Autore Topic: malvamarketing  (Letto 1115 volte)

purple

  • Carbonara stracciatella
  • *****
  • Post: 12501
  • mother of cats
malvamarketing
« il: Maggio 14, 2010, 11:53:24 am »
Non mi pare ci sia una discussione simile.
Mi è venuta in mente ieri sera mentre si parlava dei quadri a Soligo (che associazioni mentali  :P). Non si tratta tanto di una pubblicità sbagliata, quanto piuttosto di errori di marketing in generale o che nascono a monte. Ampio campo al quale vorrebbe essere dedicata questa discussione.

Da dove parto, eccolo qua.

Già si era fatto accenno all'iAssorbente della Apple (iPad), ma non sono sicuramente i soli a scegliere i nomi con astuzia.

Ad esempio, eccola qua, la vedo ogni volta che vado a fare la spesa e continuo a pensare che chiamare Lea un formaggio morbido veneto sia stata una cattiva idea. Visto che lea in dialetto significa melma, poltiglia.

Mi chiedo se addirittura sia voluto l'inghippo.

Altri casi?
"Tenía tan mala memoria que se olvidó de que tenía mala memoria y se acordó de todo" (R.G.d.l.S.)

Home is where the cats are

cristina

  • Gelato alla mandorla pizzuta d'avola
  • *****
  • Post: 19539
Re: malvamarketing
« Risposta #1 il: Maggio 14, 2010, 12:20:35 pm »
Per le piccole aziende non so, però le grandi si affidano, di solito, a semiologi con i controc***i, perciò anche nomi che sembrano assurdi, scemi, imbarazzanti sono studiati appositamente per essere efficaci. Pur studiando queste robe qui, per esempio, io non riesco a fare l'abitudine al filone dell'italianizzazione delle parole inglesi: isy che sta al posto di easy (non ricordo il prodotto, mannaggia), per dirne una. Fa venire i brividi, eppure funziona.  :-X
« Ogni volta che vedo un adulto in bicicletta penso che per l'Uomo ci sia ancora speranza » (H.G. Wells)

lurkitetto

  • Frittata con la marmellata
  • **
  • Post: 725
Re: malvamarketing
« Risposta #2 il: Maggio 14, 2010, 12:31:58 pm »
erano le insalatissime riomare con vaschetta ed isi pil, tanto gusto e verdurine che moltiplican l'appìl.
Quelque chose que sans un pli, sans une tache,
J’emporte malgré vous,
                                  et c’est...
                                                Mon pistache.

Misia

  • Scalogno ciselée
  • *****
  • Post: 41453
Re: malvamarketing
« Risposta #3 il: Maggio 14, 2010, 05:19:10 pm »
norma presentati
«Sono la pietà, la compassione, il perdono che mi mancano...non la razionalità»

I'm fucking zen

Misia

  • Scalogno ciselée
  • *****
  • Post: 41453
Re: malvamarketing
« Risposta #4 il: Maggio 14, 2010, 05:19:36 pm »
dai norma
«Sono la pietà, la compassione, il perdono che mi mancano...non la razionalità»

I'm fucking zen

DDRD(evotchka)

  • Visitatore
Re: malvamarketing
« Risposta #5 il: Maggio 14, 2010, 11:50:57 pm »
io amo molto gli errori e le sviste di traduzione:

www.lucasartoni.com/humor/le-13-peggiori-traduzioni-di-slogan
I've seen the pope-> diventa in spagnolo "ho visto la patata" ;D ;D ;D

Bisca

  • Casio in pastelletto
  • *****
  • Post: 5264
  • Va pensiero sull'ali d'orate
Re: malvamarketing
« Risposta #6 il: Maggio 15, 2010, 12:00:40 am »
Mi ricordo qualche tempo fa a Torino di una campagna di marketing - credo - virale basata su post-it con slogan allusori come "Spegni la luce. Facciamolo adesso" e altri che non ricordo, nell'ambito del risparmio energetico. Si trovavano appiccicati in giro per il centro, mi ricordo sicuramente dei portici anni '30 di via Roma, ma anche attorno a Porta Nuova.

DDR :rotfl:
[...] è uno de' vantaggi di questo mondo, quello di poter odiare ed esser odiati, senza conoscersi. (cit.)

Bibi

  • Caramella Rossana
  • *
  • Post: 47
Re: malvamarketing
« Risposta #7 il: Maggio 15, 2010, 03:06:17 pm »
Per quando riguarda i nomi efficaci io proporrei il merdolino dell'Alessi


DDRD(evotchka)

  • Visitatore
Re: malvamarketing
« Risposta #8 il: Maggio 16, 2010, 11:46:12 am »
e questa, segnalata da ilMarconi?


:facepalm:
mi viene voglia di segnalare la cosa alla dreamworks. :-X