Autore Topic: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.  (Letto 74838 volte)

Betty Moore

  • Administrator
  • Cecy
  • *****
  • Post: 30285
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #735 il: Marzo 24, 2014, 01:12:57 pm »
non so se c'è un topic più adatto, lo metto qui perché mi pare si fosse parlato delle baby squillo. al massimo betty splitta dove ritieni opportuno.
ci tengo a precisare che non leggo il foglio ma mi è stato girato via mail.
mi fa schifo dall'inizio alla fine quello che scrive la palombelli, è profondamente sbagliato il punto di vista da cui parte e nel complesso aberrante il messaggio che veicola.
http://www.ilfoglio.it/osservatriceromana/135

l'avevo letto, schifo.
ieri theo aveva postato (o likato?) su facebook un articolo di commento che citava anche questo articolo sputandoci sopra.
Tutte le strade portano a Ro Pullo e Voreno (NC)

Mixarchagevas

  • Semino oleoso
  • *****
  • Post: 25237
  • Time waits for no one
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #736 il: Marzo 24, 2014, 01:27:53 pm »
Più che altro non c'é l'articolo, manca proprio una struttura...


Per il resto continuo a ritenere, nella dimensione minorile, le due, assolutamente corresponsabili dei fatti.


La vita incandescente

"Some living, some standing alone..."

À ton étoile

lucaluca

  • Visitatore
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #737 il: Marzo 24, 2014, 01:39:48 pm »
La struttura ci sta eccome, come tutti gli obiettivi.

E corresponsabili un paio di palle!

Mixarchagevas

  • Semino oleoso
  • *****
  • Post: 25237
  • Time waits for no one
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #738 il: Marzo 24, 2014, 01:48:58 pm »
Il traffico era già autogestito, prima dell'ingresso del pappone.
Poi una vigorosa lavata dei panni da parte di avvocati e psicologi confeziona perfettamente i personaggi da servire in procedimento e nel processo.
Ma ci sta, l'età deve fare la vittima, escludendo ogni valutazione dei fatti.

Vedere dei progetti nella Palombelli é cosa prossima all'allucinazione.
La vita incandescente

"Some living, some standing alone..."

À ton étoile

Camelia

  • 666tan
  • ***
  • Post: 2026
  • tipica ragazza italiana
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #739 il: Marzo 24, 2014, 05:02:23 pm »
La Palombelli è vergognosa

Citazione
Siamo tornati indietro, con l’aggravante di pene ridicole e molto invasive: dovremmo essere garantisti nei confronti di quei poveri disgraziati che figurano nelle liste nere della magistratura.

Citazione
loro verranno massacrati come capita al povero Floriani.

Citazione
il sogno di una vita sessuale libera e serena sta svanendo

Poveri disgraziati? Liste nere e i magistrati cattivoni? La vita sessuale libera sarebbe che i 50enni possono farsi liberamente le 14enni a pagamento?
Scusi, è sua moglie quella o le hanno vomitato sulla sedia?

PiantaGrassa

  • Gelato alla mandorla pizzuta d'avola
  • *****
  • Post: 17387
  • Divyna Veggente
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #740 il: Marzo 24, 2014, 05:18:19 pm »
non so, forse sono io che leggo male ma il messaggio che mi pare passi fa veramente schifo
"Quando io uso una parola, essa significa esattamente ciò che io voglio che significhi"

Allevi3MSC

  • Biscotto Gullon
  • *****
  • Post: 57146
  • Socialista in cravatta bianca
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #741 il: Marzo 24, 2014, 05:46:13 pm »
Io con capisco nemmeno cosa dica, sono troppo lontano.
Io sono un capibara e voi no.

