Autore Topic: Fenomenologia del ragazzo facile  (Letto 56098 volte)

Theodorus

  • Carbonara stracciatella
  • *****
  • Post: 14631
  • Quarteroti e Madonnisi.
Re: Fenomenologia del ragazzo facile
« Risposta #1110 il: Agosto 22, 2015, 01:28:31 am »
Io parto sempre dalla gloriosa battuta di Clerks: "Ogni volta che ti bacio sentirò il sapore di tutti quei trentasei"

;D
Nor is there singing school but studying
Monuments of its own magnificence

Mixarchagevas

  • Semino oleoso
  • *****
  • Post: 25870
  • Time waits for no one
Re: Fenomenologia del ragazzo facile
« Risposta #1111 il: Agosto 22, 2015, 01:51:03 am »
:asd:
La vita incandescente

"Some living, some standing alone..."

À ton étoile

Impenitente

  • 666tan
  • ***
  • Post: 2012
  • Top.
Re: Fenomenologia del ragazzo facile
« Risposta #1112 il: Agosto 22, 2015, 07:26:28 am »
la questione flora batterica condivisa credo sia reale però.
può rendere la comitiva vulnerabile ad attacchi microbiologici
i bambini per strada ascolteranno col cellulare luigi nono

NuovaCarne

  • Biscotto Gullon
  • *****
  • Post: 51273
  • Io sugnu malacarne!
Re: Re: Fenomenologia del ragazzo facile
« Risposta #1113 il: Agosto 22, 2015, 07:32:09 am »
Questi microcosmi dove ci si fidanza a turno tra le solite 10 persone sono teVVibili.

Anche perché dopo un po' escono figli con tre occhi, se non si sta attenti.

Ma poi soprattutto: ma che supremo imbarazzo a sapere che tutti hanno interagito con i genitali di tutti?
Eh...
|||||||||| |||||||||| |||||||||| |||||||||| |||||||||| |||||||||| |||||||||| |||||||||| |||||||||| |||

Betty Moore

  • Administrator
  • Cecy
  • *****
  • Post: 30685
Re:
« Risposta #1114 il: Agosto 22, 2015, 10:46:27 am »
Questi microcosmi dove ci si fidanza a turno tra le solite 10 persone sono teVVibili.

è la norma. anch'io li trovo allucinanti.
Tutte le strade portano a Ro Pullo e Voreno (NC)

Allevi3MSC

  • Biscotto Gullon
  • *****
  • Post: 58195
  • Socialista in cravatta bianca
Re: Fenomenologia del ragazzo facile
« Risposta #1115 il: Agosto 22, 2015, 10:47:24 am »
In realtà vi siete fatti l'immagine sbagliata, la banda di per sé era molto meno endogamica di quanto crediate: tralasciando la non necessaria precisazione che io comunque non partecipavo agli scambi, ricordando che molti dei coinvolti erano piuttosto ragazzini e quindi non di sesso si trattava, resta inoltre il fatto che moltissime combinazioni non si sono mai date. A parte le figure minori di cui non vi ho mai parlato perché mai più ricomparse nella mia vita, già solo tra gli attori maggiori non è che ci fosse poi tutto questo interscambio; per esempio non c'è mai stato assolutamente nulla tra er Dep ed E., e anche tra er Dep e Ce. le cose non si sono spinte molto in là.
« Ultima modifica: Agosto 22, 2015, 11:05:20 am da Allevi3MSC »
Io sono un capibara e voi no.

Allevi3MSC

  • Biscotto Gullon
  • *****
  • Post: 58195
  • Socialista in cravatta bianca
Re: Fenomenologia del ragazzo facile
« Risposta #1116 il: Agosto 22, 2015, 10:56:24 am »
Il caso notevole è proprio questo pescare di E. sempre tra gli amici di Ema, persone che originariamente non c'entravano niente con la banda qui in valle.
Come se in realtà continuasse a girare intorno a lui.
Io sono un capibara e voi no.

