Autore Topic: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.  (Letto 84717 volte)

PiantaGrassa

  • Gelato alla mandorla pizzuta d'avola
  • *****
  • Post: 17402
  • Divyna Veggente
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #390 il: Novembre 21, 2013, 05:50:04 pm »

Io ho il terrore dell'alluce valgo.  :brrr:

Io purtroppo un po' li ho già  :scapoccia: e mai messo i tacchi, colpa della genetica, mia madre ha dei piedi orribili, per questo ci tengo tanto e indosso solo scarpe comode.

occhio però perché la scarpa da ginnastica pure è nemica dell'alluce valgo
e chiudo l'OT
"Quando io uso una parola, essa significa esattamente ciò che io voglio che significhi"

Betty Moore

  • Administrator
  • Cecy
  • *****
  • Post: 30365
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #391 il: Novembre 21, 2013, 05:52:38 pm »
"Poverina che senza elevarti di 20 cm sei cessa, io sono figa anche con le scarpe da ginnastica".

ahah!  grande camelia :metallaro:
Tutte le strade portano a Ro Pullo e Voreno (NC)

NuovaCarne

  • Biscotto Gullon
  • *****
  • Post: 51273
  • Io sugnu malacarne!
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #392 il: Novembre 21, 2013, 06:25:09 pm »
occhio però perché la scarpa da ginnastica pure è nemica dell'alluce valgo
e chiudo l'OT
veramente?  :o come mai? spiega spiega (per fortuna un problema che nella mia famiglia non esiste  ;D)
|||||||||| |||||||||| |||||||||| |||||||||| |||||||||| |||||||||| |||||||||| |||||||||| |||||||||| |||

mirtillosa*

  • Frittata con la marmellata
  • **
  • Post: 664
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #393 il: Novembre 22, 2013, 02:44:17 pm »
il tacco alto è una delle poche cose in cui mi trovo d'accordo con le femministe intransigenti moraliste bacchettone, perché è legato a quella schifosa moraletta umiliante tipicamente femminile "per apparire bisogna soffrire"  :-X
non sono del tutto d'accordo... Da un lato concordo che l'utilizzo faccia capo a questa moraletta, dall'altro la "scarpa come oggetto"  è molto ma molto più bella con tacco che senza (entro certi limiti, perchè una scarpa tacco 12 è altrettanto brutta che una birkenstock anzi molto di più perchè è anche volgaVe), cioè secondo me le mary janes con quei 5-6 cm di tacco, viste indossate ma anche non (cioè come mero soprammobile), sono proprio esteticamente >>>>> qualsiasi altra scarpa per l'armonia e la bellezza delle forme, anche per come accompagnano le forme della gamba. Quindi sì ok ci sarà anche un po' di moraletta ma anche e soprattutto la fascinazione per una cosa sublimamente indiscutibilmente bella.

Neanch'io sono d'accordo. Anche perchè le scarpe col tacco sono una scelta, non un'imposizione, e chi sceglie di non metterle non è che venga vista male. Ormai anche le spose a volte usano scarpe basse.
Le divise da lavoro in cui sono obbligatorie poi sono davvero poche, e in ogni caso lì per scarpa col tacco si intende il modello valleverde col tacchetto largo da 5 cm, che è molto più comodo delle scarpe da ginnastica per stare in piedi tutto il giorno

Crocs

  • Tortellyno
  • ****
  • Post: 4253
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #394 il: Novembre 22, 2013, 02:46:34 pm »
il tacco alto è una delle poche cose in cui mi trovo d'accordo con le femministe intransigenti moraliste bacchettone, perché è legato a quella schifosa moraletta umiliante tipicamente femminile "per apparire bisogna soffrire"  :-X
sì è vero che se lo indossi una volta al mese non ti rovini la salute, non ti viene l'alluce valgo e la scomodità di un paio d'ore è sopportabile. ma non mi sento eccessivo o bacchettona a dirlo, è proprio la sua stessa esistenza a essere sbagliata.

sono convinta del fatto che in futuro sarà reputato una roba scomoda, ridicola e troglodita esattamente come noi oggi consideriamo il corsetto.

e poi sì, ovvio, che faccia parte delle divise standard da lavoro è particolarmente disgustoso.

