Autore Topic: Specificità geografiche del malvestitismo.  (Letto 16674 volte)

AnLi

  • Tortellyno
  • ****
  • Post: 4063
  • Malvestita Q.B.
Re: Specificità geografiche del malvestitismo.
« Risposta #30 il: Giugno 05, 2010, 03:46:19 pm »
Qui a Roma direi che imperia il bauletto! LV vero, falso, falso fatto male e di altre marche anche economiche (carpisa, sisley ecc.)!
Io ho il bauletto di Fendi, devo dire che è la borsa più scomoda che possa esistere!  ;D
Vivete e siate vivi!

Misia

  • Scalogno ciselée
  • *****
  • Post: 41036
Re: Specificità geografiche del malvestitismo.
« Risposta #31 il: Giugno 05, 2010, 03:47:47 pm »
uff anch'io.
Misia, ma siamo la stessa persona?

ci dormivo anche io  ;D
UGUALEEEEEEEEEEEEEE!
«Sono la pietà, la compassione, il perdono che mi mancano...non la razionalità»

I'm fucking zen

Mirtillosa°

  • Visitatore
Re: Specificità geografiche del malvestitismo.
« Risposta #32 il: Giugno 05, 2010, 03:53:29 pm »
dai Misia, andiamo a farci ribucare i lobi e vediamo insieme che succede!  :o
Bello il bauletto, Anli, ma lo portano col gomito a gancio?

Misia

  • Scalogno ciselée
  • *****
  • Post: 41036
Re: Specificità geografiche del malvestitismo.
« Risposta #33 il: Giugno 05, 2010, 03:54:24 pm »
dai Misia, andiamo a farci ribucare i lobi e vediamo insieme che succede!  :o


ci penso ;)
«Sono la pietà, la compassione, il perdono che mi mancano...non la razionalità»

I'm fucking zen

AnLi

  • Tortellyno
  • ****
  • Post: 4063
  • Malvestita Q.B.
Re: Specificità geografiche del malvestitismo.
« Risposta #34 il: Giugno 05, 2010, 03:57:14 pm »
Bello il bauletto, Anli, ma lo portano col gomito a gancio?
detto anche gomito alla barbie!
Vivete e siate vivi!

Misia

  • Scalogno ciselée
  • *****
  • Post: 41036
Re: Specificità geografiche del malvestitismo.
« Risposta #35 il: Giugno 05, 2010, 04:00:10 pm »
 :rotfl: :rotfl:
«Sono la pietà, la compassione, il perdono che mi mancano...non la razionalità»

I'm fucking zen

Mirtillosa°

  • Visitatore
Re: Specificità geografiche del malvestitismo.
« Risposta #36 il: Giugno 05, 2010, 04:16:01 pm »
Misia, fammi sapere!
Anli, il gomito a gancio è ancora più estremo di quello alla Barbie, l'anglo è molto più stretto: sarebbe quello alla fashion blogger per intenderci. Ieri per esempio ho visto una con un bauletto LV al gancio destro e un sacchetto della spesa al gancio sinistro  ;D ;D :D

jules-

  • Casio in pastelletto
  • *****
  • Post: 5444
  • La mente giuridica
    • L'Infelice Jules Dufresne e la Redenzione di Shawshank
Re: Specificità geografiche del malvestitismo.
« Risposta #37 il: Giugno 05, 2010, 04:57:09 pm »
Io i lobi me li sono fatta bucare a 15 anni, in fiera opposizione al divieto materno (lei non li ha mai bucati, ha orrore della cosa). A 17 mi sono fatta un secondo buco, ma più che altro come ribellione, lo uso meno ancora di quanto usi i primi due.

Metto solo orecchini non-pendenti, quando mi degno di indossarli.



Dire "gomito a gancio" vi trasporterà automaticamente e immediatamente nei pressi della mia università. Credo sia illegale entrare senza LV. Io e la mia borsina di tela ci introduciamo clandestinamente ogni volta.  :D
I'm on a Highway to Hell.

bzw.

