rivolge non solo per avere un aiuto psicologico, in vista od in seguito di una denuncia, ma anche per avere un aiuto "materiale": in particolare, sono donne che hanno denunciato il proprio marito/compagno/padre e che hanno bisogno di un posto (spesso segreto) dove stare. In genere i centri antiviolenza hanno una serie di strutture (appartamenti di proprietà comunale e simili) in cui farle alloggiare.
Alcune si portano dietro anche i figli, spettatori o destinatari della violenza.
Anch'io devo fare una ricerchina sui dati statistici, ne avevo letta una in cui si parlava in particolare di stupro e che evidenziava come il teatro dell'abuso fosse proprio l'ambiente familiare. Insomma, nonostante a "far notizia" sia per lo più la violenza sessuale ad opera di ignoti, questi casi incidono solo marginalmente sul totale nazionale.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: chiunque - Aprile 03, 2009, 03:01:08 pm
Non ho detto che i numeri sono sbagliato o inventati, ma che tu, proprio tu, hai liberamente interpretato la statistica, mescolando numeri con articolo di psicologia, quando hai detto che il 40% (più o meno, per semplificare) sono stranieri e il 60% "sono imprenditori, capo ufficio, uomini di potere", quando l'articolo dice 40 stranieri 60 italiani, non 40 stranieri morti di fame e 60 imprenditori italiani.


Già vero, ma neppure l'articolo della spicologa dice che la maggior parte sono imprenditori, dice che solo che spesso sono i datori di lavoro. Quindi ho proprio confuso il tutto!!  :-\

L'articolo comunque ricalca la tesi che lo stupro reintra nell'ambito del sessismo in tutti i sensi, sia per l'odio nei confronti delle donne, sia per tutte le dinamiche che girano intorno a tale crimine: solo l'8% dei reati finisce in tribunale, spesso è umiliante per la donna e spesso lo stupratore ne esce vincitore e la donna umiliata, senza contare tutti i giri di parole e chiacchere giustificatrici del tipo: "ma si conciava succinta" "se l'è cercata" "ci stava" ecc... tutti fattori tipicamente e tristemente sessisti.

Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Santarita Sakkascia - Aprile 07, 2009, 08:49:08 pm
Oggi due mie amiche a lezione mi hanno raccontato che nella nostra università (Salerno) hanno violentato 2 ragazze nei bagni la settimana scorsa!!!!!  :o :o :o

Ho pauraaaaaaaa!!!!!!!!!!!!!!!!  Da domani studio a casa e vado solo a fare gli esami...  :malaticcio:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Blue Hawaii - Aprile 07, 2009, 10:22:14 pm
Oggi due mie amiche a lezione mi hanno raccontato che nella nostra università (Salerno) hanno violentato 2 ragazze nei bagni la settimana scorsa!!!!!  :o :o :o

Ho pauraaaaaaaa!!!!!!!!!!!!!!!!  Da domani studio a casa e vado solo a fare gli esami...  :malaticcio:

Scusa santarita, spero che il tuo post sia "ironico", sennò mi sembra un po' stupida come reazione... anzi, come diceva qualcuno qualche messaggio più su, sarebbe come uscire col burqua per paura di essere violentate (detta malamente scusate)
come un articolo che avevo letto in un giornale locale dopo l'emergenza stupri (a proposito? è già finita come la stagione dei monsoni? quando tornerà?): un gruppo di donne avevano rinunciato ad andare a mangiare la pizza in centro (a padova credo) per paura degli stupri. La settimana prima sarebbero andate tranquillamente, la settimana dopo è diventato improvvisamente pericoloso!
la soluzione non può essere chiudersi in casa!!!!
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: pam - Aprile 07, 2009, 10:24:24 pm
la soluzione non può essere chiudersi in casa!!!!

C'è gente che si chiude in casa sperando che la situazione venga risolta, dagli altri.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Aprile 07, 2009, 10:34:55 pm
la soluzione non può essere chiudersi in casa!!!!

C'è gente che si chiude in casa sperando che la situazione venga risolta, dagli altri.
secondo me anche se irrazionale, la paura è giustificabile. insomma posso capire che il fatto causi emotività, perlomeno nei primi tempi.
più che altro è disgustoso che il fatto sia avvenuto in uni, di giorno: posto  che dovrebbe esser frequentato da una pletora di gente. nessuno ha sentito niente? dio quanto odio l' omertà.
pam: è triste ma credo che  il problema che non sia risolvibile da nessuno, in sè, si può cercare di limitare i danni derivati, e farsi una solida conoscenza delle tecniche basilari d' autodifesa. può sembrare banale, santarita, ma tu hai il sacrosanto diritto di studiare e girare dove ti pare senza che nessuno ti tocchi.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: pam - Aprile 07, 2009, 10:37:42 pm
DDR, le tecniche di autodifesa non servono a un cazzo se non si hanno le palle per usarle. Conosco donne che fanno arti marziali da anni, cinture nere che partecipano a tornei e vincono, e che fuori da un tatami non sono capaci di alzare un dito per salvarsi il culo.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Aprile 07, 2009, 10:40:21 pm
DDR, le tecniche di autodifesa non servono a un cazzo se non si hanno le palle per usarle. Conosco donne che fanno arti marziali da anni, cinture nere che partecipano a tornei e vincono, e che fuori da un tatami non sono capaci di alzare un dito per salvarsi il culo.
bene allora aggiungiamo "e imparare ad avere le palle per metterle in pratica"
e anche "imparare a non cadere nel panico"
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: pam - Aprile 07, 2009, 10:41:54 pm
Credi davvero sia una cosa che si impara?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Aprile 07, 2009, 10:49:44 pm
Credi davvero sia una cosa che si impara?
non lo so, ma se tale non è, cosa posso fare?
si può riflettere sul fatto che queste cose accadono, ci si può addestrare mentalmente a tale eventualità.
altrimenti non mi spiego come venga formato chi deve gestire situazioni di forte stress e/o emergenza.
prendere atto di quello che può accadere è già un enorme passo avanti, a mio modesto avviso. per farti un esempio, mia madre ha sempre cercato di educare me e mia sorella alla conoscenza di situazioni di possibile pericolo, non risolverà totalmente la cosa, però sempre meglio dell' impreparazione.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: pam - Aprile 07, 2009, 10:55:01 pm
Conoscere una situazione di possibile pericolo non ti aiuta a non cadere nel panico quanto ti ci trovi.
Le persone che vengono formate a sostene situazioni di emergenza o di stress sono predisposte a determinate cose: esistono dei test attitudinali, non prendono il pinco pallino qualunque a fare un lavoro che richieda forte autocontrollo e prontezza di riflessi.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: crocodile - Aprile 07, 2009, 10:58:29 pm
ci vuole un minimo di predisposizione, ma in parte si può imparare. e già il fatto di VOLER imparare aiuta, direi.
con un addestramento adeguato, le reazioni diventano automatiche.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Aprile 07, 2009, 10:59:33 pm
Conoscere una situazione di possibile pericolo non ti aiuta a non cadere nel panico quanto ti ci trovi.
Le persone che vengono formate a sostene situazioni di emergenza o di stress sono predisposte a determinate cose: esistono dei test attitudinali, non prendono il pinco pallino qualunque a fare un lavoro che richieda forte autocontrollo e prontezza di riflessi.
cosa si può fare allora? te lo chiedo sinceramente interessata, senza alcuna vena polemica.
ammetterai che comunque il parlare con figlie/figli di alcuni argomenti può essere utile a prescindere dal sangue freddo che uno si ritrova?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: pam - Aprile 07, 2009, 11:02:48 pm
Parlare con i figli è sempre utile, dipende poi da come si presenta l'argomento e come questo viene recepito.

Croco, non saprei, perché certe reazioni diventino automatiche ci vuole un addestramento davvero intensivo, paramilitare direi.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: crocodile - Aprile 07, 2009, 11:03:56 pm
Parlare con i figli è sempre utile, dipende poi da come si presenta l'argomento e come questo viene recepito.

Croco, non saprei, perché certe reazioni diventino automatiche ci vuole un addestramento davvero intensivo, paramilitare direi.

esattamente...  :-\
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Blue Hawaii - Aprile 07, 2009, 11:05:36 pm
ammetterai che comunque il parlare con figlie/figli di alcuni argomenti può essere utile a prescindere dal sangue freddo che uno si ritrova?

mi metto in mezzo e rispondo io  ;D
sì, secondo me è utile parlarne fin dall'infanzia, mia mamma da quand'ero piccola-piccola ha cercato di insegnarmi quali potevano essere le situazioni di rischio, come reagire e soprattutto come tenersi fuori da situazioni dubbie
(oltre al classico non accettare caramelle dagli sconosciuti)  ;)

(spero che nn stiamo andando troppo ot)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: perezita - Aprile 07, 2009, 11:45:38 pm
chiudersi in casa non è la soluzione. la soluzione è uscire, e se ne si ha fobia, almeno uscire ocl gruppo. Per conto mio cerco sempre uno o più persone che facciano il mio tratto di strada, e avendo molti amici maschi riesco anche ad avere qualche cavalier servitore che mi scorta sempre.

io sono una paurosa che ha la cintura nera di karate. in palestra me ne sono prese di tutti i colori (poi tanto virano sul blu)e ho imparato che per me è molto meglio scappare che contrattaccare perchè non riesco a vincere la forza di un uomo ben messo.

invece per la reazione al pericolo, sono molto fredda e cinica.
l'altro giorno una matta ha iniziato a strillare come una ossessa di sera rivolta a me su una scala stretta, lunga e isolata. delle ragazze hanno preso un colpo e sono corse via. io ho cercato di mantenere la calma e le sono passata camminando a fianco, e girato l'angolo mi sono fiondata tremante nel primo negozio aperto che ho trovato.

non so come avrei reagito se fosse stato un uomo però. l'unica cosa che so è che sicuramente non gli avrei voltato le spalle nè guardato negli occhi.

Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Santarita Sakkascia - Aprile 08, 2009, 09:42:47 pm
Da quando ho saputo la notizia dei due stupri nel campus della mia uni sto letteralmente cagata sotto dalla paura, per dirla con finezza.  Oggi se non ero accompagnata da almeno 2 amiche non andavo da nessuna parte, manco al bar. Non era mai successa una cosa del genere da quando sono iscritta (ben 5 anni), ma i Vigilantes pagati con le nostre tasse che ci stanno a fare?? ?? ??  >:( >:( >:(

Scusa santarita, spero che il tuo post sia "ironico", sennò mi sembra un po' stupida come reazione...
la soluzione non può essere chiudersi in casa!!!!

Beh, Blue, non ho mai affermato/preteso di essere una donna coraggiosa, anzi, sono una persona assolutamente pavida e piena di paure.
Tra la fermata del bus e casa mia ci sono 10 metri, ma la sera quando torno a casa ed è buio e sono sola, li percorro col cuore in gola aspettandomi da un momento all'altro di venire afferrata da dietro o stordita con un colpo di crick. E vivo in un quartiere tranquillissimo eh? Tutti parenti siamo...
Il fatto è che sono piena di fobie e aver saputo che anche all'uni (che io vedo come una seconda casa) non posso più girare da sola nei corridoi o andare in bagno, mi ha fatto andare i nervi in pezzi.

può sembrare banale, santarita, ma tu hai il sacrosanto diritto di studiare e girare dove ti pare senza che nessuno ti tocchi.

Grazie cara  :-* pensavo anche io che fosse così, ma a quanto pare...

io sono una paurosa che ha la cintura nera di karate.

Bella mia, almeno tu c'hai la cintura, io manco quella posso portare visto che c'ho la panza!!!!  ;D
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: crocodile - Aprile 16, 2009, 09:41:17 am
...ma che bella gaffe (http://bologna.repubblica.it:80/dettaglio/imbarazzo-in-comune-manifesto-fascista-per-un-convegno-sulla-violenza/1618450)... :-\
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: pam - Aprile 16, 2009, 09:49:01 am
...ma che bella gaffe (http://bologna.repubblica.it:80/dettaglio/imbarazzo-in-comune-manifesto-fascista-per-un-convegno-sulla-violenza/1618450)... :-\

"Potrebbe essere tua madre, tua moglie, tua sorella, tua figlia!" certo, perché la maggior parte delle violenze non avviene in famiglia... no...
È stato un errore grossolano in tutti i sensi.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: LaMelaMarcia - Aprile 16, 2009, 10:24:13 am
...ma che bella gaffe (http://bologna.repubblica.it:80/dettaglio/imbarazzo-in-comune-manifesto-fascista-per-un-convegno-sulla-violenza/1618450)... :-\

"Potrebbe essere tua madre, tua moglie, tua sorella, tua figlia!" certo, perché la maggior parte delle violenze non avviene in famiglia... no...
È stato un errore grossolano in tutti i sensi.

Infatti, l'ho letto e son rabbrividita.
Ogni tanto essere "madre moglie sorella o figlia" è la peggiore delle disgrazie.

Fanculo va, e scusate il francesismo. :furioso:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Kay Scarpetta - Aprile 16, 2009, 09:17:41 pm
Il messaggio che volevano passare (o così dicono...), ovvero "stiamo ancora spianati come 60 anni fa", mi piace pure.
Ma giusto quello. Farglielo ingoiare, il manifesto, a chi ha avuto 'sta bella idea?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: pam - Aprile 16, 2009, 09:33:08 pm
Se davvero fosse stato quello il messaggio da far passare allora avrebbero dovuto: affidare la cosa ad un esperto di comunicazione, e non al tizio che stura i cessi intasati, chiamare un grafico, far creare un manifesto moderno, metterlo a fianco di quello vecchio e dire: parecchie cose sono cambiate, alcune no, cerchiamo di cambiarle. Forse costava troppo.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Kay Scarpetta - Aprile 16, 2009, 09:36:28 pm
Se davvero fosse stato quello il messaggio da far passare allora avrebbero dovuto: affidare la cosa ad un esperto di comunicazione, e non al tizio che stura i cessi intasati, chiamare un grafico, far creare un manifesto moderno, metterlo a fianco di quello vecchio e dire: parecchie cose sono cambiate, alcune no, cerchiamo di cambiarle. Forse costava troppo.

Non potrei essere più d'accordo.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Aprile 16, 2009, 10:07:32 pm
ci riescono sempre a ficcare due cose: razzismo e paternalismo delle balle.
un giorno ricordo che un ragazzo disse: "io rispetto le donne perchè i miei mi dicono sempre: ricordati che stai uscendo con la figlia di qualcuno, o la sorella." ecco, ebbi l' orticaria, perché io e voi meritiamo rispetto mica perché nostro padre/fratello ci soffre o va a menare i molestatori... ma perché siamo persone.
oh, vaglielo a far capire.
e intanto io di mio mi sono rotta un po' le balle delle battuttine sceme che mi sento fare, continuerò a ignorarle, però che paaaalle!
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: ls - Aprile 16, 2009, 10:28:37 pm
e intanto io di mio mi sono rotta un po' le balle delle battuttine sceme che mi sento fare, continuerò a ignorarle, però che paaaalle!

Quelle che ti senti fare tu???
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Fitz - Aprile 16, 2009, 10:31:16 pm
Tra l'altro il manifesto é anche decontestualizzato. Visto l'abbigliamento militare dell'uomo direi che si tratta di propaganda fascista costruita sull'onda emotiva del fenomeno degli stupri da parte dei Goumiers, le truppe scelte marocchine inviate in Italia durante l'invasione degli Alleati. Evento del quale peraltro, di recente, il governo del Marocco s'é pubblicamente scusato. Piccola nota storica.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Aprile 16, 2009, 10:38:22 pm
e intanto io di mio mi sono rotta un po' le balle delle battuttine sceme che mi sento fare, continuerò a ignorarle, però che paaaalle!

Quelle che ti senti fare tu???
uhm. non vado a scender nel dettaglio, non mi va. solitamente chi fa battute sceme con me sull' argomento misoginia+razzismo,o lo ignoro, perché EVIDENTEMENTE troppo scemo, o lo mando affanculo con prelibatissimo gusto, e artifizio lessicale. però mi dà la nausea pensare che più persone di quante pensassi, al dilà di quello che poi dicono a me, e del come me lo dicono,  pensino certe ca+ate. e il manifesto ne è l'ennesima riprova.
fitz, se non sbaglio, è l' episodio storico che é descritto nel film "la ciociara"


altra cosa che mi viene in mente: gli piaceva lo stereotipo del "nero come il carbone con le labbrozze, eh?" in realtà se vogliamo esser pignoli, tutti magrebini in generale hanno lineamenti più sottili, e la pelle più chiara, se non bianca come i berberi.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Giugno 18, 2009, 10:56:38 pm
schifo. (http://falecius.splinder.com/post/20780435#comment)
e badate che è vero: Ghedini non aggiunge nulla di nuovo a quello che accade nelle case e nelle strade. e nelle macchine della GdF.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Bubu - Giugno 23, 2009, 04:16:03 pm
Io non sapevo dove mettere questa notizia (http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/napoli/notizie/cronaca/2009/23-giugno-2009/raid-omofobo-piazza-belliniuna-ragazza-rischia-perdere-occhio-1601493931504.shtml)  >:(
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: CrawlingChaos - Giugno 23, 2009, 06:23:32 pm
Io non sapevo dove mettere questa notizia (http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/napoli/notizie/cronaca/2009/23-giugno-2009/raid-omofobo-piazza-belliniuna-ragazza-rischia-perdere-occhio-1601493931504.shtml)  >:(

Schifezza indegna. Non so che commentare, al momento. Come faranno a guardarsi allo specchio, i facenti parte della "folla pietrificata dalla paura", non lo so.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: trumbauaua - Giugno 23, 2009, 07:49:34 pm
e intanto io di mio mi sono rotta un po' le balle delle battuttine sceme che mi sento fare, continuerò a ignorarle, però che paaaalle!
Sembrerà idiota, ma io ho imparato che purtroppo é la cosa migliore da fare. Una volta per rispondere ad una provocazione (volgarissima) che mi era stata fatta da tre scemi di passaggio le ho prese di brutto. E il bello é che erano le quattro del pomeriggio, in una via affollatissima, e ci fosse stata una sola persona accorsa in mio aiuto.
La cosa atroce é che ogni volta che ho raccontato questo ed altri episodi, la gente faceva spallucce e diceva "Vabbé dai, pure te che rispondi..e chissà com'eri vestita", come se farsi trattare da (..) dal primo masculo che passa fosse la cosa piu' normale del mondo.

La risonanza particolare data ultimamente dai media (a finalità politiche) la trovo evidente, pero' non riesco a non pensare che le cose siano cambiate negli ultimi anni. E dire che fino a qualche anno fa, essendo fatalmente pedone a vita, per tornare a casa la notte mi facevo i chilometri e nessuno mi diceva nulla..
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Giugno 23, 2009, 08:22:23 pm
mh. mi è capitato una volta, è stato in polonia e sono state frasi di natura sessuale  legate al fatto che fossi italiana. ero nella periferia di questa grande città, su un tram, parlavo con mia madre al cellulare palesando così la mia origine.allora questi tre avvinazzati miei coetanei, hanno incominciato a chiedermi di fargli di tutto, pur non sapendo che io so il polacco; sono scesi alla mia fermata e hanno cominciato a rincorrerci, insultandomi e cercandodi chiamarmi con tutti i nomi italiani più banali, maria, francesca... io gli ho urlato un misto italo-polacco di insulti, e quelli si sono incazzati come delle belve. alla fine siamo riuscite a sfuggirgli ma mi son beccata un cazziatone dalla mia amica, che era veramente terrorizzata, più di me.   :(
comunque io mi riferivo alle battute che fanno perché il mio ragazzo non è italiano. :(


comunque, il fatto di napoli mi fa rbrezzo, e con le ronde secondo me episodi del genere si moltiplicherebbero.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: fedevì - Giugno 23, 2009, 08:30:17 pm
DDR: è successo anche a me in Inghilterra e, naturalmente, gli ho risposto per le rime (anche se la mia amica mi chiedeva di lasciar perdere)...poi ci hanno inseguite ma non è successo nulla.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: CrawlingChaos - Giugno 23, 2009, 08:33:37 pm
Sicuramente non sono episodi isolati, ma rimangono tra quelli che riescono ancora a farmi girar le palle. Ma come cazzo si fa, da essere umano, vedere una scena come quella e riuscire a stare in pace con se stessi non facendo nulla? Davvero, come fanno, come cazzo ce l'hanno costruita la loro coscienza? Mi fanno traboccare la bile.

La cosa atroce é che ogni volta che ho raccontato questo ed altri episodi, la gente faceva spallucce e diceva "Vabbé dai, pure te che rispondi..e chissà com'eri vestita", come se farsi trattare da (..) dal primo masculo che passa fosse la cosa piu' normale del mondo.


Ecco, questo è un'altra di quelle poche cose che riescono ancora a farmi sinceramente incazzare.  :-X
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Giugno 23, 2009, 08:34:25 pm
DDR: è successo anche a me in Inghilterra e, naturalmente, gli ho risposto per le rime (anche se la mia amica mi chiedeva di lasciar perdere)...poi ci hanno inseguite ma non è successo nulla.
che brutta cosa... :-\ io mi sono spaventata molto, anche perché eravamo in uno stradone dove c'erano solo industrie e fabbriche, e non conoscevo nulla di quel posto, lo vedevo per la prima volta.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: perezita - Giugno 23, 2009, 11:47:42 pm
se fanno un commento malvagio a me, cerco di non rispondere.
la ragazza è stata coraggiosa, cavoli, quello che è successo è terribile! dicono che si debba gridare cose tipo: al fuoco! c'è una bomba! per attrarre la gente e fermare così delle violenze.

In metropolitana a londra dicono che capiti spesso, ma che è impossibile intervenire, perchè in genre sono gruppi di violenti e lo spazio ristretto della metropolitana ti fa venire il terrore.
non vorrei mai pensare se succedesse a me!
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Macsibon - Giugno 24, 2009, 04:22:14 pm
Io però mi sono chiesto che cosa facessero i gay mentre la ragazza intervenuta veniva picchiata.
Continuavano a prenderle senza reagire?
Sono intervenuti per difenderla?
Soprattutto hanno reagito mentre il gruppetto li menava o no? C'era un Arcigay perdinci ci sarà stata un po' di  gente gay, possibile che degli uomini debbano farsi difendere da una donna? A volte mi vien da pensare che fanno bene a menarci.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Crazy Simo - Giugno 30, 2009, 05:55:50 pm
Così si fa! (http://temporeale.libero.it/libero/news/2009-06-30_130327344.html)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: pam - Giugno 30, 2009, 08:05:59 pm
Lei ha fatto bene, certo che però appartarsi di sera in macchina e non bloccare le portiere... non dico che se la siano cercata, ma sicuramente è da stupidi.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Crazy Simo - Luglio 01, 2009, 12:50:59 am
Lei ha fatto bene, certo che però appartarsi di sera in macchina e non bloccare le portiere... non dico che se la siano cercata, ma sicuramente è da stupidi.
Assolutamente d'accordo. Metter le sicure è la prima cosa che faccio quando rimango in macchina.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mbee - Luglio 04, 2009, 01:02:26 pm
http://www.facebook.com/ext/share.php?sid=117493452616&h=Roi6T&u=F2ku0&ref=nf (http://www.facebook.com/ext/share.php?sid=117493452616&h=Roi6T&u=F2ku0&ref=nf)


Citazione
Non è appariscente né l'ho vista mai ostentare la sua bellezza.

Ah, beh, allora è proprio INSPIEGABILE che l'abbiano stuprata. Fosse stata una ragazza appariscente, l'avrei capito..  :-X :-X  :scapoccia: :furioso:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Rita - Luglio 20, 2009, 12:53:36 am
Lei ha fatto bene, certo che però appartarsi di sera in macchina e non bloccare le portiere... non dico che se la siano cercata, ma sicuramente è da stupidi.
Assolutamente d'accordo. Metter le sicure è la prima cosa che faccio quando rimango in macchina.
Purtroppo con le chiusure centralizzate ormai è facile trovare con uno scanner la frequenza giusta per aprire le portiere  :(.
Per quello resto attaccata alla mia cinquecento con vetri manuali e pulsantini.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Betty Moore - Luglio 20, 2009, 08:22:32 am
Lei ha fatto bene, certo che però appartarsi di sera in macchina e non bloccare le portiere... non dico che se la siano cercata, ma sicuramente è da stupidi.
Assolutamente d'accordo. Metter le sicure è la prima cosa che faccio quando rimango in macchina.
Purtroppo con le chiusure centralizzate ormai è facile trovare con uno scanner la frequenza giusta per aprire le portiere  :(.
Per quello resto attaccata alla mia cinquecento con vetri manuali e pulsantini.

no, ma per fortuna questo problema non c'è (più) - meno male! almeno questo... :mutandato: - è una leggenda metropolitana. c'è paolo attivissimo che l'ha sbufalata, guarda:
http://attivissimo.blogspot.com/2009/03/antibufala-allarme-telecomandi-auto.html
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Rita - Luglio 27, 2009, 02:46:36 am
Io però sono riuscita ad aprire il cancello del garage, del quale l'amministratore non sapeva il codice, provando tutte le combinazioni  col telecomando fino a trovare quella giusta. Perché ovviamente era a combinazione fissa.
Erano credo 10 interruttori, al massimo avrei tentato inutilmente 1023 combinazioni: e invece quella giusta capitò tra le prime cento.
Usando un dispositivo automatico sarebbe stato comunque facilissimo ma certo, se la combinazione è variabile il gioco non vale la candela.

Dell'appello citato però trovo veramente assurdo l'invito a chiudersi a chiave: se non disabiliti i comandi a distanza che ci fai? Per quello preferisco le auto del tutto prive di tali comandi.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Kay Scarpetta - Agosto 27, 2009, 04:37:12 pm
Il fatto che Donatella Colasanti non ci sia più mi provoca quasi sollievo: almeno non subirà questa ennesima ingiustizia (http://temporeale.libero.it/libero/news/2009-08-26_126389564.html). Anzi, questa ennesima violenza.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Sian - Agosto 28, 2009, 05:31:47 am
Sì, ma lui ha detto che era "egoista".
No, ma scherziamo?
Io mi sento indignata, neppure ero nata quando ci fu il massacro del Circeo ma trovo questa decisione rivoltante. :-X
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Kay Scarpetta - Agosto 28, 2009, 11:18:11 am
Il porco, tra l'altro, è evaso due volte, per un totale di 11 anni fuori dal carcere, a fare la bella vita tra Panama e Venezuela.
Dovrebbe andare in pellegrinaggio dalla famiglia Lopez, visto che è grazie alla loro avidità che gli è stata ridotta la pena (se li comprò con 100 milioni di £ e non si costituirono parte civile).

Dall'arringa dell'avvocato della difesa:
"Che cosa avete voluto? La parità dei diritti. Avete cominciato a scimmiottare l'uomo. Voi portavate la veste, perché avete voluto mettere i pantaloni? Avete cominciato con il dire "Abbiamo parità di diritto, perché io alle 9 di sera debbo stare a casa, mentre mio marito il mio fidanzato mio cugino mio fratello mio nonno mio bisnonno vanno in giro? Vi siete messe voi in questa situazione. [...] Ognuno raccoglie i frutti che ha seminato. Se questa ragazza si fosse stata a casa, l'avessero tenuta presso il caminetto, non si sarebbe verificato niente."
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Kay Scarpetta - Agosto 28, 2009, 11:22:00 am
Ah, volevo segnalare quest'altra fantastica notizia (http://www.ilgazzettino.it/articolo.php?id=70086&sez=NORDEST&ctc=30&ordine=desc).
Ricapitolando:
1) se hai i jeans non è stupro. Devi essere consenziente, se no non riescono a toglierteli.
2) se hai abiti succinti, beh ragazza, te la sei cercata.
3) idem se hai alzato un pò troppo il gomito.
4) se sei disabile...beh, poverino, e quello lì come faceva a saperlo?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Blue Hawaii - Agosto 28, 2009, 12:01:13 pm
Kay, dove hai trovato l'arringa dell'avvocato della difesa? Mi interessa... (che anno era, il 75?.... :desolazione: )
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Kay Scarpetta - Agosto 28, 2009, 12:16:04 pm
Kay, dove hai trovato l'arringa dell'avvocato della difesa? Mi interessa... (che anno era, il 75?.... :desolazione: )

Si, era il 1975 (l'anno del massacro).
Io ho preso degli stralci da Wikipedia: qui l'arringa della Lagostena Bassi (http://it.wikipedia.org/wiki/Tina_Lagostena_Bassi) e qui (http://it.wikipedia.org/wiki/Processo_per_stupro) un bel pò di collegamenti alla trasmissione "Processo per stupro" con le arringhe, ecc.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Blue Hawaii - Agosto 28, 2009, 12:36:29 pm
Grazie mille Kay!
(cmq mi pare che l'arringa dell'avvocato della difesa sia di un altro processo)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Agosto 28, 2009, 12:48:04 pm
non ho ancora finito di vederlo, ma il primo pezzo con le opinioni della madre della bestia mi ha già fatto uscire dai gangheri. è proprio vero che spesso le prime nemiche delle donne sono le donne stesse. >:(
che schifo.

http://www.youtube.com/watch?gl=IT&hl=it&v=xaTmbLzyWmk


Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: hans castorp - Agosto 28, 2009, 01:06:17 pm
non ho ancora finito di vederlo, ma il primo pezzo con le opinioni della madre della bestia mi ha già fatto uscire dai gangheri. è proprio vero che spesso le prime nemiche delle donne sono le donne stesse. >:(
che schifo.
http://www.youtube.com/watch?gl=IT&hl=it&v=xaTmbLzyWmk

hai ragione
P.S. bentornata!
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: d-K - Agosto 28, 2009, 03:17:08 pm
non ho ancora finito di vederlo, ma il primo pezzo con le opinioni della madre della bestia mi ha già fatto uscire dai gangheri. è proprio vero che spesso le prime nemiche delle donne sono le donne stesse. >:(
che schifo.

http://www.youtube.com/watch?gl=IT&hl=it&v=xaTmbLzyWmk




Vero. (http://femminismo-a-sud.noblogs.org/post/2009/08/20/la-mamma-del-macho)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Lady Madonna - Agosto 28, 2009, 03:33:27 pm
Italia, un paese moderno.
Citazione
[Art. 544.
Causa speciale di estinzione del reato. (1)

Per i delitti preveduti dal capo primo e dall'articolo 530 (http://www.altalex.com/index.php?idnot=36770), il matrimonio, che l'autore del reato contragga con la persona offesa, estingue il reato, anche riguardo a coloro che sono concorsi nel reato medesimo; e, se vi è stata condanna, ne cessano l'esecuzione e gli effetti penali.]

(1) Articolo abrogato dall'art. 1, Legge 5 agosto 1981, n. 442.


Articolo abrogato nel millenovecentoottantuno. 1981!
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: d-K - Agosto 28, 2009, 03:48:52 pm
Italia, un paese moderno.
Citazione
[Art. 544.
Causa speciale di estinzione del reato. (1)

Per i delitti preveduti dal capo primo e dall'articolo 530 (http://www.altalex.com/index.php?idnot=36770), il matrimonio, che l'autore del reato contragga con la persona offesa, estingue il reato, anche riguardo a coloro che sono concorsi nel reato medesimo; e, se vi è stata condanna, ne cessano l'esecuzione e gli effetti penali.]

(1) Articolo abrogato dall'art. 1, Legge 5 agosto 1981, n. 442.


Articolo abrogato nel millenovecentoottantuno. 1981!



Tieni presente che è solo dal 1997 (do-di-ci-a-nni) che in Italia la violenza sessuale è un reato contro la persona e non contro la morale. Prima la donna era un "contenitore di pudore", l'oggetto attraverso il quale passava la conservazione dell'onore maschile e della morale nazionale. Null'altro!
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Lady Madonna - Agosto 28, 2009, 03:57:38 pm
d-k, lo so. Purtroppo lo so. Lo schifo, il disgusto.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: hans castorp - Agosto 28, 2009, 03:59:10 pm
Tieni presente che è solo dal 1997 (do-di-ci-a-nni) che in Italia la violenza sessuale è un reato contro la persona e non contro la morale. Prima la donna era un "contenitore di pudore", l'oggetto atraverso il quale passava la conservazione dell'onore maschile e della morale nazionale. Null'altro!


concordo, comunque tieni presente che si è trattato di una novità di facciata, e che dal punto di vista della concreta repressione le cose, nella vigenza della nuova formulazione, sono anche peggiorate!
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Ottobre 18, 2009, 03:02:56 pm
stupri una prostituta???? hai l'attenuante perché tanto lei ha "rinunciato all'integrità morale"! :o >:(
http://www.zeroviolenzadonne.it/rassegna/pdfs/a10c6377fbf55dae5a70efe8ddd58e7a.pdf
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lisse - Ottobre 19, 2009, 11:58:05 am
ma si rendono conto che in questo modo affermano da un lato, che alcune persone sono meno persone di altre e quindi vanno tutelate di meno?; dall'altro aprono la via ad aggiaccianti conseguenze. Quanto ci vorrà prima che un avvocato senza scrupoli sfrutti questo precedente per affermare che una ragazza che ha avuto molti partner sessuali ha rinunciato alla propria integrità morale e quindi il suo cliente/stupratore ha diritto alle attenuanti?
E meno male che la legge vieta indagini sulla vita sessuale della vittima...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Haruhi Fujioka - Ottobre 21, 2009, 12:27:04 pm
2009. Sono passati trent'anni da "Processo per stupro", e la situazione in Italia è questa qua.

http://roma.corriere.it/roma/notizie/cronaca/09_ottobre_21/viaggio_montalto_castro_capponi-1601901526310.shtml (http://roma.corriere.it/roma/notizie/cronaca/09_ottobre_21/viaggio_montalto_castro_capponi-1601901526310.shtml)

La povera Tina Lagostena Bassi si starà rivoltando nella tomba, temo. :'(
Che schifo, veramente. Ma questa gente ha il coraggio di guardarsi allo specchio la mattina!? :furioso: :furioso: :furioso:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Ottobre 21, 2009, 01:05:42 pm
Ma sentiamo il genio del villaggio pronunciarsi:
Citazione
«Avessi avuto diciassette anni, mi sarei messo in fila e anch’io sarei andato con quella».
brutto pirla dal pisello ormai moscio come le tue argomentazioni, ma non ti salta in mente che magari magari non voleva? no? ah, già, tanto è"Quella".
Citazione
«Ma questi ragazzi mica sono romeni, che picchiano e uccidono».

Tra una settimana sono due anni esatti che sto insieme a un romeno. Guarda guarda lui non mi ha mai torto un capello e tantomeno ragiona come 'sto babbione. Quindi?
Citazione
Non tutti i mali vengono per nuocere, adesso quella fija troverà un lavoro...».
ecco, proprio, chiudiamo con una vera e propria perla. :o ::)
io gli sputerei in faccia a uno per uno. non oso pensare che razza di vita stia vivendo quella poveretta, vittima due volte.
mi sento di quotare in pieno il primo commento:
Citazione
"ogni famiglia ha cominciato a pensare che una storia così poteva capitare a chiunque, anche al proprio figlio"???? Tipo che a chiunque può capitare di essere investito sulle strice pedonali o di buscarsi una brutta malattia? Vien da pensare che ai propri figli queste famiglie attribuiscano la stessa capacità di autocontrollo di un cane randagio (perchè un cane addestrato sa trattenersi dal saltare addosso ad una fammina se il suo padrone gli dice di star fermo).
Tanto più che tutta 'sta paura dell'islamico che viene "in casa nostra" a sottomettere, segregare e uccidere le sue donne, vista la mentalità corrente e del "massì, sono ragazzi!" è ancora più disgustosa e stupida. siamo proprio come imputiamo agli immigrati di fede musulmana di essere, stesso andazzo coperto da una patina di leggi e diritti che in realtà sono negati.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: LouLou - Ottobre 21, 2009, 01:54:42 pm
conoscevo già quella storia purtroppo  :-[
mi è piaciuto il primo commento,pone domande che le teste vuote e meschine che accusano le vittime di essersi inventate tutto non si fanno mai, magari qualche idiota che passa di lì ci pensa su.
come se una donna/ragazza dopo essersi pentita di un atto sessuale vada a denunciare il suo (o i suoi)  partner per violenza sessuale  ???
in quel paesino quella ragazza non avrà più una vita normale,sarà considerata una cagna, perdonatemi li termine duro ma rispecchia esattamente la mentalità del cavolo di queste bestie tanto perbene  :-X  :-X  :-X
spero che possa andarsene via ed essere felice alla faccia loro
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: CrawlingChaos - Ottobre 21, 2009, 02:15:58 pm
conoscevo già quella storia purtroppo  :-[

Io no... E' un esempio di quello che intendo quando dico che le leggi da sole non servono a far cambiare mentalità. Se non sono sostenute da esempi concreti (nel modificare la visione della donna, del sesso, della certezza e severità della pena) sono solo uno strato sottile di vernice sopra un muro marcio.
Sicuramente non tutti gli italiani la pensano come la gente intervistata nell'articolo, ma continuo ad essere profondamente sfiduciata nei confronti della mentalità corrente di questo paese. ù

Edit
Se si fosse trattato di  brutti extracomunitari sporchi e cattivi a quest'ora la brava gente di paese li avrebbe impiccati sulla pubblica piazza, ovviamente.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Adriana - Ottobre 21, 2009, 03:03:13 pm

Che tristezza. Mi impressionano quelli che dicono: ma perchè la ragazza non ha chiamato aiuto e ha denunciato il fatto un mese dopo ? Forse perchè gli stupratori l'avevano minacciata, forse perchè l'avevano indotta a sentirsi colpevole, forse perchè in una situazione simile può capitare di non riuscire a ragionare in modo lucido. Che poi, quasi tutti lì a dire 'eh, ma sono bravi ragazzi', però sembra che passino le giornate al bar, invece che a scuola o a lavorare, che secondo me sarebbe più normale.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: crocodile - Ottobre 21, 2009, 05:28:33 pm
stronzi. dovevano lasciargli la centrale nucleare... :ghignomalefico:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: LouLou - Ottobre 22, 2009, 08:03:39 pm

Che tristezza. Mi impressionano quelli che dicono: ma perchè la ragazza non ha chiamato aiuto e ha denunciato il fatto un mese dopo ? Forse perchè gli stupratori l'avevano minacciata, forse perchè l'avevano indotta a sentirsi colpevole, forse perchè in una situazione simile può capitare di non riuscire a ragionare in modo lucido.

e sicuramente anche perché sapeva perfettamente che sarebbe stata umiliata così e fatta passare per colpevole  :'(
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lisse - Ottobre 23, 2009, 10:56:29 am
sui  fatti di Ascoli Piceno (http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2009/10/21/figlia-stuprata-la-madre-sente-tutto-al.html) ieri ho sentito al TG1 (mi pare) l'avvocato di un imputato dire "La ragazza non era completamente non consenziente".

