Autore Topic: Facoltà malvauniversitarie e relativa fauna  (Letto 29874 volte)

AnLi

  • Tortellyno
  • ****
  • Post: 4063
  • Malvestita Q.B.
Facoltà malvauniversitarie e relativa fauna
« il: Febbraio 01, 2008, 04:16:30 pm »

 :o :o Esiste un corso di laurea che si chiama"Scienze della moda"?
 :miarrendo: :miarrendo: Help!


Certo..e una mia amica ci va anche! per l'esattezza "scienza della moda e dello spettacolo"..questo a La Sapienza!
Vivete e siate vivi!

AnLi

  • Tortellyno
  • ****
  • Post: 4063
  • Malvestita Q.B.
Facoltà malvauniversitarie e relativa fauna
« Risposta #1 il: Febbraio 01, 2008, 04:19:46 pm »
boh, non mi sembra più insensata di un, chessò, "scienze della comunicazione", solo che a quello siamo più abituati e ormai ci sembra normale.
Secondo me una piccola differenza ci sta! Poi dipende molto da dove una la fa! Io scienza della comunicazione de La Sapienza la chiamo "Scienza delle merendine", perchè è fatta davvero malissimo!
Vivete e siate vivi!

Ka

  • Caramella Rossana
  • *
  • Post: 30
    • cina-dipendente
Facoltà malvauniversitarie e relativa fauna
« Risposta #2 il: Febbraio 01, 2008, 04:33:47 pm »
boh, non mi sembra più insensata di un, chessò, "scienze della comunicazione", solo che a quello siamo più abituati e ormai ci sembra normale.
Secondo me una piccola differenza ci sta! Poi dipende molto da dove una la fa! Io scienza della comunicazione de La Sapienza la chiamo "Scienza delle merendine", perchè è fatta davvero malissimo!

Scienza delle merendine... oddio, non la sentivo da un sacco! Da me la chiamano anche Scienze della disoccupazione... Comunque, è vero che c'è differenza, il problema è che ci sono delle facoltà che ad un certo punto vanno "di moda": a quel punto ci si iscrivono anche quelli a cui non frega nulla di quella cosa, così si fanno un altro po' di anni da mantenuti! Così la facoltà scade e la qualità dei laureati scende.
Certo, questo non vale per Scienze della Comunicazione de La Sapienza, perché una facoltà dove ammettono Giorgino come insegnante è già una facoltà SCADENTE!!!!
*Cosa c'è di più malvestito di Sailor Moon?*

SaintJust

  • Visitatore
Facoltà malvauniversitarie e relativa fauna
« Risposta #3 il: Febbraio 01, 2008, 04:35:02 pm »
boh, non mi sembra più insensata di un, chessò, "scienze della comunicazione", solo che a quello siamo più abituati e ormai ci sembra normale.
Secondo me una piccola differenza ci sta! Poi dipende molto da dove una la fa! Io scienza della comunicazione de La Sapienza la chiamo "Scienza delle merendine", perchè è fatta davvero malissimo!
sì ma uno che cosa diventa? "scienziato della comunicazione"? o aspirante venditore di pentole televisivo? A me fa ridere, come m fanno ridere tutte le facoltà fighette che sono fiorite negli ultimi 20 anni, il cui ambito disciplinare spazia dallo studio di antonio ricci a quello della pubblicità dello spic e span. Sono le classiche facoltà senza storia e senza futuro esplose insieme alla filosofia dell'"università per l'impresa" che produce mostri come appunto "scienza delle comunicazioni" "ingegneria gestionale" e altre cagate analoghe, che fanno tutte molto "milano da bere", oltre ad essere il ricettacolo delle folte schiere di aspiranti creativi repressi (la prima) e aspiranti berluschini (la seconda). Ma se volete apriamo un topic apposito, che sul mondo dei corsi di laurea inutili/ridicoli potremmo parlare per giorni e giorni e potremmo riprendere l'interessante dicorso iniziato qui