Ma secondo me non è tanto l'esistenza del tacco alto che è un abominio, ma il fatto che sia considerato lo "standard", una delle cose minime indispensabili per essere accettabile.
La cosa che mi fa incazzare è proprio quella mentalità del cazzo del "se bella vuoi apparire un po' devi soffrire" alla Carla ed Enzo, ma non come concetto generale, ma applicato alla vita di tutti i giorni.
Io sto andando in ufficio, ci sono una serie di messaggi che devo trasmettere (e che sono d'accordo che sia così): devo avere un'immagine efficiente, professionale, pulita (a nessuno piace essere chiuso in una sala riunioni con qualcuno che sa di ascelle), eventualmente posso anche accettare che mi si richieda di non essere particolarmente eccentrica. Ma "bella"?
Perché dovrebbe importarmi che in un contesto lavorativo sia così importante che le mie gambe appaiano più o meno lunghe o slanciate? Perché l'essere "il più bella possibile" è una cosa che viene richiesta come minimo indispensabile per uscire di casa?
E' un po' questa la cosa: ci sono occasioni in cui mi fa piacere apparire bella, elegante e tutto quello che vuoi, ma sono appunto "occasioni", non una costante 24h al giorno.
Invece secondo me ormai ci si aspetta che una donna debba voler mandare un messaggio di bellezza e sensualità pure quando porta il cane a cagare. Ed è questo che mi fa incazzare.

NuovaCarne

  • Biscotto Gullon
  • *****
  • Post: 51273
  • Io sugnu malacarne!
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #395 il: Novembre 22, 2013, 02:51:01 pm »
Invece secondo me ormai ci si aspetta che una donna debba voler mandare un messaggio di bellezza e sensualità pure quando porta il cane a cagare. Ed è questo che mi fa incazzare.
AHAHAHAHAHAHA esatto! La penso proprio come Crocs
|||||||||| |||||||||| |||||||||| |||||||||| |||||||||| |||||||||| |||||||||| |||||||||| |||||||||| |||

mirtillosa*

  • Frittata con la marmellata
  • **
  • Post: 664
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #396 il: Novembre 22, 2013, 02:55:58 pm »
il tacco alto è una delle poche cose in cui mi trovo d'accordo con le femministe intransigenti moraliste bacchettone, perché è legato a quella schifosa moraletta umiliante tipicamente femminile "per apparire bisogna soffrire"  :-X
sì è vero che se lo indossi una volta al mese non ti rovini la salute, non ti viene l'alluce valgo e la scomodità di un paio d'ore è sopportabile. ma non mi sento eccessivo o bacchettona a dirlo, è proprio la sua stessa esistenza a essere sbagliata.

sono convinta del fatto che in futuro sarà reputato una roba scomoda, ridicola e troglodita esattamente come noi oggi consideriamo il corsetto.

e poi sì, ovvio, che faccia parte delle divise standard da lavoro è particolarmente disgustoso.

Ma secondo me non è tanto l'esistenza del tacco alto che è un abominio, ma il fatto che sia considerato lo "standard", una delle cose minime indispensabili per essere accettabile.
La cosa che mi fa incazzare è proprio quella mentalità del cazzo del "se bella vuoi apparire un po' devi soffrire" alla Carla ed Enzo, ma non come concetto generale, ma applicato alla vita di tutti i giorni.
Io sto andando in ufficio, ci sono una serie di messaggi che devo trasmettere (e che sono d'accordo che sia così): devo avere un'immagine efficiente, professionale, pulita (a nessuno piace essere chiuso in una sala riunioni con qualcuno che sa di ascelle), eventualmente posso anche accettare che mi si richieda di non essere particolarmente eccentrica. Ma "bella"?
Perché dovrebbe importarmi che in un contesto lavorativo sia così importante che le mie gambe appaiano più o meno lunghe o slanciate? Perché l'essere "il più bella possibile" è una cosa che viene richiesta come minimo indispensabile per uscire di casa?
E' un po' questa la cosa: ci sono occasioni in cui mi fa piacere apparire bella, elegante e tutto quello che vuoi, ma sono appunto "occasioni", non una costante 24h al giorno.
Invece secondo me ormai ci si aspetta che una donna debba voler mandare un messaggio di bellezza e sensualità pure quando porta il cane a cagare. Ed è questo che mi fa incazzare.

