Autore Topic: Malvestite su Facebook  (Letto 294764 volte)

Mixarchagevas

  • Semino oleoso
  • *****
  • Post: 25182
  • Time waits for no one
Re:Malvestite su Facebook
« Risposta #6045 il: Marzo 21, 2018, 12:40:51 pm »
La mia è che quel ritorno economico va redistribuito.
Non potendo impedirlo, se ne tragga un qualche giovamento.
La vita incandescente

"Some living, some standing alone..."

À ton étoile

Bellatrix

  • Casio in pastelletto
  • *****
  • Post: 6039
Re:Malvestite su Facebook
« Risposta #6046 il: Giugno 11, 2018, 06:35:48 pm »
Non ho mai risposto a tutti i messaggi di auguri che mi sono arrivati su Fb. Avevo iniziato ma che sbatta! Le persone che contavano le ho sentite, le altre.... se ne faranno una ragione

Bellatrix

  • Casio in pastelletto
  • *****
  • Post: 6039
Re:Malvestite su Facebook
« Risposta #6047 il: Settembre 20, 2018, 11:28:16 am »
https://www.dinamopress.it/news/ecco-cosa-c-e-dietro-freeda/

Non sapevo dove metterlo, ho deciso qui perché chi ha FB si sarà sicuramente vista capitare questa sponsorizzazione. Il dubbio mi era già venuto non tanto per la scelta di proporre storie di donne super manager e bla bla, ma perché le aziende erano sempre le stesse e colossi tipo Alitalia, Costa, Enel...

Betty Moore

  • Administrator
  • Cecy
  • *****
  • Post: 30210
Re:Malvestite su Facebook
« Risposta #6048 il: Settembre 28, 2018, 08:59:47 am »
https://www.dinamopress.it/news/ecco-cosa-c-e-dietro-freeda/

Non sapevo dove metterlo, ho deciso qui perché chi ha FB si sarà sicuramente vista capitare questa sponsorizzazione. Il dubbio mi era già venuto non tanto per la scelta di proporre storie di donne super manager e bla bla, ma perché le aziende erano sempre le stesse e colossi tipo Alitalia, Costa, Enel...

interessante!
Tutte le strade portano a Ro Pullo e Voreno (NC)

Allevi3MSC

  • Biscotto Gullon
  • *****
  • Post: 56979
  • Socialista in cravatta bianca
Re:Malvestite su Facebook
« Risposta #6049 il: Settembre 28, 2018, 03:50:02 pm »
Mi sposto qui perché davvero si stanno moltiplicando i post di miei contatti fb pieni di disperazione e rabbia, tutti consci del baratro che si è aperto.
Mi fa impressione il mio non saper prevedere e capire niente; ricordo il 2008, va beh che avevo ben altro a cui pensare che alla crisi finanziaria, ma proprio non riuscivo a sentire nulla.
Io sono un capibara e voi no.

Mixarchagevas

  • Semino oleoso
  • *****
  • Post: 25182
  • Time waits for no one
Re:Malvestite su Facebook
« Risposta #6050 il: Settembre 28, 2018, 04:07:28 pm »
Sai cos'è che mi turba di più in tutto questo, compresa l'analisi di Mentana e il suo primo dubbio, e la sua prima preoccupazione, per la manovra... il lavoro per i giovani.
Ogni volta che lo leggo capisco che nessuna compagine politica avrà nella sua agenda la sorte della fascia 40/50 uscita, con la crisi, dal mercato. Hanno scelto di lasciare morire, oggi o domani da più deboli ancora, un numero accettabile di persone per salvare, almeno nominalmente, "i giovani", che invece possono per vari motivi anche muoversi e concorrere sul terreno "globale". Solo perché giovani, indifferenziati.
Se sei dalla parte sbagliata della scelta sulla allocazione delle risorse scarse, cominci a uscire dalla logica della convivenza civile. E un po' godi a vedere il terrore del nulla negli occhi di tutti gli indifferenti finora al sicuro. E dei giovani che saltano progressivamente dal precipizio dell'età stabilita per il loro privilegio. Godete, figli dell'eccellenza...
La vita incandescente

"Some living, some standing alone..."

