Autore Topic: Il fantasy  (Letto 30712 volte)

Karma Houdini

  • Casio in pastelletto
  • *****
  • Post: 5631
  • Ecchi Homo
Re: Il fantasy
« Risposta #45 il: Dicembre 08, 2010, 01:45:27 am »
Ti prego piccina mia, l'hai detto già tu il motivo. Young Adult Fantasy is not for me anymore.
The cat comes into the room.
I put the cat out.
The cat comes in again.


R.F.

yao_chan

  • Visitatore
Re: Il fantasy
« Risposta #46 il: Dicembre 08, 2010, 01:48:27 am »
Vabbè, bisogna contestualizzare (;D)
Quello non è un libraccio camuffato da fantasy per ragazzi, è un buon libro per ragazzini. È diverso!
(E a me piacerebbe ancora adesso, alla venerandissima età di diciannove anni ;D Una vecchia, praticamente)

Karma Houdini

  • Casio in pastelletto
  • *****
  • Post: 5631
  • Ecchi Homo
Re: Il fantasy
« Risposta #47 il: Dicembre 08, 2010, 01:57:52 am »
Sì ma leggi qualche post più sopra. Il fantasy per fanciullini è sempre incastrato nei soliti topoi e qualora essi non ci fossero tutti è presente comunque una trama che sa sempre di già visto. Sarò sincero, nella fattispecie, non lo terminai neppure, Narnia.
The cat comes into the room.
I put the cat out.
The cat comes in again.


R.F.

yao_chan

  • Visitatore
Re: Il fantasy
« Risposta #48 il: Dicembre 08, 2010, 01:59:42 am »
Boh, in effetti il tipo di trama quello è. Però mi garba lo stesso ;)

Melisande

  • Tortellyno
  • ****
  • Post: 3051
  • Omonima di Hallymay!
Re: Il fantasy
« Risposta #49 il: Dicembre 08, 2010, 12:59:12 pm »
Narnia=noia.
Elric di Melniboné: ho letto i primi tre libri e mi era piaciuto davvero, davvero tanto. Talmente tanto che non ho voluto intaccare il ricordo piacevole andando avanti con altri dello stesso autore.
Al momento sto letteralmente divorando "Le cronache del ghiaccio e del fuoco" di Martin. Che non è un fantasy per ragazzini. Ci sono tanti stereotipi, e a parte due o tre personaggi agli altri non ci si affeziona, ma la trama è qualcosa di impressionante.
La somma dell'intelligenza sulla Terra è costante; la popolazione è in aumento.

bzw.

  • Frittata con la marmellata
  • **
  • Post: 963
  • europa neocarolingia
Re: Il fantasy
« Risposta #50 il: Dicembre 08, 2010, 01:08:21 pm »
Posso dire la mia, in quanto comunistaccia facinorosissima studentessa sturmentalizzata dall'opposizione e dai centrisociali e grande amante del fantasy, nonché germanista e filologa? Che Tolkien fosse un conservatore non c'è dubbio, il problema è che nel '900 si è teso a ideologizzare fortemente qualsiasi cosa sia stata scritte/detta/fatta da chiunque. La mia lettura del Signore degli Anelli è totalmente differente: è una libera variazione sulla mitologia nordica elucubrata durante tutta una vita da un genio (si è inventato due lingue con due alfabeti e tutta la loro grammatica dal nulla!). In più il messaggio URSS-kattivissima con gli orchi che vengono da est ci sta tutto, poiché il tema centrale della questione più che comunismo vs. capitalismo mi sembra guerra e industralizzazione e inquinamento vs. i veri valory di una volta. Non dimentichiamoci che nel libro c'è una parte, colpevolmente ignorata dal film, in cui gli Hobbit tornano a casa e fanno la Rivoluzione proletaria contro Saruman, schiavista, inquinatore e capitano d'industria. Leggendo Stella del Mattino di Wu Ming 1 si capisce quanto il giovane Tolkien e i suoi amici intellettuali oxoniensi fossero stati traumatizzati dall'esperienza di aver combattuto nella Prima Guerra Mondiale, che è stata anche la prima guerra tecnologica e di distruzione di massa della storia.
Detto questo, leggetevi tutti La Saga di Earthsea di Ursula Kroeber LeGuin, è un trattato filosofico su come affrontare ateamente la morte e l'antichità della terra intrecciato in una trama spettacolare, altro che fantasy=fascismo.
Su Harry Potter non mi esprimo, era una bella saga per bambini trasformata in un polpettone sull'amicizia e sul manicheismo. Ancora non mi spiego che se li tengano a fare i Serpeverde, se sanno che sono tutti potenzialmente assassini, vigliacchi e traditori senza possibilità di redenzione.
E comunque anche io ho una visione norrena della politica.
‎"Father had only gone out to rescue Petyr Pimple. He brought them the gold they asked for, but they hung him anyway."
"Hanged, Ami. Your father was not a tapestry."