E che vorrebbe dire?
Ho paura a cercare la risposta...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: nonsonougo - Ottobre 23, 2009, 01:41:10 pm
sui  fatti di Ascoli Piceno (http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2009/10/21/figlia-stuprata-la-madre-sente-tutto-al.html) ieri ho sentito al TG1 (mi pare) l'avvocato di un imputato dire "La ragazza non era completamente non consenziente".

E che vorrebbe dire?
Ho paura a cercare la risposta...

Dovrebbero smetterla di intervistare gli avvocati (a cominciare da Ghedini) perchè quelli "furbi" che fanno dichiarazioni generiche senza entrare nel merito sono molto pochi, la maggior pasrte di quelli che intervistano gonfiano il petto, si passano la mano tra i capelli e cominciano a sparare cazzate dicendo che il loro cliente è sicuramente innocente con capriole giuridiche che fanno letteralmente vomitare l'ascoltatore medio (magari per gli addetti ai lavori hanno un senso logico, forse, spero, non so).

Mi ricorda quell'avvocato che, in altro frangente, ma in aula, come riportato dal giornale, disse che se a lei la cosa fosse diaspiaciuta "bastava un morsetto" non vado avanti perchè  :bleah:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Kro - Ottobre 26, 2009, 01:56:03 pm
Ieri a Domenica 5 sul fatto di Montalto di Castro


http://tv.repubblica.it/copertina/fu-stuprata-si-divert%C3%AC-anche-lei-rissa-in-tv/38380?video
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Bubu - Ottobre 26, 2009, 02:26:46 pm
Il comune voleva pagare le spese legali degli stupratori, e il sindaco si era distinto per tatto e civiltà (http://www.repubblica.it/2007/08/sezioni/cronaca/violenza-sessuale/stupro-montalto/stupro-montalto.html?ref=search). Mi piacerebbe sapere se è ancora al suo posto  >:( .
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Ottobre 26, 2009, 02:31:43 pm
Il comune voleva pagare le spese legali degli stupratori, e il sindaco si era distinto per tatto e civiltà (http://www.repubblica.it/2007/08/sezioni/cronaca/violenza-sessuale/stupro-montalto/stupro-montalto.html?ref=search). Mi piacerebbe sapere se è ancora al suo posto  >:( .
ma certo che c'è ancora, fa parte del PD. a suo tempo la Finocchiaro protestò affinché la sleppa di denaro andasse alla ragazza per studiare e riuscire a uscire dall'impasse, e lui per tutta risposta le diede della "Talebana di merda", come ho letto stamattina su il"Fatto quotidiano". :-X >:(

io più del fatto che ci sia gente che ama i trans e andarci a letto, nel PD mi preoccuperei del fatto che ci sono teste di cazzo del genere.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lisse - Ottobre 26, 2009, 03:40:59 pm
ma la cosa preoccupante è che a quanto pare il paese è con lui.
Cioè, lui può anche essere una testa di cavolo, ma quando vedi che tutto il paese la pensa come lui, allora cominci a preoccuparti seriamente.
 :-[

Ho letto sul fatto la prima intervista rilasciata da questa ragazza (e non la milionesima, perchè non è  come ha detto una signora nel video tratto da Domenica5 "ma basta, sempre in televisione lei e la madre!") e per tutta la giornata mi ha fatto male lo stomaco.
Una cosa che mette voglia di dare piglio alla violenza contro certe persone meschine.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: CloseTheDoor - Ottobre 26, 2009, 04:05:43 pm
Non e' la prima volta che un paese si schiera con i violentatori, mi ricordo un caso a Olbia, o forse Ostia, nel 2000 circa, che mi fece stare molto male appunto per la solidarietà dei violentatori (16enni) sulla vittima (11enne).
Dico una cosa sperando di non essere fraintesa: quando ero alle medie (ormai 20 anni fa :o :o :o) c'erano 5-6 ragazzine, molto belle, che hanno iniziato a recitare il ruolo della "puttana" o della "troia" (scusate il francese), avendo le primissime esperienze sessuali con i ragazzi piu' "popolari" della scuola. Uso il termine perche' lo usavano loro stesse. All'epoca mi sembrava che tutti sentissero la cosa come un gioco "di élite" in un giro appunto molto ristretto di ragazzi "fighi". In questo giro c'erano alcune mie care amiche (io ero esclusa in quanto non abbastanza bella  ;D  e credo anche perche' in fondo sentivo che proprio perche' non bella, sarei stata usata e gettata via il giorno dopo). Mi immagino che cosa sarebbe successo se si fossero spinti oltre, magari abusando di alcool e droghe, con il risultato che una di queste fosse stata oggettivamente violentata: credo che attraverso i racconti dei compagni, i genitori sarebbero stati tutti solidali con i maschi contro queste specie di piccole "virago" (perche' ovviamente non si considera che bisogna come minimo essere in due a "peccare"!!!)

Ecco, penso che nel caso di Montalto di Castro si sia verificata una situazione simile.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: mikyhell79 - Ottobre 26, 2009, 04:18:19 pm
Non e' la prima volta che un paese si schiera con i violentatori, mi ricordo un caso a Olbia, o forse Ostia, nel 2000 circa, che mi fece stare molto male appunto per la solidarietà dei violentatori (16enni) sulla vittima (11enne).
Dico una cosa sperando di non essere fraintesa: quando ero alle medie (ormai 20 anni fa :o :o :o) c'erano 5-6 ragazzine, molto belle, che hanno iniziato a recitare il ruolo della "puttana" o della "troia" (scusate il francese), avendo le primissime esperienze sessuali con i ragazzi piu' "popolari" della scuola. Uso il termine perche' lo usavano loro stesse. All'epoca mi sembrava che tutti sentissero la cosa come un gioco "di élite" in un giro appunto molto ristretto di ragazzi "fighi". In questo giro c'erano alcune mie care amiche (io ero esclusa in quanto non abbastanza bella  ;D  e credo anche perche' in fondo sentivo che proprio perche' non bella, sarei stata usata e gettata via il giorno dopo). Mi immagino che cosa sarebbe successo se si fossero spinti oltre, magari abusando di alcool e droghe, con il risultato che una di queste fosse stata oggettivamente violentata: credo che attraverso i racconti dei compagni, i genitori sarebbero stati tutti solidali con i maschi contro queste specie di piccole "virago" (perche' ovviamente non si considera che bisogna come minimo essere in due a "peccare"!!!)
Ecco, penso che nel caso di Montalto di Castro si sia verificata una situazione simile.
:sisisi: Anche io ricordo situazioni del genere ai tempi delle medie. Alla gita di terza c'era un gruppetto di signorine che ne combinava davvero di tutti i colori con i maschi piu' in vista e certo nessuno le obbligava.
Nel caso di Montalto di Castro chissa' qual e' la verita'....
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lisse - Ottobre 26, 2009, 04:21:14 pm
Secondo me bisognerebbe fare una distinzione.
Ci sono cose che oggettivamente possono metterci in pericolo (esempio, salire in auto con uno sconosciuto, o appartarsi con lui o sballarsi fino a non capire più cosa ti accade intorno), e se avessi una figlia le consiglierei caldamente di non fare mai, mai cose del genere, che possano esporla a pericoli.
Ma queste sono norme di prudenza che sono strettamente personali e che nulla hanno a che vedere con i comportamenti delle altre persone. Non autorizzano a ragionamenti del tipo "lei ha fatto la tal cosa, io allora posso fare quest'altro".
In un mondo giusto, o forse solo "normale", accettare un passaggio da uno sconosciuto, andare a una festa e anche bere (sì perchè chi di noi, da adolescente, non ha provato l'ebrezza dell'ubriacatura??) non possono essere alibi per usare violenza ad una persona.
E' come se io non attraverso sulle strisce, un'auto mi stira e tutto il paese a dire "e vabbè, se l'è cercata, se non voleva essere stirata passava sulle strisce". Sarò stata anche imprudente, ma meritavo di essere investita? Di essere colpevolizzata? Processata al posto del colpevole?
No.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lara-v - Ottobre 26, 2009, 04:28:39 pm
Secondo me bisognerebbe fare una distinzione.
Ci sono cose che oggettivamente possono metterci in pericolo (esempio, salire in auto con uno sconosciuto, o appartarsi con lui o sballarsi fino a non capire più cosa ti accade intorno), e se avessi una figlia le consiglierei caldamente di non fare mai, mai cose del genere, che possano esporla a pericoli.
Ma queste sono norme di prudenza che sono strettamente personali e che nulla hanno a che vedere con i comportamenti delle altre persone. Non autorizzano a ragionamenti del tipo "lei ha fatto la tal cosa, io allora posso fare quest'altro".
In un mondo giusto, o forse solo "normale", accettare un passaggio da uno sconosciuto, andare a una festa e anche bere (sì perchè chi di noi, da adolescente, non ha provato l'ebrezza dell'ubriacatura??) non possono essere alibi per usare violenza ad una persona.
E' come se io non attraverso sulle strisce, un'auto mi stira e tutto il paese a dire "e vabbè, se l'è cercata, se non voleva essere stirata passava sulle strisce". Sarò stata anche imprudente, ma meritavo di essere investita? Di essere colpevolizzata? Processata al posto del colpevole?
No.

Sono pienamente d'accordo con te, Lisse.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Trallallazzz - Ottobre 26, 2009, 04:32:50 pm
Io credo che, indipendentemente dal fatto che una ragazza vada in giro vestita da suora o da troia, nel momento in cui pronuncia "NO" a un'offerta sessuale, tutto quello che viene dopo sia stupro.
Senza attenuanti di sorta.

Ovvio che anche quando andavo io alle medie, una decina d'anni fa, c'erano alcune ragazze molto disinibite, e i maschi si dirigevano verso di loro, e non verso di me che andavo in giro con i fuseax a fiori e le mollettine in testa.
Questa però per me non è una giustificazione a nessuna violenza fatta a una donna.
Come giustamente diceva Lisse, nessuna si merita di essere violentata, anche se fa "la vita" di mestiere.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: mikyhell79 - Ottobre 26, 2009, 04:39:22 pm
Io credo che, indipendentemente dal fatto che una ragazza vada in giro vestita da suora o da troia, nel momento in cui pronuncia "NO" a un'offerta sessuale, tutto quello che viene dopo sia stupro.
Senza attenuanti di sorta.
Ovvio che anche quando andavo io alle medie, una decina d'anni fa, c'erano alcune ragazze molto disinibite, e i maschi si dirigevano verso di loro, e non verso di me che andavo in giro con i fuseax a fiori e le mollettine in testa.
Questa però per me non è una giustificazione a nessuna violenza fatta a una donna.
Come giustamente diceva Lisse, nessuna si merita di essere violentata, anche se fa "la vita" di mestiere.
Quoto tutto quello che avete scritto che e' giusto a prescindere.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: nonsonougo - Ottobre 26, 2009, 06:38:21 pm

Io credo anche che un No sia sempre un No non importa quando, come, e in che circostanze venga detto. Un no  vale sempre per NO non vuol mai dire "forse"; vale sempre: quando si è soli o in compagnia, nudi, vestiti da monaca o con la minigonna ascellare, con le mutande alzate o calate e in qualsiasi posizione del kamasutra e in tutte le altre circostanze. Si ha sempre diritto di dire NO e di pretendere che il NO venga rispettato. Se non viene rispettato è stupro, senza se e senza ma.

 >:(
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: CloseTheDoor - Ottobre 26, 2009, 07:01:47 pm
Io credo anche che un No sia sempre un No non importa quando, come, e in che circostanze venga detto. Un no  vale sempre per NO non vuol mai dire "forse"; vale sempre: quando si è soli o in compagnia, nudi, vestiti da monaca o con la minigonna ascellare, con le mutande alzate o calate e in qualsiasi posizione del kamasutra e in tutte le altre circostanze. Si ha sempre diritto di dire NO e di pretendere che il NO venga rispettato. Se non viene rispettato è stupro, senza se e senza ma.  >:( 

C'e' ancora parecchio da lavorare - con i genitori - su questo punto. Delle volte mi domando se la violenza non faccia parte dell'erotismo, soprattutto maschile.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lara-v - Ottobre 26, 2009, 07:04:06 pm
Io credo anche che un No sia sempre un No non importa quando, come, e in che circostanze venga detto. Un no  vale sempre per NO non vuol mai dire "forse"; vale sempre: quando si è soli o in compagnia, nudi, vestiti da monaca o con la minigonna ascellare, con le mutande alzate o calate e in qualsiasi posizione del kamasutra e in tutte le altre circostanze. Si ha sempre diritto di dire NO e di pretendere che il NO venga rispettato. Se non viene rispettato è stupro, senza se e senza ma.  >:( 

C'e' ancora parecchio da lavorare - con i genitori - su questo punto. Delle volte mi domando se la violenza non faccia parte dell'erotismo, soprattutto maschile.

Mi sembra una ipotesi buttata un po' così, sinceramente.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: crocodile - Ottobre 26, 2009, 07:22:53 pm
C'e' ancora parecchio da lavorare - con i genitori - su questo punto. Delle volte mi domando se la violenza non faccia parte dell'erotismo, soprattutto maschile.

Mi sembra una ipotesi buttata un po' così, sinceramente.

altrimenti detta "ipotesi del cazzo".
anche l'omicidio, allora, diventa giustificabile: fa parte del naturale istinto di sopravvivenza. stronzate. ed è una stronzata anche dirlo così, pour parler, anche se non lo si crede. perché dopo dieci persone che lo dicono pour parler, ce ne sarà una che si sentirà giustificata.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: CloseTheDoor - Ottobre 26, 2009, 07:26:54 pm
altrimenti detta "ipotesi del cazzo". anche l'omicidio, allora, diventa giustificabile: fa parte del naturale istinto di sopravvivenza. stronzate. ed è una stronzata anche dirlo così, pour parler, anche se non lo si crede. perché dopo dieci persone che lo dicono pour parler, ce ne sarà una che si sentirà giustificata.

invece e' proprio il paragone con l'omicidio che funziona. il fatto che ogni tanto proviamo il desiderio di tirare una pedata a qualcuno, o di mettergli le mani addosso o... non rende il gesto giustificabile.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: pam - Ottobre 26, 2009, 07:43:47 pm
altrimenti detta "ipotesi del cazzo". anche l'omicidio, allora, diventa giustificabile: fa parte del naturale istinto di sopravvivenza. stronzate. ed è una stronzata anche dirlo così, pour parler, anche se non lo si crede. perché dopo dieci persone che lo dicono pour parler, ce ne sarà una che si sentirà giustificata.

invece e' proprio il paragone con l'omicidio che funziona. il fatto che ogni tanto proviamo il desiderio di tirare una pedata a qualcuno, o di mettergli le mani addosso o... non rende il gesto giustificabile.

Scusa, ma non riesco proprio a capire che accidenti c'entri quello che hai appena detto con la faccenda dello stupro e dell'erotismo maschile. L'unico punto in comune che ci trovo è che sono due ipotesi che non stanno né in cielo né in terra.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lara-v - Ottobre 26, 2009, 07:46:24 pm
altrimenti detta "ipotesi del cazzo". anche l'omicidio, allora, diventa giustificabile: fa parte del naturale istinto di sopravvivenza. stronzate. ed è una stronzata anche dirlo così, pour parler, anche se non lo si crede. perché dopo dieci persone che lo dicono pour parler, ce ne sarà una che si sentirà giustificata.

invece e' proprio il paragone con l'omicidio che funziona. il fatto che ogni tanto proviamo il desiderio di tirare una pedata a qualcuno, o di mettergli le mani addosso o... non rende il gesto giustificabile.

Quello che dici non segue nessuna logica.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: crocodile - Ottobre 26, 2009, 07:50:55 pm
altrimenti detta "ipotesi del cazzo". anche l'omicidio, allora, diventa giustificabile: fa parte del naturale istinto di sopravvivenza. stronzate. ed è una stronzata anche dirlo così, pour parler, anche se non lo si crede. perché dopo dieci persone che lo dicono pour parler, ce ne sarà una che si sentirà giustificata.

invece e' proprio il paragone con l'omicidio che funziona. il fatto che ogni tanto proviamo il desiderio di tirare una pedata a qualcuno, o di mettergli le mani addosso o... non rende il gesto giustificabile.

Quello che dici non segue nessuna logica.

e non è una novità.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: CloseTheDoor - Ottobre 26, 2009, 08:23:31 pm
Quello che dici non segue nessuna logica.
e non è una novità.

non eri tu che diceva che ultimamente si trovava spesso d'accordo con me?  ??? boh, ti confondero' con qualcun altro.

sono stata senz'altro troppo secca nella formulazione. comunque : tanta parte dell'arte occidentale ritrae scene di rapimenti e stupri, è vero che si fa riferimento quasi sempre alla mitologia greco-romana, ma quelle immagini, volenti o nolenti, le abbiamo catalogate come "belle"! e la convinzione tutta maschile del "dicono di no, ma intanto vuol dire sì", non nasce dal nulla. credo che qualcuno abbia parlato di "cultura dello stupro".
il prendere atto che determinate pulsioni, naturali o culturali, fanno parte dell'uomo - ma anche della donna, in fondo, se da un certo punto in poi si trova la giustificazione "mamma non è colpa mia, sono sempre la tua brava bambina" - non significa che le si stia giustificando, almeno per me. cito a memoria Milan Kundera: se la violenza fa parte dell'erotismo vuol dire che è un erotismo sbagliato e che bisogna inventarne un altro.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lara-v - Ottobre 26, 2009, 08:27:35 pm
Ah, beh, ora mi è tutto più chiaro... ::)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: CloseTheDoor - Ottobre 26, 2009, 08:30:14 pm
Ah, beh, ora mi è tutto più chiaro... ::)

sei ironica?  ;D
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Trallallazzz - Ottobre 26, 2009, 08:33:32 pm
Ma se non ho capito male (Close correggimi se sbaglio), volevi semplicemente dire che gli istinti sbagliati li possiamo avere tutti, però la differenza tra una persona giusta e un "criminale"* è che il primo blocca l'istinto e si ferma, mentre il secondo no. Giusto?
Non mi sembra che ci fossero delle "giustificazioni" a certi comportamenti nel discorso di Close

* Assassino, stupratore, o tutto quello che si vuole
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: CloseTheDoor - Ottobre 26, 2009, 08:36:22 pm
Ma se non ho capito male (Close correggimi se sbaglio), volevi semplicemente dire che gli istinti sbagliati li possiamo avere tutti, però la differenza tra una persona giusta e un "delinquente" (non mi viene una parola più adatta, adesso ci penso meglio) è che il primo blocca l'istinto e si ferma, mentre il secondo no. Giusto? Non mi sembra che ci fossero delle "giustificazioni" a certi comportamenti nel discorso di Close

Esattamente questo, grazie.  :adorazione:  Meglio di tutto sarebbe "curare" l'istinto, o quantomeno far percepire il risultato di quella pulsione come aberrante, appunto perche' si va a forzare la volontà dell'altra persona.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Ottobre 26, 2009, 08:36:55 pm
Ma se non ho capito male (Close correggimi se sbaglio), volevi semplicemente dire che gli istinti sbagliati li possiamo avere tutti, però la differenza tra una persona giusta e un "delinquente" (non mi viene una parola più adatta, adesso ci penso meglio) è che il primo blocca l'istinto e si ferma, mentre il secondo no. Giusto?
Non mi sembra che ci fossero delle "giustificazioni" a certi comportamenti nel discorso di Close
nemmeno a me, dove le avete viste proprio non so. ??? ::)
e provate a pensarci, spesso i modelli di comportamento impartiti ai ragazzi maschi quello dicono: bisogna dimostrarsi cacciatori, aggressivi, uomini-che -non-devono-chiedere-mai. che poi questi principi siano giusti o sbagliati, non entrava nell'intervento fatto da close.

anzi, visto che magari avete avuto la giornatina storta per i cazzi vostri, sarebbe carino risparmiare gente che si trova solo casualmente sulla vostra traiettoria. grazie.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: CloseTheDoor - Ottobre 26, 2009, 08:40:27 pm
Ma se non ho capito male (Close correggimi se sbaglio), volevi semplicemente dire che gli istinti sbagliati li possiamo avere tutti, però la differenza tra una persona giusta e un "delinquente" (non mi viene una parola più adatta, adesso ci penso meglio) è che il primo blocca l'istinto e si ferma, mentre il secondo no. Giusto? Non mi sembra che ci fossero delle "giustificazioni" a certi comportamenti nel discorso di Close
nemmeno a me, dove le avete viste proprio non so. ??? ::)
e provate a pensarci, spesso i modelli di comportamento impartiti ai ragazzi maschi quello dicono: bisogna dimostrarsi cacciatori, aggressivi, uomini-che -non-devono-chiedere-mai. che poi questi principi siano giusti o sbagliati, non entrava nell'intervento fatto da close. anzi, visto che avete avuto la giornatina storta per i cazzi vostri, sarebbe magari carino risparmiare gente che si trova solo casualmente sulla vostra traiettoria. grazie.
Grazie DDR-Д(евушка) :-*  (Anche se non so a cosa ti riferisci con la parte sulla giornatina storta!  :D )
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lara-v - Ottobre 26, 2009, 08:47:40 pm
Oh mamma, da dove comincio?

Sarebbe opportuno, secondo me, quando si affrontano temi così delicati, avere maggiore accuratezza nello scrivere e nell'esprimersi. Per non ferire nessuna delle persone che sta leggendo.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: CloseTheDoor - Ottobre 26, 2009, 08:50:18 pm
Oh mamma, da dove comincio? Sarebbe opportuno, secondo me, quando si affrontano temi così delicati, avere maggiore accuratezza nello scrivere e nell'esprimersi. Per non ferire nessuna delle persone che sta leggendo.

Oddio Lara-V, hai ragione, ma sinceramente qui ci scrivo a tempo perso e devo dire che non mi è mai passato per la mente di poter ferire qualcuno con delle parole scritte in un forum! :-\ Chiedo venia. Vedrò di trattenermi dallo scrivere se non riesco a dedicarci un po' di tempo per non buttare lì sintesi troppo estreme.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: pam - Ottobre 26, 2009, 08:51:55 pm

anzi, visto che magari avete avuto la giornatina storta per i cazzi vostri, sarebbe carino risparmiare gente che si trova solo casualmente sulla vostra traiettoria. grazie.

A volte la traiettoria purtroppo non è del tutto casuale.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: crocodile - Ottobre 26, 2009, 08:52:38 pm
giornatine storte? e dove mai? io divento rompicazzi proprio quando sono serena e tranquilla, così posso dare il meglio di me...  ;D
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: CloseTheDoor - Ottobre 26, 2009, 08:59:40 pm
giornatine storte? e dove mai? io divento rompicazzi proprio quando sono serena e tranquilla, così posso dare il meglio di me...  ;D

bene bene, devo dedurre che oggi hai fatto yoga ? ;D ;D ;D
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: crocodile - Ottobre 26, 2009, 09:04:09 pm
giornatine storte? e dove mai? io divento rompicazzi proprio quando sono serena e tranquilla, così posso dare il meglio di me...  ;D

bene bene, devo dedurre che oggi hai fatto yoga ? ;D ;D ;D


ma no! sono andata al poligono, mi sono divertita a spaventare le vecchiette ai semafori (le facce che fanno quando gli fai VRUUUMM VRUUUUMMMM mentre attraversano, ahr ahr ahr), mi sono fatta un'ora di kickboxing e ho cenato con trippe di bambino in umido accompagnate da un buon chianti...  ;)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Allevi3MSC - Ottobre 26, 2009, 09:13:23 pm
ho cenato con trippe di bambino in umido accompagnate da un buon chianti...  ;)

Criminale! Non sono d'accordo con l'accostamento. Figurati che io sarei per un bianco di grande struttura (idealmente un Borgogna bianco), e se un rosso uno tutto diverso..

Io francamente sono stato ferito dalle parole di Close. Ora piango e medito tremenda e sanguinaria vendetta.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: crocodile - Ottobre 26, 2009, 09:16:16 pm
allevi3msc, era una citazione dotta (http://www.youtube.com/watch?v=iVlkZVAw8Gc). non metterei mai il chianti con le trippe!
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lara-v - Ottobre 26, 2009, 09:17:18 pm
Io francamente sono stato ferito dalle parole di Close. Ora piango e medito tremenda e sanguinaria vendetta.

Se io fossi un uomo mi sentirei ferito, che ti devo dire.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Allevi3MSC - Ottobre 26, 2009, 09:22:45 pm
Io francamente sono stato ferito dalle parole di Close. Ora piango e medito tremenda e sanguinaria vendetta.

Se io fossi un uomo mi sentirei ferito, che ti devo dire.

Guarda che era ironia a doppio gioco: lo dicevo davvero anche se in forma esagerata.

Crocodile: io quel film lo disprezzo un po'.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: crocodile - Ottobre 26, 2009, 09:26:10 pm
Io francamente sono stato ferito dalle parole di Close. Ora piango e medito tremenda e sanguinaria vendetta.

Se io fossi un uomo mi sentirei ferito, che ti devo dire.

Guarda che era ironia a doppio gioco: lo dicevo davvero anche se in forma esagerata.

Crocodile: io quel film lo disprezzo un po'.

non ne avevo il minimo dubbio...  ::)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Ottobre 26, 2009, 09:34:14 pm
sì vabbè non è che se non ti piace tarantino devono chiuderti in cella e buttar via la chiave suvvia.

comunque, non alimento oltre l'OT, credo ci siam capiti.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: crocodile - Ottobre 26, 2009, 09:36:28 pm
sì vabbè non è che se non ti piace tarantino devono chiuderti in cella e buttar via la chiave suvvia.

comunque, non alimento oltre l'OT, credo ci siam capiti.

ddr, che cazzo c'entra tarantino??
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Ottobre 26, 2009, 09:40:06 pm
sì vabbè non è che se non ti piace tarantino devono chiuderti in cella e buttar via la chiave suvvia.

comunque, non alimento oltre l'OT, credo ci siam capiti.

ddr, che cazzo c'entra tarantino??
è scritto nel forum e riguarda le opinioni di allevi-3 su tarantino e sui suoi gusti cinematografici in generale. è seguita solita  discussione ecc ecc.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: crocodile - Ottobre 26, 2009, 09:46:01 pm
sì, lo so: ma QUI che c'entra? nemmeno a me piace tarantino.

comunque siamo OT... lasciamo perdere che è meglio.  :robocop:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Allevi3MSC - Ottobre 26, 2009, 09:52:38 pm
Per rientrare IT, andando un po' più in profondità lo spunto di Close non è privo d'interesse. Ovviamente il mio pensiero è subito andato al Ratto delle sabine, sia nella sua descrizione storica, sia nelle sue rappresentazioni artistiche. In fin dei conti è uno dei momenti fondanti della romanità e quindi dell'identità occidentale.

Ma le sabine se l'erano cercata?  ;D
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Kay Scarpetta - Ottobre 26, 2009, 09:58:55 pm
Delle volte mi domando se la violenza non faccia parte dell'erotismo, soprattutto maschile.

Io credo che la violenza faccia parte del modo di essere di alcuni uomini, e non limitatamente alla loro sfera sessuale.
E qui mi fermo perché sto tirando giù tutti gli dei e i santi di ogni religione a me conosciuta, e me ne sto pure inventando qualcuno.

Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Ottobre 26, 2009, 09:59:13 pm
a me viene in mente lo stupro di Lucrezia invece. ma sai perché? lì la vittima è compatita in quanto moglie fedele tutta intenta a tessere insieme alle serve e a star sempre in casa. fosse stata una donna detita ai piaceri e  più indipendente come le mogli degli altri soldati sarebbe stata tramandato e soprattutto vendicato  lo stupro?
al dilà del mito e dell'effettiva verità storica credo questo sia abbastanza esemplificativo di una mentalità dura a morire.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: CloseTheDoor - Ottobre 26, 2009, 10:02:37 pm
A me invece viene in mente il Kamasutra, perche' ho avuto la ventura di leggerlo, ed e' interessante notare che l'autore include fra le varie possibilità di conquista di una donna, quella di rapirla, drogarla e violentarla. Anche se poi e' molto piu' umano di altri pensatori "indoeuropei" e mette in guardia il lettore che rischia di provocare reazioni indesiderate nella donna che sposera'.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lara-v - Ottobre 26, 2009, 10:02:43 pm
Delle volte mi domando se la violenza non faccia parte dell'erotismo, soprattutto maschile.

Io credo che la violenza faccia parte del modo di essere di alcuni uomini, e non limitatamente alla loro sfera sessuale.
E qui mi fermo perché sto tirando giù tutti gli dei e i santi di ogni religione a me conosciuta, e me ne sto pure inventando qualcuno.



Lo credo anch'io, Kay.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: CloseTheDoor - Ottobre 26, 2009, 10:06:41 pm
"Stai attenta, perché l'uomo è cacciatore": non vi sembra che sintetizzi (ahime! di nuovo) la cultura occidentale in fatto di corteggiamento?

Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lara-v - Ottobre 26, 2009, 10:09:48 pm
Per favore, non facciamo di questa discussione un calderone: non confondiamo i vari livelli: culturale, storico, personale.
Prima si è parlato di pulsioni (che attengono al biologico e al personale), poi si tirano in ballo culture diverse (citando il kamasutra) e epoche diverse.
Si rischia davvero di far diventare il tutto una chiacchiera da bar.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: CloseTheDoor - Ottobre 27, 2009, 04:38:05 am
Per favore, non facciamo di questa discussione un calderone: non confondiamo i vari livelli: culturale, storico, personale. Prima si è parlato di pulsioni (che attengono al biologico e al personale), poi si tirano in ballo culture diverse (citando il kamasutra) e epoche diverse. Si rischia davvero di far diventare il tutto una chiacchiera da bar.

Opinabile quanto si vuole l'accumularsi disordinato degli argomenti, ma con tutto il rispetto non credo si possa pensare di affrontare la questione della violenza sessuale come se fossimo in una lista di discussione scientifica, in un forum generico dove tipicamente si parla "à bâtons rompus", a seconda dell'ultimo post inviato magari seguendo i fatti di cronaca. Né mi sembra che parlare di mitologia, arte e letteratura sia far scadere l'argomento alla chiacchera da bar.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Kay Scarpetta - Ottobre 27, 2009, 10:57:35 am
Vabbuò, io inizio a portare il posacenere della Cinzano zeppo di cicche, neh...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Kro - Ottobre 27, 2009, 11:18:04 am
Ma la prossima volta, diranno che sono stati controllati dagli alieni ?

Citazione
(ANSA) - LONDRA, 21 OTT - Accusato di aver violentato una ragazza, una coetanea di 21 anni, si era difeso dicendo di aver agito durante il sonnambulismo. Motivazione convincente per la giuria che non ha avuto dubbi e l'ha prosciolto dalle accuse. E' successo a Londra. Dopo la denuncia, il giovane si e' difeso dicendo di non ricordare l'episodio e che se era davvero accaduto, poteva essere stato durante il sonnambulismo e che altre volte aveva cercato 'sessualmente' la sua fidanzata durante il sonno.

Fonte (http://it.notizie.yahoo.com/10/20091021/tod-gb-studente-scagionato-da-accusa-di-5946e98.html)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: nonsonougo - Ottobre 27, 2009, 11:21:23 am

C'e' ancora parecchio da lavorare - con i genitori - su questo punto. Delle volte mi domando se la violenza non faccia parte dell'erotismo, soprattutto maschile.

Mi sembra una ipotesi buttata un po' così, sinceramente.

Scusa ma siamo ancora agli stereotipi violenza-maschio, sottomissione-femmina? No perchè da questo ne discende unicamente che la penetrazione è un atto di violenza anche se consenziente.

Come avevo già avuto modo di dire il mio personale parere è che ci siano alcune differenze fisiologiche tra maschio e femmina  e tradurre queste differenze fisiologiche in aggettivi qualificativi è sbagliato.

L'immaginario erotico maschile è molto più complesso che non il binomio sesso-violenza che si estrinseca tranquillamente tra adulti consenzienti in giochi di ruolo dove la veste del torturatore non è patrimonio unicamente maschile, o sbaglio?

 ;)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lara-v - Ottobre 27, 2009, 11:35:20 am
Vabbuò, io inizio a portare il posacenere della Cinzano zeppo di cicche, neh...

Io porto le carte.

Per la gara di rutti mi astengo, sono meglio in quella di sputi.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Rita - Ottobre 27, 2009, 01:00:05 pm
Molto tempo fa avevo iniziato a leggere le "Nozze di Cadmo ed Armonia" - uno dei pochi libri che non sia riuscita a finire.
Potrei sbagliare ma ho un ricordo di numerosi riferimenti a una concezione dello stupro come forma d'amore - sia nei confronti di donne che di uomini ma sempre perpetrato da maschi.
Non ho approfondito abbastanza la questione per capire se si riferiva al modo di pensare di quel mondo, a quello attuale o a cosa.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: CloseTheDoor - Ottobre 27, 2009, 01:36:34 pm
Scusa ma siamo ancora agli stereotipi violenza-maschio, sottomissione-femmina? No perchè da questo ne discende unicamente che la penetrazione è un atto di violenza anche se consenziente.
Come avevo già avuto modo di dire il mio personale parere è che ci siano alcune differenze fisiologiche tra maschio e femmina  e tradurre queste differenze fisiologiche in aggettivi qualificativi è sbagliato. L'immaginario erotico maschile è molto più complesso che non il binomio sesso-violenza che si estrinseca tranquillamente tra adulti consenzienti in giochi di ruolo dove la veste del torturatore non è patrimonio unicamente maschile, o sbaglio?  ;)
Sto parlando di un immaginario erotico condiviso in cui la parola "no" sta a significare "sì". Si può applicare alla penetrazione, ma anche a qualunque gesto sessuale. Del resto, non ti sembra che i giochi di ruolo, appunto fra adulti consenzienti, in cui la donna è torturatrice, siano sentiti come trasgressivi proprio perche' vanno a rovesciare uno schema corrente? IMHO  le pulsioni del singolo e una cultura misogina condivisa si intrecciano strettamente.
E' vero che e' un dato culturale-sociale che sta cambiando molto in fretta, ma era uscito di recente un terribile corsivo di Roberto Saviano sulla concezione della sessualità all'interno della Camorra, che rifletteva evidentemente una certa idea atavica del "vero uomo". Mi sono messa a cercare la citazione di Milan Kundera (da "L'insostenibile leggerezza dell'essere") che mi frulla in testa ma purtroppo non ho il libro qui.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: ls - Ottobre 27, 2009, 01:56:25 pm
Close, stai cercando Kundera perché?

In quanto ai giochi di ruolo (chiamiamoli così per comodità, sul "ruolo" avrei molto da ridire): il rovesciamento NON è la parte più divertente della faccenda, perché un adulto maturo non ha bisogno del gioco per dimenticare (temporaneamente) certe sovrastrutture/certi stereotipi. Non solo se ne è già dimenticato, ma li ha proprio infilati nell'inceneritore. Leggiti bene quello che scrive NonUgo.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: CloseTheDoor - Ottobre 27, 2009, 02:17:56 pm
Close, stai cercando Kundera perché?

