Autore Topic: Il classico che non vi aspetta e quello che non vi aspettavate  (Letto 8965 volte)

hallymay

  • Visitatore
Re: Il classico che non vi aspetta e quello che non vi aspettavate
« Risposta #120 il: Giugno 20, 2011, 09:25:07 pm »
eh ma infatti il mio è un pregiudizio!

angie

  • Tortellyno
  • ****
  • Post: 4294
  • May the Force be with you
Re: Il classico che non vi aspetta e quello che non vi aspettavate
« Risposta #121 il: Giugno 20, 2011, 09:26:17 pm »
superalo, daiiiii  ;D
If a bear and a shark had a fight, who would win?

he's dead, jim

hallymay

  • Visitatore
Re: Il classico che non vi aspetta e quello che non vi aspettavate
« Risposta #122 il: Giugno 20, 2011, 09:28:38 pm »
un attimo sto leggendo Todo Modo!
(e sono di nuovo OT!)

Demart81

  • Visitatore
Re: Il classico che non vi aspetta e quello che non vi aspettavate
« Risposta #123 il: Giugno 20, 2011, 09:37:32 pm »
altro libro che non riesco a tenere in mando
La coscienza di Zeno
mi sembra una mattonata senza precedenti
Potrei ucciderti.

hallymay

  • Visitatore
Re: Il classico che non vi aspetta e quello che non vi aspettavate
« Risposta #124 il: Giugno 20, 2011, 09:40:45 pm »
Vado a crocifiggermi in sala mensa  :bambambam:


Adriana

  • Carbonara stracciatella
  • *****
  • Post: 14020
  • C'è un Templare in ognuno di noi
    • La lettrice felice
Re: Il classico che non vi aspetta e quello che non vi aspettavate
« Risposta #125 il: Giugno 20, 2011, 10:03:13 pm »
come ho già detto altrove:
la coscienza di zeno è il miglior romanzo italiano del novecento.
non possono esserci dubbi su questo, non c'è discussione che tenga.
 ;)

Il giorno in cui riuscirò a leggerlo ti saprò dire la mia opinione.
Sono la Barbie
Vivo nella vostra casa di bambole
Ogni giorno mi cambiate i vestiti.
Se ce la faccio a uscire di qua

Vi ammazzo tutti.

(José Padua)

E' solo guardando il tg1 che crediamo di vivere in un sogno (cit. 'Inception Berlusconi')

Errare è umano, perseverare è cretino.

Allevi3MSC

  • Biscotto Gullon
  • *****
  • Post: 58203
  • Socialista in cravatta bianca
Re: Il classico che non vi aspetta e quello che non vi aspettavate
« Risposta #126 il: Giugno 21, 2011, 01:10:47 am »
la coscienza di zeno è il miglior romanzo italiano del novecento.

OT OT OT OT OT OT OT OTNon è che abbia tutta questa concorrenza...
Io sono un capibara e voi no.

lucaluca

  • Visitatore
Re: Il classico che non vi aspetta e quello che non vi aspettavate
« Risposta #127 il: Giugno 23, 2011, 06:19:47 pm »
anche a me la coscienza di zeno è piaciuto molto.
però non so se sia il migliore degli italiani boh.
tipo mi piace tanto anche un certo stuparich

Allevi3MSC

  • Biscotto Gullon
  • *****
  • Post: 58203
  • Socialista in cravatta bianca
Re: Il classico che non vi aspetta e quello che non vi aspettavate
« Risposta #128 il: Gennaio 30, 2015, 12:08:47 pm »
Notre-Dame de Paris di Hugo. Ne ho appena sbirciato qualche pagina (tra le quali la morte dell'arcidiacono Claude Frollo per ringalluzzirmi), ma è un libro che credo non leggerei mai per intero. Da quel poco che ne ho letto e saputo negli anni è un susseguirsi di pagine e pagine di erudizione storico-architettonica, inframmezzate da qualche scena molto melodrammatica e qualche altra di studio di caratteri, magari anche con arguzia; il tutto però lo percepisco come un pasticcio lontano dal gusto attuale.
Io sono un capibara e voi no.