Crocs

  • Tortellyno
  • ****
  • Post: 4253
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #742 il: Marzo 24, 2014, 06:11:06 pm »
Notiamo il particolare radical chic:
Citazione da: Palombelli
Pensavamo che le borse firmate e le vetrine del centro fossero le prede degli ignoranti, degli arricchiti senza gusto (meglio i secchielli di cuoio fatti a mano in via Paisiello, se proprio dovevi cedere).

ma tiratela di meno :facepalm:

lucaluca

  • Visitatore
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #743 il: Marzo 24, 2014, 09:42:17 pm »
Secondo me è allucinazione non vedere la struttura e i progetti, che mica sono a nome palombelli, lei è una pedina.
La struttura è la solita cosa viscida della destrina italiana, che in fondo la prostituta si diverte e fa soldi, infatti la butta tutta sulle differenze di consumismo femminile. Come che la prostituzione fosse questione di tipe più o meno annoiate con lo sciopping compulsivo, che quando erano alte e raffinate come la palombelli mica la davano via per un viaggetto a ponza!
Se questa non è una struttura, e se questo non fa schifo non saprei.
Il progetto è molto semplice: non si parla più di un reato ben preciso cioè la prostituzione minorile con i colpevoli che sono i clienti e basta, ma di ricattati,  ah lateralmente  mi fa cascare i maroni tutti i "non sapevamo che erano minorenni" quando è ovvio che quello cercavano.
Come se io domani rapino la banca e se qualcuno mi vede e mi ricatta allora io divento innocente.
Poi non capisco la tua distinzione tra consapevoli, autogestito, papponi. Che casso! Non ho nessuna difficoltà a credere che delle minorenni abbiano fatto, coscientemente e volontariamente, le prostitute, ma resta che i colpevoli sono i clienti sempre e comunque. Perchè comunque la volontarietà di ste merde ripiene di soldi è ben diversa dalla volontarietà di una ragazzina per quanto scafata.

Allevi3MSC

  • Biscotto Gullon
  • *****
  • Post: 57146
  • Socialista in cravatta bianca
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #744 il: Marzo 24, 2014, 09:46:42 pm »
Credo che tu abbia completamente ragione, Lulù.
Io sono un capibara e voi no.

purple

  • Carbonara stracciatella
  • *****
  • Post: 12223
  • mother of cats
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #745 il: Marzo 24, 2014, 09:47:33 pm »
Stiamo insomma sempre e ancora parlando dell'unto del signore e dei suoi infiniti processi.
"Tenía tan mala memoria que se olvidó de que tenía mala memoria y se acordó de todo" (R.G.d.l.S.)

Home is where the cats are

lucaluca

  • Visitatore
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #746 il: Marzo 24, 2014, 09:49:21 pm »
Stiamo insomma sempre e ancora parlando dell'unto del signore e dei suoi infiniti processi.
sì in fondo la tecnica salvamarito di mussolini è la stessa della questione ruby, e comunque siamo sempre dentro a quella struttura molto italiana, aggravata da 30 e passa anni di silviob.

Archibald

  • Casio in pastelletto
  • *****
  • Post: 5030
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #747 il: Marzo 24, 2014, 11:07:29 pm »
Il traffico era già autogestito, prima dell'ingresso del pappone.
Poi una vigorosa lavata dei panni da parte di avvocati e psicologi confeziona perfettamente i personaggi da servire in procedimento e nel processo.
Ma ci sta, l'età deve fare la vittima, escludendo ogni valutazione dei fatti.

Vedere dei progetti nella Palombelli é cosa prossima all'allucinazione.
Parlare di autogestione è pur sempre relativo. 14 e 15 anni sono davvero pochi: certo che si può decidere di prostituirsi di propria iniziativa, ma è un'età troppo acerba per poter fare serenamente e consapevolmente questa scelta, valutandone anche le conseguenze a lungo termine. Non è così semplice: dovere di un adulto, sia genitore o cliente, è quello di evitare che una ragazza così giovane si ritrovi in una situazione dove c'è una sproporzione immensa di potere ed esperienza tra lei e le persone con cui si confronta. Non è che se una fa la scafata, la cinica, la donna vissuta allora va confusa con un'adulta: si comporta come tale ma non lo è e non può essere valutata con lo stesso metro. Chi andava con loro certo sapeva, anzi, probabilmente la minore età era l'incentivo fondamentale per questi annoiatissimi benestanti. E ipotizzando per assurdo che non lo sapessero, sarebbe comunque stato un loro dovere accertarsene e, nel caso, evitare: cosa che, a quanto pare, alcuni hanno fatto.