Perche' c'era un passaggio in cui descriveva, molto meglio di come potrei fare io, come e quanto la parola "no" può funzionare da eccitante in un rapporto sessuale, in virtu' di una tacita intesa fra i due, per cui quel no vuol dire in realtà sì, ma a entrambi piace fingere che fosse un no. L'avessi trovata solo in Kundera lascerebbe ovviamente il tempo che trova, ma l'ho trovato anche in Tomasi di Lampedusa ("No Franco no - diniego che era un invito", Il Gattopardo), e altri autori, anche in alcuni film (qualcuno si ricorderà la scena di "Via col vento" in cui Rhett Butler prende in braccio una recalcitrante Rossella e se la porta in camera. E fatalità, Rossella il giorno dopo ... è contenta!)
E' il meccanismo cosiddetto della "Vis grata puellae", che Tina Lagostena Bassi citava nel processo del 1979 (il filmato su Youtube credo lo abbia postato qualcuno qui) . Hanno pubblicato un articolo  (http://books.google.it/books?id=c-kGTVkIdW4C&pg=PA2549&lpg=PA2549&dq=Alla+ricerca+dell'arte+del+giudicare:+perch%C3%A9+i+giudici+credono+ancora+alla+'vis+grata+puellae'&source=bl&ots=5uNs-vLmLe&sig=_gD-XEw542PM3ULOY0GtLbIAN_U&hl=it&ei=3O_mStbPEMzFsgaZ5onpBQ&sa=X&oi=book_result&ct=result&resnum=4&ved=0CA8Q6AEwAw#v=onepage&q=%20del%20giudicare%3A%20perch%C3%A9%20i%20giudici%20credono%20ancora%20alla%20'vis%20grata%20puellae'&f=false) non molto tempo fa che mostra che è ancora radicato fra i nostri giuristi.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lara-v - Ottobre 27, 2009, 02:30:47 pm
Per favore, non facciamo di questa discussione un calderone: non confondiamo i vari livelli: culturale, storico, personale. Prima si è parlato di pulsioni (che attengono al biologico e al personale), poi si tirano in ballo culture diverse (citando il kamasutra) e epoche diverse. Si rischia davvero di far diventare il tutto una chiacchiera da bar.

Opinabile quanto si vuole l'accumularsi disordinato degli argomenti, ma con tutto il rispetto non credo si possa pensare di affrontare la questione della violenza sessuale come se fossimo in una lista di discussione scientifica, in un forum generico dove tipicamente si parla "à bâtons rompus", a seconda dell'ultimo post inviato magari seguendo i fatti di cronaca. Né mi sembra che parlare di mitologia, arte e letteratura sia far scadere l'argomento alla chiacchera da bar.

Non sono d'accordo, io frequento questo forum proprio perchè fino ad oggi qui si è sempre cercato di mantenere le discussioni ad un certo livello.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: ls - Ottobre 27, 2009, 03:05:43 pm
Non sono d'accordo, io frequento questo forum proprio perchè fino ad oggi qui si è sempre cercato di mantenere le discussioni ad un certo livello.

E aggiungo una cosa io: al di là del fatto che è svilente, nei confronti dell'intelligenza dei partecipanti al forum, affrontare il tema nell'ottica "sì, ma tanto siamo in un posto in cui si parla in modo leggero, quindi vale buttarci dentro tutto", a questa specifica discussione stanno partecipando un paio di persone che possono parlare con cognizione tecnica di causa, e che noi dovremmo solo stare ad ascoltare, standocene zitti. Faccio due nomi: Lara e Kay. Che immagino avranno già i capelli dritti in testa per tutte le minchiate qualunquistiche, disinformate e disinformative sparate fin qui. Per cui cerchiamo un attimo di fare meno minestrone.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Bubu - Ottobre 27, 2009, 04:38:01 pm
Mi permetto di dire un paio di cose.
Primo: ha ragione Kay quando parla di violenza intrinseca a certe persone -uomini nel caso specifico di uno stupro ai danni di una donna- violenza che non ha niente a che fare con Leda e il Cigno, Apollo e Dafne, o il ratto delle Sabine. Questa mi sembra solo un' esegesi in salsa simil-culturale che non ha niente a che vedere con le radici profonde della violenza.
E un NO che significa NO come è comprensibile a un bambino di 3 anni, è comprensibile ad un adolescente di 17, e ad un adulto di 30, inutile scomodare Kundera e Lampedusa.
Secondo: per favore non tiriamo in ballo giochi erotici tra adulti consenzienti perché non c'entrano niente con la violenza sessuale, creano solo confusione.
Mi limito a dire che i suddetti giochi; a meno che uno non sia patologicamente legato a certe pratiche, sono un gioco nel senso più ludico del termine, per questo sono da escludere a priori dal discorso di violenza perché possono esistere solo tra due persone non solo consenzienti, ma pienamente consapevoli della propria sessualità, di quella dell'altra persona, e dei limiti di entrambi: in due parole, questi giochi si basano sulla conoscenza, cosa che con uno stupro non c'entra proprio niente.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Lovva - Ottobre 27, 2009, 05:25:01 pm
Quoto Bubu.
Un conto è quando il "no che significa sì" viene usato nell'ambito erotico,fra persone adulte,consapevoli e consenzienti;infatti in questo senso mi sembra palese che l'erotismo sia SPESSO legato alla violenza,alla sottomissione,all'umiliazione:basti pensare al tema della dominazione (bdsm,master,slave,mistress e quant'altro...) in tutte le sue sfumature.
Un conto è quando il concetto del "no che significa sì" viene DISTORTO e STRUMENTALIZZATO apposta per approfittarsi delle donne,per dire "ma io mica l'avevo capito che non voleva",e per far passare il concetto degradante che le donne,proprio in quanto donne,siano sostanzialmente santarelline fuori e porcone dentro,subdole e infingarde,che per salvare l'onore devono sempre fingere che non gli va ma invece alle maialone gli va e come,semre.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: CloseTheDoor - Ottobre 27, 2009, 07:40:56 pm
Ls, il senso del mio messaggio è stato evidentemente rovesciato. Per quel che serve, vorrei dire che  non era ovviamente mia intenzione insultare l'intelligenza ne' la sensibilità di nessuno banalizzando la discussione, ma piuttosto attirare l'attenzione sui limiti oggettivi di questa forma di comunicazione: ho scorso il thread prima di scrivere, ed è stato preso, mollato, ripreso, sicche' non è proprio facile individuare qualcosa che assomigli a un filo conduttore, per quanto elevato esso sia.
Mi scuso se ho offeso o ferito qualcuno senza intenzione. Ho capito che ho fatto una gaffe scrivendo qui, ma se qualcuna di voi si conosce da tempo e magari si è incontrata di persona, non potevo saperlo. Ma Ls, nemmeno tu conosci la mia storia e non è che una ha sempre voglia di iniziare una conversazione sull'argomento dichiarando che come altre donne, ho esperienza di molestie e violenze a sfondo sessuale. Per cui, liberissime di dire che le mie riflessioni siano "minchiate" per il contenuto. Ma per me dire che lo stupro non ha a che fare con il sesso, come ho letto più su, è esattamente il ragionamento dell'avvocato difensore degli stupratori al famoso processo del 1979, perche' si arriva alla necessaria conclusione : se c'e' desiderio, non c'e' stupro. Ovviamente ci sono uomini che ricorrono alla violenza e altri no, ma nel momento in cui si concepisce che un "no" può voler dire "sì", si prepara il terreno alla strumentalizzazione di cui parlava Lovva. Chiudo e ovviamente, non scrivero' piu' in questo thread.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: crocodile - Ottobre 27, 2009, 07:50:25 pm
close, penso che ls si riferisse alle esperienze PROFESSIONALI di Kay e lara-v.
(se non altro perché non sarebbe mai così indelicata da ricordare pubblicamente che hanno subito violenze o molestie se non sono loro a farlo...)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: ls - Ottobre 27, 2009, 09:29:50 pm
Eh, appunto, cognizione tecnica di causa. Nel senso che NE SANNO perché hanno una preparazione professionale in materia. E che diamine, mi accodo nuovamente a Robocop e dico: non chiedo rigore, ma attenzione.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: nonsonougo - Ottobre 29, 2009, 08:44:02 am

Cose come queste come vengono classificate dal punto di vista legale? Per me (e per me intendo la mia sensazione, e il mio parere personale) dovrebbero essere equiparate a un tentativo di stupro e punite in modo molto severo (una volta provate in giudizio of course).

Catania, esami a luci rosse. Studentessa denuncia: ''Prof chiede sesso per un 30'' (http://www.adnkronos.com/IGN/News/Cronaca/?id=3.0.3922943493)

 >:(

Certo che questa gente fa a noi, signori attempati ma perbene, una bella pubblicità.

 :(
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Novembre 11, 2009, 04:51:26 pm
che schifo, che giudici di *****.
http://www.romagnanoi.it/News/Romagna/Ravenna/Cronaca/articoli/87713/Violenza-assolto-imprenditore.asp
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: perezita - Novembre 14, 2009, 11:27:30 am
Con la legge della prescrizione rapida, cadranno oltre a processi di ladri criminali su vastissima scala (Scalate ad antonveneta, crack ciro parmalat) anche i  processi per stupro. L'ho letto nei titoli del mattino di padova.
Irritiamoci, facciamolo sentire. E non è  un richiamo di destra o di sinistra. Ma la voce di chi non tollera il furbetto e il criminale e chi vuole che la giustizia faccia il suo corso.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: nonsonougo - Novembre 14, 2009, 11:56:54 am
Con la legge della prescrizione rapida, cadranno oltre a processi di ladri criminali su vastissima scala (Scalate ad antonveneta, crack ciro parmalat) anche i  processi per stupro. L'ho letto nei titoli del mattino di padova.
Irritiamoci, facciamolo sentire. E non è  un richiamo di destra o di sinistra. Ma la voce di chi non tollera il furbetto e il criminale e chi vuole che la giustizia faccia il suo corso.

Ti quoto al 100% Perezita. Anzi di più io direi di fare una proposta di legge di iniziativa popolare dove la prescrizione cessa nel momento in cui inizia il processo ed è sospesa sino alla sentenza definitiva. In questo modo nessuno avrebbe più interesse ad allungare i tempi del processo, e si pareggerebbe il conto tra chi può permettersi di mandare avanti una causa per decenni e chi non se lo può permettere. La stragrande maggioranza dei reati, anche i più odiosi, sono puniti con meno di 10 anni e per far piacere a qualcuno oltre a stupratori, violenti, aggressori, stalking ecc. ecc. manderemo liberi anche quelli dellla Tyssen Krupp, della Clinica Santa Rita e dell'Eternit. E le vittime si attaccano.

 :furioso:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Novembre 14, 2009, 12:18:29 pm
si è passati dal "punirne uno per educarne cento" al "salva centomila per salvarne uno". uau. :-X
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Fitz - Novembre 14, 2009, 12:31:56 pm
Il 'no che significa si' ha una valenza importante. E' un conflitto interno della donna, forse molto più profondo nei decenni scorsi che oggi (si spera) in cui l'attaccamento al canone comportamentale infantile e familiare viene a collidere con la consapevolezza biologica del proprio ruolo di donna adulta: Rossella, di cui si citava il caso, non era spaventata dalla penetrazione, ma dal dover assumere un nuovo ruolo sociale. Si compie un rituale di iniziazione, ed alla fine é contenta perché lo ha portato a termine con successo. Lo stesso vale anche quando non è 'la prima volta', c'é sempre questo attaccamento al passato che ti costringe (anche solo per via di un condizionamento sociale) a dire: no, e spesso lo si fa perché 'é ciò che ci si aspetta che una ragazza seria dica'. Fa perte del rito che l'uomo insista. Anche perché nella coppia si struttura una sorta di tenzone in cui lei mette alla prova la risolutezza di lui, la risolutezza che la donna esige dal padre dei propri figli. Premesso ciò, credo che ogni uomo sappia distinguere questo tipo di no dal NO, quello assoluto. Che é il no di colei che chiede non tanto che venga preservato il suo corpo quanto la sua dignità. Che può essere il no della sconosciuta che vuole essere lasciata in pace come quello della moglie che ha scelto di abortire. (si, si può violentare anche la propria moglie, e con strumenti diversi dal sesso)

Ecco, ho detto una cosa abbastanza politically correct sulle donne, mi merito la spilla del wwf?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Bubu - Novembre 14, 2009, 01:40:45 pm
Ti meriti di più della spillina del WWF, a tua scelta: questo  (http://files.abovetopsecret.com/images/sr71a.jpg)o questo (http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/a/a0/RoteBaron.JPG)?  ;)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Novembre 20, 2009, 05:35:33 pm
in questo paese assassini stupratori e corruttori hanno l'aureola di santità,poverini; le vittime vengono stuprate una seconda volta e dopo tutto questo dobbiamo pure sentirci fare la moralina sul perdono cristiano e l'anima pura da una coglioncella che vuole solo farsi pubblicità.
schifo, profondissimo schifo.
http://femminismo-a-sud.noblogs.org/post/2009/11/21/dio-li-fa-e-poi-li-accopp-i-a
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Bubu - Novembre 20, 2009, 09:32:58 pm
Mi hai preceduta. Oggi ho visto un pezzetto dell'Italia sul due. Quello che è peggio è che le daranno spazio, altro che. Hanno fiutato lo scoop, il modo per fare caciara, e ne approfitteranno. La Colasanti ha lottato per tutta la vita, come una tigre, contro izzo -minuscolo voluto-, ora si starà rivoltando nella tomba. Vergogna.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: s - Novembre 21, 2009, 02:40:15 pm
Vergogna. Che rabbia e che dolore sto provando! Vergogna.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Bubu - Novembre 21, 2009, 03:13:49 pm
Sul Corriere c'è anche parte del comunicato che questa tizia ha letto (http://www.corriere.it/cronache/09_novembre_20/papi_izzo_raidue_innocenza_processo_6f9e5f5a-d5fa-11de-a0b4-00144f02aabc.shtml). Non so neanche come definirla. Le vittime non sono più qui per poterle dire quello che si merita..forse da un lato è un bene, perché rischierebbero di sentirsi dire che hanno fatto tutto da sole, che se l'erano cercata.
Che schifo. Che schifo. Che schifo.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: s - Novembre 21, 2009, 05:08:31 pm
Non riesco neanche a capire(anche se a questo punto m'interessa poco) se questa donna è solo una povera pazza convinta delle sue affermazioni (plagiata? Psicopatica monomaniaca?) o se cerchi gloria e i 15 minuti di celebrità (di qualunue genere, purché se ne parli). La cosa inaccettabile, che non ammette giustificazioni o distinguo è lo spazio che le danno.
Non riesco a non pensare che, oltre alla superficialità e al trash, ci sia anche l'idea di fondo che forse, sotto sotto, quando ci sono di mezzo stupri le donne non sono mai del tutto innocenti, quindi gli uomini mai del tutto colpevoli.
Un tempo bastava morire per sottrarsi a queste accuse, oggi manco quello. Forse bisogna riuscire a farsi ammazzare PRIMA dello stupro, così ti fanno pure santa (Goretti docet).
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: nonsonougo - Novembre 21, 2009, 05:18:20 pm

Insomma in questa cazzo d'Italia chiunque viene condannato dopo un regolare processo è vittima dei giudici, ha subito un processo ingiusto, è un innocente perseguitato.

Chiunque.

 >:(

Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Bubu - Novembre 22, 2009, 12:59:39 am
Dimentichi di aggiungere che izzo non si è mai dichiarato innocente, e che nemmeno il suo avvocato ci prova a farlo passare per innocente. Lei non so se sia una mitomane o una povera pazza da compatire, di certo c'è che è pericolosa: se continuano a darle spazio può instillare il dubbio che forse quel mostro del suo futuro marito forse è innocente, e che le sue vittime si sono inventate tutto  >:( .
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: fedevì - Novembre 22, 2009, 07:58:30 pm
Oggi era ospite dalla D'Urso (maddaiiii, che strano) e farneticava sull'amore, i raptus, il dolore etc. Poi ho spento, che mi stava salendo un nervoso... (comunque il capo dell'ordine dei giornalisti del Lazio ha detto che non c'è nessun procedimento in atto per escluderla dall'ordine)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: LouLou - Novembre 22, 2009, 08:33:22 pm
Oggi era ospite dalla D'Urso (maddaiiii, che strano) e farneticava sull'amore, i raptus, il dolore etc. Poi ho spento, che mi stava salendo un nervoso... (comunque il capo dell'ordine dei giornalisti del Lazio ha detto che non c'è nessun procedimento in atto per escluderla dall'ordine)

l'hai vista anche tu? mi sembrava completamente pazza! ammetto che era la prima volta che la vedevo in tv, avevo immaginato fosse un' idiota ma non fino a questo punto. indescrivibile
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: fedevì - Novembre 22, 2009, 08:38:11 pm
Sì, mi sembrava completamente incapace di capire l'assurdità delle sue affermazioni e le reazioni -normali- del fratello della Colasanti e della sorella della Lopez. E quel che, forse, mi dà ancora più fastidio è che la D'Urso abbia potuto imbastire l'ennesimo teatrino mediatico, corredato da urla e banlità...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Novembre 22, 2009, 10:35:01 pm
ma vi rendete conto? la Colasanti e la Lopez si sarebbero poste in maniera sbagliata con quel povero agnellino di Izzo, povero piccolo, uno che per sua stessa ammissione considerava le donne "pezzi di carne" e andava in giro negli anni belli a gonfiare di botte i comunisti- eh, insomma, quelle borgatare lì se la sono cercata, magari erano pure un po' puttane, lei sì che è una donna pura e sa come prenderlo, come tirare fuori l'innocenza che'è in lui. :furioso: :scapoccia:
mia mamma mi aveva edotto sul caso quando ero più piccola per spiegarmi dove possano arrivare la violenza e l' odio di classe, ma di più non avevo chiesto. ora sono andata a documentarmi e ho visto un video allucinante dove Izzo, interrogato dalla Leosini (prima dell'omicidio di quella mamma e figlia, tra l'altro) ridacchiava allegramente, parlando dei suoi begli anni verdi quando col suo gruppo di sodali (aaahhh l'amicizia, il credere nei valori politici essere a favore dei campi di concentramento,ahhh) ammazzava  e si divertiva a violentare coetanee che per la vergogna non denunciavano niente.
Izzo non solo reo confesso ma pure compiaciuto e ridacchione.
io fossi al posto dei famigliari farei una causa grossa così a quella merda di donna. per diffamazione, come minimo. diffamazione di due morte (tra l'altro una delle due per mano del suo grande amore)che nemmeno si possono difendere.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Rita - Novembre 22, 2009, 11:09:02 pm
Sì, ma io non capisco. Vabbè essere mitomane, vabbè aderire genericamente a qualche ideologia o religione delirante, ma questa il tipo se lo vuole mettere a casa  :o.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Novembre 22, 2009, 11:13:17 pm
Sì, ma io non capisco. Vabbè essere mitomane, vabbè aderire genericamente a qualche ideologia o religione delirante, ma questa il tipo se lo vuole mettere a casa  :o.
secondo me è una povera stronza che vuole farsi pubblicità, perché evidentemente come giornalista non vale nulla, sto guardando il video ora, e non si sa nemmeno esprimere.
ma poi, come potrebbe metterselo a casa? lui 'sti anni di carcere li DEVE scontare comunque, nonostante il loro travolggente ammoreh.... ???
nono, secondo me è comodo. lui dovrebbe comunque stare lontano da lei tra le sbarre! o no?

ah, certo, tira in ballo le solite stronzate, cazzo centrano il 2012, DANTE ALIGHIERI (che poveraccio starà rivoltandosi nella tomba sentendosi tirato in ballo) ULISSE (?????? povero Ulisse pure stupratore adesso) e i soliti immancabili RUMENI CATTIVI BUUUU (cioè ficcateci i rumeni ovunque, adesso praticamente dirà in giro che gli autori del Circeo sono tre rumeni che son riusciti a oltrepassare la cortina di ferro) che però lei vive a Bucarest  è una zona difficile sono tutti stronzi e cattivi ma non la stuprano perché lei sorride ed è piena di buoni sentimenti come Julie Andrews sotto acidi? forse questa oltre che stronza è pazza.  :o :o :o :o :o :o
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: LouLou - Novembre 23, 2009, 12:14:50 am
ah,quell' uscita su Dante è stata fenomenale  :patpat:
e tirando in ballo la storia del Circeo che intendeva dire? che quelle ragazze avevano stregato il suo amato bene come la maga Circe? o forse pensava alle Sirene?  :o

DDR, per favore, puoi linkarmi quel video su Izzo?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Novembre 23, 2009, 12:35:30 am
è una playlist durante la quale avevo l'impulso di scaraventare il mio povero Dell giù dalla finestra.. :/
à toi! http://www.youtube.com/user/MattinoPomeriggio5#p/c/308DD8009731C156/3/VikRLbNuGT0
non ha capito bene perchè abbia sviato in questa maniera ridicola, che c'entrava tutta questa ridda di fatti assolutamente scollegati. non saprei neanche perché abbia tirato in ballo quel povero cristo di Ulisse. so solo che ho fatto qualche ricerca sulla "signora" su siti rumeni e italiani e mi son resa conto che ha scritto un mucchio di cose inqualificabili (nel senso che oltre a esser vergognose sono pure initelligibili e contorte) sull'incidente aereo di montagna longa, dove difende a spada tratta come izzo il presunto colpevole a colpi di redenzione e perdono cristiano (maddai?) e poi ha scritto un pamphlettino contro saviano, che sarebbe un arrivista, perchè i mafiosi sono persone meravigliose che hanno tante qualità nascoste e bisogna parlare perché non è colpa loro poverini.
ps: nel caso voleste accedere al suo sito personale, vi informo che mozilla lo lista come sito "pericoloso" zeppo di malware. ::)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Bubu - Novembre 23, 2009, 12:45:27 am
Questa donna è pericolosa: non tutti/e sanno cos'è stato il Massacro del Circeo e se la questione è gestita da Barbara D'Urso, una che viene pagata per buttare in caciara anche una conversazione sulle previsioni del tempo, la frittata è fatta.
Se Donatella Papi ha il diritto di andare in tv, a dire che crede all'innocenza di un pluriomicida e stupratore, come izzo, allora voglio che a qualunque matto che si può trovare in circolazione, venga concessa la stessa opportunità.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Allevi3MSC - Novembre 23, 2009, 12:50:14 am
No, ma non è possibile... io sto male.
Non ho la televisione dal '93, ho cominciato a leggere il blog di Betty anche perché sono convinto che, pur ritenendo giusta la mia decisione di non vedere la televisione, un'idea di quello che circola bisogna farsela, annusare l'aria che gira, e allora ben vengano le sintesi e gli spezzoni su internet.
Ma questo è troppo. Io sto male dalla vergogna di essere della stesa specie di questa gente.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Novembre 23, 2009, 12:58:02 am
Bubu, è il motivo per il quale mia madre me lo raccontò e io lo racconterò a mia sorella, perché non è pensabile liquidare quelle sevizie come hanno fatto in quel ridicolo servizio con la musichetta pseudodrammatica.
detto questo, ci ho pensato e io non mi sento più di commentare oltre l'operato di questo... essere, perché ciò che lei cerca evidentemente è la popolarità, anche negativa, attraverso i suoi scritti deliranti "pace e amore e comprensione". non è persona meritevole di attenzione e spazi, e sicuramente la matta che abita vicino a casa mia diventata tale per un brutto lutto avrebbe sicuramente più diritto di parlare che di lei.

PS: loulou, scusa ma avevo capito male! scusa. il video è questo, il primo di sei che compongono l'intervista.
http://www.youtube.com/watch?v=Fy3_UgfZp_M



Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Allevi3MSC - Novembre 23, 2009, 01:12:17 am
No, ma appunto: o questa persona è gravemente disturbata di mente, e allora non si deve fare spettacolo con la sua malattia, oppure cerca un palcoscenico, e allora non si deve darglielo. Punto.
E questa conduttrice di cui fino a pochi giorni fa ignoravo l'esistenza, con le braccia perennemente allargate come fosse in croce, il suo tono velato di angoscia, le sue scollature abbondantissime e il suo perpetuo "ricatto" di andare in pubblicità mi mette i brividi.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Sian - Novembre 23, 2009, 05:24:54 am
Ho espresso lo sdegno, sono incapace di formulare insulti adeguati.
Una chicca per chi l'ha persa:
[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=D9H-2ZLDQEQ[/youtube]

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=-3omhWZhLa4[/youtube]
E via così, mi pare siano cinque parti.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Lady Madonna - Novembre 23, 2009, 09:26:31 am
Questa donna va aiutata. O rinchiusa. Delle due l'una.

Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: nonsonougo - Novembre 23, 2009, 09:43:06 am
Questa donna va aiutata. O rinchiusa. Delle due l'una.



La seconda che hai detto. E' una stronza esibizionista e non può non essere in malafede.

Dico questo perchè ci sono state altre donne che si sono prese in casa ex carcerati colpevoli dei crimini più turpi, convinte del loro pentimento e certe della possibilità di fare una normale vita di coppia con la persona della quale, diciamolo, si sono innamorate, nonostante quello che avevano fatto in precedenza. Però non sono andate a spiattellarlo al mondo intero rivendicando una presunta innocenza del reo confesso, facendone l'apologia.

Facciamo curare anche coloro che danno spazio a queste farneticazioni deliranti di una donna psichicamente disturbata?

Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Lady Madonna - Novembre 23, 2009, 09:48:36 am

Facciamo curare anche coloro che danno spazio a queste farneticazioni deliranti di una donna psichicamente disturbata?



No: li facciamo rinchiudere, e buttiamo la chiave.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Cici - Novembre 23, 2009, 09:59:16 am
non so che sarebbe successo in un'altra nazione, ma mi piace pensare che in un paese civile, la gente davanti a questi obbrobri spenga la tv facendo crollare l'audience e magari, si schifi al punto da non guardare più un programma i cui autori dimostrano così poco rispetto per le vittime di un serial killer (perché per me, quello è izzo). non è che quella si è ritrovata lì per caso! E' stata invitata e tutti sapevano cosa avrebbe detto. Lei è inqualificabile, qualsiasi aggettivo mi sembra blando, ma gli autori e i presentatori sono peggio... peggio... peggio non lo so di cosa, ma fanno schifo.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: s - Novembre 23, 2009, 01:07:10 pm
Non capisco perché i parenti delle vittime siano intervenuti (anche se non voglio giudicare chi ha visuuto un simile dramma): perché dare spago ad una donna simile in un programma simile? Non c'è neanche un pubblico che possa capire se parlano i diretti interessati, il pubblico tipo del pomeriggio televisivo (tanto più quello di Canale 5 e della tipa) vuole lacrime e sangue. Purtroppo la verità e il rispetto non possono passare da là.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Bubu - Novembre 23, 2009, 01:15:12 pm
Penso che intervengano per non lasciare campo libero a questa gentaglia.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: ls - Novembre 23, 2009, 01:18:01 pm
Penso che intervengano per non lasciare campo libero a questa gentaglia.

Io non mi presterei e anzi, denuncerei un po' di gente.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: s - Novembre 23, 2009, 01:20:36 pm
Appunto, partecipando a questo macello trash gli dai ancora più campo libero, in un profluvio di repliche, controrepliche, telefonate da casa e via dicendo.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: LouLou - Novembre 23, 2009, 01:23:46 pm


PS: loulou, scusa ma avevo capito male! scusa. il video è questo, il primo di sei che compongono l'intervista.
http://www.youtube.com/watch?v=Fy3_UgfZp_M





grazie mille  :)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Bubu - Novembre 23, 2009, 01:35:22 pm
Appunto, partecipando a questo macello trash gli dai ancora più campo libero, in un profluvio di repliche, controrepliche, telefonate da casa e via dicendo.
Lo so, però penso che a un certo punto, quando ci si sente feriti su fatti gravi e drammatici come questi, il buonsenso possa risentirne.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Lo - Novembre 23, 2009, 01:35:50 pm
Donatella Papi, ex giornalista de "Il Giornale", ha chiesto al pluriomicida Angelo Izzo di sposarla. "Non mi spaventa il suo passato", ha dichiarato il mostro del Circeo. (dal blog di Luttazzi) (http://www.danieleluttazzi.it/node?page=1)

Questa donna è indecente.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: s - Novembre 23, 2009, 01:47:05 pm
Appunto, partecipando a questo macello trash gli dai ancora più campo libero, in un profluvio di repliche, controrepliche, telefonate da casa e via dicendo.
Lo so, però penso che a un certo punto, quando ci si sente feriti su fatti gravi e drammatici come questi, il buonsenso possa risenti
Sicuramente, non volevo giudicare chi vive certi drammi, era solo una considerazione. Purtoppo, mi sembra che anche il dolore vero e le migliori intenzioni vengano trascinati nel fango di questo spettacolo indecente.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Adriana - Dicembre 08, 2009, 10:26:19 pm

Strangolata a vent'anni per aver respinto un approccio da un amico (http://www.repubblica.it/2009/12/sezioni/cronaca/omicidio-gallicano/omicidio-gallicano/omicidio-gallicano.html)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Ghismunda - Dicembre 09, 2009, 10:18:08 am
Citazione
Strangolata a vent'anni per aver respinto un approccio da un amico
Mi hai preceduta; quando un NO ti porta all'altro mondo :'(
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Colui che lurka - Dicembre 09, 2009, 11:42:37 am
non so che sarebbe successo in un'altra nazione, ma mi piace pensare che in un paese civile, la gente davanti a questi obbrobri spenga la tv facendo crollare l'audience e magari, si schifi al punto da non guardare più un programma i cui autori dimostrano così poco rispetto per le vittime di un serial killer (perché per me, quello è izzo). non è che quella si è ritrovata lì per caso! E' stata invitata e tutti sapevano cosa avrebbe detto. Lei è inqualificabile, qualsiasi aggettivo mi sembra blando, ma gli autori e i presentatori sono peggio... peggio... peggio non lo so di cosa, ma fanno schifo.
Ecco, hai detto giusto: in un paese civile.. in un'altra nazione.
Non qui da noi  :-\
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Kay Scarpetta - Dicembre 09, 2009, 11:56:19 am
Dopo aver letto stralci delle lettere di ammiratrici di Joseph Fritzl (il mosto di Amstetten) che lo difendevano dicendo che aveva segregato per 25 anni la figlia, stuprandola e privandola di qualsiasi libertà, perché "è un uomo estremamente nobile che voleva far provare alla figlia le gioie della maternità", dimostrando così di nutrire per la ragazza "la più alta forma di amore", beh, non mi stupisco più di nulla.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Lo - Dicembre 09, 2009, 12:42:47 pm
Dopo aver letto stralci delle lettere di ammiratrici di Joseph Fritzl (il mostro di Amstetten) che lo difendevano dicendo che aveva segregato per 25 anni la figlia, stuprandola e privandola di qualsiasi libertà, perché "è un uomo estremamente nobile che voleva far provare alla figlia le gioie della maternità", dimostrando così di nutrire per la ragazza "la più alta forma di amore", beh, non mi stupisco più di nulla.

Giesù Leopardato!!  :o

Ma hanno preso le impronte digitali di coloro che hanno scritto queste lettere e li hanno rinchiusi in una cella di piombo ricoperta di cemento armato, gettando via la chiave nel triangolo delle Bermuda o queste persone sono libere di circolare?

No comment per il cretino idiota che ha commesso l'omicidio perché era stato respinto. Provo solo rabbia pura.  >:(
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Colui che lurka - Dicembre 09, 2009, 12:51:31 pm
Dopo aver letto stralci delle lettere di ammiratrici di Joseph Fritzl (il mosto di Amstetten) che lo difendevano dicendo che aveva segregato per 25 anni la figlia, stuprandola e privandola di qualsiasi libertà, perché "è un uomo estremamente nobile che voleva far provare alla figlia le gioie della maternità", dimostrando così di nutrire per la ragazza "la più alta forma di amore", beh, non mi stupisco più di nulla.
Vorrei veder loro provare questa estrema forma d'amore...
Ma Crysto santissimo U_U
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Crazy Simo - Dicembre 09, 2009, 02:09:50 pm
Oh mio Dio!  :o Kay sicura che fossero autentiche e non mosse da qualche discutibile sarcasmo?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Fitz - Dicembre 09, 2009, 02:13:48 pm
Dopo aver letto stralci delle lettere di ammiratrici di Joseph Fritzl (il mosto di Amstetten) che lo difendevano dicendo che aveva segregato per 25 anni la figlia, stuprandola e privandola di qualsiasi libertà, perché "è un uomo estremamente nobile che voleva far provare alla figlia le gioie della maternità", dimostrando così di nutrire per la ragazza "la più alta forma di amore", beh, non mi stupisco più di nulla.
Vorrei veder loro provare questa estrema forma d'amore...
Ma Crysto santissimo U_U


Ecco cos'é che silvio prova per il suo paese, é estrema forma d'ammore!
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: crocodile - Dicembre 09, 2009, 02:14:25 pm
Dopo aver letto stralci delle lettere di ammiratrici di Joseph Fritzl (il mosto di Amstetten) che lo difendevano dicendo che aveva segregato per 25 anni la figlia, stuprandola e privandola di qualsiasi libertà, perché "è un uomo estremamente nobile che voleva far provare alla figlia le gioie della maternità", dimostrando così di nutrire per la ragazza "la più alta forma di amore", beh, non mi stupisco più di nulla.
Vorrei veder loro provare questa estrema forma d'amore...
Ma Crysto santissimo U_U


Ecco cos'é che silvio prova per il suo paese, é estrema forma d'ammore!


siamo definitivamente fottuti.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Fitz - Dicembre 09, 2009, 02:20:15 pm
Ci rifaremo in tribunale, nel seggio l'italia ha sempre portato la gonna (http://www.unangelo.com/wp-content/uploads/2008/08/italia-turrita-domenica-del-corriere-21a_1958.jpg).
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: s - Dicembre 09, 2009, 02:38:33 pm
Oh mio Dio!  :o Kay sicura che fossero autentiche e non mosse da qualche discutibile sarcasmo?
Temo proprio che non ci sia nessun sarcasmo. >:(
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: s - Dicembre 09, 2009, 02:40:56 pm

Strangolata a vent'anni per aver respinto un approccio da un amico (http://www.repubblica.it/2009/12/sezioni/cronaca/omicidio-gallicano/omicidio-gallicano/omicidio-gallicano.html)
Se anche in questo caso saltano fuori quelli che icono "era tanto un bravo ragazzo, lei lo avrà provocato, che ci faceva in macchina con lui..." e via dicendo, emigro.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: nonsonougo - Dicembre 09, 2009, 02:57:21 pm
Ci rifaremo in tribunale, nel seggio l'italia ha sempre portato la gonna (http://www.unangelo.com/wp-content/uploads/2008/08/italia-turrita-domenica-del-corriere-21a_1958.jpg).

Con la suorina che la controlla a vista...

 ::)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Rita - Dicembre 10, 2009, 12:30:49 am
e una scollatura da donnina facile  ;D
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Colui che lurka - Dicembre 10, 2009, 08:31:19 am

Strangolata a vent'anni per aver respinto un approccio da un amico (http://www.repubblica.it/2009/12/sezioni/cronaca/omicidio-gallicano/omicidio-gallicano/omicidio-gallicano.html)
Se anche in questo caso saltano fuori quelli che icono "era tanto un bravo ragazzo, lei lo avrà provocato, che ci faceva in macchina con lui..." e via dicendo, emigro.
Prepara il passaporto.....
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: mikyhell79 - Dicembre 15, 2009, 12:15:17 pm
Ho espresso lo sdegno, sono incapace di formulare insulti adeguati.
Una chicca per chi l'ha persa:
http://www.youtube.com/watch?v=D9H-2ZLDQEQ
http://www.youtube.com/watch?v=-3omhWZhLa4
E via così, mi pare siano cinque parti.
Ennesima figura di merda per il Belpaese  >:(
Da Strasburgo condanna all'Italia: «Ingiusta semilibertà ad Angelo Izzo» (http://www.corriere.it/cronache/09_dicembre_15/izzo-condanna-corte-strasburgo_b905c7d8-e963-11de-ad79-00144f02aabc.shtml)
Citazione
La Corte europea dei diritti dell'uomo di Strasburgo ha condannato l'Italia per aver concesso la semilibertà al mostro del Circeo, Angelo Izzo.
Concedendo nel 2004 la semilibertà a Izzo, sottolinea la Corte di Strasburgo, le autorità italiane hanno violato il diritto alla vita di Maria Carmela Linciano e Valentina Maiorano, uccise da Izzo il 28 aprile 2008 mentre godeva di questo beneficio.
Machissenefrega giudici comunisti!!! Pensiamo ai veri mostri di queste ultime ore!
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Ghismunda - Gennaio 04, 2010, 06:48:00 pm
Ancora >:( :'( :'( :'(
http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/cronaca/2010/01/03/visualizza_new.html_1650887540.html (http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/cronaca/2010/01/03/visualizza_new.html_1650887540.html)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: s - Gennaio 04, 2010, 08:45:25 pm
Ancora >:( :'( :'( :'(
http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/cronaca/2010/01/03/visualizza_new.html_1650887540.html (http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/cronaca/2010/01/03/visualizza_new.html_1650887540.html)
Ma queti giovani rampolli della Roma bene non vi ricordano qualcosa?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Gennaio 10, 2010, 08:44:06 pm
 sto cercando qualcuno che sappia lo spagnolo bene e mi possa tradurre questo estratto:
Citazione
El mundo puede llamarlo estupidez. Yo le llamo valor. Pero matar a un
niño indefenso, ¡y que lo haga su propia madre! Eso le da a los varones la
licencia absoluta, sin límites, de abusar del cuerpo de la mujer, porque la
tragedia se la traga ella, y se la traga como si fuera un derecho: el derecho a
vivir toda la vida apesadumbrada por un crimen que siempre deja huellas
en la conciencia y para el que ni los médicos ni los psiquiatras ni todas las
técnicas conocen el remedio.
se volete il testo nella sua interezza eccolo.... http://diocesisgranada.files.wordpress.com/2009/12/homiliacatedral20diciembre20092.pdf
che schifo, se la prima frase dice proprio quello che penso io. ho avuto notizia di questa cosa da un gruppo su facebook per il femminismo, sarebbe da bruciare vivo
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Rita - Gennaio 10, 2010, 09:02:23 pm
Credo che quello che hai capito corrisponda a quello che c'è scritto ma... dov'è la novità  :-\?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: purple - Gennaio 10, 2010, 09:06:12 pm
Citazione
Il mondo lo può chiamare stupidità. Io lo chiamo valore. Ma uccidere un bambino indifeso e che lo faccia sua madre! Questo dà ai maschi la libertà(licenza) assoluta, senza limiti, di abusare del corpo della donna, perchè la tragedia la sorbisca(ingoi) lei, e la sopporti come un diritto: il diritto a vivere tutta la vita sotto il peso di un crimine, che sempre lascia tracce nella coscienza e per le quali nessun medico o psichiatra e nemmeno alcuna tecnica conosce rimedio.

