Autore Topic: Una nuova Europa?  (Letto 894 volte)

Allevi3MSC

  • Biscotto Gullon
  • *****
  • Post: 57464
  • Socialista in cravatta bianca
Re:Una nuova Europa?
« Risposta #15 il: Maggio 28, 2019, 10:00:02 am »
Ah, da ieri sono circondata da votanti grillini che mi fanno gnegnegne perché "il capitano ha vinto".

A spese loro, per altro...
Io sono un capibara e voi no.

Allevi3MSC

  • Biscotto Gullon
  • *****
  • Post: 57464
  • Socialista in cravatta bianca
Re:Una nuova Europa?
« Risposta #16 il: Maggio 28, 2019, 10:02:59 am »
Comunque per il successo a queste elezioni va anche tenuto conto che la lega è l'unico partito che riesce a farsi percepire come quello che "farà la voce grossa" in Europa.
Io sono un capibara e voi no.

purple

  • Carbonara stracciatella
  • *****
  • Post: 12267
  • mother of cats
Re:Una nuova Europa?
« Risposta #17 il: Maggio 28, 2019, 10:12:45 am »
Ah, da ieri sono circondata da votanti grillini che mi fanno gnegnegne perché "il capitano ha vinto".

A spese loro, per altro...
Tu chiedi uno sforzo di ragionamento troppo dispensioso. Mentalmente, energicamente, etc.


Molti lo hanno"rivalutato" per la legittima difesa. Della serie: se tu vieni a casa mia io ti sparo perché chi è padrone ha diritto di fare tutto quello che vuole.
Morti per errore? Vittime collaterali della GIUSTIZIA di potersi fare giustizia da soli.


Ma soprattutto, siccome il reddito è poca cosa: ora sono con la bava alla bocca per la flat tax.



Sono così stupidi da non capire che per loro soggetti dipendenti da 1500€/mese ca. come loro, aumento iva, diminuzione detrazioni, sanità a pagamento* andranno a discapito della loro esistenza. Ma mi rispondono che "il paron" deve pagare poche tasse, sennò fa bene a assumere in nero. Se non hai i soldi per mantenerti peggio per te [viva il calvinismo d'accatto]. Salvo poi piagnucolare che tutto costa troppo e che tutta la sanità dovrebbe essere gratuita (per loro, ma non per gli altri)
Polentoni fatti e finiti eh.
Ci tengo a sottolinearlo.


Del resto, tutta gente che: 1) votava Silvio; 2) se non provi a votare non sai come andrà. Bisogna dare fiducia e potere a chi risolve le cose.
Seguendo tale alto ragionamento, io vorrei tanto provare a amputare arti, anche solo falangette, e dire: "eh, ma se non provi non lo sai se stai male, bisogna provare, non ragionare". Ma purtroppo non mi è permesso.



*non dico scuola, che tanto non gliene frega niente di istruirsi, sanno già tutto da soli.
« Ultima modifica: Maggio 28, 2019, 10:15:15 am da purple »
"Tenía tan mala memoria que se olvidó de que tenía mala memoria y se acordó de todo" (R.G.d.l.S.)

Home is where the cats are

Mixarchagevas

  • Semino oleoso
  • *****
  • Post: 25354
  • Time waits for no one
Re:Una nuova Europa?
« Risposta #18 il: Maggio 28, 2019, 11:18:39 am »
Ciò che mi lascia ancora una volta un po' così è l'eccitazione di molti commentatori politici (ad esempio Pasquino) e di molto giornalismo (Rai News 24) nel constatare il brusco calo dei cinquestelle...
Ora, siccome non li ritengo stupidi, torno a ripetere un mio vecchio mantra... alle classi dirigenti Salvini va bene. Il loro pericolo polaretto erano i cinquestelle, con quel misto di messianicità e vox populi che si porta dentro anche istanze purtroppo fondamentali per come va il mondo oggi, per le spaventose redistribuzioni, per noi ex privilegiati europei, che sono in atto e che ancora devono mostrare il galoppo dei cavalieri dell'Apocalisse.

Salvini li tranquillizza, a destra come a sinistra (sinistra istituzionale), perché portatore delle istanze giuste, per i soggetti giusti.

Non è solo colpa del popolo "analfafunzionale", è in gran parte merito di una spietata e occhiuta classe dirigente, che sa come, e vuole, perpetuare sé stessa nel tramonto di civiltà che sta arrivando.
La vita incandescente

"Some living, some standing alone..."

À ton étoile

PiantaGrassa

  • Gelato alla mandorla pizzuta d'avola
  • *****
  • Post: 17402
  • Divyna Veggente
Re:Una nuova Europa?
« Risposta #19 il: Maggio 28, 2019, 02:49:13 pm »
Questi risultati mi hanno depressa tanto. Non mi aspettavo di pigliarla così male, ma tanto. E non per l'Europa bensì per quello che significa in Italia
"Quando io uso una parola, essa significa esattamente ciò che io voglio che significhi"

Theodorus

  • Carbonara stracciatella
  • *****
  • Post: 14519
  • Quarteroti e Madonnisi.
Re:Una nuova Europa?
« Risposta #20 il: Maggio 28, 2019, 03:16:28 pm »
Nor is there singing school but studying
Monuments of its own magnificence

purple

  • Carbonara stracciatella
  • *****
  • Post: 12267
  • mother of cats
Re:Una nuova Europa?
« Risposta #21 il: Maggio 29, 2019, 11:08:16 am »
Come quell'individuo abbia fatto una qualche carriera è per me un grandissimo mistero.
"Tenía tan mala memoria que se olvidó de que tenía mala memoria y se acordó de todo" (R.G.d.l.S.)

Home is where the cats are

Betty Moore

  • Administrator
  • Cecy
  • *****
  • Post: 30371
Re:Una nuova Europa?
« Risposta #22 il: Maggio 29, 2019, 05:33:36 pm »
cosa c'è nella foto di salvini


la stampa italiana che si chiede se forse la scenografia è costruita. Forse, eh. :facepalm:

 :patpat:
Tutte le strade portano a Ro Pullo e Voreno (NC)

PiantaGrassa

  • Gelato alla mandorla pizzuta d'avola
  • *****
  • Post: 17402
  • Divyna Veggente
"Quando io uso una parola, essa significa esattamente ciò che io voglio che significhi"

Misia

  • Scalogno ciselée
  • *****
  • Post: 41365
Re:Una nuova Europa?
« Risposta #24 il: Giugno 03, 2019, 01:16:01 pm »
Cazzutissimi Wu Ming.
«Sono la pietà, la compassione, il perdono che mi mancano...non la razionalità»

I'm fucking zen