Autore Topic: Parole brutte  (Letto 11010 volte)

Allevi3MSC

  • Biscotto Gullon
  • *****
  • Post: 57141
  • Socialista in cravatta bianca
Re:Parole brutte
« Risposta #315 il: Gennaio 10, 2019, 03:03:20 pm »
No, quello non mi mette in soggezione: o è detto con ironia, oppure fa anziano imbonitore.
Io sono un capibara e voi no.

Chopper

  • Casio in pastelletto
  • *****
  • Post: 6729
Re:Parole brutte
« Risposta #316 il: Gennaio 10, 2019, 03:05:29 pm »
Sono semi ot, ma mi sembrava il topic più affine.

Questione degli accenti: ci sono parole il cui accento sbagliano quasi tutti, come il mio prediletto aggettivo scandinàvo (ho vinto un sacco di scommesse sul fatto che la pronuncia giusta è quella piana), parole il cui accento balla veramente molto (sàlubre? salùbre? pare sia la seconda) o le particolarità del tipo utènsile e utensìle, ma i casi che trovo più curiosi sono quelli in cui la pronuncia meno comune - badate bene scorretta - per uno strano motivo conferisce uno strano prestigio a chi se ne avvale, tanto da mettere in imbarazzo chi è abituato alla pronuncia comune e corretta. Non mi riferisco alla questione spinosa dei nomi propri con la pronuncia alla greca o alla latina, ma a sostantivi comuni, ne ho appena sentito uno dei più tipici: cosmopòlita, e - sebbene io sappia che sia più giusto cosmopolìta - ogni volta mi sento obbligato ad andare a controllare

tra gli ingegneri "règime" va un casino, io non lo tollero. E non so nemmeno se magari sia corretta anche quella (o chissà, solo quella) come forma, mi fa cacare e odio chi la usa. Democraticamente.

Ma non ho capito, "utènsile" va bene o no?
"Sono il Dottore, e sono peggio di qualunque zia. E non è così che di solito mi presento."

"Un annuncio pubblicitario che fa finta di essere arte è quando va bene – come quando qualcuno vi sorride cordialmente solo perché vuole qualcosa da voi."

Allevi3MSC

  • Biscotto Gullon
  • *****
  • Post: 57141
  • Socialista in cravatta bianca
Re:Parole brutte
« Risposta #317 il: Gennaio 10, 2019, 03:06:38 pm »
La crusca spiega che se è sostantivo si dice utensìle, se è aggettivo utènsile.
Io sono un capibara e voi no.

Mixarchagevas

  • Semino oleoso
  • *****
  • Post: 25231
  • Time waits for no one
Re:Parole brutte
« Risposta #318 il: Gennaio 10, 2019, 03:07:31 pm »
No, quello non mi mette in soggezione: o è detto con ironia, oppure fa anziano imbonitore.

Io per un attimo avevo vacillato, ma avevo trent'anni di meno e a dirlo erano due prof...
La vita incandescente

"Some living, some standing alone..."

À ton étoile

Chopper

  • Casio in pastelletto
  • *****
  • Post: 6729
Re:Parole brutte
« Risposta #319 il: Gennaio 10, 2019, 03:11:02 pm »
ok, nel campo in cui lavoro quindi

"macchina utènsile" (tipo il tornio, la fresa etc.)
"utensìle di taglio" (i coltelli o in generale gli oggetti che si montano sulle suddette macchine)

...

SEMPLICISSIMO
"Sono il Dottore, e sono peggio di qualunque zia. E non è così che di solito mi presento."

"Un annuncio pubblicitario che fa finta di essere arte è quando va bene – come quando qualcuno vi sorride cordialmente solo perché vuole qualcosa da voi."

Allevi3MSC

  • Biscotto Gullon
  • *****
  • Post: 57141
  • Socialista in cravatta bianca
Re:Parole brutte
« Risposta #320 il: Gennaio 10, 2019, 03:14:08 pm »
Esatto.
Io sono un capibara e voi no.

Betty Moore

  • Administrator
  • Cecy
  • *****
  • Post: 30281
Re:Parole brutte
« Risposta #321 il: Gennaio 12, 2019, 04:45:03 pm »
io confesso: per anni ho detto pùdico.
Tutte le strade portano a Ro Pullo e Voreno (NC)

Chopper

  • Casio in pastelletto
  • *****
  • Post: 6729
Re:Parole brutte
« Risposta #322 il: Gennaio 14, 2019, 08:39:43 am »
Abbastanza comune, non imperdonabile per me
"Sono il Dottore, e sono peggio di qualunque zia. E non è così che di solito mi presento."

"Un annuncio pubblicitario che fa finta di essere arte è quando va bene – come quando qualcuno vi sorride cordialmente solo perché vuole qualcosa da voi."