Autore Topic: abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni  (Letto 67634 volte)

Betty Moore

  • Administrator
  • Cecy
  • *****
  • Post: 30947
abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni
« il: Novembre 13, 2010, 09:34:49 am »
la carica della polizia a Brescia

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=T9SO3zMFZbs[/youtube]
« Ultima modifica: Novembre 13, 2010, 10:01:20 am da Betty Moore »
Tutte le strade portano a Ro Pullo e Voreno (NC)

Cettyola

  • Carbonara stracciatella
  • *****
  • Post: 10182
  • Streusoland
Re: abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni
« Risposta #1 il: Novembre 13, 2010, 12:52:31 pm »
sono sempre stata dell'idea che certi incarichi come il poliziotto( o qualsiasi altro tutore dell'ordine) non sono adatti a tutti. Anzi delle volte in certi corpi dello stato ci trovi le menti più bacate e ti chiedi come accidenti siano finiti a fare quel lavoro(raccomandazioni per esempio?).

E poi mi danno l'idea di esser repressi che si sfogano in situazioni del genere, unico ambito della vita in cui possono comandare. (a casa magari contano quanto la scopa nello sgabuzzino)
Ama chi ti ama, frequenta chi cerca la tua compagnia, offri doni a chi ti offre doni e a chi niente ti dà non dare niente. (Esiodo)

PiantaGrassa

  • Gelato alla mandorla pizzuta d'avola
  • *****
  • Post: 17448
  • Divyna Veggente
Re: abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni
« Risposta #2 il: Novembre 13, 2010, 12:55:15 pm »
Io c'ero. poi, per motivi personali, da lunedì non ho più seguito la questione.
Sappiate che è come se ci fossero le barricate.
Nel frattempo in due sono scesi
"Quando io uso una parola, essa significa esattamente ciò che io voglio che significhi"

DDRD(evotchka)

  • Visitatore
Re: abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni
« Risposta #3 il: Novembre 13, 2010, 01:15:32 pm »
Io c'ero. poi, per motivi personali, da lunedì non ho più seguito la questione.
Sappiate che è come se ci fossero le barricate.
Nel frattempo in due sono scesi
e a uno l'hanno sbattuto fuori dal paese a calci in culo, tanto per specificare.

Pianta tu eri lì? che schifosi.

purple

  • Carbonara stracciatella
  • *****
  • Post: 12496
  • mother of cats
Re: abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni
« Risposta #4 il: Novembre 13, 2010, 01:23:40 pm »
sono sempre stata dell'idea che certi incarichi come il poliziotto( o qualsiasi altro tutore dell'ordine) non sono adatti a tutti. Anzi delle volte in certi corpi dello stato ci trovi le menti più bacate e ti chiedi come accidenti siano finiti a fare quel lavoro(raccomandazioni per esempio?).
io, che sono più malevola, temo invece che certi individui a rigor di logica inadatti siano invece lì non per raccomandazione, ma perchè appositamente ricercati. Sono perfetti per fare il "lavoro sporco" non solo senza porsi domande o problemi, ma ben contenti di farlo.

Pianta se puoi facci sapere un po' più concretamente come stanno le cose. La puntata di Santoro non son riuscita a seguirla, Casini con le sue prediche andava oltre i miei limiti di sopportazione.
« Ultima modifica: Novembre 13, 2010, 01:26:32 pm da purple »
"Tenía tan mala memoria que se olvidó de que tenía mala memoria y se acordó de todo" (R.G.d.l.S.)

Home is where the cats are

cristina

  • Gelato alla mandorla pizzuta d'avola
  • *****
  • Post: 19539
Re: abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni
« Risposta #5 il: Novembre 13, 2010, 02:59:35 pm »
Sono perfetti per fare il "lavoro sporco" non solo senza porsi domande o problemi, ma ben contenti di farlo.

Trattasi di esaltati. Anche io credo non siano lì per caso.
« Ogni volta che vedo un adulto in bicicletta penso che per l'Uomo ci sia ancora speranza » (H.G. Wells)

yao_chan

  • Visitatore
Re: abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni
« Risposta #6 il: Novembre 13, 2010, 06:24:00 pm »
Comunque per esperienza dei miei, che lavorano gomito a gomito con ogni tipo di forza dell'ordine - ci sono dentro - la maggioranza è di destra, fino al più becero fascismo.

