Autore Topic: e ora che faccio/dico? (prontuario comportamentale :P)  (Letto 34781 volte)

Demart81

  • Visitatore
Re: e ora che faccio/dico? (prontuario comportamentale :P)
« Risposta #300 il: Aprile 22, 2011, 12:31:34 pm »
Quoto Piantagrassa!
Con il "Non sto bene/Ho la febbre/influenza/cagotto etc" ho dato i meglio bidoni ;D!
Perché poi dubito che la gente stia a sindacare venendo a prenderti a casa e misurandoti la febbre :P
O controllandoti la cacca ;D

kiwi

  • Frittata con la marmellata
  • **
  • Post: 360
  • I'm vegan
Re: e ora che faccio/dico? (prontuario comportamentale :P)
« Risposta #301 il: Aprile 22, 2011, 12:33:36 pm »
la scusa del "non sto bene" è sempre ottima....ma quoto mirtilla, anch'io sarei diretta senza farmi tanti problemi. natale 2010 partii per un viaggio e non passai il natale con i miei per la volta: prima però chiesi a mia mamma se le avrebbe fatto piacere che rimandassi di qualche giorno la partenza e lei: "il nonno parlerà delle solite strunzate di quando era giovane, la zia attaccherà il pippone sull'ennesimo fidanzato...ti conviene partire prima": mitica  ;D
mirtilla puoi sempre rassicurare tua madre dicendole che molto semplicemente hai desiderio d fare altre cose...
« Ultima modifica: Aprile 22, 2011, 12:36:29 pm da kiwi »
non rieducabile

Mirtillosa°

  • Visitatore
Re: e ora che faccio/dico? (prontuario comportamentale :P)
« Risposta #302 il: Aprile 22, 2011, 12:36:50 pm »
wow! invece mia madre e soprattutto mia nonna ci tengono tantissimo al Natale assieme! per la Pasqua no, anzi per mia madre è, giustamente, una giornata da non passare in casa, per questo non riesce a capire la mia voglia di stare senza far niente! il fatto è che me ne andrò in giro lunedì e anche domani sera ho da fare, mi sarebbe piaciuta una domenica tranquilla visto che tutte le altre lavoro (evidentemente a loro piacerebbe una domenica con me, non ci avevo pensato)
« Ultima modifica: Aprile 22, 2011, 12:39:07 pm da Mirtilla° »

Mae

  • Frittura totale globbale
  • *****
  • Post: 8362
Re: e ora che faccio/dico? (prontuario comportamentale :P)
« Risposta #303 il: Aprile 22, 2011, 12:41:40 pm »
Quoto Piantagrassa!
Con il "Non sto bene/Ho la febbre/influenza/cagotto etc" ho dato i meglio bidoni ;D!
Perché poi dubito che la gente stia a sindacare venendo a prenderti a casa e misurandoti la febbre :P
Un padre però potrebbe farlo.

Io voto il compromesso del caffè con fetta di pastiera, oppure di un saluto analogo il giorno dopo.
"Il Darfur, è dentro di noi"

Iris Q

  • Casio in pastelletto
  • *****
  • Post: 6983
  • There isn't tripe for cats.
Re: e ora che faccio/dico? (prontuario comportamentale :P)
« Risposta #304 il: Aprile 22, 2011, 12:43:44 pm »
I miei ci tengono tantissimo che passi le feste con loro. Alcuni Natali li ho passati a casa mentre loro erano al ristorante (NB: era un ristorante che non mi piace, è stata una mia scelta, non sono Cenerentola), ma dovevano trovarmi a casa quando tornavano. Almeno il primo dell'anno non rompono più le scatole.
Portaborse del P.G.T. (Partito Gatti TONDI)

lucaluca

  • Visitatore
Re: e ora che faccio/dico? (prontuario comportamentale :P)
« Risposta #305 il: Aprile 22, 2011, 12:47:34 pm »
i nonni che raccontano le cose di quando erano giovani dispensano saggezza saggia non stronzate!


