Autore Topic: Il classico che non vi aspetta e quello che non vi aspettavate  (Letto 9299 volte)

dott. Bartolini

  • Visitatore
Re: Il classico che non vi aspetta e quello che non vi aspettavate
« Risposta #45 il: Marzo 27, 2010, 08:55:23 pm »
Ah, Il deserto dei Tartari mi ha annoiata oltre ogni possibile immaginazione. E sì che ho amato Un amore, che praticamente sono una manciata di centinaia di pagine di Buzzati che si lagna della sua prezzolata amante di riferimento.

Un amore è bellisshimo: ho sempre sognato di incontrare una Laide :'( :'( :'( :'( :'( :'( :'(

jules-

  • Casio in pastelletto
  • *****
  • Post: 5444
  • La mente giuridica
    • L'Infelice Jules Dufresne e la Redenzione di Shawshank
Re: Il classico che non vi aspetta e quello che non vi aspettavate
« Risposta #46 il: Marzo 27, 2010, 08:57:06 pm »
Masochista!
I'm on a Highway to Hell.

dott. Bartolini

  • Visitatore
Re: Il classico che non vi aspetta e quello che non vi aspettavate
« Risposta #47 il: Marzo 27, 2010, 09:03:51 pm »
 :frusta: :frusta: :frusta: :frusta: :frusta: :frusta:
sado-....... ;D ;D ;D ;D

elfofemmina

  • 666tan
  • ***
  • Post: 1216
Re: Il classico che non vi aspetta e quello che non vi aspettavate
« Risposta #48 il: Marzo 28, 2010, 12:59:04 pm »
a) mostri sacri che non vi dicono nulla per puro pregiudizio, e che non leggerete a meno di cambiare radicalmente idea;
b) autori e opere che credevate appartenessero alla categoria a, ma appunto avete cambiato idea e vi sono piaciuti contro tutte le aspettative;
c) mostri sacri che vi fanno un sacro terrore, che vorreste affrontare ma non ne avete il coraggio, o che avete provato ad affrontare e vi hanno volto in fuga, ma volete riprovarci in futuro.

a) Don Chisciotte et similia.
b) Dubliners; la tragedia greca in generale, Sofocle in particolare.
c)i Russi (sono stata traumatizzata in giovane età da Delitto e castigo)
guardavo al futuro con l'inguaribile ottimismo di un dodo

Allevi3MSC

  • Biscotto Gullon
  • *****
  • Post: 58308
  • Socialista in cravatta bianca
Re: Il classico che non vi aspetta e quello che non vi aspettavate
« Risposta #49 il: Marzo 28, 2010, 01:33:29 pm »
Cosa intendi per similia di Don Chisciotte? (Il libro preferito di mio nonno paterno... anche per questo per me è al primo posto nella terza categoria).
Io sono un capibara e voi no.

elfofemmina

  • 666tan
  • ***
  • Post: 1216
Re: Il classico che non vi aspetta e quello che non vi aspettavate
« Risposta #50 il: Marzo 28, 2010, 03:24:10 pm »
in effetti la similitudine è solo nella mia testa :). Non mi so spiegare bene anche perché non sono per niente ferrata in materia, intendo quelle opere '500esche che narrano di cavalieri, avventure ecc ecc (so che non c'entrano niente, ma nella mia testa sono assimilate)
guardavo al futuro con l'inguaribile ottimismo di un dodo

Misia

  • Scalogno ciselée
  • *****
  • Post: 41449
Re: Il classico che non vi aspetta e quello che non vi aspettavate
« Risposta #51 il: Marzo 28, 2010, 04:02:16 pm »
ci devo pensare  :sgratsgrat:
«Sono la pietà, la compassione, il perdono che mi mancano...non la razionalità»

I'm fucking zen

fedevì

  • Frittura totale globbale
  • *****
  • Post: 7854
Re: Il classico che non vi aspetta e quello che non vi aspettavate
« Risposta #52 il: Marzo 28, 2010, 05:37:25 pm »
Idiosincrasia pura verso TUTTI i classici definiti tali: Joyce, Proust, Tolstoj, Jane Austen, Virginia Woolf, etc etc etc

In ginocchio sui ceci  :frusta:

(hai letto "Il monaco" di Lewis?)
Io i bambini non li capisco. Mi ricordi di firmare la legge sull'aborto.

lucaluca

  • Visitatore
Re: Il classico che non vi aspetta e quello che non vi aspettavate
« Risposta #53 il: Maggio 02, 2011, 07:22:21 pm »
non ho capito l'avversione per joyce, tranne finnegan's wake che sinceramente non ho capito e ho smesso dopo poco, a me piace molto e non mi pare pesante

non sopporto tolstoJ e si che i russi sono tutti bravissimissimi (bulgakov turgenev e dostojevskjy -le metto tutte per sicurezza - per primi)
non sopporto nemmeno proust e questo senza mai averlo letto
tutti gli altri classici che ho letto li considero super, e guai a chi parla male del don chisciotte!

Bellatrix

  • Visitatore
Re: Il classico che non vi aspetta e quello che non vi aspettavate
« Risposta #54 il: Maggio 02, 2011, 07:28:54 pm »
Ho appena finito di leggere Anna Karenina.

angie

  • Tortellyno
  • ****
  • Post: 4294
  • May the Force be with you
Re: Il classico che non vi aspetta e quello che non vi aspettavate
« Risposta #55 il: Maggio 02, 2011, 07:53:19 pm »
Ho appena finito di leggere Anna Karenina.
è stato uno dei libri che ha più influito sulla mia vita reale, uno di quei libri che segnano. che ti ricordi chi eri e cosa facevi e cosa pensavi quando lo stavi leggendo. e sai perfettamente come ti ha fatto cambiare.
<3
If a bear and a shark had a fight, who would win?

he's dead, jim

lucaluca

  • Visitatore
Re: Il classico che non vi aspetta e quello che non vi aspettavate
« Risposta #56 il: Maggio 02, 2011, 08:50:14 pm »
attente ai treni allora

PiantaGrassa

  • Gelato alla mandorla pizzuta d'avola
  • *****
  • Post: 17439
  • Divyna Veggente
Re: Il classico che non vi aspetta e quello che non vi aspettavate
« Risposta #57 il: Maggio 02, 2011, 09:47:28 pm »
Ho appena finito di leggere Anna Karenina.

tra i classici che voglio assolutamente leggere, ma prima devo trovare il giusto tempo e la giusta concentrazione.
i demoni di dostoevskij è tra i miei libri preferiti, in assoluto
"Quando io uso una parola, essa significa esattamente ciò che io voglio che significhi"

Bellatrix

  • Visitatore
Re: Il classico che non vi aspetta e quello che non vi aspettavate
« Risposta #58 il: Maggio 02, 2011, 09:49:41 pm »
L'ho ricominciato due volte e a leggerlo integralmente ci ho messo quasi 12 mesi.

PiantaGrassa

  • Gelato alla mandorla pizzuta d'avola
  • *****
  • Post: 17439
  • Divyna Veggente
Re: Il classico che non vi aspetta e quello che non vi aspettavate
« Risposta #59 il: Maggio 02, 2011, 09:50:49 pm »
L'ho ricominciato due volte e a leggerlo integralmente ci ho messo quasi 12 mesi.

intendi anna karenina?
"Quando io uso una parola, essa significa esattamente ciò che io voglio che significhi"