Autore Topic: abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni  (Letto 47736 volte)

DDRD(evotchka)

  • Visitatore
Re: abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni
« Risposta #135 il: Novembre 20, 2010, 01:49:54 pm »
Citazione
siano “di destra” non risponde al vero.  Non sono di niente, destra sinistra centro. Il loro operato è neutro, in esecuzione di legge e regolamenti.

cosa ha postato  allevi quel lunghissimo articolo a fare, se poi non lo leggi?



 Avrei esempi anche in senso opposto (fascisti congedati con effetto immediato, per esempio).
producili. perché faccio veramente fatica a crederci.

luca chin

  • Visitatore
Re: abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni
« Risposta #136 il: Novembre 20, 2010, 01:51:28 pm »
lucaluca,
1) non sono distinzioni formali ma sostanziali. Tu non avevi poteri di polizia giudiziaria permanenti, avrai avuto credo compiti di polizia di sicurezza e immagino fossi comunque sotto la stretta vigilanza di chi li aveva in modo permanente, il quale era direttamente responsabile del tuo operato. I compiti di ordine pubblico affidati all'esercito sono dettati da situazioni del tutto straordinarie e contingenti, che assumono forme di ordinanze.
2) insisto, sostanza e non forma, realtà e non idea. Se hai notizie diverse e circostanziate, ripeto, le attendo.
3) allora non hai capito. Se non obbedisci non rischi la carriera, rischi la GALERA, a prescindere dalla giustezza dell'ordine. Forse ora ti è più chiaro?  Insisto sul fatto che l'ordine è per legge insindacabile, fuori che nel caso di MANIFESTA CRIMINOSITA', unico caso.

Allevi3MSC

  • Biscotto Gullon
  • *****
  • Post: 57518
  • Socialista in cravatta bianca
Re: abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni
« Risposta #137 il: Novembre 20, 2010, 01:54:50 pm »
Non è di Repubblica. Anche se non ho capito cosa significherebbe.
Io sono un capibara e voi no.

luca chin

  • Visitatore
Re: abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni
« Risposta #138 il: Novembre 20, 2010, 01:56:36 pm »
Citazione
siano “di destra” non risponde al vero.  Non sono di niente, destra sinistra centro. Il loro operato è neutro, in esecuzione di legge e regolamenti.

cosa ha postato  allevi quel lunghissimo articolo a fare, se poi non lo leggi?



 Avrei esempi anche in senso opposto (fascisti congedati con effetto immediato, per esempio).
producili. perché faccio veramente fatica a crederci.


te li produrrò.

luca chin

  • Visitatore
Re: abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni
« Risposta #139 il: Novembre 20, 2010, 01:57:03 pm »
Non è di Repubblica. Anche se non ho capito cosa significherebbe.


significa che non sono atti giudiziari.

Allevi3MSC

  • Biscotto Gullon
  • *****
  • Post: 57518
  • Socialista in cravatta bianca
Re: abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni
« Risposta #140 il: Novembre 20, 2010, 02:23:22 pm »
Beh, certo è un'inchiesta giornalistica.
Comunque dove hai letto che si è detto comunista?
Io sono un capibara e voi no.

DDRD(evotchka)

  • Visitatore
Re: abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni
« Risposta #141 il: Novembre 20, 2010, 02:30:02 pm »
Beh, certo è un'inchiesta giornalistica.
Comunque dove hai letto che si è detto comunista?
ha detto di essere di sinistra---> comunista, nella mente del 90% degli italiani.