À ton étoile

purple

  • Carbonara stracciatella
  • *****
  • Post: 12128
  • mother of cats
Re:Malvestite su Facebook
« Risposta #6051 il: Settembre 28, 2018, 04:14:00 pm »
Pensa di fare un giochino distopico.
Far fallire lo Stato (perché coi debiti che ha sono insostenibili le garanzie che verranno chieste da chi comprerà il debito pubblico) ha multiple funzioni:
- farci buttar fuori dall'€ e dalla EU, dimostrando l'ipotesi basata sulla teoria dei giochi (sulla pelle altrui) del vecchio 80enne che dirige una società di speculazione finanziaria e che fa il sottosegretario; aveva ragione sui calcoletti matematici, e fa entrare grandissimi ricavi agli investitori che avevano speculato su questo scenario come un bravo dirigente di tale tipologia societaria;
- lo stesso di cui sopra ha previsto (nelle varianti del giochino) che sia l'amico P. a comprare il debito pubblico italiano, di fatto comprandosi l'ultima voce in capitolo su ogni futura azione politico-economica dello stato (a 'sto meglio se lo comprino i cinesi, come hanno già fatto con gli USA);
- quale miglior situazione di quella di una crisi economica per instaurare un regime simil-dittatoriale e trasformare il 17% dei voti nel 90? Ovviamente di uno solo. I pupazzetti al balcone, li butta giù prima di insediarcisi lui sullo stesso. Ha già fatto le prove dei discorsi a petto nudo.


L'unica cosa non distopica è che ogni decisione è presa per motivi squisitamente individuali. Direi nemmeno lobbistici, ma proprio individuali.
Ovviamente lobbistici erano quelli dei precedenti.
"Tenía tan mala memoria que se olvidó de que tenía mala memoria y se acordó de todo" (R.G.d.l.S.)

Home is where the cats are

purple

  • Carbonara stracciatella
  • *****
  • Post: 12128
  • mother of cats
Re:Malvestite su Facebook
« Risposta #6052 il: Settembre 28, 2018, 04:15:54 pm »
Detto ciò: solo uno è riuscito a fallire una marea di volte e restare in sella sino in fondo.

Ma siccome questi ignorano tutto, non sanno né chi sia, né perché ciò sia stato possibile.
"Tenía tan mala memoria que se olvidó de que tenía mala memoria y se acordó de todo" (R.G.d.l.S.)

Home is where the cats are

Misia

  • Scalogno ciselée
  • *****
  • Post: 41144
Re:Malvestite su Facebook
« Risposta #6053 il: Ottobre 09, 2018, 11:41:20 am »
Non lo so nemmeno io a chi ti riferisci  :-[
«Sono la pietà, la compassione, il perdono che mi mancano...non la razionalità»

I'm fucking zen

Allevi3MSC

  • Biscotto Gullon
  • *****
  • Post: 56979
  • Socialista in cravatta bianca
Re:Malvestite su Facebook
« Risposta #6054 il: Aprile 18, 2019, 05:29:33 pm »
Averete visto (io decisamente in ritardo) tutto il carrozzone della pagiona INPS per la famiglia e i vari casi del tipo Candy Candy forza Napoli, e avrete osservato le varie reazioni.
Tra i miei contatti c'è chi si diverte tantissimo nella feroce presa in giro - e arriva persino a concludere "finalmente avete scoperto come non tutti siano degni di respirare"; chi al contrario si mette a raccontare di esperienze umilianti e surreali con gli sportelli (fisici o virtuali) dell'INPS e attacca duramente il funzionario che ha "sbroccato" mettendosi a rispondere in quel modo. Su questa linea ci sono quelli che procedono sino a dichiarare tutto il loro disgusto per questa “sinistra” (nella mia percezione sono gli anti-grillini, ma tanto da sinistra quanto da destra) capace solo di deridere quelli che dovrebbe rappresentare e proteggere.