Te l'ho tradotta a braccio, senza dizionario, quindi perdona la qualità non ottima (non sono sicura ad esempio, senza aver ben controllato il contesto se sia proprio quella la traduzione e sfumatura da dare a "valor").
Vado a leggere il link.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Rita - Gennaio 10, 2010, 09:07:38 pm
traduco al volo, senza dizionario:
Citazione
La gente può chiamarla stoltezza ma io la chiamo coraggio. Ma (la possibilità di) uccidere un bambino indifeso, oltretutto per mano della propria madre, dà ai maschi il permesso assoluto e illimitato di abusare del corpo delle donne scaricando su di esse la tragica responsabilità e facendola figurare come un diritto: il diritto di vivere tutta la vita col peso di un crimine che resterà sempre loro sulla coscienza e che né medici, né psichiatri né alcuna tecnica possono cancellare.

Il solito pippone dei cattolici osservanti, direi...

edit: sono stata preceduta  ;)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Gennaio 10, 2010, 09:08:52 pm
Credo che quello che hai capito corrisponda a quello che c'è scritto ma... dov'è la novità  :-\?
ah ecco. l'ambiguità è sul termine varones che credevo volesse dire "pretesti", "scuse".
beh, devo dire che andar pubblicando stronzate tali mi dà il diritto di cavargli la lingua con un ferro arroventato, perché la tragedia se la sorbisca lui e se la sorbisca come un diritto.
stronzo.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: purple - Gennaio 10, 2010, 09:14:27 pm
varón è il maschio umano; temo proprio che sono molti aspetti siamo meglio i machos (i maschi animali). L'autore ce lo riconferma.
Oltretutto questa sorta di omelia detta in un paese dove ultimamente tentano di adoperarsi molto contro la violenza sulle donne.

Grazie Rita, per la tua traduzione, 100 volte migliore della mia  ;)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Gennaio 10, 2010, 09:15:46 pm
varón è il maschio umano; temo proprio che sono molti aspetti siamo meglio i machos (i maschi animali). L'autore ce lo riconferma.

Grazie Rita, per la tua traduzione, 100 volte migliore della mia  ;)
ma davvero. >:( >:( >:(
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: s - Gennaio 10, 2010, 09:46:11 pm
Ma quando smetteranno di cercare alibi per fare del corpo delle donne ciò che vogliono?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Gennaio 10, 2010, 09:49:54 pm
Ma quando smetteranno di cercare alibi per fare del corpo delle donne ciò che vogliono?

mi piacerebbe chiedergli come mai alcuni sacerdoti violentano i bambini. dev'essere per punirli dei peccati che faranno in futuro.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Rita - Gennaio 10, 2010, 09:52:30 pm
Grazie Rita, per la tua traduzione, 100 volte migliore della mia  ;)
e infatti ci ho  messo cento volte tanto  ;)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: s - Gennaio 14, 2010, 11:14:39 am
Ancora. (http://bari.repubblica.it/dettaglio/Abusi-su-donna-disabile-arrestato-tassista-a-Bari/1828355?ref=rephp)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: LouLou - Febbraio 04, 2010, 12:37:52 pm
sto guardando Forum, mi sono appena svegliata e la televisione era su canale 5, capita  :'(
non ho visto la causa e sto ascoltando solo il pubblico...ma mi sta venendo una rabbia che spaccherei la televisione  :furioso:
se ho capito bene c'è un uomo (credo sui 35) che chiede un risarcimento a una donna, madre di una ragazzina di 17, dato che la ragazzina in questione lo aveva accusato di uno stupro inesistente.
le cose più basse che si possano dire? le stanno dicendo.
la colpa è della mamma, che ha creduto allo stupro e quindi non conosce per niente sua figlia e non l' ha educata nemmeno bene, se non non si inventerebbe certe brutte bugie.
le ragazzine di oggi sono delle tr***, a noi maschi trentenni ci mandano messaggi osceni sul telefonino, non le si tiene a bada, sono assatanate.
a noi uomini piace la carne fresca, è normale che si cerchi la ragazzina, è la natura.
alle ragazzine piace l'uomo maturo, a tutte le ragazzine, perché la donna a 16 anni è già grande, pure mio nonno si sposò una sedicenne.
questa baldracca che ha denunciato non ha pensato che ha esposto quest' uomo innocente ad essere violentato in galera!   :o
insomma, stanno dicendo di tutto di più, mettendo sempre l' accento sul fatto che le ragazzine provocano, che le ragazzine sembrano trentenni, che le ragazzine bevono e si mettono la minigonna.perché se una donna vuole "incastrare" un uomo, lo fa pure a 13 anni.
stiamo ricevendo un sacco di lettere di madri che raccontano di come le loro figlie si siano inventate violenze sessuali inesistenti  :o
non posso riportare tutto, perché stanno dicendo una marea di stronzate che sta crescendo in modo esponenziale
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Febbraio 04, 2010, 12:40:17 pm
un consiglio: non guardare Forum. non esiste concentrato peggiore di pressapochismo, omofobia mascherata sotto una condiscendenza fastidiosetta per gli omosessuali, maschilismo e intolleranza. e quando la Dalla chiesa si mette a parlare de "I nostri amici animali" le salterei al collo. :mitra:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: anne boleyn - Febbraio 04, 2010, 12:44:26 pm
sono allucinata °_° mi sembra di essere tornati indietro di almeno 50 anni, quando lo stupro non era altro che una vergogna per la donna che lo subiva, perchè, si sa, se è stata stuprata se l'è cercata, ha provocato. una mentalità medievale insomma, in cui la donna, porta del demonio, provocava il povero e alquanto imbecille uomo, perchè era nella sua natura. è assurdo sentire oggi cose del genere, da quelle stesse persone che poi criticano la condizione femminile nei paesi islamici ortodossi, se così si possono chiamare. come puoi condannare un paese che uccide la vittima dello stupro quando la colepvolizzi anche tu? dov'è la santanchè? non rivendica niente con orgoglio?
la scusa che le ragazzine sono in realtà donne è vecchia quanto gli stupratori. è vero, possono sembrare adulte e disinibite, ma sono sempre bambine, per quanto si atteggino ad altro. e alla resa dei conti nulla cambia il fatto che un trentenne che fa o vuole fare sesso con una ragazzina altro non è che un maiale pedofilo. i tempi dei nonni sono passati, è inutile rievocarli.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: LouLou - Febbraio 04, 2010, 12:48:32 pm
ah, ecco, segnalo le ultime due simpaticone:
una con gli occhi da Carfagna che ha fatto la sua analisi psicologica e sta dando della malata mentale a quella ragazzina.
l' altra che ringrazia suo padre che fino a vent' anni non l' ha fatta uscire di casa nemmeno per mangiare una pizza, bravo papà, mi hai protetta.

non c' è nemmeno una voce fuori dal coro. una donna che ha osato dire che a lei l' uomo che va in discoteca a cercare la ragazzina fa schifo e che un uomo, di fronte a una sedicenne, potrebbe anche frenarsi, è stata trattata più o meno come una pazza.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Kro - Febbraio 13, 2010, 03:04:43 am
Tratto dal titolo del corriere on line

Dopo 40 anni, ritrova la figlia
grazie a un reality. E la violenta

Fonte (http://www.corriere.it/cronache/10_febbraio_12/spagna-violenta-figlia-ritrovata-grazie-reality_210dffbc-17d6-11df-b8a8-00144f02aabe.shtml)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: anne boleyn - Febbraio 13, 2010, 10:04:40 am
è una notizia che da i brividi e lascia disgustati, come tutte quelle che coinvolgono violenze familiari e padri orchi, ma non mi sento assolutamente di condannare il programma per questo, benchè lo trovi di pessimo gusto come tutti quelli della sua specie. non credo che siano previste perizie psicologiche in show del genere. resta il fatto che l'uomo in questione è un mostro, che non solo ha infangato uno dei legami più puri, ma butta la colpa su di lei, come ormai vedo fare un po ovunque.
ma voglio chiudere con una luce di speranza e positività

http://www.google.it/url?sa=t&source=web&ct=res&cd=2&ved=0CAoQFjAB&url=http%3A%2F%2Fdonna.fanpage.it%2Fminorenni-violentano-ragazzina-genitori-condannati-dal-tribunale-a-risarcimento%2F&rct=j&q=condanna+esemplare+stupratori+minorenni&ei=ump2S-65KpKCmwOD4ZyyCQ&usg=AFQjCNFI26ru5xgTPOl0pPrBfyQx8I1QBg (http://www.google.it/url?sa=t&source=web&ct=res&cd=2&ved=0CAoQFjAB&url=http%3A%2F%2Fdonna.fanpage.it%2Fminorenni-violentano-ragazzina-genitori-condannati-dal-tribunale-a-risarcimento%2F&rct=j&q=condanna+esemplare+stupratori+minorenni&ei=ump2S-65KpKCmwOD4ZyyCQ&usg=AFQjCNFI26ru5xgTPOl0pPrBfyQx8I1QBg)

in questo paese c'è ancora qualcuno che è capace di punire chi lo merita, tutti quelli che lo meritano.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Suppish Queen - Febbraio 13, 2010, 12:34:52 pm
E c'è ancora però qualche giornalista che ci tiene a sottolineare come i delinquenti provenissero da famiglie "normali", "buone" o "disagiate". Cosa cavolo vuol dire? Uno stronzo rimane uno stronzo, che sia figlio di un operaio che non arriva a fine mese o che sia il frutto dei lombi dell'avvocato di grido. Cosa cavolo vuol dire una famiglia "normale"? Non hanno saputo insegnare ai figli il rispetto della persona. Non serve a niente dare un indice di accettabilità sociale a un gruppo familiare, visto che la maggior parte delle violenze vengono compiute da padri, zii, cugini, fidanzati che all'occhio dei vicini risultavano "normali".
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: anne boleyn - Febbraio 13, 2010, 02:20:56 pm
probabilmente vuol dire che non erano figli di famiglie disastrate e provenienti magari da ambienti degradati. che poi sono d'accordo con te, non significa assolutamente una mazza. posso vivere nel quartiere peggiore della città e non aver nemmeno mai rubato una caramella, di contro posso venire da una reggia e essere un serial killer.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: juls - Febbraio 13, 2010, 03:55:43 pm
Che poi l'incitazione di questo clima e di questa mentalità porta a un meccanismo che purtroppo non s'è mai riuscito a eludere e che è ASSURDO! il fatto che la vittima di violenza sessuale si senta sporca-colpevole-impura si vergogni quando l'unico a vergognarsi dovrebbe essere il malato che l'ha stuprata.. E alla fine non denuncia..
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: anne boleyn - Febbraio 14, 2010, 11:10:09 am
anche sullo stupro della dodicenne infatti ho sentito qualcuno, a cui avrei voluto dare qualche bel calcio in faccia, dire: ma perchè non li ha denunciati? e i suoi di genitori? per anni ha subito violenze e nessuno ha detto niente? evidentemente le piaceva.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Sian - Febbraio 15, 2010, 10:33:26 am
anche sullo stupro della dodicenne infatti ho sentito qualcuno, a cui avrei voluto dare qualche bel calcio in faccia, dire: ma perchè non li ha denunciati? e i suoi di genitori? per anni ha subito violenze e nessuno ha detto niente? evidentemente le piaceva.
Ecco, in questo casi è lecito rispondere con un vocabolario osceno e con lanci di oggetti anche pesanti.
In giovane età, fra l'altro, è molto difficile comprendere l'entità del danno subito e la vergogna prevale su tutto. I genitori possono non capire e lo dico sul serio...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: anne boleyn - Febbraio 15, 2010, 02:08:45 pm
ma è ovvio che i genitori possono non capire, succede anche per i ragazzini che subiscono bullismo, cosa sono? masochisti?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Marzo 29, 2010, 12:16:53 am
sono schifata. sto vedendo alla tv un povero figlio di puttana, la classica emanazione dello stereotipo del terrone maschilista e violento che tiene per i capelli la sua ex compagna e viene intervistato dalla tv di stato mentre la sta tenendo sotto sequestro e sta raccondando infamie su di lei.
http://www.ilgiornale.it/interni/lassassino_stranamore_si_arrende_tv/11-05-2007/articolo-id=177039-page=0-comments=1
l'ha pure molestata mediante stranamore. :scapoccia:
pietro arena, spero ti abbiano dato 30 anni di galera e che buttino la cazzo di chiave, porco schifoso di merda pure ex sbirro.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Marzo 29, 2010, 11:42:06 am
http://milano.repubblica.it/cronaca/2010/03/29/news/stupro_di_gruppo_in_una_scuola_xxxdue_minorenni_arrestati_a_brescia-2979084/

Citazione
Due minorenni di 14 e 15 anni sono stati arrestati dai carabinieri della compagnia di Salò per una presunta violenza sessuale di gruppo, avvenuta durante l'orario di lezione in una scuola media bresciana. I fatti risalgono al febbraio scorso, ma se ne è avuta notizia solo oggi.

Un terzo ragazzo non è stato arrestato in quanto minore di 14 anni. Altri 12 compagni di classe sarebbero coinvolti in quanto si sarebbero posizionati in modo da nascondere all'insegnante quanto stava avvenendo, ma sono tutti d'età inferiore ai 14 anni (quindi non imputabili). L'insegnante avrebbe detto ai carabinieri di non essersi accorto di quanto stava accadendo.

Già mi vedo i genitori e i compaesani che li difendono: "sono ragazzi!"
Si accettano scommesse. :desolazione:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Colui che lurka - Marzo 29, 2010, 11:47:10 am
http://milano.repubblica.it/cronaca/2010/03/29/news/stupro_di_gruppo_in_una_scuola_xxxdue_minorenni_arrestati_a_brescia-2979084/

Citazione
Due minorenni di 14 e 15 anni sono stati arrestati dai carabinieri della compagnia di Salò per una presunta violenza sessuale di gruppo, avvenuta durante l'orario di lezione in una scuola media bresciana. I fatti risalgono al febbraio scorso, ma se ne è avuta notizia solo oggi.

Un terzo ragazzo non è stato arrestato in quanto minore di 14 anni. Altri 12 compagni di classe sarebbero coinvolti in quanto si sarebbero posizionati in modo da nascondere all'insegnante quanto stava avvenendo, ma sono tutti d'età inferiore ai 14 anni (quindi non imputabili). L'insegnante avrebbe detto ai carabinieri di non essersi accorto di quanto stava accadendo.

Già mi vedo i genitori e i compaesani che li difendono: "sono ragazzi!"
Si accettano scommesse. :desolazione:
Cioè, insomma.. COME CAZZO FAI A NON ACCORGERTI DI NULLA?!?!
NON VEDI CHE SI MUOVONO 'STE GRANDISSIME TESTE DI CAZZO?! CHE NON SONO AL LORO POSTO?!

Ma io dico! U_U
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: LaMelaMarcia - Marzo 29, 2010, 11:55:21 am
anche sullo stupro della dodicenne infatti ho sentito qualcuno, a cui avrei voluto dare qualche bel calcio in faccia, dire: ma perchè non li ha denunciati? e i suoi di genitori? per anni ha subito violenze e nessuno ha detto niente? evidentemente le piaceva.
Ecco, in questo casi è lecito rispondere con un vocabolario osceno e con lanci di oggetti anche pesanti.
In giovane età, fra l'altro, è molto difficile comprendere l'entità del danno subito e la vergogna prevale su tutto. I genitori possono non capire e lo dico sul serio...

quoto in toto, per esperienza personale diretta.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Trent - Marzo 29, 2010, 12:07:22 pm
Due minorenni di 14 e 15 anni sono stati arrestati dai carabinieri della compagnia di Salò per una presunta violenza sessuale di gruppo, avvenuta durante l'orario di lezione in una scuola media bresciana. I fatti risalgono al febbraio scorso, ma se ne è avuta notizia solo oggi.

Un terzo ragazzo non è stato arrestato in quanto minore di 14 anni. Altri 12 compagni di classe sarebbero coinvolti in quanto si sarebbero posizionati in modo da nascondere all'insegnante quanto stava avvenendo, ma sono tutti d'età inferiore ai 14 anni (quindi non imputabili). L'insegnante avrebbe detto ai carabinieri di non essersi accorto di quanto stava accadendo.

sinceramente faccio fatica a prendere per veri articoli come questo, posso purtroppo credere all' insegnante demente e criminale a cui non frega nulla del suo lavoro e menchemeno dei ragazzi di cui è responsabile (e per questo spero che riceva quello che merita!), ma la presunta complicità di tutta la classe mi rende un pò scettica.
Sarà il mio inguaribile ottimismo?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Marzo 29, 2010, 12:15:29 pm
sinceramente faccio fatica a prendere per veri articoli come questo, posso purtroppo credere all' insegnante demente e criminale a cui non frega nulla del suo lavoro e menchemeno dei ragazzi di cui è responsabile (e per questo spero che riceva quello che merita!), ma la presunta complicità di tutta la classe mi rende un pò scettica.
io invece non la trovo inverosimile, e occhio che non dice "tutta la classe" ma "altri 12 studenti", nulla esclude che qualcuno fosse contrario anche se non ha fatto nulla per impedire il fatto (forse perchè intimidito dai bulli più grandi? Io di situazioni analoghe ne ho viste eh, anche se non di pari gravità)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Trent - Marzo 29, 2010, 12:19:37 pm
mah, probabilmente è come dici tu, in effetti anche "ai miei tempi"  :D quando si canzonava pesantemente un compagno di classe era difficile che qualcuno intervenisse per difenderlo, non ritenendola una cosa grave (anche se in effetti non lo era). Magari la soglia di cattiveria è aumentata, questa cosa è inquietante, mi domando che cazzo di genitori abbiano questi ragazzini.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Marzo 29, 2010, 12:24:06 pm
Magari la soglia di cattiveria è aumentata, questa cosa è inquietante, mi domando che cazzo di genitori abbiano questi ragazzini.
sono genitori che deresponsabilizzano i ragazzini (come quelli di questo fatto di ieri (http://genova.repubblica.it/cronaca/2010/03/27/news/sfidano_le_auto-2952408/)) e che invece di porre l'accento sulla gravità del fatto e correggere il cervello dei giovani fanciullini un pò stronzi minimizzano con la solita solfa "sono ragazzi". E' comprensibile quindi che alcuni arrivino a mostruosità del genere.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Colui che lurka - Marzo 29, 2010, 12:25:48 pm
sinceramente faccio fatica a prendere per veri articoli come questo, posso purtroppo credere all' insegnante demente e criminale a cui non frega nulla del suo lavoro e menchemeno dei ragazzi di cui è responsabile (e per questo spero che riceva quello che merita!), ma la presunta complicità di tutta la classe mi rende un pò scettica.
io invece non la trovo inverosimile, e occhio che non dice "tutta la classe" ma "altri 12 studenti", nulla esclude che qualcuno fosse contrario anche se non ha fatto nulla per impedire il fatto (forse perchè intimidito dai bulli più grandi? Io di situazioni analoghe ne ho viste eh, anche se non di pari gravità)
Ribadisco il concetto: CHE CAZZO DI INSEGNANTE E'!?

O è connivente o è un coglione che dovrebbe ricevere l'insegnamento egizi-style "Quando l'orecchio del sapere (situato sulla schiena ndr) ascolta la voce del bastone, la mente si apre".
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Marzo 29, 2010, 12:30:23 pm
Ribadisco il concetto: CHE CAZZO DI INSEGNANTE E'!?
ma guarda che hai ragionissima, infatti come riferisce l'articolo è stato segnalato all'autorità giudiziaria (e verrà sicuramente denunciato, in quanto per legge nelle ore scolastiche i minori sono sotto la sua responsabilità).
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Misia - Marzo 29, 2010, 01:13:39 pm
12 che fanno "muro" sono tanti, come cazzo fai a non accorgerti di niente?
ma che cosa sono diventate le scuole...dei lager?  ???
 :o
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Marzo 29, 2010, 01:17:55 pm
12 che fanno "muro" sono tanti, come cazzo fai a non accorgerti di niente?
mai avuto uno di quegli insegnanti che su 1 ora di lezione stanno 20-30 min fuori dall'aula a chiacchierare col collega/leggere il giornale/fumarsi la sigaretta?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Misia - Marzo 29, 2010, 01:21:19 pm
si, si però pare che invece stesse interrogando altri ragazzi alla cattedra  ::)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: LaMelaMarcia - Marzo 29, 2010, 01:24:22 pm
si, si però pare che invece stesse interrogando altri ragazzi alla cattedra  ::)

Allora non è vero che come diceva il mio prof "io da qui vedo tutto".

Sigh.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Marzo 29, 2010, 01:26:06 pm
si, si però pare che invece stesse interrogando altri ragazzi alla cattedra  ::)
ah. Questo dettaglio prima non c'era, hanno arricchito l'articolo che prima era costituito solo dai due paragrafetti incollati sopra. Beh che dire, incredibile (così incredibile che ho i miei dubbi che il prof fosse davvero in aula a interrogare ::)).
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Misia - Marzo 29, 2010, 01:27:14 pm
quando inizieranno a pagare i genitori per i bambini sotto i 14 anni?
sono loro che dicono sempre so' ragazzi...vabbè tu sei un adulto quindi mollami  >:(
i genitori sono inquietanti  :o
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Marzo 29, 2010, 01:28:09 pm
quando inizieranno a pagare i genitori per i bambini sotto i 14 anni?
sarebbe giusto in effetti, così come pagano quando c'è un danno pecuniario.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Misia - Marzo 29, 2010, 01:29:39 pm
si, si però pare che invece stesse interrogando altri ragazzi alla cattedra  ::)
ah. Questo dettaglio prima non c'era, hanno arricchito l'articolo che prima era costituito solo dai due paragrafetti incollati sopra. Beh che dire, incredibile (così incredibile che ho i miei dubbi che il prof fosse davvero in aula a interrogare ::)).
non ho idea se sperare che sia stato riportato tutto fedelmente dal giornalista o invece che si riveli tutta una bolla di sapone  ::)
incredibile sul serio  :-X
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: LaMelaMarcia - Marzo 29, 2010, 01:33:03 pm
Io alla complicità dei compagni posso anche credere, ma mi rifiuto di credere all'omertà dell'insegnante.
Cioè, perchè avrebbe dovuto farlo?
A che pro?  ???
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Marzo 29, 2010, 01:42:54 pm
Io alla complicità dei compagni posso anche credere, ma mi rifiuto di credere all'omertà dell'insegnante.

non mi risulta che si sia partato di "omertà" dell'insegnante, nè qui nè sui giornali. La versione attualmente accreditata è che non si sia accorto di nulla (che è comunque grave, visto che controllare i mocciosetti è sua responsabilità e fa parte del suo lavoro)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: LaMelaMarcia - Marzo 29, 2010, 01:47:40 pm
Io alla complicità dei compagni posso anche credere, ma mi rifiuto di credere all'omertà dell'insegnante.

non mi risulta che si sia partato di "omertà" dell'insegnante, nè qui nè sui giornali. La versione attualmente accreditata è che non si sia accorto di nulla (che è comunque grave, visto che controllare i mocciosetti è sua responsabilità e fa parte del suo lavoro)

E' che il "non se n'è accorto" non l'ho preso proprio in considerazione.
Cioè, se davvero era in classe, non è possibile che non se ne sia accorto.
Quindi ha fatto finta di nulla.
Oppure non era in classe, allora è un altro discorso.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Marzo 29, 2010, 02:28:52 pm
la cosa allucinante che anche il sesso consenziente tra minorenni è stupro.
io non capisco perché anche quello di 13 anni non sia perseguibile.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: anne boleyn - Marzo 29, 2010, 02:32:23 pm
io intanto penso che anche i non perseguibili, se hanno commesso reati di grave entità, debbano essere giudicati come adulti. non sono bambini per fare quello che hanno fatto, non devono esserlo nemmeno davanti alla legge. l'insegnante è inclassificabile, immagino che la ragazzina non stesse in silenzio, come ha fatto a non accorgersene?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Marzo 29, 2010, 02:38:05 pm
anche il sesso consenziente tra minorenni è stupro.
secondo me la legge italiana è giusta. E' stupro se uno dei due è maggiorenne oppure se la diferenza di età supera i 3 anni, e parliamo comunque SEMPRE di minori di anni 14, non di anni 18.

io non capisco perché anche quello di 13 anni non sia perseguibile.
il fatto che i minori di 14 anni non siano imputabili è coerente con la legislazione italiana per la quale al minore di anni 14 non è riconosciuta la piena responsabilità dei suoi atti, ad esempio se un adulto si scopa una tredicenne anche se quella era d'accordo è considerato stupro (giustamente aggiungerei io).
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Marzo 29, 2010, 02:41:42 pm
Aggiungo però che così come il tredicenne è soggetto alla potestà genitoriale per tutte le decisioni ecc ecc e così come il genitore è considerato responsabile di eventuali danni pecuniari ed è obbligato a risarcirli, alla stessa maniera dovrebbe essere ritenuto penalmente responsabile della condotta incivile dela sua prole che evidentemente non è stata educata al rispetto delle leggi. Se il mio cane stacca la gamba al vicino pago. Quindi anche se il mio bambino ammazza o stupra pago. La responsabilità è mia, se fa una cosa così ho sbagliato io.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Sybil Vane - Marzo 29, 2010, 02:42:27 pm
NuovaCarne: anche lei giurista?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Marzo 29, 2010, 02:44:07 pm
NuovaCarne: anche lei giurista?
no
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Marzo 29, 2010, 03:27:40 pm
anche il sesso consenziente tra minorenni è stupro.
secondo me la legge italiana è giusta. E' stupro se uno dei due è maggiorenne oppure se la diferenza di età supera i 3 anni, e parliamo comunque SEMPRE di minori di anni 14, non di anni 18.

io non capisco perché anche quello di 13 anni non sia perseguibile.
il fatto che i minori di 14 anni non siano imputabili è coerente con la legislazione italiana per la quale al minore di anni 14 non è riconosciuta la piena responsabilità dei suoi atti, ad esempio se un adulto si scopa una tredicenne anche se quella era d'accordo è considerato stupro (giustamente aggiungerei io).
mah, sul secondo punto non sono d'accordo. perché un tredicenne è perfettamente in grado di stuprare e delinquere, come si vede da questi casi. qualcuno si deve prendere la responsabilità PENALE e trovo giusto che sia il tredicenne a farlo.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Trent - Marzo 29, 2010, 03:34:08 pm
io sono d' accordo con NuovaCarne, i 13enni secondo me sono ancora dei ragazzini, ancora altamente influenzabili e parecchio menefreghisti, è perfettamente in grado di compiere fisicamente l' atto ma non di capirne la gravità.
E' compito dei genitori e degli educatori fornirgli gli elementi necessari per scindere il giusto dallo sbagliato, facendogli anche capire il perchè.
A 13 anni si è piccoli, via!
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Marzo 29, 2010, 03:36:36 pm
conosco un po' di tredicenni odierni ed è per questo che la penso diversamente. stamattina sono andata a fare la spesa con l'autobus sono rimasa quasi traumatizzata da un discorso che ho sentito fare a tre gagnetti che avranno avuto dodici anni e mezzo, su una loro coetanea che è scesa prima.
Citazione
guarda come sculetta quella puttana, glielo spaccherei in culo tutto il giorno
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Marzo 29, 2010, 04:06:43 pm
mah, sul secondo punto non sono d'accordo. perché un tredicenne è perfettamente in grado di stuprare e delinquere, come si vede da questi casi. qualcuno si deve prendere la responsabilità PENALE e trovo giusto che sia il tredicenne a farlo.
ma il punto non è se è in grado di compiere l'atto, il punto è se è in grado di capire la gravità di quello che fa, e di discernere il bene da male. Se non accettassimo questa discriminante non avrebbe senso neanche la non punibilità degli infermi di mente, che chiaramente non sono consci delle conseguenze e della gravità dei loro atti, anche se sono materialmente in grado di compierli.

Poi è ovvio che ci sarà il tredicenne più maturo e quelo meno maturo, ma la legge mette paletti uguali per tutti così come è uguale per tutti il passaggio alla maggiore età, anche se alcuni non dovrebbero avervi accesso neanche a 48 anni, altro che 18 (vedi gli amici di dauomo)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Marzo 29, 2010, 04:11:10 pm
mah, sul secondo punto non sono d'accordo. perché un tredicenne è perfettamente in grado di stuprare e delinquere, come si vede da questi casi. qualcuno si deve prendere la responsabilità PENALE e trovo giusto che sia il tredicenne a farlo.
ma il punto non è se è in grado di compiere l'atto, il punto è se è in grado di capire la gravità di quello che fa, e di discernere il bene da male. Se non accettassimo questa discriminante non avrebbe senso neanche la non punibilità degli infermi di mente, che chiaramente non sono consci delle conseguenze e della gravità dei loro atti, anche se sono materialmente in grado di compierli.
sì, secondo me ce l'hanno, la capacità di discernimento, fanno del male sapendo di farlo, a quell'età. poi ci sono casi e casi dove per esempio nemmeno un 40enne ha tale facoltà, ma tredici anni mi sembra un'età più che sufficiente.
per far quello che dici tu bisognerebbe rivoluzionare il concetto di responsabilità penale, che come si sa, è assolutamente PERSONALE.
non sono nemmeno d'accordo con il concetto dell'assoluta potestà del genitore sul minore, mi sembra insensata.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Marzo 29, 2010, 04:13:17 pm
per far quello che dici tu bisognerebbe rivoluzionare il concetto di responsabilità penale, che come si sa, è assolutamente PERSONALE.

scusa ma non ho capito in che senso. Quello che ti ho riportato io è la normativa attualmente in vigore.  edit: no, ok, chiaro, avevo letto male io.

Comunque a scanso di equivoci la non imputabilità penale non implica una deresponsabilizzazione, ma implica che sarebbe responsabilità del genitore adottare le misure educative e correttive per far sì che il giovin stronzetto capisca che certe cose non si fanno. Credo inoltre che, vista la manifesta incapacità dei genitori in questione, sarebbe auspicabile un intervento di insegnanti di sostegno o servizi sociali per reindirizzare il soggetto al vivere civile (non so se la legge lo preveda, sinceramente).
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Marzo 29, 2010, 04:21:42 pm
scusa se mi sono spiegata male.
allora, per quanto mi risulta, ma mi posso sempre sbagliare, in Italia la responsabilità penale è individuale, quindi se io compio un delitto ne sono l'unica responsabile, ammesso che non abbia complici; quella civile no, infatti se io lascio guidare l'auto a mia sorella o a mio padre e poi sfasciano qualcosa la responsabilità è di chi possiede l'auto, cioè mia.
ora, genitore e figlio sono due persone giuridiche differenti, o no? mi risulta che tu possa imputare il genitore di culpa in educando /vigilando ma la responsabilità non può essere affidata esclusivamente a lui/lei.
o sbaglio? :sgratsgrat:


uhm, no okkei, giuridicamente se sei minorenne non esisti, ritiro il discorso.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Marzo 29, 2010, 04:33:56 pm
scusa se mi sono spiegata male.
allora, per quanto mi risulta, ma mi posso sempre sbagliare, in Italia la responsabilità penale è individuale, quindi se io compio un delitto ne sono l'unica responsabile, ammesso che non abbia complici; quella civile no, infatti se io lascio guidare l'auto a mia sorella o a mio padre e poi sfasciano qualcosa la responsabilità è di chi possiede l'auto, cioè mia.
ora, genitore e figlio sono due persone giuridiche differenti, o no? mi risulta che tu possa imputare il genitore di culpa in educando /vigilando ma la responsabilità non può essere affidata esclusivamente a lui/lei.
o sbaglio? :sgratsgrat:


ehehe, certo, è esattamente come dici tu. Il genitore dello stupratore non può pagare come se fosse egli stesso lo stupratore. Però si potrebbe riconoscerne la responsabilità penale anche se solo come delitto colposo, come quando il tuo cane sbrana il vicino o come quando il papy lascia la pistola incustodita e il bambino la prende e spara al compagnetto di banco. In questi casi colui che era tenuto a vigilare paga per omicidio colposo. Bisognerebbe che la legge riconoscesse nella negligenza del genitore come educatore la causa del comportamento incivile del figlio, il che, a mio avviso, è in fin dei conti la verità.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Marzo 29, 2010, 04:36:58 pm
credo sia quello, il concetto della "culpa in educando", ma a parte rari casi credo sia poco applicato.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Sian - Aprile 05, 2010, 06:15:32 am
Mi preparo con animi lieto ad un dì di festa e...
Citazione
gli stupri compiuti da connazionali hanno motivazioni per lo più dovute a malfermità mentale o a disagi prolungati nel tempo, spinti quindi da vera e propria follia
I famosi "morti di f**a". Non voleva farlo: una follia, generata dal Web e dalla privazione, l'ha portato a violentare una donna, perché un italiano certe cose non le fa.
Il beduino vicino di casa, invece, fende l'aria con la scimitarra prima di farti sua.
Capito?
Citazione
Nel caso di stranieri, si, devi guardare loro nel momento in cui dici che trovano motivazioni come "mi ha provocato indossando quella minigonna, ecc ecc..."
CVD.
Queste statiche, poi, vorrei leggerle.
Citazione
Personalmente, fino a qualche mese fa, vivevo in una città in pieno centro, in un quartiere che stava subendo un tale degrado che la sera c'erano puntuali accoltellamenti tra bande di nordafricani, albanesi, nigeriani, e via così.
La città era questa. (http://ima.dada.net/image/387730.jpg)
Citazione
la popolazione Italiana che stava lì, o sbaraccava, o tutte le sere era al telefono a chiamare Polizia e Carabinieri, con il risultato che neanche loro sapevano o potevano risolvere la situazione.
Adesso, con i bastoni e le torce va molto meglio. Notiamo che la popolazione italica merita il maiuscolo.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Aprile 05, 2010, 11:42:13 am
Sian da dove sono prese quelle citazioni?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: anne boleyn - Aprile 06, 2010, 10:52:58 am
sento puzza di lega...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Misia - Aprile 06, 2010, 11:25:00 am
sin city  ;D
grande sian  :-*
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Sian - Aprile 06, 2010, 06:42:00 pm
Se metto il link vengo retrocessa a bimbominkia: EFP - Forum. :-\ :-[
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Ghismunda - Maggio 11, 2010, 05:02:51 pm
http://ricerca.gelocal.it/iltirreno/archivio/iltirreno/2010/05/05/LX2LX_LX201.html (http://ricerca.gelocal.it/iltirreno/archivio/iltirreno/2010/05/05/LX2LX_LX201.html)


Prego notare il paradosso;

E ancora sotto choc è la 81enne, che in questi giorni è barricata in casa con la nipote. «Mia nonna s’è presa uno spavento enorme e non si è ancora ripresa - dice la nipote - Era andata a gettare la spazzatura, è stata fuori solo pochissimi minuti... Ora cerchiamo di stare tranquille, ma una cosa è certa: non apriamo la porta a nessuno che non conosciamo».  L’anziana, pur terrorizzata, al momento dell’aggressione ha dimostrato grande coraggio, cercando di rincorrere il molestatore. Lo racconta il rumeno che l’ha salvata, sottraendola dalle grinfie del maniaco: «Stavo rincasando quando ho sentito di gridare
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Adriana - Maggio 11, 2010, 05:08:03 pm

Sì, ma questo che voleva violentare una donna di 81 anni non è maniaco, è proprio fuori di testa.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 11, 2010, 05:12:39 pm
Scusate, scusate, scusate...

non si scherza sullle violenze sessuali lo so...

ma qui ci vuole proprio:

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=iMCXxlvYZ3I[/youtube]
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Ghismunda - Maggio 13, 2010, 07:42:56 am
DDR-Д(евушка) mi raccomando vigila sulla tua padrona di casa!!!! :o
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Ghismunda - Maggio 13, 2010, 07:57:56 am
http://iltirreno.gelocal.it/livorno/cronaca/2010/05/12/news/un-altra-donna-aggredita-sotto-caso-e-il-terzo-episodio-in-pochi-giorni-1996506 (http://iltirreno.gelocal.it/livorno/cronaca/2010/05/12/news/un-altra-donna-aggredita-sotto-caso-e-il-terzo-episodio-in-pochi-giorni-1996506)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Ghismunda - Maggio 14, 2010, 08:58:10 am
http://firenze.repubblica.it/cronaca/2010/05/13/news/violentata_e_segregata_in_casa_dopo_la_cena_con_gli_amici-4036829/ (http://firenze.repubblica.it/cronaca/2010/05/13/news/violentata_e_segregata_in_casa_dopo_la_cena_con_gli_amici-4036829/)

Il POVERO COGLIONE si è addormentato!!!! :furioso: :furioso: :furioso: :scapoccia: :bambambam:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Ransie - Maggio 14, 2010, 10:17:16 am
che tristezza non potersi fidare nemmeno degli amici
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Misia - Maggio 14, 2010, 11:29:38 am
che tristezza non potersi fidare nemmeno degli amici
siamo a posto  ::)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Ghismunda - Maggio 19, 2010, 07:05:57 am
http://lanazione.ilsole24ore.com/firenze/cronaca/2010/05/18/333503-violenze_sull_anziana_padrona.shtml (http://lanazione.ilsole24ore.com/firenze/cronaca/2010/05/18/333503-violenze_sull_anziana_padrona.shtml)

Per par-condicio devo mettere anche questo  :(
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Ghismunda - Giugno 09, 2010, 07:24:34 am
http://lanazione.ilsole24ore.com/firenze/cronaca/2010/06/08/342836-violento_collega.shtml (http://lanazione.ilsole24ore.com/firenze/cronaca/2010/06/08/342836-violento_collega.shtml)

Ora, ricomincia la taratella "fa caldo non sappiamo come fare a XXXXXX" :scapoccia: :scapoccia: :furioso: :furioso: :furioso: :sciuretta: :sciuretta: :sciuretta:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Misia - Giugno 09, 2010, 09:07:27 am
 :desolazione:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: anne boleyn - Giugno 09, 2010, 01:58:33 pm
con un capo del governo che mercifica la donna, che vi aspettate?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: purple - Luglio 02, 2010, 08:46:37 pm
inserisco qui, perchè pur sempre di violenza sulle donne si tratta.
Per la Cassazione (http://www.repubblica.it/cronaca/2010/07/02/news/la_moglie_ha_un_carattere_forte_maltrattarla_non_reato-5338430/?ref=HRER2-1)
Citazione
Avere un carattere forte e non lasciarsi intimorire dall'atteggiamento violento del marito potrebbe costare, alle mogli vittime di maltrattamenti, l'assoluzione del consorte

dovrebbero star lì a subire in silenzio e piene di sensi di colpa?  :furioso: :desolazione:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Misia - Luglio 02, 2010, 08:47:52 pm
 :facepalm: :desolazione:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Luglio 02, 2010, 08:49:16 pm
inserisco qui, perchè pur sempre di violenza sulle donne si tratta.
Per la Cassazione (http://www.repubblica.it/cronaca/2010/07/02/news/la_moglie_ha_un_carattere_forte_maltrattarla_non_reato-5338430/?ref=HRER2-1)
Citazione
Avere un carattere forte e non lasciarsi intimorire dall'atteggiamento violento del marito potrebbe costare, alle mogli vittime di maltrattamenti, l'assoluzione del consorte

dovrebbero star lì a subire in silenzio e piene di sensi di colpa?  :furioso: :desolazione:
senza parole

ma quindi avvelenare la minestra del marito violento è legale? Perchè se ha un carattere forte non credo che gli possa fare male
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: anne boleyn - Luglio 02, 2010, 09:02:40 pm
senza parole.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Kro - Luglio 02, 2010, 10:35:27 pm
inserisco qui, perchè pur sempre di violenza sulle donne si tratta.
Per la Cassazione (http://www.repubblica.it/cronaca/2010/07/02/news/la_moglie_ha_un_carattere_forte_maltrattarla_non_reato-5338430/?ref=HRER2-1)
Citazione
Avere un carattere forte e non lasciarsi intimorire dall'atteggiamento violento del marito potrebbe costare, alle mogli vittime di maltrattamenti, l'assoluzione del consorte

dovrebbero star lì a subire in silenzio e piene di sensi di colpa?  :furioso: :desolazione:
senza parole

ma quindi avvelenare la minestra del marito violento è legale? Perchè se ha un carattere forte non credo che gli possa fare male

Allucinante..