Ma nella vita reale vedete tutte queste donne costantemente con i tacchi alti 24 ore al giorno? Io davvero non capisco. Io di fighe di legno ne conosco eccome, ma neanche loro hanno questa fissa dei tacchi, di solito hanno stivali bassi o anche scarpe sportive. Anche negli uffici io vedo tutte in stivali e scarpe da ginnastica e in estate ciabatte, possibile che da voi stanno tutte sui trampoli? Ripeto, io a volte li metto anche di giorno, non altissimi, e sono quasi l'unica!

Crocs

  • Tortellyno
  • ****
  • Post: 4253
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #397 il: Novembre 22, 2013, 03:07:27 pm »
Allora, io lavoro in un'azienda piuttosto grande, quindi c'è un po' di tutto, dalle operaie con le scarpe antinfortunistiche a quelle un po' più tirate.
Diciamo che negli uffici nei giorni più tranquilli si vedono anche stivali o scarpe sportive tipo hogan, ma se c'è qualche riunione importante o se vengono i clienti i tacchi sono di rigore.
Questo vale specialmente per le over 35.

PiantaGrassa

  • Gelato alla mandorla pizzuta d'avola
  • *****
  • Post: 17402
  • Divyna Veggente
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #398 il: Novembre 22, 2013, 03:20:44 pm »
probabilmente dipende dall'ambiente lavorativo che si frequenta. se bazzichi i tribunali sono praticamente TUTTE con tacco alto, in certi uffici pubblici invece no
"Quando io uso una parola, essa significa esattamente ciò che io voglio che significhi"

Kro

  • Casio in pastelletto
  • *****
  • Post: 6961
  • Giullare di Corte
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #399 il: Novembre 22, 2013, 03:25:41 pm »
se vengono i clienti i tacchi sono di rigore.

Non so perchè, ma leggendo questa frase, per un picosecondo, mi è balenato in mente un fotogramma di una partita di calcio femminile giocata con le scarpe tacco 12 :asd:
Torno Subito.
Godot

Crocs

  • Tortellyno
  • ****
  • Post: 4253
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #400 il: Novembre 22, 2013, 03:27:44 pm »
Ahahah. :D
Sarebbe sicuramente più divertente.

mirtillosa*

  • Frittata con la marmellata
  • **
  • Post: 664
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #401 il: Novembre 22, 2013, 03:28:08 pm »
Nei tribunali dovrebbero essere tutti in tiro, per fortuna non ci sono mai stata e spero che non mi succeda mai. Anche le studentesse di giurisprudenza so che vanno a lezione in tacchi a spillo e tailleur, ma mi sembra che sia veramente un'eccezione. Io mi baso su quello che vedo in giro per strada e addosso ad amiche e conoscenti per strada, non mentre lavorano

Camelia

  • 666tan
  • ***
  • Post: 2026
  • tipica ragazza italiana
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #402 il: Novembre 22, 2013, 04:32:13 pm »
Crocs  :metallaro: :clapclap:

Io giro per tribunali e confermo la presenza di tacchi da 10 cm in su indosso a tutte, avvocatesse e praticanti giovanissime, proprio oggi ne ho vista una con delle scarpe che mi facevano male e freddo solo a guardarle: altissime (ovviamente), di vernice lucida, tutte stringate e con delle nappine che pendevano :basito:
Scusi, è sua moglie quella o le hanno vomitato sulla sedia?

Mae

  • Frittura totale globbale
  • *****
  • Post: 8348
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #403 il: Novembre 22, 2013, 06:22:09 pm »
Uhm. In tribunale mi è capitato di vedere le tiratissime coi taccazzi, ma non tra le persone che lavoravano con me. Giudici maschi (non da udienza, giudicini piccoli) e avvocati in giacca e cravatta, donne vestite da eleganti moderate a discrete comode. E poi c'ero io, che mi sono fatta un sacco di paranoie su come vestirmi la prima volta e poi mai più.
"Il Darfur, è dentro di noi"

Kro

  • Casio in pastelletto
  • *****
  • Post: 6961
  • Giullare di Corte
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #404 il: Novembre 22, 2013, 06:30:46 pm »
paranoie su come vestirmi la prima volta e poi mai più.

mai più in che senso ? che giri ignuda ?
Torno Subito.
Godot