Autore Topic: Cena societaria di Natale  (Letto 1415 volte)

ellykurt

  • Caramella Rossana
  • *
  • Post: 16
  • Ingannevole il look più di ogni cosa
Cena societaria di Natale
« il: Dicembre 26, 2007, 04:36:49 pm »
Come vi avevo promesso ecco il resoconto della malva cena societaria a cui il mio fidanzato mi ha costretta a partecipare. Già la location mi aveva messa in guardia:il più famoso Hotel-Ristorante dei castelli romani, già ritiro della nostra italica-bbburina nazionale di calcio nei mondiali 1990.
Gli invitati promettevano più che bene: mogli di calciatori di cui già si è detto nell'apposita discussione e favolosi mariti al seguito. Certo l'occasione non permetteva sfoggio della loro marca preferita, Baci & Abbbbbbracci of course, ma le malve in questione avevano dato tutte del loro meglio tra tacchi stiletto vertiginosi, stucchi barocchi come fondotinta, brillantini incastonati nella french-manicure, extension arricciate col ferro o stirate che neanche stira e ammira..........
Io, nel mio sobrio ed adatto ad ogni occasione tubino nero con stivale in tinta, me ne stavo sorridente al tavolo ringraziando mentalmente il cielo di tanta abbondanza di malvestitismo quando vedo avanzare il mio Lui, splendido in Dior Homme scelto da ME, con al braccio  :o :o :o :o :ola Regina del Malvestitismo, La Madre di tutte le perversioni stilistiche, LA PERFEZIONE davanti alla quale inchinarsi.
La dama in questione dell'età di circa quarant'anni e moglie del Presidente che avevo già più volte abilmente evitato adducendo qualsivoglia impegno di lavoro, aveva pensato bene di indossare, in onore del suo ruolo di preminenza, tutto l'indossabile, ma andiamo con ordine:
-I capelli, neri e stratinti, erano acconciati alla foggia di Moira Orfei solo che il turbante che è solita indossare la regina del circo era stato abilmente ricreato con i capelli stessi della dama cotonati e laccati;
-L'abito, sartoriale come si è indaffarata a vantarsi, era realizzato in Domopack increspato in pieghe e volute che catturavano la luce e la riflettevano mettendo in evidenza le forme sinuose della matrona che appariva così come un enorme Ferrero Rocher;
-Il punto forte era la parure di gioielli, collana, bracciale alla schiava, orecchini, il tutto in oro giallo e svariate pietre preziose, che formavano un serpente, con gli occhi di smeraldi e la coda in brillanti.
Era talmente agghiacciante che non ho potuto far altro che sorriderle ed il mio era un sorriso sincero, di pura gioia perchè sono sicura che mai mi capiterà di vedere tanta abbondanza insieme ma ora che ci penso......c'è sempre la cena di Pasqua e poi quella di fine stagione.......spero in una promozione da festeggiare in grande stile!!!
Elly

Sumire

  • Caramella Rossana
  • *
  • Post: 39
Re: Cena societaria di Natale
« Risposta #1 il: Dicembre 28, 2007, 10:46:53 am »
 :D :D :D
Certo che devi essere molto innamorata per sopportare cotanti colleghi del tuo ragazzo!!
ma adesso vorremmo sapere... di quali argomenti parlano le mogli dei calciatori?

DoubleB

  • Frittata con la marmellata
  • **
  • Post: 164
  • Vigilanza costante...Always malvawatching!
Re: Cena societaria di Natale
« Risposta #2 il: Dicembre 28, 2007, 02:12:04 pm »
:D :D :D
Certo che devi essere molto innamorata per sopportare cotanti colleghi del tuo ragazzo!!
ma adesso vorremmo sapere... di quali argomenti parlano le mogli dei calciatori?
Vestiti/viaggi/trucco/personaltrainer più personal che ehm insomma ci siamo capite....ellykurt illuminaci!
" Il nero sta bene con tutto" (Detto popolare). Purtroppo non sta bene a tutte!

Cettyola

  • Carbonara stracciatella
  • *****
  • Post: 10182
  • Streusoland
Re: Cena societaria di Natale
« Risposta #3 il: Dicembre 28, 2007, 02:14:29 pm »
:D :D :D
Certo che devi essere molto innamorata per sopportare cotanti colleghi del tuo ragazzo!!
ma adesso vorremmo sapere... di quali argomenti parlano le mogli dei calciatori?

Ma soprattutto: parlano o starnazzano? ;D
Ama chi ti ama, frequenta chi cerca la tua compagnia, offri doni a chi ti offre doni e a chi niente ti dà non dare niente. (Esiodo)

ellykurt

  • Caramella Rossana
  • *
  • Post: 16
  • Ingannevole il look più di ogni cosa
Re: Cena societaria di Natale
« Risposta #4 il: Dicembre 31, 2007, 05:48:16 pm »
:D :D :D
Certo che devi essere molto innamorata per sopportare cotanti colleghi del tuo ragazzo!!
ma adesso vorremmo sapere... di quali argomenti parlano le mogli dei calciatori?
[/color]
Hai proprio ragione sorella, sono moooolto innamorata per questo sopporto l'insopportabile e le risatine ammiccanti delle mie migliori amiche che si divertono da pazzi con la storia di me, quella di cultura del gruppo, innamorata di un calciatore.....storia ridicola!!!!!!
Voglio rendervi partecipi di un segreto che è un pò un mantra che le consorti pallonare si ripetono tra loro: la moglie del calciatore non lavora, lei, molto abilmente, ha accalappiato il suo pollo intorno ai sedici-diciassette anni e l'ha tenuto stretto, poi intorno ai vent'anni si è fatta sposare ed ha iniziato a sfornare pargoli, mini cloni dell'adorato consorte, che ha educato nelle migliori scuole private ed abbigliato nelle boutique più in voga della cittadina.
La malva-consorte fà acquisti solo nel paese dove suo marito gioca perchè altrimenti come potrebbe pavoneggiarsi in giro di essere la "moglie di..."?
Poichè ho una laurea, un Master, non uno bensì due lavori, e nonostante ciò riesco ad essere curata, in forma fisica, vestita con gusto e sempre con la battuta pronta, tanto da aver accalappiato lo scapolo più ambito che erano tutte pronte a sistemare con cugine/sorelle/amiche del cuore, vengo vista con sospetto e, con molta furbizia, invitata a tè pomeridiani che sono spesso costretta a disertare perchè IO LAVORO!
Comunque quando riesco ad unirmi alle compagne dei calciatori per il tè gli argomenti sono i più vari....trucco, vestiti, fitness, manicure, mariti e figli; conversazioni così cervellotiche da richiedere l'intervento moderatore di personalità del calibro di Rita Levi Montalcini o Marco Travaglio.....
Quando torno Andrea mi guarda con aria di compatimento e mi promette che non sarà sempre così...che quando ci trasferiremo ad Agosto in una città più grande e meno provinciale nessuno ci guarderà per la strada, ci pagherà il caffè al bar e si siederà al nostro tavolo invadendoci la privacy ma io non mi fido.....so per certo che le malve sono ovunque e non vedo l'ora di trasferirmi per vederne di nuove!!!!!
Elly