Però, a questo punto lei potrebbe pure castrarlo con un bel calcio piazzato sui coglioni adducendo che lui, essendo uno che la menava, aveva anche esso, un certo carattere e soprattutto, un fisico forte...quindi, capace di resistere al dolore !!
Spero glielo faccia con la rincorsa.
Stesso trattamento, naturalmente, per i guidici di cassazione chè anche essi sono "forti".
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: MadDog - Luglio 02, 2010, 11:57:27 pm
Ma che violente che siete.
E che diamine! Basta dargli fuoco mentre dorme.
Metti che ti cade il cerino.....
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Misia - Luglio 03, 2010, 12:54:44 am
ecco, il giorno della Salander è arrivato  :ghignomalefico:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: anne boleyn - Luglio 03, 2010, 01:29:17 pm
ma il classico veleno per topi nel caffè?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Bellatrix - Luglio 03, 2010, 03:28:08 pm
ma il classico veleno per topi nel caffè?

Non si scioglie il veleno per topi, credo...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: purple - Luglio 03, 2010, 03:31:36 pm
puoi sempre spacciarglielo per ultimo ritrovato dell'alta cucina e farglielo mangiare così com'è.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Misia - Luglio 03, 2010, 03:49:03 pm
una gastrosboronata praticamente  ;D
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Bellatrix - Luglio 03, 2010, 05:06:10 pm
Il vecchio e sano metodo della padellata in testa?

Non stronca, ma ci si può provare  :sisisi:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: anne boleyn - Luglio 04, 2010, 10:09:21 pm
c'è sempre l'aternativa funghi.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Misia - Luglio 04, 2010, 11:01:17 pm
insalata di mandragola no?
 ;D
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Adriana - Luglio 04, 2010, 11:28:27 pm

Polvere velenosa sui libri (Il nome della rosa docet) o nel dentifricio.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Misia - Luglio 04, 2010, 11:42:06 pm
uh si si, un bel veleno sulle pagine ma che non lasci tracce visibili  ;)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: ninfeaalba79 - Luglio 05, 2010, 09:19:20 am
marmellata di bacche di belladonna? Ne basta una e ciao ciao
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Kro - Luglio 05, 2010, 09:24:12 am
Qualcuno l' ha fatto... (http://www.ilgiornale.it/genova/neutralizzo_marito_bromuro_parola_giudice/07-11-2007/articolo-id=218939-page=0-comments=1)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: anne boleyn - Luglio 05, 2010, 02:52:47 pm
questa donna ha tutta la mia stima ;D
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Ransie - Luglio 05, 2010, 03:22:02 pm
e la mia ammirazione  :sisisi:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Adriana - Luglio 05, 2010, 03:28:48 pm

Uhm, però il marito non la picchiava, la tradiva, è un po' diverso. Credo che divorziare sarebbe stato molto più civile, anche perchè l'idea 'Se lui non vuole fare l'amore con me, non lo farà con nessun'altra' mi sembra un po' cretina. Avrebbero potuto separarsi e rifarsi entrambi una vita felice.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: ninfeaalba79 - Luglio 05, 2010, 03:40:36 pm
a volte il desiderio di vendetta annulla il raziocinio certo è che per la vita avrà le maledizioni del marito e il carcere come abitazione (con una separazione per colpa aveva le maledizioni del marito e pure le di lui mutande  8) )
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Allevi3MSC - Luglio 05, 2010, 03:44:21 pm
No, sul serio, è una cosa gravissima.

Ad alcune di voi è sicuramente capitato di essere infedele al compagno, pensate se vi avesse causato qualcosa di simile.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Ransie - Luglio 05, 2010, 03:47:48 pm
beh io scherzavo,ovvio che è una cosa terribile,e ci vuole una cattiveria infinita a fare una cosa del genere
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Sian - Luglio 21, 2010, 08:34:19 am
Questa è farina trova nel sacco di colui che si chiama(?) Francesco. (http://www.facebook.com/topic.php?uid=296898420031&topic=10918)
Leggiamo:
La Saggezza: “La persona che stupra lo fa per desiderio sessuale,
non per disprezzo nei confronti della vittima”
“Se vi piace rischiare fate pure;
ma poi non piangete.”

Un raro esempio di civiltà: “{...}ancora non conosco la funzione di facebook che mi permetta di teletrasportarmi nella tua fogna per parlarti faccia a faccia.....”
Se dovessi trovarlo, ti aspetto con le cesoie in mano.
La Fratellanza:“zerbini umani dissociati e malate di Invidia Penis Vs Sottoscritto
“Per un momento però stavo quasi pensando che le tue affermazioni deliranti fossero frutto della tua totale incapacità di intendere ed analizzare un lineare discorso... poi ovviamente ho capito che si trattava solo di una semplice (e curabilissima!) {lo sai per esperienza diretta, che è curabile?}
Invidia Penis

La logica: “ogni anno tante mamme uccidono i figli,li buttano nel cassonetto, li soffocano ecc..... Ma nessuno crea su questi fatti un ideologia per demonizzare le madri”.
Il signor Spock sicuramente approverebbe questo ragionamento. Ma anche no.
Ribadiamo il concetto: “La persona che stupra lo fa per desiderio sessuale, non per disprezzo nei confronti della vittima, tantomeno del suo genere sessuale. “una donna si vesta e si comporti come vuole;
ma se trova qualcuno che compie un atto sconsiderato, non dica che ègli è caduto addosso dal cielo. Oppure neghiamo,prendendoci in giro,che gli atteggiamenti provocatori femminili siano ormai di moda.”

“E' una questione di realismo e di logica.”
In pratica, il furto ha la stessa valenza di una violenza sessuale quando è cristallino l'importanza della dominazione, dello svilimento della vittima da parte del carnefice. Ci basterebbe pensare agli stupri etnici o politici per capire quanto la violenza sia generata dall'odio, dal disprezzo e non dal desiderio, questi si fomenta per mezzo dell'umiliazione.
È logica.
Non è tutto oro quello che luccica: “senza parlare delle accuse di stupro lamentate da donne, che poi si rivelano false.”
Il rispetto per ogni essere umano anche di sesso femminile: “Se si rischia di essere "rapinato della vita", a maggior ragione è il caso di evitare rischi inutili. Quando capirai questo sarai una donna,non una femmina sgallettata che ragiona come una bambina viziata.” “Cosa voglia dire essere "degno da vivere da uomo" non può certo dirlo una donna”
E manco tu..
Le risposte sono le: “solite cagate misandriche rinco-femministe” in pratica: “piene di piagnistei infantili atti a creare una società utopica assoggettata ai capricci di bamboccione che vogliono un mondo senza rischi su misura per loro,pieno di diritti,assente di responsabilità e dover” che ovviamente “sembra uscito dal signore degli anelli”.
 :facepalm:

Ma io lo reputo stronzo, faccio male?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Kro - Luglio 21, 2010, 11:27:43 am
Videogame anti molestie (http://www.repubblica.it/tecnologia/2010/07/21/news/videogioco_anti_molestie-5719200/)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: kaizoku - Luglio 21, 2010, 11:29:52 am
 
Questa è farina trova nel sacco di colui che si chiama(?) Francesco. (http://www.facebook.com/topic.php?uid=296898420031&topic=10918)
Leggiamo:
La Saggezza: “La persona che stupra lo fa per desiderio sessuale,
non per disprezzo nei confronti della vittima”
“Se vi piace rischiare fate pure;
ma poi non piangete.”

Un raro esempio di civiltà: “{...}ancora non conosco la funzione di facebook che mi permetta di teletrasportarmi nella tua fogna per parlarti faccia a faccia.....”
Se dovessi trovarlo, ti aspetto con le cesoie in mano.
La Fratellanza:“zerbini umani dissociati e malate di Invidia Penis Vs Sottoscritto
“Per un momento però stavo quasi pensando che le tue affermazioni deliranti fossero frutto della tua totale incapacità di intendere ed analizzare un lineare discorso... poi ovviamente ho capito che si trattava solo di una semplice (e curabilissima!) {lo sai per esperienza diretta, che è curabile?}
Invidia Penis

La logica: “ogni anno tante mamme uccidono i figli,li buttano nel cassonetto, li soffocano ecc..... Ma nessuno crea su questi fatti un ideologia per demonizzare le madri”.
Il signor Spock sicuramente approverebbe questo ragionamento. Ma anche no.
Ribadiamo il concetto: “La persona che stupra lo fa per desiderio sessuale, non per disprezzo nei confronti della vittima, tantomeno del suo genere sessuale. “una donna si vesta e si comporti come vuole;
ma se trova qualcuno che compie un atto sconsiderato, non dica che ègli è caduto addosso dal cielo. Oppure neghiamo,prendendoci in giro,che gli atteggiamenti provocatori femminili siano ormai di moda.”

“E' una questione di realismo e di logica.”
In pratica, il furto ha la stessa valenza di una violenza sessuale quando è cristallino l'importanza della dominazione, dello svilimento della vittima da parte del carnefice. Ci basterebbe pensare agli stupri etnici o politici per capire quanto la violenza sia generata dall'odio, dal disprezzo e non dal desiderio, questi si fomenta per mezzo dell'umiliazione.
È logica.
Non è tutto oro quello che luccica: “senza parlare delle accuse di stupro lamentate da donne, che poi si rivelano false.”
Il rispetto per ogni essere umano anche di sesso femminile: “Se si rischia di essere "rapinato della vita", a maggior ragione è il caso di evitare rischi inutili. Quando capirai questo sarai una donna,non una femmina sgallettata che ragiona come una bambina viziata.” “Cosa voglia dire essere "degno da vivere da uomo" non può certo dirlo una donna”
E manco tu..
Le risposte sono le: “solite cagate misandriche rinco-femministe” in pratica: “piene di piagnistei infantili atti a creare una società utopica assoggettata ai capricci di bamboccione che vogliono un mondo senza rischi su misura per loro,pieno di diritti,assente di responsabilità e dover” che ovviamente “sembra uscito dal signore degli anelli”.
 :facepalm:

Ma io lo reputo stronzo, faccio male?


 . . . vado a prendere il bromuro.

[ :ghismundicon: :scapoccia:]
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mae - Luglio 21, 2010, 01:08:18 pm
Questa è farina trova nel sacco di colui che si chiama(?) Francesco. (http://www.facebook.com/topic.php?uid=296898420031&topic=10918)
Leggiamo:
La Saggezza: “La persona che stupra lo fa per desiderio sessuale,
non per disprezzo nei confronti della vittima”
“Se vi piace rischiare fate pure;
ma poi non piangete.”

Un raro esempio di civiltà: “{...}ancora non conosco la funzione di facebook che mi permetta di teletrasportarmi nella tua fogna per parlarti faccia a faccia.....”
Se dovessi trovarlo, ti aspetto con le cesoie in mano.
La Fratellanza:“zerbini umani dissociati e malate di Invidia Penis Vs Sottoscritto
“Per un momento però stavo quasi pensando che le tue affermazioni deliranti fossero frutto della tua totale incapacità di intendere ed analizzare un lineare discorso... poi ovviamente ho capito che si trattava solo di una semplice (e curabilissima!) {lo sai per esperienza diretta, che è curabile?}
Invidia Penis

La logica: “ogni anno tante mamme uccidono i figli,li buttano nel cassonetto, li soffocano ecc..... Ma nessuno crea su questi fatti un ideologia per demonizzare le madri”.
Il signor Spock sicuramente approverebbe questo ragionamento. Ma anche no.
Ribadiamo il concetto: “La persona che stupra lo fa per desiderio sessuale, non per disprezzo nei confronti della vittima, tantomeno del suo genere sessuale. “una donna si vesta e si comporti come vuole;
ma se trova qualcuno che compie un atto sconsiderato, non dica che ègli è caduto addosso dal cielo. Oppure neghiamo,prendendoci in giro,che gli atteggiamenti provocatori femminili siano ormai di moda.”

“E' una questione di realismo e di logica.”
In pratica, il furto ha la stessa valenza di una violenza sessuale quando è cristallino l'importanza della dominazione, dello svilimento della vittima da parte del carnefice. Ci basterebbe pensare agli stupri etnici o politici per capire quanto la violenza sia generata dall'odio, dal disprezzo e non dal desiderio, questi si fomenta per mezzo dell'umiliazione.
È logica.
Non è tutto oro quello che luccica: “senza parlare delle accuse di stupro lamentate da donne, che poi si rivelano false.”
Il rispetto per ogni essere umano anche di sesso femminile: “Se si rischia di essere "rapinato della vita", a maggior ragione è il caso di evitare rischi inutili. Quando capirai questo sarai una donna,non una femmina sgallettata che ragiona come una bambina viziata.” “Cosa voglia dire essere "degno da vivere da uomo" non può certo dirlo una donna”
E manco tu..
Le risposte sono le: “solite cagate misandriche rinco-femministe” in pratica: “piene di piagnistei infantili atti a creare una società utopica assoggettata ai capricci di bamboccione che vogliono un mondo senza rischi su misura per loro,pieno di diritti,assente di responsabilità e dover” che ovviamente “sembra uscito dal signore degli anelli”.
 :facepalm:

Ma io lo reputo stronzo, faccio male?
Forse sì. Il Signore degli Anelli non c'entra, l'ha usato per dire che il concetto di onore del tizio che sbraita di voler difendere le "sue" donne o punirle se escono col culo di fuori è antiquato e pomposo. E quel tizio mi sembra molto più offensivo del tal Francesco.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mae - Luglio 21, 2010, 01:17:08 pm
Comunque non concordo neanche col Francesco. In sostanza dice che gli stupratori non sono mossi da ideologia antifemminista, ma da desiderio sessuale.
Il che è anche vero, in genere - magari a volte una visione maschilista del mondo aiuta.

Sembra anche infastidito dallo slogan "ho il diritto di vestirmi e svestirmi come voglio, senza essere importunata". Dice che un abbigliamento decoroso riduca il rischio di stupro.
Purtroppo non è affatto vero. Ma nessuno, mi pare, gliel'ha fatto notare (non ho letto proprio tutto tutto).

EDIT: Sì, gliel'hanno fatto notare. Non ha còlto.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: anne boleyn - Luglio 22, 2010, 09:36:05 pm
voglio quel gioco!
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Sian - Luglio 23, 2010, 08:05:06 am
@ Mae: Cosa intendi con desiderio sessuale?
Uno stupratore non è eccitato dall'amplesso, ma dalla dominazione; annulla la volontà della vittima e questa situazione la eccita. La violenza è la ragione stessa del crimine.
Non si tratta di BDSM che è consensuale. Non è mero desiderio sessuale, perché un uomo per quanto eccitato capisce se la o il partner è consenziente o meno.
Lo capisce e se prosegue, se appunto attua lo stupro non è per uno sfogo fisico, è qualcosa di più complesso.
Io non mi chiedo se gli stupratori siano misogini, è una domanda inutile, ma potrei chiedermi come vivono la sessualità, come vedono e sentono il genere femminile, come percepiscono la/il compagno sessuale.
Credo che ogni stupratore sia una caso a se stante.

Avevo intuito il vago riferimento al gentiluomo coinvolto nella diatriba con Francesco, ma ne “Il Signore degli Anelli” non si evince questa mentalità, anzi c'è un esempio di donna dominante: dama Galadriel, il marito è una figura pallida che non si fila nessuno, lei guidava pure le sue truppe da sola. Il marito credo restasse a ricamare.

In realtà, il discorso è differente, almeno per me.
La mentalità che la vittima di uno stupro abbia provocato sessualmente il suo carnefice è molto più radicata di quanto si possa temere; perché le ragazze vestono in maniera provocante o meglio non vanno più in giro come se fossero in clausura, perché gli uomini se la ritrovano sbattuta in faccia ogni tre minuti e quindi non accettano un rifiuto, queste sono giustificazioni senza capo né coda eppure le sentiamo quasi ogni giorno e se si è fortunati chi dice queste cazzate  scrolla le spalle: “Era tanto per dire, non si può fare un'osservazione!”
No, osservazioni di questo tenore non si possono fare e ho il diritto di incazzarmi, ho il diritto di mandare a fanculo, ho il diritto di indignarmi e non perché sono superiore ma perché con “i tanto per dire” si perpetuano questi principi dell'uomo che non si contiene e della donna complice.

Ad essere stuprate non sono le top model vestite con il perizoma teletrasportate alla Stazione Centrale di Milano, non sono manco creature che escono al calare del sole: sono donne, ragazze, bambine normali, vestite e truccate in maniera anonima, possono essere nostre amiche, madri o figlie. Potrebbero esserlo anche del nostro cavalier cortese.
È retorica?
No, è realtà, pura realtà.
 
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: ninfeaalba79 - Luglio 23, 2010, 11:32:05 am
bah io so solo una cosa se sei donna se vuoi preservare la tua persona non puoi uscire da sola la sera, non puoi frequentare zone solitarie (manco una passeggiata nel parco ti puoi fare tranquilla). Se resti a casa corri il rischio che qualcuno ti entri in casa... non importa se sei giovane o vecchia sei sempre a rischio... Nella nostra società la vita umana non e' più considerata purtroppo... Questa e' una delle tante facce della violenza e del mancato rispetto della vita altrui. Sono mamma di un bimbo e cercherò in tutti i modi di istillargli il rispetto per l'altrui persona spero solo di riuscirci
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mae - Luglio 26, 2010, 03:19:13 pm
@ Mae: Cosa intendi con desiderio sessuale?
Uno stupratore non è eccitato dall'amplesso, ma dalla dominazione; annulla la volontà della vittima e questa situazione la eccita. La violenza è la ragione stessa del crimine.
Non si tratta di BDSM che è consensuale. Non è mero desiderio sessuale, perché un uomo per quanto eccitato capisce se la o il partner è consenziente o meno.
Lo capisce e se prosegue, se appunto attua lo stupro non è per uno sfogo fisico, è qualcosa di più complesso.
Io non mi chiedo se gli stupratori siano misogini, è una domanda inutile, ma potrei chiedermi come vivono la sessualità, come vedono e sentono il genere femminile, come percepiscono la/il compagno sessuale.
Credo che ogni stupratore sia una caso a se stante.
Sono d'accordo, per questo non sono così sicura che ci sia sempre dietro un bisogno di dominazione. Uno stupratore potrebbe anche essere ubriaco, o disperato, o avere altri tipi di disagio psicologico (come quelli che violentano un'amica).

Avevo intuito il vago riferimento al gentiluomo coinvolto nella diatriba con Francesco, ma ne “Il Signore degli Anelli” non si evince questa mentalità, anzi c'è un esempio di donna dominante: dama Galadriel, il marito è una figura pallida che non si fila nessuno, lei guidava pure le sue truppe da sola. Il marito credo restasse a ricamare.
Sì, sì. Io lo vedevo come un riferimento generale al senso dell'onore, forse ho ecceduto con la pucciosità.

In realtà, il discorso è differente, almeno per me.
La mentalità che la vittima di uno stupro abbia provocato sessualmente il suo carnefice è molto più radicata di quanto si possa temere; perché le ragazze vestono in maniera provocante o meglio non vanno più in giro come se fossero in clausura, perché gli uomini se la ritrovano sbattuta in faccia ogni tre minuti e quindi non accettano un rifiuto, queste sono giustificazioni senza capo né coda eppure le sentiamo quasi ogni giorno e se si è fortunati chi dice queste cazzate  scrolla le spalle: “Era tanto per dire, non si può fare un'osservazione!”
No, osservazioni di questo tenore non si possono fare e ho il diritto di incazzarmi, ho il diritto di mandare a fanculo, ho il diritto di indignarmi e non perché sono superiore ma perché con “i tanto per dire” si perpetuano questi principi dell'uomo che non si contiene e della donna complice.

Ad essere stuprate non sono le top model vestite con il perizoma teletrasportate alla Stazione Centrale di Milano, non sono manco creature che escono al calare del sole: sono donne, ragazze, bambine normali, vestite e truccate in maniera anonima, possono essere nostre amiche, madri o figlie. Potrebbero esserlo anche del nostro cavalier cortese.
È retorica?
No, è realtà, pura realtà.
 
Sono d'accordo, e il Francesco ha urinato fuori dal vaso, ma inizialmente non ha fatto un discorso negativo. Evitare di andare in giro di notte da sole, al costo di farsi riaccompagnare a casa da un amico assonnato, è buona norma, per quanto ne so. Vale quanto il consiglio di non essere appariscenti. Non evita i brutti incontri, non è una protezione sufficiente, però non mi sembra un consiglio maschilista. Semmai, come dice Ninfeaalba, è un consiglio piuttosto inutile.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Sian - Luglio 30, 2010, 01:29:02 pm
Sono d'accordo a mia volta. :-*
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Ottobre 05, 2010, 06:06:23 pm
ma altro che se l'è cercata, qui siamo proprio al livello ulteriore.....!
è proprio che è una carnefice e lo stupratore una vittima!!!
http://www.marsicanews.it/index.jsp?inizio=1&id=241&dettaglio=11601
Citazione
Leggo una notizia a proposito dell’assoluzione di un uomo che sarebbe entrato forzatamente nella casa dell’ex moglie e che l’avrebbe violentata.
I motivi dell’assoluzione non dicono che non è stato commesso il fatto ma forniscono una giustificazione ad un crimine che segna le nuove strategie processuali a carico di uomini accusati di violenza contro le donne.
L’articolo che fornisce una piccola spiegazione, e noi ci basiamo su quello, sostiene che l’uomo viene assolto dall’accusa di stupro ma viene condannato per violazione di domicilio. Dunque avrebbe forzato l’ingresso e poi avrebbe avuto un rapporto consensuale?
Non sembra così. La ex moglie si era presentata dai carabinieri con una conversazione telefonica registrata “nella quale l’uomo avrebbe esposto le sue scuse per l’atto violento“.
Dunque ci sarebbe anche l’ammissione dello stupro. Ma nei tribunali non va così. Infatti:
"La difesa è riuscita a dimostrare, anche con la deposizione di un docente in neuropsichiatria, la sudditanza dell’uomo nei confronti della moglie, nel tentativo di trovare una strada di riconciliazione. Il giudice ha ritenuto così che le prove a disposizione non fossero sufficienti per una sentenza di condanna per violenza carnale.”

e una piccola, amara considerazione che si attaglia di più ai casi di serie A e serie B:
Citazione
Riepilogando: se un pachistano ammazza la moglie tutte/i urlano al “delitto d’onore”. Se invece un uomo italiano va con la forza a prendere la vita o il corpo della sua ex, ritenendolo di sua proprietà, lo definiamo “suddito” e gli attribuiamo un “tentativo di riconciliazione”?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: cristina - Ottobre 05, 2010, 06:11:10 pm
Doveva esser grata che l'uomo se la pigliava ancora, invece di lasciarla alla sua indegna vita da donna sola :facepalm:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: mikyhell79 - Ottobre 05, 2010, 06:24:01 pm
Doveva esser grata che l'uomo se la pigliava ancora, invece di lasciarla alla sua indegna vita da donna sola :facepalm:
Se non se l'era ancora caricata nessuno un motivo ci sara'...  :sgratsgrat:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: yao_chan - Ottobre 05, 2010, 06:29:57 pm
...e qui giunse la risposta ultima ai nostri problemi. Ammazziamo gli uomini a revolverate per legittima difesa preventiva.
Il giorno in cui un uomo verrà ammazzato da una donna per queste ragioni, non ci sarà da sorprenderti.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: anne boleyn - Ottobre 05, 2010, 09:08:55 pm
sempre più mostruoso questo paese...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: PiantaGrassa - Febbraio 10, 2011, 12:11:59 pm
Stupro avvenuto a Capri agosto dell'anno scorso subito da una ragazza francese in vacanza.
Lo stupratore manda una lettera alla famiglia della ragazza chiedendo scusa, dicendo che era ubriaco e non capiva la gravità di quello che stava facendo. Come no, non si sarà neppure accorto del sangue, non si sarà neppure accorto di averle strappato i vestiti, non si sarà neppure accorto di aver abusato con estrema violenza di una ragazza che diceva no.
Chiede scusa e invia 15 mila euro.
Sarò io che parto prevenuta, ma a me puzza di mossa da avvocati (ubriaco, tentare la strada della momentanea perdità di lucidità e vaccate simili)
Qui la notizia
http://napoli.repubblica.it/cronaca/2011/02/08/news/lo_stupro_di_capri_lettera_del_18enne_clara_perdonami_ero_ubriaco-12229900/
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Demart81 - Febbraio 10, 2011, 01:35:29 pm
Qualche anno fa accadde di peggio. Montalto di Castro, stupro di gruppo durante una festa. Il sindaco paga gli avvocati ai presunti stupratori coi soldi del Comune. Almeno la Corte dei Conti gli ha imposto di risarcire il Comune.
Non ci credete? http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2007/07_Luglio/19/stupro_montalto_sindaco.shtml (http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2007/07_Luglio/19/stupro_montalto_sindaco.shtml)
Fresco fresco il rinvio a giudizio (4 anni dopo, eh) http://www.occhioviterbese.it/occhioviterbese/cronaca-viterbese/8024-stupro-di-montalto-rinvio-a-giudizio-per-gli-8-ragazzi-accusati.html (http://www.occhioviterbese.it/occhioviterbese/cronaca-viterbese/8024-stupro-di-montalto-rinvio-a-giudizio-per-gli-8-ragazzi-accusati.html)
Dimenticavo, osservate la proprietà di linguaggio del sindaco, che si esprime in dolce stil novo nei confronti di chi si indigna http://www.repubblica.it/2007/08/sezioni/cronaca/violenza-sessuale/stupro-montalto/stupro-montalto.html (http://www.repubblica.it/2007/08/sezioni/cronaca/violenza-sessuale/stupro-montalto/stupro-montalto.html)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: anne boleyn - Febbraio 10, 2011, 02:10:23 pm
in un paese normale un individuo del genere sarebbe stato calciorotato via...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: PiantaGrassa - Febbraio 10, 2011, 02:43:33 pm
Da uno degli articoli sulla vicenda di Montalto

Citazione
A pesare profondamente fu l'intervento, durante un trasmissione televisiva, dei concittadini dei ragazzi che solidarizzarono con loro insultando ed accusando la ragazza, vittima dello stupro di gruppo.

Ma la gente farsi una sporta di cazzi suoi e non mettersi a pecoroneggiare? Ragionare con la propria testa ed imparare a tacere invece di dar aria al cesso che si ritrovano al posto della bocca?
Ho pure letto qualche affermazione sul fatto che la ragazzina avsse indosso la minigonna nera, quindi un po' se lo cercava.
Bravi, tutti bravissimi.
Scusate, vado a vomitare
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Demart81 - Febbraio 10, 2011, 03:23:04 pm
All'epoca circolava la notizia che uno degli stupratori fosse il nipote del sindaco e che per questo lui avesse pagato gli avvocati. Voglio sperare che la realtà sia questa, perché sarebbe classico familismo amorale. Se nessuno degli stupratori fosse suo parente sarebbe molto peggio.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: PiantaGrassa - Febbraio 10, 2011, 03:25:14 pm
All'epoca circolava la notizia che uno degli stupratori fosse il nipote del sindaco e che per questo lui avesse pagato gli avvocati. Voglio sperare che la realtà sia questa, perché sarebbe classico familismo amorale. Se nessuno degli stupratori fosse suo parente sarebbe molto peggio.

In ogni caso, parente o meno, non è giustificabile. Se un mio parente fosse dalla parte del torto non credo mi farei impietosire.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Demart81 - Febbraio 10, 2011, 03:36:56 pm
Se non fosse parente cadrebbe ogni scusa possibile, significherebbe una sola cosa: il sindaco condivide lo stupro. Se fosse parente, quanto meno sarebbe spiegabile con la parentela. Per questo dico che sarebbe molto peggio se non ci fosse nessun suo parente nel branco.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: PiantaGrassa - Marzo 04, 2011, 09:36:14 am
Nel topic "delitti italiani e stranieri", parlando del ritrovamento del corpo di Yara e dei successivi sciacallaggi mediatici, si stava aprendo una discussione sulle violenze.
Riporto un fatto di cronaca di questi giorni con parecchi aspetti dubbi e inquietanti

http://roma.repubblica.it/cronaca/2011/03/04/news/stuprata_dai_carabinieri_in_caserma_denuncia-shock_di_una_donna_a_roma-13162349/?ref=HRER1-1

Mi trova parecchio concorde questo passaggio

Citazione
I quattro non capiscono - o fingono di non capire - che la violenza è nel presupposto della condizione in cui S. è precipitata la notte in cui i suoi carcerieri hanno goduto del suo corpo. Che diventa oltraggioso persino parlare di una "seratina" di alcool e sesso con una detenuta. Che non esiste consenso in un rapporto tra un uomo libero e una donna dietro le sbarre.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: schrodingerXsXcat - Marzo 04, 2011, 10:41:02 pm
Nel topic "delitti italiani e stranieri", parlando del ritrovamento del corpo di Yara e dei successivi sciacallaggi mediatici, si stava aprendo una discussione sulle violenze.
Riporto un fatto di cronaca di questi giorni con parecchi aspetti dubbi e inquietanti

http://roma.repubblica.it/cronaca/2011/03/04/news/stuprata_dai_carabinieri_in_caserma_denuncia-shock_di_una_donna_a_roma-13162349/?ref=HRER1-1

Mi trova parecchio concorde questo passaggio

Citazione
I quattro non capiscono - o fingono di non capire - che la violenza è nel presupposto della condizione in cui S. è precipitata la notte in cui i suoi carcerieri hanno goduto del suo corpo. Che diventa oltraggioso persino parlare di una "seratina" di alcool e sesso con una detenuta. Che non esiste consenso in un rapporto tra un uomo libero e una donna dietro le sbarre.

Ammazza che fessi  :o. E poi la gente si chiede perchè girano le barzellette sui carabbigneri.
Circa la parte che hai riportato: teoricamente, sarei pure d'accordo. Teoricamente. Il problema è che il diritto ha a che fare con atti concreti e la "critica" che muove il giornalista è troppo filosofica. Si sta gradualmente passando da conquiste legittime (legge sullo stalking e quant'altro) al despotismo della pancalda. E' qui che ho letto che in Svezia c'è una legge per cui una donna può negare il consenso DOPO l'atto sessuale? ecco, lì saremmo alla follia pura.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Teresa - Marzo 05, 2011, 04:54:38 am
Critica "filosofica"? Colcavolo. Chi ha qualcuno in custodia ha il dovere di proteggerlo, non di usarlo per divertirsi. E sono d'accordissimo che non ci può essere vero consenso in questi casi. Una donna sola, in arresto, con 4 dicansi 4 carabinieri a cui la legge ha concesso il diritto di levarle la libertà, e che possono concedersi l'arbitrio di farle quel che pare loro, coll'ausilio della forza fisica. Chi può solo immaginare un rapporto paritario tra questi soggetti e una detenuta? Altro che dittatura della pancalda!

Che poi questa storia è la fotocopia di varie altre di cui ho letto in passato, sempre ad opera di carabinieri (plurale) su una donna sola e in difficoltà. Come si fa a non vedere l'abuso di potere? ??? :'( :'(
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Karma Houdini - Marzo 05, 2011, 03:21:13 pm
Tanto la passano liscia: il tampone vaginale non è stato d'aiuto, loro sicuramente fanno i finti tonti (altro che fessi) e inoltre hanno la divisa. Possiamo indignarci quanto ci pare.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: PiantaGrassa - Marzo 05, 2011, 06:34:40 pm
Concordo con quanto scritto da Teresa. Al di là di coe è stato scritto l'articolo, è il concetto di base che mi trova concorde, ossia approfittare della posizione di superiorità.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: schrodingerXsXcat - Marzo 05, 2011, 10:14:08 pm
Critica "filosofica"? Colcavolo. Chi ha qualcuno in custodia ha il dovere di proteggerlo, non di usarlo per divertirsi.


Non li chiamavo fessi perchè si sono fatti beccare, li chiamavo fessi perché è evidente che la tizia li ha incastrati usando il trucco più vecchio del mondo per uscire da quella situazione. Prima c'è andata a letto, poi ha detto che hanno abusato di lei.

Citazione
E sono d'accordissimo che non ci può essere vero consenso in questi casi. Una donna sola, in arresto, con 4 dicansi 4 carabinieri a cui la legge ha concesso il diritto di levarle la libertà, e che possono concedersi l'arbitrio di farle quel che pare loro, coll'ausilio della forza fisica. Chi può solo immaginare un rapporto paritario tra questi soggetti e una detenuta? Altro che dittatura della pancalda!