lucaluca

  • Visitatore
Re: abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni
« Risposta #142 il: Novembre 20, 2010, 02:48:27 pm »
1) no sul posto c'ero solo io ed un altro soldato fuori del cimitero, sono tutte eccezioni certo, ma non così eccezionali, certo il responsabile era  un altro, resta il fatto che nessuno ha mai veramente controllato se  ero un esaltato pazzoide e mi hanno lasciato in mano un'arma a ripetizione senza alcun vero addestramento.
2)sono stanco di ripetere, piano solo , p2, cucchi , aldrovandi, caso della uno bianca, caso delle foto di torture in  somalia. Penso bastino, se non vuoi vedere non vedili. Atti giudiziari ce ne sono parecchi, anche se non è che reale è solo quello che  è negli atti giudiziari. La mafia esisteva prima del reato di associazione mafiosa anche se c'erano politici e forze dell'ordine che dicevano che non esisteva.
3) certo, ma nella mia idea di onore militare un militare finisce in galera o peggio, piuttosto che obbedire ad un ordine che ritiene fondamentalmente lesivo dell'onore militare. Ci sono stati molti esempi a proposito anche se ovviamente i vigliacchi che si sono coperti con "obbedivo agli ordini , non ne sono responsabile" sono nettamente in maggioranza.
con questo concludo non ho più nulla veramente da dire.

luca chin

  • Visitatore
Re: abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni
« Risposta #143 il: Novembre 20, 2010, 04:38:16 pm »
Beh, certo è un'inchiesta giornalistica.
Comunque dove hai letto che si è detto comunista?
ha detto di essere di sinistra---> comunista, nella mente del 90% degli italiani.

sì, e io sono Hitler. Non fatemi rileggere tutta la storiella, per favore, sento unghie sui vetri. E' emerso, che lui l'abbia platealmente detto non lo rammento con precisione e non ho intenzione di rileggere quella solfa, mi è bastato farlo una volta. Ricordo di una frase in merito a foto di Berlinguer in casa, ad esempio (il che la dice lunga, no? non so voi che foto avete in casa), a famiglia di estrazione comunista. Inoltre ho detto che la cosa ci sta, in sè, e non può essere un problema: infatti nessuno è andato ad indagare sulla sua idea politica personale (a parte alcuni commilitoni, stando a ciò che dice lui, che non hanno certo condotto la procedura di congedo e contano molto poco nella circostanza) o sulle foto che tiene in casa lui o sua madre o suo nonno. Ho detto che  è stato congedato per "mancanza dei requisiti morali e di carattere" (leggasi vilipendio alle istituzioni), il che è tutta un'altra storia: questo problemino l'articolo lo sfiora appena appena (chissà perchè), ma io l'ho notato subito (chissà perchè).
« Ultima modifica: Novembre 20, 2010, 04:40:36 pm da luca chin »

luca chin

  • Visitatore
Re: abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni
« Risposta #144 il: Novembre 20, 2010, 05:39:51 pm »
1) no sul posto c'ero solo io ed un altro soldato fuori del cimitero, sono tutte eccezioni certo, ma non così eccezionali, certo il responsabile era  un altro, resta il fatto che nessuno ha mai veramente controllato se  ero un esaltato pazzoide e mi hanno lasciato in mano un'arma a ripetizione senza alcun vero addestramento.
2)sono stanco di ripetere, piano solo , p2, cucchi , aldrovandi, caso della uno bianca, caso delle foto di torture in  somalia. Penso bastino, se non vuoi vedere non vedili. Atti giudiziari ce ne sono parecchi, anche se non è che reale è solo quello che  è negli atti giudiziari. La mafia esisteva prima del reato di associazione mafiosa anche se c'erano politici e forze dell'ordine che dicevano che non esisteva.
3) certo, ma nella mia idea di onore militare un militare finisce in galera o peggio, piuttosto che obbedire ad un ordine che ritiene fondamentalmente lesivo dell'onore militare. Ci sono stati molti esempi a proposito anche se ovviamente i vigliacchi che si sono coperti con "obbedivo agli ordini , non ne sono responsabile" sono nettamente in maggioranza.
con questo concludo non ho più nulla veramente da dire.


