Autore Topic: malvaavvistamenti in città  (Letto 254716 volte)

fedevì

  • Frittura totale globbale
  • *****
  • Post: 7854
Re: malvaavvistamenti nella città arroventata dal caldo
« Risposta #15 il: Agosto 19, 2009, 02:45:41 pm »
Appena tornata dalle vacanze e le malve cittadine mi accolgono così, in un botto... :'(

comunque la tizia alternativa della foto è un po' moscetta, c'è di peggio.
Io i bambini non li capisco. Mi ricordi di firmare la legge sull'aborto.

Lady Madonna

  • Visitatore
Re: malvaavvistamenti nella città arroventata dal caldo
« Risposta #16 il: Agosto 19, 2009, 02:52:33 pm »
si vede che il vestitino era un regalo della nonna!!  :D

Ah ha, credo anch'io! Era davvero un bel vestitino.  :D

Kay Scarpetta

  • 666tan
  • ***
  • Post: 1602
  • Me lo sgrulli?
Re: malvaavvistamenti nella città arroventata dal caldo
« Risposta #17 il: Agosto 19, 2009, 02:56:04 pm »
Io non ho avvistamenti da segnalare, anche se continuo a non capacitarmi di come sia possibile che tante, ma veramente tante, ragazze e donne vadano in giro coi texani. Santo cielo, ieri c'erano 38° e oggi siamo allo stesso livello, più afa ovviamente, io sudo anche solo a pensare, e loro, belle come il sole, in giro COI TEXANI.
Lo so che l'argomento è trito e ritrito ma continuo a non farmene una ragione.  ;D
Our hopes and expectations, black holes and revelations.

Club delle Vomitevoli Infedeli e Membro Ufficiale della PCCGS (Parma Che Conta Gli Spiccioli, copyright by Crocodile).

fedevì

  • Frittura totale globbale
  • *****
  • Post: 7854
Re: malvaavvistamenti nella città arroventata dal caldo
« Risposta #18 il: Agosto 19, 2009, 02:57:40 pm »
Sì ma pensa a chi, come me, ha visto texani/indianini/emu tarocchi (quindi più leggeri, spero) in SPIAGGIA.
Io i bambini non li capisco. Mi ricordi di firmare la legge sull'aborto.

Kay Scarpetta

  • 666tan
  • ***
  • Post: 1602
  • Me lo sgrulli?
Re: malvaavvistamenti nella città arroventata dal caldo
« Risposta #19 il: Agosto 19, 2009, 02:59:44 pm »
Sì ma pensa a chi, come me, ha visto texani/indianini/emu tarocchi (quindi più leggeri, spero) in SPIAGGIA.

Lo vedi? C'è qualche vantaggio nel non avere ferie!  ;)
Our hopes and expectations, black holes and revelations.

Club delle Vomitevoli Infedeli e Membro Ufficiale della PCCGS (Parma Che Conta Gli Spiccioli, copyright by Crocodile).

Lady Madonna

  • Visitatore
Re: malvaavvistamenti nella città arroventata dal caldo
« Risposta #20 il: Agosto 19, 2009, 03:05:41 pm »
Mi stavo quasi dimenticando! Ieri ero, ehm, nei pressi della spiaggia (bar litoraneo), e ho avvistato una specie di pallido e disfatto (più disfatto dell'originale) clone di Piero Pelù: capelli zozzetti scarmigliati r'n'r, stivali texani, pelosissimo torso nudo, fisico non proprio clamoroso, jeans neri aderentissimi a vita vergognosamente bassa, strizzati da cinta con grossa fibbia metallica, praticamente gli si vedeva la sommità delle chiappe. Sospetto non portasse biancheria, o se la portava era qualcosa di davvero minuscolo. Teneva per mano fidanzata abbronzata e in costume. Mi sono quasi soffocata con la coca che stavo bevendo.

perezita

  • Visitatore
Re: malvaavvistamenti nella città arroventata dal caldo
« Risposta #21 il: Agosto 19, 2009, 03:40:32 pm »
qui sono 31 gradi e gli elvetici locali impazziscono dal caldo. una coppia madre e figlia che hanno schizzato istericamente davanti a me:

figlia: abitino rosso a micro pois bianchi, con spalline a sottoveste e drappeggiato a vita bassa, bauletto di luigi vuittone panna/rosa, con poche sigle ma un enorme tagliando con stampato nome e cognome di LV.