Ho capito quel che vuoi dire, il fatto è che tu sei convinta che l'abbiano forzata, io sono convinto di no. A quanto pare anche la ragazza spagnola si è inventata roba di vario tipo. Tempo fa ho visto in un documentario sulla violenza domestica negli States un avvocato che diceva che in proporzione è maggiore il numero di donne che denunciano uno stupro senza poi averlo subito, rispetto alle donne che effettivamente subiscono violenza e poi non lo denunciano.
Un po' come quando le texane del secolo scorso si portavano a letto uno schiavo nero e poi, se venivano beccate, millantavano violenza sessuale, così ci pensava il KKK.


Citazione
Che poi questa storia è la fotocopia di varie altre di cui ho letto in passato, sempre ad opera di carabinieri (plurale) su una donna sola e in difficoltà. Come si fa a non vedere l'abuso di potere? ??? :'( :'(


Perchè non sempre è abuso di potere e perché lo stato di diritto è uno stato che ti garantisce l'innocenza finché un tribunale non ti dichiara colpevole.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Teresa - Marzo 06, 2011, 03:27:00 am
Quindi siccome ci sono tizie che si inventano gli stupri tu sei sicuro che anche questo è inventato.
Magari potresti avere qualche dubbio, eh.

E comunque ribadisco quanto ho detto prima:

Citazione
Chi ha qualcuno in custodia ha il dovere di proteggerlo, non di usarlo per divertirsi.

Anche se lei lo avesse fatto apposta, il comportamento dei carabinieri non è semplicemente da fessi, è da irresponsabili incuranti del proprio ruolo.
Lo dico? Lo dico.
Se la sono cercata ;D
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: PiantaGrassa - Marzo 06, 2011, 06:21:13 pm
Anche se lei lo avesse fatto apposta, il comportamento dei carabinieri non è semplicemente da fessi, è da irresponsabili incuranti del proprio ruolo.
Lo dico? Lo dico.
Se la sono cercata ;D

:sisisi:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: yao_chan - Marzo 06, 2011, 06:25:50 pm
Sì, ecco, direi che dovrebbe esserci il dubbio da tutte e due le parti...
Cominciare a prendere con le pinze OGNI donna che denuncia stupro è pericolosissimo.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: schrodingerXsXcat - Marzo 07, 2011, 06:54:06 pm
Quindi siccome ci sono tizie che si inventano gli stupri tu sei sicuro che anche questo è inventato.
Magari potresti avere qualche dubbio, eh.

Bah. Non mi "suona" normale: quando sento di quattro pezzi di merda che fermano un ragazzino in mezzo alla strada e lo ammazzano sedendocisi sopra, la prima cosa che penso è che sono colpevoli.
Quando sento di una che viene fermata da carabinieri e "abusata" in caserma, i conti non mi tornano e penso che in questo caso gli agenti siano innocenti.
Cmq, non stavo cercando di convincerti. Sparavo la mia.

Citazione
E comunque ribadisco quanto ho detto prima:

Citazione
Chi ha qualcuno in custodia ha il dovere di proteggerlo, non di usarlo per divertirsi.

Anche se lei lo avesse fatto apposta, il comportamento dei carabinieri non è semplicemente da fessi, è da irresponsabili incuranti del proprio ruolo.
Lo dico? Lo dico.
Se la sono cercata ;D

Sì, direi anch'io che se la sono cercata  ;)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Sian - Marzo 09, 2011, 01:58:48 am
Sì, ecco, direi che dovrebbe esserci il dubbio da tutte e due le parti...
Cominciare a prendere con le pinze OGNI donna che denuncia stupro è pericolosissimo.
C'è ancora gente che chiede: «Perché non l'hai detto?» e ci si risponde da soli. In genere, chi denuncia si sottopone ad una trafila quanto meno imbarazzante, per non dire dolorosa però si vede che non aveva nulla da fare...
Fra l'altro, si può forzare un atto sessuale in tanti modi. Parole incluse.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Cettyola - Aprile 28, 2011, 06:02:41 pm
 donne che stuprano gli uomini (http://www.giornalettismo.com/archives/123093/il-paese-dove-le-donne-stuprano-gli-uomini/)


 :o
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: mikyhell79 - Aprile 28, 2011, 06:08:43 pm
donne che stuprano gli uomini (http://www.giornalettismo.com/archives/123093/il-paese-dove-le-donne-stuprano-gli-uomini/)  :o

Vista la fonte, mi sa di cazzata!  :sgratsgrat:
Citazione
Ne parla Libero in un articolo a firma di....
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Cettyola - Aprile 28, 2011, 06:12:05 pm


in un commento viene data come notizia veritiera e confermata da testi di 50 anni fa  

Citazione
Tutto ciò l’avevo già letto nel 1964 su”Costumi sessuali dei popoli primitivi” di Adolf Tullman , quindi, notizia assolutamente attendibile, curiosa e divertente ( a mio parere )
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Aprile 28, 2011, 06:30:41 pm
sono molto perplessa, vista la suscettibilità del cazzo ad ansia, paura, pensieri e distrazioni varie (leggi: si ammoscia) mi domando come sia possibile fare stupri addirittura ripetuti e di gruppo ai danni di un uomo, secondo me è impossibile andare oltre al tentativo di stupro (a meno che la droga che gli danno non contenga qualcosa che gli impedise di ammosciarsi proprio fisicamente, ma non credo di conoscere sostanze del genere)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Cettyola - Aprile 28, 2011, 06:43:19 pm
l'episodio descritto secondo me è finto, l'usanza del popolo invece potrebbe essere vera. Però mica può essere uno stupro come è inteso quello delle donna
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: anne boleyn - Aprile 28, 2011, 08:29:55 pm
ecco, infatti mi stavo chiedendo, e qui chiedo preventivamente scusa per l'ignoranza, come sia possibile stuprare un uomo. insomma l'arma del delitto non si incastra se il ferro del mestiere non collabora...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Karma Houdini - Aprile 28, 2011, 10:12:13 pm
donne che stuprano gli uomini (http://www.giornalettismo.com/archives/123093/il-paese-dove-le-donne-stuprano-gli-uomini/)  :o

Vista la fonte, mi sa di cazzata!  :sgratsgrat:
Citazione
Ne parla Libero in un articolo a firma di....

Togli pure il "mi sa", lo è. Fonte a parte.
Mi spiace donne violente e assatanate, fatevene una ragione.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Sian - Aprile 28, 2011, 10:36:26 pm
Citazione
una credenza ancestrale, secondo la quale l’accoppiamento porterebbe fortuna negli affari.
Una credenza che alcune ritengono vera. (http://www.nicoleminetti.it/)
Citazione
gli hanno offerto denaro per avere relazioni sessuali con loro
L'hanno fatto, perché temevano che volesse prostituirsi, ad essere onesti.
Da dietro, Ale fa le solite uscite da polletto maschio...
Citazione
gli hanno iniettato un narcotico con una siringa.
Dunque, è questa la ricetta per non avere 'cali di tensione'?
Vado a comprare una scorta di narcotici.
Citazione
lo hanno versata con attenzione in una scatoletta sul cruscotto della vettura
Questo fa un po' schifo, eh!
Citazione
dandogli anche una bevanda energetica tra un accoppiamento e l’altro
L'amido, così restava rigido.
Citazione
due altri uomini erano stati costretti ad accoppiarsi ripetutamentecon ungruppo diquattro donne per due giorni continui
Poi, si sono svegliati e sono andati a cambiarsi il calzino sul pene.
Ovviamente le donne vedono le minacce sessuali come problematiche, ma non sono associate con un peggioramento della qualità della vita. (http://www.giornalettismo.com/archives/119854/gli-uomini-non-sanno-difendersi-dagli-stupri/)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lucaluca - Aprile 28, 2011, 11:32:17 pm
poi ci sta la marmotta che incarta le cioccolate
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Sian - Aprile 28, 2011, 11:34:10 pm
E la marmotta anti-stupro! (http://oi51.tinypic.com/2dv5t3p.jpg)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lucaluca - Aprile 28, 2011, 11:36:25 pm
si è l'equivalente per i maschi del troll pio bernardo per le femmine
si lega la marmotta al pisello e lei lo difende a costo della vita
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Sian - Aprile 28, 2011, 11:47:41 pm
si è l'equivalente per i maschi del troll pio bernardo per le femmine
si lega la marmotta al pisello e lei lo difende a costo della vita
Il 'pio bernardo'?
Io, quasi quasi, esco a stuprare qualche uomo, fatemi pigliare il narcotico e le vitamine da fargli bere quando si ammoscia e vado.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Karma Houdini - Aprile 28, 2011, 11:53:57 pm
Io, quasi quasi, esco a stuprare qualche uomo, fatemi pigliare il narcotico e le vitamine da fargli bere quando si ammoscia e vado.
(http://img851.imageshack.us/img851/696/austinpowerstailglass49.jpg)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Sian - Aprile 29, 2011, 12:38:10 am
E mi spiegate cos'è, 'sto pio bernando?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lucaluca - Aprile 29, 2011, 12:48:47 am
sian
[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=Rd0sKJ3wk28[/youtube]
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Sian - Aprile 29, 2011, 01:06:55 am
Mi scordo pure le pietre miliari!
Ero sicura fosse un utente de 'Le Malvestite' che mi ero persa.
Il mio Pio Bernardo è entrato in sciopero 20 anni fa, forse è ancora lì e si è costruito una casa, si è fatto una famiglia, mi piacerebbe sapere dov'è...
Ciao, Pio Bernardo!
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: mikyhell79 - Maggio 04, 2011, 03:42:10 pm
Cheerleader stuprata non applaude violentatore: cacciata e condannata (http://www.corriere.it/cronache/11_maggio_04/cheerleder-perde-causa-tortora_0ec45a54-764e-11e0-b432-72ecee218af7.shtml)
Che storia assurda!!! :o
Citazione
S. A. aveva appena 16 anni all'epoca dei fatti. Nell'ottobre del 2008 durante un party scolastico Rakheem Bolton assieme a due amici, trascina con la forza in una stanza la giovane e la violenta. Segue il processo per violenza carnale e solo nel settembre del 2010 Bolton riconoscerà le sue colpe e otterrà una sospensione condizionale della pena.
Tuttavia più di un anno prima i destini della cheerleader e del suo stupratore si erano incrociati di nuovo. Nel gennaio 2009, come sempre durante una delle partite di basket della Silsbee High School, S. A. guidava il gruppo delle ragazze pon pon al palazzetto dello sport di Huntsville. A un certo punto Bolton, dopo aver subito un fallo, era pronto per i tiri liberi. Ma invece di incitare il suo nome a gran voce, S. A. rimase in silenzio con le braccia conserte. Ciò indispettì il sovrintendente del distretto, la sua assistente e il preside della scuola che le intimarono di tifare oppure di tornarsene a casa.
La ragazza, umiliata, decise di lasciare il palazzetto dello sport: «Non volevo pronunciare il suo nome e non volevo acclamarlo», avrebbe dichiarato ai giornalisti locali la ragazza. «Non volevo esaltare qualcuno che si era macchiato di un reato tanto ignobile». La ragazza non si è data per vinta e qualche giorno dopo, assieme ai suoi genitori, ha deciso di far causa alla scuola e al distretto dichiarando che «la sua libertà d'espressione era stata lesa dal comportamento dei dirigenti dell'istituto».

Ma prima la Corte d'appello di New Orleans lo scorso settembre e poi lunedì scorso la Corte Suprema hanno dato ragione alla scuola perché «la ragazza in quel momento era la portavoce dell'istituto e non di se stessa, quindi non aveva alcun diritto di starsene in silenzio». Secondo la Corte d'appello H. S. «aveva accettato volontariamente il compito di essere una cheerleader e quindi aveva ceduto temporaneamente all'istituto il diritto costituzionale di libertà di parola». La famiglia della ragazza - ha concluso la Corte - dovrà pagare 45 mila dollari di spese legali al distretto scolastico perché lo ha trascinato in tribunale per una causa «frivola».

Da parte sua Laurence Watts, avvocato di S. A, non ci sta e ha affermato che con quest'ultima sentenza è stato stabilito che da oggi in poi chi esercita il proprio diritto d'espressione può essere punito se si rifiuta di seguire «indicazioni insensibili e irragionevoli».
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Iris Q - Maggio 04, 2011, 03:46:08 pm
Se in quel momento la ragazza era la portavoce dell'istituto e non di se stessa, l'istituto non avrebbe dovuto acclamare un violentatore.  >:(
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Maggio 04, 2011, 03:48:46 pm
per me quel tizio non doveva neanche essere in campo, visto che pure lui "rappresenta l'istituto"
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Maggio 04, 2011, 03:50:19 pm
mi comincio a chiedere se negli inflessibilissimi stati uniti il carcere sia solo per i "negri", se questi bei tomi girano indisturbati e acclamati.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Cettyola - Maggio 04, 2011, 03:51:33 pm
c'è un errore nell'articolo "tuttavia più di un anno prima----> dopo "

Storia assurda da far quasi pensare di non essere vera
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: mikyhell79 - Maggio 04, 2011, 03:51:45 pm
per me quel tizio non doveva neanche essere in campo, visto che pure lui "rappresenta l'istituto"
E' allucinante, neanche nei peggiori filmacci sulle high school gli sceneggiatori sarebbero arrivati a tanto!
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Iris Q - Maggio 04, 2011, 03:54:15 pm
per me quel tizio non doveva neanche essere in campo, visto che pure lui "rappresenta l'istituto"

Hai ragione. In ogni caso non doveva essere applaudito però. Le altre cheerleader non sono state solidali con la ragazza violentata?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 04, 2011, 05:04:59 pm
Vomito un pochino.

Mi piacerebbe anche avere un'istituzione sulla quale vomitare, già che ci sono.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: anne boleyn - Maggio 04, 2011, 09:23:40 pm
che schifo...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mr.Bones - Maggio 12, 2011, 10:08:16 am
La Slutwalk (http://www.slutwalktoronto.com/)

La notizia l'ho trovata qui (http://27esimaora.corriere.it/articolo/zoccole-con-orgoglio-in-marcia-da-toronto-a-londra-e-amsterdam/)

Citazione
Tutto è iniziato lo scorso 24 gennaio quando, durante un seminario su prevenzione e sicurezza alla York University di Toronto, il poliziotto canadese Michael Sanguinetti ha rivolto l’infelice raccomandazione alle studentesse:
“Evitate di vestirvi come puttane se non volete diventare vittime”.
Da facebook a twitter alla blogosfera femminista la risposta delle donne è stata corale e fulminea.
Migliaia si sono date appuntamento a Toronto per organizzare la prima di innumerevoli marce di protesta contro l’odioso pregiudizio che avvelena anche i nostri sistemi giudiziari.
[...] Dopo la SlutWalk che si è svolta a Boston l’8 maggio, il tam tam ha raggiunto Europa, Australia e Asia. Il prossimo appuntamento è fissato in contemporanea a Londra e Amsterdam per il prossimo 4 giugno.

quanto è triste pero' che ci sia bisogno di fare una slutwalk "all over the world" >:(
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lucaluca - Maggio 12, 2011, 12:36:28 pm
slutwalk all over battipaglia
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Teresa - Giugno 26, 2011, 05:27:23 pm
Quindi siccome ci sono tizie che si inventano gli stupri tu sei sicuro che anche questo è inventato.
Magari potresti avere qualche dubbio, eh.

Bah. Non mi "suona" normale: quando sento di quattro pezzi di merda che fermano un ragazzino in mezzo alla strada e lo ammazzano sedendocisi sopra, la prima cosa che penso è che sono colpevoli.
Quando sento di una che viene fermata da carabinieri e "abusata" in caserma, i conti non mi tornano e penso che in questo caso gli agenti siano innocenti.

Aggiungi questo ai tuoi conti ::)

Arrestato maresciallo dei carabinieri
è accusato di aver stuprato 11 donne (http://milano.repubblica.it/cronaca/2011/06/22/news/arrestato_maresciallo_dei_carabinieri_accusato_di_aver_stuprato_11_donne-18084494/)

Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: yao_chan - Giugno 26, 2011, 06:56:33 pm
Ma figurati, ce n'è di poliziotti che abusano...e il peggio è che poi uno è portato a pensare "sono tutti così". Bella merda.
Mia madre mi ha raccontato di uno (non so se capo della polizia dei carabinieri sa-il-cazzo) che ha tenuto una donna chiusa due giorni in caserma è l'ha violentata ripetutamente.
E quanti sono i casi di poliziotti che stuprano le prostitute? Io ci credo eccome.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: hallymay - Giugno 26, 2011, 06:58:46 pm
poi riguardo la purezza d'animo dei carabinieri e/o poliziotti, mai sentito parlare della uno bianca? ecco, magari non stupravano ma facevano rapine lasciando dietro di loro almeno una strage alla volta perché sapevano che nessuno li avrebbe toccati
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Teresa - Giugno 27, 2011, 02:05:02 am
Mi sa che Schrodinger non ci legge più... era lui che non ci credeva.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: hallymay - Giugno 27, 2011, 11:40:51 am
Mi sa che Schrodinger non ci legge più... era lui che non ci credeva.
si sarà suicidato quando i carabinieri sono stati incriminati
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Allevi3MSC - Giugno 27, 2011, 12:44:33 pm
Schrodinger si fa sempre vivo di tanto in tanto.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Demart81 - Luglio 13, 2011, 03:11:23 pm
http://www.oltrefano.it/2011/06/27/fano-ragazzina-stuprata-durante-la-notte-bianca-lamarezza-della-diocesi/ (http://www.oltrefano.it/2011/06/27/fano-ragazzina-stuprata-durante-la-notte-bianca-lamarezza-della-diocesi/)
Messo anche in "monsignor sticazzi"
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Kro - Luglio 13, 2011, 04:25:02 pm
Bobbit 2 La Vendetta
Ha drogato il marito, lo ha legato al letto e lo ha evirato. Catherine Kieu Becker, 48 anni, ha seguito precisamente le orme di Lorena Bobbit, la donna che nel 1993 tagliò il pene al suo uomo, John, e che venne poi assolta per infermità mentale. Stando a quanto ha riferito il Los Angeles Times, Catherine ha preparato la cena al marito, 51 anni, versandogli di nascosto nel cibo una sostanza che lo ha fatto svenire. Quindi lo ha legato al letto. Quando si è risvegliato, la donna gli ha tagliato il pene e l'ha gettato nella spazzatura. Ha chiamato la polizia e si è fatta arrestare senza opporre resistenza. Agli agenti che le stavano mettendo le manette, ha solo detto tre parole: «Se lo meritava».  


fonte (http://it.notizie.yahoo.com/lega-il-marito-a-letto-e-lo-evira.html)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: hallymay - Luglio 13, 2011, 04:27:01 pm
lorena bobbit dovrebbe imparare a gestire meglio la rabbia secondo me
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lucaluca - Luglio 15, 2011, 11:22:38 am
queste le arrostirei a fuoco lento appese a testa in giù stile apache
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mixarchagevas - Luglio 15, 2011, 11:25:55 am
Con bacche e arbusti aromatici...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Cheeza - Luglio 27, 2011, 01:17:28 pm
http://www.repubblica.it/cronaca/2011/07/27/news/decalogo_antistupro-19666714/?ref=HREC1-6 (http://www.repubblica.it/cronaca/2011/07/27/news/decalogo_antistupro-19666714/?ref=HREC1-6)

Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Luglio 27, 2011, 01:32:44 pm
http://www.repubblica.it/cronaca/2011/07/27/news/decalogo_antistupro-19666714/?ref=HREC1-6 (http://www.repubblica.it/cronaca/2011/07/27/news/decalogo_antistupro-19666714/?ref=HREC1-6)


ma ancora??? non se ne può più.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: anne boleyn - Luglio 28, 2011, 02:31:00 pm
perchè non una bella catenella collegata alla porta di casa che ti dia la libertà di muoverti fino al supermercato e alla chiesa?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mirtillosa° - Luglio 28, 2011, 03:43:17 pm
non voglio neanche leggerlo  :furioso:

l'ultima volta che ne ho letto uno consigliavano addirittura di non portare i capelli lunghi per il rischio di essere afferrate per i capelli, ma vafffff
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Cheeza - Luglio 28, 2011, 05:21:19 pm
perchè non una bella catenella collegata alla porta di casa che ti dia la libertà di muoverti fino al supermercato e alla chiesa?
e che siamo,al medioevo? evolviti ragazza! un bel burqua e un parente maschio e puoi andare a fare la spesa senza problemi!
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mae - Luglio 28, 2011, 06:24:40 pm
Capisco protestare per l'ingenuità dei consigli, ma personalmente prendo certi accorgimenti, se devo andare in giro da sola la notte. Il primo è appunto evitare il più possibile di girare sola di notte.

È ovvio che gli stupratori non cercano le ragazze più belle o più scoperte. Però penso che sia buona norma evitare certi atteggiamenti, e in generale dare nell'occhio il meno possibile. 
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: anne boleyn - Luglio 28, 2011, 09:18:10 pm
perchè non una bella catenella collegata alla porta di casa che ti dia la libertà di muoverti fino al supermercato e alla chiesa?
e che siamo,al medioevo? evolviti ragazza! un bel burqua e un parente maschio e puoi andare a fare la spesa senza problemi!

tu si che stai avanti.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Adriana - Luglio 28, 2011, 10:28:46 pm
Capisco protestare per l'ingenuità dei consigli, ma personalmente prendo certi accorgimenti, se devo andare in giro da sola la notte. Il primo è appunto evitare il più possibile di girare sola di notte.

È ovvio che gli stupratori non cercano le ragazze più belle o più scoperte. Però penso che sia buona norma evitare certi atteggiamenti, e in generale dare nell'occhio il meno possibile.  

Concordo. E' ovvio che per limitare o eliminare gli stupri occorre educare i ragazzi al rispetto reciproco; per ora, purtroppo, ripiego sugli accorgimenti tipo non girare da sola di notte in posti semi deserti. Ovviamente è una limitazione della mia libertà, ma allo stato attuale mi fa sentire un po' più sicura  :-\  Con questo non intendo dire che se una gira in minigonna merita di essere violentata, sia chiaro.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Cheeza - Luglio 28, 2011, 10:36:53 pm
quello che manca, secondo me, è proprio il senso del pericolo, che è stato annichilito da anni e anni di zoccole televisive in minigonna giropassera fotografate mentre vanno in discoteca.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Adriana - Luglio 28, 2011, 10:48:22 pm

Sì, anche, sebbene poi una in felpa e jeans alla fine abbia le stesse possibilità di subire uno stupro di una in minigonna.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Cheeza - Luglio 28, 2011, 11:39:09 pm
diciamo che certe "prede" si rendono più visibili di altre. ovvio che un pazzo sfrenato ti può mettere le mani addosso pure se cammini con uno scafandro addosso in pieno giorno. è solo una questione di probabilità.
una mia vicina, 84enne, è stata aggredita in pieno giorno di domenica mattina nell'ascensore della mia scala. un ragazzo era entrato nel portone assieme a lei e si era offerto di aiutarla con la spesa. l'ha accompagnata fino all'ascensore e poi le è saltato addosso, cercando di infilarle le mani sotto la gonna.
per fortuna, la signora avrà pure un'età ma è molto più sveglia di me, gli ha dato una ginocchiata nelle palle e si è messa a gridare. il tizio è scappato mentre la signora del piano terra apriva la porta per vedere che cosa stava accandendo.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Teresa - Luglio 29, 2011, 03:57:17 am
È ovvio che gli stupratori non cercano le ragazze più belle o più scoperte.

Infatti. La preda ideale è quella che appare fragile, comunque sia vestita. Quindi sono più a rischio le ragazze giovani e le donne vecchie, belle o no.
Perché lo stupro ha a che fare con la brama di potere, più che di sesso.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lucaluca - Luglio 29, 2011, 11:11:53 am
È ovvio che gli stupratori non cercano le ragazze più belle o più scoperte.

Infatti. La preda ideale è quella che appare fragile, comunque sia vestita. Quindi sono più a rischio le ragazze giovani e le donne vecchie, belle o no.
Perché lo stupro ha a che fare con la brama di potere, più che di sesso.

nel caso di una 84enne credo più con l'horror!
Sono convinto che uno stupratore stuprerebbe anche una vestita da fantozzi, ma non capisco sempre le lamentele sul vestire, noi ci vogliamo vestire libere ecc ecc.
E' ovvio che se uno va in certi quartieri tutto vestito firmato ecc ecc rischia il furto più di uno vestito come me, quindi se uno consiglia  di non andare lì vestito in quel modo mica gli dico che vuole attentare alla mia libertà di uomobenvestito. E' un dato di fatto, spiacevole ma è così. Che poi il furto magari lo subisco anche vestito normalmente è un altro discorso, stiamo parlando di probabilità.
Se una esce dalla disco tutta tiratissima e va nella via degli spacciatori alle tre di mattina insomma...
 

ps. la misura regolamentare della  catena non deve permettere alla donna di mettere più di un piede fuori dalla cucina
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mae - Luglio 30, 2011, 10:53:01 am
quello che manca, secondo me, è proprio il senso del pericolo, che è stato annichilito da anni e anni di zoccole televisive in minigonna giropassera fotografate mentre vanno in discoteca.
Concordo, però penso che il senso del pericolo manchi in quanto attenzione all'ambiente. Cioè, se metto la minigonna alle tre di notte nella via degli spacciatori magari me la cavo, però devo tirar su le antenne.

I consigli "antistupro" spesso sono pedanti, però è sempre meglio del totale fatalismo. Forse dovrebbero rimarcare di più il fatto di stare attente a ciò che si ha intorno, di cercare di essere sempre lucide.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Cheeza - Settembre 06, 2011, 09:34:11 pm
non so se questo sia il luogo giusto per questo link (magari nel caso chiederò a betty di splittare), ma sono rimasta piuttosto "perplessa" da questa notizia.

http://www.trendandthecity.it/2011/08/30/boobs-bloomers-il-marchio-di-lingerie-e-reggiseni-imbottiti-per-bambine-che-sfrutta-il-corpo-di-minorenni/ (http://www.trendandthecity.it/2011/08/30/boobs-bloomers-il-marchio-di-lingerie-e-reggiseni-imbottiti-per-bambine-che-sfrutta-il-corpo-di-minorenni/)

Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Eva Duarte - Settembre 06, 2011, 09:46:07 pm
non so se questo sia il luogo giusto per questo link (magari nel caso chiederò a betty di splittare), ma sono rimasta piuttosto "perplessa" da questa notizia.

http://www.trendandthecity.it/2011/08/30/boobs-bloomers-il-marchio-di-lingerie-e-reggiseni-imbottiti-per-bambine-che-sfrutta-il-corpo-di-minorenni/ (http://www.trendandthecity.it/2011/08/30/boobs-bloomers-il-marchio-di-lingerie-e-reggiseni-imbottiti-per-bambine-che-sfrutta-il-corpo-di-minorenni/)




:desolazione:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Cheeza - Settembre 06, 2011, 09:47:58 pm
le foto sono piuttosto eloquenti...praticamente dal pedofilo al violentatore standard, passando per il guardone di turno, possono ritenersi tutti soddisfatti.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: PiantaGrassa - Settembre 06, 2011, 10:01:58 pm
non so se questo sia il luogo giusto per questo link (magari nel caso chiederò a betty di splittare), ma sono rimasta piuttosto "perplessa" da questa notizia.

http://www.trendandthecity.it/2011/08/30/boobs-bloomers-il-marchio-di-lingerie-e-reggiseni-imbottiti-per-bambine-che-sfrutta-il-corpo-di-minorenni/ (http://www.trendandthecity.it/2011/08/30/boobs-bloomers-il-marchio-di-lingerie-e-reggiseni-imbottiti-per-bambine-che-sfrutta-il-corpo-di-minorenni/)



Potresti apsrire un topic specifico sull'uso e abuso del corpo nei media et similari. Ci avevo pensato qualche tempo fa pure io ed avevo chiesto a Betty qui
http://forum.malvestite.net/index.php?topic=1793.msg401374#msg401374
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Cheeza - Settembre 06, 2011, 10:07:15 pm
fatto ;), se volete commentare ho aperto apposito topic
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: PiantaGrassa - Settembre 06, 2011, 10:10:45 pm
fatto ;), se volete commentare ho aperto apposito topic

bravissima! :up:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: yao_chan - Settembre 27, 2011, 04:56:26 pm
Scrivo qui perchè mi sembra il topic più adatto:
Mi stanno sul cazzo quelli che parlano degli stupri degli extracomunitari. "Eh, ma vengono qui a stuprare le donne!"

Minimo minimo sono gli stessi che se un loro amichetto stupra una ragazza è lei che se l'è cercata. Figurati cosa cazzo gliene frega a sti qua di chi viene stuprata, è un modo per dire che LORO portano via le NOSTRE cose.
E inoltre dire così, addossare tutto agli extracomunitari, è dannosissimo e stupido.
Le donne hanno più da temere in famiglia e dalle persone che conoscono, dagli ex, dagli amici, non dagli estranei.
Questo significa negare la realtà e contribuisce all'insabbiamento delle violenze domestiche, che non vengono considerate.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: anne boleyn - Settembre 27, 2011, 08:52:19 pm
rifletti sul tipo di persona che lo dice e avrai anche la risposta.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: yao_chan - Settembre 27, 2011, 09:33:34 pm
Lo so, però mi fa comunque girare le palle a girandola
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: anne boleyn - Settembre 28, 2011, 09:11:25 pm
assolutamente, questo non è in discussione, ma tutto di questo tipo di persone mi disgusta.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Febbraio 02, 2012, 09:22:27 pm
http://www.corriere.it/cronache/12_febbraio_02/cassazione-stupro-di-gruppo-misure-alternative-carcere_57bf955e-4db5-11e1-bd39-8bec83f04289.shtml

bene così gli stupratori di gruppo potranno adesso confabulare indisturbati e concordare le versioni dei fatti  :D
o magari contattare la vittima e minacciarla  :D

perchè il cervellino vi arrivava vero? quando avete fatto questa sentenza
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Febbraio 02, 2012, 09:23:51 pm
...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: anne boleyn - Febbraio 02, 2012, 09:33:47 pm
ma dai! si fa presto a dire stupro! a chi non piace una gang bang?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: hallymay - Febbraio 03, 2012, 02:25:50 am
ma infatti, so' ragazzi, se divertono, e lassamoli fà!
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mixarchagevas - Febbraio 03, 2012, 07:36:47 am
Gradirei un intervento di chi ancora pratica attivamente nel diritto.

Da quel che posso leggere sui giornali, si è trattato qui di respingere l'obbligatorietà della Custodia CAUTELARE in carcere.

Ossia costringere a stabilire il carcere se interessati nella ricostruzione di quel reato, quali siano le premesse, rendendo inattive le altre possibilità di misure CAUTELARI.


Non è su due piedi una sentenza folle, l'argomento della custodia cautelare in carcere è delicato.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Demart81 - Febbraio 03, 2012, 02:49:41 pm
Non sono esperto del diritto, ma in casi di stupro, branco o no (mi pare che in Italia comunque la testimonianza di branco non abbia valore, quindi niente inquinamento prove se per prove parliamo di sola testimonianza, certo ci sarebbe la possibilità di minacce alla vittima), la reiterazione non dovrebbe essere una probabilità tanto remota. Per non parlare della fuga, ma lì si valuta meglio da caso a caso.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mixarchagevas - Febbraio 03, 2012, 03:16:21 pm
Si tratta di una questione importante. E tecnica.

E la ragione principale è la natura CAUTELARE della custodia in carcere.

Ossia, con grande grande approssimazione, per stare sul semplice, non incarcero a sentenza (definitiva o meno) ottenuta ma, in base a ben precise indicazioni del codice di procedura penale, posso farlo prima, in modo cautelare. Non ho ancora una prova in senso processuale.

Obbligare il giudice ad irrogare solo questa misura, senza poter attingere al catalogo delle possibili misure cautelari "minori", secondo la vicenda specifica e concreta che sta analizzando, è un vincolo non così limpido e puro come appare.


Inoltre, il mondo del diritto e della procedura penale è fatto per ricostruire ogni caso nella sua concretezza, oltretutto secondo una "verità processuale".



Ma non essendo sul terreno diretto da qualche anno, appunto mi rivolgevo, domandando, a qualcuno che si occupi ancora di diritto in modo attivo, in tribunale soprattutto, che ha di certo il miglior punto di osservazione possibile sulla vicenda.



Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: hallymay - Febbraio 03, 2012, 03:35:16 pm
Si ma qualcuno mi spiega perché in cassazione ci entrano solo giudici che odiano le donne?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Febbraio 03, 2012, 03:35:37 pm
io penso che si stia facendo di tutto per instaurare una mentalità di depenalizzazione dello stupro.
non so nulla di procedura penale, ma certo è che questa cosa non aiuta molto le vittime in un contesto come quello italiano.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mixarchagevas - Febbraio 03, 2012, 03:43:40 pm
Non credo che odino le donne.

Si ragiona su di una questione di diritto non di poco conto, anche se può apparire solo tecnica.
E anche magistrati di sesso femminile, come magistrati, sono cionvolti da queste questioni.

Non è una sentenza sui jeans.



Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Cheeza - Febbraio 03, 2012, 04:23:12 pm
Citazione
per il reato di stupro di gruppo valgono ora le stesse condizioni valide per tutti gli altri reati compresi i piu' gravi come l'omicidio, ovvero che la carcerazione preventiva sia applicata solo se sussistono certe condizioni: possibilita' di reiterazione del reato, pericolo di fuga o inquinamento delle prove. non cambia nulla relativamente alla pena inflitta in caso di condanna.)

di più non so, questo mi ha riferito la mia amica con il marito penalista.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mixarchagevas - Febbraio 03, 2012, 04:28:09 pm
Il punto era proprio l'obbligatorietà tout-court.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Cheeza - Febbraio 03, 2012, 04:35:21 pm
mi sembra che lo stesso polverone si alzò qualche anno fa sulla proposta di abolire l' obbligatorietà dell' arresto in flagranza di reato per chiunque fosse sorpreso a compiere atti sessuali con minore di lieve entità.

http://susanna.diebrucke.it/?p=1228 (http://susanna.diebrucke.it/?p=1228)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mixarchagevas - Febbraio 03, 2012, 04:55:41 pm
Discorso diverso, quello sull'ARRESTO. Natura diversa dalla MISURA CAUTELARE.
Ma in questo caso, spazio solo ai penalisti.

Diverso ancora il discorso su come giudicare una fattispecie nella quale è coinvolto un minore la cui età implica necessariamente la violenza.
Mi ricordo anni fa una sentenza di condanna (non mi ricordo il grado) per un giovane uomo che aveva avuto rapporti sessuali con una ragazzina ancora nei 13 anni. La condanna non era evitabile, perché la violenza era presunta, ma non furono immesse aggravanti, in quanto la ragazzina, nel corso di tutto il processo, aveva recisamente negato ogni violenza in quegli atti , aveva ribadito il suo costante e mai venuto meno consenso, e fu ritenuta, con tutte le accortezze di analisi, nel caso concreto, particolarmente matura e consapevole nella sua posizione.
Se ciò corrispondeva alla realtà, e corrispose alla realtà processuale, non mi sento di dire che sia stata una sentenza scandalosa, ma una sentenza che ha ricostruito un caso e ne ha tratto le specifiche conseguenze.


Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: PiantaGrassa - Marzo 05, 2012, 04:18:21 pm
Ormai ogni vicenda diventa di morboso dominio pubblico.
L'avvocato difensore del militare che ha stuprato la ventenne fuori dalla discotesa circa un mese fa, lasciandola a terra sanguinante, ieri era a domenica cinque. Lui insieme ad altre due scienziate: Daniela Santanchè e Emanuela Falcetti.
E si è pure fatto scappare il nome della ragazza, fatto gravissimo da parte di un avvocato.

http://www.ilciriaco.it/cronaca/news/?news=16340
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Marzo 05, 2012, 04:20:35 pm
L'avvocato difensore del militare che ha stuprato la ventenne fuori dalla discotesa circa un mese fa, lasciandola a terra sanguinante, ieri era a domenica cinque.
mi domando come una cosa del genere possa essere legale. E' disgustoso, lo sarebbe anche se non avessero fatto nomi.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Bellatrix - Marzo 05, 2012, 04:22:17 pm
La Santachè è una schifosa, mi fa schifo essere donna con esseri come lei in circolo
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: PiantaGrassa - Marzo 05, 2012, 04:23:16 pm
L'avvocato difensore del militare che ha stuprato la ventenne fuori dalla discotesa circa un mese fa, lasciandola a terra sanguinante, ieri era a domenica cinque.
mi domando come una cosa del genere possa essere legale. E' disgustoso, lo sarebbe anche se non avessero fatto nomi.