L'articolo della Palombelli è inqualificabile. Qualcuno molto cattivo ha insinuato che ha cattiva memoria sui divertimenti sessuali della sua generazione, specie sui capitolini dei quartieri alti.
« Ultima modifica: Marzo 24, 2014, 11:35:10 pm da Archibald »
Dire cose infondate in modo perentorio

Betty Moore

  • Administrator
  • Cecy
  • *****
  • Post: 30285
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #748 il: Marzo 24, 2014, 11:30:22 pm »
totalmente d'accordo con luca e archibald.
Tutte le strade portano a Ro Pullo e Voreno (NC)

Mixarchagevas

  • Semino oleoso
  • *****
  • Post: 25237
  • Time waits for no one
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #749 il: Marzo 24, 2014, 11:36:46 pm »
Secondo me è allucinazione non vedere la struttura e i progetti, che mica sono a nome palombelli, lei è una pedina.
La struttura è la solita cosa viscida della destrina italiana, che in fondo la prostituta si diverte e fa soldi, infatti la butta tutta sulle differenze di consumismo femminile. Come che la prostituzione fosse questione di tipe più o meno annoiate con lo sciopping compulsivo, che quando erano alte e raffinate come la palombelli mica la davano via per un viaggetto a ponza!
Se questa non è una struttura, e se questo non fa schifo non saprei.
Il progetto è molto semplice: non si parla più di un reato ben preciso cioè la prostituzione minorile con i colpevoli che sono i clienti e basta, ma di ricattati,  ah lateralmente  mi fa cascare i maroni tutti i "non sapevamo che erano minorenni" quando è ovvio che quello cercavano.
Come se io domani rapino la banca e se qualcuno mi vede e mi ricatta allora io divento innocente.
Poi non capisco la tua distinzione tra consapevoli, autogestito, papponi. Che casso! Non ho nessuna difficoltà a credere che delle minorenni abbiano fatto, coscientemente e volontariamente, le prostitute, ma resta che i colpevoli sono i clienti sempre e comunque. Perchè comunque la volontarietà di ste merde ripiene di soldi è ben diversa dalla volontarietà di una ragazzina per quanto scafata.


Vedi, esiste la possibilità di aggiungere responsabilità e non solo di escludere responsabilità in quanto una delle due é più intensa. É un dato di fatto e un dato giuridico e sbagli nella tua conclusione tanto apprezzabile all'apparenza.
Intanto entrambe, anche la quattordicenne al tempo, non sono sottratte al diritto ma si applica un percorso riferito ai minorenni.
In secondo luogo, anche se occorre valutare l'esito che avrà il procedimento, la minorenne più avanti con l'età é stata indagata, sulla base di fatti specifici, a lei riferiti e contestati, inerenti la piu giovane.
Poi potete dichiarare o rendere implicito che i magistrati sono merda ignorante e gli avvocati, gli psicologi di parte hanno colto il problema perché intelligenti e sensibili e vicini in questo all'unica realtà ammissibile.

Dunque, sono possibili due differenti ambiti di responsabilità, anche penale, nello stesso contesto. Ciascuno con le sue caratteristiche ed una evidente diversa gravità. Ma una responsabilità non esclude l'altra e possono affiancarsi dentro lo svolgersi di un fatto complesso e CONCRETO.

La Palombelli ripete solamente un concetto, come sottolineava prima Purple, che appartiene a strutture di pensiero decisamente preberlusconiane, si sente da anni e non nasconde alcuna novità o progetto. E lo esprime pure male.
Sul ricatto, beh, esiste. Del cliente non si deve occupare il pappone per conto della magistratura.
La magistratura indaga entrambi. L'estorsione la contesteranno, quando c'é, al pappone.
La Palombelli fa schifo ma non ha nessuna struttura, nessuna qualità e finezza nella sua contestazione, né nei fatti né nelle conoscenze messe in campo a favore della sua tesi.



La vita incandescente

"Some living, some standing alone..."

À ton étoile