Autore Topic: abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni  (Letto 69863 volte)

Allevi3MSC

  • Biscotto Gullon
  • *****
  • Post: 58603
  • Socialista in cravatta bianca
Re: abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni
« Risposta #45 il: Novembre 18, 2010, 01:27:46 am »
Chi controlla i controllori.
Problema che si poneva già Platone.
Io sono un capibara e voi no.

luca chin

  • Visitatore
Re: abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni
« Risposta #46 il: Novembre 18, 2010, 08:49:15 am »
dirò la mia impressione, rapidamente. Generalizzare sulle forze dell'ordine (come su qualsiasi categoria) è non solo banale, ma ridicolo.
In mezzo alla categoria ci sono persone belle, e sono molte. Persone colte, sono molte. Persone accorte, molte. Persone responsabili e professionali, molte. Il tutto sacrificando la propria vita non poco.
Dirò, per completezza, che le persone più intelligenti e contemporaneamente umili che ho conosciuto in vita mia appartengono alla forze dell'ordine.
Detto ciò non credo sia il caso di intervenire oltre: sull'argomento mi pare siamo su pianeti diversi.

Colui che lurka

  • Frittata con la marmellata
  • **
  • Post: 925
  • Prendete Torce e Forconi!
    • Tenativo disperato di notorietà
Re: abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni
« Risposta #47 il: Novembre 18, 2010, 09:21:04 am »
anche io come allevi. accetterei di più se mia figlia si sposasse con un fanatico islamico o fanatico di qualsiasi tipo che se si sposasse con un poliziotto. pregiudizio? sì.

Bum.

Dai, che cazzata è? Un fanatico è un fanatico PER DEFINIZIONE. Un poliziotto può essere un esaltato come può essere una persona normalissima. Mettilo in Always Judge A Book, se proprio.
al dilà dell'EVIDENTE esagerazione della frase, non ho proprio voglia di raccontarti tutte le esperienze che ho avuto con la polizia che mi fan pensare male della categoria-ah, putacaso, una l'hai tagliata via col quote.  ne ho avute altre, diciamo a pacchi. e non sono certo una delinquente. il pregiudizio deriva dal fatto che non conosco il totale della categoria, ma ho le mie buone ragioni di pensare che selezionino persone con le caratteristiche che sono già state indicate. period.

Io non so le tue esperienze, ma per mia (s)fortuna ho avuto a che fare 4 volte con le forze dell'ordine: 2 carabinieri, 1 polizia, 1 gdf e tutte le volte sono stati più che cortesi, comprensivi e professionali.

Ripeto, generalizzare (ah, signora mia, il sistema!) a me piace poco (i tedeschi? tutti nazisti. I russi? Tutti a favore dei gulag..) anche se ammetto che capita anche a me a volte.

Mi spiace per chi ha avuto brutte esperienze (e sono stato anche io al G8 di Genova), sul serio, non tanto per dire, ma usare la brutta esperienza per generalizzare lo trovo.. deludente da parte di persone che sembrano intelligenti.

jules-

  • Casio in pastelletto
  • *****
  • Post: 5444
  • La mente giuridica
    • L'Infelice Jules Dufresne e la Redenzione di Shawshank
Re: abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni
« Risposta #48 il: Novembre 18, 2010, 09:37:52 am »
Ecco, anche le mie esperienze con le forze dell'ordine (appartamento svaligiato, furto d'auto, fratellino coinvolto in una rissa - insomma, non cazzate) sono sempre state più che positive, per quanto lo permettessero le circostanze.

Evidentemente i carabinieri di Cas**** sono un'oasi felice in un mare di barbarie, Lurkatore.


(La macchina -di mio nonno, vecchiotta, un po' scassata, tipica vettura da pensionato- veniva usata per le rapine in villa, ed è stata recuperata dopo un mese di "latitanza", al termine di un inseguimento. Oh, i ladri avevano persino messo a punto il motore! :D
I'm on a Highway to Hell.

DDRD(evotchka)

  • Visitatore
Re: abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni
« Risposta #49 il: Novembre 18, 2010, 09:40:54 am »
io invece purtroppo ho avuto solo esperienze molto negative. per carità, c'è sempre posto per ricredersi, spero, ma se sommiamo i dati di fatto che ho detto prima, ovvero il sistema in  cui sono inserite la visione di insieme per me è sconfortante.
certe cose io non me le dimentico più, scusate eh.

