Autore Topic: Il pescato del giorno: sardine in piazza.  (Letto 183 volte)

Allevi3MSC

  • Biscotto Gullon
  • *****
  • Post: 57518
  • Socialista in cravatta bianca
Il pescato del giorno: sardine in piazza.
« il: Dicembre 02, 2019, 09:40:04 pm »
Man mano quoterò qui cose scritte a proposito altrove, ma inizio subito con un'affermazione pesante:
chi - da antifascista - ha un'idea precisa, netta e schierata a proposito delle sardine per me
NON HA CAPITO NULLA
e anzi corre seriamente il rischio di essersi intossicato con una qualche forma di follia contemporanea, che sia complottismo ("sono manovrate dagli Agnelli e i De Benedetti"), millenarismo con complesso del salvatore ("sono la nostra ultima speranza prima del ritorno dei campi di sterminio"), benaltrismo ("non mettono in discussione il capitalismo"), machiavellismo a breve termine ("sono l'unica possibilità per ribaltare l'esito delle prossime regionali e per questo occorre tacitare ogni dubbio"), reducismo ("noi nel '68, '77, nelle BR etc. sì che avevamo il coraggio di affrontare il sistema, che poi lo sappiamo come andranno a finire, tutti integrati) o altre.



Citazione da: E Giuseppe leggeva Lenin - 1972 La crisi - Gianfranco Manfredi
Non c'è la teoria, la prassi è sbagliata, io resto a studiare Lenin.
Io sono un capibara e voi no.

Mixarchagevas

  • Semino oleoso
  • *****
  • Post: 25374
  • Time waits for no one
Re:Il pescato del giorno: sardine in piazza.
« Risposta #1 il: Dicembre 02, 2019, 10:23:01 pm »
Uh, uh, sospetti benaltrismo e (para)reducismo.

Boh, a me vien da dire borghesi. Che non è odio.
Borghesi nel senso di omogenei alla specie ma educati, preferibili, rispetto agli altri della stessa specie, i predatori, gli ingordi. L'aspetto civile, affidabile.
Li preferisco, certo.
Fanno paura al babau di turno? Probabile, piacciono, non possono che piacere alla famiglia. Non sono diversi, distanti, s e m b r a n o come te, se tu avessi potuto essere meglio. Un piccolo sogno. Vicino, stretto.
Minacciano qualcosa di più del babau?
Difficile. Se lo facessero, non piacerebbero. E non possono che piacere.
La buona pratica civile. È già un bene.
Quindi si, li preferisco. Se ti puoi riconoscere o se ti puoi fare ispirare, si, stanno manifestando qualcosa.
E ce n'è bisogno, oggi.
Però a me interessa poco.
Chi c'è, c'è, e chi non c'è non c'è.
Temo per chi resterà fuori, come prima, più di prima.
La mia idea è che i tempi passeranno sopra alle persone, indifferenti.
Per questi tempi occorrerebbe in fretta una controparte, globale, o come si comincia a dire, all'altezza delle città-stato. Senza controparte globale non si contratta. Oggi non c'è.
Comprendo quindi l'adattamento degli adattabili alle condizioni dell'ambiente. È la sopravvivenza. Di chi è adattabile.
La vita incandescente

"Some living, some standing alone..."

À ton étoile

Mixarchagevas

  • Semino oleoso
  • *****
  • Post: 25374
  • Time waits for no one
Re:Il pescato del giorno: sardine in piazza.
« Risposta #2 il: Dicembre 02, 2019, 11:10:48 pm »
Dico pure una cosa antipatica.
A leggere a volte temo siano i fratellini di chi protestava un po' di anni fa, e lo faceva giustamente, per il proprio posto nel mondo di chi conta. Quei movimenti collettivi, ma intimamente (super)individualisti, dell'università (dottorandi, ricercatori, borsisti, etc.). I legittimi richiedenti la realizzazione meritoria della propria persona. Che oggi forse sono, o sono appena stati, i loro tutori o professori.
Meglio loro, la loro visione coltivata e accettabile, serena e ragionevole, che la bomba gastrosteroidea della destra attuale. (Dissi una cosa così di Renzi, quando cominciava a salire come la crema del latte... e mi percuoterei la mano che al tempo, gli avrei potuto stringere).
Un nuovo, vecchio, potere sociale in formazione, forse.

Ma, ripeto, non mi smuovono.
Vanno bene, qui. Non mi aspetto nulla, da loro.
Con "loro" non mi riferisco solo agli animatori ma a tutti i partecipanti.
La vita incandescente

"Some living, some standing alone..."