dovrebbero essere obbligatorie 14 ore alla settimana di ascolto nonni che raccontano di quando erano giovani

kiwi

  • Frittata con la marmellata
  • **
  • Post: 360
  • I'm vegan
Re: e ora che faccio/dico? (prontuario comportamentale :P)
« Risposta #306 il: Aprile 22, 2011, 12:48:41 pm »
wow! invece mia madre e soprattutto mia nonna ci tengono tantissimo al Natale assieme! per la Pasqua no, anzi per mia madre è, giustamente, una giornata da non passare in casa, per questo non riesce a capire la mia voglia di stare senza far niente! il fatto è che me ne andrò in giro lunedì e anche domani sera ho da fare, mi sarebbe piaciuta una domenica tranquilla visto che tutte le altre lavoro (evidentemente a loro piacerebbe una domenica con me, non ci avevo pensato)

 ;D ;D ;D i miei sono stati "ben educati"

secondo me essere chiari è sempre la cosa migliore...e se spieghi semplicemente che hai voglia di "pitonare" in casa, o che vuoi stare col boy, sei al tempo stesso chiara senza destare "sospetti" e psicanalizzamenti da parte genitoriale  ;) sul fatto che ai genitori faccia piacere stare con te è ovvio, ma tu fai ciò che ti senti, oppure applica "il giusto mezzo"...un caffè e salutino poi via a fare i cavoli tuoi
non rieducabile

kiwi

  • Frittata con la marmellata
  • **
  • Post: 360
  • I'm vegan
Re: e ora che faccio/dico? (prontuario comportamentale :P)
« Risposta #307 il: Aprile 22, 2011, 12:50:02 pm »
lucaluca mio nonno dispensa solo strunzate fidati....al mezzo bicchiere di vino è già ubriaco
non rieducabile

Mae

  • Frittura totale globbale
  • *****
  • Post: 8362
Re: e ora che faccio/dico? (prontuario comportamentale :P)
« Risposta #308 il: Aprile 22, 2011, 12:51:41 pm »
Io ho passato il primo Natale da sposata all'insegna del compromesso: il 25 dai suoi, il 26 (che tradizionalmente per la mia famiglia è giorno di pranzone bis) i miei da me!

Però mi fa piacere passare le feste in famiglia, non è mai stato un problema. Ci limitavamo a tre nuclei familiari (dal mio punto di vista nonni, zii e noi). Niente orride liti.

EDIT: Cacchio.

"Il Darfur, è dentro di noi"

kiwi

  • Frittata con la marmellata
  • **
  • Post: 360
  • I'm vegan
Re: e ora che faccio/dico? (prontuario comportamentale :P)
« Risposta #309 il: Aprile 22, 2011, 12:55:55 pm »
anche per me non è un peso stare con la mia famiglia, ma crescendo alle volte sento l'esigenza di stare più per conto mio....con il mio ex compagno facevamo anche noi così: il 25 dai miei, il 26 con i suoi. noi non facciamo grandi pranzi, alle 14.30 abbiamo già finito il pranzo di natale (!)
non rieducabile

Mae

  • Frittura totale globbale
  • *****
  • Post: 8362
Re: e ora che faccio/dico? (prontuario comportamentale :P)
« Risposta #310 il: Aprile 22, 2011, 12:57:30 pm »
Anche noi, grazie a mia nonna, la padrona di casa, che a un certo punto caccia fuori tutti quanti.
"Il Darfur, è dentro di noi"

Rgygio

  • 666tan
  • ***
  • Post: 1028
Re: e ora che faccio/dico? (prontuario comportamentale :P)
« Risposta #311 il: Aprile 22, 2011, 03:16:19 pm »
i nonni che raccontano le cose di quando erano giovani dispensano saggezza saggia non stronzate!

dovrebbero essere obbligatorie 14 ore alla settimana di ascolto nonni che raccontano di quando erano giovani

Verissimo, ci sarebbero tanti bimbominchiosissimi in meno al mondo...
Io pagherei per riavere mio nonno che mi racconta sempre la stessa barzelletta pensando di non avermela mai raccontata prima :-[
Due parole sono sempre state bandite da casa mia: "creazione", che mi sembra il massimo della pretenziosità, e "impossibile".
(Elsa Schiaparelli)