  • Frittata con la marmellata
  • **
  • Post: 963
  • europa neocarolingia
Re: Specificità geografiche del malvestitismo.
« Risposta #38 il: Giugno 05, 2010, 08:23:41 pm »
A Bari è estate, o sta per arrivare. Non avete idea.
Previsioni per "essa":
- Trampoli tacco 18 con plateau, cinghiati, borchiati, sadomasissimi con conseguente camminata à la fenicottero sui carboni ardenti;
- Pantaloni colorati strizzatissimi su forme debordanti;
- Top pacchiani di varia foggia;
- Capelli stratinti strapiastrati e/o arricciati col ferro;
- Trucco da maschera maya.
Previsioni per "esso":
- Converse o pseudo tali, in alternativa pianelle infradito di gomma o pseudo puma fascianti;
- Pantaloni colorati (bianchi, rosa, gialli, rossi) lunghi o bermuda;
- Maglie/polo/canottiere/camicie aperte sul pettorale colorate (rosa, verdine, gialle, azzurre, ecc) abbinate in modo che facciano a pugni col colore dei pantaloni, eventuale maglioncino sulle spalle;
- Crestine, frangette gellate, ciuffi mosci;
- Abbronzatura da lampada.
‎"Father had only gone out to rescue Petyr Pimple. He brought them the gold they asked for, but they hung him anyway."
"Hanged, Ami. Your father was not a tapestry."

Adriana

  • Carbonara stracciatella
  • *****
  • Post: 14020
  • C'è un Templare in ognuno di noi
    • La lettrice felice
Re: Specificità geografiche del malvestitismo.
« Risposta #39 il: Giugno 06, 2010, 12:35:51 am »

Trucco da maschera Maya   :rotfl:
Sono la Barbie
Vivo nella vostra casa di bambole
Ogni giorno mi cambiate i vestiti.
Se ce la faccio a uscire di qua

Vi ammazzo tutti.

(José Padua)

E' solo guardando il tg1 che crediamo di vivere in un sogno (cit. 'Inception Berlusconi')

Errare è umano, perseverare è cretino.

Kurama

  • Visitatore
Re: Specificità geografiche del malvestitismo.
« Risposta #40 il: Giugno 06, 2010, 02:09:15 am »
Ultimamente non faccio molto malvawatching, a parte la tendenza a coprirsi molto più del necessario e portare giri e giri di sciarpe intorno al collo non noto nulla di particolare, ma posso parlarvi della provincia campana:
1. viola viola viola ovunque, in tutte le sue sfumature. E' un colore che adoro, ma a tutto c'è un limite.
2. le scarpe più fighe a cui una ragazzina, ma anche ragazza, possa ambire, sono le hogan! Soprattutto quelle con la zeppa.
3. occhi stile cleopatra, glitter ovunque
4. sbrilluccichii vari
Mirtilla,sei campana anche tu? O____O

bzw.

  • Frittata con la marmellata
  • **
  • Post: 963
  • europa neocarolingia
Re: Specificità geografiche del malvestitismo.
« Risposta #41 il: Giugno 06, 2010, 12:48:02 pm »

Trucco da maschera Maya   :rotfl:
Un mio carissimo amico aveva scritto la fenomenologia del [sic] zagno barese, ve la riporto qui sotto:

Citazione
Il ZAGNUS NOCTURNUS
 
E' estate nella città di Bari, ecosistema affascinante immerso nel clima della foresta pluviale. Stormi di Libri Scolastici (Codices Rhetorici) migrano fuori delle finestre delle scuole. Branchi di Bagnanti Assatanati (Natantes Furiosi) riempiono la spiaggia barese, resa così unica dalla particolare colorazione dell'amianto e dai cadaveri delle pantegane che non hanno resistito al freddo dell'inverno... o ai rifiuti tossici nell'acqua. E' un periodo che influenza la fauna in maniere estremamente diverse: mentre per i Pischelli Liceali (Pueri Scholastici) è la stagione degli amori e, occasionalmente, degli accoppiamenti (i cui prodromi si sono avuti nelle migrazioni conosciute come Gite Scolastiche), per i poveri esemplari di Studente Universitario (Studiosus Academicus) è spesso periodo di esami.
Ma è di notte che i più temuti predatori conosciuti sbucano dalle loro tane e terrorizzano il resto della fauna: si tratta dei Zagni Nocturni. Queste incredibili creature sembra che siano state create apposta da Madre Natura per lasciare inorriditi gli ignari passanti (Viatores Inscientes): l'avvicendarsi delle stagioni e di collezioni primavera-estate improponibili nonché dannose per la sanità mentale dei più li hanno forniti di un aspetto nel migliore dei casi di cattivo gusto. Ricordiamo alcune caratteristiche:
 