À ton étoile

Allevi3MSC

  • Biscotto Gullon
  • *****
  • Post: 57518
  • Socialista in cravatta bianca
Re:Il pescato del giorno: sardine in piazza.
« Risposta #3 il: Dicembre 02, 2019, 11:17:28 pm »
Uh, uh, sospetti benaltrismo e (para)reducismo.


In che senso sospetto, e perché solo queste due? Tra social media, conversazioni personali (telematiche o dal vivo), articoli e telefonate a Radio Pop ho avuto modo di leggere e ascoltare parecchi esempi di ognuna di quelle posizioni, e altre ancora che non ho per ora etichettato.
Io sono un capibara e voi no.

Mixarchagevas

  • Semino oleoso
  • *****
  • Post: 25374
  • Time waits for no one
Re:Il pescato del giorno: sardine in piazza.
« Risposta #4 il: Dicembre 02, 2019, 11:21:54 pm »
Se da lì uscissero buoni amministratori del quotidiano politico, sarei lieto.
Però, temo, i tempi sono epocali e la necessità di confronto con le direttrici attuali richiederebbe, per la non soccombenza di molta umanità, controparti epocali n o n omogenee strutturalmente, nella qualità, e necessariamente confrontabili nella massa e nella dimensione.
Senza sapere ovviamente come potrebbe andare a finire, se mai esistessero, o mai si potessero formare, tali controparti.
La vita incandescente

"Some living, some standing alone..."

À ton étoile

Mixarchagevas

  • Semino oleoso
  • *****
  • Post: 25374
  • Time waits for no one
Re:Il pescato del giorno: sardine in piazza.
« Risposta #5 il: Dicembre 02, 2019, 11:22:28 pm »
Uh, uh, sospetti benaltrismo e (para)reducismo.


In che senso sospetto, e perché solo queste due? Tra social media, conversazioni personali (telematiche o dal vivo), articoli e telefonate a Radio Pop ho avuto modo di leggere e ascoltare parecchi esempi di ognuna di quelle posizioni, e altre ancora che non ho per ora etichettato.

Nelle mie posizioni, intendevo.
La vita incandescente

"Some living, some standing alone..."

À ton étoile

Betty Moore

  • Administrator
  • Cecy
  • *****
  • Post: 30382
Re:Il pescato del giorno: sardine in piazza.
« Risposta #6 il: Dicembre 03, 2019, 08:07:27 am »
io vorrei aggiungere una cosa molto importante e pregnante alla discussione.

hanno scelto un nome orribile.
Tutte le strade portano a Ro Pullo e Voreno (NC)

Allevi3MSC

  • Biscotto Gullon
  • *****
  • Post: 57518
  • Socialista in cravatta bianca
Re:Il pescato del giorno: sardine in piazza.
« Risposta #7 il: Dicembre 03, 2019, 11:18:10 am »
Ma funziona, parecchio.
Io sono un capibara e voi no.

Misia

  • Scalogno ciselée
  • *****
  • Post: 41373
Re:Il pescato del giorno: sardine in piazza.
« Risposta #8 il: Dicembre 03, 2019, 01:20:36 pm »
Io non ho ancora un'idea, ma questo fotografa un po' le reazioni

https://www.tpi.it/opinioni/sardine-qualunquismo-sinistra-radicale-20191129506770/
«Sono la pietà, la compassione, il perdono che mi mancano...non la razionalità»

I'm fucking zen

Allevi3MSC

  • Biscotto Gullon
  • *****
  • Post: 57518
  • Socialista in cravatta bianca
Re:Il pescato del giorno: sardine in piazza.
« Risposta #9 il: Dicembre 03, 2019, 01:46:11 pm »
Come spesso accade, apprezzo l'intervento di Revelli.

Non vedo perché si dovrebbe imputare alle sardine il difetto di non affrontare e non aver risposte per TUTTI i problemi del mondo; non mi pare sia il loro intento.
Io sono un capibara e voi no.

Mixarchagevas

  • Semino oleoso
  • *****
  • Post: 25374
  • Time waits for no one
Re:Il pescato del giorno: sardine in piazza.
« Risposta #10 il: Dicembre 03, 2019, 02:09:09 pm »
Secondo me Revelli qui è paraculo e, già da un po', si pone come mentore in sé antico di un "nuovismo"... che deve superare, per l'ennesima volta, di generazione in generazione, il lungo elenco di residui che vi si oppongono. Storia non nuova.
Qui non si tratta di avere risposte su tutto. Fare buona politica e buona amministrazione è un ottimo obiettivo. Basta già, come risposta.
Si torna però a una visione antica. Un mondo fisiologicamente immutabile. Senza contrasto e con soluzioni, interne, sempre più deboli, perché, per quanto si voglia narrare, le dinamiche economiche e sociali sono fatte di rapporti di forza. Chi ha più forza occupa e decide, condiziona, al massimo concede. Non contratta.
Certo, in piccoli contesti la forza contrattuale può tornare ma... non so, mi sa di cose di tanto, tanto tempo fa.
La vita incandescente

"Some living, some standing alone..."

