Autore Topic: Deliri malvestiti: matrimoni, comunioni & co.  (Letto 137884 volte)

Mae

  • Frittura totale globbale
  • *****
  • Post: 8210
Re:Deliri malvestiti: matrimoni, comunioni & co.
« Risposta #2235 il: Febbraio 10, 2018, 01:02:50 pm »
Crocs e Bella, questo è per voi.

Mi è stato chiesto di raccontare il mio matrimonio a Las Vegas, che è stato malvissimo. Ero convinta di averne già parlato, ma spulciando il forum non ne ho trovato traccia.

Premetto che io e il Maschio Alfa collezioniamo matrimoni, per ora sempre fra noi, infatti ci siamo sposati in Comune, due giorni dopo in chiesa, in viaggio di nozze a Las Vegas e qualche anno dopo con rito pastafariano, durante una manifestazione contro le Sentinelle in piedi.

Sposarsi a Las Vegas è facile, ma non quanto sembri nei films. Specifico che ci siamo davvero sposati, dichiarando il falso alle autorità del Nevada (perché ovviamente se sei già sposato, come lo eravamo noi, non potresti risposarti). Molti sposini fanno il rinnovo dei voti, che è un'altra cosa.

Abbiamo impiegato mezza giornata per andare in Comune a compilare i moduli. Le formalità non sono lunghe, ma muoversi a piedi sì, perché se non sei in centro non ci sono grandi alternative alla macchina.

Ti rilasciano un documento valido sei mesi, la licenza di matrimonio, che diventa effettiva quando il celebrante autorizzato la compila. In pratica, hai sei mesi di tempo per formalizzare il matrimonio.
Abbiamo cercato (o meglio, scelto, perché sono miriadi) una cappella per matrimoni. Ovviamente avremmo voluto farci sposare da Elvis, ma costa un botto. Ci siamo limitati a farlo cantare durante la funzione.

La cosa più assurda è il sistema delle mance. Ci hanno consegnato delle buste con l'importo della mancia prestampato, una busta per ogni membro dello staff coinvolto. Solo che l'autista della limousine era anche il gestore, e ha voluto la mancia lo stesso.

Perlappunto, una limousine è venuta a prenderci in albergo (una sfigatissima eh, però aveva le lucine colorate al neon all'interno) e poi alla cappella ci siamo cambiati con i vestiti a nolo.

Il Maschio Alfa aveva un abito abbastanza normale, ma con la cravatta finta (a spilla) rosa shocking.
Io indossavo un abito bomboniera che mi strizzava le tette fino a far fatica a respirare, con lo strascico staccabile (eppure sembrava non esser mai stato lavato).

Il bouquet era di rose finte. Ho dovuto fingere di annusare le rose finte per il fotografo (uno che aveva fotografato Obama! Come se non avessi potuto farlo pure io col teleobiettivo). Per lo stesso artista ho dovuto fare molte altre cose, di cui mi pento amaramente. Pose al limite della decenza su un divanetto in finta pelle. E tutto ciò (che è durato un tempo infinito) per nulla, perché solo le foto durante la funzione erano comprese nel prezzo, ma nessuno ce l'ha mai accennato se non dopo. E comunque il pirla non ci ha mai fatto avere nulla.

Mentre la sarta, una latinoamericana alta mezzo metro con una cofana di riccioli biondastri, mi cuciva addosso il corpetto strizza-poppe, a un certo punto si è illanguidita e mi ha chiesto: "Ma tuo padre lo sa?"

Mi ha anche spiegato come camminare scalciando via il vestito a ogni passetto, come e quando entrare nella "navata", come reggere il bouquet (nel modo più scomodo e anatomicamente improbabile possibile).

Poi è stata lei a celebrare il matrimonio! Ha parlato un sacco di Holy Matrimony (mai nessuno ci aveva chiesto nulla sulla nostra eventuale religione), e ha impedito a Elvis (un Elvis splendido, sobriamente rosa ciuffoso e gigione al punto giusto) di partecipare in alcun modo. L'abbiamo odiata per questo.

Però non si è scomposta affatto quando al posto delle fedi abbiamo tirato fuori delle fibbie gigantesche da infilarci al dito. La mia era tutta coperta di strass rossi bianchi e blu, a simulare la bandiera USA (simbolo che è stato molto apprezzato e accolto con reverenza), e il Maschio Alfa una specie di stella da sceriffo con ferro di cavallo sotto.

Abbiamo ballato romanticamente cercando di non morire dal ridere mentre Elvis cantava, e mentre venivano storpiati i nostri nomi durante la funzione.

Ah, è stato meraviglioso!