Bellatrix

  • Visitatore
Re: abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni
« Risposta #7 il: Novembre 13, 2010, 06:44:39 pm »
Babbotrix credo sia un caso rarissimo di uomo di forza dell'ordine che schifa il sistema in cui lavora e che proprio perchè ci lavora dentro e sa come vanno le cose sputa sopra alla politica.

Cettyola

  • Carbonara stracciatella
  • *****
  • Post: 10182
  • Streusoland
Re: abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni
« Risposta #8 il: Novembre 13, 2010, 06:54:41 pm »
una volta conoscevo un tizio che mi parlò, emozionatissimo, di quando passò a fare visita alla tomba di Mussolini. Mi ripeteva: era un dovere.

Sì, fa parte delle forze dell'ordine.
Ama chi ti ama, frequenta chi cerca la tua compagnia, offri doni a chi ti offre doni e a chi niente ti dà non dare niente. (Esiodo)

hallymay

  • Visitatore
Re: abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni
« Risposta #9 il: Novembre 13, 2010, 07:12:59 pm »
glielo hai ricordato che dopo l'8 settembre le forze dell'ordine si schierarono con il re e contro Mussolini?

anne boleyn

  • Gelato alla mandorla pizzuta d'avola
  • *****
  • Post: 16755
  • one true queen of the narrow sea
Re: abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni
« Risposta #10 il: Novembre 14, 2010, 01:23:33 pm »
è isterico, ma sentite la voce stridula mentre urla "caricatee". ma caricate su chi? su gente che sta solo esprimendo un suo diritto?
figlia del sacro triangolo multicolore del cristallo magico delle sette porte dell'eterna saggezza

Colui che lurka

  • Frittata con la marmellata
  • **
  • Post: 925
  • Prendete Torce e Forconi!
    • Tenativo disperato di notorietà
Re: abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni
« Risposta #11 il: Novembre 16, 2010, 09:35:49 am »
sono sempre stata dell'idea che certi incarichi come il poliziotto( o qualsiasi altro tutore dell'ordine) non sono adatti a tutti. Anzi delle volte in certi corpi dello stato ci trovi le menti più bacate e ti chiedi come accidenti siano finiti a fare quel lavoro(raccomandazioni per esempio?).

E poi mi danno l'idea di esser repressi che si sfogano in situazioni del genere, unico ambito della vita in cui possono comandare. (a casa magari contano quanto la scopa nello sgabuzzino)
Insomma stai dando ragione a Berlusconi che ha definito malati di mente i magistrati :)

Karma Houdini

  • Casio in pastelletto
  • *****
  • Post: 5631
  • Ecchi Homo
Re: abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni
« Risposta #12 il: Novembre 16, 2010, 09:49:21 am »
sono sempre stata dell'idea che certi incarichi come il poliziotto( o qualsiasi altro tutore dell'ordine) non sono adatti a tutti. Anzi delle volte in certi corpi dello stato ci trovi le menti più bacate e ti chiedi come accidenti siano finiti a fare quel lavoro(raccomandazioni per esempio?).

E poi mi danno l'idea di esser repressi che si sfogano in situazioni del genere, unico ambito della vita in cui possono comandare. (a casa magari contano quanto la scopa nello sgabuzzino)
Insomma stai dando ragione a Berlusconi che ha definito malati di mente i magistrati :)
Questa è una forzatura bella e buona. Giudici e poliziotti sono due categorie professionali ben diverse.
E poi molti poliziotti hanno votato proprio berlusconi. Come molti carabinieri, come molta gente dell'esercito, della marina e dell'aeronautica. E molti di loro se lo sono preso pure nel culo.
Quindi sì, sono malati di mente, per la maggior parte :)
The cat comes into the room.
I put the cat out.
The cat comes in again.


R.F.

PiantaGrassa

  • Gelato alla mandorla pizzuta d'avola
  • *****
  • Post: 17448
  • Divyna Veggente
Re: abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni
« Risposta #13 il: Novembre 16, 2010, 11:50:40 am »
Le generalizzazioni sono sempre rischiose, perché di persone che militano nelle forze dell'ordine e che sono delle ottime persone ce ne sono. Peccato che di loro non si parli.

