Autore Topic: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti  (Letto 137139 volte)

Mae

  • Frittura totale globbale
  • *****
  • Post: 8362
Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
« Risposta #30 il: Febbraio 11, 2010, 05:10:37 pm »
[...]
Edit:
Aggiungo anche, ocio (nel senso di "occhio") a generalizzare eh!
Mi sembra di assistere ad un comizio leghista sui negri.
Do per scontato che ne siamo tutti consapevoli. No di essere a un comizio leghista, ma che si sta generalizzando, e che la religione non c'entra granché.
"Il Darfur, è dentro di noi"

Betty Moore

  • Administrator
  • Cecy
  • *****
  • Post: 30650
Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
« Risposta #31 il: Febbraio 11, 2010, 05:11:37 pm »
[...]
Edit:
Aggiungo anche, ocio (nel senso di "occhio") a generalizzare eh!
Mi sembra di assistere ad un comizio leghista sui negri.
Do per scontato che ne siamo tutti consapevoli. No di essere a un comizio leghista, ma che si sta generalizzando, e che la religione non c'entra granché.

in verità no. la religione c'entra eccome. il problema è esattamente: la religione.
Tutte le strade portano a Ro Pullo e Voreno (NC)

Crocs

  • Tortellyno
  • ****
  • Post: 4253
Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
« Risposta #32 il: Febbraio 11, 2010, 05:12:31 pm »
Sì, ma che c'entra?

Volevo dire che per quanto non sia bello nei confronti degli omosessuali credenti, almeno questo Sticazzi è coerente.
Poi di esempi opposti ce ne sono fin che vuoi nella storia, pensa alle indulgenze plenarie.

EDIT: riferito alla risposta di Mae

Mae

  • Frittura totale globbale
  • *****
  • Post: 8362
Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
« Risposta #33 il: Febbraio 11, 2010, 05:14:42 pm »
[...]
Edit:
Aggiungo anche, ocio (nel senso di "occhio") a generalizzare eh!
Mi sembra di assistere ad un comizio leghista sui negri.
Do per scontato che ne siamo tutti consapevoli. No di essere a un comizio leghista, ma che si sta generalizzando, e che la religione non c'entra granché.

in verità no. la religione c'entra eccome. il problema è esattamente: la religione.
Non la mia. :)

Non mi sembra che si stia questionando su ciò che insegna il Cristianesimo, ma sulle opinioni delle gerarchie ecclesiastiche. Se si tirano in mezzo pedofili, offerte, chiusure, decisioni su chi merita la particola e chi no non mi pare si parli di religione, ma dei suoi argomenti accessori, del suo aspetto gestionale.
"Il Darfur, è dentro di noi"

Betty Moore

  • Administrator
  • Cecy
  • *****
  • Post: 30650
Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
« Risposta #34 il: Febbraio 11, 2010, 05:15:07 pm »
Sì, ma che c'entra?

Volevo dire che per quanto non sia bello nei confronti degli omosessuali credenti, almeno questo Sticazzi è coerente.
Poi di esempi opposti ce ne sono fin che vuoi nella storia, pensa alle indulgenze plenarie.

uhm, crocs, ma parli con me?  :sgratsgrat:
anche secondo me è corente, il tipo. dicevo solo che questa sua coerenza, probabilmente, preferirebbe praticarla in metodi più vicini alla parola di dyo - e quindi non so, bruciando, torturando, fulminando, cose così  :)
Tutte le strade portano a Ro Pullo e Voreno (NC)

Betty Moore

  • Administrator
  • Cecy
  • *****
  • Post: 30650
Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
« Risposta #35 il: Febbraio 11, 2010, 05:15:49 pm »
ah ok, scusa crocs  :P
Tutte le strade portano a Ro Pullo e Voreno (NC)

Mae

  • Frittura totale globbale
  • *****
  • Post: 8362
Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
« Risposta #36 il: Febbraio 11, 2010, 05:19:31 pm »
Sì, ma che c'entra?

Volevo dire che per quanto non sia bello nei confronti degli omosessuali credenti, almeno questo Sticazzi è coerente.
Poi di esempi opposti ce ne sono fin che vuoi nella storia, pensa alle indulgenze plenarie.

EDIT: riferito alla risposta di Mae

Sì, è coerente. Sì, ci sono preti che brucerebbero omosessuali e musulmani.
È giusto che se ne parli, che ci si indigni. Però a chi si sente chiamato in causa viene la tentazione di ribadire ogni tanto che "non siamo tutti così". È banale, mi spiace. Però serve a chiarire che il Cattolicesimo non è solo quello che dice il papa & gli amici suoi.
"Il Darfur, è dentro di noi"

Betty Moore

  • Administrator
  • Cecy
  • *****
  • Post: 30650
Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
« Risposta #37 il: Febbraio 11, 2010, 05:21:37 pm »
[...]
Edit:
Aggiungo anche, ocio (nel senso di "occhio") a generalizzare eh!
Mi sembra di assistere ad un comizio leghista sui negri.
Do per scontato che ne siamo tutti consapevoli. No di essere a un comizio leghista, ma che si sta generalizzando, e che la religione non c'entra granché.

in verità no. la religione c'entra eccome. il problema è esattamente: la religione.
Non la mia. :)

Non mi sembra che si stia questionando su ciò che insegna il Cristianesimo, ma sulle opinioni delle gerarchie ecclesiastiche. Se si tirano in mezzo pedofili, offerte, chiusure, decisioni su chi merita la particola e chi no non mi pare si parli di religione, ma dei suoi argomenti accessori, del suo aspetto gestionale.