PiantaGrassa

  • Gelato alla mandorla pizzuta d'avola
  • *****
  • Post: 17448
  • Divyna Veggente
Re: abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni
« Risposta #50 il: Novembre 18, 2010, 10:12:22 am »
E' normale che ognuno valuti secondo le personali esperienze, e quindi trovo che DDR abbia tutte le ragioni di questo mondo per esprimere rimostranze e sfiducia.
Per quanto mi riguarda cerco sempre di svincolare l'eventuale pregiudizio verso una categoria dalla persona che mi trovo davanti. situazioni come quella di Brescia o come quella del G8, visto che è stata citata, non sono -e non devono essere- presi ad esempio per dire che tutti gli appartenenti alle forze dell'ordine sono degli stronzi esaltati. Si possono trovare delinquenti, certamente, come li si possono trovare anche in altri settori (per fare un esempio stupidissimo, il gestore di una mensa che rifila cibo scaduto e in pessime condizioni è un delinquente), nelle forze dell'ordine il tutto può anche essere esasperato dal condizionamento di cui parlava lucaluca.
Ho sempre trovato un po' ottuse quelle persone che danno addosso a tutta la categoria a prescindere, vedono in loro dei nemici e trovano sempre occasione di polemizzare o peggio (come è successo sabato durante la manifestazione qui a Brescia a sostegno delle persone sulla gru, trasformatasi in guerriglia perché ad un certo punto un gruppetto molto esiguo di partecipanti alla manifestazione ha tirato fuori i caschi e le sciarpe e ha iniziato a lanciare bottiglie di vetro nonché una bomba carta; questo, per conto mio, non è voler solidarizzare con chi sta lottando, è soltanto cercare le scontro. Ed è sempre e comunque sbagliato)
"Quando io uso una parola, essa significa esattamente ciò che io voglio che significhi"

luca chin

  • Visitatore
Re: abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni
« Risposta #51 il: Novembre 18, 2010, 10:32:26 am »
DDR, probabilmente ti è andata male, non so che dirti. Personalmente ho avuto esperienze di altro genere. Non ho incontrato chi abusa del ruolo o dell'ufficio, e so benissimo che il mondo è composto di ogni genere di persona (il mondo, non una categoria).
Teorizzare un sistema di scelta delle forze dell'ordine basato su criteri "particolari", questo mi sembra eccessivo. Conosco gente istruita, in quell'ambito, e pure molto, che ha fatto una scelta basata su ideali (e non certo su prospettive economiche tutt'altro che accattivanti). Ecco, io questa gente la stimo.
Che ogni tanto ci siano persone poco meritevoli o raccomandate è ovvio, ma questo accade ovunque, i fessi incompetenti maleducati esaltati ci sono nel pubblico e nel privato, nelle forze dell'ordine e nelle scuole, negli uffici dei comuni e nelle fabbriche. Questo, semmai, è il sistema che non va bene.
Dervo però anche dire che le forze dell'ordine stanno a presidio di interessi che devono essere garantiti: spesso le manifestazioni "pacifiche" non tengono pedissequamente conto di quegli interessi e le forze dell'ordine devono intervenire perchè a quello sono preposte (ed io sono felice che sia così). Valutare l'intervento dei carabinieri o della polizia in ambiti come il G8 di Genova, ad esempio (con tutti i problemi che ci sono stati, è innegabile, ci mancherebbe) è di per sè un problema. Ricordo di gente partita per Genova dalla mia città con l'unica intenzione di spaccare e fare casino, munita di ogni genere di mezzo offensivo. Sono le stesse persone che scrivono sui muri che la polizia è una merda, ad esempio. Bene, vederli tornare con qualche livido o qualche fasciatura non mi è sembrato nè illogico nè immeritato.

lucaluca

  • Visitatore
Re: abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni
« Risposta #52 il: Novembre 18, 2010, 10:46:24 am »
Chi controlla i controllori.
Problema che si poneva già Platone.


problema risolto brillantemente da Aristotele: il capostazione!