Cettyola

  • Carbonara stracciatella
  • *****
  • Post: 10182
  • Streusoland
Facoltà malvauniversitarie e relativa fauna
« Risposta #4 il: Febbraio 01, 2008, 05:02:39 pm »
boh, non mi sembra più insensata di un, chessò, "scienze della comunicazione", solo che a quello siamo più abituati e ormai ci sembra normale.
Secondo me una piccola differenza ci sta! Poi dipende molto da dove una la fa! Io scienza della comunicazione de La Sapienza la chiamo "Scienza delle merendine", perchè è fatta davvero malissimo!
sì ma uno che cosa diventa? "scienziato della comunicazione"? o aspirante venditore di pentole televisivo? A me fa ridere, come m fanno ridere tutte le facoltà fighette che sono fiorite negli ultimi 20 anni, il cui ambito disciplinare spazia dallo studio di antonio ricci a quello della pubblicità dello spic e span. Sono le classiche facoltà senza storia e senza futuro esplose insieme alla filosofia dell'"università per l'impresa" che produce mostri come appunto "scienza delle comunicazioni" "ingegneria gestionale" e altre cagate analoghe, che fanno tutte molto "milano da bere", oltre ad essere il ricettacolo delle folte schiere di aspiranti creativi repressi (la prima) e aspiranti berluschini (la seconda). Ma se volete apriamo un topic apposito, che sul mondo dei corsi di laurea inutili/ridicoli potremmo parlare per giorni e giorni e potremmo riprendere l'interessante dicorso iniziato qui
2 anni fa ho fatto uno stage, e mi son capitati dei compagni d'avventura che studiavano "ingegneria gestionale" io non l'avevo mai sentita, anche perchè nell'università che frequento io non c'è, mi sono sentita in difetto, e ce n'era parecchi.  Ho chiesto cosa fosse ai diretti interessati.. ::) mi hanno risposto "economia vista sotto l'aspetto più ingegneristico" mmmm..non facevano prima a fare economia? bo!
Ama chi ti ama, frequenta chi cerca la tua compagnia, offri doni a chi ti offre doni e a chi niente ti dà non dare niente. (Esiodo)

AnLi

  • Tortellyno
  • ****
  • Post: 4063
  • Malvestita Q.B.
Facoltà malvauniversitarie e relativa fauna
« Risposta #5 il: Febbraio 01, 2008, 05:19:52 pm »
boh, non mi sembra più insensata di un, chessò, "scienze della comunicazione", solo che a quello siamo più abituati e ormai ci sembra normale.
Secondo me una piccola differenza ci sta! Poi dipende molto da dove una la fa! Io scienza della comunicazione de La Sapienza la chiamo "Scienza delle merendine", perchè è fatta davvero malissimo!
sì ma uno che cosa diventa? "scienziato della comunicazione"? o aspirante venditore di pentole televisivo? A me fa ridere, come m fanno ridere tutte le facoltà fighette che sono fiorite negli ultimi 20 anni, il cui ambito disciplinare spazia dallo studio di antonio ricci a quello della pubblicità dello spic e span. Sono le classiche facoltà senza storia e senza futuro esplose insieme alla filosofia dell'"università per l'impresa" che produce mostri come appunto "scienza delle comunicazioni" "ingegneria gestionale" e altre cagate analoghe, che fanno tutte molto "milano da bere", oltre ad essere il ricettacolo delle folte schiere di aspiranti creativi repressi (la prima) e aspiranti berluschini (la seconda). Ma se volete apriamo un topic apposito, che sul mondo dei corsi di laurea inutili/ridicoli potremmo parlare per giorni e giorni e potremmo riprendere l'interessante dicorso iniziato qui
Per me va bene aprire una nuova discussione!
Il fatto è che io difendo un pò la facoltà perchè la classe ministeriale della mia laurea è proprio quella, anche se in realtà è un pò diversa dalla classica Scienza della comunicazione!
é vero che è scoppiata la moda di questa facoltà però é pur vero che la professione di "comunicatore" si sta affermando sempre più! Anzi in Italia è stata da poco ufficialmente riconosciuta, anche se in realtà non ha ancora nessuna tutela giuridica, mentre nel resto del mondo questa figura è riconosciuta e tutelata anche con apposite certificazioni!
Il panorama che hai descritto tu purtroppo è la realtà..ma questo perchè molti fanno questo tipo di studi solo perchè va di moda e fa figo! il comunicatore oggi è indispensabile per il settore privato e dovrebbe esserlo anche per il settore pubblico..per avvicinare amministrazione e utenti/cittadini, vedi gli Urp per esempio, e di certo questo mestiere non può essere lasciato nelle mani di impiegati svogliati a pochi anni dal pensionamente che non sanno neanche usare un pc e non sanno spiegarti nulla! Servono professionisti del settore capaci di gestire tutte le situazioni, di spiegare le cose in maniera comprensibile..un punto di riferimento con il quale noi cittadini possiamo rapportarci!
Io ho scelto questa facoltà perchè volevo fare la giornalista..idea poi accantonata! Ho scelto di farla in un'Università privata perchè è fatta più seriamente e non ha niente a che fare con quella de La Sapienza per esempio, visto che la mia laurea si avvicina molto più a scienze politiche. infatti, la specializzazione che sto prendendo, sempre in comunicazione, fa parte della classe di Scienze della Politica!
P.S. scusate il discorso un pò disordinato ma oggi c'ho la connessione ballerina(maledetta telecom) e mi sto sbrigando! ;D
Vivete e siate vivi!