Per la cronaca, sono scesi tutti dalla gru, sotto ad un diluvio che non accenna a smettere.
Per spiegarvi meglio la situazione: la gru si trova all'interno di un cantiere della metropolitana in fondo ad una via (Via San Faustino) che fuoriesce dal centro ed immette in una sorta di piazza dove confluiscono parecchie altre vie di forte passaggio. Sempre lì dove c'è il cantiere si trova una chiesa (quella dove sono stati fatti sgombrare dei manifestanti -non chiedetemi se cercavano rifugio in chiesa perché tecnicamente su terrotorio del vaticano perché non ne so nulla), la segreteria di tutte le facoltà universitarie statali, la sede di economia e di giurisprudenza, negozi vari.
Ebbene, la via è stata chiusa, non si poteva assolutamente passare se non con mezzi di soccorso (ambulanze e vigili del fuoco). Vietato il passaggio anche a piedi dei residenti, niente transito per i mezzi che dovevano svuotare i cassonetti. Si poteva transitare sulla via San Faustino arrivando dal centro e portandosi fino al livello della chiesa, che si trova quasi verso il fondo della via. Lì camionette della polizia di stato più una macchina della polizia locale di supporto, manifestanti, televisioni, curiosi.
Il malcontento è iniziato fin da subito, creato soprattutto dalla chiusura. Una ragazza che gestisce un bar nei pressi quando sono andata a bermi un caffè si lamentava del fatto che si è vista costretta a riempire il bagno di spazzatura, dato che non c'era possibilità di metterla nei cassonetti pieni né tantomeno di lasciarla per strada, con il rischio che qualche facinoroso usasse le bottiglie vuote.
Il quartiere che si apre in quella zona è da sempre un quartiere problematico, bello e con un suo certo fascino sicuramente ma da sempre popolato da gente che tende ad accendersi velocemente per varie questioni che sarebbe troppo l8ngo da spiegare (vorrei precisare che non sto dando alcun giudizio, sto solo cercando di fare un quadro che vada un po' oltre rispetto a quello che passano i media).
Non so se in televisione ne hanno parlato, comunque la protesta è iniziata prima della gru, con un presidio permanente vicinissimo in linea d'aria, di fronte agli uffici atti al rilascio del permesso.

Ripeto, per motivi personali ultimamente ho seguito la vicenda un po' meno, però vi assicuro che le volte che sono passata di lì in settimana la sensazione era quella di una forzatura eccessiva, da entrambe le parti: forze dell'ordine che presidiano e manifestanti, ma sarebbe meglio parlare dei soliti sobillatori, che provocano.
"Quando io uso una parola, essa significa esattamente ciò che io voglio che significhi"

Colui che lurka

  • Frittata con la marmellata
  • **
  • Post: 925
  • Prendete Torce e Forconi!
    • Tenativo disperato di notorietà
Re: abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni
« Risposta #14 il: Novembre 16, 2010, 01:01:18 pm »
sono sempre stata dell'idea che certi incarichi come il poliziotto( o qualsiasi altro tutore dell'ordine) non sono adatti a tutti. Anzi delle volte in certi corpi dello stato ci trovi le menti più bacate e ti chiedi come accidenti siano finiti a fare quel lavoro(raccomandazioni per esempio?).

E poi mi danno l'idea di esser repressi che si sfogano in situazioni del genere, unico ambito della vita in cui possono comandare. (a casa magari contano quanto la scopa nello sgabuzzino)
Insomma stai dando ragione a Berlusconi che ha definito malati di mente i magistrati :)
Questa è una forzatura bella e buona. Giudici e poliziotti sono due categorie professionali ben diverse.
E poi molti poliziotti hanno votato proprio berlusconi. Come molti carabinieri, come molta gente dell'esercito, della marina e dell'aeronautica. E molti di loro se lo sono preso pure nel culo.
Quindi sì, sono malati di mente, per la maggior parte :)
Oh, bella cazzata e bella generalizzazione.

La mia non era una forzatura, semplicemente estendevo il tuo/vostro concetto ad altre categorie, in base al "nemico" di turno.
Perchè i poliziotti sì e i magistrati no? E' più "pericoloso" un poliziotto o un magistrato squilibrato, a livello sociale/collettivo?