Io mi distanzio da tutte le posizioni. Posto che quanto ha fatto il funzionario in questione – già rimosso - può essere comprensibile psicologicamente (a furia di leggere certe cose è difficile restare impassibili) ma non è scusabile professionalmente, sugli abissi di ignoranza e illegalità che sono stati autoscoperchiati da certi utenti, non riesco né a limitarmi a sogghignare sardonico e a invocare la revoca del suffragio universale, né a solidarezzare con loro in quanto vittime innocenti.
Molti di questi hanno candidamente ammesso di lavorare in nero nel fare domanda per il reddito di cittadinanza, altri dimostrato di non avere alcuna capacità telematica, il tutto mentre commentavano su un social network, solitamente con un account reale associato al proprio vero nome.

Questi ultimi da recuperare, cui la sinistra deve saper parlare, non li vedo però semplicemente come le vittime. La scuola dell'obbligo esiste da molti decenni, e da tempo è effettivamente implementata per tutti (non esistono più, in Italia, i bambini che devono andare al lavoro per mantenere la famiglia anziché studiare), e se il percorso scolastico fatto non è stato sufficiente né a fornire un'alfabetizzazione completa, né a instillare non dico una compiuta moralità, ma la decenza di simularla almeno in pubblico, forse una qualche responsabilità personale ce l'hanno.

Non mi sto spiegando bene, ma il mio sconforto è completo, e non riesco a indignarmi per gli uni più che per gli altri.
« Ultima modifica: Aprile 19, 2019, 11:33:00 am da Allevi3MSC »
Io sono un capibara e voi no.

Mixarchagevas

  • Semino oleoso
  • *****
  • Post: 25182
  • Time waits for no one
Re:Malvestite su Facebook
« Risposta #6055 il: Aprile 19, 2019, 08:18:40 am »
Sì, sempre considerando che dove c'è un impiego in nero ci sono datori/clienti in nero. Che andrebbe ponderata l'effettiva situazione economica sia di chi lavora in nero, sia, ovviamente non degli imprenditori, ma dei clienti, spesso economicamente in difficoltà. Un lavoro nero di un freelance per tre/quattromila euro l'anno in zone depresse non mi turba e non mi fa chiedere purezza come comincia a farlo, altrettanto in nero, uno stipendio da milledue da un datore imprenditore organizzato, anche se nella stessa zona. Tra queste due posizioni va fatta distinzione. Per i primi la collettività e la politica devono prendersi una responsabilità, per i secondi devono farsi rendere conto di una responsabilità.
C'è poi un punto che non c'è modo di mettere sul tavolo seriamente, perché è sempre mancata la volontà di investire. Una misura può essere sostenuta da un sistema di controlli efficace. Chi sbaglia "paga", ma proporzionalmente all'errore e al contesto. Nessuno è tenuto ad essere illuso sulla bontà essenziale dell'uomo e allo stesso tempo chi rifiuta, ideologicamente o rendendola sterile dal lato concreto, la pratica dei controlli è responsabile sotto ogni profilo come e più di chi pratica il malaffare. Ed è la maggior parte della classe dirigente, intellettuale, politica ed economica.
La vita incandescente

"Some living, some standing alone..."

À ton étoile

Allevi3MSC

  • Biscotto Gullon
  • *****
  • Post: 56979
  • Socialista in cravatta bianca
Re:Malvestite su Facebook
« Risposta #6056 il: Maggio 11, 2019, 06:10:42 pm »
Perché cazzo c'era il mio mi piace a una pagina di una candidata leghista???
Io sono un capibara e voi no.

Theodorus

  • Carbonara stracciatella
  • *****
  • Post: 14466
  • Quarteroti e Madonnisi.
Re:Malvestite su Facebook
« Risposta #6057 il: Maggio 11, 2019, 08:59:36 pm »
Perché cazzo c'era il mio mi piace a una pagina di una candidata leghista???

Si chiama karma Allevy
Nor is there singing school but studying
Monuments of its own magnificence

Allevi3MSC

  • Biscotto Gullon
  • *****
  • Post: 56979
  • Socialista in cravatta bianca
Re:Malvestite su Facebook
« Risposta #6058 il: Maggio 11, 2019, 09:48:48 pm »
Va beh, fb mi ha anche appena sconnesso da solo e fatto reimpostare tutto.
Io sono un capibara e voi no.