Autore Topic: Rom: che fare?  (Letto 21678 volte)

ls

  • Visitatore
Re: Rom: che fare?
« Risposta #15 il: Maggio 14, 2008, 03:16:16 pm »
Dice, dice, macs.

Valentinavale

  • Frittata con la marmellata
  • **
  • Post: 456
  • WAITING FOR NORMA
Re: Rom: che fare?
« Risposta #16 il: Maggio 14, 2008, 04:17:56 pm »
io non sono d'accordo con queste azioni di repressione, oltre al fatto che si son dimostrate già più volte inutili. é segno di inciviltà e basta.
Così davvero pagano tutti per gli errori di alcuni.
Ma allo stesso modo  non riesco a provare compassione. Ho assistito troppe volte a scene di mamme, che altro non erano che ragazzine, che sfruttavano i bambini appena nati per elemosinare. addirittura un bimbo in metropolitana per terra che al massimo aveva 3 mesi, al freddo in mezzo alla gente che passava. Stessa cosa sui treni della linea Milano-torino, ma credo sia così in tutte le città. Mi chiedo ma queste mamme vorranno bene ai loro bambini?
Capisco che ogni popolo abbia diritto di vivere secondo le proprie tradizioni ma quando vedo le scene dei campi rom sono sicura che quella non sia vita.
E ad ogni modo pagano solo i bambini che crescono senza alternative.
ovviamente non voglio dare un giudizio di valore alle persone prima di essere fraintesa.
LA FERRAGNA HA LA 500! RIPETO: LA FERRAGNA HA LA 500

AnLi

  • Tortellyno
  • ****
  • Post: 4063
  • Malvestita Q.B.
Re: Rom: che fare?
« Risposta #17 il: Maggio 14, 2008, 04:57:49 pm »
ma è cultura o tradizione sfruttare i bambini, vivere di elemosina, rubare o vivere di espedienti!?
Non sono queste le usanze che vanno preservate! Non bisogna nascondersi dietro alla cultura e chiacchere varie! Bisogna difendendere preservare ciò che veramente è la cultura di un popolo (abiti, lingua ecc.) non tutto il resto!Queste persone vanno regolarizzate e aiutate se sono disposte a essere regolarizzate le altre no! Devono trovarsi un lavoro, mandare i figli a scuola ecc..! Visto che ormai non sono più un popolo nomade ma sono stanziati da un bel pezzo che diventino come tutti gli altri immigrati! In questo momento ci sono immigrati di serie A (i Rom che possono vivere come gli pare nella piena illegalità) e immigrati di serie Z (che lavorano in nero pulendo i culi dei vecchi ma che rischiano di ritrovarsi sbattuti fuori dal paese perchè non vengono regolarizzati).
A me sinceramente i Rom non fanno per niente pena!
Scusate ma io sono un pò stanca di questa situazione!
Vivete e siate vivi!

lisa

  • Frittata con la marmellata
  • **
  • Post: 140
Re: Rom: che fare?
« Risposta #18 il: Maggio 14, 2008, 06:07:16 pm »
ma è cultura o tradizione sfruttare i bambini, vivere di elemosina, rubare o vivere di espedienti!?
Non sono queste le usanze che vanno preservate! Non bisogna nascondersi dietro alla cultura e chiacchere varie! Bisogna difendendere preservare ciò che veramente è la cultura di un popolo (abiti, lingua ecc.) non tutto il resto!Queste persone vanno regolarizzate e aiutate se sono disposte a essere regolarizzate le altre no! Devono trovarsi un lavoro, mandare i figli a scuola ecc..! Visto che ormai non sono più un popolo nomade ma sono stanziati da un bel pezzo che diventino come tutti gli altri immigrati! In questo momento ci sono immigrati di serie A (i Rom che possono vivere come gli pare nella piena illegalità) e immigrati di serie Z (che lavorano in nero pulendo i culi dei vecchi ma che rischiano di ritrovarsi sbattuti fuori dal paese perchè non vengono regolarizzati).
A me sinceramente i Rom non fanno per niente pena!
Scusate ma io sono un pò stanca di questa situazione!

