Autore Topic: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.  (Letto 83240 volte)

Archibald

  • Casio in pastelletto
  • *****
  • Post: 5030
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #915 il: Marzo 19, 2015, 09:28:09 am »
Stronze non nel senso comunemente attribuito al termine - incuranti (o fiere) prevaricatrici. Avrei dovuto metterlo fra virgolette, ma le odio. Si taccia di stronzaggine chi  rifiuta un ruolo di cura, o smette di svolgerlo, chi non vuole essere quello che gli altri pensano che debba essere. Così per gli uomini, ma a loro non si rinfaccia la presunta arroganza, bensì la debolezza nel non aderire a una determinata idea di maschile.
Chiaramente il problema non è chi condivide questa visione e si trova a suo agio con il ruolo di psicofarmaco sociale (cit.) bensì chi dice che la natura abbia determinato questi schemi e quindi una società debba incoraggiarli e rafforzarli altrimenti il mondo va allo sfascio.
Dire cose infondate in modo perentorio

Mixarchagevas

  • Semino oleoso
  • *****
  • Post: 25320
  • Time waits for no one
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #916 il: Marzo 19, 2015, 10:59:57 am »
Si si, infatti intendevo solo differenziare lo stronzo sostanziale da quello per contrarietà.
Anche se noto che resta molta confusione nella pratica e parecchi stronzi effettivi sono più che accettati, perché in linea con valori, di affermazione ad ogni costo, di rilevanza sociale e di sottomissione dell'altro, molto sentiti e molto imitati.
La vita incandescente

"Some living, some standing alone..."

À ton étoile

Crocs

  • Tortellyno
  • ****
  • Post: 4253
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #917 il: Marzo 19, 2015, 11:15:01 am »
http://narrazionidifferenti.altervista.org/donne-meravigliose-e-cavalieri-galanti-il-sessismo-che-non-si-vede/

bel post.
Sì.
Sottolineo che è piuttosto elementare riconoscere il sessismo ostile, con il quale chiunque (va be',ora lasciamo perdere gnoccatravels e affini) si dichiara fieramente in disaccordo ogni giorno in ogni supermercato d'Italia, mentre l'adesione più o meno acritica a certe rappresentazioni benevole - la madonnina responsabile che dispensa amore e buon senso, che tollera e comprende,  che nutre il mondo e grazie alla sua immensa generosità pulisce la merda ai vecchi a ai bambini perché ella può, quindi deve, amare tutti quelli che hanno bisogno dei suoi servigi - è quanto di più duro ci sia da decostruire. Piace a tutti, conviene a molti. Per questo amerò sempre le irregolari, le stronze, quelle che non si conformano a questo placida e paciosa rappresentazione.

Io trovo ancora più fastidioso chi nasconde tutte queste aspettative dietro l'elogio di una donna "forte".
Come una pubblicità che gira adesso (forse Patrizia Pepe? non sono sicura), dove la protagonista fa ogni genere di cose, va a dormire alle quattro perché è andata a ballare e alle sei ricomincia la routine.
Ora, io so che ci sono donne che lavorano, fanno carriera, guardano i figli, cucinano da gourmet e poi escono ancora con le amiche a fare baldoria, ma se invece una la sera ha voglia di svaccarsi sul divano?
Se invece tutte queste aspettative non riusciamo a soddisfarle? Il messaggio sottinteso è che sei meno "donna", perchè si sa una donna moderna DEVE essere una perfetta professionista, madre, cuoca, ma DEVE anche divertirsi ed essere sempre alla moda, truccata e pettinata.
Questi messaggi si fingono "empowering" ma in realtà ancora una volta pongono per le donne uno standard irraggiungibile.

Hobbes

  • 666tan
  • ***
  • Post: 1729
  • il capibara del male
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #918 il: Marzo 19, 2015, 11:37:30 am »
 :clapclap:
A L L  H A I L  T H E  G L O W  C L O U D

Mixarchagevas

  • Semino oleoso
  • *****
  • Post: 25320
  • Time waits for no one
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #919 il: Marzo 19, 2015, 12:06:55 pm »
Vero.
Ma sottotraccia è esteso a ogni essere umano, in ogni campo, lo standard irraggiungibile.
Io ci vedo, in questo, una prospettiva di lungo termine, di contenimento, e punitivo.
Isolamento delle istanze alternative, diciamo così...
La vita incandescente

"Some living, some standing alone..."