RoryLou

  • Tortellyno
  • ****
  • Post: 2762
Re: e ora che faccio/dico? (prontuario comportamentale :P)
« Risposta #312 il: Aprile 27, 2011, 01:06:34 pm »
Grazie a tutte!
Allora, ecco l'epilogo:
chiamo mio padre per appenderlo, adducendo varie delle vostre scuse ("non mi sento bene/ non posso certo lasciare il boy a casa da solo") ma ovviamente non avevo considerato i fattori "mia sorella l'orribile" ed anche "mio padre scassacazzi".
Lui ha iniziato a rompere che non ci vediamo mai, lei che voleva andare per forza (perché voleva chiedergli dei soldi, tristemente). Morale della favola, siamo andate lì per pranzo e il giorno dopo, causa pioggia, comunque siamo stati in casa, due balle mai viste.
Ovviamente il mio ragazzo non è potuto venire perché il rompiballe del fratello era stato appeso a sua volta dagli amici e così sono stati assieme.
Avrei potuto invitare anche il fratello del mio ragazzo, certo ma abbiamo concordato che siccome è un cafone tremendo, sicuramente mio padre e la sua cricca di colti-radical chic l'avrebbero annientato con lo sguardo ed a Pasqua è meglio star sereni :D
Rory/Lou

L'importanza di essere bionda.

DDRD(evotchka)

  • Visitatore
Re: e ora che faccio/dico? (prontuario comportamentale :P)
« Risposta #313 il: Aprile 27, 2011, 04:56:12 pm »
wow! invece mia madre e soprattutto mia nonna ci tengono tantissimo al Natale assieme! per la Pasqua no, anzi per mia madre è, giustamente, una giornata da non passare in casa, per questo non riesce a capire la mia voglia di stare senza far niente! il fatto è che me ne andrò in giro lunedì e anche domani sera ho da fare, mi sarebbe piaciuta una domenica tranquilla visto che tutte le altre lavoro (evidentemente a loro piacerebbe una domenica con me, non ci avevo pensato)

 ;D ;D ;D i miei sono stati "ben educati"

secondo me essere chiari è sempre la cosa migliore...e se spieghi semplicemente che hai voglia di "pitonare" in casa, o che vuoi stare col boy, sei al tempo stesso chiara senza destare "sospetti" e psicanalizzamenti da parte genitoriale  ;) sul fatto che ai genitori faccia piacere stare con te è ovvio, ma tu fai ciò che ti senti, oppure applica "il giusto mezzo"...un caffè e salutino poi via a fare i cavoli tuoi
a me salvo altri casini familiari fa molto piacere andare via coi miei, perché di parenti rompicoglioni non ce ne sono (o perlomeno, sono parenti ma non rompicoglioni) però visto mi piace anche stare un po' tranquilla con :monociglio: in genere risolvo così: arrivo al mare sempre dopo tre o quattro giorni, in treno, così sono felici tutti quanti ;D . anche questo anno ho fatto così ;)

Chopper

  • Casio in pastelletto
  • *****
  • Post: 6729
Re: e ora che faccio/dico? (prontuario comportamentale :P)
« Risposta #314 il: Maggio 07, 2011, 11:01:30 am »
Allora: una mia (diciamo) amica si sposa a breve, a metà giugno, tra poco più di un mese . A me e ad altri amici l'ha comunicato qualche mese fa, con un messaggio SU FACEBOOK dove però non è che ci venisse comunicato che eravamo invitati, ma semplicemente che si sposava. Quindi io ero convinto di non essere invitato, e fine della storia. L'altro giorno questa mia amica mi chiama per chiedermi un'altra cosa, e chiude con la telefonata con "ci vediamo al matrimonio". Ora, io che a poco più di un mese dalla data dell'evento (come altri 10 circa  tra amiche ed amici miei), non ho ricevuto la partecipazione, che faccio? Come ci comportiamo per il regalo?
"Sono il Dottore, e sono peggio di qualunque zia. E non è così che di solito mi presento."

"Un annuncio pubblicitario che fa finta di essere arte è quando va bene – come quando qualcuno vi sorride cordialmente solo perché vuole qualcosa da voi."