Autore Topic: dolcetti & co  (Letto 158259 volte)

Betty Moore

  • Administrator
  • Cecy
  • *****
  • Post: 30979
Re: dolcetti & co
« Risposta #1245 il: Marzo 17, 2016, 09:50:04 am »
sulla casa di proprietà non sono d'accordo betty, ma mi rendo conto che le tue motivazioni, razionalmente, sono più che valide. Probabilmente è un fatto di educazione e di "cultura" dura a morire. ma pensa che io l'ho sempre detto, se arriva la famosa telefonata del curatore testamentario del ricchissimo pro-pro-pro-pro-zio d'America, io con la maxi eredità, mi ci compro una casa.

sì, comunque ho l'impressione che tu ci abbia azzeccato, chopper, quando parli di "educazione e cultura dura a morire".
parlando con persone straniere ho notato che questa fissazione per la casa di proprietà è molto italiana, la maggior parte degli stranieri (europei) che ho conosciuto si stranisce sempre quando sente gli italiani parlare di mutuo per la casa.

(casistica mia limitata, sottolineo, potrebbe essere una percezione errata)

(dovrei splittare questo OT)
Tutte le strade portano a Ro Pullo e Voreno (NC)

Chopper

  • Casio in pastelletto
  • *****
  • Post: 6764
Re: dolcetti & co
« Risposta #1246 il: Marzo 17, 2016, 10:02:01 am »
sì, ma non ci vedo niente di male. Però nel mio caso è da confessiamo l'inconfessabile: io vado periodicamente a vedermi gli annunci delle case su internet (anche di quelle che non mi potrò - zio d'america escluso - mai mai mai permettermi).
"Sono il Dottore, e sono peggio di qualunque zia. E non è così che di solito mi presento."

"Un annuncio pubblicitario che fa finta di essere arte è quando va bene – come quando qualcuno vi sorride cordialmente solo perché vuole qualcosa da voi."

purple

  • Carbonara stracciatella
  • *****
  • Post: 12501
  • mother of cats
Re: dolcetti & co
« Risposta #1247 il: Marzo 17, 2016, 10:55:12 am »
Al di là dei muri, in questo caso il problema è che non si sposta un uno, ma la famiglia di un uno. I matrimoni - soprattutto con prole - a distanza reggono difficilmente.
Così se l'uno, il singolo, può anche accettare il salto, ben più difficile che lo possa fare il gruppo. Non solo per legami affettivi di vario genere, per abitudine, ma anche meramente pratici: mettiamo che si lavori in due in famiglia --> se uno si sposta l'altro/a per seguirlo perde di fatto un lavoro (se ha la fortuna di averlo) che non sa se-quando ritroverà, inasprendo le condizioni, stress, liti e tutto il conseguente. Se resta siamo al punto uno.

Trapiantare un albero è più facile e possibile che trapiantare un giardino. Ma ovviamente alla ditta non interessa; il problema è che non interessa al sig. stato che dovrebbe invece pensarci.

Muoversi come scelta individuale è una cosa, forzare in maniera ricattatoria una piccola comunità è un'altra.
Senza contare che probabilmente neanche il tessuto dove quelle persone dovrebbero spostarsi è già pronto per accoglierle comodamente.
"Tenía tan mala memoria que se olvidó de que tenía mala memoria y se acordó de todo" (R.G.d.l.S.)

Home is where the cats are

Betty Moore

  • Administrator
  • Cecy
  • *****
  • Post: 30979
Re: dolcetti & co
« Risposta #1248 il: Marzo 17, 2016, 11:08:01 am »
Al di là dei muri, in questo caso il problema è che non si sposta un uno, ma la famiglia di un uno. I matrimoni - soprattutto con prole - a distanza reggono difficilmente.
Così se l'uno, il singolo, può anche accettare il salto, ben più difficile che lo possa fare il gruppo. Non solo per legami affettivi di vario genere, per abitudine, ma anche meramente pratici: mettiamo che si lavori in due in famiglia --> se uno si sposta l'altro/a per seguirlo perde di fatto un lavoro (se ha la fortuna di averlo) che non sa se-quando ritroverà, inasprendo le condizioni, stress, liti e tutto il conseguente. Se resta siamo al punto uno.

Trapiantare un albero è più facile e possibile che trapiantare un giardino. Ma ovviamente alla ditta non interessa; il problema è che non interessa al sig. stato che dovrebbe invece pensarci.