EDIT: La cravatta di mio marito era talmente rosa che ha distorto i miei ricordi! Elvis era in bianco e nero.
« Ultima modifica: Febbraio 10, 2018, 04:22:29 pm da Mae »
"Il Darfur, è dentro di noi"

PiantaGrassa

  • Gelato alla mandorla pizzuta d'avola
  • *****
  • Post: 17242
  • Divyna Veggente
Re:Deliri malvestiti: matrimoni, comunioni & co.
« Risposta #2236 il: Febbraio 10, 2018, 01:23:28 pm »
Beh adesso però anche la descrizione di quello pastafariano!
Dyo come vorrei vedere le foto dell'elvis wedding!
"Quando io uso una parola, essa significa esattamente ciò che io voglio che significhi"

Mixarchagevas

  • Semino oleoso
  • *****
  • Post: 24170
  • Time waits for no one
Re:Deliri malvestiti: matrimoni, comunioni & co.
« Risposta #2237 il: Febbraio 10, 2018, 01:27:55 pm »
Wow! ;D
La vita incandescente

"Some living, some standing alone..."

À ton étoile

Mae

  • Frittura totale globbale
  • *****
  • Post: 8210
Re:Deliri malvestiti: matrimoni, comunioni & co.
« Risposta #2238 il: Febbraio 10, 2018, 01:30:26 pm »
Ma Elvis, povero caro, stava in un cantuccio e poteva alzarsi solo per le tre canzoni incluse nel prezzo.

Che rabbia, era così gentile e disponibile, ha pure posato insieme a noi con le manine a fare il segno della vittoria, e non avrò mai quelle foto.

Però su YouTube si trovano molti matrimoni lasvegasiani.
"Il Darfur, è dentro di noi"

Betty Moore

  • Administrator
  • Semino oleoso
  • *****
  • Post: 29456
Re:Deliri malvestiti: matrimoni, comunioni & co.
« Risposta #2239 il: Febbraio 10, 2018, 03:07:28 pm »
mae, è bellissimo!  :D
Tutte le strade portano a Ro Pullo e Voreno (NC)

Mae

  • Frittura totale globbale
  • *****
  • Post: 8210
Re:Deliri malvestiti: matrimoni, comunioni & co.
« Risposta #2240 il: Febbraio 10, 2018, 03:15:31 pm »
Grazie!

(Anche i matrimoni pastafariani si trovano a iosa su YouTube... Ma racconterò anche quello.)
"Il Darfur, è dentro di noi"

Mae

  • Frittura totale globbale
  • *****
  • Post: 8210
Re:Deliri malvestiti: matrimoni, comunioni & co.
« Risposta #2241 il: Febbraio 10, 2018, 04:49:39 pm »
Dunque, il pastimonio pastafariano...

Era il 2015 a Milano, durante un raduno delle Tagliatelle in piedi, per rompere le palle alle Sentinelle in piedi. I due gruppi (i pastafariani erano molti di più) erano divisi dall'Arco della Pace.

Come molti altri manifestanti, avevo portato una teglia di pasta da condividere con i frittelli. Eravamo in comitiva familiare, MiniMae era piccolo (e MicroMae in costruzione).

C'erano alte cariche ecclesiastiche, anche un frescovo, che non ha celebrato il pastimonio, ma ci ha baciato alla fine.
Ci siamo messi in coda perché varie coppie desideravano pastificare la loro unione.

Un alto prelato ha benedetto l'artiglio in orcile (un ramaiolo untissimo) con della birra, poi ha pronunciato i voti e ci ha chiesto se il bambino (MiniMae) fosse il frutto della colpa. Io da scema ho detto sì, e mi ha sgridata perché per la sacra religione non c'è colpa!!!

Rinnovata la nostra fede ci ha anche pastezzati (in teoria non eravamo consenzienti, ma si sa come sono i religiosi), ungendoci la testa con l'artiglio in orcile intriso di sugo.

Intanto due piratesse reggevano le nostre fedi, anelloni di pasta cruda in cui avevo scritto la data del pastimonio. Ci siamo scambiati gli anelli e Giampietro Belotti (il nazista dell'Illinois che si fa sempre cacciare dalle manifestazioni cattofasciste) ci ha donato un limone da scambiarci - per fortuna il Maschio Alfa ha còlto il doppio senso e mi ha baciata.

Un sorso di birra calda, gran baci tra noi e al frescovo, ed eravamo sposati!

Le fedi nuziali non hanno resistito intonse alla furia dei bimbi, ma il limone ce l'abbiamo ancora.

"Il Darfur, è dentro di noi"

Mixarchagevas

  • Semino oleoso
  • *****
  • Post: 24170
  • Time waits for no one
Re:Deliri malvestiti: matrimoni, comunioni & co.
« Risposta #2242 il: Febbraio 10, 2018, 04:56:08 pm »
:occhicuore:
La vita incandescente

"Some living, some standing alone..."

À ton étoile

Betty Moore

  • Administrator
  • Semino oleoso
  • *****
  • Post: 29456
Re:Deliri malvestiti: matrimoni, comunioni & co.
« Risposta #2243 il: Febbraio 10, 2018, 06:25:04 pm »
Dunque, il pastimonio pastafariano...

