Autore Topic: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.  (Letto 87717 volte)

Allevi3MSC

  • Biscotto Gullon
  • *****
  • Post: 57518
  • Socialista in cravatta bianca
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #705 il: Marzo 07, 2014, 02:06:05 pm »

Aids nell'adolescenza, in piena sperimentazione sessuale

Crisi economica in età adulta durante l'accesso potenziale alla piena autonomia

Siamo intrisi di sfiga...

 :benebene:

Si può avere l'emoticon in formato gigante?
Io sono un capibara e voi no.

Mixarchagevas

  • Semino oleoso
  • *****
  • Post: 25374
  • Time waits for no one
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #706 il: Marzo 07, 2014, 02:09:18 pm »
Betty, si può?
La vita incandescente

"Some living, some standing alone..."

À ton étoile

Mixarchagevas

  • Semino oleoso
  • *****
  • Post: 25374
  • Time waits for no one
La vita incandescente

"Some living, some standing alone..."

À ton étoile

Mixarchagevas

  • Semino oleoso
  • *****
  • Post: 25374
  • Time waits for no one
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #708 il: Marzo 07, 2014, 02:51:27 pm »
:sisisi:

La vita incandescente

"Some living, some standing alone..."

À ton étoile

Dark Star

  • Casio in pastelletto
  • *****
  • Post: 5884
  • leisure
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #709 il: Marzo 07, 2014, 04:52:31 pm »
Sull' articulo borromeico:

il lascito più deleterio del berlusconismo (anti) è stato quello di sostituire all' educazione sessuale l' educazione sentimentale delle ragazze nella fede moralista di certe combriccole mediatiche di pura retroguardia. Lo dissi già riguardo alla manifestazione famosa.
La parola 'dignità' è stat la più gettonata del girone di ritorno. Logicamente la dignità non ha nulla a che vedere col sentimento, che, solo, legittimerebbe una sana sessualità, ma con la consapevolezza del proprio essere 'soggetto sessuale'.
Questa semplificazione da dare in pasto a mentimonadiche appare sempre dimentica del fatto che sindacare sull' età in cui si perde la verginità e sul come è un passo prima della indicazione dei modelli precostituiti, modelli educativi: la morale che sta nella consapevolezza dell' agire col proprio corpo è una forma di morale inferiore a quella della distinzione tramite l' intelletto custode integralista- se pure lo è.
Spiace che, dopo tanti anni, la strada sia sempre quella di rimanere bambine. Per non essere vittime.
Fissata la dicotomia arbitrariamente.
Il gioco erotico non è innocente, care DeGregorie. Stampatevelo.

mary jane girl

Mixarchagevas

  • Semino oleoso
  • *****
  • Post: 25374
  • Time waits for no one
La vita incandescente

"Some living, some standing alone..."

À ton étoile

Mixarchagevas

  • Semino oleoso
  • *****
  • Post: 25374
  • Time waits for no one
La vita incandescente

"Some living, some standing alone..."

À ton étoile

Allevi3MSC

  • Biscotto Gullon
  • *****
  • Post: 57518
  • Socialista in cravatta bianca
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #712 il: Marzo 10, 2014, 04:58:29 pm »
Posso non scegliere?
Né con la Borromeo né con i suoi demolitori?

Io sono un capibara e voi no.

Mixarchagevas

  • Semino oleoso
  • *****
  • Post: 25374
  • Time waits for no one
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #713 il: Marzo 10, 2014, 05:02:54 pm »
In entrambe le posizioni, tuttavia, c'è sempre questa onnipresente visione del genere che tutto assorbe.
La donna al rogo e l'uomo castrato dal machismo. L'inibito o pure il disinibito ignorante, tanto per bilanciare la puttanaggine sostenuta da controparte.
Anche questa è una visione elaborata e usata come filtro, da adulti, su di un mondo non adulto, una accetta verbale e di concetto.
Boh. Difficile davvero trovare in giro un racconto che sia più articolato, sull'adolescenza.
Tempi freddi.

La vita incandescente

"Some living, some standing alone..."

À ton étoile

Mixarchagevas

  • Semino oleoso
  • *****
  • Post: 25374
  • Time waits for no one
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #714 il: Marzo 10, 2014, 05:03:41 pm »
Posso non scegliere?
Né con la Borromeo né con i suoi demolitori?