crocodile

  • Frittura totale globbale
  • *****
  • Post: 7937
  • smile!!
Facoltà malvauniversitarie e relativa fauna
« Risposta #6 il: Febbraio 01, 2008, 05:33:56 pm »
2 anni fa ho fatto uno stage, e mi son capitati dei compagni d'avventura che studiavano "ingegneria gestionale" io non l'avevo mai sentita, anche perchè nell'università che frequento io non c'è, mi sono sentita in difetto, e ce n'era parecchi.  Ho chiesto cosa fosse ai diretti interessati.. ::) mi hanno risposto "economia vista sotto l'aspetto più ingegneristico" mmmm..non facevano prima a fare economia? bo!

noi ingegneri "seri" i gestionali li chiamiamo "mezzi ingegneri". e loro ci si incazzano parecchio!!  8) 8)
"la modestia è la qualità delle persone modeste"
(Crocodile)

SaintJust

  • Visitatore
Facoltà malvauniversitarie e relativa fauna
« Risposta #7 il: Febbraio 01, 2008, 05:39:18 pm »
sdoppio il topic allora  :)

SaintJust

  • Visitatore
Re: Facoltà malvauniversitarie e relativa fauna
« Risposta #8 il: Febbraio 01, 2008, 05:44:20 pm »
noi ingegneri "seri" i gestionali li chiamiamo "mezzi ingegneri". e loro ci si incazzano parecchio!!  8) 8)
guarda, dicendo "mezzi" sei già stata fin troppo generosa  ;D

Ka

  • Caramella Rossana
  • *
  • Post: 30
    • cina-dipendente
Re: Facoltà malvauniversitarie e relativa fauna
« Risposta #9 il: Febbraio 01, 2008, 06:15:32 pm »

Il panorama che hai descritto tu purtroppo è la realtà..ma questo perchè molti fanno questo tipo di studi solo perchè va di moda e fa figo!
[/quote]

E di solito, aggiungo,per quelli che prendono l'università come una moda da seguire, meno si capisce dal titolo cosa studi e meglio è! Scienze della Comunicazione è vago, fa molto "uomo del mistero" o "è troppo difficile, non te lo posso spiegare perché la tua mente così piccola non potrà mai arrivare a capirlo"! Esattamente come le varie ignegnerie che sono sorte ultimamente assieme a tutte le altre facoltà dove l'unica cosa importante è che nel titolo ci sia un nome inglese (possibilmente marketing). Se mi passate la banalità, credo sia dovuto per la maggiorparte alla riforma del nuovo ordinamento: magari ingegneria gestionale prima era un esame di economia, ora è un corso intero di studi.
Corso di studi con i suoi professori, i suoi ricercatori, il suo personale: in pratica un'azienda. E cosa c'è di meglio per un'azienda che l' accalappiare dei consumatori degli studenti indecisi con nomi assurdi e materie fantasma?
Questo è marketing: sapersi vendere.
*Cosa c'è di più malvestito di Sailor Moon?*