Me lo sono chiesta pure io in effetti
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Marzo 05, 2012, 04:35:53 pm
beh, è colpa sua... vedete cosa succede a farsi violentare da un bravo giovanotto diopatryafamyglya invece che dal solito rom buono da sbattere in copertina come tutte le altre. la santanché si rizza  come un cane bavoso appena sente che qualcuno di quei "bravi ragazzi" è implicato.
 sono stanca che questi troll di merda abbiano ancora diritto di parola e inquinino qualsiasi tipo di vita civile
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Sian - Marzo 06, 2012, 02:05:22 am
Avevo visto qualcosa, non è la prima volta che l'avvocato sostiene la tesi del rapporto consensuale, aggiungendo che può essere biasimato 'moralmente' e non 'penalmente' per il suo comportamento.
Mia madre ha detto che l'avvocato aveva pure telefonato al programma del mattino, secondo lui, la ragazza era consenziente, ha avuto un'emorragia, lui si è spaventato ed è scappato.
Ha ripetuto due volte il nome della ragazza, senza un'ombra di rispetto.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Teresa - Marzo 06, 2012, 10:08:27 am
E' in momenti come questi che provo simpatia per la lapidazione.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: DDRD(evotchka) - Marzo 06, 2012, 10:18:08 am
Avevo visto qualcosa, non è la prima volta che l'avvocato sostiene la tesi del rapporto consensuale, aggiungendo che può essere biasimato 'moralmente' e non 'penalmente' per il suo comportamento.
Mia madre ha detto che l'avvocato aveva pure telefonato al programma del mattino, secondo lui, la ragazza era consenziente, ha avuto un'emorragia, lui si è spaventato ed è scappato.
Ha ripetuto due volte il nome della ragazza, senza un'ombra di rispetto.
quindi vogliono venderci davvero questa storia che un rapporto consenziente implica sventrare qualcuno e lasciarlo mezzo dissanguato nella neve?
ma che davvero?
stiamo a condannare MORALMENTE la gente?

certo che se si appigliano all'ingnoranza del popolaccio hanno vita facile. solo della gente molto limitata può pensare che sia stato "un gioco erotico"
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Allevi3MSC - Marzo 06, 2012, 11:28:43 am
E' in momenti come questi che provo simpatia per la lapidazione.

Peccato che ovunque ci sia è più probabile che in casi del genere lapidino la vittima.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: anne boleyn - Marzo 06, 2012, 02:08:44 pm
Avevo visto qualcosa, non è la prima volta che l'avvocato sostiene la tesi del rapporto consensuale, aggiungendo che può essere biasimato 'moralmente' e non 'penalmente' per il suo comportamento.
Mia madre ha detto che l'avvocato aveva pure telefonato al programma del mattino, secondo lui, la ragazza era consenziente, ha avuto un'emorragia, lui si è spaventato ed è scappato.
Ha ripetuto due volte il nome della ragazza, senza un'ombra di rispetto.
quindi vogliono venderci davvero questa storia che un rapporto consenziente implica sventrare qualcuno e lasciarlo mezzo dissanguato nella neve?
ma che davvero?
stiamo a condannare MORALMENTE la gente?

certo che se si appigliano all'ingnoranza del popolaccio hanno vita facile. solo della gente molto limitata può pensare che sia stato "un gioco erotico"

appunto, il popolaccio è rimasto culturalmente e mentalmente agli anni 50.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Teresa - Marzo 06, 2012, 11:08:51 pm
E' in momenti come questi che provo simpatia per la lapidazione.

Peccato che ovunque ci sia è più probabile che in casi del genere lapidino la vittima.

O quel che ne resta.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Sian - Marzo 07, 2012, 03:59:25 am
Avevo visto qualcosa, non è la prima volta che l'avvocato sostiene la tesi del rapporto consensuale, aggiungendo che può essere biasimato 'moralmente' e non 'penalmente' per il suo comportamento.
Mia madre ha detto che l'avvocato aveva pure telefonato al programma del mattino, secondo lui, la ragazza era consenziente, ha avuto un'emorragia, lui si è spaventato ed è scappato.
Ha ripetuto due volte il nome della ragazza, senza un'ombra di rispetto.
quindi vogliono venderci davvero questa storia che un rapporto consenziente implica sventrare qualcuno e lasciarlo mezzo dissanguato nella neve?
ma che davvero?
stiamo a condannare MORALMENTE la gente?

certo che se si appigliano all'ingnoranza del popolaccio hanno vita facile. solo della gente molto limitata può pensare che sia stato "un gioco erotico"
L'idea sembra essere questa, sì. Non ho idea di come siano messe le cose in campo legale, ma la frittata l'hanno messa così.
Dire che sia rivoltante, insultante ed agghiacciante è dir poco.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Sian - Marzo 07, 2012, 10:55:52 pm
Doppio post: lo so, è brutto.
40 cm di oggetto appuntito?
No, vi prego, ditemi che ho sentito male...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mbee - Marzo 08, 2012, 06:57:20 pm
Mi viene da vomitare.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Marzo 08, 2012, 07:16:58 pm
sapete che ho scoperto che questo bravo signore dell'avvocato era sindaco di non so quale paesazzo campano nonchè candidato UDC al consiglio regionale?  che bravo cristiano

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=YFNMCHnjOv0[/youtube]

votatelo numerosi mi raccomando  :asd:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Adriana - Marzo 08, 2012, 07:23:13 pm

Questi baciapile dell'UdC sono i più schifosi.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Adriana - Marzo 08, 2012, 08:03:22 pm

http://attualissimo.it/ravenna-studentessa-violentata-ma-per-i-prof-non-doveva-denunciare/  :o
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Teresa - Marzo 08, 2012, 09:11:54 pm
Basta voglio un nuovo diluvio.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Sian - Marzo 08, 2012, 11:16:50 pm
Le facce di culo si sanno riciclare.

Citazione
Non bisognava ‘macchiare’ ancora l’immagine della scuola.
Ma fatevi schifo!
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: anne boleyn - Marzo 09, 2012, 02:11:32 pm
la scuola è già macchiata da questi cosiddetti esseri umani.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Demart81 - Marzo 09, 2012, 02:41:16 pm
Come questa preside qua. http://ricerca.gelocal.it/altoadige/archivio/altoadige/2007/04/07/AA2AZ_PA603.html
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: anne boleyn - Marzo 09, 2012, 09:04:15 pm
magari va nel topic apposito, demart, però quel che resta è lo schifo di queste persone, politici per primi.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Kro - Maggio 10, 2012, 03:22:35 am
Certo che la polizia inglese, fa proprio pena...!!
Se ne sono accorti dopo aver fatto il guinness dei primati  >:(

Inghilterra: stuprate 631 minorenni, condannata banda pachistani (http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/mondo/2012/05/09/Orrore-Gran-Bretagna-stuprate-600-teen-ager-9-condannati_6840146.html)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: PiantaGrassa - Maggio 10, 2012, 09:17:32 am
Pazzesco, ci sono sacche di enorme degrado anche nel ricco occidente.

Citazione
Negli ultimi cinque anni 631 adolescenti tra i 12 e i 16 anni sarebbero state "vendute" per atti sessuali, ha scoperto il Times. Due di loro, affidate a istituzioni a Manchester e Rochdale, sarebbero morte in seguito agli stupri


Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mixarchagevas - Maggio 10, 2012, 09:19:32 am
Non ci sono in mezzo dei preti?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: PiantaGrassa - Maggio 10, 2012, 09:23:18 am
No, pare di no.

Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Theodorus - Maggio 10, 2012, 09:33:45 am
Non ci sono in mezzo dei preti?

Non credo proprio, quelle poverette sono ragazze.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mixarchagevas - Maggio 10, 2012, 10:10:42 am
umh... settari anche nelle perversioni...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 10, 2012, 11:26:39 am
E' una storia terrificante, per quello che è già stato e per le conseguenze che avrà.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Archibald - Maggio 10, 2012, 01:11:08 pm


Pare che una ragazzina avesse descritto le violenze subite, ma era stata ritenuta "non credibile". Alla faccia.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mae - Maggio 10, 2012, 01:17:23 pm
E' una storia terrificante, per quello che è già stato e per le conseguenze che avrà.
Sulle ragazzine e/o sulla politica?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Allevi3MSC - Maggio 10, 2012, 01:57:58 pm
Pensavo alla politica. Per le vittime, ovviamente anche.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: PiantaGrassa - Luglio 11, 2012, 05:46:03 pm
Sarò ignorante io, ma stando alle descrizioni non capisco perché viene continuate ripetuto che la violenza sessuale non è esclusa ma non è nemmeno accertata.
Non so, operata d'urgenza con gravi segni di sanguinamento e lesioni genitali, cosa dovrebbe essere?
Certo, potrebbe essersi lacerata da sola in stile l'esorcista ::)

http://roma.corriere.it/roma/notizie/cronaca/12_luglio_11/violenza-sessuale-australiana-roma-termini-201963698508.shtml
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Luglio 11, 2012, 05:58:25 pm
Sarò ignorante io, ma stando alle descrizioni non capisco perché viene continuate ripetuto che la violenza sessuale non è esclusa ma non è nemmeno accertata.
Non so, operata d'urgenza con gravi segni di sanguinamento e lesioni genitali, cosa dovrebbe essere?
Certo, potrebbe essersi lacerata da sola in stile l'esorcista ::)

http://roma.corriere.it/roma/notizie/cronaca/12_luglio_11/violenza-sessuale-australiana-roma-termini-201963698508.shtml
avevo letto e m'ero fatta la stessa domanda, mi sa che è semplicemente perché lo stupro deve essere denunciato perchè sia considerato stupro e lei non ha ancora denunciato niente dato che è sotto choc.

Sul FQ dice "“Possiamo dire che dal punto di vista clinico non ci sono dubbi che la ragazza australiana, arrivata in condizioni critiche al pronto soccorso e operata d’urgenza per un’emorragia, sia stata stuprata. Ora siamo in attesa che si risvegli"
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mixarchagevas - Luglio 11, 2012, 08:09:20 pm
rapporto consensuale violento
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mixarchagevas - Luglio 11, 2012, 08:13:40 pm
http://roma.corriere.it/roma/notizie/cronaca/12_luglio_11/violenza-sessuale-australiana-roma-termini-201963698508.shtml (http://roma.corriere.it/roma/notizie/cronaca/12_luglio_11/violenza-sessuale-australiana-roma-termini-201963698508.shtml)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Luglio 11, 2012, 08:16:38 pm
deh, ognuno si diverte come può  :pippotto:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mbee - Luglio 11, 2012, 08:18:12 pm
Non girerei da sola in zona termini dopo le 22 nemmeno se fosse l'unico modo per tornare a casa.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Karma Houdini - Luglio 11, 2012, 08:58:58 pm
Più che altro non è stato nemmeno accertato se la sanguinanda ha avuto un rapporto con un maschio umano.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Misia - Luglio 12, 2012, 10:05:40 am
Più che altro non è stato nemmeno accertato se la sanguinanda ha avuto un rapporto con un maschio umano.

Pare di si

Citazione
Identificato un uomo: non c'è stata violenza

Con la giovane si trovava un barista tunisino di circa trent'anni successivamente identificato e ascoltato a lungo dalla polizia. Non si esclude che quest'ultimo abbia anche cercato di soccorrere la 22enne che, sotto choc e terrorizzata dalla grande quantità di sangue perso, si è allontana nelle vie attorno alla stazione Termini fino a raggiungere a piedi il mercato di via Milazzo, dove poi è stata soccorsa.

Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mixarchagevas - Luglio 12, 2012, 10:33:40 am
si ma aveva un pene o un frullino?!
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Archibald - Luglio 12, 2012, 10:52:03 am
Curioso restare lacerati e abbandonati a terra dopo un rapporto consensuale. E oltre un certo tasso alcolemico parlare di consenso è difficile. Ma è quello che voleva Alemanno, no? Roma è una città sicura, questa è la versione ufficiale.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Luglio 12, 2012, 11:02:24 am
si ma aveva un pene o un frullino?!
(http://www.freewebs.com/paroledicinema6/Tetsuo3.jpg)

 :asd:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mixarchagevas - Luglio 12, 2012, 11:06:18 am
 :metallaro: Tetsuo! :metallaro:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Luglio 12, 2012, 11:07:10 am
E oltre un certo tasso alcolemico parlare di consenso è difficile.
infatti. Ad ogni modo io prima di pigliare per buona la versione del rapporto consensuale vorrei capire se questa è la versione della ragazza o una cosa dedotta da altri.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Misia - Luglio 12, 2012, 11:17:20 am
E oltre un certo tasso alcolemico parlare di consenso è difficile.
infatti. Ad ogni modo io prima di pigliare per buona la versione del rapporto consensuale vorrei capire se questa è la versione della ragazza o una cosa dedotta da altri.

Ma infatti secondo me sono tutte pseudo deduzioni giornalistiche ancora  ::)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mixarchagevas - Luglio 12, 2012, 11:46:40 am
http://www.fanpage.it/australiana-ferita-a-roma-nessuno-stupro-un-rapporto-violento-ma-consenziente/ (http://www.fanpage.it/australiana-ferita-a-roma-nessuno-stupro-un-rapporto-violento-ma-consenziente/)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Archibald - Luglio 12, 2012, 12:40:17 pm
http://www.fanpage.it/australiana-ferita-a-roma-nessuno-stupro-un-rapporto-violento-ma-consenziente/ (http://www.fanpage.it/australiana-ferita-a-roma-nessuno-stupro-un-rapporto-violento-ma-consenziente/)
Cioè era consenziente a essere ferita e lasciata poi in strada? Molto curioso.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Archibald - Luglio 12, 2012, 12:47:51 pm
E oltre un certo tasso alcolemico parlare di consenso è difficile.
infatti. Ad ogni modo io prima di pigliare per buona la versione del rapporto consensuale vorrei capire se questa è la versione della ragazza o una cosa dedotta da altri.
Lei nega la violenza. A parte che le persone spesso negano per vergogna o per non avere grane, ammettiamo pure che i due stessero facendo l'amore liberamente: mi chiedo comunque che razza di rapporto consensuale è se poi rimani per terra sanguinante, priva di sensi e in balia di chiunque. Se uno ha un rapporto con te e vede che ti ha fatto male, anche se eravate d'accordo a fare sesso, ti lascia lì per terra? Mi sembra una storia assurda.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Luglio 12, 2012, 12:52:07 pm
Lei nega la violenza. A parte che le persone spesso negano per vergogna o per non avere grane, ammettiamo pure che i due stessero facendo l'amore liberamente: mi chiedo comunque che razza di rapporto consensuale è se poi rimani per terra sanguinante, priva di sensi e in balia di chiunque. Se uno ha un rapporto con te e vede che ti ha fatto male, anche se eravate d'accordo a fare sesso, ti lascia lì per terra? Mi sembra una storia assurda.
sìsì sembra davvero assurda, ma dicono che anche lui era 'mbriaco fradicio e allora potrebbe avere senso che non l'abbia aiutata o ci abbia provato senza riuscirci. Poi se lei conferma che era consenziente c'è poco altro da aggiungere, per la legge c'è stupro se c'è denuncia altrimenti possiamo menarcela tra noi  ;D
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Archibald - Luglio 12, 2012, 01:01:07 pm
Boh. Ovvio che la parola di lei chiude la storia, ma perdio anche ad essere ubriachi come fai a ridurre così una persona? Comunque si tratta di lesioni. Ma vabbè, si chiude qui e Alemanno può continuare a ridere felice.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Kro - Luglio 12, 2012, 02:10:55 pm
Boh. Ovvio che la parola di lei chiude la storia, ma perdio anche ad essere ubriachi come fai a ridurre così una persona?

Ricordo che quand'ero 19enne mi si lacerò il frenulo durante un rapporto. Usciva tanto sangue quanto in un mattatoio.
Ed aggiungi poi che la ragazza stava ubriaca quanto una cucuzza, e, non vorrei sbagliare, ma ricordo che c'era una correlazione fra tasso alcolemico e tempo di coagulazione..
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: fedevì - Luglio 13, 2012, 12:29:06 am
Boh. Ovvio che la parola di lei chiude la storia, ma perdio anche ad essere ubriachi come fai a ridurre così una persona?Comunque si tratta di lesioni. Ma vabbè, si chiude qui e Alemanno può continuare a ridere felice.

Mi viene in mente lo stupro avvenuto a L'Aquila: anche in quel caso il ragazzo sosteneva la natura consenziente del rapporto.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Luglio 13, 2012, 12:35:24 am
Boh. Ovvio che la parola di lei chiude la storia, ma perdio anche ad essere ubriachi come fai a ridurre così una persona?Comunque si tratta di lesioni. Ma vabbè, si chiude qui e Alemanno può continuare a ridere felice.

Mi viene in mente lo stupro avvenuto a L'Aquila: anche in quel caso il ragazzo sosteneva la natura consenziente del rapporto.
anche nel fmoso stupro di gruppo della fortezza dicevano che era consenziente  ::)
Del resto solo su quello possono battere per provare a farla franca dato che per provare che c'è stato il rapporto sessuale basta il dna...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: fedevì - Luglio 13, 2012, 12:56:20 am
L'avvocato dello stupratore sosteneva il pieno consenso della ragazza, anche a consumare un rapporto "estremo". Si è prima parlato di un tubo, poi di una mano e chissà cos'altro...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mixarchagevas - Luglio 13, 2012, 12:56:40 am
Boh. Ovvio che la parola di lei chiude la storia, ma perdio anche ad essere ubriachi come fai a ridurre così una persona?Comunque si tratta di lesioni. Ma vabbè, si chiude qui e Alemanno può continuare a ridere felice.

Mi viene in mente lo stupro avvenuto a L'Aquila: anche in quel caso il ragazzo sosteneva la natura consenziente del rapporto.

Se è il fatto del militare fuori dalla discoteca, lì la ragazza non ha mai negato lo stupro e, nel caso, fu introdotto un avambraccio... una aberrazione.

Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Luglio 13, 2012, 12:57:31 am
L'avvocato dello stupratore sosteneva il pieno consenso della ragazza, anche a consumare un rapporto "estremo". Si è prima parlato di un tubo, poi di una mano e chissà cos'altro...
sìsì mi ricordo il caso
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Luglio 13, 2012, 01:00:11 am
quello della fortezza se si vuole è ancora più sconcertante, erano in 8 contro una, lei completamente ubriaca che non si reggeva in piedi, sanguinante ecc e parlavano di "rapporto consenziente", minchia ci vorrebbe il carcere già solo per l'insulto all'intelligenza

http://www.lanazione.it/firenze/cronaca/2012/02/28/674287-ragazza_stuprata_branco.shtml
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: fedevì - Luglio 13, 2012, 01:06:37 am
Boh. Ovvio che la parola di lei chiude la storia, ma perdio anche ad essere ubriachi come fai a ridurre così una persona?Comunque si tratta di lesioni. Ma vabbè, si chiude qui e Alemanno può continuare a ridere felice.

Mi viene in mente lo stupro avvenuto a L'Aquila: anche in quel caso il ragazzo sosteneva la natura consenziente del rapporto.

Se è il fatto del militare fuori dalla discoteca, lì la ragazza non ha mai negato lo stupro e, nel caso, fu introdotto un avambraccio... una aberrazione.



Lo so, l'ho citato per confermare la solita manfrina dello stupratore e del suo avvocato: "lei era consenziente".
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mixarchagevas - Luglio 13, 2012, 01:21:58 am
http://www.fanpage.it/australiana-ferita-a-roma-nessuno-stupro-un-rapporto-violento-ma-consenziente/ (http://www.fanpage.it/australiana-ferita-a-roma-nessuno-stupro-un-rapporto-violento-ma-consenziente/)
Cioè era consenziente a essere ferita e lasciata poi in strada? Molto curioso.
Detta così può dare l'idea che non ti sia informata in modo completo sui fatti fin lì noti (esistono per esempio filmati inerenti l'accaduto).
Ci sono indagini specifiche sull'uomo?*
Inoltre, ragionando di conseguenza, tenendo a parametro generale la tua considerazione, se durante un primo rapporto c'è una perdita di sangue, è uno stupro in quanto è improbabile il consenso ad una lacerazione, magari dolorosa? (senza tacere una eventuale omissione di soccorso)
Dunque il primo rapporto doloroso vede il maschio reo di lesioni personali nei confronti della femmina?

*Edit:
Le ultime notizie danno indagini in corso per violenza.



Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mixarchagevas - Luglio 13, 2012, 01:34:11 am
* Edit: questo per dire che, in casi simili, è razionale attenersi ai fatti accertati e accertabili, più che alle speculazioni
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mixarchagevas - Luglio 13, 2012, 01:58:59 am
L'indagine parte dopo il colloquio con la psicologa, la quale sostiene che il consenso iniziale non fosse perdurato e che comunque era affievolito in partenza per via dell'alcol.

Ora incroceranno la tesi della psicologa con quanto raccolto e filmato.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mixarchagevas - Luglio 13, 2012, 08:40:06 am
Non si fanno mancare la confusione; c'è pure un pizzico di fisiognomica

http://roma.repubblica.it/cronaca/2012/07/12/news/sesso_e_violenza_a_termini_tunisino_indagato_per_stupro-38963272/?ref=HREC1-6 (http://roma.repubblica.it/cronaca/2012/07/12/news/sesso_e_violenza_a_termini_tunisino_indagato_per_stupro-38963272/?ref=HREC1-6)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Archibald - Luglio 13, 2012, 09:05:29 am
Quello che mi sembra strano è la scarsa elasticità mentale di stampa e inquirenti: una violenza può iniziare, e spesso inizia, come un un rapporto consenziente. Ma è quantomeno strano che uno acconsenta a ferite e lacerazioni profonde e dolorose, se è ubriaca comunque è un abuso (anzi, è più grave per la minor capacità di autodifesa), e nemmeno se uno ti dice "fammi male" tu puoi ridurlo così (per la legge italiana non si possono alienare i diritti personali).
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: PiantaGrassa - Luglio 13, 2012, 09:08:27 am
a me si accappona comunque sempre la pelle quando leggo di queste cose, da donna la compartecipazione la sento molto forte
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mixarchagevas - Luglio 13, 2012, 09:21:08 am
Quello che mi sembra strano è la scarsa elasticità mentale di stampa e inquirenti: una violenza può iniziare, e spesso inizia, come un un rapporto consenziente. Ma è quantomeno strano che uno acconsenta a ferite e lacerazioni profonde e dolorose, se è ubriaca comunque è un abuso (anzi, è più grave per la minor capacità di autodifesa), e nemmeno se uno ti dice "fammi male" tu puoi ridurlo così (per la legge italiana non si possono alienare i diritti personali).

Riprendo l'estensione della tesi: dunque la ragazzina/ragazza al suo primo rapporto, se ha provato dolore ed ha avuto perdita di sangue, è stata stuprata per definizione?
Dunque una qualunque coppia che ha bevuto e poi si abbandona ad atti sessuali, consuma sempre uno stupro reciproco?

Quello che a me sembra strano è che, secondo alcune posizioni (mi ricordano Elvira Banotti) si abbia la necessità di addebitare uno stupro sempre e comunque, ricercandolo in ogni anfratto, indipendentemente dall'accertamento dei fatti; i quali non sono sempre univoci.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mixarchagevas - Luglio 13, 2012, 09:24:20 am
la scarsa elasticità mentale può appartenere anche alla psicologa, per esempio; non è endemica tra gli inquirenti
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Archibald - Luglio 13, 2012, 09:43:19 am
Quello che mi sembra strano è la scarsa elasticità mentale di stampa e inquirenti: una violenza può iniziare, e spesso inizia, come un un rapporto consenziente. Ma è quantomeno strano che uno acconsenta a ferite e lacerazioni profonde e dolorose, se è ubriaca comunque è un abuso (anzi, è più grave per la minor capacità di autodifesa), e nemmeno se uno ti dice "fammi male" tu puoi ridurlo così (per la legge italiana non si possono alienare i diritti personali).

Riprendo l'estensione della tesi: dunque la ragazzina/ragazza al suo primo rapporto, se ha provato dolore ed ha avuto perdita di sangue, è stata stuprata per definizione?
Dunque una qualunque coppia che ha bevuto e poi si abbandona ad atti sessuali, consuma sempre uno stupro reciproco?

Quello che a me sembra strano è che, secondo alcune posizioni (mi ricordano Elvira Banotti) si abbia la necessità di addebitare uno stupro sempre e comunque, ricercandolo in ogni anfratto, indipendentemente dall'accertamento dei fatti; i quali non sono sempre univoci.

Guarda, non è proprio questo il caso. La ragazza è stata trovata con le gambe insanguinate tanto che ad alcuni che l'hanno vista per primi è sembrato che indossasse calze rosse: ha una lacerazione profonda diversi centimetri - non una semplice perdita come può essere quella di un primo rapporto sessuale - che hanno dovuto cucire con i punti. E' stata trovata per strada priva di sensi- Ti sembra una situazione normale e corrente? E' paragonabile a una "prima volta" e a un rapporto un po' focoso fra ubriachi? A me non me ne fotte niente di dar la caccia allo stupratore o volerlo a tutti i costi, delle scopate intense degli altri me ne frega il giusto (cioè nulla), ma dire che è stato solo un rapporto un po' oltre i canoni è offendere l'intelligenza delle persone. Se poi una persona decide di non denunciare è nel suo diritto, ma non me la possono raccontare come una favoletta a lieto fine.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Luglio 13, 2012, 09:57:11 am
Quello che mi sembra strano è la scarsa elasticità mentale di stampa e inquirenti: una violenza può iniziare, e spesso inizia, come un un rapporto consenziente. Ma è quantomeno strano che uno acconsenta a ferite e lacerazioni profonde e dolorose, se è ubriaca comunque è un abuso (anzi, è più grave per la minor capacità di autodifesa), e nemmeno se uno ti dice "fammi male" tu puoi ridurlo così (per la legge italiana non si possono alienare i diritti personali).

Riprendo l'estensione della tesi: dunque la ragazzina/ragazza al suo primo rapporto, se ha provato dolore ed ha avuto perdita di sangue, è stata stuprata per definizione?
Dunque una qualunque coppia che ha bevuto e poi si abbandona ad atti sessuali, consuma sempre uno stupro reciproco?

Quello che a me sembra strano è che, secondo alcune posizioni (mi ricordano Elvira Banotti) si abbia la necessità di addebitare uno stupro sempre e comunque, ricercandolo in ogni anfratto, indipendentemente dall'accertamento dei fatti; i quali non sono sempre univoci.

eh 'spetta un attimo Mixar: io sono d'accordo con te che l'uso/abuso di alcol non significhi che si tratta automaticamente uno stupro, però: se un perfetto sconosciuto conosciuto al bar 5 min prima (non parliamo quindi di una "coppia") si approfitta di una talmente ubriaca da non riuscire neanche a caminare (e quindi non in possesso delle sue facoltà e soprattutto debolmente reattiva o del tutto incapace di reagire) mi spieghi la differenza tra questo e la circonvenzione di incapace?  ;D
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mixarchagevas - Luglio 13, 2012, 10:09:01 am
Quello che mi sembra strano è la scarsa elasticità mentale di stampa e inquirenti: una violenza può iniziare, e spesso inizia, come un un rapporto consenziente. Ma è quantomeno strano che uno acconsenta a ferite e lacerazioni profonde e dolorose, se è ubriaca comunque è un abuso (anzi, è più grave per la minor capacità di autodifesa), e nemmeno se uno ti dice "fammi male" tu puoi ridurlo così (per la legge italiana non si possono alienare i diritti personali).

Riprendo l'estensione della tesi: dunque la ragazzina/ragazza al suo primo rapporto, se ha provato dolore ed ha avuto perdita di sangue, è stata stuprata per definizione?
Dunque una qualunque coppia che ha bevuto e poi si abbandona ad atti sessuali, consuma sempre uno stupro reciproco?

Quello che a me sembra strano è che, secondo alcune posizioni (mi ricordano Elvira Banotti) si abbia la necessità di addebitare uno stupro sempre e comunque, ricercandolo in ogni anfratto, indipendentemente dall'accertamento dei fatti; i quali non sono sempre univoci.

eh 'spetta un attimo Mixar: io sono d'accordo con te che l'uso/abuso di alcol non significhi che si tratta automaticamente uno stupro, però: se un perfetto sconosciuto conosciuto al bar 5 min prima (non parliamo quindi di una "coppia") si approfitta di una talmente ubriaca da non riuscire neanche a caminare (e quindi non in possesso delle sue facoltà e soprattutto debolmente reattiva o del tutto incapace di reagire) mi spieghi la differenza tra questo e la circonvenzione di incapace?  ;D

E' già stabilito che è così, che si è trattato di un approfittarsi, da sentenza definitiva?

Quello che continuo a ribadire è che la costruzione dell'immagine di quello che è accaduto è tutta diretta a sostenere la presenza di uno stupro. Che può esserci. Ma può altrettanto non sussistere.

Riprendendo poi la questione alcolici: il tizio era anch'egli sotto l'effetto di alcol?

Sesso fra sconosciuti brilli, è quindi sempre stupro?

Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Archibald - Luglio 13, 2012, 10:19:28 am
Non so quale sia la tua idea di stupro, ma se brillo conosce ubriaca, si appartano, comincia un rapporto, e brillo inizia a fare cose turche ferendo ubriaca che suppongo si agiti e si lamenti o comunque non sia felice della situazione, brillo o smette subito o sta iniziando a commettere violenza. Se anche non si agita, ma sai che quella persona non è in grado di difendersi o di capire quello che accade, allora è lecito approfittarsene? Saranno pure stati ubriachi in due, ma in ospedale c'è finita lei.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Luglio 13, 2012, 10:22:33 am
E' già stabilito che è così, che si è trattato di un approfittarsi, da sentenza definitiva?

Quello che continuo a ribadire è che la costruzione dell'immagine di quello che è accaduto è tutta diretta a sostenere la presenza di uno stupro. Che può esserci. Ma può altrettanto non sussistere.
a me interessava fare un discorso generale, non entro nel caso in questione


Riprendendo poi la questione alcolici: il tizio era anch'egli sotto l'effetto di alcol?

Sesso fra sconosciuti brilli, è quindi sempre stupro?
a rigor di logica, se lei il giorno dopo si sveglia e decide di denunciare, SI. A rischio e pericolo del "furbetto" che abborda le ubriache quindi.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mixarchagevas - Luglio 13, 2012, 10:36:42 am
Quello che mi sembra strano è la scarsa elasticità mentale di stampa e inquirenti: una violenza può iniziare, e spesso inizia, come un un rapporto consenziente. Ma è quantomeno strano che uno acconsenta a ferite e lacerazioni profonde e dolorose, se è ubriaca comunque è un abuso (anzi, è più grave per la minor capacità di autodifesa), e nemmeno se uno ti dice "fammi male" tu puoi ridurlo così (per la legge italiana non si possono alienare i diritti personali).

Riprendo l'estensione della tesi: dunque la ragazzina/ragazza al suo primo rapporto, se ha provato dolore ed ha avuto perdita di sangue, è stata stuprata per definizione?
Dunque una qualunque coppia che ha bevuto e poi si abbandona ad atti sessuali, consuma sempre uno stupro reciproco?

Quello che a me sembra strano è che, secondo alcune posizioni (mi ricordano Elvira Banotti) si abbia la necessità di addebitare uno stupro sempre e comunque, ricercandolo in ogni anfratto, indipendentemente dall'accertamento dei fatti; i quali non sono sempre univoci.

Guarda, non è proprio questo il caso. La ragazza è stata trovata con le gambe insanguinate tanto che ad alcuni che l'hanno vista per primi è sembrato che indossasse calze rosse: ha una lacerazione profonda diversi centimetri - non una semplice perdita come può essere quella di un primo rapporto sessuale - che hanno dovuto cucire con i punti. E' stata trovata per strada priva di sensi- Ti sembra una situazione normale e corrente? E' paragonabile a una "prima volta" e a un rapporto un po' focoso fra ubriachi? A me non me ne fotte niente di dar la caccia allo stupratore o volerlo a tutti i costi, delle scopate intense degli altri me ne frega il giusto (cioè nulla), ma dire che è stato solo un rapporto un po' oltre i canoni è offendere l'intelligenza delle persone. Se poi una persona decide di non denunciare è nel suo diritto, ma non me la possono raccontare come una favoletta a lieto fine.

L'unica condotta che non offende nessuna intelligenza è quella che guarda alla ricostruzione dei fatti per come si sono svolti in concreto, punto per punto, con tutto l'attribuibile e il non attribuibile; non in ipotesi né in punto di suggestione.


Fondamentale è capire, appunto e per esempio, la natura della lacerazione, come si è generata.
Può essere certamente il frutto di brutale violenza diretta a ledere (vedi il caso del militare).
Esistono altre cause non legate a violenza brutale diretta a ledere?
Andrà accertato.




Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mixarchagevas - Luglio 13, 2012, 10:38:38 am
Non so quale sia la tua idea di stupro, ma se brillo conosce ubriaca, si appartano, comincia un rapporto, e brillo inizia a fare cose turche ferendo ubriaca che suppongo si agiti e si lamenti o comunque non sia felice della situazione, brillo o smette subito o sta iniziando a commettere violenza. Se anche non si agita, ma sai che quella persona non è in grado di difendersi o di capire quello che accade, allora è lecito approfittarsene? Saranno pure stati ubriachi in due, ma in ospedale c'è finita lei.
La tua è una ricostruzione ipotetica, che vale pienamente solo nel suo ambito di riscostruzione ipotetica. Il "caso di scuola".
Ciò che conta è capire cosa e come è accaduto in quel frangente concreto.
Solo ricostruendo la realtà specifica e concreta, in tutti i suoi aspetti, ripeto, non si offende l'intelligenza di nessuno.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mixarchagevas - Luglio 13, 2012, 10:48:57 am
E' già stabilito che è così, che si è trattato di un approfittarsi, da sentenza definitiva?

Quello che continuo a ribadire è che la costruzione dell'immagine di quello che è accaduto è tutta diretta a sostenere la presenza di uno stupro. Che può esserci. Ma può altrettanto non sussistere.
a me interessava fare un discorso generale, non entro nel caso in questione


Riprendendo poi la questione alcolici: il tizio era anch'egli sotto l'effetto di alcol?

Sesso fra sconosciuti brilli, è quindi sempre stupro?
a rigor di logica, se lei il giorno dopo si sveglia e decide di denunciare, SI. A rischio e pericolo del "furbetto" che abborda le ubriache quindi.
NO, altrimenti possiamo gettare alle fogne i procedimenti e i processi, che stanno lì per ricostruire, processualmente, l'effettivo accadimento concreto.
Inoltre anche tu, stando alla lettera, presupporresti che il maschio sia sempre stupratore, in quanto lui è "furbetto che abborda l'ubriaca", dunque anche quando brilli entrambi finiscono a letto.
Ipotizzarlo a parti rovesciate si urlerebbe allo scandalo?
Non ci sta, in ogni caso, con la logica.



Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Luglio 13, 2012, 10:52:43 am
NO, altrimenti possiamo gettare alle fogne i procedimenti e i processi, che stanno lì per ricostruire, processualmente, l'effettivo accadimento concreto.
Inoltre anche tu, stando alla lettera, presupporresti che il maschio sia sempre stupratore, in quanto lui è "furbetto che abborda l'ubriaca", dunque anche quando brilli entrambi finiscono a letto.
beh spiegami allora perchè approfittarsi di un infermo di mente è sempre un approfittarsi e approfittarsi di una ubriaca fradicia (non ho parlato di persone brille) no, spiegami la differenza

Ipotizzarlo a parti rovesciate si urlerebbe allo scandalo?
no, si urlerebbe alla cazzata, dato che "stuprare" un ubriaco credo che sia fisicamente impossibile
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mixarchagevas - Luglio 13, 2012, 11:01:47 am
Citazione
NO, altrimenti possiamo gettare alle fogne i procedimenti e i processi, che stanno lì per ricostruire, processualmente, l'effettivo accadimento concreto.
Inoltre anche tu, stando alla lettera, presupporresti che il maschio sia sempre stupratore, in quanto lui è "furbetto che abborda l'ubriaca", dunque anche quando brilli entrambi finiscono a letto.
beh spiegami allora perchè approfittarsi di un infermo di mente è sempre un approfittarsi e approfittarsi di una ubriaca fradicia (non ho parlato di persone brille) no, spiegami la differenza

Io ho parlato di brilli e tu hai risposto alla domanda brilli con "a rigor di logica...".

Ma non conta. Ti lascio la presunzione di buona fede nell'errore.

Approfittarsi da lucido dell'ubriaca fradicia, con volontà attutita o prossima all'annullamento, è un approfittarsi.

Due ubriachi che fanno sesso (la penetrazione del pene non è l'unica forma di realizzazione di un atto sessuale, credo...) si pongono su un piano ben più scivoloso del caso di scuola.







Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Archibald - Luglio 13, 2012, 11:02:31 am
E' già stabilito che è così, che si è trattato di un approfittarsi, da sentenza definitiva?

Quello che continuo a ribadire è che la costruzione dell'immagine di quello che è accaduto è tutta diretta a sostenere la presenza di uno stupro. Che può esserci. Ma può altrettanto non sussistere.
a me interessava fare un discorso generale, non entro nel caso in questione


Riprendendo poi la questione alcolici: il tizio era anch'egli sotto l'effetto di alcol?