Stavo scrivendo la stessa cosa, non so se partendo da punti di vista associabili...
La vita incandescente

"Some living, some standing alone..."

À ton étoile

Dark Star

  • Casio in pastelletto
  • *****
  • Post: 5884
  • leisure
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #715 il: Marzo 10, 2014, 10:01:33 pm »
Non ho letto gli articoli e non m' interessa farlo, poiché- lo dico senza inutili giri di parole- il livello mi pare scarsissimo e pure degradato: non si può ricavare qualcosa di buono, mai, da una 'critica' su ciò che è scomposto, privo di senso vero, squalificato in partenza. Non è possibile, è ovvio, articolare un pensiero che deve riempire persino buchi nel sostrato inesistente della materia stessa su cui si dovrebbe discutere. Non sono aporìe, difatti, che aprono vasti orizzonti di contrapposizione o, invece, aderenza dialettica: è solo considerare qualcosa che viene sparso in giro, è chiacchiera con qualche poverissimo connotato di cronaca affibbiato tramite il mezzo di consumo su cui gira. Si può prendere spunto, semmai, come fosse solo un titolo di paragrafo, per dire qualcosa che esuli, per sommi capi (sommi).
Non ho mai capito il senso di applicarsi ad uno 'studio' su cotanta sostanza. Com' era evidente da quell' articolo, di grado assimilabile ad 'inchieste' da italiauno.
Al di là della spendibilità di dati che non lo sono come fulcro di un' aberrazione del gonzo journalism (e non sto parlando di questa, che è chiacchiera, compitino mediocre scolastico, non aberrazione), è il sensazionalismo, che è l' unica certezza, visibile, con cui si unge il prodotto, che, col suo tanfo dovrebbe, in caso di sani riflessi, provocare indietreggiare repentino. Fisico.

mary jane girl

Mixarchagevas

  • Semino oleoso
  • *****
  • Post: 25374
  • Time waits for no one
La vita incandescente

"Some living, some standing alone..."

À ton étoile

Archibald

  • Casio in pastelletto
  • *****
  • Post: 5030
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #717 il: Marzo 11, 2014, 09:44:01 pm »
Posso non scegliere?
Né con la Borromeo né con i suoi demolitori?



Stavo scrivendo la stessa cosa, non so se partendo da punti di vista associabili...
Più che a demolire lei, cosa che non interessa (credo) a nessuno, quelli che hanno analizzato l'articolo si sono concentrati sul tipo di narrazione che ha scelto, e sulle conclusioni arbitrarie che trae
« Ultima modifica: Marzo 11, 2014, 09:46:20 pm da Archibald »
Dire cose infondate in modo perentorio

Crocs

  • Tortellyno
  • ****
  • Post: 4253
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #718 il: Marzo 12, 2014, 09:39:39 am »
non so, non conosco nessun adolescente per poter dire qualcosa sulla differenza tra la mia generazione  :predica: e quella attuale. dei resoconti dei giornali tendo a non fidarmi perché riportano i casi più eclatanti, ovviamente.
anche quando ero io in prima superiore c'erano ragazze la cui unica preoccupazione era quella di collezionare più cazzi possibili, ragazze che facevano le morigerate e dichiaravano di "aspettare quello gyusto per la prima volta" (confesso che tra le due categorie ho sempre trovato meno antipatiche le prime) e per finire ragazze che vivevano la cosa in modo più tranquillo (per quanto un adolescente possa vivere in modo tranquillo il rapporto con il lovvo).
discorso simile per i ragazzi: c'erano quelli più allupati 'ndo cojo cojo e quelli più tranquilli. ripeto: non conosco adolescenti, ma scommetterei che anche adesso la situazione è simile.

quoto, anche io ho questa impressione.
Anche perché gli stessi discorsi li facevano alla mia generazione: c'erano le statistiche, quelli che si preoccupavano perché leggevamo "cioè" (dove c'erano effettivamente storie un po' ai confini della realtà)... e già allora leggendo gli articoli allarmisti mi sembrava un po' assurdo dire che TUTTI gli adolescenti erano in un modo o nell'altro.
Alla fine gli adolescenti sono semplicemente persone che ricadono in una determinata fascia d'età e come gli adulti sono altrettanto diversi tra loro.

Mixarchagevas

  • Semino oleoso
  • *****
  • Post: 25374
  • Time waits for no one
La vita incandescente

"Some living, some standing alone..."

À ton étoile