Autore Topic: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.  (Letto 87051 volte)

lucaluca

  • Visitatore
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #450 il: Novembre 24, 2013, 11:25:18 am »
le carte non mi risultano i pezzi e le trottole che si trasformano sì. Il gioco del momento, sempreverde trenino thomas a parte, è un tubo di ferro cerbottana con le pirole di carta stile scuola media.

Mixarchagevas

  • Semino oleoso
  • *****
  • Post: 25373
  • Time waits for no one
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #451 il: Novembre 24, 2013, 11:25:46 am »
Perchè da piccola non hai giocato a "scrivi inutilmente difficile che gli altri non possano capire una sega", altrimenti li capivi.
"Parlavo con lei" e poi tronfia roba etc. neoliberista mica l'ho scritto... eh
La vita incandescente

"Some living, some standing alone..."

À ton étoile

lucaluca

  • Visitatore
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #452 il: Novembre 24, 2013, 11:27:12 am »
Ah quello devi chiederlo a crocs io vi capisco benissimo

Crocs

  • Tortellyno
  • ****
  • Post: 4253
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #453 il: Novembre 24, 2013, 11:29:03 am »
Perchè da piccola non hai giocato a "scrivi inutilmente difficile che gli altri non possano capire una sega", altrimenti li capivi.
"Parlavo con lei" e poi tronfia roba etc. neoliberista mica l'ho scritto... eh

Quello era di DarkStar! :D
In effetti spesso trovo i vostri post un po' ermetici, quindi scusate se non mi riallaccio al vostro scambio di opinioni.

lucaluca

  • Visitatore
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #454 il: Novembre 24, 2013, 11:30:56 am »
emetici emetici non ermetici.
Come si vede che non sei colta crocs!

Mixarchagevas

  • Semino oleoso
  • *****
  • Post: 25373
  • Time waits for no one
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #455 il: Novembre 24, 2013, 11:32:45 am »
L'ultimo, anche se in risposta all'oscura stella, non credo lo sia; poi, se lo é, ditemelo..,
La vita incandescente

"Some living, some standing alone..."

À ton étoile

Mixarchagevas

  • Semino oleoso
  • *****
  • Post: 25373
  • Time waits for no one
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #456 il: Novembre 24, 2013, 11:35:06 am »
emetici emetici non ermetici.
Come si vede che non sei colta crocs!
Cogliti!
La vita incandescente

"Some living, some standing alone..."

À ton étoile

Mae

  • Frittura totale globbale
  • *****
  • Post: 8348
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #457 il: Novembre 24, 2013, 11:55:42 am »
Comunque si dovrebbero spostare le ultime pagine qui: http://forum.malvestite.net/index.php?topic=1369.375
"Il Darfur, è dentro di noi"

Mixarchagevas

  • Semino oleoso
  • *****
  • Post: 25373
  • Time waits for no one
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #458 il: Novembre 24, 2013, 12:01:05 pm »
C'era già il topic, ciumbia...
La vita incandescente

"Some living, some standing alone..."

À ton étoile

Allevi3MSC

  • Biscotto Gullon
  • *****
  • Post: 57515
  • Socialista in cravatta bianca
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #459 il: Novembre 24, 2013, 12:02:55 pm »
Splitta Betty, splitta.
Io sono un capibara e voi no.

Kro

  • Casio in pastelletto
  • *****
  • Post: 6968
  • Giullare di Corte
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #460 il: Novembre 24, 2013, 02:07:24 pm »
Quello era di DarkStar! :D
In effetti spesso trovo i vostri post un po' ermetici, quindi scusate se non mi riallaccio al vostro scambio di opinioni.

io gliel' ho scritto :P

(click to show/hide)
Torno Subito.
Godot

Dark Star

  • Casio in pastelletto
  • *****
  • Post: 5884
  • leisure
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #461 il: Novembre 24, 2013, 02:56:25 pm »
Quello che volete però una cosa: Io sviluppo i raionamenti proprio così, poi non li so tradurre, non è che penso 'facile' e poi m' industrio a renderli 'che non si capisce una sega'.
Questo lo dico in particolare a Kro, che già lo diceva tra i discorsi su Margherita Hack. Dico cioè questa cosa seria (poi non è che me la prendo, potete sfottere a manetta): vi sono persone che scrivono così perché è il loro modo naturale, che voi ci crediate o meno. Lo è sempre stato, come architettura, e negli anni le parole e certe regole lo hanno ingrandito. Mi rendo conto che la Logica possa sembrare antani (di là ho fatto un esercizio, sull' anonimato, per dire una  cosa vera: che il valido nei ragionamenti non è il vero, dipende da quello che si vuole), però poi l' ordinatore piace a tutti, eh...Quindi, in particolare Kro, no, hai sbagliato proprio la caratterizzazione. Ma di brutto. Esistono modi di pensare, nel senso di organizzare il pensiero per fasi e poi procedere solo quando si è un minimo sicuri dell' inferenza diversi da quello che voi considerate 'comune e chi non lo fa è perché vuole scrivere difficile'. Potrei dire che quando leggo altri io vedo solo ragionamenti circolari dove non si afferma niente, o meglio dove si giunge a conclusioni che non sono corrette perché sono già nelle sgangherate ipotesi (in gergo: petitio principii) ma che mi frega?!? Ognuno esprima quello che vuole come vuole. Però quando c' è una diversità 'unica' allora bisogna trovare necessariamente un' altra causa, non può essere diversità...perché non è comune...
L' unico altro modo in cui so esprimere quel che penso è per shorts, che sono ermetici, però, in quanto corti e 'fintamente cazzeggianti'...van bene...

