Autore Topic: Riforma della scuola... Perche' protestare??  (Letto 51971 volte)

purple

  • Carbonara stracciatella
  • *****
  • Post: 12267
  • mother of cats
Re:Riforma della scuola... Perche' protestare??
« Risposta #480 il: Febbraio 04, 2019, 10:00:01 pm »
L'autrice è convintissima, infatti.

Ma siccome è radical-chic e non può - almeno pubblicamente - mostrarsi pro-discriminazione, ne deduco che non lo conosca bene, sennò avrebbe usato un altro esempio.
Tutto il suo discorso ruota solo e soltanto intorno al reddito (e probabilmente è anche convinta che la posizione o si eredita o si è geneticamente inferiori), quindi porta a modello ciò che un vero radical-chic dall'ipocrisia pelosa non dovrebbe. Ma poi pensa. Non percependo che invece il modello tedesco non gioca sul reddito, ma sull'etica. In tal senso è un discorso che qua non funziona, perché ci manca dalla mentalità la propensione ai "gradi militari" irremovibili che invece là lo rende accettato e considerato l'unico sensato. E, infatti, sulle quote con cui le maestrine smistano tutti i bambini non hanno nemmeno piena autonomia didattica, ci sono "suggerimenti" dei vari länder in base a previsione e pianificazione del mercato di lavoro di lì a tot anni (perché il secondo corollario è che uno deve anche restare con le radici dove nasce, solo a livello professionale alto si contempla maggiormente la mobilità. Praticamente un modello sociale - più che economico - ottocentesco).

Nel caso del mamozzo, invece, è uno spot per confindustria "bisogna mandare tutti all'istituto tecnico, chi va al liceo se non è ricco di famiglia è parassita", riuscito con l'esempio peggiore. Anche perché mica pagano in Italia quelli usciti dal tecnico come si farebbe in Germania.
« Ultima modifica: Febbraio 04, 2019, 10:01:39 pm da purple »
"Tenía tan mala memoria que se olvidó de que tenía mala memoria y se acordó de todo" (R.G.d.l.S.)

Home is where the cats are