Mae, io ti capisco e non voglio mancarti di rispetto.
solo che a me sembra che la cosa non si possa ridurre ad una separazione personale / gestionale.
la religione cattolica - per quanto sia stata nel tempo ridimensionata nei suoi aspetti più tirannici, materiali e filosofici - non è una religione personale, e la gestione dei principi morali e sociali che si fa all'interno della chiesa, che si promuove attraverso le sue gerarchie, è la religione cattolica.
Tutte le strade portano a Ro Pullo e Voreno (NC)

Mae

  • Frittura totale globbale
  • *****
  • Post: 8362
Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
« Risposta #38 il: Febbraio 11, 2010, 05:21:57 pm »
Sì, ma che c'entra?

Volevo dire che per quanto non sia bello nei confronti degli omosessuali credenti, almeno questo Sticazzi è coerente.
Poi di esempi opposti ce ne sono fin che vuoi nella storia, pensa alle indulgenze plenarie.

uhm, crocs, ma parli con me?  :sgratsgrat:
anche secondo me è corente, il tipo. dicevo solo che questa sua coerenza, probabilmente, preferirebbe praticarla in metodi più vicini alla parola di dyo - e quindi non so, bruciando, torturando, fulminando, cose così  :)
Ecco: questo è un esempio del fatto che non si parla di religione. Al massimo di interpretazione, ma mi sembra una forzatura.
In soldoni: Sticazzi dice così perché è stronzo, non perché è prete.
"Il Darfur, è dentro di noi"

Mae

  • Frittura totale globbale
  • *****
  • Post: 8362
Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
« Risposta #39 il: Febbraio 11, 2010, 05:26:17 pm »
[...]
Edit:
Aggiungo anche, ocio (nel senso di "occhio") a generalizzare eh!
Mi sembra di assistere ad un comizio leghista sui negri.
Do per scontato che ne siamo tutti consapevoli. No di essere a un comizio leghista, ma che si sta generalizzando, e che la religione non c'entra granché.

in verità no. la religione c'entra eccome. il problema è esattamente: la religione.
Non la mia. :)

Non mi sembra che si stia questionando su ciò che insegna il Cristianesimo, ma sulle opinioni delle gerarchie ecclesiastiche. Se si tirano in mezzo pedofili, offerte, chiusure, decisioni su chi merita la particola e chi no non mi pare si parli di religione, ma dei suoi argomenti accessori, del suo aspetto gestionale.

Mae, io ti capisco e non voglio mancarti di rispetto.
solo che a me sembra che la cosa non si possa ridurre ad una separazione personale / gestionale.
la religione cattolica - per quanto sia stata nel tempo ridimensionata nei suoi aspetti più tirannici, materiali e filosofici - non è una religione personale, e la gestione dei principi morali e sociali che si fa all'interno della chiesa, che si promuove attraverso le sue gerarchie, è la religione cattolica.
Ecco, il problema è che non mi importa se offendi me, ma se offendi la mia religione sì. Ne hai diritto, ma mi importa, e io ho il diritto di importarmene. :)
La Chiesa tecnicamente non è composta solo dalle gerarchie, ma da tutti tutti i cattolici. Io, padre Zanotelli, don Gino Rigoldi, il papa, Brosio, tutti tutti.
Il fatto che non ci sia un dogma sulla Comunione agli omosessuali vuol dire che se ne sta parlando.
Il Catechismo è un librone gigantesco, il Vangelo no. La religione cattolica si basa su una montagna di interpretazioni stratificate nel tempo. È giusto metterle tutte insieme, ma fino a un certo punto.
"Il Darfur, è dentro di noi"

DDRD(evotchka)

  • Visitatore
Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
« Risposta #40 il: Febbraio 11, 2010, 06:08:24 pm »
Citazione
metto subito in chiaro che se hai bisogno di dire "eh, la mia religione sembra essere violenta, ma se leggi il nostro libro sacro trovi solo amore, gioia e comprensione" evidentemente qualcuno ha smerdato talmente il tuo Credo che ogni volta ti devi scusare.
mi sono citata addosso (Op.cit) perché anche io sono credente. a volte però mi vergogno davvero di condividere Dio con certi tizi. poi uno può pensare quello che vuole, mi basta avere la libertà di poterla pensare a modo mio, e fare di conseguenza.