DDRD(evotchka)

  • Visitatore
Re: abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni
« Risposta #53 il: Novembre 18, 2010, 10:46:47 am »
Chi controlla i controllori.
Problema che si poneva già Platone.


problema risolto brillantemente da Aristotele: il capostazione!
eek.

lucaluca

  • Visitatore
Re: abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni
« Risposta #54 il: Novembre 18, 2010, 10:59:47 am »
beh luca chin la tua valutazione del g8 è alquanto sballata.
Ho scritto nei miei post precedenti che tra tifosi di calcio e i pro da guerriglietta dei csociali e i carabinieri e poliziotti preferisco di gran lunga i secondi.
Però:
1) che ci siano tifosi e i pro da cso si sa benissimo e si sanno benissimo le modalità con cui agiscono, e anche i mezzi per bloccarli, nel modo più indolore possibile.
2) un reparto come il col moschin , presente a genova, se avesse avuto l'ordine li avrebbe presi e messi in sicurezza in un paio d'ore senza far uso eccessivo della forza
3) non c'è stato qualche livido e slogatura: si sono create prove false , si è arrivati a cose molto vicine, per usare un eufemismo, al sequestro di persone e alla tortura (spero non mi farai il pippone di diritto che in italia il reato di tortura non  è contemplato) . Cose ampiamente documentate.
4) anche se tu volessi contestare la documentazione , come minimo potrei dire che dal punto di vista militare è stato un fallimento totale: una città nel caos per giorni con il meglio delle forze dell'ordine presenti?
5) la mia opinione è che tutto ciò è stato fortemente voluto. Ricordo che, uno che è stato per anni ministro degli interni, cioè il buon cossiga, ha consigliato a silvio b. di infiltrare provocatori tra i manifestanti, lasciargli man libera per attirargli l'odio della popolazione e poi andarci giù di mano pesante.
6) non dimenticare di casi come cucchi e il tizio di ferrara massacrati a botte, e non dimenticare il caso della uno bianca prima di cadere nella generalizzazione opposta che le nostre forze dell'ordine siano una figata pazzesca.
Per finire : l'Italia ha la più alta percentuale di appartenenti alle forze dell'ordine per abitante, non mi pare che i risultati nell'ordine pubblico siano così brilanti.  

PiantaGrassa

  • Gelato alla mandorla pizzuta d'avola
  • *****
  • Post: 17448
  • Divyna Veggente
Re: abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni
« Risposta #55 il: Novembre 18, 2010, 11:10:51 am »
6) non dimenticare di casi come cucchi e il tizio di ferrara massacrati a botte, e non dimenticare il caso della uno bianca prima di cadere nella generalizzazione opposta che le nostre forze dell'ordine siano una figata pazzesca.
Per finire : l'Italia ha la più alta percentuale di appartenenti alle forze dell'ordine per abitante, non mi pare che i risultati nell'ordine pubblico siano così brilanti. 

Concordo, so che non ti rivolgevi in particolare a me ma preferisco specificare dato che ho scritto che generalizzare su tutte le forze dell'ordine dicendo che sono pazzi esaltati è sbagliato.
Ci sono sicuramente elementi poco raccomandabili, che si fanno forza della loro posizione per umiliare ed abusare persone normalissime, e sono da condannare in toto. Loro e chi li copre e gli permette di fare il bello e cattivo tempo.
C'è anche da dire che una certa gestione dell'ordine pubblico, con mano pesante ed ingiustificata, è ricercata e voluta dalla politica.

Nelle forze dell'ordine rientrano tantissime categorie però, tieni conto ad esempio che anche i vigili del fuoco sono agenti di pubblica sicurezza. Poi ci sono gli agenti di polizia locale, la commerciale, la postale, l'ambientale, che magari si vedono e sentono meno ma vanno comunque ad incrementare il numero.
"Quando io uso una parola, essa significa esattamente ciò che io voglio che significhi"

DDRD(evotchka)

  • Visitatore
Re: abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni
« Risposta #56 il: Novembre 18, 2010, 11:14:27 am »
è ricercata e voluta dalla politica.

è questo a mio parere l'aspetto interessante e che forse non sono riuscita a spiegare. è proprio una determinata politica che protegge l'impunità che è particolarmente deleteria.