piperita patty

  • Visitatore
Re: Rom: che fare?
« Risposta #19 il: Maggio 14, 2008, 07:18:35 pm »
Quelli che hanno bruciato il campo rom sono solo animali,ci scommetto quello che volete che alcuni di loro magari frequentano prostitute dell'est senza chiedersi se loro rapiscano i bimbi o no. Tutto ciò non giustifica il fatto che alcuni di loro compiano atti criminali ma io mi chiedo: loro sono venuti dalla Romania (o da qualunque altra parte del mondo vengano) fino qui in Italia solo per fare i criminali? Non penso. Forse sarebbe il caso che i politici si sedessero ad un tavolo e dicessero: "ok,questi fanno i criminali,una ragione ci sarà? Non sarebbe forse il caso di rendere più facile crearsi una vita onesta in  Italia?". Poi è chiaro che alcuni farebbero i criminali lo stesso,le merde ci sono in qualunque nazione ma non credo che la maggior parte di loro preferisca vivere in delle baraccopoli piuttosto che in una casa e avere un lavoro piuttosto che rubacchiare. Ma forse nutro troppe speranze nel genere umano...

Valentinavale

  • Frittata con la marmellata
  • **
  • Post: 456
  • WAITING FOR NORMA
Re: Rom: che fare?
« Risposta #20 il: Maggio 14, 2008, 07:31:31 pm »
ma non credo che la maggior parte di loro preferisca vivere in delle baraccopoli piuttosto che in una casa e avere un lavoro piuttosto che rubacchiare. Ma forse nutro troppe speranze nel genere umano...

certo i criminali ci sono tra tutte le etnie e in tutte le nazioni Italia compresa, però visto che è probabilmente vero che la maggior parte di loro preferirebbe una vita normale perchè non iniziano  a mandar i bambini a scuola invece che mandarli ai semafori? Il primo passo per l'integrazione è tramite l'integrazione dei figli se non si vogliono creare delle generazioni sempre più emarginate. Si possono fare tanti bei discorsi ma è comprensibile poi anche la sfiducia  della gente nella giustizia sopratutto se queste persone non hanno una fissa dimora, diventano irreperibili quindi non sconteranno mai la loro pena dopo i processi.
LA FERRAGNA HA LA 500! RIPETO: LA FERRAGNA HA LA 500

Valentinavale

  • Frittata con la marmellata
  • **
  • Post: 456
  • WAITING FOR NORMA
Re: Rom: che fare?
« Risposta #21 il: Maggio 14, 2008, 07:33:50 pm »
Quelli che hanno bruciato il campo rom sono solo animali,ci scommetto quello che volete che alcuni di loro magari frequentano prostitute dell'est senza chiedersi se loro rapiscano i bimbi o no.

io scommetto anche che son gli stessi che quando la Polizia compie degli arresti di ladri e scippatori a Napoli assaltano la Polizia come spesso succede.
oppure che protestano perchè c'è immondizia per la strada e poi quando devon riaprire le discariche di nuovo contro la Polizia!
LA FERRAGNA HA LA 500! RIPETO: LA FERRAGNA HA LA 500

AnLi

  • Tortellyno
  • ****
  • Post: 4063
  • Malvestita Q.B.
Re: Rom: che fare?
« Risposta #22 il: Maggio 14, 2008, 07:36:18 pm »
Quelli che hanno bruciato il campo rom sono solo animali,ci scommetto quello che volete che alcuni di loro magari frequentano prostitute dell'est senza chiedersi se loro rapiscano i bimbi o no. Tutto ciò non giustifica il fatto che alcuni di loro compiano atti criminali ma io mi chiedo: loro sono venuti dalla Romania (o da qualunque altra parte del mondo vengano) fino qui in Italia solo per fare i criminali? Non penso. Forse sarebbe il caso che i politici si sedessero ad un tavolo e dicessero: "ok,questi fanno i criminali,una ragione ci sarà? Non sarebbe forse il caso di rendere più facile crearsi una vita onesta in  Italia?". Poi è chiaro che alcuni farebbero i criminali lo stesso,le merde ci sono in qualunque nazione ma non credo che la maggior parte di loro preferisca vivere in delle baraccopoli piuttosto che in una casa e avere un lavoro piuttosto che rubacchiare. Ma forse nutro troppe speranze nel genere umano...
Io credo che i Rom vogliano proprio fare quello che fanno! Se fosse solo questione di mancanza di opportunità tutti gli immigrati sarebbero in quelle condizioni!
Le opportunità ce l'hanno e come! Esempio: in una scuola elementare che conosco è stato preso un autobus di quelli grandi per andare a prendere direttamente al campo una decina di bambini Rom..il problema è che la maggior parte delle volte torna vuoto, ma soprattutto non esiste un servizio del genere per i bambini italiani o per i figli degli immigrati "comuni"!
Vivete e siate vivi!