Karma Houdini

  • Casio in pastelletto
  • *****
  • Post: 5631
  • Ecchi Homo
Re: Il fantasy
« Risposta #51 il: Dicembre 08, 2010, 01:15:28 pm »
Non dimentichiamoci che nel libro c'è una parte, colpevolmente ignorata dal film, in cui gli Hobbit tornano a casa e fanno la Rivoluzione proletaria contro Saruman, schiavista, inquinatore e capitano d'industria.
Nella versione "integrale" in DVD quella parte c'è, ma è stata comunque resa in modo abbastanza approssimativo rispetto al libro.
The cat comes into the room.
I put the cat out.
The cat comes in again.


R.F.

yao_chan

  • Visitatore
Re: Il fantasy
« Risposta #52 il: Dicembre 08, 2010, 01:17:54 pm »
Beh, è vero che i serpeverde sono un po' piazzati là a fare i cattivoni, però per esempio Piton è uno degli elementi che sbugiardano il manicheismo di HP.
All'inizio era manicheo, alla fine...crescendo il personaggio, l'autrice e la storia, si è tutto complicato.

bzw.

  • Frittata con la marmellata
  • **
  • Post: 963
  • europa neocarolingia
Re: Il fantasy
« Risposta #53 il: Dicembre 08, 2010, 01:21:47 pm »
Non dimentichiamoci che nel libro c'è una parte, colpevolmente ignorata dal film, in cui gli Hobbit tornano a casa e fanno la Rivoluzione proletaria contro Saruman, schiavista, inquinatore e capitano d'industria.
Nella versione "integrale" in DVD quella parte c'è, ma è stata comunque resa in modo abbastanza approssimativo rispetto al libro.
Ma no! Saruman muore gettandosi da Isengard, ho visto la versione rippata che mi ha portato il mio amico Mulo.
‎"Father had only gone out to rescue Petyr Pimple. He brought them the gold they asked for, but they hung him anyway."
"Hanged, Ami. Your father was not a tapestry."

Karma Houdini

  • Casio in pastelletto
  • *****
  • Post: 5631
  • Ecchi Homo
Re: Il fantasy
« Risposta #54 il: Dicembre 08, 2010, 03:16:18 pm »
Saruman quando lo si vede cadere dalla torre era già un cadavere: Grima gli aveva ridotto la schiena ad un colabrodo a forza di pugnalate.
Parlo sempre del film ovviamente.

Poi sì, in effetti nel libro sopravvive all'inondazione di Isengard per poi morire miseramente a causa della rivoluzione proletaria nella Contea.
The cat comes into the room.
I put the cat out.
The cat comes in again.


R.F.

bzw.