1) appunto, il responsabile era un altro, in possesso delle qualifiche. Non vedo cosa c'entro il fatto che non eri addestrato a tenere un'arma o un pazzoide, siamo fuori tema
2) primo: sono episodi, ai quali contrapporre episodi positivi che non vuoi mai ricordare (ad esempio a proposito di mafia), di gran lunga più numerosi; secondo: certamente la verità giudiziale, se non assoluta, è (mi auguro) mooooolto più approfondita di quella che vedi tu, i giornalisti e la televisione (ora dirai che la verità giudiziale è manipolata, immagino). Non è che non voglio vedere, è che voglio vedere senza qualcuno che mi indica dove guardare.
3) continui a non riflettere sul concetto imprescindibile di "manifesta criminosità", vabbè, passo. Se non obbedisci ad un ordine non "manifestamente criminoso" per questione di "onore militare" che regna nella tua mente al di sopra della legge e dell'organizzazione gerarchica, saresti un pessimo militare (il che non è nè offensivo nè meritorio). L'ordine "manifestamente criminoso" non va eseguito, l'ho già detto più volte. Le forze armate e le forze di polizia sono uomini, come tutti, come tutti sbagliano e come tutti devono pagare l'errore, in base alla legge che viene applicata nei tribunali, non a casa tua o mia leggendo il giornale. Il discorsetto vale per tutti eh, sia chiaro, vale ad esempio per chi non rispetta le forze dell'ordine ed i loro ordini legittimi (per quanto ritenuti incomprensibili), per chi al G8 spaccava tutto e aggrediva la gente. Per tutti.
« Ultima modifica: Novembre 20, 2010, 06:04:05 pm da luca chin »

luca chin

  • Visitatore
Re: abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni
« Risposta #145 il: Novembre 20, 2010, 08:40:30 pm »
Piccola provocazione, così, a caso, tanto per dire che senza forze dell'ordine "di destra" saremmo alla guerra civile:

http://lombardia.indymedia.org/node/31961

http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/10_maggio_3/raduno-ramelli-tensione-argentieri-1602945888927.shtml

http://www.adnkronos.com/IGN/News/Cronaca/Presidio-di-Forza-Nuova-a-Milano-Tensione-con-le-forze-dellordine_430332701.html

di questi mi pare non ne abbiate parlato, a suo tempo. Vi erano sfuggiti immagino.

Allevi3MSC

  • Biscotto Gullon
  • *****
  • Post: 57518
  • Socialista in cravatta bianca
Re: abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni
« Risposta #146 il: Novembre 24, 2010, 07:34:57 pm »
Up.

La polizia manganella gli studenti.
Ma qui in effetti siamo nell'ambito delle regole del gioco.
Io sono un capibara e voi no.

NuovaCarne

  • Biscotto Gullon
  • *****
  • Post: 51273
  • Io sugnu malacarne!
Re: abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni
« Risposta #147 il: Novembre 24, 2010, 07:51:02 pm »
io sono d'accordo con buona parte dei punti della riforma Gelmini, anzi su alcune cose sarei assai più drastica  ::)
|||||||||| |||||||||| |||||||||| |||||||||| |||||||||| |||||||||| |||||||||| |||||||||| |||||||||| |||

Bisca

  • Casio in pastelletto
  • *****
  • Post: 5264
  • Va pensiero sull'ali d'orate
Re: abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni
« Risposta #148 il: Novembre 24, 2010, 10:36:19 pm »
io sono d'accordo con buona parte dei punti della riforma Gelmini, anzi su alcune cose sarei assai più drastica  ::)
Elenca (magari nel topic apposito se continuiamo a parlarne, mi interessa).
[...] è uno de' vantaggi di questo mondo, quello di poter odiare ed esser odiati, senza conoscersi. (cit.)

luca chin

  • Visitatore
Re: abusi di potere, prepotenze, sopraffazioni
« Risposta #149 il: Novembre 26, 2010, 11:33:15 am »
e bersani le sventola il libretto universitario