angelwiththe

  • Visitatore
Re: Rom: che fare?
« Risposta #23 il: Maggio 15, 2008, 11:02:49 am »
Il vero problema è che in Italia abbiamo le porte girevoli nelle galere. Ci stanno tutti tranne quelli che dovrebbero esserci.
Per forza poi raccogliamo tutti i delinquenti di tutte le nazionalità.  Ne è un esempio la storia raccontata da Chicca .

cristina

  • Gelato alla mandorla pizzuta d'avola
  • *****
  • Post: 19539
Re: Rom: che fare?
« Risposta #24 il: Maggio 15, 2008, 12:21:20 pm »
loro sono venuti dalla Romania (o da qualunque altra parte del mondo vengano) fino qui in Italia solo per fare i criminali? Non penso. Forse sarebbe il caso che i politici si sedessero ad un tavolo e dicessero: "ok,questi fanno i criminali,una ragione ci sarà? Non sarebbe forse il caso di rendere più facile crearsi una vita onesta in  Italia?".

Lo credi davvero?io no. se facessero un lavoro onesto probabilmente non avrebbero la Mercedes.

Ricordo che mia nonna aveva fatto amicizia con una Rom, o come piaceva dire a lei stessa un ex-zingara,e le disse che la vita in una casa con un lavoretto, non rendeva come tutto quello che faceva la sua famiglia.
« Ogni volta che vedo un adulto in bicicletta penso che per l'Uomo ci sia ancora speranza » (H.G. Wells)

Belle

  • Frittata con la marmellata
  • **
  • Post: 238
Re: Rom: che fare?
« Risposta #25 il: Maggio 15, 2008, 12:49:26 pm »
A me sinceramente questa storia preoccupa, in questo paese non si fa altro che additare lo straniero e dare la colpa di tutti i mali a chi non è come noi. Il passo successivo quale sarà? Già siamo un paese arretrato per quanto riguarda i diritti civili ci mancano solo le leggi razziali.
La cosa che mi fa arrabbiare più di tutte però, a parte la massa forcaiola e stupida che non ha mai prodotto nulla di buono, è che le istituzioni se ne siano sempre fregate. Non hanno mai fatto nulla di concreto per l'integrazione, non hanno gestito l'immigrazione con cervello (anche perchè credo che alla camorra e alla mafia non convenga), nè poi si sono preoccupati di arginare la criminalità, il lavoro in nero e quant'altro derivi dall'immigrazione clandestina. Allora perchè si punta il dito solo contro un'etnia e non contro le istituzioni, contro noi stessi che abbiamo fatto finta di niente finchè improvvisamente non è scoppiata "l'emergenza sicurezza"?
Che poi l'emergenza sicurezza...bah...mi sembra una bufala buona solo per i telegiornali e distogliere la gente da problemi più pericolosi.
Come quando si afferma allarmati che 4 stupri su 10 vengono compiuti da stranieri e poi ci si dimentica invece di dire che i restanti sei invece avvengono in famiglia o per mano di un fidanzato...poi stranamente non si sente più parlare dell'immondizia, eppure è ancora tutta lì...

Bubu

  • Visitatore
Re: Rom: che fare?
« Risposta #26 il: Maggio 15, 2008, 01:07:18 pm »
Anni fa lavoravo per una ONG, Manitese per la cronaca, e tra le altre cose seguimmo anche la vicenda dei Rom della nostra città. Ad un certo punto abbiamo dovuto smettere, o quasi.
Erano stati sfrattati dal campo e sistemati temporaneamente in un ex-ospedale che di lì a poco sarebbe stato ristrutturato. Ricordo perfettamente la fatica di trovare loro delle case vere, di trovargli dei lavoretti, di metterli in regola con i documenti. Non è facile riuscire a comunicare con loro credetemi: però ero gggiovane e idealista e lo facevo volentieri.
Alcuni  (pochi) si rimisero in regola, altri dopo un mese o due li rivedevi al semaforo a fare la questua. Ricominciammo a seguirli ad aiutarli, ma non ci fu niente da fare, sempre ai semafori. Lasciammo perdere i casi disperati anche perchè ne andava della nostra credibilità di associazione: con che faccia andare dalle stesse istituzioni a chiedere soldi, case, sapendo già che tra un mese saremmo stati da capo? Non ci avrebbero più preso sul serio, e abbiamo continuato a sostenere chi aveva scelto di costruirsi una vita. 