À ton étoile

Mixarchagevas

  • Semino oleoso
  • *****
  • Post: 25374
  • Time waits for no one
Re:Il pescato del giorno: sardine in piazza.
« Risposta #11 il: Dicembre 03, 2019, 02:21:59 pm »
Come dicevo, la questione di questi decenni è epocale.
Comprendo che più che altro la si subirà, tuttavia le conseguenze sono così allarmanti, almeno qui in Europa, che ritirare lo sguardo dai problemi del mondo è un peccato. Oppure concentrarli troppo su quello ambientale, che è sì universale, e forse in questo fa uscire fuori i residui "positivi" delle sinistre, ma non è l'unico, perché la sofferenza, se non i morti, li farà anche, forse pure congiuntamente, il grande mutamento economico in corso. Certo, l'emozione del "qui moriremo tutti, brutti e buoni", in campo ambientale, è forte. Io sono pessimista e penso che moriranno comunque prima coloro che non possono adattarsi e gli sfortunati climatici e dopo, forse, i fortunati climatici e gli adattabili con mezzi.
Morire prima e con ingiustizia è comunque peggio, per la vita che si fa prima di morire.
La vita incandescente

"Some living, some standing alone..."

À ton étoile

MadDog

  • 666tan
  • ***
  • Post: 1440
  • In transito, ma in direzione ostinata e contraria
    • C@zzi & Sc@azzi
Re:Il pescato del giorno: sardine in piazza.
« Risposta #12 il: Dicembre 04, 2019, 04:28:18 pm »
Spariranno.
Come sono spariti i girotondini, il popolo viola, quello dei fax, dei forconi, la pantera e l'accidente che gli si porti.
I grillini son già in coma da mò, quindi R.I.P. una prece.
I capetti verranno fagocitati dal sistema come da copione (e li ritroveremo belli tronfi per il loro nuovo posto al sole pagato dai contribuenti), il resto sciolto come la neve.
Francamente ne ho già piene le balle del "gnè gnè gnè" di questi giorni.
Fuffa.
Non condivido la tua opinione.
Ma darei la vita per difendere il mio diritto a sognare che tu prenda fuoco mentre la esprimi.

Io sopravvivo visualizzando mentalmente intere mezz'ore del mio amatissimo mentore, l'insigne filosofo Germano Mosconi.

Theodorus

  • Carbonara stracciatella
  • *****
  • Post: 14523
  • Quarteroti e Madonnisi.
Re:Il pescato del giorno: sardine in piazza.
« Risposta #13 il: Dicembre 05, 2019, 04:44:27 pm »
Spariranno.
Come sono spariti i girotondini, il popolo viola, quello dei fax, dei forconi, la pantera e l'accidente che gli si porti.
I grillini son già in coma da mò, quindi R.I.P. una prece.
I capetti verranno fagocitati dal sistema come da copione (e li ritroveremo belli tronfi per il loro nuovo posto al sole pagato dai contribuenti), il resto sciolto come la neve.
Francamente ne ho già piene le balle del "gnè gnè gnè" di questi giorni.
Fuffa.

Grazie
Nor is there singing school but studying
Monuments of its own magnificence

Allevi3MSC

  • Biscotto Gullon
  • *****
  • Post: 57518
  • Socialista in cravatta bianca
Re:Il pescato del giorno: sardine in piazza.
« Risposta #14 il: Dicembre 05, 2019, 05:20:14 pm »
Io francamente tutto questo astio non lo capisco, e mi preoccupa anche un poco.

Faccio notare una differenza sostanziale con i girotondi (che tra tutti mi pare il precedente più simile): all'epoca la lotta della comunicazione con b. era assolutamente impari, dal momento che lui possedeva e controllava tutte le tv; ma oggi Salvini utilizza i social network da utente "normale". Certo, sappiamo tutti che ha uno staff iperdedicato e pagato, ma a questo si contrappone un gruppo numeroso, che a quanto pare con la comunicazione ci sa fare.


Dovendo invece indicare le cose che non mi convincono, un punto, tra tutti, che mi lascia particolarmente perplesso è quello del marchio registrato: non capisco esattamente se ci sia qualcosa di inconfessabile sotto (mi ricorda spaventosamente i 5*), o se sia una essenziale, addirittura necessaria, precauzione nel tempo dei trump.
Io sono un capibara e voi no.