Autore Topic: e ora che faccio/dico? (prontuario comportamentale :P)  (Letto 34554 volte)

Allevi3MSC

  • Biscotto Gullon
  • *****
  • Post: 58297
  • Socialista in cravatta bianca
Re: e ora che faccio/dico? (prontuario comportamentale :P)
« Risposta #225 il: Marzo 18, 2011, 10:49:57 pm »
C'è un "ma" però... dipende da quanto questa è intelligente e abile e spregiudicata e capace di manovrarlo... però non posso dire oltre senza rivelare fatti confidenziali di cui non spetta a me parlare.
« Ultima modifica: Marzo 18, 2011, 10:52:39 pm da Allevi3MSC »
Io sono un capibara e voi no.

yao_chan

  • Visitatore
Re: e ora che faccio/dico? (prontuario comportamentale :P)
« Risposta #226 il: Marzo 18, 2011, 10:52:01 pm »
È davvero così malleabile? E allora è sì una questione di dargli un po' di spina dorsale...
Però boh, magari pensando alla prospettiva di rimanere incastrato scappa terrorizzato?

Cheeza

  • Visitatore
Re: e ora che faccio/dico? (prontuario comportamentale :P)
« Risposta #227 il: Marzo 18, 2011, 11:15:42 pm »
Bingo.

Edit: ma anche la madre, forse.
ah beh, vorranno proteggere il patrimonio.
e considerando che, a quel che dite, lui ha la stessa verve del semolino, sicuramente approfitterà dell'intervento paterno.
e la tizia in questione, se punta davvero ai soldi, bucherà un preservativo o si farà una overdose di "zigulì". e a quel punto, se le va bene, o lui la sposa o la dovrà mantenere in ogni caso se resta incinta.


Bellatrix

  • Visitatore
Re: e ora che faccio/dico? (prontuario comportamentale :P)
« Risposta #228 il: Marzo 18, 2011, 11:20:26 pm »
Io non voglio creare un allarme per nulla (magari questa ragazza si comporta così perchè innamorata alla follia) ma...se sa  benissimo che lui non è interessato a lei  perchè insiste?

Poi straniera o no, mi sa che pesi più il fatto che ha 30 anni e a quell'età magari...

Non capisco il MA di Allevi, però.

Cheeza

  • Visitatore
Re: e ora che faccio/dico? (prontuario comportamentale :P)
« Risposta #229 il: Marzo 18, 2011, 11:22:53 pm »
ma...se sa  benissimo che lui non è interessato a lei  perchè insiste?
ha capito che lui è malleabile, quindi o lo fa per soldi o perchè gli piace e spera di poterlo tenere legato.

Demart81

  • Visitatore
Re: e ora che faccio/dico? (prontuario comportamentale :P)
« Risposta #230 il: Marzo 18, 2011, 11:26:15 pm »
Scusate eh, ma a quel punto cazzi sua. Ha 23 anni, non è un bambino, e se pure è un bamboccione è comunque maggiorenne e vaccinato. Se non ha un minimo di spina dorsale né, aggiungo, di intelligenza necessaria per capire la situazione e se non si fa un minimo di domande per cercare di capire cos'è che vuole davvero, certo non può essere Bellatrix a farglielo capire, perché 1) non servirebbe a niente, il tipo è abituato a essere eterodiretto, ma nella scala dei suoi "dirigenti" Bellatrix non occupa uno dei primi posti; 2) rischia di peggiorare la situazione e passare per la strega della bella favola che il tipo si accinge a vivere.

Cheeza

  • Visitatore
Re: e ora che faccio/dico? (prontuario comportamentale :P)
« Risposta #231 il: Marzo 18, 2011, 11:35:04 pm »
ma a quanto pare il tipo non pensa di vivere in una bella favola.
e capisco la situazione difficile di bella nel trovasi a fare la spalla ad uno che avrebbe bisogno di una spina dorsale per stare su da solo.

Bellatrix

  • Visitatore
Re: e ora che faccio/dico? (prontuario comportamentale :P)
« Risposta #232 il: Marzo 18, 2011, 11:52:15 pm »
Demart massì cazzi suoi no? Semplice, no? Ma come si fa se una persona ti viene a raccontare certe cose (anche sessuali), ad aprirsi completamente con te e dire: ma è vaccinato!

Se fosse stato per me io non avrei detto e pensato nulla e non avrei indagato, ma se le persone ti vomito i particolari loro , per quali motivi pensi che lo facciano? cercano aiuto e ascolto.
Io non so negarglielo.

Demart81

  • Visitatore
Re: e ora che faccio/dico? (prontuario comportamentale :P)
« Risposta #233 il: Marzo 19, 2011, 12:01:16 am »
Devi anche vedere se il tipo è disposto e fino a che punto a farsi aiutare.