Belle

  • Frittata con la marmellata
  • **
  • Post: 238
Re: Rom: che fare?
« Risposta #27 il: Maggio 15, 2008, 03:09:40 pm »
Io proprio non capisco perchè alcuni vogliano vivere così, a elemosinare o ai semafori. Forse li hanno sempre abituati così, non so, è un mondo che proprio non conosco. Però se alcuni di loro vogliono integrarsi e avere una vita normale è giusto che ci sia questa possibilità senza che vengano tutti ormai giudicati senza appello. Io ho conosciuto un ragazzo rom che veniva da un campo, lavorava come elettricista. Però per essere assunto non ha mai detto da dove veniva perchè sapeva che non lo avrebbero mai preso se no.

Lidalgirl

  • Frittata con la marmellata
  • **
  • Post: 160
  • Nana Rossa
Re: Rom: che fare?
« Risposta #28 il: Maggio 15, 2008, 04:40:43 pm »
Il popolo è bestia. L'emozione della bestia è subitanea ed immediata, passata l'emozione si dimentica l'azione. Chi era che lo diceva? Machiavelli? Quanto? Cinque secoli fa?
Certo che è più facile prendersela con un campo ROM piuttosto che con la Camorra, avessero dato fuoco alle ville dei camorristi, con loro e tutte le "famiglie" dentro già molti anni fa probabilmente  oggi sarebbero meno esasperati dai rifiuti e criminalità. Di certo c'è che è più facile prendersela con chi non si può difendere o genera minor paura. Per quanto aberrante sia il gesto di rapire un bambino, dar fuoco ad un accampamento non ha giustificazioni in un paese civile.
Quoto. Deboli coi forti, forti coi deboli. Oltre che barbari son pure vigliacchi.
A me ste "spedizioni punitive" ad appiccare roghi ricordano tanto le "imprese" del KKK. Vergogna. Nessuna comprensione nè giustificazione. Sono delle merde. Punto.

Concordo.
Per quanto nei cosiddetti campi nomadi ci sia sicuramente un'alta percentuale di delinquenza, non ha assolutamente senso bruciarli. Allora se tanto mi dà tanto andiamo a dar fuoco ai quartieri malfamati delle città.
Che poi sui rom c'è una disinformazione che metà basta, ma vabbé.
ego vi assolvo

Valentinavale

  • Frittata con la marmellata
  • **
  • Post: 456
  • WAITING FOR NORMA
Re: Rom: che fare?
« Risposta #29 il: Maggio 15, 2008, 07:01:29 pm »
proprio oggi ho assistito per studio a delle udienze in tribunale per processi direttissimi in applicazione della Bossi-Fini.
La situazione brevemente era questa: clandestini senza lavoro e permesso di soggiorno con già decreto di espulsione emesso, vengono arrestati (|-) perchè dovevan andarsene e non l'hanno fatto.processo che si svolge in 10 minuti patteggiano la pena che viene sospesa quindi non si fanno neppure un giorno.emesso nulla osta per andarsene dall'Italia. e dopo? nulla. Lo Stato non ha soldi quindi questi clandestini non vengon accompagnati alla frontiera...e la storia finisce qui! dieci processi così in un ora. Lo Stato si ferma qui!
Ho già scritto sopra che son contraria a bruciare i campi perchè la giustizia deve fare il suo corso, ma se è questo il corso della giustizia sono un pò perplessa!
Poi sentire Maroni che fa grandi discorsi di espellere i Rom quando non ci son i fondi neppure per le espulsioni attuali mi rende ancora più perplessa! :bambambam:
LA FERRAGNA HA LA 500! RIPETO: LA FERRAGNA HA LA 500