Betty Moore

  • Administrator
  • Cecy
  • *****
  • Post: 30688
Re: Il classico che non vi aspetta e quello che non vi aspettavate
« Risposta #129 il: Gennaio 30, 2015, 12:15:29 pm »
l'ho letto una decina di anni fa e mi era piaciuto moltissimo. non me l'aspettavo, avevo iniziato distrattamente e svogliatamente. mi piacerebbe provare a rileggerlo e vedere se mi ri-piace, me lo ricordo poco a parte alcune scene vivide. ricordo che mi era piaciuta la caratterizzazione dei personaggi, soprattutto il soldato scopafemmine senzacuore completamente diverso dal cavaliere senza macchia che si vede sia nel film disney che in quella porcatona del musical di cocciante.
Tutte le strade portano a Ro Pullo e Voreno (NC)

Allevi3MSC

  • Biscotto Gullon
  • *****
  • Post: 58203
  • Socialista in cravatta bianca
Re: Il classico che non vi aspetta e quello che non vi aspettavate
« Risposta #130 il: Gennaio 30, 2015, 12:18:31 pm »
Perfetto, per me è nella prima categoria e per te nella seconda.
Io sono un capibara e voi no.

Mixarchagevas

  • Semino oleoso
  • *****
  • Post: 25870
  • Time waits for no one
Re: Il classico che non vi aspetta e quello che non vi aspettavate
« Risposta #131 il: Gennaio 30, 2015, 12:27:50 pm »
Ce l'ho ma non l'ho ancora toccato (Notre Dame etc.)
La vita incandescente

"Some living, some standing alone..."

À ton étoile

Chopper

  • Casio in pastelletto
  • *****
  • Post: 6729
Re: Il classico che non vi aspetta e quello che non vi aspettavate
« Risposta #132 il: Febbraio 01, 2015, 10:30:59 am »
è il primo di hugo che ho letto, e quelloche mi ha fatto appassionare all'autore. Poi ho letto a ruota i miserabili e l'uomo che ride. Superfluo dire che mi è piaciuto abbestia, e io odio la robapaccosa ottocentesca che descrivevi tu, allevi. A proposito di stronzi,
(click to show/hide)
. tuttavia, non so perché, lo ricordo pochissimo. (l'avrò letto circa dieci anni fa)
"Sono il Dottore, e sono peggio di qualunque zia. E non è così che di solito mi presento."

"Un annuncio pubblicitario che fa finta di essere arte è quando va bene – come quando qualcuno vi sorride cordialmente solo perché vuole qualcosa da voi."

Dark Star

  • Casio in pastelletto
  • *****
  • Post: 5884
  • leisure
Re: Il classico che non vi aspetta e quello che non vi aspettavate
« Risposta #133 il: Novembre 05, 2015, 08:38:06 am »
Ieri ho riaperto quel libro e ne sono contenta: nell'introduzione ho letto dopo anni "ananke", e ho avvertito una specie di conforto.
mary jane girl

Chopper

  • Casio in pastelletto
  • *****
  • Post: 6729
Re: Il classico che non vi aspetta e quello che non vi aspettavate
« Risposta #134 il: Aprile 11, 2016, 11:43:13 am »
ho finito "gita al faro" da poco. L'elemento del quadro mi è piaciuto molto, e la parte centrale "di separazione" tra la prima e la terza è veramente splendida.

Faticosetto all'inizio, pensavo meno.
"Sono il Dottore, e sono peggio di qualunque zia. E non è così che di solito mi presento."

"Un annuncio pubblicitario che fa finta di essere arte è quando va bene – come quando qualcuno vi sorride cordialmente solo perché vuole qualcosa da voi."