madre: vestito color tempesta di sabbia (= è una interpretazione di vari toni di sabbia sfumacchiati) a canotta sulle spalle e svasato in fondo con taglio obliquo (che va da mezza chiappa a mezzo polpaggio), capelli di consistenza scopalinda a metà tra il piastrato e il cotonato

boh l'occasione era abbastanza formale, loro sembravano tornate dalla spiaggia (qui si dicono Badi e son gli stabilimenti balneari cittadini sul lago e sul fiume)

ls

  • Visitatore
Re: malvaavvistamenti nella città arroventata dal caldo
« Risposta #22 il: Agosto 27, 2009, 03:25:28 pm »
Spiegatemi questa moda che non capisco e non sopporto: gli uomini (e talvolta anche le donne) con il colletto della polo rivoltato in alto. Giù in basso lo tengono le persone che si sentono normali e indossano la polo come indumento normale, invece quelli con la lampada, i braccialetti di plastica o i catenacci, i bragonzi molli sotto al ginocchio e i capelli spettinati ad arte portano la polo come se avessero la gorgiera. (Oltretutto con il caldo porco che fa il colletto rialzato deve essere di un fastidioso bestiale). Stendendone una di mio marito, acquistata pochi giorni fa, ho scoperto che sul sotto del colletto è stampato in grande il logo del produttore già riportato a sinistra sul petto, quindi significa che è stato fatto apposta, perché se rialzi il colletto il logo si legge bene.

Perché tutto questo? Cosa indica rispetto al modo normale di indossare la polo? Sciccheria, savoir vivre, eleganza indolente anche con una cosa tristemente normale come la polo? Oppure è una cagata tipo l'orologio di Agnelli sopra al polsino della camicia?

(Ecco forse questo andava nel topic "Grazie ma preferisco di no", insomma quello in cui si parla delle caratteristiche che un uomo NON deve avere per essere considerato interessante).

Trent

  • 666tan
  • ***
  • Post: 2325
Re: malvaavvistamenti nella città arroventata dal caldo
« Risposta #23 il: Agosto 27, 2009, 03:37:12 pm »
Perché tutto questo? Cosa indica rispetto al modo normale di indossare la polo? Sciccheria, savoir vivre, eleganza indolente anche con una cosa tristemente normale come la polo? Oppure è una cagata tipo l'orologio di Agnelli sopra al polsino della camicia?
anch'io noto sta cosa, sembra che sia la divisa dei fighetti dai 12 ai 18 anni...
qualche tempo fa lo faceva anche mio padre  ??? quando andava a giocare a golf, poi -per fortuna- è rinsavito  ;D

Macsibon

  • Frittata con la marmellata
  • **
  • Post: 679
  • E' piuttosto difficile.
Re: malvaavvistamenti nella città arroventata dal caldo
« Risposta #24 il: Agosto 27, 2009, 03:51:12 pm »
Quando eravamo giovani, eoni fa, il colletto della polo (rigorosamente del coccodrillo, fila o sergiotacchini) tirato su era sinonimo di pottone (= fighissimo), anche il colletto della camicia andava tirato su sul collo, pena l'additamento a vita quale sfigato. Ora se mi capita è solo incuria.
Barbie-turici

Kay Scarpetta

  • 666tan
  • ***
  • Post: 1602
  • Me lo sgrulli?
Re: malvaavvistamenti nella città arroventata dal caldo
« Risposta #25 il: Agosto 27, 2009, 03:53:10 pm »
E' vero, ho notato anch'io il fenomeno.
C'è da dire che a me è capitato di andare serenamente in giro con metà collo della polo tirato verso l'alto e l'altra metà verso il basso.
Ma questa non è moda: è il sonno che ho la mattina...

I miei malvavvistamenti: coppia di simpatiche amiche sui 40 che andavano in giro per il centro di S. Benedetto così vestite.
1) Abbronzatura Mondaini-style, canottiera iperaderente bluette su cui campeggiava una deliziosa e briosa Hello Kitty, shorts a palloncino con fantasia scozzese, sfondo bianco ma con righe blu e argento. Scarpe a carro armato con tacco 15 cm (e zeppa d'ordinanza) con vari charms (tra cui dei pon-pon)a decorare il cinturino. Unghie delle mani e dei piedi smaltate di arancio fluorescente, in coordinato con l'ombretto e il rossetto.