Bellatrix

  • Visitatore
Re: e ora che faccio/dico? (prontuario comportamentale :P)
« Risposta #234 il: Marzo 19, 2011, 12:03:16 am »
Si, Demart. Forse sono stata troppo dura nella risposta che ti ho dato.
Non lo so, perchè appunto ci va giù di particolari (che io preferirei non sentire nemmeno) come se si aspettasse una mia azione risolutiva (e che cazzo però!)
Aspetterò come di vedere come si muove la prossima volta che ci vediamo: cosa mi racconta, come...


lucaluca

  • Visitatore
Re: e ora che faccio/dico? (prontuario comportamentale :P)
« Risposta #235 il: Marzo 19, 2011, 02:21:44 am »
si può anche dire che tu ascolti un ex che ti racconta come scopa la sua attuale ragazza: quindi tanto a posto non sei nemmeno tu!

Teresa

  • Tortellyno
  • ****
  • Post: 4173
  • Il grande sogno dei Maya
Re: e ora che faccio/dico? (prontuario comportamentale :P)
« Risposta #236 il: Marzo 19, 2011, 03:12:37 am »
Io non voglio creare un allarme per nulla (magari questa ragazza si comporta così perchè innamorata alla follia) ma...se sa  benissimo che lui non è interessato a lei  perchè insiste?

Ma se non è interessato a lei perchè insiste LUI?
La storia della mancanza di carattere lo spiega solo fino a un certo punto.
Se davvero lei non gli andasse lui troverebbe il modo di scappare.
Al momento mi sembra combattuto tra i pro e i contro. Ecco, vediamo quali sono i pro.
Gatta morta sotto falso nome

schrodingerXsXcat

  • Frittata con la marmellata
  • **
  • Post: 206
Re: e ora che faccio/dico? (prontuario comportamentale :P)
« Risposta #237 il: Marzo 19, 2011, 10:57:21 am »
Scusate eh, ma a quel punto cazzi sua. Ha 23 anni, non è un bambino, e se pure è un bamboccione è comunque maggiorenne e vaccinato. Se non ha un minimo di spina dorsale né, aggiungo, di intelligenza necessaria per capire la situazione e se non si fa un minimo di domande per cercare di capire cos'è che vuole davvero, certo non può essere Bellatrix a farglielo capire, perché 1) non servirebbe a niente, il tipo è abituato a essere eterodiretto, ma nella scala dei suoi "dirigenti" Bellatrix non occupa uno dei primi posti; 2) rischia di peggiorare la situazione e passare per la strega della bella favola che il tipo si accinge a vivere.

 :sisisi:  Quoto. Sagge parole.
Comunque sta cosa del "non ha carattere" non mi torna granché. Primo perché un napoletano che si fa fregare da qualcuno che non sia napoletano, semplicemente, non esiste. Secondo perché a me sembra che il tuo giudizio, biellatricks,  sia un po' prevenuto: magari non sei gelosa di lui, ma andargli a spiattellare 'sta cosa è un po' come prendere la decisione al posto suo.
Se una mia amica venisse a farmi un discorso tipo "quella ti vuole incastrare", la lancerei fuori dalla finestra e interromperei ogni contatto definitivamente.
Nun ve ‘ntricate fra marito e mugliera  :jedi:
He's not your daddiee. He's just another guy in a suit!

Allevi3MSC

  • Biscotto Gullon
  • *****
  • Post: 58297
  • Socialista in cravatta bianca
Re: e ora che faccio/dico? (prontuario comportamentale :P)
« Risposta #238 il: Marzo 19, 2011, 10:59:34 am »
Napoletano? Quello è veneto.

Ma comunque, basta con questi stereotipi.
« Ultima modifica: Marzo 19, 2011, 11:56:17 am da Allevi3MSC »
Io sono un capibara e voi no.

Bellatrix

  • Visitatore
Re: e ora che faccio/dico? (prontuario comportamentale :P)
« Risposta #239 il: Marzo 19, 2011, 11:47:12 am »
si può anche dire che tu ascolti un ex che ti racconta come scopa la sua attuale ragazza: quindi tanto a posto non sei nemmeno tu!


Mica ascolto volentieri, eh! Ma se mi sta parlando in un discorso generale e poi butta questa cosa nel discorso che faccio? Mi alzo e me ne vado?

schrodingerXsXcat non ho mai avuto intenzione di prendere decisioni al poato suo, e forse ti è sfuggito che lui stesso non è minimamente felice di questa situazione. E non ho mai detto che andrei a sbattergli in faccia questa cosa. Se io fossi lui, poi, non potrei lamentarmi nemmeno se le persone venissero a dubitare della situazione visto che io per primo, quando lo racconto, lo faccio senza entusiasmo. Ponendo la cosa come si fosse imposta.