Muoversi come scelta individuale è una cosa, forzare in maniera ricattatoria una piccola comunità è un'altra.
Senza contare che probabilmente neanche il tessuto dove quelle persone dovrebbero spostarsi è già pronto per accoglierle comodamente.

sì, infatti come diceva anche mixar prima, se c'è gruppo familiare ovvio che la cosa diventa praticabile con grande difficoltà, se il coniuge lavora e fa un lavoro non trasferibile.
l'offerta magnanima "potete trasferirvi" in realtà è una paraculata bella e buona, sanno benissimo che potranno farlo solo i single e i pochi che hanno compagno non lavoratore o che fa lavoro professionistico casalingo.
Tutte le strade portano a Ro Pullo e Voreno (NC)

Betty Moore

  • Administrator
  • Cecy
  • *****
  • Post: 30979
Re: dolcetti & co
« Risposta #1249 il: Marzo 17, 2016, 11:08:58 am »
in molti disperati immagino che accetteranno di fare i pendolari, almeno per un periodo, in attesa di trovare un nuovo lavoro più "comodo".
Tutte le strade portano a Ro Pullo e Voreno (NC)

Allevi3MSC

  • Biscotto Gullon
  • *****
  • Post: 58630
  • Socialista in cravatta bianca
Re: dolcetti & co
« Risposta #1250 il: Marzo 17, 2016, 11:09:18 am »
A meno che non stiate parlando della casa della strega di Hansel e Gretel siete decisamente OT.
Io sono un capibara e voi no.

Betty Moore

  • Administrator
  • Cecy
  • *****
  • Post: 30979
Re: dolcetti & co
« Risposta #1251 il: Marzo 17, 2016, 11:09:40 am »
A meno che non stiate parlando della casa della strega di Hansel e Gretel siete decisamente OT.

 :asd:
Tutte le strade portano a Ro Pullo e Voreno (NC)

purple

  • Carbonara stracciatella
  • *****
  • Post: 12501
  • mother of cats
Re: dolcetti & co
« Risposta #1252 il: Marzo 17, 2016, 11:11:15 am »
Per chiudere l'OT, non è decisamente una soluzione dolce quella che gli si prospetta.
Io, ad esempio, ho grande ammirazione per una coppia di amici che è riuscita a reggere in tale situazione per quasi tre anni e con un bambino piccolo. Peccato che fra i tanti siano una rarità  :-\



Annegheremo le mestizie del mondo del lavoro italiano nelle zeppole di san Giuseppe.
(ignoro se esista un dolce di san Patrizio, che sarebbe quello di giornata)
"Tenía tan mala memoria que se olvidó de que tenía mala memoria y se acordó de todo" (R.G.d.l.S.)

Home is where the cats are

Chopper

  • Casio in pastelletto
  • *****
  • Post: 6764
Re: dolcetti & co
« Risposta #1253 il: Marzo 17, 2016, 11:21:34 am »
grande purple, che torna IT con un doppio carpiato. Domenica vado a cena dai miei: domenica delle palme=frittelle di riso.  :commosso:
"Sono il Dottore, e sono peggio di qualunque zia. E non è così che di solito mi presento."

"Un annuncio pubblicitario che fa finta di essere arte è quando va bene – come quando qualcuno vi sorride cordialmente solo perché vuole qualcosa da voi."

Mixarchagevas

  • Semino oleoso
  • *****
  • Post: 26020
  • Time waits for no one
Re: dolcetti & co
« Risposta #1254 il: Marzo 17, 2016, 11:27:24 am »
Io servirò le mie dolci considerazioni sulla proprietà in altro topic e in altro momento ;D
Per adesso un caffè al ginseng per addolcire la mattinata...
La vita incandescente

"Some living, some standing alone..."

À ton étoile

Theodorus

  • Carbonara stracciatella
  • *****
  • Post: 14708
  • Quarteroti e Madonnisi.
Re: dolcetti & co
« Risposta #1255 il: Aprile 30, 2016, 09:59:45 am »
Sono stato a mangiare dolcetti alla Pasticceria Marchesi di Mylano:



Buoni.
Nor is there singing school but studying
Monuments of its own magnificence

Allevi3MSC

  • Biscotto Gullon
  • *****
  • Post: 58630
  • Socialista in cravatta bianca
Re: dolcetti & co
« Risposta #1256 il: Aprile 30, 2016, 11:50:50 am »
Ci passo davanti tutti i fottuti giorni (beh, quattro alla settimana, in verità).
Io sono un capibara e voi no.

Chopper

  • Casio in pastelletto
  • *****
  • Post: 6764
Re: dolcetti & co
« Risposta #1257 il: Aprile 30, 2016, 05:31:12 pm »
allevy dice fottuti :ohcielo:
"Sono il Dottore, e sono peggio di qualunque zia. E non è così che di solito mi presento."

"Un annuncio pubblicitario che fa finta di essere arte è quando va bene – come quando qualcuno vi sorride cordialmente solo perché vuole qualcosa da voi."

Allevi3MSC

  • Biscotto Gullon
  • *****
  • Post: 58630
  • Socialista in cravatta bianca
Re: dolcetti & co
« Risposta #1258 il: Maggio 03, 2016, 10:03:31 pm »
Ma perché gli americani li fanno abbrustolire sul fuoco, i marshmallow? Fanno cagare così...
Io sono un capibara e voi no.

Bellatrix

  • Casio in pastelletto
  • *****
  • Post: 6060
Re: dolcetti & co
« Risposta #1259 il: Maggio 03, 2016, 10:08:56 pm »
Ho SEMPRE visto che fanno così, in effetti.