PiantaGrassa

  • Gelato alla mandorla pizzuta d'avola
  • *****
  • Post: 17448
  • Divyna Veggente
Re: abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni
« Risposta #57 il: Novembre 18, 2010, 11:16:37 am »
è ricercata e voluta dalla politica.

è questo a mio parere l'aspetto interessante e che forse non sono riuscita a spiegare. è proprio una determinata politica che protegge l'impunità che è particolarmente deleteria.

Certamente, è difficile prescindere dalla politica purtroppo. Le forse dell'ordine sono pubbliche, e quindi devono sottostare alle scelte della politica. Libertà di movimento c'è, ma se il sindaco di turno decide che sedersi sulle scale è vietato, l'agente deve far rispettare le ordinanze suo malgrado.
"Quando io uso una parola, essa significa esattamente ciò che io voglio che significhi"

Colui che lurka

  • Frittata con la marmellata
  • **
  • Post: 925
  • Prendete Torce e Forconi!
    • Tenativo disperato di notorietà
Re: abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni
« Risposta #58 il: Novembre 18, 2010, 11:36:10 am »

Evidentemente i carabinieri di Cas**** sono un'oasi felice in un mare di barbarie, Lurkatore.

Non sono sotto loro, ma sotto Verdello (nonostante sia a 8 km e a treviglio (1,5 km) c'è polizia, carabinieri e gdr :D

Ma le esperienze sono state un po' sparse (Bergamo per la GdF, carabinieri di BG e Verdello, Polizia a Roma).

luca chin

  • Visitatore
Re: abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni
« Risposta #59 il: Novembre 18, 2010, 11:58:27 am »
Beh, lucaluca, sull’incipit nulla da dire: anch’io preferisco di gran lunga i secondi, ma proprio di gran lunga, quindi siamo pari.
Su resto rispondo sui punti:
1)   sono d’accordo, anche se non credo sia così semplice metterlo in atto, nè che sia per forza di cose semplice farlo nel modo “più indolore possibile”, dal momento che non c’è sempre reciprocità di utilizzo prudente e rispettoso della forza. Non ho mai visto – personalmente s’intende - un poliziotto caricare deliberatamente, ma solo dopo aver constatato la necessità di difesa oppure l’inottemperanza ad un ordine impartito ai manifestanti legittimamente (leggasi in base ad una legge) che, per essere precisi, di regola VA ESEGUITO pena intervento coercitivo;
2)   questo è un problema di organizzazione e/o di ordini sbagliati, non di esecuzione del servizio: chi era lì era mandato a fare il suo dovere e ad eseguire ordini; chi ha sbagliato nell’impartire quegli ordini credo stia ancora pagando gli errori, sotto il duplice profilo penale e disciplinare;
3)   la polizia che ha abusato va perseguita, mai sostenuto il contrario: rimane il fatto (fuori degli abusi, si intende) che a casa mia andare a Genova con velleità particolari lo chiamo comunque “andare a mettere il culo nelle pedate”, e non credo di essere contro la libertà di pensiero o di opinione, nel dire questo;
4)   vedi punto 2;
5)   non mi esprimo ed ha scarsa rilevanza perchè si tratta di un problema strettamente politico, non di forze di polizia:
6)   vedi punto 2;
Dici per finire che l’alta percentuale di appartenenti alle forze dell’ordine non incide sul risultato (la finanza in genere viene impiegata altrove, ad esempio, i carabinieri presidiano il territorio e così via): beh, non saprei quanto sia vero (credo che anche questa sia una generalizzazione e che la cosa, anche se vera, vada valutata un po’ meglio).
A parte il fatto che non tutte le f.o.sono preposte all’ordine pubblico, mi hanno detto (non ho mai verificato, fallo se ne hai voglia) che le forze dell’ordine in Italia applicano norme statali molto garantiste, mentre le corrispondenti norme di altri stati “evoluti” sono meno garantiste per il cittadino e più semplici da applicare per gli operatori di polizia (se leggi, ad esempio, le procedure previste in modo tassativo per la possibilità di effettuare un arresto capirai la difficoltà solo per capire se puoi o non puoi farlo). Dico così, senza sapere bene, ci mancherebbe...