Allevi3MSC

  • Biscotto Gullon
  • *****
  • Post: 58195
  • Socialista in cravatta bianca
Re: Fenomenologia del ragazzo facile
« Risposta #1117 il: Agosto 22, 2015, 11:02:59 am »
Sapete invece chi era un membro della prima ora della banda?
Quel tizio di cui ogni tanto vi parlo che inonda fb con i suoi deliri complottisti tutti però trasfigurati nella gioia della LUCE e della nuova consapevolezza.

Ha saputo dei nostri ritrovi e vorrebbe venire anche lui.
Io sono un capibara e voi no.

Allevi3MSC

  • Biscotto Gullon
  • *****
  • Post: 58195
  • Socialista in cravatta bianca
Re: Fenomenologia del ragazzo facile
« Risposta #1118 il: Agosto 22, 2015, 11:17:06 am »
In attesa che mi vengano a prendere per la grigliata vi racconto l'ultima der Dep.

Torniamo alla prima sera in cui siamo scesi in paese io e lui, l'11 di agosto, quella in cui ci siamo dati alla grappa e alla ripetizione di verrrrrrrran.
A un certo punto abbiamo incontrato il nostro amico J.-C. che si accompagnava con una ragazza dal nome decisamente poco valligiano, facciamo finta che sia Addolorata; quella sera non ci fu altro che una breve presentazione e un saluto.
Io sono un capibara e voi no.

Allevi3MSC

  • Biscotto Gullon
  • *****
  • Post: 58195
  • Socialista in cravatta bianca
Re: Fenomenologia del ragazzo facile
« Risposta #1119 il: Agosto 22, 2015, 11:18:28 am »
Però già il giorno dopo con solo il nome (senza il cognome) e la località er Dep l'aveva trovata su fb.
Io sono un capibara e voi no.

Allevi3MSC

  • Biscotto Gullon
  • *****
  • Post: 58195
  • Socialista in cravatta bianca
Re: Fenomenologia del ragazzo facile
« Risposta #1120 il: Agosto 22, 2015, 11:20:43 am »
E, del tutto all'insaputa mia e degli altri, in questi giorni aveva intessuto la sua rete di chat, su fb prima, su whatsapp poi.

continua...
Io sono un capibara e voi no.

PiantaGrassa

  • Gelato alla mandorla pizzuta d'avola
  • *****
  • Post: 17432
  • Divyna Veggente
Re:
« Risposta #1121 il: Agosto 22, 2015, 12:01:34 pm »
Lo fa un po' stalker e un po' drogato in astinenza
"Quando io uso una parola, essa significa esattamente ciò che io voglio che significhi"

Betty Moore

  • Administrator
  • Cecy
  • *****
  • Post: 30685
Re:
« Risposta #1122 il: Agosto 22, 2015, 12:03:39 pm »
Lo fa un po' stalker e un po' drogato in astinenza

sì, soprattutto il fatto che lo faccia di nascosto  :norma:

("il fatto che lo faccia" è orrendo, lo so)
Tutte le strade portano a Ro Pullo e Voreno (NC)

PiantaGrassa

  • Gelato alla mandorla pizzuta d'avola
  • *****
  • Post: 17432
  • Divyna Veggente
Re:
« Risposta #1123 il: Agosto 22, 2015, 12:05:10 pm »
Facciamo che si fa tutto ben fatto :asd:
Mia nonna mi diceva sempre di cosare il coso.
Chiudo ot
"Quando io uso una parola, essa significa esattamente ciò che io voglio che significhi"

Betty Moore

  • Administrator
  • Cecy
  • *****
  • Post: 30685
Re:
« Risposta #1124 il: Agosto 22, 2015, 12:07:20 pm »
Mia nonna mi diceva sempre di cosare il coso.

grande classico di mia madre.
"bettimùr! portami il coso che sta nella cosa"
"il cosa?"
"il coso... lì... in casa..."
chiarissimo.
Tutte le strade portano a Ro Pullo e Voreno (NC)