2) Abbronzatura Mondaini-style anche per la seconda amica, che sfoggiava anche lei una canottiera iperaderente modello astronauta (color argento Domopak). Shorts a palloncino (e aridaje!) color oro. Stivali texani marroni (mi viene da sudare solo a scriverlo), tanto per gradire, ed un non meglio precisato numero di catenazze dorate appese al collo (Corona è un principiante, a confronto). Sfoggiava unghie più simili ad artigli (stile "Freddy Krueger me fa 'na pippa) con smalto argentato.

Vabbé, s'è capito: gli shorts a palloncino mi fanno veramente cagare.  ;D
Our hopes and expectations, black holes and revelations.

Club delle Vomitevoli Infedeli e Membro Ufficiale della PCCGS (Parma Che Conta Gli Spiccioli, copyright by Crocodile).

Ghismunda

  • Frittura totale globbale
  • *****
  • Post: 8034
  • Spingitrice di OT
Re: malvaavvistamenti nella città arroventata dal caldo
« Risposta #26 il: Agosto 27, 2009, 03:56:46 pm »
Citazione
gli shorts a palloncino mi fanno veramente cagare
Quoto al sangue ;D
Visti anche su "ragazzine" non esattamente altissime, in infradito :P
Ghismundon...Ghismundon...Sapevatelo! Che spinge una donna con un passato intenso ad esprimersi come il più complesso Italo Calvino ?
Spingitori di Ermetici, su rieducational channel! (Macsibon)

Kay Scarpetta

  • 666tan
  • ***
  • Post: 1602
  • Me lo sgrulli?
Re: malvaavvistamenti nella città arroventata dal caldo
« Risposta #27 il: Agosto 27, 2009, 03:57:26 pm »
Oh vabbé, lo ammetto. Quando ero ragazzina (12-13 anni) sbarellavo per il calcio. In particolare, ero una fan sfegatata di Eric Cantona.
Avete presente, il giocatore del Manchester United che faceva la pubblicità della Nike nella quale trafiggeva un mostro alieno con una pallonata dopo avergli detto: "Au revoir"*?
Ecco, lui.
Se ricordate, aveva lanciato la moda di portare la maglia da calcio col colletto tirato in su.
Ecco: io avevo la maglia del Manchester Utd e, quando la mettevo, sistemavo così il colletto.
Attenuanti:
1) ci giocavo a calcio, non ci andavo in giro;
2) avevo 12 anni!
Sono assolta?  ;D


* tralasciamo la spassosissima rivisitazione di Gialappa's & Co., con Claudio Lippi che stoppava la palla con le babbucce pelose ed esclamava "A soreta!".
Our hopes and expectations, black holes and revelations.

Club delle Vomitevoli Infedeli e Membro Ufficiale della PCCGS (Parma Che Conta Gli Spiccioli, copyright by Crocodile).

Yersinia P.

  • 666tan
  • ***
  • Post: 1190
Re: malvaavvistamenti nella città arroventata dal caldo
« Risposta #28 il: Agosto 27, 2009, 05:57:48 pm »
Quando eravamo giovani, eoni fa, il colletto della polo (rigorosamente del coccodrillo, fila o sergiotacchini) tirato su era sinonimo di pottone (= fighissimo), anche il colletto della camicia andava tirato su sul collo, pena l'additamento a vita quale sfigato. Ora se mi capita è solo incuria.

Anche io rimembro di anni delle superiori in cui il colletto sollevato faceva fighissimo,non a caso era il segno di distinzione di quelli che frequentavano il mio liceo classico,la scuola fighetta della città.
Mi ricordo che al tempo io ed una mia compagna di scuola li soprannominavamo i "Terence di candy candy"
Semel in anno licet malvestire

Macsibon

  • Frittata con la marmellata
  • **
  • Post: 679
  • E' piuttosto difficile.
Re: malvaavvistamenti nella città arroventata dal caldo
« Risposta #29 il: Agosto 28, 2009, 11:53:55 am »
Tenera Yersina, ai tempi di cui parlo io la TV cominciava a trasmettere alle 17,00 ed era ancora in bianco e nero.  :)
Barbie-turici