Sesso fra sconosciuti brilli, è quindi sempre stupro?
a rigor di logica, se lei il giorno dopo si sveglia e decide di denunciare, SI. A rischio e pericolo del "furbetto" che abborda le ubriache quindi.
NO, altrimenti possiamo gettare alle fogne i procedimenti e i processi, che stanno lì per ricostruire, processualmente, l'effettivo accadimento concreto.
Inoltre anche tu, stando alla lettera, presupporresti che il maschio sia sempre stupratore, in quanto lui è "furbetto che abborda l'ubriaca", dunque anche quando brilli entrambi finiscono a letto.
Ipotizzarlo a parti rovesciate si urlerebbe allo scandalo?
Non ci sta, in ogni caso, con la logica.




Maschio stupratore? No, forse non mi sono spiegata. Per me se una persona - uomo o donna - viene ritrovata in quelle condizioni, anche se nega qualunque violenza ( e gli uomini, quando sono vittime -perlopiù di altri uomini- negano sempre perché si vergognano ancora di più), ma fa venire il dubbio che probabilmente non sia stato un rapporto dal tutto consensuale (magari è iniziato come tale), ma per motivi suoi che vanno rispettati preferisca evitare di dirlo. Quindi ci andrei piano: non si può dire "stupro", ma nemmeno parlare di piacevoli acrobazie sessuali, perché non è chiaramente il caso.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Luglio 13, 2012, 11:07:39 am
Approfittarsi da lucido dell'ubriaca fradicia, con volontà attutita o prossima all'annullamento, è un approfittarsi.

Due ubriachi che fanno sesso (la penetrazione del pene non è l'unica forma di realizzazione di un atto sessuale, credo...) si pongono su un piano ben più scivoloso del caso di scuola.
sìsì, sul fatto che la seconda ipotesi sia tutt'altro che netta e facile da districare sono d'accordo. La prima invece, a mio avviso, pone pochi dubbi. Mi pare che siamo grossomodo d'accordo  :P
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mixarchagevas - Luglio 13, 2012, 11:09:54 am
E' già stabilito che è così, che si è trattato di un approfittarsi, da sentenza definitiva?

Quello che continuo a ribadire è che la costruzione dell'immagine di quello che è accaduto è tutta diretta a sostenere la presenza di uno stupro. Che può esserci. Ma può altrettanto non sussistere.
a me interessava fare un discorso generale, non entro nel caso in questione


Riprendendo poi la questione alcolici: il tizio era anch'egli sotto l'effetto di alcol?

Sesso fra sconosciuti brilli, è quindi sempre stupro?
a rigor di logica, se lei il giorno dopo si sveglia e decide di denunciare, SI. A rischio e pericolo del "furbetto" che abborda le ubriache quindi.
NO, altrimenti possiamo gettare alle fogne i procedimenti e i processi, che stanno lì per ricostruire, processualmente, l'effettivo accadimento concreto.
Inoltre anche tu, stando alla lettera, presupporresti che il maschio sia sempre stupratore, in quanto lui è "furbetto che abborda l'ubriaca", dunque anche quando brilli entrambi finiscono a letto.
Ipotizzarlo a parti rovesciate si urlerebbe allo scandalo?
Non ci sta, in ogni caso, con la logica.




Maschio stupratore? No, forse non mi sono spiegata. Per me se una persona - uomo o donna - viene ritrovata in quelle condizioni, anche se nega qualunque violenza ( e gli uomini, quando sono vittime -perlopiù di altri uomini- negano sempre perché si vergognano ancora di più), ma fa venire il dubbio che probabilmente non sia stato un rapporto dal tutto consensuale (magari è iniziato come tale), ma per motivi suoi che vanno rispettati preferisca evitare di dirlo. Quindi ci andrei piano: non si può dire "stupro", ma nemmeno parlare di piacevoli acrobazie sessuali, perché non è chiaramente il caso.

Gesù Crispy... mai parlato di piacevoli acrobazie.

Tra lo stupro e la piacevole acrobazia corrono pluriversi di realtà concrete.

Un anello al dito può lacerare, senza che nessuno dei due ci avesse pensato prima alla sua presenza, in quanto entrambi alterati.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: anne boleyn - Luglio 13, 2012, 02:20:03 pm
scusate, credo che sia la natura stessa delle lesioni (parlando in generale eh) a distinguere da sesso selvaggio e stupro.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mixarchagevas - Luglio 13, 2012, 08:36:05 pm
è il contesto concreto nel quale si sono generate le lesioni a distinguere tra stupro e consenso selvaggio

il tipo di lesione è un dato necessario ma non sempre sufficiente

Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Archibald - Luglio 24, 2012, 05:30:47 pm
Questa frase orrenda ha ricevuto al momento 1.700 "mi piace". Mi chiedo in che cazzo di paese vivo.

https://www.facebook.com/Age.Of.Memes/posts/480321798647259 (https://www.facebook.com/Age.Of.Memes/posts/480321798647259)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Misia - Luglio 24, 2012, 05:35:21 pm
FB non lo vedo  :-\

che frase è?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: PiantaGrassa - Luglio 24, 2012, 05:39:01 pm
FB non lo vedo  :-\

che frase è?

"Ragazzine di 14 anni che vanno in giro da sole alle 3 del mattino, vestite come le peggio baldracche, e che poi si chiedono perché mai vengano violentate."
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Misia - Luglio 24, 2012, 05:40:53 pm
Era meglio che non lo chiedevo

 :facepalm:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Archibald - Luglio 24, 2012, 05:47:47 pm
Già che ci siamo, friggiamo nell'orrore di alcuni commenti:

#
Una potra' andare in giro anche come cazzo le pare ma se una quattordicenne se ne va per la strada amezzanotte con una maglietta con stampato SENZA SONO MOLTO MEGLIO una minigonna vista mutanda (sempre che ci siano) e con in bocca un calippo non puo' di certo pretendere che qualcuno la guardi e pensi OH CHE RAGAZZINA A MODO VA A RECITARE IL ROSARIO **
#
 Gli stupratori hanno tutto il diritto di stuprarle
#
Senza dimenticare quelle con il tatuaggio sul fondoschiena con scritto free entry
#
Beh pensandola allora come certe ragazzine qua, posso andare in giro con un mitra, se poi mi sparano i poliziotti sbagliano loro.
#
Se le donne stessero in cucina questo non accadrebbe.
#
Infatti, vestite così è come un lascia passare
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: PiantaGrassa - Luglio 24, 2012, 05:54:25 pm
ma guarda, non meritano neppure il tempo di una risposta
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Allevi3MSC - Luglio 24, 2012, 05:56:09 pm
Per me sono finti.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: PiantaGrassa - Luglio 24, 2012, 05:58:04 pm
Per me sono finti.

che siano finti o meno i commenti, è un dato di fatto che ci sono persone che lo pensano veramente e lo esprimono in maniera più o meno velata
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Luglio 24, 2012, 06:02:43 pm
Per me sono finti.
nono, alcuni trollano, ma non tutti. Sono proprio teste di cazzo vere.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: anne boleyn - Luglio 24, 2012, 06:06:26 pm
beh, loro mi istigano a prendere la sacra reliquia del coltello della beata lorena e utilizzarlo nella via che la santa ci ha indicato.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Archibald - Luglio 24, 2012, 06:10:39 pm
Anch'io per un attimo ho pensato fossero finti, ma non lo sono. Comunque nisba, la storia dello stupro che sarebbe colpa di chi non è abbastanza coperta non si riesce a sfanculare, è eterna, immune dai cambiamenti del costume e le rivoluzioni sessuali.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Luglio 24, 2012, 07:29:04 pm
Per me sono finti.
nono, alcuni trollano, ma non tutti. Sono proprio teste di cazzo vere.
che poi, pensandoci bene, anche trollare su certe cose è da teste di cazzo vere.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mae - Agosto 07, 2012, 11:46:05 am
Campagne della Polizia come queste

http://www.huffingtonpost.co.uk/2012/08/03/police-poster-rape-drunk-night-out_n_1736379.html
 (http://www.huffingtonpost.co.uk/2012/08/03/police-poster-rape-drunk-night-out_n_1736379.html)

http://www.psni.police.uk/index/updates/updates_campaigns/updates_be_smart.htm (http://www.psni.police.uk/index/updates/updates_campaigns/updates_be_smart.htm)

mi fanno impressione; ce n'era una anche più dura, ma non la trovo.

La prima è stata criticata e la Polizia ha dovuto scusarsi. Si trattava di poster che invitavano le donne a non bere troppo per evitare il sesso di cui si sarebbero pentite e gli stupri (l'accostamento delle due cose ha scatenato la polemica).
La seconda invita sia le donne, sia gli uomini (con poster in rosa per lei e in azzurro per lui, che carrrrini) a non bere e non drogarsi e a programmare la serata (come tornare a casa, far sapere a qualcuno dove si va e quando si torna, controllare il proprio bicchiere, non accettare passaggi e caramelle dagli sconosciuti...).

Da un lato mi sembra di buon senso, dall'altro fa pensare che un uomo ubriaco con una donna ubriaca, se non si ricorda di chiedere a ogni indumento tolto "sei sicura?", è in parte incapace di intendere pure lui. Resta il fatto che chi commette un crimine è un criminale, e chi lo subisce una vittima.

Perlomeno gli anglofoni ci provano, da noi cosa si fa per sensibilizzare la gente sui rischi di alcool e droga?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: anne boleyn - Agosto 07, 2012, 01:56:31 pm
cazzi?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mae - Agosto 08, 2012, 12:31:43 pm
cazzi?

Interpreto la tua elucubrazione filosofica come se mi stessi rispondendo con una domanda. È giusto?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: anne boleyn - Agosto 08, 2012, 01:57:15 pm
praticamente, si.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mae - Agosto 08, 2012, 02:14:49 pm
Allora concordo (ma avrei concordato in ogni caso, il tuo era un argomento inappuntabile :ihih:).
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: anne boleyn - Agosto 08, 2012, 02:15:38 pm
sui cazzi non si discute XD
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Archibald - Agosto 27, 2012, 05:38:38 pm
Il fatto è di qualche giorno fa ma solo ora riesco a postarvi il sublime articolo del Messaggero, che descrive la donna vittima di aggressione in un parco a Roma con una sorta di cagna randagia che non poteva che finire così: in fin dei conti ha 48 anni, ha perso il lavoro e ha, udite udite, ben tre figli da due uomini diversi (che scandalo! ai miei tempi, signora mia, non succedeva) ed è quindi una fallita per antonomasia.

http://www.ilmessaggero.it/roma/cronaca/stupro_torpignattara_madre_vittima/notizie/215195.shtml

Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Agosto 27, 2012, 05:46:06 pm
ma è proprio obbligatorio quando si riportano fatti di cronaca tratteggiare quadretti pittoreschi coi cazzi privati delle persone coinvolte? madonna santa che lavoro squallido è diventato quello del giornalista
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lucaluca - Agosto 27, 2012, 05:50:30 pm
folklore a parte io di notte in un parco non ci andrei a dormire
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Archibald - Agosto 27, 2012, 06:05:30 pm
Neanch'io lo farei. Ma anche ammettendo che abbia commesso un'imprudenza pagandola a carissimo prezzo,  tirare in ballo le sue sfighe lavorative e il suo passato sentimentale (tra l'altro abbastanza ordinario) con tono moraleggiante è da stronzi. Mi sa di calcio dell'asino.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Agosto 27, 2012, 06:08:27 pm
Neanch'io lo farei. Ma anche ammettendo che abbia commesso un'imprudenza pagandola a carissimo prezzo,  tirare in ballo le sue sfighe lavorative e il suo passato sentimentale (tra l'altro abbastanza ordinario) con tono moraleggiante è da stronzi.
ma come Archibald?? Vuoi negare al pubblico il diritto alla storiella del caso umano?

(http://www.corriereinformazione.it/images/stories/barbara-d-urso.jpg)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lucaluca - Agosto 27, 2012, 06:11:25 pm
con lo stupratore ha usato lo stesso tono, se invece di essere stato un marocchino fosse stato un figliolo bene avrebbe usato un tono completamente diverso attingendo agli abissi dell'animo umano
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Agosto 27, 2012, 06:12:54 pm
attingendo agli abissi dell'animo umano
la banalità del male  :asd:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Archibald - Agosto 27, 2012, 06:17:15 pm
Neanch'io lo farei. Ma anche ammettendo che abbia commesso un'imprudenza pagandola a carissimo prezzo,  tirare in ballo le sue sfighe lavorative e il suo passato sentimentale (tra l'altro abbastanza ordinario) con tono moraleggiante è da stronzi.
ma come Archibald?? Vuoi negare al pubblico il diritto alla storiella del caso umano?

(http://www.corriereinformazione.it/images/stories/barbara-d-urso.jpg)
OT Oddio ma anche la D'Urso ci ha lo sguardo gnagnaroso
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Agosto 27, 2012, 06:18:30 pm
OT Oddio ma anche la D'Urso ci ha lo sguardo gnagnaroso
sì ma lei è proprio la regina dello sguardo gnagnaroso
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Agosto 27, 2012, 06:19:15 pm
anni e anni di duri allenamenti allo specchio, mica è facile piangere a comando
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Archibald - Agosto 27, 2012, 06:20:12 pm
OT Oddio ma anche la D'Urso ci ha lo sguardo gnagnaroso
sì ma lei è proprio la regina dello sguardo gnagnaroso
Mi sa che te lo chiedono al provino per Mediaset, subito dopo l'ostensione delle chiappe
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Agosto 27, 2012, 06:35:24 pm
folklore a parte io di notte in un parco non ci andrei a dormire
la cosa che mi urta è che se uno viene, ad esempio, pestato a sangue per futili motivi, a nessuno viene in mente di sindacare su cosa ci facesse in giro da solo ai giardinetti e bla bla bla. Se una viene stuprata invece sta considerazione esce fuori SEMPRE.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lucaluca - Agosto 27, 2012, 06:39:30 pm
eh viviamo in una società con residui di maschilismo purtroppo,



purtroppo nel senso che sono rimasti solo i residui
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Agosto 27, 2012, 06:40:48 pm
eh viviamo in una società con residui di maschilismo purtroppo,



purtroppo nel senso che sono rimasti solo i residui
non fanno ridere ste provocazioni :zzz:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Agosto 27, 2012, 06:41:52 pm
comunque meno male che lo hai detto tu, così mi levi dall'impaccio di dover far notare che è una considerazione maschilista  ::)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lucaluca - Agosto 27, 2012, 06:42:59 pm
mica l'ho detto per ridere
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lucaluca - Agosto 27, 2012, 06:43:19 pm
ah ecco ora va meglio
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Agosto 27, 2012, 06:43:44 pm
mica l'ho detto per ridere
ti concedevo il beneficio del dubbio  :facepalm:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Allevi3MSC - Agosto 27, 2012, 06:44:03 pm
A Lulù?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lucaluca - Agosto 27, 2012, 06:44:39 pm
il solito birignao su qualunque tizia che si caccia nei guai anche nelle situazioni più assurde è femminista però
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Agosto 27, 2012, 06:44:46 pm
A Lulù?
effettivamente ormai dovrei conoscerlo  :patpat:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Agosto 27, 2012, 06:46:27 pm
il solito birignao su qualunque tizia che si caccia nei guai anche nelle situazioni più assurde è femminista però
il birignao sull'andare in giro la notte lo hai iniziato tu, io ho solo risposto  ::)
e femminista non ha accezione negativa, maschilista sì  ::)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Allevi3MSC - Agosto 27, 2012, 06:46:37 pm
Eh.  ::)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lucaluca - Agosto 27, 2012, 06:46:50 pm
il residuo di maschilismo consiste nel far notare l'imprudenza e farci su del folklore, se non fosse residuale direbbe semplicemente "che ci vai a dormire nei giardinetti?"
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lucaluca - Agosto 27, 2012, 06:50:29 pm
femminista non ha accezione negativa, maschilista sì  ::)

ecco questo sarebbe un buon punto di partenza su cui riflettere
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Agosto 27, 2012, 06:51:43 pm
il residuo di maschilismo consiste nel far notare l'imprudenza e farci su del folklore, se non fosse residuale direbbe semplicemente "che ci vai a dormire nei giardinetti?"
se un barbone dorme ai giardinetti e arriva un gruppo di stronzetti e lo pesta a sangue e lo manda all'ospedale o magari gli dà fuoco la cosa che ti viene da dire è "eh ma non era proprio il caso di andare a dormire ai giardinetti!"?
Perchè se uno subisce una violenza sono merde gli altri e se una subisce una violenza sono merde gli altri però pure lei poteva evitare? grazie a chiunque voglia rispondermi inutilmente a questa domanda retorica  :asd:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Agosto 27, 2012, 06:52:57 pm
ecco questo sarebbe un buon punto di partenza su cui riflettere
film già visto
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lucaluca - Agosto 27, 2012, 06:54:32 pm
se un barbone dorme ai giardinetti è perchè non ci ha alternativa che non pare il caso della tipa a stare all'articolo.
facendo un esempio non femminista/maschilista sono come quelli che vanno in viaggio per sentire i brividi in yemen e vengono rapiti.
se ci lasciano le penne o gli fanno del male io dico "gliel'ha ordinato il dottore?"
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lucaluca - Agosto 27, 2012, 06:54:52 pm
ecco questo sarebbe un buon punto di partenza su cui riflettere
film già visto
ah sì? non sapevo
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lucaluca - Agosto 27, 2012, 06:56:10 pm
oppure se vuoi ti faccio un esempio che piacerà pure alle femministe, ogni tanto qualche tizio che va a fare turismo sessuale nei paesi esotici ci lascia le penne.
io dico "ben gli sta"
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Agosto 27, 2012, 06:56:32 pm
se un barbone dorme ai giardinetti è perchè non ci ha alternativa che non pare il caso della tipa a stare all'articolo.
quindi se ad esempio un tizio 'mbriaco si corica 10 min sulla panchina ai giardinetti e arrivano due bulletti e gli danno fuoco va bene perchè poteva tornarsene a casa quindi è stato pure un po' scemo lui, giusto?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lucaluca - Agosto 27, 2012, 06:57:21 pm
certo che è scemo
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Agosto 27, 2012, 06:58:04 pm
oppure se vuoi ti faccio un esempio che piacerà pure alle femministe, ogni tanto qualche tizio che va a fare turismo sessuale nei paesi esotici ci lascia le penne.
io dico "ben gli sta"

questo sì che è un esempio del cazzo. Chi va a fare turismo sessuale fa qualcosa di male e di ripugnante (sfruttamento dela prostituzione minorile), andare ai giardinetti invece è un sacrosanto diritto. Quale sarebbe l'afficnità tra le due cose prego? Lì "ben gli sta" sul serio
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lucaluca - Agosto 27, 2012, 06:58:49 pm
così vuoi forzare il mio pensiero però, mica dico che i due bulletti o lo stupratore hanno attenuanti.
non attenua nulla l'imprudenza della vittima. certo che la vittima resta imprudente anche se vittima.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Agosto 27, 2012, 06:58:53 pm
certo che è scemo
col cazzo che ci credo che lo pensi, lo dici solo perchè se no ci ho ragione io  :asd:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lucaluca - Agosto 27, 2012, 07:00:56 pm
scusa ennecì dove sta scritto che il turismo sessuale sia per forza prostituzione minorile?
 di solito vengono uccisi da  persone ben maggiorenni.
in questo caso la vittima si porta una "colpa" certo che non darei la pena di morte ad uno/a che va a puttane/i.
dico che oltre che la colpa ci ha l'imprudenza il che non attenua la colpa dell'eventuale assassino/a
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Agosto 27, 2012, 07:01:56 pm
scusa ennecì dove sta scritto che il turismo sessuale sia per forza prostituzione minorile?
se non è minorile fa lo stesso, è noto a tutto il forum ciò che penso della prostituzione (di chi ci va)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Agosto 27, 2012, 07:02:52 pm
così vuoi forzare il mio pensiero però, mica dico che i due bulletti o lo stupratore hanno attenuanti.
non attenua nulla l'imprudenza della vittima. certo che la vittima resta imprudente anche se vittima.
guarda che andare ai giardinetti non è una imprudenza, mica stavano facendo bungee jumping dal cavalcavia. Si presume che in città io debbo poter uscire quando cazzo voglio e con chi voglio, se così non è la mancanza non è di chi esce, ma di chi stupra o di chi non vigila.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lucaluca - Agosto 27, 2012, 07:03:31 pm
forse confondi il ben gli sta con lo scemo
ben gli sta non lo dico sul serio nemmeno al tipo che viene ucciso in thailandia o similia figurati se lo dico ad una stuprata.

scemo lo dico ad entrambi e pure all'ubriaco, se ti ubriachi in una situazione potenzialmente pericolosa sei imprudente e quello che ti succede non "ben ti sta" ma resta che sei stato scemo.

Poi tu metti cose gravissime su comportamenti lievi il che confonde il ragionamento
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lucaluca - Agosto 27, 2012, 07:04:59 pm
andare ai giardinetti di notte per una donna specie in una grande città è un'imprudenza.
che ti piaccia o no.
io ubriaco di notte ai giardinetti di padova non ci andrei nemmeno in quanto uomo. il che non significa che se mi bruciano vivo me lo merito, significa solo che sarei scemo a farlo.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Agosto 27, 2012, 07:05:43 pm
Poi tu metti cose gravissime su comportamenti lievi il che confonde il ragionamento
io ho paragonato due fatti paragonabili, violenza grave vs violenza grave. Altri esempi li hai introdotti tu
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Agosto 27, 2012, 07:06:22 pm
andare ai giardinetti di notte per una donna specie in una grande città è un'imprudenza.
che ti piaccia o no.
io ubriaco di notte ai giardinetti di padova non ci andrei nemmeno in quanto uomo. il che non significa che se mi bruciano vivo me lo merito, significa solo che sarei scemo a farlo.
no, significa che tu hai esercitato un tuo diritto e sei stato leso nella tua libertà, punto.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lucaluca - Agosto 27, 2012, 07:07:45 pm
nel caso dello stupro la responsabilità morale e penale è dello stupratore mica ho detto nulla di diverso.
nel caso l'imprudenza è della vittima, che poi ci sia una responsabilità "politica" per cui invece una donna dovrebbe poter andare dove vuole e quando vuole è un altro discorso.

del resto io non posso andare dove ci sono tifosi di calcio ma non è che per dimostrare che un libero cittadino può andare ovunque mi lancio nel martirio
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lucaluca - Agosto 27, 2012, 07:09:05 pm
beh più di paragonabile dei turisti in posti pericolosi non saprei, loro non fanno nulla di male, sarebbe un loro diritto visitare il mondo ecc ecc
eppure sapendo che il posto è pericoloso, oppure apposta per quello, ci vanno  e quindi sono scemi anche se viene leso il loro "diritto turistico"
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Agosto 27, 2012, 07:10:10 pm
del resto io non posso andare dove ci sono tifosi di calcio ma non è che per dimostrare che un libero cittadino può andare ovunque mi lancio nel martirio
fai come ti senti meglio ma se ci andassi e ti alzassero anche solo un dito non avrei altre considerazioni da fare se non che LORO sono degli zulù  ::)
Questo è il succo del mio discorso.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lucaluca - Agosto 27, 2012, 07:13:08 pm
va bene ennecì ti aspetto per andare a visitare posti pericolosi assieme e imporre i nostri diritti sacrosanti!
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Allevi3MSC - Agosto 27, 2012, 07:13:50 pm
scusa ennecì dove sta scritto che il turismo sessuale sia per forza prostituzione minorile?

Eh, appunto...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Agosto 27, 2012, 07:14:20 pm
va bene ennecì ti aspetto per andare a visitare posti pericolosi assieme e imporre i nostri diritti sacrosanti!
andiamo!  :jedi: (http://tecnoblog.girlpower.it/wp-content/gallery/emoticon-msn/1206806964.gif)
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Allevi3MSC - Agosto 27, 2012, 07:15:29 pm
Zulù usato come insulto non mi piace gran che...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Agosto 27, 2012, 07:18:51 pm
Zulù usato come insulto non mi piace gran che...
manco a me, puoi sostituirlo con zotici
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Allevi3MSC - Agosto 27, 2012, 07:28:27 pm
Meglio...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lucaluca - Agosto 27, 2012, 07:52:08 pm
se non erro gli Zulù vivono in Sudafrica esattamente come Yo-landi !!!!!!
[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=-po14C8lH2s[/youtube]
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Agosto 27, 2012, 07:52:35 pm
se non erro gli Zulù vivono in Sudafrica esattamente come Yo-landi !!!!!!
[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=-po14C8lH2s[/youtube]
:rotfl:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Allevi3MSC - Agosto 27, 2012, 08:03:53 pm
Nuuoooooooooooooo!

 :jedi:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Archibald - Agosto 27, 2012, 09:28:49 pm
il residuo di maschilismo consiste nel far notare l'imprudenza e farci su del folklore, se non fosse residuale direbbe semplicemente "che ci vai a dormire nei giardinetti?"
se un barbone dorme ai giardinetti e arriva un gruppo di stronzetti e lo pesta a sangue e lo manda all'ospedale o magari gli dà fuoco la cosa che ti viene da dire è "eh ma non era proprio il caso di andare a dormire ai giardinetti!"?
Perchè se uno subisce una violenza sono merde gli altri e se una subisce una violenza sono merde gli altri però pure lei poteva evitare? grazie a chiunque voglia rispondermi inutilmente a questa domanda retorica  :asd:

.   
Provo a rispondere: per molte persone le donne devono osservare una serie di regole non scritte, un complesso codice di comportamento che vede nei gesti piu' banali - uscire da sole la sera, fare una passeggiata in un parco poco affollato, indossare abiti non castigati- un possibile segnale di disponibilità sessuale. Per i maschi non vale tutto ciò: girare soli di notte e' un gesto neutro, non viene interpretato in nessun modo. Alla fine e' come se ci fosse una sorta di coprifuoco per le donne non accompagnate: perchè se invece c'è un uomo con loro, allora il segnale cambia, e' una donna sotto la protezione di un uomo, scortata, il messaggio e' "questa donna sta con me, lasciatela stare".
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: lucaluca - Agosto 27, 2012, 09:31:52 pm
è diverso pensare che devono e pensare che siccome è così è imprudente agire diversamente.
anche rubare e fare i ladri è ingiusto, ma non girerei vestito da fighetto con il portafogli pieno e l'aifon nuovo modello in mano di notte in certi posti
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Agosto 27, 2012, 09:35:47 pm
 
Provo a rispondere: per molte persone le donne devono osservare una serie di regole non scritte, un complesso codice di comportamento che vede nei gesti piu' banali - uscire da sole la sera, fare una passeggiata in un parco poco affollato, indossare abiti non castigati- un possibile segnale di disponibilità sessuale. Per i maschi non vale tutto ciò: girare soli di notte e' un gesto neutro, non viene interpretato in nessun modo. Alla fine e' come se ci fosse una sorta di coprifuoco per le donne non accompagnate: perchè se invece c'è un uomo con loro, allora il segnale cambia, e' una donna sotto la protezione di un uomo, scortata, il messaggio e' "questa donna sta con me, lasciatela stare".

sono d'accordo al 100%
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Kro - Ottobre 09, 2012, 12:00:50 pm
ok
ora si sta raschiando il fondo del barile

www.ansa.it/web/notizie/rubriche/topnews/2012/10/09/Indonesia-violentata-scuola-espelle_7600020.html
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Misia - Ottobre 10, 2012, 12:37:54 pm
ok
ora si sta raschiando il fondo del barile

www.ansa.it/web/notizie/rubriche/topnews/2012/10/09/Indonesia-violentata-scuola-espelle_7600020.html

 :-X

http://temi.repubblica.it/micromega-online/tunisia-offesa-al-pudore-rischia-il-carcere-dopo-lo-stupro/ (http://temi.repubblica.it/micromega-online/tunisia-offesa-al-pudore-rischia-il-carcere-dopo-lo-stupro/)

Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Ghismunda - Ottobre 21, 2012, 11:31:24 am
http://www.lanazione.it/siena/cronaca/2012/10/20/789553-violenta_ragazzina.shtml (http://www.lanazione.it/siena/cronaca/2012/10/20/789553-violenta_ragazzina.shtml)

Citazione
Provo a rispondere: per molte persone le donne devono osservare una serie di regole non scritte, un complesso codice di comportamento che vede nei gesti piu' banali - uscire da sole la sera, fare una passeggiata in un parco poco affollato, indossare abiti non castigati- un possibile segnale di disponibilità sessuale.

Quoto ed aggiungo;

Dove stanno scritte queste regole?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: anne boleyn - Ottobre 21, 2012, 02:56:04 pm
nella testa di cazzo di chi le pensa.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Teresa - Ottobre 21, 2012, 05:18:45 pm
http://www.lanazione.it/siena/cronaca/2012/10/20/789553-violenta_ragazzina.shtml (http://www.lanazione.it/siena/cronaca/2012/10/20/789553-violenta_ragazzina.shtml)

Bella quest'insistenza sul fatto che lui fosse sardo. Fosse stato lombardo l'avrebbero scritto?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Ghismunda - Ottobre 22, 2012, 09:22:25 am
Citazione
Bella quest'insistenza sul fatto che lui fosse sardo. Fosse stato lombardo l'avrebbero scritto?

Non so, in tutta onestà, però 'sta roba di sottolineare la provenienza mi fa accapponare la pelle!!! :o :o :o
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mixarchagevas - Ottobre 22, 2012, 09:49:32 am
beh, scrivere che è un essere umano disarticolato da assistere, più che incarcerare, per l'altrui e la propria incolumità non fa sciocc...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Ghismunda - Ottobre 22, 2012, 01:09:37 pm
Citazione
disarticolato da assistere, più che incarcerare, per l'altrui e la propria incolumità non fa sciocc...

 :sisisi: :sisisi: :sisisi:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mixarchagevas - Ottobre 22, 2012, 02:49:22 pm
:sisisi:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Archibald - Ottobre 22, 2012, 03:34:41 pm
nella testa di cazzo di chi le pensa.
Teste numerose e, ahinoi, non solo maschili. Ho udito giustificazioni femminili per gli stupri (subiti da altre) da far accapponare la pelle.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mixarchagevas - Ottobre 22, 2012, 03:44:40 pm
sono tutte affermzioni, quelle delle donne che hai ascoltato, riportabili al "se l'è cercata" oppure qualcuna di queste affermazioni ha a che fare con un semplice istinto di conservazione? Incolpano le vittime o fanno commenti sulla prudenza? (tipo "a Porta Nuova/Stazione Centrale, di notte, non ci andrei a gironzolare, anche se fossi maschio...")



Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Archibald - Ottobre 22, 2012, 04:11:09 pm
sono tutte affermzioni, quelle delle donne che hai ascoltato, riportabili al "se l'è cercata" oppure qualcuna di queste affermazioni ha a che fare con un semplice istinto di conservazione? Incolpano le vittime o fanno commenti sulla prudenza? (tipo "a Porta Nuova/Stazione Centrale, di notte, non ci andrei a gironzolare, anche se fossi maschio...")




No, proprio cose pese, tipo che "se a 14 anni ti vesti così che ti aspetti" e roba del genere.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Ottobre 22, 2012, 04:11:31 pm
sono tutte affermzioni, quelle delle donne che hai ascoltato, riportabili al "se l'è cercata" oppure qualcuna di queste affermazioni ha a che fare con un semplice istinto di conservazione? Incolpano le vittime o fanno commenti sulla prudenza? (tipo "a Porta Nuova/Stazione Centrale, di notte, non ci andrei a gironzolare, anche se fossi maschio...")
visto che gli stupri avvengono anche in pieno giorno (vedi caso sopra) ed in qualunque zona della città certe "lezioni di vita" le trovo solo irritanti e stupide. Non sono le persone oneste a dover soccombere alla delinquenza con coprifuoco e zone offlimits, ma che siamo ancora al far west e la legge del più forte?
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mixarchagevas - Ottobre 22, 2012, 04:14:23 pm
sono tutte affermzioni, quelle delle donne che hai ascoltato, riportabili al "se l'è cercata" oppure qualcuna di queste affermazioni ha a che fare con un semplice istinto di conservazione? Incolpano le vittime o fanno commenti sulla prudenza? (tipo "a Porta Nuova/Stazione Centrale, di notte, non ci andrei a gironzolare, anche se fossi maschio...")




No, proprio cose pese, tipo che "se a 14 anni ti vesti così che ti aspetti" e roba del genere.
Inquietante...
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mixarchagevas - Ottobre 22, 2012, 04:28:59 pm
sono tutte affermzioni, quelle delle donne che hai ascoltato, riportabili al "se l'è cercata" oppure qualcuna di queste affermazioni ha a che fare con un semplice istinto di conservazione? Incolpano le vittime o fanno commenti sulla prudenza? (tipo "a Porta Nuova/Stazione Centrale, di notte, non ci andrei a gironzolare, anche se fossi maschio...")
Non sono le persone oneste a dover soccombere alla delinquenza con coprifuoco e zone offlimits, ma che siamo ancora al far west e la legge del più forte?
No, tuttavia la delinquenza è un fatto.
Millenni di forme oppressive o liberarli non l'hanno eradicata, l'hanno al limite allocata in modo differente.
Tenere a mente che esiste è prudenza; ignorarla è imprudenza. Lineare ed ovvio.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Ottobre 22, 2012, 04:47:43 pm
No, tuttavia la delinquenza è un fatto.
Millenni di forme oppressive o liberarli non l'hanno eradicata, l'hanno al limite allocata in modo differente.
Tenere a mente che esiste è prudenza; ignorarla è imprudenza. Lineare ed ovvio.
non sono d'accordo, nel caso dello stupro sono "consigli" insulsi e stupidi. Lo stupro non è come la delinquenza "lucrativa" (scippi, furti, rapine ecc), non esistono assembramenti di stupratori alla Termini o cose del genere, sebbene l'idea che funzioni come gli scippi delle vecchie davanti all'ufficio postale sia molto suggestiva  :facepalm: :facepalm: :facepalm:
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Ottobre 22, 2012, 04:49:26 pm
anzi ricordiamo che la maggior parte degli stupri sono ad opera di amici/parenti/conoscenti ecc, non del malandrino che vive di espedienti.
Quindi le ridicole lezioncine di vita queste "donne prudenti che a loro non capiterebbe" dovrebbero cortesemente ficcarsele nel culo.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mixarchagevas - Ottobre 22, 2012, 05:01:20 pm
No, tuttavia la delinquenza è un fatto.
Millenni di forme oppressive o liberarli non l'hanno eradicata, l'hanno al limite allocata in modo differente.
Tenere a mente che esiste è prudenza; ignorarla è imprudenza. Lineare ed ovvio.
non sono d'accordo, nel caso dello stupro sono "consigli" insulsi e stupidi. Lo stupro non è come la delinquenza "lucrativa" (scippi, furti, rapine ecc), non esistono assembramenti di stupratori alla Termini o cose del genere, sebbene l'idea che funzioni come gli scippi delle vecchie davanti all'ufficio postale sia molto suggestiva  :facepalm: :facepalm: :facepalm:

Ma infatti non sono da somministrare consigli.

Basta la propria autonomia di giudizio.

Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mixarchagevas - Ottobre 22, 2012, 05:10:40 pm
anzi ricordiamo che la maggior parte degli stupri sono ad opera di amici/parenti/conoscenti ecc, non del malandrino che vive di espedienti.
Quindi le ridicole lezioncine di vita queste "donne prudenti che a loro non capiterebbe" dovrebbero cortesemente ficcarsele nel culo.

A loro capiterebbe come a chiunque altra, ribadisco l'ovvietà.
Il caso del malandrino è quello che fa maggiore notizia ed è inoltre quello di cui si stava parlando.
Tutta l'ultima serie di post aveva quello come premessa.

Lo stupro/violenza psicofisica in casa, se si vuol parlare di questo, è dunque un altro versante.
Qui non serve la prudenza. Nemmeno basta la repressione.
Problema molto più complesso della delinquenza fuori dalle mura.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Ottobre 22, 2012, 05:23:56 pm
A loro capiterebbe come a chiunque altra, ribadisco l'ovvietà.
Il caso del malandrino è quello che fa maggiore notizia ed è inoltre quello di cui si stava parlando.
esattevolmente

e però la percezione errata è che se ti capita fuori casa è perchè ti sei infilata in una situazione che non dovevi, quando (fonte istat) la maggior parte delle molestie fuori casa avviene, per dire, sui mezzi pubblici (la tipa sopra peraltro è stata molestata alla fermata dell'autobus! mica stava al parco degli eroinomani di notte eh), e quindi non vi è alcuna corrispondenza tra "ambienti brutti" e violenza, che avvengano anche lì è una percentuale fisiologica
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mixarchagevas - Ottobre 22, 2012, 05:29:29 pm
a proposito di autonomia di giudizio

una tizia se ne esce un giorno col fatto di essere collassata in un centro sociale dopo varie assunzioni, e di essersi svegliata, fortunatamente sana, il giorno dopo.
Ora: lo stupratore, se ci fosse stato, restava un delinquente. Ma lei restava una imbecille.
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: Mixarchagevas - Ottobre 22, 2012, 05:36:22 pm
il centro sociale non è il parco spade svizzero
Titolo: Re: Stupro: torna la mentalità del "se l'è cercata"
Inserito da: NuovaCarne - Ottobre 22, 2012, 05:47:00 pm