Betty Moore

  • Administrator
  • Cecy
  • *****
  • Post: 30650
Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
« Risposta #41 il: Febbraio 11, 2010, 06:10:21 pm »
Ecco, il problema è che non mi importa se offendi me, ma se offendi la mia religione sì. Ne hai diritto, ma mi importa, e io ho il diritto di importarmene. :)
La Chiesa tecnicamente non è composta solo dalle gerarchie, ma da tutti tutti i cattolici. Io, padre Zanotelli, don Gino Rigoldi, il papa, Brosio, tutti tutti.
Il fatto che non ci sia un dogma sulla Comunione agli omosessuali vuol dire che se ne sta parlando.
Il Catechismo è un librone gigantesco, il Vangelo no. La religione cattolica si basa su una montagna di interpretazioni stratificate nel tempo. È giusto metterle tutte insieme, ma fino a un certo punto.

Mae io sono contenta di parlarne, eh, e sono contenta che mi spieghi cosa ne pensi
"la chiesa cattolica siamo tutti noi" è vero, la chiesa cattolica siete tutti voi - e ce ne sono di buoni, sì, eccome! (ma sono dei buoni esseri umani, non dei buoni cattolici) - ma la religione cattolica invece no, non siete voi.
la montagna di interpretazioni millenarie conta molto poco, quello che conta è il solido sistema di principi (e di credenze) che oggi, adesso, la chiesa dall'alto applica e promuove (a volte impone). la religione cattolica è questo sistema qui.
che poi individualmente, di caso in caso, i cattolici se ne impippino e facciano quel che ritengono più giusto, oh - meno male! dico io - e che poi queste deviazioni individuali alla lunga possano influire anche sul sistema di pensiero rappresentato dalle gerarchie, ok - succede sempre, è una naturale evoluzione verso la civiltà: e meno male! ripeto - ma la religione cattolica è quella cosa là che avete sopra la testa.
non puoi considerare "religione cattolica" tutto l'insieme dei più vari diversi movimenti di pensiero e credenza dei singoli cattolici, perché altrimenti la religione cattolica non è più niente, è qualsiasi cosa.
Tutte le strade portano a Ro Pullo e Voreno (NC)

Betty Moore

  • Administrator
  • Cecy
  • *****
  • Post: 30650
Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
« Risposta #42 il: Febbraio 11, 2010, 06:16:56 pm »
del resto, aggiungo, questa retorica che oppone personale vs vaticano è stata una delle carte vincenti della religione cattolica nell'ultimo secolo di ammosciamento religioso: il "non credo alla chiesa e al papa e a tutti quei impomatati in sottana là, cogli anellazzi e la manicure e le macchinone, però credo a gesù e vado a messa" è una delle forme di autorappresentazione più frequenti del "fedele" cattolico.
e ovviamente l'andamento inerziale che prende il cattolico fin dai primi anni di catechismo gli permette di tenersi passivamente questa bella idea in testa senza trarne alcune ovvie conclusioni, e per cominciare: quella cattolica non è l'unica fede cristiana in circolazione.
« Ultima modifica: Febbraio 11, 2010, 06:32:10 pm da Betty Moore »
Tutte le strade portano a Ro Pullo e Voreno (NC)

TefnutLaGatta

  • Frittata con la marmellata
  • **
  • Post: 272
Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
« Risposta #43 il: Febbraio 11, 2010, 06:39:58 pm »
Ecco: questo è un esempio del fatto che non si parla di religione. Al massimo di interpretazione, ma mi sembra una forzatura.
In soldoni: Sticazzi dice così perché è stronzo, non perché è prete.

Secondo me le dice perché è stronzo e è prete.
Il suono dell'infinito è come la vibrasione di mille farfalle che corrono verso la lucie, però chi l'ha scolta spengieva il vape.

Mae

  • Frittura totale globbale
  • *****
  • Post: 8362
Re: monsignor Sticazzi, le cazzate dei preti
« Risposta #44 il: Febbraio 11, 2010, 06:48:37 pm »
Non ho detto "la religione cristiana siamo tutti noi", ma "la Chiesa siamo tutti noi".
E sempre più spesso ho la tentazione di andare dai Valdesi, per dire che capisco cosa intendi.

La Chiesa è il sistema, la religione è il contenuto, per come la vedo io. E molti cattolici (tra i quali mi ci metto pure io) hanno l'atteggiamento ambiguo che descrivi perché sono convinti che Gesù prenderebbe gli "impomatati in sottana là, cogli anellazzi e la manicure e le macchinone" a calci nel deretano. Perché dicono cose non cristiane, sostenendo di farlo per la religione cristiana.

Non difendo né la Chiesa, né i cattolici: molto spesso ce ne freghiamo delle Scritture e ci beviamo le interpretazioni dall'alto senza riflettere, e non credo che il senso della Chiesa sia questo.

La parte offensiva del tuo discorso è il riferimento all'ostia consacrata, che viene descritta come farebbe un leghista per i costumi degli indigeni che mangiano i cadaveri dei nemici, o come farei io dei ritrovi dei leghisti veri che adorano il dio Po.
Se offendi la mia religione mi spiace (sul serio!) ma devo romperti le scatole.
"Il Darfur, è dentro di noi"