AnLi

  • Tortellyno
  • ****
  • Post: 4063
  • Malvestita Q.B.
Re: Facoltà malvauniversitarie e relativa fauna
« Risposta #10 il: Febbraio 01, 2008, 06:50:27 pm »
Se mi passate la banalità, credo sia dovuto per la maggiorparte alla riforma del nuovo ordinamento: magari ingegneria gestionale prima era un esame di economia, ora è un corso intero di studi.
Corso di studi con i suoi professori, i suoi ricercatori, il suo personale: in pratica un'azienda. E cosa c'è di meglio per un'azienda che l' accalappiare dei consumatori degli studenti indecisi con nomi assurdi e materie fantasma?
Questo è marketing: sapersi vendere.

Anche secondo me la colpa è della riforma! Scienze della Comunicazione nella mia università (parlo della mia perchè è una realtà che conosco) prima era semplicemente un indirizzo di Scienze Politiche: non so se al terzo o al quarto anno dovevi scegliere l'indirizzo particolare tra comunicazione, relazioni internazionali e amministrativo..ora hanno fatto tre corsi di laurea specifici! E sinceramente non so se sia meglio o peggio!
Per non parlare poi del 3+2..una perdita di tempo inutile! io nel +2 sto facendo le stesse identiche cose della triennale ma fatte in aniera più sbrigativa! >:(
Vivete e siate vivi!

SaintJust

  • Visitatore
Re: Facoltà malvauniversitarie e relativa fauna
« Risposta #11 il: Febbraio 01, 2008, 06:53:06 pm »
Per non parlare poi del 3+2..
le lauree triennali son state inventate per attirare anche i più inetti, per dare la percezione della laurea "facile". E a giudicare dal QI medio degli iscritti ci son riusciti benissimo

SaintJust

  • Visitatore
Re: Facoltà malvauniversitarie e relativa fauna
« Risposta #12 il: Febbraio 01, 2008, 06:56:54 pm »
io dico sempre una cosa: meglio un ottimo idraulico (o meccanico o pasticcere ecc) che un pessimo medico (o avvocato, o ingegnere, o quel che volete). Ma purtroppo sta cosa molti non la capiscono.

cristina

  • Gelato alla mandorla pizzuta d'avola
  • *****
  • Post: 19539
Re: Facoltà malvauniversitarie e relativa fauna
« Risposta #13 il: Febbraio 01, 2008, 07:06:28 pm »
 Scienze della comunicazione ha una dignità come corso di laurea che state a dir poco massacrando. intanto non è un ramo di scienze politiche, e tantomeno potrebbe esservi accorpato. in italia questo corso esiste da 15 anni circa, e da molti meno è stato riconosciuto tale, mentre in altre nazioni, europee e non, esisteva già da parecchio tempo. di sicuro non fa parte di una "strategia di marketing" per convincere ragazzi fancazzisti che anche andare all'università è facile, che a Scidecom tanto ce la fanno tutti. a torino è un corso di laurea molto serio, uno dei migliori d'italia, con docenti più che competenti, e come altre facoltà, a volte è dura. forse non ci occupiamo di formulette, di numeri e di sicuro non abbiamo l'aspetto dell'ingegnere nerd, ma quello che studiamo ci serve davvero: il mondo è comunicazione, il "potere" è di chi sa comunicare.
è vero che moltissimi hanno creduto che questo fosse un corso per imbecilli, e c'è stato un sovraffollamento pazzesco, e pertanto a torino hanno messo il numero chiuso. siamo meno degli pseudopsicologi,pseudoavvocati, pseudoeconomisti...e si, anche dei tanto presuntuosi ingegneri.
« Ogni volta che vedo un adulto in bicicletta penso che per l'Uomo ci sia ancora speranza » (H.G. Wells)

SaintJust

  • Visitatore
Re: Facoltà malvauniversitarie e relativa fauna
« Risposta #14 il: Febbraio 01, 2008, 07:10:28 pm »
dei tanto presuntuosi ingegneri.
ma almeno dell'ingegnere si sa che cosa "sa fare" (o cosa "dovrebbe saper fare" per quelli laureati a calci in culo, ma questa è un'altra storia). Voi cosa sapete fare?  ???
Ah, non sono ingegnere, nè avvocato, nè psicologo.