Per gli esemplari maschi si notano
- canottiere di lycra a bretella stretta o magliette ad amplissimo decolleté spesso imbarbarite da paillettes, messaggi in un idioma sconosciuto (un esempio è 69 de puta madre) e ammennicoli vari. Lasciano trasparire le meticolose operazioni di depilazione a cui i Zagni si sottopongono per motivi su cui gli studiosi si interrogano tuttora
- vaghe forme di tessuto (fantasiosamente stracciate e dorate manco fossero icone bizantine) che possono vagamente essere ricondotte a jeans; la loro stranezza è che iniziano sotto l'altezza pacco, ergo si perde la funzione primaria di pantaloni che per definizione coprono le pudenda
- variopinti boxer, che spuntano per più di 10 cm da sotto i pantaloni e tendono a confondere la preda con i loro colori scattosi al parossismo
- cappelli a visiera che sembra fluttuino sulle teste, sicuramente usati per dare un aspetto imponente o un effetto pettinatura alla Marge Simpson a seconda dei punti di vista; in mancanza del cappello la criniera viene acconciata in maniera da sembrare un gigantesco ananas
- accessori vari non importa se sono ingombranti o scomodi o totalmente inutili basta che siano di Louis Vuitton
 
Per gli esemplari femmina invece
- calzature catarifrangenti di varia foggia, sempre provvisti di tacco modello torre Eiffel scala 1:1, il cui effetto è principalmente quello di creare andature ciondolanti-finto-sensuali che ricordano l'incedere di altre specie animali (N.B: per saperne di più:  )
- Minigonne nei materiali più disparati come jeans, paillettes, plastica, polistirolo espanso ecc. Recenti studi stanno calcolando a quanto ammonta lim tr(x) per lm->0, cioè il limite della funzione troiaggine per lunghezza della minigonna che tende a 0
- Gomma da masticare per allenare le fauci ad essere sempre ruminanti, sempre aperte
- Mix letale di cosmetici profumati quali lucidalabbra all'olio abbronzante al cocco, glitter alla frutta semimarcita per i capelli, deodorante allo zampirone
 
Per spostarsi, questi curiosi animali notturni usano automobili che solo loro possono usare (più che altro, che solo loro hanno il coraggio di usare): gettonatissima è la mefitica Smart seguita a ruota dalla Mini con tanti fanali quante sono le luci usate per la festa di San Nicola e da altre, tutte rigorosamente dotate di un sistema di comunicazione che ancora non siamo riusciti a decifrare, il quale comprende segnalazioni luminose, emesse con neon posizionato sotto l'auto, o acustiche, emesse da subwoofer a fusione fredda e a cui loro si riferiscono come "musica", parola che qui evidentemente rientra nella sfera dei "false friends".
 
Per oggi è tutto, continuate a seguirci per scoprire il meraviglioso mondo dell'ecosistema Bari! Alla prossima!
‎"Father had only gone out to rescue Petyr Pimple. He brought them the gold they asked for, but they hung him anyway."
"Hanged, Ami. Your father was not a tapestry."

Bisca

  • Casio in pastelletto
  • *****
  • Post: 5264
  • Va pensiero sull'ali d'orate
Re: Specificità geografiche del malvestitismo.
« Risposta #42 il: Giugno 06, 2010, 01:01:09 pm »
Ah, ve ne prego: fermiamo l'inquietante diffusione dei mocassini di panno (credo) viola! :bleah: :miarrendo: :jedi:
[...] è uno de' vantaggi di questo mondo, quello di poter odiare ed esser odiati, senza conoscersi. (cit.)

cristina

  • Gelato alla mandorla pizzuta d'avola
  • *****
  • Post: 19539
Re: Specificità geografiche del malvestitismo.
« Risposta #43 il: Giugno 06, 2010, 01:03:02 pm »
Fermiamo i mocassini al di fuori del Golf club  :facepalm:
« Ogni volta che vedo un adulto in bicicletta penso che per l'Uomo ci sia ancora speranza » (H.G. Wells)

DDRD(evotchka)

  • Visitatore
Re: Specificità geografiche del malvestitismo.
« Risposta #44 il: Giugno 06, 2010, 01:13:55 pm »
occazzo, da noi nelle afose risaie va taaanto di moda mettersi canottiere superaderenti glitter con reggiseno a vista sotto. giusto ieri che facevo shopping ne ho beccato una che aveva una canottiera sul punto di massima tensione, reggiseno imbottito sotto, short in lino blu e infradito fatte di cartoncino. al braccio, una pseudospeedy con le cuciture sfilacciate che urlava "pezzotttoooo!!!" ;D ;D

gli uomini e la plaga dei capelli gellati e della mutanda spavalda, rigorosamente magliette aderentissime coloratissime e scarpe strafirmate anche se poi vivi nel ghetto.