Era il 2015 a Milano, durante un raduno delle Tagliatelle in piedi, per rompere le palle alle Sentinelle in piedi. I due gruppi (i pastafariani erano molti di più) erano divisi dall'Arco della Pace.

Come molti altri manifestanti, avevo portato una teglia di pasta da condividere con i frittelli. Eravamo in comitiva familiare, MiniMae era piccolo (e MicroMae in costruzione).

C'erano alte cariche ecclesiastiche, anche un frescovo, che non ha celebrato il pastimonio, ma ci ha baciato alla fine.
Ci siamo messi in coda perché varie coppie desideravano pastificare la loro unione.

Un alto prelato ha benedetto l'artiglio in orcile (un ramaiolo untissimo) con della birra, poi ha pronunciato i voti e ci ha chiesto se il bambino (MiniMae) fosse il frutto della colpa. Io da scema ho detto sì, e mi ha sgridata perché per la sacra religione non c'è colpa!!!

Rinnovata la nostra fede ci ha anche pastezzati (in teoria non eravamo consenzienti, ma si sa come sono i religiosi), ungendoci la testa con l'artiglio in orcile intriso di sugo.

Intanto due piratesse reggevano le nostre fedi, anelloni di pasta cruda in cui avevo scritto la data del pastimonio. Ci siamo scambiati gli anelli e Giampietro Belotti (il nazista dell'Illinois che si fa sempre cacciare dalle manifestazioni cattofasciste) ci ha donato un limone da scambiarci - per fortuna il Maschio Alfa ha còlto il doppio senso e mi ha baciata.

Un sorso di birra calda, gran baci tra noi e al frescovo, ed eravamo sposati!

Le fedi nuziali non hanno resistito intonse alla furia dei bimbi, ma il limone ce l'abbiamo ancora.

bellissimo anche questo!
Tutte le strade portano a Ro Pullo e Voreno (NC)

Betty Moore

  • Administrator
  • Semino oleoso
  • *****
  • Post: 29456
Re:Deliri malvestiti: matrimoni, comunioni & co.
« Risposta #2244 il: Febbraio 10, 2018, 06:38:47 pm »
aspetta, ma il limone come hai fatto a non farlo muffire?
Tutte le strade portano a Ro Pullo e Voreno (NC)

Mae

  • Frittura totale globbale
  • *****
  • Post: 8210
Re:Deliri malvestiti: matrimoni, comunioni & co.
« Risposta #2245 il: Febbraio 10, 2018, 10:47:55 pm »
aspetta, ma il limone come hai fatto a non farlo muffire?

E' un limone benedetto dalle Sue appendici pappardellose! Tale è la potenza della Fede! Convertiti, miscredente!!

Si è sostanzialmente mummificato.
"Il Darfur, è dentro di noi"

purple

  • Carbonara stracciatella
  • *****
  • Post: 11274
  • mother of cats
Re:Deliri malvestiti: matrimoni, comunioni & co.
« Risposta #2246 il: Febbraio 11, 2018, 11:11:13 am »
Le nozze pastafariane mi fanno un po' rimpiangere di essere zitella.
Anch'io voglio un matrimonio (solo) così  :D
"The crossing can be perilous in this season. One ship alone may founder, where three together may aid one another."

"Braavos was a good city for cats, and they roamed everywhere, especially at night. In the fog all cats are grey."

Mae

  • Frittura totale globbale
  • *****
  • Post: 8210
Re:Deliri malvestiti: matrimoni, comunioni & co.
« Risposta #2247 il: Febbraio 11, 2018, 12:10:41 pm »
Occhio, che fra un po' potrebbe diventare valido anche qui.

http://www.ilpost.it/flashes/matrimonio-pastafariano
"Il Darfur, è dentro di noi"

purple

  • Carbonara stracciatella
  • *****
  • Post: 11274
  • mother of cats
Re:Deliri malvestiti: matrimoni, comunioni & co.
« Risposta #2248 il: Febbraio 11, 2018, 12:31:56 pm »
 :rotfl:
allora farò attenzione a non sposarmi troppo a caso
"The crossing can be perilous in this season. One ship alone may founder, where three together may aid one another."

"Braavos was a good city for cats, and they roamed everywhere, especially at night. In the fog all cats are grey."

Chopper

  • Casio in pastelletto
  • *****
  • Post: 5993
Re:Deliri malvestiti: matrimoni, comunioni & co.
« Risposta #2249 il: Febbraio 12, 2018, 10:07:01 am »
come forse vi avevo già detto, a ottobre 2016 io ho assistito a un matrimonio a las vegas in tema horror con l'officiante vestito da Dracula, che faceva l'accento rumeno.
"Sono il Dottore, e sono peggio di qualunque zia. E non è così che di solito mi presento."

"Un annuncio pubblicitario che fa finta di essere arte è quando va bene – come quando qualcuno vi sorride cordialmente solo perché vuole qualcosa da voi."