  • Frittata con la marmellata
  • **
  • Post: 963
  • europa neocarolingia
Re: Il fantasy
« Risposta #55 il: Dicembre 08, 2010, 06:17:59 pm »
Sempre pugnalato da Grima.
Comunque Snape (ho letto i libri in inglese e ho seri problemi con i nomi tradotti - MIODDYO <- una traduttrice brava a cui è preso un coccolone - in pseudo-italiano) non sbugiarda affatto il manicheismo di HP: è un mezzosangue, per quanto stia in serpeverde e si finga razzista, la sua parte filobabbana emergerà prima o poi. Sembra quasi di leggere Zola, con la Rowling. E poi c'è l'elemento del suo lovvo per Lily, che ovviamente lo porterà a fare azioni eroiche e positive - il lovvo porta sempre al bene, no?
Quello che mi chiedo io è: possibile che una casata interamente composta da gente che vanta le origini antiche ed aristocratiche della propria famiglia si ritiri completamente dalla guerra? Possibile che nessun bamboccio serpeverde, anche solo per gloria personale, al momento del reclutamento non alzi il ditino per dire "anche io voglio combattere"? Sono tutti mangiamorte, figli di o potenziali tali? E qui si ritorna alla domanda di prima: ma che se li tengono a fare anche vent'anni dopo la sconfitta di Voldie, sapendo che è un vivaio di maghi potenzialmente pericolosi e assassini? Se dopo lo smistamento espellessero tutti quelli che dovrebbero andare a Serpeverde non sarebbe meglio?
‎"Father had only gone out to rescue Petyr Pimple. He brought them the gold they asked for, but they hung him anyway."
"Hanged, Ami. Your father was not a tapestry."

Karma Houdini

  • Casio in pastelletto
  • *****
  • Post: 5631
  • Ecchi Homo
Re: Il fantasy
« Risposta #56 il: Dicembre 08, 2010, 06:30:41 pm »
Non per fare l'antipatico, ma questo topic è stato creato proprio per parlare di fantasy che non sia Harry Potter, visto che per quest'ultimo già c'è uno spazio apposito.
« Ultima modifica: Dicembre 08, 2010, 06:32:20 pm da Karma Houdini »
The cat comes into the room.
I put the cat out.
The cat comes in again.


R.F.

Sian

  • Tortellyno
  • ****
  • Post: 3276
  • Sono colei che è
    • Caro Diario...
Re: Il fantasy
« Risposta #57 il: Dicembre 08, 2010, 10:50:06 pm »
Saruman quando lo si vede cadere dalla torre era già un cadavere: Grima gli aveva ridotto la schiena ad un colabrodo a forza di pugnalate.
Parlo sempre del film ovviamente.

Poi sì, in effetti nel libro sopravvive all'inondazione di Isengard per poi morire miseramente a causa della rivoluzione proletaria nella Contea.
Fanciulli, ma le mie versioni estese del film non c'è la rivoluzione Hobbitana.
C'è solo quando Frodo prende l' LSD da Galadriel e vede roba strana nel lavandino. o.o
«Conosco la metà di voi soltanto a metà; e nutro, per meno della metà di voi, metà dell'affetto che meritate.»

Allevi3MSC

  • Biscotto Gullon
  • *****
  • Post: 58435
  • Socialista in cravatta bianca
Re: Il fantasy
« Risposta #58 il: Dicembre 08, 2010, 10:52:59 pm »
Io avrei voluto vedere la versione ristretta, specie del Ritorno del re...

(Come dice una mia conoscente: i film in cui si vede la vernice che asciuga sui muri in tempo reale mi esaltano, le battaglie fantasy mi fanno addormentare).
Io sono un capibara e voi no.

Karma Houdini

  • Casio in pastelletto
  • *****
  • Post: 5631
  • Ecchi Homo
Re: Il fantasy
« Risposta #59 il: Dicembre 08, 2010, 11:09:34 pm »

Fanciulli, ma le mie versioni estese del film non c'è la rivoluzione Hobbitana.
C'è solo quando Frodo prende l' LSD da Galadriel e vede roba strana nel lavandino. o.o
Sìssignora, infatti stavamo giusto delineando per bene le differenze tra libro e film sulla morte dello stregone bianco-ma-mica-tanto.
The cat comes into the room.
I put the cat out.
The cat comes in again.


R.F.