P.S.: Sempre Kro: guarda che di là non hai capito perché non hai letto in Pene, dove c' era l' antefatto (dici: che mi frega? e allora poi non dire che nons i capisce!). Di opinioni non ragionate so scrivere in altro modo, pure se poi ti assecondo e dico che 'ok, non si capisc eun cazzo, eheh'...

EDit: eliminare riferimenti a luoghi e situazioni very. sana abitudine che dovrei acquisire.
« Ultima modifica: Novembre 29, 2013, 02:52:55 pm da Dark Star »
mary jane girl

PiantaGrassa

  • Gelato alla mandorla pizzuta d'avola
  • *****
  • Post: 17402
  • Divyna Veggente
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #462 il: Novembre 24, 2013, 03:40:39 pm »
Non penso che tutti i bambini siano pesantemente influenzati dalle rappresentazioni nella pubblicità (cioè una pubblicità con solo bimbi maschi può attrarre una femmina e viceversa). Ma gli adulti sì. E se la zia Diomira va a cercare un regalo per la nipotina e non fa come la zia Crocs, finirà per comprare qualcosa di roseo e noioso perché è nella corsia "per femmine".
Poi con qualsiasi giocattolo si può fare qualsiasi gioco, altro che mischiare nani He Man e Barbie in punta di piedi. Io la Barbie la facevo accoppiare con un ippogrifo.



concordo. i bambini non si curano molto della differenza tra cose da maschio o cose da femmina se non gli viene messo in testa da altri. e la pubblicità la possono vedere filtrata con gli occhi del genitore o del parente che gli fa capire che se vuole può giocare con tutto
"Quando io uso una parola, essa significa esattamente ciò che io voglio che significhi"

sir_perceval

  • 666tan
  • ***
  • Post: 1347
  • Hi there squirrel friends.
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #463 il: Novembre 24, 2013, 05:57:19 pm »
Gesù...sicoome mi fate venire i complessi delle scuole elementari "quella vuol sembrare la meglio", specifico che in nessun modo gli accenni a mie esperienze di vita quotidiana, lavorativa, di studio sono alfieri della bandiera "migliore, superiore, etc"

Io non li ho presi così, tranquilla. D'altra parte, l'incapacità di rendere comprensibili i pensieri complessi è tutto tranne che un pregio. Ultimamente lavoro con diversi individui ai quali mancano proprio queste "facoltà di traduzione", questa capacità di comunicare un'architettura mentale che è ricca e complessa ma, purtroppo, intraducibile. Immagino non sia sempre facile. Ma non è colpa tua, sarà che a sei anni leggevi Beowulf.

Quanto ai giochi, vedo che avete già postato Anita e i Goldie Blocks, per cui non ho molto altro da dire. Consiglio nuovamente il libro: "Bambole Viventi" per un approfondimento ulteriore.
Aggiungo che recentemente ho provato a sollevare questa questione in un incontro con moltissimi genitori. Il tema era l'adolescenza e il mio intervento era sull'immaginario dei bambini e degli adolescenti. Ho visto genitori profondamente scandalizzati dalle mie affermazioni sui giochi e sul "mondo femminile", ma quasi tutti alla fine erano colpiti e hanno ammesso di non averci mai riflettuto sul serio.
Da questo mio piccolo esperimento ho ricavato quella che per me è una conferma: il messaggio è talmente pervasivo e ripetuto che ormai viene interiorizzato senza un minimo di coscienza critica, anche dai genitori. E in questo senso funziona. E in questo senso fa molta più paura.
Squirrel friends are friends who hide their nuts.

lucaluca

  • Visitatore
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #464 il: Novembre 24, 2013, 06:25:10 pm »
Ai miei tempi non c'era pubblicità per bambini televisiva (era ridotta a carosello) e solo nell'adolescenza ha cominciato nello stile odierno. Quindi da bambini non avevamo sto bombardamento.
Di solito nelle occasioni miste si giocava a dottore, dottore è un gioco maschilista?