À ton étoile

Misia

  • Scalogno ciselée
  • *****
  • Post: 41352
«Sono la pietà, la compassione, il perdono che mi mancano...non la razionalità»

I'm fucking zen

Mixarchagevas

  • Semino oleoso
  • *****
  • Post: 25320
  • Time waits for no one
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #921 il: Aprile 01, 2015, 12:45:25 pm »
Interessante. Da dibatterci con qualità.

Il punto che più mi convince:

Citazione
Sono quelli che strepitano contro la temibile “ideologia del gender” che vogliono imporre decaloghi e regole rigide e stabilite da loro – mentre i gender studies si muovono in un dominio di libertà, in una fluidità dei modelli (individuali e familiari); sono per la loro desacralizzazione e per i diritti per tutti.



La vita incandescente

"Some living, some standing alone..."

À ton étoile

Mixarchagevas

  • Semino oleoso
  • *****
  • Post: 25320
  • Time waits for no one
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #922 il: Aprile 01, 2015, 12:56:24 pm »
Meno mi convince il contrapporre al dualismo genetico rigido l'argomento, sullo stesso terreno, delle opzioni genetiche minoritarie esistenti (peraltro molte ancora classificate "sindromi").
Vero è che sono opzioni presentate dal divenire genetico, tuttavia nulla si può dire sulla loro portata a lungo termine, se da questi semi potrà svilupparsi una consistente presenza di individui affiancati e frammisti rispetto alle attualmente prevalenti soluzioni xx e xy.

Insomma, non è un argomento forte per rompere le convinzioni dei dualisti genetici rigidi.

Molto più robusto, per superare il complesso delle obiezioni, genetiche e culturali, resta quello dell'identità del singolo, indipendente dal supporto genetico.
« Ultima modifica: Aprile 01, 2015, 12:58:16 pm da Mixarchagevas »
La vita incandescente

"Some living, some standing alone..."

À ton étoile

Mixarchagevas

  • Semino oleoso
  • *****
  • Post: 25320
  • Time waits for no one
La vita incandescente

"Some living, some standing alone..."

À ton étoile

Allevi3MSC

  • Biscotto Gullon
  • *****
  • Post: 57400
  • Socialista in cravatta bianca
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #924 il: Maggio 16, 2015, 01:12:21 pm »
Oh, qui però l'opinione di Lulù sarebbe interessante...
Io sono un capibara e voi no.

Mixarchagevas

  • Semino oleoso
  • *****
  • Post: 25320
  • Time waits for no one
La vita incandescente

"Some living, some standing alone..."

À ton étoile

Mae

  • Frittura totale globbale
  • *****
  • Post: 8348
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #926 il: Maggio 20, 2015, 10:47:08 am »
Avevo visto la puntata e questa analisi in opposizione mi interessa:

http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/05/16/figli-di-genitori-separati-bongiorno-e-la-proposta-di-legge-forcaiola-per-un-reato-inesistente/1687812/

Mi è capitato di conoscere parzialmente una situazione simile. L'impressione è stata che i servizi sociali e il Tribunale dei minori non abbiano in effetti gli strumenti per sostenere il genitore "alienato", né quelli per contenere i danni del genitore in torto. O meglio, gli strumenti ci sono, ma i tempi sono lunghissimi anche solo per iniziare a far interessare del caso i servizi.
Ovvio, non sono situazioni che si risolvono con un colpo di spugna. Ma non si può nemmeno obbligare un genitore a seguire le disposizioni del giudice (per esempio: psicoterapia). Il risultato, nel caso che ho intravisto io, è insopportabilmente frustrante.
"Il Darfur, è dentro di noi"

Mixarchagevas

  • Semino oleoso
  • *****
  • Post: 25320
  • Time waits for no one
La vita incandescente

"Some living, some standing alone..."

À ton étoile

PiantaGrassa

  • Gelato alla mandorla pizzuta d'avola
  • *****
  • Post: 17401
  • Divyna Veggente
"Quando io uso una parola, essa significa esattamente ciò che io voglio che significhi"

Mixarchagevas

  • Semino oleoso
  • *****
  • Post: 25320
  • Time waits for no one
Re: Peripatetismi - questioni spicciole di maschile, femminile, neutro.
« Risposta #929 il: Giugno 12, 2015, 09:27:44 pm »
Mi basta che da adulti non vengano fuori degli stronzi e delle stronze, anche se perfettamente rispettosi delle qualità personali, dell'autodeterminazione e dell'identità...
La vita incandescente

"Some living, some standing alone..."

À ton étoile